La storia nascosta

Di più
15/06/2019 09:55 #28954 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta

Se un asteroide piccolo come una stella diventa grosso come la luna significa che ce l'hai sopra la testa e di sicuro non torna indietro al massimo va sempre avanti rispetto al tuo punto di vista.

Il problema è che il versetto prima parla di 3 soli

Ho sbagliato, dovevo scrivere cometa.
Oppure una supernova: leggi i resoconti delle supernove del 1006 edel 1054.

I tre soli sono un fenomeno astronomico

Di più
15/06/2019 11:17 - 15/06/2019 11:20 #28955 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta
Non sapevo che avessero calcolato la velocità della luce, si tratta però di un commentatore relativamente recente, siamo nel 1300 vedo. Certo, incredibile anche per quell'epoca.

Ma per gli indiani non vale...la prima edizione della gita che ho avuto, era commentata da una specie di papa francesco indù di non so quale tradizione. E' un libro che ho preso a mio padre, sarà edizione degli anni 70, prima delle biglinate quindi, e di baccarin. Parla di olocausti nucleari, bombe a energia, astronavi come se non ci fosse niente di strano, e ne parla per inciso, perché il papa indù è tutto impegnato a esporre la sua dottrina. Da qui mi sono fatto l'idea che per loro, come in effetti dice anche biglino, l'idea di esseri con tecnologie superiori è la normalità.
Insomma, fa specie solo nell'occidente giudeo-cristiano sopraffatto dal materialismo positivista di chi si crede al vertice di una qualche scala del progresso, verosimilmente inventata. Mi piacerebbe parlare con qualche scienziato indiano, per vedere se hanno paradigmi diversi proprio a causa di questo retaggio culturale. Difficile pensare che possano avere la chiusura accademica e ideologica che c'é qui, e tutta la nostra fede teologica nel "caso", filosoficamente elevato a Dio.

Nella stessa gita ( e nei veda, di cui ho letto solo qualche antologia ) si parla poi di molti pianeti, con nome proprio. Nella gita se la si legge con i nomi in sanscrito e si va a cercare tutti i nomi che usa Krisna, si tratta proprio di luoghi fisici. In italiano credo siano tradotti praticamente sempre come "pianeti superiori" o "Inferiori" a seconda dei casi, ma in sanscrito hanno tutti un nome diverso, e sono nomi propri dei luoghi. Nei commentari esistono descrizioni a parte per questi luoghi, con tanto di riferimenti a persone che vi si trovano ( perlopiu nella logica della reincarnazione, come luoghi di rinascita, ma comunque situati in uno spazio-tempo, non necessariamente il nostro ). Questi testi infatti è bene leggerli con commenti ai termini sanscriti, altrimenti si perdono importanti passaggi.

Però, per inciso, l'insegnamento della gita, e anche di buona parte dei veda, è anche e sorpattutto spirituale, cioè atto a modificazioni interiori, è innegabile. Mi ripeto, biglino e chi come lui sbaglia a eliminare ogni elemento spirituale/mentale solo perché quei vagabondi nel deserto che traduce lui non ne avevano. Se si mette in bocca l'india, sarebbe il caso la leggesse davvero. Krisna potrà anche essere un alieno o un ufo, va bene; ma ti sta spiegando - anche con consigli pratici - come diventare qualcosa di più, qualcosa che evidentemente non è ancora in espressione. La gita si legge in un pomeriggio ( senza soffermarsi sui termini specifici ), se dopo averla letta non si vedono chiavi "spirituali", meglio andare dall'oculista, o dal neurologo.
Ultima Modifica 15/06/2019 11:20 da Tonki.

Di più
15/06/2019 11:41 #28956 da horselover
Risposta da horselover al topic La storia nascosta
sanscrito=senza scritto

Di più
15/06/2019 12:38 - 15/06/2019 12:38 #28957 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
I tre soli sono un fenomeno astronomico

Se fossero stati in orizzontale, Plinio dice "in diagonale" quindi serve un fenomeno astronomico differente. Esiste?

Le supernova si avvicinano e diventano grandi come la luna? E poi si allontanano e tornano piccole come le stelle?

Gli indiani di 5000 anni fa pare fossero molto più avanti di noi visto che le università indiane hanno brevettato materiali a noi sconosciuti seguendo le istruzioni lette nel mahabaratha (nel video di baccarini i dettagli)
Ultima Modifica 15/06/2019 12:38 da Roberto70.

Di più
15/06/2019 12:41 #28958 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta
;D Se la parola sanscrito non fosse italiana e le componenti fossero di identico significato in india, sarebbe anche divertente pensarlo. Però...संस्कृतम्, saṃskṛta vuol dire perfetto, corretto. Pare che in effetti anche grammaticalmente lo sia, o almeno così l'hanno anche ritenuta alla nasa, definendola la più adatta al linguaggio di un eventuale i.a. per la poca ambiguità. Praticamente, è l'opposto dell'ebraico, anzi, secondo me sono proprio due civiltà agli antipodi anche linguisticamente. Il che permette anche meno deliri traduttivi e più accessibilità ai termini, anche senza conoscere la lingua correttamente.

L'alfabeto è anche molto elegante, quello devanagarico intendo.

Di più
15/06/2019 12:53 #28960 da horselover
Risposta da horselover al topic La storia nascosta
è che non mi fido delle enciclopedie che per esempio ancora oggi parlano dei veda come di un testo religioso come si credeva nel 1800 mentre qualcuno si è accorto che sono testi scientifici che solo alla luce delle scoperte del xx secolo siamo ora in grado di capire. sono testi molto antichi che risalgono a quando le prime ondate di invasori arios entrarono con l'antica civiltà ancora viva assorbendone un po'. in seguito gli eroi della conquista vennero trasformati in dei secondo le armi adoperate, come agni dio del fuoco che aveva bruciato una città.

Di più
15/06/2019 13:05 #28962 da horselover
Risposta da horselover al topic La storia nascosta
e che leggendo ciapanna mi sono bruciato il cervello perchè lui sosteneva (grosso modo) che il complotto più grande è quello che attraverso le parole ci ha separato dal resto degli esseri viventi (tutti con lo stesso dna o quasi) questo si svolge in italiano perchè l' italia ne è al centro (il contrario è ailati) e lo scopo è distruggere la civiltà contadina che da noi fino a non molti anni fa' aveva una delle sue massime espressioni, per creare una popolazione di consumatori

Di più
15/06/2019 15:11 #28963 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta

e che leggendo ciapanna mi sono bruciato il cervello perchè lui sosteneva (grosso modo) che il complotto più grande è quello che attraverso le parole ci ha separato dal resto degli esseri viventi (tutti con lo stesso dna o quasi)



ahah bruciato il cervello è bella ;D Non conosco ciapanna onestamente, ma mi pare delirante anche se magari qualche intuizione l'avrà avuta ( ma Italia al centro del mondo è tipica dei deliri eurocentrici giudeocristiani, la maggior parte del mondo e degli umani, manco seppe dove l'Italia era situata ).
Ma filosoficamente non è sbagliato come concetto: sono le parole che ci dividono, e le ideologie. Se a un ebreo gli dai una botta in testa e lo metti in un paese qualsiasi senza memoria di esserlo stato, si scopre un essere umano come tutti gli altri, gli puoi anche far credere di essere palestinese: avrà anche un corredo genetico diverso ( mah, niente di significativo ) ma non avendo accesso all'analisi dei propri aplogruppi, vivrebbe e morirebbe senza saperlo. Infatti essere ebreo, è un meccanismo mentale, letteralmente. Non è neppure un sesso, una razza con fenotipi specifici, una specie o altro. Le parole inventano cosa che sono reali e non.
In ogni caso anche i costrutti mentali sono reali, anche se eterei, fintanto agiscono.

è che non mi fido delle enciclopedie che per esempio ancora oggi parlano dei veda come di un testo religioso come si credeva nel 1800 mentre qualcuno si è accorto che sono testi scientifici c


In quanto ai veda, è riduttivo dire cosa sono o non sono. Se ne ha un idea distortissima. Sono una distesa sterminata di testi, che parlano proprio di tutto, dell'agricoltura, degli dei, delle norme di convivenza, del sacrificio, dell'immortalià, del dolore, del cibo, degli elementi etc etc etc. Quindi si, c'é anche scienza, indubbiamente. Ma non si può per questo, come fanno i vari baccarin e biglino, far finta che non ci sia tutto il resto.
Se uno si leggesse almeno un antologia ( dubito d'altro canto che esistano traduzioni integrali ), vedrebbe che una raccolta di testi simili in occidente non è mai esistita. Forse, se mi si passa, una tanta varietà di argomenti e di testi diversi tra loro raccolti esiste solo nel talmud ebraico ( di cui a sua volta dubito esistano traduzioni integrali ). Certo ci sarebbero più recentemente le enciclopedie, o i loro podromi, come la naturalis historia di Plinio il Vecchio, ma hanno approcci del tutto diverso. Fare paragoni sarebbe inopportuno.

Di più
15/06/2019 19:29 #28965 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta

Roberto70 ha scritto:

I tre soli sono un fenomeno astronomico


Se fossero stati in orizzontale, Plinio dice "in diagonale" quindi serve un fenomeno astronomico differente. Esiste?

mmmmmmmh….

[99] e vengono visti insieme anche piu' soli, né sopra o sotto quello, ma in diagonale, mai vicino
né di fronte alla terra né di notte, ma ad oriente e ad occidente. Tramandano essere visti una
volta sul Bosforo a mezzogiorno, questi durarono dal mattino al tramonto.

Piu spesso gli antichi videro tre soli, come sotto i consoli SP. Postumio e Q. Muzio, Q. Marcio e M. Porcio, e M.
Antonio e P. Dolabella, M. Lepido e L. Planco, e il nostro tempo Io vide sotto il divino principe
Claudio, durante i| consolato col suo collega Cornelio Orf‌ito. Non tramandano mai piu di tre soli
visti insieme f‌ino a quest'epoca.


Dove parla di "tre soli" non dice che siano in diagonale e quindi probabilmente del fenomeno della foto. Dove parla di "più soli" specifica che non accade mai di notte, questo suggerisce che si tratti dello stesso fenomeno, a meno che gli alieni non avessero il coprifuoco.

Le supernova si avvicinano e diventano grandi come la luna? E poi si allontanano e tornano piccole come le stelle?

Si ingrandiscono. Questo potrebbe dare l'impressione di un avvicinamento, anche solo se la fonte fosse una raffigurazione. Se no poteva essere una meteora.

horselover ha scritto: sanscrito=senza scritto

Tonki ha scritto: ...संस्कृतम्, saṃskṛta vuol dire perfetto, corretto

. E perché non "santa scrittura"?

Di più
16/06/2019 08:37 - 16/06/2019 08:39 #28967 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Dove parla di "tre soli" non dice che siano in diagonale e quindi probabilmente del fenomeno della foto. Dove parla di "più soli" specifica che non accade mai di notte, questo suggerisce che si tratti dello stesso fenomeno, a meno che gli alieni non avessero il coprifuoco.


Piu soli = anche 3 ma se fossero 2 o 4 o 1000 sempre in diagonale sono quindi resta il problema del fenomeno astronomico dei soli in diagonale. Il dicorso del coprifuoco e' simpatico ma gli altri soli possono essere tranquillamente dei grossi oggetti metallici che riflettono la luce solare. Gli ebrei parlano di gerusalemme celeste

L'angelo mi trasportò in spirito su di un monte grande e alto, e mi mostrò la città santa, Gerusalemme, che scendeva dal cielo, da Dio, risplendente della gloria di Dio. Il suo splendore è simile a quello di una gemma preziosissima, come pietra di diaspro cristallino.
www.fmboschetto.it/religione/Apocalisse/Apocalisse9.htm


cavallo di ferro
= treno

piu soli
monte grande e alto quindi sotto la citta' che infatti
scende dal cielo
splendore simile a quello di una gemma preziosissima
= ?
Ultima Modifica 16/06/2019 08:39 da Roberto70.

Di più
16/06/2019 13:35 #28971 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta
Proviamo a rimettere le parole originali ebraiche, forse rende di più l'idea.

Il malachim L'angelo mi trasportò in ruach spirito su di un monte grande e alto, e mi mostrò la città santa, Gerusalemme, che scendeva dal cielo, dall'Elohim Dio, risplendente della kavod gloria dell' Elohim Dio. Il suo splendore è simile a quello di una gemma preziosissima, come pietra di diaspro cristallino.


Countdown to 1984

Di più
16/06/2019 13:57 #28972 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
charlie che fai? Mi traduci come suggerisce quel mentecatto,satanista,massone,mondialista etc etc di biglino? :woa: :wink:

An no, in effetti il concetto di gerusalemme celeste e' ben impresso negli ebrei fin dalle loro origini

Il concetto della Gerusalemme Celeste è presente nell'Ebraismo sin dai tempi dei Patriarchi del popolo d'Israele: l'evento della scala su cui degli angeli (malachim=uomini) salivano e scendevano, vista in sogno da Giacobbe, ne è l'esempio più significativo e questo anche con riferimento ai commenti sulla Merkavah e a quelli a essa correlati, sebbene si tratti di due visioni profetiche differenti. Dopo il sogno in cui Dio gli parlò e lo benedisse, lo stesso Giacobbe chiamò Porta del Cielo quel luogo della rivelazione: si trattava di Sion. Sion è legata alla Gerusalemme Celeste in un legame indissolubile e rappresenta l'aspetto corrispettivo della Gerusalemme Terrena.

Nel Taanit (5a), trattato del Talmud, se ne fa riferimento parlando della sua santità nonché del fatto che, metaforicamente, Dio non entra nella Gerusalemme Superna prima di essere entrato in quella terrena; nella stessa parte del Talmud si pone la domanda: Esiste davvero una Gerusalemme Superna? Come è scritto: "La Gerusalemme ricostruita sarà come la città unita ad essa" che Rashi interpreta dicendo: Dov'è quest'altra Gerusalemme se non nei Cieli?

Anche lo Zohar vi fa riferimento nello Shelach, commento alla Parashah. Nell'era messianica, la santità del Mondo sarà come quella della Terra d'Israele e quella di quest'ultima sarà come quella della Gerusalemme Celeste.

Come la Terra d'Israele è fonte di santità e benedizione per il Mondo, così è Gerusalemme per tutta la Terra d'Israele e Sion, nel luogo del Tempio di Gerusalemme, per Gerusalemme; questo concetto, e il legame tra le due Gerusalemme, rispecchiano anche il principio d'emanazione riferito al rapporto tra Mondo Superiore e Mondo Inferiore; si ritiene infatti che il terzo Tempio di Gerusalemme sarà collegato direttamente con il Tempio Celeste di Gerusalemme rappresentato dall'angelo Metatron e nella totalità della Merkavah, il Carro celeste.

Questa idea è molto simile a quella che esprime la corrispondenza tra il Gan Eden, dove le anime degli individui giungono dopo la morte, e il Giardino dell'Eden del mondo terreno, quello dove furono creati Adamo ed Eva e da cui poi furono scacciati per aver commesso il peccato originale.

it.m.wikipedia.org/wiki/Gerusalemme_celeste

Di più
16/06/2019 14:03 #28973 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta
E perché non "santa scrittura"?

Perché l'etimo non vuol dire "santa scrittura" e non vuol dire "senza scritto".

Di più
16/06/2019 15:53 #28974 da horselover
Risposta da horselover al topic La storia nascosta
la bibbia è un insieme di libri di epoche e autori diversi dove puoi trovare di tutto e che nel 1795 non esisteva ancora. probabilmente è opera di una setta di cristiani eretici tedeschi (aschnaziti) che se ne sono serviti per autoproclamarsi "fratelli maggiori" degli altri cristiani e "popolo eletto". come fonte storica non vale niente e comunque non sarebbe storia nascosta in quanto è il libro più diffuso al mondo

Di più
16/06/2019 16:17 #28975 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta
Io ho iniziato a leggere la Bibbia scoprendo che parla dell'esatto contrario di quello che mi è sempre stato raccontato.

In seguito ho scoperto Biglino che mi ha confermato quello che già sapevo.

(OT A dispetto di quel che dicono i suoi nemici, Biglino fa una lettura letterale della Bibbia, basandosi sulle traduzioni ufficiali e sui dizionari ufficiali.
Le sue affermazioni sono accettate anche dalla comunità ebraica, che gli ha pure fatto i complimenti, fintanto che non tocca Yahwe.
La sua politica, che ripete puntualmente ad ogni conferenza, è: facciamo finta che cio che c'è scritto sia vero, per quanto potrebbe essere una colossale balla.
Non fa alcuna interpretazione ma si limita a ragionare su cosa ce scritto.
Fine OT)

La Bibbia narra la storia di una famiglia di ebrei: quella di Giacobbe / Israele.

Il cristianesimo se ne è impossessato per usarla a suo vantaggio, facendole dire cose che nemmeno vi sono scritte.

Più storia nascosta di questa io non saprei trovare.


Countdown to 1984

Di più
16/06/2019 17:27 #28976 da Tonki
Risposta da Tonki al topic La storia nascosta
Io sono dell'idea, peraltro molto antica, e proposta tra i primi dal vescovo Marcione ( I secolo d.c. ) che l'antico testamento e il nuovo non vadano confusi né collegati tra loro. E che il "dio" degli ebrei non sia che al limite un demiurgo, un "dio inferiore", secondo la terminologia gnostica. Chiamarlo alieno va bene comunque, basta ci si renda conto che non corrisponde al Dio teologico.
Un cristianesimo puro, non corrotto dall'antico testamento, avrebbe certamente giovato a tutta la nostra civiltà. E avrebber reso molto più facile il sincretismo religioso e il rapporto con le altre religioni e culture.

In quanto alla bibbia, noi leggiamo il testo masoretico, che è recentissimo e fa ridere i polli in quanto a corrispondenza con gli originali perduti. Già più simile all'originale è sicuramente la bibbia dei 70 scritta in greco. E infatti la bibbia in greco è piu simile ai testi di Qumram. L'originale, dal quale i "70 saggi" tradussero la bibbia in greco ad Alessandria è andato perduta; o possiamo anche dire che è stato nascosto, visto che gli ebrei figuriamoci se danno fuoco ai loro testi sacri.

la bibbia è un insieme di libri di epoche e autori diversi dove puoi trovare di tutto e che nel 1795 non esisteva ancora. probabilmente è opera di una setta di cristiani eretici tedeschi (aschnaziti) che se ne sono serviti per autoproclamarsi "fratelli maggiori" degli altri cristiani e "popolo eletto". come fonte storica non vale niente e comunque non sarebbe storia nascosta in quanto è il libro più diffuso al mondo


Te horselover ti lanci in affermazioni davvero triviali e stranissime. Dove le trovi? ;D
Ma apparte la data 1795 (da dove sputa?) e il fatto che la bibbia non esistesse prima, il concetto non è sbagliato. La bibbia è proprio fatta da epoche e autori diversi. E gli ebrei, tramite San Girolamo il traduttore e altri, sono riusciti a rendersi "fratelli maggiori". Gli ortodossi lo sanno, e infatti dicono che i romani hanno reso i giudei custodi del testo sacro, mentre i greci ortodossi no. Da qui una dipendenza culturale da un popolo tribale del tutto immorale e privo di metafisica da sempre preda di deliri d'ogni tipo.

Gli aschenaziti, beh, probabilmente non hanno una sola di goccia di sangue degli antichi abitanti della palestina, e varie analisi degli aplogruppi del dna lo dimostrerebbe. Il che li rende di fatto dei supremazisti bianchi nel proclamarsi eletti. Essendo gli aschenazi la stragrande maggioranza degli ebrei ( gli altri, i sefarditi, sono una minoranza, e anche su questi, pur essendo semiti, si possono avanzare dei dubbi ) si potrebbe persino affermare che gli ebrei di fatto non esistono più da un bel po, e che chi ne ha preso il posto non è che un impostore. C'era un libro tempo fa, l'invenzione del popolo ebraico. Niente di più probabile.

Di più
16/06/2019 17:59 #28977 da horselover
Risposta da horselover al topic La storia nascosta
nel 1795 è stato pubblicato il più antico vocabolario trovato da c, ciapanna, il "calepino"

Di più
16/06/2019 20:17 #28982 da Nomit
Risposta da Nomit al topic La storia nascosta
Roberto70 #28967 - L'apocalisse è astronomia. Curiosamente, è da poco uscito questo chronologia.org/it/sette1/capitolo3.pdf
Charliemike #28971 - Non conosco l'ebraico, ma ne conosco qualche parola e qualche frase e ho avuto modo di chiedere a dei turisti israeliani. Ruach è vento. Tzir'ah (altra parola di cui parla Biglino) è vespa. Kavod non so cosa significhi, ma ho sempre sentito usare "kol akavod" per dire bravo, buon lavoro, ben fatto, tutta via la traduzione letterale sarebbe qualcosa tipo "molto onore".
Ovviamente potrebbe essere che i significati di queste parole siano stati alterati col tempo, visto che non è da molte generazioni che in Israele si parla ebraico.

Di più
17/06/2019 09:18 #28988 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta

Nomit ha scritto: Charliemike #28971 - Non conosco l'ebraico, ma ne conosco qualche parola e qualche frase e ho avuto modo di chiedere a dei turisti israeliani. Ruach è vento. Tzir'ah (altra parola di cui parla Biglino) è vespa. Kavod non so cosa significhi, ma ho sempre sentito usare "kol akavod" per dire bravo, buon lavoro, ben fatto, tutta via la traduzione letterale sarebbe qualcosa tipo "molto onore".
Ovviamente potrebbe essere che i significati di queste parole siano stati alterati col tempo, visto che non è da molte generazioni che in Israele si parla ebraico.

Come dice Biglino, se stiamo a discutere cosa significhi un termine di cui non si sa nulla, parleremmo per decenni.
La cosa più onesta che si può fare è non tradurlo , lasciare inalterato il termine ebraico e giudicarlo dal contesto della frase.


Countdown to 1984

Di più
17/06/2019 10:12 #28992 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Nomit,
il problema di noi occidentale è che ci sentiamo al centro dell' universo e TUTTO deve girare intorno alle nostre credenze/tradizioni
Forse sarebbe il caso di spostare il naso qualche migliaio di km piu' a est.

Cina

Qualche giorno fa parlavate di peli, bene in Cina c'e' un curiosa stranezza a livello genetico.
I cinesi non hanno la barba. La spiegazione sarebbe questa

La risposta è nella genetica e nell’importante scoperta di una mutazione di un gene detto EDAR, verificatasi circa 35.000
anni fa in Cina. Questo gene, presente nella versione standard sia negli Europei che negli Africani, presenta delle variazioni
nella maggior parte degli individui asiatici orientali e ne determina delle caratteristiche fisiche diverse. Esso, (detto EDAR370A)
è ritenuto, infatti, il diretto responsabile non solo del diverso spessore e della diversa densità di peli facciali, peli corporei e capelli,
ma anche la ragione determinante della diversa conformazione dentale, della presenza del numero maggiore di ghiandole sudoripare
e di minor pronunciamento tessuto mammario (seni più piccoli) negli asiatici orientali.

www.ltl-cinese.it/perche-i-cinesi-non-hanno-la-barba/

Stranamente, i cinesi di centinaia/migliaia di anni fa vengono/venivano raffigurati con la barba


Confucio


Lao Tse (antico filoso cinese)


Sun Tsu ( generale e filosofo cinese)

Questi sono i capi, ma poi ci sono migliaia di guerrieri (non tutti ma quasi) del famoso esercito di terracotta (8000 statue 1:1 anzi 1.5:1 considerando l'altezza media dei cinese e l'altezza media delle statue) che hanno la BARBA


Leggende cinesi parlano di draghi volanti che atterravano sopra questa piramide (piramide Xi'an)
e sembra che i draghi aprissero la bocca e da li scendessero uomini che potrebbero essere proprio i guerrieri dell' esercito di terracotta visto che sono stati trovati li ( www.viaggio-in-cina.it/xian/siti-turisti...to-di-terracotta.htm )



(Le gigantesche piramidi cinesi del Xi'an e nel Lago Fuxian)
sadefenza.blogspot.com/2017/05/le-gigant...-cinesi-di-xian.html

Di più
17/06/2019 10:18 - 17/06/2019 10:20 #28993 da Satirus
Risposta da Satirus al topic La storia nascosta
I cinesi non hanno la barba !?





Flop del corteo di anarchici, ognuno è partito quando e per dove ha voluto.
Ultima Modifica 17/06/2019 10:20 da Satirus.

Di più
17/06/2019 10:33 - 17/06/2019 10:35 #28994 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Satirus,
è come se tu dicessi:
Gli europei hanno tutti l'uccello di rocco, il 99,9% ce l'ha molto piu' piccolo, poi ci sara' pure qualcuno che ce l'ha piu grosso ma so eccezioni :laugh:
Leggi i link che posto?

Anni fa in Cina. Questo gene, presente nella versione standard sia negli Europei che negli Africani, presenta delle variazioni

nella maggior parte degli individui asiatici orientali

e ne determina delle caratteristiche fisiche diverse.

www.ltl-cinese.it/perche-i-cinesi-non-hanno-la-barba/
Ultima Modifica 17/06/2019 10:35 da Roberto70.

Di più
17/06/2019 10:49 #28995 da Satirus
Risposta da Satirus al topic La storia nascosta
Il bello è che non sono eccezioni.
Poi che i cinesi abbiano una genetica diversa dai caucasici e dai bantù, mi pare non sia necessario fare delle ricerche.
Poi, sai, parlare di "cinesi" è come parlare di mezzo pianeta terra, hanno anche popolazioni caucasiche dentro, occhi azzurri, pelle bianca e pelo biondo.
Guarda, i cinesi sono tutto, li trovi viola a pois verdi, altri due metri e mezzo, con le ali, con le zanne ... gli unici cinesi che non esistono, tranne eventuali patologie, sono i cinesi con un bel culo tondo!

Flop del corteo di anarchici, ognuno è partito quando e per dove ha voluto.

Di più
17/06/2019 10:59 #28997 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta
Per puro amore di discussione aggiungo che non ricordo nemmeno pellerossa (indiani d'america) con la barba e/o baffi.
Tantomeno Maya o Aztechi.

Ma potrebbe essere la mia memoria :question: ... (o scarsa cultura) :cry:


Countdown to 1984

Di più
17/06/2019 11:18 - 17/06/2019 11:27 #28999 da Satirus
Risposta da Satirus al topic La storia nascosta




Ormai in internet stanno bloccando tutti i link, comunque effettivamente i nativi americani sono poco pelosi. Trattandosi essenzialmente di popolazioni mongoliche ed inuit e di misteriosi "gialli" nasoni, che non trovano riscontri in oriente.

Flop del corteo di anarchici, ognuno è partito quando e per dove ha voluto.
Ultima Modifica 17/06/2019 11:27 da Satirus.

Di più
17/06/2019 11:21 - 17/06/2019 11:22 #29000 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta

Satirus ha scritto:



https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSv2IDlFJa0UF8QDn3apaaNazSpBeRKArI-Nb3_eOQO5Rnvf6dP


Grazie, ma allora bisognerebbe capire perché in tutti i film, telefilm e fumetti gli "indiani" sono sempre senza barba.
Mah!? Ma qui siamo Off Topic

Evidentemente si radono. I coltelli li avevano.


Countdown to 1984
Ultima Modifica 17/06/2019 11:22 da charliemike.

Di più
17/06/2019 11:24 #29002 da Roberto70
Risposta da Roberto70 al topic La storia nascosta
Satirus,
non è che devo per forza convicere te eh :wink:
In ogni caso prova a chiedere ad un cinese (io l'ho fatto) perche' i cinesi non hanno la barba (lunga ma anche corta) e vedrai che ti rispondera' che i rarissimi casi di portatori di barba
venivano condannati dal vecchio regime per la loro diversita' rispetto alla maggioranza
Ripeto: rarissimi.

Di più
17/06/2019 11:31 - 17/06/2019 11:32 #29003 da Satirus
Risposta da Satirus al topic La storia nascosta
Roberto70, il cinese ha un'educazione tale che lo porta ad assecondare sempre l'interlocutore, se gli chiedi perchè i cinesi sono così pelosi ti spiega anche quello.

venivano condannati dal vecchio regime per la loro diversita' rispetto alla maggioranza


Perdonami, ma questa è una vaccata.

Flop del corteo di anarchici, ognuno è partito quando e per dove ha voluto.
Ultima Modifica 17/06/2019 11:32 da Satirus.

Di più
17/06/2019 11:49 - 17/06/2019 11:51 #29004 da tommy77
Risposta da tommy77 al topic La storia nascosta
Ahahahaah. La cosa carina/curiosa di questo FORUM è che si chiama la : Storia NASCOSTA!!!!:laugh: :laugh:
E la cosa ancora + stupefacente è che queste 4 mura sono il ''ricovero'' preferito dei F.I. (Fratelli Increduli nota del traduttore :laugh: )
Ma la cosa + non sensus di tutte è che oltre ad agire come i (POMPIERI) e cioè : un poco di acqua qui ed un poco la (un poco parliamo di una cosa ed un poco di un'altra,non riuscendo mai ad arrivare a NULLA di concreto.):laugh: :laugh:
Dicevo la cosa + bella di tutte è che i P.F.I. (Pompieri e Fratelli Increduli) :laugh: :laugh: :laugh: sprechino molto del loro tempo a disprezzare la Bibbia/Parola santissima di Dio,in nome di una (STORIA
►NASCOSTA):laugh: :laugh: :laugh: :laugh:

Sinceramente,gentili P.F.I. non abbiatene a male,ma l'unica cosa che riesco a scorgere di NASCOSTA è la RIVELAZIONE del piano SALVIFICO di DIO attuato per mezzo del sacrificio sulla croce del Signore Gesù Cristo. :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
Sicuramente,invece,risulta tutt'altro che NASCOSTA la vostra INCREDULITA'!!! :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:

Cordiali saluti a tutto l'organigramma dei P.F.I. :wave: :wave: :wave: :laugh: :laugh: :laugh:

P.S. occhio a non scoprire veramente la ''STORIA NASCOSTA'' altrimenti poi vi tocca indire una conferenza stampa a livello kosmiko per ''spiegare'' o tentare di farlo,come siete arrivati a carpire l'incarpibile. :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:

quello che conta è solo LA PAROLA (dalla Lettera di San Pietro)
Ultima Modifica 17/06/2019 11:51 da tommy77.

Di più
17/06/2019 12:01 #29005 da charliemike
Risposta da charliemike al topic La storia nascosta
Ad ogni modo la questione "peli", che avevo sollevato io, era riferita alla protezione del corpo piuttosto che ad un fattore estetico.
In natura ben pochi animali hanno il pelo che cresce a dismisura, perfino quelli che vivono nelle lande polari dove un maggior spessore di pelo potrebbe essere utile, ma è compensato dal grasso corporeo.
Nelle regioni equatoriali gli animali sono dotati di pelliccia in quanto serve a evitare che la pelle sia esposta direttamente al Sole, e a mantenere una temperatura costante della cute (trattiene l'aria che è un isolante termico).
Gli unici animali che non sono dotati di pelo sono i pesci, che vivono in acqua; e i rettili che però sono a sangue freddo e debbono essere riscaldati dal Sole.

Gli animali che conosciamo che hanno un pelo folto, "stranamente" sono animali che sono stati addomesticati per sfruttare questa caratteristica. Vedi p.es. la pecora e il lama.
La caratteristica di avere un pelo folto, specie se cresce a dismisura, è inadeguata in certi ambienti: impedisce i movimenti, può impigliarsi nei rami dei cespugli, pesa, ecc.
Un animale con il pelo folto allo stato brado non potrebbe sopravvivere a lungo, e l'evoluzione avrebbe già provveduto ad eliminarlo.
E' solo grazie all'addomesticamento e alla vita in un ovile che la pecora può sopravvivere.

L'uomo fa caso a se.
Non ha peli sul corpo, eccezion fatta per la testa (e il volto). Pertanto in qualunque ambiente è costretto a procurarsi delle protezioni.
Inoltre i peli sulla testa, i capelli, hanno solo una funzione estetica.
L'obiezione che servono a protezione del cervello non regge perché ne sarebbe sufficiente un quantitativo minore (gli altri animali non posseggono una chioma fluente in testa)
Addirittura alcuni uccelli, gli avvoltoi p.es., che vivono i territori aridi e assolati sono calvi: non hanno nemmeno delle piume sulla testa.

Poiché l'uomo è un animale domestico, fatto dagli Elohim per lavorare nei loro Gan Eden (è scritto nella Bibbia), è stato realizzato con le caratteristiche più funzionali per questo scopo.
Non serviva che avesse protezioni sulla cute, dato che viveva al riparo dai pericoli nei centri di ricerca, ma pare invece che i capelli lunghi eccitassero sessualmente gli Elohim, le donne in particolar modo, al punto che dovevano coprirsi in presenza degli Angeli (Malachim, esseri piuttosto pericolosi che non andavano troppo per il sottile in fatto di sesso).


Countdown to 1984

Tempo creazione pagina: 0.182 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO