I consigli della nonna

Di più
15/10/2016 10:16 - 15/10/2016 10:25 #7120 da Calvero
I consigli della nonna è stato creato da Calvero
Come anticipato in Homepage, trovo interessante l'idea di condividere qualcosa che rientri nelle "scoperte dell'acqua calda" e proprio in ragione di ridare lustro a certi stereotipi che stereotipi non sono.

IMPOSTAZIONE DEL TOPIC - cosa è in Tema, cosa No:

Gradirei per questo Topic di non farlo diventare un "ricettacolo di Link su Link," perché se uno volesse sapere cosa dice Internet sui "consigli per la salute genuini" basterebbe digitasse su Google "consigli per la salute genuini". Quindi, no.

Desidererei fosse legato alle vostre esperienze personali, cioè - - - > con cognizione di causa < - - - , per far sì che il discorso si evolva e magari - questo - diventasse un altro database della questione. Nel suo piccolo, ci mancherebbe. Ovviamente, se nascesse una discussione nel merito, sarebbe più che lecito riferirsi a dei Link che corroborano o smontano certe posizioni. Ma questo sarebbe un altro discorso. Parsimonia, thanks.

Nel momento che un contributo sarà tratto dalle nostre esperienze, o dei nostri cari, darebbe un tipo di informazioni, appunto più genuino e diventerebbe, a mio avviso, anche molto più interessante.

Qui non si ha la pretesa di dimostrare nulla, né di doverla comprovare, non si parla di dottrine né di percorsi spirituali, né di nuova medicina, né di fare pubblicità, sia chiaro, fa testo la buonafede e il buonsenso. E ognuno prenda per buono ciò che ritiene valido. Si parla in modo semplice e di piccole cose, di piccoli scambi tra di noi, di curiosità, di piccole esperienze; nessuna pretesa di cambiare la storia della medicina, né di salvare l'umanità.

Dico la mia intanto, se può interessare. Così dò l'imprinting al discorso:

___________
___________


Prima vorrei levarmi delle curiosità e sapere se a qualcuno di voi succede quel che capita a me:

Ad esempio io so che se mi viene gola di dolci, esattamente due giorni dopo mi "arriverà" l'influenza.

Per combattere la febbre, quando ce l'ho, personalmente mi aiutano le Mele.

Mangiando l'insalata prima della pasta, a mo' di antipasto, contribuisco notevolmente a migliorarmi la digestione.

Nel momento che una punta di mal di gola si presenta, che per me è difficile fermare, che poi si associa di solito a una forma di bronchite, il Té caldo con il miele mi permette di risolvere in un giorno - quello che prima avrei risolto in una settimana.

Per il mal di testa da cervicale, qualcuno ha trovato un qualche lenente che aiuti a dare pace?

PS

Grazie per la collaborazione

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Ultima Modifica 15/10/2016 10:25 da Calvero.

Di più
15/10/2016 10:31 #7121 da kempis
Risposta da kempis al topic I consigli della nonna
Ecco qua, grazie Calvero:

La tisana di zenzero con scorza di limone e foglie di stevia (per chi le ha) é ottima per raffreddore e problemi di stomaco.

Per il mal di gola però da provare assolutamente: gargarismi con acqua e 5-10 gocce di tea tree oil (albero del the-malaleuca) più volte al giorno. Ci ho guarito anche un paio di tonsilliti mie e dei miei figli con placche e febbre alta - nell'arco di uno-due giorni!

Di più
15/10/2016 10:35 #7122 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna
Grazie a Te :sun:

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.

Di più
15/10/2016 12:37 #7126 da kempis
Risposta da kempis al topic I consigli della nonna
Per quanto riguarda il mal di testa da cervicale, ho vissuto un'esperienza da incubo per quello che é capitato a mio figlio, all'epoca 9 anni, ed ho una vasta esperienza in materia.

A seguito di un trauma, nel nostro caso una fisioterapia fatta male, mio figlio ha sofferto di dolori di testa atroci per oltre un anno. Passava le giornate chiuso in camera a urlare per il dolore. Non andava a scuola e, più importante, non viveva, ma subiva questa tortura indicibile giorno dopo giorno, senza un secondo di pausa.

Visto che nessun antidolorifico funzionava e che dagli esami fatti non risultava niente, ovviamente secondo i medici si trattava di una grave problema psicologico.

Forse un giorno troverò il tempo e racconterò la nostra storia, in cui abbiamo vissuto un po' di tutto, compreso il pericolo del ricovero all'ospedale psichiatrico per il bambino, con somministrazione di psicofarmaci e contestuale privazione della potestà genitoriale.

Grazie a internet e alla mia testardaggine ho evitato tutto ciò. Ne siamo usciti alla grande. Mi limito qui a dire che ho raccolto moltissime informazioni ed esperienze, anche parlando con chiunque incontrassi e che ne soffrisse.

L'argomento è vastissimo, cercherò di individuare i punti principali:

Intanto il tuo mal di testa potrebbe dipendere, come nel 90% dei casi, da un disallineamento dell'atlante, l'ultima vertebra prima del cranio. È facile capirlo:

hai dolori ai muscoli delle spalle, quando li tocchi? quando chiudi i denti, sono ben allineati? Prova a metterti di fronte ad una parete o un qualcosa con righe parallele orizzontali (tipo le persiane di una finestra): le spalle sono allineate, o una é più alta? Ricordi un trauma, tipo un incidente d'auto o una brutta caduta, che abbia coinvolto la zona testa-collo-spalle? Oppure ne soffri da sempre, anche da piccolino? Sei nato con taglio cesareo o con forcipe? Da piccolo non dormivi bene la notte ed eri sempre nervoso? Questi sono dati indicativi, ma non devono ricorrere tutti insieme.

In questo caso: dovresti provare la terapia dei punti trigger. Tra l'altro elaborata dalla dottoressa Travell, medico personale di Kennedy, che soffriva di dolori cronici invalidanti e che grazie a tale terapia ha potuto vivere normalmente. Per le forme più tollerabili di mal di testa, la terapia dei punti trigger si può ripeterea seconda delle esigenze e si può imparare: esiste il manuale della stessa dottoressa Travell che è fatto bene.

Ma potresti trovare un terapeuta dei punti trigger, e se il metodo che utilizza é valido, nel senso che se vedi che in effetti tu stai meglio, potresti imparare osservando quello che fa lui e poi ripeterlo da solo o facendoti aiutare da qualcuno. Io abito a Lussemburgo, e qui, come in Francia e Germania, si trovano trovano molti validi terapeuti. So invece di esperienze negative in Italia, dove questo settore é completamente ignorato o quasi.

Importantissimo poi mantenere la parte del collo al caldo, evitando qualunque esposizione a colpi di freddo, tipo aria condizionata.

Per forme gravi di cefalea, forme croniche e invalidanti, esiste, e può essere risolutiva (in modo definitivo!!!) la terapia dell'atlante.

Si tratta di una manipolazione chiropratica della vertebra. Tu chiedi di non rimandare a link, ma il campo é veramente infinito, e c'é un sito che fornisce indicazioni utilissime su questa problematica. Si tratta del sito del centro di Zurigo di Atlantotec, in italiano, consiglio di farci un giro perché é veramente fatto bene.

Ma: SCONSIGLIO assolutamente di farsi mettere le mani sulle vertebre!! Soprattutto dal centro di Atlantotec, o da un qualunque chiroterapeuta in Italia!!

La manipolazione dell'atlante, praticata anche in passato in Europa e in Asia, é uno di quegli argomenti "scottanti" della medicina. Tenuto completamente nascosto, in quanto risolutivo di una grandissima parte dei dolori cronici di testa e schiena.

Ci tengo a ripeterlo: é estremamente pericoloso intervenire a livello di questa vertebra, si deve trattare di un chiropratico di grande esperienza e preparazione. Qui da noi, dove per essere chiropratico basta un corso, anche di alcuni fine settimana, da evitare assolutamente.

Per le persone tagliate fuori dalla vita, nella totale indifferenza di tutti, che soffrono le pene dell'inferno e per le quali le giornate sono un susseguirsi di torture fisiche e psicologiche perché spesso e volentieri, oltre al dolore devastante che provano, si sentono ripetere che la colpa è solo loro, della loro paura di vivere, del rifiuto delle responsabilità, non solo dai medici ma anche dalle loro famiglie, amici e conoscenti inclusi, per queste persone, e SOLO per queste:

suggerirei di INFORMARSI in internet sulla terapia dell'atlante e cercare un ottimo chiropratico. Con la consapevolezza che una manipolazione all'atlante, che dura un secondo, può salvare da una vita orribile ma non é del tutto priva di rischi.

L'argomento mi sta molto a cuore, penso si sia capito! Ho cercato qui di limitarmi al minimo, e comunque ne é uscito un post lenzuolo. In caso di interesse sarei felice di condividere quanto ho appreso in questi anni.

Di più
15/10/2016 13:20 #7132 da Anteater
Risposta da Anteater al topic I consigli della nonna
Mah...spesso la nonna dava consigli pericolosi o inutili...tipo sciacquare con l'acqua borica gli occhi...

Quindi nonna o non nonna il thread può esser divertente...decisamente più immediato che zenzero+limone...il mal di gola si guarisce con cipolla cruda...

Sopra leggevo di un mal di testa provocato dalle vertebre...secondo me non è sufficiente...ci deve essere un dettaglio sfuggito...

Comunque consiglierei questo...


Slobbysta

La speranza e la preghiera sono un chiedere...MEGLIO INVECE DARE! ...Slobbysta

Di più
15/10/2016 13:28 #7134 da RedStark
Risposta da RedStark al topic I consigli della nonna

Calvero

Prima vorrei levarmi delle curiosità e sapere se a qualcuno di voi succede quel che capita a me:

Ad esempio io so che se mi viene gola di dolci, esattamente due giorni dopo mi "arriverà" l'influenza.

Ne sono goloso, fn troppo.........
Mi capita una cosa analoga, nel senso dell'avere disturbi legati all'assunzione di dolci: se ne mangio in maniera eccessiva e porto avanti la cosa per un po' di giorni (o poche settimane), inevitabilmente sento le articolazioni gonfie e "legate"; non c'è limitazione di mobilità o gonfiore fisico, però questa è la sensazione. Eliminando i dolci si torna alla normalità.

- Hicks, come mai non stai lavorando? --- Perchè non c'è nulla da fare.
- Allora perchè non fai finta di lavorare, figliolo? --- Perchè non fa finta lei che io stia lavorando?

Di più
15/10/2016 16:52 - 15/10/2016 17:32 #7142 da Shavo
Risposta da Shavo al topic I consigli della nonna
Ciao,

la nonna la lascio riposare, ma vi racconto di una cosa che m'è rimasta impressa. Tanto per avere un'idea di quanto può far bene una semplice passeggiata.
Esiste un sistema di drenaggio delle tossine dal midollo spinale, lungo la colonna vertebrale, che può compiersi solo camminando. Non chiedetemi di entrare nello specifico perché non ne sono in grado, ma la contrazione e il rilascio che avviene ad ogni passo permette questo drenaggio.
Ora, uno a queste robe ovviamente non ci pensa, ma sappiamo che il corpo è fatto per muoversi. Restando fermi ostacoliamo i processi naturali che permettono all'organismo di restare sano.. perciò non basta pensare alla nutrizione

Un'altra cosa. Uno potrebbe pensare che fare 50 flessioni al giorno basti per tenere il corpo in forma... Ma neanche per sogno. Se pensiamo ad esempio a quel sistema di smaltimento delle tossine, capite che 50 flessioni sono inutili.. perciò che dire? Bisogna cercare di ritornare nel mondo reale, tutto qua. Basta prendere l'ascensore se ci son le scale, basta prendere l'autobus solo per non tirar fuori l'ombrello, basta prendere la macchina per andare in palestra


Dimenticavo, dalla mia esperienza dopo una brutta influenza si guarisce tornando all'aria aperta. Restare a letto, superata la fase critica, non aiuta. Non so se centri col movimento o meno ma questo ho notato..
Ultima Modifica 15/10/2016 17:32 da Shavo.

Di più
15/10/2016 17:45 #7145 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

Anteater ha scritto: Mah...spesso la nonna dava consigli pericolosi o inutili...


eh vabé ... non ti va bene mai niente,

... che cagacazzzzzzi sei ogni tanto (visto? ho usato sei "Z" :down: )

Quindi nonna o non nonna il thread può esser divertente.


Divertente - magari;
- utile, si spera

..decisamente più immediato che zenzero+limone...


Se è più immediato, tanto meglio, non vedo però perché devi in qualche modo perculare altri consigli dati in buonafede :blank:
Se funziona e ti evita qualche merda chimica, nonostante sia più lento, è sufficiente a entrare nella lista della spesa.

il mal di gola si guarisce con cipolla cruda...


... i puntini di sospensione, solo per dare enfasi, Slobby, non per lasciare i discorsi in sospeso
Approfondisci che è interessante, cortesemente.

Sopra leggevo di un mal di testa provocato dalle vertebre...secondo me non è sufficiente...ci deve essere un dettaglio sfuggito...


Probabile.

Tieni conto che per me l'umidità è come la kryptonite per Superman

Comunque consiglierei questo...

Slobbysta


Ma te hai problemi di cervicale? l'hai provato?

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.

Di più
15/10/2016 17:57 #7146 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna
@ Kempis

Ho letto, anzi - HO DIVORATO il tuo intervento.

Ovviamente come primissima cosa ti ringrazio di aver portato una testimonianza così delicata e intima.

Stai pur certo che se tu riuscissi o meglio, volessi elaborare un articolo in questo senso, potresti proporlo anche a Massimo. Credo ci siano tutti in numeri perché valga una Homepage. Sia chiaro, non ti sto spingendo a farlo; anzi, è una scelta personalissima; lo dico solo per confermarti in qualche modo, che tutti dovrebbero riconoscere l'importanza di queste esperienze tremende e le vicissitudini seguite.

Dammi tempo per rispondere al resto, che sono di passaggio.

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.

Di più
15/10/2016 18:19 - 15/10/2016 18:28 #7147 da fefochip
Risposta da fefochip al topic I consigli della nonna

Mi capita una cosa analoga, nel senso dell'avere disturbi legati all'assunzione di dolci: se ne mangio in maniera eccessiva e porto avanti la cosa per un po' di giorni (o poche settimane), inevitabilmente sento le articolazioni gonfie e "legate"; non c'è limitazione di mobilità o gonfiore fisico, però questa è la sensazione. Eliminando i dolci si torna alla normalità.

dopo quello che ho studiato in questo anno circa questo effetto mi pare ovvio.
l'alimentazione modula e influenza il microbiota...è la prima cosa che fa , prima ancora che dare da mangiare a noi diamo da mangiare al nostro microbiota , poi quello che rimane lo mangiamo noi.
un alimentazione ricca di zuccheri e carboidrati raffinati ha come effetto quello di dare da mangiare alla candida. i probiotici invece campano di fibre.
nel tuo equilibrio (evidentemente un po delicato) la disbiosi aumenta con questo tipo di alimentazione.
sappi che i processi riparatori delle giunture e di tutto l'organismo partono dall'intestino , quindi piu hai un intestino incasinato e piu hai dolori.
l'artrite reumatoide ad esempio è una patologia che ha connessioni con l'intestino.
per capire questa cosa basta capire che non è che a noi a un certo punto ci si scassano le ginocchia da sole o i gomiti o altre articolazioni (non parliamo ovviamente di traumi meccanici).
quello che si "scassa" è sempre il microbiota. invecchiando non si riesce piu a stare al passo con le riparazioni che ci occorrono.
insomma ci rompiamo continuamente ma altrettanto continuamente ci ripariamo.
quindi sentiamo dolori non perche ci rompiamo ma perche non ci ripariamo piu al ritmo di prima.
(infatti a seguito di traumi piu si invecchia e piu si ha bisogno di giorni per recuperare)
la causa è sempre nell'intestino, ecco spiegata la tua dinamica.


ciao
fefo

la verità non si scopre, si capisce.
Ultima Modifica 15/10/2016 18:28 da fefochip.

Di più
15/10/2016 18:25 #7148 da fefochip
Risposta da fefochip al topic I consigli della nonna
@ calvero

ti propongo di cambiare titolo al tread (magari ne apro un altro io non so )
il punto che forse ti sarai reso conto da solo che "i consigli della nonna" non solo è inadeguato come titolo alle testimonianze che anche solo ora ci sono ma in piu
è denigratorio dei rimedi proposti.
tanto per dire non credo che nessuna nonna abbia mai consigliato lo zenzero perche è una pianta che solo ultimamente si è diffusa da noi (dall'ortofrutta per esempio)
e poi lo zenzero va preso molto sul serio , molto piu di vari IPP o "antiacidi" che intossicano e spostano un problema (la sofferenza gastrica)creandone uno piu grande (lo squilibrio del microbiota).
apostrofarlo come rimedio della nonna è assolutamente denigratorio e squalificante quando i medici per bene lo prescrivono. (uno tra tanti quello che ho intervistato sulla vitamina D ,claudio sauro)

la verità non si scopre, si capisce.

Di più
15/10/2016 18:47 - 15/10/2016 18:50 #7149 da fefochip
Risposta da fefochip al topic I consigli della nonna

Calvero ha scritto: Ad esempio io so che se mi viene gola di dolci, esattamente due giorni dopo mi "arriverà" l'influenza.

....

Mangiando l'insalata prima della pasta, a mo' di antipasto, contribuisco notevolmente a migliorarmi la digestione.

Nel momento che una punta di mal di gola si presenta, che per me è difficile fermare, che poi si associa di solito a una forma di bronchite, il Té caldo con il miele mi permette di risolvere in un giorno - quello che prima avrei risolto in una settimana.

sappi che è il microbiota che detta i gusti alimentari. tu decidi solo come cucinare i cibi che scegli.
probabilmente una aumento di voglia di zuccheri è una crescita di candida che ovviamente va a deprimere il tuo sistema immunitario in quanto il 70% risiede nell'intestino ed è sottocontrollo dal microbiota.
la digestione in breve(molto riassunta) :
succhi pancreatici per digerire zuccheri
bile ,per digerire i grassi
acido cloridtrico dello stomaco per demolire i vari componenti
microbiota , in particolare probiotici che producono acidi grassi a corta catena (scaf) determinanti per l'intestino

poca produzione di succhi gastrici (magari a seguito di inibitori della pompa protonica detti "gastroprotettori" che non proteggono un cazzo) rallentano il transito nell'intestino.
poca produzione di bile rallenta lo svuotamento gastrico perche il piloro si apre dal lato intestino per l'alcalinità della bile
pochi succhi pancreatici ti incasinano la digestione di carboidrai e zuccheri
pochi probiotici ....un casino che non finisce piu.

una delle conseguenze di mangiare insalata prima sicuramente è un minor indice glicemico del pasto
probabilmente anche dai da mangiare alla flora intestinale (i tempi dei microorganismi sono molto ridotti , devi pensare a vite "concentrate" ) con l'insalata prima
dalle altre cose che hai detto probailmente hai un microbiota un po debole.

anche questi mal di gola sono segno di un microbiota mal messo.
il mal di testa non è solo da cervicale.
una delle cause del malditesta è l'intossicazione (tipo sbornia). ma ti intossichi uguale se mangi un po diversamente dal solito e hai tanta permeabilità intestinale (che manco a dirlo è sempre un problema microbiologico) perche passa quello che non deve e quindi ti intossichi.

domanda :
ma tu i cambi di stagione(e/o di tempo) li soffri ? cosa ti succede?

la verità non si scopre, si capisce.
Ultima Modifica 15/10/2016 18:50 da fefochip.

Di più
15/10/2016 19:01 #7150 da RedStark
Risposta da RedStark al topic I consigli della nonna
@fefochip: grazie per il tuo intervento; interessante!

- Hicks, come mai non stai lavorando? --- Perchè non c'è nulla da fare.
- Allora perchè non fai finta di lavorare, figliolo? --- Perchè non fa finta lei che io stia lavorando?

Di più
15/10/2016 20:21 #7151 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

fefochip ha scritto: @ calvero

ti propongo di cambiare titolo al tread (magari ne apro un altro io non so )


Figurati. Non sarebbe un problema. Ho scelto questo titolo perché ho ritenuto valido che il topic riuscisse comunque a conservare una certa leggerezza e parlare di quelle cose che sono "a portata di orto o di cucina" -

- questo perché parlare di cose genuine avesse un richiamo genuino, tutto qui.

Proponimi un'idea e lo cambiamo

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.

Di più
15/10/2016 20:36 - 15/10/2016 20:39 #7152 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

fefochip ha scritto: sappi che è il microbiota che detta i gusti alimentari. tu decidi solo come cucinare i cibi che scegli.
....

... CUT ... OMISSIS

...

domanda :
ma tu i cambi di stagione(e/o di tempo) li soffri ? cosa ti succede?



Ho letto tutto l'intervento.
Sicuramente c'è una ragione dietro quanto mi succede, e sono sicuro che questa (ciò che mi hai esposto) è probabilmente valida.

Adesso sono investito da una mole di informazioni e devo rispondere ancora all'altro collega. Nel frattempo spiego un po' meglio quello che ho tenuto a sottolineare. Sempre più riesco a leggere in immagini quello di cui ho bisogno. Non solo come per i dolci che ne sento gola, come si dice in gergo, ma anche se chiudo gli occhi e mi concentro, che poi non è concentrarsi, ma lasciarsi andare, mi "appare" l'elemento nutritivo e anche delle bevande, senza che ne senta un bisogno fisico. Ovviamente questi sono discorsi che possono interessare meno. Ma tant'è.

Intanto rispondo alla tua domanda che è semplice:

Sì, li soffro, e molto.
Spesso per recuperare sento il bisogno di stare al Sole, ma proprio col Sole in faccia. Come una lucertola. Ovviamente quando il Sole c'è.

L'umidità, sia col freddo che col caldo, mi manda a puttane la cervicale e i mal di testa che ne conseguono sono micidiali.

Adesso (mi viene da ridere scusa, ma mi sembra di essere dal dottore) dicevo: adesso è troppo tempo che la cute soffre molto.

Poi ho un problema - più micidiale - ma che per ora non mi sento di parlarne e che mi tortura per 24 ore al giorno, che, quando si somma al mal di testa della cervicale, diventa ingestibile.

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Ultima Modifica 15/10/2016 20:39 da Calvero.

Di più
15/10/2016 21:01 - 16/10/2016 00:06 #7153 da fefochip
Risposta da fefochip al topic I consigli della nonna
@ calvero
ti sembra di stare dal dottore perche ultimamente faccio una cosa molto simile.
con la massima umiltà ti comunico che ormai i medici li informo io
(su questo argomento e quelli dotati di sufficente apertura mentale e umiltà da stare a sentire un ingegnere ambientale, quindi non sono tanti)

a proposito dei cambi di stagione spero avrai letto il mio articolo , forse lo devi rileggere e ti torneranno delle cose
www.luogocomune.net/LC/index.php/21-medi...-della-nostra-salute

sono sempre piu convinto che il tuo problema è di natura microbiologica ovvero del microbiota.

a proposito di farsi guidare dall'istinto.
ricordati che i microorganismi mandano i loro messaggi attraverso la chimica del corpo quindi assecondare voglie alimentari in realtà non è detto che si faccia bene.
ti consiglio di disciplinare la tua alimentazione formandoti una tua cultura sull'alimentazione.
se vuoi ti dico la mia ma mi sembra inutile ora e in questa sede

a proposito del sole forse sarebbe il caso facessi un dosaggio di vitamina D , magari ne sei carente (come del resto gran parte della popolazione)
solo per darti un input la vitamina D è essenziale per tante cose ma anche per la salute intestinale....quindi ti riguarda molto da vicino capire i tuoi livelli che non li puoi sapere
se non facendo un analisi del sangue.
sempre mio articolo
www.luogocomune.net/LC/index.php/21-medi...-imenticata#g-header
in realtà quello che scrivo non è importante ma lo è il resto della discussione , l'intervista e i link che vengono proposti.(guarda il video della dottoressa)

la pelle manco a dirlo è STRETTAMENTE connessa con la salute dell'intestino (è noto che modelle e attrici si fanno idrocolonterapia, che in realtà è da evitare, per avere bella pelle)
il tuo quadro è piu che evidente .
hai l'intestino incasinato ovvero il microbiota

io farei dei test di disbiosi , permeabilità e infiammazione per poi iniziare subito un protocollo di probiotici (se vuoi ti indico tutto )
e ovviamente anche un dosaggio di vitamina D

ciao
fefo

p.s. se il tuo problema sono le emorroidi il cerchio si chiude. per farle passare usa hamolind che è OMEOPATICO (si trova solo in farmacia vaticana e in quelle che zitte zitte se ne riforniscono) è fenomenale senza se e senza ma. puoi contemporaneamente usare unguento localmente all'ippocastano , uno buono è della boiron (sempre omeopatico con dosaggi tuttavia fitoterapici)

la verità non si scopre, si capisce.
Ultima Modifica 16/10/2016 00:06 da fefochip.

Di più
15/10/2016 21:26 #7154 da Anteater
Risposta da Anteater al topic I consigli della nonna

Calvero ha scritto:

Anteater ha scritto: Mah...spesso la nonna dava consigli pericolosi o inutili...


eh vabé ... non ti va bene mai niente,

... che cagacazzzzzzi sei ogni tanto (visto? ho usato sei "Z" :down: )

Quindi nonna o non nonna il thread può esser divertente.


Divertente - magari;
- utile, si spera

..decisamente più immediato che zenzero+limone...


Se è più immediato, tanto meglio, non vedo però perché devi in qualche modo perculare altri consigli dati in buonafede :blank:
Se funziona e ti evita qualche merda chimica, nonostante sia più lento, è sufficiente a entrare nella lista della spesa.

il mal di gola si guarisce con cipolla cruda...


... i puntini di sospensione, solo per dare enfasi, Slobby, non per lasciare i discorsi in sospeso
Approfondisci che è interessante, cortesemente.

Sopra leggevo di un mal di testa provocato dalle vertebre...secondo me non è sufficiente...ci deve essere un dettaglio sfuggito...


Probabile.

Tieni conto che per me l'umidità è come la kryptonite per Superman

Comunque consiglierei questo...

Slobbysta


Ma te hai problemi di cervicale? l'hai provato?


Cagacazzi e puntiglioso ecco cosa potrei essere...la nonna non è un marchio di garanzia...te ne dico un'altra...i chiodi nella nella mela è un rimedio della nonna tossico! Divertente e utile...entra meglio nella testa...
..io non perculo gli altri consigli...do alternative...io lo zenzero lo metto col lapacho e gynostemma ...e il limone alla mattina da solo...Quando ho quel solletico di tosse che peggiora sempre più...ho evitato di consigliare la panna tenuta in bocca 30sec. e ingoiata..funziona alla grande...

La cipolla cruda ha tutti gli oli eterei...che disinfettano all'istante...in più è un completo regolatore dell'organismo...fa praticamente tutto...

Oh sii..ho avuto problemi di cervicale...comunque la panca per inversione è geniale...molto delicata con le vertebre...tende a metterle in linea...e migliora la circolazione linfatica essendo capovolto...

È nobile tu abbia sterzato degli OT creando una discussione...ma se guardo il pelo è per veder se ci son uova attaccate..

Ante◆Ater

La speranza e la preghiera sono un chiedere...MEGLIO INVECE DARE! ...Slobbysta

Di più
15/10/2016 21:43 #7155 da notomb
Risposta da notomb al topic I consigli della nonna
Gli ultimi 5 anni li ho passati con il libro di Maria Treben sotto il cuscino. Ho accudito per 5 anni mia madre semiparalizzata da ictus grazie ad una "famosa" clinica specializzata in cardiochirurgia. Operano in serie a ritmi infernali, poi dopo pochi giorni (indipendentemente dalle condizioni) ti rispediscono in condizioni pietose all'ospedale della tua zona. Ma questa è un'altra storia. Insieme a mia madre a casa c'è mia sorella con Lupus (malattia rara e che non frega a nessuno.)
Stanco di vedere tornare mia sorella dalla farmacia con una sporta piena di medicinali (non è una esagerazione) ho cercato altre strade, almeno per limitare più farmaci possibili. Esempio il diuretico (Luvion) l'ho eliminato con tisane diuretiche. Tarassaco-Ortica-Barba del Mais ad esempio. Il curtisone (panacea per tutti i mali) faceva diventare mia madre e mia sorella come dei palloni. per non parlare dei danni interni che faceva. Sono riuscito con il tempo a limitare le dosi (erano massiccie) con il Reishi.
Tempo fa feci una pagina fb "curarsi con le erbe" che ebbe molti apprezzamenti ma che nessuno poi applicava. La chiusi. Passi per cialtrone perché consigli ad un amico di debellare le EMORROIDI con delle tisane di Licopodio (erba strega.) Ti ringraziano, gli dai pure il sacchetto con le erbe (Gratis,) vanno a casa e si fanno si e no 3 tisane e basta. Poi dicono "non mi ha fatto niente"
La tisana per la tosse Timo-Piantaggine, un cucchiaio di miele la facevo da anni, poi un paio di anni fà è uscita la pubblicità dello sciroppo per la tosse di Timo-Piantaggine vendibile in Farmacia ed è cambiato tutto.
Mi fermo è già troppo lungo. Chiudo con una soddisfazione. Il nostro medico di condotta e moglie avevano difficoltà a dormire. Ovviamente non potevo "prescrivergli" la tisana di Primula prima di andare a letto. Una sera vennero a cena da noi e come dopo cena gli offri una tisana di primula. Da allora li rifornisco di 100g di primula al mese. Meglio degli psicofarmaci per dormire no?

Di più
15/10/2016 23:55 #7158 da fefochip
Risposta da fefochip al topic I consigli della nonna
il lupus è una malattia autoimmune ovvero ...non hanno capito un cazzo.

Negli USA, la medicina riconosce ogni giorno di più l'importanza del tratto gastrointestinale nello sviluppo delle malattie allergiche o autoimmuni. La conoscenza del fenomeno, a causa del quale l'intestino ha perso la sua originaria impermeabilità, è di grande aiuto non solo per comprendere come si sviluppano le allergie e le malattie autoimmuni, ma anche nella formulazione di terapie sicuri ed efficaci, capaci di ritornare al corpo l'equilibrio perduto.

www.italiasalute.it/forum/printer_friendly_posts.asp?TID=4108

in sintesi:
la permeabilità intestinale da il via a processi di incarognimento del sistema immunitario che si trova di tutto nel torrente circolatorio a causa di veri e propri "buchi".
risolvere una permeabilità intestinale in quest'ottica curerebbe i problemi di autoimmunità (oltre che allergici) che altro non sarebbero che un sistema immunitario ipereccitato.

alla base di una permeabilità intestinale c'è sempre una disbiosi.
(sarebbe interessante capire i valori di disbiosi ,permeabilità intestinale e infiammazione)

le erbe sicuramente possono modulare il microbiota, per questo funzionano a dispetto agli antibiotici che sì lo modulano ma distruggendo i probiotici e quindi facendo il così detto "cazzo di capolavoro".

a mio avviso qualunque cosa che può aiutare a rimettere in sesto il microbiota e con esso l'intestino può aiutare, ma solo l'esperienza di provare può far capire se funziona.

a oggi c'è da provare il protocollo di mainardi con l'alfalattoalbumina e i protocolli bromatech

il primo è un programma fondamentalmente di prebiotici (due pasticchette di ossido di zinco che aiutano in caso di infiammazione + serplus che contiene FOS inulina e alfalattoalbumina + DIETA con eventualmente primus pane)
bromatech invece è che io sappia la casa di probiotici piu avanti attualmente. esistono dei programmi da fare.
ne esiste uno (che faccio anche io ogni tanto) che serve per disbiosi in generale , non so se hanno sviluppato qualcosa di specifico per le malattie autoimmuni.(se sei interessato mi posso informare , ho contatti con rappresentante oppure ti puoi rivolgere a luciano lozio)

la verità non si scopre, si capisce.

Di più
16/10/2016 11:15 - 16/10/2016 11:16 #7160 da nessirio
Risposta da nessirio al topic I consigli della nonna
Ottimo Topic Calvero!

Da ormai più di due anni ho trovato enorme giovamento nell'assunzione di miele di Manuka, un miele proveniente dalla Nuova Zelanda con caratteristiche particolari grazie al polline di alcune piante endemiche.
Questo miele contiene metilgliossale (mgo) che ha un'azione disinfettante.
Io (ed ormai alcuni amici e parenti) adopero il miele con una concentrazione di 400mg/kg di mgo. Ho letto che l'eccessiva assunzione può essere anche dannosa, quindi ne assumo tre cucchiaini al giorno da digiuno per 3 o 4 giorni quando sento in arrivo una malattia.
Risultato: è tre anni che sto senza febbre, tosse o raffreddore.
Il miele lo trovo su internet ed un barattolino da 500gr con concentrazione di mgo400 (ne esistono anche altre varianti) costa una sessantina d'Euro.
Un mio amico lo ha adoperato anche su scottature ed abrasioni cutanee, lasciandolo riposare una notte con una garza rimanendo molto soddisfatto della rimarginazione della pelle, personalmente non ho mai provato dato il costo del prodotto.
Ultima Modifica 16/10/2016 11:16 da nessirio.

Di più
20/10/2016 10:53 - 20/10/2016 10:57 #7310 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

kempis ha scritto:
Intanto il tuo mal di testa potrebbe dipendere, come nel 90% dei casi, da un disallineamento dell'atlante, l'ultima vertebra prima del cranio. È facile capirlo:

hai dolori ai muscoli delle spalle, quando li tocchi? quando chiudi i denti, sono ben allineati? Prova a metterti di fronte ad una parete o un qualcosa con righe parallele orizzontali (tipo le persiane di una finestra): le spalle sono allineate, o una é più alta? Ricordi un trauma, tipo un incidente d'auto o una brutta caduta, che abbia coinvolto la zona testa-collo-spalle? Oppure ne soffri da sempre, anche da piccolino? Sei nato con taglio cesareo o con forcipe? Da piccolo non dormivi bene la notte ed eri sempre nervoso? Questi sono dati indicativi, ma non devono ricorrere tutti insieme.


Ciao Kempis, scusa il ritardo.

No, i miei denti non sono certo ben allineati.

Le spalle le ho, direi, belle dritte.

E l'incidente l'ho avuto, certo.
Me ne sono sbattuto perché a vent'anni ero come di Capitan America, non mi fermava niente, non sentivo niente ed ero immortale. Adesso tornano i conti, con gli interessi ovviamente. Così da Capitan America si passa a Capitan Coglione.

No, non ne soffrivo da piccolino. Sono sempre stato agile e "snodato". L'unica cosa che sin da giovane è sempre stata un po' presente, è un affaticamento precoce a stare tanto in piedi. Il bacino, la base della schiena, mi si stancava (e mi si stanca) più facilmente, rispetto alla norma intendo.


Ma potresti trovare un terapeuta dei punti trigger, e se il metodo che utilizza é valido, nel senso che se vedi che in effetti tu stai meglio, potresti imparare osservando quello che fa lui e poi ripeterlo da solo o facendoti aiutare da qualcuno. Io abito a Lussemburgo, e qui, come in Francia e Germania, si trovano trovano molti validi terapeuti. So invece di esperienze negative in Italia, dove questo settore é completamente ignorato o quasi.

Importantissimo poi mantenere la parte del collo al caldo, evitando qualunque esposizione a colpi di freddo, tipo aria condizionata.

Per forme gravi di cefalea, forme croniche e invalidanti, esiste, e può essere risolutiva (in modo definitivo!!!) la terapia dell'atlante.

Si tratta di una manipolazione chiropratica della vertebra. Tu chiedi di non rimandare a link, ma il campo é veramente infinito, e c'é un sito che fornisce indicazioni utilissime su questa problematica. Si tratta del sito del centro di Zurigo di Atlantotec, in italiano, consiglio di farci un giro perché é veramente fatto bene.

Ma: SCONSIGLIO assolutamente di farsi mettere le mani sulle vertebre!! Soprattutto dal centro di Atlantotec, o da un qualunque chiroterapeuta in Italia!!

La manipolazione dell'atlante, praticata anche in passato in Europa e in Asia, é uno di quegli argomenti "scottanti" della medicina. Tenuto completamente nascosto, in quanto risolutivo di una grandissima parte dei dolori cronici di testa e schiena.

Ci tengo a ripeterlo: é estremamente pericoloso intervenire a livello di questa vertebra, si deve trattare di un chiropratico di grande esperienza e preparazione. Qui da noi, dove per essere chiropratico basta un corso, anche di alcuni fine settimana, da evitare assolutamente.

.... OMISSIS...

suggerirei di INFORMARSI in internet sulla terapia dell'atlante e cercare un ottimo chiropratico. Con la consapevolezza che una manipolazione all'atlante, che dura un secondo, può salvare da una vita orribile ma non é del tutto priva di rischi.

L'argomento mi sta molto a cuore, penso si sia capito! Ho cercato qui di limitarmi al minimo, e comunque ne é uscito un post lenzuolo. In caso di interesse sarei felice di condividere quanto ho appreso in questi anni.


Ora non posso fare nulla di tutto ciò. Comunque le informazioni sono preziose. E ti ringrazio per l'impegno.

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Ultima Modifica 20/10/2016 10:57 da Calvero.

Di più
20/10/2016 11:06 #7312 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

fefochip ha scritto: @ calvero
ti sembra di stare dal dottore perche ultimamente faccio una cosa molto simile.
con la massima umiltà ti comunico che ormai i medici li informo io


Nessun problema a crederti

Ho letto tutto quel che hai scritto a seguire.

p.s. se il tuo problema sono le emorroidi il cerchio si chiude.


No no, e non avrei imbarazzo a dirlo. Mio padre ad esempio le ha sofferte in modo pauroso. Si è operato. E comunque, raramente adesso, se gli tornano, c'è da piangere in cinese.

Il mio problema è assai più delicato.

Ma grazie ugualmente per la sensibilità

per farle passare usa hamolind che è OMEOPATICO (si trova solo in farmacia vaticana e in quelle che zitte zitte se ne riforniscono) è fenomenale senza se e senza ma. puoi contemporaneamente usare unguento localmente all'ippocastano , uno buono è della boiron (sempre omeopatico con dosaggi tuttavia fitoterapici)


Ottimo

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.

Di più
20/10/2016 12:21 - 20/10/2016 12:22 #7317 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

Anteater ha scritto:
Cagacazzi e puntiglioso ecco cosa potrei essere...la nonna non è un marchio di garanzia...te ne dico un'altra...i chiodi nella nella mela è un rimedio della nonna tossico! Divertente e utile...entra meglio nella testa...


Ribadisco :blush: per "nonna" intendevo un modo più genuino di tornare alla consapevolezza di cosa è salute e cosa no. Tutto qui. Fermo rimane che anche mi portassi altri esempi di consigli sbagliati "della nonna", comunque dimmi dove si firma, e preferirò sempre avvelenarmi con gli sbagli "della nonna" che assoggettarmi alla medicina commerciale.

Chi sa se è più chiaro così :cheer:

Attendo ancora consigli per un titolo che rispecchi questi significati e che comunque rimanga ancorato all'idea di genuinità e "conoscenza dal basso".

La cipolla cruda ha tutti gli oli eterei...che disinfettano all'istante...in più è un completo regolatore dell'organismo...fa praticamente tutto...


Aridaye ... ma te la magni, come ? quanta? tritata, pestata, morsicata? Vuoi spiegarla per bene 'sta cosa, o me la porti avanti per altri dieci post?

Oh sii..ho avuto problemi di cervicale...comunque la panca per inversione è geniale...molto delicata con le vertebre...tende a metterle in linea...e migliora la circolazione linfatica essendo capovolto...


oks

È nobile tu abbia sterzato degli OT creando una discussione...ma se guardo il pelo è per veder se ci son uova attaccate..

Ante◆Ater


Bene così, adesso spiega bene 'sta cosa della cipolla

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Ultima Modifica 20/10/2016 12:22 da Calvero.

Di più
20/10/2016 12:26 #7319 da bernuga
Risposta da bernuga al topic I consigli della nonna
Il consiglio della nonna che propongo è quello di mettere lo yogurt sulle scottature del sole, assolutamente favoloso, oltre che molto più economico di una qualsiasi crema.
Vanno bene tutti, ma usate quello bianco classico, a meno che non vogliate spalmarvi un po' di frutti di bosco addosso.

Di più
20/10/2016 12:42 #7322 da Calvero
Risposta da Calvero al topic I consigli della nonna

bernuga ha scritto: Il consiglio della nonna che propongo è quello di mettere lo yogurt sulle scottature del sole, assolutamente favoloso, oltre che molto più economico di una qualsiasi crema.
Vanno bene tutti, ma usate quello bianco classico, a meno che non vogliate spalmarvi un po' di frutti di bosco addosso.


E il database cresce :popcorn:

[Misti mi morr Z - 283] Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.

Di più
20/10/2016 18:06 - 20/10/2016 18:09 #7329 da Anteater
Risposta da Anteater al topic I consigli della nonna
La cipolla? Fa passare l’influenza!
www.anthroposmagazine.com/cipolla-contro-linfluenza/

Dunque...non sto a elencare le innumerevoli proprietà... (la più importante: antinfiammatorio)
...io amo le cipolle piccole (se viola, meglio)...grandezza meno di un uovo e se la si mangia così, cruda....per chi non le sopporta troppo, consiglio un panino con maionese e fettine di cipolla cruda...sembra un kebab senza quella orrenda carne...

Ho sentito qui sopra delle scottature...oltre al classico pomodoro e aloe...
Il succo di cipolla contiene sostanze come la quercitina che contribuiscono ad alleviare il dolore e a favorire la guarigione delle piccole scottature. Tagliate una cipolla cruda e raccoglietene il succo. Applicatelo sulla parte interessata più volte al giorno.
www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere...-usi-rimedi-naturali

♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡

Già che ci siamo...se avete la muffa dietro un mobile? (quasi sicuramente c'è un infiltrazione)...un palliativo di 6mesi, consiste (con mascherina) di fregar con uno spazzolone e candeggina...l'ipocloridro di sodio concentrato al 15% è spesso capace di far seccare le cisti....applicare tamponando con un bastoncino di ovatta...occhio che buca la stoffa!

Slobbysta

La speranza e la preghiera sono un chiedere...MEGLIO INVECE DARE! ...Slobbysta
Ultima Modifica 20/10/2016 18:09 da Anteater.

Di più
31/10/2016 23:50 - 01/11/2016 10:21 #7502 da Canguro
Risposta da Canguro al topic I consigli della nonna
Cannella Anice e fiocchi d’avena.
Breve e semplice esperienza che mia ha fatto realmente abbassare i valori del colesterolo.
Premetto che, qualche annetto fa, pur alimentandomi in modo sano ed allenandomi
a volte anche 5 volte a settimana in bicicletta
in un periodo anche di agonismo, avevo sempre un
valore del colesterolo attorno ai 230, con i valori LDL e quindi il
valore dell'indice di rischio cardiovascolare sempre un po' al di
sopra della norma.
Negli ultimi tempi, pur allenandomi molto meno, faccio regolarmente
colazione con infuso di stecche di cannella ( provenienza Sri Lanka e Madagascar) ed anice nero di montagna che mi fornisce un mio amico contadino; poi fette di pane integrale (quello vero) e miele biologico; (a volte alterno solo l’anice con finocchietto o cumino o rooibos);
ebbene, dopo alcuni mesi il colesterolo totale era sui 200 , mentre oggi il valore del colesterolo totale e' sui 190
e l'indice di rischio (Colesterolo totale / Colesterolo HDL)
e' inferiore a 5 .
Faccio spesso merenda con fiocchi d’avena biologici accompagnati con semi a scelta( girasole noci mandorle ecc) pezzettini di cioccolata fondente e uvetta .

Ovviamente ogni situazione e' diversa per ciascuno di noi,
pero' per me e’ stato oggettivamente efficace.
Ultima Modifica 01/11/2016 10:21 da Canguro.

Di più
01/11/2016 10:43 #7506 da Nomit
Risposta da Nomit al topic I consigli della nonna
O forse erano le colazioni di prima che te lo facevano alzare.

Di più
08/11/2016 07:45 #7675 da Canguro
Risposta da Canguro al topic I consigli della nonna
Forse per ambedue le cose.
Aver eliminato il mio tazzone di latte con zucchero ed una vagonata di biscotti
e aver introdotto i nuovi elementi.

Di più
21/11/2016 16:51 #7839 da Anteater
Risposta da Anteater al topic I consigli della nonna
Più che della nonna, di Slobbysta....

Per aumentare la forza chelante della clorella assumerla con semi Bio di Cardamomo... (succhia i metalli pesanti)
Mai dimenticare Cipolla cruda~Limone~Crescione~Aglio crudo~Cavolo rosso~e germogli di ogni genere~curcuma+succo di carota+mandarino(delizioso anche con estratto di zenzero)~acqua+lapacho+ginostemmaPentaf...~e in piccole dosi..principi amari...ah una banana e un kiwi...fragole e mirtilli...

Slobbysta... [una garanzia?]

La speranza e la preghiera sono un chiedere...MEGLIO INVECE DARE! ...Slobbysta

Tempo creazione pagina: 0.179 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO