Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Decisamente, Kim Jong Un non scherza.

Quelle che fino a qualche mese fa sembravano delle semplici sbruffonate da bar, si stanno rivelando minacce reali e concrete. Prima Kim Jong Un ha dimostrato di possedere razzi in grado di raggiungere gli Stati Uniti, e poi (ieri) ha fatto vedere al mondo di possedere testate all'idrogeno, che possono essere trasportate da quei razzi.

Da oggi quindi, teoricamente, Kim Jong Un potrebbe lanciare sugli Stati Uniti una o più bombe decine di volte più potenti e devastanti di quella che colpì Nagasaki nel 1945. E gli Stati Uniti hanno già ammesso che il loro sistema di difesa ha soltanto un 60% di probabilità di intercettare ed abbattere un tale missile lanciato dalla Corea del Nord.

A sua volta, Donald Trump aveva fatto la voce grossa, qualche mese fa, quando diceva che qualunque atto ostile contro gli Stati Uniti sarebbe stato seguito da un "fuoco e furia mai visto fino ad oggi" contro la Corea del Nord.

Ma Kim Jong Un ha serenamente ignorato queste minacce, e anzi sembrava quasi divertirsi ogni volta che alzava la posta. Ovviamente, Kim Jong Un sa benissimo che gli Stati Uniti non colpiranno mai per primi la Corea del Nord. Anche gli Stati Uniti dovrebbero sapere che lo stesso Kim Jong Un non sarebbe mai così folle da colpire per primo la nazione americana.

Quindi, teoricamente, si potrebbe andare avanti ad abbaiare all'infinito, senza che nessuno dei due cani faccia mai veramente il gesto di mordere l'altro.

Ecco perché viene da dire che la situazione in Corea oggi è "grave ma non è seria": perché in realtà siamo di fronte ad una minaccia atomica concreta ed imminente, che però nessuno dei due contendenti ha realmente intenzione di mettere in atto.

Due cani che abbaiano, come dicevamo, ma solo dopo essersi assicurati di essere legato ciascuno con fermezza alla propria catena.

A questo punto però ci si domanda una cosa: a chi conviene tutto questo abbaiare nella notte?

Sicuramente non a Trump, il quale appare sempre più come il leader imbelle di una nazione superpotente che non riesce a far tacere il monellaccio fastidioso. Mentre sicuramente conviene a Kim Jong Un, il quale vede crescere ogni giorno la propria credibilità agli occhi del mondo, e alla fine della fiera sarà certamente riuscito a far riconoscere alla Corea del Nord lo status di "nazione atomica".

Insomma, un piccolo Stato di qualche milione di abitanti si sta prendendo gioco della più potente nazione del mondo, approfittando anche della palese incapacità del suo presidente di gestire la situazione di crisi.

Sarà forse per questo che la Cina, zitta zitta, se la ride sotto i baffi, e non fa assolutamente nulla per fermare il piccolo dittatore coreano?

Massimo Mazzucco

 

Aggiungi Commento   

fringui87
#1 fringui87 2017-09-03 22:59
A me sembra la solita manfrina che fanno i media prima di giustificare un attacco, tutti i dittatori sul punto di cadere sembrano pazzi provocatori che se la cercano in tutti i modi
Al2012
#2 Al2012 2017-09-03 22:59
Non credo che la Cina, ed anche la Russia, siano sodisfatte della situazione che si sta creando tra Nord Corea e Usa.

Grazie a queste minacce gli USA hanno la scusa per poter armare l’area oltre il dovuto e lecito vista la vicinanza con le altre due super potenze.
Calvero
#3 Calvero 2017-09-03 23:51
Direi sarebbe realmente ora di trovare un altro appellativo a 'sta gente, perché definire dittatori questa masnada di inetti che da un ventennio a questa parte ti si rigirano davanti come le perle di un rosario, e sono sempre gli stessi con maschere diverse, è veramente offensivo per i dittatori, sarà mica giusto nei confronti di Hitler o Stalin o Napoleone o Cesare, che - almeno una volta, erano veri; avevano testa almeno.

Già al cinema, neanche riesci a trovarli più - i cattivi di una volta, e pure nella realtà adesso! Abbiamo a che fare con dei budini di merda con due neuroni in croce e la faccia come il culo, e quattro milioni di pirla sotto a obbedire. Morire per degli invertebrati è veramente la ciliegina su questa torta andata rancida ...

... non è quando ti morde il lupo, ma è quando ti morde la pecora che ti girano i coglioni.
ELFLACO
#4 ELFLACO 2017-09-04 00:00
Io non lo so ma su la questione Korea del Nord ho la sensazione che quello che vediamo non ha niente a che vedere con la realtà .
Chi c'è veramente dietro a questo Cicciobomba? Come ha fatto a procurarsi la bomba??

Da quando ho letto il libro "Supernotes" di Carletti ho una diversa idea sulla Korea del Nord .
hvsky
#5 hvsky 2017-09-04 00:40
Una cosa che proprio non riesco a capire e che mette in "luce tutte le ombre" di questa vicenda è :
come fa una nazione "potente" come gli USA ad ammettere candidamente come abbia solo il 60% di possibilità di intercettare i missili provenienti da un paese ostile ?
A voi risulta che gli americani lo abbiano fatto con altri "potenziali nemici" ?

Cui prodest?
reking
#6 reking 2017-09-04 01:27
60%?solita bolla è chiedere altri fondi per sviluppare armi non gli bastano i 500 miliardi che spendono ogni anno?il dittatore si permette queste cose semplicemente perche sa che e protetto da russia e cina..e visto che gli americani stanno piazzando abtterie di missili ovunque a loro fa comodo uno come lui
edo
#7 edo 2017-09-04 04:24
Se non avete voglia di leggere "supernotes" cercate sui video delle iene, hanno realizzato un servizio interessante.
L'argomento e' utilissimo a far capire quali siano i veri rapporti tra usa e cicciokim
Aironeblu
#8 Aironeblu 2017-09-04 07:18
Vedo molti dei soliti pregiudizi indotti via Mainstream su un piccolo paese di cui poco si sa e molto si parla. Eppure la retorica della propaganda bellicista avrebbe dovuto insegnare qualcosa, almeno qui su LC... Quando 20 anni fa G.D.Bush aveva enfaticamente dichiarato a reti unificate che Iraq, Iran, Siria e Corea del Nord costituivano il nuovo asse del male, classificandoli dall'alto dell'indiscutibile etica di civiltà e pacifismo statunitense, come i "Pesi-Canaglia", qualche campanello d'allarme avrebbe dovuto suonare nella testa di chi ancora non era completamente succube dell'American Style (of Death).
In ogni caso, qualche campanone sarà suonato per i cittadini e per i governanti di questi nuovi nemici dichiarati dell'espansionismo totalitario a stelle e strisce.
E siccome tutti questi 4 paesi, erano guidati da governi solidi che facevano in primis gli interessi del loro popolo, difendendone indipendenza e sovranità - insubordinazione indicibile da marchiare con l'etichetta della dittatura - è successo che tali governi si sono preoccupati di difendere le proprie nazioni con tutti i mezzi a loro disposizione.

Prego di notare che stiamo parlando non di 4 repubbliche delle banane, o del petrolio, ma di 4 tra le nazioni più tecnologicamente e democraticamente evolute nelle loro aree (dove per "democrazia" non si intendono le parate gaypride o l'apertura all'invasione africana, ma un equa distribuzione dei servizi e delle risorse pubbliche, il diritto alla casa, al mangiare, al lavoro, alla sanità e all'istruzione e tutte queste cose che danno tanto fastidio quando si sviluppano autonomamente senza che sia lo Zio Sam a concederle caritatevolmente).

Quello che è successo quando Washington è passata dalle minacce alle armi, è sotto gli occhi di tutti:
L'Iraq, pur avendo una notevole forza militare, ha resistito meno di un anno alla forza devastatrice dell'asse USA-NATO, e ai bombardamenti di una trentina delle nazioni più potenti del pianeta unite nel massacro (tra cui l'Italia).
La Siria stava per fare la stessa fine, ma l'intervento russo ha scombussolato i piani di conquista dell'impero neoliberista.
L'Iran è in lista di attesa, sarebbe stato il prossimo dopo la Siria, ma l'evolversi delle circostanze in Medio Oriente ha dirottato le attenzioni di Washington verso il nuovo fronte della Corea del Nord, ma anche qui c'è stata la spiacevole sorpresa: il governo di Pyongyang in questi 20 anni di minacce non è rimasto con le mani in mano, ed ha usato le sue risorse, la sua tecnologia e le sue alleanze per costruirsi il solo e unico deterrente che possa fermare l'espansione NATO anche sul suo territorio.

Morale della favola: oggi che Kim Jung Un ha eseguito i (doverosi) lanci dimostrativi dei suoi missili intercontinentali, togliendo ogni dubbio sulla loro reale efficienza, la Corea del Nord può tornare a dormire sonni tranquilli e concentrare nuovamente le prorprie energie nella costruzione del suo modello civile, sapendo che la catastrofica minaccia di Washington di radere al suolo l'intero paese con il fuoco e la furia dell'Apocalipse Now, sono ormai solo innocue parole...

Tutt'al più l'impero del neoliberismo potrà continuare con le sue sanzioni economiche (altrettanto innocue per lo sviluppo del paese), e consolarsi con la realtà virtuale di Hollywood, immaginando che la Corea del Nord sia il paese descritto nel film "The interview", dove le mele sono in realtà fatte di gesso dipinto, e dove Kim Jung Un è il folle e infantile dittatore che affama il suo popolo per soddisfare le proprie manie di grandezza...
Citazione:
Un "piccolo dittatore", un "inetto", un "budino di merda con la faccia come il culo e due neuroni in croce e quattro milioni di pirla sotto a obbedire" un "invertebrato", una "morso di pecora", un "cicciobomba", un "cicciokim"...
Antdbnkrs
#9 Antdbnkrs 2017-09-04 07:42
Quindi, teoricamente, si potrebbe andare avanti ad abbaiare all'infinito, senza che nessuno dei due cani faccia mai veramente il gesto di mordere l'altro.

Ecco perché viene da dire che la situazione in Corea oggi è "grave ma non è seria": perché in realtà siamo di fronte ad una minaccia atomica concreta ed imminente, che però nessuno dei due contendenti ha realmente intenzione di mettere in atto.


Massimo, tutto giusto tranne l' eventuale false flag americana.

Mi spiego meglio:

Come dici giustamente tu, l' america non attacchera' mai per prima perché, come al solito, serve una scusa.
Quale migliore scusa di un falso attacco in corea del sud/giappone/guam? Basta lanciare un missile/far scoppiare una atomica con una testata nucleare limitata in una zona dove c'e' poca popolazione (qualche morto lo devono fare per essere piu' efficaci) e il gioco è fatto. Hanno la scusa per far diventare la corea del nord un parcheggio perché un conto è subire un attacco, per quanto pronti devi sempre aspettare che faccia danni reali (e il fatto che il missile coreano abbia sorvolato il giappone senza essere intercettato la dice lunga) e non potenziali (altrimenti verresti accusato di uso sproporzionato della forza) un altro è attaccare dicendo che è stata la corea del nord a lanciare il missile (che poi ha fatto danni reali) tanto nessuno direbbe che non è vero (a russia e cina non crede nessuno)
Ovviamente con una corea del nord "superstrada" la cina comincerebbe a preoccuparsi non poco.
onemanband
#10 onemanband 2017-09-04 08:15
Sono fondalmente d'accordo con quello che ha scritto Massimo e ribadito aironeblu

In primis perche' a me King Jong Un sembra tutto fuorche' uno stupido.
Al posto suo, sapendo di avere poco tempo a disposizione e conoscendo bene il "modus operandi" degli USA, avrei fatto praticamente le stesse cose.

Avrei sfruttato la situazione per procurarmi la tecnologia (Russia? Israele?) e poi avrei dimostrato al mondo (leggi USA e alleati) di non poter essere toccato senza conseguenze.
Lui tra l'altro non ha neanche bisogno di colpire direttamente gli USA ma gli basta targettare una base americana in zona, e gli USA lo sanno.

Citando il film Wargame di una trentina di anni fa, adesso "the only way to win the game is not to play".

Inoltre e' una "linea guida" per altri (Iran) affinche' non possano essere inpunemente strapazzati come e' successo a Iraq prima e Siria poi.
Alien2012
#11 Alien2012 2017-09-04 08:27
Articolo di oggi (episodio di anni fa)
corriere.it/.../...
il retroscena
Nord Corea, quando Pechino provò a rovesciare il dittatore, l’origine della grande crisi
Questa è una storia che comincia con un complotto abortito per rovesciare Kim e si conclude, per ora, con il filmato diffuso da una telecamera su un missile che ha ripreso minacciosamente anche il territorio cinese.
Redazione
#12 Redazione 2017-09-04 08:44
ALIEN2012: Citazione:
Questa è una storia che comincia con un complotto abortito per rovesciare Kim e si conclude, per ora, con il filmato diffuso da una telecamera su un missile che ha ripreso minacciosamente anche il territorio cinese.
A me Guido Olimpo sembra rimbecillito. Non solo non mette una sola fonte a quello che dice, ma è chiaro che il missile, alzandosi in volo, inquadra ANCHE la Cina: è partito praticamente dal confine fra Corea e Cina! Che cazzo deve inquadrare, il Sudafrica?

Voler dedurre da questo fatto un gesto di minaccia verso la Cina è semplicemente ridicolo. Se le scrivessi io, certe cose, mi riempireste di botte fino a farmi sanguinare.
fefochip
#13 fefochip 2017-09-04 08:46
Citazione:
In primis perche' a me King Jong Un sembra tutto fuorche' uno stupido.
a me invece (e come penso a tanti altri) sembra un bimbominkia della peggior specie
sembra ...in ogni caso.

ma il punto che vorrei per un attimo sottolineare non è tanto lui ma il suo popolo , la sua cultura , l'humus che lo ha portato al potere.
ci dimentichiamo insomma che dietro a un hitler c'erano i tedeschi e dietro a un mussolini noi italiani?
direi di no

quindi chi sono i coreani del nord ? chi li conosce? io francamente no
ho solo una fugace impressione da un telegiornale visto che parlava di qualche arma che non ricordo
hanno un modo di parlare che ricorda i giapponesi della seconda guerra mondiale,
arretrati , fieri , violenti e con un orgoglio che se li portava via
Redazione
#14 Redazione 2017-09-04 08:48
ANTDBNKERS: Citazione:
Massimo, tutto giusto tranne l'eventuale false flag americana.
Gli USA non possono permettersi di attaccare la Corea, nè in modo diretto nè tramite una false flag. Si scatenerebbe in ogni caso una reazione che incendierebbe tutto il Pacifico, Giappone e Corea del Sud compresi.

Kim Jong Un gli ha semplicemente fatto scacco matto in tre mosse. (Il giallo muove e vince).
Redazione
#15 Redazione 2017-09-04 09:08
El FLACO, EDO: La storia delle supernotes non è sufficiente a giustificare un "pappa e ciccia" reale fra USA e Corea del Nord. Secondo me si è trattato della solita "black-op", portata avanti dalla CIA per ripulire denaro sporco. Ma questo non significa che ci sia un "accordo segreto" ai massimi livelli fra le due nazioni.
Nomit
#16 Nomit 2017-09-04 09:14
Quoto Aironeblu.


Citazione:
la situazione di crisi.
Ma perché "crisi" ?
L'unica crisi è nella testa di coloro che aspettavano solo il via libera di Cina e Russia per radere al suolo la Corea del Nord (di nuovo), ed ora sanno di non poterlo più fare. Non c'è una "crisi".

Io spero solo che i nordcoreani non provochino incidenti, per il resto sono contento che possano sviluppare una difesa efficace.
Ecco, può succedere che qualcuno mandi missili in Russia o in Cina e cerchi di attribuire la colpa al Jongy, ma non credo che funzionerà.
Tianos
#17 Tianos 2017-09-04 09:30
@Massimo non darei per scontato l'impossibilità di una false flag proprio ora.
Seguendo anche le profezie: un capo a ovest verra assassinato, dai vari veggenti (irlmayer, parravicini ecc.) saranno due uomini ad ucciderne un'altro, e uno di essi sarà basso di statura (coreano?).
Oramai e sodato che Trump non piaccia allo stato profondo americano: se fa una cosa lo attaccano, se fa il contrario pure.
Quindi un false flag in cui il presidente Trump venisse assassinato da coreani libererebbe lo stato profondo da qualcuno che per loro è fastidioso. (e Obama ha dichiarato esser già pronto per riprendere il comando, giusto?)
Che poi dopo ci sia una reazione non ha importanza, anzi perchè farla a quel punto? (anche le profezie parlano di un movimento di guerra ad est, ma poi il vero fuoco scoppia nei balcani) con un false flag del genere ogni tribunale del mondo chiederebbe la testa di kim, anche cina e russia sarebbero loro malgrado costrette ad abbandonare la corea del nord, magari ad imporre embarghi pesanti. (un altro capo ad est morira, kim o un'altro?).
Se poi la storia delle supernotes è ancora presente in suolo coreano ancora meglio, potrebbe essere un piano già tutto architettato per distogliere l'attenzione dalla probabile concussione di usa- corea, mentre si ci libera di un sassolino nella scarpa.

Le interpetazioni su questa storia, sopratutto con i pochi indizi che si hanno, potrebbero portare a tutto o al contrario di tutto.
Shavo
#18 Shavo 2017-09-04 09:44
a non saper ne leggere ne scrivere io controllerei gli effetti sulla finanza per ogni "notizia" che esce.. sulle crisi ci si specula alla grande no? in una situazione di stallo alla coreana l'unica maniera per speculare è portare avanti il teatrino .. e noi il pubblico pagante.


just my 2 cents
onemanband
#19 onemanband 2017-09-04 09:46
Citazione:
ma il punto che vorrei per un attimo sottolineare non è tanto lui ma il suo popolo , la sua cultura , l'humus che lo ha portato al potere. ci dimentichiamo insomma che dietro a un hitler c'erano i tedeschi e dietro a un mussolini noi italiani? direi di no
No aspetta un attimo: un conto e' come appare, un conto e' quello che realmente e'.

Tutto quello che sentiamo della Corea del Nord e' platealmente manipolato dai media che lo propagano.
Loro sono brutti, sporchi e cattivi e noi siamo i buoni esportatori di democrazia ;)

Di lui sappiamo realmente solo che ha studiato a Berna in una scuola internazionale e che poi al termine e' tornato in Corea.
Il suo destino era segnato dalla nascita: essere il capo di un paese isolato e tenuto con pugno di ferro.
E secondo me e' stato preparato per questo compito: in piu' conosce la mentalita' occidentale molto bene.
Inoltre per amore o per forza, ha un intero paese coeso dietro di lui.

Cina, Russia? Beh se non gli fosse servito lo avrebbero (loro si) fatto sparire dalla cirolazione quando volevano.
raba1980
#20 raba1980 2017-09-04 10:00
Conviene alla lobby delle armi che vedranno crescere i loro fatturati in conseguenza dell' ennesima farlocca minaccia, vedendo che il solo terrorismo non basta più è necessario inventarsi il cattivone e pazzo di turno. Già il Giappone ha annunciato un sostanziale aumento del budget militare e dove volete che acquistino i sistemi anti missile e cavolate varie? La Corea del Sud idem con patate e sempre costretta a tenere un esercito in stato di allerta e ben oliato.
mg
#21 mg 2017-09-04 10:53
Guardate che lo sviluppo della tecnologia atomica da parte della Nord Corea è stato un buon esempio di implementazione della migliore strategia difensiva possibile in quel contesto.

Ora ci sono riusciti e per Washington è una brutta doccia fredda: come fatto notare da qualcuno muoversi adesso per loro sarà estremamente difficile e pericoloso.

Detto questo a me sembra che la leadership Nord Coreana sia tutt'altro che folle, stupida, etc... L'obiettivo primario è scongiurare l'ingerenza/invasione/attacchi vari da parte di potenze straniere e fermare (o comunque mettersi in una condizione di non dovresene preoccupare più di tanto) le continue esercitazioni congiunte US-Sud Corea a ridosso del confine.
marcofa
#22 marcofa 2017-09-04 11:49
parlo per conoscenza diretta, la corea del nord ha una economia da paese sottosviluppato , poche materie prime ,una agricoltura poco industrializzata ,e una industria che produce merci di base , ora al confine con il sud in territorio della corea del nord ,vi e` un grande complesso industriale dove le industrie sono della corea del sud e vi lavorano i coreani del nord ,cioe il sud li sfrutta ,e il governo del nord incassa valuta pregiata,poi la corea del nord manda migliaia di lavoratori in stati vicini con contratti tra stati dove la corea del nord si incamera altra valuta pregiata , per il resto deve importare tutto da cina e russia ,ora fatevi una domanda, come fa a possedere tutte quelle tecnologie per sviluppare un arsenale atomico? dove ha preso uranio arricchito e tutto cio che serve ,da dove arrivano le materie prime?

e` evidente come il sole che in primis sia tutto manovrato dalla cina, la quale chiaramente essendo circondata da basi americane ,deve in qualche modo rispondere
alsecret
#23 alsecret 2017-09-04 11:58
UN ALTRO GHEDDAFI? MA! :hammer:
Piero68
#24 Piero68 2017-09-04 12:01
Io credo che sulla questione Corea del Nord ci stiamo ponendo le domande sbagliate.
La vera domanda, secondo me è sempre la stessa: cui prodest?

Non agli Stati Uniti (leggi Trump) che sta facendo davvero una misera figura. Ma nemmeno a Kim Jong Un. Di popolarità ne ha già abbastanza. Quanto ad un reale conflitto nucleare sarebbe insostenibile per la Corea del Nord che verrebbe polverizzata nel giro di qualche ora. Un rilancio della causa popolare comunista??? Ma manco per sogno!! L'unico paese comunista rimasto è probabilmente Cuba (e forse nemmeno) visto che la Cina viaggia verso una integrazione economica internazionale assolutamente impensabile fino ad una decina di anni fa. E allora cui prodest?

Quanto ai paragoni con Hitler e Mussolini io ci andrei cauto. Non dimentichiamoci che negli anni 20-30 questi due individui avevano la quasi totalità della nazione alle loro spalle che credeva nella politica nazionalsocialista. Anche se oggi gli storici vogliono farci credere il contrario Mussolini e Hitler non è che fecero proprio un colpo di stato o si insediarono nel ruolo di Cancelliere per natali nobili. Ed è talmente vero che Mussolini così come venne eletto venne pure deposto dal Gran Consiglio nel 43
Sertes
#25 Sertes 2017-09-04 12:01
Ottima notizia, la Corea Democratica non può essere invasa e troverà la sua strada nella storia senza troppe ingerenze esterne.
Bene così, e speriamo che l'annuncio arrivi presto anche dall'Iran.
rafterry
#26 rafterry 2017-09-04 12:07
scusate una domanda, ma per quale motivo (reale, irrazionale o immaginario) il bimbominkia dovrebbe attaccare gli USA?

Cioè io vorrei capire in che maniera una nazione che raggiunge un potenziale bellico costituisca un pericolo grave (anche se non serio).
Abbiamo gli USA che hanno un potenziale bellico della Madonna e fanno guerra ovunque, la situazione mi sembra già molto grave così...

è la Cina che lo arma e lo aizza per vedere cosa succede?
oppure hanno paura che ci sia qualcun altro a portare la Pace nel modo? :D

che ne pensate?
Aironeblu
#27 Aironeblu 2017-09-04 12:41
Per chi desidera capire di cosa sta parlando,
ecco una rapida panoramica di 3 minuti sulla vita quotidiana a Pyongyang.
edizione mainstream ma neutrale.

nationalgeographic.it/.../...

Come osano vivere in una delle citta' con gli standard urbanistici piu' elevati di tutta l'Asia, pulita e piena di verde, muoversi in metropolitana, passeggiare per larghe strade senza traffico, sorridere cosi' impunemente e addirittura pattinare nelle migliaia di aree verdi sparse per la citta?!?!
Se pensi poi che non hanno scie chimiche e OGM e si nutrono di cibo quasi totalmente biologico...Non puo' essere!!! La vera Corea del Nord e' quella ridotta alla fame da un pazzo dittatore, dove ti fucilano con la contraerea se solo osi sonnecchiare durante un suo discorso, o perdere una partita contro gli acerrimi e invidiati nemici del Sud...




Ma la SUMMA INFORMATIVA sulla Corea del Nord non poteva che arrivarci dal Corsera, che in questo filmato di 12 minuti sulle strade di Pyongyang tenta con dei ridicolissimmi sottotitoli di capovolgere quello che si vede dalle immagini: se passa una mercedes allora il sottotitolo ti informa che e' del nipote di Kim Jung Hu, se si inquadra un quartiere ad elevati standard urbanistici, allora ti dicono che probabilmente sono i quartieri dell'elite militare, se capita una buca sulla strada, ti informano che quella e' la strada migliore di tutto il paese....

video.corriere.it/normalita-corea-nord-raro-video-girato-le-strade-pyongyang/44b8b964-2e82-11e7-8176-4e0249fd95d5

Veramente uno spasso, specialmente per chi - come me - ha visto con i propri occhi un po' di Asia ed ha un'idea dei livelli infimi della qualita' abitativa di questo continente. Prendo spunto da questo video per un immediato confronto visivo tra la Corea del Nord e qualcuno dei paesi asiatici (praticamente tutti) che si sono aperti al neoliberismo:


Strade centrali di Pyongyang


Bangkok Trafic Jam


Strade centrali di Seoul


Strade centrali di Hanoi (dove mi sono dovuto muovere per 12 anni)


Forse ci hanno riempito la testa di un mucchio di coglionate. :pint:
Aironeblu
#28 Aironeblu 2017-09-04 12:51
marcofa
Citazione:
parlo per conoscenza diretta
Certo, conoscenza diretta dalla propaganda mainstream.
Visto che non hai mai messo piede in questa parte di mondo, evita queste cazzate ad effetto.
Aironeblu
#29 Aironeblu 2017-09-04 12:54
Sertes
Citazione:
Ottima notizia, la Corea Democratica non può essere invasa e troverà la sua strada nella storia senza troppe ingerenze esterne. Bene così, e speriamo che l'annuncio arrivi presto anche dall'Iran.
Alleluja!
Meno male che sul sito ancora qualcuno riesce a pensare con la propria testa, senza redutiones ad hitlerum!
michele.penello
#30 michele.penello 2017-09-04 12:58
Ecco questa vecchia notizia sulla Corea del Nord

www.lantidiplomatico.it/.../82_21354

Ah no scusate, USA
ELFLACO
#31 ELFLACO 2017-09-04 13:07
x Redazione

Io non deduco un "accordo segreto " io deduco che in Korea del Nord ci sono varie fazioni ,come in USA del resto .
E' la telenovela che ci viene presentata dai media che non mi convince . Aver letto Supernotes aggiunge ulteriore sospetto alla mia sensazione . NOn porti avanti un'operazione come quella di Supernotes senza che i pezzi grossi non siano almeno informati dei fatti. E che questi non siano coscienti delle conseguenze di questo tipo di operazioni .

Quindi è chiaro che l'infiltrazione "occidentale" in korea del Nord è molto più importante di quello che le persone normali potrebbero mai intuire .

Ovviamente i dettagli e l'entità di questa infiltrazione mi sfuggono .

Ohh, io faccio il muratore . Che volete da me?? ;-) :-D
Mrexani
#32 Mrexani 2017-09-04 13:11
pensatore
#33 pensatore 2017-09-04 13:21
Riflessioni.

Il giovane Kim ha ereditato da ragazzo è diventato Il Capo.

Il potere non è una entità fisica ma è si esplica realmente perché ci sono delle persone che volontariamente ubbidiscono (è sempre una scelta anche se tra due mali).
Forse il popolo e molti dei soldati di leva ubbidiscono sotto la minaccia delle armi ma non penso che sia così per i generali. E allora bisognerebbe sapere chi in realtà comanda anche perché ad una occhiata superficiale il Kim non mostra un adatto physique du rôle.

E poi solo nei telefilm è facile costruire bombe atomiche, occorre una tecnologia di tutto rispetto, e occorre l'uranio che non si compra facilmente e certamente non di nascosto.

C'è qualcosa che manca nel racconto!
perspicace
#34 perspicace 2017-09-04 13:24
quanti sistemi THAAD e Aegis prodotti in USA hanno comprato o sono stati costretti a comprare gli Asiatici della regione interessata?

quante sono le probabilità per la Corea del Nord di essere attaccata dagli sceriffi del mondo se perfezionerà il suo sistema di difesa nucleare ovvero la sua capacità bellica nucleare di attacco e difesa?




domande che spiegano gli interessi generali.
Calvero
#35 Calvero 2017-09-04 13:40
Airone:

Citazione:
Alleluja!
Meno male che sul sito ancora qualcuno riesce a pensare con la propria testa, senza redutiones ad hitlerum!
Spero tu non ti stia riferendo a quanto sostengo, perché dico l'opposto. Anzi, la dico proprio in maniera divergente.

Prendo anche la palla al balzo e, parafrasando la tua uscita, ricordo a voi interessati, che più che pensare con la propria testa (che è cosa bella e divertente), bisognerebbe ricordarsi che discutere di questi poteri come se questi riguardassero i confini da cui ufficialmente prendono nome, cioè quelli della carta geografica appesa al muro della cameretta di tuo figlio, è da polli: sono nozioni farlocche.

Non è un opinione, neh.

Nessun potere può permettersi la sopravvivenza se la sua forza fosse autoreferenziale. Ma ci siete o no? con l'abbiccì della geopolitica? L'America non esiste, la Corea non esiste, la volete capire o no? Siete disposti ad accettare che il tempo non esiste e poi vi prendete sul serio su queste stronzate 8-)

Ma secondo voi, un "King Kong" potrebbe mai avere autonomia di pensiero? Ma lo avete visto o no? Eh Trump? Ma non lo avete capito che fa parte del processo di infantilizzazione in atto?

Ma quale scacco matto? :-D Ma secondo voi, non sanno che lo scatenarsi di una reazione a catena nucleare, non farà guadagnare a nessuno? Lo sanno dagli anni '30 PERDIO! Ovvio che il braccio di ferro è la guerra stessa, è infinita - come il terrorismo, perché non esiste...

... non c'è nessuna strategia se non rincoglionire il mondo con pupazzi e sangue, sangue e pupazzi, di cosa dovrebbero preoccuparsi? Di voi? :perculante: ... della sovranità POPOLARE ? :perculante:

Stanno solo facendo girare i soldi, grazie alle ambizioni che non molliamo. E parlata seriamente di 'sta banda di pupazzi come se avessero a che fare con chi tira le fila :perculante:
mik300
#36 mik300 2017-09-04 13:41
forse già lo hanno detto sopra,
non ho tempo di leggere tutto,
ma adesso che kim ha la bomba H,
ecc.

possono stare tutti super-tranquilli..
un'assicurazione sulla vita..

praticamente in una "botte de féro"
direbbero a roma..

urlano, strepitano, ecc.
ma mosse concrete ZERO..
giustamente..
il resto la solita commedia..
NoPlace
#37 NoPlace 2017-09-04 13:43
Massimo tutto giusto per carità, ma io non ho mai visto un cinese con i baffi!
Haytham
#38 Haytham 2017-09-04 13:55
"...prima eravamo una democrazia, e siamo stati saccheggiati e spremuti.
Cosa significa democrazia o stato autoritario, per queste iene internazionali?
A loro non interessa affatto.
A loro interessa solo una cosa: sei preparato per essere saccheggiato? Si o no?
Sei sufficientemente stupido per stare zitto durante il saccheggio? Si o no?
E quando una democrazia è sufficientemente stupida per non difendersi, allora per loro è una buona cosa. Ma quando uno stato autoritario dichiara: non saccheggerete mai più il nostro popolo, né da dentro, né da fuori,
allora è male..."

A.H.
eco3
#39 eco3 2017-09-04 14:17
#33 pensatore 2017-09-04 13:21

Citazione:
occorre una tecnologia di tutto rispetto, e occorre l'uranio che non si compra facilmente e certamente non di nascosto.
Possono venderlo. La Corea del Nord possiede giacimenti di uranio stimati in circa 4 milioni di tonnellate.
Shavo
#40 Shavo 2017-09-04 14:19
Citazione:
Massimo tutto giusto per carità, ma io non ho mai visto un cinese con i baffi!
Umbi2691
#41 Umbi2691 2017-09-04 14:55
il vero braccio di ferro è tra Cina ed USA...
ed i cinesi stanno mettendo in ridicolo gli americani... d'altronde, loro hanno vecchi conti da regolare con gli anglosassoni...
P.S.: non molti sanno che Kim ha studiato a Berna, sotto le mentite spoglie dell'autista dell'ambasciata nord-coreana...
parla il tedesco, a scuola gli hanno insegnato anche il dialetto alemanno, il francese, l'italiano (gli ultimi 2 idiomi obbligatori in Svizzera) e
presumibilmente l'inglese... non è quel goffo, ignorante pazzo dipinto dalla propaganda americana
marcofa
#42 marcofa 2017-09-04 15:00
Citazione:
Aironeblu #28 Aironeblu
perche` dici questo?

per quale motivo pensi che non si possa andare in corea del nord?
forse tu sei affetto da mainstream
prima di dare del cazzaro agli altri collega la bocca al cervello
marcofa
#43 marcofa 2017-09-04 15:24
Citazione:
Visto che non hai mai messo piede in questa parte di mondo, evita queste cazzate ad effetto.
dove vivo dove vado non sono affari tuoi

ma sono pronto a scommettere quello che vuoi sulla conoscenza diretta dell asia che avrai girato sicuramente da turist in o al massimo avrai vissuto in thailandia a fare il cuoco o il cameriere
Morpheo70
#44 Morpheo70 2017-09-04 15:34
Io non credo che abbiano bisogno del False flag ..... penso che il missile sopra il Giappone dell altro giorno basti per fare la prima mossa.

Trump e un Imprenditore penso stia calcolando i benefici (Personali) che potrebbe avere da un attacco in Corea e poi decidere......degli altri (Popolo)se ne sbatte.

Per capire se attaccheranno basterebbe seguire e analizzare le BORSE, ma io non ne sono capace

Io mi chiedo se nella sua posizione c era Hillary Clinton cosa sarebbe successo.

Io non sono capace di sapere se e chi accendera' per primo la miccia, ma se la Corea passa indenne sta storia io Iran mi darei da fare per raggiungere lo stesso stato .....
percio' non credo che staranno ad abbaiare e basta, penso sia solo questione di tempo ...... spero di sbagliarmi.
Det.Conan
#45 Det.Conan 2017-09-04 15:48
Magari mi sbaglierò e per una volta vi sorprenderò con un commento "positivo" invece del mio solito pessimismo cosmico..ma io da quando ci sono queste polemiche con la Corea del Nord mi sento rassicurato e vedo che le cose vanno meglio.
Provo a spiegarmi introducendo una teoria che a prima vista sembra fantasiosa ed assurda.

La premessa è che i vari attori sulla scena agiscono per i propri interessi.
Il concetto è però che mi sembra trattarsi di una messinscena,una farsa di proporzioni gigantesche atta a svincolare la politica estera americana dal coinvolgimento in Medio Oriente.
Da quando la Corea del Nord ha ripreso ad abbaiare Trump si è visto costretto a puntare i fari verso il Pacifico e secondo me si è trattato di un accordo preso di concerto con la Russia per mettere sotto scacco lo stato profondo americano.
La Siria è sparita dai radar e in pratica Assad ha vinto la guerra,non potrà più cadere ormai e le basi russe nel Mediterraneo si sono rafforzate,non se ne andranno più.
Non fatevi ingannare dai proclami bellicisti,negli USA vi è una guerra civile strisciante e alle elite mondialiste anglosassoni non gliene fotte nulla della Corea del Nord,il loro obiettivo era il Medio Oriente e abbattere la Russia.
Trump mediaticamente e militarmente è riuscito a stornare l'attenzione verso l'Estremo Oriente,una mossa obbligata che ha deviato la politica estera americana dalla zona che interessava davvero allo stato profondo.
Il pagliaccio coreano sta recitando il ruolo del cattivo per i suoi interessi ma forse perché istigato dalla Russia.
Siamo in un gioco delle parti che sta facendo prendere tempo a Trump nella sua battaglia interna e che ha dirottato tutte le preoccupazioni in campo cinese.
Che tra l'altro Trump abbaiando e mostrando i muscoli non può nemmeno essere accusato dai suoi nemici interni di non fare nulla in politica estera,non possono obbligarlo a tornare in Medio Oriente finchè il pupazzo coreano sbraita e minaccia guerre atomiche.
Secondo me la Cina sta subendo tutto questo,non è lei dietro al "gioco" di Kim perché non avrebbe nulla da guadagnare a vedere altre truppe e navi in Corea,a Okinawa e a Taiwan come potrebbe accadere.
Nemmeno lo stato profondo americano ha nulla da guadagnare da tutto questo perché i suoi obiettivi per il momento sono altri.
La Russia e Trump hanno invece tutto da guadagnare ad aprire un fronte di confronto farlocco e ad imporlo mediaticamente alle tv e ai media imbecilli che infatti ci sono cascati con tutte le scarpe.
E' stata una mossa geniale di politica estera e d'immagine concepita da menti raffinatissime,probabilmente negli ex uffici del Kgb a Mosca.

Bisognerà vedere soltanto come reagirà la Cina a tutto ciò.
I cinesi sanno di essere una cultura "altra" rispetto all'Occidente tutto compresi i russi di cui secondo me non si fidano davvero.
Se sanno dell'inganno potrebbero fare buon viso a cattivo gioco,se non si fidano invece..beh tenteranno loro probabilmente di far tornare l'attenzione degli americani verso altri lidi.
Speriamo bene.

Ps : è solo una ipotesi.
mg
#46 mg 2017-09-04 15:51
No, dai, davvero qualcuno perfino qui pensa, anche come remota possibilità, che la Nord Corea si sia dotata di atomica e ICBM per attaccare qualcuno?

Ma dite sul serio?
marcofa
#47 marcofa 2017-09-04 15:56
Citazione:
No, dai, davvero qualcuno perfino qui pensa, anche come remota possibilità, che la Nord Corea si sia dotata di atomica e ICBM per attaccare qualcuno? Ma dite sul serio?
ma si probabilmente hanno pure l atomica , non mi meraviglierei piu di tanto ,sul fatto di avere ICBM in grado di trasportarla sono gia piu dubbioso , e sul fatto di avere un ICBM di nuova generazione lo escluderei ,visto che forse neanche i cinesi lo hanno . i vecchi modelli cioe` quelli sviluppati su tecnologia dell unione sovietica se lanciati ,gli americani li intercettano gia sulla rampa di lancio :-D
guarda che i cinesi son preoccupati zero, se fossero preoccupati farebbero delle contromosse , invece zero .
sai cosa dicono i cinesi della corea del nord? che e` una tigre di carta
se volessero fermare tutto questa commedia ,basterebbe che gli tagliassero i rifornimenti di carburanti , in quattro cinque mesi sarebbero al buio, ma non e` cosi grave la situazione, e piu una commedia
mg
#48 mg 2017-09-04 16:01
Scusa ma il punto è sempre lì: per cosa dovrebbero essere preoccupati?

Per quale motivo la Nord Corea dovrebbe lanciare un attacco ad un altra qualsiasi nazione considerato che questo atto risulterebbe nell'annientamento totale della Nord Corea stessa?

Avete presente il concetto di deterrenza?
marcofa
#49 marcofa 2017-09-04 16:04
e` quello che dico io .concordo
frostyboy
#50 frostyboy 2017-09-04 16:41
ecco un interessante articolo di Diego Fusaro sull'argomento

www.ilfattoquotidiano.it/.../3834656
kent12
#51 kent12 2017-09-04 17:32
Non capisco - la Corea del Nord ha fatto (solamente) il sesto test nucleare ma non lo può fare per carità! Ma tutti gli altri sì??
www.youtube.com/watch?v=LLCF7vPanrY
Pavillion
#52 Pavillion 2017-09-04 17:41
Nel corso ho imparato, un moto di dire, che non vi è aria di crisi se nel caos globale non intervenisse, quasi a far da apriposta verso lo scopo primario la Corea del Nord.
Qualcuno,temerario, avanza la fuga di milioni di Coreani del sud, migranti verso la Cina.
Quale tipo di guerra produrrebbe tal proposito?

Chissà quale era la crisi in onda quando riportai che: Ieri qualcuno si agurava l'unione della Corea oggi il parlamento ha approvato la mozione di sfiducia contro il ministro dell'unificazione Lim Dong Won.
Per 148 dei 271 deputati è più importante far fronte ai problemi economici nazionali piuttosto che il finanziare il nord ingrato.

Coree: si dovrebbe svolgere un negoziato dal 15 al 18 settembre atto a riconciliare il Nord e il Sud. Pechino ha espresso il suo appoggio alla ripresa del dialogo.

Ne è trascorso tempo da allora.

A parte due forse tre commenti non ho ancora letto l'articolo, spero di non essere fuori tema.
pensatore
#53 pensatore 2017-09-04 18:13
@eco3 #39
citazione: "La Corea del Nord possiede giacimenti di uranio stimati in circa 4 milioni di tonnellate"

dove lo hai letto?
Per quello che ho visto su vari siti non mi sembrava; si parla di vecchie centrali nucleari russe e forse di acquisti in Africa ma nessun dato su giacimenti.
presty80
#54 presty80 2017-09-04 18:17
autorimosso
presty80
#55 presty80 2017-09-04 18:18
Incuriosito dal servizio delle Iene, mi sono messo a leggere questo libro in vacanza...



-- Perchè queste domande? Che cos'è che ti turba? --
-- Non mi turba niente -- replica Kasper.
-- Ma a tutto avrei potuto pensare, fuorchè ad americani e nordcoreani che insieme stampano supernotes. --
Il Senatore sorride e scuote la testa.
-- Non conosci la politica, evidentemente. La politica internazionale ha molte facce, amico mio. Il dittatore nordcoreano minaccia gli Stati Uniti e i loro alleati con manovre in salsa nucleare. Fa un gran casino, tutto il mondo ne parla, e lui nel frattempo incassa una robusta percentuale della produzione di supernotes. Dal canto loro, la CIA, la NSA e le altre agenzie finanziano le proprie attività con fondi che i bilanci statali non potrebbero mai garantire. --
--Succede anche in Iran e in Pakistan ?--
-- Può darsi. Io so della Corea de Nord. Ma dovresti averlo capito, ormai. Ovunque c'è un grande nemico, potenzialmente c'è anche un ottimo socio. --

Servizio Iene:
iene.mediaset.it/.../...
umax
#56 umax 2017-09-04 18:49
La solita vecchia strategia della tensione per controllare la popolazione mondiale con la paura
Nomit
#57 Nomit 2017-09-04 19:49
@ marcofa – La Corea del Nord potrà anche avere un'economia da paese sottosviluppato, ma non è un paese sottosviluppato: è un paese sviluppato colpito da embargo.

@ Umbi - Citazione:
non molti sanno che Kim ha studiato a Berna, sotto le mentite spoglie dell'autista dell'ambasciata nord-coreana...
parla il tedesco, a scuola gli hanno insegnato anche il dialetto alemanno, il francese, l'italiano (gli ultimi 2 idiomi obbligatori in Svizzera) e
presumibilmente l'inglese... non è quel goffo, ignorante pazzo dipinto dalla propaganda americana
Non possiamo essere sicuri di queste informazioni, di sicuro non abbiamo ragione di credere che sia ignorante e pazzo (solo goffo).

@ Aironeblu – Il video che hai postato ( www.youtube.com/watch?v=CKRidQJQLrs ) è molto interessante e consentirà a chi è dotato di un acuto spirito di osservazione di ricavare facilmente tre importantissime informazioni:

1) all'inizio del video si vede il sole che si avvicina mentre compie il suo giro sulla terra piatta

2) il pirla della metropolitana, da 1:03, invece di lavorare, guarda continuamente in camera, manca solo che cominci a sbracciarsi per salutare i familiari, nel frattempo la gente entra con ogni sorta di droga e probabilmente sta avendo luogo uno stupro

3) a 2:48 lo sventurato operatore viene investito da un autobus; il filmato continua all'interno del mezzo mentre il tipo viene trasportato all'ospedale e poi le riprese proseguono dalla stanza dell'ospedale fino alla fine del video; questo non è il modo di gestire un'emergenza medica, per questo l'onorevole Razzi, affezionato frequentatore del paese, sta mediando col governo italiano per mandare là Bertolaso.
Lux-fiaba
#58 Lux-fiaba 2017-09-04 19:53
Citazione:
Massimo tutto giusto per carità, ma io non ho mai visto un cinese con i baffi!
Allora i cinesi hanno una sorta di baffi, ma che non amano farsi crescere. Quello che proprio non hanno è la barba (beati loro che risparmiano in rasatura!!!) ma anche qui vi sono eccezioni. Una volta a Pechino ho visto uno con una barba da Vichingo!!!!!

Allora a molti manca la premessa indispensabile per capire quello che sta succedendo, ed è quella che i Nord Coreani odiano visceralmente gli americani, i giapponesi ed i sud coreani, perché in un tempo ormai remoto nel 1950-53 gli stati uniti ed altri lacchè hanno raso al suolo la Corea del nord letteralmente, causando la morte di 1/6 della popolazione. Non c'è una famiglia che non abbia avuto un parente vittima dell'aggressione. Io al posto loro sarei imbufalito a morte!

Secondo, KimJongUn non è per niente da stupido. A parte la sua faccia da bamboccione ma per noi tutti gli asiatici appaiono così. Prendete ad esempio il faccione di Mao che tutto gli si può dire che essere stato uno stupido. Kim ha studiato, se non ricordo male, sotto falso nome nelle migliori università svizzere.

Terzo fa bene, fa bene e ripeto fa bene. L'unico modo per far capire a quegli arroganti di americani e ahimè purtroppo anche noi, che la devono smettere di impicciarsi degli affari interni di uno stato sovrano, è la forza.
La stessa cosa lo stanno facendo anche se senza atomica (per ora) sono gli Hezbollah libanesi e l'Iran che gli sta dietro. Altrimenti Israele, con USA ed europa dietro avrebbero già invaso il Libano e l'Iran. Sanno benissimo che non gli conviene perché gli Hezbollah sono un esercito ben preparato ed armato.

Purtroppo questo è l'unico modo per preservare le loro autonomie. Quindi sì, concordo con Massimo che se questo non è scacco matto è comunque scacco al re!

Io sapevo che in realtà l'economia della Nord Corea fosse in crescita, ma non saprei dirlo con certezza. Bisognerebbe andarci e verificare, cosa che si può fare benissimo per chi di dovere (giornalisti dove siete?) invece che sparare le solite bugie da mainstream.
E' sicuramente un'economia povera (ma non misera) diretta verso l'essenziale piuttosto che il superfluo.

Poi è vero che la democratica Corea non è per nulla democratica, ma noi siamo davvero tanto democratici?
eco3
#59 eco3 2017-09-04 20:00
#53 pensatore 2017-09-04 18:13

Citazione:
dove lo hai letto?
L'ignoravo anch'io. Sapevo di vastissimi giacimenti di terre rare, ma non di uranio.
L'ho letto stamattina su "il Giornale"
www.occhidellaguerra.it/.../
Aironeblu
#60 Aironeblu 2017-09-04 20:06
@Calvero
Citazione:
Cit: Alleluja! Meno male che sul sito ancora qualcuno riesce a pensare con la propria testa, senza redutiones ad hitlerum!
Spero tu non ti stia riferendo a quanto sostengo, perché dico l'opposto. Anzi, la dico proprio in maniera divergente.
No, mi riferivo a @Sertes (l'avevo anche indicato nella citazione).
A te invece mi ero riferito nel mio commento #8 precedente, dove invitavo a non abbandonarsi ai luoghi comuni indotti via mainstream.
Aironeblu
#61 Aironeblu 2017-09-04 20:16
@marcofa
Citazione:
perche` dici questo? per quale motivo pensi che non si possa andare in corea del nord?
Infatti non dico che non si puo' andare in Corea del Nord, anche perche' conosco chi ci vive e lavora...
Dico che TU non sei mai stato in Corea del Nord e nemmeno nei paraggi, lo si capisce dal tuo commento zeppo di luoghi comuni mainstream, e per nasconderli non basta esordire dicendo:
Citazione:
Parlo per conoscenza diretta
Altrimenti capitache quando incontri qualcuno che la conoscenza ce l'ha davvero, fai la figura del cazzaro.
Citazione:
ma sono pronto a scommettere quello che vuoi sulla conoscenza diretta dell asia che avrai girato sicuramente da turist in o al massimo avrai vissuto in thailandia a fare il cuoco o il cameriere
Che rilancia con cazzate ancora piu' grandi. :pint:
pensatore
#62 pensatore 2017-09-04 20:22
#59 eco3
Ho visto.
Stranamente ricercando uranio e corea con google non si trovano miniere, neppure su wikipedia che è la voce del regime.
Boh! Mi ricorda la benzina di Hitler.
Nomit
#63 Nomit 2017-09-04 20:25
Citazione:
Io sapevo che in realtà l'economia della Nord Corea fosse in crescita, ma non saprei dirlo con certezza. Bisognerebbe andarci e verificare, cosa che si può fare benissimo per chi di dovere (giornalisti dove siete?) invece che sparare le solite bugie da mainstream.
E' sicuramente un'economia povera (ma non misera) diretta verso l'essenziale piuttosto che il superfluo.
è che loro non rilasciano dati sul PIL, comunque sappiamo che fino agli anni '80 stavano benone, poi, dopo il cambio di campo della Russia, hanno avuto enormi difficoltà ad importare il petrolio e la loro economia è crollata; successe anche a Cuba fino al '99, anno in cui Chavez andò al potere e riaprì il commercio del petrolio con l'isola, che si riprese e raggiunse risultati brillanti.

Citazione:
Poi è vero che la democratica Corea non è per nulla democratica, ma noi siamo davvero tanto democratici?
E' democratica sulla carta, monarchica nella prassi. Ma anche qui non abbiamo molte informazioni attendibili.
Nomit
#64 Nomit 2017-09-04 20:35
ASPETTATE UN MOMENTO!! Ma se Kim Jong Un ha davvero imparato l'italiano in Svizzera, potrebbe verosimilmente essere iscritto a questo sito e nascondersi dietro un nickname apparentemente innocuo per intervenire nelle discussioni sulla politica estera. Dietro a quale profilo potrebbe celarsi? Chi di noi utenti di Luogocomune è Kim Jong Un?? :-o
Aironeblu
#65 Aironeblu 2017-09-04 20:39
@DetConan
La tua ipotesi per quanto laboriosa, un po' fantasiosa e parecchio irrealistica potrebbe anche essere da prendere in considerazione, non fosse che la Corea del Nord e' uno dei PAESI CANAGLIA appartenente all'ASSE DEL MALE per il Deep State di Washington almeno dalle dichiarazioni di G.D.Bush di vent'anni fa. Che tradotto significa che nei piani del Deep State la Corea del Nord e' da almeno 20 anni uno dei paesi target da attaccare e ridurre in macerie (insieme a Siria, Iraq e Iran, che nella civilissima e rispettosa definizione pronunciata da Bush erano gli altri "paesi-canaglia").
E il governo (a qualcuno dispiacera' l'uso di questa parola invece della solita etichetta di "regime", ma credo tu non sia tra quelli) di Pyongyang in questi 20 anni, minacciato di distruzione da parte della piu' grande potenza nucleare insiame a tutta la sua alleanza NATO, ha preso le contromisure, ed ha impegnato le sue energie nella costruzione dell'unico deterrente possibile all'attacco di Washington.
E ci e' riuscito! :pint:

Il fatto che Trump cavalchi la tigre e distragga l'opinione pubblica occidentale con la Corea del Nord, per rifilarsi dalla Siria in cui si era impelagata la precedente amministrazione, e' una intelligente mossa per guadagnare del tempo prezioso, ma certamente non e' una mossa concertata con il presidente (ah, pardon, il dittatore) Kim Jung, che altro non ha fatto se non continuare il programma di difesa intrapreso da vent'anni dai suoi predecessori.
Aironeblu
#66 Aironeblu 2017-09-04 20:45
Cazzo, @Nomit mi ha beccato! :-o
Aironeblu
#67 Aironeblu 2017-09-04 20:52
Frosboy
Quoto l'articolo di Fusaro, e lo rilinko:
www.ilfattoquotidiano.it/.../3834656
Nomit
#68 Nomit 2017-09-04 21:02
Una domanda: ma perché molti utenti continuano a riferirsi al povero Aironeblu al povero Kim Jong-un con epiteti come "pagliaccio"? Quali informazioni avete su di lui per pensarla così?
giovamba
#69 giovamba 2017-09-04 21:12
Mi dispiace essere arrivato tardi alla discussione, spero che qualcuno legga il mio breve intervento.

Al giorno d'oggi pensate che ancora il nucleare sia l'arma più potente di sempre?

Ecco spiegata la calma reazione di Putin, il silenzio della Cina, e la sfrontatezza tutta americana. Semplicemente, la Corea del Nord fa ridere con il suo arsenale atomico, roba da anni 60.
Siamo quasi nel 2020. Esiste roba molto peggiore del nucleare. Loro lo sanno, KimJong no probabilmente.

Cominciate ad utilizzare il cervello e ragionare a 360 gradi partendo da zero, una tabula rasa, privatevi delle vostre abitudini in maniera radicale.
horselover
#70 horselover 2017-09-04 21:16
l'atomica israeliana viene giustificata perchè è un paese sotto attacco, lo stesso dovrebbe valere per la corea del nord che è in guerra (non è mai stata firmata la pace, ma solo una tregua)
pensatore
#71 pensatore 2017-09-04 21:20
Mi può spiegare un essere intelligente quale pericolo possa rappresentare per il mondo il fatto che la Corea del nord possieda delle bombe atomiche?
Non si tratta di diventare una potenza regionale.
E allora?
Attaccheranno l'america per farsi subito incenerire?

Il discorso appare surreale.
Nomit
#72 Nomit 2017-09-04 21:26
@ Giovamba - il punto è se la Corea del Nord potrà arrecare danni ingenti al nemico in caso di aggressione, non se ha le armi migliori.
Poi non bisogna vedere quello di cui dispone oggi, quando le basta il sostegno della Cina, ma di cosa disporrà in futuro.

Di che armi parli?
Moonchild
#73 Moonchild 2017-09-04 22:13

ZORRO
#74 ZORRO 2017-09-04 22:21
Io mi sento abbastanza tranquillo. Anche perché il senatore Razzi ci rassicura.... :hammer:
www.youtube.com/watch?v=MBB9KYGNgnA
Calvero
#75 Calvero 2017-09-04 23:38
Citazione:
No, mi riferivo a @Sertes (l'avevo anche indicato nella citazione).
A te invece mi ero riferito nel mio commento #8 precedente, dove invitavo a non abbandonarsi ai luoghi comuni indotti via mainstream
Non leggo niente su Internet, studio libri, o studio autori che pubblicano su internet, tutto ciò che passa come notizia, qui su internet o per radio o per televisione, non mi riguarda da anni, leggo invece dove posso intervenire. Non so niente di News, perché le News sono false. Punto. End. Stop. Alt.

Comunque

Sono anni che lo domando, di rado, non sempre, ma comunque anni, è un po' come la storia del "bene e del male", che non esistono ma esistono e che in effetti esistono ma non esistono (e non è un gioco di parole, è la vita); uguale anche per i luoghi comuni o gli stereotipi, e saresti magari tu così gentile (e non è una provocazione, se non intellettuale) a dirmi dove sta scritto che a stereotipo debba corrispondere stronzata? Grazie ;-)

Quanto tempo ti ci vuole per capire da due parole in croce, un trafiletto d'intervista e la sua faccia, di che pasta è fatto un Renzi? Dai, non farmi bestemmiare, Airone.

Non lo vedi il teatro dell'assurdo nella Corea, così come con Trump, bada che non ho fatto distinzioni. Non li vedi i Budini che si vendono come marmo di Carrara? Ma a chi cazzo vogliono prendere in giro? :perculante:

E ora una questione che mi interessa e riguarda quello che asserisci.
_______________

A un certo punto Marcofa dici ad Airone così:

Citazione:
dove vivo dove vado non sono affari tuoi

ma sono pronto a scommettere quello che vuoi sulla conoscenza diretta dell asia che avrai girato sicuramente da turist in o al massimo avrai vissuto in thailandia a fare il cuoco o il cameriere
Mah, .... non mi pare c'entrino i personalismi, Airone porta argomentazioni che sono legate ad esperienze dirette, Tu dici che parli per esperienza diretta .... se l'oggetto del contendere riguarda luoghi geografici, ovvio che fa testo dove si è vissuto, eh...


... chi è dei due che sta giocando a nascondino? :-D

.. Mah, se Airone contesta incongruenze, e porta avanti quello che conosce o ha conosciuto per esperienza diretta, siccome va' data per scontata la buonafede, sarei curioso di capire meglio cosa vi contestate? cosa non corrisponde al vero di quello che dice, secondo Te? (e viceversa)
marcofa
#76 marcofa 2017-09-05 01:22
Citazione:
Infatti non dico che non si puo' andare in Corea del Nord, anche perche' conosco chi ci vive e lavora... Dico che TU non sei mai stato in Corea del Nord e nemmeno nei paraggi, lo si capisce dal tuo commento zeppo di luoghi comuni mainstream, e per nasconderli non basta esordire dicendo:
ora si che mi hai convinto ahahhahahahahahhahhahahah
mi mancava "conosco chi ci vive e lavora" mio cugggino ci vive e ci lavora ahahahhahahahahahahah

lascia stare mi fai sbellicare dal ridere
pensavo che fossi uno di quelli che sono venuti in asia per fare i soliti lavoretti ahahahhahahahahahhh.

vivo qui nei paraggi da soli 15 anni

ahahahhahahhahhahaahhh


guarda della corea del nord sai veramente nulla fidati

non e` che sono un paese sottosviluppato ,sono un paese volutamente tenuto sottosviluppato,cioe` una dittatura stile romania di ciausescu , anche qui parlo per averci vissuto per lavoro 3 anni appena il regime crollo , e con le giuste distinzioni che ci sono tra un paese dell est(romania) e un paese asiatico (corea del nord) i sistemi sono gli stessi.

solo che in corea del nord questo avviene nel 2017

ti faccio un esempio , lo scorso anno il governo NC ha fatto un accordo diretto CON IL GOVERNO DELLA MONGOLIA per inviare oltre 10.000 operai edili ad Ulanbaatar capitale mongola ,in quanto i mongoli stavano costruendo nuovi edifici e abbisognando di manodopera a basso costo ,cioe` il pagamento delle persone della NC e`a avvenuto tra governi non pagavano gli operai (tra l altro una miseria) questo non me lo ha raccontato mio cuuggggino, io ero li in Mongolia .capisci?
Francesco_1
#77 Francesco_1 2017-09-05 03:10
L' unica cosa che ho capito di tutta la vicenda è che la democrazia porta sfiga.

Il vero nome della Corea del Nord è "Repubblica Popolare DEMOCRATICA di Corea".

Dittatura.

In Italia c'è il Partito DEMOCRATICO che ci governa.

...no comment.

Gli USA esportano la DEMOCRAZIA negli altri paesi.

Pioggia di bombe.

Sarà mica meglio il feudalesimo?

Provo a mettermi nei panni del chiattone. La mia propaganda sarebbe: ragazzi, ricordatevi che gli americani sono quelli che spendono più di tutti al mondo per la "difesa" e sono quelli che non sono stati capaci di fermare 4 aerei impazziti che svolazzarono allegramente indisturbati per qualche ora. Volete che vedano i nostri missiletti nucleari?

Ora provo a mettermi nei panni di pel di carota: ragazzi, ricordatevi che noi siamo quelli che spendono più di tutti al mondo per la "difesa" e siamo quelli che non sono stati capaci di fermare 4 aerei impazziti che svolazzarono allegramente indisturbati per qualche ora. Volete che vediamo i loro missiletti nucleari?

Ecco, se ciascuna delle parti in causa ammettesse queste cose, la contesa sarebbe finita: la Corea avrebbe la consapevolezza di non avere un massiccio esporto di DEMOCRAZIA americana e l'America capirebbe che forse a volte è meglio tenersela nei propri confini la DEMOCRAZIA.
marcofa
#78 marcofa 2017-09-05 03:28
concordo sull abuso della parola DEMOCRAZIA , e veniamo hai fatti , depurato di tutte le sovrastrutture ideologiche ,quello che alla fine conta in un "regime" chiamalo democratico o no , e` come alla fine complessivamente sta la popolazione , bisognerebbe fare un elenco di qualita` che un "regime" offre alla propria popolazione poi con dei pesi per ogni voce si potrebbe dire quale e` il migliore , avremmo delle belle sorprese secondo me.
ma sono sicuro che anche in questa classifica la NC sarebbe moolto bassa
starburst3
#79 starburst3 2017-09-05 07:49
Il tutto rientra secondo me nella tensione internazionale permanente,guai a farci rilassare per un po',sarebbe controproducente,poi come facciamo a vivere nel terrore?
Anche il nordcoreano rientra nel novero degli stati preposti alla destabilizzazione interna degli esseri umani,altrimenti non si spiega come il lancio di missili scarichi possa significare un attentato alla sicurezza mondiale.
La corea del nord e' uno dei paesi che contribuisce in maniera determinante allo sviluppo del complesso industrial-militare,lo stesso complesso che almeno da un paio di secoli determina quante e quali guerre dobbiamo combattere ed in quanti morire.
Tutto il resto e' fumo a cominciare dalle dichiarazioni dei vari presidenti e organizzazioni mondiali,onu in testa,con varie note di biasimo e ultimatum che di ultimo non hanno nulla.
La fortuna se cosi' si puo' dire della corea del nord e' a differenza degli stati del medio oriente di non possedere pozzi di petrolio e di avere armi che saddam ad esempio non aveva,aveva gli scud!!!Poveretto!! :-D
L'equilibrio del terrore basato sulla paura nucleare e' servito a mantenere il mondo almeno la maggior parte del mondo,in pace, che ci piaccia o meno,senza blocchi contrapposti sembra che non funzioni nulla,troppo sbilanciamento soltanto da una parte,allora eccoci servita come nelle migliori guerre fredde, la solita pantomima trump-putin con chiusure di ambasciate e cacciate di diplomatici e lo schierarsi dell'informazione mainstream,ma di questo non avevamo dubbi!!
Per mezzo del piccolo stato coreano si stanno facendo prove di blocco,da una parte usa e occidente,dall'altra russia,cina e paesi non allineati specialmente i brics, non ultimo il versamento di svariati milioni di dollari della cina a quest'ultimo per investimenti in russia e india.
La situazione piu' che seria e' in evoluzione.

IN RED WE TRUST
Nomit
#80 Nomit 2017-09-05 08:26
@ Marcofa - la Corea del Nord è un paese "volutamente tenuto sottosviluppato" dagli altri paesi, non dal suo regime. Un tempo era il secondo paese asiatico più industrializzato, dopo il Giappone. Poi la Corea del Sud la superò, ma perché quello è il paese al mondo dove i dipendenti vengono tenuti al lavoro per più ore, per forza crescono velocemente.

A partire dagli anni '80 gli altri paesi cominciarono a chiedere ai nordcoreani di essere pagati in dollari. Per questo motivo la Corea del Nord non riuscì più ad importare adeguate quantità di petrolio e la sua economia crollò (oggi è in crescita).

Vuoi fare una classifica su quanto si vive bene nei vari paesi?

Citazione:
quello che alla fine conta in un "regime" chiamalo democratico o no , e` come alla fine complessivamente sta la popolazione , bisognerebbe fare un elenco di qualita` che un "regime" offre alla propria popolazione poi con dei pesi per ogni voce si potrebbe dire quale e` il migliore , avremmo delle belle sorprese secondo me.
ma sono sicuro che anche in questa classifica la NC sarebbe moolto bassa
Corea del Sud e Giappone sono ai primi posti al mondo per tasso di suicidi e orari di lavoro (non abbiamo dati sulla Corea del Nord).
tonipos
#81 tonipos 2017-09-05 09:00
@Redazione
Citazione:
Gli USA non possono permettersi di attaccare la Corea, nè in modo diretto nè tramite una false flag. Si scatenerebbe in ogni caso una reazione che incendierebbe tutto il Pacifico, Giappone e Corea del Sud compresi.
Massimo, io penso che gli USA non attaccheranno mai la Corea del Nord per il semplice fatto che alla lobby ebraica non gliene frega una mazza...
Non sono giochi del tipo mediorientale... Probabilmente servono solo a togliere l'attenzione da altrove...
fefochip
#82 fefochip 2017-09-05 09:37
comedonchisciotte.org/.../
Citazione:
Quel che i media non hanno menzionato è che nelle ultime tre settimane Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti hanno compiuto grandi esercitazioni militari ad Hokkaido ed in Corea del Sud. Questi giochi di guerra, inutilmente provocatori, vogliono simulare un’invasione della Corea del Nord ed un conseguente regime change (leggi: uccidere). Kim Jong-un ha ripetutamente chiesto agli americani di porre fine a questi esercizi militari, ma gli altri hanno rifiutato. Gli Stati Uniti si riservano il diritto di minacciare chiunque, in qualunque momento ed in qualsiasi luogo, anche in casa altrui.
Alien2012
#83 Alien2012 2017-09-05 09:42
Mi ci metto anch'io con questo articolo
comedonchisciotte.org/.../
Quel che i media non dicono sulle prove missilistiche della Corea del Nord
Davide 5 settembre 2017 , 5:25 Notizie dal Mondo, Opinione 4 Commenti 3,849 Viste
DI MIKE WHITNEY
counterpunch.org

così ci frulliamo il cervello a capirci qualcosa
NoPlace
#84 NoPlace 2017-09-05 09:49
Quello è Jappo dai!
fefochip
#85 fefochip 2017-09-05 10:01
#83 Alien2012
è lo stesso articolo che ho linkato io
Redazione
#86 Redazione 2017-09-05 10:18
Evidentemente Putin legge luogocomune :-) :

"The examples of Iraq and Libya have convinced the North Korean leadership that only nuclear deterrence can protect them, so no sanctions can dissuade them, Russian President Vladimir Putin said."

"Gli esempi di Iraq e Libia hanno convinto la leadership nord-coreana che solo la deterrenza nucleare li può proteggere, e quindi nessuna sanzione potrà mai dissuaderli - ha detto Putin."

www.rt.com/news/402020-putin-russia-speaks-brics/
michele.penello
#87 michele.penello 2017-09-05 10:43
#76 marcofa
Non conosco nulla sulla Corea del Nord, ma conosco la Romania, ci sono stato. Per noi dire che un paese è tenuto volutamente sottosviluppato, è una bestemmia e suona esclusivamente come un'ingiustizia. In parte lo è, ma non differente o più ingiusta di qualsiasi altro tipo di governo che è stato concepito fino ad oggi.
Mi spiego; nella Romania comunista, la gente doveva fare contrabbando anche solo per avere dei jeans o del cibo occidentale (tutta salute la Coca-Cola e le caramalle si?!). Oggi però, dopo una fase di enfasi collettiva durata 10 anni poco più, molti dicono che si stava meglio con il regime e sai perché? Perché li non potevi avere di più, ma non avevi praticamente nessuna preoccupazione; il lavoro te lo dava lo stato, il cibo era razionato ma la razione c'era sempre. Non avevi molti soldi per il superfluo, ma avevi un tetto sulla testa da quando nascevi a quando morivi, assicurato. Oggi gli anziani si trovano a lavorare in avanzata età come qui da noi, con la certezza che se non riusciranno ad avere un buon raccolto, dovranno vivere tirando la cinghia perché ora c'è il libero mercato, la concorrenza, l'importazione, ecc. Con questo cosa voglio dire, che è meglio un regime? Ma manco per il cazzo, voglio solo far notare che con il passaggio da regime a democrazia/libertà, si passa da una situazione di uniformità sufficiente a vivere una vita serena e con poche preoccupazioni, a una situazione di disparità assoluta (quella che sempre più si sta manifestando in Italia) dove pochi hanno molto, molti hanno poco e tanti non hanno più niente. Tra i due, davvero ci sentiamo di dire che noi siamo i più fortunati? Sia chiaro che le limitazioni imposte dall'alto sono una cosa orrida e condanno personalmente ogni forma di governo presente oggi su questo pianeta, ma a 30 anni, potendo scegliere, non so se sceglierei un futuro dove posso avere "tanto" o niente, o dove semplicemente avrò sempre quanto basta senza nemmeno dovermi preoccupare. Spero che adesso non si attacchi con un "vacci tu a vivere nel regime ecc ecc", io sto solo dicendo che chi lo ha vissuto non lo ricorda con gioia, ma riconosce che forse la TV non vale la fame e io condivido. Ci fossero forme meglio gestite di governo che si basa sull'equità, non credo ci debbano essere dubbi sulla scelta.
mik300
#88 mik300 2017-09-05 10:52
Appunto..
Quando il rischio è un'atomica nordcoreana
su seul o tokio,
(Borse a picco, economie alla deriva, crack, ecc)
Pure che radi al suolo tutta la nord Corea,
Hai comunque perso..

Come detto sopra Kim
Sta in una botte di ferro..
davidecroce65
#89 davidecroce65 2017-09-05 11:24
Secondo me la situazione in Corea del Nord è il preludio di una terza guerra mondiale. La stupidità degli uomini porterà alla distruzione della vita sul pianeta. La superbia, l'avidità, le menzogne e la smania di potere e di colonialismo degli americano sta lentamente ( e neanche tanto ) portando alla catastrofe e alla distruzione di ogni valore, etico, morale e economico
Calvero
#90 Calvero 2017-09-05 11:36
Citazione:
Quel che i media non hanno menzionato è che nelle ultime tre settimane Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti hanno compiuto grandi esercitazioni militari ad Hokkaido ed in Corea del Sud
C'era una volta un tipo che passava il confine ogni giorno spingendo la sua bella carriola, e ogni giorno alla dogana controllavano, e la carriola, ogni giorno, era vuota, e a tutti rodeva non capire come campasse costui e bellamente sotto gli occhi di tutti portando a spasso la sua carriola. Solo non comprendevano che rubava carriole.

Vediamo chi ci arriva :-D
Sertes
#91 Sertes 2017-09-05 11:57
#post 73 Moonchild

Avrai postato questa boiata del calendario massonico almeno venti volte, e non esagero. Te lo spiego con parole facili perchè è una boiata:

Tu dici che bisogna indicare due anni perchè il calendario massonico inizia a settembre? Perfetto! Verifichiamo:

- Creazione della Banca d'Inghilterra. Tu scrivi 1694/95. Peccato sia stata fondata il 27 luglio 1694
- Creazione del Istituto Monetario Europeo. Tu scrivi 1994/95. Peccato che sia stato fondato il 1 gennaio 1994
- Prima guerra mondiale. Tu scrivi 1914/15. Peccato che sia scoppiata in luglio 1914
- La seconda guerra mondiale è scoppiata il 1° settembre 1939. Tu indichi 1939-1940, qua ci hai preso, ma proprio al pelo

Domanda: ma quando la smetti di spammare il tuo calendario magico, spargendo paura ingiustificata perchè non ti dà ragione nemmeno sulla teoria che ti sei inventato?
fefochip
#92 fefochip 2017-09-05 12:06
Citazione:
Domanda: ma quando la smetti di spammare il tuo calendario magico, spargendo paura ingiustificata perchè non ti dà ragione nemmeno sulla teoria che ti sei inventato?
domanda : ma perche rispondere a ste boiate? o pensi che con la tua analisi qualcuno ha meno paura? eddai
Calvero
#93 Calvero 2017-09-05 12:09
Davide:

Citazione:
Secondo me la situazione in Corea del Nord è il preludio di una terza guerra mondiale.
Veramente non è ancora finita la seconda.

Citazione:
La stupidità degli uomini porterà alla distruzione della vita sul pianeta.
Scordatelo. Magari. La stupidità degli uomini vive nel popolo, non nei centri di potere :perculante:

Citazione:
La superbia, l'avidità, le menzogne e la smania di potere e di colonialismo degli americano sta lentamente ( e neanche tanto ) portando alla catastrofe e alla distruzione di ogni valore, etico, morale e economico
L'America non esiste, esistono flussi di soldi che devono muoversi secondo precise correnti e sfruttarle all'interno di un grande

La superbia, l'avidità, appartengono - anche queste - ai popoli, non ai Centri di potere. A meno si parli dei Centri di potere che ti fanno vedere al cinema e leggi nei fumetti.

La smania di potere non esiste nei Centri di Potere. Esiste un'Agenda, è diverso, è c'è diligenza affinché si rispettino le scadenze. La "smania di Potere" di cui intendi certamente l'accezione, esiste nei teatrini messi davanti al proscenio della sovranità popolare (sforzatevi di rimanere seri), lì dove i prezzolati hanno le poltrone da mantenere il più a lungo possibile. In realtà tu stai parlando della "Smania delle poltrone".

Le menzogne, sono solo operazioni commerciali, non è una questione morale, né etica all'interno dei Centri di Potere, sempre non si parli di quelli che vedi al Cinema o leggi nei fumetti.

Il "colonialismo americano" è in realtà un riflesso dell'occidentalissima Europa ;-) la quale aveva già, partendo da Philadelphia, quella volta, allargato le brame dell'industrialismo per dare terreno fertile al neoliberismo che doveva portare (e sta portando) al Nuovo Ordine.

La distruzione dei valori etici e morali, sono semplicemente una bufala; è invece la distruzione ciclica nel tempo e in ogni epoca della forza dell'individuo e dell'individualismo: che conta; e che, da bravi bambini a scuola, abbiamo tutti imparato a concepirlo come egoismo :perculante:

Per i "Valori economici" stendiamo un velo pietoso su questa bestemmia. Che i valori economici, non esistono; sempre di neolingua trattasi.

L'unica catastrofe, se vogliamo parlare veramente di catastrofi che hanno un senso, è la serietà con cui cretinamente si considerano questi giochi che cambiano solo colore ma sono sempre gli stessi. Alla stessa maniera di come i tifosi aprono la gazzetta dello sport e si studiano le strategie del campionato [Truccato] :perculante:

Tutti gli strateghi dei Puffi qui, si scordano che l'America (quella che secondo Te esiste :-D ) sovvenzionava (attraverso i Bush dell'epoca) Hitler, mentre mandava i suoi americani per combatterlo, e voi, adesso, come i boccaloni di allora, vedete gli ammerigani che combattono i nord coreani ...

... e Putin, nel frattempo, scopre l'acqua calda 8-) Oh my Lord, please... manda un meteorite, Grazie ;-)
Carbonaro79
#94 Carbonaro79 2017-09-05 12:55
La korea del nord è una provincia cinese come quella del sud è un protettorato americano strappato ai giapponesi, dove questi ultimi hanno fatto peggio tedeschi in Europa.
I missili di kim fino a che sono dimostrativi sono a suo uso e consumo.
Chi fornisce armi e tecnologia di tipo missilistico ha in mano le chiavi e codici di conferma.
I nostri missili ad Aviano o Sigonella non sono a ns uso e consumo ma devono avere un contro codice in mano agli americani.
Gli F35 nuovi di pacca ce li spengono in volo con uno smartphone ( Apple ovviamente).
Sono minacce indirette
Nomit
#95 Nomit 2017-09-05 13:04
Citazione:
nella Romania comunista, la gente doveva fare contrabbando anche solo per avere dei jeans o del cibo occidentale (...) il cibo era razionato ma la razione c'era sempre.
La Romania si impuntò per ripagare interamente il suo debito estero, dal 1981 al 1989. Per farlo, avviò un massiccio programma di esportazione della sua produzione agricola ed industriale e pose fine alle importazioni. Per questo vennero razionati prodotti alimentari ed energia.
Calvero
#96 Calvero 2017-09-05 13:13
Citazione:
La situazione piu' che seria e' in evoluzione.
Bravo Starburst3 ;-)
starburst3
#97 starburst3 2017-09-05 13:27
Calvero
Citazione:
Bravo Starburst3 ;-)
Grazie, ma vorrei sapere che ne pensi del resto del post.

Complimentoni per l'avatar!!!! :-o

IN RED WE TRUST
Lux-fiaba
#98 Lux-fiaba 2017-09-05 13:59
Citazione:
C'era una volta un tipo che passava il confine ogni giorno spingendo la sua bella carriola, e ogni giorno alla dogana controllavano, e la carriola, ogni giorno, era vuota, e a tutti rodeva non capire come campasse costui e bellamente sotto gli occhi di tutti portando a spasso la sua carriola. Solo non comprendevano che rubava carriole.
Giusto per fare il cacacazzi!!!
Veramente la storia originaria prevedeva degli asini. E' una storia che appartiene alla tradizione mediorientale che ha come personaggio centrale il Mullah Nasrudin Hodja. Ha anche altri nomi come Jusvà in Sicilia. Le storie di Nasrudin sono molto usate nella Spiritualità Sufi come favole iniziatiche.
it.wikipedia.org/wiki/Nasreddin_Khoja

Comunque non concordo che sia tutto architettato, ma ognuno ha le sue interpretazioni.
Haytham
#99 Haytham 2017-09-05 14:19
@Calvero

La tua "soluzione" è l'individualismo, ma al contempo ravvedi (giustamente) nel tuo prossimo un gregge di caproni. Non ci sarà una vaga contraddizione in ciò? Cos'è, confidi nella redenzione di ogni singolo individuo con tutte le differenze etniche e culturali del mondo? Non ti pare una sorta di teoria globalizzatrice, da NWO come lo definisci tu? O parliamo tanto per...? Le utopie rimangono tali, perché non appartengono alla natura delle cose.
Sertes
#100 Sertes 2017-09-05 14:23
Citazione fefochip:
domanda : ma perche rispondere a ste boiate? o pensi che con la tua analisi qualcuno ha meno paura? eddai

Beh, alla fin fine l'occhio vede e il cervello registra, quindi se ci perdo 2 minuti per rispondergli a tono magari qualche differenza la faccio davvero. Oppure vedila così: dopo 20 post tutti uguali una risposta gli era dovuta, a sto cialtrone spammone che non è stato nemmeno in grado di controllare 3 date in croce.
natan500
#101 natan500 2017-09-05 14:44
Gli unici paesi che sono rimasti nel 2017 senza una Banca Centrale di proprietà o controllata dalla famiglia Rothschild sono:
Cuba,Corea del Nord,Iran e Siria. Cio' vuole dirci qualcosa? Se si, che cosa? Aspetto risposte....saluti
davidecroce65
#102 davidecroce65 2017-09-05 14:51
A dire la verità i paesi sono 9: RUSSIA SIRIA ISLANDA CUBA CINA IRAN KOREA DEL NORD VENEZUELA E UNGHERIA
natan500
#103 natan500 2017-09-05 15:08
Davidecroce non sei aggiornato:
Nell’anno 2000 c’erano otto paesi senza una banca centrale di proprietà o controllata dai Rothschild: Afghanistan,Iraq, Sudan,Libia, Cuba, Corea del Nord, Iran e Siria.Gli attacchi dell’11 settembre sono stati un lavoro interiore per invadere l’Afghanistan e l’Iraq per poi creare una banca centrale in quei paesi.
Gli unici paesi lasciati nel 2003 senza una Banca Centrale di proprietà o controllata dalla famiglia Rothschild sono stati:Cuba, Corea del Nord,Libia, Iran, Siria e Sudan. Al momento sono 4: Cuba,Corea del Nord,Iran e Siria. Comunque non sto' qui a contare quanti e quali siano i paesi, sarai d'accordo che la Corea del Nord e' ancora in quest'elenco.....quindi ripeto la domanda: cio' vuole dirci qualcosa? Aspetto sempre risposte. Saluti..
Tianos
#104 Tianos 2017-09-05 15:24
comuqnue come direbbe dell'utri "la mafia non esiste"
tommy77
#105 tommy77 2017-09-05 15:42
Citazione Davide
Citazione:
La stupidità degli uomini porterà alla distruzione della vita sul pianeta.
Ciò che dici è l'esatta verità....anche perchè...possiamo parlare e fare a gara a chi conosce meglio la geopolitica cosmica,ma tanto,soluzioni,all'infuori del Ritorno di Gesù Cristo,non ce ne sono....e lo sappiamo tutti,anche gli increduli....La deriva globale,presa dall'uomo,in questa epoca di Laodicea, è irreversibile ed ha la sua ragione d'essere nel fatto che è stato rigettato il sangue di Gesù Cristo....per cui...se viene rigettato il Principe della Pace,come viene definito nei Profeti,sulla terra,tutto vi può essere tranne che LA PACE!!

Il problema,ci si può girare intorno all'infinito,sempre quello è...anche se non lo si vuole vedere...Citazione:
.Sta scritto:affinchè l'uomo riconosca che,senza lo spirito di Dio,non è nient'altro che una bestia
....quello è il problema...reale ed irrisolvibile..E l'uomo,come profetizzato da millenni,arriverà a distruggere se stesso,da solo...esattamente...
davidecroce65
#106 davidecroce65 2017-09-05 15:50
NATAN 500
Hai ragione ho controllato meglio..... La risposta penso sia talmente scontata che non vale nemmeno il tempo di scriverla. Ripeto secondo il mio modesto parere la colpa è degli americani e del loro regime militare e colonialista. Da queste bestie che hanno fatto morire più di 3000 persone facendo credere che le torri fossero state colpite da aerei di linea quando per certo si sa che non lo erano affatto. Il problema è che nessuno paga per questo o meglio non quelli che hanno architettato la scena del crimine.
Ho contribuito qualche tempo fa ad una discussione sull'11 settembre durata qualche mese ma di fatto i poteri forti non scontano mai la pena solo la povera gente paga e a costo di sembrare banale e scontato dico da cittadino onesto quale ritengo di essere che l'indignazione ormai è al limite ecco perchè penso che siamo al preludio di una terza guerra mondiale non tanto per i bisticci tra Corea e Stati Uniti quanto per come è fatto il mondo oggi
mik300
#107 mik300 2017-09-05 15:57
#103 natan500
Premesso che la nord Corea è stato canaglia x gli yanchees da sempre..
Cioè pure che quelli coltivano margherite e rose, i gringos li bombarderebbero in ogni caso..
Sta cosa dei Rothschild che controllano le banche di tutto il pianeta la sento da eoni
Ma mi convince poco,
Che abbiano le mani in pasta dappertutto OK,
Ma sul resto dubito..
Come fanno a controllare bankitalia, Unicredit, sanpaolo, ecc??
Hanno quote di maggioranza?
natan500
#108 natan500 2017-09-05 16:16
Davidecroce concordo pienamente. Secondo il tuo modesto parere? Basta guardare la storia. L'impero del male esiste da 2 secoli e mezzo, conta quante guerre hanno fatto. Il problema e' che l'economia di zio Sam ha bisogno di una guerra ogni 5-6 anni, altrimenti non sopravvive.
fringui87
#109 fringui87 2017-09-05 16:19
#107 mik300 2017-09-05 15:57

Immaginati patrimoni immensi che aumentano anno dopo anno a livello esponenziale per via delle regole del gioco. Abbastanza denaro e potere per poter ottenere qualunque cosa, da secoli. Ogni piccolo complotto o occasione per stringere il cappio che possiamo immaginare loro possono farla, e se possono farla avranno solo dovuto decidere se e quando
roberto f.
#110 roberto f. 2017-09-05 16:31
L'obbiettivo strategico della RPDC secondo me è strettamente economico. Spendere tutti quei soldi al solo fine di spaventare gli USA non ha alcun senso perchè non sarebbe mai attaccata per prima visto che la Cina non lo permetterebbe mai. Invece è molto credibile che voglia soltanto mettere in bella mostra le sue armi nucleari per offrirle alle molte nazioni pronte a rendersi veramente indipendenti con la deterrenza nucleare. Cosa ci vuole a trasportare in segreto i missili nucleari pronti all'uso per Iran, Egitto, Algeria, Sudafrica, Turchia, Indonesia, Vietnam, Arabia Saudita e tanti altri. Altro che export di smartphone alla Samsung, quello nucleare è un business molto più redditizio ed è quello che spaventa veramente gli USA.
davidecroce65
#111 davidecroce65 2017-09-05 16:33
Pongo io una domanda: cosa possiamo fare per impedire tutto questo ? Si dice spesso e volentiere che la conoscenza e l'informazione aiutano a cambiare le cose ma io non ci credo. Ormai chi più chi meno siamo tutti informati; la differenza la fanno le persone e a cosa e a chi vogliono credere per davvero. Non credo arrivi la fine del mondo non immediatamente come scrive qualcuno ma di sto passo siamo destinati a fallire come genere umano.
Marauder
#112 Marauder 2017-09-05 17:30
Citazione:
di sto passo siamo destinati a fallire come genere umano
In che senso "fallire"?
davidecroce65
#113 davidecroce65 2017-09-05 17:35
Citazione:
In che senso fallire ?
Intendo per fallimento la compkleta estinzione del genere umano
NoPlace
#114 NoPlace 2017-09-05 17:40
OT ESTREMO! SCUSATE

Scusate lo scrivo qui perchè so che potrei avere più letture da parte degli interessati e magari Massimo potrebbe indagarci sopra un po di più.
Avete per caso letto della "strana" notizia della morte della bimba di 4 anni per malaria?
Ebbene, ho un audio di una persona vicina a quella famiglia dove spiega che la bambina è entrata in coma praticamente il giorno dopo le nuove vaccinazioni.....
Shavo
#115 Shavo 2017-09-05 17:45
NoPlace per farne qualsiasi cosa bisogna passare prima dai familiari (per essere sicuri ma soprattutto per altre ovvissssime ragioni) ...riesci a muoverti di persona?
mg
#116 mg 2017-09-05 17:46
NoPlace credo che i commenti liberi fosse il posto migliore, anche visto che ci sono già alcuni commenti su quel fatto.

Riguardo all'audio, per evitare cantonate, bisognerebbe essere certi della fonte.
NoPlace
#117 NoPlace 2017-09-05 17:48
no io non sono di quella zona, l'audio ricevuto sicuramente si. Andare dai genitori ora, che sia malaria o meno credo che sia comunque un gesto abbastanza cattivo.
L'audio utilizza dei tempi dei verbi e sopratutto alla fine prima ancora che morisse, è quindi precedente alla notizia in se.
NoPlace
#118 NoPlace 2017-09-05 18:05
si infatti non ho messo nessun tipo di certezza, chiedo appunto se qualcuno più vicino a me potesse riuscire ad avvicinarsi alla fonte. Tanto dal mainstream che sia vero o meno non sapremo sicuramente nulla.
Shavo
#119 Shavo 2017-09-05 18:11
faccenda estremamente delicata. l'unico che può muoversi è il tuo contatto per come la vedo io
horselover
#120 horselover 2017-09-05 18:13
in corea del nord nelle aiole spartitratriffico ci mettono la canapa
angelo88
#121 angelo88 2017-09-05 19:37
Il Nord Corea sembra non avere materie prime tali da far gola agli US, in un servizio televisivo si parla però di giacimenti dove provengono materiali per fabbricare gli smartphone, ed è interessante visto che la Cina detiene il primato in fatto di materiali per la fabbricazione di questi cellulari.
In oltre, vi è un collegamento temporale tra i test nucleari e gli eventi pubblici di rilievo di Xi Jinping: cosa ci riserverà Kim per il 18 di ottobre, data di inizio del concresso del PCC? ;-)
Calvero
#122 Calvero 2017-09-05 20:13
Starburst:

Citazione:
Grazie, ma vorrei sapere che ne pensi del resto del post.
Ottima analisi, la condivido con la differenza che le mie posizioni la vedono a uno stadio intermedio del problema.

Citazione:

Complimentoni per l'avatar!!!!
Proprio adesso che l'ho cambiato :-D (PS: dai tempo che si carichi)

Ma ritornerà [un'altra femmina].

Un piccolo intervallo :roll:
Calvero
#123 Calvero 2017-09-05 20:48
Haytham:

Citazione:
La tua "soluzione" è l'individualismo, ma al contempo ravvedi (giustamente) nel tuo prossimo un gregge di caproni. Non ci sarà una vaga contraddizione in ciò? Cos'è, confidi nella redenzione di ogni singolo individuo con tutte le differenze etniche e culturali del mondo? Non ti pare una sorta di teoria globalizzatrice, da NWO come lo definisci tu? O parliamo tanto per...? Le utopie rimangono tali, perché non appartengono alla natura delle cose.
Hallo, Haytham.

Il potere del positivismo è forte nelle tue parole, Luke :-D

Che vizziaccio abbiamo preso tutti. Ma Te, se in una partita di calcio, una squadra obiettivamente mal preparata contro una squadra in stato di grazia, che sta perdendo 7 a 0 e manca un minuto alla fine della partita, cosa ti fa pensare che ci possa essere una soluzione? Ma, ancora meglio, per scendere nel problema e non andare OT, oltre a questo cosa Ti fa e soprattutto - VI - fa credere, che se si portano le motivazioni per cui quella squadra sta ineluttabilmente perdendo, allora quelle motivazioni sarebbero valide solo se ribaltassero il risultato? ;-)

Vedi, non c'è nessuna contraddizione e per due motivi. Uno logico e uno dialettico. Il primo (quello dialettico) per un sofisma, e cioè: su di un piano inclinato, tu hai dato per scontato che quanto sostengano le mie tesi debbano riguardare la soluzione ;-) e chi lo dice? Tu? ah, bada che a me sta bene eh :-) ma lo dici Tu, non lo dice Calvero, quindi dovrai risponderti da solo perché è un'idea tua. Che la "soluzione" sia virgolettata o meno, non cambia il discorso, perché il piano è falsato e non c'è possibilità di relativizzare la questione.

Il secondo è logico, voi (e dico "voi" per un preciso motivo) pensate di poter ragionare in ordine a problemi che sono il risultato di pressioni secolari (anche senza NWO, rimane un fatto squisitamente storico/sociologico/antropologico e quindi parimenti con lo stesso peso per il problema discusso), ragionando da prospettive che inquadrano il tempo misurandolo sulle vostre Vite o sulla vostra generazione, e questa è - oggettivamente - pura cretineria.

Ora, cosa succede in Nord Corea? Succede quello che succede da sempre per far Sì di mantenere il nostro sporco e grasso culo consumistico a galla, Trump è la vostra espressione, L'America è la vostra espressione, SIAMO NOI che vogliamo questo, ma non lo ammetterete MAI ;-) E siccome siamo in troppi, è previsto (giustamente) uno sfoltimento. E siccome per determinare il controllo, serve maggior divisione culturale, è previsto fomentare odio attraverso un processo di omologazione (sia sessuale che consumistica), e questo sempre per dare - A TE - la TUA civiltà, che ami.

Tornando a un piano più politico, il braccio di ferro a cui assistiamo è semplicemente l'ennesimo, e per le stesse motivazioni. Le élite devono garantirsi la sopravvivenza e per farlo devono far girare i soldi, reali o virtuali che siano, non conta. Devono girare. Ho fatto il "gioco della Carriola" ma pare - o che non si sia capito, o che non si voglia capire. E questo è MOOOOOOLTOOOO in Tema.

Il deterrente nucleare? Ma secondo voi, dagli anni 30/40/50, serve un Putin per capire il teatrino? :perculante: A questo siamo arrivati? Sì. Siamo arrivati a questo. :pint:

E qui abbiamo le prove di quale e QUANTO prosciutto sugli occhi ci piace tenere e lo amiamo:

Natan:

Citazione:
Il problema e' che l'economia di zio Sam ha bisogno di una guerra ogni 5-6 anni, altrimenti non sopravvive.
L'economia dello Zio Sam, capito? :hammer: come se noi non stessimo contribuendo GARGANTUESCAMENTE al movimento consumistico: il NOSTRO (anche quello di Natan) che pone e rende incontrovertibile quello che accade.

Ma se non siamo neanche consapevoli di che cazzo si sta parlando, tu parli di "soluzioni" con le virgolette (dico a Te Haytham) e vedi contraddizioni che non esistono nemmeno sul piano logico.

Una cosa è certa, più si farà contro-informazione, più si aumenterà il potere delle élite.

.... è come con il CANCRO (e questo Sito dovrebbe saperla lunga): se lo bombardi con la chemioterapia, farai esplodere il metabolismo ugualmente, è finito il tempo della contro-informazione. Non si può dare contro all'informazione di regime, se non aumentando le dimensioni del cancro che sta divorando il pianeta.
Aironeblu
#124 Aironeblu 2017-09-05 20:55
marcofa
Citazione:
ahahhahahahahahhahhahahah
lascia stare mi fai sbellicare dal ridere
Ogni idiota ride della sua idiozia.

Dunque la tua "conoscenza diretta" viene dall'essere stato in Romania o dall'aver saputo che in Mongolia lavorano operai nordcoreani...
Come ti ho gia' detto in apertura, la tua "conoscenza diretta" e' tanto reale quanto quella che hai della Luna. E l'ho visto subito perche' avendo vissuto per 12 anni in Asia (da dove peraltro sto scrivendo) so distinguere la realta' dalla propaganda.
Nel panorama asiatico la Nord Corea e' una delle Nazioni meglio amministrate e con standard di vita migliori, nonostante il sessantennio di embargo che ha dovuto subire per non essersi sottomessa al colonialismo anglosassone. Ed e' proprio a causa di questo embargo che ha dovuto svilupparsi autonomamente a tappe forzate, sopperendo all'impossibilita' dei normali scambi commerciali con programmi cooperazione e scambio di risorse con altri paesi, quali la Mongolia, o il Vietnam.
Anche perche', cosa che tu non sai, in un'economia centralizzata lo stato segue un piano economico e se si trova ad avere 10.000 operai disoccupati per un certo periodo, invece di lasciarli a girare i pollici, trova il modo di impiegarli.
Comunque, piu' delle parole (soprattutto quelle di chi "parla per esperienza diretta"), contano i fatti, datti un'occhiata ai video che ho postato nei commenti precedenti, e dimmi se Pyongyang ti sembra una citta' "sottosviluppata" o una delle citta' con gli standard urbanistici piu' alti di tutta l'Asia.

Chiudo qui la disgressione, se ti fa piacere continua pure a ridere, fa bene alla salute. :pint:
frostyboy
#125 frostyboy 2017-09-05 21:46
credo che la Corea mostri i muscoli per non farsi schiacciare dall'impero USA. In piccolo è come ai tempi dell'URSS nessuna delle potenze nucleari rischiava di attaccare l'altra, sarebbe successo un finimondo e tutti ci avrebbero rimesso. Come dire "per conservare la pace prepara la guerra". Sono gli USA criminali che vogliono mettere piede anche lì e sperano in un passo falso del regime di pyongyang per militarizzare l'estremo oriente.
Aironeblu
#126 Aironeblu 2017-09-05 22:20
Calvero
Citazione:
Quanto tempo ti ci vuole per capire da due parole in croce, un trafiletto d'intervista e la sua faccia, di che pasta è fatto un Renzi? Dai, non farmi bestemmiare, Airone.
Su Renzi basta effettivamente sentirlo dire due stupidaggini per farsene un'idea piú che precisa.
Su Kim Jung Un... Bisognerebbe per lo meno parlare coreano.
Quello su cui volevo chiamare l'attenzione è che della Corea del Nord in Italia non si sa una beata fava, se non le finte notizie di propaganda veicolate dal circo mediatico, delle stupidaggini colossali come quella della fucilazione dell'intera squadra nazionale di calcio rea di aver perso una partita contro la Corea del Sud.
Qui in Vietnam riesco ad avere informazioni un po' piú neutrali, soprattutto da persone che lavorano in Corea del Nord, e che mi hanno fatto conoscere un po' meglio quella che è la reale vita del posto: città che funzionano perfettamente, casa per tutti, servizi e infrastrutture di ottimo livello, buona istruzione, buona sanità, e soprattutto poche ore di lavoro, grazie a un modello di vita molto meno frenetico rispetto ai paesi occidentalizzati.
Avendo vissuto per 12 anni nel Sud-Est asiatico, posso assicurarti che rispetto al caos, agli squilibri esasperanti, alle condizioni di vita schiavistiche, a quelle sanitarie e igieniche allucinanti, la Nord Corea sembra quasi un piccolo paradiso, e questo nonostante le enormi difficoltà causate da un embargo di oltre 60 anni.
Ragion per cui, quando sento il @marcofa di turno ripetere a pappagallo la solita propaganda del paese alla fame guidato da un dittatore infantile con manie di grandezza - aggravando la banalità con frasi tipo "parlo per conoscenza diretta - , ecco... Come mimimo mi prudono un po' le dita...

Quanto invece al teatro che si sta recitando sulla questione dei missili coreani, sono d'accordo sul fatto che sia una recita, ma unicamente da parte di Trump e della Casa Bianca. La Corea del Nord si è semplicemente preoccupata di dimostrare di avere un buon deterrente contro un possibile attacco sul suo territorio, la NATO ormai non può piú permettersi questa nuova colonia, e Trump fa il suo mestiere di politico orientando la pubblica attenzione verso argomenti diversi dai quotidiani attacchi personali che rivece dai suoi colleghi di Washington.
emme
#127 emme 2017-09-05 22:35
Ma sono l'unico che ha trovato sbalorditiva la notizia della bomba H esplosa a 10Km di profondità più per la profondità del pozzo che per la potenza della bomba?
Non sono un esperto ma dai numeri che leggo in rete cacciare una bomba H a 10 Km di profondità non mi pare una cosa tanto semplice.
Avranno riusato un pozzo già scavato in precedenza (10 Km mi pare comunque degno di nota), ma comunque "sputtanarlo" con una bomba H... (anche se capisco che ci sia una posta in gioco molto alta)
Purtroppo non ho trovato nessuna pagina che approfondisca questo aspetto.

m
Haytham
#128 Haytham 2017-09-05 22:45
@Calvero

Abbi pazienza se rispondo per grandi linee, a volte (non sempre) faccio fatica a seguirti. Sarò schematico perché non possiedo i tuoi strumenti dialettici, ma questi da soli non danno maggiore autorità alle tue parole. Ho virgolettato "soluzione" proprio perché non si tratta di questo; non perché sia troppo tardi, ma semplicemente perché i tuoi concetti, per quanto sublimi sul piano teorico, non hanno attinenza con la realtà delle cose. Ogni discorso va appunto contestualizzato ad una contingenza storica ed anche geografica. Il tuo lo giudico, né più né meno, un onanismo; controproducente per giunta, in quanto l'individualismo che cerchi di nobilitare, è una forma mentis che l'elité da oltre un secolo cerca di instillare nei popoli allo scopo di disgregarli dall'interno. Questa che stiamo vivendo è la summa della "civiltà" individualistica, semmai non te ne fossi accorto.
Ora, ti punzecchio un po' perché vedo che parli a sproposito di Hitler spesso e volentieri; se tu non accantonassi l'argomento con l'irrilevante questione dei finanziamenti di Prescott Bush, la quale puzza da un chilometro di propaganda liberal clintoniana al bassissimo scopo di aggredire la politica repubblicana (a guida Bush) da dare in pasto all'insipiente popolo americano che ravvede nel nazzzisssmo il male assoluto, capiresti che il Nazional-Socialismo è stato l'antitesi, anzi la nemesi, dell'Illuminismo e del positivismo, con tutto ciò che ne discende. E' la sostanza che conta, non la superficialità di certe storielle elevate a verità storica scritta e avvallata dal mainstream. Chissà perché il NS è messo scientificamente al bando dal pensiero e dal sentire comune, mentre le teorie che decanti neanche lontanamente? Magari perché davvero intaccherebbero questo "NWO" che tanto spaventa queste masse di "individui" senza collante, e quindi senza difese. Gli uomini sono pecore: puoi mandarle a morire al mattatoio come fa questa elité apolide e disumana, oppure guidarle da buon pastore per farle vivere al meglio. La libertà individuale è un vezzo che discende proprio dall'Illuminismo ed è, per noi, una pia illusione; per Loro, un'arma micidiale.
Pensoso
#129 Pensoso 2017-09-05 22:55
in effetti sembra il vecchio "equilibrio del terrore" dei tempi della Guerra Fredda, con lo stallo tra USA e URSS, in cui nessuno, per il danno enorme che avrebbe procurato anche al proprio paese, avrebbe mai fatto il primo passo;
però la corsa agli armamenti aumentava, proprio per dimostrare chi era il più forte, con la maggior potenza militare, atomica ma non solo.

ovviamente in questo caso attuale non si tratta di dimostrare di chi è più potente tra USA e Corea del Nord, bensì da una parte di dimostrare di essere un forte dittatore, corrispondentemente alle proprie manie di grandezza, e dall'altra parte di aumentare, in risposta, le forniture militari nella zona geografica attorno, e quindi anche la produzione militare.
hvsky
#130 hvsky 2017-09-05 23:27
CALVCitazione:
Non si può dare contro all'informazione di regime, se non aumentando le dimensioni del cancro che sta divorando il pianeta.
Sono talmente troppe volte che mi trovò perfettamente d'accordo con te che mi hai Rotto i coglioni e quindi ti mando a quel paese

Metodo gurjeffiano X rompere gli schemi mentali ...... :idea:
Golem
#131 Golem 2017-09-06 02:50
Marcofa:

Citazione:
parlo per conoscenza diretta, la corea del nord ha una economia da paese sottosviluppato , poche materie prime ,una agricoltura poco industrializzata ,e una industria che produce merci di base , ora al confine con il sud in territorio della corea del nord ,vi e` un grande complesso industriale dove le industrie sono della corea del sud e vi lavorano i coreani del nord ,cioe il sud li sfrutta ,e il governo del nord incassa valuta pregiata,poi la corea del nord manda migliaia di lavoratori in stati vicini con contratti tra stati dove la corea del nord si incamera altra valuta pregiata , per il resto deve importare tutto da cina e russia ,ora fatevi una domanda, come fa a possedere tutte quelle tecnologie per sviluppare un arsenale atomico? dove ha preso uranio arricchito e tutto cio che serve ,da dove arrivano le materie prime?

e` evidente come il sole che in primis sia tutto manovrato dalla cina, la quale chiaramente essendo circondata da basi americane ,deve in qualche modo rispondere
Secondo me, invece, l'ipotesi che ha suggerito Marcofa non è affatto da scartare, anzi.

Aironeblu:

Citazione:

marcofa

Citazione:

parlo per conoscenza diretta


Certo, conoscenza diretta dalla propaganda mainstream.
Visto che non hai mai messo piede in questa parte di mondo, evita queste cazzate ad effetto.
Ma perché continuiamo a essere così violenti nelle nostre discussioni? Che brutta cosa
Alien2012
#132 Alien2012 2017-09-06 05:55
Citazione:
#85 fefochip 2017-09-05 10:01 #83 Alien2012 è lo stesso articolo che ho linkato io
Si è vero, ma la cosa strana di questo sito è questa, se guardi le ore:
il Tuo post è delle 2017-09-05 09:37 #82 fefochip
il mio post è delle 2017-09-05 09:42 #83 Alien2012
mi è successo altre volte.
Se inizio a scrivere e tengo aperta la finestra (Aggiungi un commento), poi correggo, poi invio, poi riapro perchè ho scoperto che c'è un errore e così via, può succedere che se nel frattempo il Blog, in senso tecnico, cataloghi qualcuno che stava scrivendo contemporaneamente a me e poi ha chiuso, senza riaprire la zona gialla.
Quando ho iniziato a fare quello che ho spiegato sopra (magari alle 09:35), il Tuo non c'era.
Probabilmente Tu hai chiuso subito mentre il sottoscritto ha tenuto aperta la finestrella oltre il necessario.
Questa cosa (nel caso il doppione) la vedi, così ho scoperto precedentemente ( in altri casi di post, non presenti, che vevivano catalogati prima del mio) se esci e riapri la pagina del sito o articolo.
Probabilmente ho chiuso e passato ad altro sito.
Amen
marcofa
#133 marcofa 2017-09-06 05:56
Citazione:
Ogni idiota ride della sua idiozia.
per prima cosa io non ti ho mai offeso dandoti dell idiota (ma se ti fa piacere posso farlo)

in secondo

stai in vietnam da 12 anni e per questo pensi di conoscere la situazione coreana
anche io vivo in asia da 15 anni ma forse a differenza di te ,non mi serve il cigggino che e` stato in NC perche io parlo per quello che vedo e vivo , stare in vietnam forse per le persone che vivono in europa puo sembrare ched tu sia vicino alle problematiche del nord asia , ma equivale a stare in turchia e parlare della finlandia , allora mettiamo le cose in chiaro , faccio base in nord china (non serve specificare la citta) e per il mio lavoro mi muovo per tutta la cina , e per le nazioni a nord della cina , quindi russia -mongolia-NORD COREA .
la chiudo qui e la faccio finita
Citazione:
Come ti ho gia' detto in apertura, la tua "conoscenza diretta" e' tanto reale quanto quella che hai della Luna. E l'ho visto subito perche' avendo vissuto per 12 anni in Asia (da dove peraltro sto scrivendo) so distinguere la realta' dalla propaganda. Nel panorama asiatico la Nord Corea e' una delle Nazioni meglio amministrate e con standard di vita migliori, nonostante il sessantennio di embargo che ha dovuto subire per non essersi sottomessa al colonialismo anglosassone. Ed e' proprio a causa di questo embargo che ha dovuto svilupparsi autonomamente a tappe forzate, sopperendo all'impossibilita' dei normali scambi commerciali con programmi cooperazione e scambio di risorse con altri paesi, quali la Mongolia, o il Vietnam.
poi se sei convinto puoi sempre trasferirti in NC avrai standard di vita altissimi , non ne ho dubbi , specialmente se arrivi carico di dollari, ma vai a viverci come un coreano , poi ci risentiamo dopo una settimana .
e smettiamo di dire fregnacce , sul fatto del non traffico per le strade in nc ,non credo che che serva spiegazioni ,

e veniamo alla grande tecnologia NC ferma all epoca dell ex urss , hanno missili ,si li hanno lo abbiamo visto (non direttamente) possono impensierire sistemi di difesa moderni ? dubito ,stanno usando vecchie tecnologie ex urss e vecchie tecnologie cinesi , che poi a sua volta erano ex urss , hanno un esercito grande? si lo avranno , e che te ne fai?
quello che stanno dicendo a mio avviso e` questo, abbiamo visto cosa e` successo a libia iraq siria ecc ecc , ora noi non colpiremo sicuramente il territorio americano ,ma possiamo fare un macello nella vicina sud corea ,Seul e` a due passi dal confine , quindi occhio venderemo cara la pelle , il resto e` propaganda ,
le possibilita che scoppi una guerra sono 0% non esiste, sono solo commedie (costose) ma commedie rimangono

punto e basta
Aironeblu
#134 Aironeblu 2017-09-06 07:00
Golem
Citazione:
marcofa Citazione: parlo per conoscenza diretta
Aironeblu Certo, conoscenza diretta dalla propaganda mainstream. Visto che non hai mai messo piede in questa parte di mondo, evita queste cazzate ad effetto.

Ma perché continuiamo a essere così violenti nelle nostre discussioni? Che brutta cosa
Violenti? Dove vedi la violenza?
Nello smentire una sbruffonata ("parlo per conoscenza diretta") usata per attirare l'attenzione degli altri utenti, salvo poi ripetere esattamente quella che è la conoscenza etero-diretta dal mainstream nostrano?
Il linguaggio, le parole, hanno significati precisi, leggendo "parlo per conoscenza diretta" io ho immaginato "bene, qualcuno che è stato in Nord Corea o almeno ha delle conoscenza dirette con chi ci vive, probabilmente avrà qualcosa di interessante da dire che non siano le solite storielle immaginifiche sul paese ridotto alla fame da un piccolo dittatore con manie di grandezza".... E invece ecco subito il solito ritornello sul paese sottosviluppato con il dittatore cattivo che sfrutta i lavoratori per incassare valuta pregiata...
Ecco, siccome io la realtà coreana la conosco un po" meglio (avendone davvero una conoscenza quasi diretta), mi ci vuole poco a capire che il nostro rivelatore di verità non ha alcuna conoscenza, né diretta, né indiretta del paese in questione, e come minimo tocca rispondere e smascherare la sbruffonata.
Sai, l'informazione è importante, orienta la pubblica opinione, giustifica le guerre, e se viene usata scorrettamente per manipolare la percezione della realtà diventa la prima causa della violenza, quella vera, che uccide e distrugge intere popolazioni, come è successo per l'Iraq, la Libia e la Siria.
Chi si presta a fare il pappagallo di questa ignobile propaganda dà il suo contributo a questa violenza, giustificando la guerra umanitaria o l'esportazione di democrazia del caso.
Cosa certamente non nelle intenzioni dirette e consapevoli del @marcofa, che si presta involontariamente (come molti altri utenti) ad essere l'utile idiota del meccanismo propagandistico.

Tornando al tema dell'articolo di @Massimo, invece, i fatti sono che la Corea del Nord è uno stato tutt'altro che arretrato, con un governo sovrano e autonomo in grado di amministrare il paese garantendo casa, alimentazione, sanità, istruzione e tutti i servizi pubblici ad un livello che in Europa potremmo solo sognare, nonostante l'embargo e tutti i bastoni tra le ruote messi dall'impero mondialista. Un paese talmente "sottosviluppato" da riuscire in queste condizioni, con tutto l'Occidente contro, a sviluppare un efficiente programma di difesa in grado di proteggersi dagli attacchi dell'impero atlantico. Prova a chiedere ai nostri politici di fare lo stesso...
Mentre Renzi e Gentiloni svendono il nostro paese, lo aprono all'invasione e regalano la nostra sovranità a paesi nemici, tradendo spudoratamente il popolo che rappresentano in parlamento, Kim Jung Un e il suo governo fanno politiche di sviluppo, di difesa, di autonomia per garantire il benessere del proprio popolo.
Ma è solo un piccolo dittatore... :pint:
Aironeblu
#135 Aironeblu 2017-09-06 07:18
Marcofa
Se tu avessi davvero una conoscenza effettiva della Corea, diretta o indiretta, non ripeteresti le solite etichettature di "paese sottosviluppato" con pazzi dittatori annessi e connessi, ma ne riconosceresti l'elevato livello di sviluppo civile e militare: ti hanno appena dimostrato di essere in grado di lanciare una bomba H sugli USA, e gli USA stessi hanno appena dichiarato di avere poche probabilitá di riuscire a fermarla... Perché ti ostini a non volerlo vedere? Perchè esce dai soliti cliché? Se l'Italia dovesse mai fare una guerra contro la Corea del Nord, senza l'appoggio NATO, ci polverizzerebbero in pochi giorni, questi oggi sono i dati di fatto, e per essere polverizzati da un "paese sottosviluppato" bisogna per lo meno essere ad un livello ancora inferiore.

Citazione:
quello che stanno dicendo a mio avviso e` questo, abbiamo visto cosa e` successo a libia iraq siria ecc ecc , ora noi non colpiremo sicuramente il territorio americano ,ma possiamo fare un macello nella vicina sud corea ,Seul e` a due passi dal confine , quindi occhio venderemo cara la pelle , il resto e` propaganda ,
Ecco, almeno su questo siamo d'accordo.
Condor96
#136 Condor96 2017-09-06 07:36
La notizia riportata da una nota testata mediatica francese, La tribune, riportato da me medesimo sul mio blog (tradotto ovviamente) intitolato Come Pechino ha smantellato la rete della CIA in Cina descrive le modalità con cui un gruppo di controspionaggio cinese abbia nel mese di maggio abbattuto uno dei maggior sistemi di spionaggio mondiale, volto alla distruzione dello status quo politico cinese, spina nel fianco in Asia dell'aquila atlantista. E la Nord Corea ?

Link articolo: albainternazionale.blogspot.it/.../...
peonia
#137 peonia 2017-09-06 08:34
Diretta ora con Putin e il Presidente Coreano

Putin & S. Korean president Moon Jae-in speak at Eastern Economic Forum

www.facebook.com/RTnews/videos/10155950481284411/
Calvero
#138 Calvero 2017-09-06 12:14
Citazione:
Abbi pazienza se rispondo per grandi linee,
Tutta quella che vuoi

Citazione:
Sarò schematico perché non possiedo i tuoi strumenti dialettici, ma questi da soli non danno maggiore autorità alle tue parole.
Sono d'accordo, neanche significa che ne levino

Citazione:


Ho virgolettato "soluzione" proprio perché non si tratta di questo; non perché sia troppo tardi, ma semplicemente perché i tuoi concetti, per quanto sublimi sul piano teorico, non hanno attinenza con la realtà delle cose. Ogni discorso va appunto contestualizzato ad una contingenza storica ed anche geografica. Il tuo lo giudico, né più né meno, un onanismo; controproducente per giunta, in quanto l'individualismo che cerchi di nobilitare, è una forma mentis che l'elité da oltre un secolo cerca di instillare nei popoli allo scopo di disgregarli dall'interno. Questa che stiamo vivendo è la summa della "civiltà" individualistica, semmai non te ne fossi accorto.
E' un'ottima conclusione, manca la dimostrazione a monte. Non che "io" e "Te" avremmo dimostrato chi sa che cosa, sia chiaro, questo è un dibattito. Però, nella mia posizione, continuo a sorridere a certe affermazioni, visto che l'illuminismo c'entra una fava con l'individualismo, al limite col materialismo. Poi, come ho affermato, tu continui a battere sull'individualismo che insegnano i dizionari a scuola, quindi torno a ribadire la mia risata. L'essere umano che persegue se stesso, entra in comunione con gli altri. Questa è la cosa che spaventa l'élite, dacché hanno instaurato il regno della ragione.

Citazione:

Ora, ti punzecchio un po' perché vedo che parli a sproposito di Hitler spesso e volentieri; se tu non accantonassi l'argomento con l'irrilevante questione dei finanziamenti di Prescott Bush, la quale puzza da un chilometro di propaganda liberal clintoniana al bassissimo scopo di aggredire la politica repubblicana (a guida Bush)
Può puzzarti anche di lavanda, ma il naso tuo non è il mio. E viceversa. Si tratta invece del gioco storico, messo in moto sotto la pelle degli eventi. Né più né meno di come si sono mossi per farsi l'inside-job l'undici settembre.

Citazione:

da dare in pasto all'insipiente popolo americano che ravvede nel nazzzisssmo il male assoluto, capiresti che il Nazional-Socialismo è stato l'antitesi, anzi la nemesi, dell'Illuminismo e del positivismo, con tutto ciò che ne discende.
Infatti, questo è ancora un problema tuo, non delle mie idee. Dove tu ravveda che ci sia una collusione di concetti tra positivismo/illuminismo e nazismo, è un sofisma (il secondo) tutto tuo. Se mi riporti dove io lo avrei sostenuto, risolvi la questione in un lampo.


Citazione:
E' la sostanza che conta, non la superficialità di certe storielle elevate a verità storica scritta e avvallata dal mainstream.
Veramente il mainstream c'entra una fava, visto che a discutere di questi Inside-Job sono ricercatori sganciati dalla grande casa delle Troie di regime. Di cosa tu stia parlando lo sai solo tu.


Citazione:
Chissà perché il NS è messo scientificamente al bando dal pensiero e dal sentire comune, mentre le teorie che decanti neanche lontanamente? Magari perché davvero intaccherebbero questo "NWO" che tanto spaventa queste masse di "individui" senza collante, e quindi senza difese. Gli uomini sono pecore: puoi mandarle a morire al mattatoio come fa questa elité apolide e disumana, oppure guidarle da buon pastore per farle vivere al meglio. La libertà individuale è un vezzo che discende proprio dall'Illuminismo ed è, per noi, una pia illusione; per Loro, un'arma micidiale.
Cosa intendi con NS?

Sulla libertà individuale, di cui io non ho parlato, sono sempre problemi tuoi, non di Calvero ;-)

Se la dialettica non avvalora un'idea (e sono d'accordo), ti comunico che usarla in maniera farlocca e scomposta e fallace, beh.... direi sarebbe meglio ti dessi una misura. Non posso certo perdere tempo a discutere di quello che non ho detto.
Calvero
#139 Calvero 2017-09-06 13:14
HVSKY:

Citazione:
... che mi hai Rotto i coglioni e quindi ti mando a quel paese
Tienitela stretta, ché non ne troverai molti ancora con cui poterlo fare :-D

Citazione:

Metodo gurjeffiano X rompere gli schemi mental
Hmmhhhhhh mi hai preso ignorante, vado a studiare il personaggio
massimo73
#140 massimo73 2017-09-06 17:22
La Corea del Nord non vuole giustamente fare la fine dell'Iraq, della Libia, dell'Afghanistan o della Siria ancora in piedi dopo più di 6 anni di aggressione jihadista per procura ma con fasce del suo territorio ormai de facto sottratte al suo controllo.
Per farsi rispettare dai banditi di Washington e della cupola mondialista i coreani del nord hanno capito che non servono accordi, assicurazioni, ecc che con questa gente valgono come la carta straccia ma serve la potenza di fuoco e l'atomica in particolare.
Tutto questo isterismo indotto in giro...io direi che invece con la Corea del Nord che ha l'atomica dovremmo essere tutti più tranquilli, in primis gli stessi nord coreani :-D
massimo73
#141 massimo73 2017-09-06 17:24
Se potessero rispondere anche Saddam e Gheddafi direbbero ah se avessimo avuto il deterrente nucleare..... :-?
Golem
#142 Golem 2017-09-06 17:47
Aironeblu:

Citazione:
Marcofa
Se tu avessi davvero una conoscenza effettiva della Corea, diretta o indiretta, non ripeteresti le solite etichettature di "paese sottosviluppato" con pazzi dittatori annessi e connessi, ma ne riconosceresti l'elevato livello di sviluppo civile e militare: ti hanno appena dimostrato di essere in grado di lanciare una bomba H sugli USA, e gli USA stessi hanno appena dichiarato di avere poche probabilitá di riuscire a fermarla... Perché ti ostini a non volerlo vedere? Perchè esce dai soliti cliché? Se l'Italia dovesse mai fare una guerra contro la Corea del Nord, senza l'appoggio NATO, ci polverizzerebbero in pochi giorni, questi oggi sono i dati di fatto, e per essere polverizzati da un "paese sottosviluppato" bisogna per lo meno essere ad un livello ancora inferiore.
Sono contento che tu sia giunto a più miti consigli, pur senza dover dare necessariamente ragione al tuo interlocutore. Dai, i toni esasperati, quando non sono proprio necessari, lasciamoli ai Talk Show del mainstream! :pint:
Golem
#143 Golem 2017-09-06 18:03
Citazione:
#32 Mrexani
Documentario davvero ben fatto e condivisibile, eccetto che, dal mio punto di visto, per le posizioni atee e materialiste che assume ad un certo punto e che conducono a conclusioni erronee riguardo alla vera e più profonda natura delle religioni (al di là della loro effettiva strumentalizzazione da parte del Potere). Tra le altre cose, io sostengo che parte della stessa strumentalizzazione che il Potere ha fatto delle religioni è stata necessaria, per poter mantenere le masse ignoranti in uno stato di superstizione e di conseguente "innocenza forzata" (buona per coloro che non avevano la forza di andare a cercare la verità per proprio conto), cosa che ha evitato all'umanità di cadere nella sua dissoluzione (tanto dal punto di vista morale, quanto da quello sociale e politico) prima del tempo. Ora che tale strumentalizzazione è in gran parte decaduta (per lo più mantenendosi solo nella sua parte più formale e retriva), la nostra umanità, completamente spogliata di quegli antichi valori - che, ancorché dogmatici, erano pure funzionali e in qualche modo ancora sentiti - è alle soglie del baratro.

Scusate questa sorta di OT... ma è una riflessione che volevo fare, visto l'argomento inserito all'interno del documentario postato da Mrexani
Lux-fiaba
#144 Lux-fiaba 2017-09-06 20:21
Golem
Citazione:
io sostengo che parte della stessa strumentalizzazione che il Potere ha fatto delle religioni è stata necessaria, per poter mantenere le masse ignoranti in uno stato di superstizione e di conseguente "innocenza forzata" (buona per coloro che non avevano la forza di andare a cercare la verità per proprio conto), cosa che ha evitato all'umanità di cadere nella sua dissoluzione
Andiamo OT ma non sono d'accordo con questa tua valutazione. Per me è esattamente l'opposto. La degenerazione del genere umano è avvenuta proprio con questa "innocenza forzata" di cui parli.
Nelle popolazioni dei nativi dei vari continenti liberi da ogni forzatura, e morali come ce l'abbiamo avuto noi, non si è mai raggiunto un livello di depravazione e perversione come nella nostra cosiddetta civiltà avanzata.
Chiuso OT
Golem
#145 Golem 2017-09-06 20:47
Lux-fiaba:

Citazione:
Andiamo OT ma non sono d'accordo con questa tua valutazione. Per me è esattamente l'opposto. La degenerazione del genere umano è avvenuta proprio con questa "innocenza forzata" di cui parli.
Nelle popolazioni dei nativi dei vari continenti liberi da ogni forzatura, e morali come ce l'abbiamo avuto noi, non si è mai raggiunto un livello di depravazione e perversione come nella nostra cosiddetta civiltà avanzata.
Chiuso OT
E va beh, andiamo OT :-D

Capisco il tuo discorso e non posso biasimarlo. A riprova della mia tesi, del resto, potrei dire tante cose, ma siccome stiamo completamente andando fuori tema, sarò conciso, limitandomi a dare quella che, a mio avviso, costituisce la prova più schiacciante: il fatto che, poiché tutto ciò che accade nel mondo è sotto l'egida dello Spirito, allora nulla può sfuggire alla Ragione Universale. E, se questo è vero, allora tutto quel che accade ha una ragione superiore per accadere e nulla succede a caso. Ciò detto, risulterà evidente che anche la coercizione religiosa che l'Europa ha subito soprattutto, ma non solo, da parte della Chiesa di Roma nei secoli scorsi era una medicina amara ma necessaria. Del resto, solo grazie a questa disciplina forzata sono state possibili cose che, altrimenti, non saremmo mai riusciti a raggiungere sia nel campo delle arti, che delle scienze, che del pensiero in generale... Per quante storture e atti ignobili abbia portato con sé il Cattolicesimo, io sono grato a questa religione, senza la quale, probabilmente, non avremmo mai avuto le cattedrali gotiche, la musica di Monteverdi, o la filosofia di Sant'Agostino... Non avremmo mai avuto esseri così luminosi che la loro energia benedetta è rimasta impressa nei luoghi in cui sono vissuti ancor oggi: mi riferisco per esempio a Francesco d'Assisi. Inoltre, secondo me, al contrario dei nativi americani che avevano un'indole più innocente, la nostra indole era più inquieta e, per tale motivo, maggiormente esposta a rischi. La religione cattolica - ripeto, con tutte le sue gravissime pecche - ci ha protetti a lungo, ci ha tenuto su dei binari entro i quali ci siamo potuti muovere comunque liberamente per creare nuove realtà intellettuali ed esistenziali altrimenti inimmaginabili.
aumakua
#146 aumakua 2017-09-06 22:18
Trump: "Azione militare in Nordcorea non è la prima scelta".

repubblica.it/.../?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P3-S1.4-T1

ma daiii, chi l'avrebbe mai detto che non fosse la prima scelta :hammer:
Golem
#147 Golem 2017-09-07 13:53
Comunque non ci sono dubbi: quando a contrapporsi militarmente ci sono da una parte il biondo Trump e dall'altra quel bamboccione di Kim Jong-Un, mentre a fare paciere si è mosso il nostro Razzi nazionale, beh, allora non stiamo più parlando di storia, ma della sua parodia... :-o
Lux-fiaba
#148 Lux-fiaba 2017-09-07 14:27
@Golem
Purtroppo andiamo OT e non posso risponderti dettagliatamente, se capiterà occasione approfondiremo il tema.
Dico solo che per me questa irrequietezza che dici è FRUTTO della repressione dovuta alle religioni ed altro.
Non parlo solo dei nativi americani ma di tutti nel mondo. E non erano così innocenti, ma sapevano benissimo come canalizzare certe energie, diciamo distruttive, nell'uomo senza repressione o religioni organizzate. Loro erano e in parte lo sono ancora anni luce sopra di noi in questo campo.
Ale35
#149 Ale35 2017-09-07 16:08
La Corea ha veramente le armi che ostenta?


comedonchisciotte.org/.../
Ksitigarbha80
#150 Ksitigarbha80 2017-09-07 21:42
Ho letto nei posts precedenti qualcuno che magnificava la vita nella Corea del nord postando foto di strade pulite e palazzi avvenieristici.
Ora senza venire insultato vorrei capire:
1) in cosa consiste la differenza tra una dittatura militare quale quella nordcoreana e le finalità del new world order
Ringrazio chi vorrà rispondermi.
Nomit
#151 Nomit 2017-09-07 21:45
Ksitigarbha80, perché pensi che in Corea del Nord ci sia una dittatura militare?
Ksitigarbha80
#152 Ksitigarbha80 2017-09-07 21:53
Certezze non ne ho, a meno di avere la possibilità di visitarlo. Detto questo mi sembra che le forze armate siano ben nutrite e non solo per la sofisticata tecnologia missilistica e atomica ma anche a numero di effettivi mi sembra che i militari ammontino a diversi milioni a fronte di una popolazione di 20 milioni di abitanti.
Mi sembra assomigli alla situazione dell'Italia ante seconda guerra mondiale dove i giovani in salute erano quasi tutti alle armi (fanteria, corpi speciali, aviazione, marina ecc., ecc.)
Poi capisco perfattamente che l'informazione mainstream occidentale è capziosa.
Nomit
#153 Nomit 2017-09-07 22:28
maggiore è la percentuale della popolazione coinvolta nell'esercito, minore è la possibilità che l'esercito opprima la popolazione
peonia
#154 peonia 2017-09-08 09:45
Analisi interessante di Giulietto Chiesa su Kim Jong Un

it.sputniknews.com/.../...
Golem
#155 Golem 2017-09-08 11:34
Lux-fiaba:

Citazione:
Purtroppo andiamo OT e non posso risponderti dettagliatamente, se capiterà occasione approfondiremo il tema.
Dico solo che per me questa irrequietezza che dici è FRUTTO della repressione dovuta alle religioni ed altro.
Non parlo solo dei nativi americani ma di tutti nel mondo. E non erano così innocenti, ma sapevano benissimo come canalizzare certe energie, diciamo distruttive, nell'uomo senza repressione o religioni organizzate. Loro erano e in parte lo sono ancora anni luce sopra di noi in questo campo.
Caro Lux, sì, se vuoi possiamo parlarne ai prossimi commenti liberi ;-)
flor das aguas
#156 flor das aguas 2017-09-08 19:07
#155Golem
Si' si', continuatela per favore, che mi stavo appassionando :perculante:
Skynet
#157 Skynet 2017-09-09 10:17
Comunque non mi sembra così complicata la situazione:
Soros punta sulle borse in ribasso = dopo pochi giorni si incendia la crisi con Korea del Nord.

Tutti siamo inondati dal mainstream che ci propina informazioni faziose sui paesi esteri e di questo ce ne rendiamo conto solo se andiamo a vivere in un paese straniero perché cambia la prospettiva; noi sappiamo della nord korea probabilmente quanto i coreani sanno di noi.

La vera situazione verrà probabilmente rivelata tra una cinquantina di anni con la desecretazione delle lettere d'amore tra Trump e Kim.
riki1
#158 riki1 2017-09-16 10:37
Il vero problema é che esistono corporation PRIVATE che progettano, producono e vendono armi e servizi di difesa a tutti gli stati, USA in primis.
Queste corporation, per vendere i propri prodotti ad alcuni stati (NATO), non esitano a regalare prototipi ad altri (Corea, Iran...). Poi il commercio delle armi vecchie, tipo Subito.it, vengono vendute da noi italiani ai ribelli moderati. Tutto qua.
Sono interessi privati che sono nati dai tempi dei primi MERCENARI.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO