Forum

Commenti Recenti

rss

.

 

Aggiungi Commento   

senoniochi
#1 senoniochi 2016-01-25 23:16
Ciao Massimo, come mai pensi di inserire questa sequenza?

La mia impressione è che così esponi il fianco a critiche e burle: "Vede cospirazioni dappertutto, anche nelle gag demenziali dei Minions e in film che sono fatti palesemente per divertire oppure per scandalizzare - e in ogni caso per intrattenere e incassare!"
E questo senza dimostrare nulla concretamente.

Tra l'altro, in Interstellar l'insegnante appare "indottrinata" (a sua volta vittima di false credenze) e dalla parte del torto. Lo spettatore, già in quel momento o comunque alla fine del film è portato a pensare: "Una semplice maestrina vorrà mica saperne più di un astronauta, l'eroe del film e per giunta futuro salvatore della Terra? E poi la Nasa arriva in un altro universo, figuriamoci se non sono andati sulla Luna: aveva ragione lui!"
Inoltre quelle dei Minions e di Family Guy sono delle gag (e le gag si fanno su TUTTO).
Anche se dicessero la verità, includere questi tre potrebbe equivalere a darsi una zappa sui piedi.

In ogni caso a me pare che con questa sequenza tu possa dimostrare soltanto che del moonhoax si sia parlato in qualche film (di dubbia rilevanza culturale); ma non c'è argomento, vero o falso che sia, sul quale non sia stato girato qualche film, qualche scena o qualche gag con le intenzioni e gli scopi più disparati (e vai a dimostrarli).
Da qui a dire: "Visto? Una cosa normalissima viene spacciata per misteriosa e sinistra!... Ecco chi abbiamo di fronte" il passo è breve. E se uno vuole essere inattaccabile...

Quindi mi chiedo: perché includerla? (se puoi dirlo)
stellabystarlight
#2 stellabystarlight 2016-01-25 23:21
ciao massimo,
ti volevo fare una domanda: da dove viene questo tuo interessamento per i falsi allunaggi? come mai dai anima e corpo (e anche soldi) a questo tipo di ricerca? nonostante siano passati parecchi anni da quelle missioni cosa ti spinge a fare questo? Perdona la mia (forse) stupida curiosità ma è un po che te lo volevo chiedere. Nonostante questo ho contribuito alla raccolta fondi per il tuo documentario American Moon perche credo in quello che fai.
a presto
stella
redazione
#3 redazione 2016-01-26 07:44
SENONIOCHI: Citazione:
Ciao Massimo, come mai pensi di inserire questa sequenza? La mia impressione è che così esponi il fianco a critiche e burle: "Vede cospirazioni dappertutto, anche nelle gag demenziali dei Minions e in film che sono fatti palesemente per divertire oppure per scandalizzare - e in ogni caso per intrattenere e incassare!" E questo senza dimostrare nulla concretamente.
Questa sequenza fa parte dell'introduzione del film. Nell'introduzione faccio un quadro storico della situazione, e riassumo la nascita del movimento Moonhoax (Kaysing e Renè). Dopodichè dico che anche Hollywood ha contribuito spesso a rafforzare i dubbi, disseminando scene strane qua e là. Tutto qui. Ovviamente il segmento di per sè non vuole dimostrare niente, fa solo parte del discorso storico che stabilisce il quadro generale in cui si svolge il dibattito. (Infatti subito dopo arriva il capitolo dedicato ai debunkers, a quelli che difendono le missioni Apollo).

Le prove vere contro l'allunaggio iniziano dopo, nel film, con l'analisi tecnica delle fotografie e dei filmati.

***

STELLABYSTARLIGHT: Citazione:
da dove viene questo tuo interessamento per i falsi allunaggi? come mai dai anima e corpo (e anche soldi) a questo tipo di ricerca?
Io ritengo che quella dell'allunaggio sia la più grossa bugia che sia mai stata raccontata all'umanità. Visto che io "di mestiere" combatto le bugie, mi sembra importante riuscire a dimostrarlo.
Robin 1610
#4 Robin 1610 2016-01-26 08:14
Citazione Redazione:

Io ritengo che quella dell'allunaggio sia la più grossa bugia che sia mai stata raccontata all'umanità. Visto che io "di mestiere" combatto le bugie, mi sembra importante riuscire a dimostrarlo.



:-D
Dusty
#5 Dusty 2016-01-26 09:18
Citazione Redazione:

Io ritengo che quella dell'allunaggio sia la più grossa bugia che sia mai stata raccontata all'umanità. Visto che io "di mestiere" combatto le bugie, mi sembra importante riuscire a dimostrarlo.


Mi spiace ma penso che non potrai mai dimostrare assolutamente nulla: al limite potrai convincere le persone della tesi moon hoax. Ma anche se un miliardo di esse si convincessero, questo non ci avvicinerebbe a conoscere la verità nemmeno di un solo millimetro: il fatto è accaduto o meno, ed è indipendente dal numero di persone che siano convinte di una tesi o del suo opposto :-(

Per quanto riguarda il modo in cui chiudi il video ("sembra che ad hollywood sappiano qualcosa e cerchino di dircelo") e lo spezzone di Interstellar che hai riportato: come giustamente ha fatto notare senoniochi, se avessi visto il film sapresti che in quel caso quello che ad hollywood stanno comunicando è che chi crede nel moon hoax è un coglione :-)
Shavo
#6 Shavo 2016-01-26 09:30
Anch'io trovo molto deboli le scene coi Minions e i Griffin. Quel tipo di intrattenimento usa gag da 5-10 sec l'una ed è alla costante ricerca di idee per strappare una risata.. per di più sono prodotti recenti, che cavalcano qualsiasi argomento in voga, e il complottismo spiccio, purtroppo per noi, oggi è di moda.

Scrivo solo perché immagino tu sia in cerca di consigli ;-)
wendellgee
#7 wendellgee 2016-01-26 09:38
Se posso permettermi, l'impressione che io ho avuto è che il Moonhoax sia diventato una sorta di cliché ripreso più o meno seriamente, ma principalmente per fare colpo, o per accattivarsi le simpatie di un certo gruppo di spettatori.

Per quanto riguarda "Interstellar", un film che comunque non mi è piaciuto, l'insegnante fa la figura della conformista antipatica davanti al padre "eroe" (ex astronauta) che tutti i figli vorrebbero.

Insomma, io non la vedo così chiara questa sorta di mezza verità repressa che spunta fuori dai film americani.

PS: Non è Hollywood ma il video dei Ramstein "Amerika" rientra nel tema Moonhoax.



EDIT: Per inserire un video con il tag "youtube" devi inserire solo il codice del video, non l'url completo. Dusty
wendellgee
#8 wendellgee 2016-01-26 09:48
Scusate il doppio commento ma non ho trovato il pulsante per editare quello precedente.

Ovviamente, quando scrivo cliché non mi riferisco al lavoro di Massimo della cui serietà credo sia difficile dubitare per chi è a conoscenza del modo in cui lavora.
Decalagon
#9 Decalagon 2016-01-26 09:58
Quando ho visto interstellar e il film dei minions ho pensato la stessa cosa.

Ormai cercare questi messaggi sul Moon Landing nei film sta diventando divertente come vedere dove appare Stan Lee nei film della Marvel :-D
redazione
#10 redazione 2016-01-26 10:40
DUSTY: Citazione:
Mi spiace ma penso che non potrai mai dimostrare assolutamente nulla: al limite potrai convincere le persone della tesi moon hoax.
Ovvio che bisogna mettersi d'accordo sul termine "dimostrare". Io lo intendo nel senso logico-formale: se io ti presento una situazione per cui posso offrire una sola spiegazione, e tu non sai suggerire una valida spiegazione alternativa, la mia spiegazione rimane dimostrata, almeno fino a prova contraria.

Esempio: se io ti mostro una bandiera che sventola improvvisamente nel vuoto, senza che ci sia un solo astronauta nelle vicinanze, io sostengo che quella bandiera è mossa da una corrente d'aria, e quindi deduco che siamo sulla terra e non sulla luna. Se tu non sai offrirmi una valida spiegazione alternativa per quello sventolio, la mia tesi resta dimostrata, almeno fino a prova contraria.

In base a questo criterio, io penso di poter dimostrare che le immagini delle missioni Apollo sono state riprese sulla terra, e non sulla luna.
wendellgee
#11 wendellgee 2016-01-26 11:17
Citazione Redazione:


In base a questo criterio, io penso di poter dimostrare che le immagini delle missioni Apollo sono state riprese sulla terra, e non sulla luna.


Uno dei problemi principali di queste discussioni (e so di non dire niente di nuovo) è l'onere di prova. Tu ti proponi l'obiettivo di dimostrare che le missioni Apollo sono state girate sulla Terra, pertanto ti assumi la responsabilità di provarlo. E' un compito più complicato di quello sull'undici settembre dove ti sei assunto l'onere di dimostrare semplicemente che la versione ufficiale non sta in piedi. Senza dare per forza spiegazioni alternative su quello che è successo.

Se tu affermi che una bandiera si muove senza che ci sia nessun astronauta nelle vicinanze, dimostri il fatto che tale movimento rimane oscuro. Tuttavia questo non prova che le immagini siano state girate sulla Terra. Presa singolarmente, ogni anomalia non dimostra niente. Tutti sarebbero in difficoltà a dimostrare agli altri che un qualsiasi evento della propria vita è effettivamente accaduto per il semplice fatto che mentre succedeva nessuno si è preso la briga di prevenire ogni possibile obiezione in anticipo. Per questo è facile trovare alcuni particolari inspiegabili praticamente in ogni racconto.

In ogni caso, credo che la forza del tuo documentario sarà il numero di incompatibilità che tu sarai riuscito a scoprire. Questo renderà le tue ipotesi degne di essere prese in seria considerazione. E a te darà la sicurezza di poter affermare che quelle non sono immagini girate sulla Luna.
Antdbnkrs
#12 Antdbnkrs 2016-01-26 11:24
Mi paoloattivissimizzo... la bandiera si è mossa perche' in quel momento c'e' stato un terremoto lunare ;-)

E' stata usata come scusa?
panagio
#13 panagio 2016-01-26 11:34
Citazione wendellgee:
[quote name="Redazione"]

In base a questo criterio, io penso di poter dimostrare che le immagini delle missioni Apollo sono state riprese sulla terra, e non sulla luna.


Uno dei problemi principali di queste discussioni (e so di non dire niente di nuovo) è l'onere di prova. Tu ti proponi l'obiettivo di dimostrare che le missioni Apollo sono state girate sulla Terra, pertanto ti assumi la responsabilità di provarlo.
------------------------------

ehm, intervengo solo per dare a Redazzucco la speranza che il suo messaggio e metodo possa passare ai più (se lo ho compreso io :hammer: c'è speranza per Tutti Voi)

Il criterio NON è quello da te menzionato wendellgee, ma il seguente:

Se ti dò dimostrazione che le immagini NON possono essere state filmate sulla Luna -> allora lo sono sulla Terra.

detto in altre parole (già indicate da Redazzucco):
Ci arrivo per deduzione al fatto che le hanno girate sulla Terra, non per dimostrazione del luogo scelto, del registra etc etc..

E' una comprensione F O N D A M E N T A L E questo passaggio !


Che eviterebbe inutili ed inutili ed inutili post e discussioni sterili e fuorviati a cui ho aimeh assistito.

edit aggiunto le righe sotto:
cito:
E a te darà la sicurezza di poter affermare che quelle non sono immagini girate sulla Luna.

eh eh eh..NON SOLO A MAssimo: ma ogni singola persona che avrà la possibilità di visionare
o riprendere questo argomento. Te compreso!

Saluti
wendellgee
#14 wendellgee 2016-01-26 11:48
Citazione panagio:


Il criterio NON è quello da te menzionato wendellgee, ma il seguente:

Se ti dò dimostrazione che le immagini NON possono essere state filmate sulla Luna -> allora lo sono sulla Terra.

detto in altre parole (già indicate da Redazzucco):
Ci arrivo per deduzione al fatto che le hanno girate sulla Terra, non per dimostrazione del luogo scelto, del registra etc etc..

E' una comprensione F O N D A M E N T A L E questo passaggio !


Ok, questa deduzione mi sembra accettabile.

Dubito però che io un giorno sarò mai in grado di dimostrare nulla, come non lo sono neanche per il 911. Al Massimo posso suggerire alcuni dubbi e rimandare l'interlocutore ai film di Massimo.
Anteater
#15 Anteater 2016-01-26 11:55
Mah...ragionamento fragile, se davvero si possa pensare che Hollywood ci vuol dire qualcosa....

Quanti film che hanno anticipato o sputtanato certi eventi...L'11/9 addirittura anche da filmetti come una poltrona x2, Spy.....

Finirà l'epoca che si faranno incoscientemente figli gratis...anche questo è Hollywood.. LA VERITÀ? OPPURE UN TAMPONE ALLA VERITÀ? fiaccare le verità sbattendotele in faccia...parziali o intere...le verità cinematografiche sono più pericolose e logoranti che una nostra personalissima intuizione su come vanno le cose nella vita...scavano nell'inconscio..

Hollywood serve per accettare situazioni inaudite...tanto è cinema...

Anteater

PS strano in OLTRE IL GIARDINO non avevo notato sta cosa..anche se in realtà non è una grande denuncia sul bluff luna...
redazione
#16 redazione 2016-01-26 12:02
WENDELLGEE: Citazione:
Uno dei problemi principali di queste discussioni (e so di non dire niente di nuovo) è l'onere di prova. Tu ti proponi l'obiettivo di dimostrare che le missioni Apollo sono state girate sulla Terra, pertanto ti assumi la responsabilità di provarlo. E' un compito più complicato di quello sull'undici settembre dove ti sei assunto l'onere di dimostrare semplicemente che la versione ufficiale non sta in piedi. Senza dare per forza spiegazioni alternative su quello che è successo.
In realtà il meccanismo è lo stesso: per l'11 settembre io dico: "L'edificio 7 cade in modo simmetrico, a velocità di caduta libera (dato confermato dallo stesso rapporto NIST). Affinchè ciò possa avvenire, è necessario che l'intera struttura sottostante venga rimossa un istante prima del crollo. Io conosco un solo modo per togliere di mezzo l'intera struttura portante di un grattacielo: la demolizione controllata. Se tu ne conosci un altro (se hai una spiegazione alternativa) enunciala. Altrimenti è dimostrato che si è trattato di una demolizione controllata."

Ovvero: la mancanza di una valida spiegazione alternativa ad un fatto osservato è la dimostrazione che l'unica spiegazione plausibile è quella vera.

Oppure, come diceva il vecchio Sherlock, una volta che hai scartato tutte le ipotesi più assurde, quella che rimane è la verità.
krytron
#17 krytron 2016-01-26 12:04
Riguardo la scena di Interstellar, ricordo che rimasi basito quando la vidi per la prima volta; non sono d'accordo con chi dice che è messa li per gettare discredito sui "complottisti", tutt'altro; l'impressione che mi ha dato è che sia proprio il protagonista, Mc... ad essere passato come un fessacchiotto per ostinarsi ancora a credere alla vecchia favoletta del primo allunaggio; viene fatto passare come un romantico, un ingenuo, un patriota perso che ancora si ostina a vivere delle vecchie glorie quando il mondo è andato avanti e ormai non ci da più nemmeno peso.

Il film in se non mi è piaciuto, ma Nolan, il regista, non è esattamente uno di quelli allineati, mi sembra credibile che abbia voluto a modo suo sbattere la realtà dei fatti in faccia alla gente; del resto è un regista multimionario, è facile per lui avere parlato con parecchia gente in alto o "dietro le quinte" che sappiano qualcosa in più, immagino che di voci del set cinematografico lunare ne girino a bizzeffe tra gli addetti ai lavori di Hollywood, che uno ci creda o no.

Ed è probabile che un regista di alto livello come Nolan (sopravvalutato o no) sia rimasto affascinato dalla possibilità che il primo allunaggio sia stato in realtà un'ottima prova cinematografica di un collega, uno come lui.

Un altro aspetto che indica che la scena è realmente a favore dell'ipotesi del set lunare è il fatto che la professoressa spieghi anche le motivazioni, assolutamente plausibili, per cui il "complotto" sarebbe stato effettuato (i Russia sono andati in bancarotta pompando troppi soldi nelle missioni spaziali, ecc.)

Mc Conaughey infatti non ha niente di valido da ribattere, e porta solo argomentazioni a favore del "sogno americano", "speranze" ecc.

Una scena interessante, che forse aiuterà qualche persona di più a guardarsi attorno, o che forse darà più grane che altro a Nolan.
panagio
#18 panagio 2016-01-26 12:12
Citazione wendellgee:
[quote name="wendellgee"]

Dubito però che io un giorno sarò mai in grado di dimostrare nulla, come non lo sono neanche per il 911. Al Massimo posso suggerire alcuni dubbi e rimandare l'interlocutore ai film di Massimo.

---------------------------

Come ci ha insegnato Federico Fellini: " io non devo dimostrare nulla, solo mostrare".
E Massimo seguendo questa massima, che è poi una filosofia/modalità di vita,
Lui MOSTRA a chi vuole vederli, mica obbliga nessuno!

Si possono evitare di vederli (per un pò di tempo, non per sempre!) questi documentari,
e DOPO averli visti, non sarà MAI PIU' come prima! :pint:

Tenuto conto che sarà sempre il singolo a poter decidere se dar inizio alla SUA e(RI)voluzione... :-)
o decidendo contro se stesso di "cancellarli" proseguendo nel modo solito di vita: cettolaqualunquismo prevaricatore e opportunista.
redazione
#19 redazione 2016-01-26 12:12
Poi ovviamente ci saranno sempre quelli che diranno - come suggerisce ANTDBNKRS - che la bandiera si è mossa perchè c'è stato un terremoto sulla luna. Ma io parlo di spiegazioni plausibili (e quella del terremoto non lo è, per ovvii motivi). Ma certe persone, pur di non accettare l'evidenza, sapranno comunque inventarsi una spiegazione "accettabile", anche se questo dovesse richiedergli di passare per perfetti imbecilli.

Al proposito, non dimenticherò mai un utente di LC della prima ora: quando gli si faceva osservare che nelle foto scattate sul prato del Pentagono non c'era un solo pezzo di aereo riconoscibile, lui disse: "Ma forse i pezzi dell'aereo li hanno già portati via". Era disposto a coprirsi di ridicolo, pur di non accettare l'evidenza dei fatti.
Sertes
#20 Sertes 2016-01-26 12:23
C'è anche un'altra considerazione: l'onere della prova è sì in capo a Massimo, MA la prova la fornisce l'ente stesso che si vuole sbugiardare:
Il video dello sventolio della bandiera è un video ufficiale NASA, non un invenzione di Massimo.
L'affermazione dei 2.25 secondi di caduta libera del WTC7 è una affermazione ufficiale NIST, non un calcolo di Massimo.
Per questo i debunker fanno doppiamente fatica, perchè devono trovare loro una contro-argomentazione che esula dalla versione ufficiale
P.K.89
#21 P.K.89 2016-01-26 12:42
Massimo secondo alcune teorie fisiche, meccanica quantistica, è possibile che correndo con un auto contro un muro lo si attraversi mantenendo incolumi il muro e l'auto. Poco probabile ma possibile :-D

Quindi sostituendo "vera" con "più probabile" è inattaccabile la tua affermazione :-D

Tornando al pezzo di film proposto, così preso singolarmente credo anche io che sia molto debole. Mi spiego: messi nel proprio contesto gli spezzoni di quei film o cartoon potrebbero effettivamente esser una parodia dei così detti cospirazionisti. Ma allo stesso tempo potrebbero anche in alcuni o un caso essere messaggi di chi potrebbe sapere qualcosa sulla vicenda. Pertanto vista così è tutto un potrebbe, che si inserisce nel dimostrare un quadro che è ancora più un potrebbe.
Magari l'effetto d'insieme nel film è coerente e aiuta a dare anche una linea personale del regista.

Personalmente, senza pretesa di volermi erigere a campione, questa anticipazione non attira la mia attenzione sul prodotto finito. Mentre trovavo accendere la mia curiosità le anticipazione su analisi tecniche su foto ecc.
ByB
#22 ByB 2016-01-26 12:50
desideravo sapere da Massimo Mazzucco cosa ne pensava di questa conferenza del 13 gennaio sempre organizzata da SalusBellatrix:
www.salusbellatrix.it/.../stranieri-alla-terra

grazie
By B.
Giustur
#23 Giustur 2016-01-26 13:05
Concordo con chi ha commentato sul fatto che forse sarebbe meglio evitare la frase che "Hollywood vuole dirci qualcosa". Magari il filmato puo' essere utilizzato certamente come introduzione al film per far vedere che l'ipotesi del moon hoax non e' una boutade dell'autore, ma un'idea radicata che circola da anni sui vari mezzi d'informazione - molti possono anche non saperlo. Se poi Hollywood ha fatto certe allusioni perche' e' a conoscenza dell'hoax o semplicemente per prendere in giro i complottisti, questo non e' importante (opinione personale, of course). Per chi ha seguito la questione, si sa che le incongruenze sono tantissime - alcune si possono spiegare facilmente, altre no. Come scritto sul forum qualche settimana fa, ho deciso di impegnare le mie conoscenze di geologo (e investire soldi e tempo - massi', mi voglio rovinare) e investigare la parte che concerne le rocce lunari. Anche qui, vi sono delle incongruenze che devo cercare di capire bene.
redazione
#24 redazione 2016-01-26 13:20
GIUSTUR: Citazione:
Concordo con chi ha commentato sul fatto che forse sarebbe meglio evitare la frase che "Hollywood vuole dirci qualcosa".
Avete ragione, non devo farmi prendere dalla smania di arrivare a conclusioni premature. Come dicevo, fortunatamernte, ho argomenti molto convincenti nella sezione delle prove vere e proprie.

(Questo è un classico caso in cui le critiche servono molto di più dei complimenti).

Grazie a tutti.
redazione
#25 redazione 2016-01-26 13:22
ByB: Citazione:
desideravo sapere da Massimo Mazzucco cosa ne pensava di questa conferenza del 13 gennaio sempre organizzata da SalusBellatrix:
Ne ho parlato brevemente con Tom Bosco, domenica a Padova, e mi ha detto delle cose molto interessanti. Ma devo ancora vedere il video della conferenza, prima di poter dare un giudizio completo.
ReBaS
#26 ReBaS 2016-01-26 13:47
E se ci stessero semplicemente iniziando ad irrorare la pillola? lo hanno sempre fatto con i grossi scandali...
Tutti sanno che se vuoi affrontare un rapporto anale non puoi che avere delicatezza e pazienza... a quanto pare la mente dei più ha bisogno di maggiore cautela... lo penso anche io...
Dusty
#27 Dusty 2016-01-26 13:59
Citazione Redazione:
Ovvio che bisogna mettersi d'accordo sul termine "dimostrare". Io lo intendo nel senso logico-formale: se io ti presento una situazione per cui posso offrire una sola spiegazione, e tu non sai suggerire una valida spiegazione alternativa, la mia spiegazione rimane dimostrata, almeno fino a prova contraria.

No, non hai dimostrato ancora nulla: semplicemente la teoria è ancora valida. Ma rimane pur sempre una teoria (solo le cose dimostrate non sono più teorie, e quindi esistono solo in matematica).

Citazione:
Esempio: se io ti mostro una bandiera che sventola improvvisamente nel vuoto, senza che ci sia un solo astronauta nelle vicinanze, io sostengo che quella bandiera è mossa da una corrente d'aria, e quindi deduco che siamo sulla terra e non sulla luna. Se tu non sai offrirmi una valida spiegazione alternativa per quello sventolio, la mia tesi resta dimostrata, almeno fino a prova contraria.
No, nuovamente: non hai dimostrato la tua tesi, ma hai fatto dei ragionamenti a suo supporto.

Inoltre in questo caso la cosa è molto più sottile, provo a spiegarmi.

Ci sono due possibilità: che quel filmato sia un falso, cioè fatto sulla Terra, oppure che sia stato veramente filmato sulla luna, ma noi non possiamo sapere quale è quella vera: possiamo solo ipotizzare degli scenari più o meno probabili.

Non potendo sapere (con certezza) cosa è avvenuto, è quindi anche possibile che il filmato sia genuino, ed in questo caso il fatto che tu (o chiunque altro) non abbia una buona spiegazione per il fatto che la bandiera si sia mossa è quindi del tutto irrilevante.
Cioè anche se nessuno sa perché, se una cosa è successa, non è il fatto che tu non sappia spiegarlo che fa cambiare il fatto che sia avvenuta.

Citazione:
In base a questo criterio, io penso di poter dimostrare che le immagini delle missioni Apollo sono state riprese sulla terra, e non sulla luna.
Eh no, appunto: ho fatto tutto questo discorso proprio per dire che tu non puoi dimostrare nulla, puoi solo rendere più o meno plausibile un certo scenario (e mi sembra che tu lo faccia molto bene, ma questo è tutto un altro discorso).
angelo88
#28 angelo88 2016-01-26 14:21
Ciao Massimo.
Il filmato in questione secondo me parte da una fallacia: nessuno nega che le tesi alternative esistano, sono una realtà. Ed è proprio come tale che si presta a gag e a ricostruzioni narrative in diversi film hollywoodiani. In alcuni spezzoni, vedi i Griffin, viene presa per burla non l'allunaggio ma la tesi sul suo falso. Qualsisasi debunker potrebbe citare altrettanti film dove la tesi del mooh hoax viene derisa. Ci ritroveremo ancora sull'1 a 1 e palla al centro. ;)
Pyter
#29 Pyter 2016-01-26 14:48
Citazione:

Cioè anche se nessuno sa perché, se una cosa è successa, non è il fatto che tu non sappia spiegarlo che fa cambiare il fatto che sia avvenuta.
Parole sante. E' quello che dico sempre io quando mettono in dubbio l'apparizione della madonna di Medjugorje.
redazione
#30 redazione 2016-01-26 14:52
DUSTY: Citazione:
Eh no, appunto: ho fatto tutto questo discorso proprio per dire che tu non puoi dimostrare nulla, puoi solo rendere più o meno plausibile un certo scenario
D'accordo, non pronuncerò mai più la parola maledetta. Userò solo "statisticamente improbabile". Ai posteri l'ardua sentenza.
Sertes
#31 Sertes 2016-01-26 14:57
Citazione Dusty:
Ci sono due possibilità: che quel filmato sia un falso, cioè fatto sulla Terra, oppure che sia stato veramente filmato sulla luna, ma noi non possiamo sapere quale è quella vera: possiamo solo ipotizzare degli scenari più o meno probabili.

Non potendo sapere (con certezza) cosa è avvenuto, è quindi anche possibile che il filmato sia genuino, ed in questo caso il fatto che tu (o chiunque altro) non abbia una buona spiegazione per il fatto che la bandiera si sia mossa è quindi del tutto irrilevante.
Cioè anche se nessuno sa perché, se una cosa è successa, non è il fatto che tu non sappia spiegarlo che fa cambiare il fatto che sia avvenuta.


Ma lui una spiegazione l'ha data: spostamento d'aria, perchè il filmato è fatto sulla terra.

E' chi sostiene che il video è fatto nel vuoto che non sa dare una spiegazione.

Massimo la spiegazione l'ha data eccome.

Citazione:
D'accordo, non pronuncerò mai più la parola maledetta. Userò solo "statisticamente improbabile". Ai posteri l'ardua sentenza.
Ti prego, non farti convincere di questa cosa! Le dimostrazioni formali esistono, e sono definitive finchè smentite oppure soppiantate da dimostrazione opposta. Ma se fosse come dice Dusty vivremmo nell'indeterminazione perenne e la parola dimostrazione nella vita reale non si potrebbe usare mai. Ma non è affatto così.
fefochip
#32 fefochip 2016-01-26 15:02
Citazione Pyter:
Citazione:

Cioè anche se nessuno sa perché, se una cosa è successa, non è il fatto che tu non sappia spiegarlo che fa cambiare il fatto che sia avvenuta.


Parole sante. E' quello che dico sempre io quando mettono in dubbio l'apparizione della madonna di Medjugorje.
perfetto ,qui tocca fare un passo indietro ovvero definire quello che è oggettivo e quello che è soggettivo.

per quanto mi riguarda la madonna di medjugorie può essere apparsa nella mente di tutte le persone presenti .
quindi quale è la realtà?

noi cerchiamo di definire le ombre nella caverna di platone, ciò che le proietta (il sole , la fonte luminosa ) oppure gli oggetti tra la fonte luminosa e l'ombra?

cosa è la realtà?

in questi casi io credo che il problema è che si da per scontato che la NASA sia il divino e l'imprescindibile come il sole che sorge e quindi chiunque gli tocca giocare a "di rimessa".

sono d'accordo con dusty che non si può "DIMOSTRARE " di non essere andati sulla luna ma di poter dimostrare che esiste una spiegazione alternativa a quella data dalla nasa.

se si riuscisse a determinare che un evento non sia possibile sulla luna ma solo sulla terra allora si avrebbe una dimostrazione , ma come facciamo qui sulla terra? la vedo complicata.

fino al momento in cui non potremmo avere degli apparecchi radioscopici amatoriali con cui vedere la roba lasciata li dalle missioni lunari non credo se ne verrà mai a capo.
Pyter
#33 Pyter 2016-01-26 15:17
Quindi abbiamo finalmente trovato il metodo.
Constatiamo le argomentazioni che il Cicap usa per smentire l'apparizione della Madonna o qualsiasi accadimento paranormale, le applichiamo
alla luna e il problema si dovrebbe risolvere.
ByB
#34 ByB 2016-01-26 15:22
grazie Massimo, appena riuscirò la vedrò pure io la conferenza di Tom, sono proprio curioso.

forse questo libro potrebbe essere utile al documentario:
www.lulu.com/.../product-22482208.html

un saluto
By B.
Dusty
#35 Dusty 2016-01-26 15:30
Citazione:
Ti prego, non farti convincere di questa bestialità. Le dimostrazioni formali esistono, e sono definitive finchè smentite oppure soppiantate da dimostrazione opposta. Ma se fosse come dice Dusty vivremmo nell'indeterminazione perenne e la parola dimostrazione nella vita reale non si potrebbe usare mai. Ma non è affatto così.
Stai estrapolando un po' troppo dal mio discorso, io parlavo in generale di logica. Capisco che non sia semplice ma ci riprovo.

Prima ho scritto:
Citazione Dusty:
Ci sono due possibilità: che quel filmato sia un falso, cioè fatto sulla Terra, oppure che sia stato veramente filmato sulla luna, ma noi non possiamo sapere quale è quella vera

Fin qui siamo d'accordo? Ci sono solo due possibilità (tertium non datur):
1) Ipotesi 1: il filmato è stato fatto sulla Terra
2) Ipotesi 2: il filmato è stato fatto sulla Luna
Noi, da non protagonisti della vicenda, non possiamo sapere (con certezza) quale dei due scenari sia realmente avvenuto, ma è fuor di dubbio che uno dei due è avvenuto: ok?

Quindi, analizziamo entrambe le possibilità:

Caso 1)
Supponiamo che il filmato sia un falso, e quindi fatto sulla Terra:
* gli ufficialisti non sanno spiegare il movimento della bandiera
* la spiegazione di Massimo è corretto
Quello che accade quindi è che le parole di max hanno convinto le persone dell'inganno, ed effettivamente inganno c'è stato.
Tutto bene (si fa per dire).

Caso 2)
Il filmato è stato realmente girato sulla Luna:
* gli ufficialisti non sanno spiegare il movimento della bandiera
* la spiegazione di Massimo è errata (sulla luna non c'è atmosfera) ed anche se grazie ad essa la teoria del moon hoax sembra realistica, PER IPOTESI è falsa: il filmato è stato girato sulla Luna, il vero motivo è per forza qualcos'altro, ma non sappiamo quale.
Il fatto che Massimo abbia dato una dimostrazione plausibile di cosa sia successo non può cambiare l'ipotesi, e quindi quello che succede è che ci saranno delle persone convinte del falso, ma erroneamente.

Quindi, quando tu dici:
Citazione:
Ma lui una spiegazione l'ha data: spostamento d'aria, perchè il filmato è fatto sulla terra.
E' chi sostiene che il video è fatto nel vuoto che non sa dare una spiegazione.
Massimo la spiegazione l'ha data eccome.
Io non mi riferivo a Massimo, ma agli ufficialisti che non sanno spiegare come ha fatto a muoversi la bandiera: nell'ipotesi 2 infatti, i viaggi ci sono stati lo stesso, ed il fatto di conoscere o meno il motivo non cambia la realtà dei fatti (del resto siamo immensamente ignoranti e non è il fatto di conoscere come funziona il mondo a mandarlo avanti tranquillamente).
madyari
#36 madyari 2016-01-26 15:37
Più che per DIMOSTRARE è per porre alcune domande piccanti...

Esiste un intervista dove i capoccioni della NASA dichiarano che devono risolvere vari problemi (oggi) che invece erano stati risolti durante la missione per l'allunaggio.
Ora io mi chiedo: come diavolo è possibile che se ci sono riusciti negli anni '60, oggi non si riesce più a replicare? (mi viene da pensare che tutti i disegni tecnici, le prove in laboratorio, i test pratici etc.. siano stati fatti sparire? Giustificando quindi l'affermazione nell'intervista? )

Basterebbe solo questo per pungere forte. Aggiunto al lavoro straordinario che sta preparando Massimo (so già che sarà straordinario, visti i precedenti!) spaccherebbe i denti a chi di dovere. Per DIMOSTRARE, beh, li è un altro paio di maniche. Se neanche l'ammissione della caduta libera della torre 7 e parziale nelle due torri principali basta per far capire ai lobotomizzati che la versione ufficiale fa ridere.... figuriamoci con le varie scuse che possono essere formulate per difendere la bugia lunare. Io vedo che c'è molta poche voglia di essere curiosi ed attenti nella maggior parte delle persone.

Per quanto riguarda i vari rimandi che esistono nei film e nelle serie comiche: Secondo me stanno "regredendo" di proposito alla fase 1,cioè RIDICOLIZZARE. Lo hanno fatto all'inizio, poi non è bastato, si sono opposti VIOLENTEMENTE. Non potendo (ancora) permettere che si arrivi alla fase 3 (ACCETTAZIONE) vogliono ricominciare dall'inizio cioè la fase 1, RIDICOLIZZARE. E' una boutade troppo in lungo secondo voi?
Giustur
#37 Giustur 2016-01-26 15:49
Comunque, vedendo i filmati, la bandiera svolazza solo quando gli astronauti la manipolano; quando la bandiera e' in posto, non si muove piu'. Quindi, ammesso che si sia spostata per via della correnti d'aria, bisognerebbe considerare che queste c'erano solo quando la bandiera era in mano agli astronauti - poi quando veniva finalmente piantata, le correnti cessavano. Io credo che la bandiera svolazzi proprio perche' viene mossa dagli astronauti (che si trovino sulla luna o no). Detto questo, mi aspetterei che la bandiera svolazzi "al rallentatore", cosi' come si muovono gli astronauti, ma questo non mi pare accada.
redazione
#38 redazione 2016-01-26 16:00
GIUSTUR: Citazione:
Comunque, vedendo i filmati, la bandiera svolazza solo quando gli astronauti la manipolano; quando la bandiera e' in posto, non si muove piu'
Ne sei proprio sicuro? Hai visto TUTTI i filmati della luna, dal primo all'ultimo, per poterlo affermare?

Io li ho visti tutti, e ti garantisco che di episodi di bandiera che oscilla SENZA ASTRONAUTI che la tocchino ce ne sono almeno tre. Il quarto lo sto ancora valutando.

(Se fosse come dici tu non avrei nemmeno sollevato la questione, perchè è ovvio che il movimento può sempre essere addebitato alla manipolazione degli astronauti).
redazione
#39 redazione 2016-01-26 16:05
SERTES: Citazione:
Ti prego, non farti convincere di questa cosa!
Infatti non mi "faccio convincere" di nulla. Come ho detto all'inizio, tutto dipende da cosa si intende per dimostrazione. Dusty ha ragione in senso assoluto, filosofico: non si può escludere che esista una causa a noi ignota che smuove la bandiera, per cui non si può parlare di dimostrazione matematica. Io invece intendo la dimostrazione in senso logico, ovvero "oltre ogni ragionevole dubbio" e "fino a prova contraria". E' solo questione di termini.

Però mi rendo conto che il termine "dimostrato", nel momento in cui non ti lascia più nessuna scappatoia, a molte persone dia fastidio. (Non mi riferisco a Dusty, sia chiaro).
Sertes
#40 Sertes 2016-01-26 16:08
Citazione Dusty:
Io non mi riferivo a Massimo, ma agli ufficialisti che non sanno spiegare come ha fatto a muoversi la bandiera: nell'ipotesi 2 infatti, i viaggi ci sono stati lo stesso, ed il fatto di conoscere o meno il motivo non cambia la realtà dei fatti (del resto siamo immensamente ignoranti e non è il fatto di conoscere come funziona il mondo a mandarlo avanti tranquillamente).


Ma infatti nelle scienze si parte dall'osservazione dei fatti, e basandosi sui fatti si procede a formulare una teoria.

Quello che descrivi tu è il bias di conferma: si presume vera una teoria a cui si tiene, e si adattano i fatti per non smentire la teoria.

Nel video la bandiera si muove; sulla luna l'atmosfera non c'è, quindi FINCHE' qualcuno non spiega quel movimento in assenza di atmosfera, l'unica possibilità che rimane è che quel movimento DIMOSTRA che quel video è girato sulla terra.

Prima i fatti, poi le teorie
madyari
#41 madyari 2016-01-26 16:08
Per quanto riguarda la bandiera, Massimo, ti invito a sbirciare la puntata dedicata di "Myth buster" dove spiegano SIENTIFIKAMENTE come la bandiera si possa spostare nel vuoto (non sta in piedi neanche con un palo la spiegazione). Potrebbe essere di aiuto/spunto sapere una scusa in più che possono usare per screditare chi contesta la faccenda.
redazione
#42 redazione 2016-01-26 16:09
MADYARI: Citazione:
E' una boutade troppo in lungo secondo voi?
No, non è troppo in lungo. Secondo me ci sta tutta. Anzi, mi stai facendo riflettere sull'opportunità di mettere tutti quegli spezzoni. Forse è meglio mettere solo "Capricorn One" - il caso storico, dichiarato - e lasciar perdere tutto il resto.
redazione
#43 redazione 2016-01-26 16:24
MADYARI: Citazione:
Per quanto riguarda la bandiera, Massimo, ti invito a sbirciare la puntata dedicata di "Myth buster" dove spiegano SIENTIFIKAMENTE come la bandiera si possa spostare nel vuoto (non sta in piedi neanche con un palo la spiegazione). Potrebbe essere di aiuto/spunto sapere una scusa in più che possono usare per screditare chi contesta la faccenda.
Nel filmato dei Mythbusters la bandiera CONTINUA ad oscillare nel vuoto per un pò di tempo, DOPO che viene lasciata libera.

Nei casi che ho trovato io invece la bandiera SI METTE in movimento da sola, partendo da quando era GIA' FERMA, senza che nessuno la tocchi più. (In un caso addirittura gli astronauti sono già risaliti sul LEM, e la bandiera oscilla da sola, per ben tre volte di seguito).
fefochip
#44 fefochip 2016-01-26 16:25
a proposito di bandiera quale è per ora il/i filmato/i incriminato/i ?
madyari
#45 madyari 2016-01-26 16:26
Citazione Redazione:
MADYARI: Citazione:
Per quanto riguarda la bandiera, Massimo, ti invito a sbirciare la puntata dedicata di "Myth buster" dove spiegano SIENTIFIKAMENTE come la bandiera si possa spostare nel vuoto (non sta in piedi neanche con un palo la spiegazione). Potrebbe essere di aiuto/spunto sapere una scusa in più che possono usare per screditare chi contesta la faccenda.


Nel filmato dei Mythbusters la bandiera CONTINUA ad oscillare nel vuoto per un pò di tempo, DOPO che viene lasciata libera.

Nei casi che ho trovato io invece la bandiera SI METTE in movimento da sola, partendo da quando era GIA' FERMA, senza che nessuno la tocchi più. (In un caso addirittura gli astronauti sono già risaliti sul LEM, e la bandiera oscilla da sola, per ben tre volte di seguito).
Caspita Massimo, perdonami non volevo farti perdere tempo. Non sapendo i filmati ai quali avevi accesso, speravo potesse "darti una mano" invece... sorry
f_z
#46 f_z 2016-01-26 16:38
Ottimo video: non vedendo da tanti anni film e roba simile non sapevo ci fossero tanti "indizi" in tanti diversi film & telefilm.

Io credo che non sia tanto strano che abbiano messo queste "esche", e neppure che appaiano in opere dell'agenzia di propaganda chiamata Hollywood, e soprattutto non credo che siano state messe da qualche anima buona che vuole diffondere in qualche modo "la verita'"..
A parte che lo spettatore tipico potrebbe non farci proprio caso, ma in ogni Grande Bugia il potere ci svela sempre "pezzi" di verita' inconfessabili sui media ecc. senza paura che questo li preoccupi minimamente, tanto il grosso della popolazione non mettera' mai in dubbio la versione "ufficiale" da loro fabbricata.

Sembra che ci sfidino tipo "io la verita' ve la suggerisco pure, tanto solo una manciata di voi avranno il coraggio di crederci".

Ora, il video non dimostra nulla ovviamente, ma spinge sicuramente qualcuno a farsi qualche domanda.
redazione
#47 redazione 2016-01-26 16:51
MADYARI: Nessun problema, figurati. Siamo qui per parlare. Nel caso dei Mythbusters ovviamente ho studiato a fondo il loro filmato, proprio perchè è la "nave ammiraglia" della flotta ufficialista (un pò quello che era Popular Mechanics per il 9/11). E ti posso garantire che è proprio smontando le loro cazzate che si ottengono i massimi risultati.
redazione
#48 redazione 2016-01-26 17:03
Citazione fefochip:
a proposito di bandiera quale è per ora il/i filmato/i incriminato/i ?
"Per ora" l'unico caso noto è quello di APOLLO 15, scoperto da Jarrah White: www.youtube.com/watch?v=dW9qcL4LiUg

Qui una analisi più dettagliata dello stesso caso: www.youtube.com/watch?v=pGa6Utjuim4

Qui trovi anche Jarrah che mette il Mythbuster di fronte alla bandiera che si muove, con reazione isterica della teresina giapponese: www.youtube.com/watch?v=7jYLRglPxYo

Gli altri due casi (che ho trovato io) per ora preferisco non rivelarli in pubblico. Big Brother is watching.
Giustur
#49 Giustur 2016-01-26 17:20
Confesso di non avere visto tutti i filmati e quindi non posso giurare sul fatto che in alcuni casi la bandiera non si muova da sola - se tu hai trovato queste prove, allora la cosa diventa interessante.

Leggero off-topic. A proposito di Capricorn One, devo dire che la storia e' effettivamente intrigante (complottismo a parte) anche se la sceneggiatura e' carente e la recitazione di alcuni attori lascia a desiderare. E poi, perche' l'astronauta che si salva, nel finale, corre come Raimondo Vianello nella sigla di Di Nuovo Tante Scuse? Riferimento subliminale al fatto che il movimento degli astronauti era falsamente al rallentatore o schifezza galattica del regista?
Giustur
#50 Giustur 2016-01-26 17:28
Citazione Redazione:
Citazione fefochip:
a proposito di bandiera quale è per ora il/i filmato/i incriminato/i ?
"Per ora" l'unico caso noto è quello di APOLLO 15, scoperto da Jarrah White: www.youtube.com/watch?v=dW9qcL4LiUg

Qui una analisi più dettagliata dello stesso caso: www.youtube.com/watch?v=pGa6Utjuim4

Qui trovi anche Jarrah che mette il Mythbuster di fronte alla bandiera che si muove, con reazione isterica della teresina giapponese: www.youtube.com/watch?v=7jYLRglPxYo

Gli altri due casi (che ho trovato io) per ora preferisco non rivelarli in pubblico. Big Brother is watching.


Ho visto. Adesso pero' mi pare di ricordare una conferenza di Attivissimo dove lui mostrava questo movimento e ammetteva di non sapere come spiegarlo. :-o
Trimegisto
#51 Trimegisto 2016-01-26 18:08
Ciao Massimo, ecco la mia breve analisi:

Il segmento funziona, senza bisogno di rimuovere alcunche', a patto di riscrivere la tua introduzione.

Piu' che "A RAFFORZARE la TESI del GRANDE INGANNO ci si e' messa spesso anche Hollywood" l'introduzione dovrebbe essere piu' cauta e oggettiva, sulla linea di: "A rafforzare nell'opinione pubblica [o cultura generale, di massa ecc.] l'IDEA di un POSSIBILE Grande Inganno, HA CONTRIBUITO anche (non spesso) Hollywood"

Tutti gli esempi mostrati hanno in comune esattamente l'idea che cerchi di comunicare, senza pretesa di voler ridicolizzare i "complottisti" come alcuni hanno erroneamente fatto notare.

L'unico esempio che non fa menzione specifica della teoria del MH ma la suggerisce subliminalmente e' "Being There", ma la tua analisi e' impeccabile ed azzeccata. "Altrettanto evidente", nel testo del segmento, e' forse un poco forzato, visto che il dettaglio e' apprezzabile solo ad un'analisi del film che pochi in realta' fanno. Magari aggiungerei "una volta notato" se proprio devi ri-registrare tutto l'audio.

Nel segmento di "Interstellar" aggiungerei una postilla, giustificata dal fatto che la revisione della storia avviene in una societa' morente, in cui mancano proprio quei valori incarnati dalle parole "vaneggianti" ma eroiche di Cooper [il quale, ovviamente, viene descritto come un pilota che ha frequentato ottime scuole ed e' un ingegnere... quindi usa la testa, quindi sa costruire cose, quindi sa, in un mondo decadente, quale e' la vera storia degli allunaggi e spiega alla decadente professoressa che e' grazie a quegli inutili sprechi di risorse che portarono l'uomo nello spazio che la societa' si ritrovo' ad avere... ed inizia a snocciolare una serie di avanzamenti tecnologici scambiati sempre per l'unico progresso desiderabile]. Al di la' di tutto, pero', resta il fatto che la realta' in cui viene immerso lo spettatore [che quindi partecipa ad essa a vari livelli] e' quella in cui la storia degli allunaggi e' stata rivista e corretta.

Per quel che riguarda i "Coneheads", e' risaputo che Dan Aykroyd e' un sostenitore accanito [ed ottimamente informato] della teoria sul MH ed un attento conoscitore del fenomeno UFO: la battuta e' chiaramente in sincrono con quanto da te affermato nel testo.

Stesso dicasi per "Family Guy": se e' vero che a volte i complottisti sono finiti sotto le grinfie di Seth MacFarlane, e' altrettanto vero che in svariate occasioni ci e' finita la versione ufficiale di diverse storie. Questa e' una di quelle.
redazione
#52 redazione 2016-01-26 18:09
GIUSTUR: Citazione:
Adesso pero' mi pare di ricordare una conferenza di Attivissimo dove lui mostrava questo movimento e ammetteva di non sapere come spiegarlo.
Ricordi bene. Lui si limita a dire "qualcuno ha suggerito che si possa trattare di una carica elettrostatica", ma di fatto non prende posizione in merito. (Attivissimo sa bene che non può essere una carica elettrostatica, perchè la bandiera si muove PRIMA ANCORA che l'astronauta le passi accanto).
redazione
#53 redazione 2016-01-26 18:22
TRIMEGISTO: Grazie per i commenti. Ne terrò certamente conto. (Anzi, ti manderò il film intero da visionare, prima di chiudere l'editing. E' proprio di critiche attente come la tua che avrò bisogno).
alerivoli
#54 alerivoli 2016-01-26 18:22
buonasera, avevamo già inquadrato il problema della bandiera che si muove un istante prima del passaggio dell'astronauta.

se ne era già parlato nel vecchio sito, e allora faccio una domanda:

Dato che avrei qualche cosa da aggiungere a quello che già si era detto, lo facciamo qui OT oppure in un forum apposito?

Sarebbe secondo me una idea valida mettere un link al filmato originale della Spacecraft nella massima risoluzione possibile, osservare tutto lo spezzone che dura diversi minuti e poi commentare liberamente quello che si vede.

Il tema è questo: visto che la bandiera e lo sfondo continuano a "muoversi" "random" per tutto il tempo della ripresa, per effetto della compressione video, metodo di scansione delle immagini, o quant'altro, ricordiamo che sono sistemi video "miniaturizzati" degli anni '60, vorrei sapere perchè si analizza "solo quello spostamento lì" e non tutti gli altri, che derivano PALESEMENTE dal sistema utilizzato per la ripresa.
P.K.89
#55 P.K.89 2016-01-26 18:49
Piu' che "A RAFFORZARE la TESI del GRANDE INGANNO ci si e' messa spesso anche Hollywood" l'introduzione dovrebbe essere piu' cauta e oggettiva, sulla linea di: "A rafforzare nell'opinione pubblica [o cultura generale, di massa ecc.] l'IDEA di un POSSIBILE Grande Inganno, HA CONTRIBUITO anche (non spesso) Hollywood"

Ecco l'esempio pratico, e nel caso specifico di:
Citazione:
Quindi sostituendo "vera" con "più probabile" è inattaccabile la tua affermazione :-D
Probabile è la parolina magica. :pint:
redazione
#56 redazione 2016-01-26 18:58
ALERIVOLI: Non c'è nessun bisogno di aprire un forum apposito. Avevi già sollevato l'ipotesi del difetto video, nella vecchia discussione, ma ti era anche stato spiegato che non è così. Se tu vuoi continuare a crederlo fai pure, ma non c'è nessun bisogno di tornare a discuterne. (Oppure al massimo metti un link alla vecchia discussione).
Sertes
#57 Sertes 2016-01-26 19:22
Citazione Trimegisto:
Stesso dicasi per "Family Guy": se e' vero che a volte i complottisti sono finiti sotto le grinfie di Seth MacFarlane, e' altrettanto vero che in svariate occasioni ci e' finita la versione ufficiale di diverse storie. Questa e' una di quelle.


Heh, c'è da ricordare che Seth MacFarlane doveva imbarcarsi su AA11 ma poi "arrivò tardi" all'aereoporto, quindi direi che di complotti se ne intende!

(e anche il suo caro amico Mark Wahlberg, l'attore di Shooter e di tanti altri film di hollywood, aveva preso il biglietto e doveva imbarcarsi su AA11, ma poi decise di non salire a bordo)
Antdbnkrs
#58 Antdbnkrs 2016-01-26 19:27
La differenza tra un debunker e una persona seria e che' il primo deve chiudere tutte le falle della VU mentre al secondo basta una sola prova INCONTROVERTIBILE per smontare tutto il caste!lo di bugie della VU :pint:
Anteater
#59 Anteater 2016-01-26 19:44
Mah..se dovessi fare un documentario sulle pantere addomesticate, certo potrei inserire spezzoni di Baghera..de' Il libro della giungla...

...rimane un rischio comunque usare film hollywoodiani per dimostrare la non escludibilità del bluff/luna...

Già è materiale esistente, montato e commentato...non aggraverei la cosa con la "fantasia" della cinematografia...

La cinematografia ha il lusso di far credere e smentire contemporaneamente... è fiction, non è un miracolo sulla 34esima strada...

Se dovessi fare un documentario sui dischi volanti non userei i vecchi mitici telefilm UFO


Anteater
zufus
#60 zufus 2016-01-26 19:49
Ciao Masssimo, stavo rivedendo lo spezzone di "Oltre il giardino".
A me sembra che la telecamera sul cavalletto sia lì ad inquadrare la strada, non il set finto lunare.
Ed infatti è collegata con il televisore dove Peter Sellers si rivede.
fefochip
#61 fefochip 2016-01-26 20:01
Citazione Redazione:
TRIMEGISTO: Grazie per i commenti. Ne terrò certamente conto. (Anzi, ti manderò il film intero da visionare, prima di chiudere l'editing. E' proprio di critiche attente come la tua che avrò bisogno).


guarda massimo che interstellar è un polpetta avvelenata.

quel dialogo che hai riportato è funzionale a un altra versione che è la seguente:
in un epoca di decadenza e disperazione hanno fatto presa le tesi complottiste che la NASA non è mai stata sulla luna e il protagonista non lo sapeva.
in realtà poi il film procede nella visione di una NASA che invece prepara il salvataggio dell'umanità con una missione stracazzuta perche è sempre stata fica , forte e cazzutissima e ovviamente è stata sulla luna.

quindi in realtà mentre capricorn one racconta effettivamente della possibilità di un grande inganno , interstellar NON racconta di un grande inganno ,
ma delle fesserie dei complottisti.(in my opinion)
paulop
#62 paulop 2016-01-26 20:21
Massimo, nella scena del libro di testo viene tradotto "corrected" con "modificato". Credo questo può attenuare il significato. Penso che il libro sia stato "corretto", levato un errore e non semplicemente alterato come per capriccio o ulteriore propaganda.
Det.Conan
#63 Det.Conan 2016-01-26 20:44
Massimo,
io ti consiglierei di mettere all'inizio come introduzione SOLO riferimenti a Capricorn One e James Bond.
Infatti negli anni 70 il moon hoax non era un argomento diffuso e non c'era nessunissima ragione di fare quei due riferimenti precisi alle missioni apollo in quel modo.
Siamo di fronte a qualcosa che si può spiegare solo con il fatto che in quei due film abbiano lavorato persone che sapevano dell'inganno.
Infatti è meglio se aggiungi gli anni dei film perchè è una argomentazione rilevante che siano usciti prima che queste teorie divenissero di dominio pubblico.
Interstellar ce lo metterei alla fine del film dicendo una frase del tipo "Abbiamo iniziato il film mostrandovi come Hollywood già negli anni 70 faceva vedere bla bla e ultimamente sembra proprio che non potendolo più negare lo si dia quasi per scontato per disinnescare eventuali rivelazioni e colpi di scena.Quindi si cerca di sdoganare la cosa anche in produzioni importanti come Interstellar---->mostri la scena---->Che sia un modo per far ingoiare subliminalmente la pillola al grande pubblico ma allo stesso tempo giustificando tutto e nascondendolo sotto un'aura di patriottismo come a dire l'abbiamo fatto per il vostro bene,non vi arrabbiate?".
;-)

Ah Massimo,
ricordati di parlare del fatto che sull'allunaggio la comunità scientifica tace e non si espone.
Se tralasciamo per l'appunto le ricerche relative al moonhoax (e annessi debunker) è come se dell'argomento per pudore non parlasse nessuno.
Non vi è esposizione mediatica,non ci sono diffusioni di ricerche sull'argomento,di tesi,di studi specialistici,di articoli scientifici e ingegneristici nelle riviste specializzate.
Gli scienziati tacciono.
E stiamo parlando della più grande impresa scientifica e tecnologica della storia dell'umanità.
Ridicolo.
Fallo notare magari alla fine del doc.
;-)
davlak
#64 davlak 2016-01-26 20:53
Citazione fefochip:
Citazione Redazione:
TRIMEGISTO: Grazie per i commenti. Ne terrò certamente conto. (Anzi, ti manderò il film intero da visionare, prima di chiudere l'editing. E' proprio di critiche attente come la tua che avrò bisogno).


guarda massimo che interstellar è un polpetta avvelenata.

quel dialogo che hai riportato è funzionale a un altra versione che è la seguente:
in un epoca di decadenza e disperazione hanno fatto presa le tesi complottiste che la NASA non è mai stata sulla luna e il protagonista non lo sapeva.
in realtà poi il film procede nella visione di una NASA che invece prepara il salvataggio dell'umanità con una missione stracazzuta perche è sempre stata fica , forte e cazzutissima e ovviamente è stata sulla luna.

quindi in realtà mentre capricorn one racconta effettivamente della possibilità di un grande inganno , interstellar NON racconta di un grande inganno ,
ma delle fesserie dei complottisti.(in my opinion)

non sono d'accordo.
Interstellar l'ho visto e mi è piaciuto molto, e c'è un dialogo tra il professor Brand e Cooper, successivo a quello tra Cooper e l'insegnante...
Brand dice a Cooper di volerlo per la missione "cazzuta": "Sei il miglior pilota che abbiamo avuto (la NASA)"...e Cooper risponde "E a malapena ho superato la stratosfera".
alerivoli
#65 alerivoli 2016-01-26 21:17
Citazione Redazione:
ALERIVOLI: Non c'è nessun bisogno di aprire un forum apposito. Avevi già sollevato l'ipotesi del difetto video, nella vecchia discussione, ma ti era anche stato spiegato che non è così. Se tu vuoi continuare a crederlo fai pure, ma non c'è nessun bisogno di tornare a discuterne. (Oppure al massimo metti un link alla vecchia discussione).


la discussione è questa:

www.luogocomune.net/.../article.php?storyid=4764

vedasi il mio post del 30/7/2015 13:43

QUESTA è la tua spiegazione:

"E il movimento c'è, non è una questione di scansione."

poi c'è il mio post del 30/7/2015 18:15

dove scrivo questo:

"vorrei sapere da uno che si intende di tecnica video, di composizione delle immagini, di scansione video e quant'altro, a cosa è dovuto quel continuo "ondeggiamento" dei contorni dei particolari ripresi nel video

C'è un continuo muoversi della superficie, sembra di essere su un banco di sabbie mobili, continuamente macchie di colore che si spostano e dopo un attimo ritornano dov'erano."

al quale non segue nessuna spiegazione TUA in merito, riguardo proprio al "continuo ondeggiamento"

QUINDI NON MI E' STATO PROPRIO SPIEGATO UN BEL NIENTE, giusto per essere precisi, grazie.
Giustur
#66 Giustur 2016-01-26 21:52
Citazione Det.Conan:

Ah Massimo,
ricordati di parlare del fatto che sull'allunaggio la comunità scientifica tace e non si espone.
Se tralasciamo per l'appunto le ricerche relative al moonhoax (e annessi debunker) è come se dell'argomento per pudore non parlasse nessuno.
Non vi è esposizione mediatica,non ci sono diffusioni di ricerche sull'argomento,di tesi,di studi specialistici,di articoli scientifici e ingegneristici nelle riviste specializzate.
Gli scienziati tacciono.
E stiamo parlando della più grande impresa scientifica e tecnologica della storia dell'umanità.
Ridicolo.
Fallo notare magari alla fine del doc.
;-)


Provo a dare una spiegazione. Penso che, contrariamente ad altri complotti, nel caso lunare la comunita' scientifica sia stata colta in contropiede da una valanga di dati sulle proprieta' meccaniche del suolo, sulla temperatura, sul magnetismo, sulla composizione chimica delle rocce, sulle caratteristiche sismiche etc. fin dai tempi delle sonde Surveyor. Neanche il tempo di analizzare questi dati che arrivano posto casa 380 kg di campioni lunari da studiare. L'entusiasmo e' tale che nessuno mette in discussione la genuinita' della fonte dei campioni raccolti. Dopo le missioni Apollo vi sono i dati raccolti da varie sonde automatiche, sia statunitensi che di altre nazionalita'. La mole di dati scientifici e' sterminata e, per quello che ho potuto constatare finora, sembra fornire un quadro coerente, per cui nessuno ha motivi di denunciare dati e campioni come farlocchi. In realta', le incongruenze ci sono anche qui ed e' quello che sto cercando di studiare. Il prolifico (a volte anche troppo) Jarrah White si e' avventurato in questo mondo in maniera apprezzabile ma trovo alcune sue conclusioni un po' confuse (...sara' un mio limite...) ed e' per questo che sto cercando di mettere ordine e capirci qualcosa di piu'. Stay tuned.
Det.Conan
#67 Det.Conan 2016-01-26 22:28
Giustur,
capisco che vuoi dire.
Però io continuo a vedere dal punto di vista mediatico e divulgativo una specie di reticenza a parlare degli allunaggi.
Sarebbe interessante fare una ricerca sulle pubblicazioni peer-reviewed e sulle riviste come Nature e Science.
Secondo me si scoprirebbe che l'argomento viene affrontato molto poco.
Meno di Darwin,della bomba atomica,di Einstein e company.
Eppure si tratta della più grande impresa della storia dell'umanità.
oniram
#68 oniram 2016-01-26 23:14
Dovrebbe eserci un riferimento al Moon Hoax anche nei titoli di testa del bellissimo Watchmen di Zack Snyder, dopo il prologo in cui viene ucciso il vecchio eroe, quindi circa a 10 minuti nel film.

Mi sono chiesto anch'io se in Interstellar Nolan volesse suffragare una tesi o l'altra... dovrò rivederlo.
pippovinci
#69 pippovinci 2016-01-27 01:32
scusa Massimo se cito un elemento forse non pertinente o già smontato dalla sessantennale discussione sui falsi allunaggi, ma secondo me è un punto di forza a sostegno della teoria che sosteniamo: il fatto che gli astronauti "sulla Luna" si muovano fluttuando. Perché dovrebbero ricadere al suolo a rallentatore?. In fondo sulla luna c'è la gravità e non c'è un fluido (l'aria) che potrebbe "rallentare" i movimenti. Un astronauta con tutto il suo equipaggiamento peserebbe, sulla Luna, più o meno 27 chili. Come un ragazzetto sulla Terra. Avete mai visto un ragazzeto di 27 chili "fluttuare" sulla Terra come Armstrong e soci sulla Luna? Insomma i filmati, fatti sulla Terra, sono stati poi mostrati con il rallenty. C'è questo elemento nel tuo film o è una sciocchezza?
charliemike
#70 charliemike 2016-01-27 07:43
Citazione pippovinci:
scusa Massimo se cito un elemento forse non pertinente o già smontato dalla sessantennale discussione sui falsi allunaggi, ma secondo me è un punto di forza a sostegno della teoria che sosteniamo: il fatto che gli astronauti "sulla Luna" si muovano fluttuando. Perché dovrebbero ricadere al suolo a rallentatore?. In fondo sulla luna c'è la gravità e non c'è un fluido (l'aria) che potrebbe "rallentare" i movimenti. Un astronauta con tutto il suo equipaggiamento peserebbe, sulla Luna, più o meno 27 chili. Come un ragazzetto sulla Terra. Avete mai visto un ragazzeto di 27 chili "fluttuare" sulla Terra come Armstrong e soci sulla Luna? Insomma i filmati, fatti sulla Terra, sono stati poi mostrati con il rallenty. C'è questo elemento nel tuo film o è una sciocchezza?


Corretto Pippovinci.
La velocità di caduta di un corpo, in assenza di atmosfera, è indipendente dal suo peso. Una piuma e un martello cadono entrambi alla stessa velocità.
Tuttavia dobbiamo considerare che sulla Luna la gravità è 1/6 di quella sulla Terra, e questa influisce sulla velocità finale di un corpo.

Se non ho sbagliato i conti dovrebbe essere 2.44 volte più lento che sulla Terra.
Antdbnkrs
#71 Antdbnkrs 2016-01-27 08:43
Sarebbe interessante avere un bell' elenco di tutte le anomalie del MH che sono state evidenziate dai ricercatori della verità tipo:

Bandiera che sventola
Ombre divergenti
Le orme
LEM con il nastro adesivo
Sabbia che non viene sollevata dal LEM
10 missioni Apollo precedenti falliscono e l'11 non ha nessun problema
Nessun ritardo audio in almeno 3 comunicazioni
Gli astronauti che non vedono le stelle
La conferenza stampa dei tre astronauti
+ altre che adesso non ricordo
Aggiungo la mia: La sabbia sollevata dal piede di un astronauta cade troppo velocemente :pint:
redazione
#72 redazione 2016-01-27 09:04
Riguardo a Interstellar (polpetta avvelenata o meno): non ha importanza QUALE dei personaggi creda a CHE COSA. Ciò che è importante è che i produttori del film ci hanno descritto un futuro nel quale i libri di storia vengono corretti perchè sulla luna non ci siamo mai andati.

***

PAULOP: Alla fine ho messo "modificato" invece di "corretto", perchè "i libri corretti" può anche essere inteso come "i libri giusti". "Corretto" è participio passato di correggere, ma è anche un aggettivo.

Forse dovrei mettere "cambiati", per tagliare la testa al toro.

***

zufusCitazione:
A me sembra che la telecamera sul cavalletto sia lì ad inquadrare la strada, non il set finto lunare.Ed infatti è collegata con il televisore dove Peter Sellers si rivede.
Forse hai ragione. Nel caso usassi quella scena, dovrò correggere il testo della narrazione. Grazie.

***

Det.CONAN Citazione:
io ti consiglierei di mettere all'inizio come introduzione SOLO riferimenti a Capricorn One e James Bond.
Forse è la soluzione migliore.

Citazione:
ricordati di parlare del fatto che sull'allunaggio la comunità scientifica tace e non si espone.
Argomento delicato da trattare, vedrò cosa fare.

***

ALERIVOLI: Persino Attivissimo riconosce, nelle sue conferenze, che quella bandiera "si muove senza che nessuno la tocchi". Vai a spiegarla a lui la storia delle "macchie di colore".

[Che cosa vi dicevo, a proposito di quelli che si inventano di tutto pur di negare l'evidenza?]

***

PIPPOVINCI: Citazione:
Insomma i filmati, fatti sulla Terra, sono stati poi mostrati con il rallenty. C'è questo elemento nel tuo film o è una sciocchezza?
Che siano stati girati al rallentatore per me è evidente. Dimostrarlo è un altro paio di maniche. Comunque quello della velocità di ricaduta è un concetto interessante, vedrò di approfondirlo. Grazie.
alerivoli
#73 alerivoli 2016-01-27 09:15
citazione Redazione:

ALERIVOLI: Persino Attivissimo riconosce, nelle sue conferenze, che quella bandiera "si muove senza che nessuno la tocchi". Vai a spiegarla a lui la storia delle "macchie di colore".

Mi spiace, SE TU neghi l'evidenza semplicemente dicendo che "non è un problema di scansione video" e TI BASTA SOLO QUESTO, voglio proprio vedere come lo andrai a dimostrare, o spiegare o giustificare, ecc...

Sinceramente quello che pensa Attivissimo, non credo sia AL CENTRO della diatriba missioni lunari vere/false

Intanto UN PUNTO FERMO è che ci sono DIVERSI movimenti della bandiera e dello scenario, derivanti dalla scansione video (o problema ad esso collegata), mi piacerebbe sapere perchè tu consideri SOLO quello che avviene quando sta per passare l'astronauta
madyari
#74 madyari 2016-01-27 09:17
Mi aggiungo a Antdbnkrs

Come sono arrivate tutte intere le pellicole delle macchine Hasselblad data la loro altissima sensibilità a differenze di temperatura, radiazioni solari etc? Questa cosa me la fece notare come domanda (non retorica) mio padre, avendone due modelli NON identici ma prodotti nello stesso periodo; era curioso di sapere la fattibilità o meno. (poi, per scattare, avrebbero dovuto avere un filto UV ultra potente o mi sbaglio?) Vediamo se merito la bocciatura o la promozione del maestro (in fotografia in tutti i sensi) Massimo.
krytron
#75 krytron 2016-01-27 09:32
"fino al momento in cui non potremmo avere degli apparecchi radioscopici amatoriali con cui vedere la roba lasciata li dalle missioni lunari non credo se ne verrà mai a capo."

Sfortunatamente questo sarebbe quasi inutile. Non è detto che tutte le missioni siano state falsificate, magari solo le prime 1-2-3. Inoltre i rover potrebbero essere stati piazzati in seguito automaticamente, questo è tecnologicamente molto più facile che una missione umana.

Per finire, ce ne vorrà comunque di tempo, perchè ho letto, ma non riesco più a trovare il riferimento, che anche il telescopio più potente della terra non ha abbastanza risoluzione a quella distanza da mostrare più di 2-3 pixel confusi della zona dell'allunaggio (mi sembra il pixel abbia una dimensione effettiva al suolo di un quadrato di 20 metri circa) Lo so è pazzesco, ma sono 300.000 chilometri, mica poco.
poveraccio
#76 poveraccio 2016-01-27 10:34
Condivido il pensiero dei più. Il commento su queste immagini fa pensare che esse stesse siano considerate una prova. Però potrebbe essere una mia interpretazione dal momento che già non ci credo quindi non sono sicuro che chi non ha mai sentito parlare di moonhoax oppure pensa che il fatto sia vero lo percepisca nello stesso modo.
charliemike
#77 charliemike 2016-01-27 12:24
Riguardo a Capricorn One volevo evidenziare alcuni dettagli talmente evidenti da passare inosservati.

Innanzitutto le similitudini con la missione Apollo.
- Tre astronauti in entrambi i casi;
- Le tute sono identiche;
- Il modulo di atterraggio è la copia del LM;
- La capsula è identica a quella della missione Apollo;
- La scena della discesa dalla scaletta è identica a quella di Armstrong;

A ben vedere se guardiamo il film in Bianco/Nero e sostituiamo Marte con Luna otteniamo la missione Apollo.

inoltre
- Il viaggio Terra-Marte è lungo diversi mesi: possibile che nel film abbiano pensato di andarci su una navetta guscio-di-noce dove gli astronauti passano tutto il tempo bloccati sui sedili? All'arrivo avrebbero i muscoli talmente atrofizzati da rimanere paralizzati a vita (senza considerare tutte le complicazioni psicologiche). Perfino in 2001 i mezzi di trasporto sono più comodi. E il film è del 1969.

- Su Marte c'è atmosfera e il LM non è non è per niente aerodinamico e quindi per niente adatto ad attraversarla. Si distruggerebbe per l'attrito.

Quindi sorge spontanea una domanda: perchè questa storia è stata concepita a similitudine della missione Apollo?

Per me il regista Peter Hyams più che suggerire qualcosa ce lo sta urlando in faccia.


Ad ogni modo Capricorn One non può essere considerato una prova di niente. E' solo una storia di sf.

Buona come cappello al film di Massimo.
Giustur
#78 Giustur 2016-01-27 13:54
Citazione Antdbnkrs:
Sarebbe interessante avere un bell' elenco di tutte le anomalie del MH che sono state evidenziate dai ricercatori della verità tipo:

Bandiera che sventola
Ombre divergenti
Le orme
LEM con il nastro adesivo
Sabbia che non viene sollevata dal LEM
10 missioni Apollo precedenti falliscono e l'11 non ha nessun problema
Nessun ritardo audio in almeno 3 comunicazioni
Gli astronauti che non vedono le stelle
La conferenza stampa dei tre astronauti
+ altre che adesso non ricordo
Aggiungo la mia: La sabbia sollevata dal piede di un astronauta cade troppo velocemente :pint:


Aggiungerei che, a occhio e senza aver fatto alcun calcolo (per ora), con un sesto di gravita' gli astronauti che saltano in alto dovrebbero raggiungere altezze maggiori a quelle che si vedono nei video.
Sempre per rimanere in tema. C'e' un video recente che circola dove un regista debunker dice che far muovere gli astronauti a rallentatore, all'epoca, non era tecnicamente possibile perche' la cosiddetta moviola/ampex era troppo rudimentale. Ne deduco che il telefilm Spazio 1999 (del 1973) sia stato girato effettivamente sulla luna. :-D
Antdbnkrs
#79 Antdbnkrs 2016-01-27 13:54
@krytron

te lo spiega ridicolissimo perché non si puo'

complottilunari.blogspot.it/.../...

Sara' cosi'? Ridicolissimo si è sputtanato spesso, quindi....
Antdbnkrs
#80 Antdbnkrs 2016-01-27 14:03
La spiegazione delle bandiera al vento è fantastica :hammer:

complottilunari.blogspot.it/.../...
madyari
#81 madyari 2016-01-27 14:18
Citazione Antdbnkrs:
La spiegazione delle bandiera al vento è fantastica :hammer:

complottilunari.blogspot.it/.../...


e la spiegazione nel punto 2.3 sul fatto che il viso in vista dell'astronauta non è ustionato!?!? Ma l'hai letta!?!? :hammer: :hammer: Fantastico.
madyari
#82 madyari 2016-01-27 14:28
La risposta di "cAttivissimo" per quanto riguarda la scena del famoso astronauta fluttuante:

L'errore di chi ipotizza che quel video sia fasullo è di considerarlo senza conoscere il baricentro del sistema astronauta-tuta-PLSS e senza considerare l'effetto di un sesto di gravità.

Non sapevo che con un sesto di gravità si potesse flutturare in aria. :hammer: :hammer: che zozzoni che sono
pippovinci
#83 pippovinci 2016-01-27 14:29
Citazione charliemike:
Citazione pippovinci:
scusa Massimo se cito un elemento forse non pertinente o già smontato dalla sessantennale discussione sui falsi allunaggi, ma secondo me è un punto di forza a sostegno della teoria che sosteniamo: il fatto che gli astronauti "sulla Luna" si muovano fluttuando. Perché dovrebbero ricadere al suolo a rallentatore?. In fondo sulla luna c'è la gravità e non c'è un fluido (l'aria) che potrebbe "rallentare" i movimenti. Un astronauta con tutto il suo equipaggiamento peserebbe, sulla Luna, più o meno 27 chili. Come un ragazzetto sulla Terra. Avete mai visto un ragazzeto di 27 chili "fluttuare" sulla Terra come Armstrong e soci sulla Luna? Insomma i filmati, fatti sulla Terra, sono stati poi mostrati con il rallenty. C'è questo elemento nel tuo film o è una sciocchezza?


Corretto Pippovinci.
La velocità di caduta di un corpo, in assenza di atmosfera, è indipendente dal suo peso. Una piuma e un martello cadono entrambi alla stessa velocità.
Tuttavia dobbiamo considerare che sulla Luna la gravità è 1/6 di quella sulla Terra, e questa influisce sulla velocità finale di un corpo.

Se non ho sbagliato i conti dovrebbe essere 2.44 volte più lento che sulla Terra.


non capisco la formula che scrivi e questa è una mia lacuna, ma se vedi l'"esperimento" del martello e della piuma fatto da un astronauta non mi sembra che nessuno dei due oggetti abbia una ridotta velocità, neppure la piuma fluttua. Probabilmente pe farli cadere insieme avranno alleggerito il martello o appesantito la piuma o entrambe le cose. Ed in ogni caso sembrano cadere più velocemente di quanto non ricadano gli astronauti dopo i salti.

Inoltre in un commento ho letto che qualcuno ha osservato che la ricaduta della polvere sollevata da rover e astronauti , è molto veloce e repentina. E infine, magari è come dici tu, ma la lentezza del procedere degli astronauti non è solo in fase di caduta, ma anche quando saltano e vanno verso l'alto. Che fa, volano?
charliemike
#84 charliemike 2016-01-27 15:02
@pippovinci
La formula, presa da Wikipedia, permette di ottenere la velocità finale di un corpo in caduta libera, che in funzione della gravità e dell'altezza. Lo aveva dimostrato Galileo. Io ho solo detto che ritengo plausibile che in un ambiente a bassa gravità anche la velocità sia inferiore.
Calcolatrice alla mano la riduzione di velocità mi è venuta di 2.44 volte.
L'esperimento della piuma e del martello dimostra solo che nel vuoto due corpi cadono alla stessa velocità.
Con la formula di prima ti posso dire che da 1m di altezza, con 1/6g la velocità è di 1.8 m/sec, mentre con 1g è di 4.43 m/sec. Puoi verificarlo con una calcolatrice. Non ho mai detto che debba fluttuare qualcosa.
Per la polvere vale lo stesso discorso: nel vuoto non fluttua, perché non c'è la resistenza dell'aria.
Con questo non voglio affermare la veridicità delle missioni lunari, ma solo una legge della fisica.
Il perché gli astronauti saltano in salita al rallentatore non te lo spiegare: saranno i tecnici degli effetti speciali un po' scarsini. :-D
FranZeta
#85 FranZeta 2016-01-27 15:36
Citazione charliemike:

Calcolatrice alla mano la riduzione di velocità mi è venuta di 2.44 volte.
L'esperimento della piuma e del martello dimostra solo che nel vuoto due corpi cadono alla stessa velocità.
Con la formula di prima ti posso dire che da 1m di altezza, con 1/6g la velocità è di 1.8 m/sec, mentre con 1g è di 4.43 m/sec. Puoi verificarlo con una calcolatrice. Non ho mai detto che debba fluttuare qualcosa.


Più che sulla velocità mi concentrerei sul tempo di caduta, molto più facile da misurare. Basta misurarlo in fotogrammi. Analogamente alla velocità, a parità di altezza il tempo di caduta sulla luna dovrebbe risultare 2,45 volte quello terrestre.

Citazione:
Il perché gli astronauti saltano in salita al rallentatore non te lo spiegare: saranno i tecnici degli effetti speciali un po' scarsini. :-D
Questo in realtà è corretto, così come l'accelerazione è 1/6 di quella terrestre in discesa, la decelerazione in salita è sempre quella, quindi dal momento in cui l'astronauta stacca i piedi da terra dovremmo aspettarci un moto rallentato rispetto a quello terrestre.
madyari
#86 madyari 2016-01-27 17:12
cit.

Questo in realtà è corretto, così come l'accelerazione è 1/6 di quella terrestre in discesa, la decelerazione in salita è sempre quella, quindi dal momento in cui l'astronauta stacca i piedi da terra dovremmo aspettarci un moto rallentato rispetto a quello terrestre.

Sono un pò dubbioso... nel senso... L'accelerazione è 1/6 di quella terrestre e fin qui nulla da dire. Ma anche il peso del'astronauta è maggiore (tuta, respiratore etc..) Nella discesa il tempo dipende dal peso e dalla forza di gravità diversa. Ma nel saltare, ci si aggiunge la forza esercitata dai muscoli e quindi si dovrebbe conseguentemente saltare anche piu velocemente verso l'alto e non con la stessa velocità con cui si ricade.

La mia logica ha un senso?
Blutarsky
#87 Blutarsky 2016-01-27 18:35
Oltre alle due ipotesi (allunaggio vero e allunaggio allestito sulla terra) nessuno ha mai pensato ad una terza ipotesi? Sicuramente scatenerò l'ilarità di molti, ma da diverse fonti sul web (facilmente reperibili) potrebbe venire fuori un'altra spiegazione o forse più di una. Come mai per un evento di tale portata sono state mostrate così poche immagini? E' vero che la quasi totalità dei nastri è sparita o è irreperibile? Addirittura qualcuno sostiene che dei 700 nastri girati durante tutta la missione, ne siano rimasti soltanto due (che poi sarebbero quelli che abbiamo visto decine di centinaia di volte). C'è chi sostiene a gran voce che sul suolo lunare siano avvenuti strani incontri e strani avvistamenti. Addirittura testate giornalistiche nazionali hanno riportato la notizia secondo cui gli astronauti siano stati "scortati" da navi aliene di diversa forma e dimensione. Se per assurdo questo fosse vero o meglio, se fosse vero che sulla luna c'era qualcun altro, non sarebbe possibile spostare l'attenzione su questi presunti avvenimenti? Se qualche civiltà avesse avuto delle basi sulla luna di sicuro avrebbe saputo in anticipo dell'arrivo delle "lambrette" terrestri e magari avrebbero potuto "scortarle" fino al suolo lunare, magari schermandole con forti campi magnetici nel momento in cui queste avrebbero dovuto attraversare le famose fasce di Van Allen. E da qui la necessità di girare dei falsi video sulla terra, per mostrare quello che avrebbero visto gli astronauti al netto degli extra...lo so, verrò sommerso da miliardi di obiezioni, ma quando i dati su cui lavorare sono pochi e soprattutto quando si può ragionare solamente per deduzione, non mi sentirei di escludere nulla. Sono pronto alla fucilazione... :-D
FranZeta
#88 FranZeta 2016-01-27 18:36
Citazione madyari:
cit.

Sono un pò dubbioso... nel senso... L'accelerazione è 1/6 di quella terrestre e fin qui nulla da dire. Ma anche il peso del'astronauta è maggiore (tuta, respiratore etc..) Nella discesa il tempo dipende dal peso e dalla forza di gravità diversa. Ma nel saltare, ci si aggiunge la forza esercitata dai muscoli e quindi si dovrebbe conseguentemente saltare anche piu velocemente verso l'alto e non con la stessa velocità con cui si ricade.

La mia logica ha un senso?


No, come dicevi tu in un commento sopra il tempo non dipende dal peso: tutti gli oggetti cadono nel vuoto alla stessa velocità. Indipendentemente da quale sia la velocità con cui ci si stacca dal suolo, che casomai determina l'altezza che si raggiunge, una volta per aria il moto risulta rallentato se la gravità è minore. La velocità con cui si tocca il suolo è esattamente la stessa con cui si è spiccato il salto.
etrnlchild
#89 etrnlchild 2016-01-27 18:39
«nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione; un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato»
A. Einstein

La scienza procede in questo modo: teorie, dimostrazioni valgono finchè nell'ambito in cui sono applicate (vedi fisica classica vs fisica quantistica) non vengono falsificate.

Il principio di falsificabilità è essenziale, ed è un punto di forza di una "teoria" controllabile. Il resto è metafisica o filosofia del linguaggio.
etrnlchild
#90 etrnlchild 2016-01-27 18:48
Domanda: quale sarebbe l'interesse di Holliwood nel comunicarci la bufala del MH?
redazione
#91 redazione 2016-01-27 19:03
Citazione etrnlchild:
Domanda: quale sarebbe l'interesse di Holliwood nel comunicarci la bufala del MH?
nel caso di Capricorn One, fare un film di cassetta (cosa decisamente riuscita). Negli altri casi, il semplice piacere di far sapere "che noi lo sappiamo". Ad esempio, in "Being There" Al Ashby manda a dire a Kubrick "guarda che io lo so" (e ci mette pure sotto la musica di Zarathustra, per sottolinearlo). Sono messaggi trasversali.

***

ANTDBNKRS: Quali sono le 3 situazioni in cui manca il ritardo audio? Io (nelle trasmissioni originali) ne ho trovata una sola, e ancora non l'ho resa pubblica.
magikomax
#92 magikomax 2016-01-27 22:51
Per me James Bond è il migliore per un motivo molto semplice: quando l'astronauta cerca di fermare James Bond continua a muoversi lentamente come se fosse sulla Luna. Lo trovo geniale perché in un certo senso ci si aspetta che gli attori siano totalmente immedesimati nel loro ruolo, quindi nonostante l'interruzione imprevista di James Bond l'attore continua a recitare la sua parte facendo movimenti "lunari". Per noi che stiamo guardando il video di Massimo questo ci fa già anticipare delle riflessioni che ritroveremo poi chiaramente spiegate da Massimo nel vivo del film.

Io sono anche dell'idea che articoli di giornale, libri e film contengano messaggi che gli autori si scambiano. Chiamiamole frecciatine ma penso ci sia molto di più. Nonostante tutto non metterei sullo stesso piano i film e le puntate di Family guy piuttosto che altri cartoni simili.
Non so come spiegare bene questo concetto ma penso che se dovessimo ordinare le cause e le conseguenze ci sarebbe: l'allunaggio (finto), i messaggi nascosti di chi sa che era finto, chi dubita della verità dell'allunaggio, chi scherza su chi dubita
Quindi James Bond e Capricorn One sono legittimi, sono messaggi di chi sa. Ma Familty Guy sicuramente scherza su chi dubita. Per gli altri non saprei.

Ciao e grazie per il filmato
phobos
#93 phobos 2016-01-27 22:59
Boh. Non so cosa pensare del Moonhoax, però oggi Attivissimo sul suo blog ha postato un articolo sul disastro dell'Apollo 1 dove lui stesso, in un certo senso, si dà la zappa sui piedi ammettendo che quel terribile incendio si sviluppò per il mancato rispetto delle più elementari norme di sicurezza!
La capsula per gli astronauti fu realizzata con materiali altamente infiammabili e poi riempita con ossigeno puro; praticamente, una bomba pronta ad esplodere da un momento all'altro. Infatti, guarda caso, una scintilla prodotta da un cavo elettrico direttamente a contatto con i materiali infiammabili, provocò un'esplosione e la conseguente morte di tre astronauti.
Attivissimo allora dovrebbe spiegarci come mai, scienziati così inetti ed incapaci, siano riusciti poi a realizzare uno sbarco sulla luna praticamente perfetto; anche un bambino si sarebbe reso conto della pericolosità di un simile trabiccolo.

A meno che non sia vera la tesi dell'incidente provocato ad arte per zittire tre astronauti che stavano per vuotare il sacco ...
madyari
#94 madyari 2016-01-28 08:49
Citazione FranZeta:
Citazione madyari:
cit.

Sono un pò dubbioso... nel senso... L'accelerazione è 1/6 di quella terrestre e fin qui nulla da dire. Ma anche il peso del'astronauta è maggiore (tuta, respiratore etc..) Nella discesa il tempo dipende dal peso e dalla forza di gravità diversa. Ma nel saltare, ci si aggiunge la forza esercitata dai muscoli e quindi si dovrebbe conseguentemente saltare anche piu velocemente verso l'alto e non con la stessa velocità con cui si ricade.

La mia logica ha un senso?


No, come dicevi tu in un commento sopra il tempo non dipende dal peso: tutti gli oggetti cadono nel vuoto alla stessa velocità. Indipendentemente da quale sia la velocità con cui ci si stacca dal suolo, che casomai determina l'altezza che si raggiunge, una volta per aria il moto risulta rallentato se la gravità è minore. La velocità con cui si tocca il suolo è esattamente la stessa con cui si è spiccato il salto.


Grazie per la spiegazione. Per la serie: quanto poco basta a farsi fregare dalla propria logica facilona
redazione
#95 redazione 2016-01-28 09:34
@PHOBOS

Credo che nella vicenda di Apollo 1 si trovi la chiave per capire tutto quello che è successo con le false missioni lunari. Fino ad Apollo 1 infatti il programma lunare proseguiva con la massima accelerazione, cercando di rispettare i tempi per andare sulla luna entro il 1969. Il modulo di comando di Apollo 1 faceva letteralmente schifo: gli astronauti dicevano che con una baracca del genere "potremmo anche riuscirci (ad andare oltre l'orbita terrestre), ma di certo la capsula si potrebbe fare molto meglio". Dopo l'incendio, la commissione di inchiesta composta dagli stessi astronauti decise che la capsula andasse completamente riprogettata, e questo comportò oltre un anno di arresto nel già serratissimo programma spaziale. È chiaro che a quel punto tutte le tabelle di marcia sono saltate, ed infatti due mesi dopo lo stesso direttore della NASA, Webb, dichiarava al Senato che ormai le possibilità di farcela entro il 1969 erano ridotte al lumicino. (Traduzione: è impossibile farcela).

Quindi, indipendentemente dal fatto che l'incidente sia stato creato apposta o no, quell'incidente ebbe una tale conseguenza sul programma spaziale (probabilmente imprevista) da far saltare completamente la tabella di marcia.
Giustur
#96 Giustur 2016-01-28 10:41
Citazione Redazione:
@PHOBOS

Credo che nella vicenda di Apollo 1 si trovi la chiave per capire tutto quello che è successo con le false missioni lunari. Fino ad Apollo 1 infatti il programma lunare proseguiva con la massima accelerazione, cercando di rispettare i tempi per andare sulla luna entro il 1969. Il modulo di comando di Apollo 1 faceva letteralmente schifo: gli astronauti dicevano che con una baracca del genere "potremmo anche riuscirci (ad andare oltre l'orbita terrestre), ma di certo la capsula si potrebbe fare molto meglio". Dopo l'incendio, la commissione di inchiesta composta dagli stessi astronauti decise che la capsula andasse completamente riprogettata, e questo comportò oltre un anno di arresto nel già serratissimo programma spaziale. È chiaro che a quel punto tutte le tabelle di marcia sono saltate, ed infatti due mesi dopo lo stesso direttore della NASA, Webb, dichiarava al Senato che ormai le possibilità di farcela entro il 1969 erano ridotte al lumicino. (Traduzione: è impossibile farcela).

Quindi, indipendentemente dal fatto che l'incidente sia stato creato apposta o no, quell'incidente ebbe una tale conseguenza sul programma spaziale (probabilmente imprevista) da far saltare completamente la tabella di marcia.


In tutto questo, c'e' anche la morte misteriosa di Thomas Baron (travolto da un treno con tutta la famiglia), l'ispettore che si era occupato delle indagini sull'incidente e aveva redatto un rapporto non proprio edificante sui sistemi di sicurezza della NASA. Purtroppo sul loro sito (guarda caso), vi sono solo pochi stralci. Credo che le 500 pagine del rapporto finale si siano perse.
redazione
#97 redazione 2016-01-28 11:37
@ GIUSTUR

Thomas Baron è stato sicuramente ucciso. Il suo rapporto è stato fatto sparire, e questo da solo dovrebbe bastare per capirlo.
redazione
#98 redazione 2016-01-28 11:38
ANTDBNKRS: Quali sono le 3 situazioni in cui manca il ritardo audio? Io (nelle trasmissioni originali) ne ho trovata una sola, e ancora non l'ho resa pubblica.
Calvero
#99 Calvero 2016-01-28 12:38
Citazione Redazione:
... nel caso di Capricorn One, fare un film di cassetta (cosa decisamente riuscita). Negli altri casi, il semplice piacere di far sapere "che noi lo sappiamo". Ad esempio, in "Being There" Al Ashby manda a dire a Kubrick "guarda che io lo so" (e ci mette pure sotto la musica di Zarathustra, per sottolinearlo). Sono messaggi trasversali.


EDIT correzioni 12,41

Sono d'accordo e aggiungo qualcosa. Vi sono due tipi di fenomeni a riguardo. Uno è quello di segnalare una verità cui non si può permettersi di esporsi direttamente. L'altro è quello relativo alla propaganda della mistificazione.

Il caso di Interstellar è solo in apparenza ambiguo.

Massimo tienilo presente:

Per Interstellar, si tratta di propaganda ----> a favore della tesi che sulla Luna "Ci sono andati". Il film va' considerato nel suo insieme (c'avevo anche fatto una recensione, ma non ho approfondito in questo senso).

Il processo di immedesimazione del pubblico è nel protagonista e nel cosiddetto "buono/eroe": - ed è il protagonista quello che "storce il naso" di fronte un simile sovvertimento della realtà indottrinata. Mi spiego meglio.

A parte che il film è fatto di una sequela di cazzate non plausibili (e secondo proprio la logica che hanno voluto dare gli sceneggiatori stessi alla storia)

Nel film, la NASA è - in soldoni - andata a puttana e sputtanata, accantonata dai poteri governativi, ma sarà la NASA in collaborazione col nostro eroe che permetterà al mondo di salvarsi.

È il nostro eroe che ha storto il NASO all'inizio a dimostrare che è stato un errore declassare la NASA e umiliarla, quindi l'ha riabilitata agli occhi del mondo intero...

... il messaggio all'inconscio è il seguente:

Smettetela con queste stronzate complottiste, non avete visto che senza simili Agenzie noi non potremmo evitare catastrofi altrimenti insuperabili?
charliemike
#100 charliemike 2016-01-28 13:53
@calvero
@redazione

Nel mio post n.77 avevo evidenziato la somiglianza tra la missione Apollo 11 e il film. Cosa ne pensate?

Riguardo poi al fatto che (post n.79) non ci sia ad oggi un telescopio in grado di farci vedere i dettagli degli oggetti "lasciati" sul suolo lunare, come si può affermare con certezza che gli stessi puntini sfocati che ci fanno vedere in decine di foto sono proprio quegli oggetti? Cioè, i debunkers affermano che i puntini sfocati sono i resti della base del LM, ma come è possibile esserne certi se i debunkers stessi (PA) ammettono che i nostri telescopi non distinguono i dettagli?
fefochip
#101 fefochip 2016-01-28 14:14
Citazione Calvero:

Smettetela con queste stronzate complottiste, non avete visto che senza simili Agenzie noi non potremmo evitare catastrofi altrimenti insuperabili?

glielo ho provato a dire a massimo ma in pratica ha risposto cosi
Citazione:
Riguardo a Interstellar (polpetta avvelenata o meno): non ha importanza QUALE dei personaggi creda a CHE COSA. Ciò che è importante è che i produttori del film ci hanno descritto un futuro nel quale i libri di storia vengono corretti perchè sulla luna non ci siamo mai andati.
i produttori del film personaggio o non personaggio non veicolano il messaggio della riscrizione dei libri di storia ma quello che il complottismo è una cazzata (anche se hanno riscritto i libri di storia)
ma se non vedi il film non lo capisci (e nemmeno per tutti quelli che lo hanno visto)
Giustur
#102 Giustur 2016-01-28 15:01
Citazione fefochip:
[quote name="Calvero"]
i produttori del film personaggio o non personaggio non veicolano il messaggio della riscrizione dei libri di storia ma quello che il complottismo è una cazzata (anche se hanno riscritto i libri di storia)
ma se non vedi il film non lo capisci (e nemmeno per tutti quelli che lo hanno visto)


A mio avviso, se si dice che l'allunaggio non e' mai avvenuto e lo si riporta su un libro scolastico, e quindi veicolo educativo della "versione ufficiale" degli eventi, allora il significato e' quello che gli da' Massimo. Se l'astronauta si fosse imbattuto in un ubriacone che, appoggiato a un lampione, gli diceva che gli uomini non sono mai stati sulla luna, nessuno ci avrebbe fatto neanche caso. Nella fattispecie, e' il contesto in cui la notizia viene data - e' sui libri di scuola e lo si sa da tempo - che da' un peso maggiormente rilevante all'affermazione. Secondo me, l'astronauta-eroe passa semplicemente per un nostalgico, cresciuto con eroi d'infanzia (Armstrong, Aldrin etc.) che adesso non lo sono (sarebbero) piu'; rimane sorpreso che la scuola adotti un libro che non accetta piu' lo sbarco ma non protesta piu' di tanto.
Per quanto riguarda Capricorn One, e' anche vero che il cattivo di turno, nel suo discorso agli astronauti, in un tentativo di complottismo cerchiobottista ammette esplicitamente che le missioni Apollo si erano comunque verificate.
Calvero
#103 Calvero 2016-01-28 15:05
Citazione fefochip:

i produttori del film personaggio o non personaggio non veicolano il messaggio della riscrizione dei libri di storia ma quello che il complottismo è una cazzata (anche se hanno riscritto i libri di storia)
ma se non vedi il film non lo capisci (e nemmeno per tutti quelli che lo hanno visto)


Infatti Fefo, ne sono certo. Deve stare attento Massimo a questo passaggio; è una questione che non penso sia da sottovalutare.

Ci si pensi bene. Oltretutto, la storia di Interstellar, non dà spazio a dubbi; lo dice in maniera implicita e sottesa, ma non per questo con meno forza, e quello che conta è ciò che rimane quando esci dal cinema.

La Terra viene distrutta/abbandonata e il futuro si baserà sulle idee ---> del protagonista e dei suoi discendenti, non sui professori che insegnavano a scuola; si basa su tutto ciò che ha significato IL SUO viaggio [Odissea].

Nello spazio e nel futuro - nel NUOVO MONDO [che NON sarà sulla Terra], non ci sarà spazio per le idee che avrebbero tradito il genere umano. Trovo sia lapalissiano.

Non saprei che altro dire
MauroC
#104 MauroC 2016-01-28 16:12
Ciao a tutti, non credo di averlo letto da nessuno fin'ora ma vorrei suggerire umilmente a Max di approfondire anche un ulteriore particolare che se validato, potrebbe essere un ulteriore prova del fatto che non siamo mai andati sulla luna...
l'Apollo 11 ebbe forse i più gravi incidenti dell'intero programma. Quando gli astronauti tentarono di scendere per la prima volta sul suolo lunare, a pochi minuti dall'atterraggio, Armstrong riferì a Aldrin, che i riferimenti visivi che si vedevano arrivare fuori dalle finestre (tanto per capire i crateri e le colline prese di riferimento nelle simulazioni a Terra), non arrivavano secondo i tempi stabiliti, quasi come se viaggiassero a velocità più sostenuta di quella che in realtà dovevano avere. Verificarono con l'aiuto di Houston, l'avaria al radar di atterraggio, che li aveva piantati in asso a causa di un guasto elettrico. Con preoccupazione estrema da parte dei controllori di volo di Houston, si era arrivati quasi al punto di abortire la missione. Purtroppo però, il carburante del modulo di discesa del LEM era sufficiente per un solo tentativo di atterraggio. Il punto previsto per l'allunaggio fu superato di gran lunga e gli astronauti si stavano dirigendo verso una zona brulla piena di rocce e crateri. Se non bastava questo, il computer di guida si piantò, perchè non poteva eseguire tutti i comandi richiesti dalle operazioni di emergenza, che dovevano avere luogo. A quel punto, l'unica cosa da fare era impugnare i comandi manuali ed atterrare. Neil Armstrong si sostituì al pilota automatico e in pochi secondi con assoluto sangue freddo dopo aver escluso parzialmente il computer centrale e resettato il computer di bordo aveva impostato una nuova e perfetta traiettoria di discesa e con solo il 2% di carburante (praticamente a secco), riuscì efficacemente a toccare il suolo lunare, allunando sul bordo di un profondo cratere. Tutto questo preambolo per contestualizzare 2 domanda. Quale potenza aveva questo formidabile processore della navicella che in pochi secondi era riuscito a rielaborare tutti i nuovi dati? La potenza e quindi la velocità di quel formidabile computer era di soli 2 Mhz, cioè 1000 volte inferiore ai nostri attuali cellulari. In sostanza è credibile/possibile poter correggere una rotta in tempi così rapidi con un computer così primitivo? Il processore installato a bordo del LEM dell'APOLLO 11 non era dotato di alcun sistema operativo ma solo sembrerebbe di un modesto software di gestione che dal punto di vista del tipo di programmazione oggi può essere paragonato ad una piccola calcolatrice tascabile. Inoltre la memoria complessiva era di soli 36 KB, una vera miseria. Da uu punto di vista all'antitesi mi domando perchè mai in unfinto allunaggio complicarsi così tanto le cose senza considerare che un giorno, qualcuno avrebbe potuto calcolare la velocità di discesa sulla luna del LEM e verificare se il primitivo processore in quel breve lasso di tempo sarebbe stato in grado di rielaborare la nuova zona di atterraggio... Non so spero di aver dato un ulteriore spunto di riflessione.
alerivoli
#105 alerivoli 2016-01-28 16:28
leggendo i vari commenti, sembrerebbe che tutto il lavoro svolto in questi anni su questo sito, anzi sul vecchio sito, sia stato spazzato via..

peccato..

oppure si tratta per la maggior parte di utenti "nuovi" che non hanno ancora avuto l'occasione di andare a spulciare i "vecchi" forum sui viaggi lunari.

Lì sono state trattate per filo e per segno e dibattute tutte le "presunte anomalie" se qualcuno vuole farsi un'idea deve investire un bel pò di tempo nella lettura e troverà tutte le risposte ai suoi dubbi più disparati.

E dopo aver letto tutto, è necessario qualche mese con calma, tutto si potrà dire MENO che è dimostrato che le missioni siano dei falsi!

Pure il discorso del movimento della bandiera, dopo aver osservato INTERAMENTE il video della Spacecraft e aver letto le vaie ipotesi riguardo la scansione video, la maggior parte in Inglese, si "sgonfia" e non di poco..

Il materiale c'è, ed è proprio sul vecchio sito, io posso dire di aver imparato pressochè tutto da lì, quindi buona lettura, per chi ne avesse la voglia
ruvido
#106 ruvido 2016-01-28 17:58
Caro Massimo,
ti scrivo per la prima volta per chiederti cosa ne pensi di Giole Magaldi, o meglio, cosa pensi della sua categorica affermazione che sulla Luna gli americani ci sono stati, e ci sono stati proprio nel luglio del 1969 come tutti (o quasi) credono. Sto leggendo il suo libro, Massoni - Società a responsabilità illimitata. Per certi versi il libro (mattone) è appassionante, stracolmo alla noia di nomi e cognomi, noti e soprattutto meno noti. La narrazione sembra verosimile quando si estende per alcune pagine fitte fitte e quando ne riprende l'argomento anche oltre come richiamo, ma è invece sospetta quando limitata a poche righe, come nel caso dell'affermazione ineluttabile di cui poco sopra. Magaldi, da buon massone, ritiene VERITA' assoluta tutta le sua ricerca, perché proveniente da varie Logge in giro per il mondo, nonché depositata al sicuro per eventuali dimostrazioni di autenticità!
Paolo Franceschetti ha fatto una recensione al libro di Magaldi, considerandolo una pietra miliare per i decenni a seguire e, seppur consapevole che un essere umano non può conoscere la verità assoluta, lo considera un vero e proprio capolavoro da introdurre nelle scuole come libro di testo (in parte ciò è condivisibile).
Se chiedessi a Franceschetti cosa ne pensa dell'allunaggio alla luce delle "rivelazioni" di Magaldi, mi risponderebbe che non si occupa dell'argomento.
Non mi resti che tu.
Complimenti per tutti i tuoi documentari.
grazie infinite.
etrnlchild
#107 etrnlchild 2016-01-28 19:22
Citazione Calvero:
Per Interstellar, si tratta di propaganda ----> a favore della tesi che sulla Luna "Ci sono andati".


Devo dire che anche io, dopo una prima reazione di sorpresa per la candida ma ferma ammissione della donna, ho avuto la stessa impressione.

Questo anche a conferma che la "censura" ai tempi di Internet non può avere lo stesso effetto di una volta.
Le strategie di demolizione di credenze deve avvenire in maniera più sofisticata e sottile: renderle evidenti, ridicolizzarle, confinarle in posizioni di debolezza.
redazione
#108 redazione 2016-01-28 21:21
RUVIDO: Di Magaldi non penso niente di particolare. Sinceramente, non me ne può fregar di meno di quello che dice un personaggio come lui. Riguardo agli allunaggi, io nel mio film porrò delle domande precise (esattamente come ho fatto per il 9/11): se Magaldi - o chiunque altro - saprà dare delle risposte soddisfacenti, potremo pensare di essere stati davvero sulla luna. Altrimenti può dire tutto quello che vuole, ma i fatti non cambiano.

Ci manca ancora che la luna possa diventare un argomento ad autoritatem.

***

MAUROC: Ho letto il tuo post, ma non ho capito bene la domanda: certo che la tecnologia era insufficiente, ma per sostenerlo in un film come il mio devo poterlo dimostrare.

***

CALVERO: Riguardo a Interstellar, non posso che ripetere quello che ho già detto prima: non ha importanza QUALE dei personaggi creda a CHE COSA. Ciò che è importante è che i produttori del film ci hanno descritto un futuro nel quale i libri di storia vengono corretti perchè sulla luna non ci siamo mai andati.

Voi state lì a menarvela su quale sia la valenza attribuita a ciascun personaggio, ma quello che i libri di storia siano stati cambiati negando gli allunaggi è un fatto (all'interno del film, intendo dire), non è una opinione.

***

ANTDBNKRS: Quali sono le 3 situazioni in cui manca il ritardo audio? Io (nelle trasmissioni originali) ne ho trovata una sola, e ancora non l'ho resa pubblica.

E' la terza volta che te lo chiedo. Ovviamente sono molto interessato all'argomento.
Lollo954
#109 Lollo954 2016-01-28 21:27
Buona sera a tutti lo avrete gia visto sicuramente ma anche voyager a suo tempo si occupo del moon hoax

MauroC
#110 MauroC 2016-01-29 10:53
Ciao Max. Io non sono in grado di dimostrarlo perchè non sono ne un matematico, ne un astrofisico ne un esperto informatico... il mio suggerimento di difficile applicazione ma non impossibile è il seguente... Se si riuscisse a reperirire tutti i dati esatti dell'epoca (Es: Velocità di allunaggio del Lem e di conseguenza tempo stimato di allunaggio secondo il programma Apollo 11 e poi attraverso le comunicazioni con Houston dell'avaria al radar per il guasto al sistema elettrico... sarebbe possibile dimostrare che Armstrong non aveva ne la tecnologia che rielaborasse la nuova zona di atterraggio da lui reimpostata perchè a quella velocità di allunaggio si sarebbe prima schiantato al suolo. Non so se mi sono spiegato bene... Non ricordo quale alto gerarca nazista utilizzava come arma di persuazione di massa la strategia "Più è grande la bugia più le persone ci crederanno". Io ho la sensazione che per sostenere la Grande Bugia dell'allunaggio abbiano dovuto in maniera ossessionata dettagliare tutte le altre come stampella della principale... ma in questo come in altri casi sono in modalità boomerang...
Riusciamo a reperire dei fisici in grado di incrociare quei calcoli per capire se i tempi di rielaborazione dei dati del LEM nella nuova zona, fossero sufficienti con il tempo di discesa e con il 2% di carburante rimasto nella fase di allunaggio ? Lo so è complicato ma immaginiamo di dimostrare con la forza matematico/fisico di questo esempio l'impossibilità dell'impresa. Detto terra-terra se ad un paracadutista (nella sua peggior giornata) non gli si apre nemmeno l'emergenza... ha il tempo mentre scende a velocità molto sostenuta e con ridotte possibilità (2% di carburante) di "riaccroccare" un nuovo paracadute (tecnologia del LEM) e progettare una nuova zona di atterraggio senza prima sfraccassarsi al suolo?
Antdbnkrs
#111 Antdbnkrs 2016-01-29 11:28
ANTDBNKRS: Quali sono le 3 situazioni in cui manca il ritardo audio? Io (nelle trasmissioni originali) ne ho trovata una sola, e ancora non l'ho resa pubblica.
E' la terza volta che te lo chiedo. Ovviamente sono molto interessato all'argomento.


Ti ho risposto il 27 gennaio in PM, e questa mattina ancora in PM e all'email maxmazzucco
bodj
#112 bodj 2016-01-29 11:39
Credo che sia interessante Massimo, mostrare invece come Balliwood si sia occupata di Moon Hoax fino agli anni '90 e dopo.
Si veda il caso anche dei "3 giorni del Condor" per l'aspetto geo-strategico. Certo, sempre di mercato di spettatori si trattava ma c'era più onestà nella ricerca delal verità. Poi, sappiamo quello che è accaduto dalla discotesizzazione e narcotizzazione (droghe $ Co.) della politica fino a oggi.
Io lascerei tutto. Su Interstellar farei un appunto per spiegare come Balliwood si sia dovuta soffermare a smentire in modo indiretto il Moon Hoax. Forse qualche spunto di critica alla "scientificità" tecnica di Interstellar la potrai trovare qui [youtube]Credo che sia interessante Massimo, mostrare invece come Balliwood si sia occupata di Moon Hoax fino agli anni '90 e dopo.
Si veda il caso anche dei "3 giorni del Condor" per l'aspetto geo-strategico. Certo, sempre di mercato di spettatori si trattava ma c'era più onestà nella ricerca delal verità. Poi, sappiamo quello che è accaduto dalla discotesizzazione e narcotizzazione (droghe $ Co.) della politica fino a oggi.
Io lascerei tutto. Su Interstellar farei un appunto per spiegare come Balliwood si sia dovuta soffermare a smentire in modo indiretto il Moon Hoax. Forse qualche spunto di critica alla "scientificità" tecnica di Interstellar la potrai trovare [https://www.youtube.com/watch?v=pgBlq77uFCA]qui[/ www.youtube.com/watch?v=pgBlq77uFCA]

Quella del razzo che parte accanto a laboratori e sale conferenze è fantastica
Giustur
#113 Giustur 2016-01-29 14:08
Stavo pensando ...
Sulla terra gli astronauti si muovono normalmente.
Sulla luna, con 1/6 di gravita', si muovono lentamente.
Sul modulo lunare o nella stazione spaziale, con gravita' zero, tornano a muoversi normalmente. :-o
Calvero
#114 Calvero 2016-01-29 16:14
Caro Massimo, quello che è importante - non è quello che credi Te, così come non è importante quello che credo io: - ma quello che il film lascia intendere. E da questa non ne esce nessuno. Perché vedi, se hai mangiato marmo di travertino a colazione, e vorresti far passare le mie argomentazioni come "cose cervellotiche" (perché è evidente a cosa allude la tua risposta), allora dovrai sudartela meglio.

Quindi, approfondiamo - debitamente - e senza nessun intellettualismo del cazzo, prima che magari mi accusi anche di questo.

Citazione:

CALVERO: Riguardo a Interstellar, non posso che ripetere quello che ho già detto prima: non ha importanza QUALE dei personaggi creda a CHE COSA. Ciò che è importante è che i produttori del film ci hanno descritto un futuro nel quale i libri di storia vengono corretti perché sulla luna non ci siamo mai andati.
Vedo che hai messo il paraocchi mentre leggevi cosa ti stavo spiegando.

Infatti.

Non è importante cosa pensa o cosa creda il protagonista, ma è importante cosa capisce lo spettatore e cosa il film ha lasciato intendere, perché vedi, Interstellar non sono venuti a vederselo su Luocomune.net, ma al Cinema.

Se io ho dovuto menzionare cosa rappresenterà il protagonista (più che dire cosa crede) non è per fare introspezione filosofica da quattro soldi, ma proprio per dirti cosa ha compreso la gente a livello "terra terra". Vai a chiedere alla gente quando ha finito di vedere il film se è stata convinta che il Moon Hoax sia cosa seria o una farsa da complottisti, poi vediamo.

Non solo.

Citazione:

Voi state lì a menarvela su quale sia la valenza attribuita a ciascun personaggio, ma quello che i libri di storia siano stati cambiati negando gli allunaggi è un fatto (all'interno del film, intendo dire), non è una opinione.
... è un fatto nella tua testa.

Perché, o parliamo seriamente, o facciamo i discorsi da BAR.

Perché se tu DICI all'inizio del tuo filmato/documentario che:

"A RAFFORZARE LA TESI DEL GRANDE INGANNO, CI SI E' MESSA SPESSO ANCHE HOLLYWOOD... " (parole tue, non mie)


... hanno rafforzato una beata fava; perché invece hanno rafforzato l'idea che si è gettato fango su delle Istituzioni e questo ha costretto il Governo a declassare le Istituzioni stesse, cioè non investendo o non potendo più investire sulle ricerche relative a quel settore; poi, guarda un po', sarà proprio la NASA a salvare il mondo e grazie all'eroe che storceva il naso di fronte a simili "verità" ...

E bada bene. Infatti - negli altri esempi postati con altri video - e non solo quelli nel tuo video, ma anche quelli di altri utenti, lì è evidente che si tratti di allusioni relative a cose che puoi chiamare "Sanno qualcosa, ma non la possono dire" ...

...se poi per Te i giochi delle mistificazioni non sono così importanti, e ti limiti a estrapolare un tassello dall'intero mosaico e poi dire che rappresenti l'insieme, allora apposto siamo.

Poi: c'è un'altra cosa interessante e qui mi serve una mano da chi conosce l'Inglese, che va a finire che le cose stanno messe anche peggio


Back to the scene. If you listen carefully, they didn’t say that the moon landings were faked, but that they had to say that they were faked for the purpose of bankrupting the Soviet Union. In other words, we really went there, but we can’t admit it anymore because it gives people a false hope. Do you see how devious and evil these people are?


www.nasamoonhoax.com/.../
Giustur
#115 Giustur 2016-01-29 16:50
Citazione Calvero:

Back to the scene. If you listen carefully, they didn’t say that the moon landings were faked, but that they had to say that they were faked for the purpose of bankrupting the Soviet Union. In other words, we really went there, but we can’t admit it anymore because it gives people a false hope. Do you see how devious and evil these people are?

/


"Tornando alla scena. Se ascoltate attentamente, non hanno detto che gli allunaggi furono falsificati, ma che hanno dovuto dire che furono falsificati con lo scopo di far fallire l'economia dell'Unione Sovietica. In altre parole, ci siamo andati veramente, ma non possiamo piu' ammetterlo perche' darebbe alla gente false speranze. Capite quanto questa gente sia malvagia e subdola?"

Mah, opinione personale: una supercazzola mentale che non condivido per niente. Per carita', ognuno e' libero di vederci quello che vuole ma secondo me lo spettatore occasionale che non si occupa di moon hoax, a questa frase non ci fa neanche attenzione. E' a noi "complottisti" che si drizzano le orecchie; non sarei pronto a scommettere che avvenga la stessa cosa per tutti gli altri. Sono pero' d'accordo sul fatto che utilizzare il verbo "rafforzare" possa essere un po' estremo - al suo posto userei "promuovere/divulgare".
madyari
#116 madyari 2016-01-29 16:56
Back to the scene. If you listen carefully, they didn’t say that the moon landings were faked, but that they had to say that they were faked for the purpose of bankrupting the Soviet Union. In other words, we really went there, but we can’t admit it anymore because it gives people a false hope. Do you see how devious and evil these people are?

Tornando alla scena. Se ascolti attentamente, loro non dicono che l'allunaggio fosse falso, ma hanno dovuto dire che fosse falso con lo scopo di mandare in bancarotta l'unione sovietica. In altre parole, noi ci andammo sul serio li, ma non potemmo ammetterlo perchè questo da false speranze alle persone. Non vedi quanto devianti e cattive sono queste persone?

-EDIT- tempo verbale al passato quando è al presente

possiamo più

-EDIT2- singolare al posto del plurale

gli allunaggi fossero falsi
Calvero
#117 Calvero 2016-01-29 19:28
Citazione Giustur:

Mah, opinione personale: una supercazzola mentale che non condivido per niente. Per carita', ognuno e' libero di vederci quello che vuole ma secondo me lo spettatore occasionale che non si occupa di moon hoax, a questa frase non ci fa neanche attenzione.


Bada che mi stai dando ragione, è quello che sto dicendo. Lo spettatore occasionale, appunto, che è la GARGANTUESCA maggioranza del pubblico, FA SUO quello che il film lascia intendere a livello emotivo e di trasporto - lì dove l'entusiasmo è pilotato dalla storia. Non parcellizza mica, come sta facendo Massimo.

Citazione:

E' a noi "complottisti" che si drizzano le orecchie; non sarei pronto a scommettere che avvenga la stessa cosa per tutti gli altri.
Ovvio

Citazione:

Sono pero' d'accordo sul fatto che utilizzare il verbo "rafforzare" possa essere un po' estremo - al suo posto userei "promuovere/divulgare".
Certo. Non per niente ho detto di valutarla meglio questa cosa. Ho ragionato proprio in forza delle logiche e delle intenzioni che Massimo ha mosso nello spezzone del suo documentario.
Truth79
#118 Truth79 2016-01-29 20:46
...Max mi dispiace ma ha ragione Calvero,se guardi attentamente tutto il film lo si capisce bene.Ho pensato anch'io le stesse cose la prima volta che l'ho visto.Non prendertela ma il tuo ragionamento in questo caso è sbagliato e non ha senso...
redazione
#119 redazione 2016-01-30 08:27
OK, farò tesoro di tutto quello che avete detto. (Non a caso siamo su luogocomune).

Grazie.
fefochip
#120 fefochip 2016-01-30 10:35
@ max
Citazione:
Voi state lì a menarvela su quale sia la valenza attribuita a ciascun personaggio, ma quello che i libri di storia siano stati cambiati negando gli allunaggi è un fatto (all'interno del film, intendo dire), non è una opinione.
io la vedo un po diversamente. sei tu che te la meni su quel pezzo di filmato e sei tu che limiti la tua interprestazione di quello che direbbe il film (o i produttori ) a quello che dicono dei personaggi minori del film in una scena di pochi secondi ma non consideri il messaggio dell'intero film ovvero quello che i produttori di quel film volevano trasmettere al pubblico.(come tu stesso sottolinei sia il nocciolo della questione)
la domanda sorge spontanea , ma tu il film intero lo hai visto ? perche è inutile stare qui a MENARSELA con te se manco hai visto tutto il film.

detto ancora in un altro modo:
IO condivido in TOTO la critica al film esposta qui da CALVERO. fefochip è d'accordo con calvero.... :hammer:
solo per questo fattelo venire un cazzo di dubbietto no?eddaje :roll:
Giano
#121 Giano 2016-01-30 10:59
Condivido le critiche di Calvero e Fefo.

E' come se la donna dicesse: "Pensa che pur di far danno alla Russia ci siamo dovuti inventare che non siamo mai stati sulla luna. E l' abbiamo anche scritto sui libri di storia!"

Il filmato lo terrei, è comunque una testimonianza del fatto che l' argomento esiste e se ne preoccupano, ma cambierei il testo.
Sostituirei la parte del testo in cui dici "A RAFFORZARE LA TESI DEL GRANDE INGANNO..."
Non la rafforza, semplicemente la cita.
Ciao! :-)
redazione
#122 redazione 2016-01-30 12:19
@ FEFO:

Credevo di aver già risposto, quando ho scritto: "farò tesoro di tutto quello che avete detto."

Il semplice fatto che il video possa scatenare una discussione mi porta ad escluderlo dal montaggio. Non importa più chi ha ragione e chi ha torto. Non è certo un argomento primario a cui tengo da morire, era solo una citazione di passaggio. E non voglio certo offrire il fianco ad argomentazioni cavillose, su argomenti secondari, quando ritengo di avere ottimi argomenti diretti e ben difficili da confutare.
P.K.89
#123 P.K.89 2016-01-30 13:03
Citazione Redazione:

E non voglio certo offrire il fianco ad argomentazioni cavillose, su argomenti secondari, quando ritengo di avere ottimi argomenti diretti e ben difficili da confutare.


Massimo 2 considerazioni. La scelta di puntare tutto su argomenti razionali, o in qualche maniera molto più difficili da confutare dipende a mio modo di vedere al tipo di pubblico che vorrai rivolgerti.

Uscire con un documentario, impersonale, è un ottimo lavoro di ricerca, ma non son certo io che devo dire quanto la "verità" riscuote poco interesse. Sappiamo in molti quì dentro la leva del main stream su cui fanno forza è proprio questa "consapevolezza". Si gioca sull'emozione, tanto che sia verificabile o meno frega a pochi.
Ed è proprio l'operazione che fanno nel film della discordia.

Io rifletterei anche sull'obbiettivo che ti sei posto in termini di divulgazione, sulla scelta di cosa inserire nel film.

Ha importanza ai fini del risultato che TU vuoi ottenere se è vera o un illazione il fatto che ad Hollywood facciano allusioni? Il tuo documentario può dimostrare che sulla luna non ci sono mai andati? Realisticamente può documentare al più che quelle immagini non provengono dalla luna e che la storia ufficiale raccontata non è vera. Non può dimostrare nulla di più.
Un occhio che cerca una "verità", obbiettivamente, anche se c'è nel documentario un opinione su Hollywood del regista, cosa toglie alla critica oggettiva (faccio un esempio) sulla bandiera che si muove nello spazio vuoto?
Il fianco la aprirebbe a chi? agli Attivissimo di turno. A chi cerca la pagliuzza nell'occhio altri per mascherare la trave che ha nel suo. Ma un personaggio di questo tipo non puoi convincerlo perchè o già sa e quindi è in malafede o ha deciso di mettersi un paraocchi e neanche la prova provata, con annessa dichiarazione in carta bollata della stessa Nasa lo convincerebbe.

Io farei prima una riflessione di questo tipo. Come detto nel primo commento, personalmente non è una parte del film che mi interessa, ma come suggerito da Trimagisto sostituendo la frase A rafforzare nell'opinione pubblica [o cultura generale, di massa ecc.] l'IDEA di un POSSIBILE Grande Inganno, HA CONTRIBUITO anche (non spesso) Hollywood" e anzi io ci la farei così: A rafforzare nell'opinione pubblica [o cultura generale, di massa ecc.] l'IDEA di un POSSIBILE Grande Inganno, potrebbe aver CONTRIBUITO anche (non spesso) Hollywood.
Diverrebbe una frase che lascia intendere la tua idea, ma sul piano prettamente logico non apre il fianco a nulla, è inattaccabile.

Non è calvero, non è attivissimo, non è fefo, non è P.K. a dover decidere cosa sia giusto o sbagliato nel montaggio del film. E' la tua opera, il tuo messaggio. Devi scegliere i pezzi e il modo di comunicare il tuo messaggio in base al pubblico alla quale vuoi comunicare.

Ho avuto l'impressione, forse errata, che quando ti preoccupi del fianco scoperto, è perchè stai pensando ad una battaglia dialettica con i cicappini di turno, ma dovresti sapere già che loro non ti daranno mai la soddisfazione di ammettere una roba simile e tanto meno chi non è partecipe negli "schieramenti" complottisti e anticomplottisti non sa nemmeno dell'esistenza di Attivissimo.

Con stima, auguri per il film.
DjGiostra
#124 DjGiostra 2016-01-30 13:15
Non so' se e' gia stato postato. Se e' cosi me ne scuso.
Ricercatore scopre perche' la teoria del Moonhoax non sta' in piedi:
Troppa gente coinvolta !!
www.ilpost.it/2016/01/29/debunking-complottismo/

Posso cominciare a ridermela ?? :hammer:
fefochip
#125 fefochip 2016-01-30 13:57
Citazione Redazione:
@ FEFO:
Credevo di aver già risposto, quando ho scritto: "farò tesoro di tutto quello che avete detto."

bhe io seguo il mio filo logico con te , poi di argomenti ce ne sono stati oltre quello di interstellar.
sacrosanto che tu puoi mettere e non mettere tutto quello che ti pare nel tuo film ma in ogni caso sviluppando un argomento si
ramifica la discussione ...come sempre del resto e circoscritto a questo argomento ci tenevo avessi chiaro il concetto visto che dal mio punto di vista
percorrevi una strada di incoerenza che inevitabilmente poteva portarti solo rogne.
non mi era chiaro questo tesoro come lo avessi inteso.

:pint:
fefochip
#126 fefochip 2016-01-30 14:02
Citazione P.K.89:

Io farei prima una riflessione di questo tipo. Come detto nel primo commento, personalmente non è una parte del film che mi interessa, ma come suggerito da Trimagisto sostituendo la frase A rafforzare nell'opinione pubblica [o cultura generale, di massa ecc.] l'IDEA di un POSSIBILE Grande Inganno, HA CONTRIBUITO anche (non spesso) Hollywood" e anzi io ci la farei così: A rafforzare nell'opinione pubblica [o cultura generale, di massa ecc.] l'IDEA di un POSSIBILE Grande Inganno, potrebbe aver CONTRIBUITO anche (non spesso) Hollywood.
Diverrebbe una frase che lascia intendere la tua idea, ma sul piano prettamente logico non apre il fianco a nulla, è inattaccabile.

tutto bello come ragionamento fatto salvo che mentre capricorn one effettivamente contribuisce alla creazione dell'idea di un grande inganno interstellar si trova con questa idea già confezionata e cerca di depotenziarla, se permetti sono due cose moooolto diverse
Calvero
#127 Calvero 2016-01-30 14:49
Citazione fefochip:

IO condivido in TOTO la critica al film esposta qui da CALVERO. fefochip è d'accordo con calvero.... :hammer:
solo per questo fattelo venire un cazzo di dubbietto no?eddaje :roll:


Bada che siamo e siamo stati d'accordo anche su tante altre cose, solo che ci stiamo sul cazzo e non ce lo diciamo così apertamente, oppure non è così necessario, e sono d'accordo, come in questo caso, di renderlo giusto un po più evidente. Anche perché non è che uno ci arriva prima dell'altro :-D sono considerazioni che avevamo già fatte a monte ...

... insomma, per Massimo, questo e altro 8-)

(anche se gli ho letto le nuvolette sulla testa di quello che ha pensato di me quando l'ho contestato) :oops:
Calvero
#128 Calvero 2016-01-30 14:50
errore
fefochip
#129 fefochip 2016-01-30 20:31
Citazione Calvero:

Bada che siamo e siamo stati d'accordo anche su tante altre cose, solo che ci stiamo sul cazzo e non ce lo diciamo così apertamente, oppure non è così necessario, e sono d'accordo, come in questo caso, di renderlo giusto un po più evidente. Anche perché non è che uno ci arriva prima dell'altro :-D sono considerazioni che avevamo già fatte a monte ...

cercavo di ironizzare(in particolare su di me) su questa nostra situazione sfruttandola per trasmettere un messaggio a massimo.

giochiamo in questa vita immersi in dei ruoli e se non siamo capaci di fare un po di sana autoironia, distaccandoce per un attimo, probabilmente commettiamo un grosso torto alla nostra anima, non trovi?
Calvero
#130 Calvero 2016-01-30 21:04
Citazione fefochip:
[quote name="Calvero"]
cercavo di ironizzare(in particolare su di me) su questa nostra situazione sfruttandola per trasmettere un messaggio a massimo.

giochiamo in questa vita immersi in dei ruoli e se non siamo capaci di fare un po di sana autoironia, distaccandoce per un attimo, probabilmente commettiamo un grosso torto alla nostra anima, non trovi?


Più che d'accordo. Forse è apparso serioso il mio intervento, ma non lo era. Se è così, pardon, allora mi ero spiegato male, c'avevo messo la faccina apposta

Nessun risentimento :-)
redazione
#131 redazione 2016-01-31 09:45
PK89 Citazione:
Ho avuto l'impressione, forse errata, che quando ti preoccupi del fianco scoperto, è perchè stai pensando ad una battaglia dialettica con i cicappini di turno, ma dovresti sapere già che loro non ti daranno mai la soddisfazione di ammettere una roba simile e tanto meno chi non è partecipe negli "schieramenti" complottisti e anticomplottisti non sa nemmeno dell'esistenza di Attivissimo.
Il problema non è "convincere Attivissimo". Quella è una battaglia che non combatto nemmeno. Nel decidere cosa mettere e cosa non mettere, nel film, io mi preoccupa già del dopo-film. Purtroppo questi bastardi sono bravissimi a prendere un fatto insignificante (mettiamo, ad esempio, la citazione di Interstellar) e trasformarlo in argomento primario del dibattito. Ad esempio: "Mazzucco non sa NEMMENO interpretare correttamente un film come Interstellar... figuriamoci cosa può aver capito del complotto lunare".

Quando parlo di "non offrire il fianco" non mi riferisco alla "battaglia dialettica con il cicappino di turno" - come la definisci tu - ma mi riferisco all'UTILIZZO MEDIATICO che potrà essere fatto, in seguito, di qualunque argomento presentato dal cicappino di turno.

In altre parole: se io un giorno finisco in televisione a parlare del moonhoax, puoi stare sicuro che il conduttore della trasmissione tirerà fuori, contro di me, "l'argomento Interstellar" così come lo ha costruito Attivissimo. Questo mi costerebbe minuti preziosi, per spiegare perchè l'argomento non è credibile, distraendo l'attenzione dal vero problema.

Per questo motivo nel film citerò "Capricorn One" e il film di James Bond (che sono inattaccabili dal punto dfi vista dell'interpretazione), mentre non citerò Interstellar, perchè permetterebbe ai cicappini di costruirci sopra un falso argomento.

Questa è la logica che cerco sempre di seguire nei miei film, dopo aver imparato la lezione con Inganno Globale.

***

FEFO E CALVERO: Secondo me potreste fare un viaggetto a Las Vegas, e sposarvi in gran segreto. Giuro che non lo dico a nessuno. :-D
MrStewie
#132 MrStewie 2016-01-31 12:13
Citazione madyari:
Citazione FranZeta:
Citazione madyari:
cit.

Sono un pò dubbioso... nel senso... L'accelerazione è 1/6 di quella terrestre e fin qui nulla da dire. Ma anche il peso del'astronauta è maggiore (tuta, respiratore etc..) Nella discesa il tempo dipende dal peso e dalla forza di gravità diversa. Ma nel saltare, ci si aggiunge la forza esercitata dai muscoli e quindi si dovrebbe conseguentemente saltare anche piu velocemente verso l'alto e non con la stessa velocità con cui si ricade.

La mia logica ha un senso?


No, come dicevi tu in un commento sopra il tempo non dipende dal peso: tutti gli oggetti cadono nel vuoto alla stessa velocità. Indipendentemente da quale sia la velocità con cui ci si stacca dal suolo, che casomai determina l'altezza che si raggiunge, una volta per aria il moto risulta rallentato se la gravità è minore. La velocità con cui si tocca il suolo è esattamente la stessa con cui si è spiccato il salto.


Grazie per la spiegazione. Per la serie: quanto poco basta a farsi fregare dalla propria logica facilona


Non sono d'accordo. Nella formula postata all'inizio di questa discussione c'è invece la dimostrazione che i video sono falsi.
La gravità può anche essere meno, e quindi allungare i tempi di ricaduta.
Ma questo non si può assolutamente applicare al salto!
Leggendo la vostra discussione mi è tornato in mente il libro: La fisica dei supereroi, di James Kakalios.
Questo prof usa esattamente questa formula per spiegare che Superman salta (e non vola), a causa del fatto che Krypton ha molta più forza di gravità della terra ed i suoi muscoli sono adattati.
Usando esattamente la formula per cui V^2= 2gh. Ovvero, la velocità che deve avere Superman per saltare un palazzo di altezza h è proporzionale a questa altezza, ma al quadrato. Significa che più è alta la velocità iniziale al momento del salto, più in alto puoi arrivare.
Nell'esempio della Luna ne consegue che il movimento non è proporzionato come nel rallenty: la fase di salto deve essere più veloce proprio perché c'è meno gravità, poi quella di ricaduta è più lunga. Se pattini sul ghiaccio ed hai una forza negativa e costante (l'attrito dei pattini) appena inizi a spingerti avrai una fase di forte accelerazione, poi quando smetti di spingere avrai un lento rallentamento fino a che ti fermi.
Non ho visto con attenzione i video ma considererei questo come un punto chiave: il salto dell'astronauta deve essere molto cauto: se salta troppo vola via!
Esempio con il salto il lungo: la fase di accelerazione è corta, la fase di ricaduta molto più lunga!!!
youtu.be/XKYjAuLAZqI?t=51s
Lupone
#133 Lupone 2016-01-31 17:21
Ciao ragazzi,

Volevo segnalare una frase del personaggio di Dan Aykroyd (che a quanto pare e' recidivo ;-) )nel film "i signori della truffa" :

Mamma: Questo microfono LTX71 è identico a quelli che usò la NASA quando mandarono in onda i falsi allunaggi dell'Apollo. Trasmisero le immagini degli astronauti in mondovisione da un hangar della base aerea Norton di San Bernardino in California. Se ha funzionato per loro, funzionerà anche per noi.

Ma oltre a questa bellissima battuta (per pochi si intende ;-) ) questa secondo me e' meglio :

Erwin "HI-FI" Emory: Io voglio pace in Terra per gli uomini di buona volontà.
Bernard Abbot (NSA): Noi siamo il Governo degli Stati Uniti d'America. Non facciamo queste cose!

buonaserata...

ps ma mi piace troppo anche questa :

Falso Uomo NSA: Ente per la Sicurezza Nazionale.
Bishop: Ah... siete quelli che sento respirare ogni volta che alzo il telefono?
Falso Uomo NSA: No! Quella è l'FBI. Noi curiamo la sorveglianza interna.
Bishop: Ah certo, voi vi limitate a sfasciare governi e ad installare dittature.
Falso Uomo NSA: No! Quella è la CIA. Noi proteggiamo le comunicazioni del governo, decifriamo i codici degli altri. Noi siamo buoni Martin.
Antdbnkrs
#134 Antdbnkrs 2016-02-02 09:45
Apollo Moon Landing Hoax with Filmmaker Massimo Mazzucco

MrStewie
#135 MrStewie 2016-02-02 09:46
Citazione MrStewie:
[quote name="madyari"][quote name="FranZeta"][quote name="madyari"]cit.

Esempio con il salto il lungo: la fase di accelerazione è corta, la fase di ricaduta molto più lunga!!!
youtu.be/XKYjAuLAZqI?t=51s


Porto avanti questa discussione da solo perche mi ha un po' intrippato negli ultimi 2 giorni.
In realtà ho detto una cazzata, perché la formula citata sopra si applica al vuoto (che potremmo considerare paragonabile alla rarefatta atmosfera lunare) ma non si applica sulla Terra.
Qui una bella descrizione tecnica applicata al caso estremo di tiro verticale e tempo di ricaduta di una pallottola.
www.earmi.it/balistica/bomb.htm

In pratica, in presenza di aria con cui un corpo che cade fa attrito si raggiunge una velocità massima oltre la quale non si può andare, che è chiaramente minore di quella dello sparo in aria. Dunque, avremmo due tempi diversi: rapido a salire, più lento a scendere. Se non ci fosse questo fenomeno la grandine sarebbe equivalente ad un cataclisma.
In assenza di aria, questo fattore frenante non c'è. Dunque questa differenza nei ritardi sulla Luna è molto meno marcata. Considerando dunque un uomo che saltella 20 cm in uno spazio privo di atmosfera la differenza di tempi è così risibile che è indifferente in un video.

sarebbe comunque interessante vedere se ci sono degli esempi di salto in lungo sulla Luna :hammer:
In teoria dovrebbero saltare molto più in avanti che qui :-D
and_zen
#136 and_zen 2016-02-02 17:15
Volendo si possono trovare agganci infiniti. Ad esempio Ken Adam è lo scenografo del film Agente 007 - Una cascata di diamanti ma anche di due film di Kubrick (Dottor Stranamore e Barry Lyndon).
Allego link dove Ken Adam spiega che nel 1977 chiamò Kubrick per aiutarlo ad illuminare il set di La spia che mi amava.
moviepilot.com/posts/2842252
Dac
#137 Dac 2016-02-03 11:57
@ Redazione

Vorrei segnalare, tra i vari riferimenti al falso sbarco lunare nei cartoni americani, anche l'episodio "Il nonno di se stesso" della 3^ serie di Futurama, nella quale si fa un riferimento più che esplicito. Potrebbe essere utile per il video.
toussaint
#138 toussaint 2016-02-04 16:11
Non se qualcuno l'ha già scritto ma Peter Hyams, il regista, soggettista e sceneggiatore di Capricorn One, appena 6 anni dopo dirige "2010, l'anno del contatto", il cosiddetto seguito di "2001, Odissea nello Spazio".
Un rientro all'ovile?
Antdbnkrs
#139 Antdbnkrs 2016-02-12 12:05
Mi raccomando!
Non mancate all'appuntamento con la storia :-D

..questi frammenti di roccia lunare sarà in tour in Italia e Svizzera dal 9 maggio al 3 giugno

attivissimo.blogspot.it/p/ti-porto-la-luna.html

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO