Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Donald Trump ha deciso di uscire dal Trattato di Parigi sul clima e secondo Antonino Zichichi, uno dei più grandi scienziati italiani, non ha tutti i torti perché non bisogna confondere il grave problema dell'inquinamento con i cambiamenti climatici. "Le attività che producono inquinamento debbono essere combattute con rigore; non legandole alle variazioni climatiche, in quanto il legame è lungi dal potere essere stabilito", scrive sul Giornale: "Chi inquina deve essere punito non perché produce cambiamenti climatici ma perché commette un delitto contro la buona salute di tutti gli abitanti della Terra".

Miti da sfatare - Infatti, spiega il fisico, è "difficile attribuire alle attività umane effetti tali da produrre variazioni climatiche. E infatti su Marte la Nasa registra variazioni climatiche senza che ci sia alcuna attività umana. Sbagliare sull'evoluzione del clima vuol dire buttare a mare miliardi di dollari/euro".

E ancora, attenzione alla demonizzazione dell'anidride carbonica e all'effetto serra: "L'anidride carbonica è cibo per le piante", se non ci fosse, "non potrebbe esistere la vita vegetale. Siccome la vita animale viene dopo quella vegetale, senza anidride carbonica non potremmo essere qui a discuterne. È vero che essa produce l'effetto serra. Ma senza questo effetto la temperatura media su questo satellite del sole sarebbe 18 gradi sotto zero".

Smog - Un altro conto è l'inquinamento. In questo campo, c'è bisogno "della massima collaborazione scientifica, tecnologica e matematica senza escludere i Paesi in via di sviluppo. C'è quindi bisogno di una scienza senza segreti e senza frontiere che da oltre mezzo secolo è la bandiera del centro di cultura scientifica Ettore Majorana a Erice. Nel prossimo agosto verranno a Erice i più grandi esperti nello studio di questi problemi, incluse le difficoltà matematiche". Detto questo, conclude Zichichi, l"'Europa ha perso una grande occasione nel non mettere in evidenza la confusione tra clima e inquinamento".

Fonte Il Giornale

 

Aggiungi Commento   

Redazione
#1 Redazione 2017-06-01 21:27
Sia chiaro: il fatto che io pubblichi un articolo esterno non significa che io sia sempre d'accordo con i suoi contenuti. A volte lo pubblico semplicemente perchè mi sembra un ottimo spunto per una discussione.
peonia
#2 peonia 2017-06-01 21:31
stavo postandolo su C.L..., mi sono chiesta chi mente.... :-D
praticamente al di là delle altre cose che dice, nega "l'intervento umano nel clima"..... mah! parlano di geoingegneria e non è un intervento umano?? o Zichichi non è aggiornato?
Triac
#3 Triac 2017-06-01 21:32
Siamo a bordo di una immensa astronave in giro per la galassia, godiamoci il viaggio e cerchiamo di tenerla pulita ed efficente.
_IO
#4 _IO 2017-06-01 21:41
Ribuona serrraaaaaa a tutttttiiiiiiiiii! :-)

Questo commento va bene anche qui (telepatia, mah?, poco scientifica, secondo molti...)

Qualcuno, quasi cento anni fa ;-) , ha scritto:

Non concepisco il rapporto fra scienza e vita nel senso che l'uomo debba piegarsi all'idea e consacrare le proprie forze al suo servizio, ma nel senso che egli debba impadronirsi del mondo delle idee per adoperarlo per i propri fini umani, i quali vanno al di là di quelli puramente scientifici.
Dobbiamo poterci mettere di fronte all'idea in modo vivente; altrimenti si diventa schiavi di essa.

:-D
:-D
:-D
Redazione
#5 Redazione 2017-06-01 21:48
Sto sentendo in diretta il discorso di Trump.

www.zahitvstation.com/watch-cnn-usa-live

La sintesi è "Con il trattato di Parigi ci volevano fottere. In realtà chi sporca l'atmosfera sono i cinesi. Da oggi ci facciamo i cazzi nostri."
yarebon
#6 yarebon 2017-06-01 21:51
Ciao Peonia, Zichichi parla di inquinamento conosciuto da tutti, quello che vediamo tutti i giorni che fuoriesce dall'attività umana nostra e delle fabbriche, non geoingegneria, per il resto cicli di riscaldamento globale e raffreddamento ci sono sempre stati prima dell'uomo e quando non era ancora esplosa la rivoluzione industriale, quindi l'intervento di Zichichi mi sembra molto più onesto dei soliti interventi disinformativi di Al Gore e company ed è condivisibile, anche perchè gli studi scientifici più indipendenti affermano che se è vero che l'attività umana può influenzare il clima, non è a livelli tali da creare una rivoluzione climatica nel pianeta. Il problema risiede nella salute dell'uomo, non tanto nel pianeta.
_IO
#7 _IO 2017-06-01 21:51
Si potrebbe trovare una correlazione tra operato politico e fenomeni climatici in questo antico capitolo:

Governare un grande paese è come far cuocere dei pesciolini.
Quando si governa l'Impero per mezzo della Via, i mani non si manifesteranno come spiriti. Non che i mani non siano spiriti, ma questi spiriti non saranno nocivi agli uomini. Così come gli spiriti non saranno nocivi agli uomini, il Santo non sarà nocivo al popolo.
Se infatti questi due non si nuocciono a vicenda, la loro Virtù condurrà in una direzione comune.

:-D
horselover
#8 horselover 2017-06-01 22:10
zichichi è più un faccendiere che uno scienziato
Triac
#9 Triac 2017-06-01 22:45
@horselover
Credo che si stia parlando del messaggio e non del messaggero
Al2012
#10 Al2012 2017-06-01 22:47
In questo caso mi trovo in sintonia con Zichichi.

Citazione:
"Le attività che producono inquinamento debbono essere combattute con rigore; non legandole alle variazioni climatiche, in quanto il legame è lungi dal potere essere stabilito”

"Chi inquina deve essere punito non perché produce cambiamenti climatici ma perché commette un delitto contro la buona salute di tutti gli abitanti della Terra".
L’inquinamento avvelena l’aria, l’acqua, il cibo e la salute ed equilibrio dell’ecosistema di cui facciamo parte.

I maggiori produttori di anidride carbonica sono gli oceani che la liberano in grandi quantità con l’aumentare della temperatura.
In pratica è l’aumento di temperatura che provoca un aumento della CO2 e non viceversa, in oltre anche altri pianeti del sistema solare stanno registrando aumenti di temperatura.
peonia
#11 peonia 2017-06-01 23:05
scusate, lo so che c'è differenza tra inquinamento e cambiamento climatico, ma affermare che ""difficile attribuire alle attività umane effetti tali da produrre variazioni climatiche." nega tutto quello che fnora ho visto e creduto, ovvero che MANIPOLANO IL CLIMA!
Dov'è che non capisco??
maryam
#12 maryam 2017-06-01 23:44
Cosa vuole Trump non lo so.

Ma il Climate Change ( che è sempre esistito) è diventato "la più grande minaccia di questi tempi e questione di sicurezza"
(anche per la NATO)
e la CO2 un veleno da" azzerare". La CO2 invece è una sostanza fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali.
Non si parla più di inquinamento da un po' di anni, ma solo della CO2. L'inquinamento atmosferico creato da aerei ( e razzi) e navi è perfino ignorato nei trattati del clima e altrove. Non esiste. Aria pura lassù, vapore acqueo.

Un articolo un po' lunghetto ma in tema .
LA CO2 COME CAPRO ESPIATORIO E LA VIA VERSO UN ‘MONDO NUOVO’
nogeoingegneria.com/.../...
fefochip
#13 fefochip 2017-06-02 00:27
@ peonia
Citazione:
ma affermare che ""difficile attribuire alle attività umane effetti tali da produrre variazioni climatiche." nega tutto quello che fnora ho visto e creduto, ovvero che MANIPOLANO IL CLIMA! Dov'è che non capisco??
stai mischiando due cose:
1)zichichi si riferisce con "attività umane" tutto ciò che produce artificialmente CO2 che secondo una TEORIA causa l'innalzamento della temperatura terrestre.
2) l'IPOTESI che le attività di geoingegneria riescano a manipolare il clima al livello GLOBALE

ZICHICHI DELLE SCIE CHIMICHE MAGARI NEMMENO LE PRENDE IN CONSIDERAZIONE
Calipro
#14 Calipro 2017-06-02 00:27
Piccolo OT in tema di presidenti yankee:

wsj.com/.../...
thehornnews.com/7-subpoenas-bad-news-obama/

Si parla dello spionaggio da parte di Obama ai danni di Trump.
fefochip
#15 fefochip 2017-06-02 00:29
per quel che vale sono anche io dell'opinione che sono molto piu preoccupanti le varie schifezze con le quali inquiniamo il nostro ambiente e di conseguenza il nostro corpo che
questa litania dell'innalzamento della temperatura a causa della CO2 che rimane un ipotesi

p.s. con rammarico vedo anche su pandora tv la fesseria ignobile che a causa dello scioglimento dei ghiacci non so quante terre emerse sarebbero ricoperte dal mare
fefochip
#16 fefochip 2017-06-02 00:35
@ Al2012
sono d'accordo che prima di ricercare motivi astrusi , presuntuosi (pensare che una caccola come l'uomo possa modificare la temperatura di un PIANETA BISOGNA ESSERE PROPRIO PRESUNTUOSI) e francamente di magnitudini incomparabili , bisognerebbe guardare al sole come alla prima causa di riscaldamento/raffreddamento di un suo pianeta.
è molto piu logico e lineare come ragionamento.
FranZeta
#17 FranZeta 2017-06-02 01:29
Se Zichichi è uno dei più grandi scienziati italiani siamo messi proprio male, anche se nello specifico non ha detto cazzate, ma più che altro ovvietà. Poi il legame CO2-innalzamento temperature è roba degli anni '80, ormai è chiaro a tutti che le cose sono parecchio più complicate (per esempio maggiore anidride carbonica nell'atmosfera implica maggiore riflettività delle nuvole e minore irraggiamento solare).

fefochip:Citazione:
con rammarico vedo anche su pandora tv la fesseria ignobile che a causa dello scioglimento dei ghiacci non so quante terre emerse sarebbero ricoperte dal mare
La fesseria quale sarebbe, che i ghiacciai si sciolgono o che se si sciolgono aumenta il livello del mare? (Suggerimento: la fesseria è negarne una o entrambe).
SuperGulp
#18 SuperGulp 2017-06-02 01:34
Bhà... Zichichi m'ha sempre dato la sensazione del "vorrei esser heinstein ma non posso", magari
con la stessa capigliatura ci crede pure. Le sue affermazioni sono secondo me completamente sballate,
però non mi chiamo Zichichi.

Siccome s'ho ignorante, allora mi chiedo, continuano ad affermare che l'attività solare è in fase di stanca,
arriva meno energia dal sole, bisognerebbe chiedergli allora, cosa ha stravolto il clima in questi ultimi 30 anni.
La terra è secca come a ferragosto...

Magari vuol dar manforte a Trump che vuol tornare a scavare carbone... è inquinante? come dice Maurizio
Battista, anche Trump adotta la stessa filosofia... ma sti cazzi
Paracelso
#19 Paracelso 2017-06-02 02:01
Boh! In questo caso son d'accordo con Zichichi.

Noi si vale e si conta meno di una sega,...a livello cosmico...

Sostanzialmente come una scoreggia, liberata in un tornado.
Punto.
Lupo Solitario
#20 Lupo Solitario 2017-06-02 02:06
Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria ..............
Se consideriamo vera questa legge e se siamo d'accordo che ogni nostra azione possa modificare o alterare l'equilibrio naturale a meno che la stessa azione non sia in accordo con la natura (coltivare le patate), cioè se inquiniamo e bruciamo petrolio in dismisura ci sarà piccola o grande una reazione, questa reazione minerà l'equilibrio naturale, tutto l'equilibrio compreso il clima. Se una farfalla batte le ali ..........................
siamo in 7.000.000.000 su questo pianeta e non abbiamo la minima influenza sul clima ???????
Il buon senso mette inquinamento e clima in stretta correlazione, ma se Zichichi dice diversamente .......................

(Scettico)
marocg
#21 marocg 2017-06-02 02:12
Citazione:
"Chi inquina deve essere punito non perché produce cambiamenti climatici ma perché commette un delitto contro la buona salute di tutti gli abitanti della Terra".
Chi punisce chi ?
Come ?
Energia pulita per trasporto e riscaldamento, le scorie radioattive, i disastri del fracking e l'inquinamento dei mari e oceani, non sono scelte unilaterali.
L'inquinamento dell'aria e dell'acqua peggiora la qualita' della vita a livello globale, oltre a causare guerre per accapparrarsi le risorse.
Separare i problemi per defilarsi dalle grandi responsabilita' che hanno, non aiuta la nostra unica nave spaziale.
Condor96
#22 Condor96 2017-06-02 08:06
Vi consiglio questa lettura: albainternazionale.blogspot.it/.../...
starburst3
#23 starburst3 2017-06-02 08:17
Al di la' del suo articolo vorrei ricordare che il signor zichichi e' sempre stato a favore dell centrali nucleari,centrali che il "buon" andreotti mise con una legge ad hoc insieme alle altre fonti di energia rinnovabile sulle bollette enel!
Personalmente non credo all'agw, se non in piccola parte ed in posti limitati,il resto lo fa il sole con i suoi minimi che durano anni se non secoli e la galassia tutta.
Ma che zichichi sia su questi posizioni non lo credo proprio,vedrete che tra un po' ricominceranno a romperci gli zebedei con il nucleare pulito!!!!! :-o

IN RED WE TRUST
peonia
#24 peonia 2017-06-02 08:34
Fefo allora sono presuntuosa... :-( ma il Clima lo sanno modificare, eccome
horselover
#25 horselover 2017-06-02 08:41
qualche anno fa zichichi sosteneva che era in atto il raffredamento globale. tutto il calore prodotto da miliardi di autombili, frigoriferi, condizionatori etc etc dove va a finire?
Sertes
#26 Sertes 2017-06-02 09:17
Fa incazzare quando nemmeno chi è "già arrivato" può dire la verità. Figuriamoci quando mente così spudoratamente.
fefochip
#27 fefochip 2017-06-02 09:37
@ FranZeta
Citazione:
La fesseria quale sarebbe, che i ghiacciai si sciolgono o che se si sciolgono aumenta il livello del mare?
la fesseria sarebbe che tanto per cominciare si basa tutto su una TEORIA poi si fa una PROIEZIONE ovvero una PREVISIONE basata su una TEORIA poggiata solo su alcuni dati e non prendendo in considerazione la "reazione" della terra di cui sappiamo veramente poco in quanto a meccanismi.

ritengo che tutto sia frutto della presunzione umana. credere che noi possiamo in qualche modo cambiare grandezze immense come quelle di un pianeta è sciocco.
quello che possiamo fare è rovinare (anche definitivamente) il nostro ecostistema cosa molto piu delicata di un mero dato di temperatura planetaria.

trattare la terra come un sistema semplice e non complesso è la peggiore cosa che possiamo fare sia in un senso che in un altro.
ci vorrebbe rispetto , cautela e cura
e invece con la nostra presunzione spariamo dati idioti preoccupandoci per cose totalmente secondarie rispetto a : deforestazione, inquinamento dell' aria che avvelena uomini e animali (e quindi di nuovo uomini nella catena alimentare) , acqua distruggendo chimicamente le falde acquifere e inquinando i mari di ogni zozzeria possibile , e terra usando indiscriminatamente pesticidi e diserbanti che avvelenano prima la terra poi gli animali e infine l'uomo in una catena difficilamente arrestabile.
inquinamento da guerre con ogni tipo di sostanza altamente tossica, da produzione industriale , da coltivazioni selvagge, da estrazioni di materie prime di cui ignoriamo un eventuale funzione sotterranea.

i ghiacci si sciolgono ? ma preoccupiamoci e occupiamoci di tutto il resto cazzo e vedrai che se è vero quello che dicono sulla co2 diminuendo l'inquinamento diminuirà pure la produzione di co2 , diminuendo la deforestazione la co2 se la papperanno le piante , ecc ,ecc
fefochip
#28 fefochip 2017-06-02 09:43
@ peonia
Citazione:
Fefo allora sono presuntuosa... :-( ma il Clima lo sanno modificare, eccome
marina cerca di capire che un conto è far piovere o scatenare tornadi o quello che ti pare localmente(sempre che si possa fare), un conto è manipolare a livello PLANETARIO la temperatura

in ogni caso non mi riferisco certo a te sulla presunzione ma agli scienziati, al limite potresti essere ignorante in senso etimologico tuttavia manipolare grandezze cosi immense
e contemplarle è veramente difficile e fuori dal buon senso quotidiano
Oidualc
#29 Oidualc 2017-06-02 10:47
Zichichi mi piaceva 30 anni fa quando sosteneva l'equazione di Drake (In poche parole diceva: siccome esistono più stelle nell'universo di quanti granelli di sabbia ci sono nel deserto del Sahara è improbabile che siamo gli unici nell'universo) poi qualche alto prelato deve avergli fatto notare che il gregge non era ancora pronto per certe dichiarazioni allora si ripresento in TV attribuendo a Dio tutto il merito del creato.
Da allora ho incominciato ad avere dubbi sulle affermazioni di questo scienziato.
Redazione
#30 Redazione 2017-06-02 10:56
Un mio amico allevatore (che non è iscritto al sito) mi ha mandato questo messaggio:

Il problema è che Trump vuole inquinare.

Comunque Zichichi e Rubbia hanno ragione.

1) l'inquinamento è ovunque ed è colpa dell'uomo. Oggi tutti parlano di biologico ed i consumi sono in forte crescita. Io faccio parte di Granarolo e circa il 10% dei produttori di latte Granarolo stanno passando al biologico. Perché? Perché il latte biologico viene pagato il 40% in più. Cosa cambia? Devi rispettare regole (che non sono così difficili da aggirare) e nutrire gli animali con prodotti biologici, cioè rispettare altre regole non così difficili da aggirare o comprare prodotti provvisti di documentazione che accerta che siano biologici. Il mondo è inquinato da fare schifo, non c'è niente di biologico, è una truffa spaventosa, ma scrivi "BIOLOGICO" e la gente tira fuori i soldi.

2) il surriscaldamento globale causato dall'uomo sarebbe per il 50% da imputare ai bovini, ma tutti parlano di energia pulita. Ora, pensare che la lobby dei produttori di latte e carne bovina sia più potente di quella dei petrolieri, mi fa ridere, ma per adesso non esiste nulla contro i bovini mentre esistono soldi, tanti soldi per i certificati verdi e carbon free. Senza contare che prima della rivoluzione dello shale oil, anche gli americani oltre che ai giapponesi e a quasi tutti gli europei, avevano le riserve di petrolio ridotte al lumicino.

Adesso la storia è cambiata, Trump vuole usare il carbone e petrolio, l'Europa e il Giappone non saranno mai competitivi come gli Usa nel produrre energia a basso costo anche perché noi non siamo così scemi da inquinare le falde acquifere per produrre lo shale oil.

La guerra economica tra Usa ed Europa continua. Loro vanno verso l'indipendenza energetica, noi vogliamo fare i "buoni" e gli ambientalisti perché non abbiamo il petrolio e l'indipendenza energetica la raggiungiamo solo con altre energie, ma col cavolo che Trump spende 1 dollaro in più per produrre energia senza petrolio e carbone.

3) fare soldi è difficile, ogni tanto ci si inventa fondi pubblici su cui mangiare. Prima c'erano i certificati verdi, oggi ci sono gli immigrati. Qua non devi fare l'imprenditore, devi prendere i finanziamenti pubblici.
horselover
#31 horselover 2017-06-02 11:21
non dobbiamo aspettarci la verità da uno scienziato di regime che scrive su un giornale di partito
horselover
#32 horselover 2017-06-02 11:23
il cosiddetto biologico è una truffa semantica che esiste solo in italiano
afabbri73
#33 afabbri73 2017-06-02 11:26
Ma sapete almeno a che cosa ci si riferisce "scientificamente" con la parola clima? Avete un dizionario etimologico a portata di mano? Riuscite a risalire al significato di quella parola che così tanto avete e hanno volgarizzato? Quindi secondo alcuni di voi l'uomo riuscirebbe a manipolare l'inclinazione dell'asse del pianeta, il suo moto rotatorio, conico e rivoluzionario? Ah giusto! Dimenticavo che l'uomo è figlio di dio, quindi si può affermare che da esso ne ha acquisito geneticamente il pleroma. È nei suoi poteri incidere su fenomeni di questo tipo. Si vocifera che all'ikea nel prossimo futuro venderanno il kit di un mondo fai da te in meno di 7 giorni, con in regalo 10 confezioni del piccolo chimico con tutti gli ingredienti e le combinazioni per creare effetti speciali sui suoi biomi.
peonia
#34 peonia 2017-06-02 12:27
Allora, rispondo a Fefo e aFabbri73.

Non intendevo in senso assoluto, però sia "involontariamene" vedi disastro ambientale, petrolifero, nel Golfo del Messico, lanuovaecologia.it/.../, per cui si diceva influisse con la Corrente del Golfo,ecc..... meteogiornale.it/.../...
che "volontariamente" se, come credo, i militari hanno tecnologie - probabilmente prese da Tesla e in un secolo le hanno addirittura implementate - possono scatenare dalla siccità alle alluvioni, dai terremoti agli tsunami, è così difficile capire che INTERFERISCONO CON I CICLI NATURALI DI MADRE TERRA!? Io intendo in questo senso e se non siete d'accordo, mi cambia poco...
fefochip
#35 fefochip 2017-06-02 12:45
Citazione:
che "volontariamente" se, come credo, i militari hanno tecnologie - probabilmente prese da Tesla e in un secolo le hanno addirittura implementate - possono scatenare dalla siccità alle alluvioni, dai terremoti agli tsunami, è così difficile capire che INTERFERISCONO CON I CICLI NATURALI DI MADRE TERRA!? Io intendo in questo senso e se non siete d'accordo, mi cambia poco...
parlare di tesla è affascinante ma da qui a essere certi(scientificamente) di qualcosa ce ne corre, il sospetto è un altra cosa.
in ogni caso non so se ti rendi conto che dire "volontariamente" cambiare il clima significa implicitamente che hanno capito delle regole del clima e le riescono a manipolare.
capisci da sola che la parola "militare" con "capire" ci azzecca poco , se poi vogliamo pensare che dei militari riescono a fare tutto perche hanno immense disponibilità economiche equivale a pensare che basta avere i soldi per guarire dal tumore ....non è così. comunqe non ti incazzare.
pensa quello che vuoi ci mancherebbe.
personalmente penso che siamo come bambini deficenti che fanno danni senza sapere cosa cavolo combinano. ma difficilmente per caso un bambino deficente potrebbe fare un danno se la condizione necessaria per farlo fosse quella di risolvere delle equazioni di 4 grado
fefochip
#36 fefochip 2017-06-02 12:47
@ massimo
Citazione:
Il mondo è inquinato da fare schifo, non c'è niente di biologico, è una truffa spaventosa, ma scrivi "BIOLOGICO" e la gente tira fuori i soldi.
purtroppo condivido il pensiero del tuo amico.
è che dobbiamo pure attaccarci a qualcosa e pensare di comprare (in questo caso) roba che ci faccia bene e non male
peonia
#37 peonia 2017-06-02 12:59
boh.....sembra di parlare con Attivissimo....certo che non ho le prove "scientifiche"! ma so fare 2+2..
se quello che finora abbiamo letto - se è stato letto - di tutto un po', e non era solo fuffa, lo fa minimo supporre con una certa DETERMINAZIONE
Inoltre mi sa che non hai ben compreso "se possono scatenare dalla siccità alle alluvioni, dai terremoti agli tsunami, è così difficile capire che INTERFERISCONO CON I CICLI NATURALI DI MADRE TERRA!?" Se le stagioni vengono modificate.... non voglio sentire dire "c'è sempre stato", alla lunga non facciamo casino???? Se il cibo viene geneticamente modificato, non facciamo casino???
MaxpoweR
#38 MaxpoweR 2017-06-02 13:07
Zichichi non ha tutti i torti
Anteater
#39 Anteater 2017-06-02 13:48
amico allevatoreCitazione:
Il mondo è inquinato da fare schifo, non c'è niente di biologico
Ragionamento da commessa della Crai...è già bello che non ha detto che di qualcosa si deve morire...
Questo ha un occhio di riguardo verso l"aggirare...strano amico...che non ha capito comunque che se ci sono anomalie all'italiana sul Bio...COMUNQUE è decisamente meno impestato...Poi con la chimica veterinaria c'è un abisso...da laboratorio....
Che il mondo sia drammaticamente zozzo, ben lo si sa! Ma appiattirmi il tutto...parlando con mani callose e unghie incrostate...come quello che la sa alla lunga...vi prego, con tre domande lo riporto in stalla...dove non si pianifica l'economia...

amico allevatoreCitazione:
Perché il latte biologico viene pagato il 40% in più...
Il prezzo alla stalla riconosciuto al latte “bio” è del 28% superiore a quello del latte convenzionale.
www.ruminantia.it/.../

Certo certo...il 40% in più


amico allevatoreCitazione:
fare soldi è difficile, ogni tanto ci si inventa fondi pubblici su cui mangiare. Prima c'erano i certificati verdi, oggi ci sono gli immigrati. Qua non devi fare l'imprenditore, devi prendere i finanziamenti pubblici.
Bella roba e i parenti che fanno...si fanno timbrare il cartellino di presenza dal collega?...è da gente simile che poi i NAS trovano di tutto e di più...della serie visto che "dovemo" campà si fa di tutto pur di sopravvivere...


amico allevatore Citazione:
Loro vanno verso l'indipendenza energetica, noi vogliamo fare i "buoni" e gli ambientalisti perché non abbiamo il petrolio...
Egli nella sua massima lucidità...ragiona!...lasciamogli mungere mammelle piene di mastite tanto il PUS viene pastorizzato...potrebbe continuare..

Pollice verso..

Slobbando
peonia
#40 peonia 2017-06-02 14:09
Volevo dire anche io all'amico allevatore....se lavora alla Granarolo capisco che abbia quella visione, Granarolo ha dato prova anni fa di essere, insieme ad altri, persino con Galbani vuol dire fiducia!, di essere un bieco truffatore, infatti io li boicotto da anni.... www.repubblica.it/.../formaggio-avariato.html
ma di persone ed aziende serie che fanno vero BIO, non sono troppe, ma esistono!

e per finire vi racconto una barzelletta, che non c'entra na mazza, ma mi dverte -D


"un uomo muore e va in cielo. Arrivato in Paradiso viene accolto da San Pietro, e rimane stupito nel vedere una grande muraglia piena di orologi...
"perché ci sono tutti questi orologi?" chiede l'uomo, e San Pietro "questi sono gli orologi delle bugie. ogni volta che dici una bugia le lancette si muovono. ogni uomo sulla terra ne ha una".
"wow, quella di chi è?" chiede l'uomo
"quella è di Madre Teresa di Calcutta. le sue lancette non si sono mai mosse, perché ha sempre detto la verità"
"quella là?"
"è di Giuseppe Garibaldi, le sue lancette si sono mosse due volte, perché ha detto soltanto due bugie"
"ma dai.. e l'orologio di Renzi dov'è?"
"è nell'ufficio di Gesù, lo usa come ventilatore"

:hammer:

P.S.: mò non fate i cavillosi che Madre Teresa....Garibaldi..... FATEVE NA RISATA E BASTA!
fefochip
#41 fefochip 2017-06-02 14:09
@ peonia
Citazione:
non voglio sentire dire "c'è sempre stato", alla lunga non facciamo casino???? Se il cibo viene geneticamente modificato, non facciamo casino???
non mi dare dell'attivissimo sennò ti do della zucconi :-P
certo che facciamo "casino" oltre ogni dubbio.
differente dire QUALE casino facciamo e ancora diverso dire specificatamente che alziamo la temperatura terrestre.
non capisco cosa c'è di complicato nel capire questo concetto.
e piantala co sta "madre terra" che fa tanto melodramma napoletano :perculante:
Mande
#42 Mande 2017-06-02 14:14
Peonia
Citazione:

Se il cibo viene geneticamente modificato, non facciamo casino???
Fare casino per cosa?
Solo perché è modificato?
rivistadiagraria.org/.../...
Sono più di 40 anni che mangi pane e pasta derivati da grano duro geneticamente modificato.

Certo, ogni volta che si introduce una specie nuova ci vogliono attenzioni e controlli. Ma sai, se le persone crescono cresce anche il fabbisogno alimentare. Dovremmo proporre campagne di depopolazione come il figlio unico in Cina? Dovremmo lasciare che le persone muoiano di fame? O se arriva una innovazione tecnologica come il Creso usarla?

Sei sicura che l'ogm sia "cattivo" per definizione? Da che basi proviene questa tua certezza?

Ovviamente le specie geneticamente modificate sono più insicure di quelle usate da millenni. Ma suppongo ti stupiresti di quanto l'agricoltura, da parecchi secoli oramai, sia ben poco naturale. Il grano creso è stato ottenuto con le radiazioni ma quasi tutte le varietà di piante che oggi si coltivano sono frutto di "incroci artificiali tra varie specie operati dalla mano dell'uomo".
pongu
#43 pongu 2017-06-02 14:15
diciamo che l'aumento dell'anidride carbonica non va d'accordo con la deforestazione.
Anteater
#44 Anteater 2017-06-02 14:24
Qui manca un tassello...SCIE STRANE NEL CIELO...che da quando ci sono, c'è sta afa allucinante...chi non se n'è accorto POSSO chiamarlo tonto? Sembra il gioco dello distruggere colture con gelate bombe d'acqua e siccità e favorire economie agricole a "random"...un modo per comprare a prezzi stracciati chi si indebita per le sementi...
Negli anni80 si fotteva stoccando materie prime per immetterle sul mercato tutte insieme così da far crollare i prezzi, e pagar miseria al produttore...
Il clima non è certo in merda per il co2...quello è business...rotte navali convenienti..perforazioni pure..eccetera eccetera...
Poi quella Pechino immersa nella foschia chiamarla anidride di carbonica come causa a me fa fare il ruttino!

Ma chi è sto Zichichi...? Mica mi stimola a saper chi è....

Comunque non è certo Trump che sceglie...

Ante◆Ater
Mande
#45 Mande 2017-06-02 14:30
Massimo
Citazione:

2) il surriscaldamento globale causato dall'uomo sarebbe per il 50% da imputare ai bovini, ma tutti parlano di energia pulita.
Secondo la nota teoria dell'effetto serra (ricordiamo che è già stata falsificata agli inizi del '900) esistono dei gas che "intrappolerebbero" il calore al suolo riflettendo la componente infrarosso dello spettro luminoso riflesso. La co2 od anidride carbonica è appunto accusata di questo ma l'allevatore giustamente dice:

"Ed il metano prodotto dalle scorregge delle vacche? Anche il metano riflette gli IR come la Co2. Hanno calcolato che le vacche producono molto più metano di quanto si pensi. Dunque il 50% della colpa del riscaldamento globale è mia."

Puoi rassicurare l'allevatore facendogli notare che il più onnipresente gas serra presente in atmosfera non è la co2 e nemmeno il metano. Si chiama H20 o più comunemente acqua sottoforma di nuvole. Se la teoria dell'effetto serra fosse corretta, e non lo è visto che una teoria falsificata è errata per definizione, la maggior fonte di riscaldamento globale sarebbe comunque al di fuori del nostro controllo.
hvsky
#46 hvsky 2017-06-02 14:38
Il giorno che inseriranno una global tax per combattere il cambiamento climatico sapremo che trattasi dì bufala.... o forse sarà il modo x legittimare gli aerosol..... fatto sta che X la maggior parte della gente il mantra inquinamento = global worming ha funzionato alla grande :hammer:
Pyter
#47 Pyter 2017-06-02 15:13
Piuttosto che discutere sui massimi sistemi e su cose e fenomeni che non possono (o che non si vogliono) dimostrare con studi seri, l'azione più urgente in questo momento, la conditio sine qua non, è chiedersi se sia possibile risolvere il problema del clima permettendo a un numero arbitrario di scoregge di riunirsi per trovare il sistema per avere un'aria più pulita.
Pyter
#48 Pyter 2017-06-02 15:24
Un'altra domanda da farsi è come risolvere l'apparente contraddizione di un governo che si vanta di aver aumentato il Pil dell'1,2%, e quindi di aver aumentata la produzione, considerando che sono gli stessi che poi ti dicono che siamo troppi sulla terra e che le risorse alla lunga non ci saranno per tutti.
Al di là della risposta, però collaterale, che siamo già in campagna elettorale, e quindi in un periodo in cui per definizione le sinapsi non sono comprese nel calcolo del Pil medesimo, la risposta potrebbe essere solo una,
che non posso dire adesso perché ho finito i voucher.
marocg
#49 marocg 2017-06-02 15:36
Evo Morales: «Ritirarsi dall’Accordo di Parigi è alto tradimento verso la Madre Terra»
Il presidente boliviano ha denunciato che «il capitalismo è il peggior nemico dell’umanità»
Notizia del: 02/06/2017 - Fonte: teleSUR
www.lantidiplomatico.it/.../82_20370
---
Non e' Zichichi ma non per questo e' meno autorevole.
peonia
#50 peonia 2017-06-02 15:42
Mande....che dire... mo l'ogm fa bene? :roll: :-o io non mangio più quasi, solo molto raramente, pane e pasta, ma una cosa che non ha STUDI SCIENTIFICI (dato che rompono sempre su sto tasto!) sulle conseguenze e gli effetti collaterali sull'uomo, gli animali e la Terra, mi fa orrore....poi certo me toccherà pure ingoiarla a mia insaputa...ma di certo non lo scelgo!
FranZeta
#51 FranZeta 2017-06-02 16:11
@fefochip
Citazione:
Citazione: La fesseria quale sarebbe, che i ghiacciai si sciolgono o che se si sciolgono aumenta il livello del mare?

la fesseria sarebbe che tanto per cominciare si basa tutto su una TEORIA poi si fa una PROIEZIONE ovvero una PREVISIONE basata su una TEORIA poggiata solo su alcuni dati e non prendendo in considerazione la "reazione" della terra di cui sappiamo veramente poco in quanto a meccanismi.
..........
i ghiacci si sciolgono ? ma preoccupiamoci e occupiamoci di tutto il resto cazzo e vedrai che se è vero quello che dicono sulla co2 diminuendo l'inquinamento diminuirà pure la produzione di co2 , diminuendo la deforestazione la co2 se la papperanno le piante , ecc ,ecc
Dunque mi pare di aver capito che usi il termine "fesseria" nell'accezione di "cosa di poco conto", non di "cosa palesemente errata". Però se ci metti l'aggettivo "ignobile" uno pensa immediatamente al secondo dei possibili significati.
Chiodo
#52 Chiodo 2017-06-02 16:27
@PEONIA

Cara credo che ci stiamo confondendo:

La possibilità che con progetti tipo haarp, filamenti di alluminio nell'aria e cose varie, si possa cambiare il clima locale e influenzare il clima regionale di un determinato paese è molto probabile.

La variazione di Clima che si intende nell'articolo postato da Massimo non si riferisce a "mi stanno bombardando di scie chimiche una regione del texas cosi inizio a piantarci i pomodori" (un esempio stupido) ma si riferisce all'intero Globo terrestre.

Per farmi capire:
una variazione repentina (una cinquantina/centinaio d'anni) della temperatura media Globale di 2 o 3 gradi centigradi (in piu o in meno è indifferente) risulterebbe CATASTROFICA: si passerebbe da una glaciazione e/o ad un mondo sommerso dall'acqua.
Nel caso invece di un calo di 10 gradi da un giorno all'altro in toscana, come successo da me questo inverno, non cambia nulla, al massimo muore qualche fiorellino e mi prendo il raffreddore, ma in Papuasia non cambia nulla.

Inoltre sebbene ci sembri che le stagioni stiano subendo drastici cambiamenti in realtà è fisiologico per la Terra.
L'unico modo per cambiare radicalmente le stagioni è cambiare la posizione dell'asse terrestre ed è impossibile, nemmeno il grande impatto che ha spazzato via i dinosauri ha spostato l'inclinazione dell'asse terrestre in modo percettibile.

Resta solo una cosa che faremmo bene tutti a ricordare:
Glaciazione
Mondo sommerso
Crosta terrestre che si spacca e vulcani che eruttano simultaneamente

Tutto questo spazzerebbe via soltanto noi, la Terra non subirebbe alcun effetto permanente.
Siamo meno influenti di un periodo di acne e brufoli adolescenziali nella vita di un uomo centenario.
Tizio.8020
#53 Tizio.8020 2017-06-02 16:51
#39 Anteater

Perdonami:
hai mai lavorato nel settore?
hai idea di come funzionano i controlli (in agricoltura, ma anche nell'agroalimentare in genere)?

Non conosco nello specifico la Granarolo, ma se i controlli sono come quelli che fanno da noi, è una barzelletta!
Controlli fatti "su carta", basta produrre il Certificato giusto e tutto va bene.
A volte sbarchiamo una nave, e succede che di una stiva contenente , chennesò, 7000 ton, la metà vadano in una cella con scritto "per alimentazione umana", e l'altra metà in un'altra cella , però con scritto "per alimentazione animale".
Ora, dato che i due prodotti (uno solo!) hanno costi molto diversi, mi chiedo come mai non vendano tutta la quantità per consumo umano.
La risposta la so già: devi ottenere l'autorizzazione.
Che ha un costo...
Stessa cosa per quanto riguarda i prodotti "OGM" o "OGM free".

Altro esempio.
Contadino che coltiva una particella di terreno, poniamo di 1 ettaro, con metodo "biologico", quindi senza certi anticrittogamici etc.
Lui rispetta tutto il disciplinare, ma tutto.
Però il suo terreno è completamente circondato da decine di ettari coltivati da una grossa cooperativa , con prodotti "non biologici", finanche "OGM".
Secondo te, il suo terreno non viene contaminato?
L'acqua non è la stessa?
Eppure lui potrebbe marchiare come "biologico" tutto quello che produce...
fefochip
#54 fefochip 2017-06-02 16:57
@ Tizio.8020Citazione:
Perdonami: hai mai lavorato nel settore?
no, o lavora in qualunque settore o è uso rompere i coglioni a tutto campo
Anteater
#55 Anteater 2017-06-02 18:13
fefochipCitazione:
no, o lavora in qualunque settore o è uso rompere i coglioni a tutto campo
E pensare che malgrado i tuoi insulti a me rivolti in PM per Simoncini...quando chi lo propina a livello professionale finisce giustamente nei guai...

Ho proposto a Redazione un articolo sulla terapia fagica...mi rispose che avrebbe passato il malloppo a fefochip visto che era "l'esperto"...boccone amaro, ma avrei fatto pure l'articolo a 4mani...e invece guarda li che roba...un esperto dei miei stivali che sapendo del tappeto rosso srotolato, non temerà mai ritorsioni sui suoi OT..Nei suoi articoli sul microbiota oltre alla ritrovabilissima linea di massima, il VUOTO!

●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●●


Tizio.8020...oddio mi fiderei più dei tedeschi da un certo punto di vista, ma generalizzare è ingiusto!

Diciamo, ho "pasticciato" nella vinificazione dell'uva e i suoi processi...e ben so quanti veleni son nel vino...
Ho amici con una fattoria e un'idea di massima l'ho...
 Tizio.8020 andiamo per gradi..tutto ciò che arriva in Germania è regolare più o meno..se un camion arriva x tempo in ritardo..il supermercato lo compra per la metà del prezzo...vincoli terribili...Sul mais l'Italia ha truccato ed è stata beccata..perdendo fette di mercato a vantaggio dell'Hugaria e Francia...
Sul riso biologico italiano ho forti dubbi visto la zona tremendamente compromessa...
Ma sappi che tutto ciò che è esportato, se fa scandalo diventa competitivo...Cetrioli spagnoli falsamente accusati per es. ed erano germogli di soia/mungo il problema...
Sulle stive putrefatte purtroppo c'è molta realtà...la consapevolezza che se in ristorante cinese paghi 85€ per 4 persone..il rischio è grosso e la tracciabilità nulla!

Sugli OGM direi che evitando mais soia e certe patate dal nome sempre nuovo...pesci d'allevamento...e gamberoni dalla Thailandia...frumento 'mericano...beh l'informazione conta!

Sulla menata giuridica di chi impesta chi...pensa, un campo di OGM fece causa al campo biologico vicino per il polline "sano"...poi xazzo hai ragione...ECCO PERCHÉ SONO sostenitore delle leggi locali...

Slobbysta
Lux-fiaba
#56 Lux-fiaba 2017-06-02 20:28
Non facciamo però campanilismi vari, la verità spesso si trova da qualche parte nel mezzo!
E' vero quel che dice Zichichi puntando l'attenzione sulle attività che producono inquinamento perché quello ci sta letteralmente ammazzando tutti al di là del fatto che ci sia o meno un riscaldamento globale e che questo sia prodotto o meno dall'attività dell'uomo. E' su questo si dovrebbe puntare. Ed è vero che spesso questa ossessione del riscaldamento globale, il buco dell'ozono e menate varie sembrano essere solo un altro modo per prenderci in giro e sviare l'attenzione dai problemi reali.

Sul biologico poi sarei cauto a dire che è tutta una truffa! Forse questo vale per i grandi produttori come Granarolo, ma io conosco personalmente produttori locali o piccole case nazionali, che producono veramente i loro prodotti in maniera naturale. E non sono pochi. Ma anche al supermercato si trovano delle "chicche". Ultimamente ho comprato delle zucchine, con tutto il fiore, imbustate a un supermercato e con mia sorpresa ho trovato rannicchiata dentro il fiore una chiocciolina VIVA, che poi ho provveduto ad accompagnare in giardino! E le zucchine erano ottime! Più biologico di così. E non era un prodotto etichettato come biologico. Di un piccolo produttore del Lazio.
Tocca sapersi muovere nella scelta degli alimenti di cui ci nutriamo. nei limiti del possibile chiaramente!

Per quanto riguarda la tecnologia che viene nascosta, io pure mi sento di avere la stessa sensazione che ha Peonia, ma anche tralasciando Tesla, fusioni fredde o altro, e quindi che vi siano già tecnologie in grado di ridurre l'inquinamento a zero, ci sono dei fatti che sono incontrovertibili. Come dispositivi o soluzioni, che possono tranquillamente limitare l'inquinamento, ad esempio delle automobili, riducendo drasticamente i loro consumi senza inficiare le prestazioni. Detto in parole povere si potrebbero fare 100km. con un litro se solo si volesse. E questo contribuirebbe notevolmente alla riduzione dell'inquinamento. Anche Beppe grillo ne parlò prima di scendere in politica. Ora sta facendo il politico e ne parla di meno. E allora perché non vengono applicate o per lo meno studiate approfonditamente? Diminuirebbe il profitto.
Quindi la risposta è, secondo me, tutta nella frase di Morales: «il capitalismo è il peggior nemico dell’umanità».

Un appunto tecnico: il grano che mangiamo non è OGM. E' modificato geneticamente con irraggiamento di radiazioni, non vengono introdotti geni estranei. Il cosiddetto grano Creso.
Un OGM invece, è quando prendo un gene di una specie che non centra nulla con il prodotto che vado a modificare per renderlo un altra cosa. Esempio è il pomodoro con innestato un gene di un pesce artico così ché sia poi resistente al freddo.
Chiaramente questo non vuol dire che il grano che non è OGM sia una bellezza. E tutta sta celiachia da dove arriva se no?
Chiodo
#57 Chiodo 2017-06-02 20:55
@Lux-Fabia

Non ne parla "meno", ne parla in mezzo a cose piu importanti per l'immediato del paese, e per immediato intendo le impellenze e le necessità: preferirei sapere che non ci sono 6 milioni di poveri italiani in italia e altri 4 milioni sulla soglia della povertà che sapere che domani i restanti 50 milioni possono comprarsi una macchina ad acqua per non inquinare.

E comunque un anno e mezzo fa:

miles
#58 miles 2017-06-02 22:42
La principale fonte di inquinamento a livello globale è l'agricoltura intensiva.(combinata agli allevamenti)
L'uomo ha iniziato a devastare il pianeta nel momento in cui si è trasformato da cacciatore raccoglitore a agricoltore.
Nel momento in cui si sostituiscono piante a ciclo perenne con piantagioni stagionali si interferisce con il l'equilibrio
naturale della terra, impoverendola, e alla lunga con l'utilizzo di fertilizzanti chimici, farla diventare arida.
L'gricoltura "biologica" non esiste, è praticabile solo da qualcuno come me che si fa un orto ad uso famigliare,
in grado di procurare un po' di ortaggi per un paio di persone.
Procurare cibo in questo modo per sette miliardi di persone, è pura utopia, sotto questo aspetto siamo già ben oltre il punto di non ritorno.
E sarà questo il loop su cui ci avviteremo e probabilmente decreteremo la nostra estinzione.
E non certamente per procurati cambiamenti climatici su cui sinceramente ogni volta mi faccio qualche bella risatina.
Tizio.8020
#59 Tizio.8020 2017-06-02 23:44
#55 Anteater

Ecco, la filiera dell'uva è un'altra perla.
Il problema grosso, con le importazioni, è che vengono da Paesi che utilizzano sostanze da noi assolutamente vietate.
Per fare un esempio banale:
l'Italia produce molti più prosciutti crudi di quanti maiali alleva.
Miracolo!
No, semplicemente arrivano camion a centinaia da Olanda e Germania con solo le cosce del maiale, qui le salano, preparano e stagionano.
Ma vengono vendute come "prosciutto nostrano".
Ora, da noi certi estrogeni etc sono vietati, là no.
Quindi, dato che il maiale cresce là, presumibilmente avrà mangiato come mangiano i loro.
Fino a qualche anno fa, l'Italia aveva una delle Normative sull'Agroalimentare più rigide del Mondo.
Adesso, puoi comprare di tutto, senza sapere da dove arriva.

Mio padre ha della terra, argillazza, non cresce nulla, ma abbiamo sempre avuto vigne e terra, credimi se ti dico che il grano questanno l'hanno pagato 16 € al quintale.

Se prendi le tabelle dei prezzi,
( dissapore.com/.../... )
noterai che è il prezzo di trenta anni fa.
La resa è sempre (in media) sui 60 quintali per ettaro
Ora, come fa un agricoltore a starci dentro, io non lo so.
Ma so che al porto in un'ora io sbarco quello che l'agricoltore può produrre in un ettaro in cento anni!!!
Un anno, 60 quintali.
Dieci anni, 600 quintali.
Cento anni, 6000 quintali = 600 ton.
La resa media di uno dei nostri carroponti.
E tieni presente che le navi del grano vanno dalle 3000 ton (fluviali, ridicole) alle 40.000 ton.
E solo perchè il porto di Ravenna ha i fondali bassi, una volta ne abbiamo fatta una da 52.000 ton, ma fu un caso, era lunga e larga.
Quindi, quello che serve per fare il pane e la pasta, arirva dall'estero.
E come lo coltivano???
Boh.
Io so che nelle stive il materiale è "fumigato", cioè ci sono dentro dei tubi di plastica (tipo drenaggio) per insufflarci dentro della "fosfina", che poi all'aria si disperde.
Ma sai a che percentuale è "nasabile" ?
0,3 ppm.
Cioè per nasare della banale ammoniaca, devono essercene 5 ppm dispersi nell'aria.
E l'ammoniaca da fastidio agli occhi, già ad 11 ppm ti lacrimano.
La "fosfina" la senti a concentrazioni quasi venti volte inferiori!
E questa roba resta nel grano?
La mangiamo con i suoi sottoprodotti?
Boh, argomento dibattuto.

Io posso garantirti che sono stato male più volte, dopo aver fatto il turno di notte sbarcando mais e grano trattati.
Ma il punto è un altro: costa talmente poco acquistare materie prime dall'estero, che faranno di tutto per permetterne l'utilizzo.
Eyeswithoutbrain
#60 Eyeswithoutbrain 2017-06-02 23:50
D'accordissimo sul fatto che l'inquinamento non è buona cosa,anche se (cosa non pubblicizzata, ma lo trovate gogglando)come naturale risposta della natura c'e un esplosione di "verde" in giro per il pianeta.Discernerei da questo il riscaldamento globale,che, checchè se ne dica,in ogni casa alzando la fiamma della caldaia corrisponde un aumento della temperatura,notizia sia vecchia che assolutamente non propagandata sui media per ovvie ragioni di business .Comunque voce ai link (presi a caso, ma la notizia è vecchia e reale)sull'aumento della temperatura nel sistema solare di 3' gradi
www.corriere.it/.../newton.shtml
meteogiornale.it/.../...
versounmondonuovo.wordpress.com/.../...
e di contrapposto, direi arrampicandosi sugli specchi,ma giusto ascoltare campane opposte:
www.skepticalscience.com/translation.php?a=2&l=17 (facilmente opinabili qui le ipotesi,più facile che semplicemente,visto che il sistema solare orbita ondeggiando sul piano galattico ed essendo all'interno di una nebulosa,i gas qui presenti si riscaldino essendo attualmente la nostra orbita a livello +\- a zero rispetto al medesimo,quindi facile che siamo inondati da più radiazioni.Teorico anche questo ma sicuramente più plausibile e periodico.Non ricordo però i tempi)
afabbri73
#61 afabbri73 2017-06-03 06:11
@Peonia
Forse non mi faccio capire, oppure non vuoi capire, eppure mi sembra di aver scritto semplice semplice, provo a riassumere sperando di non mancarti di rispetto. In stringata sintesi, i cicli climatici sono fenomeni "geofisici", "astrofisifici", dipendono dall'inclinazione dell'asse terrestre, dai moti dell'asse terrestre, e da come i raggi solari cadono sul pianeta Terra, dipendentemente da questi moti. Questo non significa che io stia asserendo che le emissioni antropiche non siano cause di problemi, dico solo che è assolutamente impossibile che l'uomo possa incidere sui cambiamenti climatici. L'inquinameno e le emissioni alterano le condizioni ambientali della biosfera e dell'ecosfera, alterano e compromettono l'equilibrio ecosistemico e quello del ciclo vitale in generale nei biomi. Le emissioni antropiche, ripeto, non modificano il "clima" e i suoi cicli, non li solleticano neppure.
horselover
#62 horselover 2017-06-03 10:45
l'inclinazione dell'asse terrestre determina l'esistenza delle stagioni e delle zone climatiche, il clima può essere inteso come tempo in senso metereologico. le attività umane possono modificarlo. non credo che l'immissione di calore nell'atmosfera, che in fondo è un sistema chiuso, non abbia nessun effetto sulle temperature. si tratta di miliardi di automobili, frigoriferi, condizionatori e di tantissime fabbriche, centrali elettriche etc etc. se le temperature aumentano si hanno spostamenti di popolazione verso nord, è proprio quei che sta avvenendo sotto i nostri occhi e siccome la causa è lo stile di vita usa che non è negoziabile si andrà avanti così
miles
#63 miles 2017-06-03 13:27
#59 Tizio.8020

Il tuo post andrebbe scolpito nella pietra e tramandato ai posteri.
Sul prezzo del grano mi dicevano 17euri quello tenero e 20 quello duro.
Teniamo conto che è il solito prezzo, come dice Tizio di trenta o quaranta anni fa.
Casomai il problema è: indovinate un po' quanto costavano il pane e la pasta trenta o quaranta anni fa?
Qui sono circondato da vecchi contadini che con questi prezzi lavorano a rimessa.
Se qualcuno iniziasse a coltivare grano con sistemi davvero "biologici" e volesse ricavarne un guadagno ragionevole, dovrebbe venderlo a 100 euro al quintale.
Il pane e la pasta diventerebbero cibo per ricchi danarosi.
NiHiLaNtH
#64 NiHiLaNtH 2017-06-03 14:14
ma è possibile che qui bisogna leggere le stesse cose che si tovano sui maggiori siti di debunkers?

alterazioni climatiche a livello globale si ottengono con decine di interventi locali ( si parla comunque di aree grandi anche come la spagna ) più o meno costanti

non so se ve ne rendete coto ma ormai riescono a spargere scie su arre enormi contemporaneamente in luoghi del pianeta diversi e nessun paese è escluso

inoltre potete notare come nelle ore successive alla cessazione delle loro operazioni in una determinata zona si registra sempre un notevole calo delle temperature, questo perchè in realtà la terra si sta raffreddando naturalmente e loro cercano disperatamente di limitare questo effetto( alcuni pensano probabilmente di farlo per il nostro bene )


Citazione:
Un appunto tecnico: il grano che mangiamo non è OGM. E' modificato geneticamente con irraggiamento di radiazioni, non vengono introdotti geni estranei. Il cosiddetto grano Creso. Un OGM invece, è quando prendo un gene di una specie che non centra nulla con il prodotto che vado a modificare per renderlo un altra cosa. Esempio è il pomodoro con innestato un gene di un pesce artico così ché sia poi resistente al freddo. Chiaramente questo non vuol dire che il grano che non è OGM sia una bellezza. E tutta sta celiachia da dove arriva se no?
ESATTO!!!
miles
#65 miles 2017-06-03 15:22
Madonna...
ancora con queste minchiate del pomodoro pesce e della fragola pesce......
ma perchè credete a tutte le stupidaggini che vengono divulgate in modo cosi' puerile?
per carità gli ogm sono la parte più importante del problema, e andrebbe aperto un topic solo per l'argomento specifico.
dipende cmq dall'ottica in cui li osserviamo.
anche gli innesti di tipologie particolari di frutta o piante su altre allora sarebbero un alterazione non naturale.
sulle vostre fantasiose teorie su come modificare il clima non voglio nemmeno entrare nel merito.......
Lux-fiaba
#66 Lux-fiaba 2017-06-03 15:39
@ Chiodo
Sarà non lo metto in dubbio ma io ho molte perplessità sull'operato dei 5s.......Non mi interessano le intenzioni, mi interessano i fatti, alcuni buoni li vedo ma altri orribili come la presa di posizione sui vaccini.. E non è con il reddito di cittadinanza "finto" (sarebbe stato meglio chiamarlo sussidio di disoccupazione vincolato, il reddito di cittadinanza è un'altra cosa) che si risolve la povertà. Utile senza dubbio ma è dalle piccole cose come nel discorso in tema che si apre la strada affinché nessuno resti indietro. Vuoi mettere spendere 1/5 per il consumo energetico!

Allora non è vero che le produzioni biologiche siano inferiori a quelle intensive, questo è stato dimostrato in più punti da diversi autori alternativi. Casomai sono inferiori i profitti per le grandi compagnie, ma non per i piccoli produttori.
Facciamo alcune considerazioni.

Prima- Mangiamo troppo, troppo e troppo. Ormai sempre più medici illuminati lo stanno dicendo. Ridurre l'apporto calorico risolve un sacco di malattie che non hanno tradizionalmente cura!! E non c'è bisogno di mangiare le fragole a Natale!!!! I 3 pasti al giorno sono un'invenzione moderna, anche questa pilotata dalle grandi multinazionali che cercano il profitto non il benessere!!!

Seconda- i paesi cosiddetti ricchi buttano cibo per delle percentuali vergognose (30-50% mi sembra). E che cazzo. Questa è follia!!!!

Terza- Si coltivano sempre per profitto alimenti che non sono compatibili con l'ambiente in cui vengono coltivati. Esempio. I Kiwi sono originari di alcune zone della Cina dove piove spesso. I kiwi hanno bisogno di tantissima acqua. L'Italia è il primo produttore di Kiwi al mondo. Ma in Italia non c'è la pioggia necessaria, quindi si deve utilizzare tantissima acqua e si contribuisce ad esaurire le falde acquifere già messe a dura prova. Se non è follia questa?.

Quarta- Ma collegata alla terza. Non so se sapete che quasi metà del territorio italiano è considerato desertico. Per desertico non si intende il Sahara ma una terra dove non cresce più nulla o quasi perché non ha più nutrienti, non trattiene più l'acqua e l'humus è sparito. Ci vuole più di un secolo perché si riformi. Per questo si deve usare la cultura intensiva. Se non bombardi la terra delle sostanze chimiche e tossiche più svariate e usi ettolitri d'acqua, non cresce nulla. Ma questo è chiaramente un circolo vizioso e perverso. Vale anche per altri paesi del mondo, il deserto avanza a ritmi impressionanti!

Quinto- La più importante. Molti agricoltori alternativi hanno dimostrato che con le giuste accortezze si può produrre come e quanto la coltivazione intensiva chimica. E anche di più.
Esempio quel gran matto di Fukuoka è riuscito a produrre col suo strano metodo (chi vuole si informi) una produzione di riso tre volte maggiore di un campo coltivato intensivamente!

Quindi che dovemo fa? Stiamo ancora a credere a questi finti scienziati, pagati dalle multinazionali? Ancora si da retta a questi che hanno mandato il mondo in rovina?.

Altro tema. E chi se ne frega se il riscaldamento globale sia vero o no. Se sia prodotto dall'uomo o no. Qui cè un problema ed è serio. Il clima è cambiato (e questo è un fatto) e noi ci stiamo in mezzo. Se non ci adattiamo - mica vogliamo combattere con la natura, eh? (qui ha forse ragione NiHiLaNtH, è una spiegazione plausibile) - Siamo fottuti. E forse sarebbe meglio, così l'essere più stupido dell'universo si leva una volte per tutte dalle scatole. Felici gli alieni!
miles
#67 miles 2017-06-03 15:51
Citazione:
Quinto- La più importante. Molti agricoltori alternativi hanno dimostrato che con le giuste accortezze si può produrre come e quanto la coltivazione intensiva chimica. E anche di più.
Esempio quel gran matto di Fukuoka è riuscito a produrre col suo strano metodo (chi vuole si informi) una produzione di riso tre volte maggiore di un campo coltivato intensivamente!
Ma perchè non provate a coltivare in questo modo e poi ne riparliamo?
Il metodo di Fukuoka puo' andare bene(lo dice lui stesso) per piccolissimi appezzamenti, giusto per qualcuno come me che si fa l'orto per avere la verdura fresca per se e la moglie.
Lo scorso anno che ha sempre piovuto e siamo passati dal freddo al caldo torrido del mese di luglio,in una settimana io che non metto nemmeno il verderame ho mangiato a malapena qualche pomodoro.
A quelli che per sfamarsi contano solo sul reparto ortaggi della coop cosa avremmo raccontato?
peonia
#68 peonia 2017-06-03 15:57
I Simpson prevedono il futuro? :-D
peonia
#69 peonia 2017-06-03 15:59
Miles e tutti il miglior modo, più naturale ed economico è e sarà L'ACQUAPONICA...
it.wikipedia.org/wiki/Acquaponica
peonia
#70 peonia 2017-06-03 16:03
AFABBRI, FORSE NON MI FACCIO CAPIRE IO...SE CON LE IRRORAZIONI NON FANNO PIOVERE PER MESI O FANNO PIOVERE TROPPO....NON E' ALTERZIONE CLIMATICA?? INOLTRE, A QUANTO SAPPIA, L'ASSE TERRESTRE SI E' INCLINATO DI UN PO' DA TEMPO..
www.attivitasolare.com/.../

scienzapertutti.lnf.infn.it/.../

corriere.it/.../...
Dato che qualcuno aveva ipotizzato che dei terremoti siano stati "provocati", quello che io penso non è poi così assurdo..
Spiderman
#71 Spiderman 2017-06-03 19:59
Citazione:
E ancora, attenzione alla demonizzazione dell'anidride carbonica e all'effetto serra: "L'anidride carbonica è cibo per le piante", se non ci fosse, "non potrebbe esistere la vita vegetale. Siccome la vita animale viene dopo quella vegetale, senza anidride carbonica non potremmo essere qui a discuterne. È vero che essa produce l'effetto serra. Ma senza questo effetto la temperatura media su questo satellite del sole sarebbe 18 gradi sotto zero".
Viene da chiedersi come sia potuta sopravvivere la terra per milioni (o miliardi) di anni, prima dell'avvento dell'uomo e della sua preziosa anidride carbonica.
roberto f.
#72 roberto f. 2017-06-03 20:29
L'anno scorso le foreste di una intera regione del Canada vasta almeno come il nord Italia bruciava, e poi il parco di Yellowstone, l'anno precedente tutti i boschi della zona di Mosca, e poi ricordo il grande incendio ancora nel parco di Yellowstone del 2008 che dimezzò la sua consistenza. Ma cosa volete che siano le emissioni delle centrali a carbone rispetto a questi incendi colossali o all'effetto termico di tutte le bombe sganciate in questi ultimi 100 anni di guerre. Comunque, al di la di Trump che fa i suoi interessi, se Merketta, Maccaron francese e tutti gli altri idioti di turno sono contro Trum, bisogna essere con lui, a prescindere.
Decalagon
#73 Decalagon 2017-06-03 20:31
Citazione:
spiega il fisico, è "difficile attribuire alle attività umane effetti tali da produrre variazioni climatiche
Che cagate mi tocca leggere.
Nottola
#74 Nottola 2017-06-03 23:53
Vi copio così com'è un post letto su FB:

"Tramp rifiuta accordo sul clima dichiarando che l'america avrà acqua e aria più pulita.....cosa vuol dire? Secondo voi...è forse perché ha deciso di non irrogare più il cielo americano?"
Tizio.8020
#75 Tizio.8020 2017-06-04 00:29
Tizio.8020
#76 Tizio.8020 2017-06-04 00:31
www.attivitasolare.com/.../

La CO2 è aumentata di 110 ppm dal 1750 ma il contributo umano è stato soltanto di 17 ppm
Tizio.8020
#77 Tizio.8020 2017-06-04 00:33
Le temperature non sono cresciute in 20 anni, gli ultimi dati.

www.attivitasolare.com/.../
marcofa
#78 marcofa 2017-06-04 06:23
io non so e non sono in grado di dire se la co2 e la causa o meno delle variazioni climatiche ,una cosa pero la so ,
fior fiore di scienziati e premi nobel ritengono che i modelli matematici utilizzati per affermare questa teoria del cambiamento climatico dovuto
alla co2 siano come minimo delle "patacche" cioe privi di ogni base scientifica , che siano modelli semplicistici ,modelli che si basano su una matematica elementare ,e che essendo molto ma molto complicato la dimostrazione SCIENTIFICA di tali modelli ,
marcofa
#79 marcofa 2017-06-04 06:28
una ultima cosa,prove di laboratorio hanno dimostrato che ad un aumento sensibile di anidride carbonica nell aria a livello di 700/800 ppm
piante come grano aumentano la loro produzione del 50% la patata dolce aumenta del 90% la produttivita , mentre ad esempio il mais non subisce miglioramenti apprezzabili
Redazione
#80 Redazione 2017-06-04 08:10
Riposto qui, da parte di CHIODO:

@Peonia

Peonia scusa se mi ripeto ma alla prima stesura non ho avuto risposta:
il "riposizionamento" - "cambiamento" dell'asse terrestre, o meglio dell'inclinazione dell'asse terrestre (fattore unico e determinante per la vita sulla Terra e per il ciclo stagionale) è praticamente ininfluente se si parla di un paio di gradi (di inclinazione).

Se da domani avessimo una collisione a livello planetario con un grande asteroide=

1- moriremmo tutti
2- cambierebbe l'asse terrestre? Si! Di un grado forse?
3- le stagioni rimarrebbero simili

Almeno per la fisica e l'astronomia attuale, se vogliamo considerare questi grandi-piccoli studiosissimi nerds, non cambierebbe poi molto.

L'unico modo di stravolgere stagioni e temperature (per stravolgere intendo: capovolgere e/o drasticamente cambiare) sarebbe attrarre in qualche modo la Luna e farla piu vicina, oppure farla impattare direttamente con la Terra.

In entrambi i casi avremmo catastrofi, con la C maiuscola: 90% delle specie spazzate via, restante 10% a giocarsela con chi ha scavato il buco migliore nel posto migliore al momento giusto con l'atmosfera giusta.

La Terra sopravvivrà a tutto e/o diverrà come Marte: un piccolo buco di melma rossa scorticato dal tempo e senza vita.

Una cosa resta certa ed imprescindibile:
Che ci siano umani o meno per la Terra è indifferente.
L'Uomo per questo mondo è un semplice virus.
Trasformiamo il trasformabile, rendiamo fiumi melma, alberi stuzzicadenti, colture innovative mangiano mezzo pianeta..

Virus, siamo un organismo che si appropria di elementi e funzioni appartenenti ad un intero pianeta, ne facciamo svago e profitto e sussistenza, ripeto siamo un VIRUS.

Solitamente i Virus si debellano.

La Terra farà lo stesso, ammeno che non ci adattiamo ad uno stile piu sostenibile.
Ci tratterà (la Terra dicevo) come un virus, e come virus spariremo, e la Terra, piu Ghiacciata o piu Calda, continuerà il suo Iter vitale, finche il Sole non diverrà una Gigante Rossa.

Le soluzioni?

1- Verremo spazzati via come sabbia fra le dita di una mano.

2- Comprenderemo l'universo e ne diventeremo parte adottando ogni peculiarità a nostro favore per sopravvivere ed espanderci in eterno.

Un saluto!
:-)
peonia
#81 peonia 2017-06-04 09:27
allora Chiodo non ho argomentazoni da contrapporre nè voglio..che la Terra possa sopravvvere meglio senza di noi è certo, mentre noi non possiamo sopravvivere senza di lei, integra e sana....e la stiamo (stiamo tentando di) massacrando.
Non sono un fisico, nè un geologo, quanto avevo detto sono mie convinzioni susseguenti ad osservazioni.... il Clima è una cosa il Meteo è altro? ok..
Diciamo allora che nella loro presunzione alcuni si danno molto da fare per rompere... equilbri? le scatole sicuro!
Lux-fiaba
#82 Lux-fiaba 2017-06-04 12:54
@Miles
Allora, diciamo che forse non hai le idee chiare.....
Cos'è un OGM
alimentazione.doctissimo.it/mangiare-sano/ogm/ogm-cosa-sono.html
Che poi sia una stronzata il pomodoro pesce può essere vero ma ricordo che era stata divulgata sui canali mainstream ed ultimamente ne avevo sentita una simile sulla patata....E comunque era solo un esempio semplice per far capire cos'è realmente un OGM, cioè una manipolazione non naturale e che mai avverrebbe in natura a differenza degli innesti ed incroci che invece sono naturali e che possono e spesso avvengono in natura.

Per quanto riguarda Fukuoka anche quello era un esempio, ma non l'unico, di come si possa ripensare i metodi di coltivazione. Sarebbe stato un esempio da seguire e non gettare al cesso come sembra molti facciano.
In più io ho illustrato ben 5 punti ma ce ne sarebbero altri e tu che fai? Ne prendi uno per dire che non è possibile?
Se non ricordo male non mi pare che Fukuoka avesse un piccolo appezzamento. Per coltivare il riso non basta il giardino di casa! Che poi sia difficile da attuare su scala industriale ci può stare, ma sarebbe un inizio per lo meno da studiare.
Non manca la possibilità di fare una cosa, manca la volontà di farla!
E questo tipo di diniego del discorso sembra portare alla corroborazione dell'idea che solo la cultura intensiva può sfamare il mondo. Esattamente quello che dicono i produttori di OGM: con le loro sementi sarà debellata la fame nel mondo!
Se in Africa o altri posti c'è la fame non è perché non esiste la cultura intensiva è perché noi ci siamo rubati tutto e reso la loro terra una desolazione. Quanto ci vuole a capire questo?
E' come il discorso sui vaccini. Vacciniamo le popolazioni africane! Ci sono epidemie in corso! E ti credo! Non mangiano, vivono nella merda ed una semplice influenza diviene mortale per un fisico debilitato.
Prima gli rubiamo tutto, e poi gli diamo i vaccini così non si prendono il morbillo. Cornuti e mazziati!
Piero68
#83 Piero68 2017-06-05 11:44
Non ho letto tutto. Mi limito a dire che:

1 - E' vero che non sempre l'uomo è responsabile dei cambiamenti climatici. Senza bisogno di tirare in ballo Marte basta guardare le ere terrestri che si sono succedute anche quando non c'era l'uomo. Ma è anche vero che, come dice Massimo e come diceva anche Smith in Matrix, l'uomo è un virus per la Terra e come tutti i virus altera l'equilibrio biologico e contribuisce alle mutazioni climatiche.

2 - Le persone come Zichichi lasciano il tempo che trovano. Sono solo (ex) scienziati passati alla propaganda.

3 - Il fatto che Zichichi tenga separati smog e variazioni climatiche la dice lunga sulla sua malafede. Mi sembra abbastanza ovvio che lo smog, o più in generale l'inquinamento, sia uno dei principali responsabili della variazioni climatiche di alcune zone. Magari in alcuni casi parliamo di microclimi come in alcune città, ma sempre variazioni sensibili sono.

4 - Ma quando Zichichi parla di "scienza senza segreti e senza frontiere che da oltre mezzo secolo è la bandiera del centro di cultura scientifica Ettore Majorana a Erice" mi viene da dire: ma dove ha vissuto negli ultimi 20-30 anni? Ma si è accorto che nei cieli c'è un piccolo problema che si chiama chemtrails? Quindi dov'è la sua scienza senza segreti?
Tizio.8020
#84 Tizio.8020 2017-06-05 11:50
#82 Lux-fiaba

Citazione:
Prima gli rubiamo tutto, e poi gli diamo i vaccini così non si prendono il morbillo. Cornuti e mazziati!
Vuoi mettere come "suona" bene?

"In Africa quest'anno dieci (venti, trenta) milioni di morti, ma NON per morbillo".
Non ti fa sentire meglio?

Graziearca che stanno "vaccinando" gli africani: sono troppi!
Hanno bisogno della loro terra, mica di loro.
Un pò li mandano qui da noi, alcuni li terranno (i grandi predatori sono abituati a mangiare carne), gli altri vanno eliminati.

Il bello della faccenda è che fanno una marea di figli perchè "tanto siamo poveri, non cambia nulla" , invece cambia eccome.
Però purtroppo non lo capiscono, e la maggior parte del problema viene scaricato sulle spalle delle loro donne.
Tizio.8020
#85 Tizio.8020 2017-06-05 12:11
Gli "OGM" erano nati con due intenti principali.
Il primo sarebbe dovuto essere la resistenza agli erbicidi , la famosa "RR" ("Roundap Ready"), cioè soia, mais, cotone, modificati per resistere al Gliphosate e quindi irrorabili senza problemi.

Citazione:

"Gli OGM
appositamente modificati per essere resistenti al glifosato sono conosciuti come “Roundup
Ready” (RR). Queste varietà OGM/RR permettono agli agricoltori di irrorare le coltivazioni con l'erbicida, con l’obiettivo di eliminare in un colpo solo praticamente tutte le erbe infestanti, senza intaccare le coltivazioni. L'utilizzo di glifosato sulle coltivazioni RR di soia, mais e cotone,è così aumentato drasticamente in Nord e Sud America, dove si concentra la coltivazione di varietà RR.
Gli OGM Roundup Ready vengono commercializzati dal gigante dell'agrochimica Monsanto, "


tratto da qui:

www.greenpeace.org/.../Report_glifosato.pdf



Sulla carta, sarebbe un bel miglioramento, invece di dover irrorare con svariati prodotti, ne usi uno solo e sei tranquillo.
Piccolo problema, quello che usi è "mutageno".

Oh, ma non siete mai contenti!



Invece c'è un altro problema.
Gli insetti, che fanno minimo una generazione all'anno, ma spesso quattro (4!!!) se non più, hanno mutato loro stessi, per adattarsi agli OGM.


www.coldiretti.it/.../alimogm-piu.htm


ecoblog.it/.../...

Ora abbiamo il cerchio perfetto: piante modificate per resistere agli insetti ed agli erbicidi, che però vengono attacacte da insetti ed erbacce.
Ma non era emglio prima?

Senza considerare che queste piante sono ibride e necessitano di acquistare nuove sementi ogni anno.

Io ho paura del NWO, ma credo di dover avere molta più paura dell'enorme monopolio che si sta formando:

www.yabasta.it/spip.php?article2231

forum.honeyflow.com/.../8780


Qualche opinione non richiesta sull’acquisizione Bayer-Monsanto
prosopopea.com/.../...





econopoly.ilsole24ore.com/.../...




Monopolio sui semi e controllo sociale

earthriot.altervista.org/blog/3397-2/
Blutarsky
#86 Blutarsky 2017-06-06 11:28
Ecco l'influenza della CO2 antropica in rapporto agli altri gas serra. E ci vogliono far credere che diminuire del 30% le emissioni di CO2 abbia una qualche influenza sul clima...ignoranza galoppante alllo stato puro, ma anche buonsenso a livello omeopatico... :roll:



Fonte www.attivitasolare.com/.../
miles
#87 miles 2017-06-06 17:26
Citazione:
Per quanto riguarda Fukuoka anche quello era un esempio, ma non l'unico, di come si possa ripensare i metodi di coltivazione. Sarebbe stato un esempio da seguire e non gettare al cesso come sembra molti facciano.
In più io ho illustrato ben 5 punti ma ce ne sarebbero altri e tu che fai? Ne prendi uno per dire che non è possibile?
Guarda che so benissimo che è possibile coltivare senza utilizzare chimica e pesticidi.
E' quello che faccio da qualche anno con ortaggi, olivi e minivigneto.
Ma un conto è farlo per hobby, con la consapevolezza di raccogliere quello la stagione ti consentirà di fare. (che se sarà clemente potrebbe essere anche abbondante, ma che se non lo sarà, potrai sempre contare sulla coop)
Un altro conto è sfamare i milioni di terrestri che vivono all'oscuro di come possa essere il reparto ortofrutta del proprio supermercato sempre cosi' rifornito di pomodori e zucchine fresce 365 giorni all'anno.
Giova1488
#88 Giova1488 2017-06-06 19:02
Citazione:
Un altro conto è sfamare i milioni di terrestri che vivono all'oscuro di come possa essere il reparto ortofrutta del proprio supermercato sempre cosi' rifornito di pomodori e zucchine fresce 365 giorni all'anno.
parole sante.
io sono per un ritorno a piccole comunita' capaci di auto sostentarsi senza il bisogno di andare alla coop, che mi fa anche un po' schifo. in piccolo e' fattibile, per piccolo dico alcune migliaia di persone.ma realisticamente forse una dozzina e li se tutti lavorano ( oh non e' che bisogna lavorare la terra con le mani eh non sono per niente luddista ) prendi due maiali, due mucche, fai l'orto e mangi tutto l'anno. a meno di non essere completamente citta'-dipendenti la vedo fattibile.
horselover
#89 horselover 2017-06-06 20:58
è evidente che non sapete niente di m. fukuoka
toussaint
#90 toussaint 2017-06-07 15:04
Allora, su questo (nonostante il buon Zichichi stimoli sempre in me una certa dose di ilarità) si può ragionare.
Ossia, mettere in discussione (perché tutto si può mettere in discussione, altrimenti diventiamo come i provax) la connessione inquinamento/clima è una cosa, da qui arrivare a mettere tra parentesi anche il problema dell'inquinamento è un'altra.
Perché deve essere chiaro, Trump non è contro la teoria del Global Warming così a caso, è contro questa posizione perché E' A FAVORE DELL'INQUINAMENTO!!!
Ossia, l'interesse di Trump è che si continui ad utilizzare i combustibili fossili ed è questo che combatto fermamente.
Per capirci ancora meglio, io sono per le rinnovabili ma non me la prendo con la cacca delle povere mucche, come fanno certi "ecologisti".
Le mucche le abbiamo sempre allevate e sempre hanno cagato in santa pace.
Anzi, così forse, oltre a concimare la terra, potremmo anche contribuire a ripristinare i combustibili fossili nel sottosuolo che hanno anche loro una funzione nel mantenere l'equilibrio geologico del pianeta.
riki1
#91 riki1 2017-06-09 06:50
All'articolo 2 di questa legge:

www.gazzettaufficiale.it/.../sg

É dimostrato che l'uomo tenta di modificare artificialmente il clima.

Quindi, caro zikiki, se é vero che siete capaci di studiare i cambiamenti del clima di Marte, siamo a cavallo.

Spargere lì un po di scie con dei droni, può essere un'idea.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO