Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Conoscere Dio

Di più
14/08/2017 22:56 #10429 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
La chiesa fa credere l'esistenza di satana (del diavolo), non esiste nessun diavolo, sono tutte invenzioni della chiesa, non esiste nessuna tentazione di satana, le tentazioni sono i nostri pensieri i quali non sono in armonia con l'energia universale, la caduta di lucifero è una invenzione, piuttosto siamo noi umani in caduta quando abbiamo il nostro ego e i nostri condizionamenti che ci allontanano dalla sorgente universale, essendo in queste condizioni otteniamo qualsiasi tipo di sofferenza, il nostro compito è quello di connetterci con la nostra energia universale, da dove siamo venuti in vita, solo essendo connessi eviteremo qualsiasi tipo di guai, chi è connesso sarà provveduto di tutti i bisogni necessari, non gli mancherà nulla sarà appagato in tutti i sensi.

Di più
15/08/2017 00:15 #10430 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Come viene fatta la meditazione per connetterci con l'energia universale?

Quando meditiamo, assumiamo la posizione che ci è più comoda. Non dobbiamo fare delle contorsioni fisiche. Riposiamoci e rilassiamoci. Diciamo a noi stessi di rilassarci e di rilassare tutti i nostri arti, compresi la testa, il collo, il viso, in uno stato di totale scioltezza.

La meditazione dovrebbe essere – alla fine – altrettanto semplice quanto scivolare nel sonno. Lo scopo della meditazione è di permettere alla nostra coscienza intera di andare oltre i limiti dell’intelletto e della ragione.

Ci sono degli insegnanti che ci diranno di ‘immaginare’....qualsiasi cosa ci venga detto di immaginare, possiamo stare certi che non siamo aiutati ad andare da nessuna parte tranne che in qualche nuovo regno immaginario dei nostri stessi processi di pensiero. Ciò che questo metodo di ‘meditazione’ ci procurerà, sarà un sollievo dai pensieri e dallo stress, che la pressione dell’ego ci sta creando. Nel mondo dell’immaginazione, l’ego può restare attivo o inattivo.

Prima di iniziare la meditazione, prepariamoci, rendendoci conto perfettamente che stiamo per creare un contatto con la ‘COSCIENZA DIVINA’, sia dentro sia trascendente la nostra coscienza – per cui ESSA è anche là fuori e intorno a noi. Visualizziamo esattamente ciò che significa questo. Ricordiamoci, in ogni momento, che quello a cui PENSIAMO, è ciò a cui ci stiamo sintonizzando. I nostri pensieri sono dei ‘fasci di luce’ che creano il contatto con quello che noi cerchiamo.

Ricordiamoci che ogni ‘pensiero’ ha una sua frequenza di vibrazione nella coscienza. Crediamoci e sappiamo, poiché questo è vero. Quanto più spirituale è il pensiero, tanto più elevate sono le frequenze di vibrazione.

La COSCIENZA UNIVERSALE INFINITA non è il mitico ‘Dio’ in Cielo, come descritto nel Vecchio Testamento, Essa è la Realtà Infinitamente Potente, ovunque presente, che manifesta la Sua stessa sollecitudine amorevole, intelligente, evolutiva, progettuale, per tutto quello a cui Essa ha dato esistenza.

È importante fare la meditazione e correggere il nostro ego, e lasciare tutti i condizionamenti che abbiamo avuto fino dall'infanzia, attenzione ai programmi televisivi, ai cinema e i giornali. Perfino in un film d'amore ci sono scene di tradimento, di odio, di vendetta e di uccisione, a lungo andare ci lasciano solo negatività.

Di più
15/08/2017 12:43 #10441 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Noi attingiamo la nostra VITA dall'Energia Universale, e perciò attingiamo la nostra capacità di pensare e amare dall'Energia Universale. Proprio come l'Intelligenza dell’Energia Universale è creativa, così la nostra coscienza è creativa. Con le nostre menti e i nostri cuori noi, in effetti, formuliamo i piani delle nostre
vite e delle nostre esperienze.

E che tipo di vita facciamo di giorno in giorno?

Se qualcuno ci irrita o ci offende, noi siamo abituati a ricambiare in un modo o nell’altro, crediamo che se ci viene tolto un occhio, dobbiamo aspettarci in cambio l’occhio dell’avversario. Noi crediamo che chiunque uccida, debba essere ucciso per punizione e per compenso; crediamo che chiunque ci derubi, debba pagarne il prezzo; che chiunque ci rubi la moglie, debba essere lapidato assieme alla nostra moglie. Noi crediamo di fare giustizia per ogni male che ci tocca. Dato che è nella natura umana fare del male agli altri, ci è stato insegnato a rendere la pariglia, le nostre vite sono una scena continua di guerra, guerra in casa tra mariti, mogli, figli e vicini, e guerra tra le figure pubbliche e le nazioni. Questa Energia Universale (che io chiamo Dio) non sa nulla di queste guerre nelle nostre vite, ma conosce la tensione nelle nostre menti e nei nostri corpi, causata da queste guerre, eppure non può fare nulla – nulla per alleviare il nostro dolore – finché noi stessi non smetteremo di fare la guerra. Noi, dobbiamo smetterla di combattere per vivere in pace con la nostra famiglia, i nostri vicini, i nostri dipendenti, Solamente allora potrà l’OPERA D’AMORE l'Energia Universale svolgersi nelle nostre menti, nei nostri cuori, nei nostri corpi e nelle nostre vite. Solamente allora saremo in grado di riconoscere e vedere l’Opera d’Amore svolta in noi – e per noi – da questa Energia Universale. Ricordiamoci inoltre della grande LEGGE: NOI RACCOGLIAMO ESATTAMENTE QUELLO CHE SEMINIAMO. non solo oggi – ma per tutti i nostri giorni e anni a venire, fino all’eternità. Quindi, se vogliamo cambiare le nostre vite, - cambiamo i nostri pensieri, Cambiamo le nostre parole che nascono da quei pensieri, cambiamo le nostre azioni che nascono dai pensieri. Quello che c’è nelle nostre menti creerà tutte le nostre esperienze, la nostra malattia, la nostra povertà, la nostra infelicità e la nostra disperazione.

Di più
15/08/2017 15:36 #10444 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Ciò che seminiamo raccogliamo

Ciò che raccogliamo istruirà il destino del nostro domani. Quello che faremo agli altri, un domani gli altri lo faranno a noi: di questo stiamone certi. Non pensiamo di poter sfuggire a questa legge. Saremo noi i giudici delle nostre azioni; saremo noi che sceglieremo le prove per purificare le nostre colpe. Non tutti coloro che patiscono tribolazioni patiscono per caso. “Il caso non esiste!” Convinciamoci! Chi uccide non può non essere ucciso; chi ruba non può non essere derubato e chi odia non può non essere odiato. Una vita vissuta giustamente non può non avere il premio della felicità e della pace. Chi lavorerà per gli altri, un domani gli altri lavoreranno per loro, e se solleveremo gli altri è inevitabile che un domani saremo sollevati. È Legge di Causa-Effetto. È la Giustizia dell'Energia Universale. Non c'è nessun castigo dall'alto, il castigo lo creiamo noi non rispettando le Leggi Universali. Tutto quello che facciamo un bel giorno lo dobbiamo raccogliere se tutto non avviene in questa vita di sicuro arriva nella vita futura.

Ogni cosa nella nostra vita è collegata a qualche altra attività nella coscienza. Nulla è isolato da tutto il resto. Noi umani crediamo che quello che ci accade oggi sia un qualcosa che ha nulla a che fare col tempo passato. Pensiamo che ‘l’oggi’ poi passerà e diverrà ieri, pensiamo che non potrà avere alcun rapporto con il nostro ‘oggi’. Ma purtroppo non è così perché noi lo vedremo saltar fuori nella nostra esperienza come ‘tempo di raccolto’ dopo sei mesi, un anno, o dopo dieci anni quando le energie di coscienza avranno attratto ciò che serve per produrre la sua manifestazione visibile. Poi noi ci chiediamo perché questo è successo a me? Perché a me?

Di più
18/08/2017 15:00 - 18/08/2017 15:04 #10472 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Ci è stato detto che dio manda malattie, piaghe, carestie, distruzione alle nazioni, quando non seguiamo le sue leggi; ci è stato detto che noi stessi siamo puniti da un dio collerico per i peccati che abbiamo commesso.

Che cos’è la punizione se non un atto malvagio sotto la maschera della bontà? il male non proviene da Dio. Come può Dio essere di due parti – il bene e il male? È soltanto nelle nostre menti che noi concepiamo il bene e il male, soltanto nei nostri cuori lo pensiamo e lo sentiamo. Questi pensieri e sentimenti non hanno nulla a che fare con il vero Dio, che è quell'Energia Universale dove tutto il creato è avvenuto, ed è dentro di noi, che ci porta ogni cosa buona, se soltanto crediamo che è così. È il nostro credere nel bene e nel male, e il bene e il male dentro i nostri cuori, che ci porta la malattia.

Noi crediamo di soddisfare facilmente i nostri bisogni con i nostri stessi pensieri e con i nostri atti, per cui, quando parliamo di Dio, possiamo parlare solo di ciò che abbiamo sentito dagli altri. Noi, non abbiamo un’esperienza diretta di Dio.

Vediamo i ricchi, essi sono sprofondati, legati, impantanati nelle loro stesse ricchezze. Si alzano al mattino e badano ai loro affari quotidiani, non sapendo nulla della vera esistenza, I loro pensieri aumenteranno le loro ricchezze, i pensieri che promuovono il sé, emettono degli ordini che opprimono i loro servitori, vivono le loro vite secondo le proprie scelte. Pertanto, dato che attingono la propria vita limitata solo dal loro modo di pensare umano che nasce nelle loro menti e nei loro cuori umani, si ammalano e sperimentano altrettanta sofferenza quanta ne sperimenta un uomo che non possiede nulla. Non si rendono conto di essere vivi soltanto a metà, perché non sono in contatto con la SORGENTE DELLA VITA, dell'Energia Universale che è dentro di loro. E non vedono mai che gran parte del bene, che è arrivato nella loro vita, non è prodotto da essi stessi ma attraverso l’OPERA D’AMORE di questa Energia Universale ed è nascosta dentro di loro.

‘I capi religiosi si sentono a loro agio nella comodità delle loro posizioni di autorità. Non hanno bisogno di nulla al di là del proprio appagamento fisico. Siccome non hanno alcuna conoscenza personale di Dio, essi devono leggere dai loro Libri Sacri le parole dei santi, pronunciate mille anni fa, e dire alla gente il significhino di quelle parole. ‘Ma tutto quello che dicono viene attinto dalle loro piccole menti, che sono imprigionate nell’agio delle loro vite, sprofondate nelle aspettative di cosa mangiare e cosa bere e quale veste indossare. Non sanno nulla dell’ispirazione che ha dato origine alle parole pronunciate dai profeti tutti quei secoli prima. E non sanno nemmeno se quelle parole sono ciò che noi abbiamo bisogno di sentire in questo momento, poiché i tempi sono cambiati. Gli uomini ricchi e i capi religiosi sono forti nelle cose terrene e non vogliono essere allontanati da tutto ciò che considerano sicuro ed eterno nelle loro tradizioni e regole. Qualsiasi deviazione scuoterà le fondamenta delle loro credenze e, pertanto, delle loro vite, e così essi costruiscono delle difese mentali che non sono allineate alle Leggi Universali. Anch’essi si ammalano e, a modo loro, conoscono la sofferenza come la conosciamo noi, che non abbiamo tutti quei beni. Ma non c’è alcuna differenza tra noi, che abbiamo poco nella vita, e coloro i quali hanno tutto, poiché i ricchi e i poveri si ammalano, si fanno dei nemici, si trovano soli, allo stesso modo.

Tutto questo succede se non ci connettiamo con l'Energia Universale, non essendo connessi il comportamento sarà nel modo che ho appena descritto, con un risultato che alla fine ci porta alle sofferenze.
Ultima modifica: 18/08/2017 15:04 da Alimento.

Di più
19/08/2017 11:51 #10477 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
La rabbia fa parte dell'ego.

Tutti hanno provato ad arrabbiarsi, ma non tutti sanno come evitare la rabbia. Molte volte la rabbia arriva quando una persona ci provoca, dopo la provocazione viene in automatico la nostra reazione, e la reazione avviene in base al nostro istinto abituale.

Anche contraccambiare con la rabbia, pur aver ragione è un male perché il nostro pensiero manda un'energia distruttiva che va a colpire la persona che in quel momento ci ha provocato ma a suo tempo ritorna su di noi, per il fatto che tutto quello che facciamo e pensiamo è causa poi a suo tempo ci arriva l'effetto. Praticamente quando una persona ci provoca non dobbiamo contraccambiare, non va affatto bene, così vale anche per la gelosia, l'odio, ecc. ecc.

Dato che tutto avviene in automatico per mezzo del nostro ego è importante che quando quelle persone che ci provocano noi invece che reagire istantaneamente, è importante che facciamo un attimo di riflessione e non diamo vinta al nostro istinto che ha creato questo ego di reagire con la stessa rabbia che l'individuo ci ha provocato/a, invece che reagire istantaneamente usiamo il nostro pensiero nel modo diverso, non dando importanza se la persona ci ha offeso/a, è importante che non dobbiamo sentirsi sminuiti o sentirsi insignificanti, anche se ci restiamo male prima di reagire istantaneamente serve osservarsi in modo che la nostra reazione non sia quella che di solito usavamo, è importante che non mandiamo nessun pensiero di cattiveria a quelle persone che ci offendono, lasciamole nel loro mondo, noi non dobbiamo farci prendere da queste persone negative.

Non reagendo con la stessa rabbia che abbiamo ricevuto alla fine otteniamo un beneficio, e continuando giorno dopo giorno in questo modo noi stessi riusciamo a cambiare nel modo migliore, questo serve per migliorare noi stessi anche se siamo a contatto con persone che ci attaccano, piuttosto diciamo-gli che non vogliamo discutere in una situazione del genere in quello stesso momento, chiediamo alla nostra Energia Universale di aiutarci mandandogli il nostro amore a questa Energia Universale e affidiamoci ad essa. Comportarsi in questo modo col tempo le cose cambiano in meglio, è importante credere di quello che facciamo, se non crediamo non è possibile che la situazione cambi.

Di più
23/08/2017 19:11 #10493 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Se la nostra attuale coscienza è permeata dall’amore per le cose possedute e da un’incapacità di condividere con gli altri, escogitando modi e mezzi per arricchirci a spese altrui, rubando, non riuscendo a svolgere il nostro lavoro coscienziosamente o ad avere un rendimento adeguato, brontolando, lasciandoci andare a critiche, sarcasmo, giudizi, emarginazione, denigrazione, ostilità, intolleranza, odio, gelosia, aggressività, impulsi violenti, furti, menzogne, rapporti falsi ed ambigui, calunnie, ciò significa che siamo guidati dall’ego. Il nostro ego ha il controllo, e noi troveremo difficile passare attraverso il miasma della coscienza egoica per poter vedere la Realtà.

Di più
29/08/2017 11:20 #10557 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Senza la spinta egoica non esisterebbe alcuna creazione, individualità, soddisfacimento del bisogno, protezione, calore di risposta, né alcun amore umano.

Senza la spinta egoica non ci sarebbe alcuna autodifesa, protezione di sé, sopravvivenza. Tuttavia, nella spinta egoica – fondamentalmente l’‘IO’ dell’individuo– è impressa soltanto il bisogno di soddisfacimento di sé e di sopravvivenza.

non c’è nulla di male nella spinta egoica. È lo strumento necessario della creazione. È l’individuo stesso che causa gli squilibri nella vita permettendo alla spinta egoica di avere il pieno controllo della sua personalità, senza pensiero o considerazione alcuna per le altre persone.

Di più
02/09/2017 00:58 #10588 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Noi, che siamo malati. Non possiamo essere guariti, se non crediamo con tutto il cuore che la guarigione avrà luogo. Ricordiamoci che la malattia del corpo nasce da una malattia dentro la mente, quali il cattivo umore, i risentimenti, la rabbia, l’odio.

L'Amore di Dio è la sorgente di ogni salute, per cui tutti i pensieri e sentimenti contrari all'Amore di Dio portano malattia.

Proprio come i nostri mali e le nostre malattie hanno inizio nella mente – lo stesso vale anche per il nostro bene.

Di più
03/09/2017 22:29 - 03/09/2017 23:11 #10597 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Noi non possiamo mai essere Dio, Dio che è l'Energia Universale dove è avvenuto tutto il creato nessuno la può penetrare, è come se io prendo il posto di un'altra persona, nessun essere lo si può penetrare così pure l'Energia Universale non la si può penetrare, quindi noi non potremo mai dire che possiamo diventare Dio, semmai possiamo dire che siamo connessi con Dio, ed essendo connessi possiamo anche noi fare cose grandi, possiamo creare, come del resto l'uomo ha creato l'automobile, ha creato la tecnologia, perché tutti possiamo attingere dall'Energia Universale, ma dire che noi possiamo diventare Dio è una moda di questi tempi ed è sbagliata.

Faccio un esempio:

Il signor Mauro diventa Pietro, (vedete che non è possibile!) così noi possiamo divenire anche dei creatori ma mai che diventiamo Dio, perché diventando Dio significa prendere il posto dell'Energia Universale e l'Energia Universale eliminarla o metterla da un'altra parte, IO sono IO e TU sei TU.

In conclusione noi siamo esseri umani, possiamo evolvere ma Dio è Dio per il fatto che da quella Energia Universale è avvenuta tutta la Creazione e nessun'altra energia può sostituirla, o prendere il suo posto. Ogni energia è a sé ed ogni energia ha una sua missione specifica.
Ultima modifica: 03/09/2017 23:11 da Alimento.

Di più
03/09/2017 23:07 #10598 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Il tutt'uno significa sentirsi immersi in tante anime che la pensano allo stesso modo, ma ogni anima è a sé, la mia anima sarà solamente mia in eternità, la tua anima sarà solamente tua in eternità, ogni anima ha una sua specifica dote, il tutt'uno come si crede è sbagliato, perché la mia personalità anche se immersa con le altre personalità condividendo il tutto, ma tutte le mie esperienze saranno solamente mie, tutte le mie doti saranno solamente mie il che nessuno può assomigliare a me, e dato che nessuno può somigliare a me il tutt'uno è da rivedere da come lo crediamo noi.

Di più
11/09/2017 00:40 #10619 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
La scienza dice che l'universo è materia che possiede coscienza, ma sbaglia,

la verità è che:

L’universo è COSCIENZA, che ha assunto l’aspetto di ‘materia’, come risultato di una discesa nelle frequenze più basse di vibrazione di coscienza.

La nostra esistenza è tutta una questione di frequenze di vibrazioni. Più sono elevate le nostre percezioni spirituali e l’adesione al pensiero spirituale, più sono rapide le frequenze vibrazionali personali nel corpo, la vitalità è intensificata e, infine, la malattia scompare.

Di più
13/09/2017 17:37 #10625 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Noi andiamo avanti, come abbiamo fatto per millenni, pensando che il nostro mondo sia solido e che le condizioni del corpo e tutti gli altri fenomeni esterni siano al di fuori del nostro controllo. Crediamo di essere vittime dell’esistenza. Invece è vero il contrario. E le nostre vite quotidiane riflettono queste convinzioni.

Siamo condizionati a tal punto che crediamo tutto quello che ci viene raccontato. La scienza non conosce la verità, perché ammette solo ciò che sono i nostri cinque sensi fisici, non andando oltre non può scoprire la verità.

Il nostro pensiero crea, e può anche distruggere, tutti i mali che ci sono su questa terra sono per causa dei nostri pensieri, e per mezzo del nostro ego che non è in linea alle leggi universali.

Di più
16/09/2017 13:37 #10639 da Alimento
Alimento RE: Conoscere Dio
Il sentito dire è quando ci viene detto qualcosa ma non possiamo
realmente provare che sia vero. La conoscenza è quando ci viene detto qualcosa o leggiamo qualcosa, e dato che quello che abbiamo ora sentito o letto si adatta logicamente e realisticamente
a tutti gli elementi di conoscenza relativi, già esistenti nella nostra mente, e noi possiamo
comprenderlo e crederlo in un modo realistico, logico, la nuova informazione diventa
conoscenza. Noi SAPPIAMO che quello che ora sappiamo, è VERO. Ed abbiamo un senso di convinzione.

Tempo creazione pagina: 0.262 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO