Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Prossimo Pretesto

Di più
13/07/2017 21:46 #10043 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Fulvio Scaglione: “G20, la farsa sul terrorismo”
Pandora TV ha il piacere di presentare la prima puntata della rubrica “Mezzaluna”, di Fulvio Scaglione.
I leader del G20 hanno chiuso l’incontro di Monaco con una dichiarazione congiunta contro il terrorismo e i paesi che lo finanziano. Mossa di suprema ipocrisia, poichè sono proprio i paesi occidentali i primi a intrattenere rapporti commerciali con i finanziatori del terrorismo e a vendere loro enormi quantità di armi.
Pubblicato il 12 lug 2017 - PandoraTV - Mezza luna, di Fulvio Scaglione

---
Tra i commenti del G20 e' stato dato ampio spazio al linguaggio corporale degli attori, in particolare al modo in cui Trump invita alla stretta di mano.
Sono d'accordo che e' importante valutare anche questi aspetti, pero' le distrazioni di massa sono sempre in agguato.
D'altronde gli approfondimenti del mainstream sono archeologia, tutt'al più alternativa al "contapecore" per chi non trova di meglio per dormire.
Eppure sono necessari, per non perdere di vista la realta' della situazione nel panorama bellico internazionale con cui dobbiamo convivere.
Piu' sono "centrati" e piu' e' possibile (l/f)ocalizzare i pretesti: Benvenute le voci fuori dal coro.

Di più
15/07/2017 02:17 #10047 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Cina: Una realtà con la quale dobbiamo fare i conti.
...
Cina: le mille Facce del Drago
Intervista a cura di Barbara Oioli per SakerItalia.it
Pubblicato: luglio 12, 2017 - Diego Angelo Bertozzi
sakeritalia.it/interviste/cina-le-mille-facce-del-drago/
---
La Cina investirà nella ricostruzione della Siria
Il governo cinese mostra la sua intenzione di aumentare la cooperazione in tutti i settori con la Siria, devastata da 6 di guerra per procura.
Notizia del: 11/05/2017 - Fonte: Hispantv
www.lantidiplomatico.it/dettnews-la_cina...ella_siria/82_20075/
---
"La Cina investe nella ricostruzione del Milan (A.C.)"
"Cina, stand by me"
...
Milan, Bonucci chiama Morata: "Dai, vieni anche tu..."
14 LUGLIO 2017 - MILANO
www.gazzetta.it/Calciomercato/14-07-2017...u-210299412604.shtml
P.S.: Dai cinesi, una boccata di ossigeno per rinverdire i vecchi fasti della Milano calcistica.
(chiedo scusa per il finale O.T., soprattutto a quelli di fede non rossonera).

Di più
16/07/2017 03:18 #10049 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Pandora tv pubblica, in esclusiva italiana, la serie di brevi documentari di Alexander Chopov sulla guerra del Donbass, la guerra nascosta dall’Occidente.
---
DONBASS – episodio 1: “Una guerra per cosa?”
Il primo episodio ripercorre le tappe che portarono al colpo di stato di piazza Maidan, salutato dall’Europa come “rivoluzione” di popolo, ma di cui, fin da subito, è apparsa chiara sia l’ingerenza americana sia la componente neonazista che mise a ferro e fuoco Kiev.

DONBASS – episodio 2: “L’ esercito fantasma russo”
Il secondo episodio della serie DONBASS di Alexander Chopov affronta l’argomento che tenuto impegnati per mesi i mezzi corazzati della propaganda occidentale: l’invasione dell’esercito russo in Ucraina, l’intervento dei russi nella regione del Donbass. Con un’analisi accurata e ricca di elementi incontrovertibili. il servizio dimostra la falsità.

DONBASS – Episodio 3 – “Non guardare da un’altra parte”
Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere, questo si potrebbe dire della guerra che il governo di Kiev ha intrapreso contro le regioni di Donetsk e del Donbass e che i media occidentali continuano a classificare come una aggressione russa all’Ucraina, rovesciando così la realtà dei fatti. Moltissimi documenti e filmati in questi anni hanno mostrato come l’esercito di Kiev si sia accanito contro la popolazione civile delle due regioni a maggioranza russa, conducendo quindi una guerra non solo priva di ragioni, ma anche sporca e criminale. Questo terzo episodio di “DONBASS” si concentra proprio sull’aggressione dell’esercito ucraino sui civili.

DONBASS – episodio 4 – In realtà ci fanno morire di fame
La serie DONBASS, realizzata da Alexander Chopov e tradotta in esclusiva per l’Italia da Pandora tv, si conclude momentaneamente con il quarto episodio: un appello da parte di un gruppo di studenti della regione rivolto direttamente agli europei a informarsi e prendere consapevolezza su ciò che accade davvero nelle regioni del Donbass, una specie di “Hunger Games” della vita reale.

---
P.S.: [sottotitoli in italiano]
Per attivare i sottotitoli premi il tasto impostazioni di You Tube e seleziona la lingua desiderata.

Di più
19/07/2017 00:22 #10062 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Le crisi a pretesto.
Perche' non apprendono dalle lezioni ?
Le storie si ripetono, il megafono mainstream puntualmente racconta la versione che i cerebrolesi vogliono sentire.
Nell'era interattiva i troll si prostituiscono per amplificare il sopraccitato megafono, nel tentativo di colmare il vuoto demenziale provocato dalle presstitute.
E' tempo di rispedire al mittente la spazzatura che cercano di tirarci per riprodurre a ochetta le menzogne pre-fabbricate.
Non c'e' tolleranza per i complici degli assassini, sono allo stesso livello (anche se qualcuno non se ne rende conto).
Sono entrambi mercenari che meritano tutto il nostro disprezzo, indichiamogli "LA STRADA VERSO CASA" a calci nel culo !
Buona visione:
CRIMEA, LA STRADA VERSO CASA [1° parte]
Pandora tv propone in versione italiana un documentario che nessuna tv italiana manderà mai in onda: “Crimea, la strada verso casa” racconta, con dovizia di immagini, documenti e testimonianze dirette, come si svolsero i fatti che, subito dopo il colpo di stato di Maidan, portarono al ritorno della Crimea nei confini della Federazione Russa.
Pubblicato il 11 mar 2016

...
P.S.: Ubaldo Croce1 anno fa
Veramente un bel servizio. La parte finale (prima della chiusura di Putin) è veramente commovente. l'amore che i russi hanno per la propria terra è straordinario,non ci sono parole per descriverlo.Una volta anche in Italia era cosi..Adesso,invece,Italia addio. Solo un miracolo potrà salvare un poipolo ( l'italiano) da una fine tragica e infame che si appresta a fare ( salvo una micra minoranza).
---
CRIMEA, LA STRADA VERSO CASA [2° parte]
Pubblicato il 31 mar 2016
Prezioso e spettacolare documento che nessuna tv italiana manderà mai in onda. Il ricongiungimento della Crimea alla Russia raccontato da Vladimir Putin e dai protagonisti che lo resero possibile, nel monumentale docu-film prodotto da Rossyia24. Pandora tv lo propone in esclusiva per l'Italia.

---
P.S.: Giulietto Chiesa.'La crisi ucraina'
Pubblicato il 16 set 2014
13 settembre 2014 presso la sede dell'Associazione Culturale "Maxim Gorky", ha tenuto "dibattito conferenza sulla" crisi ucraina "Present:. Dott .. Gulietto Chiesa

---
P.P.S.: Giulietto Chiesa: "Lezione agli asini"
Pubblicato il 04 lug 2016
Per anni la stampa ha raccontato che lo scudo missilistico che veniva costruito ai confini della Russia avesse una funzione difensiva nei confronti dell'Iran. Oggi è evidente che questa fosse una gigantesca panzana. Lo scorso 21 giugno Vladimir Putin ne ha chiesto conto ad un gruppo di giornalisti occidentali.

Di più
23/07/2017 03:27 - 23/07/2017 16:04 #10082 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Distruzione di ...
---
Distruzione dell'Afghanistan:
La distruzione di Kabul
Pubblicato il 30 nov 2010
Questo è il video che mi ha chiarito il vero orrore e la follia della guerra civile Afghana. Kabul è passata quasi indenne dalla Jihad, ma dopo la caduta del regime di Najibullah e la sua guerra civile, le forze di Gulbuddin Hekmatyar hanno cominciato a sconvolgere la città. Alla fine, il 90% degli edifici era stato distrutto.

---
Distruzione dell'Iraq:
Pubblicato il 30 gen 2017
Questo è un video che tutti devono guardare. Trump sta semplicemente continuando quello che è esistito da oltre 50 anni

---
Distruzione della Libia:
30,000 Bombe sulla Libia - Video di Thomas Mountain
Pubblicato il 02 set 2011
CIA, Al-Qaeda e NATO una zuppa di depravazione, distruzione e omicidio - senza fine in vista!


In memoria della Libia distrutta da ISIS-NATO - R.I.P. 1º-9-1969 / 20-10-2011 Jamairihya e Gheddafi
Pubblicato il 21 ott 2013

---
Distruzione della Siria:
Siria: il 15 marzo 2011 scoppia la guerra. Sei anni dopo, solo distruzione
Pubblicato il 15 mar 2017
Tutto è iniziato sei anni fa. Era il 2011, era il tempo della primavera araba e in Siria le proteste contro il regime del presidente Bashar al Assad, si sono trasformate nella più grave crisi umanitaria che si sia mai vista in Medio Oriente negli ultimi decenni. Ai combattimenti tra milizie governative e forze anti- Assad è seguito un complicato risiko internazionale, con forze militari straniere coinvolte a sostegno dell'una o dell'altra parte, fazioni jihadiste e combattenti dei paesi vicini i…

SIRIA - Le verità censurate dai media occidentali
Pubblicato il 16 mar 2014
USA UE ISRAELE DOVE PUNTANO L'ATTENZIONE SCATTA LA GUERRA.. LA SCUSA è SEMPRE LA STESSA, SALVARE I POPOLI DAL TIRANNO.. LE CONSEGUENZE SONO PERDITA DELLA SOVRANITA' MORTE VIOLENZA E SCHIAVITU' FINANZIARIA DISTRUZIONE DEL TERRITORIO E DELLA CULTURA, IN FAVORE DEI FOLLI INTERESSI DEL MOSTRO FINANZIARIO ORMAI AL COLLASSO.. BUONA VISIONE

---
P.S.: Questo dovrebbe essere un monito per la O.N.U. se fosse degna di rappresentare le Nazioni.
Perche' mai si dovrebbe invocare l'intervento U.S.A. per dirimere conflitti in una nazione sovrana, con siffatto "pedigree" ?
FORSE e' perche' non si tratta di veri conflitti, ma di pretesti organizzati con complicita' conseguite per alimentare i piu' grandi affari degli ultimi 100 anni.
Visto che le storie si ripetono, continuando con Venezuela e poi Iran, cominciamo a togliere il FORSE.
E rivisitiamo la storia (meglio sarebbe riscriverla):
- Attacco di Pearl Harbor.
Pearl Harbor: il grande inganno di Franklin Delano Roosevelt
Sull’11 settembre 2001 molti hanno suggerito spiegazioni complottiste. Pochi invece hanno parlato del grande inganno della Casa Bianca dietro l’attacco giapponese di Pearl Harbor, laddove i documenti dimostrano ampiamente come davvero – in quel caso – la presidenza americana volle, cercò ed ottenne un attacco proditorio da parte dei giapponesi per avere un casus belli in grado di trascinare l’intera nazione americana in un’avventura bellica.
- Bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki.
Perché le bombe su Hiroshima e Nagasaki?
La O.N.U. dovrebbe essere completamente riformata:
Per condannare i fatti di Hiroshima e Nagasaki non e' mai troppo tardi, soprattutto impossibilitare le Nazioni a emulare/replicare.
La stessa cosa vale per i colpi di stato, nonostante siano stati ammessi con documenti ufficiali desecretati.
E poi con quelle gerarchie con diritto di veto che di fatto immobilizzano interventi umanitari nella direzione corretta del termine.
E poi con quelle sanzioni/embargo che tanti danni hanno causato allo sviluppo delle relazioni tra i popoli.
E poi ... l'elenco sarebbe lungo ...
P.P.S.: ... Bugiardi, complottisti, terroristi. Altro che guardiani del mondo. ...
Domanda:
Se i "meriti" delle imprese che ho evidenziato (e sappiamo che ne mancano molte altre) fossero per "assurdo esempio" opera della Russia, credete che dall'aeroporto Pagliano e Gori di Aviano AB non sarebbe gia' partito un F35 con B 61-12 a bordo ?
U.S.A. farebbe un sacrificio di Regina (la vecchia Europa) per dare scacco matto al R. usso
(e agli eredi di Nicola II). Quando si dice: Prendere due piccioni con una fava !
Ora se si ragionasse con lo stesso "metro" U.S.A.- Giappone:
Nel gennaio 2017 la popolazione mondiale ammonta a circa 7,477220 miliardi di persone.
Sempre nel 2017 la popolazione degli Stati Uniti d'America e' 326,474013 milioni di persone. Quando si dice: Il gioco vale la "candela" !
... Non tirare troppo la corda, Donald (o chi per te, oppure tu per loro), qualcuno
(magari diversamente pettinato) potrebbe pensarci (?). ...
Ultima modifica: 23/07/2017 16:04 da marocg.

Di più
24/07/2017 04:10 #10088 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Questione di fede.
Confesso la mia ignoranza sul tema Eritrea (fosse solo questo ...).
Se non fosse per il sincero rispetto per le opinioni di Fulvio Grimaldi, continuerei ad occuparmi delle "mie" solite cose, cosi' mi immagino accada anche ad altri.
Pero' se Fulvio tratta questo argomento da diverso tempo, oltre alle sue esperienze personali, io credo che valga la pena acquisire informazioni utili, per ampliare il "quadro", attraverso una chiave di lettura, per me attendibile.
Ripeto per me, una questione di fede, non potrebbe essere diversamente dato che pochi ne parlano, come se fosse un angolo della terra dimenticato da Dio ma soprattutto dal mainstream.
Se poi per approcciarmi al tema "devo" fare la conoscenza del prete Zanotelli, la fede da porre e' se possibile in misura ancora maggiore (sempre per via della mia ignoranza).
Scelgo un argomento nel mezzo dell'articolo. ... Che ... Fulvio ce la mandi buona:
"Qual è il 53° paese africano, l’unico, che non ospita basi americane e, per sovrappiù, non chiede crediti dal Fondo Monetario Internazionale , né accetta diktat dalla Banca Mondiale, da Bruxelles, o da Washington e, orrore! persegue con determinazione una politica di equa distribuzione della ricchezza, ha alfabetizzato tutto il suo popolo nei 10 anni dopo i 30 della guerra di liberazione condotta contro l’Etiopia, sicario prima degli Usa, poi dell’URSS e poi, di nuovo, degli Usa? Che assicura sanità e istruzione a tutta la popolazione? E inopportunamente sta seduto sul nodo geopolitico, geostrategico e geoeconomico cruciale tra sud e nord, est ed ovest, sullo stretto di Bab el Mandeb, tra Mar Rosso e Mare arabico, Golfo Persico e Oceano indiano? E’ da lì deve essere rimosso perché serve agli Usa? E perciò ogni due per tre subisce l’attacco di un’Etiopia, vera tirannia che annega nel sangue le rivolte delle minoranze depredate, ma pro-occidentale e dunque sfuggita agli anatemi del missionari? Quale è il paese africano che, senza aver mai mosso un dito contro nessuno, ma deve spendere somme preziose per difendersi dal mandatario etiopico di Usa-UE-Israele, è alle solite sanzioni Usa. Onu e UE che ne vogliono sabotare lo sviluppo?"
fulviogrimaldi.blogspot.it/2017/07/zanot...gnati-prima-lui.html
Non posso fare a meno di evedenziare questa analogia con Bolivia (mainstream ?):
Bolivia: Evo Morales dichiara «indipendenza totale» da Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale
www.lantidiplomatico.it/dettnews-bolivia...mondiale/5694_20948/
Siccome non ho dubbi che Evo Morales sta guidando il suo popolo nel cammino corretto, non posso che apprezzare le scelte fatte da Eritrea.
Un motivo in piu' per avvicinarmi agli altri argomenti sul tema, magari con l'aiuto di questa intervista che aggiunge altri elementi di riflessione:
Eritrea, una stella nella notte dell'Africa. Intervista a Fulvio Grimaldi.
Pubblicato il 23 lug 2017
Fulvio Grimaldi è un giornalista, inviato di guerra nei più importanti teatri bellici degli ultimi 50 anni. Vi proponiamo la conversazione avuta con lui, in cui si è trattato di imperialismo americano, Isis, Siria, Corea del Nord e, ovviamente, dell'Eritrea. Il Dvd "Eritrea una stella nella notte dell'Africa" è disponibile presso il suo blog: fulviogrimaldi.blogspot.it/

Di più
26/07/2017 06:26 - 26/07/2017 08:54 #10129 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Effetto domino.
Riprendo dal mio thread : Giustizia!
(10125 - 25/07/2017 Il voto ha ancora ragione di essere segreto ?)
Non intendo farmi pubblicita', l'argomento e' pure pericoloso:
Esplosivo T4 proveniente da depositi della NATO (Organizzazione Gladio), comune alle stragi:
Piazza Fontana (MI),Piazza della Loggia (BS),Treno Italicus,Bologna,Addaura,Capaci,Via D'Amelio.
Salto alle conclusioni del giudice Imposimato per formulare la domanda (solo per lettori L.C.):
Date le responsabilita' (mandanti), per le stragi di Stato impunite che hanno caratterizzato la vita politica italiana dalla prima repubblica ad oggi, siamo pronti a sostituire le etichette ?
(... Salvatore Giuliano,Brigate Rosse, ecc. ...) ...
Dopo questa doverosa premessa e data la provenienza dei "consigli", voglio solo citare
dal minuto 34 del video di Imposimato:
"... anche della necessita' di fare qualcosa per Robert Kennedy ...
... la' si parla proprio della necessita' di fare azioni terroristiche per condizionare lo sviluppo della politica in una certa direzione ... "
Alla parte degli Stati Uniti d'America (cui si fa spesso riferimento) si potrebbe rimproverare di tutto tranne che siano distratti.
Se tanta attenzione hanno manifestato in Italia con la strategia della tensione, culminata spesso in STRAGI DI STATO, me li immagino all'opera in patria.
R.F.K e' la prosecuzione naturale dell'incidente di percorso del fratello John.
Dato che le Brigate Rosse non erano ancora state concepite in quelle zone hanno dovuto inventarsi personaggi improponibili per depistare la vasta platea "in erba".
Da Martin Luther King, a Malcolm X si puo' dire che questi "leader" non hanno avuto fortuna come profeti in patria.
Cattiva sorte anche per la voce fuori dal coro di John Lennon.
P.S.: "... Della necessita' di fare azioni terroristiche per condizionare lo sviluppo della politica in una certa direzione ... ", non c'e' alcun dubbio, se ha consentito l'impunita' agli eventi tragici dell' 11 Settembre 2001.
Almeno qui su L.C. sappiamo che le etichette post 11S:
Bin Laden, Al Qaeda, ISIS, Al-Nusra = BRIGATE ROSSE
Ultima modifica: 26/07/2017 08:54 da marocg.

Di più
27/07/2017 17:29 #10147 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
La valigetta.
---
Direttore della CIA: "No la Russia, ma la Cina rappresenta la minaccia più grande per il futuro degli Usa"
Mike Pompeo, il Direttore dell'Agenzia Centrale d'Intelligence degli Stati Uniti (CIA), dopo aver ammesso di lavorare per il colpo di stato in Venezuela ...
Notizia del: 27/07/2017
www.lantidiplomatico.it/dettnews-diretto..._degli_usa/82_20995/
---
Comandante della Flotta del Pacifico USA: "Pronto a colpire la Cina con ordigni nucleari anche la prossima settimana"
Secondo la Associated Press, Scott Swift, comandante della Flotta del Pacifico USA, ha dichiarato che le unità ai suoi ordini sono pronte a colpire la Cina con ordigni nucleari “anche la prossima settimana”, se il Presidente impartirà l’ordine.
Notizia del: 27/07/2017 - Redazione di Contropiano
www.lantidiplomatico.it/dettnews-comanda..._settimana/82_21002/
---
Usa, Senato boccia revoca Obamacare: nuovo ko per Donald Trump
L'aula ha respinto con 45 voti favorevoli e 55 voti contrari il testo presentato dai Repubblicani per revocare, senza prevederne una sostituzione, la maggior parte dell'Affordable Care Act. Sette i membri del Grand Old Party che hanno votato contro il provvedimento
di F. Q. - 26 luglio 2017
... "Perseguitato dalle polemiche sul Russiagate, con indici di popolarità in picchiata rispetto alla primavera (lo sostiene il 36 per cento degli americani, contro il 42 per cento di aprile), Trump conosce ora la prima vera débacle legislativa della sua presidenza." ...
www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/26/usa-...onald-trump/3757655/
---
P.S.: La "valigia dell'Apocalisse" di Trump.
"Il presidente Donald Trump in diverse foto è stato immortalato con la "valgetta dell'Apocalisse".
La tiene sempre in mano. Il presidente Donald Trump in diverse foto è stato immortalato con la "valgetta dell'Apocalisse", come la chiamano alla Casa Bianca.
Una borsa nera che pesa 20 chili con cui il presidente Usa può dare il via ad una guerra nucleare."
www.ilgiornale.it/news/cronache/valigia-...segreti-1359905.html
"... Basterebbero quattro minuti per dare il via all'attacco. Un attacco che porterebbe il mondo alle porte dell'Apocalisse..."
Il Senato degli Stati Uniti, il Direttore della CIA, il Comandante della Flotta del Pacifico USA, avrebbere bisogno di serenita', magari di un adeguato periodo di ferie ...

  • SEBIN
  • Avatar di SEBIN
  • Offline
  • La cultura personale è la mia vita e il mio hobby
Di più
27/07/2017 22:19 #10148 da SEBIN
SEBIN RE: Prossimo Pretesto
Usa, Senato boccia revoca Obamacare: nuovo ko per Donald Trump
L'aula ha respinto con 45 voti favorevoli e 55 voti contrari il testo presentato dai Repubblicani per revocare, senza prevederne una sostituzione, la maggior parte dell'Affordable Care Act. Sette i membri del Grand Old Party che hanno votato contro il provvedimento.


E solo a vedere questa "sconfitta" possiamo solamente capire che le cose si mettono davvero male per il presidente Trump. Però analizzando la situazione, il fallimento di questo progetto, aveva scontrato un episodio molto prolungato, partendo dal 2015 in quanti i repubblicani, avevano approvato un testo di buona sostanza, pur essendo consapevoli del fatto che Obama non avrebbe mai firmato. Tuttavia, in seguito a questo caso, il clima era sei diverso in modo che rappresentanti politici anche i destra non hanno voluto corre il rischio Trump. Insomma, tutto da rifare con il Fronte Democratico più rigidi più rigido.

SABINO LAMONACA

  • SEBIN
  • Avatar di SEBIN
  • Offline
  • La cultura personale è la mia vita e il mio hobby
Di più
27/07/2017 22:32 #10149 da SEBIN
SEBIN RE: Prossimo Pretesto
www.corriere.it/economia/17_luglio_27/fi....shtml?refresh_ce-cp

Fincantieri, svolta di Parigi: Stx sarà nazionalizzataLa conferma del ministro francese dell’Economia, dopo le indiscrezioni di «Le Monde». Stamattina il portavoce aveva negato l’ipotesi. Fincantieri in calo in Borsa. L'Eliseo: «Non si può parlare di nazionalizzazione, quella trovata è una soluzione transitoria»

di Fausta Chiesa, Redazione Online

shadow

25

590

Giuseppe Bono, Ceo di Fincantieri

Dopo l’indiscrezione di «Le Monde», è arrivata la conferma ufficiale da parte del ministro francese dell’Economia Bruno Le Maire: i cantieri di Stx France saranno nazionalizzati temporaneamente. «La Francia ha preso la decisione di esercitare il diritto di prelazione su Stx. Il nostro obiettivo è difendere gli interessi strategici della Francia», ha detto in conferenza stampa. La nazionalizzazione di Saint-Nazaire è un’operazione temporanea perché «così avremo più tempo per trovare un nuovo partner». Sdegnata la reazione di Pier Carlo Padoan e Carlo Calenda: «Riteniamo grave e incomprensibile la decisione del governo francese di non dare seguito ad accordi già conclusi», scrivono i ministri economici italiani, aggiungendo: «Nazionalismo e protezionismo non sono basi accettabili su cui regolare i rapporti tra due grandi paesi europei. Per realizzare progetti condivisi servono fiducia e rispetto reciproco». Ma l'Eliseo si difende: «Non si può parlare di nazionalizzazione, quella trovata è una soluzione transitoria. Quella di oggi era una data limite imposta giuridicamente per esercitare un diritto di prelazione», ha spiegato il presidente francese, Emmanuel Macron, in una telefonata «cordiale» che c'è stata nel pomeriggio con il presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni. Il presidente voleva essere sicuro che i commenti sulla Francia riguardo la volontà di «impedire in investimento italiano» non diventino «la percezione dominante nel governo italiano», ha fatto sapere l'Eliseo, assicurando che «Gentiloni è stato molto tranquillizzato».

Martedì l’incontro a Roma

Le Maire ha detto che la proposta di riequilibrio azionario in Stx France 50-50 resta sul tavolo e che martedì andrà a Roma per colloqui con i ministri Padoan e Calenda con cui il contatto è praticamente quotidiano. Il ministro ha aggiunto di sperare che un accordo sarà raggiunto nelle prossime settimane. «I nostri amici italiani sono benvenuti a investire in Francia. Non c’è alcuna reticenza da parte del governo francese, ma c’è solo la volontà di dire ai francesi che il savoir faire nazionale non uscirà dai confini europei e non ci sarà il rischio di brusche riduzione dell’occupazione». 
La decisione della nazionalizzazione è inattesa. Proprio questa mattina il portavoce dell’Eliseo aveva escluso questa ipotesi e sottolineato che era in corso «una forma di negoziazione» con l’Italia e che il governo «vuole riaffermare gli interessi della Francia». Lo scontro tra Roma e Parigi sul passaggio dei cantieri navali di Saint Nazaire a Fincantieri si conclude con uno schiaffo all’Italia. Il titolo del gruppo italiano, che ieri ha chiuso in calo dell’8,6%, anche oggi soffre in Borsa.

Stracciato l’accordo con Hollande

Fincantieri (con il 48%, assieme alla Cassa di Risparmio di Trieste con il 7%) ha acquisito dal Tribunale di Seul— che sta vendendo STX a pezzi - la maggioranza della società STX France, che gestisce i cantieri francesi, e aveva raggiunto con l’allora presidente francese Hollande un accordo per l’assetto societario: la maggioranza assoluta in mani italiane. Ma questo accordo è stato messo in discussione dal neo presidente Macron. Ieri il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, aveva lanciato un ultimatum: o l’Italia accettava di dividersi il capitale alla pari con la Francia oppure lo Stato francese avrebbe esercitato il proprio diritto di prelazione che scade sabato. Così ha fatto.

SABINO LAMONACA

Di più
28/07/2017 03:09 - 28/07/2017 05:22 #10152 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
SEBIN: RE: 10148 - 27/07/2017 16:19
Ti invito a "leggere" gli articoli prima di commentarli.
Quindi (lo dico solo per te):
Il "senso" del mio ultimo post e' quello di evidenziare lo stato emotivo, il "momento" dei protagonisti dei link cui ho fatto riferimento.
Quindi non sono volutamente entrato nel merito dei contenuti, perche' erano secondari rispetto al problema principale, ossia il pericolo di una guerra nucleare.
Per essere ancora piu' esplicito, ho preso a pretesto gli articoli (link) che mi sembravano utili per manifestare la mia preoccupazione che credo possa essere condivisa da qualche miliardo di esseri umani.
E il mio obiettivo non e' certo quello di ricevere qualche "like".
Capisco il desiderio di "divulgare" il tuo pensiero, pero' hai scelto l'unico argomento che non e' pertinente con il thread (O.T.):
Affordable Care Act, la riforma sanitaria U.S.A. voluta da Barack Obama, il cosiddetto Obamacare.
Certamente Obamacare non rappresenta un "pretesto" per esportare democrazia (non dico che non sia importante, ma prioritariamente parlerei del nostro di "sistema sanitario").
Se l'argomento ti appassiona, chiedi a M.M. per aprire una nuova discussione.
Impareresti a dover definire, nell'eventuale presentazione, le finalita' del thread in modo da orientare gli interessati ad approfondire il tuo tema specifico.
Nello specifico ti invito a leggere il mio primo post di questo thread (solo per evitare di perdere tempo, ... non solo il tuo).
Ultima modifica: 28/07/2017 05:22 da marocg.

  • SEBIN
  • Avatar di SEBIN
  • Offline
  • La cultura personale è la mia vita e il mio hobby
Di più
28/07/2017 06:53 #10153 da SEBIN
SEBIN RE: Prossimo Pretesto
Il bello è che sono entrato a far l'arte del sito solo quest'anno. Volevo anche informarmi riguardo Obama Care e dato che è lo hai scritto sopra vado a dare una ripassata.

SABINO LAMONACA

Di più
28/07/2017 07:12 #10154 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Di quale arte sei entrato a fare nel sito quest'anno ?
Hai letto il mio post o lo ripassi piu' tardi, magari dopo la scuola guida ?

  • SEBIN
  • Avatar di SEBIN
  • Offline
  • La cultura personale è la mia vita e il mio hobby
Di più
28/07/2017 07:35 #10155 da SEBIN
SEBIN RE: Prossimo Pretesto
Ho sbagliato io io...(sono entrato a far parte...).

SABINO LAMONACA

Di più
29/07/2017 03:29 - 29/07/2017 03:32 #10171 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Tweets per Venezuela.
---
Tweets por Jorge Arreaza M
La Constituyente es tan útil que opositores no ocultan sus gestiones procurando sanciones imperialistas contra nuestro Pueblo ¡Apátridas!
La Costituente è così utile che gli avversari non nascondono i loro sforzi procurando sanzioni imperialiste contro il nostro Popolo. Apolidi!

Tweets por Delcy Rodríguez
Gobierno estadounidense es cómplice de banqueros prófugos de Venezuela, apoya a los delincuentes y difama a los revolucionarios. Inmorales
Il Governo degli Stati Uniti è complice dei banchieri profughi del Venezuela, sostiene i delinquenti e diffama i rivoluzionari. Immorali.
---
La Costituente in Venezuela – A Constituinte na Venezuela
Editoriale del giornalista Beto Almeida per la TV Cidade Livre, nel quale dà un quadro dettagliato del clima che in Venezuela accompagna il cruciale appuntamento di domenica 30 luglio, giorno in cui si voterà per l’Assemblea Costituente, che rappresenta l’unica strada per restituire la sovranità al popolo e la governabilità al paese. Come sappiamo e come era da aspettarsi, questa decisione di Nicolas Maduro di dare voce al popolo è stata avversata in tutti i modi, prima dalla opposizione venezuelana e ora dagli Stati Uniti, per voce di Trump, e dall’Europa per voce di Mogherini. A entrambi Maduro ha risposto con grande fermezza che il Venezuela è un paese sovrano, che il Presidente risponde solo al popolo, e che non tollera ingerenze da parte di paesi stranieri.
PandoraTV - Added by marcello villari on 27/07/2017

---
Venezuela, le Magliette Rosse occupano la scena
luglio 28, 2017 - Articolo a cura di Geraldina Colotti da Caracas
sakeritalia.it/america-latina/venezuela-...e-occupano-la-scena/
---
P.S.: Ricordando la nascita di Hugo Chavez (28 luglio 1954, Sabaneta, Venezuela).
Per continuare la sua opera, in attesa del prossimo annuncio di Nicolás Maduro: ¡Comandante, misión cumplida!
“Chavez corazon del pueblo”.
Ultima modifica: 29/07/2017 03:32 da marocg.

Di più
29/07/2017 23:57 #10183 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Potpurri di sanzioni.
---
Perché le nuove sanzioni Usa alla Russia sono un regalo al terrorismo. (E la Germania questa volta non ci sta)
Notizia del: 29/07/2017
www.lantidiplomatico.it/dettnews-perch_l..._ci_sta/16658_21030/
---
Usa: senato approva sanzioni contro Mosca
Pubblicato il 27 lug 2017

---
Usa, Iran: Adotteremo misure di ritorsione contro le nuove sanzioni
Pubblicato il 26 luglio 2017 - fonte ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
www.ilvelino.it/it/article/2017/07/26/us...8-97ee-39ab765e1edc/
---
Gli Stati Uniti impongono sanzioni contro 13 alti dirigenti venezuelani
Notizia del: 26/07/2017 - Fonte: RT
www.lantidiplomatico.it/dettnews-gli_sta...enezuelani/82_20992/
---
L'ordine degli Stati Uniti all'Europa è partito: "Sanzioni contro il Venezuela".
Notizia del: 04/07/2017 - di Geraldina Colotti* - il Manifesto
*Pubblichiamo su gentile concessione dell'Autrice
www.lantidiplomatico.it/dettnews-lordine...enezuela/5694_20731/
---
OLTRE 30 EUROPARLAMENTARI SOSTENGONO L'APPELLO PER LA FINE DEL BLOCCO CONTRO CUBA
Notizia del: 03/07/2017 - Redazione di Nuestra America
www.lantidiplomatico.it/dettnews-oltre_3...ontro_cuba/82_20720/
---
Sanzioni alla Siria: tutto quello che devi sapere sulla ferocia (e ipocrisia) dell'UE
Notizia del: 31/05/2017 - di Francesco Santoianni
www.lantidiplomatico.it/dettnews-sanzion...a_dellue/6119_20352/
---
Sanzioni Usa contro Dodik: «Minaccia la pace in Bosnia»
Pubblicato il 19 gennaio 2017 - di Stefano Giantin
ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/201...in-bosnia-1.14738387
---
P.S.: Dato il monopolio, il popolo americano e' l'unico che potrebbe richiedere una particolare sanzione alla O.N.U.:
Contro l'esportazione di materiale bellico, ... chi trasgredisce e' fuori !
L'implosione dell'impero e' la soluzione.

Di più
31/07/2017 05:09 - 31/07/2017 16:58 #10195 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Qualcuno sa dirmi ... ?
---
EE.UU. sobre Venezuela: "No aceptaremos un gobierno ilegítimo"
Stati Uniti sul Venezuela: "Non accetteremo un governo illegittimo"
La embajadora de EE.UU. en la ONU tildó de "falsa elección" el comicio celebrado este domingo en Venezuela para elegir a los miembros de la Asamblea Nacional Constituyente (ANC) y adelantó que no reconocerá los resultados.
La Ambasciatrice degli Stati Uniti alla ONU ha descritto come "falsa elezione" il comizio celebrato questa domenica in Venezuela per eleggere i membri dell'Assemblea Costituente Nazionale (ANC) e ha detto che non riconoscera' i risultati.
Pubblicato: 30 jul 2017 22:56 GMT
actualidad.rt.com/actualidad/245715-eeuu...ezuela-haley-aceptar
---
Perú anuncia que no reconocerá los resultados de la elección de la Constituyente en Venezuela
Perù annuncia che non riconoscerà i risultati delle elezioni dell'Assemblea costituente in Venezuela
El Gobierno de Perú ha difundido un comunicado en el que tacha de "ilegítimas" las elecciones.
Il Governo del Perù ha rilasciato una dichiarazione in cui ha liquidato come "illegittime" le elezioni.
Pubblicato: 30 jul 2017 18:32 GMT | Última actualización: 30 jul 2017 18:55 GMT
actualidad.rt.com/actualidad/245707-peru...s-eleccion-venezuela
P.S.: Vi e' piu' chiaro ora il perche' del mio post: #9090 - 12/04/2017 ?
(Le ingerenze del Presidente del Perù Pedro Pablo Kuczynski)

---
"Complottista", i fake media accusano Maduro. Ma le parole di Pompeo (Capo della CIA) le avete ascoltate senza filtri?
Notizia del: 26/07/2017 - Francesco Santoianni
www.lantidiplomatico.it/dettnews-complot...a_filtri/6119_20982/

---
Editoriale del giornalista Francisco das Chagas Leite Filho a ridosso della giornata cruciale della votazione in Venezuela per l’Assemblea Costituente, nel quale vengono commentate le vicende drammatiche in cui il Venezuela si è venuto a trovare, secondo un copione imperiale ormai sperimentato in molti paesi. La CIA vuole realizzare un colpo di stato e togliere di mezzo un Presidente legittimo che ha l’imperdonabile difetto di volere le ricchezze del Venezuela per il popolo venezuelano. Come in molti altri casi, non si esita ad assoldare mercenari che organizzano manifestazioni violente, e portano lo scompiglio e la morte, con l’obiettivo di incolpare il governo e richiedere un intervento esterno. Ma il Venezuela non ha ceduto, e ha organizzato una resistenza pacifica con tutte le forze sane del paese, che rappresentano la stragrande maggioranza della popolazione. Come dice Francisco Leite: solo un terremoto potrebbe mandare a monte questo atto di democrazia, pace e giustizia sociale, voluto con tanta determinazione ed energia dal Presidente Nicolas Maduro.
PandoraTV 31.07.2017

---
P.S.: da Commenti liberi - 30 lug. 2017
FROSTYBOY: Citazione:
qualcuno sa dirmi cosa sta succedendo veramente in Venezuela?
Redazione: Citazione:
La CIA sta cercando di rovesciare Maduro, per prendersi il petrolio venezuelano.

P.P.S.: Venezuela: la risposta democratica degli umili al fascismo dei prepotenti
La massiccia affluenza dei venezuelani alle elezioni per l’Assemblea Nazionale Costituente convocata dal presidente Maduro, è «la risposta democratica degli umili al fascismo dei prepotenti»
www.lantidiplomatico.it/dettnews-venezue...prepotenti/82_21046/
La rivoluzione bolivariana del "dopo Chavez" è diventata uno degli ultimi baluardi di un’ideologia che in Europa non si riesce più a pensare possibile.
Per questo e ovviamente per il petrolio (come sempre), U.S.A. ha installato un numero spropositato di basi nella Colombia di Santos e Uribe.
Siamo al tentativo della ripetizione del golpe cileno dell'11 settembre 1973, anche se il mondo dovrebbe interrogarsi sul perche' debbano essere "eventualmente" sempre gli Stati Uniti ad intervenire, visto che l'unica cosa che sanno fare e':
Massacrare le popolazioni e distruggere i territori per il business della ricostruzione e sfruttamento delle risorse.
Ho solo un dubbio sull'annuncio di Trump dell'11S:
Qualcuno sa dirmi il colore che avra' la sua cravatta lunga (con lo scotch).
La scelta sara' tra marchio Brioni, bella scorta doni di Silvio Berlusconi, e cravatte di ... Italo Ferretti (mi spiace, non fa rima).
Dovrebbe essere rossa ma la mano sul fuoco non ce la metto, la scelta potrebbe essere influenzata dai colori dell'agognata Venezuela.
Ultima modifica: 31/07/2017 16:58 da marocg.

Di più
03/08/2017 06:54 #10238 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Materiale satirico/esplosivo.
---
Venezuela: la Russia esorta l'opposizione a rispettare la legge
«La nostra posizione è che tutto si sviluppi all’interno del quadro rigoroso della legge. Invitiamo alla calma e a rispettare la legislazione» ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov
Notizia del: 03/08/2017 - Fonte: www.avn.info.ve/
www.lantidiplomatico.it/dettnews-venezue...e_la_legge/82_21086/
P.S.: Esortare l'opposizione sapendo che eseguono gli ordini di Washington. ...
Non ci crede piu' nessuno.

---
La "frode di Maduro" e altro materiale satirico dai fake media occidentali
"Chiunque, qui, può richiedere il controllo del voto. E a dicembre vi saranno le elezioni per i governatori. Che farà l'opposizione? Se non ci va, lascia il campo libero, ma se ci va avalla l'autorità del Cne. E allora perché ora la disconosce? Ma nella costruzione della “post-verità”, tutto fa brodo. Prima di partire per Miami, Lilian Tintori, moglie di Leopoldo Lopez, ha dichiarato di essere incinta: di 16 settimane. Ma in che modo se ha passato i mesi a gridare che suo marito era torturato e represso, e tenuto in isolamento dal “rrregime”? Ben presto, la canonizzazione della fake-news per eccellenza..."
Notizia del: 3 agosto 2017 - di Geraldina Colotti, Caracas
www.lantidiplomatico.it/dettnews-g_colot...occidentali/6_21082/
P.S.: Materiale satirico 1.
---
Assange consiglia a Maduro di «adottare la Costituzione saudita» per farsi apprezzare dagli Stati Uniti
«Non capisco perché [il presidente del Venezuela, Nicolas] Maduro non si affretta ad adottare la Costituzione saudita in modo che il governo degli Stati Uniti sia felice con lui»
Notizia del: 02/08/2017 - Fonte: RT
www.lantidiplomatico.it/dettnews-assange...tati_uniti/82_21077/
P.S.: Materiale satirico 2.
---
Venezuela: il lato oscuro (occultato dal mainstream) di Leopoldo Lopez e Antonio Ledezma
Notizia del: 02/08/2017 - di Fabrizio Verde - Fonte: teleSUR
www.lantidiplomatico.it/dettnews-venezue..._ledezma/5694_21072/
P.S.: Materiale esplosivo 1.
---
Trump considera a López y Ledezma “presos políticos retenidos ilegalmente”
Trump considera Lopez e Ledezma "prigionieri politici detenuti illegalmente"
El presidente de Estados Unidos responsabiliza a Maduro de la salud y seguridad de los opositores venezolanos
Il Presidente degli Stati Uniti responsabilizza Maduro per la salute e la sicurezza dei degli oppositori venezuelani
El presidente de Estados Unidos, Donald Trump, ha responsabilizado este martes al presidente venezolano, Nicolás Maduro, de "la salud y la seguridad" de los opositores Leopoldo López y Antonio Ledezma, a los que consideró "presos políticos retenidos ilegalmente por el régimen".
Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha responsabilizzato questo martedì il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, della "salute e la sicurezza" degli oppositori Leopoldo López e Antonio Ledezma, che considero' come "prigionieri politici detenuti illegalmente dal regime".
"Estados Unidos condena las acciones de la dictadura de Maduro. López y Ledezma son presos políticos retenidos ilegalmente por el régimen", ha afirmado en un comunicado Trump, al referirse personalmente por primera vez a Venezuela como "dictadura" después de que ya lo hiciera este lunes su Gobierno.
"Gli Stati Uniti condannano le azioni della dittatura di Maduro. Lopez e Ledezma sono prigionieri politici detenuti illegalmente dal regime", ha affermato in un comunicato Trump, riferendosi personalmente per la prima volta a Venezuela come "dittatura" dopo che già lo aveva fatto questo lunedi il suo Governo.
"Estados Unidos hace responsable a Maduro –que anunció horas antes que actuaría contra su oposición– por la salud de López, Ledezma y de cualquier otro detenido. Reiteramos nuestro llamamiento a la liberación inmediata e incondicional de todos los presos políticos", ha agregado el presidente estadounidense.
"Gli Stati Uniti responsabilizzano Maduro -che aveva annunciato ore prima che avrebbe agito contro la sua opposizione- per la salute di Lopez, Ledezma e qualsiasi altro detenuto. Ribadiamo il nostro appello per il rilascio immediato e incondizionato di tutti i prigionieri politici", ha aggiunto il presidente degli Stati Uniti.
López y Ledezma, que cumplían arresto domiciliario desde hacía algunas semanas, fueron detenidos la pasada madrugada por planear "un plan de fuga", según el Tribunal Supremo de Justicia (TSJ).
Lopez e Ledezma, che erano agli arresti domiciliari da alcune settimane, sono stati arrestati questa mattina presto per tentare "un piano di fuga", secondo la Corte Suprema (TSJ).
La condena por estas detenciones llega después de que Washington sancionara este lunes a Maduro, a quien calificó de "dictador" por primera vez, con la congelación de los activos que pueda tener bajo jurisdicción estadounidense y la prohibición de transacciones financieras.
La condanna per questi arresti è venuta dopo che Washington sanziono' Maduro questo lunedi, definito un "dittatore" per la prima volta, con il congelamento dei beni che possono avere sotto la giurisdizione degli Stati Uniti e il divieto di transazioni finanziarie.
La decisión se ha producido en respuesta a los comicios del pasado domingo para elegir a los representantes de una nueva Asamblea Nacional Constituyente, que Washington consideró una "farsa".
La decisione è stata prodotta in risposta ai comizi della scorsa domenica per eleggere i rappresentanti di una nuova Assemblea Nazionale Costituente, che Washington considera una "farsa".
Pese a definirlo como "dictador", Estados Unidos sigue considerando legítimo el Gobierno de Nicolás Maduro y no se plantearía reconocer a un posible Ejecutivo paralelo formado por la oposición, ha dicho el encargado de Sudamérica en el Departamento de Estado, Michael Fitzpatrick.
Nonostante continuino a definirlo "dittatore", gli Stati Uniti considerano legittimo il Governo di Nicolás Maduro e riconoscerebbero un possibile Esecutivo parallelo formato dall'opposizione, ha detto l'incaricato del Sud America nel Dipartimento di Stato, Michael Fitzpatrick.
EFE - Washington 2 AGO 2017 - 09:32 CEST
elpais.com/internacional/2017/08/02/amer...01637257_289272.html
P.S.: Materiale esplosivo 2.

Di più
04/08/2017 06:02 - 04/08/2017 06:12 #10248 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
La EUPETENZA.
---
Sanzioni, fumo e specchi da una scuola materna fatta di LSD
Articolo di The Saker pubblicato il 31 luglio 2017
Traduzione in italiano a cura di Mario B. per SakerItalia
sakeritalia.it/america-del-nord/sanzioni...aterna-fatta-di-lsd/
... Dico che la chiave per la corretta comprensione della risposta russa sia il fatto che le ultime sanzioni statunitensi contengono un fatto assolutamente senza precedenti, e francamente scioccante: le nuove misure privano il Presidente dell’autorità di revocare le sanzioni. In termini pratici, se Trump volesse togliere una di queste sanzioni, dovrebbe mandare una lettera ufficiale al Congresso, che avrebbe 30 giorni per approvare o respingere l’azione proposta. In altre parole, il Congresso adesso ha sequestrato il potere della Presidenza di condurre la politica estera, e ha preso su di sé la responsabilità della micro-gestione della politica estera statunitense. ...
P.S.: Uhm ... "condurre la politica estera" ...
Perche' proprio ora ?
Sembra evidenziare la necessita' di avere "carta bianca" per attuare gli "insani" piani con decisioni incontrastabili.

---
Gobierno de México, el cínico que juzga a Venezuela por órdenes de EE.UU.
Governo del Messico, il cinico che giudica Venezuela per ordini degli Stati Uniti.
Pubblicato: 2 ago 2017 22:14 GMT - Nancy Flores
Las declaraciones y opiniones expresadas en este artículo son de exclusiva responsabilidad de su autor y no representan necesariamente el punto de vista de RT.
Le dichiarazioni e le opinioni espresse in questo articolo sono di esclusiva responsabilità dell'autore e non rappresentano necessariamente il punto di vista di RT.
El gobierno de México olvidó su tradición diplomática de no intervenir en conflictos externos y ahora asume un papel activo contra Venezuela, no para proteger los intereses de su pueblo y menos para defender a los venezolanos, sino para favorecer la ambición hegemónica regional de Estados Unidos.
Il governo del Messico ha dimenticato la sua tradizione diplomatica di non intervenire nei conflitti esterni ed ora assume un ruolo attivo contro il Venezuela, non per tutelare gli interessi della sua gente e meno per difendere i venezuelani, ma di favorire l'ambizione egemonica regionale degli Stati Uniti.
actualidad.rt.com/actualidad/245979-mexi...nezuela-ordenes-eeuu
---
Trump a Peña Nieto: “No puedes decir a la prensa que no pagarás por el muro”
Trump a Peña Nieto: "Non puoi dire alla stampa che non pagherai per il muro"
3 AGO 2017 - 23:45 CEST - JOAN FAUS - Washington
El presidente estadounidense, Donald Trump, amenazó en enero a su homólogo mexicano, Enrique Peña Nieto, con evitar contactos diplomáticos si México seguía diciendo que no iba a financiar el muro fronterizo que quiere levantar el republicano. En una llamada telefónica, cuya transcripción publicó este jueves The Washington Post, Trump le comunicó a Peña Nieto que le hacía quedar mal si decía que no iba a pagar, como pretende el magnate inmobiliario, la polémica barrera. “No puedes decir eso a la prensa”, le espetó.
Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, minaccio' a gennaio il suo omologo messicano, Enrique Peña Nieto, con evitare contatti diplomatici se il Messico insisteva a dire che non avrebbe finanziato il muro di confine che vuole erigere il repubblicano. In una telefonata, la cui trascrizione pubblico' questo giovedi il Washington Post, Trump informo' Peña Nieto che ci sarebbe rimasto male se diceva che non avrebbe pagato, come pretende il magnate immobiliario, la controversa barriera. "Non puoi dire questo alla stampa", sbottò.
elpais.com/internacional/2017/08/03/esta...01772625_994739.html
P.S.: Fiction.
Il Muro della vergogna che separa i due stati esiste dal 1990.
it.wikipedia.org/wiki/Barriera_di_separa...%27America_e_Messico
Se non si trattasse della solita "DISTRAZIONE DI MASSA", si parlarebbe, nella patria delle telenovelas, della sfida patetica a chi recita peggio.
L'importante e' che non si parli del ruolo che avranno i 2 principali vassalli, Messico e Colombia, nei preparativi del colpo di stato contro Venezuela.
Questo e' il mese cruciale e far finta di litigare e' sempre stata una buona tattica per tramortire i cerebrolesi.
---
P.S.: L'arte di togliere i bastoni dalle ruote, per consentire al carro di continuare il suo percorso.
La EUPETENZA.
www.studioboccanera.com/index.php?option...&view=article&id=215
Ultima modifica: 04/08/2017 06:12 da marocg.

Di più
08/08/2017 04:50 #10294 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Venti di guerra.
---
Cómo se prepara Japón para un ataque preventivo contra Corea del Norte
Publicado: 7 ago 2017 13:25 GMT
actualidad.rt.com/actualidad/246340-japo...eventivo-corea-norte
P.S.: Dove eravamo rimasti ?
A «Little Boy» e «Fat Man». Le due bombe che 71 anni fa, il 6 e il 9 agosto 1945, distrussero Hiroshima e Nagasaki.
Il Giappone, e' obbligato dallo zio SAM a replicare lo stesso ruolo della Colombia nella guerra contro Venezuela.
---
Tutti a parlare dell'"ennesima provocazione" di Kim. Ma i lanci di Corea del Sud e Usa cosa sono?
Notizia del: 29/07/2017 - di Fabrizio Poggi
"Da Washington hanno fatto sapere di optare per una “denuclearizzazione pacifica” della penisola coreana, ma che non riconosceranno mai il diritto della RDPC a detenere armi nucleari. Al tempo stesso, ha detto il Segretario di stato Rex Tillerson, gli USA “non abdicano agli obblighi verso i nostri alleati e partner nella regione”."
www.lantidiplomatico.it/dettnews-tutti_a..._cosa_sono/82_21029/
P.S.: A proposito di “denuclearizzazione pacifica” ...
Mappa dei paesi con armi nucleari:
- Stati con armi nucleari aderenti al TNP (Cina, Francia, Regno Unito, Russia, USA)
- Stati con armi nucleari non aderenti al TNP (India, Corea del Nord, Pakistan)
- Stati con armi nucleari non dichiarate (Israele)
- Stati della NATO aderenti alla condivisione nucleare (Belgio, Germania, Italia, Paesi Bassi, Turchia)
---
SULLA SPIAGGIA 2017. LA GUERRA NUCLEARE SI AVVICINA
Pubblicato il 07 ago 2017 da Davide
DI JOHN PILGER - Scelto e tradotto da GIANNI ELLENA
Fonte: johnpilger.com/articles/on-the-beach-201...oning-of-nuclear-war
comedonchisciotte.org/sulla-spiaggia-201...ucleare-si-avvicina/
---
Il Punto di Giulietto Chiesa - SIAMO CON IL POPOLO DEL VENEZUELA AGGREDITO
Pubblicato il 07 ago 2017 - PandoraTV

---
P.S.: A grandi passi e spudoratamente, il l(e)ader del regime militare "sub-fascista" sostenuto dalla CIA e dal Pentagono, Trump, cerca di $"attivare"$ la coalizione in America Latina per l'invasione imminente.
Dopo il colpo di Stato in Brasile e l'operazione Macri in Argentina, la OEA e la ONU sono state abilitate a svolgere il "compitino" per invocare l'intervento della CIA, STILE CILE 11 S.
Colombia, Messico e Peru', al tondino dell'insellaggio (per il prossimo pretesto).

Di più
12/08/2017 06:30 - 12/08/2017 07:24 #10369 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Eliminare l'intermediario.
---
Tres mentiras de EE.UU. que destruyen su relación con Rusia
Tre bugie degli Stati Uniti che stanno distruggendo il suo rapporto con la Russia
"Sin que importe quién esté en la Casa Blanca", algún "poder detrás de la escena" está claramente en contra de cualquier tipo de cooperación entre Washington y Moscú, asevera un periodista estadounidense.
"Senza che interessi chi è alla Casa Bianca", qualche "potere dietro le quinte" è chiaramente contro qualunque tipo di cooperazione tra Washington e Mosca, afferma un giornalista americano.
Pubblicato: 10 ago 2017 13:18 GMT - Robert Bridge
actualidad.rt.com/actualidad/246592-ment...-eeuu-relacion-rusia
---
Donald Trump parla apertamente di "opzione militare" contro il Venezuela
Notizia del: 12/08/2017 - Fonti: Usa Today - Telesur - RT
www.lantidiplomatico.it/dettnews-donald_...enezuela/5694_21182/
---
P.S.: Manca 1 mese all'undici di settembre.
Il portavoce della CIA, in vacanza, tra una buca e l'altra forse per tenersi in allenamento, spara minacce a ripetizione a uso e consumo degli indottrinatori a libro paga e dei seguaci.
Forse vuole sincerarsi che al suo ritorno in sede, possa trovare sulla scrivania il documento da firmare che autorizza l'invasione dell'Afghanistan, oops-lapsus (...satira!), Venezuela.
Forse non gliel'hanno detto che per non urtare la sensibilita' dei conservatori repubblicani, usano ancora il ciclostile novecentesco, dove il Paese "sorteggiato" e' lasciato in bianco, cosi' pure la firma. E siccome le poste li funzionano ancora abbastanza bene, l'anno e' stato volutamente omesso.
(E' una bufala mia, ma non mi stupirei di indovinare, pero' non sarebbe male ribattere ogni tanto con altrettante balle, visto che non pagano per l'esclusiva).
Cambiando di tema (ma non troppo) mi sento di far dare un consiglio (da 1:06)
ai rappresentanti dei cosiddetti Paesi non allineati.
"Stanlio: Sai Ollio ho una idea.
Ollio: Che cosa?
Stanlio: Noi potremmo fare piu' soldini.
Ollio: Come?
Stanlio: Se pescassimo il pesce non dovremmo pagarlo e potremmo guadagnare tutto noi soli.
Ollio: Ripeti ancora.
Stanlio: Dunque se noi prendiamo il pesce chi se lo compra non deve pagarlo allora il guadagno andrebbe al pesce ... e se .. se poi ... se invece ...
Ollio: Ho capito perfettamente. Tu intendi eliminare l'intermediario!
Visto che questi intermediari non servono allo scopo (o no?) forse e' bene trovare il modo di comunicare direttamente con i contribuenti U.S.A..
Togliere la scena a questi pessimi attori, potrebbe far uscire allo scoperto i registi, replicando i recenti successi in Siria dove gli invasori smascherati devono giustificare la loro presenza, tra l'altro non richiesta!
Inviando messaggi in USAvisione per argomenti "sensibili".
"It is to late for justice but not for the truth."
("E' troppo tardi per la giustizia ma non per la verita'").
Despierta America!
Ultima modifica: 12/08/2017 07:24 da marocg.

Di più
13/08/2017 17:09 #10403 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Bugie telecomandate.
---
Giulietto Chiesa: “Come Funziona Il Mainstream”
Pubblicato il 13 ago 2017 - PandoraTV
30° edizione del Tignano Festival per l'ambiente e l'incontro tra i popoli.
Giovedì 6 luglio 0217, " I media nemici della pace?", con Giulietto Chiesa e Fulvio Scaglione. Moderatrice Maria Cristina Carratù de La repubblica.

---
Charlottsville. Sono fascisti, esattamente come in Venezuela: cortocircuito mediatico e dei "liberal"
Notizia del: 12/08/2017 - A. B
www.lantidiplomatico.it/dettnews-charlot...ei_liberal/82_21190/
P.S. "Dopo aver finanziato i terroristi in Siria, i nazisti in Ucraina e i fascisti in Venezuela, gli Stati Uniti, come pena del contrappasso dantesco per eccellenza, si ritrovano con il mostro terrorista-nazista-fascista in casa..."

Di più
15/08/2017 04:23 #10431 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Lo hanno ridetto: "...Ripristinare la democrazia in Venezuela".
---
CIA: La presenza di Russia, Iran, Cuba e Hezbollah in Venezuela rappresenta un serio rischio per gli USA
Il direttore della CIA, Mike Pompeo, spiega i motivi per il quale il Venezuela costituisce un "grave rischio per gli Stati Uniti".
Durante un'intervista con l'emittente statunitense 'Fox News', ieri, Mike Pompeo Direttore della CIA, ha dichiarato che il Venezuela è una minaccia per gli USA, perché "i cubani sono lì, i russi sono lì, gli iraniani sono lì e gli Hezbollah sono lì."
Questa presenza, ha continuato Pompeo, "è una cosa che rappresenta un grande rischio per molti luoghi, così gli Stati Uniti prende la questione molto sul serio.
"Così il capo della CIA giustifica la minaccia di guerra presidente Trump contro il Venezuela.
Secondo Pompeo, "c'è un deterioramento della situazione in Venezuela, dove Maduro continua ad aumentare il suo potere e provoca sempre più dolore al popolo del Venezuela". Pertanto, egli ha aggiunto che Washington sta lavorando con i paesi "partner" dell'America Latina per cercare di ripristinare la democrazia in Venezuela.
Notizia del: 14/08/2017 - Fonte: Fox News
www.lantidiplomatico.it/dettnews-cia_la_...er_gli_usa/82_21202/
---
"Si amas la paz, prepárate para la guerra": Maduro ordena ejercicio militar ante amenazas de Trump
Publicado: 14 ago 2017 21:19 GMT
El presidente venezolano ha dado la orden para que se realicen los ensayos militares a finales de agosto.
actualidad.rt.com/actualidad/246958-madu...ares-venezuela-trump
---
¿Eliminar los controles solucionará la crisis económica? El gran debate de Venezuela
Publicado: 14 ago 2017 18:37 GMT - Ernesto J. Navarro
Sin duda, el tema económico resulta el que más ocupa a los venezolanos, porque desde hace más de tres años el país enfrenta una crisis, caracterizada por una inflación descontrolada y el desabastecimiento de ciertos productos básicos.
actualidad.rt.com/actualidad/246951-elim...ara-crisis-economica
---
P.S.: Negli Stati Uniti, terra d’accoglienza e paese di conquista, dove da troppo tempo si alternano al governo in simbiosi mutualistica "repubblicani" e "democratici" nella continuazione del potere, gli "speakers" accreditati lo hanno ridetto: "...Ripristinare la democrazia in Venezuela".
Ad inizio 2017 il portavoce della Casa Bianca, interpretando i camaleonti, dichiarava che "esportare la democrazia" andava sostituito con "civilizzare le popolazioni".
(VENERDÌ 21 LUGLIO 2017) Sean Spicer si è dimesso da portavoce della Casa Bianca.
Dopo essere stato uno dei volti più visibili dell'amministrazione Trump: ha detto di essere in disaccordo con la nomina del nuovo responsabile della comunicazione
... Che sia rimasto vittima di questa civilizzazione?
Fatto sta che gli inquilini della Casa Bianca sono tornati alle origini utilizzando i termini "collaudati" che molti Stati conoscono bene dall'insediamento dei Bush in poi:
ESPORTARE DEMOCRAZIA A SUON DI BOMBE.
Eccoci nuovamente ad affrontare il problema della sovrapproduzione di bombe negli Stati Uniti.
Quindi tocca a "Gneo" Pompeo il ruolo che fu di "KILlary" Clinton di esportare la democrazia contro l'avversario "Gaio Giulio Cesare" Maduro (dittatore di turno) .
Intanto, poiche' Trump e' in vacanza, il suo vice Mike Pence e' stato inviato nei paesi alleati dell'America Latina per completare l'inflazionato schema (di una noia mortale).
L'obiettivo arcinoto e' di non sporcarsi le mani, di far litigare i popoli confinanti e SOLO quando saranno "pregati" di intervenire (a furor di ... mainstream), lo faranno al prezzo della ... successiva ricostruzione.
Déjà-vu.

Di più
16/08/2017 17:39 - 17/08/2017 02:50 #10458 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
SEBIN neutralizza piano terrorista.
E' il primo segnale forte delle forze di sicurezza dopo l'elezione democratica della Costituente in Venezuela.
Il nuovo potere sovrano conferito dal popolo sovrano ha dato impulso alla difesa dello stato sovrano, IN DIFESA dalle ingerenze della CIA.
Il SEBIN (Servizio Bolivariano di Intelligence), sta cercando di contrastare il piano eversivo ‘Operación David’ che punta alla riproposizione del colpo di Stato in Cile dell'11S 1973, contro il Presidente legittimo, il socialista Salvador Allende.
Da Richard Nixon a Donald Trump, stesso colore politico, Partito Repubblicano, stesso accanimento "politico" contro i dittatori.
La CIA ha gia' ammesso le proprie responsabilita' nei fatti del 1973, quindi Allende non era un dittatore ...
nsarchive2.gwu.edu//NSAEBB/NSAEBB8/nsaebb8.htm
---
Venezuela: le forze di sicurezza smantellano piano terrorista contro Maduro
Secondo quanto riferisce la corrispondete di teleSUR, Madelein García, il piano è parte della cosiddetta ‘Operación David’
www.lantidiplomatico.it/dettnews-venezue...o_maduro/5694_21213/
Ultima modifica: 17/08/2017 02:50 da marocg.

Di più
17/08/2017 17:17 #10465 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Riproposizione di tecniche di guerra NON CONVENZIONALE.
---
Quando gli Usa decidono, comincia la guerra in Venezuela – ITA, ESP
Intervista rilasciata dal giornalista Thierry Meyssan nel maggio 2017 a Caracas, per il programma “Entrevista RT” di Russia Today in lingua spagnola. Thierry Meyssan, fondatore della Rete Voltaire, con una lunghissima esperienza personale sui teatri di guerra, che forse non ha uguali nella storia del giornalismo, ci fornisce la sua visione, niente affatto idilliaca, sulla politica estera USA.
Dividere il mondo in due zone: una stabile per i suoi alleati, e l’altra immersa nel caos di una guerra senza fine. Sembra assurdo, ma questa, secondo Thierry Meyssan, è la strategia degli Stati Uniti per dominare il mondo. Ed ora sembra essere la volta del Venezuela: “La situazione è pronta, quando gli Usa lo decidono, comincia la guerra in Venezuela. Ma si può resistere a una prospettiva come questa? Secondo Meyssan, la risposta è sì.
Pubblicato il 17 ago 2017 - PandoraTV

P.S.: Avevo visto questo servizio quando fu proposto da RT, in spagnolo.
Fortunatamente per parte del pubblico che non ha potuto fruire di queste informazioni, PandoraTV si e' dimostrata attenta alla situazione internazionale, riproponendolo con i sottotitoli in italiano.
Non si puo' fare a meno di notare l'attualita' del servizio con quello che sta succedendo ora in Venezuela.
Non e' una coincidenza, come spiegato molto bene nell'intervista, sono tecniche collaudate e affinate nei molti "scenari di guerra" che U.S.A., U.K. e alleati, hanno organizzato da troppo tempo per non essere neutralizzati.
Il problema per chi deve subire queste violazioni, e' di non capire subito di essere in una guerra non convenzionale, di fronteggiare organizzazioni poderose e perfettamente sincronizzate.
Si tratta di conoscere il nemico, cosa non facile per la maggioranza delle persone del pianeta, perche' accettare la logica della distruzione fine a se stessa, e' destabilizzante.
Per questo la logica consente al dubbio di insinuarsi, sapientemente manipolato da pause di "riflessione":
In realta' "loro" stanno sempre sul pezzo, mentre la speranza e' dura a morire.
---
Il Punto Di Giulietto Chiesa: Il Suono Del Trombone
Qualche settimana fa Alan Friedman attaccava Giulietto Chiesa alla Gabbia e non risparmiava velate minacce a Paragone. Se la prendeva con Putin, accusava Assange ma dopo la dichiarazione dei veterani dei servizi segreti americani, che definiscono senza fondamento il caso Russiagate possiamo tranquillamente chiamare Friedman per quello che è…
Pubblicato il 16 ago 2017 - PandoraTV

P.S.: Argomento collegato al precedente, la manipolazione mediatica ha un ruolo troppo importante nella guerra non convenzionale.
Per questo, quando qualche elemento viene alla luce, di dominio quasi ... pubblico, e' utile rivisitare la propaganda per apprezzare le tecniche di attuazione, o recitazione.
Un po' come rivedere films, le esperienze acquisite permettono di valutare piu' obiettivamente, ... purtroppo il tempo e' tiranno.

Di più
19/08/2017 06:04 - 19/08/2017 08:50 #10476 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
GLI INFAMI DELLE FAKE NEWS.
GOLDEN STANDARD E BIGIOTTERIA - GLI INFAMI DELLE FAKE NEWS - Ordigno Regeni su Medioriente e Mediterraneo
Pubblicato da Fulvio Grimaldi - MERCOLEDÌ 16 AGOSTO 2017
fulviogrimaldi.blogspot.it/2017/08/golde...bigiotteria-gli.html
---
P.S.: Leggere Fulvio Grimaldi e' un vero piacere, parole appropriate scelte con cura, un vero peccato che il grande pubblico sia privato dei suoi commenti.
Spero vivamente che il suo esempio possa servire ad altri per raccontare e confermare le cose che la gente comune sospetta come possibili ma che sono contrastate dalle menzogne quotidiane da confrontare.
Il peccato sarebbe doppio se e quando il vento dovesse cambiare, ossia avere la carne (si fa per dire, ... quello che resta della grande abbuffata!), e non avere piu' i denti:
L'esperienza e' impagabile.
Ultima modifica: 19/08/2017 08:50 da marocg.

Di più
22/08/2017 17:54 #10488 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Meno VENTI di guerra.
---
Già pronto il piano USA per l'invasione del Venezuela?
Per realizzare l’«opzione militare» minacciata da Trump potrebbe essere adottata, pur in un diverso contesto, la stessa strategia messa in atto in Libia e in Siria
di Manlio Dinucci - il manifesto, 22 agosto 2017
www.lantidiplomatico.it/dettnews-gi_pron...enezuela/5694_21278/
---
mppre.gob.ve/?p=11980
---
Una minaccia attraversa il mondo
di Elias Jaua Milano - Ciudad CCS
Notizia del: 21/08/2017 - (Traduzione dallo spagnolo per l’AntiDiplomatico di Fabrizio Verde)
www.lantidiplomatico.it/dettnews-una_min...a_il_mondo/82_21275/
---
Giulietto Chiesa, giornalista, scrittore, politico e direttore di Pandora TV, esprime la sua solidarietà alla Repubblica Bolivariana del Venezuela, che deve fronteggiare le ripetute aggressioni di tipo finanziario, economico e terroristico da parte della sua oligarchia coordinata dalla CIA. e che rischia un’invasione da parte degli Stati Uniti, i quali hanno pubblicamente affermato che vogliono destituire il Presidente legittimamente eletto Nicolás Maduro.
Questa è la tecnica che è stata utilizzata in Cile contro Salvador Allende, successivamente a Belgrado contro Milosevic, a Kiev contro Yanukovych, a Brasília contro Dilma e Lula. Giulietto Chiesa manda un messaggio: lui e Pandora TV sono dalla parte dei rapinati, perché anche gli italiani sono rapinati dalle stesse forze imperiali e dai maggiordomi sparsi nel mondo che sono al loro servizio.
Pubblicato il 10 ago 2017

---
P.S.: Con il popolo venezuelano che soffre l'aggressione imperiale.
I "greengo", con tutti i problemi che hanno in casa, vedi Charlottsville, vogliono incendiare l'America Latina.

Di più
24/08/2017 10:03 #10498 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Le due vie.
La nuova via della seta e' la risposta al disegno "posto in essere" con i fatti dell'11S 2001.
Breve introduzione:
Cina e Vietnam dimostrano l'efficacia del leninismo
Notizia del: 24/08/2017
www.lantidiplomatico.it/dettnews-cina_e_...ninismo/17826_21288/
---
Nuova Via della Seta. La Cina migliora i rapporti con il Giappone e salva 5 mila posti di lavoro in Serbia
Notizia del: 11/07/2017
www.lantidiplomatico.it/dettnews-nuova_v...n_serbia/6123_20816/
---
Direttore della CIA: "No la Russia, ma la Cina rappresenta la minaccia più grande per il futuro degli Usa"
Notizia del: 27/07/2017
www.lantidiplomatico.it/dettnews-diretto..._degli_usa/82_20995/
P.S.: Mai perdere di vista l'obiettivo, e il Direttore della CIA non puo' non conoscere gli obiettivi a lungo termine.
Sembra voler gettare acqua sul fuoco per l'impeachment di Trump, in realta' coglie 2 bersagli con 1 colpo solo, messaggio chiaro a chi deve intendere.
---
Analizziamo la via che l'Aministrazione U.S.A. persegue:
"Dopo l'attentato terroristico dell'11 settembre 2001 gli Stati Uniti decidono di invadere l'Afghanistan, dando il via all'operazione Enduring Freedom (Libertà Duratura) che si poneva come obiettivo la fine del regime dei talebani e la distruzione dei campi di addestramento e della rete di Al-Qaida, il gruppo terroristico guidato da Osama bin Laden. Vista la sproporzione di forze il regime integralista viene rovesciato in poco più di un mese, nel novembre del 2001."
it.wikipedia.org/wiki/Afghanistan
Gia' che ci siamo, leggiamo qualche riga per un ripasso dei confini:
"Confina a ovest con l'Iran, a sud e a est con il Pakistan, a nord con il Turkmenistan, l'Uzbekistan e il Tagikistan e con la Cina nella regione più a est della nazione (corridoio del Vacan)."
Anche la voce "Economia" e' interessante:
"L'economia afgana, una tra le più povere del pianeta, risente del regime talebano, ed è stata profondamente sconvolta dall'inizio dell'ultima guerra ma anche dalle guerre che l'hanno preceduta."
Ora ricordiamoci del primo provvedimento fatto trovare sulla scrivania e pronto per essere firmato, da George W.Bush:
Afghanistan, una scelta non casuale:
www.courtfool.info/it_Petrolio_e_undici_settembre.htm
Domanda: Perche' non se ne vanno?
Obama ha mentito: la NATO non se ne andrà dall’Afganistan
www.tlaxcala-int.org/imp.asp?lg=&reference=12014
Gli occhi della guerra in Afghanistan
Non se ne andranno. Cosi' come proseguiranno nella marcia di avvicinamento all'Iran.
Tutte le altre sono tappe intermedie, primavere arabe o azioni terroristiche che siano, per condizionare scelte nella direzione tracciata.
---
Netanyahu ribadisce a Putin di temere più l'Iran che l'ISIS in Siria
Notizia del: 23/08/2017 - Fonte: Tass - Haaretz
www.lantidiplomatico.it/dettnews-netanya...s_in_siria/82_21284/
---
La strategia della CIA e' chiara (anche per Netanyahu ...) e i cinesi l'hanno compresa perfettamente, da buoni confinanti dell'Afghanistan.
---
Crescono le relazioni tra Siria e Cina
Notizia del: 03/08/2017 - Fonte: www.middleeasteye.net
www.lantidiplomatico.it/dettnews-crescon...ria_e_cina/82_21089/
---
E per finire:
CINA E IRAN: MANOVRE NAVALI CONGIUNTE AD ORMUZ. Risposta all’Escalation Usa.
Maurizio Blondet - 19 giugno 2017
www.maurizioblondet.it/cina-iran-manovre...a-allescalation-usa/

Di più
27/08/2017 02:07 #10528 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Copia incolla.
---
1.500 denunce di crimini di guerra commessi dal regime nazista d'Ucraina, inviate alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (ECHR)
Ad oggi, 1.513 denunce / documenti sono stati inviati da residenti della DPR che hanno subito i reati commessi dal regime di Kiev
Notizia del: 26/08/2017 - Global Research
www.lantidiplomatico.it/dettnews-1500_de...luomo_echr/82_21307/
---
Evo Morales: «Gli Stati Uniti dotarono di armi chimiche Saddam per la guerra contro l'Iran»
Il presidente boliviano denuncia la «doppia morale dell'impero»
Notizia del: 21/08/2017 - proprio profilo Twitter
www.lantidiplomatico.it/dettnews-evo_mor...ntro_liran/82_21274/
---
Argentina, le Madri di Plaza de Mayo paragonano Macri a Videla per la sparizione di Santiago Maldonado
La presidente dell’Associazione Madri di Plaza de Mayo, Hebe de Bonafini, ha espresso la propria solidarietà per il caso del giovane argentino Santiago Maldonado, avvistato per l’ultima volta in vita il primo agosto, la cui sparizione viene attribuita alla Gendarmeria argentina.
Notizia del: 25/08/2017 - Fonte: teleSUR
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Argenti...aldonado/5694_21298/
---
Raqqa, la denuncia dei civili: La Coalizione "ha bombardato deliberatamente" quando c'erano bambini nelle strade
I sopravvissuti agli attacchi della coalizione guidati dagli Stati Uniti segnalano che gli aerei hanno usato fosforo bianco quando hanno bombardato un'area residenziale in Siria.
Notizia del: 23/08/2017 - Fonte: rupty
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Raqqa_L...lle_Strade/82_21285/
---
La Siria denuncia i massacri dei civili e danni per 2,5 miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi aerei USA
Dopo le continue denuncie all'ONU sulle morti dei civili, il governo siriano lamenta anche danni per miliardi di dollari nel settore petrolifero a causa degli attacchi della Coalizione guidata dagli USA che illegalmente opera nel paese arabo.
Notizia del: 22/08/2017 - Fonte: Hispantv
www.lantidiplomatico.it/dettnews-La_Siri..._Aerei_Usa/82_21277/
---
Venezuela, 23 elezioni in 18 anni, record mondiale: ma per i media è un "regime"!
Con le elezioni regionali previste per ottobre, il Venezuela avrà celebrato ben 23 elezioni in soli 18 anni. Un vero e proprio record mondiale in termini di democrazia e partecipazione popolare
Notizia del: 19/08/2017 - di Fabrizio Verde
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Venezue..._regime_/5694_21253/
---
Theresa May rifiuta la richiesta dei sopravvissuti dell'11 settembre di pubblicare i documenti sui legami tra terroristi e Arabia Saudita
I sopravvissuti hanno definito la risposta del Regno Unito "vergognosa".
Notizia del: 18/08/2017 - Fonte: The Independent
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Theresa...ia_Saudita/82_21247/
---
Consiglio Mondiale della Pace: "La causa delle tensioni in Palestina è l’occupazione!"
Comunicato del Consiglio Mondiale della Pace - Atene, 25 Luglio 2017
Notizia del: 27/07/2017 - wpc
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Consigl...cupazione_/82_20993/
---
Amnesty International, un'altra ONG al servizio del Dipartimento di Stato USA
Notizia del: 14/08/2017 - Fonte: misionverdad.com/
www.lantidiplomatico.it/dettnews-Amnesty...tato_Usa/5694_21199/
---
«Abbiamo trovato il nostro nuovo Iraq... è il Venezuela», Julian Assange denuncia le azioni illegali degli USA
Il giornalista australiano ha affermato che gli Stati Uniti hanno trovato un nuovo Iraq in Venezuela, in riferimento all’illegale, infondato e multilaterale assedio contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela
Notizia del: 06/08/2017 - social network Twitter
Il messaggio è stato accompagnato da un video realizzato dall’emittente Russia Today dove il direttore della CIA, Mike Pompeo, ammette di essere al lavoro insieme ai governi di Messico e Colombia per rovesciare il legittimo governo socialista in Venezuela, guidato da Nicolas Maduro.
www.lantidiplomatico.it/dettnews-%C2%ABa...egli_Usa/5694_21125/
---
P.S.: "Finestre" in aiuto:
Selezionare Archiviare.

Di più
29/08/2017 17:13 - 29/08/2017 17:23 #10563 da marocg
marocg RE: Prossimo Pretesto
Il piano "B".
Ogni azione di guerra (o guerriglia), soprattutto quando sono coinvolti piu' Stati (spesso Uniti ..., non sempre e' chiaro da cosa) necessita "normalmente" un minimo di Organizzazione strategica, dietro all'input di un "Ordine".
---
La CIA advirtió hace dos meses a la Policía catalana de un posible ataque terrorista en Barcelona
Según 'El Periódico de Catalunya', la Agencia Central de Inteligencia de EE.UU. anticipó los ataques terroristas en las Ramblas, que este 17 de agosto cobraron la vida de más de una decena de personas.
Publicado: 17 ago 2017 18:27 GMT
actualidad.rt.com/actualidad/247281-terr...-barcelona-la-rambla
---
Segue poi sicuramente l'elaborazione di un "piano" dove i dettagli prendono forma nel "time table" da portare a compimento nell'ora "x".
Anche il piu' perfetto di questi "piani", necessita un piano "B", ossia il compimento di un obiettivo minimo, alternativo a condizioni sfavorevoli dell'ultima ora.
Il piano "B" (secondo me) deve ricalcare le modalita' degli eventi simili che tanta presa hanno nella pubblica opinione, esplicitamente "Operazione Mediatica".
E' in base a queste ultime considerazioni che (secondo me) potrebbe essere stato utilizzato uno dei "tools" favoriti, ossia "False Flag Crisis Actors".
Beninteso non intendo speculare, non ho alcun interesse, ho solo "dubbi" che si insinuano gratuitamente da 11S in poi.
Cosi' pure non e' mai in discussione il rispetto per le vittime e per il dolore dei loro familiari.
Cosi' se qualche persona entra nella vicenda (forzatamente o meno), per me e' solo un fatto accidentale, nulla di personale.
L'interesse che i rappresentanti delle nostre istituzioni hanno palesato per Bruno Gulotta e Luca Russo prima mi hanno sorpreso positivamente per l'efficienza e poi per lo stesso motivo mi hanno lasciato qualche interrogativo (che altri avevano gia' espresso).
Per Bruno Gulotta (Martina Sacchi):
www.ilgiorno.it/legnano/cronaca/attentat...no-gulotta-1.3360414
"Il furgone ha sfiorato me e Alessandro e ha preso Bruno in pieno. L'ho visto per terra. Mi sono chinata su di lui e ho gridato, ho chiesto aiuto, era vivo. Gli ho detto 'amore ti prego non mi lasciare', mi è sembrato di vedere un guizzo nei suoi occhi, penso che mi abbia sentito".
Per Luca Russo (Marta Scomazzon):
www.quotidiano.net/esteri/barcellona-luca-russo-1.3339281
"Stavamo camminando assieme poi ci è venuto addosso il pulmino: io sono caduta e mi sono accorta che Luca non c'era più, non l'ho più visto da quel momento, il suo corpo è stato spazzato via", ha raccontato Marta Scomazzon, la fidanzata di Luca, alla zia Lucia. La coppia era fidanzata da un anno e mezzo. I due fidanzati erano arrivati nella città spagnola domenica sera e vi si dovevano trattenere sino a domani. Poi si sarebbero spostati a Valencia per fare ritorno in Italia mercoledì. "Luca - spiega la zia Lucia - era l'amore della sua vita". Russo viene descritto dalla parente di Marta come "un ragazzo meraviglioso, solare, pieno di vita". Marta Scomazzan si deve laureare a ottobre in scienze politiche, mentre Luca aveva conseguito la laurea triennale in ingegneria. In un primo tempo, riferisce la zia, Marta è stata portata in un ospedale del centro di Barcellona e successivamente trasferita in uno periferico.
Per Luca Russo (Paula O'Rourke):
www.ilgiornale.it/news/cronache/luca-ha-...braccia-1433550.html
E sulla morte del ragazzo italiano emerge un nuovo retroscena. Un'infermiera che si trovava sulla Rambla ha prestato soccorso a Luca. Russo è poi morto tra le sue braccia e la donna ha deciso di raccontare tutto:
"Fate sapere alla famiglia che Luca non è morto da solo", ha rivelato Paula O'Rourke. Poi racconta gli ultimi istanti di vita del ragazzo: "Ero con lui quando è morto, mi ha guardata e ha guardato il cielo, era sereno. Non è morto da solo e questo forse può dare un momento di pace. Mi dispiace tanto".
Per Luca Russo (zia):
www.quotidiano.net/esteri/barcellona-luca-russo-1.3339281
In un primo tempo, riferisce la zia, Marta è stata portata in un ospedale del centro di Barcellona e successivamente trasferita in uno periferico.
"Luca era un angelo - conclude in lacrime- erano due angeli".
P.S.: Erano due angeli. ... ? L'altro e' Bruno Gulotta ?
Due destini che si sono incrociati a Barcellona.
Si conoscevano ? (semplice domanda per solidarieta' tra connazionali).
Un mistero, come pure e' un mistero il culmine del piano "A", con i due "demoni" di Alcanar.
---
YO TENGO MIEDO - In margine a Barcellona
...
Un thriller che neanche Hitchcock. Talmente ingarbugliato che alla fine rinunci di trarne qualche filo o senso logico. E questo è lo scopo. A 200 km da Barcellona, Alcanar, la notte prima delle Ramblas, salta per aria una casetta e si trovano bombole e resti carbonizzati di due sconosciuti. Sconosciuti, ma opportunamente “sospetti”. Come fa a non esserci un legame tra una bombola esplosa a 200 km di distanza e un furgone che falcia passeggiatori a Barcellona?! Hai visto mai che volevano caricare bombole di gas su un camion e farlo esplodere nelle Ramblas.
E’ che poi è andata storta e, nel giro del mattino successivo, hanno noleggiato un furgone, trovato l’autista, elaborato il piano B e predisposto un giro miracoloso che avrebbe evitato di incocciare nei mezzi blindati e nelle pattuglie che guardavano le Ramblas. Obiettivo perennemente affollato di possibili vittime, quindi obiettivo del tutto alieno agli interessi dei terroristi. Che, come si sa e come ho ricordato sopra, prediligono colpire in alto, i bonzi che li bombardano….
Tutto fila liscio, tranne la sicurezza dei cittadini
Passa il furgone, fa il suo bravo macello e il conducente riesce a darsi alla fuga. Tra migliaia di persone e decine di poliziotti tutt’intorno. Vabbè. In compenso, il passaporto del personaggio da incriminare ce l’abbiamo, trovato sul cruscotto. Vabbè. Visto quanto di interessante era successo a 200 km a sud di Barcellona, vediamo un po’ cosa succede a 100 km a nord, Ripoll. Senza il minimo dubbio, la cellula islamista stava qua. Così ne arrestiamo un po’, altri li dichiariamo in fuga e la stampa avrà l’osso da rosicchiare e i congiunti delle vittime di che confortarsi.. I media inondano foliazione e i schermi di valanghe di sciropposa e stereotipata retorica sulla Barcellona che non ha paura, che in centomila urla “No tengo miedo”, o come si dice in catalano. I poveretti lo fanno invece proprio per esorcizzare una paura che gli viene rovesciata addosso a grandine.
SABATO 19 AGOSTO 2017
fulviogrimaldi.blogspot.it/2017/08/yo-te...gine-barcellona.html
---
Una verità sul Venezuela per ripulirci dal menzognificio catalano-spagnolo.
Per uscire dal grottesco psichedelico delle contraddizioni che annegano ogni credibilità delle versioni arruffate e baruffate delle polizie in rissa, spagnola e catalana; per riinfrescarsi un cervello arroventato dall'indignazione per la platealità e impudiciza delle menzogne che sistematicamente vorrebbero offuscare le chiarissime responsabilità dei veri autori di Stato delle stragi; per superare la triste collera per l'assassiniol extragiudiziale, in circostanze del tutto surreali, dell'ennesimo capro espiatorio, un ragazzo, che si aggira demenzialmente da solo (dove sono le famose "cellule"? e per le stesse lande della zona, ancora col furgone presunto delle Ramblas e non poteva essere catturato vivo da un'armata di robocop; per non schiattare di sghignazzi per le 120 bombole di gas e i 400 litri di acetone assemblati senza che nessun occhio della sorveglianza totale di Stato e di contractors se ne accorgesse; per non far paralizzare quanto ci resta di cellule raziocinanti di fronte al fumetto disegnato dai Mossos di un megattentato alle fetenzia metastatica della Sagrada Familia (magari la tirassero giù, ma nel segno di un recupero dell'estetica umana), zompato per esplosione fortuita nella villetta, ma rimpiazzata nel giro di sei ore, da 200 km di distanza, con l'operazioncella Ramblas, eccetera eccetera eccetera, fino alla fine dei tempi e della guerra dell'élite mondialista al/del terrorismo.
GIOVEDÌ 24 AGOSTO 2017
fulviogrimaldi.blogspot.it/2017/08/una-v...a-per-ripulirci.html
---
P.S.: YO TENGO UNA SOSPECHA - In margine a Alcanar
Siamo troppo abituati ad ascoltare le palle della V.U.
Non vedo per quale motivo dovrebbero iniziare a raccontare fatti in modo diverso.
Per questa semplice ragione e' d'obbligo dubitare e non avendo prove, non c'ero (posso provarlo), cosi' pure non ho notizie nuove da aggiungere.
Quindi non posso aggiungermi al coro dei "testimoni" che hanno permesso di avallare la V.U. dei fatti.
Posso solo evidenziare parte di racconti che catturano la mia attenzione per ricostruire il "puzzle".
Ultima modifica: 29/08/2017 17:23 da marocg.

Tempo creazione pagina: 0.142 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO