Analisi crollo Ponte Morandi

Di più
14/12/2018 00:00 #23511 da ish bor
Risposta da ish bor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
purtroppo mi sposta il testo in fase di rendering...devo capire come risolvere, ma tanto so già che troverette mooolte cose da dire quindi ve lo do in pasto così

Ringraziano per il messaggio: macco83, ocirne

Di più
14/12/2018 00:33 - 14/12/2018 00:34 #23512 da charliemike
@ish bor

Ben fatto. Bravo.

Solo una cosa.
In questi giorni ho visto una spazzatrice identica a quella che esce dall'isola ecologica dell'AMIU nel video.
La "spugna gialla" in realtà è la targa del veicolo.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 14/12/2018 00:34 da charliemike.

Di più
14/12/2018 00:34 #23513 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Ish bor

Che bella voce "impostata" che hai !! :ok:
A prima vista non vedo problemi significativi
Appena posso ci guardo meglio….

Di più
14/12/2018 01:24 #23514 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi

FZappa ha scritto: L’Isis poteva esserlo benissimo: uno che si fa saltare in macchina è la prima cosa che ho pensato alla mezza, quando l’ho saputo e, di sicuro, non lo capisci in 5 minuti e neppure in 2 ore, se ti sei reso conto delle dimensioni reali del ponte.
Il Min. Interno, se non si occupa di queste cose, di cosa si occupa ?? SOLO dei disperati sui barconi o degli zingari o della guerra fra Israele e Palestina ….

Direi che su questo sito siamo abbastanza sgamati da sapere che se c'entrasse l'ISIS avrebbero trovato la patente dell'attentatore sul sedile dell'auto esplosa e una rivendicazione sul Site della Katz circa trenta secondi dopo il crollo, quindi no, l'ISIS non poteva essere e si sapeva da subito. Per quanto riguarda il Ministero dell'Interno, ribadisco che non si occupa di queste cose, e non se ne occuperà finchè potere esecutivo e giudiziario saranno separati dall'ordinamento costituzionale. Ma se anche se ne occupasse, questo non toglierebbe nulla alla banalità della dichiarazione di Salvini.

Comunque non vorrei aver dato l’impressione di pensare che questa potrebbe essere una “strage di Stato” oppure che il Governo abbia avuto “parte attiva” in questa vicenda.
Assolutamente non è così; ho solo citato una serie CONVERGENTE di “dichiarazioni” e di “posizioni politiche” che sono molto anomale e, per me, preoccupanti per i TEMPI in cui sono state fatte (non sono fantascienza, fantasy, ecc – le hanno fatte loro); tra “aspettare 3 gradi di giudizio” e impiegare 2 ore o, al massimo 24 ore, per dare un giudizio, netto e definitivo, senza lo straccio di una prova, ce ne corre parecchio …… O NO ??
Oppure applichiamo il giustizialismo da bar (come fanno un paio di utenti anche qui …): siccome l’aereo caduto ad Ustica è dell’Itavia, è sicuramente colpa dell’Itavia che non ha fatto manutenzione per cui gli togliamo la concessione . Già, è andata proprio così ……

Scusa ma la convergenza non la vedo proprio, puoi dire che Toninelli e i 5* in generale sono stati avventati nell'accusare subito ASPI, ma resta il fatto che in mancanza di evidenze contrarie il gestore è il primo che si accusa. Così come si fa col responsabile dei lavori in un cantiere, se qualcuno si fa male vanno prima di tutto da lui, se poi non ha alcuna responsabilità lo deciderà il giudice. Quello che è oltre il fantasy, come ripeto, è pensare che un governo appena insediato, che non ha un uomo che sia uno nei posti chiave del potere, possa organizzare una cosa del genere, semplicemente assurdo. Come è assurdo il paragone con Ustica: c'era un certo Cossiga come Presidente del Consiglio, uno che da Ministro dell'Interno aveva appena avuto a che fare con una "cosuccia" come l'affaire Moro, aveva la delega alla gestione di Gladio, ma che lo vogliamo paragonare col governo attuale? Stiamo parlando di un aereo civile abbattuto da un missile NATO, per forza dovevano nascondere tutto sotto il tappeto e pure molto in fretta, in questo caso ci sono solo vaghissime ipotesi circa eventuali moventi, nemmeno lontanamente paragonabili a quello che successe nel 1980.

Se qualcuno non lo sa, Aspi fattura 3,6 miliardi all’anno di pedaggi e altri 400.000 € di ricavi derivanti da distributori, autogrill e simili.
Pavimental, azienda di proprietà di Aspi, fattura circa 400.000€ all’anno di appalti per conto di Aspi e poiché, per legge, gli appalti “in house” non possono superare il 40% del totale significa che, ogni anno Aspi appalta lavori per circa UN miliardo.
Quindi, escludendo i pedaggi, siamo a quasi 1,5 miliardi/anno di appalti, facilmente incrementabili in caso di Aspi statale.
A CHI potrebbe far gola questa bella “torta” ???

Perchè, ai Benetton gli fa schifo la torta? Ma davvero qualcuno pensa che siano così fessi da farsi fregare così? Quelli, la torta, se la sono comprata 20 anni fa, e certe cose non succedono se non hai dalla tua parte il potere che conta. Certo che tanti vorrebbero essere al loro posto, ma l'idea di fargli le scarpe minando il loro ponte è pura follia. Ti sputtanerebbero in un nanosecondo. Se proprio si vuole trovare una giustificazione che contempli l'ordine di grandezza delle cifre in ballo, sarebbe molto più sensata l'ipotesi di buyback da parte dei Benetton: fanno crollare Atlantia e rastrellano a prezzo di saldo le azioni sul mercato, sapendo che al momento opportuno salterà fuori una prova che li scagionerà assieme alla loro società, che recupererà così i profitti e il valore di mercato consueto, ma stavolta invece che essere al 30% dei Benetton sarebbe magari al 50%. Anche questa per me è pura fantascienza, ma sempre più credibile del complotto dei concorrenti.

Comunque a quanto pare i risultati dalla Svizzera non sono stati conclusivi, per la demolizione devono ancora avere il via libera dal GIP, poi forse ci faranno vedere quel/quei benedetti video. Secondo me non saranno risolutivi nemmeno quelli, nel senso che buona parte di chi è convinto della demolizione continuerà ad esserlo, e chi già non ci crede continuerà a non crederci, ma non si vedranno esplosioni nè prove certe dell'avanzato degrado della struttura. Potremo se non altro, fra qualche mese, vedere una demolizione certa del sistema equilibrato Morandi gemello di quello crollato, in quel caso non potranno impedire a migliaia di persone di filmarlo.

FranZη

Di più
14/12/2018 01:51 #23515 da charliemike

Michele Pirola ha scritto: È uno studio provvisorio, aspettiamo quello definitivo.

Se lo studio è provvisorio e attendono i risulati definitivi, vuole dire che non li hanno.
E' italiano questo.

Sito del Pd, il 16 agosto scrivevano "Ecco quanto costerebbe la revoca della concessione ad Autostrade":
www.democratica.com/focus/annuncio-gover...strade-quanto-costa/
(Diciamo che non sono proprio contro la revoca, anzi. Li vogliono proteggere).

Dal sito cher hai linkato

C’è ansia di trovare un colpevole per la tragedia di Genova e il governo non attende l’inchiesta e punta immediatamente il dito contro Autostrade per l’Italia con il premier Conte che ieri ha annunciato immediatamente l’avvio della procedura per la revoca della concessione alla società senza attendere alcun tipo di accertamento da parte della magistratura ...

... gli esponenti del governo – Di Maio, Salvini e Toninelli – già poche ore dopo l’incidente avevano accusato la società per il disastro che ha provocato 39 vittime. Secondo Di Maio “i responsabili hanno un nome e cognome e cioè Autostrade per l’Italia” e insieme alla società tutti i governi che secondo il vicepremier avrebbero sempre appoggiato i Benetton. ...

... Atlantia – la holding che controlla Autostrade per l’Italia – sta bruciando 4,85 miliardi di euro di capitalizzazione di Borsa – cioè il suo valore di Borsa – in seguito al crollo del titolo a Piazza Affari. Le azioni della società che controlla Autostrade per l’Italia cedono il 25% a 17,57 euro. ...

... La società intanto si difende e in una nota ha spiegato come negli ultimi dieci anni abbia investito oltre 1 miliardo di euro ogni anno nell’ampliamento e ammodernamento della rete autostradale italiana. E Atlantia accusa il governo per un annuncio di revoca che “è stato effettuato in carenza di qualsiasi previa contestazione specifica alla concessionaria ed in assenza di accertamenti circa le effettive cause dell’accaduto”. ...

... Di Maio si ostina a dire che non si pagheranno penali ...

... secondo l’analisi di Lorenzo Salvia sul Corriere della Sera “Anas dovrebbe pagare ad Autostrade per l’Italia ‘un importo corrispondente al valore attuale netto dei ricavi della gestione, prevedibile dalla data del provvedimento di decadenza sino alla scadenza della concessione, al netto dei relativi oneri, investimenti e imposte nel medesimo periodo’. La formula, in realtà, è ancora più complessa ma la sostanza è che ci sarebbe un indennizzo parametrato agli utili previsti fino alla fine della concessione. Considerato che nell’ultimo anno gli utili di Autostrade per l’Italia sono stati pari quasi a un miliardo di euro, 968 milioni, e che la concessione scade nel 2042, l’indennizzo – si legge sul quotidiano di via Solferino – sarebbe intorno ai 20 miliardi di euro. ...

... E sono tanti gli analisti che esprimono dubbi sulla possibilità di revocare la concessione ad Autostrade per l’Italia. “Una mossa di questo tipo non sarebbe finanziariamente realizzabile, in quanto l’Anas (cioè lo Stato) dovrebbe pagare miliardi ad Atlantia”, sostengono gli analisti di Intermonte, che ricordano come “il contratto di concessione potrebbe aiutare a proteggere Atlantia” visto che, in caso di revoca, “stabilisce il diritto al risarcimento per Autostrade per l’Italia” ...


Quindi hanno da subito puntato il dito contro ASPI ma devono fare in modo di accusare ASPI di inadempienza contrattuale (mancata manutenzione) se vogliono evitare di pagare la penale miliardaria.
Se viene fuori che il ponte è stato demolito non possono più revocare la concessione.
Ergo, devono dimostrare a tutti i costi il crollo per incuria.

Capro espiatorio???? Ma se davano soldi a tutti i partiti:
Quando Autostrade dava soldi alla Lega (e a tutti altri partiti)
www.nextquotidiano.it/mentana-autostrade-lega-soldi/

Quindi i partiti avrebbero interesse economico a che non si accusasse Autostrade, in modo che continui a lucrare sui pedaggi oppure a intascare la penale, e a finanziare i partiti.
Ma in questo caso i partiti devono sostenere la versione della demolizione controllata e nessuno, a parte qui su LC, lo sta facendo.
Solo ammettendo una demolizione controllata sarebbe possibile che Autostrade ne esca pulita e con un enorme vantaggio economico, ma invece si sostiene l'incuria, la versione in cui Autostrade non ci guadagnerebbe un centesimo ma anzi perderebbe miliardi.


Countdown to 1984

Di più
14/12/2018 08:09 #23519 da ocirne
Risposta da ocirne al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Michele Pirola ha scritto: Inoltre l'ingegner Siviero, che sostiene la demolizione controllata idealizzata da qualche società per danneggiare Autostrade per l'Italia, lavora per Atlantia. Che strano, mah


L'ing. Siviero non lavora per Spea Engineering S.p.A. (semmai), come già smentito personalmente e pubblicamente dal professore stesso, dalla società Spea, e riportato correttamente dal Corriere della Sera corrieredelveneto.corriere.it/padova/cro...c-cf8b1188a5bf.shtml
Come sempre in questi casi, verificare le fonti prima di emettere sentenze renderebbe onore a chi scrive.

Leggo inoltre che lei sostiene che dalla dinamica del crollo (di cui si ha una ripresa solo parziale) si comprenda perfettamente che si sia trattato di un collasso naturale. Dunque lei è esperto di cinematica? Dato che invece io non lo sono, mi spieghi meglio come è arrivato a questa conclusione. Grazie
Ringraziano per il messaggio: Ary_anna

Di più
14/12/2018 10:16 #23523 da Michele Pirola
Ocirne:
Non sono esperto di cinematografia.
Comunque, dal tuo link:

aveva ricevuto da «Spea Engineering», società di progettazione e manutenzione del gruppo «Autostrade per l’Italia», un incarico di consulenza per studiare proprio le cause del crollo.

Inoltre dice che la Spea ha preso le distanze dalle sue dichiarazioni, non che non lavora per loro.
___
@Ary_Anna
Ciao, quelle nubi là che si vedono durante il crollo potrebbero essere nuvole o nebbia, dato che pioveva a dirotto. Mentre l'11/9 quando sono crollate le TT c'era il sole e quindi era più facile distinguere tutto.
___
@charliemike
Alcuni di LC sostengono la demolizione controllata, non tutti. Non ti pare strano che, anche tv e media, abbiano ospitato la tesi del complotto contro Autostrade per l'Italia? Guarda caso certi partiti e giornali sono finaziati dai Benetton? Non ti viene il dubbio?
Quanto ai video che non ci fanno vedere, c'è un salto logico dal dire "non ci fanno vedere i video" e "questo è un indizio di demolizione".
È come se io dicessi "non ci fanno vedere il video dell'aereo che impatta contro il Pentagono e allora non lo ha colpito un aereo, ma un missile".
C'è un enorme salto

Cochi e Renato

Di più
14/12/2018 10:33 #23525 da charliemike

Michele Pirola ha scritto: @charliemike
Alcuni di LC sostengono la demolizione controllata, non tutti. Non ti pare strano che, anche tv e media, abbiano ospitato la tesi del complotto contro Autostrade per l'Italia? Guarda caso certi partiti e giornali sono finaziati dai Benetton? Non ti viene il dubbio?

Di demolizione controllata i media ne avevano parlato all'inizio, poi più nulla. Qui su LC ho generalizzato (mea culpa), ma ad oggi a parte quì LC e pochi altri video su Youtube, nessuno parla più di demolizione.

Quanto ai video che non ci fanno vedere, c'è un salto logico dal dire "non ci fanno vedere i video" e "questo è un indizio di demolizione".
È come se io dicessi "non ci fanno vedere il video dell'aereo che impatta contro il Pentagono e allora non lo ha colpito un aereo, ma un missile".
C'è un enorme salto

Fatti una domanda e datti una risposta.
Dici di avere un video che prova la TUA versione dei fatti e lo tieni nascosto?? e continuiamo a scannarci demolizione-si, demolizione-no discutendo di aria fritta??
Delle due l'una:
1 - Il video non esiste e stai raccontando una balla;
2 - Il video non prova la tua versione dei fatti

"non ci fanno vedere il video dell'aereo che impatta contro il Pentagono e allora non lo ha colpito un aereo, ma un missile".
L'esempio viene a mio favore.
La VU dice che un Boeing ha colpito il Pentagono, ma i video che lo potrebbero provare li tengono nascosti.
Delle due l'una:
1 - i video non esistono (balla clamorosa insostenibile vista la miriade di telecamere presenti nella zona)
2 - i video non provano la presenza del Boeing

Se io acchiappassi un estraneo in casa mia e lo portassi in Questura dicendo che l'ho sorpreso a rubare e che ho un video che lo prova ma lo tengo ben nascosto e non lo faccio vedere a nessuno, mi chiamano la neuro.


Countdown to 1984

Di più
14/12/2018 11:18 - 14/12/2018 17:28 #23527 da italofranc
ISH BOR

Bravo! E' perfetto!

E gli intelligenti che hanno detto che abbiamo perso il nostro tempo e che non abbiamo combinato bel niente?
Con un video del genere, se Salvini fosse quello che credevo, dovrebbe mandare a casa tutti i funzionari di Genova e Cozzi per primo.
Ultima Modifica 14/12/2018 17:28 da italofranc.

Di più
14/12/2018 11:51 - 14/12/2018 11:58 #23528 da ocirne
Risposta da ocirne al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Michele Pirola ha scritto: Ocirne:
Non sono esperto di cinematografia.


E io non lo sono di fregnacce
Addio
Ultima Modifica 14/12/2018 11:58 da ocirne.

Di più
Di più
14/12/2018 12:57 - 14/12/2018 12:58 #23530 da ocirne
Risposta da ocirne al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Corrado-5834 ha scritto: Solo leggermente off-topic

Perché restaurare il ponte Morandi è meglio che abbatterlo


Gran bell'articolo, ha fatto bene a postarlo qui. Sono quasi commosso che ogni tanto un refolo di giornalismo si faccia largo in questa plaga di pennivendoli. Purtroppo però sappiamo come andrà a finire: il ponte verrà abbattuto e pagherà lo Stato Italiano (cioè noi tutti), con gli estremi di un danno erariale e di uno smacco alla cultura ingegneristica di questo paese
Ultima Modifica 14/12/2018 12:58 da ocirne.

Di più
14/12/2018 13:24 #23532 da charliemike
@Ish Bor

lo ripeto perché si sta perdendo.

In questi giorni ho visto una spazzatrice identica a quella che esce dall'isola ecologica dell'AMIU nel video.
La "spugna gialla" in realtà è la targa del veicolo.


Countdown to 1984

Di più
14/12/2018 13:25 #23533 da Michele Pirola
Charliemike
I motivi per cui non rilasciano i video a disposizione li ho già detti e non una volta o due. Di per sé non significano nulla, però quando scopri che il ponte andava restaurato e che era in pericolo di crollo capisci che la colpa è di Autostrade. Mentre non mostrandoli si cerca di minimizzare il tutto parlando solo di danni al ponte, ma impossibili da vedere da parte dei cittadini.
Se l'opinione pubblica vedesse il ponte sgretolarsi per colpa del loro menefreghismo perderebbero tutta la credibilità. Mentre i partiti vengono finanziati da loro. Solo se consideri i Benetton in sporca malafede hai un quadro più chiaro.
All'inizio da come hanno proposto la tesi di demolizione controllata sembrava quasi la prima ipotesi. Guarda caso sostenuta da uno che è stato incaricato da Autostrade per l'Italia. Mah, che strano

Cochi e Renato

Di più
14/12/2018 14:06 #23536 da charliemike

Michele Pirola ha scritto: Charliemike
I motivi per cui non rilasciano i video a disposizione li ho già detti e non una volta o due. Di per sé non significano nulla, però quando scopri che il ponte andava restaurato e che era in pericolo di crollo capisci che la colpa è di Autostrade. Mentre non mostrandoli si cerca di minimizzare il tutto parlando solo di danni al ponte, ma impossibili da vedere da parte dei cittadini.
Se l'opinione pubblica vedesse il ponte sgretolarsi per colpa del loro menefreghismo perderebbero tutta la credibilità. Mentre i partiti vengono finanziati da loro. Solo se consideri i Benetton in sporca malafede hai un quadro più chiaro.
All'inizio da come hanno proposto la tesi di demolizione controllata sembrava quasi la prima ipotesi. Guarda caso sostenuta da uno che è stato incaricato da Autostrade per l'Italia. Mah, che strano


Ti ho già spiegato più di una volta che non ti tieni in tasca un video che prova quello che stai affermando e continui a discutere del sesso degli angeli in eterno.
La tua motivazione che si protegge Autostrade non regge.
Non vai a dire in giro che hai una prova inconfutabile sapendo che va a danneggiare il tuo protetto. Te ne stai ben zitto.
Non è difficile il ragionamento.
Crozzi invece ha fatto una bella dichiarazione alla stampa e hanno impedito agli investigatori la visione del video.

L'opinione pubblica è già stata convinta che il crollo è stato causato dalla malagestione di Autostrade, tant'è che ASPI ci ha già rimesso la concessione, titoli in borsa e deve pagare i danni.
Il video non farebbe altro che avvalorare questa convinzione.

L'ing. Siviero non lavora per Spea Engineering S.p.A. (semmai), come già smentito personalmente e pubblicamente dal professore stesso, dalla società Spea, e riportato correttamente dal Corriere della Sera corrieredelveneto.corriere.it/padova/cro...c-cf8b1188a5bf.shtml


Countdown to 1984

Di più
14/12/2018 14:08 #23537 da Udria73
Risposta da Udria73 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
"Bene", concentriamoci sui video diffusi: ci sono novità sull'esposto alla procura di Teramo presentato da Consorti? (non ho trovato notizie a riguardo). Grazie, ciao.

Di più
14/12/2018 15:09 #23538 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi

ocirne ha scritto: L'ing. Siviero non lavora per Spea Engineering S.p.A. (semmai), come già smentito personalmente e pubblicamente dal professore stesso, dalla società Spea, e riportato correttamente dal Corriere della Sera corrieredelveneto.corriere.it/padova/cro...c-cf8b1188a5bf.shtml

Questa fa il paio con la "smentita" della videointervista a Fiorillo. Cito direttamente dall'articolo linkato:

Mettiamo in fila i fatti. A lanciare la clamorosa supposizione è stato martedì sera il professor Enzo Siviero, 73enne ingegnere padovano, per anni docente allo Iuav di Venezia, che non è solo uno dei massimi esperti al mondo di ponti (è colui che ha collaudato «Calatrava» a Venezia; oltre ad aver scritto libri, realizzato centinaia di progetti e aver preso una laurea ad honorem in Architettura a Bari); ma è soprattutto colui che, all’indomani della tragedia di Genova costata la vita a 43 persone, aveva ricevuto da «Spea Engineering», società di progettazione e manutenzione del gruppo «Autostrade per l’Italia», un incarico di consulenza per studiare proprio le cause del crollo. O almeno questo è quello che lui aveva dichiarato una settimana fa e che avevano scritto i giornali, senza ricevere smentite.

Quindi Siviero dichiara di aver ricevuto un incarico di consulenza da Spea. A questo punto non capisco come si fa a non realizzare che se si negano i rapporti fra lui e Spea, si sta in pratica sostenendo che Siviero è un bugiardo, se non un mitomane. Dall'altra parte Spea prima non smentisce questa collaborazione, poi dice che "a colloqui iniziali non era seguito alcun incarico formale". Perciò l'unico punto confermato da entrambe le parti è che ci sono stati contatti, e già questo metterebbe in dubbio la neutralità di Siviero. Trasformando la dichiarazione di Spea qui sopra riportata nella contronominale, potremmo dire che "a colloqui iniziali era seguito un incarico informale", che mi sembra l'ipotesi più probabile: in questo modo Spea si riservava una eventuale "plausibile negazione" delle dichiarazioni di Siviero, e non ci sarebbero bugiardi o mitomani nella vicenda ma solo una normale strategia comunicativa.

FranZη

Di più
14/12/2018 16:56 #23539 da charliemike
@Franz

D'accordo. Assodato che Siviero non è una testimonianza attendibile, per via della sua collaborazione con SPEA, questo invaliderebbe tutto il resto?


Countdown to 1984

Di più
14/12/2018 17:18 #23540 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@charliemike

Guarda che io non metto in dubbio la buona fede di nessuno a priori. Per conto mio l'ipotesi di Siviero può essere il suo pensiero genuino e può essere sincero anche quando dice di parlare a titolo personale, però che non sia coinvolto con Spea è falso. "Tutto il resto" non so cosa sarebbe, ma so che ogni volta che rilevo distorsioni, travisamenti, assurdità e cose del genere in questa ipotesi del complotto, per come sono fatto me ne allontano sempre di più.

FranZη

Di più
14/12/2018 17:32 #23541 da Michele Pirola
Charliemike
L'articolo da te linkato dimostra il contrario di ciò che sostieni tu. Difatti dice:

aveva ricevuto da «Spea Engineering», società di progettazione e manutenzione del gruppo «Autostrade per l’Italia», un incarico di consulenza per studiare proprio le cause del crollo. O almeno questo è quello che lui aveva dichiarato una settimana fa e che avevano scritto i giornali

L'opinione pubblica è già stata convinta che il crollo è stato causato dalla malagestione di Autostrade, tant'è che ASPI ci ha già rimesso la concessione, titoli in borsa e deve pagare i danni.
Il video non farebbe altro che avvalorare questa convinzione.

Appunto, i video sputtanerebbero Autostrade per l'Italia. Mentre, siccome i partiti e molte società sono finanziati dai Benetton cercano di proteggerli a tutti i costi. L'opinione pubblica non si rende conto di ciò ed è convinta che Autostrade sia in buona fede.

Cochi e Renato

Di più
14/12/2018 17:53 - 14/12/2018 17:54 #23542 da Ary_anna
Risposta da Ary_anna al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Michele Pirola ha scritto: Charliem
L'articolo da te linkato dimostra il contrario di ciò che sostieni tu. Difatti dice:

aveva ricevuto da «Spea Engineering», società di progettazione e manutenzione del gruppo «Autostrade per l’Italia», un incarico di consulenza per studiare proprio le cause del crollo. O almeno questo è quello che lui aveva dichiarato una settimana fa e che avevano scritto i giornali

L'opinione pubblica è già stata convinta che il crollo è stato causato dalla malagestione di Autostrade, tant'è che ASPI ci ha già rimesso la concessione, titoli in borsa e deve pagare i danni.
Il video non farebbe altro che avvalorare questa convinzione.

Appunto, i video sputtanerebbero Autostrade per l'Italia. Mentre, siccome i partiti e molte società sono finanziati dai Benetton cercano di proteggerli a tutti i costi. L'opinione pubblica non si rende conto di ciò ed è convinta che Autostrade sia in buona fede.

La tua tesi è paradossale.
1) Prima di tutto l'opinione pubblica non è affatto convinta della buona fede di Autostrade, anzi, sono tutti pronti a dare addosso ad Atlantia e ai Benetton.
2) Quindi, secondo te, si starebbe cercando di nascondere la prova di quello che tutti pensano, che tutti auspicano e che lascerebbe tutti soddisfatti?
Non posso che dedicarti questo lucido commento di "Bellini":

Ultima Modifica 14/12/2018 17:54 da Ary_anna.

Di più
14/12/2018 18:03 - 14/12/2018 18:04 #23543 da Ary_anna
Risposta da Ary_anna al topic Analisi crollo Ponte Morandi

charliemike ha scritto: .
Solo ammettendo una demolizione controllata sarebbe possibile che Autostrade ne esca pulita e con un enorme vantaggio economico, ma invece si sostiene l'incuria, la versione in cui Autostrade non ci guadagnerebbe un centesimo ma anzi perderebbe miliardi.

Qui non ti seguo proprio: ma perché mai dovrebbe uscirne pulita?
Come ho già detto un tot di volte, Autostrade sarebbe proprio la PRIMA indiziata nell'ipotesi della demolizione.
I motivi li aveva già spiegati "Leonardo Santi" il 17 agosto:

Ultima Modifica 14/12/2018 18:04 da Ary_anna.

Di più
14/12/2018 18:20 #23544 da Ary_anna
Risposta da Ary_anna al topic Analisi crollo Ponte Morandi

ish bor ha scritto: purtroppo mi sposta il testo in fase di rendering...devo capire come risolvere, ma tanto so già che troverette mooolte cose da dire quindi ve lo do in pasto così


Bravo! E' un ottimo video.

Di più
14/12/2018 18:39 #23545 da macco83
Risposta da macco83 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@Ish
nel tuo video in cam2 mostri con una freccia gialla la pozzetta sul tetto della spazzatrice amiu dicendo che è la stecca bianca. In realtà la stecca bianca è quella piú a destra.
Per il resto tutto perfetto..!!! :-)

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

Di più
14/12/2018 18:45 #23546 da ocirne
Risposta da ocirne al topic Analisi crollo Ponte Morandi

ish bor ha scritto: purtroppo mi sposta il testo in fase di rendering...devo capire come risolvere, ma tanto so già che troverette mooolte cose da dire quindi ve lo do in pasto così


Gran lavoro davvero, grazie

Di più
14/12/2018 22:30 - 14/12/2018 22:47 #23548 da charliemike
@Ish bor
La "spugna gialla" al min 1:48 della spazzatrice è la targa.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 14/12/2018 22:47 da charliemike.

Di più
14/12/2018 22:44 #23549 da charliemike

Ary_anna ha scritto:

charliemike ha scritto: .
Solo ammettendo una demolizione controllata sarebbe possibile che Autostrade ne esca pulita e con un enorme vantaggio economico, ma invece si sostiene l'incuria, la versione in cui Autostrade non ci guadagnerebbe un centesimo ma anzi perderebbe miliardi.

Qui non ti seguo proprio: ma perché mai dovrebbe uscirne pulita?
Come ho già detto un tot di volte, Autostrade sarebbe proprio la PRIMA indiziata nell'ipotesi della demolizione.
I motivi li aveva già spiegati "Leonardo Santi" il 17 agosto:


Ho fatto un ragionamento semplice, ma forse è una cazzata.
Ho pensato che se si scoprisse che il ponte è stato deliberatamente demolito, decadrebbe l'incuria che accusa Autostrade.

Io non so niente di Borsa, ma se è possibile guadagnare scommettendo sul fallimento di Atlantia, "qualcuno" avrebbe avuto tutto l'interesse a demolire il ponte.
Sarebbe come Silverstein che ha guadagnato una fortuna grazie all'attacco alle Torri Gemelle l'11/9.
Se non ho detto un'altra cazzata, il parallelismo continua.


Countdown to 1984
Ringraziano per il messaggio: Ary_anna

Di più
14/12/2018 22:49 #23550 da macco83
Risposta da macco83 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Charliemike

Io non so niente di Borsa, ma se è possibile guadagnare scommettendo sul fallimento di Atlantia

in borsa si direbbe che hanno shortato (guadagnare sul fallimento di un'azienda).

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

Di più
14/12/2018 23:04 #23551 da charliemike

macco83 ha scritto: in borsa si direbbe che hanno shortato (guadagnare sul fallimento di un'azienda).

Grazie del chiarimento.
Ma sarebbe possibilie per Atlantia giocare sul proprio fallimento?


Countdown to 1984

Di più
14/12/2018 23:44 #23552 da macco83
Risposta da macco83 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Charlie
sinceramente non lo so, tutto è possibile, bisognerebbe studiare i flussi di denaro delle azioni Atlantia e capire chi ha venduto i giorni prima del crollo. In quei giorni perse circa il 20%. In generale mi sembra un po' rischiosa la cosa.

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

Tempo creazione pagina: 0.268 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO