Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


varie : Il sabato del villaggio
Inviato da Redazione il 14/6/2014 9:40:00 (8441 letture)

L'italietta vien dalla campagna
in sul calar del sole, reggendo il tricolore.
E reca in mano amuleti d'ogni sorta, onde,
siccome suole, ogni quattr'anni a sperar
nella vittoria ella si appresta.

Siede con i vicini a tifar l'italianuccio,
con l'occhio fisso sul televisore,
e novellando vien del suo buon tempo,
quando Rossi Cabrini e Scirea
dell'alemanno fecero scempio.

Già tutta l'aria imbruna,
torna azzurro il sereno, e tornan l'ombre
giú da' colli e da' tetti,
sperando di evitare i rigori maledetti.

Or la squilla dà segno
della festa che viene;
ed a quel suon diresti
che il cor si riconforta.

[...]

Poi quando intorno è spenta ogni altra face,
e tutto l'altro tace,
odi il garzone smadonnare per il rigor negato e
l'arbitraggio comperato.

Questo di sette è il più gradito giorno,
pien di speme e di gioia:
diman tristezza e noia
recheran l'ore, ed al travaglio usato
ciascuno in suo pensier farà ritorno.

E intanto Renzi "fa le riforme".

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie
News precedente - News successiva Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news OK Notizie Condividi su FaceBook


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Red_Max
Inviato: 14/6/2014 10:26  Aggiornato: 14/6/2014 10:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Il sabato del villaggio
Quasi quasi mi verrebbe voglia di tifare per la Russia

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
wendellgee
Inviato: 14/6/2014 10:28  Aggiornato: 14/6/2014 10:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Il sabato del villaggio
Non è solo al periodo dei mondiali di calcio che bisogna stare attenti, ma a tutta l'estate.
Infatti, molti dei vituperati trattati europei (e quelli ad essi collegati come il pareggio di bilancio), se non mi sbaglio, sono stati approvati proprio d'estate, quando siamo distratti, e alla tv le trasmissioni politiche sono in ferie.

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
alsecret7
Inviato: 14/6/2014 11:32  Aggiornato: 14/6/2014 11:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Il sabato del villaggio
e un classico! i furbetti del potere! come al solito sfruttano le debolezze della gente per fare le loro porcate! e quando te ne accorgi ormai e tardi! ma la colpa e anche del popolino che se ne strafotte di tutto! basta farsi i cazzi poropi! la gente ancora non riesce a distinguere la distrazione e il divertimento! con le cose serie e importanti che riguardano la loro vita!

Giano
Inviato: 14/6/2014 11:47  Aggiornato: 14/6/2014 11:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Il sabato del villaggio
Nella mia versione, oltre all'avvertimento del redattore, c'è anche il lieto fine.

Fa così:

E intanto Renzi "fa le riforme".
Godi fanciullo mio; stato soave,
Stagion lieta è cotesta.
Ma non durerà in eterno,
presto rotolerà una testa.

polaris
Inviato: 14/6/2014 12:08  Aggiornato: 14/6/2014 12:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Il sabato del villaggio
Bella.

Però il Vate nazionale resta sempre Gianluca Freda.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 14/6/2014 12:17  Aggiornato: 14/6/2014 16:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
______________
________

Qui si sollevano molte questioni dirette e indirette, che poi sono tutte dirette.

Una indiretta, mi fa dire, seriamente: votare, e migliorare le cose (nella remota possibilità si potesse ipotizzarla questa storia), per chi? .... per questa gente qua (??) ... si fottano. No dico, seriamente: si fottano. No dico, seriamente: a che pro e per quale dignità?

Una diretta: - ma che bello bruciare le "case" ai poveri, organizzare polizie/reparti iper-speciali anti-sommossa a livello futuristico (fare un giro sul WEB per prendere visione), calpestare la dignità soprattutto dei fanciulli, costruire strutture per un mondo che non è quello che vivi in casa tua, ma è quello che deve foraggiare sponsor e la distrazione di massa; ma non costruire, sia mai, per i poveri. Bruciare gente, ammazzarla perché si lamenta della contraddizione fascista CHE VIVE (non certo ideologicamente) ...


... e poi 11 pezzi di merda, milionari e, sempre perché non gli basta: fanno altre pubblicità milionarie; c'è MESSI (che uomo ragazzi!) che fa la pubblicità per l'ultimo SAMSUNG e, nella pubblicità, cosa si vede? ... indovinate: campi verdi che sorgono per magia; il grigio di edifici alienanti che crollano; bambini che spuntano dai quartiere come se prendessero consapevolezza di un Dio che viene a portare la felicità ...


.. nel frattempo il zuzzurullone Balotelli viziato più del figlio scemo dell'imperatore della Corte di Francia, va facendo il gagà e danni col ferrarino, da pallone (termine scelto appositamente) gonfiato quale è, però la stampa lo perdona perché infondo infondo "sono bravate oneste di un ragazzo in gamba" ...

... il Balotelli che s'indigna perché ci sono i razzzzziiisti, povero negro. Così lui, insieme agli atri 11 esempi per i nostri giovani, anche in questa occasione! ... mentre altri bambini vengono illuminati alla luce dei lanciafiamme del progresso che no, non si può arrestare ...

.. gli 11 eccoli, li vedi, entrano in campo tenendo i bambini per mano, con la maglia del cuore, anche con i negretti (se no siam razzisti) e soprattutto, quello che non può mancare, quando danno il cambio in campo ...

.. toccano Madre Terra e si fanno il segno della croce, da bravi cristiani e, da dietro i monitor, milioni di scimmie con gli occhi spalancati, birra e rutto libero, si sentono pervadere da un sentimento di comunione così alto, così patriottico, così bello, così vivo, così compassionevole. Lì sul divano a urlare OLE'!! o a bestemmiare, mentre la moglie gioca con le palle del macellaio sotto casa.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 14/6/2014 12:32  Aggiornato: 14/6/2014 12:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

il Balotelli che s'indigna perché ci sono i razzzzziiisti, povero negro.

Tralasciando il personaggio,arrivare al 2014 e constatare che il razzismo vige ancora è deprimente Calvero.

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 14/6/2014 13:01  Aggiornato: 14/6/2014 13:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Tralasciando il personaggio,arrivare al 2014 e constatare che il razzismo vige ancora è deprimente Calvero.


Tralascialo, affari tuoi; il mio discorso riguarda appunto il ----> non tralasciarlo. Quindi il tuo discorso non è il mio.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 14/6/2014 13:04  Aggiornato: 14/6/2014 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il sabato del villaggio
Difficile stabilire se faccia più brutta figura colui che lancia le banane in campo o gli stessi negri che si prestano a delle pantomime teatrali orchestrate ad arte, piagnucolando nelle conferenze stampa.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Nichiren
Inviato: 14/6/2014 13:11  Aggiornato: 14/6/2014 13:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

Tralascialo, affari tuoi; il mio discorso riguarda appunto il ----> non tralasciarlo. Quindi il tuo discorso non è il mio.

Ah scusa,pensavo ti riferissi a qualcosa di più ampio,invece di una tua antipatia personale.

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 14/6/2014 13:20  Aggiornato: 14/6/2014 13:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Ah scusa,pensavo ti riferissi a qualcosa di più ampio,invece di una tua antipatia personale


Mi riferisco assolutamente a qualcosa di AMPIO, ma non all'ampiezza a cui ti riferisci, ti vorresti riferire. Hai travisato anche qui.

Balotelli non mi sta antipatico.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
gelu
Inviato: 14/6/2014 13:23  Aggiornato: 14/6/2014 13:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Il sabato del villaggio

Nichiren
Inviato: 14/6/2014 13:27  Aggiornato: 14/6/2014 13:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

Hai travisato anche qui.

Ti chiedo scusa allora se ho inteso male.Ma quando ho letto questo :

il Balotelli che s'indigna perché ci sono i razzzzziiisti, povero negro

mi è sembrato di percepire una certa ostilità verso il personaggio,o forse il tuo commento era rivolto verso il comportamento in generale di giocatori neri che subiscono cori razzisti.

La verità è nel silenzio
Red_Max
Inviato: 14/6/2014 13:34  Aggiornato: 14/6/2014 13:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Il sabato del villaggio
Allora stasera a che ora c'è la corazzata Potemkin?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Det.Conan
Inviato: 14/6/2014 14:19  Aggiornato: 14/6/2014 14:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/6/2006
Da:
Inviati: 1754
 Re: Il sabato del villaggio
A mezzanotte.
Speriamo di uscire il prima possibile,non meritiamo nemmeno di arrivare ai quarti come popolo e come giocatori.
Inoltre non sopporterei la vista dei nostri politici alla semifinale o finale.
Per fortuna che ci sono la Russia,la Grecia e l'Iran per cui tifare

Wagener
Inviato: 14/6/2014 14:40  Aggiornato: 14/6/2014 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
Rossi Cabrini e Scirea


siam vecchietti eh Mazzucco




il Balotelli che s'indigna perché ci sono i razzzzziiisti, povero negro.


che palle

Redazione
Inviato: 14/6/2014 15:35  Aggiornato: 14/6/2014 15:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il sabato del villaggio
WAGENER: "Rossi Cabrini e Scirea - siam vecchietti eh Mazzucco"

Furono loro a battere i tedeschi nell'82 ("dell'alemanno fecero scempio") e sono loro a venire ricordati oggi.

Cosa c'entra la mia età? Piccio.

Calvero
Inviato: 14/6/2014 15:36  Aggiornato: 14/6/2014 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
che palle


... perché, le hai?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 14/6/2014 15:42  Aggiornato: 14/6/2014 15:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
mi è sembrato di percepire una certa ostilità verso il personaggio,o forse il tuo commento era rivolto verso il comportamento in generale di giocatori neri che subiscono cori razzisti.



Ciao Nicheren, porta pazienza, ti rispondo appena la disinfestazione dei pirla farà il suo corso automatico, altrimenti poi bisogna, a proposito di calcio, mettersi a dribblare con gli aspiranti Troll estivi di LC ...


... anche perché la questione che tratto è connessa all'argomento del Topic

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 14/6/2014 15:44  Aggiornato: 14/6/2014 15:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

Ciao Nicheren, porta pazienza, ti rispondo appena la disinfestazione dei pirla farà il suo corso automatico, altrimenti poi bisogna, a proposito di calcio, mettersi a dribblare con gli aspiranti Troll estivi di LC

Figurati,attendo con ansia.

La verità è nel silenzio
Redazione
Inviato: 14/6/2014 15:53  Aggiornato: 14/6/2014 15:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il sabato del villaggio
RED_MAX: "Allora stasera a che ora c'è la corazzata Potemkin?"

In alternativa alla partita, questa sera a mezzanotte c'è un corso in streaming di Mazzucco sul cinema cecoslovacco. Potete scegliere...

BaBaJaN
Inviato: 14/6/2014 17:06  Aggiornato: 14/6/2014 17:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/8/2008
Da: Terra?
Inviati: 179
 Re: Il sabato del villaggio
è proprio così...

credo ci sia poco da fare

etrnlchild
Inviato: 14/6/2014 17:32  Aggiornato: 14/6/2014 17:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
milionari e, sempre perché non gli basta: fanno altre pubblicità milionarie

Come si dice e come spesso accade, piove sul bagnato.

La metafora del calcio, e ciò che accade attorno a quel mondo soprattutto in occasione dell'evento mondiale, è spesso stato lo specchio della nostra situazione sociale.

A me pare però che ci stiamo avviando verso una situazione nuova.
Al "panem et circens" sta per mancare il primo, rimanendo solo il secondo.

Le conseguenze potrebbero essere interessanti e inaspettate.

Le urla di gioia per la vittoria potrebbero confondersi con le grida di dolore da crampi allo stomaco.

Il soggetto interessato potrebbe non capire più se sta godendo o sta morendo o sta morendo godendo.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
DjGiostra
Inviato: 14/6/2014 18:24  Aggiornato: 14/6/2014 18:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il sabato del villaggio
Redazione:
Citazione:
In alternativa alla partita, questa sera a mezzanotte c'è un corso in streaming di Mazzucco sul cinema cecoslovacco. Potete scegliere...

Bona !! Adesso so' che guardare !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
peonia
Inviato: 14/6/2014 19:19  Aggiornato: 14/6/2014 19:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il sabato del villaggio
L'ITALIA DEI RECORD!
Record di debito pubblico: 2146,4 miliardi di euro!
Record di clandestini sbarcati: 45mila in meno di sei mesi!
Record di disoccupazione: 13.6%
Record di suicidi per la crisi: uno al giorno
Record di politici arrestati per corruzione concussione e peculato.

Vi raccomando, stanotte se dovesse vincere l'Italia ai mondiali andate a festeggiare!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Nihander
Inviato: 14/6/2014 19:28  Aggiornato: 14/6/2014 19:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Non sono d'accordo. La vita è fatta anche e soprattutto di svago e divertimento. Se togli alla vita il piacere di viverla con spensieratezza, tanto vale suicidarsi e finirla.

Non credo nel giusto e nell'ingiusto. Credo che dai tempi degli egiziani c'è sempre stata una casta dominante, una casta codominante e una casta vastissima di dominati. Nel tempo è cambiata la forma e non la sostanza.

Se non sei della parte che comanda, sei della parte comandata e, per quanti sforzi e impegno possiamo metterci, vi assicuro che hanno talmente tante risorse che sarà impossibile togliergli qualsivoglia briciola di sopremazia.

Questa è l'amara verità sottolineata dalla storia. Quando qualcuno minaccia anche solo un pò del loro dominio, quando sono preoccupati anche solo alla lontana, mettono in campo le loro risorse ed eliminano fisicamente il problema.

E' amaro ma funziona così da 5.000 anni

Calvero
Inviato: 14/6/2014 19:37  Aggiornato: 14/6/2014 19:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
La vita è fatta anche e soprattutto di svago e divertimento.


Questo è l'alibi più educato mai sentito sinora. My compliments

Citazione:
Se togli alla vita il piacere di viverla con spensieratezza


... se togli alla vita la responsabilità: - a fare il frocio col culo degli altri non solo diventa spensieratezza, ma anche un godimento mica da poco

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Wagener
Inviato: 14/6/2014 19:38  Aggiornato: 14/6/2014 19:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Autore: Calvero Inviato: 14/6/2014 15:36:59 Citazione: che palle ... perché, le hai?


si sono un maschietto, intendevo che noia
appicciat' stu' fleim


@Redazione
Eh appunto, io ci sono nato nell'82
vecchietto

Calvero
Inviato: 14/6/2014 19:41  Aggiornato: 14/6/2014 19:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
________
_____

Questa merita una considerazione tutta sua, perché è di una profondità magnifica nella sua lucida rappresentazione del bispensiero.

Non solo, si dimostra anche la contraddizione sul piano logico:

Citazione:
E' amaro ma funziona così da 5.000 anni



Se è amaro, non può essere spensierato.

Citazione:
E' amaro ma funziona così da 5.000 anni


Lo sapeva anche Gandhi, ma ha deciso di essere uomo. Una cosa questa, che non chiede spiegazioni al tempo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Wagener
Inviato: 14/6/2014 19:41  Aggiornato: 14/6/2014 19:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Ciao Nicheren, porta pazienza, ti rispondo appena la disinfestazione dei pirla farà il suo corso automatico, altrimenti poi bisogna, a proposito di calcio, mettersi a dribblare con gli aspiranti Troll estivi di LC ... ... anche perché la questione che tratto è connessa all'argomento del Topic



ah chiaramente sono interessatissimo anche io a sentire il tuo spiegone

mi metto comodo

Wagener
Inviato: 14/6/2014 19:45  Aggiornato: 14/6/2014 19:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio

TAD
Inviato: 14/6/2014 19:47  Aggiornato: 14/6/2014 19:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
TÃÐ was here then lolled.


P.S.: [P.C.C.] tra 3... 2... 1...

~WÃSÐ Lifestyle~
Wagener
Inviato: 14/6/2014 19:52  Aggiornato: 14/6/2014 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
io non ho capito bene il senso del post



edit
ot ma interessante
comunque oggi a Volandia Luca Boschini presenterà il proprio libro che indaga e svela il controverso mistero dei cosiddetti “cosmonauti perduti”



gli astronauti russi che, secondo alcune tesi, sarebbero andati nello spazio, anche prima dello storico primo volo spaziale umano di Yuri Gagarin, ma sarebbero periti e quindi sarebbero stati cancellati dalla storia sovietica ufficiale.

fine ot

Calvero
Inviato: 14/6/2014 19:53  Aggiornato: 14/6/2014 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
si sono un maschietto


Veramente sei un troll (pure senza palle, visto che saltelli da un topic all'altro del forum, a gratis, a cercare i fleimmmmmm).

Almeno ora è ufficiale ...

.. è un po come i funghi dopo la pioggia; tu fai piovere un po di verità e ..zaaaac .. si affacciano i parassiti in men che non si dica

... ullalà ..quello che scorre la rotellina però non resiste a leggere, è affascinato da me ragazzo

3... 2... 1... oops un altro funghetto

... fanno coppia fissa adesso

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Wagener
Inviato: 14/6/2014 19:56  Aggiornato: 14/6/2014 19:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Autore: Calvero Inviato: 14/6/2014 19:53:46 Citazione: si sono un maschietto Veramente sei un troll (pure senza palle, visto che saltelli da un topic all'altro del forum, a gratis, a cercare i fleimmmmmm). Almeno ora è ufficiale ... .. è un po come i funghi dopo la pioggia; tu fai piovere un po di verità e ..zaaaac .. si affacciano i parassiti in men che non si dica




sfroooooooossssshhhhhh.......
eh? sentito niente?


edit

https://www.youtube.com/watch?v=cAhg7c9EYYA

Wagener
Inviato: 14/6/2014 19:57  Aggiornato: 14/6/2014 20:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
vabbe' ma sto spiegone cosmico?

edit
mi si consuma il refreshh anzi il refrooosshhh
attendero' pazientemente
dopo una granita

TAD
Inviato: 14/6/2014 20:01  Aggiornato: 14/6/2014 20:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
La verità ha i suoi tempi, Wag...


...fortuna che per scrollartela via da innanzi agli occhi è sufficiente la rotellina del mouse


[P.C.C.] tra 3... 2... 1...


[verificate il funzionamento dei vostri scroll!]

~WÃSÐ Lifestyle~
Calvero
Inviato: 14/6/2014 20:07  Aggiornato: 14/6/2014 20:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
vabbe' ma sto spiegone cosmico?


Lo pubblico durante la partita, quindi non potrai vederlo

Nel frattempo attendiamo che raggiungi il bonus, così verrai spedito insieme a tutti gli altri

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 14/6/2014 20:13  Aggiornato: 14/6/2014 20:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il sabato del villaggio
WAGENER: Stai all'occhio. Sei già stato individuato.

clausneghe
Inviato: 14/6/2014 20:23  Aggiornato: 14/6/2014 20:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Il sabato del villaggio
Ciao, per quanto mi riguarda questi undici energumeni che corrono dietro ad una palla con l'intento di buttarla in una rete, contro altri undici che glie lo vogliono impedire, non avranno uno sguardo, da me.
Li snobbo e boicottto come ho sempre fatto del resto. Non sono tifoso, tanto meno dei calci. Da ragazzo i miei amici scalciavano nel campetto dell'oratorio e io ogni tanto mi divertivo ad "invaderli" con il mio Maico gs 400 da cross, impennando e derapando. Dovevano e potevano solo sportarsi, i peones...

notomb
Inviato: 14/6/2014 21:01  Aggiornato: 14/6/2014 21:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: Il sabato del villaggio
Sono pienamente d'accordo a metà con Calvero.
Comunque anche se abbiamo perso 6 ad 1 sono contento per la reazione che abbiamo avuto nel secondo tempo. Sino al 5 ad 1 ho visto una bella gara, il 6 ad 1 ci a tagliato le gambe. Il risultato non inganni, siamo stati condannati da degli episodi. Se continuiamo così i risultati verranno.

horselover
Inviato: 14/6/2014 21:32  Aggiornato: 14/6/2014 21:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il sabato del villaggio
il sabato del villaggio globale(ogni scemo ha il suo villaggio)

Maksi
Inviato: 14/6/2014 21:37  Aggiornato: 14/6/2014 21:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Il sabato del villaggio
Grande gioco il calcio...
... L'Industria del calcio invece e' una delle cause che ci sta portando alla rovina. Divismo, edonismo, individualismo, materialismo etc sono tutte componenti legate alla globalizzazione calcistica, portata avanti dall'enorme apparatto burocratico della FIFA, un organo massonico e mafioso, che propaga i "valori" dell'antirazzismo, della tolleranza, del fair play... uniti ad una ipocrisia disarmante, che sfrutta le classi lavoratrici (quanti morti sono state causate dai lavori per questo e altri mondiali o olimpiadi?) per propagare un mastodontico spettacolo mondiale e mondialista, omologando masse ad un'unita' artificiale e superficiale, fatta di slogan, propaganda e soldi... tanti soldi (riciclati).

L'idea di una competizione mondiale calcistica ha ottimi propositi. Mi e' sempre piaciuto vedere le diverse capacita' fisiche, tecniche e mentali legate a nazioni e razze differenti. C'e' un aspetto organizzativo della squadra molto interessante, dove nazioni come la Germania ovviamente prevalgono, mentre nazioni piu' meticciate, come il Brasile, posseggono piu' l'istinto "tribale" e vedono nel calcio piu' un'idea esitenziale e religiosa. Oggi, come molte altre cose, anche queste scuole calcistiche si stanno uniformando, dove squadre di tradizione strettamente europea (Francia, Inghilterra... ) sono praticamente nazionali africane, dove c'e' proprio un intento politico di renderle tali (ci fu' una polemica del precedente ct della Francia Blanc, che non voleva giocatori negri solamente per questioni politiche... fu "avvertito"). Anche l'Italia sta passando per questa strada, dove Balottelli e' l'interfaccia di questo cambiamento voluto e pianificato, glorificandolo solo per una sorta di antirazzismo dovuto. Balotelli e' l'essenza di quello che il "modello calcio" vuole trasmettere... se fosse anche gay sarebbe un'icona planetaria.

C'e' da dire che il tifo e' qualcosa di diverso rispetto a tutta l'ideologia pallonara mainstream. Il tifo nel suo modello piu' grezzo e' ancora legato a concetti di clan e di fede, quello che il Governo del calcio vorrebbe bandire, instaurando campagne "anti-violenza". In realta' e' una questione di controllo sociale. A me gli ultras non piacciono, ma hanno comunque un concetto anarchico di porsi all'autorita'. Ora come ora possono essere utili per provocare aree destabilizzanti del potere costituito e per questo li si criminalizza parecchio, come per quelle sciocchezze dei "cori razzisti" e stupidaggini simili. Le loro idea e le loro filosofie non mi esaltano, pero' potrebbero essere agenti del caos utili.

Io ho abbandonato il tifo - non fanatico - gia' da tempo. Ho concepito un ideale troppo distante da questo mondo - anche del mondo in generale - per potermici ancora affezionare emotivamente. Mi piace il gioco, pero', dove viene premiata la qualita'... mi piace la storia in quanto tale, come anche del calcio, dove si respira - un po' - quel "ritorno alle origini" tanto caro al mio concetto di futuro. Anche il calcio ha una sua mitologia e io mi concentro su quella...

C'e' da dire una cosa pero'... Il calcio non e' l'unico che ha intrapreso questa strada, l'hanno fatto un po' tutti. Sono le logiche di Mercato e Propaganda che pianificano e organizzano questi spettacoli per formare una "cultura" globalizzata. Hanno snaturato parecchi sport per questo, come la F1 o ciclismo, dove si reggevano sull'epicita' e sull'eroismo... concetti assolutamente abbandonati, non compatibili con la morale dell'uomo moderno globale.

Citazione:
Da ragazzo i miei amici scalciavano nel campetto dell'oratorio e io ogni tanto mi divertivo ad "invaderli" con il mio Maico gs 400 da cross, impennando e derapando. Dovevano e potevano solo sportarsi, i peones...

Un po' come quelli che distruggono i castelli di sabbia per farsi vedere come sono "fighi". Ha un non so che di frustrante...
Volevi far colpo sulle ragazze, vero?

Nihander
Inviato: 14/6/2014 21:42  Aggiornato: 14/6/2014 21:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Visto che vi piace Bill Hicks, parafrasandolo

"... fatevi una bella canna e poi prendendola a ridere direte la frase più intelligente della vostra vita: scusate, stavo prendendo la vita sul serio".

Sinceramente per quanto vi agiterete e vi sbatacchierete non cambierete mai nulla del sistema: vi manca il talento!

John Lennon era uno che aveva talento -> Ritirato
JFK era uno che aveva talento -> Ritirato
RFK era uno che aveva talento -> Ritirato
Calvi erano uno che aveva talento -> Ritirato
Borsellino era uno che aveva talento -> Ritirato
Falcone era uno che aveva talento -> Ritirato
Malcolm X era uno che aveva talento -> Ritirato
Martin Luther King era uno che aveva talento -> Ritirato

La lista è lunghissima, potrei continuare per ore. Il fatto stesso che siate ancora vivi dimostra che il sistema non vi teme e che, probabilmente, vi manca il talento per cambiarlo.

Io so che è così, uso il sistema a mio vantaggio e mi godo piscina coperta e la mia deliziosa mogliettina.

Badate... io vi do ragione su tutto! Io SO CHE AVETE RAGIONE SU TUTTO, ma so anche che non cambierete mai nulla, come quei 10.000.000 di poveracci in Brasile che vengono giornalmente malmenati per far vedere a noi riccastri europei gli omaccioni in mutande che tirano calci alla palle

Questo è il mondo. Non si cambia!

Wagener
Inviato: 14/6/2014 23:40  Aggiornato: 14/6/2014 23:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 14/6/2014 20:13:51 WAGENER: Stai all'occhio. Sei già stato individuato.



invisibile
Inviato: 14/6/2014 23:58  Aggiornato: 15/6/2014 0:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nihander

Citazione:
Il fatto stesso che siate ancora vivi dimostra che il sistema non vi teme e che, probabilmente, vi manca il talento per cambiarlo.

Il sistema è stato già cambiato, sta morendo infatti.
L'estremizzazione indotta dei conflitti ne è la prova.
La bestia diventa più feroce quando è all'angolo.

Quello che si attendeva da millenni è cominciato!

Ci sono cambiamenti che iniziano in modo impercettibile, e questo è uno di quelli.
Il male ha già perso.

Goditi pure la piscina coperta e la mogliettina, ma ti perdi lo spettacolo stupendo.

Citazione:
Questo è il mondo. Non si cambia!

Che pure a te ti hanno assorbito i Borg? (ogni resistenza è inutile cit.)

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
polaris
Inviato: 15/6/2014 0:00  Aggiornato: 15/6/2014 0:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Il fatto stesso che siate ancora vivi dimostra che il sistema non vi teme e che, probabilmente, vi manca il talento per cambiarlo.
Uccidere è fuori moda; ora si scredita o si ignora. È un metodo molto più efficace.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Calvero
Inviato: 15/6/2014 1:44  Aggiornato: 15/6/2014 2:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Visto che vi piace Bill Hicks, parafrasandolo


Nihander, mi domando se stasera stai pensando al significato di quello che riporti.

Se dici "visto che vi piace Bill Hicks" e poi fai proseguire un discorso che dimostra che di Bill Hicks hai capito ben poco, ma veramente poco, diciamo niente, allora credo che dovevi quantomeno informarti bene su cosa lui diceva e soprattutto sapendo che in molti qui sanno per benino cosa diceva.

La frase che hai riportato, lui la riferiva, se conoscessi la sua filosofia, di sostituirla (l'erba) ai fenomeni di massa, alle omologazioni imperanti e alle distrazioni (sempre di massa) che ha sempre attaccato con tutta la violenza possibile nei suoi monologhi, che lì a casa sua, è la NASCAR e il RUGBY (o come minchia si chiama) e qui il calcio...

... in sostanza, non sai di cosa stai parlando. Cioè attaccava e prendeva per il culo proprio l'uomo medio/mediocre, cioè quello che a seguire nel tuo ragionamento ti vanti di essere, vedi tu. Informati prima, eccheccazzo, almeno quello.


Citazione:
Sinceramente per quanto vi agiterete e vi sbatacchierete non cambierete mai nulla del sistema: vi manca il talento!

John Lennon era uno che aveva talento -> Ritirato
JFK era uno che aveva talento -> Ritirato
RFK era uno che aveva talento -> Ritirato
Calvi erano uno che aveva talento -> Ritirato
Borsellino era uno che aveva talento -> Ritirato
Falcone era uno che aveva talento -> Ritirato
Malcolm X era uno che aveva talento -> Ritirato
Martin Luther King era uno che aveva talento -> Ritirato


Anche Vittorio Arrigoni, s'è per questo: incaprettato come un animale da una banda di vigliacchi col beneplacito di zio Israele.

Il problema è che tu hai un concetto idiota di cosa è fare del bene. Spero, secondo la tua logica, che tu ti prodighi nel fare del male, almeno quello, giuro; rispetterei la tua coerenza in quel caso, poiché denigrare chi è propositivo per il prossimo e poi stare nel mezzo, nella zona grigia, è una condizione patetica e svilente.

Citazione:
La lista è lunghissima, potrei continuare per ore. Il fatto stesso che siate ancora vivi dimostra che il sistema non vi teme e che, probabilmente, vi manca il talento per cambiarlo.


Dipende cos'è che TEME il Sistema, cos'è che teme? .. dammi la tua risposta. Poi vedrai che con la tua risposta rimarrai sorpreso, quando ti troverai a doverne argomentare il perché.

Citazione:
Io so che è così, uso il sistema a mio vantaggio e mi godo piscina coperta e la mia deliziosa mogliettina.


Questo tipo di esternazioni, valutando il tenore di quelle che sono le logiche dei tuoi interventi, dicono che ti stai nascondendo dietro un atteggiamento spavaldo, psicologicamente delicato, ma con te stesso, non con gli altri; provi a dare una ragione a quello che sai essere un rifugio.

Citazione:
Badate... io vi do ragione su tutto! Io SO CHE AVETE RAGIONE SU TUTTO, ma so anche che non cambierete mai nulla, come quei 10.000.000 di poveracci in Brasile che vengono giornalmente malmenati per far vedere a noi riccastri europei gli omaccioni in mutande che tirano calci alla palle


Dipende da cosa fai a casa, oltre a quello che scrivi su LC ... io mi prodigo, per vivere quella spensieratezza coi miei amici e non solo. Sempre, appena posso. Sto coi bambini e insegno loro a dare forza alla loro immaginazione; gli anni passano e ho riscontrato piacevolmente che questo impegno porta i suoi frutti. Ragazzi più sani, e tra loro nessun bimbominkia che bestemmia insieme ad altri suoi coetanei già a 14 anni in un bar ...

..anche questo è salvare delle Vite, ma per fare questo ci vogliono le palle ...

....e ti lascio volentieri le due che svuoti per tua moglie, e quelle che rotolano sui campi verdi. Sii felice, ci mancherebbe. Il mondo è bello perché è vario.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 2:34  Aggiornato: 15/6/2014 2:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
RED_MAX: "Allora stasera a che ora c'è la corazzata Potemkin?"

REDAZIONE: In alternativa alla partita, questa sera a mezzanotte c'è un corso in streaming di Mazzucco sul cinema cecoslovacco. Potete scegliere...




...io avrei preferito Enrico Ghezzi non sincronizzato....

Che desolazione suonare il clacson già adesso...comunque è divertente seguire il contesto dei mondiali, È distrazione di massa ma uno spazietto di ipnotismo becero ci sta...Forza Italia...geniale quel Berlusconi!

yarebon
Inviato: 15/6/2014 2:54  Aggiornato: 15/6/2014 2:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Il sabato del villaggio
edit

yarebon
Inviato: 15/6/2014 2:54  Aggiornato: 15/6/2014 2:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Il sistema è stato già cambiato, sta morendo infatti.
L'estremizzazione indotta dei conflitti ne è la prova.
La bestia diventa più feroce quando è all'angolo.

Quello che si attendeva da millenni è cominciato!
Ci sono cambiamenti che iniziano in modo impercettibile, e questo è uno di quelli.
Il male ha già perso.


Perfettamente d'accordo, è il segreto più nascosto e incredibile di questi tempi, lassù lo sanno. Brezinsky ad esempio (il think thank più influente dell'elite occidentale degli ultimi decenni) lo ha pure detto chiaramente in una conferenza che bisogna stare attenti perchè sta avvenendo un "risveglio globale" e lo diceva nel 2009.
Non è un caso che se su internet milioni di persone discutono tranquillamente di argomenti impensabili fino a dieci anni fa e se l'informazione è sempre più creata dal basso e per la prima volta esistono canali informativi al di fuori dei centri di potere e il "re è nudo" é pur vero che la sovrainformazione dall'altro lato e la paura della loro invincibilità fa il resto.
L'fmi si sta premunendo ed anche ufficialmente sta cercando di transitare il mondo al di fuori dal dominio dei petrodollari, è questione di pochissimo, massimo 2 anni. Quello che verrà dopo sarà migliore certo, ma per quando? Gli psicopatici non spariscono dalla mattina alla sera e i reset nella storia ci sono sempre stati, portando ad un miglioramento rispetto al passato per poi ricadere in un baratro peggiore del precedente, per questo tocca a noi rendere questa transizione definitiva e lo si fa soprattutto grazie ad una rivoluzione interiore, se non c'è quella, l'elite può anche temporaneamente autoimmolarsi, ma presto si ripresenterà chiedendo il conto.

Nihander
Inviato: 15/6/2014 3:58  Aggiornato: 15/6/2014 4:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Io mi sono goduto la vittoria della nostra nazionale, ho gioito con i miei amici e amiche, abbiamo fatto il bagno in piscina e ho passato una meravigliosa serata.

Detto questo, Bill Hicks era un miliardario, alcolizzato e drogato, proprio come lo stereotipo che diceva di combattere.


Il gioco funziona così... quando i ricchi (tra cui metto, fortunatamente, anche me) vogliono divertirsi, lanciano delle noccioline a individui meno intelligenti e si divertono. Che sia gente che prende a calci una palla in mutande e dà tutto se stesso perchè non varchi un'area delimitata da pali, che sia farli picchiare su un ring fino a sfinirsi, che sia guardarli correre come dei matti in automobile con la segreta speranza che si schiantino, non conta! Troveranno sempre qualcuno disposto a farlo!

Detto questo... voi siete convinti di operare per il "bene". Ma siete così pazzi da sapere cosa sia "bene" e cosa sia "male"? E in base a cosa li giudicate, in base alla bibbia? In base ai vangeli?

Il bene e il male sono opinabili. Mi spiego. Per gli USA avere il petrolio afghano era fondamentale per mantenere il loro tenore di vita. Per loro era operare per il BENE di 200.000.000 di individui fargli avere la benzina a quattro spicci/gallone, e poter continuare il sogno americano. Cosa sono 3000 vite da sacrificare? La rivoluzione francese che manipolò il popolo permettendo a Napoleone (mica Demostene o Pericle) di diventare imperatore, non ne sacrificò forse 12.000?

E' solo questione di supremazia e dominio. E' ovunque, anche in natura. Avete questa concezione superiore dell'essere umano che non capisco da dove provenga, ma la giustificate a voi stessi come una meravigliosa fiaba, di un essere SPIRITUALE, al di sopra DEGLI ANIMALI. Non è così, l'uomo è un animale come gli altri e, probabilmente, peggiore di tanti alitri. L'essere umano è un male per l'ecosistema ambiente, perchè sta, praticamente, distruggendo l'intera vita del pianeta e, probabilmente, riuscirà a sterizzarlo nei prossimi 200 anni. Dunque l'estinzione dell'essere umano, visto da un osservatore ESTERNO potrebbe essere un BENE per il pianeta, magari perfino una CURA. Quindi, teoricamente, più esseri umani qualcuno uccide più bene fa al pianeta.
Qualcuno obietterà che questo, però, non sarebbe un BENE per l'essere umano. Quindi già hai un pensiero egoista, che giustifica tutti gli essere umani che pensano che, in fondo, rendere ricchi gli africani, gli indiani e i cinesi e magari abbassare per questo il proprio tenore di vita, non sia un BENE PER SE E IL SUO POPOLO, per cui lotta e fa di tutto per poter continuare a sfruttare gli sfigati.

Inoltre, veramente, quando dite che il mondo sta GIA' CAMBIANDO, provo tenerezza per voi. Pochi anni fa hanno fatto sparire un fantoccio inesistente da MATRIX inventando un blitz che non è mai stato fatto, un corpo che non c'è mai stato portato su una nave che non è mai esistita e buttato in mare secondo un rito islamico che non esiste. E circa il 99% del mondo ha pensato che fosse vero.

Pillola rossa o pillola blu? Ricordate il finale del film... L'eletto non era eletto di per sè, ma era MATRIX stessa che ne permetteva l'esistenza, al fine di poter, comunque, continuare a sfruttare gli esseri umani.
La matrice comanda e anche voi, PERFINO VOI, ma anzi... SOPRATTUTTO VOI siete gli angoli cardine della ragnatela che imbriglia i tanti a favore dei pochi.

Avete ragione su tutto, avete assolutamente capito tutto, ma non cambierà mai niente. Perchè ogni qualvolta qualcuno romperà veramente le palle, sarà suicidato, incidentato, omicidiato, squaquaraquato, nell'indignazione dei tanti, tra le urla di alcuni, tra gli strazi di pochi, ma dimenticato e descritto dalla storia alla maniera di Matrix, che la stessa storia scrive e insegna.

Pillola rossa o pillola blu?

incredulo
Inviato: 15/6/2014 6:12  Aggiornato: 15/6/2014 6:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il sabato del villaggio
@Nihander

Citazione:
Il gioco funziona così... quando i ricchi (tra cui metto, fortunatamente, anche me) vogliono divertirsi, lanciano delle noccioline a individui meno intelligenti e si divertono. Che sia gente che prende a calci una palla in mutande e dà tutto se stesso perchè non varchi un'area delimitata da pali, che sia farli picchiare su un ring fino a sfinirsi, che sia guardarli correre come dei matti in automobile con la segreta speranza che si schiantino, non conta! Troveranno sempre qualcuno disposto a farlo!


Esatto.

Il Sistema, la matrix, l'inconsapevolezza.

I ricchi sono dei, si comportano come tali decidendo in quali aree del mondo portare morte e dolore, oppure solo disprezzo per l'essere umano.

L'unico problema che li assilla è quello della Morte.

Una volta ci provavano con l'imbalsamazione delle mummie, oppure con altre magie a vincere la Morte.

Come oggi.

Celebrano la Morte, distruggono la Vita con i suoi valori, decidono sui destini degli altri grazie alla loro stessa collaborazione.

Il mondiale ha la stessa funzione del Circo Massimo, del Colosseo.

Un gigantesco rito di massa in cui sentirsi liberi, liberi di esprimere emozioni, quelle emozioni che non si possono manifestare nella vita di tutti i giorni, quella rigorosamente politically correct.

Una bella valvola di sfogo, per scaricare le tensioni giornaliere causate dal nostro modo innaturale di vivere che è diventato normalità.

Loro ci conoscono meglio di noi stessi, loro nascono Re, nascono Padroni.

Quando guardano al resto del mondo inconsapevole, si sentono Dei.

La Matrix è il loro mondo, quel mondo che ci piace tanto.

Citazione:
Io mi sono goduto la vittoria della nostra nazionale, ho gioito con i miei amici e amiche, abbiamo fatto il bagno in piscina e ho passato una meravigliosa serata.


Hai fatto benissimo.

Le emozioni vanno godute fino in fondo.

Citazione:
E' solo questione di supremazia e dominio.


Sì.

Gli uomini-dei che gestiscono la Matrix la pensano in questo modo.

Anche tu?

Citazione:
Qualcuno obietterà che questo, però, non sarebbe un BENE per l'essere umano. Quindi già hai un pensiero egoista, che giustifica tutti gli essere umani che pensano che, in fondo, rendere ricchi gli africani, gli indiani e i cinesi e magari abbassare per questo il proprio tenore di vita, non sia un BENE PER SE E IL SUO POPOLO, per cui lotta e fa di tutto per poter continuare a sfruttare gli sfigati.


Sì.

Gli uomini-dei che gestiscono la Matrix la pensano in questo modo.

Anche tu?

Citazione:
Avete ragione su tutto, avete assolutamente capito tutto, ma non cambierà mai niente. Perchè ogni qualvolta qualcuno romperà veramente le palle, sarà suicidato, incidentato, omicidiato, squaquaraquato, nell'indignazione dei tanti, tra le urla di alcuni, tra gli strazi di pochi, ma dimenticato e descritto dalla storia alla maniera di Matrix, che la stessa storia scrive e insegna.


Certamente, è proprio così.

Ma non sarà mai così nel mio nome, nella vita che ho realizato negli anni.

Questo non farà mai parte del mio mondo.

Nel mio mondo ogni uomo è un essere spirituale, ogni uomo reca con sé un Dio di Amore prigioniero nella carne.

Quelli che incontro, le persone che incrocio non sono degli "sfigati" e non creo con loro nessun rapporto di supremazia ma piuttosto uno di condivisione.

Mi concentro sulle cose che ci uniscono e non su quelle che ci dividono.

E sono tantissime, perchè siamo entrambi uomini, nasciamo e moriamo in un percorso misterioso che chiamiamo Vita.

Qualcuno lo apprezza altri meno, ma è ininfluente.

Ho già vinto, ho cambiato il mondo, il mondo in cui vivo veramente.

Citazione:
Pillola rossa o pillola blu?


Ho trovato una tua foto Nihander.



Anche Cypher si arrende alla matrix, basta mangiare pappette senza sapore, voglio un bel filetto al pepe verde un bicchiere di vino e dimenticarmi del mondo vero.....

Alla tua Nihander

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 6:56  Aggiornato: 15/6/2014 6:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

Lo pubblico durante la partita, quindi non potrai vederlo

lol

La verità è nel silenzio
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 8:05  Aggiornato: 15/6/2014 8:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Nihander

Dunque l'estinzione dell'essere umano, visto da un osservatore ESTERNO potrebbe essere un BENE per il pianeta, magari perfino una CURA.

Sai che ho pensato la stessa cosa più e più volte.
Infatti,rimanendo in tema Matrix,credo che l'agente Smith sia riuscito a trovare la similitudine migliore per delineare la razza umana,il Virus.

La verità è nel silenzio
redribbon
Inviato: 15/6/2014 8:51  Aggiornato: 15/6/2014 8:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Inviato da Redazione Data 14/6/2014 9:40:00
Il sabato del villaggio


Che m'hai ricordato! Con Michele alle medie si faceva la parafrasi versione porno della donzelletta che aveva ... lasciamo perdere
(ma chi non l'ha mai fatta?)
Lui aveva questa vena artistica per cui ne fece una anche in versione guerra del Vietnam in parte in rima, purtroppo non me la ricordo, il senso solo il senso doveva essere tipo,
la donzelletta vien dalla Cambogia ... reca un paniere di granate e proietti onde siccome suole lanciarli sui verdi berretti ....

Ehh che bei ricordi.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
redribbon
Inviato: 15/6/2014 9:25  Aggiornato: 15/6/2014 9:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Autore: Nihander Inviato: 15/6/2014 3:58:43
Io mi sono goduto la vittoria della nostra nazionale, ho gioito con i miei amici e amiche, abbiamo fatto il bagno in piscina e ho passato una meravigliosa serata.


Io invece sono stato svegliato a 00.30 da grida e rumori, ho pensato al terremoto, poi ho dato uno sguardo in tv ed ho capito per cosa urlavano.


Citazione:
Per gli USA avere il petrolio afghano era fondamentale per mantenere il loro tenore di vita. Per loro era operare per il BENE


Gli USA sono solo delle TESTE DI CAZZO al servizio del male, vanno contro la storia.

Citazione:
Cosa sono 3000 vite da sacrificare?


Non spettava a loro decidere della vita altrui.
Inoltre non sono 3000 e basta, ti scordi forse delle vittime in Iraq ed Afghanistan?
Poi ci sono i soccorritori che hanno sviluppato malattie fatali, come egregiamente sottolineato da Massimo nei suoi documentari.


Citazione:
e poter continuare il sogno americano.


Questa si che è una fiaba!
Non è un sogno, ma un brutto incubo.


Citazione:
Avete questa concezione superiore dell'essere umano che non capisco da dove provenga, ma la giustificate a voi stessi come una meravigliosa fiaba, di un essere SPIRITUALE, al di sopra DEGLI ANIMALI.


Non vedi la differenza nella capacità di pensiero dagli umani agli altri animali?


Citazione:
Non è così, l'uomo è un animale come gli altri e, probabilmente, peggiore di tanti alitri. L'essere umano è un male per l'ecosistema ambiente,


Hai ragione a dire che spesso l'uomo si comporta peggio degli altri animali,
proprio perchè si ostina a non sviluppare e non usare le capacità intellettive di cui è dotato,
l'uso di queste dovrebbe portarlo ad avere come suo unico fine e ragione di vita la conoscenza continua,
è per questo (secondo me, è una mia personale opinione) che vive e deve vivere l'essere umano.

Citazione:
E' solo questione di supremazia e dominio. E' ovunque, anche in natura.


L'uso delle capacità intellettive dovrebbe portarlo a lasciare perdere "supremazia" e "dominio", e puntare invece all'unione coi suoii simili (ma anche con gli animali ) nel comune intereresse di approfondire ed aumentare la conoscenza dell'universo.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
invisibile
Inviato: 15/6/2014 9:26  Aggiornato: 15/6/2014 9:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nihander

Citazione:
Il gioco funziona così... quando i ricchi (tra cui metto, fortunatamente, anche me) vogliono divertirsi, lanciano delle noccioline a individui meno intelligenti e si divertono. Che sia gente che prende a calci una palla in mutande e dà tutto se stesso perchè non varchi un'area delimitata da pali, che sia farli picchiare su un ring fino a sfinirsi, che sia guardarli correre come dei matti in automobile con la segreta speranza che si schiantino, non conta! Troveranno sempre qualcuno disposto a farlo!

Una ottima descrizione del deserto spirituale in cui i ricchi vivono.

Siccome siamo esseri spirituali, significa che i ricchi non esistono, sono una proiezione di un ombra su uno schermo di nebbia.

Fino a quando arriva il conto da pagare.
E li son dolori.
Dimenticavo, il conto arriva sempre. Non importa quali follie compi nella vita, il conto lo pagano tutti.

Citazione:
Ma siete così pazzi da sapere cosa sia "bene" e cosa sia "male"? E in base a cosa li giudicate, in base alla bibbia? In base ai vangeli?

Io parlo per me, "voi" non so chi siano.

Non essere ridicolo, Bibbia, Vangeli... su...

E' molto semplice:
il bene è tutto ciò che crea e tutela l'Armonia.
Il male è tutto ciò che la danneggia.

Citazione:
Inoltre, veramente, quando dite che il mondo sta GIA' CAMBIANDO, provo tenerezza per voi.

Io invece, quando leggo queste cose, provo compassione per chi le scrive, perché siamo qui non per dominare o essere dominati, per arricchirci rubando agli altri (l'unico modo esistente per diventare ricchi) o per avere "successo", per essere "vincitori".
Vedere esseri umani che sono convinti che la Vita sia solo questa, mi provoca molta compassione, perché la Vita è tutt'altro, molto altro, e chi spreca la propria Vita in questi giochi da bambini perde tutto.

Il mondo è già cambiato, ed è irreversibile.

Citazione:
Inoltre, veramente, quando dite che il mondo sta GIA' CAMBIANDO, provo tenerezza per voi. Pochi anni fa hanno fatto sparire un fantoccio inesistente da MATRIX inventando un blitz che non è mai stato fatto, un corpo che non c'è mai stato portato su una nave che non è mai esistita e buttato in mare secondo un rito islamico che non esiste. E circa il 99% del mondo ha pensato che fosse vero.

A me risulta che almeno il 30% delle persone dubita fortemente di questa e altre pagliacciate.
Nei paesi non dominati dall'impero USA la percentuale sale vertiginosamente.
Evidentemente nel tuo mondo è pieno di polli.
Non mi stupisce affatto.

EDIT

Citazione:
Non è così, l'uomo è un animale come gli altri

E con questa ridicola scusa (che non ha nessuna conferma dall'osservazione della realtà) ci si autoassolve e ci si permette di fare come cazzo ci pare.
Il fatto che l'uomo si comporti come un bruto, non come un animale bada bene, non significa che quella sia la sua natura, perché sappiamo che l'uomo può comportarsi in modo completamente diverso. Questo significa che se tu ti comporti da bruto, è solo perché hai scelto di farlo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
spettatore
Inviato: 15/6/2014 10:25  Aggiornato: 15/6/2014 10:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Il sabato del villaggio
Oh....ragazzi !!! Possibile non sia ancora stato postato? Vogliamo scherzare?



https://www.youtube.com/watch?v=Jgg5pZZ7eQk


Lo spettatore


"....sono 170 che non vedevo una partenza così folgorante degli azzurri.."

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 10:46  Aggiornato: 15/6/2014 10:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
spettatore

Stupenda,ma questa scena le vince tutte.

https://www.youtube.com/watch?v=QzuV9pZZA4g

La verità è nel silenzio
Davide71
Inviato: 15/6/2014 10:56  Aggiornato: 15/6/2014 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Il sabato del villaggio
Ciao a tutti:

Citazione:
Dunque l'estinzione dell'essere umano, visto da un osservatore ESTERNO potrebbe essere un BENE per il pianeta, magari perfino una CURA.


Diciamo pure che il pianeta provvederà all'estinzione del genere umano e successiva sostituzione con altri esseri più degni quando si sarà definitivamente scocciato di tutte le sue nefandezze.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Nihander
Inviato: 15/6/2014 11:14  Aggiornato: 15/6/2014 11:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
L'uomo è stato creato per dominare e probabilmente per servire. Se sospendeste per un attimo il vostro giudizio da insiders vi rendereste conto del perchè l'uomo non può cambiare.

L'uomo è la prova di qualcosa che la scienza si rifiuta di accettare, nonostante abbia la prova d'innanzi ai suoi stessi occhi. L'uomo è la prova di qualcosa che è descritta nella Bibbia, come in decine di altri testi antichi e pitture rupestri.

Ma l'elite conosce benissimo le origini dell'essere umano, che non è un essere trascendente e che non è coadiuvato nè guidato da un dio di amore e compassione che, probabilmente non esiste.

Anzi se dio è da guardarsi nella natura, matrigna e spietata, probabilmente è un dio che non prova sentimenti, meno che mai sentimenti come l'amore, un sentimento letteralmente CREATO con il fine di proteggere chi in natura si estinguerebbe.

Davide71
Inviato: 15/6/2014 11:18  Aggiornato: 15/6/2014 11:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
E' solo questione di supremazia e dominio. E' ovunque, anche in natura. Avete questa concezione superiore dell'essere umano che non capisco da dove provenga, ma la giustificate a voi stessi come una meravigliosa fiaba, di un essere SPIRITUALE, al di sopra DEGLI ANIMALI. Non è così, l'uomo è un animale come gli altri e, probabilmente, peggiore di tanti alitri.


Diciamo che l'uomo ha una visione della Natura che usa a suo gradimento. La tigre mangia perché ha fame, e non per dimostrare niente a nessuno. Che esista competizione è vero, ma essa è solo una forma di collaborazione. La Natura è fatta di ecosistemi, cioé di esseri che collaborano, solo che spesso non lo sanno. L'uomo dovrebbe imparare dalla Natura, ma per farlo dovrebbe avere una visione più profonda delle cose.
Per noi sarebbe stato MOLTO meglio avere degli Stati, come l'Iraq e la Siria, con economie fiorenti e che ci vendessero il petrolio (con il quale ci avrebbero comprato tutto ciò che noi abbiamo da vendere) piuttosto della situazione attuale, che favorisce gli interessi individuali di qlq. a scapito di quello generale. Molte civiltà si avviano verso la loro distruzione attraverso l'uso sconsiderato del loro potere.
Nell'Islam un vecchio adagio afferma che il ricco che vuole rimanere tale deve essere generoso, e soprattutto non prestare a usura. Se guardiamo bene le civiltà al culmine del loro potere hanno cominciato il loro declino perché i ricchi e i potenti usavano la loro ricchezza e il loro potere per aumentare ulteriormente la loro ricchezza e il loro potere. Questo fa parte della natura egoistica dell'essere umano ma è illogico.
Insomma io posso anche usare l'energia elettrica per estrarre petrolio con il quale produrre altra energia elettrica, ma non ha alcun senso farlo all'infinito!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Nihander
Inviato: 15/6/2014 11:28  Aggiornato: 15/6/2014 11:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Ti sei mai chiesto perchè l'umanità fin dagli albori in tutte le culture ha avuto un re/imperatore/sacerdote che comandava e tutti gli altri che si andavano ad ammazzare tra di loro per conquistare il benchè misero territorio?

Ti sei mai chiesto perchè l'essere umano è l'unico essere VERAMENTE DISADATTATO sul pianeta? Pensaci: tutti gli esseri viventi del pianeta vivono in equilibrio perfetto. Certo intere specie si estinguono ogni giorno perchè non riescono ad adattarsi abbastanza velocemente ai cambiamenti dell'ambiente intorno a loro, ma, comunque, sono tutti perfettamente legati tra loro in in un perfetto equilibrio omeostatico.

Perchè l'uomo no?

L'uomo è disadattato al pianeta terra: non ha artigli per difendersi, non ha zanne per procurarsi il cibo, non sa arrampicarsi celermente su pareti verticali nè su alberi molto alti, non è veloce, anzi è molto lento, non è forte, anzi è molto debole. Per resistere alle intemperie deve coprirsi. Per resistere a qualsiasi ambiene, anche il più banale, ha bisogno di utensili, contrariamente a tutti gli altri esseri viventi (così come i nostri "cugini" primati) che hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per sopravvivere (agilità, rapidità, artigli, zanne etc.. etc...)

Perchè? La verità è sotto gli occhi di tutti noi, ma è amara, comporterebbe un'enorme decentramento, ma almeno capireste, finalmente, chi è il "dio d'amore e carità".

polaris
Inviato: 15/6/2014 11:35  Aggiornato: 15/6/2014 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Il sabato del villaggio
Ciao Nihander. Il Sistema (o NWO, chiamalo come ti pare) uccide non perché è forte ma perché é terrorizzato.

Si, hai capito bene: i "ricchi", i bilderbergers, i trilaterals, i pilgrims, quelli della Round Table e tanti altri che ora non ho voglia di nominare hanno paura perché sanno che il loro potere è basato sull'illusione e quindi sul nulla e credi a me, una volta raggiunta la "massa critica" basterà poco o niente per spazzarli via.

Ti mai interessato di illusionismo? Io si. Quando assisti alla performance di un prestigiatore sembra quasi che il tizio possa fare qualunque cosa ma non appena capisci il trucco rimani deluso, parecchio.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Truth79
Inviato: 15/6/2014 11:37  Aggiornato: 15/6/2014 11:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/8/2009
Da:
Inviati: 244
 Re: Il sabato del villaggio
Io ho sempre pensato che il gioco del calcio sia una perfetta metafora dell'esistenza umana...per questo lo trovo discretamente affascinante...scusate sono un ingenuo?Poi tutto quello che gli ruota intorno è un altro discorso...qualche distrazione ogni tanto ci vuole...

Di tutte le cose sicure,la piú certa è il dubbio.
giusavvo
Inviato: 15/6/2014 11:41  Aggiornato: 15/6/2014 11:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Io mi sono goduto la vittoria della nostra nazionale, ho gioito con i miei amici e amiche, abbiamo fatto il bagno in piscina e ho passato una meravigliosa serata.


È alquanto strano che uno ricco e facente parte di quelli che comadano, dopo avere "goduto della piscina" e magari della "bella mogliettina" (come poco sopra pare abbia pure detto), alle 04,05 del mattino si prenda pensiero di dare questa informazione ai poveri "illusi senza talento" di questo Sito. I quali saranno condannati a nulla potere cambiare e costretti a vivere nella loro condizione di "comandati".
Nihander "ma mi faccia il piacere" come diceva Totò.
Io credo che lei, oltre ad essere un povero morto di fame, sia anche un miserabile.
Sa, qui almeno qualcuno, pur non avendo talento, almeno ha le palle per cercare di reagire, Lei, invece, dimostra solo di essere un povero stronzo frustrato dalla consapevolezza della propria condizione di pavidita'.


Citazione:
Il gioco funziona così... quando i ricchi (tra cui metto, fortunatamente, anche me) vogliono divertirsi, lanciano delle noccioline a individui meno intelligenti e si divertono. 

Guardi, lei potrà fare parte, forse, dei leccalulo.
Sappia che anche leccare il culo ha degli ottimi vantaggi, ma attenzione perché l'alito le resterà sempre di merda.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Nihander
Inviato: 15/6/2014 11:43  Aggiornato: 15/6/2014 11:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Quando si raggiungerà la massa critica stermineranno un buon 70% dell'umanità. E' sempre così, quando l'elite è in pericolo scatenano conflitti militari e ci mandano (obbligandoli) a morire i "risvegliati", pena la morte.

E oggi non è come ai tempi dei romani (spada contro spada e scudo contro scudo) o come ai tempi della seconda guerra mondiale (fucili contro fucili, aerei contro aerei), oggi hanno tutto il potenziale per decimare la popolazione mondiale (tra armi nucleari, armi laser, generatori di infrasuoni, controllo del clima, armi chimiche, armi batteriologiche). Gli basterebbe vaccinare al vaiolo chi vogliono e lasciare libero in giro l'attuale ceppo purificato (di cui una colonia è contenuta alla Mayo Clinic), magari incolpando qualche ecoterrorista. Ti assicuro che si farebbero 1 miliardata di morti in un attimo, prima che il nuovo vaccino fosse disponibile. L'umanità si accuccerebbe in un angolo a leccarsi le ferite come un cane bastonato e i "risvegliati" smetteranno di abbiare.

Il vostro ruolo, con una metafora è questo.

Voi (anzi dai... diciamo noi) siamo gli spettatori che, a uno spettacolo di David Copperfield (o di Silvan, scegliete chi volete) stiamo urlando a squarciagola, puntando il dito contro il palco "C'è il trucco, l'ho capito... eccolo ho capito c'è il trucco", nella totale indifferenza di una platea che ha pagato il biglietto per ESSERE INGANNATA, perchè VUOLE farsi ingannare e godersi la serata, e non menarsela con chi ha "capito tutto", perchè, probabilmente, il personaggio più saggio di Matrix è proprio Cypher, che si è goduto la bistecca e non ha fatto come Nio che ha combattuto strenuamente e con tutto se stesso per veder morire tutti quelli che aveva intorno e scoprire, alla fine, che Matrix si era servita di lui per "non perdere i raccolti".

@Giusavvo: le 4 di mattina le ho fatte festeggiando con birra ghiacciata e chiacchiere tra amici seguendo il dopo partita di FOX sport. Sono venuto a scrivere perchè semplicemente dove vivo io non erano le 4 di mattina, bensì le 22.00 di sera e, dulcis in fundo, perchè vi seguo con interesse da tanto. Siete sempre un passo avanti a tutti, comprendete i trucchi del sistema benissimo. Vi manca l'ultimo passo soltanto, quello di chiedervi il motivo per il quale le cose avvengano, il motivo per il quale in 5000 anni non siano mai cambiate, il motivo per il quale non c'è possibilità che cambino.

Detto questo... io ho sempre pensato di essere una persona moderatamente più intelligente di altre. Dopo aver passato parte della mia vita a lottare contro il sistema e morire di fame, isolato e messo in un angolo dall'elite, ho capito che intelligente non è chi si estingue, ma chi sopravvive usando e modificando a proprio vantaggio l'ambiente circostante. Io uso il sistema per ottenere agi e vantaggi, perchè la vita da morto di fame in difesa della "giusta causa", soprattutto quando una "giusta causa" non c'è, non mi gratificava quanto la meravigliosa vita che vivo oggi. Tanto alla fine sempre la morte c'è, tanto vale vivere con stile!

[QUOTE]Ti sei mai chiesto perchè l'umanità fin dagli albori in tutte le culture ha avuto un re/imperatore/sacerdote che comandava e tutti gli altri che si andavano ad ammazzare tra di loro per conquistare il benchè misero territorio?

Ti sei mai chiesto perchè l'essere umano è l'unico essere VERAMENTE DISADATTATO sul pianeta? Pensaci: tutti gli esseri viventi del pianeta vivono in equilibrio perfetto. Certo intere specie si estinguono ogni giorno perchè non riescono ad adattarsi abbastanza velocemente ai cambiamenti dell'ambiente intorno a loro, ma, comunque, sono tutti perfettamente legati tra loro in in un perfetto equilibrio omeostatico.

Perchè l'uomo no?

L'uomo è disadattato al pianeta terra: non ha artigli per difendersi, non ha zanne per procurarsi il cibo, non sa arrampicarsi celermente su pareti verticali nè su alberi molto alti, non è veloce, anzi è molto lento, non è forte, anzi è molto debole. Per resistere alle intemperie deve coprirsi. Per resistere a qualsiasi ambiene, anche il più banale, ha bisogno di utensili, contrariamente a tutti gli altri esseri viventi (così come i nostri "cugini" primati) che hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per sopravvivere (agilità, rapidità, artigli, zanne etc.. etc...)

Perchè? La verità è sotto gli occhi di tutti noi, ma è amara, comporterebbe un'enorme decentramento, ma almeno capireste, finalmente, chi è il "dio d'amore e carità".[/QUOTE]

E comunque nessuno ha ancora risposto a questo

invisibile
Inviato: 15/6/2014 11:54  Aggiornato: 15/6/2014 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nihander

Smettila per favore!
La mia compassione non può reggere tanta intensità

Citazione:
Ti sei mai chiesto perchè l'umanità fin dagli albori in tutte le culture ha avuto un re/imperatore/sacerdote che comandava e tutti gli altri che si andavano ad ammazzare tra di loro per conquistare il benchè misero territorio?

Faccio finta che tu ti stia rivolgendo anche a me, visto che non usi la cortesia di chiarire a chi ti rivolgi...

Certo che me lo sono chiesto, ma la domanda è sbagliata, perché presuppone che l'uomo esista solo da quando noi ne abbiamo conoscenza "ufficiale".
Siccome l'uomo esiste da molto più tempo, ogni ritrovamento non fa che portare indietro nel tempo l'età dell'uomo, la verità è che non sappiamo praticamente niente da 6/8.000 anni indietro.

Siccome è appurato che la vita socialmente organizzata esiste da almeno 75.000 anni (io credo molti di più, molti) stai sparando cazzate.

Citazione:
Ti sei mai chiesto perchè l'essere umano è l'unico essere VERAMENTE DISADATTATO sul pianeta? Pensaci: tutti gli esseri viventi del pianeta vivono in equilibrio perfetto. Certo intere specie si estinguono ogni giorno perchè non riescono ad adattarsi abbastanza velocemente ai cambiamenti dell'ambiente intorno a loro, ma, comunque, sono tutti perfettamente legati tra loro in in un perfetto equilibrio omeostatico.

Perchè l'uomo no?

Si vede che ti sei bevuto la risposta più semplice, quella inventata proprio per il polli.
L'uomo è disadattato solo spiritualmente, fisicamente è perfetto, compresa la sua estrema vulnerabilità fisica.
E' fatto così apposta, per un motivo preciso, ma è inutile che te lo spiego perché tu hai deciso di sapere e da quell'orecchio non ci vuoi sentire perché è scomodo e perché ti caghi sotto ad affrontare la verità di quello che sei.

Non hai idea di quello che ti stai perdendo, credendo a queste menzogne, non ne hai la più pallida idea.

Auguri con la piscina e la mogliettina... ne hai bisogno.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
invisibile
Inviato: 15/6/2014 11:57  Aggiornato: 15/6/2014 11:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Vi manca l'ultimo passo soltanto, quello di chiedervi il motivo per il quale le cose avvengano, il motivo per il quale in 5000 anni non siano mai cambiate, il motivo per il quale non c'è possibilità che cambino.

Visto?
E' confermato. Ti sei bevuto le cazzate del sistema e ti basta per sentirti apposto.
5.000 anni?!?!?!

Ma LOL

Un istante infinitesimale, e a te basta per trarne delle conclusioni.

Ma lo so perché hai scelto questa strada, è comoda e ti senti sicuro, protetto dal tuo dio

In fondo è solo paura, una grande paura.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 15/6/2014 12:00  Aggiornato: 15/6/2014 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
____________
______

Ciao Nihander, ci sono un po di cose da dire, oltre le risposte che ti si potrebbero dare direttamente a ciò che stai esternando. Ad esempio tu sei fortunato, come dici in un certo ambito e ci sta, anche io, e cioè che sono un tipo in gamba, nel mio piccolo s'intende, e riesco facilmente a individuare i furbi e soprattutto a circoscrivere la loro furberia.

In questi interventi, man mano che si va avanti, e sono interessanti, emerge in realtà la tua incapacità di essere maturo nell'esposizione, dimostrando ignoranza e diverse contraddizioni sul piano logico, questo a indicare che, non avertene, non sei tanto sveglio, per niente acuto e ancor più interessante, convinto che se esterni con orgoglio i sentimenti dell'opportunismo, questo ti dia una certa autorevolezza rispetto a quell'ipocrita che li nasconde.

A parte che potrebbe essere un invenzione quel che racconti, nel senso che metti alla prova le reazioni di coloro che dicono di darsi per il prossimo, ma anche se ti dò il beneficio della buona fede (com'è corretto che sia) rimane fermo il punto che di là del discorso "meglio pillola blu che rossa" (detta in soldoni, eh..), non riesci ad affrontare i concetti esposti in sé ... ma torni a generalizzare; questo va a corroborare profondamente l'idea che presumi su tutto di quel che ti circonda, ma non riesci a confermare mai quello che asserisci. Vedasi la stronzata su Bill Hicks, per cui hai dovuto spostare il focus usando iperboli, esasperando concetti di cosa è male e cosa e bene in senso morale, quando poi proprio tu andrai ad accusare gli altri, moralmente, di come sarebbero presuntuosi per sapere cosa è bene e cosa è male; cioè quello che hai usato come paradigma poco prima ...

... non solo non sei sveglio, anche ti tradisci nella dialettica; perdi coerenza sul piano logico, e non posso - ahimè - temere smentita sul fatto che ragioni secondo binari prestabiliti, insomma: - una maniera ottusa di fare l'intelligente, e questo, credimi, aiuta in maniera incredibile a fare carriera nel mondo del lavoro, ad esempio.

Ed ecco che quando dici:

Citazione:
Detto questo... voi siete convinti di operare per il "bene". Ma siete così pazzi da sapere cosa sia "bene" e cosa sia "male"? E in base a cosa li giudicate, in base alla bibbia? In base ai vangeli?


Qui siamo proprio a livello del ragioniere Calboni nei vari Fantozzi di Villaggio. Continui sul piano logico ad essere in contraddizione con quanto asserisci. I discorsi che stai facendo TU, e non Calvero o Invisibile o Incredulo, continuano a sottolineare il fatto che tu sai cos'è il bene ma che non è corroborante per ottenere un posto al Sole nel sistema. Stai allineando un rosario di zappate sui piedi, preciso e circostanziato.

Questo è normale, non serve Freud per capirlo:- tutti abbiamo una coscienza e tutti sanno che cos'è fare del male e cos'è fare del bene, ed è qui che entra in gioco la schizofrenia (che non è necessariamente sempre a livelli evidentissimi, prova a informarti) e il bipolarismo quando il conflitto interiore diventa più forte e gli attriti generati tra coscienza e razionalizzazione, si fanno man mano più sensibili. Che poi, come spiega FROMM trascende il singolo per rispecchiarsi in un'intera collettività finanche, appunto, una società ...

.. in sostanza da qui, te la dico in soldoni, se no faresti fatica a cogliere il concetto, si dimostra che la stupidità umana del singolo serve ad alimentare la forza delle sovrastrutture che, di riflesso e grazie agli stupidi, possono creare realtà che si basano sui bassi istinti e le logiche non primitive, perché non c'è nulla di male nell'essere animali (come stupidamente te vorresti intendere, basta vedere il loro potere organizzativo in proporzione alle loro potenzialità), ma c'è tutto di male a essere stupidi ...

.. perché ciò che non hai compreso è che il mondo va male perché manca intelligenza, cioè spiritualità, che tu pensi essere qualcosa di magico che scende da qualche Dio dentro qualche Bibbia.

Citazione:
Inoltre, veramente, quando dite che il mondo sta GIA' CAMBIANDO, provo tenerezza per voi. Pochi anni fa hanno fatto sparire un fantoccio inesistente da MATRIX inventando un blitz che non è mai stato fatto, un corpo che non c'è mai stato portato su una nave che non è mai esistita e buttato in mare secondo un rito islamico che non esiste. E circa il 99% del mondo ha pensato che fosse vero.


Non è vero che ti fa tenerezza. Un'altra prova che la tua coscienza stride col tuo bisogno di trovare ragioni ai tuoi alibi. Se ti facessimo tenerezza ti adopereresti in un dialogo di altro tenore. Ma levata questa bugia, che è un'esigenza tipica dello schizofrenico (di cui ti spiegavo sopra), posso dirti che sono d'accordo in linea di massima e forse qualcosa ti è sfuggita, poiché vedo che allinei, con processi alle intenzioni farlocchi, quello che secondo sono gli altri senza cercare di capirlo da quello che scrivono ...

... avresti potuto, ad esempio, comprendere, che io non ho asserito né indirettamente né direttamente, che sono per la compassione, né che sono per la pace. Qui si rivela che "ragioni" per stereotipi; ad esempio, parlo per me, nell'esigenza so che non avrei problemi a tagliarti la gola, se questo significasse la sopravvivenza mia o dei miei cari, poiché - come dici te - io non ripudio l'essere un animale e so che tu non potresti risentirti per questo, perché tu ti sei messo scientemente in un ordine di idee opportunista, quindi mi autorizzi a farlo di coscienza ... insomma non potresti chiedermi pietà, poiché sai che sto rispettando il tuo mondo.

Quello che magnificamente (intendo come psicologia) ancora ti sfugge è che in realtà non si tratta di fare i "cavalieri del Bene" o "salvare il mondo", queste sono dimostrazioni d'infantilità (che non riguarda la fanciullezza), ma di essere allineati alla coscienza, quella cosa che tu in tutti i tuoi interventi dimostri di avere e che ti porta a essere contraddittorio su diversi piani e in diversi stadi.

Il mondo non si divide tra Ricchi e Poveri, o tra sfruttatori e sfruttati, o tra Dei e Diavoli, ma tra stupidi e meno stupidi e questo proprio in ragione di sapere che il vantaggio è una questione soggettiva ...

... lo spiega Oscar Wilde quando scriveva che il cinico è colui che conosce il prezzo di tutto e il valore di nulla.

Per dirti che, come hai dimostrato tu, no io: - non hai messo in luce un intelletto capace di provare cosa è valore e cosa non lo è, cosa è vantaggio cosa non lo è. Hai solo dimostrato, tu, no io: - che puoi "ragionare" SOLTANTO secondo stereotipi.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Grappa
Inviato: 15/6/2014 12:26  Aggiornato: 15/6/2014 12:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da: ... nomade sulle colline di Langa e Monferrato
Inviati: 61
 Re: Il sabato del villaggio
... se è il caso ad avermi fatto trovare questo detto Navajo proprio questa mattina beh, allora è il caso che io lo condivida

Hic
...


... la Libertà è come il respiro, quando manca, soffochi Hic
Nihander
Inviato: 15/6/2014 12:39  Aggiornato: 15/6/2014 12:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
L'uomo è perfetto nella sua fragilità è una meravigliosa fiaba poetica. La verità è che nessuno sa come sia possibile che i nostri "cugini" primati (per esempio i babbuini) esistano da 200 milioni di anni sul nostro pianeta e non siano evoluti come l'uomo, di cui il passaggio si assesta tra 1 milione e 200 mila anni fa.

L'uomo sembra comparire dal nulla, già capace di usare utensili. Conosco personalmente genetisti che brancolano nel buio e non si spiegano, andando a ritroso nel tempo, dei salti evolutivi, con delle frequenze di mutazioni pazzesche in alcuni segmenti di DNA. Stanno cercando teorie per spiegare come sia possibile che in alcune regioni del DNA (che non esistono in nessun altro essere viventi) ci siano delle sequenze che mutano così rapidamente. In natura meno un essere vivente vive a lungo, più rapidamente evolve, perchè il numero di generazioni è fondamentale per l'adattamento. L'essere umano dal 100.000 avanti cristo ad oggi, probabilmente, ha visto circa 5000 passaggi verticali, che in natura SONO NIENTE!!! Per fare un esempio, una zanzara, che vive in media un mese e depone 4 volte circa 50 uova, esegue 5.000 passaggi verticali in soli 100 anni!

La verità è che, probabilmente, siamo la prova stessa di quello che nella Bibbia è scritto chiaramente, per chi sa leggere. Qualcuno ha ibridato il nostro DNA, ha eseguito interventi genetici ripetuti e ci ha costruiti al proprio servizio. Per dominare la nuova generazione di schiavi, i nostri creatori, che probabilmente erano scienziati o esiliati di un altro pianeta, hanno preso alcuni membri di quegli schiavi, gli hanno permesso l'accesso alla conoscenza (ma sempre in maniera controllata) e di vivere in stretta collaborazione con loro, e hanno dominato per millenni facendosi letteralmente servire dagli essere umano.

Nella genesi, Biglino descrive benissimo di cosa sta parlando l'autore. Alla traduzione letterale si capisce benissimo che, quando si accorgono che l'ADAM ha bisogno della femmina, gli inducono un sonno profondo (anestesia), ne apre le carni e ne estrae qualcosa da porzione laterale ricurva (tradotta in italiano con costola, ma che potrebbe anche essere cresta iliaca), dopo di che ne chiude le carni da dove ha fatto il prelievo. Questo è un semplice prelievo di cellule totipotenti dal midollo osseo, è un semplice prelievo di materiale genetico, descritto nei minimi dettagli e sotto gli occhi di tutti.

Eppure la mistificazione è talmente grande, che ci saranno un buon miliardo di persone (tra ebrei, cattolici, copti etc... etc...) che sono convinti che il dio descritto nella bibbia sia un dio buono e generoso. La bibbia è un libro meraviglioso che racconta come questo tizio per centinaia di anni non abbia fatto altro che combattere e trucidare
[...]"Giosuè X,8-10: Allora Yahweh disse a Giosuè:" non aver paura di loro, perchè li metto in tuo potere e nessuno resisterà d'avanti a te. Yahweh mise lo scompiglio in mezzo a loro d'innanzi ad Israele, che inflisse loro in Gabaon una grande disfatta, li inseguì verso la salita di Bet-Oron e li battè [...] 28: Giosuè si impadronì di Makkeda, la passò a fil di spada con il suo re, votò allo sterminio loro e ogni essere vivente che era in essa, non lasciò un superstite e trattò il re di Makkeda come aveva trattato il re di Gerico. 29 Giosuè poi, e con lui Israele passò da Makkeda a Libna e mosse guerra contro Libna. 30 Yahweh mise anch'essa e il suo re in potere di Israele, che la passò a fil di spada con ogni essere vivente che era in essa, non vi lasciò alcun superstite e trattò il suo re come aveva trattato il re di Gerico.[...]

Ci sono circa altre 10 città in cui Giosuè, sotto la guida di Yahweh fa pulizia etnica, vi prego di leggere da soli i passi successivi.

Probabilmente la Bibbia descrive le gesta di un Elohim dei tanti che vi erano al tempo, di un Elohim sfigato che aveva avuto in concessione un popolo sfigato e che in 600 anni non è riuscito a conquistare 1/10 di quello che Alessandro Magno ha conquistato in 40 anni. Un Elohim spietato e sanguinario.

Gli stessi Theoi greci non si divertivano con gli uomini guardandoli trucidarsi fra di loro e (secondo alcuni) intervenendo perfino durante le battaglie, volgendole a favore dell'uno e dell'altro? In tutte le culture ci sono esseri umanoidi soprannaturali, che vivono in cielo, si spostano volando e hanno portato la "civiltà?" e la tecnologia all'uomo.

L'uomo è disadattato alla natura perchè non si è evoluto con essa. L'uomo ha subito un accelerazione genetica in un momento della propria evoluzione, accelerazione genetica che ha volontariamente mantenuto la sua aggressività e potenziato il naturale istinto alla sopravvivenza facendolo diventare egoismo e sfruttamento.

Noi siamo questo e non cambieremo mai. Si può anche lottare contro la propria natura, ma nei macrosistemi e nella storia è descritta la natura degli uomini e non il tentativo di alcuni di arginarla

Davide71
Inviato: 15/6/2014 12:48  Aggiornato: 15/6/2014 12:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Il sabato del villaggio
Ciao Nihander:

Citazione:
L'uomo è disadattato al pianeta terra: non ha artigli per difendersi, non ha zanne per procurarsi il cibo, non sa arrampicarsi celermente su pareti verticali nè su alberi molto alti, non è veloce, anzi è molto lento, non è forte, anzi è molto debole. Per resistere alle intemperie deve coprirsi. Per resistere a qualsiasi ambiene, anche il più banale, ha bisogno di utensili, contrariamente a tutti gli altri esseri viventi (così come i nostri "cugini" primati) che hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per sopravvivere (agilità, rapidità, artigli, zanne etc.. etc...)


In compenso ha una mente che il resto della Natura si sogna e il pollice opponibile, una vista acutissima (beh, forse oggi un po' meno...) e soprattutto una lista di desideri che non si limita alla sopravvivenza fisica e alla riproduzione, almeno per qlq.
Tutto quello che dici prova semplicemente che l'uomo non è un animale come tutti gli altri, e che si estinguerà quando smetterà di essere quello che è per diventarlo. Infatti non può competere con gli altri animali sul loro stesso piano...
NB l'uomo non sembra affatto "disadattato". Se le tue credenze stridono con la realtà dovresti rielaborare le tue credenze, non costruirti una realtà che esista solo nella tua testa (questa è la vera causa di Matrix!)

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
fefochip
Inviato: 15/6/2014 12:48  Aggiornato: 15/6/2014 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il sabato del villaggio
@ Nihander

da una partita della nazionale arriviamo al concetto di bene e di male.
mecojoni.

Citazione:
Detto questo... voi siete convinti di operare per il "bene". Ma siete così pazzi da sapere cosa sia "bene" e cosa sia "male"? E in base a cosa li giudicate, in base alla bibbia? In base ai vangeli?


sorvolando sul "voi" (di cui ti chiederò tra poco) hai sollevato un interrogativo ovviamente di quelli "pesanti".
per me la soluzione è molto semplice: la differenza tra bene e male me lo dice la la mia coscienza.
per fortuna di solito le risposte arrivano sempre e istantanee.
quando non è cosi chiunque si trova in grossa difficoltà.
Citazione:
quando i ricchi (tra cui metto, fortunatamente, anche me) vogliono divertirsi, lanciano delle noccioline a individui meno intelligenti e si divertono

di solito tali individui prima di essere poco intelligenti sono affamati e quindi si accontentano della nocciolina non tanto per stupidità ma per fame.approfittare dello stato di debolezza di una persona non mi pare un azione cosi "morale", non mi serve che sia scritto nella pietra da qualche parte per saperlo.
a te invece serve? strano...

tornando alla questione di massimi sistemi ti vorrei far notare che una eventuale visione che dica che non esiste bene e male(ovvero che no nesiste una differenza) perche è soggettivo e relativo quindi alle singole coscienze è un errore marchiano.
è un errore poichè anche quest'ultima considerazione non è scritta nella pietra ma un opinione come un altra.
(tanto per inciso è una questione su cui malanga ha toppato di brutto a mio avviso)
la mia coscienza è REALE e mi sa dire la differenza tra bene e male, poi sta a me comportarmi come voglio.
quello che mi sembra fai è pensare che chi crede nella differenza tra egoismo e bene in realtà sbagli.
ma non sempre il "bene" che mi viene indicato dalla coscienza è una cosa egoistica , come mai? tanto che non sempre mi comporto "bene".

quindi a mio avviso la differenza tra bene e male è una questione molto semplice dipanata dalla coscienza di ognuno e si , è soggettiva e realtiva al grado di evoluzione delle singole persone.
basta guardare la storia (ovvero avere un po di distacco) che si capisce perfettamente questo concetto.



dare fuoco a una strega era un atto di giustizia in un certo periodo e contesto storico.
l'evoluzione di quelle persone parla da se.

ecco quando TU tiri delle noccioline a dei poveracci per vedere come e quanto si azzuffano non fai una gran figura e non ci vuole molto per capirlo.
"stranamente" molte coscienze giudicano "quasi" univocamente certi atti.
come mai?
probabilmente stiamo andando tutti insieme da qualche parte, evolviamo insieme.
non tutti però e alcuni indietro vengono giudicati male mentre altri sono incompresi.

Citazione:
La matrice comanda e anche voi, PERFINO VOI, ma anzi... SOPRATTUTTO VOI siete gli angoli cardine della ragnatela che imbriglia i tanti a favore dei pochi.


sarei curioso di sapere da parte tua dove ti collochi. fuori dalla ragnatela?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Nihander
Inviato: 15/6/2014 12:55  Aggiornato: 15/6/2014 13:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Mi colloco nella ragnatela, come chi ha capito di trovarsi sulla ragnatela e ha deciso di non farsi mangiare dal ragno, ma di nutrirsi di quello che la ragnatela gli offre prima che arrivi a papparsela il padrone di casa.

Per quanto riguarda il discorso sulla coscienza, potresti sorprenderti da quanto essa sia influenzata dai valori cattolici che ti hanno inculcato fin da piccolo e con qualsiasi storia della Disney. Il sistema usa perfino l'altruismo al proprio scopo, per avere risorse umane motivate al proprio servizio.

Dopotutto basta leggere le opere del nipote di Freud, tale Edward Louis Bernard, per capire quanto le coscienze, la concezione di bene e di male siano facilmente manipolabili e manovrabili. Bernard supponeva ante litteram che il cervello umano fosse un semplice elaboratore: i dati in uscita (output) dipendono semplicemente dai dati in entrata (input). Inserisci tutti i giorni dottrina e non avrai mai uno scienziato. Inserisci tutti i giorni dati sensibili e non avrai mai un teologo.

L'intelligenza sta nell'introiettare più informazioni possibili, della natura più differente possibile, in maniera tale da elaborare degli asintoti iperbolici e non delle semplici funzioni lineari. Ai primi potrebbe corrispondere una scelta, ai secondi semplice obbedienza inconsapevole.

Detto questo... quello che contesto è il fatto di dover sottolineare che la gente guarda il calcio mentre gliela fanno sotto il naso. Ma se qualcuno riesce ancora a divertirsi, gioire, passare una bella serata con amici guardando una cosa semplice e idiota come il calcio, perchè dovrebbe essere una "colpa" o un sintomo di scarsa intelligenza. Tanto Renzie e l'elite continueranno a vampirizzare chi non è in grado di adattarsi al sistema. E' fatto così da 5000 anni.

Per rispondere a chi mi accusa di rifarmi a 5.000 anni di storia dell'umanità... Non è che io mi rifaccio a 5000 anni perchè credo che l'uomo ESISTA socialmente da 5000 anni. Mi rifaccio a quello perchè ho dati "più o meno validi e interpretabili" solo da 5.000 anni a questa parte. Dell'uomo di 7.000 anni fa non so niente, quindi non posso sapere che fosse un egoista sanguinario, ma nemmeno tu puoi sapere se fosse un altruista che viveva in armonia con la natura. Tutto qui. Nessuna credenza o illusione, solo carenza di dati

Aironeblu
Inviato: 15/6/2014 13:12  Aggiornato: 15/6/2014 13:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Il sabato del villaggio
Amo la musica e mi piace suonare il piano.
E quando mi capita di assistere ad una sonata di Mozart o Chopin, ascolto con piacere.

Amo disegnare, sebbene con i miei limiti.
E quando mi capita di assistere ad un'esposizione pittorica, la guardo con piacere.

Amo praticare molti sport, perchè è piacevole e salutare.
E quando mi capita di assistere ad una manifestazione sportiva, la seguo con piacere.

Tutto qui, basta guardare solo il gesto atletico, senza lasciarsi distrarre dalla cornice mediatica, e anche il calcio, almeno per chi ci gioca, è un ottima espressione della potenzialità umana.


Redazione
Inviato: 15/6/2014 13:23  Aggiornato: 15/6/2014 13:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il sabato del villaggio
Bel Post, Aironeblu. Condivido in pieno.

Calvero
Inviato: 15/6/2014 13:37  Aggiornato: 15/6/2014 13:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
L'intelligenza sta nell'introiettare più informazioni possibili, della natura più differente possibile, in maniera tale da elaborare degli asintoti iperbolici e non delle semplici funzioni lineari. Ai primi potrebbe corrispondere una scelta, ai secondi semplice obbedienza inconsapevole.


Infatti l'intelligenza non è quella che mette in discussione la coscienza. Non è l'intelligenza a decidere il mondo migliore o il mondo peggiore, bensì la saggezza. Tu stai confondendo i protocolli della preservazione della specie, con il senso di proporsi per una civiltà piuttosto che un'altra. Ma essendo la coscienza una cosa reale, così come la mente, così come i sentimenti e, stando a Socrate (visto che tocchi il sapere) così l'eternità dell'anima, tu non puoi parcellizzare a tuo comodo e parzialmente la disamina secondo un giudizio che scegli a monte e non alla fine del processo, dando all'intelletto l'unica misura di tutto. A meno di non dimostrare sia tale. Ma la vedo duretta. Accomodati.

Ecco perché il tuo discorso è stupido, senza che io possa sapere (mi servono ancora dati e informazioni di cui ora sono carente) se sei stupido o prettamente schizofrenico. Solo poco sveglio; te lo dimostro, proprio in seno a quello che tu asserisci:

- tu invece hai tutte le informazioni, di cui non sei affatto carente, per sapere che la massa critica di un sistema corrotto si appoggia sul consenso indiretto di formule mediocri e che la stessa gioia e spensieratezza, è possibile trovarla, consumarla, costruirla, operando delle scelte che si sgancino dal sostentare processi mediocri e che, i quali, raggiunta una massa critica, fanno sì che bambini come tuo figlio possano essere bruciati in nome degli sponsor e donne come tua moglie, vendere il culo (e non perché gli piace) per mantenere i suoi figli.

Quindi quando dici in soldoni "cosa c'è di male?", stai facendo un discorso stupido, cioè non logicamente attinente alle informazioni che possiedi. Bensì, queste informazioni, le rendi parziali e dai per scontato che vi sia un Ragno e una Ragnatela, senza che prima hai dimostrato che questa metafora abbia una sua coerenza nel rispettare l'immagine del Sistema...

.... e il bello è che proprio tu, non io, non altri, stai dimostrando con i tuoi discorsi che non c'è nessun RAGNO, bensì un circuito chiuso di topi dentro un labirinto, tutti uguali, che si divorano da soli, dove solo il caso e le probabilità e le convergenze ti fanno trovare in una posizione per cui puoi mordere per primo...

.. è proprio il tuo discorso a dimostrare che le sovrastrutture sono in realtà la materializzazione del tuo pensiero e non che tu saresti subordinato a un ragno, che chissà come e chissà dove è stato messo ad assolvere al suo compito.

In realtà, sei tu il ragno, e non sei affatto sveglio, anche se sciorini in una sorta di dossogrofia un sapere che saltella qui e là nel tempo, ma senza che lo porti al nocciolo della questione. Insomma stai facendo Aristotele con la testa di un Biglino. In poche parole, parole al vento. D'effetto, al limite.

Tu - no il sistema - hai deciso di dire qui, che non hai scelte, e hai tutta le libertà di decidere di essere ragno, questo è innegabile; ma non hai la libertà di credere che tutti possano cedere alla schizofrenia o votarsi alla stupidità, solo perché a te sta bene.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 15/6/2014 13:47  Aggiornato: 15/6/2014 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Bel Post, Aironeblu. Condivido in pieno.


Direi un bell'alibi.

Nell'ultima risposta che ho dato a Niharen, ho argomentato la questione.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
horselover
Inviato: 15/6/2014 13:47  Aggiornato: 15/6/2014 13:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il sabato del villaggio
sulla preistoria non è che non si sa niente, ma che le informazioni non vengono divulgate in modo che si possa continuare a ripetere che "è stato sempre così e lo sarà sempre"

Calvero
Inviato: 15/6/2014 13:53  Aggiornato: 15/6/2014 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
sulla preistoria non è che non si sa niente, ma che le informazioni non vengono divulgate in modo che si possa continuare a ripetere che "è stato sempre così e lo sarà sempre"


Tranquillo .. basterebbe già andarsi a fare una ricerca sul medioevo in genere, e di fine "700, senza arrivare alla preistoria, per comprendere con il buon senso quali cazzo di idee surreali si hanno dei "mondi" prima il nostro

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ohmygod
Inviato: 15/6/2014 14:01  Aggiornato: 15/6/2014 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il sabato del villaggio
Infatti,rimanendo in tema Matrix,credo che l'agente Smith sia riuscito a trovare la similitudine migliore per delineare la razza umana,il Virus.

benchè precoce la prima eiaculazione quotidiana ,culo in azione, è arrivata cos'ì


l'uomo è una "cavia" "vivisezionato" in base all'azione: l'azione riflette l'immagine del pensare: l'azione è lo specchio del pensiero.
dato il moto il resto viene da sè e non è paragonabile a quel che resta di te bensì a quel che resta del moto

."Darknet"
Inoltre, veramente, quando dite che il mondo sta GIA' CAMBIANDO, provo tenerezza per voi.

tenerezza = troppa grazia = essa non è supportata dall'immagine metastasi.

Nich, nich, nich, nich, nihilander: "multpli e sottomultipli TAD".
Ciak, Azione: esporre l'occipite ovvio ricavato dalla cellula che tale rese
il trapassato aspetto: non preoccuparti: la capirai quando non te lo chiederai

Davide71
ciao a tutti:
Diciamo che l'uomo ha una visione della Natura che usa a suo gradimento.

lupus in fabula: la capirai quando non te lo chiederai.
(ciao a tutti) la firma superiore di Davide71:
Diciamo che l'uomo ha una visione della Natura che usa a suo gradimento.

Dvide71 ne è un esempio empirico.

STRALOL: ma questo vale un pò per tutto, per tutti.
l'emisfero destro appare una zona zeppa di "cellule molecolate" definite da un intrinseco indefinito.

Margie: bevi l'antidoto K e soprattutto prima di metterci mano non metterci piede. June is June.

Best Regard


ED.it
maledizione, quella maleducata di Pigrizia
HIC TO HIC

invisibile
Inviato: 15/6/2014 14:30  Aggiornato: 15/6/2014 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Molto interessante osservare come Nihander ignori totalmente le argomentazione fatte su quello che dice.
Quando sembra che le stia per affrontare, naaaaaa... è solo superficialmente e non è per discutere, è per qualcos'altro.

In realtà non sta parlando con noi, parla con se stesso.
Ha visto un pericolo per la sua visione del mondo e di se stesso, e corre ai ripari.

Il metodo è duplice: da una parte ripete-ri-espone la sua visione a se stesso, una specie di autocondizionamento e di autoipnosi, dall'altra, vista la minaccia proveniente dall'outer space (), usa questa tecnica:

https://www.youtube.com/watch?v=OL2sDdMk6D4&feature=kp

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Aironeblu
Inviato: 15/6/2014 14:48  Aggiornato: 15/6/2014 14:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Il sabato del villaggio
@Calvero

Direi un bell'alibi.

Effettivamente, io non c'ero quando ho guardato le partite...

Calvero
Inviato: 15/6/2014 14:54  Aggiornato: 15/6/2014 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Effettivamente, io non c'ero quando ho guardato le partite...


bella lì, nel senso, bel motto di spirito, sul serio lì si ferma però, Airone, è un altro alibi. Si concatenano con facilità a volerlo, così come si concatenano scelte coraggiose e ricche di una bellissima responsabilità

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nihander
Inviato: 15/6/2014 15:07  Aggiornato: 15/6/2014 15:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Vi auguro solo di trovare la felicità. Io l'ho trovata e mi va bene così. Se una multinazionale è disposta a darmi 280.000 dollari perchè gli venda un algoritmo che riesca a sottrarre 5 centesimi in più al giorno a 20.000.000 di clienti, ben venga.

Io penso semplicemente che, se c'è uno stupido, è un peccato non approfittarne, perchè ci sarà quacun altro ad approfittarsene.

Quando avevo 32 anni lavoravo all'Università di Siena. Ero un ricercatore giovane in matematica del caos. Il Professore mi propose per diventare professore aggregato, ma mi chiese, per avere il via libera, di recarmi a leccare un pò il culo al Presidente della Regione, per ottenere un pò di fondi. Leccargli il culo consisteva nell'accompagnarlo in alcune conferenze, aiutare la figlia in matematica con lezioni private (naturalmente non retribuite). Io mi rifiutai categoricamente, pensando fosse indegno, ingiusto, umiliante.

Cosa è successo? Un mio collega lo ha fatto al posto mio ed è diventato professore aggregato senza uno straccio di pubblicazione, contro le mie 12 pubblicazioni internazionali (e a 32 anni non erano poche).

Da allora ho cambiato categoricamente visione e sono felice di averlo fatto. Oggi vivo di rendita e sono felice. Potrei permettermi di non lavorare per il resto dei miei giorni e, forse, perfino i miei figli se lo potrebbero permettere. Ed ero un morto di fame originario della Basilicata, figlio di due professori di liceo (2.500 euro al mese di reddito totale in famiglia)

Ho raggiunto la felicità, vi auguro lo stesso. Comunque possiate, a qualunque costo.

Calvero
Inviato: 15/6/2014 15:20  Aggiornato: 15/6/2014 18:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
_________
_______

Nihander, apprezzo la tua onestà, magari ve ne fossero di più di utenti così non ti sto prendendo in giro.

Vado a dimostrare cosa non torna. Le tue contraddizioni e altro.

Citazione:
Vi auguro solo di trovare la felicità.


Non può essere un augurio.
Si augura onestamente qualcosa solo nel momento che si è allineati al senso di quell'augurio. Se ti proponi per la felicità del prossimo, devi proporti per il prossimo.

Citazione:
Se una multinazionale è disposta a darmi 280.000 dollari perchè gli venda un algoritmo che riesca a sottrarre 5 centesimi in più al giorno a 20.000.000 di clienti, ben venga.


Appunto.

Citazione:
Io penso semplicemente che, se c'è uno stupido, è un peccato non approfittarne, perchè ci sarà quacun altro ad approfittarsene.


No, tu pensi complessamente e arzigogolato. Questo è un sofisma, che sentendo il tono delle tue parole, credo tu sappia cosa sia. LA questione non verte sul fregare gli stupidi, ma nel contribuire a fottere gli innocenti e a depredare i deboli. Non spostare il focus.


Il resto che argomenti discende da ciò.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Wagener
Inviato: 15/6/2014 15:34  Aggiornato: 15/6/2014 15:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio
Lezioni di Vita

Un seminario in due parti sostenuto da Calvero.
Produzione : Calvero
Testi : Calvero
Personaggi : Calvero

- dimostra che di Bill Hicks hai capito ben poco, ma veramente poco, diciamo niente, non sai di cosa stai parlando.

- l'uomo medio/mediocre quello che nel tuo ragionamento ti vanti di essere,

- incaprettato come un animale da una banda di vigliacchi col beneplacito di zio Israele.
mah, veramente l'hanno ammazzato l'amici suoi palestinesi comuqnue, dimenticavo, e' un monologo

- tu hai un concetto idiota di cosa è fare del bene. Questo tipo di esternazioni ,dicono che ti stai nascondendo dietro un atteggiamento spavaldo ma per fare questo ci vogliono le palle

- riesco facilmente a individuare i furbi e soprattutto a circoscrivere la loro furberia.

- In questi interventi emerge in realtà la tua incapacità di essere maturo nell'esposizione, dimostrando ignoranza e diverse contraddizioni sul piano logico

- non sei tanto sveglio, per niente acuto e ancor più interessante, convinto che se esterni con orgoglio i sentimenti dell'opportunismo, questo ti dia una certa autorevolezza rispetto a quell'ipocrita che li nasconde

- A parte che potrebbe essere un invenzione quel che racconti

- non riesci ad affrontare i concetti esposti in sé

- questo va a corroborare profondamente l'idea che presumi su tutto di quel che ti circonda, ma non riesci a confermare mai quello che asserisci.

- Vedasi la stronzata su Bill Hicks,

- non solo non sei sveglio, anche ti tradisci nella dialettica; perdi coerenza sul piano logico, e non posso - ahimè - temere smentita sul fatto che ragioni secondo binari prestabiliti,

- Qui siamo proprio a livello del ragioniere Calboni nei vari Fantozzi di Villaggio


- in sostanza da qui, te la dico in soldoni, se no faresti fatica a cogliere il concetto

- che tu pensi essere qualcosa di magico che scende da qualche Dio dentro qualche Bibbia.

- la tua coscienza stride col tuo bisogno di trovare ragioni ai tuoi alibi

- Qui si rivela che "ragioni" per stereotipi

- nell'esigenza so che non avrei problemi a tagliarti la gola

- Quello che magnificamente (intendo come psicologia) ancora ti sfugge


aah intende come psicologia, ah beh allora.
- lo spiega Oscar Wilde

- come hai dimostrato tu non hai messo in luce un intelletto capace di provare cosa è valore e cosa non lo è

- Hai solo dimostrato, tu, no io: - che puoi "ragionare" SOLTANTO secondo stereotipi.



Nichiren
Inviato: 15/6/2014 15:37  Aggiornato: 15/6/2014 15:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Wagener

Un seminario in due parti sostenuto da Calvero
Produzione : Calvero
Testi : Calvero
Personaggi : Calvero


Montaggio e Doppiaggio ?
Mazzucco?

La verità è nel silenzio
TAD
Inviato: 15/6/2014 16:14  Aggiornato: 15/6/2014 16:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
***



Lezioni di Vita

Abstract:





Credo nessuno possa mettere in discussione l'importanza di tale insegnamento

[rendiamo grazie allo scroll]

[preghiamo]



***

~WÃSÐ Lifestyle~
Nihander
Inviato: 15/6/2014 16:15  Aggiornato: 15/6/2014 16:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
E' solo una cascata di frattali dello stesso argomento e dello stesso comportamento. Perfino il calcio è dimostrazione di supremazia di uomini su altri uomini (da cui derivano vergogna e onore).

Perfino la discussione complottisti/debunker (che poi sono termini letteralmente invertiti) è il tentativo di supremazia di un pensiero sull'altro.

A buon rendere. BUona Domenica

invisibile
Inviato: 15/6/2014 16:26  Aggiornato: 15/6/2014 16:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nihander

Citazione:
Vi auguro solo di trovare la felicità. Io l'ho trovata e mi va bene così.

Se credi che la felicità sia quello che ci hai raccontato, significa che non sai cosa è la felicità.
Il fatto che ti vada bene così significa che hai rinunciato alla felicità per sostituirla con un surrogato molto scadente.
Te l'ho detto che non sai cosa ti perdi.
Ma se ti va bene così, così sia.

Citazione:
Ho raggiunto la felicità, vi auguro lo stesso. Comunque possiate, a qualunque costo.

Io mi gratto le palle; grazie no. Quello che chiami felicità per me è qualcosa di ridicolo.
La piscina, la rendita, la mogliettina e gli amici con la birretta?

I soldi????

Perché anche la felicità è in divenire, come tutto ciò che esiste, e se per un attimo pensassi di aver "trovato" la felicità significherebbe che mi sto ingannando.
Infatti non siamo noi che troviamo la felicità, ma è lei che trova noi.
Questo significa anche che chi crede di aver trovato la felicità, è in pericolo.
Un pericolo in cui ci si è messo da solo, per ignoranza e presunzione.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
giusavvo
Inviato: 15/6/2014 16:29  Aggiornato: 15/6/2014 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Il sabato del villaggio
(Manuale di Epitteto, consigli al progrediente n. 24 pag. 82; ed. Einaudi).
Citazione:
"Per ottenere ciò che si considera un vantaggio bisogna pagarne il prezzo; perciò o si rinuncia alla propria scelta di vita e si accettano le costrizioni necessarie per ottenere vantaggi materiali, oppure bisogna rinunciare a questi ultimi e rimanere liberi: <<Se vuoi essere console devi vegliare, correre a destra e a sinistra, baciare mani, marcire davanti alle porte altrui, dire e fare mille cose indegne di un uomo libero, mandare regali a molte persone...>>"


Dr. Nihander, sebbene io non creda ad una sola parola di ciò che ha finora detto, avendo il dovere, però, di considerarla in buona fede (fino a prova contraria), le chiedo: -"Lei è certo di essere felice?". Se si, la cosa appare strana perchè i suoi interventi finora (se veri), sembrano più una giustificazione che altro.
Lei, se felice della scelta che ha fatto, si definirebbe libero?
Sa c'è gente che non ha fatto le sue scelte, sebbene ne abbia avuto la possibilità, e purtuttavia è felice così, sta bene nella sua libertà di poter dire ciò che vuole a tutti quelli ai quali, se avesse detto si, avrebbe dovuto leccare il culo.
Gentile dr. Nihander anche la dignità ha un prezzo.
Sa, come giustamente lei ha osservato, prima o poi si muore e credo che altro sia morire da schiavi (ma ricchi), piuttosto che poveri ma liberi.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 16:31  Aggiornato: 15/6/2014 16:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

I soldi????

Hai detto niente.

La verità è nel silenzio
Aironeblu
Inviato: 15/6/2014 16:44  Aggiornato: 15/6/2014 16:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Il sabato del villaggio


Così come si può manipolare le gente con lo show del mondiale, allo stesso modo è facile rivoltarla contro la stessa manifestazione sportiva, addirittura in Brasile dove il calcio è una delle basi più importanti del DNA: Tentativi di rivoluzione verdeoro in Brasile? Dopotutto è pur sempre un membro BRICS...

A dimostrazione che il problema non è in un pallone.

etrnlchild
Inviato: 15/6/2014 17:29  Aggiornato: 15/6/2014 17:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Il sabato del villaggio
@Nihander.
Il tuo discorso non fa una piega (oltre il giudizio che se ne può dare) se contestualizzato in un'epoce differente, diciamo tra i 60 e 100 anni fa, e, secondo me, difetta nella conclusione.

Il tuo discorso deve essere relazionato e ha significato se rapportato all'idea di Tempo. Il Tempo non è sempre lo stesso. Quello matematico certo lo è, 60 minuti di oggi sono gli stessi di 2000 anni fa, ma il loro significato sociale, le attività, le relazioni, cioè tutto ciò che costituisce la vita dell'individuo e l'impatto nella vita reale sono cambiati radicalmente.
Se si pensa di poter vivere i prossimi 10 anni come quelli appena trascorsi si commette un grosso errore di valutazione, non sarà così. Così come un'ora di vita di oggi non è come un'ora di vita di 100 anni fa, ma anche di soli 10 anni fa.
La compressione mi pare evidente.


Citazione:
Inoltre, veramente, quando dite che il mondo sta GIA' CAMBIANDO, provo tenerezza per voi.


Il mondo non cambierà per volere dei loro abitanti. Il mondo cambierà perchè il meccanismo che oggi consente a chi può, di godere e fottersene e che fin'ora ha sempre funzionato, si incepperà, non funzionerà più. Questo modello è fallito, per tutti, anche per coloro che credono ancora che per il proprio benessere sia cinicamente necessario il malessere di qualcun altro.
La globalizzazione porta con sé onori e oneri è essa stessa genesi della crisi e al tempo stesso possibilità, anzi necessità di cambiamento.

Ora non si può sapere in che direzione andrà questo cambiamento, perchè stiamo parlando di meccanismi complessi e soprattutto che non hanno precedenti storici. Gli sviluppi sono tutt'altro che scontati.

Potrebbe esserci un ribaltamento, quello che era il terzo mondo diventa il primo e viceversa.

Potrebbe esserci un regresso reale dove per poter appilicare vecchi modelli devi necessariamente distruggere, letteralmente, ciò che hai costruito fin'ora e ricominciare. Tornare indietro di 100 anni.

Oppure passare ad un modello differente, dove ci sia benessere diffuso senza necessità di sacrificare nessuno. Non è decrescita felice, non è poco per tutti. E' un'altra cosa. Una redifinizione dei patti sociali partendo in primis dal significato del "denaro" che ai più, ahimè, sfugge.

La cosa abbastanza certa secondo me è dunque che il cambiamento ci sarà necessariamente, non per scelta. La scelta eventualmente potrebbe essere solo nella direzione da prendere.

Qui non intervengono tanto giudizi etici o morali né speranza nella redenzione della specie umana, quanto una cruda analisi degli eventi.

Sul discorso della felicità non si può ovviamente sindacare o esprimere giudizi, ognuno di noi ne ha un'esperienza differente, magari anche mutevole con il tempo...

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Calvero
Inviato: 15/6/2014 17:37  Aggiornato: 15/6/2014 17:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
__________
_______


TAD puoi sempre argomentare. Se ce la fai. Non sei riuscito a farti una verginità con Sertes, non sei riuscito con Vuotorosso (che stimi), non sei riuscito nonostante tutto il tuo impegno a parlare di montagne di merda.

Se no, oltre a frustrarti con le provocazioni, come al solito, e associarti con un troll, puoi tornare a fare come hai fatto sino ad ora:

- dare del vigliacco a Mazzucco;

- di un trogolo di maiali (ho sintetizzato le tue esternazioni vomitevoli) all'homepage;

- avere la notevole cultura di associare un Osho a una Wanna Marchi...

... ora, dico io, oltre a questa manifesta maleducazione e cafonaggine (non per il linguaggio colorito, sia chiaro) di fare il prepotente in casa d'altri, non ricordandoti che qui non siamo in democrazia, ti associ anche a un troll che sta cercando appigli in tutto il forum per avere anche lui rivalse su di Sertes e su di Me, dopo che è stato sgamato ....

... nell'attesa che Mazzucco prenda provvedimenti...

... vista la vostra "crociata" personale contro un Calvero colpevole di avervi messo alla berlina: - Te come pirla, in quanto le tue illazioni e accuse sono ancora in attesa di essere dimostrate; e quell'altro come troll ... già appurato da tutti..

... beh ... ti faccio notare (anche agli altri, non se ne fossero accorti) che stai dando corda a un troll che allude a un'indignazione su di una presunta questione razzista quando il suo avatar è quello ... [rullo di tamburi]

... di uno appartenente al partito nazista, che ha lavorato al fianco di Adolf Hitler. Questo per dirti quanto dormi in piedi e che il tuo "dai tempo alla verità" ti si è ritorto contro nell'ennesima zappata sui piedi. Visto? .. come vengono al pettine i nodi?


Comunque, hai il dono della parola, sei vuoi confrontarti con me; e il dono dello SCROLL se sei un vigliacco. A te la scelta, papocchio.


Notare l'assonanza tra SCROLL e TROLL

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 15/6/2014 17:44  Aggiornato: 15/6/2014 17:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
A dimostrazione che il problema non è in un pallone.


Infatti tu non dai corda a un pallone, ma ad un fenomeno. Nessuno, tanto meno io, demonizzo il calcio. Oltretutto lo sport che apprezzo di più e ho praticato. Ancora un alibi, Airone. Tant'è .. questo è quanto.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 17:47  Aggiornato: 15/6/2014 17:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
Nihander CITA...Da allora ho cambiato categoricamente visione e sono felice di averlo fatto. Oggi vivo di rendita e sono felice. Potrei permettermi di non lavorare per il resto dei miei giorni e, forse, perfino i miei figli se lo potrebbero permettere. Ed ero un morto di fame originario della Basilicata, figlio di due professori di liceo (2.500 euro al mese di reddito totale in famiglia)
Ho raggiunto la felicità, vi auguro lo stesso. Comunque possiate, a qualunque costo.




2500€ di quando eri minorenne sono dignitosi...e con due genitori istruiti...questo può esser un PLUS!

ASCOLTALA E PENSA COSA CI SIA DI DIVERSO DA TE felice....
http://www.youtube.com/watch?v=aV7hwafB5VQ&feature=youtube_gdata_player

By Slobbysta

PS...consiglio....è meglio far intuire la propria "ricchezza"...piuttosto che sciuparsi a doverlo SOTTOLINEARE...per il resto STAI CERCANDO APPROVAZIONE quindi elemosina ..lo facciamo tutti, pensa perché! e quanto ci COSTA in € colmare le lacune affettive....

invisibile
Inviato: 15/6/2014 17:52  Aggiornato: 15/6/2014 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Citazione:
I soldi????

Hai detto niente.

Giusto.

niente...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 15/6/2014 17:57  Aggiornato: 15/6/2014 17:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Il tuo discorso deve essere relazionato e ha significato se rapportato all'idea di Tempo. Il Tempo non è sempre lo stesso. Quello matematico certo lo è, 60 minuti di oggi sono gli stessi di 2000 anni fa, ma il loro significato sociale, le attività, le relazioni, cioè tutto ciò che costituisce la vita dell'individuo e l'impatto nella vita reale sono cambiati radicalmente.
Se si pensa di poter vivere i prossimi 10 anni come quelli appena trascorsi si commette un grosso errore di valutazione, non sarà così. Così come un'ora di vita di oggi non è come un'ora di vita di 100 anni fa, ma anche di soli 10 anni fa.
La compressione mi pare evidente.


Cazzo che bell'intervento WOW ... era un po che non ne leggevo uno così.

Citazione:

Il mondo non cambierà per volere dei loro abitanti. Il mondo cambierà perchè il meccanismo che oggi consente a chi può, di godere e fottersene e che fin'ora ha sempre funzionato, si incepperà, non funzionerà più. Questo modello è fallito, per tutti, anche per coloro che credono ancora che per il proprio benessere sia cinicamente necessario il malessere di qualcun altro.
La globalizzazione porta con sé onori e oneri è essa stessa genesi della crisi e al tempo stesso possibilità, anzi necessità di cambiamento.

Ora non si può sapere in che direzione andrà questo cambiamento, perchè stiamo parlando di meccanismi complessi e soprattutto che non hanno precedenti storici. Gli sviluppi sono tutt'altro che scontati.

Potrebbe esserci un ribaltamento, quello che era il terzo mondo diventa il primo e viceversa.

Potrebbe esserci un regresso reale dove per poter appilicare vecchi modelli devi necessariamente distruggere, letteralmente, ciò che hai costruito fin'ora e ricominciare. Tornare indietro di 100 anni.

Oppure passare ad un modello differente, dove ci sia benessere diffuso senza necessità di sacrificare nessuno. Non è decrescita felice, non è poco per tutti. E' un'altra cosa. Una redifinizione dei patti sociali partendo in primis dal significato del "denaro" che ai più, ahimè, sfugge.



.. e pure con la ciliegina

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 18:02  Aggiornato: 15/6/2014 18:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

niente...

A parer mio se li sai usare fanno eccome la differenza i soldi.
Opinioni.

La verità è nel silenzio
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 18:16  Aggiornato: 15/6/2014 18:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
etrnlchild CITA...Il mondo non cambierà per volere dei loro abitanti. Il mondo cambierà perchè il meccanismo che oggi consente a chi può, di godere e fottersene e che fin'ora ha sempre funzionato, si incepperà, non funzionerà più.

A me sembra inceppato il tuo ragionamento e prosegue piuttosto pretenzioso!



etrnlchild CITA...Qui non intervengono tanto giudizi etici o morali né speranza nella redenzione della specie umana, quanto una cruda analisi degli eventi.


ARIA FRITTA! non fai nessuna analisi





etrnlchild CITA...Sul discorso della felicità non si può ovviamente sindacare o esprimere giudizi....e blablabla

NON SI PUÒ A CASA TUA....SI PUÒ SI PUÒ! ...ANZI, con la felicità dei pedofili, si "deve"! RI-ariafritta


Slobbysta


PS...che tristezza Calvero...o eri ironico?

fefochip
Inviato: 15/6/2014 18:22  Aggiornato: 15/6/2014 18:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il sabato del villaggio
@ Nihander
Citazione:
Ho raggiunto la felicità, vi auguro lo stesso. Comunque possiate, a qualunque costo.


contraccambio.
ritengo tuttavia che la tua di felicità c'entri poco con i soldi anche se ti potrebbe apparire cosi.

forse ti sei scrollato di dosso l'ossessione per il giusto e lo sbagliato che è cosa un po diversa tuttavia da dimenticarsi di avere una coscienza.
una delle mie prime conquiste fu proprio questa alla tenera età di circa 18 anni :
lessi wayne dyer e capii che la trappola del prendersela per le "ingiustizie" era da evitare.
ti ripeto però questo è molto diverso da pensare di essere un essere senza coscienza.

hai parlato di animali che sono specializzati ,che noi no ecc ecc
tuttavia ti sei dimenticato proprio di questo fattore :la coscienza.

tu suggerisci che viene prima l'uovo della gallina ovvero che i concetti di bene e di male siano in qualche modo pilotati da istituzioni , chiese, religioni,ecc .
in parte è vero ma in parte sono istituzioni fondate esse stesse sul sentire comune di cosa sia bene e male.
uccidere qualcuno (o tormentarlo)che non ci ha fatto alcun male è cosiderato male dalla maggior parte delle persone.
su questo si fondano istituzioni come ti ho citato sopra.
la amoralizzazione tout court di tutto non credo sia la strada per il paradiso.

io credo che dentro di noi sappiamo cosa sia giusto e cosa sia sbagliato nonostante quello che cazzo dicono le istituzioni e/o gli altri.
non è detto che per forza devono essere giudizi allineati.

Citazione:
Io penso semplicemente che, se c'è uno stupido, è un peccato non approfittarne, perchè ci sarà quacun altro ad approfittarsene.

ecco questa è un idea un po difficile da digerire per quanto mi riguarda.

di solito tendo a non approfittarmene, non è proprio nel mio carattere farlo tuttavia se oltre stupido è pure stronzo allora le cose cambiano.

salute

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
TAD
Inviato: 15/6/2014 18:25  Aggiornato: 15/6/2014 18:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
***



Insomma: 'sto tizio è sinceramente convinto che davvero ci sia qualcuno che se lo caghi anche solo di striscio


Mentre scrollavo mi è parso di scorgere persino il verbo "argomentare": 'sto tizio ancora non ha ancora neppure capito che per "argomentare" servono le argomentazioni.


Qualcuno qui è mai riuscito ad argomentare una [P.C.C.] in modo diverso da un perculamento?




Però sono speranzoso: sono convinto che anche qui su Luogocomune si possa arrivare a comprendere la differenza esistente tra una qualsiasi [P.C.C.] e DATI INCOTROVERTIBILI e OGGETTIVAMENTE VERIFICABILI.



Sono convinto che anche su Luogocomune si comprenderà la differenza che passa tra un' OPINIONE - che ricordiamo è come il buco del culo: ognuno ha il suo - e la REALTA' dei FATTI.



Prima o poi sono convinto che anche su Luogocomune si comprenderà la differenza tra un' ACCUSA e la DIMOSTRAZIONE OGGETTIVA degli ERRORI CLAMOROSI commessi dall' AMMINISTRATORE di un Forum.



Prima o poi - anche su Luogocomune - verrà compresa l'importanza della ROTELLINA di SCROLL del MOUSE




In ogni caso: chiunque sia interessato alla definizione di [P.C.C.], alla differenza esistente tra ARGOMENTAZIONI di DATI OGGETTIVI ed INCONTROVERTIBILI e semplici OPINIONI o IPOTESI e ai CLAMOROSI ERRORI commessi dall' AMMINISTRATORE di questa BOARD, può consultare in qualsiasi momento i miei interventi in questa discussione sulla BUFALA delle sempre cosiddette Scie Chimiche.



P.S.: Mi dispiace davvero tanto, però, per il FABBRICATORE_DI_PUTTANATE Honoris Causa di Luogocomune: per quanto sia semplice prevedere che... ci cadrà ogni volta come un pero



***

~WÃSÐ Lifestyle~
Calvero
Inviato: 15/6/2014 18:25  Aggiornato: 15/6/2014 18:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
o eri ironico?


Spiegati meglio

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 15/6/2014 18:31  Aggiornato: 15/6/2014 18:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Citazione:
A parer mio se li sai usare fanno eccome la differenza i soldi.

Certo. Ma da quello che racconti non hai la minima idea di come usare i soldi per fare la differenza.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 15/6/2014 18:36  Aggiornato: 15/6/2014 18:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
______________________________________
___________________

Funziona male lo scroll, va a intermittenza, devi avere il coraggio delle tue idee, TAD; argomenta, sono qui, non serve il metodo di ATTIVISSIMO del "andate a leggere voi stessi"

Un bel reset, se sei capace, e riparti, oppure continua a masturbare il mouse (per finta).


E POI

L'amministratore può sbagliare, ci mancherebbe, ma le allusioni a discepolame assortito, vigliaccaggini, iperboli ed esasperazione dei concetti insieme alle montagne di merda, proprio lì ... dove ognuno è rimasto con la sua e tu con la tua - GUARDA UN PO - a dimostrazione che hai dimostrato un beato cazzo ...

.. è ben altro discorso.

Puoi continuare con la crociata. Sempre fanfarone rimani

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 18:36  Aggiornato: 15/6/2014 18:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Ma da quello che racconti non hai la minima idea di come usare i soldi per fare la differenza.

Scusa,cosa avrei "raccontato" per farti giungere a questa conclusione?

La verità è nel silenzio
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 18:38  Aggiornato: 15/6/2014 18:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
CALVERO venera?....Cazzo che bell'intervento WOW ... era un po che non ne leggevo uno così....e pure con la ciliegina!

Le ciliegine candite fanno schifo...spero sia ironico....

Calvero
Inviato: 15/6/2014 18:40  Aggiornato: 15/6/2014 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Le ciliegine candite fanno schifo...spero sia ironico....


Slobbysta, ti ho chiesto di spiegare meglio. Grazie.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 15/6/2014 18:48  Aggiornato: 15/6/2014 18:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Scusa,cosa avrei "raccontato" per farti giungere a questa conclusione?


Non sono sicuro, però forse Invisibile ha confuso i nick, se è così, ripeto se, ti deve pagare una colazione

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 18:48  Aggiornato: 15/6/2014 18:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
MERDA NON ERA IRONICO...gli piaceva davvero...! Beh scherzi? "argomento" TAD PERMETTENDO, cose stimolanti...non zoppe e fatiscenti...basterebbe l'inizio di quel commento che hai avuto il bisogno di PLAUDIRE...per provar tristezza...

Calvero
Inviato: 15/6/2014 18:55  Aggiornato: 15/6/2014 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
! cose stimolanti...non zoppe e fatiscenti...basterebbe l'inizio di quel commento che hai avuto il bisogno di PLAUDIRE...per provar tristezza...


... questa è una spiegazione? ... a me pare tautologia di un'esternazione che rimane ancora criptica. Quando vorrai spiegare, sono al tuo servizio e, a sua volta, ti risponderò per bene

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 15/6/2014 18:56  Aggiornato: 15/6/2014 18:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Scusa,cosa avrei "raccontato" per farti giungere a questa conclusione?


Non sono sicuro, però forse Invisibile ha confuso i nick, se è così, ripeto se, ti deve pagare una colazione

Epperò... nichiren... nihander... ma annateveneaff....

Colazione pagata per NICHIREN e per CALVERO.

Per NIHANDER no, lui ci ha i sordi.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
TAD
Inviato: 15/6/2014 19:01  Aggiornato: 15/6/2014 19:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
***



Citazione:

TAD permettendo



Non temere: i DISCEPOLI li ho già fatti fuori tutti.

Sono qui per i SACERDOTI: ai DISCEPOLI ormai posso solo riservare la GIUSTA dose di perculamento


Vai tranquillo...


[Horus proteggici]

[preghiamo]

[in piedi]



***

~WÃSÐ Lifestyle~
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 19:06  Aggiornato: 15/6/2014 19:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Colazione pagata per NICHIREN e per CALVERO.

La aggiungo alla pizza in sospeso,arrivati a sto punto aggiungici una cena che vengo a farmi il fine settimana a casa tua,nella tana del nemico


Calvero

Calvero quando vuoi possiamo tornare al discorso lasciato in sospeso

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 15/6/2014 19:06  Aggiornato: 15/6/2014 19:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Non temere: i DISCEPOLI li ho già fatti fuori tutti.


.. è per questo hai trovato un troll a sostenerti

Quando vuoi argomentare, sei sei capace, sono sempre qui

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 15/6/2014 19:13  Aggiornato: 15/6/2014 19:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Calvero quando vuoi possiamo tornare al discorso lasciato in sospeso


... per dare da mangiare ai troll? ... c'è il nazista con la tavola già apparecchiata e il pirla che è venuto qui dall'altro topic a fare appositamente casino

La redazione ha già fatto un intervento, e come vedi continuano a tenere in ostaggio il topic, fottendosene altamente.

Se Mazzucco prende provvedimenti, tutto quello che vuoi, se no ti scrivo in PM e poi sarai libero di riportare qui in pubblica il tuo giudizio se sono stato onesto o disonesto nei tuoi confronti e nel risponderti.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
TAD
Inviato: 15/6/2014 19:13  Aggiornato: 15/6/2014 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
***


Sempre per la CRONACA, vorrei mettervi al corrente di una INELUDIBILE-OGGETTIVA-IMPRESCINDIBILE-VERITA'-ASSOLUTA del MONDO che vi CIRCONDA:



- I LEONI non concedono seconde occasioni alle CAPRE.



E ritengo sia evidente, in questa BOARD tutta: chi sia LEONE... e chi sia CAPRA.


Ma sono ormai abbondantemente OT: mi sono preso tutta la libertà che Mazzucco è disposto a concedere - siamo a casa SUA ed io non ho problemi ad ammetterlo - sulla sua BOARD.

Per cui voglio dimostrarmi ancora una volta rispettoso delle regole di questo spazio: questo è l'ultimo OT da parte mia.


Se Mazzucco vorrà... saprà come trovarmi e in QUALE DISCUSSIONE rivolgersi a me.



***

~WÃSÐ Lifestyle~
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 19:14  Aggiornato: 15/6/2014 19:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
Caso mai perissologia..caro CALVERO ..che cita: ti risponderò per bene

Mi puoi rispondere male, pure, è opinabile...Ma io ho già commentato il perché, dicendo ARIA FRITTA, se "devo" spiegarla si forma acrilamide...e lo sai che è cancerogena!

Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 19:20  Aggiornato: 15/6/2014 19:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
.. è per questo hai trovato un troll a sostenerti

SPERO TU NON PARLI DI ME...altrimenti...


PS già trascinato anch'io negli OT...DIAMO UN CALCIO E VIA...

Nihander
Inviato: 15/6/2014 19:22  Aggiornato: 15/6/2014 19:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Non è questione di soldi. I soldi non sono la felicità, ma un grande mezzo per ottenerla. Per guardare il tramonto libero da pensieri e preoccupazioni, per coltivare interessi, per osservare distaccato e non coinvolto la realtà.

Usate parole che usarono 200 anni fa i ribelli in Francia. E 200 anni dopo è tutto uguale a 5.000 anni fa. C'è ancora una casta faraonica, una casta sacerdotale e gli schiavi che mandano avanti il sistema.

Goethe diceva:"Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo." Voi credete di essere liberi? Davvero?

Dei protestanti in Brasile contro la coppa del mondo cosa ne è stato? A parte un sacco di botte e qualche morto fatto nel silenzio dei media cosa è successo? Perchè mi pare che la coppa del mondo imperversi su giornali e tv come se quella gente non esistesse. E infatti non esiste. Non esistono i 2 miliardi di poveri che non hanno accesso all'acqua potabile e ai servizi sanitari di base (parlo di gabinetti, non di medicina), nemmeno per voi che infilate la benzina nei vostri serbatoi senza capire come sia possibile che ne abbiate a volontà e così basso prezzo pur essendo un bene preziosissimo e non possedendone (o quanto meno non estraendone) il benchè minimo gallone.
Non esistono quando riempite i vostri bicchieri e le vostre pance coperte da quella coperta che disdegnate ma che è stata cucita per voi con il sangue e la disperazione di altri popoli. Perfino il computer che usate è prodotto e costruito dall'elite che combattete, perfino Internet che credete essere un luogo libero è un mezzo per poter controllare chiunque quando si voglia.

La mia felicità viene dalla spensieratezza e dal poter dare a me stesso, alla mia famiglia tutto quello che voglio e desidero, senza preoccuparmi di come pagare le bollette a fine mese. Permettendo loro di godere di tutti i vantaggi del progresso e della tecnologia. Io non voglio la vostra approvazione, vi sto solo dicendo che il sistema regge da millenni e che, pur di mantenerlo, sono disposti a sacrificare tutta la manodopera esistente, sono disposti anche a eliminare 6.000.000.000 di essere umani se servirà. E credetemi non vi potrete opporre, come nessuno si può opporre a niente.

La coppa del mondo è in TV, Renzie fa le riforme, Obama è premio Nobel, le torri gemelle le hanno tirate giù gli islamici, siamo stati sulla luna, le scie chimiche sono normale condensa, la medicina e la scienza decidono cosa è vero e cosa non lo è.

Il film va avanti, si può diventare parte dell'elite o essere un loro "servo" ad alto livello. Ma non credetevi liberi: avete bisogno di cibo, acqua e vestiti e non avete nè terre da coltivare, nè fonti a cui attingere, nè sapete cucirvi dei vestiti. Siete talmente inermi che potrebbero cancellarvi semplicemente impedendovi di usare un bancomat. Da questo punto di vista siete più schiavi e inermi di un aborigeno australiano, ma siete talmente ottenebrati da "tanto abbiamo capito tutto, sappiamo tutto e cambieremo il mondo" da non rendervene conto.

Potete lottare contro Matrix, o godervela. E' una scelta di campo. Ma non pensiate che Matrix non possa cancellarvi non appena ne abbia il desiderio. Cancellare voi e le vostre idee con un colpo di spugna, come già successo 1 miliardo di volte nel corso della storia.

La storia dell'umanità è guerra e sangue. E' la storia di esseri che hanno cercato il predominio sui propri simili dall'alba dei tempi e continuano a farlo e, probabilmente, continueranno a farlo fino all'autodistruzione (unica delle possibili evoluzioni). A meno che il tassello evolutivo, dopo l'uomo, siano le macchine e le intelligenze artificiali. Chi lo sa, potrebbero essere le macchine il passo successivo dell'evoluzione dell'uomo... Scimmia... Homo sapiens... Homo sapiens sapiens... Microsoft Cyborg I, Microsoft Cyborg II... Entity Cyborg 322

Nichiren
Inviato: 15/6/2014 19:27  Aggiornato: 15/6/2014 19:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

c'è il nazista con la tavola già apparecchiata e il pirla che è venuto qui dall'altro topic a fare appositamente casino

Ignorare una o più persone è un metodo funzionale Calvero.


se no ti scrivo in PM e poi sarai libero di riportare qui in pubblica il tuo giudizio se sono stato onesto o disonesto nei tuoi confronti e nel risponderti.

No no figurati,attendo volentieri.

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 15/6/2014 19:27  Aggiornato: 15/6/2014 19:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
E ritengo sia evidente, in questa BOARD tutta: chi sia LEONE... e chi sia CAPRA.


Finito a masturbarti?

Quando vuoi TAD ...

... sei venuto,
... ti sei alleato a un troll,
... sei andato OT ripetutamente,
... non hai dimostrato, ancora una volta, un beato cazzo,
... e adesso te ne vai al tramonto sculettando, nell'indifferenza generale

... abbaiando alla luna del cielo italiota, convinto che hai ruggito nella savana.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 15/6/2014 19:29  Aggiornato: 15/6/2014 19:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
SPERO TU NON PARLI DI ME


assolutamente no

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
TAD
Inviato: 15/6/2014 19:34  Aggiornato: 15/6/2014 19:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il sabato del villaggio
***



Ancora un altro po' e gli viene un ictus... e meno male che gli sono indifferente


No: io sulla coscienza non lo voglio...


Vedete di tranquillizzarlo chè ora cade in depressione e inizia a postare richieste di aiuto




Buon proseguimento,

saluti,

TÃÐ



***

~WÃSÐ Lifestyle~
Wagener
Inviato: 15/6/2014 19:35  Aggiornato: 15/6/2014 19:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/4/2014
Da:
Inviati: 113
 Re: Il sabato del villaggio



invisibile
Inviato: 15/6/2014 19:37  Aggiornato: 15/6/2014 19:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Citazione:
La aggiungo alla pizza in sospeso,arrivati a sto punto aggiungici una cena che vengo a farmi il fine settimana a casa tua,nella tana del nemico

Avvisa in tempo, che preparo le trincee

Nel frattempo...

Citazione:
Non è questione di soldi. I soldi non sono la felicità, ma un grande mezzo per ottenerla. Per guardare il tramonto libero da pensieri e preoccupazioni, per coltivare interessi, per osservare distaccato e non coinvolto la realtà. ............


NIHANDER continua a parlare a se stesso...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nihander
Inviato: 15/6/2014 19:40  Aggiornato: 15/6/2014 19:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il sabato del villaggio
Per cui, avendo raggiunto il livello di incomunicabilità proprio della tua chiesa e religione, mi dileguo.

In bocca al lupo per la vita reale ne hai bisogno

Ah... e forza azzurri!!! UMILIATELI TUTTIIIIIIIIII!!!!!

Calvero
Inviato: 15/6/2014 19:44  Aggiornato: 15/6/2014 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
_______________
__________

Non mi sei indifferente TAD, ho scritto "nell'indifferenza generale", e riguardo il polverone senza senso che hai sollevato qui, per appagarti non so di cosa, o meglio, lo so, ma non mi interessa saperlo così approfonditamente. Capirai.

Ma se ci tieni, approfondisco.

Intanto non sei un troll, almeno sinora; anzi ti ritengo un utente molto intelligente e preparato; ho sempre seguito i tuoi interventi negli anni, su varie tematiche, più o meno legate ai mie interessi.

Hai un ottima parlantina e sai essere originale in argomentazioni anche articolate.

Che tu sia partito per la tangente e hai cominciato a riversare bile in questo periodo è un altro discorso. Mica perché ti ho sempre rispettato, significa che dovevo rimanere indifferente, ti pare?

... anzi, è proprio in onore al TAD che conoscevo, che sono caustico, quindi: - fai quello che vuoi, puoi andare a fanculo, come rimanere; non ho risentimenti, ho avuto anch'io momenti bui e velenosi.

Non hai capito un beato cazzo dei miei interventi e ti lascio volentieri nei tuoi deliri scientisti.

Stai bene

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 19:46  Aggiornato: 15/6/2014 19:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Avvisa in tempo, che preparo le trincee

Stavo giusto per scrivere Behind enemy lines.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 15/6/2014 19:56  Aggiornato: 15/6/2014 19:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Stavo giusto per scrivere Behind enemy lines.

ma no... io sono buono.....

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 20:01  Aggiornato: 15/6/2014 20:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

ma no... io sono buono....

Saresti in grado di rispedirmi a casa rasato a zero e in kesa.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 15/6/2014 20:03  Aggiornato: 15/6/2014 20:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Saresti in grado di rispedirmi a casa rasato a zero e in kesa.

Pauuura eh?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 15/6/2014 20:07  Aggiornato: 15/6/2014 20:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Il sabato del villaggio
@Slobbysta.
Compressione temporale. Il Tempo sarà più veloce di qualsiasi analisi, più veloce del tempo minimo necessario per capire.
La velocità con cui gli eventi si susseguiranno supererà la capacità dell'uomo di analizzarli, non ce ne sarà il tempo.

Dovremo sviluppare nuove capacità, vivere e reagire al presente nel momento stesso che gli eventi accadono.

Sta per finire il tempo delle analisi, sta per finire il mondo così come lo conosciamo.
I prossimi 10 anni saranno come i "vecchi" 100 anni, e gli ulteriori 10 saranno come 200...

Rallegrati, tra 50 anni sarà come se ne avessi vissuti 1000.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 20:07  Aggiornato: 15/6/2014 20:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Pauuura eh?

Temo soltanto un lavaggio di testa.
Tra incensi e strani rituali non si può mai sapere

La verità è nel silenzio
FedeV
Inviato: 15/6/2014 20:09  Aggiornato: 15/6/2014 20:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Il sabato del villaggio
Marchisio è stato un po' fortunato a far passare la palla in mezzo a tutte quelle gambe però il gol di Balotelli è stato bello perché servito bene da Candreva che ha fatto un bel movimento verso il centro prima di crossare.

invisibile
Inviato: 15/6/2014 20:12  Aggiornato: 15/6/2014 20:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Temo soltanto un lavaggio di testa.
Tra incensi e strani rituali non si può mai sapere

Ma se è solo autosuggestione non hai nulla da temere, al massimo ti rompi le palle.

...azz devo ricomprare l'incenso ipnotico, mi è finito con l'ultima ragazza...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 15/6/2014 20:16  Aggiornato: 15/6/2014 20:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Caso mai perissologia..caro CALVERO ..che cita: ti risponderò per bene

Mi puoi rispondere male, pure, è opinabile...Ma io ho già commentato il perché, dicendo ARIA FRITTA, se "devo" spiegarla si forma acrilamide...e lo sai che è cancerogena!


Ok, ci provo.

Se mi hai seguito al punto di dire "Calvero venera" ... allora dovresti sapere che quando esprimo un giudizio in tal senso, uso diversi termini, tipo, a seguire:

ESATTAMENTE!;

(oppure metto la faccina del brindisi) ;

corretto;
quoto;
QUOTONE;
precisamente;
CENTRO!!!
Sono d'accordo;
VERO;
vero, ma, c'è un MA ...

(e via discorrendo)

... e premettendo che la mia opinione in merito l'ho buttata giù dettagliatamente e dice altre cose, allora il mio sottolineare un intervento ben fatto, non riguarda l'esserne d'accordo nello specifico, ma fare i complimenti per un'analisi che ritengo intelligente, questo passaggio è eccezionale:

Quello matematico certo lo è, 60 minuti di oggi sono gli stessi di 2000 anni fa, ma il loro significato sociale, le attività, le relazioni, cioè tutto ciò che costituisce la vita dell'individuo e l'impatto nella vita reale sono cambiati radicalmente. Se si pensa di poter vivere i prossimi 10 anni come quelli appena trascorsi si commette un grosso errore di valutazione, non sarà così. Così come un'ora di vita di oggi non è come un'ora di vita di 100 anni fa, ma anche di soli 10 anni fa.

Ritengo sia una bellissima osservazione sulla nostra triste capacità di essere superficiali (ma anche tonti) nell'accordarsi in maniera scontata a parametri che sono tutt'altro che facili da identificarsi.

Ecco, in questo senso, anche quello che lui fa seguire e discende da ciò, continua ad essere importante, e qui c'è la frase, se non ho capito male, che tu ritieni da incriminare:

Il mondo non cambierà per volere dei loro abitanti. Il mondo cambierà perché il meccanismo che oggi consente a chi può, di godere e fottersene e che finora ha sempre funzionato, si incepperà, non funzionerà più. Questo modello è fallito, per tutti, anche per coloro che credono ancora che per il proprio benessere sia cinicamente necessario il malessere di qualcun altro. La globalizzazione porta con sé onori e oneri è essa stessa genesi della crisi e al tempo stesso possibilità, anzi necessità di cambiamento.

Può essere opinabile quella in grassetto, ma ritengo che il concetto, oggigiorno, non sia così saldo da interpretare; io sono tutto fuorché un relativista, ma in questo senso sostengo che anche alla parola "meccanismo" si può dare un significato "karmico" ... cioè noi creatori della nostra realtà, solo in apparenza non abbiamo il potere di cambiare; un potere che poi prende altre forme, ma sempre in apparenza.

Ti trovi?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 20:18  Aggiornato: 15/6/2014 20:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Ma se è solo autosuggestione non hai nulla da temere, al massimo ti rompi le palle

Ricordati che il discorso vale anche per te.
Ti farò visionare col metodo ludwig tutte le atrocità compiute dall'uomo,a partire da tutti i convegni tenuti da Attivvissimo.

azz devo ricomprare l'incenso ipnotico, mi è finito con l'ultima ragazza...

Birbante.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 15/6/2014 20:21  Aggiornato: 15/6/2014 20:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Ti farò visionare col metodo ludwig tutte le atrocità compiute dall'uomo,a partire da tutti i convegni tenuti da Attivvissimo.

No! Il metodo ludwig e attivissimo NO!

Ok, ci vediamo in cima ad una montagna. Vietato portare apparecchi elettrici di qualunque tipo.
La pizza e i cornetti li scaldiamo sul fuoco a legna.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 20:25  Aggiornato: 15/6/2014 20:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Ok, ci vediamo in cima ad una montagna.

Essendo stato boy scout e amando la montagna come proposta è interessantissima.

Vietato portare apparecchi elettrici di qualunque tipo.

Tu porta incredulo che io porto DjGiostra

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 15/6/2014 20:28  Aggiornato: 15/6/2014 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Tu porta incredulo che io porto DjGiostra

E il birbante sarei io...

Dai, basta OT

Alla tua

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 15/6/2014 20:31  Aggiornato: 15/6/2014 20:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Dai, basta OT Alla tua

Convengo,alla nostra.

La verità è nel silenzio
Slobbysta
Inviato: 15/6/2014 22:22  Aggiornato: 15/6/2014 22:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
...per esempio Luigi Ighina sostiene che il tempo non esiste..la sua percezione, sarebbero gli ostacoli che impediscono una comunicazione diretta tra le "cose"....

Ma per me rimane più semplice...il tempo è uno stato d'animo! Meglio non chiedere a un eroinomane in manco, se il tempo gli passa veloce....


etrnlchild CITA...Sta per finire il tempo delle analisi, sta per finire il mondo così come lo conosciamo.
I prossimi 10 anni saranno come i "vecchi" 100 anni, e gli ulteriori 10 saranno come 200...

..io penso che QUANDO ARRIVIAMO AD UNA SOGLIA DI SATURAZIONE cadremo tutti in una specie di coma al rallentatore....



etrnlchild CITA...Rallegrati, tra 50 anni sarà come se ne avessi vissuti 1000.


CHE ILLUSO..HAI MAI FATTO UNA PASSEGGIATA IN CAMPAGNA di un'oretta? Col freccia rossa in quell'oretta HAI BRUCIATO LA STESSA POTEZIALE QUANTITÀ DI PENSIERI...mica sei andato davvero più veloce...anzi...
IL PENSIERO A MENO DI QUALCHE ANFETAMINA, SCORRE PRESSOCHÉ DENTRO UNA VARIABILE MINIMA DI VELOCITÀ/tempo...quindi...

Elius
Inviato: 15/6/2014 23:28  Aggiornato: 15/6/2014 23:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/5/2011
Da:
Inviati: 136
 Re: Il sabato del villaggio
@etrnlchild

gran post quello sul tempo, mi ha ricordato molto questo articolo su Topologia del tempo, Fulcanelli, le 4 età alchemiche e le 4 yuga

Citazione:
Questa parte, chiamata Età del Ferro, è l'Età in cui noi viviamo. Questo anche perchè, nell'Età del Ferro, ogni secondo sembra più breve del precedente. Ecco perchè ogni giorno, ogni mese e ogni anno sembra scorrere più rapidamente di quanto non avvenisse in precedenza. È possibile spiegare e comprendere questo effetto facilmente nella topologia del tempo.

Ricordate inoltre che anche se la distanza percorsa è più ampia nell'Età dell'Oro rispetto a quella dell'Età del Ferro, il numero di anni richiede lo stesso tempo. Ci vogliono 6.480 anni per attraversare l'Età dell'Oro proprio come ci vogliono 6.480 anni per attraversare quella del Ferro, ma ciò viene avvertito in maniera molto differente. Nell'Età dell'Oro ogni secondo, ogni giorno, ogni mese e anno sembrano più lunghi dei precedenti. Il tempo si dilata nell'Età dell'Oro e con questa espansione l'ansia e le tensioni dell'Età del Ferro scompaiono. È un paradiso, specialmente per quelli che magari sono sopravvissuti al passagio nel wormhole, o punto nullo, al centro della sfera iper-dimensionale.

Quindi, gli anni elencati nel sistema Yuga sono tempi simbolici che spiegano le lunghezze del tempo e come queste vengono “sentite e vissute. L'Età dell'oro o Satya Yuga sembra molto più lunga del Kali Yuga, o Età del Ferro.


http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.243.1

horselover
Inviato: 15/6/2014 23:56  Aggiornato: 15/6/2014 23:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il sabato del villaggio
280.000 dollari sono noccioline

Slobbysta
Inviato: 16/6/2014 0:51  Aggiornato: 16/6/2014 0:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
ELIUS CITA IL CITATO....Ci vogliono 6.480 anni per attraversare l'Età dell'Oro proprio come ci vogliono 6.480 anni per attraversare quella del Ferro, ma ciò viene avvertito in maniera molto differente.


6.480 anni...VIRGOLA?

ohmygod
Inviato: 16/6/2014 1:28  Aggiornato: 16/6/2014 1:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il sabato del villaggio
6.480 anni...VIRGOLA?

6.480 anni...VIRGOLA, SLOBBYSTA PUNTO

SLOBBYSTA . Che ora? VIRGOLA?

VIRGOLA a chi?

SLOBBISTA . al CANE

BENE PUNTO

6,480 anni...PUNTO CANE.

Slobbysta
Inviato: 16/6/2014 1:44  Aggiornato: 16/6/2014 1:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
ohmygod è già tardi per te...parlo di orario...mentre parlerei di mesi..giusto per esser più precisi...sui 6480...pensa che gira la voce che uno è di 6479 e l'altro di 6481......

Non ho capito, mi vuoi sbolognare una PUNTO con dentro un cane?

PS Argentina Bosnia 2-1...

ohmygod
Inviato: 16/6/2014 1:54  Aggiornato: 16/6/2014 1:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il sabato del villaggio
un cane?

BENE PUNTO
6,480 anni...PUNTO CANE.

MALE PUNTO come MACCHINA DEL TEMPO

Stop.

Slobbysta
Inviato: 16/6/2014 1:56  Aggiornato: 16/6/2014 2:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
ohmygod....sicuro tutto vada bene? Disidratato? A volte basta bere dell'acqua a basso tenore minerale in bottiglia di vetro...

ohmygod
Inviato: 16/6/2014 2:03  Aggiornato: 16/6/2014 2:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il sabato del villaggio
stop no stop then post stop

Slobbysta
Inviato: 16/6/2014 2:13  Aggiornato: 16/6/2014 2:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Il sabato del villaggio
...io farei come a tennis ,3 possibilità di moviola a richiesta....

incredulo
Inviato: 16/6/2014 5:20  Aggiornato: 16/6/2014 6:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il sabato del villaggio
@Nihander

Mi dispiace molto che un 3ad come questo sia stato vandalizzato con decine di interventi inutili e caotici.

Perchè le tue riflessioni sono degne di discussione e avrebbero meritato ben altro approfondimento.

Citazione:
Non è questione di soldi. I soldi non sono la felicità, ma un grande mezzo per ottenerla. Per guardare il tramonto libero da pensieri e preoccupazioni, per coltivare interessi, per osservare distaccato e non coinvolto la realtà.


La forza che ti senti, non è la tua, ma quella dei soldi che possiedi.

Per guardare il tramonto libero da pensieri e preoccupazioni, per coltivare interessi, per osservare distaccato e non coinvolto la realtà, puoi farlo benissimo anche senza soldi.

Devi avere le palle, non i soldi.

Citazione:
Usate parole che usarono 200 anni fa i ribelli in Francia. E 200 anni dopo è tutto uguale a 5.000 anni fa. C'è ancora una casta faraonica, una casta sacerdotale e gli schiavi che mandano avanti il sistema.


Il sis-tema è stato concepito da menti superiori, si nutre del sangue dei suoi componenti, si autoalimenta.

Emanciparsi dal sis-tema è una condizione necessaria per accorgersi che quel sis-tema non è la Vita.

Tu, a tuo modo l'hai fatto, ma te ne fotti altamente di tutti gli altri uomini al mondo che non ci sono riusciti e soffrono le loro pene, danno il loro sangue per continuare a rinnovare questo meccanismo diabolico.

Se la tua felicità non viene condivisa, è una felicità monca, incompleta, non appagante.

Citazione:
Goethe diceva:"Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo." Voi credete di essere liberi? Davvero? Dei protestanti in Brasile contro la coppa del mondo cosa ne è stato? A parte un sacco di botte e qualche morto fatto nel silenzio dei media cosa è successo? Perchè mi pare che la coppa del mondo imperversi su giornali e tv come se quella gente non esistesse. E infatti non esiste. Non esistono i 2 miliardi di poveri che non hanno accesso all'acqua potabile e ai servizi sanitari di base (parlo di gabinetti, non di medicina), nemmeno per voi che infilate la benzina nei vostri serbatoi senza capire come sia possibile che ne abbiate a volontà e così basso prezzo pur essendo un bene preziosissimo e non possedendone (o quanto meno non estraendone) il benchè minimo gallone. Non esistono quando riempite i vostri bicchieri e le vostre pance coperte da quella coperta che disdegnate ma che è stata cucita per voi con il sangue e la disperazione di altri popoli. Perfino il computer che usate è prodotto e costruito dall'elite che combattete, perfino Internet che credete essere un luogo libero è un mezzo per poter controllare chiunque quando si voglia. La mia felicità viene dalla spensieratezza e dal poter dare a me stesso, alla mia famiglia tutto quello che voglio e desidero, senza preoccuparmi di come pagare le bollette a fine mese. Permettendo loro di godere di tutti i vantaggi del progresso e della tecnologia. Io non voglio la vostra approvazione, vi sto solo dicendo che il sistema regge da millenni e che, pur di mantenerlo, sono disposti a sacrificare tutta la manodopera esistente, sono disposti anche a eliminare 6.000.000.000 di essere umani se servirà. E credetemi non vi potrete opporre, come nessuno si può opporre a niente.La coppa del mondo è in TV, Renzie fa le riforme, Obama è premio Nobel, le torri gemelle le hanno tirate giù gli islamici, siamo stati sulla luna, le scie chimiche sono normale condensa, la medicina e la scienza decidono cosa è vero e cosa non lo è.Il film va avanti, si può diventare parte dell'elite o essere un loro "servo" ad alto livello. Ma non credetevi liberi: avete bisogno di cibo, acqua e vestiti e non avete nè terre da coltivare, nè fonti a cui attingere, nè sapete cucirvi dei vestiti. Siete talmente inermi che potrebbero cancellarvi semplicemente impedendovi di usare un bancomat. Da questo punto di vista siete più schiavi e inermi di un aborigeno australiano, ma siete talmente ottenebrati da "tanto abbiamo capito tutto, sappiamo tutto e cambieremo il mondo" da non rendervene conto.


Chi ti dice che tutte queste cose non le sappiamo?

Cosa ti fa pensare che su queste questioni siamo inconsapevoli?

Ma la mia felicità (ora parlo di me e non di noi) è appagata quando anche solo una persona con cui parlo riesce a vedere la matrix in cui vive e comincia a vivere in maniera diversa.

La mia felicità è appagata, quando anche solo uno di coloro che conosco comincia ad agire per abbandonare il sistema di credenze indotte che alimenta la matrix.

La mia felicità è appagata, quando posso parlare con Verità della Vita, quella vera, quando posso condividere la Vita vera con gli altri.

Per molti mi accontento di poco, lo so, ma coloro che lo pensano non hanno mai provato questa gioia, non sanno che significhi.

Citazione:
Potete lottare contro Matrix, o godervela. E' una scelta di campo. Ma non pensiate che Matrix non possa cancellarvi non appena ne abbia il desiderio. Cancellare voi e le vostre idee con un colpo di spugna, come già successo 1 miliardo di volte nel corso della storia.


Possiamo anche lottare contro matrix mentre ce la stiamo godendo, anzi è proprio il godersela nonostante la matrix un ottimo modo per combatterla.

Citazione:
La storia dell'umanità è guerra e sangue.
E' la storia di esseri che hanno cercato il predominio sui propri simili dall'alba dei tempi e continuano a farlo e, probabilmente, continueranno a farlo fino all'autodistruzione (unica delle possibili evoluzioni).
A meno che il tassello evolutivo, dopo l'uomo, siano le macchine e le intelligenze artificiali.
Chi lo sa, potrebbero essere le macchine il passo successivo dell'evoluzione dell'uomo... Scimmia... Homo sapiens... Homo sapiens sapiens... Microsoft Cyborg I, Microsoft Cyborg II... Entity Cyborg 322


Questa è la Storia raccontata dai creatori della matrix, un ottimo impianto mentale condizionante per toglierti ogni pensiero e scoraggiarti.

La Storia dell'Umanità è molto altro che non viene mai raccontato.

Quella Storia, a cui credi ti giustifica.

Ma la Storia dell'Uomo non si può ridurre alle guerre che i creatori di matrix hanno voluto e neanche ai confini artificiali sul mondo da essi tracciati.

Quella Storia è piena di sangue, quella Storia celebra la Morte, quella Storia esalta il genocidio.

Quella Storia è stata compiuta da una minoranza di uomini su altri uomini.

Quel manipolo di uomini hanno usato la crudeltà, un sentimento che la maggioranza degli altri uomini ignorava, perchè viveva in pace.

E' successo in America, con lo sterminio dei nativi pellerossa, dei Maya, degli Atzechi.

E' successo con la tratta degli schiavi, con milioni di uomini schiavizzati da una minoranza.

E' successo in Asia, con le conquiste coloniali dei padroni.

Perchè i padroni del mondo coltivano l'idea che loro sono i migliori e tutti gli altri sono degli esseri inferiori, al livello di animali, esseri di infimo livello da sfruttare e sacrificare.

Loro prosperano su questa idea.

Ed è la tua stessa idea, quella che ti rende felice con i tuoi soldi, quei soldi ottenuti speculando sull'ignoranza, offrendo la tua intelligenza a coloro che sanno usarla per i loro fini, intelligenza al loro servizio, quell'intelligenza che ha trovato il modo di rubare a gente inconsapevole, quell'idea che è stata pagata molto bene.

Hai pensato a te e basta, il tu IO si è rotto i coglioni di stare fra gli sfigati, perchè non lo sei, uno sfigato.

E ora cosa sei Nihander?

Ti sei venduto Nihander, esattamente come ha fatto Cypher in matrix, quel personaggio che, non a caso, giudichi il più intelligente del film.

Ma il mio non è un giudizio morale e neanche un atto di accusa.

"Quando l'uomo cerca la libertà senza egoismo, quando la libertà diventa per lui puro amore per l'azione da compiere, allora egli ha la possibilità di avvicinarsi a Michele.
Quando invece vuole agire in libertà sviluppando l'egoismo, quando la libertà diventa per lui il superbo sentimento di manifestare se stesso nell'azione, allora l'uomo è in pericolo di cadere nella sfera di Arimane."

Rudolf Steiner "Massime antroposofiche"


Credi nello Spirito?

Oppure è un lusso che non ti puoi permettere?

Hai fatto ciò che pensavi fosse giusto fare, ti auguro di essere felice per sempre, se puoi.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Jo1983
Inviato: 16/6/2014 14:42  Aggiornato: 16/6/2014 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/6/2014
Da: Maremma!!
Inviati: 146
 Re: Il sabato del villaggio
Ciao a tutti colgo l'occasione di salutare gli iscritti di questo sito. Sono nuovo ma seguo i lavori di Mazzucco da anni. Ho avuto pure il "coraggio" di far vedere Inganno Globale a 500 persone riunite in una sala, perchè ho un associazione culturale che si chiam Nikola Tesla :)

Mi leggerete spesso, per ora vi auguro una buona giornata

Come sopra, così sotto. Come dentro, così fuori.
P.K.89
Inviato: 16/6/2014 19:16  Aggiornato: 16/6/2014 20:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Il sabato del villaggio
@Nihander

Tu sei già morto.

Sei morto come questo paese. Tu credi di goderti la vita, magari oggi ne sei anche convinto, ma arriverà il giorno che ti chiederai che senso ha?

Hai parlato di zanne di forza fisica ecc... e poi non vedi la VERA forza. Magari sono stati anche i Marziani a farci questo dono, o solo il caso, questo poco importa. Quello che realmente importa è che abbiamo la vera FORZA, e chi non la usa è già morto.

Non voler apprezzare il nostro essere animali, liberi, anzi, di più noi siamo più liberi degli animali, perchè una cazzo di orso polare, libero e padrone del suo territorio, non è libero di spostarsi da sopra quelle zattere di ghiaccio, levarsi quella pelliccia e andarsi a mangiare i pescetti dei caraibi sotto il sole.
Tu che sei uno stron....o ripudi la tua libertà, e peggio ancora sai che puoi esser libero e non fai una ceppa per liberare te e gli altri.
Il tempo passa per tutti mio caro.

Nichiren
Inviato: 16/6/2014 19:33  Aggiornato: 16/6/2014 19:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
P.K.89

Sicuro che non volevi rispondere a Nihander ??

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 16/6/2014 19:52  Aggiornato: 16/6/2014 19:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
____________
_______

Mi sa che ti tocca cambiare nick

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 16/6/2014 20:12  Aggiornato: 16/6/2014 20:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

Mi sa che ti tocca cambiare nick

Pare ovvio,giunti a questo punto si tratta ovviamente di un gombloddo organizzato da invisibile,

La verità è nel silenzio
P.K.89
Inviato: 16/6/2014 20:12  Aggiornato: 16/6/2014 20:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Sicuro che non volevi rispondere a Nihander ??


Sembra una domanda idiota ma non lo è. Bravo e ti ringrazio di avermela fatta.

In realtà non ho risposto a nessun Nihander, sinceramente non me ne frega niente di rispondere a UN Nihander, tra le altre dietro al nick Nihander, potrebbe esserci anche lo stesso Mazzucco, che trolleggio per animare discussioni.
più precisamente ho risposto a questo pensiero:

Citazione:
Detto questo... io ho sempre pensato di essere una persona moderatamente più intelligente di altre. Dopo aver passato parte della mia vita a lottare contro il sistema e morire di fame, isolato e messo in un angolo dall'elite, ho capito che intelligente non è chi si estingue, ma chi sopravvive usando e modificando a proprio vantaggio l'ambiente circostante. Io uso il sistema per ottenere agi e vantaggi, perchè la vita da morto di fame in difesa della "giusta causa", soprattutto quando una "giusta causa" non c'è, non mi gratificava quanto la meravigliosa vita che vivo oggi. Tanto alla fine sempre la morte c'è, tanto vale vivere con stile!

Nichiren
Inviato: 16/6/2014 20:17  Aggiornato: 16/6/2014 20:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
P.K.89

più precisamente ho risposto a questo pensiero:

Che non ho espresso io,ordunque mi spieghi perchè mi hai citato?

La verità è nel silenzio
P.K.89
Inviato: 16/6/2014 20:25  Aggiornato: 16/6/2014 23:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Il sabato del villaggio
@Nichiren
Ho corretto.

P.K.89
Inviato: 16/6/2014 20:35  Aggiornato: 16/6/2014 20:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: Il sabato del villaggio
@Incredulo

Scusa non avevo letto la tuo risposta e fatalmente abbiamo commesso entrambi lo stesso errore nel citare.
Ad ogni modo hai espresso concetti che condivido a pieno. L unica vita che vale la pena di esser vissuta è una vita libera, non ci può esser un prezzo per la libertà menchemmeno una bella bistecca o una bella villa.

Nichiren
Inviato: 16/6/2014 22:49  Aggiornato: 17/6/2014 14:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
P.K.89

edit

Cancellato.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 16/6/2014 22:56  Aggiornato: 16/6/2014 22:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Citazione:
Pare ovvio,giunti a questo punto si tratta ovviamente di un gombloddo organizzato da invisibile,

Io non c'entro niente, è il Karma

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 16/6/2014 23:16  Aggiornato: 16/6/2014 23:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Io non c'entro niente, è il Karma

Il Karma,si potrebbe letteralmente passare un intera giornata a parlare di Karma.
Eppure dubito della sua esistenza.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 17/6/2014 0:03  Aggiornato: 17/6/2014 0:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Citazione:
Il Karma,si potrebbe letteralmente passare un intera giornata a parlare di Karma.
Eppure dubito della sua esistenza.

Chi sei?

...ma anche di più di una intera giornata...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 17/6/2014 14:16  Aggiornato: 17/6/2014 14:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio

La verità è nel silenzio
Calvero
Inviato: 17/6/2014 20:54  Aggiornato: 17/6/2014 21:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Citazione:
mi è sembrato di percepire una certa ostilità verso il personaggio,o forse il tuo commento era rivolto verso il comportamento in generale di giocatori neri che subiscono cori razzisti.


La mia provocazione sarebbe rimasta nel suo cerchio e spiegata con pochi concetti, che spero di non approfondirli oltremodo, se non fosse diventata "importante" a causa di giochi di sponda fuori contesto ....

... e che in realtà li ha già spiegati Pyter con un'osservazione in sintesi fatta dopo il mio intervento, che se provi a rileggerla, già potremmo chiudere il discorso

Ci sono due discorsi che si dividono dalla "questione Balotelli":

1) quelli che sono i miei modi per provocare intellettualmente, come quando ho usato il termine negro per Obama, ma anche "negretti" per i bambini in campo, presi per manina, e cioè di riportare alla mente il significato truce e volgare nei termini che quando vogliono essere edulcorati per interessi a monte, ecco che da ----> civili, divengono ---> ipocriti e, all'occasione, propagandistici. Ma posso allargarmi anche di più, e sempre per centrare il discorso, non per annacquarlo, quando ad esempio chiamo (e chiamerò sempre) ricchioni quelli che partecipano al Gay-pride e ricchioni quelli che vogliono sostituire una mamma, dove sto denunciando la stessa ghettizzazione o morbosità che ostentano. Per me non esistono gli omosessuali o i gay (parole schifosamente ipocrite e imparruccate) e nemmeno gli eterosessuali (parola schifosamente scientifica e ghettizzante).. per me esistono gli individui e la loro coerenza (punto); individui che però se si prendono il lusso di usare come scudo, in maniera politica e/o propagandistica il loro colore, allora col loro colore li dipingo. L'educazione non mi appartiene, la disciplina - .

2) quando qualcuno si mette sotto una "bandiera" per tutelare, in qualsiasi modo decida, un tornaconto, e fosse anche la sua pelle quella bandiera, a me non mi interessa più qual'è il colore di quella pelle, perché come uomo trovo in quel modello (da qui l'ampiezza di cui ti parlavo) un essere annichilito, venduto, assoggettato: - un prodotti commerciale ... ed è ancora più schifoso, anzi diciamo GRAVE, quando delle sovrastrutture creano delle "bandiere di Rito" in cui far sottostare degli uomini (peggio che mai, bambini) a loro uso e vantaggio (se poi siamo in ambito di distrazioni di massa, allora è tombola) ...

.. ed è qui che "negretti" non è detto a quei bambini, ma a coloro che li utilizzano come tali per propagandare un'ideale umano plagiandolo e corrompendolo all'interno di un meccanismo fascista e di lucro; una sovrastruttura (quale il calcio è diventata) che è un operazione sotto più aspetti deviata e che come esempio per i bambini, necessita di una parvenza di comunione "tra i popoli" ... ed ecco che di fronte ad una manifestazione corrotta, come questi mondiali, che mette il tacco sopra la testa di migliaia di innocenti, letteralmente arrivando al sangue e alla distruzione delle vite altrui ...

... dove il Dio del consumo e del denaro è al suo apogeo (quello che ha mandato a puttane un continente meraviglioso come l'Africa), ecco che quei bambini tenuti per manina, non sono più uomini solo di un altro colore, ma sono ancora quegli sporchi negri al servizio del Dio che li ha massacrati ...

... e le lacrime di "un Balotelli", viziato e cafone che, come milionario: ecco le sue azioni sono "bravate" mentre se fossero quelle di un poverello ecco allora le chiamerebbero "vandalismo"; un Balotelli che si mette sotto la bandiera di una pelle che è bigiotteria e sfrutta fottendosene altamente di tutti gli ULTIMI del mondo, di sempre, che sono stati calpestati, facendo solo finta di sapere "cosa è la dignità e cosa significa razzismo"; ecco che diventa il negro che vuole essere.

Quanto lui sia consapevole o prigioniero di un gioco o meno, non deve riguardarmi. Così come per lui non è un problema non chiedersi seriamente cosa significa avere dei bambini di colore per manina in fenomeni di tale portata.

Per uno come me - per uno che la pensa come me - abiurerei la mia stessa Stella Polare dell'anarchia per vedere un Jimi Hendrix Capo del mio Governo e un Luther King, ministro degli Interni .. ma non Ministro delle Pari Opportunità, che è un altro modo di dire a un nero che lo si vuole negro.

La propaganda, questa è la mia consapevolezza, ha messo in moto un processo omologante e svilente (vogliono farla scoppiare l'europa, annichilendola) dando fede a un principio rovescio dove si preme su di una morale per cui ci si deve vedere tutti uguali, a forza; e questa è la cosa più avvilente per tutta la comunità umana. Non solo, è contro la libertà della responsabilità. Non siamo tutti uguali, e mai lo saremo. Noi siamo figli di uno stesso mondo, di una stessa verità. C'è una differenza fondamentale in questi concetti, e il Nuovo Ordine li sta sfruttando terribilmente a suo vantaggio, come con Israele, sfruttando la morale dell'olocausto in politica, che funge da scudo morale contro la Grande Illusione dell'Imperialismo "Americano".

Noi si dovrebbe imparare a parlare come si mangia, sempre e a prescindere, in ogni luogo, spiattellando sulla faccia dei perbenisti il reale senso delle loro "Buone" azioni....

... tanto vale per questi discorsi, e tanto vale nel chiamare schifoso viso pallido di merda un Generale Custer ...

.. poiché se lo si chiama col suo reale nome, allora è possibile individuare sotto quale "bandiera" di nobili scopi, nasconde le prepotenze più feroci nei confronti dei più deboli.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Nichiren
Inviato: 18/6/2014 10:05  Aggiornato: 18/6/2014 10:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
Calvero

Grazie per aver esaudito la mia richiesta,gran bell'intervento,ne ho recepito a pieno il messaggio.

facendo solo finta di sapere "cosa è la dignità e cosa significa razzismo"; ecco che diventa il negro che vuole essere.

Ovviamente non avevo inteso la tua indignazione per la commedia o comunque lo sfruttare una determinata "bandiera" per nascondercisi sotto e reclamare pietà con ogni mezzo possibile.
Posso essere solo che d'accordo,anche se andrebbe contestualizzato come discorso.
Molti non ne hanno il diritto di nascondersi sotto la così detta "bandiera" per cavalcare un sentimento di tristezza o di pietà verso di essi,ma è anche vero che molti ci nascono sotto la "bandiera" e che hanno tutto il diritto di risputare indietro tutta la merda che hanno mangiato.

Non è il caso di Balotelli,ovviamente.

Posso capire benissimo la tua rabbia e indignazione nel vedere una così palese dimostrazione di Incoerenza sbattuta in faccia a miliardi di persone nella loro più totale inconsapevolezza (inconsapevoli fino a un certo punto).
Ma il mondo alla fine è questo,un mondo costruito su una bugia dove l'Americano è il liberatore e l'Iracheno l'uomo nero.Dove Obama prende il Nobel per la pace e Falcone e Borsellino vengono uccisi dal loro stesso Stato.
Se teniamo conto di questo disegno pienamente riuscito,ci rendiamo conto che il Mondiale passa tranquillamente come una manifestazione di pura "innocenza" creata con lo scopo di instillare la pace tra milioni di spettatori da ogni provenienza.


edit

La verità è nel silenzio
etrnlchild
Inviato: 18/6/2014 13:02  Aggiornato: 18/6/2014 13:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Il sabato del villaggio
@Nichiren
Citazione:
miliardi di persone nella loro più totale inconsapevolezza (inconsapevoli fino a un certo punto)

Hai fatto bene a dire "fino ad un certo punto".
Io direi che ormai l'alibi della inconsapevolezza non è più utilizzabile, non oggi.

Il succo di tutto il discorso è l'IPOCRISIA, oggi assurta a valore per la sopravvivenza.

Oggi essere inconsapevoli è una scelta consapevole.

E sottoscrivo ogni parola dell'intervento di Calvero.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Nichiren
Inviato: 18/6/2014 13:25  Aggiornato: 18/6/2014 13:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
etrnlchild

Il succo di tutto il discorso è l'IPOCRISIA, oggi assurta a valore per la sopravvivenza.

Vero

Oggi essere inconsapevoli è una scelta consapevole

Non sono d'accordo,esistono persone in malafede che non vogliono accettare la realtà dei fatti e si nascondono dietro mille parole per giustificare il loro modo di vivere.
Ma è anche vero che esistono persone che non sono in grado di percepire la realtà nemmeno se ci sbattono la faccia.
Per quanto tu ci possa provare rimarranno saldi alle loro catene.

A parer mio và fatta distizione tra il finto tonto e lo stupido ignaro di esserlo.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 18/6/2014 16:51  Aggiornato: 18/6/2014 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren


L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/6/2014 17:07  Aggiornato: 18/6/2014 17:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

E' quello che penso.
Una persona in malafede non ha nulla da spartire con un povero ignorante.
La persona in malafede è consapevole di cosa è capace l'elite,il povero ignorante vive nel suo mondo,incubato fin dalla nascita incapace di rendersi conto di ciò che lo circonda.
Ed è la stessa persona in malafede che sfrutta le menti deboli per raggiungere il suo scopo.

La verità è nel silenzio
Piero68
Inviato: 18/6/2014 17:18  Aggiornato: 18/6/2014 17:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Il sabato del villaggio
Francemente non capisco, ed ancor meno condivido, questa sorta di astio nei confronti di una manifestazione sportiva che, in un modo o nell'altro, ha dato tante soddisfazioni allo sport italiano nell'arco di una 80ina di anni. Nel calcio siamo comunque tra le nazionali più titolate al Mondo e siamo secondi solo rispetto al Brasile. Cerchiamo di non confondere l'atteggiamento di alcuni calciatori con la manifestazione sportiva in se. E se in Italia c'è qualcuno che vive il calcio in maniera "epilettica"..... peggio per lui. Da millenni comunque manifestazioni del genere sono servite a dare un minimo di gioia e/o sorriso alle popolazioni. Gli antichi romani solevano dire panem et circenses. E infatti gli imperatori organizzavano giochi nell'arena proprio quando il clima era più pesante. Balotellli?? Per me è un gran campione a livello sportivo ma un piccolo uomo. Ma siccome dell'uomo Balotelli a me non frega niente perchè saranno affaracci suoi resta il fatto, incontrovertibile, che è un gran campione nel suo sport!!

invisibile
Inviato: 18/6/2014 20:01  Aggiornato: 18/6/2014 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Nichiren

Mi riferivo alla tua risposta a "chi sei?"

Si scherzava...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/6/2014 20:10  Aggiornato: 18/6/2014 20:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Mi riferivo alla tua risposta a "chi sei?" Si scherzava...

Perdonami invisibile,comunque sì,la risposta era in chiave ironica.

La verità è nel silenzio
invisibile
Inviato: 18/6/2014 20:17  Aggiornato: 18/6/2014 20:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Il sabato del villaggio
Citazione:
Perdonami invisibile


Figurati, per così poco.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Nichiren
Inviato: 18/6/2014 20:22  Aggiornato: 18/6/2014 20:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/3/2014
Da: Toscana
Inviati: 1061
 Re: Il sabato del villaggio
invisibile

Figurati, per così poco.

Sai com'è,le incomprensioni sono strane,sarebbe meglio evitarle sempre.
[Cit]

La verità è nel silenzio

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA