Forum

Commenti Recenti

rss

Se c'è ancora qualcuno che si illude che le intenzioni del nostro governo siano quelle di far calare la disoccupazione, ascolti con attenzione le dichiarazioni di D’Attorre (PD) alla trasmissione Omnibus del 1° maggio scorso. A partire dal minuto 7:30, D'Attorre dichiara apertamente che "il vero obiettivo del Jobs Act, imposto da Draghi a Renzi la scorsa estate, è quello della deflazione salariale", e che "Bruxelles ci impone un tasso di disoccupazione minimo, sotto il quale non possiamo scendere per non far aumentare l'inflazione." In altre parole, quella che ci appare come una "croce da sopportare" non sarebbe altro che il risultato di una necessità imposta dall'alto. E quella che sembra, agli occhi degli italiani, una sconfitta per Renzi (la disoccupazione al 13%), rappresenta invece per lui un successo agli occhi di Bruxelles.
Da notare anche la reazione della Sardoni, che appena capisce dove D'Attorre stia andando a parare cerca subito di sviare il discorso. Siamo davvero in buone mani, ragazzi.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO