Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Ho letto diverse analisi sul miserrimo risultato elettorale dei 5 Stelle alle ultime amministrative. Queste analisi vanno da "il movimento 5 Stelle è finito" fino a "le elezioni locali non hanno nulla a che vedere con il movimento nazionale".

Le prime analisi parlano di un "effetto Raggi", secondo il quale gli scarsi successi finora mostrati dalla giunta comunale romana avrebbero avuto un effetto devastante nella altre città d'Italia. Le seconde analisi invece ci spiegano che le realtà locali sono tutte diverse l'una dall'altra, e che la sconfitta trasversale dei 5 Stelle si può spiegare solo analizzando singolarmente i vari casi.

A me però rimane una domanda, a cui nessuna di queste analisi sembra in grado di rispondere: il movimento 5 Stelle è nato dal basso, nelle strade e nelle piazze dei nostri mille comuni. [...]

I famosi meetup della prima ora furono i centri di aggregazione di questa forza nuova, che si opponeva allo stato imperante di corruzione, e che voleva rinnovare la classe politica dal basso. Perchè oggi i 5 Stelle non riescono ad esprimere questa classe politica dal basso, partendo proprio dalle realtà locali?

A rigor di logica, dopo 10 anni di battaglie sul territorio, dovremmo avere delle fortissime realtà locali, e casomai un movimento nazionale che fatica ad aggregarsi sui temi più complessi che riguardano il paese intero. Invece abbiamo un movimento che è una forza innegabile a livello nazionale, ma che fatica persino ad arrivare ad un misero ballottaggio a livello locale. Perchè?

Massimo Mazzucco

 

Aggiungi Commento   

Uhr
#1 Uhr 2017-06-12 18:12
.
toussaint
#2 toussaint 2017-06-12 18:16
Massimo, secondo me l'insuccesso soprattutto a livello locale è determinato proprio dal fatto che l'affermazione a livello nazionale ha spinto Grillo e Casaleggio a introdurre una forma di "centralismo democratico" di tipo PCUS per evitare la formazione di correnti con la riproposizione dei meccanismi classici della degenerazione partitica.
Questo, però, ha estromesso totalmente i meet-up dalla partecipazione al dibattito e dalla condivisione degli argomenti e dei temi all'ordine del giorno, rompendo quel legame primigenio cui tu accenni e che era la sostanza vitale, l'humus su cui il movimento doveva crescere.
Io, in un altro post, ho parlato di un M5S che doveva essere una specie di Federazione delle Liste Civiche dal basso e invece si sta rapidamente trasformando in un Partito, con dei leader ufficiali (Grillo e Casaleggio) e un Direttorio (ossia, un Comitato Centrale).
Guarda, è esattamente la stessa nefanda evoluzione che portò dalla Repubblica dei Soviet all'URSS diretto dal PCUS, ossia dalla cosiddetta Avanguardia.
E sia benedetto il popolo che non ha bisogno di Avanguardie...
LoneWolf58
#3 LoneWolf58 2017-06-12 18:16
È molto più semplice di quel che si creda... l'italiano si lamenta ma alla "maggior parte" delle persone le cose stanno bene così come sono.
toussaint
#4 toussaint 2017-06-12 18:21
@ Massimo:
perché poi, ti assicuro, non è vero che la Raggi stia facendo così male.
Per dire, io non avevo mai visto (e non sono un pischello) rifare totalmente, e in una sola notte, l'asfalto di una strada consolare per almeno 5 chilometri di tratta.
Avevo sempre e solo visto dei camioncini che arrivavano, ricoprivano la singola buca alla meno peggio, provocando ovviamente dislivelli della strada anche più pericolosi della buca, soluzione che durava pochi giorni, fino alla successiva pioggia o al successivo megaTIR che passava in quel punto.
Le soluzioni provvisorie erano volute, perché potevano essere attivate con la scusa dell'emergenza e perché garantivano un pronto ritorno della stessa squadra, nello stesso punto, con immaginerai grandi benefici sul bilancio comunale che, infatti, PD e fasciosociali di Alemanno hanno contribuito a portare a una cifra assolutamente astronomica.
toussaint
#5 toussaint 2017-06-12 18:24
@ LoneWolf:
se fosse così, non si avrebbe un'astensione da record.
Ormai vota a stento il 60%, ossia 4 cittadini su 10 non si riconoscono in nessuna offerta politica, compreso il M5S.
Blutarsky
#6 Blutarsky 2017-06-12 18:24
Io penso che a livello locale sia ancora molto diffuso il clientelismo, per cui le persone comuni votano unicamente in base agli interessi del proprio orto e quindi prediligono candidati che promettono favori in cambio del voto. Un 5 stelle nudo e crudo non prometterà mai nulla in cambio del voto.
fabiomln
#7 fabiomln 2017-06-12 18:30
condivido le analisi del testo e quelle sopra.
aggiungo che per un movimento che ha una storia recente è facilissimo perdere voti mancando di uno 'zoccolo duro'.
Ma la cosa più tragica è vedere che la gente vota ancora per Berlusconi, Renzi e compagnia bella.
Cosa serve a costoro per smettere di votare quelli che hanno distrutto il paese? Devono essere seviziati fisicamente da quelli che continuano a votare? Ho il dubbio che continuerebbero a votarli comunque.
Nel qual caso il mio pessimismo, espresso anche in altri post, non lascia spazio che alla grecizzazione di questo paese di ignoranti.
aledjango
#8 aledjango 2017-06-12 18:32
.. io frequento tanti consiglieri e politici dei 5 stelle.. e non mi sembrano cambiati... Staranno pagando il dietrofront sui vaccini.. Rimane il fatto che non capisco come si faccia a votare centrodestra o centrosinistra... beh?
aledjango
#9 aledjango 2017-06-12 18:33
Buh
horselover
#10 horselover 2017-06-12 18:35
alle comunali si vota per gente che si conosce e di cui si vede l'operato, a livello nazionale si vota ormai per i vari leader che sono uno peggio dell'altro e quindi si spera negli sconosciuti
Calvero
#11 Calvero 2017-06-12 18:49
Citazione:
il movimento 5 Stelle è nato dal basso, nelle strade e nelle piazze dei nostri mille comuni.
Il Partito cinque stelle non è nato dal basso. Neanche di striscio.

Mettere una bandiera s'una realtà, non significa nutrire, vivificare e appoggiare quella realtà.

Il partito cinque stelle, ha piantato una bandiera su quelle che erano le logiche dal basso. Diverso il discorso. Esattamente come la Chiesa ha piantato una bandierina sulla figura di Cristo. L'analogia non è una forzatura. Neanche per la gravità che rappresenta. Il partito cinque stelle ha sfruttato una figura, un archetipo, così come da sempre si fa da millenni. E non è un opinione. Cambia solo il contesto in rapporto ai valori/disvalori/culturali dell'epoca. Il fenomeno è ciclico. Siete voi che in modo MIOPE lo credete una novità. Non sarà nemmeno l'ultimo, fosse per questo. Quando, tra un ventennio, probabilmente meno, sarà instaurato a pieno regime il mondialismo, e la decimazione sarà stata più incisiva, ugualmente si darà corda a delle fazioni "dal basso" perché facciano appello al medesimo archetipo. Elementare psicologia di massa. L'abbiccì. Anche nel regime più totalitario, comunque una figura che rappresenti l'archetipo del cambiamento deve esserci. E ogni volta sarà raccolta dai malumori che ciclicamente devono apparire sulla scena. Vengono presi, coltivati e reindirizzati ...

... così come hanno fatto creando il fenomeno dei cinque stelle. Se qualcuno guardasse dall'alto questa cosa, si annoierebbe, è sempre la solita solfa.

Porsi queste domande, e non ho la minima intenzione di fare battute di spirito, equivale a chiedersi del perché il Papa e la Chiesa non seguano l'esempio di Cristo.

La stessissima cosa. Anche Cristo veniva dal Basso. Poi una volta deciso di metterlo ai voti ;-) lo hai tradito in quello stesso istante.

Citazione:
Perchè?
Perché hanno tradito, primo.
E questo per rimanere in ambito di miopia, come ho spiegato sopra.
Cioè vedendo le cose ad altezza popolino.

Secondo, perché tra coloro che comunque credono che la politica possa cambiare le cose, la forma mentis è ancora quella machiavellica/fascista (e non si parla del famoso ventennio), quindi semplicemente: diventa una questione statistica.

Per la Legge dei grandi numeri, i voti corrisponderanno ai bisogni più vicini da realizzarsi, e si distribuiranno a seconda degli zuccherini più abbordabili. Non c'è neanche bisogno di cospirare in tal senso, è semplice psicologia di massa, marketing per la plebe.
Nomit
#12 Nomit 2017-06-12 19:18
Perché la gente e soprattutto i giovani conoscono principalmente la politica nazionale, meno quella regionale e poco quella locale.
Gran parte dei voti ai cinquestelle provengono da gente che non vuole votare gli altri partiti perché da anni è informata su di loro vedendone i rappresentanti in TV e informandosi sul web.
Può essere che a livello locale per molti valgano le indicazioni di genitori e conoscenti o addirittura conoscenze ed interessi personali.
Virtus
#13 Virtus 2017-06-12 19:28
Proprio ieri mi hanno detto che a Trapani i voti li stanno comprando a 50 euri ad avente diritto.
É impossibile vincere in queste condizioni.
Senna
#14 Senna 2017-06-12 19:43
Citazione:
La stessissima cosa. Anche Cristo veniva dal Basso
Il Cristo veniva dall'alto, perchè tutto era in Basso e se le masse non capiscono un cazzo oggi, figuriamoci 2000 anni fa.
Nomit
#15 Nomit 2017-06-12 19:45
... e poi come fai a vincere contro uno così? www.youtube.com/watch?v=9-LGckDBCkA&t=18s
yarebon
#16 yarebon 2017-06-12 19:46
Francamente ho letto varie analisi superficiali su questo risultato, anche perchè è da diversi anni che ad ogni tornata elettorale amministrativa (con la sola eccezione di Torino e Roma lo scorso anno), che si parla di crisi e fine del movimento.
Tu parli dei meetup, ma in realtà Massimo in un mondo dove l'aggregazione politica intesa in senso classico e sul territorio non esiste oramai da diversi anni sia nei partiti tradizionali figurarsi nel m5s, i meetup sono stati centri di aggregazione di persone che combattevano verso alcune problematiche del proprio territorio, mai centri di consolidamento sul territorio, non lo sono stati quando sono nati (dove il movimento come forza parlamentare non era prevedibile) e non lo sono tantomeno adesso, visto che l'm5s non è una vera e propria forzaideologica, nelle amministrative continueranno a guadagnare comuni ma in modo graduale perchè i partiti tradizionali sono meglio organizzati e più radicati, quindi questo risultato non è una sorpresa neanche per Grillo.
A Genova si sono divisi e non hanno fatto una bella figura, ed era chiarissimo il risultato perdente. A Catanzaro e a Palermo come in buona parte del sud nelle amministrative vigono altre logiche e a Parma c'è Pizzarotti che oramai si è ben radicato quindi francamente neanche lì ci speravano.
I vaccini e gli altri argomenti non c'entrano assolutissimamente niente, ma proprio nulla nelle amministrative, perchè se proprio una voleva mandare un messaggio contro la Lorenzin (nelle amministrative? Mah) non votava certo il partito da dove è uscita la legge.
Specie al sud più della metà dei giovani e un pò meno giovani vive da Roma in su, lavora lì o studia lì e difficilmente scende per le amministrative, francamente è un'elezione come un'altra il cui unico risultato significativo é l'ulteriore record di astensione, non ci leggerei nulla di politico (sbaglio che molti fecero con il referendum delle trivelle e le europee dove anche in quei casi, come nelle provinciali diedero il deo profundis al movimento).
Poi io non sono stato mai del partito "è tutto merda" e non vivo su marte quindi francamente non mi sento di pontificare la mia verità ed il resto, il progetto m5s è rivoluzionario al di la di tutti i complottismi perchè ha fatto qualcosa che nessuno nel mainstream aveva mai fatto, immettere l'idea della farsa della democrazia rappresentativa e del potere delegato, instillare il virus del potere condiviso, il resto è spettacolo che propone il banco, poi ognuno sceglie il proprio percorso, il viaggio personale è quello che conta, ma francamente alcune analisi "buoni, cattivi, strumento del sistema", fanno cadere le braccia. Sono uomini ed hanno un lato cattivo ed un lato buono.
fefochip
#17 fefochip 2017-06-12 20:04
questa la mia analisi politica
è un movimento nato fondamentalmente da persone che hanno cominciato a pensare fuori dagli schemi offerti dal pensiero unico.

ora persone di questo tipo vengono profondamente deluse dal comportamento OPACO che i vertici dei 5 stelle hanno mantenuto con temi come :
immigrazione
politica estera
europa
vaccini


IO ritengo che avrebbero dovuto parlare molto piu chiaro come ad esempio ha fatto salvini (ci sono vari discorsi suoi sul tubo che ha tenuto al parlamento europeo da standing ovation)che infatti sta macinando consensi

Citazione:
.. io frequento tanti consiglieri e politici dei 5 stelle.. e non mi sembrano cambiati... Staranno pagando il dietrofront sui vaccini.. Rimane il fatto che non capisco come si faccia a votare centrodestra o centrosinistra... beh?
vero, ma ti dimentichi che è in crescita l'astensionismo rispetto alle ultime consulte, quindi dove sono andati a finire i voti di persone piu o meno pensanti che votavano 5 stele? non certo nei soliti partiti ma probabilmente nell'astensionismo.
io per esempio se non li voto certo non vado a votare per PD o FI , quindi che mi rimane ? la lega?(turandomi il naso ?)

per chi fa l'ERRORE MARCHIANO di pensare che la storia dei vaccini sia secondaria (come una mia amica che dopo una mia critica ai 5 stelle per questa cosa ha lasciato il gruppo fb che avevamo fatto per parlare) ricordo:
non ha importanza politicamente il peso che si ritiene avere un argomento , tale peso è dato da due fattori: impatto sulla vita di tutti i giorni delle persone e effetto mainstream.
tra l'altro in prospettiva l'importanza di questo tema è VITALE perche come detto qui su LC questo decreto darà il via libera a porcate ben magiori nel futuro ma questa è gia una considerazione che ha fatto solo una minoranza che ci vede particolarmente lungo.
quindi detto in altre parole i vaccini toccano i figli e quindi una delle cose piu PREZIOSE delle persone e IL PESO che questo argomento lo ha dato il mainstream esasperando le discussioni e gli animi.

quindi SI il tema vaccino per citare chiodo sarà la caporetto dei 5 stelle ma non per i motivi che il mongolino (renzi) pensava ma per l'esatto contrario.
ovvero renzi da quello che ho capito pensava che la posizione no-vax dei 5 stelle sarebbe stata da loro strumentalizzata e attaccata da tutte le parti (come se fosse una novità attacare il movimento per le sue posizione diverse dal pensiero unico) e invece il problema per loro è che non hanno mantenuto le promesse.

e adesso aspettiamo chiodo che arriverà a difendere a spada tratta i suoi senza capire che se hanno avuto una flessione qualche errore lo dovranno pure aver commesso
Shuran
#18 Shuran 2017-06-12 20:10
Mi pare che fin qui la discussione non abbia considerato un fattore che ha a mio avviso è stato determinante in queste elezioni comunali: i media locali.

Mio cugino (vero, non inventato :-D ) lavora come giornalista in una tv locale. Noi non abbiamo avuto consultazioni a questa tornata, ma è sempre la stessa storia: chi paga ha più minuti in onda, e le pubblicità vengono ancora credute più dei post degli attivisti del M5S o delle orazioni ai meetup (oramai deserti dalle mie parti, o così mi racconta mio cugino :perculante: ).

Ricordare poi la demografia dei votanti aiuterebbe l'analisi del voto. Io personalmente non ho i dati reali, ma ipotizzo che la maggior parte degli under 35 non sia andata a votare (molti perché spesso fuori sede per lavoro, altri perché disillusi) e che il 60% circa di affluenza media alla urne possa essere composto all'80% da over 35.

Ciò implicherebbe che la quasi totalità dei voti che alle elezioni nazionali (ad oggi) sembrerebbero orientati a votare M5S, o non sono andati o hanno diretto verso voti suggeriti da parenti o conoscenti.

Le liste civiche non vanno al governo nazionale di nessun paese democratico, se mi sbaglio siete pregati di portare alla mia attenzione tali esempi così da poter riconsiderare le mie opinioni e paradigmi in merito alla questione :hammer:
aledjango
#19 aledjango 2017-06-12 20:12
Calvero.... ma se non riesci a capire che in questo blog non tutti possono capire un linguaggio così forbito.... Come puoi pretendere che ti diamo retta? Usare un linguaggio così "importante " non mi intimidisce per niente. Cerca di essere più empatico.... oppure mi fa sembrare solo che vuoi essere il primo della classe... e chi non ti capisce è un coglione. Poi questi messaggi "fiume" contro il movimento 5 stelle mi danno da pensare.... ( ma non penso che te ne freghi più di tanto del pensiero di uno che scrive come me). Buona serata Dottorone.
aledjango
#20 aledjango 2017-06-12 20:18
X fefochip. Tutto giusto però il movimento ha sempre ammesso i propri errori.. aspettiamo e penso che faranno qualcosa contro questo decreto... che è una schifezza immonda.. Per me la goccia che fa traboccare il vaso.
Calvero
#21 Calvero 2017-06-12 20:21
Citazione:
Il Cristo veniva dall'alto, perchè tutto era in Basso e se le masse non capiscono un cazzo oggi, figuriamoci 2000 anni fa.
Di cosa capissero 2000 anni fa - lascia stare, perché con le precise e debite proporzioni erano più evoluti e noi, in questo momento, siamo regrediti. La storia che hanno scritto dopo, sui secoli passati, è stata scritta - dopo, indovina da chi: dai meno evoluti ;-) Non sbagliarti. Grazia al cazzo che se ne ha un'opinione negativa: è la nostra :perculante:

Detto questo, il discorso è serio. Si sta parlando del valore e dei significati di ciò che viene/verrebbe dal basso. Bene. Lasciando perdere la questione della fede, ma della figura in sé, Gesù Cristo veniva dal basso, poiché nato da una vagina fatta di carne e sangue e da due gambe aperte che lo hanno sputato fuori, e pure e in una stalla. La sua politica - questo è il discorso che interessa l'argomento e il Topic, era dal basso. E' la Chiesa che l'ha trasformata in un concetto politico piramidale che nulla c'entra con la sua figura. Se capiamo questi meccanismi, possiamo capire molto dell'epoca contemporanea e di come ti fottono. Tant'è vero che il triangolo e l'occhio dentro, per tornare ai concetti dell'inganno, è un'altra (l'ennesima) struttura propagandistica che non riguarda una reale politica dal basso. E che temono più di quanto Dracula tema l'aglio. Ecco perché ne mistificano i concetti. Perché se li eliminassero, risorgerebbero. Che la figura di un Gesù si ispirasse a suo "padre" e che venisse "dall'Alto" è un falso problema, perché è proprio come adesso; quello che può fare ancora la politica oggi una reale politica dal basso, è di poter aspirare ad alti ideali e a principi ("Dio") che non siano basati sulla mera speculazione ma su valori e diritti di alta caratura ma basati sulla collaborazione e la mutua assistenza. E non su dinamiche elitarie e fasciste.

Quindi cerchiamo di capire come stanno le cose, o stiamo qui per giocare?

Una politica dal basso, non significa che non debba guardare in alto. Anzi, è l'opposto. Il punto è la struttura della sovranità quella che determina cosa significhi politica dal basso. E in questo senso, la politica dei cinque stelle, non è minimamente strutturata dal basso. Ne porta solo l'odore, appunto per ingannare i polli che ci sarebbero cascati.

La lezione che si dovrebbe imparare tutti da questa farsa, dovrebbe essere legata all'aver realizzato (e imparato) che una politica realmente dal basso non può esistere nel momento in cui deleghi un potere a un organo centralizzato, il quale opera comunque in funzione (e assoggettata a tutti gli effetti) di diktat piramidali.

Come detto prima: siamo ancora all'abbiccì. E se ci sono certi discorsi anche in questi Siti, sta tristemente a delineare che siamo ancora in alto mare. Figurarsi se si può essere pronti per far cambiare le cose. Basti riflettere sull'imbroglio più elementare:

- credere che il decidere dal basso chi deve andare a comandare, corrisponda in qualche modo ad esercitare una qualche sovranità su ciò che poi quel rappresentante legifererà, è una menzogna passata per verità. Una cretineria totale. Però piace.

La sovranità popolare non è tale in ragione di chi 'e del come' lo si sceglie, ma di quale influenze l'elettorato può esercitare nei tempi relativi al da farsi di una determinata azione politica.

Come detto, siamo ancora all'abbiccì, e se questa è la consapevolezza che si ha, stai pur certo che neanche si fosse centomila in piazza - contro i vaccini, verrà a crearsi la necessaria energia per mettere in moto processi reali di cambiamento.
Calvero
#22 Calvero 2017-06-12 20:24
Citazione:
Sono uomini ed hanno un lato cattivo ed un lato buono.
Neanche di striscio.

Mentire sapendo di mentire, non è questione di lati buoni e cattivi. Ma di essersi allineati o non essersi allineati.

E non c'entrano i vaccini? :-D

Okkei, raccontiamocela ancora un po'
manneron
#23 manneron 2017-06-12 20:29
Citazione:
Il Partito cinque stelle non è nato dal basso. Neanche di striscio.
ecco, tutto qua.

Si la raggi ha influito parecchio sulle elezioni 5s e anche la appendino con la storia del casino in piazza.
Oddio, in piazza c'erano 10mila coglioni e si da la colpa alla appendino, ma tant'è.
yarebon
#24 yarebon 2017-06-12 20:30
cosa c'entrano i vaccini con le amministrative? Forse converrebbe parlare con chi ha votato, il mondo purtroppo non è luogocomune
evitamina
#25 evitamina 2017-06-12 20:33
Sul blog di Grillo c'è un orologio che segna il tempo fino al 15 settembre 2017 è lecito chiedere come si comporteranno i parlamentari a 5 Stelle?
peonia
#26 peonia 2017-06-12 20:35
io non ci sto capendo molto.....

yarebon
#27 yarebon 2017-06-12 20:39
Ragazzi siamo nel 2017, non nel 1988 (data non casuale), secondo voi votano i sindaci per motivi ideologici o pratici? persino in tempi ideologici si votavano quelli più radicati nel territorio. Finché il sistema partitico esisterà, nelle amministrative l'm5s farà vittorie clamorose e prenderà sonore bastonate, l'unico dato significativo è appunto quello dell'astensione. Per il resto ci sono decine di tornate elettorali che dimostrano come amministrative e politiche non coincidano, questo ha a che fare relativamente con l'm5s che ha comunque fatto un risultato brutto sui comuni importanti, ma prevedibilissimo senza tirare in ballo vaccini e altro che non c'entrano niente, soprattutto in piazze come Catanzaro, Palermo e Genova, per non parlare di Parma dove da ben prima del decreto Lorenzin era chiaro il risultato.
Ebola
#28 Ebola 2017-06-12 21:08
Spendere il tempo libero a lavorare per una associazione che non dispone di sedi e strutture, il tutto non gratis ma addirittura autotassandosi, non è una cosa che tutti possono permettersi, anche in termini di equilibri famigliari
stecos
#29 stecos 2017-06-12 21:15
Secondo me é proprio una frenata fisiologica e anche sana.
Da una parte sono finiti gli elettori 5 stelle della prima ondata.
Dall altra sono finiti i candidati migliori, serve tempo per rigenerare nuovi giovani Di Maio, Buzzi, Taverna. La stessa Raggi, attaccata da tutti i fronti ha due coxxioni grandi come una casa ma le nuove leve hanno bisogno di piú visibilitá locale e pochi hanno avuto modo di spiccare per motivi concreti. Ormai essere 5 stelle non basta piú
ELFLACO
#30 ELFLACO 2017-06-12 21:31
facciamo due conti per piacere !!

Chi ha perso e chi ha preso più voti??? :hammer:
Francesco_1
#31 Francesco_1 2017-06-12 21:43
Quello di ieri è l'anticipo di quello che succederà a livello nazionale tra qualche mese, e non solo un fenomeno a livello locale. E lo spiego io perché.

Perché Internet si sta popolando di articolisti, blogger, pseudo-informatori e pseudo-giornalisti, commentatori che si credono intelligenti e critici e che invece di massacrare "narrativamente" i vecchi partiti (PD e FI tanto per citarne 2 a caso) implicati nelle nefandezze più schifose (e ve le elenco in modo assortito: fondi neri, bancarotta, rimborsi spese gonfiate, sindaci arrestati quotidianamente, massacri esteri, suicidi di imprenditori tartassati da tasse e così via), si mettono a scrivere interi articoli, commenti chilometrici e epigrammi sulle alleanze dei 5 stelle in Europa, su qualche cagata detta da Di Maio, sulla questione vaccini di cui nessuno conosce nulla (perché mai dovrebbero saperlo i 5 stelle?), su una battuta infelice di Grillo, sul cambiamento di un candidato sindaco in una lista di una città, insomma sulle cagatine di questo tipo che a conti fatti persuadono il popolino del fatto che il movimento è fatto di persone incompetenti.

Ecco i meravigliosi critici di Internet. Sono diventati i pappagalli delle notizie che danno i TG, tradotte solo in stile internettaro. Questo è successo.

P.S. a L'Aquila sembra che abbia vinto una lista PD, lo stesso partito dell'attuale governo italiano che deve ancora dare le cassette in legno alla gente colpita non dall'ultimo terremoto ma -udite udite- dal terremoto del 2008. Contenti voi.
ZORRO
#32 ZORRO 2017-06-12 22:05
Leggo che il M5S sta pagando il dietrofront dei vaccini... Ma quale dietrofront. Il M5S ha sempre detto che vuole vaccini sicuri, analisi preventive, anamnesi dei genitori, e non tutti insieme (12 vaccini obbligatori a pochi mesi del bambino è follia).
Leggo che è colpa della Raggi: Aridaje (direbbero i romani). A parte gli errori iniziali, quando la Raggi non sapeva dove mettersi le mani e si era affidata a quei famosi galantuomini. Per il resto sembra che stia facendo bene. Ha asfaltato strade dissestate da decenni, e i lavori continuano. Ha sistemato le vertenze sindacali economiche del personale che bloccavano la macchina amministrativa. ha trovato fondi per assumere personale (malgrado i 15 miliardi di debiti). Sta rivoluzionando il sistema di raccolta rifiuti, creando nuove isole ecologiche e raccolta differenziata per arrivare a rifiuti zero... ecc. ecc. Naturalmente i quotidiani e le TV dicono che Roma è uno sfacelo, ma la RAI è praticamente di Renzi, i quotidiani non ne parliamo... (il quotidiano romano di Caltagirone ogni giorno spara sulla giunta Raggi perchè hanno bloccato le olimpiadi). Quindi la Raggi non ha colpe se tutto il sistema dei mass media va contro la sua amministrazione.
Penso che in realtà gli scarsi risultati del M5S siano dovuti ai problemi di Genova con la Cassimatis, ai problemi con Pizzarotti di Parma, ai problemi di Piacenza, dove si erano create correnti interne che litigavano tra loro... Alla fine si perde la fiducia in questo caos. Il M5S deve imparare a mettere ordine tra i suoi candidati presenti e futuri...
Anteater
#33 Anteater 2017-06-12 22:16
Un riassunto di questa disfatta per me è Pizzarotti...che senza partito, è lì ancora...
Forse Parsifal79 avrebbe detto cose interessanti...peccato non ci sia! Anche Lui è la metafora di questa situazione e infatti non scrive più su LC...

Beh a livello comunale in Italia ci son tante piccole mafie e il 5* non capisce ancora che la politica non è un "ideale"...ne una dittatura...

Slobbysta
Scott La Frouche
#34 Scott La Frouche 2017-06-12 22:16
Come cantava Rino Gaetano in Ti Ti Ti Ti "partono tutti incendiari e fieri, ma quando arrivano sono tutti pompieri", i grillini sono diventati pompieri prima di arrivare da qualsiasi parte.

Che motivo c'era ?
Dac
#35 Dac 2017-06-12 22:30
Porto il piccolo esempio della mia città, nella quale ieri si è votato: Rieti.

I 5 stelle hanno preso il 5 e qualcosa % con un candidato a dir poco improponibile (mia parente acquisita!!) la quale.... udite udite si era iscritta al partito a febbraio, il giorno stesso in cui è stata scelta come candidato sindaco.
Può considerarsi seria una cosa del genere?

Ok, a Rieti il movimento 5 stelle è pressoché inesistente, ma nel 2013, sull'onda dell'emotività del Grillo nelle piazze, anche il cocciuto reatino aveva aperto la sua testa alla novità. Eppure nessuno ha mai fatto più di tanto da allora, fino alla clamorosa zappata sui piedi di quest'anno.

Ieri ha preso il 47% un dinosauro di Forza Italia della vecchia classe politica. Ogni commento è superfluo.
Lupo Solitario
#36 Lupo Solitario 2017-06-12 22:43
Rabbia, arroganza e delusione.
Quello che traspare dai vari commenti è rabbia, rabbia di essere stati traditi, nel aver perso speranza in qualcosa che si sperava potesse cambiare le cose, arroganza nei commenti di chi sa tutto e oltre e conosce la soluzione, ma chissà perché non la vuole condividere, delusione perché siamo sempre allo stesso punto nulla cambia.

La paura è la causa principale, la paura del cambiamento, la paura che possa peggiorare, la paura che ci hanno imposto, la paura di perdere tutto, la paura a ribellarsi, la paura.
Meglio la sicurezza, che le cose rimangono come sono, perché in un paese che dal dopoguerra ha votato per 40 anni democrazia cristiana, poi Berlusconi e poi di nuovo democrazia cristiana si pretende un cambiamento ???

Certo questo nuovo “movimento “ 5stelle chiede un cambiamento, non sono santi né eroi, sono umani e commettono errori non certo paragonabili agli errori dei governi precedenti e attuali.
Forse chi crede nel sistema odierno ( io no ) deve umilmente capire che non esiste partito o movimento che rispecchi totalmente le sue idee, se accetta questo sistema, deve accettare di scendere a compromessi e schierarsi dalla parte di chi più si avvicina ai sui ideali.

Io non voto perché non credo in questo sistema, e penso che l’unico modo di dimostrarlo sia non votare, nel non votare accetto comunque le regole che vengono imposte ma non mi sento direttamente responsabile. Non posso e non mi sento di votare chi rappresenta solo e forse il 10/20 % di quello che credo.

Quindi da neutrale credo che molta gente continua a votare PD solo per paura.

Cambiare è vivere.
frostyboy
#37 frostyboy 2017-06-12 22:43
Non è affatto vero che il M5S abbia toppato. Il movimento è cresciuto un po' dappertutto ed in moltissimi casi porta nei consigli comunali consiglieri dove prima non c'erano. E' vero ha fallito la corsa ai posti di sindaco, ma come dice Grillo, l'avanzata è lenta e inesorabile!
E poi i sindaci eletti erano sostenuti da improbabili accozzaglie di partiti incompatibili tra di loro proprio per emarginare il M5S che in molte città è risultato il 1° partito.
peonia
#38 peonia 2017-06-12 22:46
SCUSATE MA LA TABELLA CHE HO GIRATO, COME LA LEGGETE??? HA PERSO? A ME NON SEMBRA... :-o
Sertes
#39 Sertes 2017-06-12 22:47
Citazione Redazione:
Invece abbiamo un movimento che è una forza innegabile a livello nazionale, ma che fatica persino ad arrivare ad un misero ballottaggio a livello locale. Perchè?

Risposta breve:
Chiodo
#40 Chiodo 2017-06-12 22:54
@Massimo

Tralasciando Uhr il provocatore che mi tira in ballo dicendo che rosico (ti piacerebbe) ti dico la mia, che tutti sembrano scordarsi e forse anche Tu Massimo hai tralasciato e che mi fa essere soltanto che fiero:

La base di partenza è il grafico postato da Peonia, ma merita un aggiunta.
Prendiamo ad esempio il caso emblematico di Genova, città di Grillo e "sede" del casino scoppiato con la Cassimatis.

I risultati sono stati:
1° Marco Bucci - Centrodestra: 38,80%
2° Giovanni Crivello - Centrosinistra: 33,39%
3° Luca Pirondini - Movimento 5 Stelle: 18,07%

MA e qui ripeto, un gigantesco MA

Ecco il fac-simile della scheda:


Centrodestra:
Lega Nord 12,95% (28.194 voti)
Lista Civica - Vince Genova 9,76% (21.243 voti)
Forza Italia 8,08% (17.582 voti)
Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale 5,28% (11.490 voti)
Direzione Italia-Altri 2,13% (4.638 voti)

Centrosinistra:
Partito Democratico 19,83% (43.156 voti)
Lista Civica - Lista Crivello Sindaco 9,46% (20.601 voti)
Sinistra - a Sinistra 3,03% (6.598 voti)
Lista Civica - Genova Cambia 1,34% (2.916 voti)

Movimento5Stelle:
Luca Pirondini 18,37% (39.971 voti)

(fonte dei numeri www.repubblica.it/.../genova.html?refresh_cens)

Se come me, riuscite a contare anche voi abbiamo:
Primo partito a Genova il PD con 19,83%
Secondo partito il Movimento con 18,37%
Terzo partito Lega Nord con 12,95%

CONCLUSIONE=

I partiti tradizionali si sono presentati insieme alla solita accozzaglia di liste senza le quali fra due settimane avremmo un ballottaggio praticamente alla pari fra PD e M5S considerando che il PD e la sinistra sono radicati a Genova da 40 anni e hanno dalla loro il clientelismo e le sedi di partito, e il 5Stelle si è presentato con uno sconosciuto Luca Pirondini!

Non posso che ritenermi soddisfatto vedendo come i soliti partiti hanno vinto.

Il problema delle amministrative non è la Raggi o i vaccini o i meet-up:
è il sistema elettorale che permette le accozzaglie senza le quali nel caso esempio di Genova la destra non arrivava al ballottaggio e la sinistra se la faceva sotto dovendo andare al ballottaggio quasi alla pari coi 5stelle.
E come sappiamo ai ballottaggi il 5stelle vince.


Togliamo le listine fatte dagli amici e il clientelismo quarantennale e vediamo che succede ;)

(Vorrei ricordare che come vedete nel fac-simile i partiti PD FI e LEGA hanno puntato sul fatto che:
"beh se non mi votano voteranno la Lista Sinistra - a Sinistra tanto poi i voti li prende il mio sindaco" vedi PD
"beh se non mi votano voteranno Lista Civica Vince Genova tanto poi i voti li prende il mio sindaco" vedi Lega FI)
stecos
#41 stecos 2017-06-12 22:55
@elflaco
@peonia

Sono d accordo anche io, il m5s é cresciuto e mi sembra positivo (oggettivamente) ma la curva si fa orizzontale, non possiamo ignorarlo...
stephenW
#42 stephenW 2017-06-12 23:01
Io penso che il m5s abbia tanti pregi e sicuramente altrettanti difetti, non c'è, tuttavia, alcun dubbio sul fatto che siano lontani anni luce da tutti gli altri, che ormai hanno esaurito il numero di fallimenti a disposizione, ma farlo capire agli italiani è troppo difficile,ci si attacca alle caxxate e si tralasciano problemi come : mafia, corruzione, scambio di voto etc... cose gravissime, e su queste il m5s ne è fuori. Ce l'avete tanto con Grillo, lo insultate lo paragonate a personaggi che non hanno nulla a che vedere con il suo animo, ma lo avete sentito parlare oppure leggete solo i titoli e gliu articoli di giornale? o peggio ancora le notizie dei tg? in definitiva,senza che neanche ve ne accorgiate, siete avvelenati dai media! Eh si...il criminale di arcore ha fatto un ottimo lavoro in questi lunghi anni, con il potere della TV è riuscito a creare un mostro e generarne alttrettanti...La Tv ha spruzzato e continua a spruzzare talmente tanto veleno che la disintossicazione è pura utopia. Astenersi dal voto, scusate, ma è proprio da sciocchi.
tommy77
#43 tommy77 2017-06-12 23:10
buonasera

A dire il vero,penso che i 5 stelle abbiano preso questa sonora scoppola,perchè hanno tradito il voto e la fiducia delle persone.
Personalmente non andrò più a votare nessuno,in quanto il votare,nei nostri tempi,non serve più a nulla.Se non cambiano le persone e le regole,votare non ha alcun senso.Si perde sempre.
stephenW
#44 stephenW 2017-06-12 23:29
@ #43 tommy77

Esatto, inizia a cambiare tu, perchè il tuo pensiero è quello che ci ha portati dove siamo ora. Quali persone dovrebbero cambiare perchè tu possa ritenerti soddisfatto? A chi ti riferisci?
Lupo Solitario
#45 Lupo Solitario 2017-06-12 23:35
Citazione:
Astenersi dal voto, scusate, ma è proprio da sciocchi.
E' sicuramente molto di più intelligente votare gli stessi burattini e farselo perennemente mettere nel didietro.........
manneron
#46 manneron 2017-06-12 23:42
@Chiodo
Citazione:
Secondo partito il Movimento con 18,37%
si, ma lega, pld e fratelli d'italia sostanzialmente hanno lo stesso elettorato. sostanzialmente sono 2 modi di pensare la soluzione alla crisi all'interno dello stesso elettorato. il pdl pensa che restando nell'euro e facendo i furbi si tiri avanti, la lega pensa di uscirne. quello dei due che prende più voti fa la linea del centrodestra. se prendiamo genova, che essendo grande come città rispecchia un poco il voto di opinione come su scala nazionale, tu vedi che il centrodestra supera il 25% il resto sta sotto il 20%. e il centro destra si mette di fatto assieme in caso di elezioni politiche, se non subito, ma dopo le elezioni certamente. l'unica rottura di balle che c'è nel centrodestra è berlusconi, che non si decide a morire.
il mov5s sicuramente recupera i voti che perde il pd.
Sostanzialmente sarà una gara tra m5s e lega. non è che la lega aspiri al 30%, ma poù voti prende e più poi detta la linea del pdl.
Siccome il m5s su euro ed europa non se capisce, perchè se foste contrari all'euro basterebbe allearsi con la lega dopo le elezioni.
Ma voi siete onanisti e fate da soli, quindi tanti auguri.
Pensoso
#47 Pensoso 2017-06-12 23:57
Che il M5S sia partito da gruppi locali penso sia vero, ma erano gruppi locali fondati principalmente sulla rete mondiale (nel senso di internet), e poi, non locali nel senso di fondarsi su ciò che alle comunità territoriali (se non a quelle già civilmente più sensibili) intetessa veramente. Le comunità territorriali locali, si riconoscono e si mobilitano nella partecipazione passiva (ossia le elezioni), solo per motivi indentitari (difesa dall'altro, difesa delle tradizioni, privilegi per gli amici degli amici e parenti dei parenti). Le lotte politiche su questioni come i beni pubblici, la lotta ai privilegi, il progresso culturale, sono delle rare eccezioni, e di solto sono dovute a referendum in cui si passa il quorum e si vince perché fortunatamente si mobilitano soprattutto quelli informati, grossomodo, sull'argomento; gli altri si astengono, e se non lo facessero, probabilmente affosserebbero anche queste rare eccezioni di buone azioni delle comunità locali.
Questo dando per scontato che il M5S sia davvero qualcosa di costruttivo che il richiamo precedente alle comunità locali fa intendere; e non sono sicuro vada dato per scontato, anche perché è un movimento trasversale in tutti i sensi, sia per chi ne fa parte, sia per i suoi elettori, sia per le politiche che porta avanti (quindi cerchiobottismo). Inoltre, ma lo considero un fatto coerente con il trasversalismo di cui sopra, spesso si definisce e lo definiscono un movimento che rappresenta soprattutto un metodo. Dico solo che si possono fare pessime cose, pur con un metodo perfetto.

Se invece vogliamo parlare delle elezioni di ieri, mi sembra che abbiate perfettamente centrato il punto. Pur essendo spesso uno dei primi partiti, non coalizzandosi non ha vinto quasi mai, in questa tornata elettorale; quindi è una questione di legge elettorale.
E non si tratta di una novità, perché già nel 2013 alle politiche il M5S era stato il primo partito, ma non coalizzandosi è stato superato dalle due coalizioni centrosinistra e centrodestra, la prima delle quali ha preso il premio di maggioranza alla Camera (ed il premio di maggoranza al Senato, un premio per ogni regione, è stato per poco più della metà per il centrosinistra, ed il resto tutto al centrodestra).
La soluzione per il M5S? Un sistema proporzionale, con premio di maggioranza al partito vincente (non necessariamente uno che miri al 50%+1 dei seggi, ma con premio fisso da aggiungere che, certo, in caso di percentuale alta di voti, sofri anche la maggioranza assoluta dei seggi).
La facile contromossa degli altri partiti? Riunirsi in listoni elettorali, così da sperare di superare ancora il M5S. L'ancora più facile mossa preventiva degli altri partiti? Non approvare una legge di questo tipo.

I commentatori, tornando alle elezioni recenti, fanno il solito errore di considerare elezioni con affluenze basse alla stregua di elezioni politiche in cui le affluenze (pur in calo) sono comunque molto più alte, con il ritorno al voto di molti elettori. Ed il M5S sappiamo che fa tornare al voto moltissimi potenziali astenuti, nelle elezioni che vengono ritenute politicamente più importanti, o per lo meno più simboliche.
L'errore era stato già fatto considerando il PD un partito dal 40% per il fatto di aver vinto le elezioni europee, con affluenza molto bassa.

Il PD si salva perché si coalizza, e perché si mimetizza in liste civiche, paventa a pochi giorni dal voto alleanze con Pisapia (facendo dimenticare possibili inciuci su leggi elettorali, e dopo voto con le stesse leggi elettorali), e cose del genere. Ma la sua tendenza non mi sembra molto positiva, come partito in sè.

Il centrodestra tiene, ma tenendo conto dei problemi (anche solo tecnici) del PD e del M5S, possiamo dire che vince. Soprattutto perché al nord ha un enorme peso la Lega (mentre al sud probabilmente la Lega affossa anche l'alleato Fratelli d'Italia).
Red_Max
#48 Red_Max 2017-06-13 00:40
Le elezioni locali sono anche quelle dove puoi vedere i candidati più da vicino.
Nel mio caso i 5stelle mi fecero cadere le palle come non mai.
Bella l'idea dei meetup poi "casualmente" si è "evoluta" in altro e poi in altro e poi in altro ancora...
forse i meetup erano troppo democratici?
Vabbè la prossima volta provate con il porta a porta...
Che non vi apro hahahahhaha
hvsky
#49 hvsky 2017-06-13 01:50
Facendo finta di credere alla politica, alla democrazia, alle elezioni, alle libere scelte e a babbo natale..... io ho votato il 5s perché come un cigliegino (volevo scrivere coglione ma sai il T9) quando grillo parlò alla folla delirante di S. Giovanni io mi commossi e piansi..... ora lo voto e lo voterò solo perché meno peggio degli altri.....
In finale la mia opinione è che il movimento è stato fatto nascere con lo scopo di reprimere un dissenso comune, sapendo benissimo che con le buone ( ingoiato dal sistema) o con le cattive ( vedi la vittoria da cavallo di Troia della Raggi..... messa lì come un pezzo di carne da macello) al momento giusto sarebbe diventato solo un pezzo di storia, ennesima storia di finta democrazia del nostro paese.....
Denebula
#50 Denebula 2017-06-13 02:02
L'analisi è molto semplice: la pubblicità funziona. Se i media continuano a battere su tutti gli errori del M5S che in realtà fanno anche gli altri partiti e di molto peggio alla fine alla gente entra nella testa.
Succede a tutti anche a me. Poi alcuni sanno ragionare e capiscono che l'M5S isolano le mele marce mentre gli altri isolano le mele buone e allora non votare o votare altro non ha senso: razionalmente voto il meno peggio.
zlatorog
#51 zlatorog 2017-06-13 02:34
Francamente tutta questa enorme sconfitta dei 5 stelle non la leggo. Certo per chi si aspettava un plebiscito quello non c'è stato, ma neppure tutta questa catastrofe. E' soltanto la solita propaganda.

Personalmente il movimento mi ha un po' deluso, non per la campagna mediatica contro la Raggi e la Appendino, (in proposito mi farebbe piacere sentire opinioni di romani e torinesi, di certo non credo a una parola di quanto scrivono i mainstream), quanto per il voltafaccia riguardo euro e vaccini.

Confesso che se fossi genovese avrei votato per Marco Mori, anche se ha scelto un nome veramente infelice per il suo gruppo.
Sui vaccini fra i 5S l'unico che ha preso posizione è stato Sibilia (fra l'altro il mio 5 stelle preferito) gli altri si sono tenuti sul vago...forse troppo. Avrei voluto vedere una forte opposizione che non c'è stata su un argomento così importante!
Altro dubbio la tirata di culo indietro sull' euro, certo la proposta di una moneta complementare può essere una soluzione meno drastica e cmq provvisoria, ma già chiamarla "moneta fiscale" mi sta piuttosto antipatico, ma cmq non mi è piaciuto il voltafaccia.
Ci sono anche altre cose che mi lasciano dubbi sui 5 stelle...per esempio tutta questa "rete"...la rete collega, certo, ma serve anche a catturare i pesci, non dimentichiamolo. E cosa si intende per "identità digitale"? Soprattutto a quali sviluppi può portare questa identità digitale? Magari il tanto sospirato microchip?

Nn so, alle precedenti elezioni ho votato per i 5S ma x le prossime sono piuttosto incerto...anche se sicuramente non voterò ne PD ne centrodestra (ovvero butterò via il voto probabilmente). Io voglio Marco Mori ministro dell'economia :-)
ciaotuo
#52 ciaotuo 2017-06-13 05:05
io concordo con Gianfranco Carpeoro che dice che i 5Stelle sono sovra gestiti.
La base é pulita, i vertici rispondono a qualcosa di diverso.
starburst3
#53 starburst3 2017-06-13 07:32
Premesso che nei comuni piccoli e medio piccoli,quelli per intenderci fino ai 50000 abitanti,la conoscenza del territorio e quindi di chi vi e' ben radicato conta eccome,che sia giusto e' un altro discorso,il giudizio sul m5s mi sembra a dir poco affrettato,si fanno paragoni con forze che sono anni che bazzicano il panorama politico italiano,cambiano i nomi dei partiti e le linee guida ma alla fine sono i figli e nipoti di quelli che abbiamo conosciuto durante la prima repubblica.
Per me uno dei talloni di achille dei pentastellati e' il non avere la discriminante del...niente soldi, niente campagna elettorale per i candidati che si presentano alle elezioni,discriminante che li contraddistingue dagli altri partiti,ma se da una parte e' un fiore all'occhiello del movimento,dall'altra lascia aperta la porta ai carrieristi della peggiore specie..i carrieristi affamati!!
Ci vuole poco una volta arrivati, a dimenticarsi le promesse, vedi le defezioni avute nel parlamento,defezioni che hanno portato molti a cambiare casacca e meno male che avevano scelto il m5s perche' la vecchia politica gli faceva schifo!
Giusto un parlamentare con molta coerenza vuol dare le dimissioni,quelle vere,ma i suoi colleghi gli stanno impedendo di andarsene per non creare precedenti ;-)
Sta al movimento stesso capire quale strada percorrere,ormai abbiamo capito che servono idee chiare,specialmente sui grandi temi come immigrazione,lavoro,sanita'(vedi vaccini).

IN RED WE TRUST
peonia
#54 peonia 2017-06-13 07:33
La dimensione cosmica delle balle sulla disfatta del M5S
Pubblicato 12 giugno 2017 - 16.39 - Da Claudio Messora

Innanzitutto deve essere chiara una cosa. Qualunque analista politico, non importa quanto serio, anche della categoria dei dilettanti allo sbaraglio, anche se di politica non capisce nulla, almeno una cosa la sa e la sa per certo. È una verità incontrovertibile, un dogma insuperabile, come è vero che due più due fa quattro. La verità è questa: l’unico raffronto che si può fare tra le diverse tornate di elezioni politiche è quello tra categorie territorialmente uniformi. Questo significa che le elezioni comunali le puoi confrontare solo con le elezioni comunali precedenti; le regionali solo con altre regionali; le politiche con le politiche e le europee con le europee. Non puoi usare il dato delle elezioni amministrative (cioè comunali e regionali) per argomentare un qualunque nesso propedeutico o predittivo sulle future elezioni politiche e quindi sulla tenuta delle rispettive rappresentanze politiche.

byoblu.com/.../...
peonia
#55 peonia 2017-06-13 07:36
ciaotuo non lo pensa solo Carpeoro, anche altri...che qualcuno sopra Grillo sia il vero "direttore".
Tizio.8020
#56 Tizio.8020 2017-06-13 07:41
#49 hvsky
Citazione:

In finale la mia opinione è che il movimento è stato fatto nascere con lo scopo di reprimere un dissenso comune, sapendo benissimo che con le buone ( ingoiato dal sistema) o con le cattive ( vedi la vittoria da cavallo di Troia della Raggi..... messa lì come un pezzo di carne da macello) al momento giusto sarebbe diventato solo un pezzo di storia, ennesima storia di finta democrazia del nostro paese.....
Spero di no, ma temo proprio sia così..

Io sarò fissato, ma aspetto ancora spiegazioni sul caso Montanari/microscopio.
Che per me resta fondamentale: parte tutto da lì!
mabel
#57 mabel 2017-06-13 08:52
Perchè????? semplice, gli italiani sono un popolo di coglioni ignoranti opportunisti doppiogiochisti furbacchioni intrinsecamente mafiosi. Preferiscono mantenere lo status di sempre piuttosto di rischiare il domani. Un popolo da sempre diviso e mischiato in molteplici realtà socio-territoriali che, da un paio di secoli ad oggi, non è ancora riuscito ad evolversi civilmente, moralmente, socialmente.... nemmeno patriottici! Indottrinati dai media si bevono le menzogne e ci credono a tal punto da arrivare a non ragionare più con la propria testa. basti infatti solamente pensare come sia possibile giudicare un movimento politico prima che possa aver mai governato l'italia nemmeno per un giorno! Giudicano e sono convinti che il risultato sarebbe negativo pur non avendo mai avuto la possibilità di giudicarli dopo l'operato di governo! Mentre invece per gli altri partiti che hanno dimostrato le propria malefatte nei decenni, quelli li conoscono bene! Li conoscono a tal punto da non voler rischiare la novità! Si accontentano, gli va bene così! Italiani sempre più ignoranti e coglioni.
Adonis
#58 Adonis 2017-06-13 09:06
Io credo che il M5S abbia perso consensi nei grandi comuni soprattutto a causa dell’effetto “Raggi”. E’ ormai sotto gli occhi di tutti il degrado in cui versa Roma e non stiamo parlando di Sgurgola…
Una giunta comunale completamente inefficiente e incapace e su questo mi pare non ci siano dubbi.
E poi anche l’ambiguità dei vertici di questo movimento rispetto a molti temi sociali la dice lunga. Purtroppo quando un partito, un movimento, un’associazione chiamatela come volete ha un padrone, è inevitabile che prima o poi uno scivolone ci scappa.
E ancora, mettiamoci pure che gli italiani hanno le palle frantumate da questa politica trasversalmente incapace e quello che poteva essere un movimento di rottura ora si sta regalando un pezzo di partitocrazia bello e buono, con tante parole proferite e pochi fatti concreti…
Senna
#59 Senna 2017-06-13 09:17
Brevemente, poi chiudiamo, tanto non ha senso.

Citazione:
Di cosa capissero 2000 anni fa - lascia stare, perché con le precise e debite proporzioni erano più evoluti e noi, in questo momento, siamo regrediti. La storia che hanno scritto dopo, sui secoli passati, è stata scritta - dopo, indovina da chi: dai meno evoluti ;-) Non sbagliarti. Grazia al cazzo che se ne ha un'opinione negativa: è la nostra :perculante:
Non è così, quella è una tua opinione.

Citazione:
Gesù Cristo veniva dal basso, poiché nato da una vagina fatta di carne e sangue
Altra cazzata, perchè Gesù è una cosa il Cristo un'altra ; Gesù era un uomo, il Cristo era ed è un'entità spirituale della gerarchia degli Exusiai o Elohim che entro nell'uomo Gesù, quando questi aveva 30 anni. Comunque lasciamo perdere, tanto è una discussione inutile.
Vmagic
#60 Vmagic 2017-06-13 09:24
Nel mio comune i 5 stelle erano rappresentati da persone mai viste tra cui una donna con origine di video pedopornografici in casa. Più o meno la stessa cosa di gente mai vista in giro o nelle piazze o nelle feste di paese, era presente nei comuni limitrofi, tutte persone mai viste in pubblico ma troppo nuove e non conosciute a livello locale. Forse il movimento ha più presa a livello nazionale perchè Grillo, Di Maio, Di Battista sono oramai più conosciuti o più visti a livello mediatico. Inoltre concordo il video di Sertes anche loro dicono A e poi fanno B.
Ho sempre avuto il sospetto del movimento da quando Beppe Grillo pubblicò la falsa lista di cibi contaminati, lista poi ritrattata, che aveva messo in ginocchio per un bel pò sane aziende alimentari. Da lì qualcosa mi puzzò per sempre.
Il movimento che ha preso più voti è la Lega che continua forse falsamente a dire "basta barconi di immigrati".
alsecret
#61 alsecret 2017-06-13 09:37
dico solo una cosa! come si fa ad accettare un voto del genere? come fa un italiano a votare in quella maniera! come si fa a creare liste civiche e poi i voti vanno al pd e centro destra!? se tu non sei daccordo con tutti gli altri partiti e ai le tue idee! che cavolo ti allei col pd e centro destra!? corri da solo ! una legge elettorale cosi e una buffonata! ma un cittadino come usa il suo cervello! col cu.......lo! :-x
peonia
#62 peonia 2017-06-13 09:45
Semi-o.t.

Magari cadesse ...anche se nn so prefigurare il POI....

www.direttanews24.com/.../
Sertes
#63 Sertes 2017-06-13 09:53
Citazione Vmagic:
Nel mio comune i 5 stelle erano rappresentati da persone mai viste tra cui una donna con origine di video pedopornografici in casa

Fonte? Della notizia, non dei video.
Sertes
#64 Sertes 2017-06-13 10:02
Comunque noi siamo dei privilegiati perchè possiamo parlare del dietrofront del M5S sulla pericolosità dei vaccini, del tradimento nella votazione su ALDE, dello scherno riservato a chi fa informazione sul signoraggio e sulle scie chimiche.

Ma quando sei terremotato, non hai la casa, e voti ancora PD... boh, io penso che in quei casi le tue priorità siano diverse, e se scegli PD allora vuol proprio dire che ti piace il campeggio.
peppe88
#65 peppe88 2017-06-13 10:04
Il partito della rete , che in realtà ha meno iscritti che followers di Balotelli , secondo me a questa tornata tiene ancora botta (vera delusione Palermo e Taranto più di Genova ) . Innegabile però nascondere che sta compromettendo e alterando la forza propulsiva e le speranze degli albori. Se rinunci ai rimborsi elettorali ti dimezzi gli stipendi e rinunci a sedi fisiche sul territorio , nonostante la buona volontà , non hai la forza per diffondere le tue idee in modo virale. Essendo molto concentrato sulle battaglie nazionali diventa quasi causale la scelta dei candidati alle amministrative. Nonostante questo , anche se di poco si cresce quasi ovunque. Sappiamo quanto le realtà territoriali poi siano condizionate da fattori indigeni. Immagino poi che certe scelte ( tentativo cambio casacca in Europa , vaccini , legge elettorale) abbiamo anche spento alcuni cuori in battaglia. Per adesso la struttura verticistica è l'unica possibile. Bisogna rinnovare il blog (brutto brutto ) tornare antagonisti e cambiare le strategie comunicative.
Peccato poi che non si sia riusciti a ricucire lo strappo con Pizzarotti. Oggi si parlerebbe di buona amministrazione Grillina (quelli scelti con 4 click). Anche se al ballottaggio penso la partita non sia ancora chiusa.
LICIO
#66 LICIO 2017-06-13 10:09
STAMATTINA DOPO LA MIA CAMMINATA INCONTRO UN TIZIO CHE CONOSCO DI VISTA VESTITO DA NETTURBINO CON LA SUA BRAVA RAMAZZA...
HAI FATTO A SCAMBIO ???
HA FATTO SPALLUCCE A VOLER SIGNICARE CHE ALTRIMENTI NON LAVORAVA...
Ma il voto di scambio è un reato penale o sbaglio ?

L'italia è una gabbia di matti...e il guaio è che hanno buttato pure la chiave...
wendellgee
#67 wendellgee 2017-06-13 10:19
A livello nazionale il M5s è forte perché non ha mai governato e quindi può chiamarsi fuori dalle recenti, e meno recenti, responsabilità politiche. Piaccia o meno, il malcontento è da sempre il bacino a cui il M5s attinge.

A livello locale, conta la popolarità che hanno i singoli candidati e quelli del M5s sono parte di una cerchia molto ristretta. In più, i vari meet up sono senza risorse e vanno avanti solo grazie al lavoro degli attivisti nel tempo libero.

Nonostante questo, come giustamente mostrava Peonia, il confronto con le ultime comunali è molto positivo.
Uhr
#68 Uhr 2017-06-13 10:28
.
mangog
#69 mangog 2017-06-13 10:30
Governare gli italiani non è difficile, è inutile.

Gente che vota Renzi anche dopo i casini con le banche toscane delle quali consigliava, in TV, di comprare le azioni?

Un Pd che non è né una DC né un PCI ? Questa mania delle parallele convergenti delle terze vie ha "partorito" una politica minestrone che sa di fagioli vecchi.. cioè il RENZISMO.

La mummia di Berlusconi che non ha ancora voglia di ritirarsi in un sarcofago come tutte le brave mummie ?

Una lega nord che non riesce a far politica se non con i soliti slogan di Bossi ( che erano di Miglio )...
Che panorama desolante.

La butto come mi viene: Non potrebbe essere che un Grillo sia ormai deleterio per la politica del M5S ?

Dalla disperazione sarebbe quasi meglio che ci governasse la Merkel.. come se fossimo tedeschi e non italiani spaghetto e mandolino e donne con i baffi..
clausneghe
#70 clausneghe 2017-06-13 10:31
Guardate, non ho ancora letto tutti i commenti,lo farò dopo :roll:
Certo che il moVimento è in declino, sta esaurendo la sua fase propulsiva e questo si avvertiva già da tempo.
Non c'è stata concretezza, la ggente è stanca di aspettare.
Tanti semplicemente li hanno rivalutati come "bidoni" e non li hanno più degnati della fiducia.
Altri non capiscono un cazzo e pur conducendo una vita al limite della legalità,parlo di chi fuma per esempio, e poi mi vota Lega che promette un Comune tipo grande Fratello, tutto telecamere, sbirraglia locale e romana, sempre di più, in nome della sicurezza, dicono questi coglioni. :-(
Poi c'è chi vota Piddì, perchè scarpa vecchia non fa male al piede e via dicendo..
Il declino del cinque stelle è iniziato quando si sono presentati in massa in Televisione credendo di spiegare, ragionare,conquistare, invece alla prova dei fatti si è rivelato un boomerang, l'approccio alla televisione, che Beppone aveva sempre, giustamente, sconsigliato.
Nel mio Comune, marcio fino al midollo, si giocano il ballottaggio Lega e Piddì.
Uno peggio dell'altro, ma che se li tengano, se li sono meritati, i miei sgraditi concittadini.. :-x
wendellgee
#71 wendellgee 2017-06-13 10:53
Uhr
Citazione:
hai solo paura di finire dalla padella (PD-pdL) alla brace .L'affidabilità in politica non è un optional ed il M5S ne è PRIVO perchè quando ondeggi tra voto di protesta per arrivare a fare una forte opposizione e poi corteggi i moderati per arrivare a governare ( ricorderei tra l'altro ,il flirt tra i grillini e il "mondo vaticano" di qualche settimana fa) , questo è il risultato inevitabile.
Nel M5s vivono diverse anime. Siamo ex piddini, libberisti da blog, ecologisti, anticonformisti vari, etc. etc.. Unire tutta questa gente è stato possibile solo schierandosi contro un nemico: la criccacastacorruzzzzzione. Il modus operandi è sempre stato quello di vedere le cose dal basso verso l'alto. Fare delle proposte per risolvere i piccoli problemi quotidiani che non richiedono scelte ideologiche. Ma poi, quando ti confronti con i massimi sistemi scopri che siamo veramente un gruppo eterogeneo. La soluzione? Per me è quella di iniziare a fare delle scelte, mettere dei paletti, e magari perdere qualcuno.

Personalmente, io ricordo con nostalgia quando il blog di Grillo era soprattutto un sito d'informazione e quando il consiglio più frequente era quello di approfondire gli argomenti.
robcoppola
#72 robcoppola 2017-06-13 11:04
Citazione:
ora persone di questo tipo vengono profondamente deluse dal comportamento OPACO che i vertici dei 5 stelle hanno mantenuto con temi come :
immigrazione
politica estera
europa
vaccini
Naturalmente ci sono dei delusi sul fatto che non prenda una posizione netta e che almeno una parte di loro non siano andati a votare, ad ogni modo non credo sia questo la causa principale di questa debacle.

Nelle amministrative ci sono 4 elementi chiave che portano quasi sempre la vittoria al sistema partitico:
1. il sistema clientelare
2. il voto di scambio
3. le coalizioni con costellazioni di liste civiche truffa (attraverso le quali si nascondono i soliti noti).
4. una maggiore astensione rispetto alle politiche che amplifica a dismisura l'effetto dei punti precedenti.

Le precedenti vittorie di Roma e Torino non sono altro che eventi eccezionali...

Ai punti di cui sopra va aggiunto l'infaticabile lavoro di propaganda dei media e le "importantissime" inchieste della magistratura come quella delle presunte firme false a Palermo nel 2012 (stiamo parlando di qualcosa che è accaduto 5 anni fa, dove nessuno dei candidati è stato eletto...).

La presa di posizione sui temi quotati sopra avrà però peso sulle prossime politiche. Spero che il M5S rifletta bene su come trattare questi argomenti/problemi.
Prendere una posizione netta produce un maggior sostegno/adesione da parte di alcuni e l'effetto opposto da parte di altri, cioè produce una divisione.

Dobbiamo tenere conto che il nostro pensiero, le nostre esperienze, il nostro punto di vista non coincidono con quelle degli altri. Quello che a noi sembra ovvio non lo è per chi si nutre di propaganda e ripete come un pappagallo inconsapevole quanto viene trasmesso da tv/radio o scritto sui giornali, spesso convinto di averlo generato con il proprio pensiero.

Questo insieme di persone è la maggioranza.

È possibile che Casaleggio/Grillo e una parte dei parlamentari stiano semplicemente cercando di trovare un equilibrio, valutando bene le battaglie da affrontare al fine di raggiungere più italiani possibili.
È possibile, quindi, che abbiano valutato come dannoso prendere alcune decisioni nette e di lasciarle in sospeso finché non si creeranno le condizioni necessarie per imbarcarsi in tali crociate.
È possibile anche che alcune valutazioni prese siano sbagliate.
Ad esempio, dal mio punto di vista, non prendere una posizione netta contro l'obbligo dei vaccini (lasciando stare per ora la loro presunta efficacia/dannosità) è un grave errore che produrrà inevitabili conseguenze negative sulla credibilità del M5S e quindi sulle sue (già basse) probabilità di ottenere i numeri necessari per formare un governo.
E ricordiamoci che non c'è modo di far cambiare rotta alle politiche attuali se non quello di ottenere i numeri necessari a formare un governo.
L'opposizione e men che meno chi si astiene non ha alcuna rilevanza a produrre cambiamenti su politiche che sono state già decise altrove.
wendellgee
#73 wendellgee 2017-06-13 11:11
Clausneghe
Citazione:
Il declino del cinque stelle è iniziato quando si sono presentati in massa in Televisione credendo di spiegare, ragionare,conquistare, invece alla prova dei fatti si è rivelato un boomerang, l'approccio alla televisione, che Beppone aveva sempre, giustamente, sconsigliato.
Anche a me non è mai piaciuto l'approccio della TV perché è in contrasto con l'idea che per approfondire un argomento devi fare la fatica di leggere informarti e non semplicemente ascoltare tizio e caio. Però con lo slogan della partecipazione puoi fare al massimo un movimento di qualche migliaio di persone, e con la comunicazione televisiva il M5s ha colto l'occasione di diventare un fenomeno di massa che è la condizione necessaria per fare opposizione. Ma questo, inevitabilmente, rende più sottile la differenza fra il M5s e i partiti.
fb76
#74 fb76 2017-06-13 11:17
Il movimento 5 stelle non ha ne vinto ne perso. Svolge il suo compito in maniera ineccepibile. Serve a dare speranza di cambiamento (quel che basta ma non troppa) a chi ormai è giunto al limite della sopportazione ..... non è altro che una valvola di sfogo studiata a tavolino . I cambiamenti radicali non si possono ottenere rispettando le regole studiate apposta perché nulla cambi. L'unica via è la disobbedienza. Civile quando è possibile. L'unica cosa che cresce lentamente ma inesorabilmente non è il bacino di consensi del m5s ma lo SCHIAVISMO. Lentamente ma inesorabilmente (e aggiungo giornalmente) si perdono libertà e dignità. Grazie Grillo che tieni calma mezza Italia.
stephenW
#75 stephenW 2017-06-13 12:38
@ #45 Lupo Solitario

"E' sicuramente molto di più intelligente votare gli stessi burattini e farselo perennemente mettere nel didietro........."

VA beh punti di vista, se per te quelli del M5S sono gli "stessi burattini".... o non hai capito niente del movimento 5 stelle o sei avvelenato pure tu, dai su per favore......potrai anche avere qualche cosa da dire su di loro ma che sono gli stessi burattini......sulla base di cosa? che neanche sono mai andati al governo......ti basi sulle prime pagine dei giornali?!
Fabrizio70
#76 Fabrizio70 2017-06-13 12:47
Giusto per ribadire il concetto , il 1 giugno sul mitico blog appare un post della Raggi:

beppegrillo.it/.../...

Tempo qualche giorno ed il FQ verifica le informazioni ed inventa una nuova definizione per l'occasione, FAKE PLAN :

www.ilfattoquotidiano.it/.../3635363

Alcuni estratti...Il merito di aver avuto accesso ai fondi europei va riconosciuto alla Giunta Marino. E’ grazie alla sua ultima delibera, la numero 350 del 28 ottobre 2015 che sono stati intercettati i 3,8 milioni di euro dalla Commissione Europea per essere destinati al progetto.

Quale però il target reale destinatario dell’azione? “Si stima che circa il 10% dei rom presenti nei campi deciderà di sottoscrivere il Patto di Responsabilità Solidale e di partecipare attivamente ai percorsi di accompagnamento all’occupazione e alla casa“. I risultati attesi dall’Azione prevedono infatti il coinvolgimento, entro la fine del progetto, di soli «60 individui». Saranno pertanto una decina le famiglie rom, ad uscire entro il 2021 dai due insediamenti. Che resteranno lì, con 60 ospiti in meno.

In sintesi l’unica azione concreta fissata dal Fake Plan della Raggi prevede, secondo il Piano operativo stabilito dalla stessa amministrazione, entro la primavera del 2021 la fuoriuscita dall’insediamento di La Barbuta e Monachina di una decina di famiglie per una spesa a famiglia pari a 345.454 euro ed una spesa procapite superiore ai 63.000 euro. Somme gestite da chi vincerà l’appalto di prossima uscita. Neanche il Buzzi degli anni d’oro avrebbe sognato una torta così ricca!


Il documento lo potete vedere qui : romafaschifo.com/.../...

Fedeli al motto "Più grande è la bugia più la gente ci crede" giusto oggi sul sacro blog

beppegrillo.it/.../...

Da appendere ai lampioni...
tommy77
#77 tommy77 2017-06-13 13:54
Stephen W.

Non parlavo con te o di te.Secondo me,i 5 stelle altro non sono che un fenomeno di gatekeeping,all'inglese,una valvola di sfogo,qualcun altro l'ha detto sopra.A votare un mondo come questo,con un sistema come è questo e le persone che abbiamo,non porta più a nulla.Basta aprire gli occhi e guardare in faccia la realtà.Poi se vuoi tenerli chiusi,fai come te pare e continua a votare il prossimo nuovo ''movimento'' ''puro ed immacolato'' che nasce...Io aspetto,se ci arriverò,un mondo nuovo fatto da gente nuova e giusta nel vero senso della parola...Intanto,vivo di per di,del resto non posso fare altro che barcamenarmi e destreggiarmi e saltare o aggirare gli ostacoli quotidiani,fin quando ci riesco,quando non ci riuscirò più,dalle mie parti si dice viva gesù.
Uhr
#78 Uhr 2017-06-13 13:58
.
Vmagic
#79 Vmagic 2017-06-13 14:22
@sertes
Avevamo conosciuto la persona che ho citato in una associazione, era entrata come volontaria e poi l'abbiamo fatta allontanare insieme al marito perché addescavano i bimbi. Non posso dire altro per ora.
redribbon
#80 redribbon 2017-06-13 14:27
Citazione:
Perchè oggi i 5 Stelle non riescono ad esprimere questa classe politica dal basso, partendo proprio dalle realtà locali?
Perchè non rappresentano nessuna parte sociale, raccolgono soprattutto lo scontento a livello nazionale,
con la retorica "noi siamo onesti, noi facciamo le cose per bene, noi rappresentiamo la rete..." ma non hanno chiari obiettivi con cui possano radicarsi localmente.
Del resto era prevedibile fin dalle sue prime uscite, e mi pare che lo dissi pure:
quale è l'identità del m5s? Chi rappresenta?
Per esempio, per capire se era di sinistra bastava chiedersi:
Parla di "lotta di classe"? Parla di dare lavoro a tutti quelli che ne hanno bisogno come priorità nazionale, anche facendo barricate in strada?
Parla del "bestiale" capitalismo e dei suoi effetti devastanti sulle società e sulla terra?
Parla di opporsi alle privatizzazioni ed al neoliberismo?
Parla di organizzare localmente gruppi di persone che sensibilizzino le persone sui temi sopra onde contrastare il neoliberismo?
No. Quindi è un movimento, diretto dal miliardario Grillo, di accettazione del sistema.
Serve a contenere il dissenso, impedire o diminuire il rischio che lo scontento trovi altre vie costruttive,
il tutto al fine di preservare il sistema.

Aggiungo un paio di mie illazioni: non devono vincere, ai piani alti del m5s non vogliono vincere, se i sondaggi li dessero vincenti si farebbero qualche autogol politico (es. vaccini) proprio per non vincere e lasciare che sia la merda pd a governare.
Del resto se anche vincessero cosa mai potrebbero fare di diverso dai partiti tradizionali visto che sono un movimento di accettazione dell'attuale sistema? Il lavoro non vogliono darlo, ma solo il reddito di cittadinanza (magari con un ISEE basso come requisito così che poi ne beneficiano pochi disperati, per lo più immigrati), fondamentalmente vogliono restare in Europa e nell'euro,
fondamentalmente a loro le cose stanno bene così, potrebbero fare solo minimi cambiamenti.
wendellgee
#81 wendellgee 2017-06-13 14:48
@Uhr
Citazione:
un popolo di pecore come quello Italiota, che si crogiola nella sua mentalità familistico-mafioseggiante e che ha fatto governare "robe" come la DC degli anni '80 e il Berlusconi degli anni 2000 è impossibile che possa abbracciare una certa idea Grillina (intendo quella "originaria", di qualche anno fa) di mondo e di società
Sono abbastanza d'accordo con quello che scrivi ad eccezione del pezzo che ho citato. Chi siamo noi per insegnare agli altri? Ci sentiamo superiori perché pensiamo di applicare il Grillopensieroriginario? Informandomi, come consigliava il buon Grillo nei primi tempi del blog, non ho mai scoperto ne la panacea di tutti i mali ne, tantomeno, la verità assoluta. Il più delle volte ho a malapena compreso come va il mondo. E questo non mi da il diritto di sentirmi superiore a nessuno. Il rischio di porsi verso gli altri da una posizione di superiorità è scoprire che, in fondo, non si è molto diversi dagli altri. Ed è questo che stiamo scoprendo nel M5s. E non perché stiamo diventando corrotti (ci mancherebbe!) ma perché stiamo semplicemente, ma lentamente, scoprendo che la politica non l'abbiamo inventata noi, ma c'era già prima. E che l'Italia non stava aspettando a braccia aperte il nostro arrivo per salvarsi.
wendellgee
#82 wendellgee 2017-06-13 15:00
@Redibbron
Citazione:
quale è l'identità del m5s? Chi rappresenta?
Sono d'accordo. Nel mio piccolo ho sempre pensato che difendere la Costituzione italiana (il programma del M5s ne chiede lo studio nelle scuole) significasse difendere il lavoro. Ma il MoVimento ha due anime principali, e pensare di poter risolverei problemi senza ideologie (di destra o di sinistra) tutto sommato ha messo d'accordo tutti. Soprattutto nel periodo in cui pensavamo che il problema fosse solo la corruzione. Ma non abbiamo "anestetizzato" noi la lotta di classe. La pillola è arrivata prima, durante gli anni novanta quando, finito il comunismo, siamo stati indotti a pensare che il progresso fosse rappresentato solo dall'esasperazione dei meccanismi del liberismo: privatizzazioni e globalizzazione. Oggi sta maturando una diversa consapevolezza, ma molto lentamente. Forse troppo...
flor das aguas
#83 flor das aguas 2017-06-13 15:12
Quello che hanno fatto credo si chiami demagogia, qualcuno si e' reso conto che il popolo e' stanco della corruzione politica e bla bla, complottismi vari... cosi' hanno creato i 5 stelle, che abbaiano contro le scie chimiche e i vaccini. E il "popolo consapevole" gli e' andato subito dietro osannandolo, come per trump, e poi che ha fatto??? ha tirato fuori la madre di tutte le bombe!
Si e' data l'illusione della scelta tra questo e quello, ma non vi e' nessuna scelta, sono la stessa cosa. E' questa la nuova dittatura, dare l'illusione che vi sia una democrazia, cosi' le masse sono contente e non si rendono conto di essere incatenate.

cit toussaint
Citazione:
Ormai vota a stento il 60%, ossia 4 cittadini su 10 non si riconoscono in nessuna offerta politica, compreso il M5S.
Troppo pochi! Nessuno dovrebbe votare, cosi' si' che le cose cambierebbero
veljanov
#84 veljanov 2017-06-13 15:15
Citazione:
Altra cazzata, perchè Gesù è una cosa il Cristo un'altra ; Gesù era un uomo, il Cristo era ed è un'entità spirituale della gerarchia degli Exusiai o Elohim che entro nell'uomo Gesù, quando questi aveva 30 anni.
stando a questa logica direi che i 5Stelle sono un movimento... sinistramente di destra.
flor das aguas
#85 flor das aguas 2017-06-13 15:19
@#75 stephenW
Non e' questione di quello che hanno fatto, hai ragione non hanno fatto nulla di male rispetto agli altri, saranno pure bravissime persone e molti di loro ci credono pure.
Il punto e' che non avranno mai la possibilita' di cambiare nulla, perche' varranno manovrati dall'alto, chiamale corporazioni, illuminati, quello che vuoi. C'e' un'agenda in corso che deve essere portata a termine, e un qualsivoglia partito per quanto rivoluzionario e dalle nobili idee non li fermera', perche' e' parte della stessa realta' che si cerca di contrastare.
Uhr
#86 Uhr 2017-06-13 15:24
.
Lupo Solitario
#87 Lupo Solitario 2017-06-13 15:52
Io non voto……..

Io non voto chi impone che mio figlio sia vaccinato, io non voto chi avrà più privilegi di me, io non voto chi avrà più poteri di me, io non voto chi vuole le guerre, io non voto chi mette in prigione chi è più sfortunato di me (immigrati), io non voto uno che non conosco, io non voto chi non lotta contro la mafia, io non voto un mafioso, io non voto chi acconsente a vendere le armi, io non voto chi dà i soldi alle banche e non a chi ne ha bisogno, io non voto per interesse personale, io non voto per avere militari nelle strade, io non voto per avere un’istruzione obsoleta e inutile, io non voto chi vuole le scuole private, io non voto chi è razzista, io non voto chi vuole privatizzare tutto, io non voto chi non mi ascolta, io non voto chi mi regala 80€ al mese, io non voto chi promette (vedi terremotati ) e non mantiene, io non voto chi è suddito dell’America, io non voto chi non mi lascia morire in pace se io lo desidero, io non voto chi si arricchisce con i miei soldi e il mio lavoro, io non voto chi mi da informazioni false, io non voto dei terroristi (quelli veri non quelli da noi creati), io non voto chi ha ucciso Falcone e Borsellino, io non voto chi ha fatto stragi nel nome della democrazia, io non voto per pagare le tasse al 50%, io non voto chi distrugge l’ambiente naturale per il solo scopo di lucro personale ( Tav – Muos etc,etc ), io non voto chi crede di essere migliore degli altri, io non voto chi permette la violenza sulle donne, io non voto chi manda in galera mio figlio per uno spinello, io non voto e poi mi lamento di chi ho votato, io non voto perché votare è un diritto non un dovere, io non voto perché voglio partecipare, io non voto perché questa non è democrazia, io non voto perché credo nella comunità non nel singolo, io non voto perché quando gli dai il potere sono tutti ugualmente stronzi, io non voto perché voglio cambiare, io non voto perché non voglio che qualcuno decida per me ma qualcuno che decida con me, Io non voto ………………..

In poche parole : io non voto
fringui87
#88 fringui87 2017-06-13 16:01
La questione dei comuni medio piccoli e´semplicemente matematica.
Nella mia città si son candidate 470 persone come consiglieri su 27.000 aventi diritto al voto (quasi il 2%) .

Ognuno avra´ 5 parenti stretti che lo votano per forza ? e siamo gia al 10%(+ 2) dell elettorato bloccato, ognuno poi avra´20 conoscenti da convincere ? mettiamo che ne convinca solo altri 5 e siamo gia al 22% degli aventi diritto. Se l ´astensione e´al 50 % come accade questo ENORME 22% diventa un MOSTRUOSO 44%. Resta poi il discorso che il candidato sindaco si vota meno "politicamente" e piu´personalmente , ma tutto quanto mi porta a dire che le analisi politiche su voti cosi´locali sono vane.

Questo poi fa spostare l ´ago della bilancia verso i partiti che presentano 5, 6 , 7 liste contro chi (m5s) va con una.
Pavillion
#89 Pavillion 2017-06-13 16:07
#87 Lupo Solitario

In poche parole io ...... !
wendellgee
#90 wendellgee 2017-06-13 16:27
Uhr
Citazione:
No.A parte le battute, il mio e quello di molti altri Grillini che conosco non è un sentirsi superiori, ma semplicemente essere coscienti di essere "diversi" da una maggioranza del paese che si è sempre fatta ingannare dal mondo politico senza nemmeno porsi alcune domande
Guarda che se facciamo una classifica della consapevolezza politica io non so a che livello ti piazzeresti tu, oppure io, ma di sicuro ci sarebbero molti dietro ma anche qualcuno avanti a noi. Tu vorresti che il numero uno ti giudicasse alla stregua di un ingenuo oppure che desse il proprio contributo a far crescere anche coloro i quali "si fanno ingannare"?

Se credi di essere arrivato a porti delle domande importanti e magari anche a essere riuscito a trovare le risposte, nessuno ti impedirà di trarne il giusto vantaggio. Se invece con quello che sai non ci fai niente, allora il tuo fallimento non è colpa di tutti quelli che non hanno capito quanto sei bravo.

Io, personalmente, non credo di essermi qualificato abbastanza avanti per poter dare lezioni agli altri su come votare. Al massimo posso provare a mettere alla prova quel poco che ho studiato e vedere se funziona e dopo, magari, spiegare qualcosina a chi ha voglia di imparare. E' un po' pochino per fare la rivoluzione ma, a volte, tocca ammettere anche i propri limiti.
Anteater
#91 Anteater 2017-06-13 17:30
Peccato quel 5*...io avrei puntato sull'ambiguità come polso vitale del presente...piuttosto che cercar di definirmi...con Casa Pound..beh...dai...metter piede addirittura lì!

Slobbysta
aledjango
#92 aledjango 2017-06-13 17:48
Lupo solitario
Ma tutti questi "non voto" ...... ne avesse fatto uno il movimento 5 stelle.... ma prova a ragionare e guardare la realtà.... Facci un identikit del perfetto candidato... SUPERMAN!!
yarebon
#93 yarebon 2017-06-13 18:01
redribbon ha scritto:
Citazione:
Serve a contenere il dissenso, impedire o diminuire il rischio che lo scontento trovi altre vie costruttive, il tutto al fine di preservare il sistema.
la verità in realtà è più semplice, anzi ragioniamo per logica. Andiamo nel pre 2013 quando in Italia il m5s non era ancora una forza politica (solo nel 2012 sarebbe stato chiaro che si sarebbero candidati e questa asserzione suscitava ampie risate).
Vediamo questa consapevolezza tranciata e messa a tacere dai 5 stelle, prima che avessero così tanta influenza su milioni di persone:

ad esempio partiamo dall' anno 2011, dopo la crisi greca, in Europa vige una sola regola, austerità naturalmente verso gli stati più deboli.
Berlusconi con un colpo di stato a suon di spread che rischia di portarci verso la bancarotta, viene rovesciato e milioni di italiani gioiscono al più sobrio e finalmente internazionalmente presentabile Monti (bella consapevolezza questa), intanto l'inciucio comincia a divenire chiaro alla luce del sole ed è ancora più chiaro che nel dopo Monti lorsignori hanno intenzione di continuare ad eterno la cosiddetta politica dell'alternanza (io non ti tocco, tu non mi tocchi, ci litighiamo tra di noi, l'importante è che non ci uccidiamo). L'odio antiberlusconiano è fortissimo, così come l'odio "verso i comunisti". Naturalmente il gioco diviene scoperto in diverse persone, ma vent'anni di odio e battaglie non si tranciano in poco tempo e molti lodano l'intervento dell'Europa ed intanto il parlamento italiano rimane quello con più corrotti ed indagati.
La battaglia debunker complottisti è ad un punto morto, ha portato consapevolezza, ma oramai molti non si interessano semplicemente più dell'11 settembre che appare un giorno molto lontano e a chiunque parli di scie chimiche viene consigliato un tso, soprattutto c'è il rischio che tutto si racchiuda dentro la rete, insomma mi sembra che vi siano stati tanti segni di consapevolezza, ma anche molti fatti che rallentavano il tutto.
Io la vedo più semplice, l'm5s è uno dei tanti (neanche il principale) sintomi dei cambiamenti positivi, del fatto che la gente si è stancata del delegare e che non crede più al teatrino e ai falsi dualismi. Che Grillo abbia cavalcato l'onda mi sembra chiaro ma è più parte del processo (nelle sue mille imperfezioni) più che parte di un contro processo (non a caso molti qui dentro o al di fuori sono finiti nell'informazione alternativa grazie a lui, persino Montanari ha avuto esposizione grazie a Grillo e non il contrario), mi sembra più lineare e meno semplicistico come discorso. Poi che qualcuno se ne approfitti è la cosiddetta scoperta dell'acqua calda (il chiodo più esposto è quello che viene colpito per prima), eppure il gioco dell'alternanza e l'inciucio lo hanno mostrato loro nel mainstream, soprattutto ai tempi della rielezione di Napolitano, prima erano solo teorie.
Credo che il loro scopo occulto ed inconsapevole sia l'autodistruzione del sistema partitico, quindi più che costruire qualcosa di nuovo vedo il loro compito come togliere un bel pò di merda, non uno scopo nobilissimo, a nessuno piace fare lo spazzino e spesso proprio per il loro lavoro possono essere anche un pò bruschi e menefreghisti (stare a contatto con la sporcizia tutto il giorno non è bello), ma qualcuno deve farlo, al resto non penserà certo un movimento o un partito, ma tutti noi.
Nuraghe
#94 Nuraghe 2017-06-13 18:17
Semplicemente perché il M5S si candida da SOLO e non fa accozzaglie come tutti gli altri pseudo partiti. Un caso su tutti? Palermo sventolata come roccaforte PD con in testa il "RE" Orlando che però guarda caso si presenta senza simbolo e con al seguito una sacchetta di liste dove tra parenti di parenti e combriccole varie fanno cumulo per non schiodarsi dalle palle, complici ovviamente gli ignoranti, sistemati e non con postiticini di lavoro o varie furbellerie, tipici della politica nostrana. Poi se uno volesse proprio andare a verificare si renderebbe subito conto che il pd oltre a essersi presentato nella metà dei seggi, è in perdita di voti rispetto alle scorse amministrative. Per non parlare del classico clientelismo della pseudo accozzaglia di pseudo destra che oltre ad aver per un ventennio mangiato quanto poteva, ha la maggior parte delle colpe per il degrado culturale e materiale inflitto al Paese. Purtroppo ancora tantissima gente vota livello locale in base alle "amicizie" o parentele, credendo o accontentandosi delle briciole che, qualora avanzino, gli vengono lasciate, salvo poi piagnucolare quando PUNTUALMENTE si ritrovano nella merda più totale e scendono in piazza (anche no) a pretendere ciò che gli era stato promesso e che da imbecilli hanno creduto. Oppure in un momento di delusione totale poi votano 5 stelle credendo che gli piovano soldi in testa come per magia e pretendendo miracoli da un giorno all'altro, senza minimamente pensare a quanto sia difficile cambiare in brevissimo tempo. Tipo quelli che si lamentano della mondezza per terra, ma sono i primi a lanciare dal finestrino la buccia di sigarette, solo per fare un esempio. Popolo per la maggior parte di maleducati e zozzoni che aspettano il "mago" di turno per risolvere il loro problemi di ignoranza totale e scarsissima partecipazione. Partiti collusi con la mafia? Non c'è problema, li votano lo stesso e pretendono che gli migliorino la vita. Ne ho le palle piene di queste cose e sto arrivando al punto di fregarmene quando chi so aver votato quella gente, appena si rendono conto di star nuovamente e sempre male, si lamentano e piagnucolano, se li tengano e fanculo se LO SAPEVANO ma per l'ennesima volta han creduto all'asino che vola. Quindi il m5s non ha perso nulla, ma anzi ha guadagnato alcuni consiglieri, pochi ma buoni, e continuerà a fare la battaglia in cerca di onestà. Chi lo vuol capire bene, altrimenti la smettano di frignare e quando mangiano merda, non si lamentino se è amara.
Scusate lo sfogo ma è ciò che penso, scritto tutto d'un fiato, bene o male che sia.
Lupo Solitario
#95 Lupo Solitario 2017-06-13 18:37
#92 aledjango
Citazione:
dentikit del perfetto candidato
Sicuramente i 5 stelle sono partiti meglio di altri, ma alla fine vengono risucchiati nel sistema di potere come tutti gli altri.

Il problema è il potere, chi ha potere ha denaro e potere e denaro ti permettono di corrompere ed essere corrotto, come eliminare il potere semplicemente ridando il potere alla collettività. Come ???? Oggi forse la tecnologia ci offre la soluzione, internet per esempio ci offre la possibilità di influire sulle decisioni,
ma dovrebbe valere per tutti non solo per un movimento, I referendum (questi sconosciuti) sono il voler del popolo (costano quanto le spese che sosteniamo per questo apparato governativo ?????)…..
Decisioni importanti come quella sui vaccini non può prenderla un ministro o un partito, sono decisioni che vanno condivise con l’adeguata informazione.
Il voto solamente non è sufficiente, guarda l’impotenza che traspare da tutti i commenti, e l’impotenza è mancanza di potere.
Se tutti abbiamo lo stesso potere, il potere stesso non esisterebbe.

Non esiste il candidato perfetto, siamo tutti candidati perfetti.

Elimina il potere e sarai libero

Utopia…………….
horselover
#96 horselover 2017-06-13 18:43
io non voto per chi si presenta, se si potesse votare per chi si vuole forse lo farei
amantido17
#97 amantido17 2017-06-13 18:57
Citazione:
Citazione:
#11 Calvero

Il Partito cinque stelle non è nato dal basso. Neanche di striscio. Mettere una bandiera s'una realtà, non significa nutrire, vivificare e appoggiare quella realtà.

Il partito cinque stelle, ha piantato una bandiera su quelle che erano le logiche dal basso. Diverso il discorso. Esattamente come la Chiesa ha piantato una bandierina sulla figura di Cristo. L'analogia non è una forzatura. Neanche per la gravità che rappresenta. Il partito cinque stelle ha sfruttato una figura, un archetipo, così come da sempre si fa da millenni. E non è un opinione. Cambia solo il contesto in rapporto ai valori/disvalori/culturali dell'epoca. Il fenomeno è ciclico. Siete voi che in modo MIOPE lo credete una novità. Non sarà nemmeno l'ultimo, fosse per questo. Quando, tra un ventennio, probabilmente meno, sarà instaurato a pieno regime il mondialismo, e la decimazione sarà stata più incisiva, ugualmente si darà corda a delle fazioni "dal basso" perché facciano appello al medesimo archetipo. Elementare psicologia di massa. L'abbiccì. Anche nel regime più totalitario, comunque una figura che rappresenti l'archetipo del cambiamento deve esserci. E ogni volta sarà raccolta dai malumori che ciclicamente devono apparire sulla scena. Vengono presi, coltivati e reindirizzati ...
Quoto, in toto, la tua analisi lucida, motivata, chiara e ben scritta. Amarissima da digerire ma tremendamente vera. Come ho già scritto io in modo più rozzo: l'M5S è “un'anomalia controllata”.

Tornando ai numeri delle elezioni, in concreto, leggendo i commenti noto che, a ben guardare, il M5S è stato fregato anche dal sistema elettorale, cioè dalle coalizioni di partiti e liste civiche.

Ma il mantra “non ci alleiamo con nessuno” ha ragione di esistere sistematicamente anche a livello locale ? Essì, diranno i pentastellati, perché le liste civiche sono (sempre ?) i soliti lupi travestiti !
Allora, se ti presenti da solo, PERCHE' UNA DELLE POCHE COSE IN CUI SEI VERAMENTE COERENTE è il fatto di non allearsi con nessuno, accetti la sconfitta senza dare la colpa alla legge elettorale. Oppure anche i pentastellati vogliono una leggina fatta su misura per loro ?
Quella usata da oltre vent'anni non va bene ? E' divenuta inadatta perché ci sono loro che devono stare da soli ?

Nella vita reale (lo faccio anche per lavoro) un buon accordo tra le parti (chiaramente parlando di situazioni complesse) è sempre il risultato di mediazioni e, spesso, di mal di pancia. I duri e puri non vanno quasi mai lontano in quanto se riescono a spuntarla il loro idillio dura poco. Ragionando solo per principio o peggio, per ideologia, anche se si hanno tutte o quasi le ragioni è difficile trovare il bandalo della matassa.
Un progetto deve essere concreto e non utopistico, realizzabile e non bellissimo ma inattuabile.
Frasi come:
- uno vale uno [FALSA !]
- (solo) noi siamo onesti
- (solo) noi siamo coerenti
sono specchietti per le allodole.

Sottolineo che io, anche se sempre con dei dubbi, ci ho creduto alle succitate frasi-proclama. Soprattutto ho creduto ai progetti, agli intenti ed all'idea di VERO cambiamento, che partiva dal basso, dalle persone. Ora non gli credo più. Perché ho capito o quantomeno accettato quanto esposto in premessa.
Lupo Solitario
#98 Lupo Solitario 2017-06-13 19:16
P.S.

La presa di posizione ambigua in riguardo ai vaccini dei 5 stelle è stata presa con sondaggio online o è stata una decisione di Grillo e C.?????
e la questione del sindaco di Genova ????????

Eccoci da capo .........
Lux-fiaba
#99 Lux-fiaba 2017-06-13 19:42
Io non sono certo acritico nei confronti dei 5stelle, anzi penso che stiano facendo degli errori madornali che pagheranno prima o poi. Ed hanno fatto degli errori sin dall'inizio a cominciare dal nome che si sono dati che sinceramente lo trovo pessimo. Il nome è una cosa importante. Va beh queste sono comunque considerazioni mie e magari un giorno elencherò gli errori commessi.
E non sono propenso a credere che i 5stelle siano sovragestiti da altro o che ci siano cosiddetti poteri forti che lo hanno ideato. Sono più propenso a credere che siano a volte dei "dilettanti allo sbaraglio" e che non si sono resi conti che c'è una guerra in corso, e in guerra non si va con i fiori!
Premesso ciò sinceramente mi stupisce che anche qui si cada nell'eterno errore di paragonare elezioni politiche con quelle regionali o comunali. Sono due cose nettamente diverse! E lo sono sempre state. Ricordate quando i DS (o PDS ora non ricordo bene) fece filotto alle regionali e poco dopo prese una sonora scoppola alle politiche, e vinse Berlusconi? Anche lì sempre i soliti commenti. Ha vinto quello ha perso quell'altro, sono finiti etc....
Se si analizza i dati paragonandoli alle precedenti comunali i 5stelle hanno guadagnato consenso quasi dappertutto.
Qui un'analisi dal sito Byoblu:
byoblu.com/.../...

E' vero che i 5stelle non hanno sfondato e che sicuramente qualche voto se lo sono persi per strada, o meglio non li hanno guadagnati per le loro corbellerie come la questione vaccini in cui non sono stati niente chiari. Di cui capisco la situazione e la scelta che hanno fatto ma non è condivisibile per niente.
D'altronde la situazione è difficile e complessa (siamo in Italia!) e come si muovono si muovono male per taluni. Sembra quasi che loro devono dimostrare più degli altri di essere capaci. Ma siamo di fronte a una classe politica che dire incapace è fare un complimento! E tutti a guardare i 5stelle?
Sembra la storia della trave e della pagliuzza nell'occhio.
Giova1488
#100 Giova1488 2017-06-13 20:26
Citazione:
sta esaurendo la sua fase propulsiva e questo si avvertiva già da tempo.
assolutamente si, e' stato assorbito dai giochi politici ed e' diventato partito come dice giustamente Calvero
aledjango
#101 aledjango 2017-06-13 20:59
.... ma quale assorbito dai giochi politici????? Ma come si fa a dire sta cazzata... ma siete avvelenati secondo me.. Voi fate il tifo x un partito, non c'è altra spiegazione! Fate finta di fare i dotti ma siete come i tifosi di calcio al bar... ne più ne meno. Ma provate a seguire il blog di grillo, andate a qualche manifestazione è poi parlate! ..... approfittatene adesso che la serie A è finita....
manneron
#102 manneron 2017-06-13 22:00
@Uhr
Citazione:
Se l 'Italia non stesse aspettando ormai da anni qualcuno che la salvi, Grillo prenderebbe e avrebbe sempre preso il 4% . il problema oggi è cosa intende oggi Grillo stesso per "salvataggio" e io temo appunto che la sua idea di salvataggio sia cambiata e stia cambiando troppo dal piano originario.
può essere come dici tu che grillo sia cambiato, ma non credo.
Resto convinto come all'inizio che Grillo sia un gatekeeper. che tutti voi ci siate cascati, conosco molta gente che fin dall'inizio ha mi ha detto: "non so chi votare ma i grillini sicuramente no" e questi non si sono fatti ingannare.
Grillo sicuramente su molte cose azzecca il punto del problema, ma ha delle soluzioni "visionarie" da hippie. Ha ancora l'auto a idrogeno? no perchè alle ultime elezioni mi pareva avesse il casco da moto al seggio. Come mai non aveva la bici elettrica? Aveva lo scooter elettrico?
Grillo è sempre stato così, individua dei problemi, poi ha delle visioni degli exploit momentanei che vanno bene se li fa uno solo, ma non funzionano su larga scala e possono produrre più danni che benefici, tipo il reddito di cittadinanza dato in base all'isee, cioè ai "nuovi italiani" o alle "nuove risorse", reddito che rende conveniente non avere e non fare nulla, almeno a proprio nome.
grumman
#103 grumman 2017-06-13 22:28
caro Mazzucco perchè non inserisci la possibilità di like e dislike ai commenti, altrimenti devo mandare affan..lo (noi grillini siamo un pochino maleducati) un sacco di commentatori.
p.s. buttate tv e giornali e accendete il cervello.
Ste_79
#104 Ste_79 2017-06-13 22:33
Citazione:
#103 grumman 2017-06-13 22:28 caro Mazzucco perchè non inserisci la possibilità di like e dislike ai commenti, altrimenti devo mandare affan..lo (noi grillini siamo un pochino maleducati) un sacco di commentatori. p.s. buttate tv e giornali e accendete il cervello.
Non c'è tanto da mandare affanculo, c'è solo da chiarire quali sono le posizioni riguardo alle vaccinazioni obbligatorie e che cosa intendono fare immediatamente dato che il tempo scorre e sessanta giorni sono pochi.
Poi del resto ne possiamo discutere con calma in futuro.
horselover
#105 horselover 2017-06-13 22:44
dare degli idioti a milioni di persone non aiuta ad aumentare i consensi
NRG
#106 NRG 2017-06-13 23:15
Citazione:
#103 grumman 2017-06-13 22:28
caro Mazzucco perchè non inserisci la possibilità di like e dislike ai commenti, altrimenti devo mandare affan..lo (noi grillini siamo un pochino maleducati) un sacco di commentatori.
p.s. buttate tv e giornali e accendete il cervello.
ebhhè certo se accendere il cervello vuol dire dare dei like e dei dislilke stile bimbominkia allevato a facebook e youtube siamo davvero a posto!
Chiodo
#107 Chiodo 2017-06-14 01:42
@Fefochip

Come vedi ieri non ho "difeso a spada tratta" nessuno, ma ho presentato numeri e fatti, comprensivi di fonti e una chiarissima immagine di un fax-simile di scheda elettorale.

Non ho mai detto che non abbiano fatto degli errori, anzi, ma in linea di massima i voti sono aumentati.

Eppure nonostante la mia disamina nessuno s'è degnato di rispondere, evidentemente nessuno poteva controbattere sui numeri che ho presentato.

Come tutti quelli che hanno evitato di rispondere al grafico postato da Peonia.

Quando si parla coi numeri alla mano scappano tutti o fanno finta di non vedere non sapendo cosa rispondere (non mi riferisco necessariamente a te Fefo)

Ps: stasera hanno accennato al Microbiota a "Di Martedì" ma non hanno approfondito purtroppo.
Fabrizio70
#108 Fabrizio70 2017-06-14 05:11
Citazione:
ebhhè certo se accendere il cervello vuol dire dare dei like e dei dislilke stile bimbominkia allevato a facebook e youtube siamo davvero a posto!


:hammer:
Uhr
#109 Uhr 2017-06-14 07:22
.
Sertes
#110 Sertes 2017-06-14 09:37
Citazione grumman:
caro Mazzucco perchè non inserisci la possibilità di like e dislike ai commenti

Appoggio di cuore la richiesta

Citazione uhr:
Si , in effetti , mentre anni addietro la teoria grillo = gatekeeper mi sembrava una cosa difficile, oggi sembra molto meno strana

Anche secondo me, il metro di giudizio devono essere sempre i fatti e quello che prima era un'anomalia adesso è circondata da tante altre anomalie tutte nella stessa direzione, tanto da dire che forse la sequenza di anomalie sono la vera regola.
C'è anche tempo e modo di chiarire il tutto, ovviamente. Le elezioni nazionali non sono domani.
polaris
#111 polaris 2017-06-14 10:56
Citazione:
caro Mazzucco perchè non inserisci la possibilità di like e dislike ai commenti
E imitare i dementi che lavorano gratis per Zuckerberg? No grazie.
LoneWolf58
#112 LoneWolf58 2017-06-14 11:30
Vorrei lanciare un sondaggio...
Quali sono, secondo voi, le priorità che un amministratore sia locale che centrale deve affrontare oggi nei Comuni ed in Italia?
Scie chimiche? Vaccini? Micro-chip? Euro? Signoraggio?... o altro??
Sertes
#113 Sertes 2017-06-14 11:38
Citazione polaris:
E imitare i dementi che lavorano gratis per Zuckerberg? No grazie.

Veramente si voleva limitare i commenti idioti sui forum
Regom
#114 Regom 2017-06-14 11:47
I like/dislike non dovrebbero essere contati... dovrebbero essere pesati
Sertes
#115 Sertes 2017-06-14 11:56
Citazione Regom:
I like/dislike non dovrebbero essere contati... dovrebbero essere pesati

Ci sono anche forum che funzionano proprio così. Ad ogni like che ricevi guadagni autorevolezza e ad ogni dislike ne perdi, in modo che i tuoi like/dislike non valgono più automaticamente 1 ma un fattore combinato, quando poi vai a mettere i voti tu.

Ovviamente come ogni regola può essere manipolata, ma di base parte già con dentro parecchia intelligenza.
Calvero
#116 Calvero 2017-06-14 12:17
Citazione:
Altra cazzata, perchè Gesù è una cosa il Cristo un'altra ; Gesù era un uomo, il Cristo era ed è un'entità spirituale della gerarchia degli Exusiai o Elohim che entro nell'uomo Gesù, quando questi aveva 30 anni. Comunque lasciamo perdere, tanto è una discussione inutile.
Gesù Cristo come Gandhi, faceva politica dal basso. Questo è il punto. Delle tue opinioni come le mie in merito a chi esattamente fosse, non gliene frega a nessuno. Fai poco il saccentino e cerca di cogliere quale fosse il senso del discorso. Puoi chiamarlo anche Rosamunda figlio di Dio crocifisso sull'altare di stocazzo. Il discorso non cambia.

Come non gliene frega a nessuno di voler cambiare realmente le cose. Molto più probabile che l'estinzione sia la cosa migliore, e che ci si levi una volta per tutte dai coglioni. Voi e la vostra merda che cercate di profumare con essenza di fragola e giustizia. Ancora qui, come dei piccoli pusillanimi fantozzini a conteggiare voti, il perché di questo, il perché di quello, mentre stanno mettendo teste di ponte per ogni fascismo e distruggeranno la vita di milioni di bambini, e siete qui a giocare che neanche nei più squallidi circoli di briscola con bestemmia e scorreggia rilasciata insieme all'asso di denari.
Sisifo358
#117 Sisifo358 2017-06-14 12:31
@Calvero
Inoppugnabile.
Però mi sembri drastico e senza via di fuga, alternative, piano B.
Secondo me in qualche modo se ne esce, da tutto, prima o poi.
wendellgee
#118 wendellgee 2017-06-14 14:48
Uhr
Citazione:
La cosa più grave è che c'è molta gente che non si accorge nemmeno di essere stata oggettivamente presa in giro da anni dai soliti partiti di Dx e Sx e che continua a votarli quasi come se fosse un automatismo inconscio, perchè educati dal Sistema a fare così
Se venissi preso in giro dal M5s non credo che cambierei immediatamente squadra. Credo che continuerei a cercare di far prevalere le mie idee perché, in fondo, preferisco parlare con loro piuttosto che con altri. Tanta di quella gente che ritieni inconsapevole probabilmente lo è ma ce ne sono tanti altri che considerano il PD, Lega o Forza Italia casa loro anche quando le cose non vanno proprio come vorrebbero. Non è sempre una scelta facile quella di decidere di andarsene. E comunque non credo che se domani l'Italia votasse in massa per il M5s cambierebbe tutto. In politica, oltre alle idee, serve il potere. E quello noi non ce l'abbiamo nemmeno con 60 milioni di italiani (temporaneamente) al nostro fianco.
marcofa
#119 marcofa 2017-06-14 16:40
certo che raggiunta la maggiore eta , credere ancora che esista la possibilita di cambiare una situazione tramite un voto , e` come credere a babbo natale la befana cappuccetto rosso dio halla tutti nella stessa favola. :-D
Nick_85
#120 Nick_85 2017-06-14 17:01
Citazione:
A rigor di logica, dopo 10 anni di battaglie sul territorio, dovremmo avere delle fortissime realtà locali, e casomai un movimento nazionale che fatica ad aggregarsi sui temi più complessi che riguardano il paese intero. Invece abbiamo un movimento che è una forza innegabile a livello nazionale, ma che fatica persino ad arrivare ad un misero ballottaggio a livello locale. Perchè?
A livello locale penso che pesano molto i pasticci compiuti dal Movimento durante questi anni.

ilfattoquotidiano.it/.../...

Anche se poi bisogna sempre ricordare che in questo contesto, la politica nazionale a ancor di più quella locale, sono completamente svuotate dei loro poteri dal sistema sovranazionale di Bruxelles. Quindi a livello di politica locale si può far ben poco per il sostenimento reale del redditi.

A livello nazionale il Movimento è si una forza politica affermata, ma più per demeriti degli altri che per meriti propri. In un contesto macroeconomico disastroso, e con i partiti tradizionali alla frutta, ci voleva poco a divenire una forza nazionale rilevante. Il problema è il non voler sfondare adempiendo cosi perfettamente alla funzione di contenimento del dissenso.
Lux-fiaba
#121 Lux-fiaba 2017-06-14 17:39
Citazione:
Altra cazzata, perchè Gesù è una cosa il Cristo un'altra ; Gesù era un uomo, il Cristo era ed è un'entità spirituale della gerarchia degli Exusiai o Elohim che entro nell'uomo Gesù, quando questi aveva 30 anni
Ehm, ad essere precisi questo non è molto vero. O meglio lo è per gli gnostici che considerano il Cristo un Eone, cioè un'entità spirituale dimorante nel Pleroma (pienezza) centro cosmico dove proviene il tutto, somigliante all'Hunab Ku (farfalla cosmica) dei Maia, ma anche al Dao cinese.
Il Cristo non centra niente con gli Elohim, questi sono una cosa ebraica e gli gnostici non sono ebrei. Sono cristiani dopo l'avvento del Cristo ma si presuppone esistessero anche prima. Vi sono testi gnostici che sono redatti in duplice forma. Il più antico non accenna al Cristo, il secondo sì. Ma sono identici nei contenuti. Vedere la biblioteca di Nag Hammadi.
Il Cristo -Kristos in greco, Messiah in ebraico - è un appellativo che vuol dire l'unto. In origine designavano i Re che appunto venivano unti con oli profumati al tempo della incoronazione. Qui, chiaramente in veste spirituale, il Cristo rappresenta uno stato dell'essere in totale comunione con la divinità. Molto simile a un altro appellativo famoso: il Buddha; che vuol dire il risvegliato con radice in Bud Che vuol dire luce. Da cui il termine usato spesso di illuminato.
I due concetti, cioè del Cristo come entità cosmica o come stato dell'Essere non sono assolutamente in contrasto nella visione gnostica: se c'è l'uno c'è anche l'altro.
Invece è vero che Yeshua, o come veramente si chiamava, riceve o diventa il Cristo intorno ai 30 anni durante il battesimo ricevuto da Giovanni detto appunto il battista.
Senna
#122 Senna 2017-06-14 17:44
Citazione:
Gesù Cristo come Gandhi, faceva politica dal basso. Questo è il punto. Delle tue opinioni come le mie in merito a chi esattamente fosse, non gliene frega a nessuno. Fai poco il saccentino e cerca di cogliere quale fosse il senso del discorso. Puoi chiamarlo anche Rosamunda figlio di Dio crocifisso sull'altare di stocazzo. Il discorso non cambia. Come non gliene frega a nessuno di voler cambiare realmente le cose. Molto più probabile che l'estinzione sia la cosa migliore, e che ci si levi una volta per tutte dai coglioni. Voi e la vostra merda che cercate di profumare con essenza di fragola e giustizia. Ancora qui, come dei piccoli pusillanimi fantozzini a conteggiare voti, il perché di questo, il perché di quello, mentre stanno mettendo teste di ponte per ogni fascismo e distruggeranno la vita di milioni di bambini, e siete qui a giocare che neanche nei più squallidi circoli di briscola con bestemmia e scorreggia rilasciata insieme all'asso di denari.
Posti solo merda illeggibile e quando degli argomenti che ti metti in bocca sei ignorante, cominci a mitragliare cazzate !
Senna
#123 Senna 2017-06-14 17:49
Citazione:
Ehm, ad essere precisi questo non è molto vero. O meglio lo è per gli gnostici che considerano il Cristo un Eone, cioè un'entità spirituale dimorante nel Pleroma (pienezza) centro cosmico dove proviene il tutto, somigliante all'Hunab Ku (farfalla cosmica) dei Maia, ma anche al Dao cinese. Il Cristo non centra niente con gli Elohim, questi sono una cosa ebraica e gli gnostici non sono ebrei. Sono cristiani dopo l'avvento del Cristo ma si presuppone esistessero anche prima. Vi sono testi gnostici che sono redatti in duplice forma. Il più antico non accenna al Cristo, il secondo sì. Ma sono identici nei contenuti. Vedere la biblioteca di Nag Hammadi. Il Cristo -Kristos in greco, Messiah in ebraico - è un appellativo che vuol dire l'unto. In origine designavano i Re che appunto venivano unti con oli profumati al tempo della incoronazione. Qui, chiaramente in veste spirituale, il Cristo rappresenta uno stato dell'essere in totale comunione con la divinità. Molto simile a un altro appellativo famoso: il Buddha; che vuol dire il risvegliato con radice in Bud Che vuol dire luce. Da cui il termine usato spesso di illuminato. I due concetti, cioè del Cristo come entità cosmica o come stato dell'Essere non sono assolutamente in contrasto nella visione gnostica: se c'è l'uno c'è anche l'altro. Invece è vero che Yeshua, o come veramente si chiamava, riceve o diventa il Cristo intorno ai 30 anni durante il battesimo ricevuto da Giovanni detto appunto il battista.
Queste sono le tue conoscenze che sono diverse dalle mie ed il Cristo è un essere della gerarchia degli Exusiai ; per gli ebrei Elohim.
Lux-fiaba
#124 Lux-fiaba 2017-06-14 18:57
Ah Senna! Queste sono le conoscenze storiche verificabili dappertutto se poi te nei tuoi sogni ne hai altre va anche bene ma sono solo tue.
Tu l'hai letta la biblioteca di Nag Hammadi Vero? E i testi gnostici?
E il significato di Kristos in greco?
Dove viene citato nell'antico testamento, compresi gli apocrifi, che il Cristo è un Elhoim?
Forse viviamo in universi paralleli! :perculante:
Senna
#125 Senna 2017-06-14 19:15
#124 Lux-fiaba

Non ti agitare. La mia conoscenza deriva dall'Antroposofia che sto leggendo da ca. 10 anni e sempre più approfondendo.

Citazione:
Tu l'hai letta la biblioteca di Nag Hammadi Vero? E i testi gnostici?
No, non li conosco. Perchè tu li hai letti in lingua copta ?

Citazione:
Dove viene citato nell'antico testamento, compresi gli apocrifi, che il Cristo è un Elhoim?
" Dalla Cronaca dell'Akasha " di Rudolf Steiner, se ti capita leggilo ; poi ci sono altre 6000 conferenze sul mondo spirituale, astronomia, astrologia, agricoltura biodinamica, medicina e cure naturali, origine delle malattie, educazione scolastica, politica, finanza (sionismo, ebraismo, capitalismo), storia e altro.
Uhr
#126 Uhr 2017-06-14 19:51
.
Piero68
#127 Piero68 2017-06-15 11:47
@Redazione

Citazione:
A me però rimane una domanda, a cui nessuna di queste analisi sembra in grado di rispondere: il movimento 5 Stelle è nato dal basso, nelle strade e nelle piazze dei nostri mille comuni.
Io credo che ci sia un errore di base fondamentale e mi spiace doverti contraddire caro Massimo.

E' esattamente il contrario. il M5S è nato non dal basso come forza democratica, ma dall'alto come scelta di Grillo (e Casaleggio) poi imposta ai meetup. Un pò come fatto da Berlusconi.
E' vero che i meetup sono nati cronologicamente prima ma non sono nati come base politica. Sono nati semplicemente come punti di aggregazione di persone che allora condividevano "l'impegno civile" che Grillo portava nei suoi spettacoli. Lo posso affermare con certezza perchè all'inizio anche io ho fatto parte del meetup della mia città.

Il problema è che all'inizio, pur di fare numero, non c'era nessun filtro nel fare entrare le persone. Per cui nei meetup trovavi veramente di tutto

Solo dopo un pò di tempo, e cioè quando Grillo decise di scendere in campo come movimento politico, arrivò la decisione dall'alto che i meetup dovevano trasformarsi in una sorta di organo politico. Vale a dire un mucchio di persone, messe insieme con il lanternino, dovevano loro malgrado, diventare la base per creare un partito.

Ricapitolando: non è che delle persone che la pensavano polticamente uguale hanno prima costituito una base e poi scelto democraticamente Grillo come loro leader. E' stato Grillo che ha sfruttato il proselitismo fatto in campo civile, come sua base per fare politica.

E questo tipo di genesi alla lunga, qualunque siano i motivi, si paga in termini politici. L'ha pagata Berlusconi nonostante avesse il controllo dei media mainstream.
Lux-fiaba
#128 Lux-fiaba 2017-06-15 13:56
@Senna
Non mi agito, ci vuol ben altro!

I testi di Nag Hammadi sono stati tradotti da tempo, non c'è bisogno di conoscere il copto.

E poi , ebbene sì conosco l'antroposofia e Steiner, personalmente non mi piace.
Ma a parte questo tu ti basi solo sulle rivelazioni di un sensitivo?
E' una visione un po' ridotta, non trovi?

Fine OT.
perspicace
#129 perspicace 2017-06-15 14:48
"Perché?"

Perché il voto è un business, cosi come lo son i migranti e tutto ciò cui gli gira in torno soldi o lavoro.

A livello locale i "vecchi partiti" hanno tante risorse economiche e promesse lavorative che possono utilizzare per comprare voti.

Tutti i voti sono in vendita nessuno escluso, c'è chi lo vende per un posto di lavoro, chi direttamente per soldi o chi lo vende per aspirazioni di altra natura ma altro non è che il classico baratto dal primo all'ultimo voto nella storia dell'umanità.

tutti i media main stream e non si son messi a fare la conta dei voti, ma uno che sia una si è messo a fare i conti di quanto hanno speso in euri "PD" e "Forza Italia" per queste elezioni?

Per il parlamento è diverso Se il "M5S" prometterà Soldi tipo reddito minimo garantito "la gente" li voterà.

A livello locale è chiaro che le offerte migliori le faranno i vecchi partiti perché le finanze comunali sono quelle che sono e il M5S non è come PD e FI che hanno grandi banche e colossi finanziari dietro a coprirgli le spalle.
Uhr
#130 Uhr 2017-06-15 14:53
.
halastor
#131 halastor 2017-06-15 15:31
facile risposta...

non ho letto i commenti, magari qualcuno ha già dato la stessa risposta (chiedo scusa in anticipo).
In Italia non vota più nessuno...ma con una distinzione fondamentale. Le elezioni politiche sono più sentite di quelle amministrative locali....un po come quando gioca la nazionale e quelli che del calcio non gliene frega niente guardano lo stesso la partita (ad esempio io).

questo è un male assoluto poiché aiuta solo lo status quo e le élite che lo hanno costruito negli ultimi decenni... BISOGNA SEMPRE VOTARE!!!!!!

Io personalmente non credo nella forza dei 5 Stelle...sono tutto e il contrario di tutto...e comunque Grillo è già da un po che dice sproloqui in giro e sbaglia clamorosamente le strategie...si spera non gli sia venuto quel famoso ictus conosciuto col nome di neocons...

Nonostante quello che penso di loro io li voto; ma non perché siano in grado di governare (Roma docet)...figuriamoci...l'Europa se li mangerebbe in un boccone e tornerebbero docili docili a casa come il loro compare greco. Li voto con un solo scopo: mandare a casa quelli che ci sono ora e vedere se riescono a fare almeno 1/10 di quello che hanno sempre promesso....vedere la differenza....temo che saranno una grande delusione...soprattutto per chi ci ha creduto davvero.
Grappa
#132 Grappa 2017-06-15 16:29
... Piero68 concordo con quanto dici.
Posto che le ho vissute in prima persona le prime riunioni, quasi clandestine, del Meetup nella mia città, mi permetto evidenziare, come pure la decisione di usare la piattaforma Meetup (www.meetup.com/it-IT/), fu elegantemente imposta da Grillo & C. sul blog di allora.

Ricordo bene il dissenso (gestito e poi inglobato) di chi proponeva altre forme di aggregazione che la rete offriva con formula free o NoPay, mentre per fondare un Meetup, occorreva contribuire con una quota seppur modesta. Fondato il Meetup e finalmente iniziato a incontrarsi, era poi buon senso dei singoli aderenti offrire, al fondatore, la propria disponibilità a coprire la spesa anticipata.

Con il senno di poi, il mio, o di colui che dopo alcune riunioni, iniziò quasi a patire il fondatore del Meetup. Un soggetto che vantava un canale diretto con Grillo, che a raffica sparava "SI!" di entusiasmo subordinati ad altrettanti "però" in attesa di un vaglio e consenso superiore.
La mia esperienza di e alla base non è durata molto. Non mi sentivo a mio agio. A descriverla con parole povere, è come se in quella base, invece di contribuire a renderla solida, la stessa mi stesse schiacciando.

Il M5S è come un edificio, ha richiesto perizia e ingegno per progettarlo, abilità per dirigerlo e, "nelle strade e nelle piazze dei nostri mille comuni" ha trovato nella base, la manodopera necessaria, a costi tagliati, per costruirlo.

Sono e sarò miope, di peggio ancora ho fatto, mi ci sono pure allontanato, ma quel che annebbiato vedo, a me pare un'altra piramide ... o forse devo, con urgenza, solo cambiare gli occhiali :hammer:

Hic ;-)
maryam
#133 maryam 2017-06-15 16:45
DI ROSANNA SPADINI

comedonchisciotte.org

Mentre i giornalai di regime, guardiani e ballerine del sistema si stanno affannando sui vari network per dimostrare che il M5S è sull’orlo di una voragine suicida, vorrei valermi di un interessante articolo di Claudio Messora, che conduce un confronto ben documentato sui dati delle ultime amministrative rispetto a quelle precedenti del 2012, nella giusta convinzione che l’unico confronto ammissibile lo si possa fare solo tra categorie affini, quindi comunali con comunali, regionali con regionali, politiche con politiche e via di seguito.

Le elezioni politiche nazionali sono davvero tutt’altra cosa e qualunque confronto sembra essere un pastrocchio senza né capo né coda. Sarebbe sbagliato procedere con confronti diversificati, per impostare una qualunque analisi predittiva sulle future elezioni politiche e quindi sul successo più o meno prevedibile delle rispettive rappresentanze.

Le elezioni comunali sono sicuramente designazioni diverse rispetto alle politiche, perché investono un vissuto più diretto, legami di conoscenza ed amicizia, da cui è difficile sganciarsi completamente. Per di più succede che in tempi grami come questi, le forze politiche mainstream, responsabili di tutti i guasti del Paese, si siano presentate dietro le foglie di fico delle liste civiche e sparite completamente dalla cartellonistica elettorale, si siano camuffate dietro le facce sorridenti dei politici locali, per oscurare i disastri sociali prodotti dalle loro scelte scriteriate e asservite ai poteri forti....articolo qui comedonchisciotte.org/.../
peppe88
#134 peppe88 2017-06-15 16:50
Altro punto di vista sul risultato 5stelle ad integrazione di quello di Messora

comedonchisciotte.org/.../
yarebon
#135 yarebon 2017-06-15 17:18
Grappa ha scritto:

Citazione:
Il M5S è come un edificio, ha richiesto perizia e ingegno per progettarlo, abilità per dirigerlo e, "nelle strade e nelle piazze dei nostri mille comuni" ha trovato nella base, la manodopera necessaria, a costi tagliati, per costruirlo. Sono e sarò miope, di peggio ancora ho fatto, mi ci sono pure allontanato, ma quel che annebbiato vedo, a me pare un'altra piramide ... o forse devo, con urgenza, solo cambiare gli occhiali
non sei affatto miope anzi hai portato una testimonianza diretta.
Io personalmente non ho tessere, non sono iscritto al blog e neanche al meetup, non ho nessuna fede da difendere (per quanto possa sembrare dai miei interventi che sia grillino, ma affari di chi ci vuol leggere quello che fa comodo a lui), però credo che hai detto una cosa giusta, forse però bisogna aggiungere (sempre a mio parere) una prospettiva, ovvero tenere in conto che se miri ad avere così tanta esposizione, a combattere i partiti politici bene o male entri nei giochi del sistema o meglio entri a contatto con loro. In questo mondo di collusi e doppiogiochisti se non ti crei una struttura rigida e ben controllata (dovessi anche con questa diffondere il pensiero anarchico), non puoi sperare che non ci sia controllo. Se decidi di entrare nel banco se non vuoi che il tuo movimento sia infiltrato, rubato da qualcun altro e distrutto dall'interno con visioni opposte (eventi che capitano al 100% se decidi di giocare con loro, su questo non c'è dubbio), devi anche strigliare e prendere le redini ogni tanto, francamente il controllo di Grillo è una cosa fisiologica. Vedi quante organizzazioni partite bene si sono fottute per strada... l'ultima sparata di Strada sui vaccini mi fa pensare lo stesso di emergency, però non sto dicendo semplicisticamente che Strada è colluso (questa visione bianco e nero la lascio agli altri), un'organizzazione collusa non porta per forza chi ne fa parte ad esserlo altrettanto, semmai manipolato inconsapevolmente che è diverso.
Se decidi di essere un chiodo che emerge su tutti gli altri devi anche imparare anche a contenere le reazioni del primo che ad ogni proposta ti dice di no e che preferisce fare il don chisciotte, o fare il bastian contrario per una purezza inesistente in quel campo da gioco, quindi che ci sia una sorta di gerarchia (a mio avviso per fortuna imperfetta) è evidente. Giocano in quel campo, senza una minima gerarchia sarebbero già morti, hanno deciso loro di entrare a giocare.
Senna
#136 Senna 2017-06-15 17:55
Citazione:
Ma a parte questo tu ti basi solo sulle rivelazioni di un sensitivo? E' una visione un po' ridotta, non trovi?
Purtroppo la visuale molto ridotta è la tua. E' come se io ti chiedessi : e tu basi le tue conoscenze, solo su della carta da cesso con sopra degli scarabocchi?
Sì, fine dell'OT.
Uhr
#137 Uhr 2017-06-16 10:47
.
Senna
#138 Senna 2017-06-16 11:07
Citazione:
Credendo io da sempre nell'esistenza degli Atlantidei, mi hai incuriosito e gli darò una lettura. Grazie della segnalazione .
Io l'ho letto in tedesco, in italiano ho trovato questo link dove lo puoi scaricare ; parla oltre che di atlantide anche delle epoche e dello sviluppo umano precedenti antropocrazia.com/.../Cronaca%20dell%27Akasha.pdf

E' comunque l'opera numero GA 11
Uhr
#139 Uhr 2017-06-17 07:44
.
Grappa
#140 Grappa 2017-06-18 10:07
@ #135 yarebon

... ho letto il tuo commento. Sono d'accordo con ciò che hai detto e non avrei saputo descrivere sintesi migliore.

Brevissimo OT, non ero invece a conoscenza della/e affermazioni di G. Strada sui vaccini e considerata la buona opinione che ho di lui, mi sto documentando nel merito.

Non ultimo, così giustifico il ritardo di questa replica. Lasciare senza un cenno di riscontro la tua gentile attenzione al mio post, mi è sorto il dubbio, accompagnato da un sottile fastidio, fosse come una mancanza di riguardo. Rispetto.
So che è banale dirlo, relazionarsi con la scrittura ha dei limiti. Scelgo quindi un sorriso descritto a parole, dire Grazie o comunque lasciar intendere che ho "ascoltato".

Alla tua :pint:

Hic ;-)
aleste85
#141 aleste85 2017-06-27 10:07
c'è un aspetto fondamentale che incide nella comunali a differenza delle nazionali.
nelle comunali si tende a votare più la persona che il partito. Può darsi che il processo di selezione dei 5 stelle porti a far candidare delle persone che non "bucano " lo schermo.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO