Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

E' in corso ormai da giorni una martellante campagna mediatica che mira a far passare l'Iran come una nazione dalla pesante dittatura repressiva e totalitaria. Il governo iraniano invece accusa "alcuni paesi stranieri" di sobillare dall'interno le rivolte, per cercare di destabilizzare ed eventualmente rovesciare l'attuale regime iraniano. La musica la conosciamo, la sceneggiatura delle "primavere arabe" ormai assomiglia talmente a se stessa da non meritare nemmeno più di essere commentata.


Questi estratti dal documentario di Fulvio Grimaldi "Target-Iran" spiegano molto bene i veri motivi per cui questa nazione rappresenti un ostacolo enorme per gli Stati Uniti e i loro alleati, nel controllo di una zona geostrategica di fondamentale importanza come è appunto l'Iran.

Fonte Fulvio Grimaldi

 

 

 

Aggiungi Commento   

giu42su
#1 giu42su 2018-01-01 20:00
Qui per farsi una idea della società iraniana (ci sono anche i gay simpatici che scherzano tranquillamente per strada):
www.youtube.com/watch?v=80arj8dgAqg
OverThink
#2 OverThink 2018-01-01 20:16
Cambiano le strategie, ma gli obiettivi rimangono sempre gli stessi.

Pochi mesi fa il presidente iraniano aveva dichiarato che l'isis era stato annientato (vedi qui: www.lastampa.it/.../pagina.html). Ora l'elite sta semplicemente cambiando la strategia
mabel
#3 mabel 2018-01-01 21:12
I soliti usa-canaglia! I soliti fottuti yankees. Il solito bastardo zio sam. I soliti usa-canaglia!
Nomit
#4 Nomit 2018-01-01 22:17
giu42suCitazione:
Qui per farsi una idea della società iraniana (ci sono anche i gay simpatici che scherzano tranquillamente per strada):
www.youtube.com/watch?v=80arj8dgAqg
Cioè, è in Iran da un giorno e subito trova un gay che gli palpa il culo, mi ricorda il racconto di Giulia Innocenzi e Maddalena Oliva, che all'epoca suscitò molto scetticismo
giuliainnocenzi.blogspot.it/.../...
giuliainnocenzi.blogspot.it/.../...
... e venne additato come prova della condizione femminile in Iran, ma sia dal post della Innocenzi, sia da quel video sembra che il genere non sia determinante, se è vero quello che hanno scritto.
Pavillion
#5 Pavillion 2018-01-01 23:09
Fatti e misfatti già noti a molti oltre al "e una volta di più ci siam dovuti accorgere di quanto sia tossica falsa mistificante l'informazione generale dell'occidente" ... questa informazione ha definito "webete" la persona che si informa sul web e vorrebbe che anche quelle persone apprendessero le notizie dagli organi di stato: la TV per esempio.
Torrido
#6 Torrido 2018-01-02 08:49
Salve a tutti la situazione Iraniana sembra copia incolla Balcani,Siria,Iraq,Libia!Sono manovre a stelle e strisce yankee.
peonia
#7 peonia 2018-01-02 09:05
Il copione è sempre lo stesso! :-(
Antdbnkrs
#8 Antdbnkrs 2018-01-02 09:20
Peonia,
il problema non è che il copione sia sempre lo stesso, è che i pecoroni non hanno ancora capito che il copione è sempre lo stesso! Qualche mese fa dicevo ai miei colleghi: vedrete che quello che è successo in ucraina succedera' pure in iran perche' gli ameriCani stanno preparando il terreno per attaccare la russia e per farlo devono destabilizzare i paesi "confinanti"...
fefochip
#9 fefochip 2018-01-02 09:46
mi chiedo una cosa a questo punto:
ma ha veramente senso continuare con questo teatrino?
per chi? quelli che ci credono? e allora?
pure se non lo facessero cosa succederebbe mai? ormai gli americani fanno come gli pare e nessuno gli dice piu niente.
maryam
#10 maryam 2018-01-02 09:51
Il problema è è che i pecoroni non hanno ancora capito che il copione è sempre lo stesso!

Purtroppo sì, e c'è poco da sperare. La lobotomizzazione massmediatica darà prova l'ennesima volta.


Qui twitter Iranprotests twitter.com/.../...


Wesley Clark, generale Nato: SAPEVAMO GIA' TUTTO.... e infine IRAN
www.youtube.com/watch?v=e-yWBME21cA

Articolo di Michel Chossudovsky dal 2010 Global Warfare. Preparing for World War III, Targeting Iran
www.globalresearch.ca/.../20403
illupodeicieli
#11 illupodeicieli 2018-01-02 10:04
Anzitutto buon anno. Per quanto riguarda il post mi chiedo se, tra gli alleati Usa ci siamo anche noi. Ricordo che Gentiloni è stato in Iran, se non ricordo male, e immagino per concludere ,o tentare di concludere, accordi commerciali: non so se poi , facendo parte dell'Ue , partnership simili siano malviste da chi, tipo Francia o Germania, se ne frega e fa ciò che le pare e piace. Volevo far presente che Sean Penn , aveva fatto dei reportage in Iran e Iraq: come già detto in altre occasioni, non so se sono così sicuro che la maggior parte degli americani e dei suoi alleati, siano convinti che l'Iran sia una minaccia (e non tanto perché non riescano a trovare l'Iran nella cartina geografica degli Usa), ma se ci siano persone (come ce ne sono anche qui da noi) che semmai pensano che il nemico vero è chi ci governa e ha governato (o chi orienta le decisioni del governo). C'è però un altro aspetto: a me o a tutti noi, che non abbiamo o non riusciamo ad avere voce in capitolo, conviene che l'Iran o altri stati canaglia, vengano neutralizzati? Ho dei vantaggi, seppure non facilmente visibili e verificabili nella vita quotidiana? E' come quando si dice che se le importazioni dalla Cina cessassero o venissero contingentate, o non troveresti più le merci o queste avrebbero dei prezzi meno convenienti . In sostanza l'Iran, per l'Italia almeno, è o non è un partner importante ? Se non lo è, potrebbe diventarlo e la cosa sarebbe conveniente al punto che, se dovesse cambiare qualcosa per noi italiani dopo il 4 marzo p.v. , chi ci sarà dovrà fare il diavolo a quattro per evitare "casini"?
redazione
#12 redazione 2018-01-02 10:11
@ ILUPODEICIELI: secondo me l'Italia gioca sempre sui due piatti. A livello internazionale siamo maestri nell'ambiguità politica. Non potendo permetterci posizioni decise, cerchiamo sempre di non comprometterci nè su un fronte nè sull'altro.

D'altronde, siamo l'unica nazione al mondo che sia mai riuscita ad iniziare una guerra dalla parte degli sconfitti e concluderla dalla parte dei vincitori.
fefochip
#13 fefochip 2018-01-02 10:17
#12 Redazione
Citazione:
D'altronde, siamo l'unica nazione al mondo che sia mai riuscita ad iniziare una guerra dalla parte degli sconfitti e concluderla dalla parte dei vincitori.
io ho la sensazione che questa è una cosa che ci piace raccontare, ma la realtà è un po diversa.
illupodeicieli
#14 illupodeicieli 2018-01-02 10:22
Peccato che la lezione "libica" o "egiziana", giusto per citare solo l'ultimo caso (la prossima sarà in Niger?), non ci ha insegnato niente. Sarà interessante conoscere in merito all'Iran, cosa ne pensano i candidati premier: spero non parlino ancora di veli o diritti umani negati e violati, o che rispondano che "non abbiamo tutti gli elementi per valutare la situazione, ma l'italia, come sempre, farà la sua parte". Quale? Non è dato sapere. La parte peggiore.
ARULA
#15 ARULA 2018-01-02 10:29
Prima di tutto:
Buon 2018 a tutti!

@13 fefochip
Citazione:
io ho la sensazione che questa è una cosa che ci piace raccontare, ma la realtà è un po diversa.
Temo anch'io.

@14 illupodeicieli
Citazione:
ma l'italia, come sempre, farà la sua parte". Quale? Non è dato sapere. La parte peggiore.
Come tutti quelli che non possono scegliere.
ARULA
#16 ARULA 2018-01-02 10:44
Volevo chiedere a chi è più informato di me:
So che dagli anni 70 non c'è più l'ambasciata Americana in Iran e questo ha evitato che ci fossero colpi di stato, ma sapete se, come da copione, Soros ha qualche ONG in Iran?
E se si, come ha fatto l'Iran ha fare un simile errore difensivo? Mi pare strano.
OverThink
#17 OverThink 2018-01-02 11:02
Iraq, Siria, Libano, Libia, Somalia, Siria, Sudan, Iran: tutto pianificato a tavolino 16 anni fa: www.youtube.com/watch?v=e-yWBME21cA

(Molti avranno già visto il video ma è sempre bene ripassare)
saccente
#18 saccente 2018-01-02 11:13
L'italia ha parecchi interessi in Iran, abbiamo un buon rapporto con il mondo arabo. Non è che gli altri non sappiano anche loro che abbiamo un centinaio di basi Nato sul suolo, eppure limitiamo alcune porcherie. Anche la vicenda mine sarde, ci è voluto un po' prima che uscisse che non erano italiane ma tedesche ed appena si è saputo nessuno giornalista che sia andato a bussare a casa Merkel.
gato
#19 gato 2018-01-02 11:36
Gli USA dicono che l'Iran non è democratico perché ci sono persone che protestano contro le condizioni economiche, democrazia, e mettete tutto quello che volete in più. Addirittura i protestanti sono 200!!! Solo a me sembra una cagata pazzesca (alla Fantozzi)? In Italia contro il decreto sui vaccini obbligatori ci sono state delle proteste con decine di migliaia di partecipanti, idem in Romania. Non mi sembra che sono stati accusati di non essere democratici.
maryam
#20 maryam 2018-01-02 11:48
Le manifestazioni in Iran si estendono a un terzo del Paese
www.voltairenet.org/article199234.html
saccente
#21 saccente 2018-01-02 12:11
#gato
concorderei che siano due copioni diversi: in questo set la trama è far passare chi manifesta pubblicamente per diritti già affermati ( sottoscritti dal patto sociale ) un sovvertitore indebitamente istruito e parassita, in quel set invece si tramano evidentemente piccole trappole che possano urtare e far degenerare la situazione, accendere la scintilla della repressione ingiustificata.
redazione
#22 redazione 2018-01-02 12:53
FEFO: Citazione:
io ho la sensazione che questa è una cosa che ci piace raccontare, ma la realtà è un po diversa.
Chiaramente qui non abbiamo lo spazo per aprire una discussione approfondita, però è un fatto che l'Italia abbia iniziato la guerra accanto alla Germania, e l'abbia conclusa con gli americani, no?
fefochip
#23 fefochip 2018-01-02 13:45
#22 Redazione
Citazione:
è un fatto che l'Italia abbia iniziato la guerra accanto alla Germania, e l'abbia conclusa con gli americani, no?
beh è un approssimazione della realtà , a mio avviso, cosi profonda che è un po come dire che gli "americani" si sono fatti da soli l'11 settembre.
poi che ci siano state persone che si vestivano balilla e poi dopo erano li a fucilare i loro colleghi facendo finta di essere dei "partigiani" è fuor di dubbio
ma faccio fatica a ritenerli rappresentanti di tutto il popolo italiano tanto da considerarli l"italia".
starburst3
#24 starburst3 2018-01-02 17:11
#23 fefochip

Questi qui sono di destra ma nessuno li ha ancora smentiti su questi video :-D
Sono sei video e i nomi che troverai lasciano di stucco :-o

Percio' giocare su piu' tavoli fa parte della "politica" italiana da tempi immemori. Dai retta a me prima di visionarli fatti una tisana mooolto rilassante.
P.S. Complimenti a Grimaldi sempre molto puntuale e preciso.
IN RED WE TRUST
OrtVonAllen
#25 OrtVonAllen 2018-01-02 21:32
Purtroppo un regime di "preti" non è allettante, tanto più che la Persia, è la culla stessa di tutte le religioni, buddismo compreso.
Pure curiosa la Francia protettrice di brigadisti e dello stesso Khomeini che con i soliti studenti va al potere nel 1979 senza tanti problemi.
Comunque la Russia zarista aveva ottimi rapporti e più o meno anche dopo con i sovietici...
La Persia era pure amica degli ebrei da tempi remoti, poi va beh con Israele è altra razza!
Nomit
#26 Nomit 2018-01-03 18:05
"sebbene quella del popolo oppresso da un feroce regime sia una narrazione che piace ai media, è una semplificazione che rischia di travisare le cose. Costo della vita, corruzione e delusione: sono questi i punti chiave delle manifestazioni che, qui nella capitale, hanno assunto una connotazione più politica e si sono concentrate sulle mancate promesse di Rohani [...] gli iraniani sembrano schierarsi compatti contro qualsiasi interferenza estera, molti, specialmente nelle prime ore, diffondevano il timore di un possibile colpo di stato spalleggiato dai “nemici” storici: Usa e Arabia Saudita [...] La maggior parte degli studenti, che nel 2009 avevano rappresentato lo zoccolo duro delle proteste, oggi sono confusi dalla mancanza di obiettivi comuni, o hanno paura di essere associati ai sostenitori di Ahmadinejad, tra i primi ad avviare le proteste"
www.ilfattoquotidiano.it/.../4071204
Mrexani
#27 Mrexani 2018-01-03 23:58
Savio tra tutti Gomorro:

twitter.com/.../948270369022140417?s=17

Ya Pasdaran!

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO