Salve, potete rispondere a questo?

Di più
13/01/2019 13:36 - 13/01/2019 13:41 #24565 da Learjet45

miroshima ha scritto:

Ilriga ha scritto:

pencri93 ha scritto:

però, visto che non ritieni che siano gli aerei della versione ufficiale, avrai una stramaledetta idea di cosa diavolo fossero le cose che hanno colpito torri e pentagono, o nemmeno questo?


Il fine della discussione è provare la falsità della versione ufficiale, non proporne un’altra.

Poi, eventualmente si possono avanzare delle ipotesi come Massimo ha fatto parlando nel film del progetto Northwood, ma sempre ricordando che il nocciolo della questione è la versione ufficiale, e che anche “smentendo” una contro-ipotesi non stai implicitamente provando la validità della VU stessa.


La nemesi della versione ufficiale deve stare in piedi, se non sta in piedi vale la versione ufficiale.


Se non sta in piedi la versioni ufficiale la versione ufficiale non vale più, punto. A quel punto le versioni alternative possono essere molteplici e non è che smentendone una significa che la versione ufficiale è giusto.
A mio parere il rasoio di Occam perde valore man mano che l'argomento diventa sempre più complesso e tecnico .


Se però qualcuno dimostra che la versione ufficiale sta in piedi, debunkando quello che i complottisti dicono, allora la versione ufficiale è quella che bisogna abbracciare, perché la versione ufficiale si basa su cose che tutti abbiamo visto, che nessuno può negare.

Ovviamente io parlo dei SINGOLI PEZZI della versione ufficiale.
Se debunki un SINGOLO PEZZO, per quel SINGOLO PEZZO si torna alla versione ufficiale.
Ovviamente quello che intendo dire non è che debunkando un SINGOLO PEZZO tutta la versione ufficiale poi sta in piedi.

Dopo aver debunkato la teoria del complotto pezzo per pezzo, può darsi che qualche ragionevole dubbio resta.

È anche nell'interesse di chi sostiene le teoria dell'autoattentato quello di eliminare le cose scorrette, perché se i complottisti continuano a ripetere cose scorrette fanno fare una brutta figura al movimento dell'autoattentato.

Quindi non capisco l'astio di alcuni utenti nei miei confronti, una persona che alla fine è soltanto qui per mettere in discussione la correttezza di alcune cose.
Ultima Modifica 13/01/2019 13:41 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 14:13 #24566 da charliemike
@Learjet45,
hai portato elementi a sostegno del fatto che gli aerei possono raggiungere le velocità dichiarate, e dato che non sono competente devo fidarmi, tuttavia ciò non toglie che "Hanjour" abbia fatto una manovra del tutto illogica per un principiante.

Buongiorno, qui è il comandante che vi parla.
Stiamo per schiantarsi sul Pentagono, ma prima vogliamo farvi avere un ultima panoramica di Washington, per cui faremo una virata di 360° per permettere a tutti una ottima visione.
Allah achbar!
:hammer: :hammer:


Countdown to 1984
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 14:15 - 13/01/2019 14:18 #24567 da Learjet45

charliemike ha scritto: @Learjet45
Quindi secondo il vostro rasoio se io vedo un asino che vola dobbiamo concludere che abbia imparato a volare, e quindi tutti i possibili studi e verifiche se questo può essere possibile diventano inutili?

GENIALE!!

Bisogna farlo sapere alla Polizia che perde giorni di tempo ad investigare su un omicidio quando basterebbe arrestare il primo che passa.

Questo thread sta diventando più divertente di Zelig.
Qui i comici si sprecano.

Aspetto la prossima cazzata.
:popcorn: :popcorn:

(Qui non mi autocensuro perché a queste uscite non si può attribuire un termine diverso).


Accendi il cervello prima di premere il tasto INVIA.

Quello che sto dicendo è che se un cacciatore spara verso un cervo e in quel momento il cervo cade a terra, probabilmente il cervo è stato colpito dal cacciatore e per questo è caduto a terra.
Non si può escludere che in realtà il cervo ha avuto un malore proprio in quel momento, ma l'ipotesi elementare è che sia stato colpito.

Se l'ipotesi viene poi confermata da un'autopsia, allora quell'ipotesi si trasforma in teoria scientifica, basata sui fatti.


Se un aereo si schianta contro un edificio e l'edificio crolla, probabilmente l'edificio è crollato a causa dell'impatto aereo.
Se poi gli investigatori FORMATI lo confermano (e non trovano nessun altro elemento che possa spiegare il crollo) allora l'ipotesi diventa una teoria scientifica.

Comunque, lasciamo perdere il discorso dei crolli, in questo thread si parla di aerei e su questo argomento bisogna restare (altrimenti andiamo OT).

Per restare in tema, il punto è che una persona che non ha conoscenze approfondite nell'aeronautica e nel pilotaggio di aerei può anche credere che affermare che un aereo volava a una velocità superiore alla VMO equivalga a dire "c'era un asino che volava", ma è dovuto al fatto che le manca un'istruzione tecnica in quell'ambito.

Piloti e ingegneri sanno che un aereo può volare al di sopra della VMO, che la VMO è solo un limite di velocità fissato dalla legge per via del fatto che una pressione dinamica alta aumenta la probabilità di cedimenti strutturali.
Nell'altro topic (molto più dettagliato) spiego che la VMO viene fissata a un valore di molto inferiore rispetto ai valori che comportano una pressione dinamica pericolosa.

Quando un aereo vola a una velocità molto elevata, tale per cui la pressione dinamica è davvero troppo alta (come nel volo 175), si può certamente dire che si trova in una situazione rischiosa che può comportare cedimenti strutturali, ma questo non significa che l'aereo sicuramente si sbriciola in aria.
È un po' come dire: fare un sorpasso in curva dove c'è la linea continua è una cosa pericolosa, se lo fai rischi la vita, ma questo non significa che se lo fai, sicuramente farai un incidente.

Quindi, per concludere, una persona che ha conoscenze poco approfondite su un argomento può pensare che gli altri sono asini o che credono agli asini che volano, ma dopo che qualcuno la spiega che quello che crede lei è sbagliato, dovrebbe semplicemente prendere atto del fatto che probabilmente è lei a credere che gli asini volano.

Se i vari investigatori che si sono occupati dell'11 settembre non hanno ritenuto che esistano leggi fisiche o mistiche che impediscono di fare quello che è stato fatto, probabilmente è perché sanno molte cose che tu non sai.
Non so te, ma io credo molto nel valore dell'istruzione e andare in giro a parlare a vanvera di cose che non si capiscono o che si capiscono a metà non mi sembra una buona idea.
Ultima Modifica 13/01/2019 14:18 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 14:19 #24568 da charliemike

Learjet45 ha scritto: Dopo aver debunkato la teoria del complotto pezzo per pezzo, può darsi che qualche ragionevole dubbio resta.

Se riesci a farlo per tutte le domande del film di Mazzucco, in maniera onesta senza inventare assurde spiegazioni senza fondamento, forse qualche dubbio può venire.
Debunkarne solo una non significa rendere la VU la verità assoluta.


Countdown to 1984
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 14:47 #24570 da charliemike

Learjet45 ha scritto: Accendi il cervello prima di premere il tasto INVIA.

Quello che sto dicendo è che se un cacciatore spara verso un cervo e in quel momento il cervo cade a terra, probabilmente il cervo è stato colpito dal cacciatore e per questo è caduto a terra.
Non si può escludere che in realtà il cervo ha avuto un malore proprio in quel momento, ma l'ipotesi elementare è che sia stato colpito.

Se l'ipotesi viene poi confermata da un'autopsia, allora quell'ipotesi si trasforma in teoria scientifica, basata sui fatti.


Se un aereo si schianta contro un edificio e l'edificio crolla, probabilmente l'edificio è crollato a causa dell'impatto aereo.
Se poi gli investigatori FORMATI lo confermano (e non trovano nessun altro elemento che possa spiegare il crollo) allora l'ipotesi diventa una teoria scientifica.

Comunque, lasciamo perdere il discorso dei crolli, in questo thread si parla di aerei e su questo argomento bisogna restare (altrimenti andiamo OT).

Se il cervo cade morto ma non c'è traccia del cacciatore, come si fa dire che è stato colpito?
Se si vede l'edificio crollato, come si fa a dire che è stato un aereo se non ce né traccia?
Ma soprattutto cosa hanno confermato gli investigatori FORMATI se i rottami trovati non riempono nemmeno il cassonetto di in Ape, non sono visibili corpi, bagagli, sedili o altro che si possa ricondurre ad un aereo passeggeri, il prato antistante il Pentagono è intonso, il DNA si degrada con il calore e non sono stati trovati documenti di identità?

Se i vari investigatori che si sono occupati dell'11 settembre non hanno ritenuto che esistano leggi fisiche o mistiche che impediscono di fare quello che è stato fatto, probabilmente è perché sanno molte cose che tu non sai.

Io non sarò competente ma ci sono migliaia di persone che lo sono, vedi gli architetti e ingegneri di "A&E for 9/11 truth" e che sono riusciti a fare accettare la caduta libera del WTC 7 al NIST.

Non so te, ma io credo molto nel valore dell'istruzione e andare in giro a parlare a vanvera di cose che non si capiscono o che si capiscono a metà non mi sembra una buona idea.

Non so te, ma io non comprendo come persone come te che si dichiarano istruite buttino la propria istruzione alle ortiche negando l'evidenza e dando addosso a chi invece si pone solo delle domande.

È giusto per rimanere in tema di aerei, non mi hai ancora spiegato il motivo plausibile per un principiante come Hanjour di fare una virata di 360° Per scendere di quota nel tentativo di colpire il Pentagono su un fianco, quando sarebbe stato molto più semplice una bella picchiata in verticale stile kamikaze.


Countdown to 1984
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 14:51 - 13/01/2019 15:53 #24571 da Learjet45

charliemike ha scritto: @Learjet45,
hai portato elementi a sostegno del fatto che gli aerei possono raggiungere le velocità dichiarate, e dato che non sono competente devo fidarmi, tuttavia ciò non toglie che "Hanjour" abbia fatto una manovra del tutto illogica per un principiante.

Buongiorno, qui è il comandante che vi parla.
Stiamo per schiantarsi sul Pentagono, ma prima vogliamo farvi avere un ultima panoramica di Washington, per cui faremo una virata di 360° per permettere a tutti una ottima visione.
Allah achbar!
:hammer: :hammer:


Ho già spiegato anche questa cosa.

Fissiamo due punti nello spazio.

Punto A: coordinata geografica X, altitudine 10'000 metri

Punto B: coordinata geografica Y, altitudine 300 metri.

Quando un aereo deve volare da A a B, un errore che può commettere un pilota (soprattutto se è un principante come Hanjour) è quello di arrivare al punto B a una quota troppo alta.

Nel volo ordinario, il punto B è il punto in cui l'aereo intercetta l'ILS per compiere l'avvicinamento finale, che lo porta ad atterrare sulla pista dell'aeroporto.
Non puoi arrivare al punto B alla cazzo di quota che vuoi, perché altrimenti per riuscire ad atterrare sulla pista devi andare in picchiata, mentre normalmente si segue un angolo di discesa di 3 gradi... in alcuni aeroporti (tipo quello di Lugano) il sentiero di discesa prescritto è di 6° ed è già una cosa piuttosto estrema.

Nel caso dell'attentato al pentagono, il punto B era il punto in cui l'aereo doveva trovarsi per compiere l'avvicinamento finale verso il pentagono.
Quando l'aereo è arrivato al punto B (cioè vicino al pentagono) l'aereo era a una quota di oltre 2'000 metri, perciò Hanjour si è reso conto che doveva perdere quota e il circuito che ha fatto è la cosa più logica che poteva fare.

Non poteva andare in picchiata sul pentagono? No, non poteva, perché c'è un limite alla picchiata che puoi fare con un aereo. Oltre un certo limite, l'aereo precipita. Non è impossibile riprenderlo, ma è una cosa difficile anche per un pilota esperto.
Se l'aereo si fosse trovato leggermente più in alto rispetto alla quota ottimale, sicuramente Hanjour avrebbe potuto fare una discesa ripida verso il pentagono, ma per colpire il pentagono dal punto in cui era avrebbe dovuto mandarlo in una picchiata tale che l'aereo sarebbe precipitato.

Quindi ha fatto quello che doveva fare: ha fatto un circuito per perdera quota.
In finale, ha seguito un sentiero di discesa sbagliato, troppo basso (cosa che è compatibile con la sua inesperienza nel pilotaggio di aerei di linea) perciò ha tranciato i piloni dell'autostrada. Voi continuate a sostenere che fosse una manovra da esperto e invece si capisce molto bene che alla guida c'era un manovale, altrimenti non avrebbe tranciato i piloni dell'auostrada, avrebbe seguito un sentiero di discesa più corretto.
Ultima Modifica 13/01/2019 15:53 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 15:28 - 13/01/2019 15:28 #24578 da NiHiLaNtH
Ultima Modifica 13/01/2019 15:28 da NiHiLaNtH.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 16:54 #24587 da ahmbar
Cosa vuole dire se ti spacciano per vero (dati della scatola nera, non pareri mio o tuo) un evento che non e' possibile riprodurre perche' la morfologia del terreno non lo permette?

La morfologia del terreno lo permette invece, non c'è una collina davanti al pentagono, è una cosa che ti sei inventato tu.

Mai detto che esiste una collina davanti al Pentagono, ma solo che la morfologia del terreno


non permette di far volare un Boeing come e dove avrebbe volato



Nel video che hai postato hanno inserito questi parametri?

- scendere sulla columbia pike a circa 800 km/h,
- evitare lo Sheraton Hotel,
- evitare l'antenna del VDOT,
- evitare la Navy Annex,
- evitare il blocco di insegne autostradali (rimaste intatte), ma nel frattempo
- colpire e abbattere 5 pali della luce senza perdere portanza e senza perdere neanche un pezzetto d'ala, poi
- evitare le auto e i furgoni sull'autostrada 27,
- fare un level off totale in 0.3 secondi, data la morfologia del terreno antistante, e infine
- penetrare l'edificio senza colpire il terreno coi motori e la pancia.pur con un rollio a sx di ca 5°

Perche' chi lo ha fatto, Asce, Purdue e Wilson non solo ha dovuto alterare/ignorare questi dati perche' la manovra riuscisse (almeno parzialmente), ma ha pure scoperto che il motore sx "scava" per diversi metri il terreno prima dell'impatto

Sei un pilota, che ne pensi di come avrebbe dovuto volare il Boeing per evitare quello che invece capita sempre con un assetto normale?
https://imgur.com/a/7d19i65
Ringraziano per il messaggio: Sertes, ben.zanotto
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 18:28 #24593 da Learjet45

ahmbar ha scritto: Cosa vuole dire se ti spacciano per vero (dati della scatola nera, non pareri mio o tuo) un evento che non e' possibile riprodurre perche' la morfologia del terreno non lo permette?

La morfologia del terreno lo permette invece, non c'è una collina davanti al pentagono, è una cosa che ti sei inventato tu.

Mai detto che esiste una collina davanti al Pentagono, ma solo che la morfologia del terreno


non permette di far volare un Boeing come e dove avrebbe volato



Nel video che hai postato hanno inserito questi parametri?

- scendere sulla columbia pike a circa 800 km/h,
- evitare lo Sheraton Hotel,
- evitare l'antenna del VDOT,
- evitare la Navy Annex,
- evitare il blocco di insegne autostradali (rimaste intatte), ma nel frattempo
- colpire e abbattere 5 pali della luce senza perdere portanza e senza perdere neanche un pezzetto d'ala, poi
- evitare le auto e i furgoni sull'autostrada 27,
- fare un level off totale in 0.3 secondi, data la morfologia del terreno antistante, e infine
- penetrare l'edificio senza colpire il terreno coi motori e la pancia.pur con un rollio a sx di ca 5°

Perche' chi lo ha fatto, Asce, Purdue e Wilson non solo ha dovuto alterare/ignorare questi dati perche' la manovra riuscisse (almeno parzialmente), ma ha pure scoperto che il motore sx "scava" per diversi metri il terreno prima dell'impatto

Sei un pilota, che ne pensi di come avrebbe dovuto volare il Boeing per evitare quello che invece capita sempre con un assetto normale?
https://imgur.com/a/7d19i65


Non sono un pilota, ma per seguire una discesa normale bisogna avere un po' di domestichezza con il velivolo, quindi la discesa da manovale che ha fatto Hanjour è compatibile con la sua inesperienza.

Detto questo, non so bene dove vuoi arrivare con il tuo discorso... mi pare di capire che quello che stai dicendo te è che seguendo quel sentiero di discesa l'aereo avrebbe impattato con diverse altre cose, oltre che con i piloni dell'autostrada?
Se non metti i dati precisi riguardo alle varie altitudini del sentiero di discesa e l'altezza dei palazzi questo discorso non vedo come possiamo affrontarlo.
Quindi comincia a mettere i dati, se ce li hai (e se non ce li hai, mi domando come fai a trarre queste conclusioni).

Questo è la ricostruzione con i dati della scatola nera.



Dimmi in quali punti esattamentze l'aereo avrebbe dovuto impattare con qualcosa e perché.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 18:33 - 13/01/2019 18:39 #24594 da NiHiLaNtH

Mai detto che esiste una collina davanti al Pentagono, ma solo che la morfologia del terreno


il dislivello dovrebbe corrispondere all'altezza del cavalcavia

no forse un pò di meno

dipende
rotta ufficiale o rotta nord?
Ultima Modifica 13/01/2019 18:39 da NiHiLaNtH.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 20:50 #24603 da Ghilgamesh

Learjet45 ha scritto:
Non poteva andare in picchiata sul pentagono? No, non poteva, perché c'è un limite alla picchiata che puoi fare con un aereo. Oltre un certo limite, l'aereo precipita. Non è impossibile riprenderlo, ma è una cosa difficile anche per un pilota esperto.
Se l'aereo si fosse trovato leggermente più in alto rispetto alla quota ottimale, sicuramente Hanjour avrebbe potuto fare una discesa ripida verso il pentagono, ma per colpire il pentagono dal punto in cui era avrebbe dovuto mandarlo in una picchiata tale che l'aereo sarebbe precipitato.

Quindi ha fatto quello che doveva fare: ha fatto un circuito per perdera quota.
In finale, ha seguito un sentiero di discesa sbagliato, troppo basso (cosa che è compatibile con la sua inesperienza nel pilotaggio di aerei di linea) perciò ha tranciato i piloni dell'autostrada. Voi continuate a sostenere che fosse una manovra da esperto e invece si capisce molto bene che alla guida c'era un manovale, altrimenti non avrebbe tranciato i piloni dell'auostrada, avrebbe seguito un sentiero di discesa più corretto.


Il problema della TUA ricostruzione, è che TU hai detto che la manovra fatta, nei simulatori, NON si può fare!
Mentre la picchiata si!
E vedi di quanto puoi farla!
Quindi cosa fai? La cosa provata e riprovata, o improvvisi?

Secondo te, avrebbe prima sbagliato troppo alto, poi troppo basso (ma non troppo, o si schiantava prima, invece PRECISO sulla fiancata!)


Prima, l'inesperto, si rende conto di essere troppo alto e fa una curva a 360° (tanto la "talpa" Cheney non li fa bombardare)
POI, NON si rende conto di essere troppo basso, nonostante sia decisamente più facile "intuirlo", c'hai il terreno che ti gratta la pancia!
Ma no!
Invece di riprendere quota e riprovare, tanto hanno la "talpa" Cheney che non li fa bombardare, cosa fa?
Rischia di schiantasti prima del pentagono, facendo una figura escrementizia e negandosi l'accesso al "paradiso".

Decisamente l'ipotesi più probabile ...

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 21:24 #24604 da ahmbar

Dimmi in quali punti esattamentze l'aereo avrebbe dovuto impattare con qualcosa e perché.

Hai inserito un video dicendo che la manovra di Hanjour e' stata ripetuta, ed io ti ho elencato i parametri che l'asso arabo ha affrontato per la sua performance, i piloti del video hanno fatto lo stesso?
Perche' se non hanno considerato quello che Hanjour avrebbe compiuto, mi dici cosa dimostra quel video? Che fare una virata e' possibile?

Trovane uno dove qualcuno ci sia riuscito rispettando almeno il punto 1
, la velocita' di 800km/h, e gli ultimi due
fare un level off totale in 0.3 secondi, data la morfologia del terreno antistante
- penetrare l'edificio senza colpire il terreno coi motori e la pancia.pur con un rollio a sx di ca 5°


Se ti fidi ti risparmio la fatica....non esiste

Vuoi i calcoli del perche' non e' possibile quell'apprioccio con un Boeing senza strisciare il terreno antistante l'edificio?
Io te li metto, ma non ignorarli come hai fatto con le tre simulazioni, fallite perche' hanno dovuto confrontarsi con la realta'

Tuttle@
1) Wilson fa entrare l'aereo al primo piano
3) Wilson però nasconde l'effetto del suo approccio. Difatti il suo motore si insabbia sul modello piatto
4) ho fatto notare che nel punto in cui Wilson fa insabbiare il motore l'elevazione del terreno è più alta di quella da lui rappresentata
5) incrociando questo ultimo dato (4) con il rollio di 4/5° a sinistra ne ottieni NON un ostacolo positivo di 2 metri ma un dato negativo (rollio) con uno positivo (morfologia del terreno) che fanno si che nell'ipotesi di un volo rasoterra con angolo di 4/5 gradi a sinistra il motore si sarebbe infossato clamorosamente
6) quant'è il diametro del motore (ospitato)? 2.6mt circa.
7) quant'è l'elevazione massima del terreno ospitante la vent structure? 80cm.
8) di quanto si infossa il motore nel caso di un rollio di 4/5° a sinistra? Del 50% Ovvero di 1.3mt. (calcolato sulla vent)
9) quanto fa 130cm + 80 cm di elevazione del terreno in zona? 2.1mt Ovvero quasi la totale penetrazione del motore nel terreno




Le tre simulazioni valgono come una banconota da 3 euro, alcune considerazioni fatte a suo tempo

Incrociando i tre risultati abbiamo :

Purdue non tiene conto della struttura dell'aereo, né del suo assetto...né di quota e rollio... e fa penetrare solo il carburante ma il risultato è perfettamente compatibile con i danni riscontrati. Nella visualization la coda entra senza problemi, dritta come una vela spiegata e chi s'è visto s'è visto. Coda dietro e muso avanti.

Wilson spaccia il suo modellino piatto per un analisi FEM/FEA e falsifica completamente tutti i risultati. Approccio falso. Falsa visualizzazione della camera di sicurezza. Falsi danni sulla facciata. Nasconde elementi e ne modifica altri a suo piacimento. L'aereo entra come un dito nella mollica. Ma i danni disegnati sono ovviamente compatibli con quelli riscontrati.

ASCE tiene conto dei dati di assetto e fa penetrare un motore nel terreno ( NDR cosa che non si vede nel prato,) non sa spiegare l'assenza di danno del timone di coda. Ma anche asce, ovviamente, arriva a risultati completamente compatibili con i danni riscontrati. Per fare ciò sputtana in un sol colpo sia Purdue (che peraltro cita quando gli fa comodo) e Wilson che identifica come scia dell'aereo (notizia senza nessuna fonte) quella che ASCE identifica come Blurring dell'aereo stesso.



Omesti come Berlusconi, come si puo' constatare
Ringraziano per il messaggio: Sertes
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 23:31 - 13/01/2019 23:32 #24611 da Learjet45

ahmbar ha scritto:

Dimmi in quali punti esattamentze l'aereo avrebbe dovuto impattare con qualcosa e perché.

Hai inserito un video dicendo che la manovra di Hanjour e' stata ripetuta, ed io ti ho elencato i parametri che l'asso arabo ha affrontato per la sua performance, i piloti del video hanno fatto lo stesso?
Perche' se non hanno considerato quello che Hanjour avrebbe compiuto, mi dici cosa dimostra quel video? Che fare una virata e' possibile?


Ho messo il video soltanto per mostrare la morfologia del terreno.


Trovane uno dove qualcuno ci sia riuscito rispettando almeno il punto 1
, la velocita' di 800km/h, e gli ultimi due
fare un level off totale in 0.3 secondi, data la morfologia del terreno antistante
- penetrare l'edificio senza colpire il terreno coi motori e la pancia.pur con un rollio a sx di ca 5°


Se ti fidi ti risparmio la fatica....non esiste

Vuoi i calcoli del perche' non e' possibile quell'apprioccio con un Boeing senza strisciare il terreno antistante l'edificio?
Io te li metto, ma non ignorarli come hai fatto con le tre simulazioni, fallite perche' hanno dovuto confrontarsi con la realta'

Tuttle@
1) Wilson fa entrare l'aereo al primo piano
3) Wilson però nasconde l'effetto del suo approccio. Difatti il suo motore si insabbia sul modello piatto
4) ho fatto notare che nel punto in cui Wilson fa insabbiare il motore l'elevazione del terreno è più alta di quella da lui rappresentata
5) incrociando questo ultimo dato (4) con il rollio di 4/5° a sinistra ne ottieni NON un ostacolo positivo di 2 metri ma un dato negativo (rollio) con uno positivo (morfologia del terreno) che fanno si che nell'ipotesi di un volo rasoterra con angolo di 4/5 gradi a sinistra il motore si sarebbe infossato clamorosamente
6) quant'è il diametro del motore (ospitato)? 2.6mt circa.
7) quant'è l'elevazione massima del terreno ospitante la vent structure? 80cm.
8) di quanto si infossa il motore nel caso di un rollio di 4/5° a sinistra? Del 50% Ovvero di 1.3mt. (calcolato sulla vent)
9) quanto fa 130cm + 80 cm di elevazione del terreno in zona? 2.1mt Ovvero quasi la totale penetrazione del motore nel terreno




Le tre simulazioni valgono come una banconota da 3 euro, alcune considerazioni fatte a suo tempo

Incrociando i tre risultati abbiamo :

Purdue non tiene conto della struttura dell'aereo, né del suo assetto...né di quota e rollio... e fa penetrare solo il carburante ma il risultato è perfettamente compatibile con i danni riscontrati. Nella visualization la coda entra senza problemi, dritta come una vela spiegata e chi s'è visto s'è visto. Coda dietro e muso avanti.

Wilson spaccia il suo modellino piatto per un analisi FEM/FEA e falsifica completamente tutti i risultati. Approccio falso. Falsa visualizzazione della camera di sicurezza. Falsi danni sulla facciata. Nasconde elementi e ne modifica altri a suo piacimento. L'aereo entra come un dito nella mollica. Ma i danni disegnati sono ovviamente compatibli con quelli riscontrati.

ASCE tiene conto dei dati di assetto e fa penetrare un motore nel terreno ( NDR cosa che non si vede nel prato,) non sa spiegare l'assenza di danno del timone di coda. Ma anche asce, ovviamente, arriva a risultati completamente compatibili con i danni riscontrati. Per fare ciò sputtana in un sol colpo sia Purdue (che peraltro cita quando gli fa comodo) e Wilson che identifica come scia dell'aereo (notizia senza nessuna fonte) quella che ASCE identifica come Blurring dell'aereo stesso.



Omesti come Berlusconi, come si puo' constatare


Si bhe, ma tu stai criticando il lavoro di chi ha fatto l'animazione, invece di concentrarti sulla realtà...

Quello che ti sto chiedendo io è di spiegarmi perché l'aereo non poteva scendere nel modo in cui è sceso, cioè tranciando i piloni sull'autostrada.

L'animazione è solo un'animazione, quello che fa testo sono i dati della scatola nera.

Dimmi perché quello che vedi nel video sui sotto non dovrebbe essere vero.



Poi vorrei anche capire da dove li prendi tutti i dati che riporti.
Ultima Modifica 13/01/2019 23:32 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
13/01/2019 23:52 - 14/01/2019 20:17 #24612 da charliemike

Learjet45 ha scritto: Nel caso dell'attentato al pentagono, il punto B era il punto in cui l'aereo doveva trovarsi per compiere l'avvicinamento finale verso il pentagono.
Quando l'aereo è arrivato al punto B (cioè vicino al pentagono) l'aereo era a una quota di oltre 2'000 metri, perciò Hanjour si è reso conto che doveva perdere quota e il circuito che ha fatto è la cosa più logica che poteva fare.

Non poteva andare in picchiata sul pentagono? No, non poteva, perché c'è un limite alla picchiata che puoi fare con un aereo. Oltre un certo limite, l'aereo precipita. Non è impossibile riprenderlo, ma è una cosa difficile anche per un pilota esperto.
Se l'aereo si fosse trovato leggermente più in alto rispetto alla quota ottimale, sicuramente Hanjour avrebbe potuto fare una discesa ripida verso il pentagono, ma per colpire il pentagono dal punto in cui era avrebbe dovuto mandarlo in una picchiata tale che l'aereo sarebbe precipitato.


Cioè, se ho ben capito, Hanjour era a 2000m, in vista del Pentagono, e decise quindi di scendere di quota perchè doveva essere a 300m di quota per iniziare la sua missione distruttiva e se andava in picchiata l'aereo precipitava?

per colpire il pentagono dal punto in cui era avrebbe dovuto mandarlo in una picchiata tale che l'aereo sarebbe precipitato

Forse ti sfugge il fatto che "Hanjour" (lo metto tra virgolette perchè dubito ci fosse lui ai comandi) non aveva nessuna intenzione di atterrare sul prato del Pentagono ma di schiantarcisi sopra facendo più danno possibile.
Pertanto lui voleva precipitare. Era quella la sua missione.
A detta del suo istruttore non era in grado di pilotare un Cessna monomotore ma, come concordi anche tu, pilotare un aereo già in volo non sarebbe stato poi così difficile.
Tutto quello che avrebbe dovuto fare sarebbe stato muovere la cloche, puntare il Pentagono e tenere il muso dell'aereo in quella direzione fino allo schianto.
Se fosse accorto di andare troppo lungo un principiante come lui avrebbe spinto avanti la cloche per mandare l'aereo sempre più in picchiata. (io avrei fatto così).

Invece cosa fa?
Decide di scendere di quota compiendo una virata di 360° da 2000m fino a 300m, perdendo di vista il bersaglio.
Poi, con un a manovra calibrata e perfetta al primo colpo, riesce a riallinearsi con il Pentagono, mettere a tutta manetta e procedere l'ultimo chilometro raso erba, mantenendo perfettamente sotto controllo il velivolo nonostante l'effetto suolo (di cui non hai mai parlato) lo rendesse difficile se non impossibile da mantenere stabile.
Una manovra da Top Gun.

Il punto è che tu devi sostenere la VU che vuole che un Boeing si sia schiantato contro la facciata del Pentagono, e quindi devi giustificare i fatti per appoggiarla.
La rotta ufficiale confermata è una discesa da 2000m a 300m con una virata di 360° e non lo si può negare, quindi bisogna dare a tutti i costi una motivazione perché l'ipotetico Hanjour abbia pilotato il Boeing seguendo quella rotta.
Perché è questo che bisogna sostenere.
Si parte dalla conclusione (Hanjour ha colpito il Pentagono con un Boeing) e si giustificano i fatti di conseguenza.
Perché se si analizzassero i fatti onestamente si arriverebbe ad una conclusione ben diversa e si andrebbe contro la VU, cosa che si deve evitare a tutti i costi.

Ci sono centinaia di cose che non tornano nella VU sull'11/9 che devono trovare spiegazione, e queste sono solo alcune relative al Pentagono:
- una rotta illogica per un terrorista principiante, incompetente e suicida
- un aereo di 50m e oltre 100tonn scomparso nel nulla
- un aereo robusto a sufficienza da sfondare una facciata rinforzata ma fragile al punto tale da frantumarsi in minuscoli frammenti introvabili
- i motori dell'aereo scomparsi
- i corpi dei passeggeri scomparsi
- i documenti dei passeggeri scomparsi (se il calore ha distrutto i documenti, faccio presente che anche il DNA si degrada con il calore)
- i bagagli scomparsi
- pezzi di aereo riconoscibili scomparsi (il quantitativo di rottami ritrovato è irrisorio e incompatibile con un Boeing)
- nessun danno sul prato antistante il Pentasgono
- danni alla facciata incompatibili con le dimensioni dell'aereo
- nessun filmato delle decine di camere di sorveglianza circostanti (tutto sequestrato e secretato. L'unico rilasciato sono 5 fotogrammi inutili e pure ritoccati)

E tutto questo è perfettamente visibile da tutti: basta esaminare con mente aperta le fotografie disponibili in rete.
Bisogna tenere la mente e gli occhi chiusi per non vedere queste evidenze.

Posso capire che tu non creda al complotto dell'11/9, ma sperare di smontarlo soltanto dimostrando che la velocità degli aerei è normale
quando ci sono centinaia di cose che non tornano è come sperare di abbattere un albero con un solo colpo d'ascia.


P.s.: se tu e gli altri avete fatto il corso del CICAP per aspiranti debunker (che ovviamente vi avranno insegnato a negare) e siete venuti quì baldanzosi pensando di far fare una figuraccia ai complottisti con le nozioni psicologiche che avete imparato, beh ti devo dare una delusione. Su LC sono tattiche ben conosciute e non funzionano più.
Non solo. Il buon attivissimo (il minuscolo è voluto) si è dimenticato di dirvi una cosa: la verità la si può dimostrare prima o poi, ma le falsità non si possono sostenere a lungo.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 14/01/2019 20:17 da charliemike.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 01:15 #24614 da ahmbar

Si bhe, ma tu stai criticando il lavoro di chi ha fatto l'animazione, invece di concentrarti sulla realtà...

Nel caso non lo sapessi, le tre animazioni sono state considerate "analisi forensi" dell'attentato, concentrarsi su cio' che hanno dichiarato analizzando i loro lavori equivale a controllare se cio' che avrebbe fatto l'asso con la bandana era davvero realizzabile

Quello che ti sto chiedendo io è di spiegarmi perché l'aereo non poteva scendere nel modo in cui è sceso, cioè tranciando i piloni sull'autostrada.

E di nuovo...per favore rileggi quello che scrivo, dove hai letto che "l'aereo non poteva scendere nel modo in cui è sceso, cioè tranciando i piloni sull'autostrada"
Io ho elencato tutti i parametri che l'approccio doveva rispettare, velocita' e lift-off in 0,3 secondi in particolarei, ed ho chiesto se chi ha sorvolato il Pentagono nel tuo video li avesse considerati

Poi vorrei anche capire da dove li prendi tutti i dati che riporti.

Sono dati ricavati ai tempi da ricercatori molto piu' preparati di me dai vari documenti ufficiali,ASCE report 2003 , Pentagon Renovation Program , 911 Pentagon Book, Wilson report, Purdue report , NTSB e dalle cartografie cittadine


Ora che conosci l'origine e la correttezza dei dati che riporto, che ne pensi del fatto che l'unica delle tre ricostruzioni che abbia deciso di considerare i dati della scatola nera riguardo l'assetto dell'aereo (ASCE) abbia dimostrato quello che ti era stato evidenziato numericamente prima?


Un boeing avrebbe indubitabilmente strisciato sul prato, conditio sine qua non
Sul prato non c'e nessuna strisciata
............................................................


Al posto dei puntini non so cosa mettere, un aereo piu' piccolo, un missile, un carro armato, una serie di bombe interne ed esterne, ...un elefante imbizzarrito
Ma so cosa NON mettere per certo, hani Hanjour alla guida di un 747
Ringraziano per il messaggio: Sertes
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 05:30 - 14/01/2019 06:56 #24615 da bernuga
Non essere stizzito Learjet, non é certo colpa mia se non hai abastanza cervello per capire quanto te ne manca.

Sei solo un poveretto che dopo due ore di documentario pensa di essersi fatto una cultura al riguardo.

Ma te non ti preoccupare, continua a pensare all'aereo del pentagono, hai le prove no?:laugh:
Ultima Modifica 14/01/2019 06:56 da bernuga.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 13:17 #24622 da NiHiLaNtH

Cioè, se ho ben capito, Hanjour era a 2000m, in vista del Pentagono, e decise quindi di scendere di quota perchè doveva essere a 300m di quota per iniziare la sua missione distruttiva e se andava in picchiata l'aereo precipitava?


e comunque una volta capito che il pentagono era ormai passato poteva sempre schiantarsi sul parlamento
sarebbe stato molto più spettacolare e l'avrebbero visto tutti
immaginate le copertine dei giornali il giorno dopo con il capitol building mezzo distrutto e in fiamme
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 14:57 - 14/01/2019 16:26 #24623 da Learjet45

bernuga ha scritto: Non essere stizzito Learjet, non é certo colpa mia se non hai abastanza cervello per capire quanto te ne manca.

Sei solo un poveretto che dopo due ore di documentario pensa di essersi fatto una cultura al riguardo.

Ma te non ti preoccupare, continua a pensare all'aereo del pentagono, hai le prove no?:laugh:


E io infatti sto rispondendo alle prime 2 ore.

Inoltre non vedo perché uno dovrebbe avercela con qualcuno che lo aiuta a ragionare su determinate cose e quindi eliminare gli errori dalle proprie teorie. Qualsiasi persona razionale vuole eliminare gli errori dalle proprie convinzioni.
Le persone irrazionali, invece, aggrediscono coloro che segnalano gli errori nelle loro convinzioni.

Una persona come te non è tagliata per fare lo scienziato, perché nella scienza le tue teorie vengono continuamente messe in discussione da qualcuno... nella scienza non c'è spazio per le persone sensibili che non vogliono essere contraddette.
Ultima Modifica 14/01/2019 16:26 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 16:57 #24630 da maxxl455
io ti rispondo che potresti avere ragione su tutto ciò che hai detto (io non credo ma ipotizziamo sia così), vai però prima ai problemi maggiormente insormontabili, l'aereo non poteva aver impattato su un muro senza che ci fossero i segni di un qualche urto... (foto nei primi istanti dopo lo schianto). poi il buco fino a quando l'ultima parte bucata era una porzione di muro in corrispondenza del muso... che però è una delle parti maggiormente delicate dell'areo, non ha un "ariete" sul muso per sopportare urti frontali... i motori sono "spariti"... non vorrei ripercorrere tutto il materiale di Massimo, che è certamente molto più bravo di me, ti consiglierei, quindi, invece di chiedere in relazione ad un dubbio, che potrebbe essere anche lecito porsi, di rivedere tutto il materiale e, se proprio trovi un punto o due deboli nei documenti di Massimo... pensa a quanti altri ce ne sono (argomenti) inattaccabili.
i miei saluti
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 19:08 - 14/01/2019 19:10 #24634 da Learjet45

ahmbar ha scritto:

Dimmi in quali punti esattamentze l'aereo avrebbe dovuto impattare con qualcosa e perché.

Hai inserito un video dicendo che la manovra di Hanjour e' stata ripetuta, ed io ti ho elencato i parametri che l'asso arabo ha affrontato per la sua performance, i piloti del video hanno fatto lo stesso?
Perche' se non hanno considerato quello che Hanjour avrebbe compiuto, mi dici cosa dimostra quel video? Che fare una virata e' possibile?

Trovane uno dove qualcuno ci sia riuscito rispettando almeno il punto 1
, la velocita' di 800km/h, e gli ultimi due
fare un level off totale in 0.3 secondi, data la morfologia del terreno antistante
- penetrare l'edificio senza colpire il terreno coi motori e la pancia.pur con un rollio a sx di ca 5°


Se ti fidi ti risparmio la fatica....non esiste

Vuoi i calcoli del perche' non e' possibile quell'apprioccio con un Boeing senza strisciare il terreno antistante l'edificio?
Io te li metto, ma non ignorarli come hai fatto con le tre simulazioni, fallite perche' hanno dovuto confrontarsi con la realta'

Tuttle@
1) Wilson fa entrare l'aereo al primo piano
3) Wilson però nasconde l'effetto del suo approccio. Difatti il suo motore si insabbia sul modello piatto
4) ho fatto notare che nel punto in cui Wilson fa insabbiare il motore l'elevazione del terreno è più alta di quella da lui rappresentata
5) incrociando questo ultimo dato (4) con il rollio di 4/5° a sinistra ne ottieni NON un ostacolo positivo di 2 metri ma un dato negativo (rollio) con uno positivo (morfologia del terreno) che fanno si che nell'ipotesi di un volo rasoterra con angolo di 4/5 gradi a sinistra il motore si sarebbe infossato clamorosamente
6) quant'è il diametro del motore (ospitato)? 2.6mt circa.
7) quant'è l'elevazione massima del terreno ospitante la vent structure? 80cm.
8) di quanto si infossa il motore nel caso di un rollio di 4/5° a sinistra? Del 50% Ovvero di 1.3mt. (calcolato sulla vent)
9) quanto fa 130cm + 80 cm di elevazione del terreno in zona? 2.1mt Ovvero quasi la totale penetrazione del motore nel terreno




Le tre simulazioni valgono come una banconota da 3 euro, alcune considerazioni fatte a suo tempo

Incrociando i tre risultati abbiamo :

Purdue non tiene conto della struttura dell'aereo, né del suo assetto...né di quota e rollio... e fa penetrare solo il carburante ma il risultato è perfettamente compatibile con i danni riscontrati. Nella visualization la coda entra senza problemi, dritta come una vela spiegata e chi s'è visto s'è visto. Coda dietro e muso avanti.

Wilson spaccia il suo modellino piatto per un analisi FEM/FEA e falsifica completamente tutti i risultati. Approccio falso. Falsa visualizzazione della camera di sicurezza. Falsi danni sulla facciata. Nasconde elementi e ne modifica altri a suo piacimento. L'aereo entra come un dito nella mollica. Ma i danni disegnati sono ovviamente compatibli con quelli riscontrati.

ASCE tiene conto dei dati di assetto e fa penetrare un motore nel terreno ( NDR cosa che non si vede nel prato,) non sa spiegare l'assenza di danno del timone di coda. Ma anche asce, ovviamente, arriva a risultati completamente compatibili con i danni riscontrati. Per fare ciò sputtana in un sol colpo sia Purdue (che peraltro cita quando gli fa comodo) e Wilson che identifica come scia dell'aereo (notizia senza nessuna fonte) quella che ASCE identifica come Blurring dell'aereo stesso.



Omesti come Berlusconi, come si puo' constatare



Quindi la tua preoccupazione sta nel fatto che il motore doveva toccare il terreno?

E come hai fatto a determinare scientificamente che non l'ha fatto?

Comunque, mentre qui continuiamo a discutere sui dettagli (che sono discutibili), voglio però precisare che attaccandosi a dei dettagli non si può mettere in discussione il fatto che un aereo di linea si sia schiantato sul pentagono.

Ho creato un topic su questo: luogocomune.net/LC/forum/11-settembre/66...-sul-pentagono#24633

Possiamo discutere di quanto accurate siano le animazioni e tutto il resto, cioè sul come l'aereo di linea è arrivato, ma non sul fatto che fosse o meno un aereo di linea.
Ultima Modifica 14/01/2019 19:10 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 19:28 #24635 da Sertes

Learjet45 ha scritto: Possiamo discutere di quanto accurate siano le animazioni e tutto il resto, cioè sul come l'aereo di linea è arrivato, ma non sul fatto che fosse o meno un aereo di linea.

LOL
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 20:16 #24638 da NiHiLaNtH
comunque se si hanno delle domande molto tecniche c'è sempre pilotsfor911truth
L'argomento è stato bloccato.
Di più
14/01/2019 22:40 #24644 da pencri93

Comunque, mentre qui continuiamo a discutere sui dettagli (che sono discutibili), voglio però precisare che attaccandosi a dei dettagli non si può mettere in discussione il fatto che un aereo di linea si sia schiantato sul pentagono.


Fermi tutti ragazzi, Ilriga deve avere uno fra le decine di filmati sequestrati e mai resi noti dalla FBI subito dopo l'incidente.

Per piacere, postacelo.

O magari hai foto delle macerie? (bada bene, se posti la famosa ventola della Panda farai la fine che hanno fatto i terrapiattonti ieri).

Qualunque cosa sia, postala.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 09:10 - 15/01/2019 09:13 #24659 da michele.penello
Riposto qui una domanda che mi è sorta leggendo tutte queste disquisizioni sul simulatore: (Thread originale)

Mia domanda personale a tutti; vista l'affermazione:
"con il simulatore hanno potuto provare la manovra fino allo sfinimento."
Si intende dire che questi avevano comprato un simulatore per conto loro e lo usavano come e quando volevano? Oppure affitti il simulatore e lo usi per qualche ora e nessuno vede quello che fai? Niente maestro che ti dica se fai bene o fai male?..Mi spiego; se questi erano al simulatore per prendere la licenza, allora per quanto provassero, sempre sotto l'occhio degli istruttori erano no? Quindi quelle manovre dubito le abbiano provate...se qualcuno ha più informazioni mi dica, sono un po' perplesso. Giusto per curiosità.


Magari è una domanda stupida della quale tutti conoscete la risposta, ma a me sfugge, mi illuminate?

A Learjet45 invece sconsiglio di continuare ad aprire thread su thread con argomentazioni diverse, primo perché credo sia difficile per te seguirle tutte con la dovuta attenzione, secondo perché può sembrare un modo per far cadere un thread nel momento in cui non è più possibile dare risposte verosimili in difesa della VU, terzo perché non ha senso che tu lo faccia se non hai finito il film in quanto vedo adesso il nuovo "Testimonianze sul pentagono" che mi sa tanto da "non ho visto la sezione delle testimonianze sul pentagono del film"
Ultima Modifica 15/01/2019 09:13 da michele.penello.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 10:06 - 15/01/2019 10:28 #24661 da charliemike

michele.penello ha scritto: Mia domanda personale a tutti; vista l'affermazione:
"con il simulatore hanno potuto provare la manovra fino allo sfinimento."Si intende dire che questi avevano comprato un simulatore per conto loro e lo usavano come e quando volevano? Oppure affitti il simulatore e lo usi per qualche ora e nessuno vede quello che fai? Niente maestro che ti dica se fai bene o fai male?..Mi spiego; se questi erano al simulatore per prendere la licenza, allora per quanto provassero, sempre sotto l'occhio degli istruttori erano no? Quindi quelle manovre dubito le abbiano provate...se qualcuno ha più informazioni mi dica, sono un po' perplesso. Giusto per curiosità.


Magari è una domanda stupida della quale tutti conoscete la risposta, ma a me sfugge, mi illuminate?


Questa mi era sfuggita.
Quindi se io vado da una ditta che possiede un simulatore professionale mi permettono di provare "fino allo sfinimento" a schiantarmi sulla Torre Eiffel, piuttosto che su Buckingham Palace, piuttosto che su San Pietro?

AIRFLIGHT SIMULATION
Da noi potrete provare l'ebbrezza di volare con qualunque velivolo.
Potrete volare con il Barone Rosso nella I Guerra Mondiale, con gli Spitfire nella II Guerra Mondiale o abbattere il muro del suono con il Concorde.
Corsi dettagliati per il brevetto di volo ed esercitazioni con tutti i tipi di velivoli commerciali.

Sconti speciali per terroristi e dirottatori.
Potrete esercitarvi a schiantarvi contro i più importanti monumenti e costruzioni del pianeta.

:hammer: :hammer: :hammer: :hammer:


Countdown to 1984
Ultima Modifica 15/01/2019 10:28 da charliemike.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 11:43 #24664 da miroshima

NiHiLaNtH ha scritto: comunque se si hanno delle domande molto tecniche c'è sempre pilotsfor911truth


e chi è? O cos'è?
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 12:20 #24667 da Ilriga

pencri93 ha scritto:

Comunque, mentre qui continuiamo a discutere sui dettagli (che sono discutibili), voglio però precisare che attaccandosi a dei dettagli non si può mettere in discussione il fatto che un aereo di linea si sia schiantato sul pentagono.


Fermi tutti ragazzi, Ilriga deve avere uno fra le decine di filmati sequestrati e mai resi noti dalla FBI subito dopo l'incidente.

Per piacere, postacelo.

O magari hai foto delle macerie? (bada bene, se posti la famosa ventola della Panda farai la fine che hanno fatto i terrapiattonti ieri).

Qualunque cosa sia, postala.


Mi state dicendo che devo immaginarmi una cosa del tipo :
"ehi capo, i servizi segreti ci hanno commissionato un auto attentato, come lo facciamo? bombe, aerei, o qualche kamikaze?"
"io direi che 4 boeing potrebbero fare al caso nostro"
"perchè 4 e non 3? o 2? o 44?"
"perchè stanotte mio nonno mi è venuto in sogno e mi ha detto che 4 è il numero giusto, con 3 rischiamo di non avere il consenso dell'opinione pubblica per bombardare gli arabi, sai il petrolio..."
"ok capo, che tipo di aereo preferisci?"
"mandiamo un paio di 757 sulle torri gemelle, per il 3 facciano una buca e sul pentagono mandiamo un missile che quelli tanto non capiscono un cazzo, e ricordati di minare i palazzi"
"ma perchè minare i palazzi? e perchè non 4 aerei su tutti e 4 gli obiettivi?"
"miniamo i palazzi per fare più scena, e per gli aerei sai, nel sogno mio nonno mi ha detto che 2 aerei con velocità impossibili, una buca e un missile rende tutto più interessante..."

a me non importa che non ci siano le riprese dell'aereo sul pentagono, o che non sia rimasto nulla del 3 aereo, quello che non riesco a concepire è PERCHE' mai ci dovrebbe essere qualcosa d'altro al posto di questi 2 aerei.
E nonostante questo non fatico affatto a ritenerlo un auto attentato, ma è opinione non certezza.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 12:52 - 15/01/2019 12:53 #24669 da Learjet45

Ilriga ha scritto: "mandiamo un paio di 757 sulle torri gemelle, per il 3 facciano una buca e sul pentagono mandiamo un missile che quelli tanto non capiscono un cazzo, e ricordati di minare i palazzi"
"ma perchè minare i palazzi? e perchè non 4 aerei su tutti e 4 gli obiettivi?"
"miniamo i palazzi per fare più scena, e per gli aerei sai, nel sogno mio nonno mi ha detto che 2 aerei con velocità impossibili, una buca e un missile rende tutto più interessante..."


La risposta corretta è: "miniamo i palazzi così gli investigatori scoprono il nostro piano".

Un autoattentato deve essere fatto in maniera semplice, cosicché il governo abbia facilità nel dare spiegazioni e a non farsi sgamare.
Se avessero messo esplosivi, gli investigatori (comuni cittadini come noi) l'avrebbero capito e il governo avrebbe dovuto inventarsi una spiegazione su come abbiano fatto i terroristi a piazzare esplosivi.
Tra l'altro è già stato calcolato che gli esplosivi necessari per buttare giù degli edifici come le torri gemelle sono un bel po' e come si faccia a piazzare tutto quell'esplosivo senza che nessuno se ne accorga lo sanno solo loro, così come lo sanno solo loro come si faccia a spalmare nanotermine sui piloni d'acciaio.

Il crollo delle torri è avvenuto mediante un meccanismo che viene anche sfruttato nelle demolizioni "verinage", cioè le demolizioni senza esplosivo.

Basta far cedere in qualche modo la parte superiore dell'edificio, che crollando sulla parte sottostante la trascina con sé.

Bazant, uno dei più importanti scienziati nall'ambito dell'ingegneria strutturale, ha affermato che il modo in cui è avvenuto il crollo delle torri è compatibile con le dinamiche del "progressive collapse" e non con quelle del crollo con esplosivi.



Comunque, qui stiamo andando OT.

Questo thread è sul pentagono e in particolare sulla velocità degli aerei.
Ultima Modifica 15/01/2019 12:53 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 13:00 #24672 da NiHiLaNtH

e chi è? O cos'è?


l'associazioe piloti per la verita sull'11 settebre

sito
pilotsfor911truth.org/

e forum
pilotsfor911truth.org/forum/
L'argomento è stato bloccato.
Di più
15/01/2019 13:10 - 15/01/2019 13:14 #24673 da Learjet45

pencri93 ha scritto:

Comunque, mentre qui continuiamo a discutere sui dettagli (che sono discutibili), voglio però precisare che attaccandosi a dei dettagli non si può mettere in discussione il fatto che un aereo di linea si sia schiantato sul pentagono.


Fermi tutti ragazzi, Ilriga deve avere uno fra le decine di filmati sequestrati e mai resi noti dalla FBI subito dopo l'incidente.

Per piacere, postacelo.


Non esistono solo le prove visive. È un po' come dire che l'altra faccia della luna non esiste perché noi non possiamo vederla.

Ci sono numerose prove riguardo al fatto che il 757 della United Airlines si sia schiantato sul pentagono. Il fatto che tu non riesca a metterle insieme e vedere il quadro mi preoccupa.

O magari hai foto delle macerie? (bada bene, se posti la famosa ventola della Panda farai la fine che hanno fatto i terrapiattonti ieri).

Qualunque cosa sia, postala.


Con "foto delle macerie" intendi dire "dei resti dell'aereo"?

Certo che ci sono foto.



Comunque cercare i pezzi dell'aereo è la prima cosa che fa l'NTSB quando arriva sullo scenario di un incidente aereo, quindi non preoccuparti che anche in quel caso hanno fatto l'inventario dei pezzi. Tu non eri sul luogo, quindi devi accontentarti delle poche foto che ci sono.

Quelli dell'NTSB non sono dei fessi. Se non fosse un 757 a essersi schiantato sul pentagono se ne sarebbero accorti. Ti assicuro che quelli non scherzano, ci sono incidenti aerei in cui per capirci qualcosa hanno ricostruito l'aereo pezzo per pezzo.
Ultima Modifica 15/01/2019 13:14 da Learjet45.
L'argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.176 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO