Commenti Recenti

rss


TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE

Questo gruppo di medici:

Dr. Franco Trinca, Dr. Fabio Franchi, Dr. Armando Lippolis, Dr.ssa Anna Rita Iannetti, Dr. Dario Miedico, Dr. Roberto Petrella, Dr. Gerardo Rossi, Avv. Roberto Ionta, nella qualità di membri del Gruppo di lavoro Scientifico-Giuridico “VACCINO VERITAS”

ha sottoscritto una DIFFIDA ALLA DIFFUSIONE DI “FALSA SCIENZA” RELATIVA A NOTIZIE FUORVIANTI E/O INFONDATE E/O ERRATE SUI RISCHI E DANNI DA EVENTI E REAZIONI AVVERSE GRAVI DA VACCINI

Indirizzandola ai dottori Burioni (virologo), Lopalco (coordinatore strategie vaccinali), Ricciardi (ex-presidente ISS), Villani (presidente pediatri italiani) e per conoscenza al Ministro della Sanità, al pres. Del Consiglio e ad altre istituzioni ed autorità, che conclude dicendo:

E' stupefacente la discussione che si è riuscita a creare attorno all'arresto di Cesare Battisti. Un criminale viene arrestato e riportato a casa sua, dove viene a scontare l'ergastolo. La notizia dovrebbe finire qui.

Ma invece di celebrare semplicemente un successo della giustizia, ora i media si scatenano a discutere sul fatto che il suo arresto sia stato "troppo spettacolarizzato".

La sera del rientro di Battisti i talk televisivi non parlavano d'altro. Su ogni canale, da Rai3 alla Sette a Rete 4 si discuteva il fatto che i ministri dell'interno e della giustizia avessero "fatto passerella" all'aeroporto di Ciampino. Mentre oggi si critica il fatto che il ministro Bonafede abbia pubblicato un video di tre minuti che mostra le ultime fasi del rientro di Battisti. "Che squallore davvero - hanno commentato sui social - Uno dei punti più bassi della Repubblica. Siete riuscite a dare il palcoscenico ad un assassino che non si meritava tutta questa pubblicità".

Il Dott. Andrew Zimmerman è considerato uno dei migliori neurologi pediatrici al mondo. Ma ha un brutto difetto: quello di dire la verità. E questo difetto gli è costato una avventura che lo ha portato a denunciare il Ministero della Sanità americano per aver perpetrato una frode gigantesca ai danni dei suoi cittadini: aver mentito intenzionalmente sui reali danni causati dai vaccini, deprivando nel contempo oltre 5.000 famiglie da una giusta compensazione per i danni subiti.

Ma andiamo con ordine.

Negli anni 80 il governo americano ha creato un tribunale speciale - popolarmente chiamato "vaccine court", o "tribunale dei vaccini" - il cui compito era quello di esaminare le crescenti denunce dei cittadini americani per presunti danni da vaccino, e di compensare adeguatamente i casi in cui fosse stata riscontrata una correlazione diretta tra vaccinazione e danno subito.

Questo tribunale si ritrovò così, nei primi anni 2000, con un carico di oltre 5000 denunce per presunti danni da vaccino, addebitati alla presenza del Thimerosal (mercurio) nel vaccino trivalente morbillo-parotite- rosolia (MPR).

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Ragazzi, questa notizia è di oggi. Io ve la rilancio, ma sinceramente non ce la faccio a commentare. Fate voi.

(da Repubblica.it)

Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno firmato un patto trasversale per difendere la scienza dalle divulgazioni di ciarlatani e pseudoscienziati. A promuoverlo è il noto virologo Roberto Burioni. Che sul suo sito scrive: "Oggi è successa una cosa molto importante: Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno sottoscritto (insieme a molti altri), un patto a difesa della scienza. Perché ci si può dividere su tutto, ma una base comune deve esserci. La scienza deve fare parte di questa base. Perché non ascoltare la scienza significa non solo oscurantismo e superstizione, ma anche dolore, sofferenza e morte di esseri umani".

Una svolta soprattutto per il M5s, nel quale la componente no-vax è tradizionalmente molto forte e si è fatta sentire anche nella scorsa campagna elettorale. Un punto questo dei vaccini che rappresenta anche l'ennesimo elemento di disaccordo con la Lega all'interno della maggioranza gialloverde.

Mi rivolgo a chi si intende di economia, perchè mi (ci) spieghi se davvero il salvataggio di Banca Carige effettuato dall'attuale governo sia poi così diverso da quelli effettuati dai governi PD negli anni più recenti.

Perchè se ascolti Renzi ti senti dire che siamo di fronte ad un "provvedimento fotocopia" di quelli effettuati dal PD negli anni scorsi, mentre se ascolti Di Maio "questo è tutto un'altra cosa, perchè noi non abbiamo sborsato nemmeno un euro e perchè noi abbiamo protetto gli investitori, mentre il PD non l'ha fatto."

Ma come è possibile conciliare due versioni così differenti? E' chiaro che la risposta sta nelle sfumature, e che sicuramente nelle sfumature i 5 Stelle qualche differenza l'avranno fatta. Ma a me la cosa che interessa capire è questa: nella sostanza - e non solo nelle apparenze - questa ultima scelta dei 5 Stelle è la prova provata che predicano bene e razzolano male?

Da stasera torna in radio Davide Gramiccioli, su Centro Suono Sport, una delle radio più popolari di Roma. Alla prima puntata partecipano Massimo Mazzucco, Angela Manca e Marco Pizzuti.

La trasmissione inizia alle 22, e si può seguire sulla frequenza 101.5 per Roma e provincia, oppure in streaming sul sito della radio. (Cliccare "on air").

********************

Domenica 13 gennaio a Treviso: Convegno "E' la stampa bellezza" organizzato da Francesca Salvador. Partecipano Giulietto Chiesa, Enrica Perucchietti, Diego Fusaro, Giorgio Iacuzzo e altri. Conduce Claudio Messora. Qui la locandina.

Due navi in mare. 49 migranti a bordo. Nessuno li vuole. Che cosa fare?

Il caso sta diventando emblematico, poiché sintetizza un braccio di ferro che l'Italia - o meglio, Matteo Salvini - ha intrapreso con il resto dell'Europa.

Salvini dice: noi abbiamo già dato, adesso tocca a qualcun altro. Giusta o sbagliata che sia, la sua è una scelta precisa. È il frutto di una strategia: quella di obbligare l'Europa a riconoscere una volta per tutte che quello dell'immigrazione è un problema comune. Certo che ci vanno di mezzo quei 49 poveracci, ma è chiaro a questo punto che il problema non sono loro, ma è qualcosa di molto più grosso.

Ma proprio nel mezzo di questo braccio di ferro arriva Di Maio che dice: facciamo sbarcare almeno le donne e bambini. Proposta assolutamente stupida e non risolutiva, oltre che impraticabile.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO