FOTO : RADIAZIONI, ESPOSIZIONI E SORGENTI LUMINOSE.

Di più
14/04/2018 09:29 #16925 da Ghilgamesh
No te prego, mica poi scappà mò!

Vorrei ancora sapere COSA è cambiato per giustificare l'interesse alla corsa alla Luna ADESSO, per TE?
TU sostieni prima non ci fosse interesse, ora si ... COSA è cambiato?

Che ancora non ce l'hai detto ... e se non lo dici, sembra che sei tu quello venuto qui solo per creare confusione ... che crede per fede e che deve aggiustarsi le cose a seconda di come gli fa comodo per darsi ragione ...

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
14/04/2018 09:30 #16926 da Ghilgamesh
E potrai pure non partecipare più... ma la scheda riassuntiva che ci avevi garantito?

Nulla?

La famo noi?

O preferisci farlo chiudere PRIMA?

Così non si vedono gli sfondoni che hai sparato?

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
Ringraziano per il messaggio: Pagurus

Di più
14/04/2018 09:55 - 14/04/2018 10:25 #16927 da Andrea_1970
Hai scritto per 18 pagine delle tesi e il loro esatto contrario, sostenendo che gli altri utenti non capiscono e fanno confusione. Appena ti viene chiesto di fare un riassunto delle tue posizioni ti ritiri. A questo punto credo abbia pienamente ragione Sertes. Hai creato una confusione incredibile per portare la discussione ad una posizione di stallo, ma ti sei dovuto confrontare con persone preparate, dotate di memoria e capaci di rilevare le tante contraddizioni del tuo pensiero e soprattutto la tua modalità di portare avanti l'argomento. Purtroppo gli aggettivi scettico e curioso, che ti sei auto accreditato, si sono sgretolati pagina dopo pagina, rilevando invece una mala fede ormai evidente.
Ultima Modifica 14/04/2018 10:25 da Andrea_1970.
Ringraziano per il messaggio: TdC Ghost, Pagurus, Marauder

Di più
14/04/2018 11:06 - 14/04/2018 11:17 #16929 da charliemike
@Sergio, hai aperto questa discussione pensando di poterla chiudere in pochi post.
Ora, dopo non esserci riuscito, accusi gli altri di fare quello che tu hai fatto in 18 pagine e, facendo la vittima, scappi come un coniglio.
Ti sono stati fatti notare tutti i tuoi errori e contraddizioni che, da esperto prestigiatore, hai evitato di ammettere, cercando di rigirare la frittata in tuo favore.
E dove non era possibile hai bellamente ignorato il tutto.
Purtroppo ti sei scontrato con una dura realtà, o meglio, per dirla in termini attuali, con una fake news.
A differenza di quanto propagandato dai debunker, qui non c'è gente ignorante che crede per fede o per partito preso, ma gente intelligente che ragiona e analizza fatti e documenti, e da questo trae conclusioni.
Nessuno qui segue un guru religioso.
Ora, da un bambino piagnucoloso, chiedi la chiusura del thread per evitare di prenderti le tue responsabilità di ammettere di non essere riuscito a sostenere le tue affermazioni che non riescono ad andare d'accordo nemmeno tra loro.

Scappa, scappa pure, con la coda tra le gambe.
È anche questo un segno del tuo fallimento, fallimento che rimarrà indelebile su queste pagine, sia che venga chiusa la discussione o no.

Vai pure ad esporre le tue idee da Attivissimo. Se la pensi come lui non incontrerai le difficoltà che hai incontrato qui anzi, visto che la il contraddittorio non è un opzione accettabile, ti faranno sicuramente gli applausi per avere fatto fare ai complottisti una figura di merda che però vedete solo voi.

I miei auguri per i tuoi prossimi interventi.

CM


Countdown to 1984
Ultima Modifica 14/04/2018 11:17 da charliemike.
Ringraziano per il messaggio: TdC Ghost, Pagurus, Marauder

Di più
14/04/2018 11:23 #16930 da Marauder

Per questo motivo chiedo alla @redazione di chiudere questa discussione. La trovo ormai inutile e visto che ne sono il titolare vorrei che @redazione se adopera nel farlo .


Ovviamente adesso vi rispondo
@Crotti
@ghilgamesh
@marauder
Dite un sacco di inesattezze e falsità in pochi post e per l'ennesima volta vi devo correggere perché fate confusione voluta . Ma onestamente basta così vi ho fatto divertire abbastanza. La.faccio breve

Bene, questa è la tua personale opinione. Il problema è che pur essendoti stato richiesto non hai MAI quotato un passaggio con le mie inesattezze e falsità, cosa che invece ho fatto più e più volte, ma non preoccuparti, continuerò.
Redazione per favore, vista l'accusa scritta da Sergio potresti dargli il tempo di riportare le mie affermazioni imprecise e false prima di chiudere?
A me bastano i quote, e visto che secondo lui ne dico un sacco non dovrebbe volerglici neanche troppo tempo, giusto Sergio?
Dai, metti all'opera quei ditini, copia incolla e riportale un po': parole testuali inserite nel loro contesto. Vediamo cosa riesci a combinare.

Oppure siete dei bambini stupidi e ignoranti. .. Questo vi salverebbe da un lato ma renderebbe la di discussione inutile comunque.

La smetti di offendere? Qui l'unico ignorante su tutti i fronti, conclamato in quanto dimostrato, sei tu.
Non c'è nessun giochino, tu si che sei complottaro malato. Ci sono i documenti a distruggere la tue cazzate, lo capisci o no?
Visto quanto ci hai messo a capire che la tua affermazione che i raggi X non danneggiano le pellicole opto per la seconda ipotesi.

La strategia è ovviamente vincente perché se io scrivo una cosa e in dieci intervenire commentantando con questioni sbagliate , false , travisate alterate aggiungendo argomenti che non c'entrano una mazza.... beh è il chiaro sintomo che è scienze mente fatto .

Disse l'autore del thread a cui è stato necessario ricordare il titolo del thread.
Ma vai va, scetticone.
Comunque grazie per le risate, ne hai sparato di quelle che resteranno nella storia di LC; stammi bene e studia, magari capendo quello che leggi stavolta, ciao ciao :wave:

You'll not see this coming.
Ringraziano per il messaggio: Pagurus

Di più
14/04/2018 12:42 - 14/04/2018 12:42 #16932 da Sergioruoccoo
Una sola risposta per tutti .
1 non mi è Stato chiesto di fare un sunto della discussione ma l'ho detto io . Ovviamente è inutile perché anche su questo confondere le acque
2) di persone preparate ne ho viste ben poche , fare confusione tra le fonti , addirittura confondere quelle che sono alla base della teoria del complotto mi sembra sufficiente
3 "la smetti di offendere" detto verso di me è veramente l'inversione della realtà. Dimostra la malafede di quelli che lo affermano.
4 molti non sono interessati a capire la verità perché poi voci affermano che non gli inreressa leggere patinate di cose .... Gli è bastato uno studio ( che non hanno letto ) di qualcuno che in apertura di questo si definisce non esperto di radiazioni e fotografie ( e fa uno studio su questo ) ....
5) ho passato del tempo interessante talvolta su LC perché ho visto alcuni che facevano interventi non mirati a offendere prendere in giro alterare le parole e pare il pelo ad ogni affermazione dell'altro, ma qualcuno che ha cercato di dire la propria .
6)non appena ho chiesto di arrivare a delle conclusioni sono usciti fuori tutta una serie di ot.... pensate che io non sappia che questo è il metodo migliore per mandare tutto in malora?
Infine
le mie conclusioni le preparo e ve le mando sennò sembra che mi voglia sottrarre dalla cosa , tanto sono inutili, però per rispetto a LC che è luogo di libertà e al suo autore con cui condivido poco ma che rispetto per competenze e correttezza scriverò un sunto delle mie opinioni uscite fuori da questa discussione , che purtroppo non ha toccato temi anche più interessanti di quello delle radiazioni. Il mio obiettivo non era questo , ma cambiare tema rimanendo in discussione comunque, qui sarebbe stato visto come una fuga .
A presto
Ultima Modifica 14/04/2018 12:42 da Sergioruoccoo.

Di più
14/04/2018 12:45 #16933 da Aigor
@SR

Ovviamente, essendo un ben misero individuo:
1) non mi hai mai chiesto scusa per avermi dato gratuitamente del bugiardo
2) non ti sei scusato dopo che ti ho dimostrato con rimandi a decine di miei interventi che mi avevi falsamente accusato di non rispondere mai nel merito
3) non hai riposto al mio ultimo post che evidenziava, in modo incontrovertibile ed usando uno studio citato da te stesso, che quanto asserivi riguardo i danni alle foto era privo di fondamento
4) non hai risposto a crotti che evidenziava una contraddizione, te la scrivo per benino: "Se devo creare un sistema di filtro per le radiazioni in modo da proteggere l'elettronica, a che cazzo mi servono giubbotti per proteggere gli esseri umani, dato che rimarranno all'interno della navicella per la maggior parte del viaggio?"

E ora chiedi a Redazione di chiudere il post?
E perché, hai paura che si continui a farti fare delle figure pietose?

Vedi, paradossalmente, hai davvero dato ai lettori degli elementi per farsi un'idea, peccato che non sia l'idea che volevi tu... :wink:

Prova con altri argomenti, magari avrai miglior fortuna.

"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I. Asimov - Il crollo della galassia centrale)
Ringraziano per il messaggio: Pagurus, Crotti

Di più
14/04/2018 12:48 #16934 da ahmbar

Ovviamente adesso vi rispondo
@Crotti
@ghilgamesh
@marauder
Dite un sacco di inesattezze e falsità in pochi post e per l'ennesima volta vi devo correggere perché fate confusione voluta

Vedo con non compaio nell'elenco degli incriminati, cosa ho fatto di diverso? Anche io ho quotato i tuoi errori/travisamenti/omissioni come loro, sottolineando la tua confusione e le contraddizioni in cui sei occorso in molteplici aspetti della discussione
E sei gia' stato invitato a riportare i passaggi che contengono le "inesattezze e falsita'", e dimostrae con documenti a supporto che lo sono, in particolare le falsita', o fai una pessima figura

È vero che le protezioni si devono usare sostanzialmente nelle eva ma in 2 anni sono tante o comunque le attività che si andranno a fare saranno più lunghe delle Eva lunari o no???
Inoltre ci sono eventi solari che potrebbero richiedere protezioni aggiuntive anche nella Orion

Le eva durante il viaggio sarebbero necessarie solo in caso di guasti

Comunque questo e' un aspetto che ha un senso, la necessita' di ulteriore protezione in caso di tempeste solari e' possibile, e quando saranno su Marte e' una "conditio sine qua non", o resteranno bloccati nella caverna/grotta che sceglieranno come riparo naturale
Da qui la protezione anti radiazioni anche per le tute

Non e' capitato spesso nel thread, ma credo tu abbia ragione questa volta

Di più
14/04/2018 12:57 #16935 da Andrea_1970
Puoi cortesemente quotare le affermazioni inesatte di Crotti, ghilgamesh e marauder evidenziando il contenuto errato e scrivendo l'opportuna correzione? Così risulterà chiaro cosa intendi. Grazie mille.
Ringraziano per il messaggio: Pagurus, Crotti

Di più
14/04/2018 13:15 #16936 da Marauder

Andrea_1970 ha scritto: Puoi cortesemente quotare le affermazioni inesatte di Crotti, ghilgamesh e marauder evidenziando il contenuto errato e scrivendo l'opportuna correzione? Così risulterà chiaro cosa intendi. Grazie mille.

e non dimentichiamo le falsità eh!

You'll not see this coming.
Ringraziano per il messaggio: TdC Ghost

Di più
16/04/2018 19:54 - 16/04/2018 19:58 #16998 da Crotti
Arrivo dopo 3 giorni e leggo di Ruocco offeso che vuol chiudere il topic, che ci taccia di parlarci tra di noi in privato per ordire attacchi in massa ai debunkers.....purtroppo quando si sostengono delle tesi che però, se considerate buone, distruggono un'altra tesi sulla quale si fà affidamento, è impossibile non notarle.La missione Orion ha come obiettivo un viaggio su Marte, chissà se e quando.Ma NON significa che, sempre se e quando, riusciranno a mandare fuori dalla bassa orbita la prima navicella con equipaggio, la manderanno direttamente su Marte, dai sù :laugh: :laugh: :laugh: Sarebbe come dire ad uno: se a livello teorico mi dimostri di saper usare una Panda in città(uscire dalla bassa orbita), ancora prima di averla realmente guidata(perchè fin'ora nessuno ce l'ha mai fatta,tu sarai il primo), mi aspetto che tu sia comunque già pronto a correre un gran premio di Formula 1(andare su Marte). E infatti alla Nasa sono molto più modesti di te:
www.astronautinews.it/2017/03/04/una-ori...2019-nuovi-dettagli/ www.astronautinews.it/2015/09/25/rinviat...-equipaggio-a-bordo/
Come leggi, OVVIAMENTE, non è che (sempre quando e se succederà, sò che son ripetitivo) quando partirà la prima navetta Orion con gente a bordo, andranno dritti dritti su Marte, e ci mancherebbe! Però intanto le tute antiradiazioni le stanno progettando e sperimentando già adesso, anche solo per un giro ampio attorno alla Luna,come mai? Cmq per me si può anche chiudere, tanto leggendo le risposte dei vari debunkers, ho perfettamente chiaro il modus operandi di questi ultimi. "Non puoi svegliare chi fa finta di dormire", dice un saggio proverbio...
Ultima Modifica 16/04/2018 19:58 da Crotti.

Di più
16/04/2018 20:19 #17001 da charliemike

Crotti ha scritto: "Non puoi svegliare chi fa finta di dormire", dice un saggio proverbio...

Bella questa.
Io sapevo "Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire" ma questa rende di più l'idea.

E intanto il buon Sergio se ne è andato offeso con la coda tra le gambe e il muso lungo.


Countdown to 1984
Ringraziano per il messaggio: Crotti

Di più
16/04/2018 20:53 #17002 da Crotti

charliemike ha scritto:

Crotti ha scritto: "Non puoi svegliare chi fa finta di dormire", dice un saggio proverbio...

Bella questa.
Io sapevo "Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire" ma questa rende di più l'idea.

E intanto il buon Sergio se ne è andato offeso con la coda tra le gambe e il muso lungo.

E' un proverbio dei Navajo, una delle tribù dei nativi americani (meglio conosciuti come gli indiani d'America)....la sapevano già lunga più di 100 anni fa :ok:
Ringraziano per il messaggio: TdC Ghost

Di più
17/04/2018 11:09 #17024 da Sergioruoccoo
Considerazioni finali.
Per brevità eviterò di rispiegare tanti concetti che non sono astati colti ( talvolta per mia colpa) e che comunque molti non vogliono cogliere.

Si è affrontato il tema delle radiazioni in merito all'effetto che queste avrebbero dovuto avere sulle pellicole utilizzate nelle missioni apollo .
La Nasa , purtroppo per qualcuno, resta l'unica fonte dalla quale possiamo tratte informazioni, in quanto è l'unica agenzia spaziale mondiale ad aver effettuato tali esperimenti , precedenti e successivi alle missioni Apollo . Se questo è un problema per chi legge , allora è necessario fermarsi qui. Anche chi scrive ha difficoltà a dover accettare come unica fonte la Nasa , ma purtroppo o si sceglie di analizzare i dati che sonopubblicati da questa agenzia oppure non si ha una alternativa valida per poter studiare i fenomeni connessi alle radiazioni in rapporto alle pellicole fotografiche .
La credibilità della Nasa sta nel fatto che negli anni seguenti le missioni apollo sono stati condotti esperimenti congiunti con altre agenzie spaziali e tutto il background di questa è stato messo a disposizione di altri enti spaziali , con risultati positivi nelle missioni congiunte che a tutt'oggi vengono effettuate. Inoltre i dati scientifici della nasa ( esperimenti e quant'altro) dai primi anni 60 ad oggi sono tutti disponibili e pubblici e non mi risulta che tecnici di qualsiasi nazione o ente che abbiano credibilità scientifica , hanno mai contestato questi dati , dimostrando che in realtà quanto lo studio scientifico nasa riportava non risponde a realtà. Per correttezza sotolineo che certo nessuno ha mai potuto rifare alcuni tipi di esperimenti prodotti dalla nasa nello spazio , ma
1)sono esperimenti fatti sempre con missioni miste
2)molti esperimenti sono assolutamente riproducibili sulla terra e comunque gli studi tecnici allegati a corredo danno la possibilità ad altri tecnici di contestare i risultati finali. Un po' come K. ha fatto nel suo studio , purtroppo pero' lui non è un tecnico , non ha competenze specifiche ( come da lui affermato ) e nessun altro , che abbia titolo a farlo ha riscontrato un problema similare , tra le pellicole e le esposizioni alle radiazioni spaziali.

La questione è sorta in quanto , chi scrive ha ritenuto incongura la fonte riportata nel film , secondo la quale : se un passaggio ( o piu' passaggi ) ai raggi x di uno scanner aeroportuale provoca danni alle pellicole fotografiche , a maggior ragione , i raggi cosmici che hanno una penetrabilità maggiore dei raggi X , avrebbero dovuto creare danni alle pellicole in misura sicuramente evidente.
La mia contestazione nel merito sta nel fatto che vengono paragonati i raggi x emessi da una lampada a raggi X di uno scanner con l'impatto di protoni ad alta enerigia , costituenti i raggi cosmici . Ricordo che i protoni ad alta energia e piu' in generale le particelle impattanti con le pellicole sulla lune erano circa 2 per secondo per centimetro quadrato (da 1 a 4).
Lo studio a cui si fa riferimento è della società KODAK , che stabilisce la sicurezxza di un passaggio ai raggi x dello scanner per pellicole di sensibilità fino a 400asa( per gli scanner bagaglio a mano) e la contestazione che facevo era inerente questo tipo di passaggio , in quanto come detto nel film e poi come suggerito da Mazzucco ricordando una sua vicenda personale , di questo tipo di scanner si parlava!
Le società modiali che si occupano di sicurezza radiogena aeroportualòe , danno dati molto piu' ampi sulle sensibilità delle pellicole, in quanto assicurano " film SAFE" per pellicole fino ad 1600 iso con una serie di passaggi ripetuti fino a 10 .
Tutto cio' non implica comunque nulla , in quanto la fonte l'ho ritenuta incongrua perche trattava una questione diversa non assimilabile in alcun modo con i raggi cosmici . quindi indipendentemente dal fatto che le valutaizoni kodak e quelle delle varie società mondiali siano corrette , poco attiene al motivo del contendere.

Veniamo quindi al vero problema delle radiazioni e il loro effetto sulle pellicole .
Sono stati effettuati diversi studi in merito . I più noti sono quelli effettuati in una missione Shuttle del 1995( con una gamma di pellicole esposte fino a 99 ore e di sensibilità di molto superiore a quella relative alle missioni apollo ) , uno studio su pellicole irraggiate con protoni ad alta energia nei laboratori della nasa( che quindi simulavano abbastanza fedelmente i raggi cosmici) studio effettuato per la missione Skylab necessario in quanto le foto erano materiale fondamentale per loi studio dei fenomeni solari .
Entrambi gli studi , tra cui quello dello skylab fatto con pellicole inerenti anche le missioni apollo , hanno dimostrato senza ombra di dubbio che a pellicole con bassa sensibilità si poteva associale una qualità fotogerafica assolutamente accettabile, i danni sulle pellicole risultavano esistenti ma il degrato risultante sul positivo era ridotto.
Se guardiamo in particolare , le foto delle pellicole piu' sensibili,( tipo la so267, utilizzata anche in apollo 12 e 14) , notiamo che sul bianco e nero , ci sono evidenti segni riconducibili ad effetti da radiazioni . Ovviamente le immagini da valutare sono quelle UNPROCESSED e non quelle che troviamo sui siti commerciali nasa che hanno scopo didattico , documentaristico e non scientifico . Si sottolinea che quando i danni non sono assolutamente evidenti , con un ritocco dei livelli senz'altro è possibile ridurre i danni in fase di post-produzione ( questo lo affermano anche i sostenitori del Moonhoax come K.)
Tornando alle foto in B/N , si evidenzia sopratutto nelle pellicole molto sensibili , una riduzione del contrasto evidentissima , una granulosità nelle foto e un appiattimento generalizzato dei soggetti, in particolare quelli in primo piano . Le foto a colori sono state meno soggette a danni da radiazioni in quanto parliamo di sensibilità particolarmente basse e comunque quelle note vengono proposte sempre nella versione LEVEL ADJUSTED , findi ritoccate.
DA qui nasceva la mia seconda contestazione al film, in quanto vengono portate a suffragio della anomalia della mancanza di danni da radiazioni nelle foto, immagini che sono relative a pellicole molto poco sensibili ( 64/80 asa) e per giunta ritoccate nei livelli. Quindi questo risulta fuorviante per lo spettatore che pensa di vedere immagini originali ma che in realta guarda immagini ritoccate di pellicole poco sensibili ( dopo appunto ci si aspetta un danno da radiazione assolutamente minimo)
Le tabelle delle radiazioni assorbite durante le missioni apollo , danno un chiaro risultato in merito .
Con questo post mi riprometto , nei prossimi giorni, di indicare tutta una serie di foto , fatte con pellicole piu' sensibili, meno note al pubblicoe in versione UNPROCESSED , che bene mostrano l'effettiva presenza di danni da radiazioni nelle immagini apollo .
Grazie

Di più
17/04/2018 20:32 - 17/04/2018 20:56 #17058 da Crotti

Sergioruoccoo ha scritto: Considerazioni finali.
Per brevità eviterò di rispiegare tanti concetti che non sono astati colti ( talvolta per mia colpa) e che comunque molti non vogliono cogliere.

Si è affrontato il tema delle radiazioni in merito all'effetto che queste avrebbero dovuto avere sulle pellicole utilizzate nelle missioni apollo .
La Nasa , purtroppo per qualcuno, resta l'unica fonte dalla quale possiamo tratte informazioni, in quanto è l'unica agenzia spaziale mondiale ad aver effettuato tali esperimenti , precedenti e successivi alle missioni Apollo . Se questo è un problema per chi legge , allora è necessario fermarsi qui. Anche chi scrive ha difficoltà a dover accettare come unica fonte la Nasa , ma purtroppo o si sceglie di analizzare i dati che sonopubblicati da questa agenzia oppure non si ha una alternativa valida per poter studiare i fenomeni connessi alle radiazioni in rapporto alle pellicole fotografiche .
La credibilità della Nasa sta nel fatto che negli anni seguenti le missioni apollo sono stati condotti esperimenti congiunti con altre agenzie spaziali e tutto il background di questa è stato messo a disposizione di altri enti spaziali , con risultati positivi nelle missioni congiunte che a tutt'oggi vengono effettuate. Inoltre i dati scientifici della nasa ( esperimenti e quant'altro) dai primi anni 60 ad oggi sono tutti disponibili e pubblici e non mi risulta che tecnici di qualsiasi nazione o ente che abbiano credibilità scientifica , hanno mai contestato questi dati , dimostrando che in realtà quanto lo studio scientifico nasa riportava non risponde a realtà. Per correttezza sotolineo che certo nessuno ha mai potuto rifare alcuni tipi di esperimenti prodotti dalla nasa nello spazio , ma
1)sono esperimenti fatti sempre con missioni miste
2)molti esperimenti sono assolutamente riproducibili sulla terra e comunque gli studi tecnici allegati a corredo danno la possibilità ad altri tecnici di contestare i risultati finali. Un po' come K. ha fatto nel suo studio , purtroppo pero' lui non è un tecnico , non ha competenze specifiche ( come da lui affermato ) e nessun altro , che abbia titolo a farlo ha riscontrato un problema similare , tra le pellicole e le esposizioni alle radiazioni spaziali.

La questione è sorta in quanto , chi scrive ha ritenuto incongura la fonte riportata nel film , secondo la quale : se un passaggio ( o piu' passaggi ) ai raggi x di uno scanner aeroportuale provoca danni alle pellicole fotografiche , a maggior ragione , i raggi cosmici che hanno una penetrabilità maggiore dei raggi X , avrebbero dovuto creare danni alle pellicole in misura sicuramente evidente.
La mia contestazione nel merito sta nel fatto che vengono paragonati i raggi x emessi da una lampada a raggi X di uno scanner con l'impatto di protoni ad alta enerigia , costituenti i raggi cosmici . Ricordo che i protoni ad alta energia e piu' in generale le particelle impattanti con le pellicole sulla lune erano circa 2 per secondo per centimetro quadrato (da 1 a 4).
Lo studio a cui si fa riferimento è della società KODAK , che stabilisce la sicurezxza di un passaggio ai raggi x dello scanner per pellicole di sensibilità fino a 400asa( per gli scanner bagaglio a mano) e la contestazione che facevo era inerente questo tipo di passaggio , in quanto come detto nel film e poi come suggerito da Mazzucco ricordando una sua vicenda personale , di questo tipo di scanner si parlava!
Le società modiali che si occupano di sicurezza radiogena aeroportualòe , danno dati molto piu' ampi sulle sensibilità delle pellicole, in quanto assicurano " film SAFE" per pellicole fino ad 1600 iso con una serie di passaggi ripetuti fino a 10 .
Tutto cio' non implica comunque nulla , in quanto la fonte l'ho ritenuta incongrua perche trattava una questione diversa non assimilabile in alcun modo con i raggi cosmici . quindi indipendentemente dal fatto che le valutaizoni kodak e quelle delle varie società mondiali siano corrette , poco attiene al motivo del contendere.

Veniamo quindi al vero problema delle radiazioni e il loro effetto sulle pellicole .
Sono stati effettuati diversi studi in merito . I più noti sono quelli effettuati in una missione Shuttle del 1995( con una gamma di pellicole esposte fino a 99 ore e di sensibilità di molto superiore a quella relative alle missioni apollo ) , uno studio su pellicole irraggiate con protoni ad alta energia nei laboratori della nasa( che quindi simulavano abbastanza fedelmente i raggi cosmici) studio effettuato per la missione Skylab necessario in quanto le foto erano materiale fondamentale per loi studio dei fenomeni solari .
Entrambi gli studi , tra cui quello dello skylab fatto con pellicole inerenti anche le missioni apollo , hanno dimostrato senza ombra di dubbio che a pellicole con bassa sensibilità si poteva associale una qualità fotogerafica assolutamente accettabile, i danni sulle pellicole risultavano esistenti ma il degrato risultante sul positivo era ridotto.
Se guardiamo in particolare , le foto delle pellicole piu' sensibili,( tipo la so267, utilizzata anche in apollo 12 e 14) , notiamo che sul bianco e nero , ci sono evidenti segni riconducibili ad effetti da radiazioni . Ovviamente le immagini da valutare sono quelle UNPROCESSED e non quelle che troviamo sui siti commerciali nasa che hanno scopo didattico , documentaristico e non scientifico . Si sottolinea che quando i danni non sono assolutamente evidenti , con un ritocco dei livelli senz'altro è possibile ridurre i danni in fase di post-produzione ( questo lo affermano anche i sostenitori del Moonhoax come K.)
Tornando alle foto in B/N , si evidenzia sopratutto nelle pellicole molto sensibili , una riduzione del contrasto evidentissima , una granulosità nelle foto e un appiattimento generalizzato dei soggetti, in particolare quelli in primo piano . Le foto a colori sono state meno soggette a danni da radiazioni in quanto parliamo di sensibilità particolarmente basse e comunque quelle note vengono proposte sempre nella versione LEVEL ADJUSTED , findi ritoccate.
DA qui nasceva la mia seconda contestazione al film, in quanto vengono portate a suffragio della anomalia della mancanza di danni da radiazioni nelle foto, immagini che sono relative a pellicole molto poco sensibili ( 64/80 asa) e per giunta ritoccate nei livelli. Quindi questo risulta fuorviante per lo spettatore che pensa di vedere immagini originali ma che in realta guarda immagini ritoccate di pellicole poco sensibili ( dopo appunto ci si aspetta un danno da radiazione assolutamente minimo)
Le tabelle delle radiazioni assorbite durante le missioni apollo , danno un chiaro risultato in merito .
Con questo post mi riprometto , nei prossimi giorni, di indicare tutta una serie di foto , fatte con pellicole piu' sensibili, meno note al pubblicoe in versione UNPROCESSED , che bene mostrano l'effettiva presenza di danni da radiazioni nelle immagini apollo .
Grazie

Sergio, forse non ti rendi conto, e l'assenza di partecipazione sempre più netta a questo topic lo dimostra, che questo tuo essere, a parole, soltanto uno "scettico", (non un debunker eh, ci mancherebbe mai!!!! Tu sei "solo" uno scettico che pone domande e cerca di capire) con tante chiacchiere dove sostieni tutto ed il contrario di tutto, dici e ti contraddici, sostieni tesi che, se veritiere, vanno a cozzare contro altre tesi che tu stesso sostieni per spiegare altre "anomalie", non è più sostenibile.....se non per i tuoi amici/sodali che ogni tanto appaiono qui. Stai seriamente rischiando (se già non è così), con queste arrampicate sui vetri non dimostrabili, o peggio totalmente sbugiardate, e che però tu presenti come "dati, fatti,prove", di essere identificato alla stregua di un personaggio comico: perchè ormai, quando scrivi, non passa più il contenuto (i dati e i fatti), ma il contenitore, ovvero TU. E mi stupisco, visto che non ti ritengo uno scemo, che non te ne sia ancora reso conto.....detto ciò, buon proseguimento.
Ultima Modifica 17/04/2018 20:56 da Crotti.

Di più
17/04/2018 21:11 #17059 da Ghilgamesh

Sergioruoccoo ha scritto: Considerazioni finali.

DA qui nasceva la mia seconda contestazione al film, in quanto vengono portate a suffragio della anomalia della mancanza di danni da radiazioni nelle foto, immagini che sono relative a pellicole molto poco sensibili ( 64/80 asa) e per giunta ritoccate nei livelli. Quindi questo risulta fuorviante per lo spettatore che pensa di vedere immagini originali ma che in realta guarda immagini ritoccate di pellicole poco sensibili ( dopo appunto ci si aspetta un danno da radiazione assolutamente minimo)
Le tabelle delle radiazioni assorbite durante le missioni apollo , danno un chiaro risultato in merito .
Con questo post mi riprometto , nei prossimi giorni, di indicare tutta una serie di foto , fatte con pellicole piu' sensibili, meno note al pubblicoe in versione UNPROCESSED , che bene mostrano l'effettiva presenza di danni da radiazioni nelle immagini apollo .
Grazie


Beh ... come al solito non hai colto una delle obiezioni che ti sono state sollevate, motivo per cui TU, NON puoi quotare le cose dette da noi (ndo stanno le falsità?) mentre noi le tue, SI!

Dici che nel film fanno vedere solo foto poco sensibili che non mostrano danni ed è normale lo sia ... ma quando ti abbiamo chiesto di farci vedere dei rullini danneggiati dalle radiazioni ... nulla!
Questo non l'hai messo! L'intelletualmente onesto!

E non "cose meno note al pubblico", come ti abbiamo detto a più riprese, i rullini o sono bruciati o no ... non esiste che una foto presenta danni e quelle accanto no!

Anche chi scrive ha difficoltà a dover accettare come unica fonte la Nasa , ma purtroppo o si sceglie di analizzare i dati che sonopubblicati da questa agenzia oppure non si ha una alternativa valida per poter studiare i fenomeni connessi alle radiazioni in rapporto alle pellicole fotografiche .


Curioso, hai scritto esattamente quello che avevo scritto io ... solo che io i dati della nasa li analizzo, te li prendi per oro colato.

Perchè il problema degli scanner che danneggiano le pellicole senza toccare i pc, MENTRE i raggi cosmici non toccherebbero le pellicole ma i pc si, ESISTE, tu l'hai omesso, ma esiste e RIMANE!

Analizza i dati della nasa e dicci se quelli ti sembrano "congrui" ... che i raggi cosmici fanno danni a quello che gli pare a loro, se e quando gli pare a loro ... analizzali i dati, "scettico", non berteli!

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
19/04/2018 22:50 #17103 da Ghilgamesh
Belin, mi sa che l'hanno licenziati! :woa:

Avete notato che son spariti tutti insieme? :question:

Sti "scettici" moderni ... con la pazienza calibrata al secondo ^__^

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
20/04/2018 16:07 #17116 da Crotti

Ghilgamesh ha scritto: Belin, mi sa che l'hanno licenziati! :woa:

Avete notato che son spariti tutti insieme? :question:

Sti "scettici" moderni ... con la pazienza calibrata al secondo ^__^

Saranno in sciopero per protesta...

Di più
20/04/2018 23:58 #17123 da Ghilgamesh

Crotti ha scritto:

Ghilgamesh ha scritto: Saranno in sciopero per protesta...


Ma contro di noi, o contro i capi, che li costringono a fare figure escrementizie per sostenere tesi insostenibili?


Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
21/04/2018 15:23 #17129 da Crotti

Ghilgamesh ha scritto:

Crotti ha scritto:

Ghilgamesh ha scritto: Saranno in sciopero per protesta...


Ma contro di noi, o contro i capi, che li costringono a fare figure escrementizie per sostenere tesi insostenibili?

Secondo me è una decisione congiunta tra maestranze e proprietà :laugh: Il comunicato stampa potrebbe essere: "Stufi oltremodo di sentire queste storiacce dei finti allunaggi....ci riteniamo offesi" :laugh:

Tempo creazione pagina: 0.183 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO