Archeologia alternativa

Di più
07/06/2017 16:30 - 07/06/2017 16:35 #9653 da ahmbar
Risposta da ahmbar al topic Archeologia alternativa

Falchetto ha scritto: vale la pena cercare informazioni (soprattutto se masticate il Francese) su tale Joseph Davidovits e sulla fabbricazione di oggetti in PIETRA.
In breve, secondo lui i blocchi di pietra calcarea sono enormi MATTONI, stampati e cotti al sole.


Sei rimasto indietro sull'argomento, nel thread che dedicai a Gobekli tepe http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3829 sia io che l'utente Tad abbiamo riportato prima le conferme di Michel W. Barsoum, del Dipartimento di Ingegneria e Scienze dei Materiali della Drexell university di Philadelphia al lavoro di Davidovits

L'aggregato M indicato in figura, avente struttura molecolare così definita, non esiste in natura.


L'aggregato T indicato in figura, avente struttura molecolare così definita, non esiste in natura.


Fosfato di calcio


Nanosfere di silicio

Michel Barsoum, professor of materials engineering, shows in a peer-reviewed paper to be published Dec. 1 in the Journal of the American Ceramic Society how the Egyptian builders of the nearly 5,000-year-old pyramids were exceptional civil and architectural engineers as well as superb chemists and material scientists..
www.sciencedaily.com/releases/2006/12/061209122918.htm


Successivamente il lavoro di Barsoum ( e le sue sconcertanti implicazioni) e' stato confermato nel 2011 da un team di scienziati internazionale (Kenneth J.D. MacKenzie (MacDiarmid Institute for Advanced Materials and Nanotechnology, Victoria University of Wellington, New Zealand), Mark E. Smith, Alan Wong, John V. Hanna (Department of Physics, University of Warwick, Coventry, CV4 7Al, UK), Bernard Barry (Institute of Geological and Nuclear Sciences, Lower Hutt, New Zealand) che, insieme allo stesso professore americano, ha stabilito la CERTA artificialita' dei blocchi esaminati
www.geopolymer.org/news/artificial-pyram...tone-new-analysis-2/
Ultima Modifica 07/06/2017 16:35 da ahmbar.

Di più
07/06/2017 17:17 #9654 da Falchetto
Risposta da Falchetto al topic Archeologia alternativa
Bravo Marco mentre vedevo il documentario di Davidovits pensavo proprio a Cuzco.

No Ahmbar non sono rimasto indietro, ho proprio la memoria corta :wink:

Di più
09/06/2017 22:49 - 09/06/2017 23:16 #9690 da macco83
Risposta da macco83 al topic Archeologia alternativa
Ciao a tutti. Spero di essere in topic ma non saprei dove postarlo.

Vorrei condividere con voi una mia considerazione riguardo la creazione dell’uomo civilizzato sulla base delle teorie/traduzioni di Sitchin.
Fonte: Il Libro Perduto del dio Enki

***
Dalle tavolette 6, 7 e 8 del Libro Perduto del dio Enki

Partiamo dalla tavoletta 6 quando gli Anunnaki impegnati nelle miniere si ribellano ed Enki propone una soluzione: produrre un Lulu modificando degli ominidi che gia’ stava osservando e analizzando nell’Abzu (addirittura alcuni li tiene gia’ in gabbia).

Questi ominidi vivono e giocano insieme agli altri animali nell’ Abzu, camminano in modo eretto e Nimah afferma che probabilmente, in Eoni precedenti, questi potrebbero essere come gli antenati degli Anunnaki (il che fa intuire che forse la vita si e’ sviluppata in modo simile sia qui sulla Terra sia su Nibiru).

Enki dice che suo figlio Ningishzidda esperto in medicina ha testato la loro Essenza della Creazione e ha scoperto che e’ simile a quella degli Anunnaki (intrecciata come due serpenti) e quindi le due essenze si possono combinare. Ovvero sono compatibili.

Il consiglio degli Anunnaki decide dopo un po’ di titubanza che il progetto Lulu si fara’.

Enki gia’ aveva fatto incroci fra diverse specie infatti mostra a Ninmah i risultati di creature incrociate e le dice che per questo Lulu hanno proprio bisogno di lei per ottenere la perfezione. Enki ha bisogno di una femmina che ha gia’ partorito, di una madre.

Tentativo #1 ( rapporto sessuale: fallito ): Ninmah dice che la prima cosa da fare e’ incrociare Maschio Anunnaki con Femmina Ominide (senza inseminazione ma con un rapporto sessuale). Enki dice che lo ha gia’ fatto ma non ha funzionato.

Ninmah allora dice che bisogna procedere a tentativi selettivi:

Tentativo #2 ( inseminazione: fallito ): Ovulo estratto da femmina bipede, inseminato con seme anunnaki e reinserito in donna bipede: Taglio cesareo necessario.
Risultato: neonato uscito vivo ma imperfetto (peloso, non parlava, non teneva gli strumenti in mano).

Tentativo #3 ( inseminazione: fallito ): Come il Tentativo #2 ma questa volta i tre Anunnaki provano l’inseminazione mischiando altri dati dei ME.
Risultato: neonato con mani adatte ma con sensi non funzionanti (non vede non sente).

Tentativi successivi almeno altri 7 con la tecnica precedente tutti falliti cambiando migliaia di frammenti delle essenze (i geni probabilmente).

Enki allora dice che il problema di questi insuccessi potrebbe essere dovuto al fatto che Ninmah usa argilla non terrestre, le dice di preparare una mistura di argilla terrestre dove coltivare l’ovulo.

Tentativo #10 ( inseminazione: fallito ): ovulo estratto da donna ominide terrestre, coltivato in una mistura di argilla terrestre, fecondato con seme anunnaki e reinserito nella ominide.
Risultato: neonato fisicamente perfetto ma non emette suoni utili alla parola.

Enki ora dice che forse il problema e’ nell’utero della donna bipede. L’ovulo ha bisogno di un grembo materno di Anunnaki quindi Ninmah da’ la sua disponibilita’.

Tentativo #11 ( inseminazione: successo ma sterile ): ovulo estratto da donna ominide terrestre, coltivato in una mistura di argilla terrestre, fecondato con seme anunnaki MA inserito nell’utero di femmina Anunnaki.
Risultato: Lulu perfetto senza peli o problemi vari, in grado di parlare e usare attrezzi. Presenza di prepuzio sul pene. Colore della pelle rosso scuro tipo argilla.

Questo essere viene chiamato ADAMO in quanto definito da Ninmah “Argilla della Terra”. Questo Adamo NON e’ l’Adamo biblico padre di Caino e Abele ma e’ l’Adamo cacciato dall’ Eden (ci arrivero’ a breve).
Questo Adamo avra’ lo stampo genetico per creare tanti lavoratori come lui.

A questo punto gli Annunaki scelgono 7 femmine Anunnaki che presteranno il proprio utero per generare altri 7 Adamo con la stessa tecnica. Questa volta prendono l’essenza della vita dal sangue di Adamo1 invece di usare il seme Anunnaki maschile.

Ora si hanno 8 Lulu di cui 8 Adamo e 0 Femmine di Adamo.

Il processo per creare migliaia di Lulu diventa molto lungo e stressante soprattutto per le femmine donatrici, per questo le donatrici si lamentano. Non possono fare le donatrici in eterno. Si decide quindi di fare le femmine dell’ Adamo in modo che i Lulu si riproducano da soli.

Per fare la femmina devono cambiare le formule dei ME. Questa volta la donatrice di grembo e Ninki, la sposa di Enki.

Tentativo #12 ( inseminazione: successo ma sterile ): ovulo con ME adattati per generare una femmina estratto da donna ominide terrestre, coltivato in una mistura di argilla terrestre, fecondato con seme anunnaki MA inserito nell’utero di femmina Anunnaki.
Risultato: Lulu femmina in perfetto senza peli o problemi vari, in grado di parlare e usare attrezzi. Colore della pelle chiaro come quella Anunnaki.

Questo essere femmina viene chiamato TIAMAT, in onore al pianeta Madre (da cui e’ nata la Terra).

A questo punto gli Annunaki scelgono altre 7 femmine Anunnaki che presteranno il proprio utero per generare altre 7 Tiamat con la stessa tecnica usata per Adamo. Questa volta prendono l’essenza della vita dal sangue di Tiamat1.

Ora si hanno 16 Lulu di cui 8 Adamo e 8 Tiamat.

Adamo1 e Tiamat1 vengono spostati nell Edin di Eridu (in Mesopotamia) mentre gli altri 14 poveretti vengono rinchiusi in gabbie a maturare sessualmente sempre in Abzu (Sudafrica). Ai primi due in pratica viene risparmiata la schiavitu’.

Questi 14 dell’Abzu, una volta maturi sessualmente, vennero lasciati liberi di girare tra la Natura in modo che si accoppiassero.

Ora il tutto diventa super interessante..!!!

Gli Anunnaki osservano i Lulu dell Abzu, questi si accoppiano tra di loro ma non nasce nulla. Enki e Ningishzidda confrontano le essenze dei Lulu con quelle degli Anunnaki e scoprono che i Lulu hanno solo 22 essenze (cromosomi). In pratica questi 16 Lulu sono tutti sterili in quanto gli mancano i cromosomi XY necessari a riprodursi.

Tentativo #13 (operazione “chirurgica”: successo e non sterili) Ora avviene un’operazione “chirurgica” che copia i cromosomi XY da Anunnaki a Lulu. In un luogo sono rimasti Enki, Ninmah (donatori Y e X), Adamo1, Tiamat1 (riceventi Y e X) e Ningishzidda (il chirurgo). Ningishzidda addormenta i 4 e, non so in che modo sia possibile, aggiunge i due rami della riproduzione ai Lulu. Ningishzidda dice: ”E’ Fatta, due rami sono stati aggiunti al loro Albero della Vita, Le loro essenze vitali sono ora intrecciate con i poteri della procreazione!”.

Da ora in poi Adamo1 e Tiamat1 sono “consapevoli” della loro sessualita’ (simbolicamente si coprono gli attributi). Essi vengono lasciati dove stavano prima ovvero nell’Eden mesopotamico a vagare tra i frutteti.

Enlil sta camminando nei frutteti dell’Eden e incontra Adamo1 e Tiamat1 con gli attributi coperti. Convoca Enki e gli chiede spiegazioni. Enki spiega che i Lulu erano sterili e che di nascosto ha dovuto fare quell’operazione aggiungendo quel ramo che da’ la facolta’ ai Lulu di procreare. Enlil adirato non accetta il tutto in quanto la procreazione/moltiplicazione e’ un atto difficile da gestire e inoltre teme che con quell’ operazione “chirurgica” siano stati donati ai Lulu anche le essenze della lunga vita.

Enki chiama Ningishzidda che tranquillizza Enlil spiegandogli nel dettaglio che agli Adamo e alle Tiamat gli e’ stato inserito il cromosoma per la riproduzione ma NON il cromosoma della lunga vita..!!!! Questo vuol dire che la lunga vita deriva da un cromosoma/ramo in piu’ che gli Anunnaki hanno e che i Lulu non hanno.

Adamo1 e Tiamat1 vengono quindi cacciati dall Eden, soffriranno per tutta la vita (lei di parto non essendo piu’ clonata). Rimessi nell Abzu si moltiplicano e la prima volta hanno due gemelli (un maschio e una femmina - per ovvi motivi questi non sono Caino e Abele) e successivamente avranno altri figli. Inizia la moltiplicazione dei Lulu in modo naturale/sessuale.

Passano un bel po’ di migliaia di anni (circa 10 shar = 36.000 anni) dove succedono un sacco di cose e i discendenti dei Lulu continuano a moltiplicarsi.
A quanto pare questi derivati dei Lulu pero’ non erano abbastanza civilizzati (per esempio non erano in grado di inventare l’ agricoltura o di pascolare i greggi). Erano ottime MACCHINE da lavoro ma non autonome e intelligenti poiche’ prevaleva la loro parte ominide su quella anunnaka (a mio parere, come gli animali, questi Lulu non avevano il libero arbitrio, ovvero non avevano la conoscenza del bene e del male). Enki infatti dice che “per colpa dei loro ripetuti accoppiamenti stavano regredendo al livello dei loro incivili progenitori (gli ominidi)”.

Quindi Enki vaga in luogo non definito, trova due terrestri discendenti da questi Lulu sulle rive di un fiume le chiama, loro gli offrono un frutto dell’albero e lui si accoppia con loro introducendo il suo seme Anunnaki puro nei loro grembi in modo diretto.

I figli di queste due Lulu discendenti + Enki si chiameranno Adapa e Titi..!!!! Ovvero l’Adamo ed Eva che partoriscono Caino e Abele, molto piu’ intelligenti dei terrestri nati in precedenza e molto piu’ longevi. Una Specie di Uomo diverse dai Lulu. Questi a differenza dei Lulu hanno la conoscenza, il libero arbitrio ovvero sono simili agli Dei invece che agli animali.

Enki comunica a tutti chi sono questi Adapa e Titi mentendo sulla loro vera origine, Adapa viene portato su Nibiru poi viene riportato sulla Terra in quanto su Nibiru avrebbe potuto diventare troppo longevo. Sulla Terra con Titi generera’ Caino e Abele. Ad Adapa e ai suoi discendenti sara’ insegnato l’uso dei cereali, la pastorizia e come coltivare i campi.

Questa volta Enlil, saputa l’origine incestuosa dei nuovi terrestri, non si arrabbia piu’ di tanto.

***
Alcune mie brevi considerazioni:

Con queste nozioni Genesi 3 e il peccato originale diventano concetti un po’ piu’ chiari e decifrabili
Nella Genesi 3 biblica sono quindi fuse due storie diverse: una parte deriva dalla storia dei Lulu con Adamo1 e Tiamat1, e l’ altra parte dalla storia di Adapa e Titi ovvero gli Umani civilizzati, i genitori di Caino e Abele e figli di Enki e di due discendenti di Tiamat1 terrestre.

Per ovvie ragioni la Bibbia poi si interessa alla stirpe di Adapa essendo civilizzata il che non significa che tra i Lulu e gli Adapiti non ci possano essere stati successivi incroci. Anche perche’ Caino venne esiliato fuori dall’Eden dove Lulu non civilizzati erano in prevalenza.

Caino, primo uomo nato da Terrestre civilizzato dotato di libero arbitrio usera' proprio il suo libero arbitrio decidendo di uccidere suo fratello Abele. Cosa che i Lulu piu’ primitivi non avrebbero mai fatto in quanto non conoscono il bene e il male.

Non sappiamo quanti cromosomi abbiano gli anunnaki ma sappiamo che i Lulu ne hanno in totale 23 dopo l’intervento di Ningishzidda. Adapa avendo madre una Lulu e padre Anunnako puro (Enki) sicuramente ha ereditato un cromosoma X da sua madre e uno Y da suo padre. Stesso discorso per Titi che ha ereditato da sua madre Lulu il cromosoma X e da suo padre Enki l’altro cromosoma X.
Entrambi pero’ hanno ereditato dal padre Enki un qualcosa in piu’ ovvero una porzione di quel ramo di lunga vita di cui parlava Ningishzidda ad Enlil. Inoltre, come confermano i timori di Enlil, questo ramo gli garantiva veramente una lunga vita ma solo a determinate condizioni ovvero la permanenza su Nibiru (Enlil ed Enki parlano proprio di cibo ed acqua della lunga vita di Nibiru).

Riguardo a questo Enki dice Adapa che quando sara’ su Nibiru non deve mangiare il pane che gli offriranno perche’ altrimente morirebbe (bugia perche’ e’ proprio l’opposto). Anche qui e’ curioso notare il parallelismo con Genesi 3:3 in cui Eva dice al Serpente che le e’ stato detto da Dio di non mangiare il frutto del bene e del male altrimenti morirebbe (bugia perche’ e’ proprio l’opposto). Morale della favola: Gli dei mentono all’uomo quando si parla di acquisizione di particolari abilita’.

Proseguendo su questo fronte anche Genesi 6 diventa interessate da analizzare. Ma per ora mi fermo qui.

Saluti.

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
Ultima Modifica 09/06/2017 23:16 da macco83. Motivo: corretto errore sull' offerta del frutto delle Lulu ad Enki.

Di più
11/06/2017 00:45 - 11/06/2017 00:47 #9704 da Tizio.8020
Risposta da Tizio.8020 al topic Archeologia alternativa
ahmbar RE: Archeologia alternativa



Se non ricordo male, tanto anni fa fu ipotizzata la stessa origine anche per i massi costituenti le tre Piramidi di Giza.
MI sembra parlassero del "Natron" come di un composto necessario alla creazione dei blocchi.
Diversi "Archeologi alternativi" hanno deto di aver trovato parti di piante etc annegate nei blocchi stessi.
Praticamente , avrebebro semplicemente "gettato in opera" delle casseforme.
Questo spiegherebbe come hanno fatto, ma non come mai non ci siamo arrivati prima...
Ultima Modifica 11/06/2017 00:47 da Tizio.8020. Motivo: Non si capiva a chi stavo rispondendo.

Di più
11/06/2017 03:13 - 11/06/2017 03:17 #9706 da ahmbar
Risposta da ahmbar al topic Archeologia alternativa

Se non ricordo male, tanto anni fa fu ipotizzata la stessa origine anche per i massi costituenti le tre Piramidi di Giza.

Sono infatti analisi delle pietre di Giza quelle che ho postato prima

Diversi "Archeologi alternativi" hanno deto di aver trovato parti di piante etc annegate nei blocchi stessi.
Praticamente , avrebebro semplicemente "gettato in opera" delle casseforme.


Delle piante nelle pietre non avevo mai sentito parlare, ma quanto trovato dai ricercatori conferma che in futuro verra' abbandonata l'icona degli schiavi che tirano i pietroni sotto i colpi di frusta :lies:

Questo spiegherebbe come hanno fatto, ma non come mai non ci siamo arrivati prima...


Perche' si dovrebbe accettare l'idea che chi costrui' le piramidi aveva conoscenze che nemmeno la nostra civilta' avanzata possiede (non ancora, perlomeno), e questo e' una eresia per chi sostiene che la nostra sia la sola evoluzione umana della storia di questo pianeta

Come e' avvenuto in tante altre situazioni in ambito scientifico e' necessario un cambio generazionale
Ii "depositari del sapere", che hanno costruito carriere e prestigio su certe convinzioni/teorie, non possono permettere che venga dimostrato che hanno insegnato cose sbagliate, che il loro sapere era basato su prevenzioni, o semplice mancanza di dati, o arroganza (quella non e' mai mancata in quegli ambiti)

E'' sempre successo, anche , i piu' grandi geni della scienza sono sempre stati sbertucciati dai loro colleghi contemporanei che occupavano le cattedre prestigiose in tutte le branche

Figurati in questo ambito, dove si dovra' rivedere l'intera storia non solo di come ci siamo realmente evoluti noi, ma di cosa ha cancellato i nostri progenitori , malgrrado fossero ben diversi dai "cacciatori raccoglitori" incapaci che i nostri soloni pensavano vero

Gobekli tepe, come puoi immaginare, e' stato un classico fulmine a ciel sereno per moltissimi scienziati, archeologi in primis
Ci vorranno anni perche' si cominci davvero a collegare i vari indizi , ed a tentare di capire come vivevano e cosa realmente sapevano i nostri....nonni,
Ultima Modifica 11/06/2017 03:17 da ahmbar.

Di più
11/06/2017 12:19 - 11/06/2017 12:44 #9711 da Tizio.8020
Risposta da Tizio.8020 al topic Archeologia alternativa
Nei fumetti di Martin Mysterè si ipotizzava che "gli uomini in Nero" facessero di tutto per cancellare le tracce di tutte queste scoperte, per non "turbare l'equilibrio".
Ed in effetti, dover ammettere che le cose NON sono andate come insegnano a scuola, farebbe perdere ben altro che il prestigio a molte persone.
Pensa solo alle Religioni, come spiegare che "non è vero nulla" ?
Quando si scoprirono i primi dinosauri, la reazione della Chiesa fu simile:
"La Bibbia non ne parla, quindi non esistono".
Secondo logica, il ragionamento giusto sarebbe invece:
"La Bibbia non ne parla, quindi la Bibbia non conta nulla".

In "Civiltà sommerse" Hancock ha spiegato che non abbiamo mai trovato reperti sulle civiltà antidiluviane, per il semplice motivo che aumentando il livello dei mari sono sparite le città stesse.
Voi la fate facile: se aumentasse il livello anche solo di 2 metri, non potresti semplicemente ricostruire le installazioni più indietro.
Avresti l'insormontabile problema di non poter più usare quel porto, prorpio a causa di tutte le vecchie installazioni rimaste in mezzo alle balle, ma sommerse dall'acqua!
Con i tre grossi aumenti ipotizzati da Hancock , per un totale di circa 120 metri, intanto sparirono migliaia di kmq di terre, e ci si trovò a dover ricostruire tutto da zero.
Non mi sembra così inverosimile che la civiltà sia regredita.
Adesso siamo in una fase molto tecnologicizzata, ma dimmi tu quante persone sono in grado di mantenere in efficienza ciò che hanno nel momento in cui vengono a mancare la fornitura di energia elettrica, e qualsiasi tipo di organizzazione, compresa la distribuzione via gomma di tutto, dal cibo ai carburanti.
Sai dove te lo metti lo smartphone, dopo un evento così?
E quanti sono in grado di procacciarsi il cibo?
Certo, mi dirai, "io ho il fotovoltaico, e sono autosufficiente come alimentazione".
Per quanti anni?
Ipotizziamo per venti (sto largo, le batterie non ci arirvano), magari trenta, esagero: cinquanta anni.
Poi?
Hai presente Benigni&Troisi nel medioevo????
Qui ragioniamo nell'ordine delle centinaia, se non migliaia di anni.
I ricordi e le conoscenze vengono tramandati, ma tranquillo che dopo dieci generazioni senza tecnologia, hai altre abitudini.
Se vuoi sopravvivere, devi lottare.
Ultima Modifica 11/06/2017 12:44 da Tizio.8020. Motivo: errore ortografico

Di più
11/06/2017 19:28 - 11/06/2017 19:29 #9718 da macco83
Risposta da macco83 al topic Archeologia alternativa
@ahmbar:

...ma quanto trovato dai ricercatori conferma che in futuro verra' abbandonata l'icona degli schiavi che tirano i pietroni sotto i colpi di frusta.


Sul come le abbiano fatte c'è ancora un bel po' da scoprire, sul perchè invece secondo me stiamo facendo dei buoni passi in avanti: al riguardo suggerisco un fantastico libro di Christopher Dunn: Giza Power Plant .

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
Ultima Modifica 11/06/2017 19:29 da macco83.

Di più
11/06/2017 22:09 #9720 da ahmbar
Risposta da ahmbar al topic Archeologia alternativa

sul perchè invece secondo me stiamo facendo dei buoni passi in avanti:


Erano generatori di energia, la diffusione capillare su tutto il mondo (come ora sono le centrali elettriche,) suggerisce questo fine
Parere personale, ovviamente, ma frutto di anni di ricerche sull'argomento

Quale energia ancora non lo sappiamo, ma ho letto di risultati sorprendenti delle piramidi sul materiale biologico (impediscono alla frutta di marcire, aumentno la salute e le dimensioni delle piante, favoriscono la crescita, etc)
E magari questi sono solo gli effetti collaterali, puo' darsi che serva qualcosa per....avviarle :woa:

Christofer Dunn e' uno degli scienziati che piu' ha dimostrato che gli scalpellini e le lavorazioni con acqua non riguardavano le antiche piramidi
Ha mostrato piu' che convincenti prove di lavorazioni ottenibili solo con apparecchi moderni
Anzi, ha evidenziato esempi di lavorazioni della pietra che noi ancora siamo ben lontani da raggiungere

Per chi non conosce l'argomento , qui un video del suo secondo libro, Lost Technologies of Ancient Egypt: Advanced Engineering in the Temples of the Pharaohs” (in inglese), in cui illustra non solo l'utilizzo di macchinari avanzati, ma anche le soluzioni ingegneristiche geniali dei costruttori del complesso


Ringraziano per il messaggio: macco83

Di più
11/06/2017 22:29 - 11/06/2017 22:55 #9721 da macco83
Risposta da macco83 al topic Archeologia alternativa
A proposito di Giza, altra piccola chicca presa dalla Tavoletta #10 sempre dal Libro perduto del Dio Enki (miei commenti tra parentesi):
***
Sulla terra pianeggiante al di sopra della valle del Fiume (Nilo), Ningishzidda (Toth) costrui' un modello in scala (la terza piramide di Micerino), e con esso perfeziono' gli angoli ascendenti e quattro lati piani.
La' accanto Ningishzidda colloco' un picco piu' grande (la seconda piramide vuota di Chefren - vi siete mai chiesti perche' la seconda piramide all interno e' completamente diversa dalla grande piramide?) con i quattro lati esposti ai quattro angoli della Terra; furono gli Anunnaki, con i loro strumenti del potere (la tecnologia che noi non conosciamo) a scolpire le pietre e posarle usa sull'altra.
Accanto a esso, in un luogo ben preciso (il testo sottolinea l'importanza del luogo ben preciso), egli colloco' il picco gemello (questo picco e' la grande piramide di Cheope. Quella piu' complessa ovvero per me la piu' grande costruzione esistente su questo pianeta. Importante notare dal testo come questa sia stata costruita solo dopo le altre due). Lo progetto' dotato di gallerie e di camere per i cristalli pulsanti (leggendo il libro di Dunn citato da me nel post precedente si capisce molto bene perche' servissero questi cristalli pulsanti: in pratica erano risonatori della frequenza della Terra o Risonanza Schumann e si capisce anche perche' quel luogo era ben preciso: uno dei punti della griglia elettromagnetica terrestre anche conosciuti come nodi di Hartmann).
Quando questo ingegnoso picco si levo' al cielo, i capi furono invitati a porre la pietra di coronamento alla sua sommita'. Di elettro, una miscela creata da Gibil (e questo fa pensare alla creazione stessa della pietra come diceva precedentemente Tizio.8020) la pietra apicale era fatta. Rifletteva la luce del sole fino all'orizzonte, di notte era simile ad una colonna di fuoco e focalizzava il potere di tutti i cristalli in un raggio puntato verso i cieli (e qui rimando ancora a Giza Power Plant di Dunn perche' questo raggio MASER e' descritto in modo scientifico nella sua teoria ed e' la motivazione dell'esistenza della piramide stessa. Aggiungo che la pietra apicale della Grande Piramide e' attualmente mancante).
[...]
Ekur (il nome che han dato alla Grande Piramide) proclamava che gli Anunnaki erano sopravvissuti al Diluvio ed erano destinati a dominare in eterno (e qui non a caso entriamo nel campo del simbolismo della Piramide e del NWO, illuminati ecc.).
***
Pazzesco..!!!!

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
Ultima Modifica 11/06/2017 22:55 da macco83. Motivo: aggiunto dettaglio Ekur finale.

Di più
11/06/2017 22:45 #9722 da macco83
Risposta da macco83 al topic Archeologia alternativa

ahmbar ha scritto:

sul perchè invece secondo me stiamo facendo dei buoni passi in avanti:

Erano generatori di energia, la diffusione capillare su tutto il mondo (come ora sono le centrali elettriche,) suggerisce questo fine
Parere personale, ovviamente, ma frutto di anni di ricerche sull'argomento

io vi allego questa cgi descrittiva:

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

Di più
12/06/2017 08:05 #9723 da Fabrizio70
Risposta da Fabrizio70 al topic Archeologia alternativa
@macco e @tizio

Siete invitati a seguire le linee guida del thread spiegate nella pagina N° 1 , grazie.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849

Di più
12/06/2017 12:37 #9725 da macco83
Risposta da macco83 al topic Archeologia alternativa
Ciao Fabrizio70..!!
Hai ragione, ti chiedo scusa, avevo letto i commenti precedenti ma purtroppo il bellissimo vecchio topic su Sitchin in questo nuovo sito non c'e' piu' quindi ho cercato il piu' similare. Magari ha piu' senso per me creare un topic parallelo chiamato "filologia alternativa" in cui postare i riferimenti dei testi antichi rispetto a determinati argomenti attuali (archeologia, astronomia, fisica, genetica, politica, ecc).

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

Di più
12/06/2017 14:25 - 12/06/2017 14:42 #9728 da ahmbar
Risposta da ahmbar al topic Archeologia alternativa
@Fabrizio70

Macco83 ha seguito il mio discorso sul possibile fine delle piramidi postando le ricerche di Dunn
Trovo in tema che abbia riportato una delle conclusioni di Sitchin sul singolo argomento, quella che parla proprio dell'utilizzo delle piramidi per produrre energia tramite l'utilizzo di cristalli e di risonanze dei materiali impiegati

Dimentica la parola "Annunaki" e l'autore, Sitchin, e concentra la tua attenzione sul resto, vedrai che viene citata proprio una delle possibili maniere di produrre energia che lo stesso Dunn sta esaminando
Trovo assai singolare che un metodo simile, , all'avanguardia anche ai giorni nostri, venga descritto su tavolette di 5000 anni fa'

Ricorda un po' l'anacronismo dei velivoli volanti descritti nei "Veda" indiani, dove non solo si parla di macchine migliaia di anni prima che venisse inventata la prima di esse, ma addirittura macchine in grado di volare, in cielo e nello spazio ( che non avrebbero nemmeno dovuto sapere che esistesse)


@macco83
Non ho le capacita' tecniche e teoriche sufficienti per sapere se quanto descritto nella cgi che hai postato abbia un fondamento
Ci vorrebbe Tad, un utente che ha la mia stessa passione per l'argomento ma anche conoscenze che gli permetterebbero di valutare l a credibilita' di quanto affermato
(per capire chi sia, ti invito a leggere cosa scrisse a proposito delle ricerche di Mario Pincherle e del posssibile fine delle piramidi nel thread su Gobekli tepe ) www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3829
(post Inviato: 4/10/2011 0:12 , post Inviato: 14/10/2011 18:03)

Ahime' (anzi, ahitutti) uno screzio sulle scie chimiche con Massimo e' degenerato in maniera non ricomponibile, ed ora non scrive piu' su LC

Se mi/ci legge ancora, gli comunico che vorrei tanto che tornasse a condividere la sua esperienza e conoscenze con noi
Ultima Modifica 12/06/2017 14:42 da ahmbar.
Ringraziano per il messaggio: macco83

Di più
12/06/2017 15:07 #9729 da macco83
Risposta da macco83 al topic Archeologia alternativa
@ahmbar
Riguardo al mio link: volevo postare una visualizzazione della complessa teoria di Dunn (per chi non volesse leggersi tutto il libro o ascoltare la lunga conferenza in inglese). Tra tutti i video che ho visto, quello che ho postato per me e' il piu' chiaro. Non e' preciso poiche' molto molto breve ma in linea di massima riassume bene il concetto di Dunn.

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

Di più
13/06/2017 07:34 #9735 da Fabrizio70
Risposta da Fabrizio70 al topic Archeologia alternativa

Macco83 ha seguito il mio discorso sul possibile fine delle piramidi postando le ricerche di Dunn


Ciao ahmbar , non mi stavo di certo riferendo a quel discorso infatti , è solo un invito preventivo per evitare di dover intervenire dopo.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849

Di più
26/06/2017 16:11 #9888 da Plinio
Risposta da Plinio al topic Archeologia alternativa
Ciao. Non sono sicuro di aver mai visto thread che riguardassero questa simpatica installazione marziana:

www.google.es/maps/space/mars/@-4.560566...,1617m/data=!3m1!1e3

Qualcuno sa dirmi se si tratta di un fake?
Grazie.

Di più
26/06/2017 17:08 - 26/06/2017 17:09 #9890 da Fabrizio70
Risposta da Fabrizio70 al topic Archeologia alternativa
cloudplatform.googleblog.com/2017/03/Goo...expands-to-Mars.html

Google Cloud Platform expands to Mars
Friday, March 31, 2017

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ultima Modifica 26/06/2017 17:09 da Fabrizio70.

Di più
05/07/2017 14:19 #10008 da ahmbar
Risposta da ahmbar al topic Archeologia alternativa
Alien2012

La teoria dello slittamento del polo è l'ipotesi secondo la quale gli assi di rotazione di un pianeta non sono sempre stati nella stessa posizione di quella attuale o che non vi rimarranno in futuro; in altre parole che i poli fisici di un pianeta si sono, o saranno, spostati.


E' uno dei dogmi della geologia: l'immutabilita' dell'inclinazione dell'asse terrestre

Come ho scritto nel primo post di questo thread, Barbiero non e' daccordo, secondo lui l'impatto ha causato non solo lo slittamento della crosta terrestre , ma addirittura un aumento dell'angolo di inclinazione dell'asse terrestre
Ha effettuato numerosi calcoli per dimostrare che un corpo di sufficienti dimensioni e/o velocita' , con il corretto angolo di incidenza, provocherebbe un inclinazione del "giroscopio terra"

Ha addirittura previsto che questo cambiamento non sarebbe stato immutabile nel tempo
E che nel futuro (vicino o lontano non puo' dirlo) la terra sarebbe tornata all'inclinazione originale, come avviene in ogni giroscopio a cui viene applicata una forza esterna: finito l'effetto, il meccanismo si riequilibra sempre


uno di questi esperti alternativi, alla scienza ufficiale, asseriva che le Piramidi furono costruite successivamente, tipo i piccoli piombi in modo da raggiungere la convergenza desiderata che si usano sulle auto per mantenere la stabilità della rotazione e angolatura.

............................ no comment :laugh:

Ci sono indubbiamente milioni di cose che ancora non sappiamo sul funzionamento del mondo che ci circonda,, delle energie piu' o meno nascoste, della funzione reale di forme e simboli, e di milla altri aspetti che potrebbero influire sul mondo "materiale"
Ma qui (parere personale, ovviamente) siamo davvero al limite massimo dell'immaginazione

Forono fatti dei testi acustici e fu notato che sotto la zampa ci sono delle stanze ma Zahi Hawass it.wikipedia.org/wiki/Zahi_Hawass si è sempre opposto agli scavi.
Questo è uno strano personaggio che fa il debunker delle idea dei vari Graham Hancock, Robert Bauval


Forse e' solo un piccolo uomo, che antepone il proprio prestigio e l'idea del "grande popolo egiziano del passato" alla possibile scoperta della vera storia della terra e dell'umanita'
E' pieno ovunque, in ogni campo della scienza, di personaggi come Hawass
Deve essere confortante, per chi ragiona come lui, poter disporre dell'autorita' assoluta di decidere chi scava e chi no, dove scavare , ed essere sempre in primo piano quando qualche nuova scoperta viene alla luce

O magari e' un vero sabotatore (per chissa' quali fini), non solo un omuncolo

E comunque, malgrado il ducetto di Giza, il progresso nello studio delle piramidi prosegue

Sono stati rilevati nei presunti "condotti di aerazione" materiali come rame e zinco, che indicano come i condotti per l'aria venissero invece attraversati da una soluzione d'acqua e minerali

Dunn teorizza che le vibrazioni naturali della Terra provocassero una risonanza armonica in grado di ricavare idrogeno prodotto nella Camera della Regina attraverso la ionizzazione di una soluzione di acido cloridrico diluito e cloruro di zinco idrato. L’idrogeno veniva canalizzato nella Camera del Re attraverso la Gran Galleria e qui convertito in microonde.

www.ilnavigatorecurioso.it/2014/04/28/le...er-produrre-energia/

Un passo alla volta pian piano aggireremo gli ostacoli, e sapremo finalmente la reale funzione delle....tombe dei miei maroni :laugh:

Di più
11/07/2017 02:36 #10031 da Alien2012
Risposta da Alien2012 al topic Archeologia alternativa
Queste benedette Piramidi.
Ieri ho trovato un documentario francese ma parlato in inglese (sulle reti torrent) in formato completo. Qui cì un trailer Trailer The Twilight of Civilizations Egypt
Solite cose, ma mi è venuto un lampo mentre l'archeologo illustrava quel sarcofago, parzialmente rotto, che si trova nella Piramide di Cheope.
Di solito la famiglia Angela (Padre e Figlio) dicevano che lì veniva sepolto il Faraone. Poi se li sono trovati nella cosiddetta Valle dei Re
Seguendo la spiegazione, del francese, in quel sarcofago veniva messo il faraone ed iniziava la procedura del funerale, con la lettura del Libro dei Morti; quindi la supposizione che l'anima, durante il rito, seguendo quando veniva recitato usciva dal corpo e andava nell' Altro mondo.
Mi è venuta una idea balzana che fossero le Piramidi delle Stanze di Teletrasporto (tipo Star Trek)?
Percui, dato oramai per scontato che esse producevano energia o assorbivano energia, erano usate per sparare fuori l'anima attraverso i cosiddetti "canali di ventilazione', che puntavano verso Orione e Sirio.
Poi il faraone veniva rimosso, imbalsamato e sepolto nella valle dei RE.
La cosa carina è che centinaia di anni dopo (a seguito dell'omicidio di un faraone, di cui mi sfugge il nome), quelli delle dinastie successive facevano inscrivere 'il Libro dei Morti' sulle pareti (quelle di Ghisa, Cheope sono senza incisioni) , perchè non erano molto sicuri che questo fosse letto completamente e quindi il Faraone rimaneva fregato.
Con le cose scritte sul muro l'anima leggeva le istruzioni e se ne usciva.
Come dicevano i Romani Verba volant, scripta manent.
Ma fidarsi di nessuno, se vuoi essere sicuro preoccupati prima.

Di più
12/07/2017 07:53 - 14/07/2017 09:08 #10038 da Alien2012
Risposta da Alien2012 al topic Archeologia alternativa
Altre Piramidi altre storie
La scienza ufficiale ed il mainstream.
Adesso ci arrivano La porta dell'inferno
In Messico gli archeologi hanno individuato un passaggio sotterraneo a 10 metri di profondità. Potrebbe dirci che fine "fece il popolo di Teotihuacan"
Sono + di 10 anni che si conosce questa storia. La leggenda dice che la civiltà Teotihuacan, la quale costruì il complesso di Piramidi, con precisioni millimentrica, scomparve.
Nei vari documentari di Archeologia alternativa (mi pare qualcosa anche di Graham Hancock) veniva suggerita questa teoria per la quale se ne scesero nei meandri della terra e forse se ne sono andati atraverso un 'wormhole'.
Oppure sono laggiù nella Terra Cava :blank:

Meglio Tardi che mai.
Ultima Modifica 14/07/2017 09:08 da Alien2012. Motivo: Errori ortografia

Di più
23/08/2018 10:15 #20245 da charliemike
Risposta da charliemike al topic Archeologia alternativa
Ringrazio Fabrizio70 per avermi linkato il forum.
( www.luogocomune.net/LC/forum/astroarcheo...erino?start=60#20244 )

Provo a risvegliarlo con una mia considerazione.

Si parla spesso di costruzioni realizzate con pietre di dimensioni incredibili e con incastri dalla precisione millimetrica.
Una delle possibili spiegazioni cher è stata data è quella di una tecnologia che avrebbe letteralmente fuso la pietra permettendo agli antichi "muratori" di modellarla come se fosse plastilina.

A me invece è venuto in mente un materiale un po' meno fantascientifico usato nelle nostre odierne costruzioni: il cemento.

Certo, per una civiltà che il massimo della tecnologia era uno scalpello in rame, il cemento è fantascienza.
Ma a pensarci bene il cemento, usato puro, una volta asciutto diventa duro come la pietra e pure molto levigato, e i materiali per realizzarlo sarebbero stati più facili da reperire piuttosto che un macchinario in grado di fondere la pietra.

Ovviamente anche l'uso del cemento presuppone conoscenze di chimica piuttosto avanzate per dei popoli primitivi dediti principalmente all'agricoltura e pastorizia, ma comunque in linea con le conoscenze che hanno permesso di costruire i primi prototipi di lampadina e pile elettriche trovati in Egitto.
Sull'origine di queste conoscenze, tuttavia, lascio aperto il dubbio.


Countdown to 1984
Ringraziano per il messaggio: Primus eccetera

Di più
18/11/2018 22:34 #22658 da DaemonZC
Risposta da DaemonZC al topic Archeologia alternativa
Mi leggerò volentieri tutta la discussione, per ora condivido il trip che ho avuto questa settimana con la Piramide di Cheope, all'inizio non riuscivo a capire chi l'avesse realmente aperta per la prima volta. Ho fatto un pò di ricerche e ho trovato qualche notizia interessante. Ci sono link e riferimenti all'interno dell'articolo, magari possono essere utili a qualcuno. Ditemi pure se trovate errori.

https://ilterzopianeta.blogspot.com/2018/11/la-grande-piramide-di-khufu-ecco-quello.html

Di più
19/11/2018 03:19 - 19/11/2018 03:21 #22662 da Primus eccetera
Ho letto anche io Impronte degli dei di Hancock. Che sia intrigante, non c'è dubbio, però contiene anche tante baggianate (a memoria, ricordo la mappa di Piri Reis, che non è esattamente quello che sostiene Hancock).
Idem dicasi per parecchi OOPArts.
Il discorso però cambia parecchio sulla Grande Piramide e sul complesso di Giza, lì è indubbio che l'egittologia "ufficiale" s'ingoi tante incongruenze pur di sostenere la datazione attuale (ca 4600 anni fa).
Una su tutte, l'erosione sul corpo della Sfinge.
D'altronde se questo posto:
it.wikipedia.org/wiki/G%C3%B6bekli_Tepe

risale al 9500 a.C. anche per l'archeologia ufficiale, che poi si trova a dover spiegare come facessero uomini cacciatori/raccoglitori, cioè privi delle enormi risorse alimentari garantite dall'agricoltura, a costruire un complesso con pietre lavorate del peso di 15 tonnellate, non si vede perché non potrebbero le piramidi avere una storia altrettanto o perfino più lunga alle spalle.
L'argomento è molto interessante, grazie Charlie per averlo risvegliato
Ultima Modifica 19/11/2018 03:21 da Primus eccetera.

Di più
19/11/2018 11:20 #22665 da giusavvo
Risposta da giusavvo al topic Archeologia alternativa
Riguardo l'argomento del thread qualcuno può consigliare testi seri al riguardo.
In italiano, ovviamente.
Ringrazio

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)

Di più
19/11/2018 16:43 - 19/11/2018 16:44 #22670 da Falchetto
Risposta da Falchetto al topic Archeologia alternativa
Ho letto anche io Impronte degli dei di Hancock. Che sia intrigante, non c'è dubbio, però contiene anche tante baggianate (a memoria, ricordo la mappa di Piri Reis, che non è esattamente quello che sostiene Hancock).

Letto una vita fa ho avuto la tua stessa identica impressione.
Anche a proposito delle piramidi avevo trovato diverse imprecisioni (forzature).
Su altre cose è accuratissimo, ma insomma va preso con le pinze.
Ultima Modifica 19/11/2018 16:44 da Falchetto.

Di più
19/11/2018 18:48 #22671 da Maksi
Risposta da Maksi al topic Archeologia alternativa
Conferenza molto interessante di Corrado Malanga sulla funzione della Piramide di Cheope.
Devo dire, che tra le innumerevoli teorie ed ipotesi, questa mi sembra la piu' coerente e probabilmente anche la piu' sconvolgente.

Malanga sempre ottimo oratore e spiega tutto perfettamente.

A voi.

Ringraziano per il messaggio: Pyter

Di più
19/11/2018 19:38 - 19/11/2018 19:39 #22672 da DaemonZC
Risposta da DaemonZC al topic Archeologia alternativa

Falchetto ha scritto: Ho letto anche io Impronte degli dei di Hancock. Che sia intrigante, non c'è dubbio, però contiene anche tante baggianate (a memoria, ricordo la mappa di Piri Reis, che non è esattamente quello che sostiene Hancock).

Letto una vita fa ho avuto la tua stessa identica impressione.
Anche a proposito delle piramidi avevo trovato diverse imprecisioni (forzature).
Su altre cose è accuratissimo, ma insomma va preso con le pinze.


Ci saranno imprecisioni, ma ti posso assicurare che i fatti riguardanti Al Mamun e Piramide di Cheope li ho verificati. Come puoi vedere dall'articolo che ho postato prima. Già questo solo elemento implica che fino all'IX secolo dc la Grande Piramide era rimasta integra. E Al Mamun testimoniò che non c'era nulla nella sezione superiore. Hancock ha poi avuto l'onestà di parlare del pozzo di ventilazione. Quello è l'unico passaggio che poteva essere usato per trafugare tesori, ma salire da lì, un pozzo quasi verticale del diametro di 60cm sarebbe stato impossibile, specie considerando che fu Caviglia (o Belzoni non ricordo) a rompere il tappo che ostruiva la salita/discesa. Insomma, Hancock spiega benissimo storia e configurazione della Grande Piramide, ed è tutto verificabile. Ma le prove dell'egittologia ufficiale per datare la Piramide a Cheope e alla IV dinastia sono:

1) Cartiglio di Vyse (contraffatto)
2) Opere funerarie ALL'ESTERNO delle Piramidi di Giza e sparse per la valle
3) Papiri di Wadi El-Jarf (che attestano dei trasporti di calcare tra Tura e Giza, senza specificare dimensione blocchi e destinazione d'uso) mediterraneoantico.it/articoli/egitto-vi...lla-grande-piramide/

Insomma, si parte da un cartiglio di dubbia origine , in base a quello si deduce che le Piramidi fossero state costruite assieme al complesso funerario e di conseguenza, si deduce che i blocchi di calcare trasportati dovevano essere quelli per costruire la Piramide di Khufu/Cheope

E questa è scienza, mentre Hancock e Bouval sono dei fuffari. Chissà perchè credo ai fuffari, almeno hanno il buon senso di non pensare di essere padri eterni. Mi ricorda chi diceva che Montagnier è un "ottuagenario rimbambito", che la Lesmo è una "incosciente" e che Gava è un incompetente.

Scusate l'off topic, ma a mio avviso è collegatissimo, siamo entrati in una crisi della scienza senza precedenti, di questo passo gli economisti postkeynesiani verranno bruciati sul rogo a campo 'de fiori.
Ultima Modifica 19/11/2018 19:39 da DaemonZC.

Di più
21/11/2018 17:39 - 21/11/2018 17:49 #22686 da Shavo
Risposta da Shavo al topic Archeologia alternativa
Grazie Maksi, molto interessante. Sul funzionamento in particolare devo dire che è stato illuminante.

sulle conclusioni riguardo agli scopi della piramide e l’interpretazione delle scene raffigurate io avrei altre idee.. ad ogni modo consiglio anch’io di ascoltare la conferenza, veramente interessante




@giusavvo

Testi di ricerche indipendenti in generale o hai in mente un argomento preciso?
Ultima Modifica 21/11/2018 17:49 da Shavo.

Di più
21/11/2018 19:54 - 21/11/2018 19:57 #22687 da rafterry
Risposta da rafterry al topic Archeologia alternativa
Riguardo alla Piramide di Cheope.
Non sto a rispolverare tuuuutti i documentari e teorie che ho sentito in questi anni ma ci tengo a riportare l'idea che mi sono fatto.
Non è una tomba (e questo, s'era capito).
Altresì ci sono una serie di prove che additano la Piramide di Cheope (e le altre della piana) come degli edifici di natura energetica, che funzionavano con un fiume sotterraneo che scorreva sotto.
Che genere di energie captassero o irradiassero non ci è dato saperlo, ma ho il profondo sospetto si trattasse di energie sottili.
La cosa che mi ha fatto sempre riflettere di questi edifici è che, comunque, avevano dei sarcofagi al loro interno, anche se il termine non è proprio calzante perché non vi era sepolto nessuno.
Per molti anni mi sono chiesto a che cosa servissero.. finché un giorno mi sono imbattuto in una strana lettura di un Lama tibetano, che parlava di una galleria sotterranea molto lunga che portava, a dir suo, in un luogo particolarmente favorevole energeticamente. In questo luogo vi era posizionato un sarcofago simile a quello della piramide (almeno nella descrizione) ove l'iniziato si calava dentro e veniva letteralmente tombato vivo. L'unico modo che aveva l'iniziato di uscire era quello di abbandonare il corpo fisico e viaggiare col corpo astrale fino al monastero ove altri Lama, anch'essi sul piano astrale, avrebbero verificato l'effettiva riuscita e sarebbero a loro volta andati a liberare le carni dell'iniziato. Un modo un po' brusco di iniziare un giovane lama ai viaggi astrali, ma si sa che il Tibet è terra dura.
Sempre in quei luoghi avveniva la pratica dell'eremitismo: quando un lama decideva di andare in eremitaggio si faceva murare vivo in una struttura a forma di forno (pianta circolare, tetto a volta) ove non avrebbe percepito nessun suono e nessuna luce. 1 volta a settmana (una!!) il monaco che lo seguiva (i monaci dei monasteri tibetani erano perlopiu' operai; studenti, insegnanti erano Lama o aspiranti Lama) gli metteva attraverso apposita apertura che dava su un'ulteriore cavità a contatto con la camera, una ciotola di Tsampa.
Il Lama restava lì per periodi prestabiliti, della durata di anni. A meno che non morisse prima o esprimesse il desiderio di uscire.
Durante questo tempo si narra che una volta appresa la via grazie appunto all'estremo isolamento, viaggiasse in astrale, tutto il santo tempo.

Tutto questo mi ha fatto molto riflettere, circa l'uso effettivo delle Piramidi.
Ultima Modifica 21/11/2018 19:57 da rafterry.

Di più
22/11/2018 09:32 #22689 da giusavvo
Risposta da giusavvo al topic Archeologia alternativa

Shavo ha scritto:
@giusavvo

Testi di ricerche indipendenti in generale o hai in mente un argomento preciso?

Testi ritenuti seri che parlino dell'argomento del thread .
Ad esempio: che trattino di scoperte archeologiche non divulgate o parzialmente divulgate, che parlino di ritrovamenti archeologici con tesi opposte a quelle della dottrina ufficiale, ma con argomentazioni ben supportate, anche sotto il profilo logico.
Ancora, come ulteriore esempio, testi che vertano su reperti archeologici particolari come la macchina di Anticitera o, meglio, del reperto trovato durante gli scavi sulle rive del fiume Maros in Transilvania (il lega di alluminio).
Tempo fa lessi "Scoperte archeologiche non autorizzate" di Marco Pizzuti.
Ringrazio.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)

Tempo creazione pagina: 0.143 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO