11 settembre 2001

Di più
25/01/2016 16:19 #1235 da davidecroce65
11 settembre 2001 è stato creato da davidecroce65
Buongiorno
sono Davide Croce abito in un paesino in provincia di Treviso molto carino e tranquillo. Avendo un figlio nato l'11 settembre non posso non pensare a quanto accaduto ormai quasi 15 anni fa. Ho letto e visto molti dibattiti su quanto accaduto ma non sono ancora schierato nè dalla parte dei sostenitori della versione ufficiale ( ci sono parecchie falle e inesattezze secondo me ) nè dalla parte di chi sostiene, come lei, che le cose siano andate diversamente ( senza dire però esattamente come ). Mi corregga se sbaglio: ma se , nel rispetto delle migliaia di vittime in quel famoso e triste giorno per l'umanità intera, ma se dicevo non fu opera di attentatori e ripeto guardando filmati ascoltando ingegneri testimoni chimici e chi piu ne ha piu ne metta si ha la sensazione che qualcosa d'altro sia successo, perche NESSUNO LO PROVA ?????
Sono stati così bravi a far sparire davvero tutte le tracce ? Qualcuno deve far chiarezza su quanto successo se avessi i mezzi economici o un parente deceduto per questo a costo di rimetterci la pelle lo farei perche la gente, il mondo merita giustiza e chi ha compiuto ( tutti ) questa infamia DEVE PAGARE
SALUTI A TUTTI

Di più
25/01/2016 16:53 #1237 da Dam
Risposta da Dam al topic 11 settembre 2001

davidecroce65 ha scritto: perche NESSUNO LO PROVA ?????


Ce le hai cinque orette?

Di più
25/01/2016 17:46 #1241 da Antdbnkrs
Risposta da Antdbnkrs al topic 11 settembre 2001
Cinque ore sono in pranzo completo... comincia con l'antipasto di 15 minuti

Solving the Mystery of WTC 7 - sottotitolato in italiano

La differenza tra un debunker e un ricercatore SERIO e' che il primo deve chiudere tutte le falle della VU mentre al secondo basta una sola prova INCONTROVERTIBILE per smontare tutto il caste!lo di bugie della VU :pint:

Di più
25/01/2016 18:02 #1242 da Dam
Risposta da Dam al topic 11 settembre 2001
Allora rilancio :saber: :cool:

Di più
25/01/2016 20:18 #1249 da maleko
Risposta da maleko al topic 11 settembre 2001
RE: Sono stati così bravi a far sparire davvero tutte le tracce ?

Neanche tanto, siamo noi che siamo tonti.

Di più
26/01/2016 08:22 #1262 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
spiegami perchè

Di più
26/01/2016 10:32 #1270 da maleko
Risposta da maleko al topic 11 settembre 2001
Capisco che per alcuni l'11/09 sia un argomento molto delicato... Si fa fatica a credere che sia stato un inside job. Per altri, la maggior parte parte in questa community, è semplicmente OVVIO. Detto questo, non sono stati molto bravi, l'hai visto il lavoro di Mazzucco? Non sono stati bravi, hanno lasciato un numero considerevole di prove. quello in cui sono stati bravi è la campagna mediatica successiva.

Di più
26/01/2016 12:46 - 26/01/2016 12:51 #1287 da Anteater
Risposta da Anteater al topic 11 settembre 2001
All'inizio pensavo fosse uno scherzo...che argomento consumato...ma c'è ancora qualcosa da discutere?

Anteater

La speranza e la preghiera sono un chiedere...MEGLIO INVECE DARE! ...Slobbysta
Ultima Modifica 26/01/2016 12:51 da Anteater.

Di più
01/02/2016 14:57 #1497 da Salva81
Risposta da Salva81 al topic 11 settembre 2001

perche NESSUNO LO PROVA


è provato nella misura in cui lo stesso NIST ammette la caduta libera.

Ma è più complesso di così: è come se fossimo in 10 in una stanza senza un goccio d'acqua, però stranamente alla sera in un angolo troviamo urina.
Ciò significa che qualcuno ha bevuto ma non hai modo di dire chi, ne quandon ne dove. Eppure urina significa acqua, come caduta libera significa demolizione.

Purtroppo la questione è davvero molto complicata, la verità si evince dai fatti ma le prove ogettive a parte le leggi della fisica non vi sono ed ho il timore che in un tribunale (a patto poi di capire chi portarci e a che titolo) "lo dicono le leggi della fisica" te lo distruggono in due secondi. Servirebbe l'acciaio che hanno in tutta fretta venduto e fuso... :) e anche di più.

Di più
01/02/2016 16:34 #1498 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
L'esempio che hai fatto sull'urina non è tanto calzante. Posso averla immagazzinata per tempo e la paura 8 è scentificamente dimostrato ) ti fa far pipì anche senza bere.....
Il discorso della caduta libera mi sembra più interessante e ancor di piu il discorso sull'acciaio fatto sparire. Ecco qualcuno dovrebbe spiegare questo. Ma avendo guardato e ascoltato molto attentamente sia la versione di Massimo che quella di Paolo A. credimi che non è facile schierarsi e prendere posizione ( per quanto importante sia la mia ). Penso che purtroppo come in altre circostanze e tragedie anche italiane ( vedi Ustica ad esempio ) LA VERITA' NON VERRA' MAI FUORI E VERRA' SEPOLTA INSIEME ALLE MEMORIE DEI POVERI DISGRAZIATI CHE CI HANNO LASCIATO LA PELLE

Di più
01/02/2016 18:25 - 01/02/2016 18:25 #1499 da Sertes
Risposta da Sertes al topic 11 settembre 2001

davidecroce65 ha scritto: Il discorso della caduta libera mi sembra più interessante e ancor di piu il discorso sull'acciaio fatto sparire. Ecco qualcuno dovrebbe spiegare questo. Ma avendo guardato e ascoltato molto attentamente sia la versione di Massimo che quella di Paolo A. credimi che non è facile schierarsi e prendere posizione ( per quanto importante sia la mia ).


Bene, allora facciamo chiarezza

Un grattacielo può crollare almeno in due modi:

1) Può spezzarsi e crollare lateralmente, come un albero abbattuto. In questo caso è perfettamente normale che il crollo proceda in caduta libera, dato che il blocco di palazzo in caduta incontra solo aria. (Ad essere precisi, tecnicamente, in fisica la caduta libera vera e propria è quando non ci sono assolutamente altre forze oltre a quella di gravità, ma nel confronto tra un palazzo in caduta e la resistenza dell'aria quest'ultima è trascurabile e si parla comunque, anche se impropriamente, di caduta libera)

2) Può crollare su sè stesso, sulla verticale, lungo il percorso di maggior resistenza. E' successo, e succederà ancora che un palazzo crolli in questo modo, con i piani superiori che distruggono progressivamente i piani integri sottostanti.

Quello che non puoi avere, secondo la fisica, è un crollo in caduta libera che procede lungo il percorso di maggior resistenza.

Perchè? Perchè ogni impatto che il palazzo in caduta fa con i piani integri sottostanti, lo rallenta.

Come si fa ad avere un crollo simultaneamente in caduta libera che procede lungo il percorso di maggior resistenza? Semplice, annulli la resistenza dei piani sottostanti, con cariche di demoizione ben temporizzate che distruggono o spostano il materiale fuori dal percorso del palazzo in caduta.

Anche perchè se hai 18 piani che provano ad annichilirne 92 integri, come nel caso del WTC1, la resistenza dei 92 piani inferiori potrebbe essere così grande che il crollo naturale potrebbe anche arrestarsi.

Invece hai questo:



Il problema allora dove sta?

Nel fatto che:

1) Il documento NIST NCSTAR1, che rappresenta la versione ufficiale dei crolli delle Twin Towers, nel paragrafo 6.14.4 afferma che il crollo dei due grattacieli sono avvenuti "sostanzialmente in caduta libera".
La cosa è talmente strabiliante che sono state fatte svariate domande riguardo questa cosa, e nelle FAQ sul sito ufficiale NIST viene ribadito che "il blocco di palazzo sottostante non è stato in grado di fermare nè rallentare il blocco di palazzo in caduta"
E il firmatario del NIST NCSTAR1, Shaym Sunder, ha confermato in un intervista alla PBS che i palazzi sono crollati in caduta libera, in 9 secondi e 11 secondi.

2) il documento NIST NCSTAR1a, che rappresenta la versione ufficiale del crollo del grattacielo WTC7, a pagina 48 afferma che ci sono stati 2.25 secondi di piena caduta libera (del palazzo su sè stesso).

Non si tratta di ascoltare Mazzucco rispetto ad Attivissimo, si tratta di prendere atto che i documenti della versione ufficiale sono in contrasto con la fisica, e su questo puoi chiedere conferma a qualsiasi scienziato di tua fiducia: prima gli chiedi lumi sull'argomento e POI (dopo che ti ha risposto) gli spieghi che è per l'undici settembre, così da non inquinare la sua argomentazione con un preconcetto.

Se vuoi approfondire questo argomento non esitare a chiedere, ci tengo che non rimanga alcun dubbio a riguardo.
Ultima Modifica 01/02/2016 18:25 da Sertes.

Di più
01/02/2016 18:57 #1500 da Salva81
Risposta da Salva81 al topic 11 settembre 2001

L'esempio che hai fatto sull'urina non è tanto calzante

è un banale esempio dove un indizio ti indica qualcosa che però non hai modo di dimostrare. Se inizi a cercare di razionalizzare un esempio possiamo dire tutto il contrario di tutto. Il punto è che a fronte di un indizio che dimostra qualcosa non hai modo di provarlo, sai che è così ma non c'è verso di dimostrarlo con qualcosa di concreto (es, un filmato, un documento una ripresa di un mandante che ordina a qualcuno di piazzare l'esplosivo e questo qualcuno che lo piazza, oppure l'acciaio stesso con eventuali residui). Però la caduta libera lungo il percorso di maggior resistenza implica per forza di cose che una terza forza o energia rimuove o annulla ciò che può opporre appunto la resistenza, che come saprai è sempre uguale e contraria, quindi se c'è caduta libera, non c'è forza uguale e contraria e se questa manca è perché qualcosa l'ha annullata. Chiedi pure a Riccardo che è cintura nera 10dan sull'argomento oppure vai a leggerti il rapporto del NIST (frutto delle indagini ufficiali!)

Di più
01/02/2016 22:12 #1501 da maleko
Risposta da maleko al topic 11 settembre 2001

Ma avendo guardato e ascoltato molto attentamente sia la versione di Massimo che quella di Paolo A. credimi che non è facile schierarsi e prendere posizione ( per quanto importante sia la mia ). Penso che purtroppo come in altre circostanze e tragedie anche italiane ( vedi Ustica ad esempio ) LA VERITA' NON VERRA' MAI FUORI E VERRA' SEPOLTA INSIEME ALLE MEMORIE DEI POVERI DISGRAZIATI CHE CI HANNO LASCIATO LA PELLE


Non è facile schierarsi e prendere posizione??? ma dici sul serio? In ogni caso mi sembra un atteggiamento molto comodo il tuo: inutile schierarsi tanto non sapremo mai come è andata. Trovo che sia un atteggiamento intellettualmente poco onesto e dannoso. La verità è già venuta fuori, semplicemente ci sono persone che ancora non ci credono, e comunque sono sempre meno. Per lo più prevale il tuo di atteggiamento, di gente che non ce la fa a dirla tutta però c'ha il dubbio. Di questi tempi è necessario farsi un idea precisa delle cose e avere il coraggio di schierarsi e sostenere una posizione.

Di più
01/02/2016 23:17 - 01/02/2016 23:18 #1502 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic 11 settembre 2001

davidecroce65 ha scritto: Penso che purtroppo come in altre circostanze e tragedie anche italiane ( vedi Ustica ad esempio ) LA VERITA' NON VERRA' MAI FUORI E VERRA' SEPOLTA INSIEME ALLE MEMORIE DEI POVERI DISGRAZIATI CHE CI HANNO LASCIATO LA PELLE


Ustica è un ottimo esempio di come chi vuole informarsi obiettivamente SA LA VERITA', chi preferisce stare in un mondo ovattato rimane fermo su vaghe declinazioni del "non si saprà mai". E' ormai verità accertata che l'aereo sia stato abbattuto da un missile aria-aria, è altrettanto accertato che sia stato lanciato da un aereo occidentale (con ogni probabilità francese), è accertato che tanto gli americani, che ci sono sempre in mezzo in queste storie, quanto l'aeronautica italiana sapessero da subito quanto fosse successo. Il resto è solo una storia di insabbiamenti geopolitici e molte persone informate sui fatti suicidate in vari modi.

FranZη
Ultima Modifica 01/02/2016 23:18 da FranZeta.

Di più
02/02/2016 08:12 #1504 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
Ho letto tutto ciò che hai scritto molto attentamente e per quello che conta condivido a pieno la tua teoria. In un qualsiasi processo serio, ( di questi tempi e ormai da un pò non ce ne sono più ) senza prove non si condanna l'imputato solo perchè se ne è convinti. Ci vuole qualcosa di più altrimenti il principio della presunta colpevolezza gioca un brutto scherzo a chi si professa infallibile e di animo buono. Detto questo se davver, come sembra ormai chiaro a tutti, le Torri sono state fatte crollare appositamente, la domanda è: perche ? Mi rifiuto di pensare che sono morte oltre 3000 persone solo per sporchi affari di stato, danaro e potere anche se purtroppo la storia ci insegna che non sia impossibile che accada. Vorrei sapere gli aerei con dentro civili dove sono finiti ? Le persone dove sono ? Ci saranno delle carte di imbarco no dico io ? Se al Pentagono non ci è entrato un aereo quell'aereo con a bordo civili dov'è finito ? Quei resti che si vedono fuori a cosa appartengono ? Ci sono un'infinità di domande e un infinità di dubbi che percuotono menti e cuori ma alla fine tutto rimarrà sepolto come ho gia detto e come già successo almeno fintanto che qualcuno avrà il coraggio di dire le cose come stanno provandole senza timore alcuno di essere smentito.
Comunque grazie per avermi fatto chiarezza su alcuni passaggi; molto probabilmente io non riuscirei a sostenere un'argomentazione tecnio-scentifica su quanto da te brillantemente esposto in quanto faccio un altro mestiere, ma ritengo che ci sia spazio per tutti di pensarla in modo diverso senza per forza ricadere agli insulti o alle prevaricazioni come fa qualcuno qui dentro
Ciao

Di più
02/02/2016 08:20 #1505 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
Si esatto non è facile schierarsi e prendere posizione. E' la mia idea, qual'è il tuo problema ? Il mio atteggiamento è solo un'idea, il tuo mi sembra invece arrogante e tendenzioso. Io non creo danni a nessuno esprimo solo le mie idee, Se la verità fosse già venuta fuori come dici tu, non se ne parlerebbe, nessuno ne parlerebbe nemmeno io e te. LASCIA CHE TI DICA IO UNA COSA: Se non sei in grado di accettare le opinioni altrui ( e qui ripeto si tratta solo di questo non per niente si chiama FORUM ) E DI ACCETTARE CHE UNA PERSONA MEDIAMENTE COLTA ABBIA UN DUBBIO, beh allora il problema sei tu e di quelli come te che vogliono sempre e comunque aver ragione prevaricando sul prossimo a qualunque costo senza rispetto delle persone. Ricordati che la presunzione di colpevolezza ha portato al suicidio migliaia di persone e continuerà a farlo fintanto che ci saranno poteri che non ne terranno conto. Non dico che tu non abbia ragione ma prima di tirare un sasso a volte bisogna imparare a capirne la traiettoria.

Di più
02/02/2016 08:27 #1506 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
Su Ustica ho letto un'infinità di argomentazioni, ho visto filmati e appassionatamente visto l'indagine istruttoria del giudice Priore ( la trovi su Internet ). La verità accertata di cui parli tu non esiste altrimenti avrebbero già emesso le relative condanne " in nome del popolo italiano ". Purtroppo come ho già detto la verità non si saprà mai perche a qualcuno fa comodo così in barba ai morti e ai familiari che ancora oggi gridano la VERITA'. E' questo senso di omertà, questi vuoti di memoria, queste situazioni al limite che ci spingono a pensar male ma ci sta. Ciò che non va bene è che chi ha il potere, l'autorità, il dovere morale politico non abbia fatto e non faccia nulla per far emergere la verità punendo eventuali colpevoli per mancanze, negligenze o altro. Anzi il più delle volte si ha la sensazione che queste persone ricevano pure dei premi o avanzi di carriera

Di più
02/02/2016 09:36 #1507 da Antdbnkrs
Risposta da Antdbnkrs al topic 11 settembre 2001
Prima di citare Paolo Attivissimo dovresti almeno conoscere le figure di merda che ha fatto da quando ha deciso di difendere la VU

Qui un "piccolo" riassunto di un ora circa!

11 settembre : La demolizione controllata di Paolo Attivissimo


Inoltre dovresti prendere in considerazione le STRANE COINCIDENZE che si sono verificate in tutti gli attentanti dal 1993 al 2015
Tutti gli attentati hanno una o piu' ESERCITAZIONI MILITARI nello stesso giorno e nello stesso posto.

(dal min 56:00 al 01:51:00)

Non sei ancora convinto? Ci sono solo 2 alternative:

1) Sei de coccio
2) Sei un troll cicappino

:pint:

La differenza tra un debunker e un ricercatore SERIO e' che il primo deve chiudere tutte le falle della VU mentre al secondo basta una sola prova INCONTROVERTIBILE per smontare tutto il caste!lo di bugie della VU :pint:

Di più
02/02/2016 09:40 - 02/02/2016 09:44 #1508 da Shavo
Risposta da Shavo al topic 11 settembre 2001

davidecroce65 ha scritto: Detto questo se davver, come sembra ormai chiaro a tutti, le Torri sono state fatte crollare appositamente, la domanda è: perche ? Mi rifiuto di pensare che sono morte oltre 3000 persone solo per sporchi affari di stato, danaro e potere anche se purtroppo la storia ci insegna che non sia impossibile che accada.


Ti sei risposto da solo :ok:

3000?.. Per sporchi affari sono morte miliardi di persone nei secoli dei secoli. 3000? Ma che stiamo a scherzà? :wink:
Ultima Modifica 02/02/2016 09:44 da Shavo.

Di più
02/02/2016 10:05 #1509 da Salva81
Risposta da Salva81 al topic 11 settembre 2001
Ciao Davide,
innanzitutto un suggerimento banale, conviene rispondere quotando, perlomeno è più semplice seguire le risposte ai vari commenti, per il resto i tuoi dubbi più che legittimi stanno proprio ad indicare che qualcosa non torna, non trovi?

Ora prendendo per genuino il tuo dubbio, tutto ciò che esprimi e come lo esprimi riflettono il nocciolo della questione per quanto riguarda l'incredulità dei cittadini, ovvero il problema di natura psicologica che non ci fa accettare che le istituzioni che dovrebbero proteggerci al contrario ci danneggiano, è un fatto piuttosto comune e diffuso ed è uno dei motivi del perché il 9-11 è la chiave di volta del castello di menzogne nel rapporto governi-cittadini, o più genericamente del potere sulle masse.

Non si tratta assolutamente di "schierarsi" non sono assolutamente in sintonia con le prese di parte, non si tratta quindi di prendere o meno le difese di chi sostiene una verità ma di guardare i fatti nella loro totalità e su questi costruire in autonomia con un lungo processo di indagine ed elaborazione, quella consapevolezza che ti porta a capire quando siamo di fronte ad una menzogna, alla propaganda e più genericamente, a quei processi di omissione dei fatti messi in piedi per "proteggere" la massa. Perché in fondo si tratta di questo, l'occidente vive una situazione dove chi esercita il potere è mosso da un sentimento di paternità (o presunta tale) dove le scelte vengono fatte con l'arroganza di chi crede di farlo "per il tuo bene" perché tu saresti troppo sciocco.

Questa "missione divina" si è evoluta nel tempo perdendo le sue caratteristiche più brutali, trasformandosi in qualcosa di nuovo e digeribile ma nella sostanza non è cambiata, le misure repressive sono divenute meno necessarie perché gli strumenti col quale le masse vengono distratte e sgonfiate della loro forza sono sempre più efficaci, rendendo appunto le masse sempre più docili e facilmente influenzabili.

Non solo quindi la "democrazia" è una dittatura evoluta ma è una forma di controllo che è resa forte proprio dai suoi controllati. I suoi punti di forza sono proprio il conformismo e l'uniformità sociale, dove è la stessa massa a puntare il dito e a tendere l'esclusione di chi al contrario cerca di discostarsi.
Non dovremmo più parlare di sogno americano ma di sogno "occidentale".

Evito a questo punto di approfondire la questione perché andrei troppo fuori topic ma la premessa è doverosa, nella misura in cui il blocco psicologico è "il costrutto" delle interazioni tra potere e massa. Inoltre perdonami se posso sembrare arrogante o avere la presunzione di chi dispensa verità, in realtà l'obiettivo è quello di condividere ciò a cui dopo un lungo processo sono giunto, è poca cosa rispetto a quanto hanno fatto altri, su tanti aspetti sono ancora uno qualsiasi del popolo tentato dalle comodità di non sapere, pentito di aver superato certi blocchi, perché credimi è un punto di non ritorno e come sempre ho fatto in altri interventi affrontanto questo specifico argomento, ti porto l'esempio del personaggio di Cypher in Matrix dove chiede di tornare ad essere "ignorante" e reinserito in Matrix come un cantante o un attore famoso, per vivere il suo sogno Americano in beatitudine e non consapevolezza, perché la consapevolezza è si illuminazione ma è fine a se stessa, ed ha spesso il sapore di una vittoria di pirro, perché comunque le cose attorno a te non cambiano e sono sempre li a martellare, come il canto delle sirene.

Tornando a questioni più specifiche, come correttamente affermi, la storia insegna che certe dinamiche possono accadere, già questo quindi è un campanello che dovrebbe darti la giusta apertura mentale per scardinare il blocco psicologico. Non si tratta di "affari di stato" nella misura in cui gli impatti si riflettono su scala globale, quindi parliamo di egemonia globale e mantenimento del potere e del controllo, in nome di una "missione divina". Suona assurdo e bizzarro proprio perché anni e anni di propaganda cinematografica hanno appiattito certe dinamiche relegandole al perimetro della finzione e della sceneggiata, creando quindi nella mente quell'insieme di certezze che influenzano continuamente la percezione della realtà, insomma vanno ad agire su quello che è il Bias cognitivo in ciascuno di noi.

Sono tentato nell'entrare nello specifico ma non basterebbero 100 pagine, quindi se è vero che ci tieni e i tuoi dubbi sono genuini, prima di guardarti le 5 ore di "La nuova Pearl Harbour" guardati "Il nuovo secolo Americano" sono i fondamenti per meglio contestualizzare i fatti del 9-11.

Capire il 9-11 è estremamente complesso ciascuno ha le sue idee e i suoi percorsi, che portano alla fine alla stessa conclusione, questo per dirti che chi ha sviscerato a fondo il 9-11 può essere in contrasto su alcuni dettagli ma non sulla visione di insieme, perché come la metti la metti, il quadro che ne esce è sempre lo stesso. Ma non per difesa di parte o spirito di aggregazione ma perché l'insieme di fatti, situazioni e rispettive conclusioni portano ad una sola e unica conclusione a meno di non voler intenzionalmente distorcere ciò che ne risulta con un estremo sforzo di bispensiero, (che non biasimo ci mancherebbe, proprio perché la verità non è per tutti).

Concludo dicendoti che è naturale quindi tu non sia daccordo con quanto hai appena letto, sappi che a questo punto è tutto nelle tue mani, un po' come la pillola rossa e blu di matrix, la scelta sta a te.

Ciao

Salvatore
Ringraziano per il messaggio: davidecroce65

Di più
02/02/2016 10:38 #1510 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
Ho apprezzato moltissimo ogni singola parola che hai scritto davvero tranne l'ultima parte.... Io non è che non sono daccordo con quanto letto dico semplicemente che è impossibile far emergere la verità o meglio farlo nel rispetto delle migliaia di vite umane spezzate insieme ai loro ricordi e le persone che li hanno amati. La verità sarà anche emersa o chiara come dici te ma di fatto le cose continuano ad andare avanti più o meno come prima e come sempre. Ti pongo io una domanda che dovrebbe farti riflettere ? Tocca alla gente comune a me, a te far questo. A che serve ? A cosa porta in concreto ? In un grande paese come l'AMERICA la stragrande maggioranza di persone sono persone per bene io lo so perche ci ho vissuto quasi 10 anni. Il governo i politici lo stato in generale distrugge la speranza e annichilisce le idee per distorcere la verità a loro piacimento ma non basta per condannarli. Ci vuole ben altro è di questo che parlo ed è di questo che sono convinto

Di più
02/02/2016 11:36 - 02/02/2016 11:41 #1512 da Salva81
Risposta da Salva81 al topic 11 settembre 2001
Davide, è ciò che intendo dire con quanto ho affermato:

la consapevolezza è si illuminazione ma è fine a se stessa, ed ha spesso il sapore di una vittoria di pirro, perché comunque le cose attorno a te non cambiano e sono sempre li a martellare, come il canto delle sirene.


la risposta alla tua domanda

Tocca alla gente comune a me, a te far questo. A che serve ? A cosa porta in concreto ?


come ho appunto detto è una vittoria di pirro, arriveresti a capire "il giro del fumo" ma sarebbe qualcosa di fine a se stesso, che muore li, proprio perché cambi tu ma non il mondo attorno a te. Qualcuno dice che poco alla volta, cambiando uno per uno, piano piano cambia il mondo. E' proprio su questo che dovrebbe basarsi il processo di riflessione, mentre al contrario è lo sconforto dato dall'impotenza che porta a mantenere tutto invariato, è difficile decidere di distruggere consapevolmente anni di certezze, e la maggiorparte di noi poi si pente, anche se credo che questo periodo di pentimento sia una transizione passeggera tra il prima e il dopo, dove ancora non si è del tutto in pace con se stessi per aver deciso di ficcare il naso.
Ed è per questo che si dice che l'ignoranza è un bene, perché non è per tutti e perché non sapere ti fa dormire la notte. Poi magari un giorno ti trovi in una stazione o su un treno e salti per aria, ma tu nemmeno immagini che ti possa accadere. Pensa se lo immagini e sai che è qualcosa di possibile e che è lo stesso stato che afferma di proteggerti che mette la bomba, con che stato d'animo ci sali sul treno?

Che ci voglia ben altro per condannare da un punto di vista giuridico non è in discussione. Ma ripeto, nessuno qui ha l'obiettivo di portare in giudizio gli ex dell'amministrazione Bush in qualità di Vicepresidente, Segretario della difesa, Vicesegretario della difesa, il segretario di stato e compagnia a seguito, ma si cerca di diffondere quel processo che sta a te decidere se intraprendere o meno, proprio nell'ottica di quel poco alla volta, cambiando uno per uno, piano piano cambia il mondo.

Ciao
Salvatore
Ultima Modifica 02/02/2016 11:41 da Salva81.

Di più
02/02/2016 11:44 #1513 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
Proviamoci allora io sono con te

Di più
02/02/2016 12:17 #1515 da Salva81
Risposta da Salva81 al topic 11 settembre 2001
Come ti ho già detto, guardati prima il nuovo secolo americano e poi la nuova pearl harbour.

Se vuoi toglierti l'appetito sul 9-11 su questioni più specifiche:
consensus panel
www.consensus911.org/it/i-punti-di-consenso-sull11-settembre/

Buon divertimento.
S.

Di più
02/02/2016 15:35 #1517 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic 11 settembre 2001

davidecroce65 ha scritto: Su Ustica ho letto un'infinità di argomentazioni, ho visto filmati e appassionatamente visto l'indagine istruttoria del giudice Priore ( la trovi su Internet ). La verità accertata di cui parli tu non esiste altrimenti avrebbero già emesso le relative condanne " in nome del popolo italiano ". Purtroppo come ho già detto la verità non si saprà mai perche a qualcuno fa comodo così in barba ai morti e ai familiari che ancora oggi gridano la VERITA'. E' questo senso di omertà, questi vuoti di memoria, queste situazioni al limite che ci spingono a pensar male ma ci sta. Ciò che non va bene è che chi ha il potere, l'autorità, il dovere morale politico non abbia fatto e non faccia nulla per far emergere la verità punendo eventuali colpevoli per mancanze, negligenze o altro. Anzi il più delle volte si ha la sensazione che queste persone ricevano pure dei premi o avanzi di carriera


La verità accertata non coincide con la condanna dei colpevoli in sede giudiziaria. Vuoi la verità o le condanne? Visto che hai aperto questo thread dovresti deciderti su questo punto, le condanne in sede giudiziaria di tutti i responsabili dell'11/09 non le vedremo mai, su questo puoi stare sicuro.

Per quanto riguarda Ustica c'è una sentenza definitiva della Cassazione che stabilisce che l'aereo è stato abbattuto da un missile. Oltre alla miriade di prove fattuali c'è una nota dichiarazione di Cossiga che ammetteva le circostanze dell'abbattimento, direi che per chi voleva sapere la verità questo era l'atto definitivo. Ovvio che se uno fa il ragionamento che finchè i colpevoli non sono in galera non si sa la verità allora resterà sempre nel dubbio. Ma il dubbio è tutto nella sua mente.

FranZη
Ringraziano per il messaggio: davidecroce65

Di più
02/02/2016 16:30 #1519 da Sertes
Risposta da Sertes al topic 11 settembre 2001
Cossiga ha raccontato anche il segreto di pulcinella sul 9/11:

«Da ambienti vicini a Palazzo Chigi, centro nevralgico di direzione dell'intelligence italiana, si fa notare che la non autenticità del video [un video in cui Osama bin Laden minaccia Silvio Berlusconi, ndr] è testimoniata dal fatto che Osama Bin Laden in esso 'confessa' che Al Qaeda sarebbe stato l'autore dell'attentato dell'11 settembre alle due torri in New York, mentre tutti gli ambienti democratici d'America e d'Europa, con in prima linea quelli del centrosinistra italiano, sanno ormai bene che il disastroso attentato è stato pianificato e realizzato dalla Cia americana e dal Mossad con l'aiuto del mondo sionista per mettere sotto accusa i Paesi arabi e per indurre le potenze occidentali ad intervenire sia in Iraq sia in Afghanistan»

www.corriere.it/politica/07_novembre_30/...7-0003ba99c53b.shtml

Di più
02/02/2016 17:23 #1520 da Regom
Risposta da Regom al topic 11 settembre 2001
Cossiga ha raccontato tante Verità differenti... e ognuno prende quella che preferisce, omettendo la meno preferita

[Sugli attentati dell'11 settembre 2001] Si ripresentano anche in questo caso le tesi «complottistiche», che vorrebbero attribuire il devastante attacco terroristico a dipartimenti o agenzie di intelligence dall'amministrazione degli Stati Uniti, motivato dalla volontà di creare l'occasione per una offensiva contro l'Islam. Il «complottismo» è una teorica storico-ideologica volta a negare la realtà pura e semplice per evitare le conseguenze di un fatto, ed in questo caso il pericolo di una «guerra di civiltà», ed a negare la realtà di un pericolo attuale, quello di una «guerra contro gli ebrei e i crociati», cioè l'Occidente cristiano e liberale. Rifiuto la teorica «complottista» che è un'abile e talvolta sincera contraffazione della realtà per il timore di essa: Moro sarebbe stato rapito dalle «così dette» Brigate Rosse, strumento della CIA, o del KGB o della P2 o del... Priorato di Sion; Stalin non è morto per un ictus ma è stato fatto avvelenare da Beria, e secondo le ultime rivelazioni dell'ultimo capo del KGB sovietico – autore del tentativo di colpo di stato contro il presidente Gorbaciov – questi e Eltsin sarebbero stati in realtà agenti della CIA... Ricordando quanto «aperta» sia la società americana (pensiamo al fatto che la «gola profonda» del caso Nixon si scoprì essere stata il vice-direttore del FBI), ed alla congiura contro Bill Clinton, mi sembra improbabile anzi impossibile che l'11 settembre sia stato frutto di un complotto americano. Anche perché la guerra che ne è derivata sta portando alla sconfitta degli Stati Uniti in Iraq, in Afghanistan e nel Medio Oriente, e alla pericolosa quasi-sconfitta di Israele nei confronti degli Hezbollah, ma in realtà della Siria e soprattutto dell'Iran. (da La realtà travisata: Si teorizzano i complotti per non vedere, La Stampa, 4 settembre 2006)

Remixing is for talentless pussies who don't know how to tune a drum or point a microphone. (Steve Albini)

Di più
02/02/2016 18:03 #1521 da Sertes
Risposta da Sertes al topic 11 settembre 2001

Regom ha scritto: Cossiga ha raccontato tante Verità differenti... e ognuno prende quella che preferisce, omettendo la meno preferita


Forse... o forse non hai notato la tempistica?

4 settembre 2006: mi sembra improbabile anzi impossibile che l'11 settembre sia stato frutto di un complotto americano. Anche perché la guerra che ne è derivata sta portando alla sconfitta degli Stati Uniti in Iraq, in Afghanistan e nel Medio Oriente, e alla pericolosa quasi-sconfitta di Israele nei confronti degli Hezbollah, ma in realtà della Siria e soprattutto dell'Iran

30 novembre 2007: tutti gli ambienti democratici d'America e d'Europa, con in prima linea quelli del centrosinistra italiano, sanno ormai bene che il disastroso attentato è stato pianificato e realizzato dalla Cia americana e dal Mossad con l'aiuto del mondo sionista per mettere sotto accusa i Paesi arabi e per indurre le potenze occidentali ad intervenire sia in Iraq sia in Afghanistan

"Zero - Inchiesta sull'11 settembre" di Giulietto Chiesa è proprio dell'ottobre 2007 (secondo te di chi parlava riferendosi al "centrosinistra italiano"?)

Di più
02/02/2016 18:06 - 02/02/2016 18:10 #1523 da redazione
Risposta da redazione al topic 11 settembre 2001
DAVIDECROCE:

Ma avendo guardato e ascoltato molto attentamente sia la versione di Massimo che quella di Paolo A. credimi che non è facile schierarsi e prendere posizione

Non dire stupidaggini. Tu non hai affatto "ascoltato attentamente" la versione di Mazzucco e quella di Attivissimo, altrimenti sapresti molto bene che ci sono 50 domande, sulla versione ufficiale, alle quali NESSUNO - compreso Attivissimo - è in grado di dare una risposta ragionevole.

Tu non sei assolutamente informato sul dibattito. Sei solo qui a divertirti a fare quello che fa finta di cadere dalle nuvole.

Se sei davvero interessato al 9/11 guardati il film, prendi nota delle 50 domande, vai in giro a cercare le risposte dei debunkers, e poi torna qui a raccontarci che hai "ascoltato molto attentamente sia la versione di Massimo che quella di Paolo A".

Allora sì che ti prenderemo seriamente.

(E adesso non metterti a fare la finta offesa perfavore. Alza il culo, datti da fare, e torna con le risposte. Oppure torna qui e dicci chiaramente che non le hai trovate).
Ultima Modifica 02/02/2016 18:10 da redazione.

Di più
02/02/2016 18:21 #1526 da davidecroce65
Risposta da davidecroce65 al topic 11 settembre 2001
Non meriti nemmeno una risposta....... Solo una cosa: impara l'educazione prima di dare lezioni di comportamento o di intelletto a qualcuno. Ti firmi come redazione beh se la redazione di questo forum scrive questo allora hanno ragione i debunkers : prima vengono gli insulti a quelli che non la pensano come voi ( io ho solo dubbi e continuo ad averli ) poi le vostre verità quelle degli altri sono merda. Il culo alzalo tu e va a lavorare.
Non credo di dover dire a te ciò che ho visto, ciò che ho letto, le idee che mi sono fatto. Pensa ciò che ti pare ma ti avverto se continui con gli insulti e le denigazioni mi rivolgerò agli organi preposti così vediamo se fai ancora lo sbruffone. Vergognati

Tempo creazione pagina: 0.179 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO