Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 13094 + 3481
82 utente(i) online (53 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 4
Utenti anonimi: 78

Aironeblu, steek, Sertes, invisibile, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Aironeblu 27/1/2015 9:20
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
steek 27/1/2015 9:19
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Sertes 27/1/2015 9:13
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Ghilgamesh 27/1/2015 8:57
Re: Commenti liberi
peonia 27/1/2015 8:36
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Jurij 27/1/2015 8:32
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Aironeblu 27/1/2015 6:49
Re: Commenti liberi
Aironeblu 27/1/2015 5:06
Re: Commenti liberi
Aironeblu 27/1/2015 4:59
Re: Commenti liberi
Aironeblu 27/1/2015 4:56
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Parsifal79 27/1/2015 3:09
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Pispax 27/1/2015 2:54
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
masuc 27/1/2015 2:53
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Parsifal79 27/1/2015 1:54
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
steek 27/1/2015 1:46
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Davide71 27/1/2015 1:38
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
steek 27/1/2015 1:31
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Pispax 27/1/2015 1:31
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Davide71 27/1/2015 1:17
Re: Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Parsifal79 27/1/2015 1:03
 Recent Topics
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
L'angolo della letteratura
Sabbia vibrazionale e verità insabbiate..
Utopia hollywoodiana
Charlie Hebdo
De agone christiano - la Vera guerra interiore
Cos'è un tarocco? A parte una arancia!
Cosa state ascoltando?
Oggi è la data ufficiale di morte della "scienza"
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
M5S : Una Rivoluzione da raccontare e il futuro dell'Italia
Miscellanea
RcAuto, la proposta rivoluzionaria del M5S: una società assicurativa PUBBLICA!
I governi mondiali
L'angolo dei video
Musica dal vivo
L'angolo delle domande.
Mai più senza .....
l'angolo della salute
L'angolo delle cose preoccupanti...
L'angolo delle immagini
GUARISCI e non AMMALARTI piu', Medicina Naturale vuol dire ZERO MALATTIE ZERO MEDICI.
Abilitazione TAG.
Atlantide.
Cinema: Trailers - anticipazioni
il viaggio inconsapevole
Piano Kalergi - Islamizzazione dell'Europa
Nuovo video Shoc.. Per me Falso.
... le sequenze perfette
 La voce del sito
Cambiando ciascuno di noi, piano piano cambierà il mondo

M.M.
 Indice SEZIONI




























 Macrolibrarsi
 Sponsor
Sai come creare un sito web? Prova ora con EditArea!

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE



(1) 2 3 4 ... 224 »
news internazionali : Grecia: gli ultimi saranno i primi?
Inviato da Redazione il 25/1/2015 19:10:00 (5334 letture)

Durante le presidenziali americane del 2004, si arrivò ad un testa a testa fra Bush e Kerry nello Stato dell'Ohio, con gli exit polls davano Kerry in vantaggio per 52 a 48. Ma questo non era accettabile: i repubblicani infatti non si potevano permettere di perdere la Casa Bianca proprio nel momento in cui la loro spinta bellica in Afghanistan e Iraq era arrivata al punto massimo. Intervenne così la famosa "manina" (come avremmo saputo in seguito, erano i repubblicani stessi a controllare il sistema elettronico di voto Diebold), e così magicamente, nelle ultime ore della notte, Bush passò in vantaggio e vinse l'Ohio con il 51% dei voti.

Nelle elezioni europee del 2014 gli exit polls davano un Movimento Cinque Stelle che aveva addirittura superato il PD di Matteo Renzi. Ma questo non era accettabile. [...]

Voto: 10.00 (5 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2640 bytes | 176 commenti OK Notizie
Commenti Liberi : Commenti liberi
Inviato da Redazione il 23/1/2015 19:50:00 (4105 letture)

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 152 commenti OK Notizie
media : Facebook apre la strada ai debunkers
Inviato da Redazione il 22/1/2015 13:50:00 (5221 letture)

Piano piano, quatto quatto, il debunking di regime sta per arrivare anche su Facebook.

I responsabili di FB infatti hanno deciso di introdurre un nuovo sistema di filtratura, che permetterà di segnalare ai lettori le presunte notizie-bufala trovate sulle loro pagine.

Naturalmente Facebook si lava immediatamente le mani (la classica excusatio non petita) da qualunque sospetto di censura, dicendo che saranno i lettori stessi a segnalare le bufale da evidenziare. Ecco come FB presenta la novità sulla propria pagina di news:

"Molta gente ci dice che vogliono vedere circolare meno storie false, o comunque meno notizie distorte. L'aggiornamento del News Feed ridurrà la diffusione di post che i lettori avranno segnalato come "bufale" ("hoaxes"), e aggiungerà una notifica ai post che avranno ricevuto molteplici segnalazioni di questo tipo, in modo da allertare gli altri lettori di Facebook. Noi non rimuoveremo le notizie che la gente denuncia come false, nè saremo noi a valutarne i contenuti o a determinarne l'accuratezza".

Certo che no. Saranno quelli del CICAP a farlo, ci potete scommettere. Già possiamo immaginare orde di cicappini di mezzo mondo che si organizzano e iniziano a battere sistematicamente le pagine di FB, per poi intervenire in massa su qualunque notizia "loro" decidano che sia falsa.

Ma aspettate, perchè il bello della spiegazione di Facebook deve ancora arrivare. [...]

Voto: 9.00 (7 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2888 bytes | 171 commenti OK Notizie
media : American Sniper: l'industria della propaganda
Inviato da Redazione il 20/1/2015 20:00:00 (6838 letture)

di Fefochip

Di recente sono andato a vedere American Sniper. Lo so cosa state pensando: ma chi te lo ha fatto fare?

Che vi devo dire, ormai non vedo più i trailer altrimenti mi brucio i film, le recensioni sono inaffidabili e purtroppo anche le opinioni degli amici lasciano molto a desiderare. Fatto sta che un pò per uscire di casa, un pò per dare la possibilità a un film americano di sorprendermi, ci sono andato.

Il film è iniziato ponendo subito il protagonista in un dubbio amletico: che faccio, ammazzo un bambino se sta per lanciare una bomba sui miei compagni? Il regista, furbo come una faina, fa un flashback per farci capire come il protagonista sia finito in quella situazione di merda.

La storia del protagonista non può che essere quella del più banale cowboy bisteccone che, visto che la sua vita è la quintessenza della mediocrità, si arruola per servire la Patria. Gli fanno il solito training che piace tanto agli ammericani, dove tra una flessione e una vessazione del sergente-tanto-cattivo si forgiano i veri uomini (sembrano riecheggiare nelle nostre orecchie le parole del celebre sergente inquadratore: dal Texas arrivano solo tori da monta o froci no?).

Arriva l'11 settembre e quindi il protagonista, un super-cazzuto Seal tiratore scelto, parte per l'Iraq.

Il flashback finisce, il regista ci riporta al presente, e vediamo che il ragazzino è armato dalla mani della madre (?) con una bomba. [...]

Voto: 8.00 (12 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 5593 bytes | 147 commenti OK Notizie
terrorismo : La nascita del moderno terrorismo "false-flag"
Inviato da Redazione il 18/1/2015 22:00:00 (7290 letture)

Fra il 1937 e il 1948 il gruppo armato sionista Irgun Zvai Leimi - che fu definito dal New York Times una "organizzazione terroristica" - portò a termine una sessantina di attentati in Palestina. Questi attentati erano rivolti sia contro gli arabi che abitavano in quella regione, sia contro gli inglesi che la controllavano politicamente e militarmente. La strategia dell'Irgun era infatti a doppio binario: da una parte terrorizzare gli arabi per indurli ad abbandonare le loro terre, dall'altra obbligare gli inglesi a lasciare il paese, facilitando così la creazione dello stato di Israele.

Per quanto perpetrati in maniera sistematica, quelli dell'Irgun erano quasi sempre attentati minori, che causavano una dozzina di morti al massimo. Ma nel 1946 questa organizzazione terroristica mise a segno uno dei più famosi attentati della storia moderna, la bomba all'Hotel King David di Gersualemme, che causò 96 morti ed oltre una cinquantina di feriti.

La peculiarità di questa azione terroristica non fu solo la dimensione eccezionale dell'attentato, ma anche il fatto che gli attentatori - tutti ebrei dell'Irgun - lo misero in atto travestendosi da arabi. [...]

Voto: 8.00 (14 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2127 bytes | 271 commenti OK Notizie
opinione : Complottisti: se li conosci li eviti
Inviato da Redazione il 17/1/2015 21:10:17 (5773 letture)

di Rickard

È ben noto come i cosiddetti “debunker” abbiano sempre utilizzato il termine complottista per additare tutti i ricercatori indipendenti dipingendoli come una masnada di boccaloni pronti a bersi qualsiasi cosa. Dei creduloni, insomma. Gente che probabilmente avrebbe bisogno di uscire più spesso anziché perdere tempo con le cazzate internettiane.

Ovviamente tale epiteto è sempre stato rispedito al mittente, con annessa una nota dichiarante che i complottisti non esistono e, ammesso che esistano, sono delle persone desiderose di informarsi e di valutare con spirito critico le proprie fonti e le proprie informazioni.

Così l’ho pensata anch’io per parecchio tempo. Poi qualcosa è avvenuto. O meglio, mi sono accorto di qualcosa che già stava accadendo. Ho visto un complottista.

Ci ho messo un po’ a riconoscerlo, grazie anche alla sua ottima capacità naturale di mimetizzazione. Il complottista si uniformava ad ogni ambiente ed era difficile individuarlo. Egli era ovunque. Un dibattito sul 9/11 e ovviamente era lì in prima fila. Un thread sulle scie chimiche e lui lì, pronto a strillare “Morgellons” a pieni polmoni. Per non parlare degli UFO; lì dava il meglio di sé e pareva che avesse avuto incontri ravvicinati del terzo tipo con ogni sorta di alieno esistente. La difficoltà non era notare la sua presenza, bensì vederlo per quello che era.

In realtà, il “complottista” non è un individuo animato dalla ricerca della verità oltre le versioni ufficiali dei fatti, è la versione speculare e complementare del debunker.

Laddove il debunker agisce secondo lo schema conclusioni-ragionamento-fatti per confermare la Versione Ufficiale, il complottista utilizza lo stesso schema mentale per l’obbiettivo opposto, cioè per confermare a priori qualsiasi teoria alternativa.

Il complottista parte sempre dalla conclusione che in ogni grande evento ci sia o ci possa essere un complotto. Egli non osserva, ragiona e conclude, bensì parte con l’idea che qualcosa ci sia, e che il suo lavoro sia individuare gli indizi che sicuramente ci sono. E se non li trova è solo perché non guarda con sufficiente attenzione.

La stessa sicumera e comportamento scorretto nelle argomentazioni tipiche dei debunkers si trovano (con qualche variante) nei comportamenti dei complottisti. [...]

Voto: 9.00 (11 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 9975 bytes | 108 commenti OK Notizie
opinione : I have a dream
Inviato da Redazione il 16/1/2015 11:42:31 (5187 letture)

I HAVE A DREAM

di Calvero

Voglio un mondo senza giornalisti: - non serve a niente sapere le notizie, è la più grande bufala della storia; tra noi e i fatti - se servono postini, significa che non vogliamo cercare ma essere trovati.

Voglio un mondo senza violenza: - non serve a niente predominare, veniamo al mondo senza portare nulla, moriamo senza poterci portare via niente e in mezzo litighiamo per possedere (cit.)

Voglio un mondo senza religioni: - non serve a niente vestire Dio di un'ideale, siamo nudi di fronte la vita e c'illudiamo di poter vestire chi l'ha creata.

Voglio un mondo senza industrie e catene di montaggio: - non serve a niente arrivare più in alto e creare comfort, siamo della stessa sostanza delle stagioni, dell'alba e dei tramonti - e c'illudiamo di poter fare meglio di loro. [...]

Voto: 6.00 (16 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2947 bytes | 175 commenti OK Notizie
Commenti Liberi : Commenti liberi
Inviato da Redazione il 15/1/2015 19:40:00 (3940 letture)

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

[Greta e Vanessa sono state liberate. Secondo voi abbiamo pagato un riscatto?]

Voto: 9.00 (2 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 85 commenti OK Notizie
politica italiana : Le dimissioni di Napolitano
Inviato da Redazione il 14/1/2015 21:50:33 (5388 letture)



di Attilio Folliero

Una caricatura di Enzo Apicella per ricordare le dimissioni da Presidente della Repubblica di Giorgio Napolitano. Apicella lo definisce il peggior presidente italiano. Non sappiamo chi sia veramente il peggiore (è un compito arduo perchè in fondo quasi tutti i presidenti italiani meritano tale onorevole titolo), ma indubbiamente Napolitano è tra i favoriti.

Da sempre al servizio dei poteri forti e delle classi dominanti, l'ex fascista (iscritto al GUF, Gruppo Universitario Fascista), l'ex comunista (iscritto al Partito Comunista Italiano, l'unico "comunista" amatissimo dagli statunitensi), l'ex democratico (Partito Democratico), l'ex prete (così era soprannominato) a 90 anni suonati (è nato il 25 giugno del 1925) va in pensione. [...]

Voto: 9.00 (7 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 1515 bytes | 52 commenti OK Notizie
storia & cultura : "Hotspots" sulla Luna
Inviato da Redazione il 12/1/2015 19:50:00 (6940 letture)

Uno dei problemi rappresentati dalle foto delle missioni Apollo è che spesso gli astronauti sembrano illuminati da una fonte artificiale.


Voto: 9.00 (12 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 128 commenti OK Notizie
news internazionali : Parigi ultimo atto
Inviato da Redazione il 11/1/2015 23:10:00 (11324 letture)

La puntata de "La Gabbia" dedicata al "terrorismo islamico".



(Gli interventi di Giulietto Chiesa sono a 0.54:45 e 02:02:04).

Voto: 1.00 (1 voto) - Vota questa news - Leggi tutto... | 455 commenti OK Notizie
news internazionali : A tutti i "Charlie" dell'ultima ora
Inviato da Redazione il 9/1/2015 20:10:00 (16602 letture)

Ora che su Parigi è calato il sipario, possiamo provare a fare un paio di riflessioni.

1 - Domenica Renzi, Rajoy, Merkel, Cameron e Hollande si incontreranno a Parigi. Ne uscirà certamente un qualche accordo fra i maggiori stati europei "per contrastare il terrorismo". Naturalmente, non faranno nulla che possa servire veramente a contrastare un'eventuale terrorismo - anche perché loro sanno meglio di noi quale sia la matrice reale di questo "terrorismo". Ma vorranno certamente dare l'impressione che "l'Europa è unita nel combattere il terrorismo", perché questo è il messaggio che in questo momento fa comodo a tutti loro. Prepariamoci all'ennesima messinscena.

2 - Sul fatto che i due assassini di Parigi siano stati identificati grazie alla carta d'identità "dimenticata" in macchina, si sono già espressi in modo efficace i nostri utenti nel precedente articolo. Non c'è bisogno di aggiungere nulla, se non forse il fatto che anche i "terroristi pakistani" degli attentati di Londra del 2005 furono identificati grazie alla carta d'identità contenuta nello zainetto di uno di loro. Insomma, fare il poliziotto oggi è diventato facile: basta saper leggere un indirizzo su una carta di identità, e la medaglia è garantita.

3 - Dai vari telegiornali di oggi è venuto fuori che gli attentatori di Parigi erano molto ben conosciuti ai servizi francesi, e quindi molti si domandano come mai costoro abbiano potuto agire in piena libertà, ...

Voto: 9.00 (60 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 3687 bytes | 427 commenti OK Notizie
news internazionali : Parigi: Cherchez la femme?
Inviato da Redazione il 7/1/2015 13:10:00 (26002 letture)

Se io fossi Marine Le Pen, mi augurerei di tutto cuore un attentato come quello che è successo oggi a Parigi. Due uomini incappucciati che hanno massacrato 11 persone mentre urlavano "vendicheremo il Profeta" mi tornerebbero estremamente utili per portare avanti la mia campagna elettorale, basata sulla xenofobia e sulla Islamofobia in particolare.

Se io fossi un sionista, mi augurerei di tutto cuore un attentato come quello che è successo oggi a Parigi. Due uomini incappucciati che hanno massacrato 11 persone mentre urlavano "vendicheremo il Profeta" mi tornerebbero certamente utili per riaffermare il concetto che l'Islam è una religione violenta, abominevole, e che per questo motivo tutti i musulmani sono dei nemici della pace e della democrazia.

Se io fossi Francois Hollande mi augurerei di tutto cuore ...

Voto: 8.00 (34 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2130 bytes | 416 commenti OK Notizie
Medicina : Ammalarsi di cancro è una questione di sfortuna?
Inviato da Redazione il 6/1/2015 19:40:47 (4477 letture)

di Filippo Ongaro

Quando si parla di malattie è pratica comune e antica fare le corna o qualche altro gesto scaramantico meno elegante. Ricerche scientifiche che ci ricordano che ammalarsi ha a che fare anche con una buona dose di sfortuna risultano quindi piuttosto superflue.

Ma ora una ricerca pubblicata sulla prestigiosissima rivista Science , sostiene addirittura che il 65% dei tumori sia frutto del caso e che lo stile di vita c’entri molto poco.

La notizia dello studio sta facendo rapidamente il giro del mondo (con interpretazioni più o meno accurate) e rischia di avere un effetto devastante sulla fragile mente dell’essere umano che associa stile di vita sano a sacrificio e che non aspetta altro che sentirsi dire che non vale la pena cambiare modo di vivere. Le conclusioni dei ricercatori suonano come musica per le orecchie di chi di prevenzione non vuol sentire parlare: puntiamo su terapie efficaci e diagnosi precoce invece che perdere tempo con la prevenzione, ci dicono.

Facciamo subito due premesse: prima di tutto una correlazione tra due fenomeni non significa affatto una relazione di causa effetto. Poi ogni volta che viene pubblicato uno studio se ne parla come se automaticamente smentisse tutto ciò che è stato pubblicato prima. Non esiste invece alcuna relazione cronologica tra le ricerche. Uno studio pubblicato oggi non smentisce affatto uno studio pubblicato ieri o dieci anni prima. Si tratta semplicemente di ricerche che giungono a conclusioni diverse, ...

Voto: 8.00 (2 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7471 bytes | 37 commenti OK Notizie
Economia : Money, Banking and the Federal Reserve
Inviato da Redazione il 4/1/2015 21:30:00 (3905 letture)

Un video di grande importanza per comprendere come è nato, e come funziona, il moderno sistema bancario.


Voto: 8.00 (2 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 40 commenti OK Notizie
(1) 2 3 4 ... 224 »

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA