American Moon - discussione sul film

Di più
19/03/2018 12:57 #15605 da Andrea_1970
Mi sa che ho indovinato. La citazione "malato" o "fatti curare" è tipica.
Ringraziano per il messaggio: Sertes
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:02 #15606 da StefanoBi
Certo che è tipica, qualsiasi psichiatra o psicologo te la ripeterebbe. Mi sa che qui è meglio veramente finire, perchè se avevo dei dubbi sulla veridicità dello sbarco, ne ho altrettanti su chi è sicuro oltre ogni dubbio che non ci sia stato. Beato chi ha la sicurezza in tasca.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:04 - 19/03/2018 13:06 #15607 da Sergioruoccoo
@sertea
E il mago merlino ?
Vuoi inventare qualche altra cosa?
@redazione
Ma che succede si è perso interesse x il film ?
Se ti va proponi uno dei temi e affrontiamo le domande
Qui siamo da tre pagine fuori tema , a me va bene , lo chiedo solo x capire
Ho letto che volevo parlare di altri argomenti ma è possibile ancora analizzare le domande?
Ultima Modifica 19/03/2018 13:06 da Sergioruoccoo.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:07 #15608 da Andrea_1970
Suggerisco di attendere prima la tabella con le risposte alle domande precedenti, così per valutare di che portata siano. Così potremo capire se sia il caso o meno di proseguire.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:18 #15609 da Sergioruoccoo
@Danielespace
Concordo sulle questioni opinabili.
È interessante la valutazione sul fatto che allontanarsi di 5 km col Rover era un rischio perché un danno avrebbe causato l'irreparabile. Ragionamento più sensato dei sub secondo me anche perché gli astronauti erano due e l'unico modo per fare attività diverse era separarsi.
Unica considerazione , non pensi che , viste le capacità ingegneristiche degli astronauti , avessero una competenza tale sui macchinari ( tipo rover) da rendere il rischio di un malfunzionamento accettabile ? E non credi avessero messo in conto anche questa opzione visto che tutto era programmato nei minimi dettagli ?
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:25 #15610 da Ghilgamesh

Sergioruoccoo ha scritto: @Danielespace
Concordo sulle questioni opinabili.
È interessante la valutazione sul fatto che allontanarsi di 5 km col Rover era un rischio perché un danno avrebbe causato l'irreparabile. Ragionamento più sensato dei sub secondo me anche perché gli astronauti erano due e l'unico modo per fare attività diverse era separarsi.
Unica considerazione , non pensi che , viste le capacità ingegneristiche degli astronauti , avessero una competenza tale sui macchinari ( tipo rover) da rendere il rischio di un malfunzionamento accettabile ? E non credi avessero messo in conto anche questa opzione visto che tutto era programmato nei minimi dettagli ?


Come al solito tendi ad ignorare le argomentazioni di chi ti scrive ... il problema del Rover NON era solo un possibile malfunzionamento (come ti è stato scritto!) MA un eventuale RIBALTAMENTO!

O vuoi dirci (ovviamente senza fonte, visto che ti inventeresti anche questo) che si erano allenati a giudare a gravità 1/6?!

In più anche il ragionamento sui sub, fa acqua da tutte le parti, ANCHE due sub, dovessero fare cose diverse dovrebbero dividersi, SAPENDO che è pericoloso, SI ORGANIZZANO e le fanno INSIEME!

Sai com'è, da 20 anni studio storia della sicurezza! ^__^

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:29 #15611 da ahmbar

- Che la musichetta sia una coattata in stile americano non c'è dubbio , ma che c'entra col complotto, se non vado errato prima il problema era che veniva dal lem e questo era in contrasto con eventuali suoni(inesistenti ) prodotti dal motore , e poneva un dubbio attinente, ma visto che il suono viene dal CM come dichiarato dallo stesso astronauta e visto che l'unico registratore in grado di riprodurlo si trovava sul CM , il dubbio non è più tale e la musichetta diventa un dato indifferente.

I "suoni ( inesistenti )prodotti dal motore"? Mi sembrava ti avessero ampiamente dimostrato come questa fosse una pura illazione basata solo su tue speculazioni (microfoni che non registrano nulla, motore che non farebbe rumore etc etc)
Comunque non e' questo il punto, siamo oltre, molto oltre la "coattata in stile americano"
Che sia uno e tutti e tre, non si ascolta una musichetta mentre sei impegnato in una delle fasi piu' delicate della missione
A te puo' sembrare un episodio giustificabile con lo stile cow-boy, a me appare quantomeno strano ed inconcepibile

- L'utilizzo "spericolato" del Rover non è certo materia di valutazione tecnica, magari il Rover data la gravità ridotta ha un comportamento tale non perché gli astronauti ci giocano come su una pista di go cart , ma perché la bassa gravità genera una diversa aderenza.... o no???

Non avendo mai guidato una macchina in un ambiente sconosciuto, dove il minimo incidente puo' causare una catastrofe, direi che guidare il rover con estrema prudenza dovrebbe essere una "conditio sine qua non", evitare ogni possibile reazione imprevista dovuta all'ambiente completamente diverso dal nostro
il cimentarsi in "prove di aderenza", sembra anche qui ben oltre il concepibile
Hanno corso dei rischi mortali per dimostrare cosa?

- sulla visiera parasole alzata non mi pronunciò perché non ne conosco i dati ( mi informo)

Idem

- se gli astronauti andavano anche da soli forse era semplicemente perché erano in due!
E non mi sembra andassero per pianure sconfinate , quali erano le distanze che da solo percorrevano ? Sicuramente anche 100 metri sulla luna sono tante ... temerari?

Di nuovo non cogli il punto, malgrado l'esempio piu' che calzante portato da Massimo (i sub qui sulla terra, dove e' indispensabile avere sempre un compagno in grado di intervenire immediatamente perche' ogni secondo perso puo' essere fatale)
Sulla luna, abbiamo una situazione decisamente piu' pericolosa, date tutte le incognite dovute ad un ambiente dalle reazioni mai sperimentate, con un equipaggiamento mai utilizzato sul campo, eppure questa elementare forma di prudenza comportamentale (restare sempre vicini, valida quando si fanno immersioni in ambienti letali) non e' piu' necessaria
Esattamente come se sapessero di non rischiare, viene da pensare

Forse dimentichiamo che 500 anni fa un signore con una barca con la quale non andrei neanche a ponza ha attraversato l'oceano e anche li se fosse accaduto qualcosa non c'era nulla a cui potersi appellare

Infatti mica e' andato da solo, le caravelle erano 3 :woa:
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:30 #15612 da Sergioruoccoo
@StefanoBi
Nessuna certezza . Tu consideri degli elementi e propendi per il non allunaggio , io faccio altre considerazioni e propendo per una ipotesi poi vicina alla VU.
Almeno fino ad adesso ....
Non affermò di avere ragione , ma ho le mie ragioni per le mie idee .
Forse un giorno si arriverà alla verità è il dubbio sarà sciolto
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:35 #15613 da DanieleSpace
@SR
Mah se si staccava un filo della batteria, sicuramente riuscivano ad arrangiarsi in qualche modo. Ma se si spaccava il mozzo di una ruota o sorgeva un guasto elettrico di natura sconosciuta, le cose si mettevano male. La questione era rientrare al LEM in tempo... 5 Km sono lunghi da fare a saltelli con una tuta spaziale addosso e l'ossigeno limitato, visto che quando sono partiti avevano il 65% .

Una teoria del complotto è ridicola solo quando sono ridicoli i suoi moventi.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:40 - 19/03/2018 13:42 #15614 da Sergioruoccoo
@ghilgamesh
Io per occuparmi di storia della scienza ho deciso di iscrivermi ad una facoltà di storia anche se in epoca piuttosto tarda ....Tu che ti occupi di sicurezza dei Rover lunari Dove hai acquisito le tue competenze ?
Resta chiaro che non ritengo necessariamente un titolo sinonimo di conoscenza...anzi....
Pensa un po se ti dicessi che faccio per vivere non ci crederesti. ... quindi ile competenze direi di metterle da parte
Ultima Modifica 19/03/2018 13:42 da Sergioruoccoo.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 13:49 #15615 da Sergioruoccoo
@ahmbar
Colombo sempre solo era .... Se c'era un problema comunque non avevano possibilità di aiuto esterno ? Come i tre astronauti ... quindi!
Però continuiamo a parlare di questioni opinabili e non di dati specifici. ... quindi al momento la discussione per me ha poco valore ... Lo stile di guida , la condizione psicologica, il fatto che facessero coattate alla amerikana. ... Se parliamo di opinioni io ho detto la mia è faccio un passo indietro.
L'unico che ha dato una valutazione tecnica che meriterebbe essere approfondita e @DanieleSpace che ha posto il problema delle distanze. Ma si preferisce valutare la condizione emotivo /psicologica vabbè....
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 14:02 #15616 da Polidoro_
Massimo quella sull'allontanarsi in effetti è giustissima come osservazione. Anzi, mi parrebbe assurdo che non ci fosse una qualche policy a riguardo cui gli astronauti debbano (e dovessero) attenersi in casi simili.
A questo proposito mi viene in mente Armstrong che - durante la prima missione lunare in assoluto - si allontana per andare a fotografare il "Little West Crater" , a qualche decina di metri di distanza, e lo fa di corsa. Ok, d'accordo che vedi che la situazione sembra sotto controllo e che riesci a muoverti bene, ma - al solito - non sei nella country statunitense, dove se ti viene in mente di fare una foto a una collinetta lontana prendi e te ne vai così. Almeno non dovrebbe essere così. Tanto più correndo.
Infatti fa un po' sorridere la didascalia che si trova su Google Moon a riguardo (link sopra):
[...] He ran to the crater, moving faster than he had moved on the lunar surface before. “I wanted to get those pictures. So I was hustling,” he later remarked. This is the farthest that either astronaut went from the Lunar Module during Apollo 11, and the brief excursion showed that astronauts could easily maneuver on the lunar surface and that it was safe for them to leave the immediate vicinity of the Lunar Module. Armstrong took a panoramic image of the view from the rim of the crater, and then headed back to the Lunar Module to help Aldrin collect the last samples.
E se fosse accaduto il contrario? Se la corsetta di Armstrong fosse finita male? Adesso saremmo qui a dire: "guarda quell'imbecille di Armstrong, che si è messo a correre per andare a fare una foto a un cratere (poteva andarci più piano alla fine, no?) e poi è crepato".
Un lungo passo per un uomo, una grande vergogna per l'umanità.
"Per fortuna" è andato tutto bene, e questo ha dimostrato che si poteva correre velocemente sulla Luna senza paure. Ma una mente razionale oggi sarebbe costretta ad aggiungere: a prezzo dell'incoscienza. Perché per l'idea che abbiamo noi di un professionista, e in particolare di un astronauta, non solo la stessa idea di allontanarsi per una foto sarebbe probabilmente scartata in partenza (anche a favore dell'impiego del tuo tempo per altro), ma ci sarebbe tutta una serie di "riti" di richieste di permesso alla Terra (nove volte su dieci rifiutate per ragioni di sicurezza) e di comunicazioni ai compagni delle tue intenzioni (anche lì, facendoti probabilmente venire il dubbio che stai avendo un'idea stupida) che qui paiono completamente assenti.
La didascalia sopra infatti è tarata su tale sensibilità moderna. Gli è toccato aggiungere: "e questo dimostrò che allontanarsi e muoversi velocemente sulla Luna era sicuro". Armstrong invece non sembra neanche porsi il problema, e se oggi mi fosse vivo davanti probabilmente questa sarebbe una delle cose che gli chiederei: ma non hai pensato a certe cose?
Poi sicuramente riguardo alla questione dell'allontanarsi ci sono anche esempi più calzanti, come quelli dei rover.

Il tuo terzo punto secondo me rientra in entrambe le categorie - quella dell'anomalia "tecnica" e quella dell'anomalia "comportamentale" - perché c'è sia la questione di come gli astronauti facciano a non soffrire il sole quando aprono la visiera, sia quella di come gli possa venire proprio in mente di aprirla così, senza pensarci, e senza farsi scappare quel "che cazzo sto facendo" (la butto un po' sul ridere) che scappa a tutti quando si è in una situazione diversa dalla solita e ci scordiamo che certe cose non ci sono concesse.
Sempre in un'intervista di Armstrong mi ricordo un punto dove accennava alla visiera alzata. Quando ho tempo riguardo cosa dice.

@Sergioruocco
Io sono d'accordo con te sul fatto che gli astronauti fossero dei professionisti (infatti è quasi sempre gente che come background veniva dall'aeronautica) e che per la maggior parte delle loro azioni dimostrano di esserlo anche dal punto di vista degli atteggiamenti e del modo di condurre le operazioni. Sono anche d'accordo sul fatto che si parla di "yankees" e che lo spirito del tempo (questo lo aggiungo io) fosse differente da quello di oggi (e anche - che so - da quello degli anni '80/'90), ma le perplessità di fronte a certe scene mi rimangono.
Ho detto astronauti "dalle palle di ferro" ma potevo benissimo dire astronauti "dalla testa vuota", perché se ti metti a giocherellare e scherzare in un contesto simile vuol dire (sempre assumendo la veridicità del tutto) o che non hai un'intelligenza sufficiente a capire la situazione in cui ti trovi o che non te ne frega assolutamente niente di quello che può succederti (e non so quale delle due sia più assurda, anche perché non sei semplicemente in una missione statunitense, ma su "delega terrestre" per così dire, e dovresti avere una certa responsabilità oggettiva che trascende anche l'eventuale menefreghismo per la tua sicurezza personale).
Visto che Armstrong, Aldrin e gli altri mi sembrano tutto fuorché persone poco intelligenti o sempliciotte (basta vederle parlare per capirlo subito), rimane quella perplessità di cui dicevo di fronte ai loro atteggiamenti.

Nel caso sia tutto vero, sono costretto a dire: quanto erano assurdi negli anni '60, per comportarsi così "a caso" anche in un contesto del genere (questo però contrasta anche con la grande attenzione rivolta al lato tecnico delle missioni, nella progettazione e costruzione dei veicoli ecc).
Nel caso sia tutto o quasi tutto girato/costruito, diciamo che sarebbe servito un briefing un po' più mirato su questi aspetti. Ma forse - proprio per quello spirito del tempo che menzionavo - negli anni '60 si sorvolava su certi dettagli, presi come si era dalla Space Race e dalla voglia di mostrare al mondo che si era riusciti a fare esattamente l'impresa che ci si era imposta. Attenzione alla serietà o meno.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 14:02 #15617 da Sergioruoccoo
La questione è : quando parliamo di eventi strani come bandiere movimenti regolate che si attacca foto filmati ecc.... Se lo scettico contesta che si tratta di eventi rari quando non unici è in errore perché basta un solo caso di questi non spiegabile che mette tutto in discussione .... però quando si parla di cose opinabili vale lo stesso ? Nel senso posso dire che se una volta fanno una mattata una "coattata"( scusate ma rende bene il termine) o un azzardo, non è la normalità? Oppure uno di questi gesti o comportamenti mette anche in questo caso in discussione tutto ?
Vorrei capire a che porta il ragionamento perché conoscendo un po le missioni non mi risulta ci siano tutte queste leggerezza fatte dagli astronauti , parliamo di eventi , non mi risulta che siano andati a fare una vacanza sulla luna , nel 99% del tempo c'era spazio solo per le operazioni previste e se pure in qualche caso si sono concessi delle leggerezze, secondo me cambia poco e non svela nulla ....
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 14:17 #15618 da JProctor
800.000 grazie a Sergioruoccoo
The balloon man

Il pallonaro
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 14:54 - 19/03/2018 14:54 #15619 da Ghilgamesh

Sergioruoccoo ha scritto: @ghilgamesh
Io per occuparmi di storia della scienza ho deciso di iscrivermi ad una facoltà di storia anche se in epoca piuttosto tarda ....Tu che ti occupi di sicurezza dei Rover lunari Dove hai acquisito le tue competenze ?


Dalla faccina pensavo si capisse fosse una battuta ... nel caso te lo stessi chiedendo, si, stavo prendendo per il culo te e i tuoi presunti studi sulla storia delle scienze! ^__^

quindi ile competenze direi di metterle da parte


Come le tue risposte, che attendiamo da tempo immemore ...


Il punto, quello che come al solito tendi a travisare, non capire, ignorare ... è che il buonsenso suggerisce determinate cose, il contrario di quella che hanno fatto ... per te (in questa occasione ,in altre sono supergeni professionali) erano dei cowboys che cazzaravano sulla Luna fottendosene di rischiarci la pelle ... va bene.
Io quando l'ho rischiata, ho sempre usato tutte le precauzioni possibili ... sarò stronzo io. ^__^

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
Ultima Modifica 19/03/2018 14:54 da Ghilgamesh.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 15:01 #15620 da Ghilgamesh

Sergioruoccoo ha scritto: Colombo sempre solo era ....


Si ... mo guidava tre caravelle da solo!

ahahah

Ma almeno la finisci di renderti ridicolo?

Capisco tu sia specializzato in storia della scienza, ma alcune cose basilari della storia normale dovresti saperle!

Aveva delle barche di scorta e PURE uomini di scorta ... e ti assicuro che se dovevano fare una cosa pericolosa, la facevano, anche allora, almeno IN DUE!

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 16:01 #15623 da Michele Pirola
Sergioruoccoo, qual è la spiegazione per l'hotspot fotografico sulla Luna?
Sarebbe il fatto che al centro è molto più chiaro rispetto ai bordi in alcune foto. Questo è possibile solo con una luce artificiale

Cochi e Renato
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 16:20 #15625 da JProctor

Sergioruoccoo, qual è la spiegazione per l'hotspot fotografico sulla Luna?

#13656
Sergioruoccoo ha scritto: «31. diversa composizione del terreno e vignettatura. 32. Questo è un caso che non comprendo ed è senz'altro una anomalia rispetto ciò che ci potremmo aspettare. D'altronde, anche se non spiega nulla è sempre importante ricordare che un ambiente ad atmosfera 0 è per noi innaturale , non c'è un'atmosfera che consente la rifrazione "naturale" della luce, la diffusione della luce solare è assolutamente anomala e il contrasto cielo terra non è paragonabile alle abitudini terrestri ( l'assenza di colori fa senz'altro anche la sua parte).»

Ringraziano per il messaggio: Michele Pirola
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 16:25 #15626 da michele.penello
Scusate l'OT, apro e chiudo e mi eclisserò senza nemmeno rispondere a eventuali risposte riguardo questo OT, ma è doveroso...

@Sergioruoccoo

Lungi da me insegnare storia ad uno storico scettico riguardo la storia stessa, ma il continente americano non è stato scoperto da Colombo. Lui è partito sapendo bene cosa avrebbe trovato; era una spedizione di conquista, non un viaggio di esplorazione.

Linko giusto due articoli ma la risposta sta anche nel buonsenso.
crepanelmuro.blogspot.it/2017/10/ma-chi-...operta-lamerica.html
crepanelmuro.blogspot.it/2013/09/lameric...ipinto-del-1451.html

Tornando in tema:
Riguardo la questione della bandiera che non si gonfia (ma si vede tutta la bandiera durante i movimenti o è coperta? Perché se è coperta non si può escludere che ci siano effetti anche sul corpo della bandiera) con la corrente d'aria che l'avrebbe spostata; beh, mi sembrava rigidina la bandiera. Che siano partiti con una bandiera normale o di nylon va bene, ma in ottica film, la bandiera piantata potrebbe non essere quella che risulta dai documenti storici...pura ipotesi, come tutto naturalmente.
Voglio portare l'attenzione di tutti a questo video https://www.youtube.com/watch?v=li8XSTk5RWw di Patti. Notare che la sua descrizione "Durante una missione Apollo, il veicolo elettrico Rover solleva la polvere del suolo lunare, che non forma nubi o volute come avviene sulla Terra per via dell'aria, ma ricade secondo traiettorie paraboliche. Questo significa che la ripresa è stata effettuata nel vuoto ed è una delle migliori " che cozza alla grande con le nuvolette sospese che si notano nel video
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 16:25 #15627 da Michele Pirola
Grazie JProctor

Cochi e Renato
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 16:51 #15628 da Danilorenzo
Paolo Attivissimo ha fatto un articolo sul trailer del film, vi lascio il link.
attivissimo.blogspot.it/2018/03/cento-eu...ti-medici-senza.html
Ringraziano per il messaggio: Michele Pirola
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:02 #15629 da Michele Pirola
Grazie mille Danilorenzo, sono curioso di leggere cosa dirà Paperissimo

Cochi e Renato
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:07 #15630 da Sergioruoccoo
@Michele Pirola
Il mio collaboratore ha risposto per me....stranamente hai preso un argomento su cui non mi sono esposto perché non potevo apportare nulla alla discussione e perché non ritengo di avere la competenza sufficiente a trovare una risposta suffragata da dati reali e plausibili.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:17 #15631 da Ghilgamesh

Danilorenzo ha scritto: Paolo Attivissimo ha fatto un articolo sul trailer del film, vi lascio il link.
attivissimo.blogspot.it/2018/03/cento-eu...ti-medici-senza.html


Cusioso che Patti, in PUBBLICO chiede una donazione a medici senza frontiere, MA poi, nel link in basso, il conto è il SUO! ^__^

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:18 #15632 da Schnibble
@DanieleSpace
da A15 in poi i PLLS garantivano 8 ore di autonomia ad di fuori del LM. Poi c'era anche l'OPS che in caso di emergenza poteva fornire fino a 90 minuti aggiuntivi alle 8 ore.
Bastava una piccola ricerca per rispondere alla tua domanda.
en.wikipedia.org/wiki/Primary_Life_Support_System
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:18 #15633 da Crotti

Danilorenzo ha scritto: Paolo Attivissimo ha fatto un articolo sul trailer del film, vi lascio il link.
attivissimo.blogspot.it/2018/03/cento-eu...ti-medici-senza.html

Ho smesso di ridere adesso adesso...se Patti intende "debunkare" così, a Roma direbbero che "stamo in una botte de fero" :laugh: :laugh:
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:21 #15634 da DanieleSpace
Dopo il documentario e 15 pagine di discussione:

Sergioruocco :

4/03/2018 19:08 #14119

@danieleSpace
LA POLVERE SÌ ATTACCA PER ELETTRICITÀ STATICA....


Una teoria del complotto è ridicola solo quando sono ridicoli i suoi moventi.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:23 #15635 da charliemike
Possibile che Massimo abbia fatto un simile autogol mostrando a Fallai una foto taroccata?
:omg: :omg: :omg:


Countdown to 1984
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:26 #15636 da DanieleSpace
@Schnibble
Io wikipedia l'ho guardata prima di scrivere. A parte che voi "credenti" prendete quanto trovate scritto come oro colato. Se WP dice che c'erano 8 ore di autonomia per voi è la verità. Se diceva che c'erano 24 ore di autonomia, non battete ciglio. Se fossero invece state 3 le ore di autonomia ?
Rimane poi tutto da dimostrare che un sistema del genere potesse raffreddare il corpo e fornire supporto per 8 + 1,5 ore.

Ad ogni modo, come ho scritto, quando sono partiti, avevano il 65 % di ossigeno, quindi partiva con 5 h di autonomia

Una teoria del complotto è ridicola solo quando sono ridicoli i suoi moventi.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
19/03/2018 17:27 #15637 da Michele Pirola
@Sergioruoccoo
Fa niente, anch'io non sono esperto su molti argomenti

Cochi e Renato
L'argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.233 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO