Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

Di più
28/02/2017 14:24 #8754 da BiekBlauen
Annuncio di questi giorni di Elon Musk, patron della Tesla Motors e, accessoriamente, di SpaceX :
Elon Musk: “Con SpaceX invierò due turisti spaziali intorno alla Luna nel 2018”

Ora, tralasciando altre sue recenti uscite, come quella di voler colonizzare Marte, resta che il fenomeno Elon Musk è davvero un enigma da analizzare (o forse psico-analizzare).
Si tratta infatti, almeno sulla carta, di un uomo geniale, divenuto presto ricchissimo dopo aver fondato e poi rivenduto PayPal, creatore della Tesla Motors, produttrice di automobili elettriche all'avanguardia, batterie e pannelli solari fotovoltaici. Sta anche progettando dei treni ad altissima velocità per spostamenti intercontinentali (Hyperloop), insomma... Non è un qualsiasi babbione di manager che capisce solo di finanza.
Tra le sue attività bisogna poi annoverare la società Space Exploration Technologies Corporation (SpaceX), che progetta e costruisce lanciatori spaziali a razzo parzialmente riutilizzabili (Falcon 1 e Falcon 9) e veicoli spaziali per il trasporto orbitale di persone e merci (Dragon).

La domanda dunque è : possibile che un uomo tanto avveduto non abbia mai sentito parlare delle fasce di Van Allen, tanto per dirne una ?
Possibile che un uomo con progetti innovativi, pratici e utili al progresso dell'umanità si lanci poi in avventure così assurde ? Ma ci fa o ci è ?

Boh...

Di più
17/06/2017 14:25 - 17/06/2017 14:36 #9789 da macco83


In questo video (in inglese) si discute della versione ufficiale del progetto Hyperloop e di quanto sia superficiale l'approccio di Musk. Ci sono una miriadi di problemi tecnici da affrontare nel portare un sistema a vuoto in terra in un volume cosi' grosso. Inoltre ci sono problemi relativi alla sicurezza (un singolo incidente potrebbe distruggere tutta l'infrastruttura), ai costi dell'infrastruttura stessa (non sono due binari ma un tubo sottovuoto) e alla sua manutenzione che rispetto ad un treno ad alta velocita' ovviamente sarebbero esorbitanti (anche se riescono a spacciarli per inferiori).
*
Musk, come al solito ama spararle grosse (recentemente ha detto che vorrebbe trasportare un milione di persone in una mini citta' costruita su Marte in 60 anni). Fanno tanta scena i render digitali e le prove di 50 metri filmate in stile Hollywood. Classica mentalita' made in USA dove con un bel pitch, con un contest internazionale e tanta positivita' puoi convincere la massa e attirare ingenti capitali ma che alla prova dei fatti si sciolgono come un tubo al sole del deserto californiano. Non a caso i suoi progetti al limite dell'incredibile sono dati in pasto alla massa come progetti digitali/virtuali super futuristici esattamente in stile NASA.
*
Altro esempio The Boring Company project:

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
Ultima Modifica 17/06/2017 14:36 da macco83. Motivo: aggiunto The Boring Company video

Di più
17/06/2017 14:41 #9790 da Pavillion
Vi è un articolo di Massimo avente come tema Hyperloop.
Ringraziano per il messaggio: macco83

Di più
02/08/2017 10:46 - 17/11/2017 23:57 #10222 da macco83
C'è da dire però che sul settore auto elettriche Musk sta spaziando coi fatti e non con uscite inverosimili. Questo gli rende onore.
La Tesla Model 3, oltre ad essere spettacolare, potrebbe essere la Ford T di questo secolo.



Modifica mio post 17 Novembre 2017: purtroppo devo ricredermi su questo punto in quanto Musk ha iniziato a spararle grosse anche nel settore automobili.

Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
Ultima Modifica 17/11/2017 23:57 da macco83. Motivo: Musk dice baggianate...

Di più
30/09/2017 20:46 #10728 da macco83
Scrivo qui perchè voglio tenerlo a memoria dei posteri: Elon Musk annuncia che nel 2024 lancerà uno o più equipaggi su una stazione su Marte. Ha 6 anni di tempo. Nel frattempo negli ultimi 100 anni gli aerei non sono praticamente cambiati e sulla Luna probabilmente non ci siamo nemmeno andati.
Ovviamente non ci andrà su Marte ma grazie a questi annunci assurdi potrà sperperare milioni di dollari (di cui molti provenienti dalla Nasa) per lanciare missili e fare test.

  • Construction on SpaceX’s first ship capable of heading to Mars is expected to start within the next nine months, and Musk hopes to send a pair of cargo ships to the planet in 2022, though he admitted that this goal is somewhat “aspirational.”

    Two years later, SpaceX would send astronauts to the Red Planet aboard two crewed BFRs. These first “settlers” would construct a fuel plant that would serve as the beginning of the Martian colony. After that, the plan is to build multiple landing pads, then expand out into terraforming and the construction of an urban environment.

    Musk’s objectives are indisputably audacious. However, putting humans on Mars will take some big, bold ideas, and his certainly qualify
  • .

    Link (probabilmente nel 2024 questo link non ci sarà più)

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

    Di più
    17/11/2017 23:52 #11331 da macco83
    Aggiornamento fresco fresco.
    Musk oggi annuncia al Mondo ( www.google.nl/amp/s/www.theverge.com/pla...ster-recap-elon-musk ) che la Tesla Motors produrrà una super sportiva Roadster da 400km/h prenotabile per soli 50.000$ ed un semi truck prenotabile per 5000$. Questi due veicoli si aggiungono alla Model 3 mentre le produzioni inizieranno rispettivamente nel 2020 e nel 2019.
    Nel frattempo la produzione della Model 3 è quasi ferma, dei 500.000 modelli promessi (100.000 all' anno prima e 5000 a settimana dopo) ne ha costruiti solo 260 in 3 mesi..!!! Tesla in questi 3 mesi ha perso oltre 600 milioni di dollari ma le azioni Tesla continuano a salire (ecco svelato il business model) e la gente continua a credere a queste assurde promesse. Fino a quando continuerà questa strategia? Quest'uomo riesce a muovere immensi capitali vendendo NULLA.
    In aggiunta a ciò il buon Elon vuole sempre fare gli hyperloop, costruire città su Marte e colonizzarlo, creare tunnel metro per trasportare auto sotto terra ecc.

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

    Di più
    18/11/2017 14:17 #11341 da Pavillion
    Hyperloop,
    dato che ne parlammo entrambi mi presi la briga di linkarlo
    Energia e Ambiente : Hyperloop: proiettili umani a 1000 kmh
    www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=4310

    Di più
    18/11/2017 18:42 #11345 da gino sighicelli
    citazione "Tesla in questi 3 mesi ha perso oltre 600 milioni di dollari ma le azioni Tesla continuano a salire (ecco svelato il business model) e la gente continua a credere a queste assurde promesse."

    a fare levitare le quotazioni TSLA non credo concorra granché il 'parco buoi'. Le instizioni finanziarie dei nostri giorni il denaro finanche possono stamparselo.

    Elon Musk pare essere un vero e proprio 'predestinato' (un "uomo del destino" - così come precedentemente anche lo fu Edison). Perfino nel caso del "Suniva trade case" è uno dei pochi che sicuramente ci stanno guadagnando (mentre il solare serio ne è stato danneggiato)

    perfino Trump pare essere condannato a fare sponda al gioco di Elon Musk & friends

    Di più
    19/11/2017 09:44 - 19/11/2017 09:45 #11356 da Tizio.8020
    Cit: "Nel frattempo negli ultimi 100 anni gli aerei non sono praticamente cambiati e sulla Luna probabilmente non ci siamo nemmeno andati."


    Aerei 1917.

    Caproni Ca

    File allegato:



    Caccia tedesco



    File allegato:





    Aerei 2017:

    Caccia Russo:

    File allegato:


    Boeing 777:

    File allegato:




    Ho messo la data per evitare di confonderli, dato che sono praticamente identici!


    Parafrasando il titolo: "ci sei o ci fai" ?
    Ultima Modifica 19/11/2017 09:45 da Tizio.8020.

    Di più
    19/11/2017 20:12 - 19/11/2017 20:20 #11378 da macco83
    Vuoi fare polemica o cosa? Si è capito il senso del mio discorso. Son 70 anni e non 100 anni ok non cambia nulla. Fra 20 anni saranno sempre uguali fidati. O vuoi andare su Marte coi motori boeing?
    en.m.wikipedia.org/wiki/Boeing_377_Stratocruiser
    Boeing 377 (1947)
    static.thisdayinaviation.com/wp-content/...an-World-Airways.jpg
    Saluti.

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
    Ultima Modifica 19/11/2017 20:20 da macco83. Motivo: Immagine aggiunta

    Di più
    19/11/2017 21:17 - 19/11/2017 21:18 #11380 da Tizio.8020
    Nessuna polemica: hai scritto una cazzata e te lo si è fatto notare.
    QUI funziona così.

    Ne hai scritta un'altra: il Boeing che hai postato era minuscolo, secondo gli standard odierni.

    Cit Wiki:

    Dimensioni e pesi
    Lunghezza 33,63 m (110 ft 4 in)
    Apertura alare 43,05 m (141 ft 3 in)
    Altezza 11,66 m (38 ft 3 in)
    Superficie alare 164,3 m² (1 769 ft²)
    Peso a vuoto 37 876 kg (83 500 lb)
    Peso max al decollo 67 133 kg (148 000 lb)
    Passeggeri fino a un massimo di 114



    A titolo di confronto, il più grande aereo di line a odierno, l'Airbus A380-800, ha questi dati:


    Tavole prospettiche
    Lunghezza 72,72 m
    Apertura alare 79,75 m
    Diametro fusoliera 7,14 m
    Freccia alare 33,5°
    Altezza 24,09 m
    Superficie alare 845 m²
    Peso a vuoto 369 000 kg
    Peso carico 577 000 kg
    Peso max al decollo 575 000 kg
    Passeggeri 525 (in 3 classi)
    645 (in 2 classi)
    853 (in 1 classe)
    Capacità 90 800 kg
    Capacità combustibile 323 546 l


    Se secondo te questo non è un cambiamento...
    Ultima Modifica 19/11/2017 21:18 da Tizio.8020.

    Di più
    19/11/2017 21:48 - 19/11/2017 21:53 #11381 da macco83
    Non è un cambiamento ma un miglioramento. Così come per le auto. Gli aerei usano per volare praticamente le stesse tecnologie da almeno 50 anni. E le useranno per altrettanti.
    Altro esempio Boeing 737 del 1967..50 anni fa:
    it.m.wikipedia.org/wiki/Boeing_737#737-700
    Quello che dice Musk per Marte è infattibile con la tecnologia attuale.

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
    Ultima Modifica 19/11/2017 21:53 da macco83. Motivo: Aggiunto link

    Di più
    19/11/2017 23:12 #11383 da macco83
    Cmq Tizio non impuntarti sulla mia frase. Il concetto è che Musk prima di sparare le sue assurde teorie dovrebbe capire che serve un'altra tecnologia per fare certe cose. Soprattutto quando la te tecnologia aeronautica è praticamente sempre la stessa da almeno 50-70 anni ad oggi.
    :)

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

    Di più
    20/11/2017 00:53 #11384 da DanieleSpace
    In effetti è strano... un'auto che promette di uccidere il mercato del combustibile fossile, subisce curiosi, inspiegabili ritardi. ;o)

    Una teoria del complotto è ridicola solo quando sono ridicoli i suoi moventi.

    Di più
    08/02/2018 11:59 - 08/02/2018 14:25 #12888 da ZakMCkracken
    Per rispondere alla domanda in oggetto... Elon Musk ci fa. O, meglio, a farci è, e a buon diritto, l'attore reclutato per impersonarlo.

    Il barone Wernher Magnus Maximilian von Braun (Wirsitz, 23 marzo 1912 – Alexandria, 16 giugno 1977), ritenuto il capostipite del programma spaziale americano, è l'autore di "The Mars Project" (1948), che Wikipedia definisce "the most influential book on planning human missions to Mars". Nel libro, Il leader del governo di Marte si chiama, guarda caso, "Elon".

    Potrete ingannare tutti per un po'. Potrete ingannare qualcuno per sempre. Ma non potrete ingannare tutti per sempre. — Abramo Lincoln
    Ultima Modifica 08/02/2018 14:25 da ZakMCkracken. Motivo: Correzione ortografica.

    Di più
    08/02/2018 19:10 #12901 da Dusty
    Risposta da Dusty al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

    In effetti è strano... un'auto che promette di uccidere il mercato del combustibile fossile, subisce curiosi, inspiegabili ritardi. ;o)

    Non c'è niente di strano, progettare un'auto completamente nuova di quel tipo richiede sforzi immensi ed infatti tutti gli esperti del settore scommettono sull'impossibilità della riuscita.
    La Tesla però sta lentamente sfatando tutti i pronostici, la model 3 è stata creata e sta lentamente entrando in produzione di massa, anche se (molto) più lentamente del previsto, e per ora solo in USA.

    Nel frattempo negli ultimi 100 anni gli aerei non sono praticamente cambiati [...]

    Altri ti hanno dimostrato quanto è assurdo sostenere una stronzata del genere.
    E riguardo a SpaceX, proprio ieri è stato fatto il lancio di prova del Falcon Heavy, ed diventata immediatamente il lancio spaziale più complesso di sempre (a parte le supposte missioni sulla luna):


    SpaceX è la prima azienda al mondo ad essere riuscita a riutilizzare i razzi per i lanci spaziali, e guardare l'evento non può lasciarti indifferente, qui un dettaglio del rientro di due dei tre razzi Falcon (il terzo non ce l'ha fatta e si è distrutto per sbaglio di atterraggio) ripreso da un amatore: digg.com/video/simultaneous-landing-spacex-sonic-boom

    In aggiunta a ciò il buon Elon vuole sempre fare gli hyperloop

    No, Elon ha dichiarato di non avere tempo di seguire il progetto ed ha proposto ad altri di realizzarlo, "regalandogli" l'idea.

    Di più
    08/02/2018 20:56 #12904 da macco83
    @Dusty

    La Tesla però sta lentamente sfatando tutti i pronostici, la model 3 è stata creata e sta lentamente entrando in produzione di massa, anche se (molto) più lentamente del previsto, e per ora solo in USA.

    Lentamente? su 200.000 auto promesse nel 2017 ne ha fatte circa 1500 (ovvero lo 0.75%). Tesla, accusa le perdite più alte della sua storia e punta tutto sulla Model 3 - Articolo fresco di giornata.
    Io personalmente lo ammiro per la vision e per quello che di buono sta portando al mondo, ma i dati parlano chiaro e le sue strategie sono decisamente poco incoraggianti. Mentire, promettere e non mantenere, proporre deliberatamente progetti infattibili per attrarre capitali è una strategia da buon speculatore. Non mi sembra il profilo del buon filantropo. Magari non ha altre strade che falsificare le promesse, sarà il suo modello di business che gli impone questo atteggiamento.

    Altri ti hanno dimostrato quanto è assurdo sostenere una stronzata del genere.

    va bene, ne riparliamo fra 30 anni quando saranno ancora usati gli aerei di 50 anni fa. Se non è chiaro il mio ragionamento me ne scuso.

    E riguardo a SpaceX, proprio ieri è stato fatto il lancio di prova del Falcon Heavy, ed diventata immediatamente il lancio spaziale più complesso di sempre

    Tu credi che l'esplorazione spaziale sia un progresso per l'umanità, io invece credo che sia diventata (e probabilmente lo è sempre stata come lo dimostrano le missioni Apollo) solo un grande business che fa leva sul sentimento popolare. Insomma tanto fumo, ben finanziato e con uno spreco assurdo di miliardi miliardi e miliardi di dollari/euro, e poco arrosto (di verdure).

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.

    Di più
    08/02/2018 21:14 #12906 da Dusty
    Risposta da Dusty al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

    Lentamente? su 200.000 auto promesse nel 2017 ne ha fatte circa 1500 (ovvero lo 0.75%). Tesla, accusa le perdite più alte della sua storia e punta tutto sulla Model 3 - Articolo fresco di giornata.

    Si, è in ritardo di un anno o due: siccome Musk è noto per essere iper-ottimista non è che la cosa stupisca nessuno, la timeline che aveva proposto era totalmente irrealistica.

    Io personalmente lo ammiro per la vision e per quello che di buono sta portando al mondo, ma i dati parlano chiaro e le sue strategie sono decisamente poco incoraggianti.

    La vision è sicuramente da ammirare: è uno dei pochi imprenditori che ambisce a qualcosa di più di fare solamente tanti soldi, ed infatti lui si è giocato pure le mutande nel progetto in cui crede.
    Siccome i soldi sono suoi (e dei suoi investitori), se i suoi progetti non ti interessano sei libero di ignorare ciò che fa.
    Personalmente non vedo l'ora di mandare in pensione i miliardi di motori a scoppio che inquinano l'aria che respiro, e la Tesla è la prima azienda al mondo ad aver dimostrato con i fatti che la mobilità elettrica è una possibilità, per quanto lunga sia ancora la strada da percorrere.
    Se un minimo ti intendi del settore saprai anche che sono 50 anni che si parla di auto elettriche: tante chiacchiere che fanno scena e ZERO risultati.
    Invece, e grazie soprattutto alla "follia visionaria" di Musk, in meno di 10 anni la Tesla è passata dall'essere un giochino in garage per un paio di ingegneri in una azienda a livello planetario che incrina le certezze su cui costruiscono i più grandi costruttori di automobili del mondo, da Mercedes a Volvo, da Ford a FCA.
    E scusa se è poco.

    Mentire, promettere e non mantenere, proporre deliberatamente progetti infattibili per attrarre capitali è una strategia da buon speculatore.

    Non è uno speculatore, è un business man: sono tecniche usate da tutti, e lui non fa eccezione. A differenza di molti altri però, lui delivera anche (anche se in ritardo).

    Non mi sembra il profilo del buon filantropo.

    Non ho mai sentito nessuno definirlo tale, da cosa ti viene l'idea?

    Magari non ha altre strade che falsificare le promesse, sarà il suo modello di business che gli impone questo atteggiamento.

    Per realizzare progetti del genere servono soldi, montagne di soldi. E per farseli prestare bisogna raccontare quello che alla gente piace sentirsi raccontare.
    Si, nel business purtroppo serve anche quello: ritardi, errori e quant'altro sono perdonabili, se poi ci sono anche i risultati.
    E sebbene ancora non ci siano sono tutti (ad esempio aveva dichiarato di voler dimostrare la guida autonoma di livello 4 entro il 2017 invece ciccia), ce ne sono cmq già di sufficientemente notevoli per dargli molto, molto credito.

    E se ti è capitato di fare un giro su di una Model S P100D potrai convenire con me che diventi pronto a credere quasi qualunque cosa lui dica...

    Di più
    08/02/2018 21:30 #12907 da miles
    Risposta da miles al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?
    Falcon Heavy.
    Mi sembra una versione ammodernata dei vecchi Saturn.
    Sempre il solito decollo verticale, con l'unica novità che i vettori invece di andare persi ritornano alla base,
    grazie al gps e alle capacità di calcolo dei processori moderni.
    Per capirci, ci siamo evoluti per quella parte della tecnologia che riguarda il calcolo attraverso un processore,
    mentre per la parte che riguarda lo sfruttamento dell'energia e la capacità di trasformarla in moto- lavoro
    siamo fermi a (quasi) due secoli fa.
    Motori endotermici, inventati alla fine dell'ottocento, motori elettrici inventati ancora prima, motori a turbina anni 40-50.
    Se vogliamo spostarci non c'è altro.
    Tanti auguri a chi spera di fare viaggi interplanetari, quando a malapena riusciamo ad arrivare fuori dall'atmosfera terrestre.

    Di più
    08/02/2018 21:49 - 08/02/2018 21:53 #12909 da macco83
    @Dusty
    La model S me la sogno di notte, concepita quando era ancora in fase pre-delirio. Però la Porsche 918 ti fa dimenticare la model S in un nanosecondo :wink:

    Per realizzare progetti del genere servono soldi, montagne di soldi. E per farseli prestare bisogna raccontare quello che alla gente piace sentirsi raccontare. Si, nel business purtroppo serve anche quello: ritardi, errori e quant'altro sono perdonabili, se poi ci sono anche i risultati.

    Le banche che sono fallite alle spalle di promesse non mantenute con successive esplosioni di bolle finanziare coperte in parte da finanziamenti pubblici, usavano risparmi dei privati cittadini. Quindi fintanto che i soldi ce li mette lui o fidati venture bene (è quello che ha fatto con i modelli Roadster, S e X), ma quando il business lo estende a tutti allora bisogna stare più cauti con gli errori premeditati di valutazione.

    la Tesla è la prima azienda al mondo ad aver dimostrato con i fatti che la mobilità elettrica è una possibilità

    Se sei un fan delle Auto, come me, e passi da L'Aia in Olanda, c'è un museo bellissimo ed interessante chiamato Louman Museum . In questo museo ripercorrono la storia delle auto dai cavalli a 4 zampe alla McLaren 720S. E' una delle collezioni private più grandi che esistano. Mentre giri, ad un certo punto verso gli inizi o del 900 ti trovi davanti un'auto completamente elettrica. Si scopre che in quel periodo c'è stato un boom di auto elettriche che però sono state diligentemente tagliate fuori dai magnati del petrolio perchè poco convenienti. Quindi c'è stata una volontà ben precisa di puntare sul motore a scoppio altrimenti oggi gireremo tutti su auto elettriche. Quando questa volontà cesserà ovvero quando si passerà dalla strada del puro profitto egoistico a quella della razionalità (il che non dipende dalla Tesla che fa modelli di nicchia) finalmente saremo liberi da questo incubo su 4 ruote.

    Ad un certo punto la Storia diventò Mitologia.
    Ultima Modifica 08/02/2018 21:53 da macco83. Motivo: errore di sintassi

    Di più
    08/02/2018 22:50 #12910 da Dusty
    Risposta da Dusty al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

    macco83 ha scritto: @Dusty
    La model S me la sogno di notte, concepita quando era ancora in fase pre-delirio. Però la Porsche 918 ti fa dimenticare la model S in un nanosecondo :wink:


    E' proprio qui che ti sbagli, si vede che non hai mai avuto modo di guidare una P100D :wink:

    La 918 è una macchina spaventosa, ma, rispetto ad una model S top di gamma:
    - costa 5-10 volte tanto, ed è molto difficile che io o te ci metteremo mai un piede sopra (tantomeno alla sua guida)
    - per fare un giretto e sentire un po' di potenza spendi 200€ di benzina in 5 minuti
    - fa un casino della madonna
    - inquina
    - come tutte le auto supersportive è inutilizzabile come auto da tutti i giorni: ha solo due posti, il motore occupa tutto il posto, non c'è bagagliaio, etc
    - se non sei appassionato di guida, probabilmente la trovi pure scomoda e difficile da usare

    Invece, con la Tesla:
    - ha un prezzo alto, ma alla portata di persone benestanti. Con un po' di fortuna può quindi capitare di provarne una :fedora:
    - è comodissima, e facilissima da guidare (molto più di un'auto tradizionale)
    - ha performance SPAVENTOSE, e nello 0-100 non sfigura rispetto alla 918 (!) (ok, sopra i 100Km/h è tutta un'altra storia, ma se uno non corre in pista, non serve a niente)
    - ha un software di bordo avanzatissimo che viene aggiornato regolarmente. Chi l'ha comprata un anno fa ha preso un'auto normale, ma poi si è svegliato una mattina ed in autostrada guidava da sé. E con le sue 8 telecamere (e se Musk non ha troppo esagerato con le previsioni) entro un annetto sarà quasi in grado di girare autonomamente su strada
    - il costo del "carburante" è zero: per il momento le ricariche sono ancora gratuite (comprese nel prezzo per tutta la vita dell'auto!)
    - per chi invece le paga (i nuovi clienti, o tutti quelli con la model 3) un "pieno" costa poco più di una ventina di euri. Meno di una panda.
    - anche i più appassionati di motori, e del loro caratteristico rumore, rimangono sbalorditi rispetto al silenzio quasi assoluto del motore elettrico, e si impara velocemente ad apprezzare pure quello
    - ma soprattutto: man mano che la tecnologia avanza e le catene di produzione evolvono, le nuove auto hanno un rapporto prezzo/(prestazioni+funzionalità) sempre migliore, come avviene in ogni ambito tecnologico

    Insomma, a mio avviso non c'è il benché minimo paragone, e quindi è proprio il contrario: bella la 918, ma la model S te la fa dimenticare in un attimo :-)

    Le banche che sono fallite alle spalle di promesse non mantenute con successive esplosioni di bolle finanziare coperte in parte da finanziamenti pubblici, usavano risparmi dei privati cittadini.

    Esatto. Parola chiave: soldi pubblici: i miei ed i tuoi, che ci vengono presi indipendentemente dalla nostra volontà.

    Quindi fintanto che i soldi ce li mette lui o fidati venture bene (è quello che ha fatto con i modelli Roadster, S e X), ma quando il business lo estende a tutti allora bisogna stare più cauti con gli errori premeditati di valutazione.

    Gli unici che eventualmente ci rimettono sono gli azionisti, tu puoi fregartene (se non investi in borsa anche tu), se lui fallisce la cosa più grande che perdi è la possibilità di cavalcare la rivoluzione elettrica :-)

    Mentre giri, ad un certo punto verso gli inizi o del 900 ti trovi davanti un'auto completamente elettrica. Si scopre che in quel periodo c'è stato un boom di auto elettriche che però sono state diligentemente tagliate fuori dai magnati del petrolio perchè poco convenienti. Quindi c'è stata una volontà ben precisa di puntare sul motore a scoppio altrimenti oggi gireremo tutti su auto elettriche. Quando questa volontà cesserà ovvero quando si passerà dalla strada del puro profitto egoistico a quella della razionalità


    Sbagli: i magnati del petrolio hanno avuto vita facile perché non ci sono mai stati sistemi per immagazzinare l'energia elettrica in modo efficiente, e prima delle batterie al litio un'auto elettrica era utile solo per fare una dimostrazione: totalmente inutilizzabile per un uso tipico al quale siamo abituati.
    L'autonomia infatti è sempre stata di pochissimi chilometri (decine), ed i tempi di ricarica eterni.
    La compreresti tu un auto che ha 80Km di autonomia e dove devi aspettare ore per il rifornimento ogni volta che ti muovi?

    Tesla non solo ha dimostrato che le convenzionali batterie al litio sono ottimizzabili per avere autonomia di più di 400Km, ma ha anche costruito migliaia di punti di ricarica per permetterti di fare lunghi viaggi, con tempi di ricarica ben più lunghi di quelli per fare un pieno di benzina, ma comunque accettabilissimi per chi non è troppo esigente o ha una fretta bestiale.

    E quando le cose cominciano a funzionare allora arrivano anche gli acquirenti: la Model 3 è la prima volta nella storia dell'auto in cui più di 400.000 persone nel mondo hanno versato una caparra per prenotare un'auto che esisteva solo su carta, di cui non si conoscevano specifiche tecniche, e che gli sarebbe stata consegnata non prima di 2 anni (e che probabilmente saranno almeno 3).

    La risposta del mercato è stata tale da prendere alla sprovvista TUTTI i produttori convenzionali. Alcuni dei quali (mi pare fosse Volvo) grazie a quello che è successo, hanno dichiarato di chiudere il reparto sviluppo sul diesel e deviare le risorse sull'elettrico, ringraziando pubblicamente Musk per avergli dimostrato quello che non si aspettavano: hai mai visto succedere una cosa del genere?
    Dimmi quante volte è successo che un produttore di auto fa una pubblicità citando il CEO di uno dei suoi concorrenti?

    (il che non dipende dalla Tesla che fa modelli di nicchia) finalmente saremo liberi da questo incubo su 4 ruote.

    Per ora è di nicchia, per scalare la produzione ci vuole tempo, non sono giochi da ragazzi. Nel tempo che i produttori convenzionali progettano un nuovo modello (che è una copia dei soliti), la Tesla ha dovuto progettare da zero una nuova auto, compresa tutta la struttura produttiva che non esiste da nessun'altra parte al mondo.
    Dire che il piano è ambizioso, è dire poco.

    Di più
    08/02/2018 23:11 - 08/02/2018 23:19 #12911 da Falchetto
    A me l'auto elettrica sembra un modo molto furbo di venderci litio al posto del petrolio. Anche lo smaltimento delle batterie diventerà qualcosa su cui speculare.

    Motore a scoppio e carburante a emissioni zero - che sia idrogeno olio di colza succo di rumenta o qualsiasi altra cosa - mi sembra l'unica soluzione logica.

    Un motore a scoppio sufficientemente semplice potrebbe funzionare con diversi tipi di carburante semplicemente modificando l'anticipo in base al tipo di carburante, e le conseguenze sul mercato sarebbero facilmente prevedibili. Addio oligopolio.

    Tutta tecnologia già esistente e bellamente ignorata.
    Ultima Modifica 08/02/2018 23:19 da Falchetto.

    Di più
    08/02/2018 23:21 #12913 da Dusty
    Risposta da Dusty al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

    Falchetto ha scritto: A me l'auto elettrica sembra un modo molto furbo di venderci litio al posto del petrolio. Anche lo smaltimento è qualcosa su cui speculare.

    Le prime Tesla sono state costruite più di 8 anni fa e, incredibilmente, le batterie stanno resistendo molto meglio del previsto.
    Le nuove batterie ed i nuovi modi di ricaricarle dovrebbero migliorare ancora ulteriormente la loro vita: è tutto molto nuovo e quindi ci sono ancora ottimi spazi di crescita.
    E man mano che se ne diffonde l'uso aumenta anche l'investimento nella ricerca.
    Inoltre, se non ho capito male, il litio si dovrebbe riuscire a recuperare e riciclare per nuove batterie (ma qui potrei sbagliare).

    Motore a scoppio e carburante a emissioni zero - che sia idrogeno olio di colza o qualsiasi altra cosa - mi sembra l'unica soluzione logica.

    L'unico motore ad emissioni ZERO è solo quello elettrico, uno a scoppio non sarà mai a zero anche se a metano (uno dei più ecologici che c'è).

    Ma non solo questo: un motore a scoppio è TREMENDAMENTE più complesso da costruire e mantenere, ci sono diverse migliaia di pezzi in movimento, e quindi costi di produzione, gestione e manutenzione molto alti.

    Un modtore elettrico ha un paio di decine di pezzi in movimento: potenzialmente la sua affidabilità è enormemente superiore, e la manutenzione prossima allo zero.

    Inoltre utilizzare l'elettrico permette di centralizzare la produzione di elettricità, ottenendo rendimenti molto più alti (una centrale ha rendimenti superiori al 40% e che possono arrivare anche al 50, mentre il motore a bordo di un auto supera di poco il 30%) e di conseguenza permettere una evoluzione della produzione energetica completamente slegata dal suo utilizzo.

    Se domani trovano il modo di produrre energia elettrica a basso costo ed hai 1 milliardo di auto a motore devi buttarle via, mentre basta cambiare le centrali e puoi continuare ad utilizzare tutto il parco di auto elettriche senza cambiare una virgola: una scelta enormemente più ecologica, oltre che logica.

    Di più
    08/02/2018 23:24 - 08/02/2018 23:31 #12915 da Falchetto
    Dusty considera che guido quotidianamente - e in vacanza - un'auto che ha 37 anni. Una batteria che dura addirittura otto anni mi impressiona relativamente.
    Oltretutto con una berlina "normale" dopo otto anni la vendi e se l'hai tenuta bene qualche eurino lo becchi. Una Tesla di otto anni con le batterie scariche chi se la compra e a quanto?

    Non sono un esperto di chimica ma le emissioni di un motore a idrogeno non sono zero? E quelle di un motore a olio di canapa?

    E rimane il problema delle batterie che anche se durano molto vanno comunque smaltite. Immagina se TUTTE le auto fossero elettriche.

    Sapevo avresti parlato dei rendimenti, un dato del tutto inutile ma che i fan della Tesla amano citare.

    Poi dai un'auto che fa BZZZZZZZZ è inconcepibile :laugh:
    Ultima Modifica 08/02/2018 23:31 da Falchetto.

    Di più
    08/02/2018 23:32 - 08/02/2018 23:33 #12916 da Dusty
    Risposta da Dusty al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

    Falchetto ha scritto: Dusty considera che guido quotidianamente - e in vacanza - un'auto che ha 37 anni. Una batteria che dura addirittura otto anni mi impressiona relativamente.

    Vero, ma è pur solo l'inizio. Il primo motore a scoppio si rompeva dopo 1 km :-)

    Non sono un esperto di chimica ma le emissioni di un motore a idrogeno non sono zero? E quelle di un motore a olio di canapa?

    Penso che quello dell'idrogeno siano estremamente basse, ma dubito zero, visto che cmq c'è sempre combustione e nell'aria c'è un sacco di porcheria.
    Invece sicuramente no per la canapa, biodiesel e quant'altro (anzi).

    E rimane il problema delle batterie che anche se durano molto vanno comunque smaltite. Immagina se TUTTE le auto fossero elettriche.

    A meno che non si possano riciclare. In ogni modo ora smaltiscono le macchine INTERE, che è un po' peggio.

    Sapevo avresti parlato dei rendimenti, un dato del tutto inutile ma che i fan della Tesla amano citare.

    Non so come puoi reputarlo inutile, è ciò che di più fa la differenza (vedi sopra): se centralizzando la produzione di energia passi solo dal 30 al 40% del rendimento hai idea di quanta differenza in inquinamento, in valore assoluto, faccia per il mondo intero?
    Una quantità spaventosa.

    Ed a proposito di smaltimenti c'è l'enorme bonus aggiuntivo che ogni miglioria in campo di produzione energetica viene automaticamente trasmesso a tutto il parco macchine (potenzialmente miliardi di auto), senza che tu le debba modificare.

    Invece con questi merdosi motori a scoppio devi continuare a cambiarli per ogni evoluzione tecnologica, con grande audio di chi li produce e vende.
    Ultima Modifica 08/02/2018 23:33 da Dusty.

    Di più
    08/02/2018 23:35 - 09/02/2018 00:18 #12917 da Falchetto

    Dusty ha scritto: A meno che non si possano riciclare. In ogni modo ora smaltiscono le macchine INTERE, che è un po' peggio.


    Ammesso e non concesso - visto che si può riciclare anche un'auto non elettrica - una macchina ben tenuta dura parecchio più a lungo delle batterie di una Tesla.
    E a questo punto mi viene in mente un'altra domanda. Quanto costano le batterie? Quanto devo spendere ogni otto anni se voglio tenere la macchina? Quanto mi danno se voglio venderla dopo sette anni considerato che le batterie sono a fine vita? Ma soprattutto chi cazzo se la compra una Tesla usata?

    Dusty ha scritto: Invece con questi merdosi motori a scoppio devi continuare a cambiarli per ogni evoluzione tecnologica, con grande audio di chi li produce e vende.


    E qui sta un altro problema (altro rispetto all'oligopolio della produzione del carburante), la necessità obbligata di cambiare auto ogni tot anni o chilometri. Imposta fondamentalmente dall'industria, perché non è che il motore a scoppio - in sé - abbia bisogno di essere aggiornato ogni tre per due, e il mio che funziona da 37 anni lo dimostra.
    Ma fidati che troveranno anche il modo di farci cambiare la Tesla (o le batterie) ogni tre anni con la scusa dell'evoluzione tecnologica. E' il consumismo, baby.

    Serve proprio un cambio di prospettiva. Abbiamo già tutti gli elementi necessari ad abbattere sia le emissioni che l'oligopolio. Li abbiamo avuti per più di un secolo in realtà.
    In questo senso non credo l'auto elettrica possa essere di grande aiuto, le batterie non sono facili da produrre. Quindi alla lunga saranno sempre i soliti noti a produrle, venderle e constringerci a comprarle facendo lobby.
    Ultima Modifica 09/02/2018 00:18 da Falchetto.

    Di più
    09/02/2018 09:09 - 09/02/2018 09:15 #12922 da Redazione
    A me c'è una cosa che non torna dell'auto elettrica: si dice che sia ad "emissioni zero", ma da qualche (altra) parte l'energia elettrica bisogna ben produrla, no?

    Se la produci in una centrale a carbone, non siamo daccapo a quindici?
    Ultima Modifica 09/02/2018 09:15 da Redazione.

    Di più
    09/02/2018 09:18 #12923 da Ghilgamesh

    Redazione ha scritto: A me c'è una cosa che non torna dell'auto elettrica: si dice che sia ad "emissioni zero", ma da qualche (altra) parte l'energia elettrica bisogna ben produrla, no?

    Se la produci in una centrale a carbone, non siamo daccapo a quindici?


    Centrato il problema!

    L'auto elettrica è come nascondere la polvere sotto al tappeto ... sposti il problema, non lo risolvi!

    A onor del vero, ha un rendimento migliore delle auto a combustione ... ma non è che ci voglia granchè ... le normali auto a combustione sono praticamente delle stufe con le ruote.

    Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

    Di più
    09/02/2018 09:22 - 09/02/2018 09:33 #12924 da Tianos
    Risposta da Tianos al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?
    Ovvio, non è una menzogna, l'auto rimane a emissioni 0 (ossia non emette gas) mentre a farlo è la centrale a carbone/petrolio/ uranio ecc ecc ecc.
    Senza contare il costo esorbitante che deve avere la sostituzione delle batterie una volta esaurita il loro ciclo vitale (5,7 anni?)
    Riguardo la risposta sopra la mia, l'efficenza del motore non è migliore è semplicemente una sub'ordinata.
    L'efficenza migliore la si potrebbe ottenere tramite l'estrazione diretta di energia dalla fonte (combustibile o solare) solo che noi, usiamo motori che come concezione sono fermi alla seconda guerra mondiale (per la verità il vortex e il biassiale furono inventati rispettivamente in america e germania proprio per migliorarne efficenza e consumi ma poi accantonati dopo la guerra) esempio, la combustione in centrale ha un efficienza del 60-80% sul rapporto carburante/ comburente, i motori odierni hanno un'efficienza del 30-40% (tutto il resto finisce in calore, vedi radiatori).
    nel caso dell'auto elettrica il motore ha un'efficienza nel trasformare l'energia elettrica in motrice anche del 80-90% solo che è una derivazione gia di un processo di trasformazione di energia, e per la seconda legge della termodinamica ad ogni passaggio si ha una dissipazione di energia.
    alias: centrale elettrica 70% perdita di energia elettrica nella rete 10%(hahaha quanto sono ottimistico) perdita di energia sull'auto elettrica 10-20%(da calcolare sull'eneriga che consuma non su quella iniziale) tornando ottimisticamente ad un 45-55% di efficienza.
    Ultima Modifica 09/02/2018 09:33 da Tianos.

    Di più
    09/02/2018 10:07 #12927 da Sertes
    Risposta da Sertes al topic Ma Elon Musk ci fa o ci è ?!?

    A me c'è una cosa che non torna dell'auto elettrica: si dice che sia ad "emissioni zero", ma da qualche (altra) parte l'energia elettrica bisogna ben produrla, no?

    Se la produci in una centrale a carbone, non siamo daccapo a quindici?

    Heh, intendono che l'energia elettrica per farla circolare la puoi tranquillamente produrre con i pannelli solari (ad esempio il tetto del tuo garage)

    Tempo creazione pagina: 0.149 secondi

    Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO