Cosa significa “filosofia” ?

Di più
03/02/2018 13:52 - 03/02/2018 13:59 #12669 da milvalos
Cosa significa “filosofia” ?
Parte prima, sezioni da A a C1.

A.
Secondo Ludovico Geymonat
in Storia della Filosofia ad uso dei Licei Classici, Garzanti, 2a ed., Milano 1962, pg5-6

Per la filosofia, ogni tentativo di una definizione iniziale presenta difficoltà ancora maggiori che non per le singole scienze speciali: … [dovremmo] sforzarci di acquistare a poco a poco un'effettiva competenza su ciò che gli uomini hanno inteso, nelle varie epoche, con questo nome.

B.
Seguono alcuni link a simili o altre idee di “filosofia” che pure non condivido.

--- www.philosophypages.com/dy/p5.htm#phiy
--- www.importanceofphilosophy.com/Dictionary.html#P
--- plato.stanford.edu/search/searcher.py?query=philosophy
--- www.textlog.de/4846.html

C1.
Segue la mia idea di filosofia.

L'ètimo del termine filosofia
essendo largamente condiviso
considero assurda
l'avvenuta attribuzione del termine in questione
al portato del cosidetto passaggio dal mito al logos
infatti
il significato di sophia
vale a dire
la cultura dominante nell'Ellade
ma non solo
cultura condizionata
preponderantemente dal paranormale
e dalle ieratiche interpretazioni ed elaborazioni
era e rimane
inassimilabile
alla non genericamente razionale ma
logica
elaborazione dell'esperienza
iniziata da Talete
perfezionata da Anassimandro
gettata alle ortiche da Anassimene
dimenticata o ignorata
forse in alcuni casi
deliberatamente
dai Rimanenti

Questa la pars destruens

Quella construens
è leggibile
in uno schizzo di qualche anno fa
in spagnolo (o quasi?) alla pagina qui linkata
beta.answers.yahoo.com/question/index?qid=22C
e nella seconda parte del tema
la sezione C2


Cosa significa “filosofia” ?
Parte seconda, sezione C2

C2.
Abigail
¿Cuál o cuales son las corrientes filosóficas más plausibles y menos plausibles según tú criterio?
—————

Mi criterio es que

1—Tales fue el Primer y Penúltimo Filósofo porque intentó, fracasando, la Primera Explicación Inclusiva del Real.
2—Sin embargo Tales fundó la Lógica demostrando la No-separación entre las Cosas y la No-existencia del Vacío.
3—Il Segundo y Último Filósofo fue Anaximandro el cual probó el carácter abstracto, no material, pero lógico del Fundamento sin el cual no se daría Devenir ninguno.
4—Sucesivamente los Dos Filósofos Verdaderos fueron incomprendidos y ignorados por los Pensadores del No-abstracto que, incapaces de vincular los Descubrimientos Empíricos al No-empírico Fundamento, inauguraron el camino a las Filosofías y a la Investigación Desenfrenada que nos ha dado la Energía Nuclear en lugar de estudiarla de manera exclusivamente teórica.
5—CONCLUSIÓN
a—la Filosofía anteriormente descrita y la Lógica son la cosa misma.
b—las Filosofías son la demostración del Fracaso Histórico de la Lógica.
c—Para salir del presente vocear hay para primera cosa estudiar los Dos Verdaderos Filósofos sobre los textos originales y formar grupos de estudio locales y/o telemáticos para consolidar y transmitir este Estudio Independiente a las Generaciones Posteriores.

Muchas gracias por la pregunta !

mikpalos [ma16se14 05y39]

[mlv02fe18 13e51]

Errata corrige
02fe18 legge 03fe18
Ultima Modifica 03/02/2018 13:59 da milvalos. Motivo: Il post è stato steso ieri e ne conservava la data.

Tempo creazione pagina: 0.069 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO