Analisi crollo Ponte Morandi

Di più
05/11/2018 17:37 #22151 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@ FranZeta

drive.google.com/file/d/1GKnAKTxx2ses-ul...bPZ/view?usp=sharing

E' la relazione Camomilla e altri sui lavori del 92. Ne esiste sicuramente una versione più dettagliata in italiano ma non la trovo...

Sono stati trovati 288 trefoli principali, quando li hanno tagliati alla base vicino all'impalcato dopo aver installato i nuovi. La corrosione non c'entra.
Invece i trefoli di precompressione coincidevano con il progetto (112)
E' vero che la 11 è un po' diversa (manca la gerber a levante dove i tiranti sono fissati al suolo) ma la configurazione dall'altro lato è identica.

Secondo me, è ancor più grave la mancata iniezione della/e guaina/e dei trefoli principali perché in questo modo viene meno l'"invenzione" di Morandi: il cls attorno all'acciaio serviva essenzialmente a proteggere l'acciaio dei tiranti principali. Se il cls non c'è, chi li protegge ?

Mi sembra che i periti della Procura si siano già accorti da tempo che ci sono differenze rispetto al progetto.
www.ilsecoloxix.it/p/genova/2018/09/15/A...ralli_rispetto.shtml

Di più
05/11/2018 17:40 - 05/11/2018 17:48 #22152 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi

italofranc ha scritto:
Scusa, ma tu mi vuoi prendere per il culo! Tu hai detto che hanno trovato solo 288 trefoli. Non hai detto che gli altri sepur presenti erano corrosi e non bisognava considerarli. Attento come parli e cerca di essere preciso.

1 Datti una calmata
2 Mi hai rotto i coglioni col tuo vizio di mettermi in bocca cose mai dette. Normalmente ti ignorerei, ma adesso hai superato il limite, la prossima cazzata che ti inventi la segnalo a @Redazione, insieme a tutte le altre presenti in questo thread.

charliemike ha scritto: Un po' di dindini da spartirsi fra chi demolisce e chi ricostruisce, senza contare chi se ne approfitta accampando diritti che non ha, più un corredo di mazzette, che non mancano mai in questi frangenti.
Ti bastano?

Allora, senza considerare tutti i costi che a partire del 14.08 Atlantia dovrà affrontare per il crollo, in un giorno ha perso 6 miliardi di capitalizzazione. Se dovesse essere revocata la concessione autostradale la capitalizzazione andrebbe a 0 (altri 14 miliardi di perdita), inoltre verrebbe a mancare un miliardo di utile all'anno. E secondo te 610 milioni, che non si capisce nemmeno bene come verrebbero distribuiti, sarebbero un buon motivo?

EDIT
@FZappa

Grazie per il link, più tardi me lo leggo. Quindi insomma avrebbero proprio fatto la cresta sui materiali...questo spiegherebbe in qualche modo le reticenze della Procura, qui non c'è di mezzo "solo" Atlantia e i Benetton, ce n'è da riempire uno stadio.

FranZη
Ultima Modifica 05/11/2018 17:48 da FranZeta.

Di più
05/11/2018 17:45 #22153 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@ italofranc

Devo convenire con FranZeta: per cortesia cerchiamo di mantenere dei toni da discussione "civile".
Credo che si possa obiettare o meno usando comunque un modo di dialogare sereno.

E' possibile?
Grazie

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
05/11/2018 18:03 #22154 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@italofranc

Guarda che io non escludo assolutamente nulla, se avessi certezze non sarei qui …..

Anzi, in verità, escludo le stupidaggini come quelle 2 che ho criticato nell'altro post, cercando di spiegare, con i miei limiti e con un linguaggio comprensibile a TUTTI, il significato di "fatica" che, ripeto, è responsabile della maggior parte dei collassi delle strutture meccaniche, soggette a carichi dinamici ed in ESERCIZIO DA TEMPO.

Tu ora poni un altro problema: come ha fatto a crollare tutto in 10 secondi ?
Dovrebbe essere abbastanza intuitivo: non servono calcoli perché siamo sui principi.

Il Morandi è una struttura isostatica dove i vincoli sono uguali ai gradi di libertà e, se molla un vincolo, la struttura diventa labile, cioè si muove tutto …..
L'esempio classico è l'alpinista che si arrampica sulla parete attaccato ad una sola corda: si muove solo su asse y (1 grado di libertà) ed è legato solo alla corda (1 vincolo). Se si rompe il vincolo che succede al povero alpinista ?

Il Morandi è un po' più complicato ma, per essere molto semplice e intuitivo, puoi pensare ad un equilibrista che cammina su una fune e, a braccia larghe, regge l'asta d'equilibrio, che è l'esatta foto dello schema del ponte Morandi (escluse le Gerber, ma è ovvio)
Le braccia sono i tiranti, l'asta è l'impalcato e le gambe e il tronco sono le antenne. Se da una mano gli sfugge l'asta, che succede ? Se si rompe l'asta a metà o se scivola con un piede, idem.
L'equilibrista cade "tutto insieme" perché non ha alternative: può stare tutto in equilibrio perfetto ma, se molla qualcosa, è obbligato a cadere tutto.

Di più
05/11/2018 18:16 - 05/11/2018 20:44 #22155 da italofranc
FZappa

Le braccia sono i tiranti, l'asta è l'impalcato e le gambe e il tronco sono le antenne. Se da una mano gli sfugge l'asta, che succede ? Se si rompe l'asta a metà o se scivola con un piede, idem.
L'equilibrista cade "tutto insieme" perché non ha alternative: può stare tutto in equilibrio perfetto ma, se molla qualcosa, è obbligato a cadere tutto.


E' stata già pianificata da 2 mesi la demolizione di quello che resta del viadotto Morandi. Hanno pensato a una demolizione controllata con rimozione pezzo per pezzo della struttura e con l'uso di esplosivi. Ti faro' vedere il progetto. Ora chiamo i responsabili e dico loro che tagliando uno strallo in 10 secondi tutto viene giu'. Pensi che mi crederanno?

«La demolizione del troncone est del Morandi dovrebbe partire tra circa un mese - ha proseguito Toti - e sarà fatta con mezzi meccanici e implosione. Sul troncone Ovest non prevediamo nessun crollo. Sarà smontato pezzo per pezzo».
www.ilsecoloxix.it/p/genova/2018/08/30/A...eri_autostrade.shtml
Ultima Modifica 05/11/2018 20:44 da italofranc.

Di più
05/11/2018 18:32 - 05/11/2018 19:28 #22156 da italofranc
FZETA

Mi hai rotto i coglioni col tuo vizio di mettermi in bocca cose mai dette. Normalmente ti ignorerei, ma adesso hai superato il limite, la prossima cazzata che ti inventi la segnalo a @Redazione, insieme a tutte le altre presenti in questo thread.

Io non dico cazzate. Rileggi quello che hai scritto e vedrai che ti sei espresso male. Il problema che non vuoi ammetterlo.

Io ho scritto a tutti e due:

Franzeta e Zappa

FZappa ha scritto: Nel ’92, quando hanno tagliato i tiranti principali della pila 11, hanno, però, trovato solo 288 trefoli.


e tu mi hai risposto con questo tono fuori luogo: Scusa, ma tu leggi prima di commentare?

Per forza che mi sono incazzato, non è la maniera di rispondere. Io avevo scritto a tutti e due che non ero d'accordo, non solo a te. Avevo commentato dopo aver letto bene come vedi. Quindi ''ma tu leggi prima di commentare ?'' lo dici a tua nonna!
Ultima Modifica 05/11/2018 19:28 da italofranc.

Di più
05/11/2018 18:42 #22157 da Lucignolo80
@aigor guarda la pisizione dell isola ecologica su maps ma dall alto.la telecamera è vicino al pilone e il riflesso del ponte è sullo spiovente dritto se fosse su quello piu vicino alla strada principale farebbe come una sorta di specchietto retrivisore inquadrando il gerber est e parte di impaocato est. Così a me pare si veda il pilone est. Guarderò con piu attenzione... io sono piu convinto che ci sia roba di servizi segreti sotto ma se si guarda solo il lato economico. A voi gronda vi dice nulla? 25 anni che si blocca l opera ora magicamente si farà im 4balletti perché c e urgenza. E quella non è un opera da 600mln

Di più
05/11/2018 19:02 #22158 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@lucignolo80

Perdonami ma non sono d'accordo.
Hai guardato le foto che ho postato?
Il riflesso fa una sorta di rotazione e per un attimo si vede il moncone dei pilastri obliqui, ho postato anche la foto, l'hai vista o no?

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
05/11/2018 19:05 #22159 da charliemike

FranZeta ha scritto: Allora, senza considerare tutti i costi che a partire del 14.08 Atlantia dovrà affrontare per il crollo, in un giorno ha perso 6 miliardi di capitalizzazione. Se dovesse essere revocata la concessione autostradale la capitalizzazione andrebbe a 0 (altri 14 miliardi di perdita), inoltre verrebbe a mancare un miliardo di utile all'anno. E secondo te 610 milioni, che non si capisce nemmeno bene come verrebbero distribuiti, sarebbero un buon motivo?

Scusa tanto, ma chi ha mai detto che i soldi se li prende Atlantia?
Atlantia non vedrà un centesimo. Ad oggi è il principale sospettato, accusata di scarsa manutenzione e disastro colposo.

Quelli che si spartiranno i soldi sono altri.
Le aziende che opereranno la demolizione, le aziende che lo ricostruiranno, chi farà il progetto, chi ci metterà i materiali, ma soprattutto chi gestirà i soldi.

Dal link che ho messo prima,
www.primocanale.it/notizie/rixi-a-primoc...nsabile--202569.html

abbiamo stanziato 610 milioni di euro per Genova, più altri impegni di spesa sui prossimi esercizi di bilancio. All’interno del Decreto trovano soluzione altre emergenze, come quella del centro Italia, e si attua la creazione di una nuova agenzia per la sicurezza delle strade, che avrà una delle sue sedi più importanti proprio a Genova".

Risposta da Lucignolo80 al topic Analisi crollo Ponte Morandi
se si guarda solo il lato economico. A voi gronda vi dice nulla? 25 anni che si blocca l opera ora magicamente si farà im 4balletti perché c e urgenza. E quella non è un opera da 600mln


La Gronda è un altro dei possibili motivi.


Countdown to 1984

Di più
05/11/2018 19:34 #22160 da italofranc
Aryanna

P.S.: nel forum di Gnaffetto ho messo a disposizione la mail della Fidanza.

non riesco a trovarlo. Per piacere me la puoi dare questa mail? Grazie

Di più
05/11/2018 20:21 - 05/11/2018 23:12 #22161 da Lucignolo80
@aigor ora sono fuori casa stasera guardo e riguardo meglio è una cosa interessante e fondamentale quel riflesso . Io per lato levante intendo considerando che la mezzeria del crollo è l esatto centro del pilone tutto cio che e a levante rispetto quella mezzeria e tutto cio che e a ponente. La telecamera si trova grossomodo alla base del pilone e secondo me inquadra esclusivamente la parte sovrastante che è centrale al crollo quando viene giu il tratto di strada ad est dello strallo di ponente nell ultimo tratto il riflesso è speculare a cio che viene inquadrato dalla telecamera.almeno mi pare ma ci devo poter studiare anchio ancora un po per esserne certo. Ci vorrebbe si qualcuno che faccia qualche calcolo sui riflessi e prospettive per togliermi il dubbio.
Ultima Modifica 05/11/2018 23:12 da Lucignolo80.

Di più
05/11/2018 20:50 #22162 da italofranc
Qualcuno puo' dirmi dove è caduta la seguente Golf Blu ? Grazie

Rita Giancristofaro, e il suo compagno, di 34 anni, Federico Cerne, fisioterapista dell'Alma Pallacanestro di Trieste.
Lui fisioterapista, lei agente immobiliare, quel giorno erano insieme su quel tratto di strada. La loro Golf blu, durante il crollo, si è incastrata in una piccola conca, che in qualche modo ha custodito l’auto evitandone la compressione.
la coppia di triestini che viaggiava in auto diretta all'Acquario
Mi ha detto il poliziotto che li ha salvati che lui e la compagna hanno fatto un volo di 50 metri, ce l'hanno fatta perché il ponte non è caduto in verticale ma lateralmente"

Di più
05/11/2018 21:12 - 05/11/2018 21:29 #22163 da italofranc






PAZZI DA LEGARE O COMPLOTTISTI ?

Chi scrive non conosce la verità, a differenza della stragrande maggioranza dell’opinione pubblica che con l’indefesso concorso dei mezzi di comunicazione ha già perfettamente chiarito a se stessa le cause della tragedia di Genova. E quindi mentalmente archiviato la questione. E aspetta un nuovo ponte in sei, otto, dodici o diciotto mesi. Chi scrive non fa complottismo e non ama la dietrologia. Chi scrive è un privato cittadino che ha scelto di impiegare del tempo per mettere insieme i tasselli, informarsi, leggere, cercando di capire. E ne ha ricavato una serie di contraddittorietà, a due mesi esatti dal 14 agosto, pubblicate per provare a scalfire nel suo piccolo qualche lambiccata certezza e, di converso, alimentare il dubbio, l’afflato alla domanda, che è il sale della cultura e l’antefatto della verità.
Genova vuole credere nella giustizia. Genova vuole rispetto per i suoi morti. Genova chiede la Verità.
ENRICO PIETRA
Ultima Modifica 05/11/2018 21:29 da italofranc.

Di più
05/11/2018 21:53 #22164 da FranZeta
Risposta da FranZeta al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@FZappa

Ok, ho letto il pdf che hai linkato. In effetti parlano di 24*12=288 cavi nel nucleo. Queste le specifiche originali:



Ci sono sempre 24 cavi nel nucleo, solo che qui sono 16 da 16 trecce e 8 da 12, da cui si ricavano i 16*16+8*12=352 trefoli (o trecce) da progetto. A quanto pare, durante il consolidamento del '92 hanno trovato dei cavi più "leggeri" del dovuto, però la cosa è messa giù con diplomazia, come se fosse coerente con le specifiche da progetto, o almeno non viene menzionata l'anomalia.

Secondo me, è ancor più grave la mancata iniezione della/e guaina/e dei trefoli principali perché in questo modo viene meno l'"invenzione" di Morandi: il cls attorno all'acciaio serviva essenzialmente a proteggere l'acciaio dei tiranti principali. Se il cls non c'è, chi li protegge ?

Sono d'accordo, ma se ho capito bene questa mancata iniezione riguarda solo la pila 9 (o forse anche la 10, lo sapremo dopo la demolizione), giusto? La cosa mi sembra ancora più assurda, anche perchè non capisco che risparmio economico possa giustificare una negligenza dolosa di questo tipo.

Mi sembra che i periti della Procura si siano già accorti da tempo che ci sono differenze rispetto al progetto.
www.ilsecoloxix.it/p/genova/2018/09/15/A...ralli_rispetto.shtml

Ti dirò che ancora prima di leggere l'articolo ho fatto una considerazione analoga: se da un lato queste non conformità già in fase di realizzazione tenderebbero a ridurre le responsabilità del gestore, dall'altro erano già ben note dal '94, e quindi da prima che Autostrade lo prendesse in gestione. Conoscevano benissimo le problematiche del viadotto che andavano a gestire e a maggior ragione avrebbero dovuto tenerlo sotto stretta osservazione, per non parlare degli accordi che avranno preso con i governi di allora per soprassedere su queste criticità. Come dicevo sopra, mi sa che qui c'è di mezzo davvero tanta gente e, oltre a quelli nel frattempo defunti, ce ne sono anche tanti vivi. Di quelli che contano.

**************

charliemike ha scritto: Scusa tanto, ma chi ha mai detto che i soldi se li prende Atlantia?
Atlantia non vedrà un centesimo. Ad oggi è il principale sospettato, accusata di scarsa manutenzione e disastro colposo.

Quelli che si spartiranno i soldi sono altri.
Le aziende che opereranno la demolizione, le aziende che lo ricostruiranno, chi farà il progetto, chi ci metterà i materiali, ma soprattutto chi gestirà i soldi.

Cerca un momento di seguire il ragionamento: c'è un gigante da 20 miliardi di capitalizzazione e 1 miliardo di utili all'anno che si fa mettere KO da un consorzio di "straccioni" che forse si spartiranno 600 milioni in tutto. Ti sembra una cosa logica dal punto di vista finanziario? Siccome non lo è dovresti cercare altrove eventuali motivazioni.

**************

@italofranc
Non è colpa mia se non sei in grado di comprendere un testo scritto in italiano, se tu fossi furbo, visto questo problema, invece di postare a raffica ti fermeresti a riflettere un momento su quello che hai letto. Per conto mio ho sopportato abbastanza, ti ho avvertito: alla prossima cosa che mi metti in bocca senza che l'abbia mai scritta segnalo tutto a Mazzucco.

FranZη

Di più
05/11/2018 23:02 #22165 da charliemike

FranZeta ha scritto: Cerca un momento di seguire il ragionamento: c'è un gigante da 20 miliardi di capitalizzazione e 1 miliardo di utili all'anno che si fa mettere KO da un consorzio di "straccioni" che forse si spartiranno 600 milioni in tutto. Ti sembra una cosa logica dal punto di vista finanziario? Siccome non lo è dovresti cercare altrove eventuali motivazioni.


Siccome lo stanno facendo, non vedo altre motivazioni.


Countdown to 1984

Di più
05/11/2018 23:15 #22166 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi

italofranc ha scritto: FZappa

Le braccia sono i tiranti, l'asta è l'impalcato e le gambe e il tronco sono le antenne. Se da una mano gli sfugge l'asta, che succede ? Se si rompe l'asta a metà o se scivola con un piede, idem.
L'equilibrista cade "tutto insieme" perché non ha alternative: può stare tutto in equilibrio perfetto ma, se molla qualcosa, è obbligato a cadere tutto.


E' stata già pianificata da 2 mesi la demolizione di quello che resta del viadotto Morandi. Hanno pensato a una demolizione controllata con rimozione pezzo per pezzo della struttura e con l'uso di esplosivi. Ti faro' vedere il progetto. Ora chiamo i responsabili e dico loro che tagliando uno strallo in 10 secondi tutto viene giu'. Pensi che mi crederanno?

«La demolizione del troncone est del Morandi dovrebbe partire tra circa un mese - ha proseguito Toti - e sarà fatta con mezzi meccanici e implosione. Sul troncone Ovest non prevediamo nessun crollo. Sarà smontato pezzo per pezzo».
www.ilsecoloxix.it/p/genova/2018/08/30/A...eri_autostrade.shtml


Non c’è bisogno che ti disturbi ad avvisarli…
Lo sanno benissimo anche loro.

Ti sei chiesto perché le pile da 1 a 8 le abbattono con mezzi meccanici e le smontano mentre le pile 10 e 11 dovranno farle esplodere, distruggendo anche un po' di case ?
Proprio perché appena le tocchi, crolla tutto per cui NON puoi smontarle pezzo a pezzo ma devi abbatterle “tutte insieme”….. come l’equilibrista.

PS. Toti, il 30 agosto, diceva “fra circa un mese”………

Di più
05/11/2018 23:19 #22167 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Aigor ha scritto: FZappa

Grazie per il contributo. Staccanella è sembrato anche a me molto superficiale, però a questo punto avrei bisogno di sapere se i suoi calcoli sui carichi di snervamento e rottura degli stralli sono, se non corretti, quanto sbagliati: i carichi in gioco sono importanti per capire, se si può, se ad innescare il crollo è stato il cedimento di uno strallo o della carreggiata.
Io ho ampiamento espresso la mia opinione (cedimento impalcato prima - stralli poi), ma mica è scritto sulla pietra :-D

OFF-TOPIC: riguardo la "fatica" dei metalli in generale, hai mai letto gli studi al riguardo di Jagadish Chandra Bose?
Aveva dimostrato, grafici alla mano, che le curve di fatica di un muscolo e di un metallo erano le stesse... o quantomeno talmente simili da non poter essere distinte.
Puoi trovare, se ti interessa, info sul libro "La vita segreta delle piante".
FINE OFF-TOPIC


Secondo me, con i calcoli non vai da nessuna parte.
E’ chiaro che i calcoli di progetto andavano bene, altrimenti il ponte crollava dopo pochi mesi, forse prima.
Dopo 50 anni, la situazione è cambiata, soprattutto per la corrosione e i cicli di fatica che si è beccato.
Le sezioni dei ferri e forse dei trefoli NON sono più quelli iniziali; che sigma applichi ? non certo quello iniziale, dovresti sapere con precisione che acciaio hanno usato (e non lo sappiamo), costruirti i diagrammi di fatica e ipotizzare un numero di cicli……….

Per me, devi risolvere la cinematica; devi risolverla sul lato levante dove sono successe le cose più strane.
Il lato ponente, più o meno, “quadra”; sostanzialmente, è venuto giù diritto salvo la parte che si è piantata nel Polcevera ma lì c’era il Tir con le acque minerali sulla corsia di marcia verso Ge che, nei 3 secondi che ha impiegato per arrivare a terra, ha fatto ruotare l’impalcato.

Ma sull’altro lato ?? C’è la Gerber che è avanzata finendo sotto la pila 10, sembra quasi che abbia planato in avanti come un surfista sulle onde; è vero c’erano 2 Tir in marcia, fra cui quello del coil, e potrebbe trattarsi di moto composto ma perché, sull’altro lato, il Tir ha fatto ruotare l’impalcato e qui invece l’ha trascinato in avanti ? Forse perché a ponente c’era ancora uno strallo che si opponeva mentre a levante la Gerber era libera, forse……..
Per me, il fatto più sconvolgente e inspiegabile a levante, è l’impalcato che ruota di 180°, non rispetto all’asse della strada, forse lo capirei con il tiro di un solo strallo, ma ruota di 180° rispetto ad un asse perpendicolare alla strada che, secondo me, è dopo i puntoni. Perché ? Come ha fatto ?

Credo che questo sia il punto chiave: se lo risolvi, forse si capiscono anche le cause

Di più
05/11/2018 23:29 #22168 da Lucignolo80
Il gigante dai 2.4mld di utili l anno ti correggo ne uscirà pulito perché le indagini "ufficiali" tireranno fuori un vizio progettuale o un evento imprevedibile appunto un tir che perde il carico. Lo stato rappresentato sia da magistratura che dal sindaco stanno facendo bella figura perche fanno vedere che si danno da fare ed effettivamente lo stanno facendo. Alla fine i Benetton ne usciranno parte lesa e rimedieranno pure qualcosa. Non ci sarà nessun risarcimento milonario alle aziende della zona rossa.solo un po di elemosina dello stato con magari della cassa integrazione. Comunque per chi puo interessare sono riuscito a dare un occhiata ad alcuni appartamenti lato nord del moncone est in zona rossa. Hanno tutti le tapparelle chiuse non ho visto vetri rotti. Curioso come molti hanno ancora il biancheria stesa

Di più
05/11/2018 23:34 #22169 da FZappa
Risposta da FZappa al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Vedo che state discutendo sull’interpretazione dei video della GdF.

Forse non conoscete il primo sito che ha analizzato in dettaglio, fin da agosto, questi video.
www.retrofutur.org/retrofutur/app/main?DOCID=1000111180

E’ un sito privato non commerciale di Innsbruck che ha il solo scopo (dichiarato) di divulgazione scientifica.
Il proprietario/autore è un ingegnere esperto in informatica.
A me sembra del tutto indipendente: questo il suo CV
www.hackathon-seefeld.com/redner/kristian-hasenjaeger

Per me, si tratta dell’analisi più professionale ed attendibile che esista.
Oltre a “Mirror Cinema”, c’è la sincronizzazione dei 3 video basandosi sui bagliori nonché l’analisi della disposizione e dei campi visivi delle telecamere.
Secondo Retrofutur, cam 1 inquadra ponente mentre cam 2 inquadra levante
Anche se di poco, levante sembra arrivare a terra per primo

Di più
05/11/2018 23:56 - 06/11/2018 00:01 #22170 da italofranc
Franzeta

Stai attento a quello che dici e io ti ignoro. Ma se dici cose non vere ti fermo.
Ultima Modifica 06/11/2018 00:01 da italofranc.

Di più
06/11/2018 00:22 - 06/11/2018 00:37 #22171 da italofranc
Fzappa

Oltre a “Mirror Cinema”, c’è la sincronizzazione dei 3 video basandosi sui bagliori

Grazie per il tuo aiuto. E' stata fatta precedentemente qui una sincronizzazione migliore penso di questa che si basa sui bagliori che non sono poi molto evidenti. E' stata fatta una sincronizzazione con i mezzi elettrici che operavano quel giorno. In piu' abbiamo tenuto conto dei tagli riscontrati in quei video. Per favore vai vedere quello che è stato fatto e poi paragonalo con lo studio che hai segnalato. Grazie

Per me, il fatto più sconvolgente e inspiegabile a levante, è l’impalcato che ruota di 180°, non rispetto all’asse della strada, forse lo capirei con il tiro di un solo strallo, ma ruota di 180° rispetto ad un asse perpendicolare alla strada che, secondo me, è dopo i puntoni. Perché ? Come ha fatto ?
Credo che questo sia il punto chiave: se lo risolvi, forse si capiscono anche le cause

l'abbiamo già risolto qui da tempo con uno strutturista e con dei calcoli statici, chiedi conferma a Aigor.
Ultima Modifica 06/11/2018 00:37 da italofranc.

Di più
06/11/2018 01:10 - 06/11/2018 01:33 #22172 da italofranc
Aigor

Che tutti i nuovi arrivati siano bene accolti e ben vengano. Ma devi dire a loro, tu che hai creato questo forum, di leggere il lavoro che abbiamo fatto da 2 mesi, altrimenti perdiamo tempo sulle stesse cose già studiate. Se ci sono nuovi argomenti, nuovi aspetti non ancora valutati, nuove prove, ben vengano. Ma non le stesse cose per piacere. Possono innervosire.
Se puoi moderare e pilotare gli interventi in modo da continuare la nostra analisi senza grosse interruzioni, arriveremo un giorno a consegnare una sintesi a Massimo, sempre se questo è ancora il traguardo che ci siamo prefissati (e domandato da quest'ultimo).
Se invece mi sbaglio, dimmelo per cortesia. Io seguiro' le vostre discussioni senza intervenire e forse ne sarete lieti. Non c'è nessun problema. Oramai posso continuare questa analisi e sintetizzarla per conto mio. Sono già a buon punto grazie a Luogocomune e a tutti voi. Poi avro' il piacere di farla circolare su internet e mandarla in qualche modo ai responsabili di questo attentato mostruoso.
Grazie per l'attenzione.
Ultima Modifica 06/11/2018 01:33 da italofranc.

Di più
06/11/2018 07:32 #22173 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@tutti coloro che sono arrivati su questo forum direttamente

Come giustamente ha detto italofranc pregherei gli utenti che non hanno seguito QUESTA DISCUSSIONE a leggersela, capisco che è lunga, ma il forum è una prosecuzione di quella ed è davvero snervante dover ripetere ragionamenti e altro dopo mesi di lavoro.
Non è colpa di nessuno se arrivate dopo, ci mancherebbe, ma e vostro onere mettervi alla pari

@italofranc
Purtroppo questa è una carattsristica delle discussioni lunghe... bisogna tenere pazienza... :wink:

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
06/11/2018 07:50 #22174 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@Fzappa

il Tir con le acque minerali sulla corsia di marcia verso Ge che, nei 3 secondi che ha impiegato per arrivare a terra, ha fatto ruotare l’impalcato.


Pensi davvero che 4 tonnellate possano, in 3 secondi, far ruotare longitudinalmente di 180 un pezzo di strada che ne pesa più di 100?
Dopo che ha già cominciato la sua caduta? Perchè per girarsi si deve già essere staccato dal resto della strada, quindi 3 secondi possono anche essere una stima per eccesso
Metti 40 grammi su un pacco di pasta da chilo e guarda un pò se riesce a girarlo...

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Di più
06/11/2018 09:28 - 06/11/2018 10:16 #22176 da Lucignolo80
Rispondo un po a tutti quelli che dicono di perdere tempo a ripetere i concetti gia appresi in questi forum. Se siete gia a buon punto vi invidio. Io penso che Non sia comunque una perdita di tempo il confronto. Invito chiunque di voi ingegnere archittetto o altro esperto di farsi un giro a Genova a volte l "occhiometro" misura cose che possono sfuggire ai soli calcoli matematici e alle relazioni lette sui libri .e anche se cosi non fosse vi fate una cultura e lo vedete dal vivo questo ponte e capite anche le grandezze in gioco come chi diceva che il peso di un camion durante la caduta fa ribaltare un tratto di autostrada di centinaia di tonnellate . Detto cio ho ricostruito un modello stilizzato del ponte e una tettoia inclinata rispettando le proporzioni delle distanze. Sulla tettoia ho messo uno specchio e in posizione sopraelevata ho usato la telecamera del telefono in luogo di quella del amiu per vedere cio che sarebbe stato ripreso. Vi saluto e buona ricerca della verità.
Ultima Modifica 06/11/2018 10:16 da Lucignolo80.

Di più
06/11/2018 10:16 - 06/11/2018 10:26 #22177 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@lucignolo80

Se hai preso il mio messaggio #22173 come una critica rivolta a te personalmente, mi spiace, non era quello il succo del messaggio.
Altrimenti lo avrei intestato, come faccio sempre, con il tuo nick: facci caso per favore perché mi ritengo essere persona corretta. Grazie

Sul fatto di ritornare su elementi già presi in considerazione, ovviamente si può fare eccome, basta portare a corredo della critica o rivalutazione un ragionamento o delle prove che lo motivino, altrimenti si può pensare che la persona in questione si sia "saltata" i ragionamenti già fatti e rifatti.
A questo proposito, se scrivi questo:

Detto cio ho ricostruito un modello stilizzato del ponte e una tettoia inclinata rispettando le proporzioni delle distanze. Sulla tettoia ho messo uno specchio e in posizione sopraelevata ho usato la telecamera del telefono in luogo di quella del amiu per vedere cio che sarebbe stato ripreso. Vi saluto e buona ricerca della verità


hai fatto sicuramente di più di quanto ho fatto io che mi sono fermato a simulare il distacco dell'impalcato su una superficie riflettente più e più volte per cercare di capire la dinamica di caduta.
Però se lo dici e non concludi è un po' come tirare il sasso e nascondere la mano, non credi? Sei libero di farlo, ovviamente, ma non è che sia una cosa molto simpatica... :wink:

Inoltre, pur non avendo fatto una simulazione completa come la tua, per eliminare una volta per tutte il dubbio che sia l'impalcato di levante quello riflesso, ho scomposto il video in fotogrammi e ho pubblicato una foto che evidenzia il pezzo di moncone del sostegno obliquo dell'impalcato mentre ruota di 180° dopo aver picchiato terra (perché per me è levante).
La riposto qui sotto e aspetto una spiegazione alternativa alla mia che dimostri non essere parte dell'impalcato di levante.

File allegato:


PS: Abito a Sampierdarena ed ero sul ponte, come tantissimi altri, 24 ore prima del disastro; all'area ecologica ci sono stato, di persona, un sacco di volte.
Giusto per chiarire che quando parlo di Genova ne parlo con cognizione di causa.

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Ultima Modifica 06/11/2018 10:26 da Aigor.

Di più
06/11/2018 12:00 #22178 da Ary_anna
Risposta da Ary_anna al topic Analisi crollo Ponte Morandi
Segnalo questo video recente (1 ottobre), che analizza accuratamente quasi tutti i video "ufficiali" (manca il secondo della GdF); vi suggerisco di guardarlo:

Di più
06/11/2018 12:00 #22179 da italofranc
Lucignolo80

Rispondo un po a tutti quelli che dicono di perdere tempo a ripetere i concetti gia appresi in questi forum.

Non era rivolto a te, tu stavi giustamente provando a cosa corrispondeva l'ombra, un concetto reletivamente nuovo, interessantissimo e seguito direttamente da Aigor. Per cortesia esponi il risultato della tua prova, abbiamo bisogno di te.

Di più
06/11/2018 12:02 #22180 da Ary_anna
Risposta da Ary_anna al topic Analisi crollo Ponte Morandi

Aigor ha scritto: @lucignolo80

Se hai preso il mio messaggio #22173 come una critica rivolta a te personalmente, mi spiace, non era quello il succo del messaggio.
Altrimenti lo avrei intestato, come faccio sempre, con il tuo nick: facci caso per favore perché mi ritengo essere persona corretta. Grazie

Sul fatto di ritornare su elementi già presi in considerazione, ovviamente si può fare eccome, basta portare a corredo della critica o rivalutazione un ragionamento o delle prove che lo motivino, altrimenti si può pensare che la persona in questione si sia "saltata" i ragionamenti già fatti e rifatti.
A questo proposito, se scrivi questo:

Detto cio ho ricostruito un modello stilizzato del ponte e una tettoia inclinata rispettando le proporzioni delle distanze. Sulla tettoia ho messo uno specchio e in posizione sopraelevata ho usato la telecamera del telefono in luogo di quella del amiu per vedere cio che sarebbe stato ripreso. Vi saluto e buona ricerca della verità


hai fatto sicuramente di più di quanto ho fatto io che mi sono fermato a simulare il distacco dell'impalcato su una superficie riflettente più e più volte per cercare di capire la dinamica di caduta.
Però se lo dici e non concludi è un po' come tirare il sasso e nascondere la mano, non credi? Sei libero di farlo, ovviamente, ma non è che sia una cosa molto simpatica... :wink:

Inoltre, pur non avendo fatto una simulazione completa come la tua, per eliminare una volta per tutte il dubbio che sia l'impalcato di levante quello riflesso, ho scomposto il video in fotogrammi e ho pubblicato una foto che evidenzia il pezzo di moncone del sostegno obliquo dell'impalcato mentre ruota di 180° dopo aver picchiato terra (perché per me è levante).
La riposto qui sotto e aspetto una spiegazione alternativa alla mia che dimostri non essere parte dell'impalcato di levante.

File allegato:


PS: Abito a Sampierdarena ed ero sul ponte, come tantissimi altri, 24 ore prima del disastro; all'area ecologica ci sono stato, di persona, un sacco di volte.
Giusto per chiarire che quando parlo di Genova ne parlo con cognizione di causa.


Questo lo hai visto?
La sua ricostruzione ti trova concorde?

Di più
06/11/2018 12:18 #22181 da Aigor
Risposta da Aigor al topic Analisi crollo Ponte Morandi
@Ary_anna

Li guardo con calma appena posso, grazie ;-)

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)

Tempo creazione pagina: 0.376 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO