Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Da oggi Luigi di Maio si gioca la partita della sua vita. Si trova infatti in una situazione unica, e per lui certamente irripetibile: ha in mano il pallino per i giochi di governo, ma non ha la forza di imporre nessuna soluzione particolare. Può solo giocare di rimessa, dichiarando in anticipo la propria posizione, per poi aspettare che siano gli altri a decidere.

Già ha detto che o lui sarà premier, oppure di 5 Stelle al governo non se ne parla. Questa è stata una mossa molto azzardata, perchè Di Maio è già al secondo mandato, quindi se la palla non gli va in buca stavolta, per lui il sogno di una premiership è bruciato per sempre.

Ma ha anche detto che non andrà mai al governo insieme a Berlusconi: quindi, o il centrodestra si spacca, e Di Maio fa un governo con la Lega, oppure anche in questo caso salta tutto. Ma difficilmente Berlusconi permetterebbe a Salvini di andare al governo senza di lui, ricattandolo in ogni modo possibile dai banchi del Senato. (Oltre ad avere la presidenza in mano, almeno metà dei senatori leghisti sono pro-Berlusconi).

Che di Maio possa governare col PD non lo crede nessuno seriamente, sia per la debolezza intrinseca dei numeri, sia per il veto di Renzi, che peserebbe comunque in modo sostanziale su un'ipotesi del genere.

Quindi quale sarebbe la strategia di Di Maio? Avendo già dato le carte in questo modo, significa quasi certamente tornare alle elezioni in tempi brevi. Davvero vogliamo credere che Di Maio sia disposto a sacrificare la propria vita politica (bruciando in questo modo il suo secono mandato) pur di mantenere intatti l'orgoglio e la coerenza dei 5 Stelle? Oppure c'è sotto qualcos'altro, magari un disegno più perfido, che sfugge ai più in questo momento?

Massimo Mazzucco

Aggiungi Commento   

GianRa
#1 GianRa 2018-04-04 09:08
Da un lato si promette agli Italiani una ripresa che non potrà mai avvenire senza uscire dall'€ , dall'altro si va dai poteri finanziari a stringer mani e a partecipare a cene e colazioncine varie.
Questo Di Maio è quasi meno serio di Renzi.
Temo un governo M5S+PD che ci obbligherà ad altri cinque anni di annientamento quotidiano.
Se non altro lavoreranno per portare le estreme destre al 50% alla prossima tornata elettorale se mai ci permetteranno ancora di votare .

Oscuri orizzonti si delineano se non usciamo dall'eurosistema adesso , subito , ora , immediatamente , senza se e danza ma
Sertes
#2 Sertes 2018-04-04 09:13
Citazione:
Di Maio è già al secondo mandato, quindi se la palla non gli va in buca stavolta, per lui il sogno di una premiership è bruciato per sempre.
La premessa è sbagliata: Di Maio non rischia proprio nulla, ha dimostrato di essere quello che infrange le promesse e cambia le regole, non quello che le mantiene. La regoletta dei due mandati sarà abbandonata non appena sarà d'intralcio al cammino del prescelto, così come lo è stata la regola del divieto di candidature agli inquisiti, così come lo è stato il discorso euro, quello della democrazia diretta, quello dei vaccini, quello dell'uno conta uno..
Pure Travaglio che di certo non può essere tacciato di essere contro i 5 stelle ha già iniziato a dire che il limite dei due mandati è obsoleto e potrebbe essere superato, magari solo per le cariche politiche e non per quelle elettive (tanto è questa la parte importante, anzi togliersi di torno gli scassapalle dal partito al prescelto gli fa solo comodo)
redazione
#3 redazione 2018-04-04 09:21
SERTES: Citazione:
La regoletta dei due mandati sarà abbandonata non appena sarà d'intralcio al cammino del prescelto
Ho pensato anch'io a questa ipotesi, ma la vedo dura. I primi a ribellarsi sarebbero proprio la base dei 5 stelle. Crollerebbe infatti il principio stesso dell'intercambiabilità dei "cittadini servitori" dello stato. Se è vero che nei 5 Stelle "contano i programmi e non le persone", diventa veramente difficile abolire la regola dei due mandati.
peonia
#4 peonia 2018-04-04 09:27
Avete sentito ieri sera Di Maio da Floris?
Parsifal79
#5 Parsifal79 2018-04-04 09:44
#2 SertesCitazione:
La regoletta dei due mandati sarà abbandonata non appena sarà d'intralcio al cammino del prescelto
La regola dei 2 mandati sarà rispettata, anche perchè un eventuale 3o mandato non darebbe nessuna garanzia a Di Maio di diventare presidente del Consiglio.
E se non lo diventa al 3o, ragionando alla tua maniera, dovrebbe farne un 4o di mandato...

E se non lo diventa al 4o, ragionando alla tua maniera, dovrebbe farne un 5o di mandato...

E se non lo diventa al 5o, ragionando alla tua maniera, dovrebbe farne un 6o di mandato...

E se non lo diventa al 6o, ragionando alla tua maniera, dovrebbe farne un 7o di mandato...

.......

Mi sembra altamente improbabile.

Citazione:
come lo è stato il discorso euro
"L'uscita dall'euro era paventata solo se gli interlocutori europei non avessero accettato di ridiscutere i trattati europei"

R. Pizzirani

i.imgur.com/JAwYCdO.png

Citazione:
quello dei vaccini
"Il M5S non è "il partito LC" che parla di scie chimiche, terrorismo inventato, moneta debito, truffe mediche e malattie inventate... ma in fin dei conti il M5S non si propone di rappresentare i 10.000 utenti di LC, ma si propone di rendere rappresentativi i 57.000.000 di italiani tagliati fuori dalla repubblica."

R. Pizzirani

i.imgur.com/fDuySPF.png
fefochip
#6 fefochip 2018-04-04 09:51
in termini di programma i 5 stelle e la lega sono incompatibili.
da una parte il reddito di cittadinanza , dall'altro la flat tax .
due pilastri di questi gruppi ma due cose incompatibili perche se vuoi fare il reddito di cittadinanza non c'è certo denaro a sufficenza per fare pure la flat tax e viceversa
Parsifal79
#7 Parsifal79 2018-04-04 10:06
#6 fefochipCitazione:
i 5 stelle e la lega sono incompatibili. da una parte il reddito di cittadinanza , dall'altro la flat tax .
può essere, però Salvini ha già fatto una coalizione con chi ha promesso qualcosa di simile, e più costoso, del r.d.c.:

"Berlusconi lancia il reddito di dignità: «Mille euro al mese garantiti a tutti» L’idea: chi è sotto una certa soglia di reddito non solo non dovrà pagare le tasse, ma lo Stato dovrà versargli la somma necessaria per arrivare a mille euro. La protesta del Movimento 5 stelle: «Copia le nostre proposte»
corriere.it/.../...
Marzo
#8 Marzo 2018-04-04 10:28
Di Maio farà la strategia imposta da Michael Leiden, altrimenti a che è servito il viaggio negli USA?
starburst3
#9 starburst3 2018-04-04 10:36
A mio parere non e' solo di maio che sta giocando la partita della sua vita,qui e' la credibilita' di tutto il m5s che e' in gioco,se la situazione dovesse arrivare ad uno stallo a meno di decisioni clamorose che metterebbero in pericolo chi le volesse praticare,il tutto verrebbe deciso o da un altro governo tecnico (cosa piu' probabile) o il ritorno alle urne che secondo gli ultimi sondaggi (piu' o meno pilotati) danno in crescita lo stesso m5s e la lega,che avrebbero i numeri per governare ma paletti a non finire dagli "amici" e dai "nemici" senza contare che riprenderebbero fiato i due "scaduti" e non solo in senso biblico,del parlamento e senza contare che dai programmi lega e m5s sono incompatibili, almeno per quanto riguarda immigrazione e sicurezza.
Il tutto condito dalle sabbie mobili dell'elettorato molto ondivago e condizionabile e dall'abile mossa tattica nonche' strategica di mettere di fronte al dilemma il m5s e la capacita' politica della sua leadership,spetta a di maio fare la prossima mossa e non e' per niente una mossa semplice,neanche se dovesse scegliere quella del cavallo,un po' meno complicata e' la situazione di salvini,certo avere alle spalle un alleato come berlusconi non e' semplice,ma puo' scegliere di rimanere all'interno della sua coalizione ed accettare anche un governo con il pd dato che la sua base e' piu' pragmatica di quella del m5s in cambio di qualche rinuncia di potere,cosa fattibile se all'interno del disastrato pd dovesse prevalere la linea renziana, per non parlare delle relazioni sotterranee che sta intessendo emma "cavalcatrice di ogni tigre"bonino,secondo me sta lavorando molto piu' degli interessati, visto che i governi vengono decisi altrove, da brava galoppina di lusso svolge il suo compito con fedelta' e spirito di abnegazione assoluti, il fine e' quello di forzare i tempi,prima di assistere al solito "fanatico" che in nome di qualche cazzata spinga chi di dovere a delle rinunce programmatiche in nome della solidarieta' e su richiesta dell'elettorato "voglioso" di un fronte comune contro "le forze del male" :roll:

IN RED WE TRUST
etrnlchild
#10 etrnlchild 2018-04-04 10:51
E' incredibile come dopo anni si ritorni sulle stesse dinamiche a causa di una legge elettorale inadeguata, dove tutto questo era altamente prevedibile.

La regola dei due mandati è un pilastro per i 5S, se dovesse essere tolta sarebbe un bel problema.

Comunque vedi se non rifanno un governo "tecnico" del Presidente in nome della "responsabilità". Questa sarà, come al solito, la parola chiave dei prossimi giorni. E ricomincia la giostra...
anakyn
#11 anakyn 2018-04-04 10:51
@ REDAZIONE
Citazione:
Ho pensato anch'io a questa ipotesi, ma la vedo dura. I primi a ribellarsi sarebbero proprio la base dei 5 stelle.
Perdonami Massimo, ma questo mito della "base M5S che si ribella" andrebbe fugato.

La "base M5S" è quella che, prendendo solo il più eclatante fra decine di esempi, ha serenamente accettato il maldestro (e poi fallito) tentativo di Grillo di transitare al gruppo ALDE nel parlamento europeo, in quello che tu stesso giustamente avevi definito un "autogol" perchè denotava uno stravolgimento in molti dei principi chiave del movimento stesso.
All'epoca, convinto com'ero della "purezza" della "base M5S", fui il primo ad essere convinto che una scelta del genere avrebbe determinato un collasso nei consensi.
Eppure i consensi addirittura salirono, e su questo stesso sito diversi attivisti e simpatizzanti si affannarono a giustificare tale scelta politica.

Da quella volta, ho definitivamente compreso che per la maggioranza dell'elettorato M5S la politica si traduce in puro e semplice tifo, particolarmente sensibile ad alcune parole chiave ("onestà", "lotta agli sprechi" e via dicendo) ma del tutto impermeabile alle scelte politiche sostanziali.

La "base M5S" digerirebbe qualsiasi cosa, tutto ed il contrario di tutto, basta infiocchettargliela bene.


P.S.: "qual è" si scrive senza apostrofo ;-)
fefochip
#12 fefochip 2018-04-04 11:01
#7 Parsifal79
la mia è solo una considerazione economica
a mio avviso non ci sono basi economiche per fare entrambe le cose, tutto qui
redazione
#13 redazione 2018-04-04 11:11
PARSIFAL: BASTA con le battaglie personali! Ora mi sono stufato. Non si può ogni volta che si parla di politica dover assistere a questo teatrino pietoso di provocazioni e polemiche individuali.

O sei in grado di commentare restando sui fatti che interessano a tutti, oppure lascia perdere.

***

ANAKYN: Forse hai ragione. Sono io che mi illudo che la base conti ancora qualcosa.

(Ho tolto l'apostrofo, grazie).
Nomit
#14 Nomit 2018-04-04 11:19
Citazione:
SERTES - La regoletta dei due mandati sarà abbandonata non appena sarà d'intralcio al cammino del prescelto

Redazione - Ho pensato anch'io a questa ipotesi, ma la vedo dura. I primi a ribellarsi sarebbero proprio la base dei 5 stelle.
Basta cambiare base. Allargandosi il movimento si appoggerà sempre di più su elettori meno radicali.
mg
#15 mg 2018-04-04 11:26
#3 Redazione

Non credo sia dura Massimo. La base non si è mai ribellata alle numerose giravolte e non vedo motivi evidenti affinchè si possa ribellare per questa. Il lavaggio del cervello ha raggiunto uno stadio molto avanzato. Inoltre, se sarà una legislatura ai minimi termini, sarà estremamente facile sostenere che questa legislatura non conta ai fini del doppio mandato.

In ogni modo dovrebbe essere più che evidente che il bibitaro è solo l'attuale testimonial, insomma un fantoccio, una locandina. Nessuno è preoccupato per la sorte di una locandina. Quando si rovina se ne stampa un'altra. C'è chi invece l'ha scambiato per un politico o, addirittura, uno statista. Roba da sbellicarsi.
astars
#16 astars 2018-04-04 11:44
Non dimenticate le dichiarazioni di Alessandro Di Battista. Non si è ricandidato per andare a studiare e non ha escluso un rientro in politica per aiutare il Movimento 5s. Probabilemente sarà la carta del prossimo Candidato Premier in caso di fallimento di Luigi Di maio. :)
OrtVonAllen
#17 OrtVonAllen 2018-04-04 11:45
I due mandati è una cazzata "perbenista" che quando sei entrato nei cuori della gente, te ne devi andare? Che spreco!
Poi sembra la panchina della nazionale italiana..niente mondiale e giocatori scadenti...allenarla è un rischio, la lascerei al tipo delle felpe...potrebbe dare una scossa di facciata...
Antdbnkrs
#18 Antdbnkrs 2018-04-04 12:27
Davvero vogliamo credere che Di Maio sia disposto a sacrificare la propria vita politica (bruciando in questo modo il suo secono mandato) pur di mantenere intatti l'orgoglio e la coerenza dei 5 Stelle?

Per i 5 stelle non conta chi sta al comando, conta raggiungere l'obiettivo.

ilblogdellestelle.it/.../...

(anche se nei commenti qualcono la pensa diversamente

Sono assolutamente d'accordo sui due mandati ,solo che l'unità di misura è sbagliata.
Due mandati equivalgono a 10 anni di legislatura?
ma in 10 anni quanti governi e quante elezioni siamo abituati a fare? Io direimassimo 10 anni di legislatura e poi andare via...sempre dieci anni sono , ma cambia parecchio


e non è detto che non venga cambiata la regola con i 10 anni invece di 2 mandati elettivi....
)


Il prossimo candidato alla presidenza del consiglio sara' Di Battista con qualche possibilita' di raggiungere il 40% (gli ultimi sondaggi dicono 35%! www.ilfattoquotidiano.it/.../4268912)
Nomit
#19 Nomit 2018-04-04 12:27
Citazione:
I due mandati è una cazzata "perbenista" che quando sei entrato nei cuori della gente, te ne devi andare? Che spreco!
Il problema non è chi c'è nei cuori della gente. E' chi c'è nei cuori dei politici. Se frequenti politici e lobbisti anziché persone comuni, col tempo il tuo cuore sarà occupato sempre più da politici e lobbisti e sempre meno da persone comuni.
Sertes
#20 Sertes 2018-04-04 12:35
Citazione mg:
La base non si è mai ribellata alle numerose giravolte e non vedo motivi evidenti affinchè si possa ribellare per questa

Oddio, mica tutti, io mi sono ribellato e ne conosco anche tanti altri che l'hanno fatto, pure gente con cariche elettive. Siamo in pochi rispetto ai nuovi affiliati che il m5s va a guadagnare di mese in mese, ma questo non vuol dire che non esistiamo.
Ad esempio Anakin ricordava che:
Citazione anakin:
La "base M5S" è quella che, prendendo solo il più eclatante fra decine di esempi, ha serenamente accettato il maldestro (e poi fallito) tentativo di Grillo di transitare al gruppo ALDE nel parlamento europeo

Sapete chi è stato il peggior critico di questa manovra? Un fedelissimo del 5 stelle, ex direttorio, Carlo Sibilia, che ha criticato aspramente e pubblicamente questa scelta. Vi metto un link a caso tra i vari:
huffingtonpost.it/.../...

Poi c'è Pepe, senatore 5 stelle cacciato perchè troppo complottista, non si è messo a perder tempo a fare la guerra al direttorio 5 stelle, ma ha continuato a fare la sua corretta informazione sui temi che dall'interno del m5s gli proibivano di trattare: scie chimiche e pericolosità dei vaccini.

Senza parlare di Fico, cui hanno dovuto riconoscere un posto importante alla Camera per ringraziarlo di non aver spaccato il m5s quando ne ha avuto l'occasione perchè gli avevano proibito di candidarsi come leader.

Quindi l'unica vera domanda è: quando mi accorgo che il m5s non è più quanto diceva di essere, mi metto a far la guerra per farlo tornare com'era, o me ne frego accettando quel poco di buono che hanno intenzione di fare e continuo sulla mia strada col resto delle argomentazioni su cui loro tacciono o peggio sono conniventi col Potere?

Ma esserci, ci siamo.
Aigor
#21 Aigor 2018-04-04 12:47
@Sertes

Citazione:
Quindi l'unica vera domanda è: quando mi accorgo che il m5s non è più quanto diceva di essere, mi metto a far la guerra per farlo tornare com'era, o me ne frego accettando quel poco di buono che hanno intenzione di fare e continuo sulla mia strada col resto delle argomentazioni su cui loro tacciono o peggio sono conniventi col Potere?
già...
Calipro
#22 Calipro 2018-04-04 12:54
Di Maio è "capo politico" appena insediato, quindi ha la franchigia di 5 anni:

s3-eu-west-1.amazonaws.com/.../...
"Il Capo Politico è eletto mediante consultazione in Rete secondo le procedure approvate dal
Comitato di Garanzia, e resta in carica per 5 anni. E’ rieleggibile per non più di due mandati
consecutivi."

Quindi ha 5 anni a prescindere. E solo dopo si parla di rielezione con i due mandati.

Dato che Di Maio è stato eletto capo politico a Settembre 2017, può rimanere in tale carica fino a Settembre 2022 anche se torniamo alle urne ogni 3 mesi,
Parsifal79
#23 Parsifal79 2018-04-04 12:57
MESSAGGIO RIMOSSO.

HAI UN PM.

M.M.
robcoppola
#24 robcoppola 2018-04-04 13:04
Dal mio punto di vista la strategia attuale del M5S è molto interessante proprio perché è dinamica e quindi meno predicibile rispetto al passato.
Caratteristica fondamentale per sopravvivere in un oceano popolato da squali che non vedono l'ora di farti fuori.
Naturalmente il rischio è degenerare in qualcos'altro ma non vedo alternative.
La regola dei 2 mandati non è stata data da Dio, quindi può essere cambiata/corretta al fine di garantire un periodo di almeno 10 anni di politica.
Spero che si vada su questa direzione.
mg
#25 mg 2018-04-04 13:28
#20 Sertes

Sì, certo, hai assolutamente ragione riguardo alle eccezioni. Il mio discorso era però in senso generale. Per "base" intendo quella schiacciante maggioranza di pecorume che le eccezioni non hanno il potere di scalfire.

Sappiamo da numerosi studi di psicologia sociale che la forza del conformismo scorre vigorosa, specialmente dove regna l'ignoranza.
Adonis
#26 Adonis 2018-04-04 14:00
Io ho come l’impressione che, tra una cosa e l’altra, il rischio di tornare alle urne diventi ogni giorno sempre più concreto. Ci sono troppe contraddizioni, troppi interessi dall’una e dall’altra parte dei “vincitori”, troppa smania di potere, troppo arrivismo, insomma un troppo di tutto. Se riusciranno a trovare la quadra (dove comunque qualcuno dovrà calarsi le braghe per poter tirare avanti e non tutti sono disposti a farlo) temo che assisteremo ad uno di quei casini epocali che affosseranno ancora di più questo disgraziato paese dove non se ne azzecca mai una buona a livello politico. Salvini la possibilità di tornare alle urne la sta già paventando, mentre Di Maio appare un po’ più spocchioso e sicuro di sé e comunque, un’eventuale apertura dei 5s a quei residuati politici del PD sarebbe veramente una gran fregatura soprattutto per chi ha votato il movimento. Ma si sa, il potere è potere e per raggiungerlo non si lesina sui compromessi anche a rischio di sputtanarsi a vita e mandare all’aria ideali e buoni propositi alla faccia di chi ha dato fiducia ad un determinato gruppo di persone… E comunque mettiamoci bene in testa che il M5s ha fatto il pieno soprattutto per la patetica promessa riguardo il reddito di cittadinanza. Quando non ci saranno i soldi per far fonte a tale impegno (perché siamo indebitati fino al collo e con le pezze al culo tutti quanti) allora succederà come sempre qui in Italia: si continuerà a votare per tentativi ed errori passando da uno schieramento all’altro come se niente fosse, alla faccia degli ideali e della coerenza…. Claudio Amendola docet:

ansa.it/.../...

Ma non era un compagno sto Claudio Amendola????…mah!
Carbonaro79
#27 Carbonaro79 2018-04-04 14:48
Scusa Massimo per quanto rigide possano essere le regole ma questo non può essere considerato un mandato
Questa regola serve a non far diventare un mestiere il parlamentare
Quindi a buon senso viste le condizioni non penso che si bruci a sto giro
redazione
#28 redazione 2018-04-04 15:28
CARBONARO: Citazione:
Scusa Massimo per quanto rigide possano essere le regole ma questo non può essere considerato un mandato
E' vero. Però bisognava dirlo prima. Farlo ora sembrerebbe la classica "correzione" ad hoc.
Rox2
#29 Rox2 2018-04-04 16:11
I 5 stelle, in casi dubbi, hanno sempre adottato il metodo della Democrazia diretta.
Lo faranno anche stavolta.

E' vero che non puoi esssere parlamentare per più di due mandati, ma se una legislatura dura 6 mesi, come la consideriamo?
Può essere definita "un mandato"?
E' evidentemente un caso dubbio, una situazione particolare.

Quindi, che si fa?
Semplice... Si va sul blog e si chiede un referendum.
Io non sono un loro iscritto, ma dubito che gli facciano rifare tutte le liste proporzionali, tutte le candidature uninominali, un nuovo capo, un nuovo entourage direttivo... per una legislatura che non è nemmeno partita.
Sono sicuro che il referendum autorizzerebbe Di Maio a restare lì, con Morra, Taverna, Toninelli e tutti gli altri.
Pyter
#30 Pyter 2018-04-04 16:53
Un bel problema questo del "mandato".
Quindi il vaffanculo di Grillo non aveva valenza di tipo temporale ma spaziale?
starburst3
#31 starburst3 2018-04-04 16:59
#30 Pyter

Come avrebbero detto gli antichi...."ad infinitum" :-D
Intanto a salvini mandano messaggi non tanto sibillini ;-) , la rima non e' casuale.
www.ilfattoquotidiano.it/.../4269413

IN RED WE TRUST
notomb
#32 notomb 2018-04-04 17:10
Tra poco capiremo di più. Gruppo Misto della Camera a consultazione da Mattarella. Il gruppo Misto non sono i fuoriusciti dai vari partiti?
starburst3
#33 starburst3 2018-04-04 17:13
#32 notomb

Infatti sono gli "ascari" in vendita al miglior offerente,quelli che tengono di piu' affinche' la legislatura si avvii, la pensione e' importante!!! ;-)

IN RED WE TRUST
notomb
#34 notomb 2018-04-04 17:13
Citazione:
Questa regola serve a non far diventare un mestiere il parlamentare
Ma è molto utile per prendere la Pensione da Parlamentare. :-D
Andoram
#35 Andoram 2018-04-04 17:38
#10 @etrnlchild

Citazione:
E' incredibile come dopo anni si ritorni sulle stesse dinamiche a causa di una legge elettorale inadeguata, dove tutto questo era altamente prevedibile.


Infatti le forze politiche che hanno promulgato questa legge elettorale scellerata e criminale hanno solo in minima parte hanno pagato dazio!

Non è pensabile far governare e forzare i vari partiti a nevrotiche e insulsi salti della quaglia, anche riuscendo a fare un governicchio quali possono essere i risultati di tali guazzabugli raccogliticci e dell'ultima ora?
Pyter
#36 Pyter 2018-04-04 17:57
#32 notomb

Citazione:
Tra poco capiremo di più. Gruppo Misto della Camera a consultazione da Mattarella.
Si, sono la cartina di tornasole. Entra Misto e esce Mesto. E' come la fumata bianca o nera, lo capisci dalle facce.
OrtVonAllen
#37 OrtVonAllen 2018-04-04 18:00
NomitCitazione:
Il problema non è chi c'è nei cuori della gente. E' chi c'è nei cuori dei politici. Se frequenti politici e lobbisti anziché persone comuni, col tempo il tuo cuore sarà occupato sempre più da politici e lobbisti e sempre meno da persone comuni.
Lobby da snobbare, e denunciare. Le pressioni amministrate bene sono il motivo perché un politico è giusto stipendiarlo. Come sarebbe giusto punirlo il triplo se trama e crea sprechi, danni e cattedrali nel deserto con troppo cloruro di sodio nel cemento...altro che immunità o non punibilità...
Creare un sentimento alla "Frizzi"...è decisamente più credibile che immaginare l'erosione del carattere dopo due mandati...
aledjango
#38 aledjango 2018-04-04 18:05
Mi piacerebbe dare a sertes una lezioncina, ma ho promesso a me stesso che non parlo più di politica qui su luogo comune.. Ma quanto mi costa!!!!
redazione
#39 redazione 2018-04-04 19:03
ALEDJANGO: Puoi sempre trattare gli argomenti in modo generico, senza fare riferimento a nessuno in particolare.
penta
#40 penta 2018-04-04 19:11
" Se è vero che nei 5 Stelle "contano i programmi e non le persone", diventa veramente difficile abolire la regola dei due mandati."
Pronto a scommettere sul primo mandato dopo gli altri due.
Spiderman
#41 Spiderman 2018-04-04 20:27
Povero Max... ti sei dovuto sorbire Bush e Obama...e ora, ti trovi a subire questo teatrino tutto Italiano tra 5*, lega, PD e FI. Meriteresti, come minimo, una risposta ( anche se la domanda giusta è "Di maio ha una strategia?) al tuo quesito, ma, ancor di più, meriteresti che la tua mente uscisse dall'illusione della politica in generale. :)
Bender
#42 Bender 2018-04-04 20:52
Che bella novità avere questi dubbi e porsi queste domande.
Det.Conan
#43 Det.Conan 2018-04-04 21:17
Secondo me sbagliate prospettive e domande.
La domanda da farsi è : Cosa vogliono TUTTI gli altri partiti?
La risposta è : Che vada al governo CHIUNQUE TRANNE il m5s.
Che era tra l'altro lo scopo di questa legge elettorale.
E' dal giorno dopo le elezioni che vado dicendo che il governo sarà Cdx con appoggio esterno PD.
E così andra,perchè c'hanno i numeri.
E secondo me lo sa pure Di Maio dalla mattina del 5 marzo che andrà così.
Quindi la strategia del m5s è dare la colpa agli altri di tale obbrobbrio inciucesco e tentare di andare il prima possibile a nuove elezioni che vedranno polverizzati il Pd e Fi.
Salvini è la variabile impazzita della politica italiana,un finto populista anti-sistema pompato ad arte dalle tv e dai giornali per impedire che i voti degli incazzati di dx andassero al m5s (che se no avrebbe superato il 40 % da solo già adesso).
Eppure ha dimostrato di avere una parziale libertà di azione ed indipendenza.
Magari davvero dall'estero "certe forze" concorrono ad aiutarlo.
Ma il punto è un altro.Salvini fa parte della Lega e la Lega è un partito con così tanti scheletri nell'armadio che Silbio conosce benissimo.
Inoltre la Lega è diventata salvinicentrica,se distruggono lui personalmente,tutto quel bottino di voti evapora e si disperde su vari lidi.
Il m5s potrebbe candidare Vito Crimi l'orso yogi (lo dico con affetto eh) e prenderebbe gli stessi voti di Di Maio...
In pratica,il governissimo è già pronto e se Salvini sbraita troppo lo demoliscono.Oggi il primo avvertimento.

Secondo me il m5s sa benissimo tutto questo ed agisce di conseguenza preparandosi a nuove elezioni al più presto e/o ad una opposizione dura.
C'è solo da far capire agli italiani tutti che c'hanno provato in ogni modo a fare un governo ed i partiti li hanno esclusi.
E' una tattica geniale ma in pratica l'unica che possano avere.
Ed a sua volta il sistema di potere italiano lo sa e deve far ricadere la colpa sul m5s per non essere andato al governo.
La verità è che nessuno ci vuole andare al governo perché chi ci andrà al prossimo giro crollerà completamente.
L'abbraccio mortale del Pd con il cdx farà schizzare il m5s al 40 %.
E dopo per fermare l'inevitabile con ogni legge elettorale che possa essere concepita non resterà che..lo sapete anche voi..una nuova strategia della t.. :-(
sartori
#44 sartori 2018-04-04 22:43
Il sistema della rappresentanza parlamentare si basa sull'ambiguità, e questo in quasi tutti i paesi cosiddetti democratici. I programmi elettorali sono sempre un coacervo di banalità condite con paroloni, la destra e la sinistra sono don peppone e don camillo, il popolo bue (in borsa definito PARCO BUOI) sono gruppi di tifoserie con le idee molto confuse e pronti per essere fregati.
Il movimento 5 stelle è un esperimento di carattere mondialista per provare a fregare il popolo in una nuova maniera; le elites hanno centri studi politici con grande fantasia. Chi ha capito cosa è veramente stato il fascismo, il nazismo ed il bolscevismo non si meraviglia di ciò che sta succedendo, ma si chiede QUANDO cominceranno a capire? un caro saluto.
miles
#45 miles 2018-04-04 23:10
Caro Sartori...
direi forse mai.
Continuano a funzionare le solite dinamiche, con cui gli antichi romani intortavano il volgo, con l'araldo che vociava ai fori imperiali
e i gladiatori che si scannavano al colosseo.
E son passati duemila anni, mica sette mesi....
E' l'evoluzione della specie umana che va in questa direzione, non c'è nulla da fare.
fefochip
#46 fefochip 2018-04-04 23:25
#43 Det.Conan
Citazione:
Salvini è la variabile impazzita della politica italiana,un finto populista anti-sistema pompato ad arte dalle tv e dai giornali per impedire che i voti degli incazzati di dx andassero al m5s (che se no avrebbe superato il 40 % da solo già adesso).
questa è la TUA OPINIONE
la mia è che il movimento si è spostato talmente tanto al centro che non ha preso i voti degli "incazzati" come li chiami te a cui non è rimasto che votare lega.

se i 5 stelle invece di cazzeggiare con i vaccini, l'europa e il discorso migranti avesse avuto posizioni piu drastiche e meno moderate vedrai che si sarebbe beccata quei 4 milioni di voti della lega perdendo probabilmente i due milioni di voti guadagnati con posizione centriste e tutto sommato opache

gli italiani vogliono cambiare e hanno capito che non è con il pd o con forza italia che si può cambiare nulla.
o votano lega o 5 stelle

vediamo se i 5 stelle riusciranno a interpretare questa voglia di cambiamento, per ora a mio avviso dalle ultime elezioni hanno raccattato solo gente (2 milioni di voti ricordo) che non sapeva chi votare e non certo i voti di chi voleva cambiare le cose che invece si sono maggiormente rivolti alla lega.

che poi salvini spari cazzate, faccia il populista e non lo sia , o sia pompato dai giornali questo non cambia di una virgola la voglia di cambiamento di quei 4 milioni di italiani che lo hanno votato in piu dalle scorse elezioni
Det.Conan
#47 Det.Conan 2018-04-04 23:42
fefochip,
il grosso dei voti a Salvini non derivano da nessunissima voglia di andare contro l'Europa,i poteri forti,i vaccini e compagnia.
Questi ci sono ma sono una minima parte.
Il grosso deriva dalla paura per l'immigrazione clandestina e la presenza di nekri e rom nelle pagine di cronaca nera e nel degrado che vedono gli abitanti delle zone periferiche cittadine.
Non dico che non siano motivi validi,è solo che non c'entra nulla con quello che pensano i "complottisti" che sia alla base del voto alla Lega.
E lo stesso vale per i 5s.In questo caso il grosso del voto di opinione deriva dal disprezzo verso l'attuale classe politica e dalla voglia di "cambiare finalmente le cose" e mettergliela nel didietro a questi schifosi maiali di potenti.

Tutto quello di cui discutete voi/noi non ha nessuna attinenza con quello che è alla base del perché i cittadini votano questi due partiti.
Prima ve ne renderete conto e meglio è.

Quindi l'unica cosa da vedere è CHI il sistema di potere italiano ostacola di più per capire di chi hanno paura.
Ed anche qui la risposta mi pare evidente...sempre che la vogliate vedere.
Det.Conan
#48 Det.Conan 2018-04-04 23:44
Ancora non capite.
Il m5s se è arrivato al 32 % è perché si è fatto (ma di facciata e manco questo capite sigh...) "moderato" qualunque cosa voglia significare.
Il m5s duro e puro si sarebbe fermato al 20 % che è grossomodo il massimo di ogni partito "populista" nei principali paesi europei.
Vivete scollegati dalla realtà,io conosco un sacco di gente che ora ha votato m5s perché "si sono fatti seri e non gridano più con Grillo che è un pazzo.."
Ma dove vivete......
mg
#49 mg 2018-04-05 00:09
#48 Det.Conan

Se si prendono per buoni i tuoi dati e le tue illazioni, il 5s ha preso per il culo più di un terzo dei suoi elettori.

Complimentoni al nuovo che avanza, e viva l'onestà.

:pint:

Sul resto meglio sorvolare.


P.S.: Citazione:
Naturalmente, se fai parte di un gruppo che per sua stessa definizione ha ragione, è buono, dice la verità, con tutto l'autocompiacimento che accompagna quelle posizioni - come per esempio che il rivale è abietto - è difficile tenersi da parte, è difficile fare qualche passo avanti verso una maggiore obiettività.
(cit. Doris Lessing)
Carbonaro79
#50 Carbonaro79 2018-04-05 08:30
Vero Massimo che le precisazioni vanno fatte prima, non sono un esperto ma credo che per essere considerato "mandato" il governo deve essere insediato con tutti i ministri, in fase di consultazione la legislatura non é iniziata.
Ma sono dei cavilli burocratici ed io sono molto ignorante in materia.
redazione
#51 redazione 2018-04-05 08:58
SPIDERMAN: Citazione:
Povero Massimo ... ancor di più, meriteresti che la tua mente uscisse dall'illusione della politica in generale.
Ogni volta che provo a fare una analisi politica, arriva qualcuno che mi tratta con bonarietà, come se fossi un illuso deficiente, "che ancora crede alla politica". Ma non è possibile contemporaneamente giudicare la politica un teatrino e analizzare comunque le dinamiche al suo interno? Nessuno è in grado di vedere due livelli di lettura CONTEMPORANEAMENTE? Non è possibile analizzare i contenuti, la recitazione e la scenografia di un operetta, PUR SAPENDO CHE E' UN'OPERETTA?

Non è possibile discutere di Real Madrid-Juventus, PUR SAPENDO che il calcio è l'oppio dei popoli moderni?

Che cos'è che vi impedisce di lavorare contemporaneamente su due livelli diversi di analisi? Questo è quello che non capisco.

Guardate che l'articolo "La regina è nuda" l'ho scritto io TREDICI ANNI FA. Non l'ha scritto Gesù Bambino.

www.luogocomune.net/.../2592-lareginanu3799
mangog
#52 mangog 2018-04-05 09:02
Citazione:

#43 Det.Conan 2018-04-04 21:17
Secondo me sbagliate prospettive e domande.
La domanda da farsi è : Cosa vogliono TUTTI gli altri partiti?
La risposta è : Che vada al governo CHIUNQUE TRANNE il m5s.
Che era tra l'altro lo scopo di questa legge elettorale.
E' dal giorno dopo le elezioni che vado dicendo che il governo sarà Cdx con appoggio esterno PD.
E così andra,perchè c'hanno i numeri.
La penso uguale anche io.
Il M5s.. si trova nell'angolo.. non potrà contare sul PD..
Renzi si porterà via metà deputati in caso di bisogno.... senza contare quelli che potrà portare via al M5s.. ( l'obbligo del mandato ancora non esiste )
Se il M5s si allea con la Lega.. ( il cui eventuale governo non durerà più di 2 mesi ) Grillo e Casaleggio dovranno ricominciare da zero il tour in giro per l'Italia ?
Tianos
#53 Tianos 2018-04-05 09:27
@redazucco
Povero massimo :-D
Ma che ti aspettavi dal paese dove la più grande religione è il calcio.
anakyn
#54 anakyn 2018-04-05 09:28
@ DET. CONAN
Citazione:
il grosso dei voti a Salvini non derivano da nessunissima voglia di andare contro l'Europa,i poteri forti,i vaccini e compagnia.
Questi ci sono ma sono una minima parte.
Il grosso deriva dalla paura per l'immigrazione clandestina e la presenza di nekri e rom nelle pagine di cronaca nera e nel degrado che vedono gli abitanti delle zone periferiche cittadine.
Sento ripetere questa filastrocca da diversi mesi, ma non credo proprio risponda a verità.

Mi spiego.

Contrasto ad immigrazione ed enfasi sulla sicurezza personale sono i cavalli di battaglia della Lega (Nord) che non sono MAI venuti meno sin dalla sua nascita (da cui la convinzione - fondata o meno - che la Lega sia un partito "razzista"), ed è proprio su questi temi che la Lega ha potuto contare anche nei periodi di magra elettorale.
Ebbene: nelle elezioni politiche precedenti la Lega ha preso circa il 3%.
Il che significa che i temi "immigrazione e sicurezza personale", di cui la Lega è sempre stata la principale portavoce nel panorama politico italiano, erano ritenuti prioritari da circa il 3% dell'elettorato.

E' vero che si parla del 2013 e che nel frattempo il tema dell'immigrazione è diventato più importante, ma di sicuro non basta per spiegare il balzo dal 3% al 18%.

Le Lega in questi anni ha condotto anche una seconda battaglia (oltre al contrasto dell'immigrazione clandestina) nella quale si è distinta per decisione, coerenza e capacità di fare informazione: quella all'UE ed all'Euro.
Senza tale battaglia, col piffero che sarebbe arrivata al 18%.

Non solo: circa un paio di mesi prima delle elezioni, la Lega era data al 14-15%, alla pari di Forza Italia.
Poi ha deciso di candidare Alberto Bagnai (Claudio Borghi era già nella squadra da diversi anni), principale portavoce in Italia della critica all'Euro, e molto probabilmente questo gli ha dato lo sprint finale per conquistare ulteriori punti.
E secondo gli ultimi sondaggi, se si votasse adesso supererebbe il 20%.

Ora, la domanda è questa: tutti sti voti sono di provenienza "razzista"?
Onestamente, faccio molta fatica a crederlo.
fefochip
#55 fefochip 2018-04-05 09:44
#54 anakyn

condivido il tuo pensiero, la lega che siano parole al vento o meno, che sia "pompata" dai media o meno (come piace tanto ricordare ai 5 stelle come per trovare una scusa)
ha saputo fare politica in maniera migliore(nel senso che ha preso piu voti) punto e basta.
si prendesse atto di questa cosa per le prossime elezioni tutto qui

e invece con un colpo solo si da del razzista a 4 milioni di persone a tanti saluti
si risolve cosi , voti di persone non gradite e si procede a marce forzate verso la denaturazione completa del movimento

vabbè
robcoppola
#56 robcoppola 2018-04-05 09:55
#43 Det.Conan

Perfettamente in sintonia con quanto hai scritto eccetto un dettaglio, la scelta del leader nel M5S (o meglio una figura che appaia tale agli occhi degli altri) è molto più determinante di quanto pensi (anche se in relazione alle altre forze politiche lo è meno).
Nella stragrande maggioranza degli individui c'è la ricerca del lupo alfa, cioè, nel loro immaginario, qualcuno che risolva i problemi del Paese. Un condottiero.
Il M5S vorrebbe fare un passo avanti a questa illusione ma allo stato attuale è ancora fondamentale nella scelta.
Pertanto selezionare una figura carismatica è un aspetto di primaria importanza.
La regola dei 2 mandati così come è scritta ha un enorme effetto castrante, infatti se dovessimo andare alle elezioni ora e ci ostinassimo a rispettarla senza le dovute correzioni rinunceremo a Di Maio come candidato premier. Per ora non vedo un altra figura che possa sostituirlo senza perdita di consenso.
Forse Di Battista, ma se poi si andasse a ulteriori nuove elezioni anche quest'arma si getterebbe alle ortiche.
Se vogliamo avere qualche speranza è necessario smettere di percorrere strade masochistiche ed essere più pragmatici.
slashrs
#57 slashrs 2018-04-05 10:00
Concordo con Anakyn e Fefo.
Come dico sempre bisogna essere obbiettivi e basarsi sui fatti e la Lega ha preso quei voti perché è stata più incisiva e concreta su argomenti importanti. Il
Programma del m5S fa semplicemente pena punto. Poi che salvini rispetti quello che dice è un altro discorso ma tanto neanche dei 5S mi fido che rispettino le parole date. Io sono da sempre astensionista e per questo non ho fedi al contrario vedo chi vota 5 stelle che chiude gli occhi e si gira dall'altra parte piuttosto che parlare francamente è seriamente come si dovrebbe fare in un sito come questo valutando quello che accade sui fatti e non con i dogmi. Prima lo capirete è meglio sarà per voi. Basta vedere Sertes che pur rimanendo un elettore pentastellato è rimasto obbiettivo ed intellettualmente onesto e dice le cose come stanno al contrario di altri di cui non faccio nomi ma che basta leggere qui e altri tread sulla politica per capire. Con questo chiudo per non indispettire Massimo r per non litigare ma chiedo solo che luogocomune torni ad essere un covo di gente intelligente che parla oggettivamente e non uno di fedeli.
Per quanto riguarda il tema del tread beh... Di Maio non ha nessuna strategia e guarda il vento che tira e mi dispiace per Fico che doveva essere quello duro è puro ma si è accontentato della presidenza della camera stando zitto quando doveva parlare e gli hanno dato ato il contentino. Chi tace è complice. Pepe infatti è stato cacciato.
eartahhj
#58 eartahhj 2018-04-05 10:39
#54 anakyn #55 fefochip #57 slashrs

Non so voi di dove siate, ma voglio dirvi quello che penso io su questo punto.

Che la Lega abbia preso molti voti anche perchè è stata più incisiva può essere e posso anche essere d'accordo. Ricordiamo però tutte le volte che Salvini diceva "Mai più con Berlusconi" ( www.linkiesta.it/.../31820 ) e cose del genere, ricordiamo che Salvini prima di questa campagna elettorale non parlava altro che di immigrazione, ricordiamo che anche lui ha fatto marcia indietro sull'euro ultimamente ( liberoquotidiano.it/.../... )

Ma queste cose ovviamente già le sapete, le dico tanto per tenerle a mente.

Io posso dirvi che qui al nord non ho sentito, io personalmente, una sola persona parlarmi di programma della Lega. L'unica cosa che ho sentito è "Voto Salvini perchè mandi via gli immigrati" e cose del genere, detto anche da persone meridionali che sono sempre state insultate.

Quindi io sono convinto del fatto che la lega abbia preso la maggior parte dei voti solo per questo tema.

Anche parlando con un amico convinto sostenitore della Lega, nonostante gli abbia fatto notare che Bossi e Belsito siano stati condannati per truffa allo stato e la Lega debba restituire 48 milioni di euro ( corriere.it/.../... ), nonostante Maroni e i suoi problemi giudiziari ( huffingtonpost.it/.../... )

Nonostante la Lega comunque alla fine torni sempre insieme a Berlusconi. Nonostante la Flat Tax. Nonostante tutto questo... Ancora l'idea che la Lega ora sia diversa perchè c'è Salvini e l'idea che la Lega possa realmente fare qualcosa di buono, rimane.

Solo che non ho sentito nessuno parlare di programmi e idee reali a parte il solito "ridurre le tasse" ecc.

Vogliamo guardare lo Statuto della Lega? www.leganord.org/.../Statuto.pdf

Art. 1 - Finalità
Lega Nord per l’Indipendenza della Padania” (di seguito indicato come “Lega Nord”, “Lega Nord Padania” o “Movimento”), è un movimento politico confederale costituito in forma di associazione non riconosciuta che ha per finalità il conseguimento dell’indipendenza della Padania attraverso metodi democratici e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana.

Detto tutto questo, e sapendo che nessuno và a leggersi queste cose e che i fan politici sono come ultrà allo stadio e non gli importa niente di nulla, continuo a pensare che la Lega abbia preso un sacco di voti solo per il tema immigrazione. Poi che qualcuno li voti anche per il resto del programma sicuramente. Sappiamo bene comunque che la politica è tutta comunicazione, quindi quello che dici in TV vale più di quello che c'è scritto nello statuto o nel programma. D'altra parte nella Lega la persona centrale è Salvini, basta vedere il giorno delle elezioni, il 4 marzo, il suo profilo facebook condivideva un sacco di post su clandestini e problemi legati all'immigrazione, con evidente obiettivo di prendere voti di quel tipo di pubblico.
Link dei post del 4 marzo ai quali mi riferisco
www.facebook.com/.../10155591666858155
www.facebook.com/.../10155591658258155
www.facebook.com/.../10155591674958155
www.facebook.com/.../10155591668213155
www.facebook.com/.../10155591683808155

A onor del vero, ci sono anche altri post per quel giorno, ma vogliamo credere che sia una coincidenza che proprio il 4 marzo ci siano ben 5 post contro gli immigrati? Poi che il messaggio in certi casi sia corretto è un discorso diverso, ma il punto rimane.
Parsifal79
#59 Parsifal79 2018-04-05 11:05
#57 slashrsCitazione:
Pepe infatti è stato cacciato.
Non è vero.

Pepe non è stato cacciato, ma se n'è andato lui dopo che è stato sfiduciato dal suo meetup locale:

"Il parlamentare campano ha deciso di lasciare i colleghi dopo le discussioni e punta alla formazione di un nuovo schieramento di ex.
Sfiduciato dal meetup di Napoli a marzo scorso, aveva sempre accusato logiche di potere territoriali." www.ilfattoquotidiano.it/.../934091


vere o no che siano le "logiche di potere territoriali" (proprio contro Fico), resta il fatto che se n'è andato lui. E i vaccini non c'entrano niente, al contrario di certe menzogne che qualcuno ha sparso in giro tempo fa, senza ovviamente portare uno straccio di prova.

Faccio notare anche che non spetterebbe a me l'onere della prova, ma a chi fa certe affermazioni.
robcoppola
#60 robcoppola 2018-04-05 11:10
#58 eartahhj

Stessa esperienza la riscontro anche io.
Quelli che conosco, orientati a votare lega, non hanno la minima idea di quale sia il programma.
Hanno come denominatore comune la rabbia, che nella stragrande maggioranza dei casi è convogliata contro gli immigrati.
La legalità, il welfare, la storia passata, berlusconi, l'incoerenza ecc hanno poca importanza.
Vedono salvini come un salvatore, lo percepiscono suppergiù in questo modo. Ne sono ammaliati.
Hanno trovato il loro lupo alfa.
Parsifal79
#61 Parsifal79 2018-04-05 11:20
#54 AnakynCitazione:
ha deciso di candidare Alberto Bagnai (Claudio Borghi era già nella squadra da diversi anni), principale portavoce in Italia della critica all'Euro
e a che serve, se Salvini ha detto esplicitamente che la LEGA non ha nessuna intenzione di portarci fuori dall'euro?



Salvini:

"non possiamo portare l'Italia fuori dall'euro"

"è una scelta che va fatta insieme (???), non può sceglierlo l'Italia"

"offriamo agli italiani un'uscita di sicurezza"


CONDUTTRICE: CHE SIGNIFICA USCITA DI SICUREZZA?

Salvini:

"il piano B; se i tedeschi domani mattina dicono l'euro è finito... "

"non sono io a uscire dall'euro, se ALTRI (paesi) faranno questa scelta voglio che gli italiani siano pronti"

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

sta dicendo che non ci farà uscire dall'euro, ma aspetta (fa finta) che siano gli altri paesi ad affossare l'euro.
Parsifal79
#62 Parsifal79 2018-04-05 11:29
#57 slarshCitazione:
gli hanno dato ato il contentino.
Fico fu votato come presidente della Camera già nel 2013 da tutti i 108 deputati del M5S:

A Montecitorio centrodestra e montiani, sapendo di non avere i numeri, sono andati avanti con le schiede bianche, mentre il M5S ha continuato a votare per il suo Roberto Fico. Alla fine il conteggio parla di 327 voti a Laura Boldrini, 108 a Fico, 18. voti dispersi, 10 nulle e 155 bianche.
repubblica.it/.../...
anakyn
#63 anakyn 2018-04-05 11:31


1h di visione ben spesa.
anakyn
#64 anakyn 2018-04-05 11:40
Citazione:
ricordiamo che Salvini prima di questa campagna elettorale non parlava altro che di immigrazione, ricordiamo che anche lui ha fatto marcia indietro sull'euro ultimamente
Veramente la Lega ha portato in giro per tutta Italia (anche al SUD) il "Basta Euro Tour" a partire dal lontano 2014, in occasione delle ultime elezioni europee.
Da quella volta, è stato il partito italiano che molto più degli altri si è fatto portavoce di questa istanza, ed a riprova di ciò ha candidato proprio quei due economisti (Borghi e Bagnai) che più di chiunque altro si sono spesi al riguardo. Più di così non so bene cosa si dovrebbe dimostrare.

La cosiddetta "marcia indietro" sull'Euro è più propaganda che altro, paradossalmente diffusa in primis da... Berlusconi.
Ogni volta che il Cavaliere negli ultimi mesi ha affermato (sulla base del... nulla) che Salvini aveva "rinunciato all'uscita dall'Euro", nel giro di poche ore è sempre arrivata la smentita (argomentata) di Salvini stesso.

Non so davvero di cosa stiamo a parlare, onestamente.
slashrs
#65 slashrs 2018-04-05 11:43
@ Parsifal #59
Se vogliamo dire che se n'è andato invece di cacciato e sei contento facciamo così ma qua si parla di sofismi e giri di parole.

"“Spero si faccia un gruppo dove ci sia il rispetto delle regole, un gruppo dove porteremo i principi cardine dei 5 Stelle, ideali ora persi per guerre di posizione interne. Se uno lascia non è per una poltrona o per i soldi, continueremo a restituire con regolari rendicontazioni online, ma perché c’è possibilità di lavorare, cosa ora impossibile per le delegittimazioni interne al gruppo M5S”


Queste le parole di Bartolomeo Pepe, ultimo ad aver lasciato il Movimento 5 Stelle fra espulsioni e abbandoni volontari. A beneficiarne più di tutti è il Gruppo Misto, assembramento che ormai raggiunge le 23 unità. Oltre ai sette membri di Sinistra Ecologia e Libertà, gli esuli del M5S ormai compongono la maggioranza del gruppo, e si stanno già organizzando nel Gruppo Azione Partecipazione Popolare"

temi.repubblica.it/.../...

Post#62
Per quanto riguarda Fico invece sai benissimo che nel 2013 le cose erano ben diverso nel movimento e sertes te ne ha parlato. Invece di candidarlo come premier hanno preferito Giggino e dandogli la presidenza alla camera gli hanno dato il contentino per tenerselo buono.
Se vuoi difendere l'indifendibile e cercare purezza fai pure ma l'oggettività non è una parola che i pentastellati conoscono purtroppo (a parte qualche eccezione).
Parsifal79
#66 Parsifal79 2018-04-05 11:49
#65 slashrsCitazione:
Se vogliamo dire che se n'è andato invece di cacciato e sei contento facciamo così.
sono molto contento. :-)

ti ringrazio per il contributo nel ristabilire la verità sulla non cacciata :-)
p3s
#67 p3s 2018-04-05 11:52
Domanda che non vuole generare flame...

Perché il buon Di Maio non si propone per un governo di minoranza? Se é convinto che il suo programma sia il migliore possibile, allora può contare sul fatto che gli altri schieramenti possano votare a coscienza... Su determinati argomenti può trovare il supporto nella Lega, su altri può sperare nella componente non renziana del PD, LeU (per quanto il suo 4% non sposti più di tanto l'ago della bilancia) ha già detto che é disposta a parlare... Se ci riesce può dimostrare che in effetti il programma dei 5* é valido, se non ci riesce può sempre dare la colpa agli altri partiti.

Ripeto, non voglio creare flame, solo capire dai supporter pentastellati se secondo loro può essere una possibilità.
Parsifal79
#68 Parsifal79 2018-04-05 11:53
#65 slashrsCitazione:
Invece di candidarlo come premier hanno preferito Giggino
nessuno gli ha vietato di candidarsi. Se qualcuno ti dicesse il contrario, dovresti chiedergli di provare ciò. :-)
slashrs
#69 slashrs 2018-04-05 12:15
Parsifal #68
Hai ragione sul provare perché ovviamente se Fico non parla sono solo supposizioni. Ma non credo che tu sia stupido(fedele si) per capire che la direzione del movimento abbia preferito giggino è ostacolato gli altri.
Idem per il post 65# dove ho detto che se preferisci diciamo che se n'è andato ma tra le sue parole si capisce che è stato emarginato.
C'è del marcio nel movimento e la puzza per chi non ha le mollette sul naso si sente :-)

Ps.: ti chiedo di rimanere su questi toni per non scendere nei litigi passati in altri tread sempre su questi argomenti visto che come Massimo mi sono stufato anch'io di tifoserie e dogmi ;-)
eartahhj
#70 eartahhj 2018-04-05 12:26
#64 anakyn

Citazione:

Veramente la Lega ha portato in giro per tutta Italia (anche al SUD) il "Basta Euro Tour" a partire dal lontano 2014, in occasione delle ultime elezioni europee.
Da quella volta, è stato il partito italiano che molto più degli altri si è fatto portavoce di questa istanza, ed a riprova di ciò ha candidato proprio quei due economisti (Borghi e Bagnai) che più di chiunque altro si sono spesi al riguardo. Più di così non so bene cosa si dovrebbe dimostrare.

La cosiddetta "marcia indietro" sull'Euro è più propaganda che altro, paradossalmente diffusa in primis da... Berlusconi.
Ogni volta che il Cavaliere negli ultimi mesi ha affermato (sulla base del... nulla) che Salvini aveva "rinunciato all'uscita dall'Euro", nel giro di poche ore è sempre arrivata la smentita (argomentata) di Salvini stesso.

Non so davvero di cosa stiamo a parlare, onestamente.
Però scusami, non ce l'ho con te sia chiaro, ma dire che la Lega sia per l'uscita dall'Euro è una affermazione che si basa su parole o su fatti?
Perchè se guardiamo il programma del centrodestra non si parla di uscita dall'euro:
drive.google.com/.../view

Tra l'altro Forza Italia non vuole uscire dall'euro quindi la Lega, se vuole uscire dall'euro, si allea con chi non vuole, ha poco senso.

In ogni caso:
europa.today.it/.../...
Salvini a Strasburgo: "Impossibile uscire adesso dall'Euro, ma in caso abbiamo un piano B"
"L'euro era è e rimane una moneta sbagliata", ma non c'è la possibilità "di una uscita solitaria dell'Italia. I nostri esperti lavorano a un piano piano B se da Bruxelles arrivassero solo dei no"

Capisci cosa voglio dire? Chiunque dice tutto e il contrario di tutto, si chiama comunicazione, si chiama politica, si chiamano mass media, tanto poi basta dire "Non ho mai detto che..." oppure "Ho sempre detto che..." e questo lo fa anche il M5S eh, secondo me il problema non è quello che si dice (ripeto, si chiama comunicazione), ma quello che poi si fa nel concreto. Sappiamo bene però che alla gente interessa solo quello che si dice.

Per questo io continuo ad essere convinto che alla fine alla gente non importi una mazza di quello che fa o vuole fare la Lega, a loro interessa che qualcuno si occupi degli immigrati, e vedono in Salvini l'unico che può farlo perchè a sentirlo parlare è quello più diretto. Poi a nessuno importa il resto. Questa è la mia idea, poi tu pensala come vuoi, ripeto non ti sto criticando, ti dico solo che secondo me vedi le cose dal punto di vista errato.

Io personalmente un po' spero che il CDX vada al governo solo per vedere se la Lega fà realmente qualcosa. Perchè sarebbe poi divertente vederli fallire e vedere cosa succede tra 5 anni alle prossime elezioni, solo che mi romperebbe parecchio dover passare altri 5 anni senza portare a casa realmente reddito di cittadinanza, energie rinnovabili, acqua pubblica, banca pubblica, ecc.
anakyn
#71 anakyn 2018-04-05 12:52
Citazione:
Però scusami, non ce l'ho con te sia chiaro, ma dire che la Lega sia per l'uscita dall'Euro è una affermazione che si basa su parole o su fatti?
Sui fatti: è nel suo programma elettorale, del quale dovrà rispondere di fronte all'elettorato.

Citazione:
Perchè se guardiamo il programma del centrodestra non si parla di uscita dall'euro:
Nel programma di coalizione del centro-destra non c'è, nel programma della Lega sì:

L’euro è la principale causa del nostro declino economico, una moneta disegnata su misura per Germania e
multinazionali e contraria alla necessità dell’Italia e della piccola impresa. Abbiamo sempre cercato partner
in Europa per avviare un percorso condiviso di uscita concordata. Continueremo a farlo e, nel frattempo,
faremo ogni cosa per essere preparati e in sicurezza in modo da gestire da un punto di forza le nostre
autonome richieste per un recupero di sovranità.
mezzadra
#72 mezzadra 2018-04-05 12:57
Sono un sostenitore del M5S dal primo Vday del 2007 e mi sono dato da fare in tutti questi anni per sostenerne la causa. Spesso ho sopportato cocenti delusioni derivate dal fatto che ci siamo fatti del male da soli per insipienza, irruenza (del caro Beppe), e mancanza di spirito costruttivo (vedi casi Pizzarotti, Favia, Salsi, Fabbri ecc...). Sono certo che la prossima mazzata che il Sistema ci darà, anche stavolta con il nostro "generoso" contributo, sarà inerente la questione dei due mandati. Saremo anche stavolta così ingenui da non ragionarci prima? Per questo il giorno dopo le lezioni, visto il risultato e il possibile se non probabile nuovo ricorso alle urne, ho scritto una lettera cartacea a Davide Casaleggio dove gli dicevo una cosa semplicissima e di buon senso: UN MANDATO DEVE ESSERE CONSIDERATO TALE SOLAMENTE SE SI PROLUNGA PER ALMENO LA META' PIU' UN GIORNO DELLA SUA DURATA. Non ho ancora ricevuto risposta...mi sa che anche stavolta ci massacreranno alla grande!
robcoppola
#73 robcoppola 2018-04-05 13:43
Riporto sotto quanto scritto da Manlio Di Stefano un'ora fa circa su facebook
it-it.facebook.com/.../?type=3
Citazione:
Quindi fatemi capire...
Matteo Salvini, che pochi anni fa urlava "mai più con Berlusconi" oggi dice di essere "fedele a Berlusconi";
Silvio Berlusconi, che non può nemmeno candidarsi in quanto condannato in via definitiva per frode fiscale, fa finta di essere lui a snobbare gli altri quando invece col suo 15% è risultato solo quarto alle elezioni;
Giorgia Meloni dall'alto del suo 4% si è già dimenticata i suoi discorsi sulla legalità e abbraccia il suo Silvio come ai vecchi tempi;
Tutti e 3 sostengono di essere una coalizione solida e meritevole di mandato, solo che dal Presidente Mattarella si presentano separati e non hanno alcuna proposta di Governo concreta.
Il Partito Democratico, o ciò che ne resta, piuttosto che leccarsi le ferite e riflettere sul motivo del suo totale fallimento, cerca ancora nemici da attaccare e invece che risollevarsi preferisce far affondare l'Italia intera.
Benissimo, noi più di quanto stiamo facendo non potremmo davvero fare e se ne stanno accorgendo tutti, abbiamo aperto ad ogni possibilità pur di dare un Governo al Paese basato sull'attuazione di un programma preciso nell'interesse degli italiani.
Stiamo agendo da veri e unici responsabili nonostante siamo gli unici ad aver votato contro questa legge elettorale creata per consegnarci a questo caos.
Abbiamo imposto solo due semplici e ovvi (per noi) paletti:
- non trattiamo con condannati (per giunta perdenti);
- trattiamo solo sul programma da dare agli italiani e non sulle poltrone.
Ci proveremo fino all'ultimo istante, se sarà possibile bene, altrimenti non abbiamo paura di nulla, ritorno al voto incluso.
Ad maiora.
Nell'ipotesi di un ritorno al voto il vincolo dei 2 mandati sarà un grosso problema e dovrà essere superato con modifiche di buonsenso.
eartahhj
#74 eartahhj 2018-04-05 13:57
#71 anakyn hai ragione, però da questo punto di vista la Lega ha firmato il programma del Centrodestra quindi mi verrebbe da dire: ma allora quanti programmi hanno? E quale rispettano? Perchè ora ovviamente possiamo fare solo delle ipotesi senza dimostrare nulla, ma se la Lega dicesse che non vuole uscire dall'euro perchè ha firmato un programma col CDX nel quale non è prevista l'uscita dall'euro?

Detto questo, qui si tratta di capire a questo punto quale dei due programmi la Lega intenda rispettare, comunque rimane il fatto che tutti dicono tutto e il contrario di tutto. Se dovesse andare la Lega al governo col CDX, sarò ben lieto di vedere cosa faranno. Anzi come dicevo, sono anche curioso perchè voglio vederli alla prova dei fatti, così come voglio vedere il M5S alla prova reale dei fatti.

Rimango nuovamente sulla mia idea che la Lega abbia preso tanti voti per l'immigrazione più che per il discorso Euro. Ti posso garantire che da queste parti la gente sente soprattutto questo come problema, poi magari tu lo sai meglio di me, ma dal mio punto di vista la persona "media" sente il clandestino come il problema, perchè gli ruba il lavoro, perchè è un criminale, perchè vede lo spacciatore quando va in centro, e sono tutte cose che vedo anche io, solo che non faccio di tutta l'erba un fascio, e so benissimo che il problema va risolto a monte e non si risolve soltanto dicendo "Ruspa" e "mandiamoli tutti a casa loro". Ora, vedremo, la Lega ha la possibilità di andare al governo: se ci riesce, vedremo cosa fanno. Dopodichè saranno le persone a decidere se continuare a sostenere la Lega o meno.

Posso solo sperare e augurarmi che almeno, se il governo sarà di CDX, il M5S riesca a portare avanti molti temi importanti e farli approvare grazie al fatto che hanno la gran parte di parlamentari, e conto molto sui singoli parlamentari nuovi delle varie forze politiche nella speranza che possano votare le proposte per i loro contenuti e non in base a quello che dice il capo partito (Salvini, Berlusconi, Renzi/Martina ecc.).
anakyn
#75 anakyn 2018-04-05 14:20
Citazione:
anakyn hai ragione, però da questo punto di vista la Lega ha firmato il programma del Centrodestra quindi mi verrebbe da dire: ma allora quanti programmi hanno? E quale rispettano? Perchè ora ovviamente possiamo fare solo delle ipotesi senza dimostrare nulla, ma se la Lega dicesse che non vuole uscire dall'euro perchè ha firmato un programma col CDX nel quale non è prevista l'uscita dall'euro?
Infatti è un problema molto delicato, di cui nella dirigenza leghista sono ben consapevoli.

L'accordo pre-elettorale era stato chiaro: per quanto riguarda il programma di centro-destra, sui punti di divergenza prevarrà la linea del partito che prende più voti. La Lega è nettamente il partito di "maggioranza" (del CDX), per cui sulla questione "euro" decide lei.

Questo discorso è però limitato al solo CDX.
Ora c'è anche la variabile "M5S", che essendo il primo partito nazionale pretende giustamente di avere voce in capitolo.

Per cui la situazione è sicuramente complicata, ma è frutto del risultato elettorale e non di eventuali indecisioni da parte della Lega.
Se dovessimo fare una "classifica della coerenza" fra i vari partiti italiani significativi (= sopra il 3%), ho pochi dubbi che la Lega sarebbe al primo posto.

Citazione:
Rimango nuovamente sulla mia idea che la Lega abbia preso tanti voti per l'immigrazione più che per il discorso Euro.
Non so se esistano sondaggi al riguardo.

In ogni caso, se alle scorse politiche i (pochi) voti raggranellati dalla Lega (Nord) derivavano interamente o quasi dalle posizioni sull'immigrazione e secessione (perchè ricordiamoci che tra i meriti di Salvini andrebbe anche annoverato quello di aver di fatto cancellato l'istanza secessionista dal programma del suo partito), alle politiche attuali il +15% non si può assolutamente spiegare solamente con il discorso immigrazione.

A sostegno di questa tesi vorrei anche portare un dato credo eclatante sui risultati elettorali della Lega:
- politiche 2013 --> 4%
- europee 2014 --> 6%
- regionali 2015 --> 9%
2014-2015 sono proprio gli anni del Basta Euro Tour, dove l'impegno della Lega è stato rivolto più alla questione Euro/Europa che all'immigrazione, anche perchè l'emergenza immigrazione è scoppiata dopo. Ed in quel biennio aveva già guadagnato un 5%.
Se poi è arrivata al 18% (secondo gli attuali sondaggi sarebbe al 20%) di sicuro è anche per quello che propone sull'immigrazione, ma il fatto di aver sposato una linea economica euroscettica e di aver arruolato nelle proprie file Borghi e Bagnai ha contribuito parecchio al risultato.
redribbon
#76 redribbon 2018-04-05 14:25
Citazione:
Qual è la strategia di Di Maio?
Non credo ci riguardi trattandosi di un altro inutile politico per gli italiani, un soprammobile nella migliore delle ipotesi,
nella peggiore un complice degli aguzzini degli italiani, alla Tsipras.

Di Maio: “Con noi l'Italia resterà nell'Ue e nella Nato”

www.pmli.it/.../20180321_11d_dimaio_ue.html

In realtà tutti quelli che vogliono restare nell'UE andrebbero come minimo ripudiati,
ed anche denunciati penalmente, l'Avv. Mori rispecchia in pieno il mio pensiero:
www.studiolegalemarcomori.it/.../

nel frattempo sono arrivate le cartelle di Equitalia per i terremotati a cui era stato consentito non pagare le tasse dopo il terremoto del 2009,
ma l'UE ha deciso che si tratta di aiuti di Stato, illeciti, e quindi devono pagare, poco importa che sia stata una decisione del governo italiano, questi non paga per i suoi sbagli, ed anzi si fa esattore per conto dell'UE a chiedere i soldi agli imprenditori terremotati.
aledjango
#77 aledjango 2018-04-05 14:48
P3s : certo che è una possibilità il governo " di minoranza"... peccato che abbiano a che fare con dei politici che devono rendere conto alle loro cazzo di lobby...
p3s
#78 p3s 2018-04-05 15:07
#72 mezzadra

Secondo me sarebbe stato troppo tardi anche dopo i primi exit poll...
Vi massacreranno perché il vostro fare da "perfettini" e da "siamo noi quelli bravi" vi si ritorce contro per ogni minimo "errore" che fate.

Non sono un vostro sostenitore, ma neanche uno che sputa addosso a prescindere...
Esempio il caso rimborsi... trattandosi di una bega interna, ci stava dare la notizia ma secondo me sarebbe dovuta morire lì... anziché portarla avanti per tutto il tempo che é andata avanti... ma il tutto é stato amplificato, come scritto sopra, dalla vostra aura di perfezione... oltre che dall'insipienza dell'ultima campagna elettorale, dove ognuno ha ben pensato prima di sputare addosso agli altri e poi, forse, pensare a fare proposte sensate...
mg
#79 mg 2018-04-05 15:08
Meglio sdrammatizzare.

Antdbnkrs
#80 Antdbnkrs 2018-04-05 15:30
Salvini insiste...

Lega: 'Governo con il centrodestra coinvolgendo M5s

ansa.it/.../...

Bene, se fossi in Di Maio direi:

Ok, ma la prima legge che facciamo insieme è quella sul conflitto di interessi :hammer:
(il nano di hardcore sara' felicissimo :-D )
anakyn
#81 anakyn 2018-04-05 15:40
Che Salvini insista nel voler coinvolgere Berlusconi nel Governo non deriva semplicemente da un atto d'onore (ricordiamoci che lo stesso Grillo ha definito Salvini "uomo di parola"), ma da un preciso impegno sottoscritto con l'alleanza di CDX.
Come potrebbe risultare credibile un politico che butta a mare il principale alleato appena se ne presenta l'opportunità ed a nemmeno un mese dalle elezioni?

Dopodichè, secondo me sarebbe il primo a preferire che in qualche modo Berlusconi si tolga di torno. Gli è solo d'intralcio. La presenza di Forza Italia "annacqua" il programma della Lega e rappresenta uno scomodo vincolo verso l'UE.

Per cui una legge sul conflitto d'interessi che estrometta Berlusconi dalla politica gli farebbe solo comodo.

A mio avviso Salvini sinora si sta muovendo in modo molto intelligente.
notomb
#82 notomb 2018-04-05 16:01
Comunque è veramente strano che se ne parli poco nei media classici. Le elezioni sono oltre un mese fa. Sembra si aspetti qualcosa, chissà un evento da "Governo di Responsabili" o di Unità Nazionale"
eartahhj
#83 eartahhj 2018-04-05 16:52
Si, ma allo stesso tempo Salvini diceva "Mai più con Berlusconi" quindi direi che non risulta comunque credibile. Inoltre ricordiamo che Berlusconi, che non può essere eletto perchè incandidabile, è andato a fare le consultazioni col presidente della repubblica. Uno che ha pagato Cosa Nostra, massone, che ha avuto a che fare con Gelli e Carboni anche nella storia del crac Ambrosiano (caso Calvi), uno che ha varie condanne ecc, va a parlare col PdR. E Salvini dovrebbe dire "ok a un governo senza Berlusconi e con l'appoggio del M5S" invece dice "ci teniamo berlusconi". Alla faccia della credibilità.

In ogni caso è evidente che ognuno tiri l'acqua al proprio mulino. Il M5S non rinuncia a voler andare al governo (non può certo dire ok lasciamo andare Salvini). La Lega idem (non può certo dire ok lasciamo andare il M5S). Quindi è evidente che si crei questa situazione, è un po' come una partita a scacchi. Poi scegliete voi chi siano le pedine sulla scacchiera, se noi o loro.
Antdbnkrs
#84 Antdbnkrs 2018-04-05 16:53
Per cui una legge sul conflitto d'interessi che estrometta Berlusconi dalla politica gli farebbe solo comodo.

certo, ma non la puo' fare se ha come alleato un partito come FI dove il conflitto di interessi è pane quotidiano. Quindi ha le mani legate...
yarebon
#85 yarebon 2018-04-05 18:19
Salvini non lascia Berlusconi perchè senza Berlusconi nonostante il risultato della lega sia stato eccezionale (visto che dopo scandali e ruberie nel 2012 era oramai un partito morto) non conterebbe niente, sarebbe addirittura il terzo partito politico italiano e non potrebbe avere mire di governo.
L'alt right italiana (che rappresenta una minoranza, che vi piaccia o no la maggioranza che ha votato lega é perchè grida contro gli immigrati) è bravissima a vedere le pagliuzze degli altri (lasciamo stare il pd che è come sparare alla crocerossa), ma non vede le sue travi ovvero un centro destra che si presenta con programmi (fintamente) opposti su importanti questioni.
Guarda caso quando il cinque stelle decisero di andare con Alde in un contesto di minimo potere e completamente diverso da quello nazionale solo per avere rappresentanza in parlamento, dichiarando che non condividevano i programmi tutti a gridare lo scandalo, mentre se la lega sta con Tajani ed il neo-convertito all'europeismo più puro Berlusconi, si fa notare che la lega ha un altro programma. Forse è ora di smetterla di prenderci per il culo.
Io ho presentato tempo fa due articoli logici e chiari. Chi non è accecato da ideologia vedrà la realtà di essi, gli altri che si illudano e continuino a seguire i fantasmi della prima e della seconda repubblica, tanto la storia farà vedere il tutto da una prospettiva giusta, come ha già fatto su alcune questioni:

ilcappellopensatore.it/2018/03/salvini-ha-perso/
ilcappellopensatore.it/.../salvini-e-un-pigliaculo

Per il resto mi ricrederò se e solo se Salvini abbandonerà Berlusconi o se non tenterà una mossa da cavallo di troia, anche perchè tutto sommato, all'interno della lega c'è gente sicuramente più giudiziosa e aderente alla realtà del centrosinistra.
anakyn
#86 anakyn 2018-04-05 19:13
Citazione:
Io ho presentato tempo fa due articoli logici e chiari.
...e assolutamente oggettivi, aggiungo :hammer:
macco83
#87 macco83 2018-04-05 19:14
@redazione
Citazione:
Davvero vogliamo credere che Di Maio sia disposto a sacrificare la propria vita politica (bruciando in questo modo il suo secondo mandato) pur di mantenere intatti l'orgoglio e la coerenza dei 5 Stelle
Io lo credo davvero e anzi lo spero perchè sarebbe sinonimo di coerenza di visione (magari si modifica leggermente il calcolo della regola dei due mandati imparando dall'esperienza). Se invece si alleasse con qualcuno (soprattutto con quelli che hanno fatto il possibile per eliminare il movimento, vedi legge elettorale) quello sì che sarebbe grave ed incoerente.
yarebon
#88 yarebon 2018-04-05 19:44
Citazione:
..e assolutamente oggettivi, aggiungo :hammer:
Certo: è oggettivo che il programma di forza italia è europeista ed è oggettivo che il principale alleato della lega sia forza Italia. Che l'articolista non sia simpatizzante della lega (cosa abbastanza chiara) non toglie la verità di questo assunto e una faccina o dire che la lega ha un altro programma, non toglierà oggettività a questo fatto.
Quello quindi che chiedo a te e chi stima Salvini: con quali voti attuerà i programmi economici la lega se fa il governo con Berlusconi? Semplice, oggettivo e lineare.
Spiderman
#89 Spiderman 2018-04-05 20:38
@Redazione
Citazione:
Che cos'è che vi impedisce di lavorare contemporaneamente su due livelli diversi di analisi? Questo è quello che non capisco.
A me lo impedisce il fatto che questi due livelli non esistono. E' davvero incredibile, pensare di inventarsi un livello, per giustificare questo teatrino il cui unico scopo è quello di tenere il popolo dove esattamente il teatrino stesso lo vuol tenere.

Citazione:
Guardate che l'articolo "La regina è nuda" l'ho scritto io TREDICI ANNI FA. Non l'ha scritto Gesù Bambino.
Appunto, proprio perchè lo hai scritto tu, sai meglio di me che i livelli per discutere di politica, te li devi inventare, la politica ha, da sempre, un solo scopo, scopo che conosciamo tutti.

Detto questo, aggiungo che non ti ho mai considerato un deficiente, al massimo, un inguaribile combattente pieno di buone speranze e, talvolta, qualche illusione. Mi spiace tu abbia letto in maniera diversa il mio messaggio e che te la sia presa.

Edit
Citazione:
Non è possibile discutere di Real Madrid-Juventus, PUR SAPENDO che il calcio è l'oppio dei popoli moderni?
Questo è un esempio che calza nulla o quasi con la politica. Possiamo discutere di juve e real o di qualsiasi altra partita, ma i giocatori che scendono in campo, non lo fanno per ingannare il popolo o illuderli di chissà cosa, scendono in campo per giocare la loro partita, per darsele di santa ragione e per vincerla, alla fine della partita, al popolo perdente rimarrà l'amaro in bocca e a quello vincente la gioia di aver vinto. La politica no, la politica ha lo scopo ben preciso di rendere "te" un illuso con la libertà di scegliere, un teatrino che, di tanto in tanto, cambia attori e sceneggiatori, ma il fine ultimo, quello, non cambia mai. La strategia di Di maio? Non ha nessuna importanza, se avrà le redini del paese, si limiterà a seguire il copione...
fabiomln
#90 fabiomln 2018-04-06 08:02
... non ho più trovato il mio commento.
Avevo scritto che secondo me le 2 legislature riguardano le elezioni in parlamento.
Quindi credo che Di Maio potrebbe ripresentarsi quale presidente del consiglio anche in futuro
Calvero
#91 Calvero 2018-04-06 11:14
Ragno:

Citazione:
i livelli per discutere di politica, te li devi inventare
In una frase hai fotografato e sintetizzato tutta la realtà.
Tra quelle da incidere sulla pietra e mettere nelle scuole.
Antdbnkrs
#92 Antdbnkrs 2018-04-06 13:19
e se la strategia fosse:

nessuno fara' un contratto con noi se insisto a voler fare il presidente del consiglio, di conseguenza l'unico governo possibile è cd + cs con la sicura "distruzione" del cd,cs e lega (nessun programma realizzabile ) e 5stelle all'opposizione con numeri in grado di incidere su qualsiasi decisione.

Risultato:

alle prossime elezioni

m5s al 40% (possibilissimo) con questa legge elettorale (+-35% oggi)
m5s (probabili) vincitori con nuova legge elettorale (il m5s dovrebbe essere determinante per averla)
anakyn
#93 anakyn 2018-04-06 14:23
Citazione:
Quello quindi che chiedo a te e chi stima Salvini: con quali voti attuerà i programmi economici la lega se fa il governo con Berlusconi? Semplice, oggettivo e lineare.
E' semplice, oggettivo e lineare anche il fatto che proprio per questo Salvini sta cercando di coinvolgere il M5S, dei cui voti ha necessità per attuare i punti del programma che Forza Italia NON condivide.
Cosa ti sfugge?
yarebon
#94 yarebon 2018-04-06 16:41
Citazione:
E' semplice, oggettivo e lineare anche il fatto che proprio per questo Salvini sta cercando di coinvolgere il M5S, dei cui voti ha necessità per attuare i punti del programma che Forza Italia NON condivide. Cosa ti sfugge?
Che è la stessa cosa che ha fatto l'm5s chiedendo di abbandonare Berlusconi il cui motivo è altrettanto semplice oggettivo e lineare, come semplice oggettivo e lineare è il fatto che la lega non abbandonerà Berlusconi, quindi ritorniamo punto e a capo a quello che è stato testimoniato dall'articolo, ovvero che finché Berlusconi sarà vivo terrà la lega per le palle. Senza Berlusconi la lega non va avanti, o almeno non ha le palle per farlo. Salvini lo sa è da una parte ne soffre (perchè tutto sommato un pò più normale degli altri politici mi sembra), dall'altra da buon politicante, gode i frutti di questo. Da qui anche il suo spavento del tracollo del pd dietro le quinte che naturalmente i leghisti hanno giustificato con tremila giri di parole.
Sertes
#95 Sertes 2018-04-06 19:28
Nel programma del centrodestra ci sono i loghi di forza italia, lega, e fratelli d'italia.
Di Maio dovrebbe fare il governo con gente che ha sottoscritto queste norme?

- Introduzione del principio che la difesa è sempre legittima
Ma:
- Inasprimento delle pene per violenza contro un pubblico ufficiale
E:
- Revisione della legge sulla tortura

Tutti al punto 5 "più sicurezza per tutti" (ma evidentemente i guardiani del potere sono più uguali degli altri)
Mande
#96 Mande 2018-04-06 20:59
Sertes
Citazione:

Di Maio dovrebbe fare il governo con gente che ha sottoscritto queste norme?
Non mi è chiaro dove vuoi andare a parare.
Secondo te è illegittima la libertà di pensiero?

Ovviamente il movimento cinque stelle (Cosa c'entra Di Maio? Non è solo un portavoce?) è liberissimo di ritenere questi e molti altri punti programmatici non condivisibili e non votarli.

Non penso siano favorevoli neppure alla flat tax, se per questo. Il problema però non lo vedo. La politica non è ricerca delle differenze ma mediazione tra idee diverse.

Altresì ci sono molti punti in comune che sono necessari agli italiani e condivisi dai due schieramenti.

Dal superamento della legge Fornero all'abolizione del pareggio in bilancio.

Salvini si è detto pure disposto a parlare di "reddito di cittadinanza". E reddito di cittadinanza fra virgolette perché in realtà il movimento cinque stelle ai comizi descrive una cosa ma Di Maio, quando ne ha parlato alla confcommercio lo ha descritto come "Flexicurity" chè è un concetto radicalmente diverso.

Perché Di Maio ed il centrodestra non potrebbero o dovrebbero mettere in pratica i loro punti in comune e, una volta esauriti, riportarci a nuove elezioni? Se Di Maio dovesse ottenere un reddito di cittadinanza universale e per tutti coi voti di Abberlusconi sarebbe sbagliato?
Mande
#97 Mande 2018-04-06 21:15
Yarebon
Citazione:

Io ho presentato tempo fa due articoli logici e chiari.
Nei tuoi articoli ti chiedi:
"Ma perché diversi esponenti del centrodestra erano scontenti di un PD al 22% al sud? Non era il nemico da battere?"

E sopra questa domanda irrisolta costruivi castelli di carte.

La spiegazione è più semplice di quel che credi ed è banale matematica.

-Tu sei una coalizione che nei sondaggi è data al 40% o vicino.
-Il totale dei voti è il 100%
-Se tu hai il 40% ed il PD il 30%... Matematica dice che il M5S non può avere più del 30% e ti prendi il seggio.
-Se tu hai il 37% ed il PD il 22%... Matematica dice che il M5S può arrivare al 41% e prenderti il seggio.

Siccome poi i sondaggi avevano ragione tutti i seggi del maggioritario al sud sono andati al M5S.

Non ci vogliono fini statisti per farsi quattro conti in tasca e sperare che il PD non perda così rovinosamente perché sennò c'è la concreta possibilità che il seggio lo vinca un altro.
Sertes
#98 Sertes 2018-04-07 10:59
Citazione mande:
Secondo te è illegittima la libertà di pensiero?

Scusa, ma io rispondo unicamente di quello che ho scritto, non di quello che capisci te.
Citazione:
Cosa c'entra Di Maio? Non è solo un portavoce?
No, sei rimasto fermo a gennaio. Con il nuovo regolamento interno che il M5S si è dato un mese prima delle elezioni il capo politico diventa il re, tanto che il M5S è il Partito di Di Maio. Potrei scriverti infinite spiegazioni ma traviseresti anche queste, quindi pazienza.
Calvero
#99 Calvero 2018-04-07 12:00
Mande:

Citazione:
Secondo te è illegittima la libertà di pensiero?
Secondo il discorso che fa Sertes, non mi pare; per i cinque stelle - Sì. Loro sono contro la libertà di pensiero. Ed è un fatto.

Citazione:
La politica non è ricerca delle differenze ma mediazione tra idee diverse.
E chi lo dice? Questa a casa mia, visto che siamo nell'ambito dei discorsi auto-referenziali, si chiama lavarsi la coscienza se non scriversela e cantarsela da soli.

Se non ti suona il campanellino d'allarme su simili riferimenti, riporto:

Citazione:


- Introduzione del principio che la difesa è sempre legittima
Ma:
- Inasprimento delle pene per violenza contro un pubblico ufficiale
E:
- Revisione della legge sulla tortura
... direi che è abbastanza gravuccia la cosa. Mediazione - le biglie di Mosè; qui si parla di legittimare, sdoganare e dare sempre più forza a sistemi fascisti, e tu li nascondi dietro al dito di cosa sarebbe la politica secondo ... quale mantra? quello della mediazione, di cosa? di quale gioco dialettico e sofisma ancora più subdolo del precedente?

A proposito di frasi fatte, allora usiamo le migliori: - dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. Non male, no?

Di Maio, ci si chiede, quale strategia vorrebbe adottare?

Chi? (lui?) e stendiamo un velo pietoso sulla sua indipendenza intellettuale e parliamo delle sue stesse affermazioni.

Interessantissimo sentire dalla bocca di coloro che sono saliti in parlamento con [letteralmente] la voce di un VAFFANCULO, affermare prima di queste elezioni, bello-bello-incruavattato con un sorriso sulle labbra accompagnato da occhi vitrei: «Noi Cinque Stelle: niente populismi».

Come si possa stare seri di fronte a gente di questo calibro, dice quanto sia comodo essere miopi di fronte ad atteggiamenti fascisti.

Ecco, qual è la strategia di Di Maio: essere definitivamente arruolato. Che, a confronto, Renzi è un uomo tutto d'un pezzo.
Sarevok
#100 Sarevok 2018-04-07 12:47
Di Maio al PD, sotterriamo l'ascia di guerra e governiamo insieme.

www.ilfattoquotidiano.it/.../4277548

Addio 5 stelle.
Antdbnkrs
#101 Antdbnkrs 2018-04-07 16:00
Addio 5 stelle.

Per me è esattamente il contrario ;-)

MS5 + PD = 161 senatori , maggioranza ridicola, e come se non bastasse devono essere tutti presenti e tutti d'accordo = IMPOSSIBILE
MS5 + PD + LEU = 165 senatori, maggioranza ridicola, teoricamente sufficiente ma praticamente inesistente.

DI conseguenza questa mossa di DI Maio serve solo per dire: avete visto elettori del PD e di LEU? Ho proposto una alleanza sui temi e loro non vogliono fare niente.perche non vogliono cambiare niente. La prossima volta la X mettetela nel posto giusto :-D
Sarevok
#102 Sarevok 2018-04-07 16:18
@Antdbnkrs

Sperem...
Calvero
#103 Calvero 2018-04-07 19:53
Post #100:

Citazione:
Di Maio al PD, sotterriamo l'ascia di guerra e governiamo insieme.
_____________


Post #99
:

Citazione:
Ecco, qual è la strategia di Di Maio: essere definitivamente arruolato. Che, a confronto, Renzi è un uomo tutto d'un pezzo.
CVD
____________


Antdbnker, fai almeno il piacere di non rendere ancora più ridicola questa farsa.

___________


Spero con tutto il cuore che persone autorevoli di questo Sito mettano una croce sopra questi buffoni che vi hanno preso per il culo dall'inizio alla fine.
ARULA
#104 ARULA 2018-04-07 20:15
@100 Sarevok
Bé se è vero... non mi stupisco.
Hanno lo stesso programma e gli stessi obiettivi.
Praticamente mezza italia ha votato per il PD e non lo sapeva.
Antdbnkrs
#105 Antdbnkrs 2018-04-07 20:48
Antdbnker, fai almeno il piacere di non rendere ancora più ridicola questa farsa.

Si lo so che per te è una farsa, ma io non penso che sia cosi' e quindi...
Tizio.8020
#106 Tizio.8020 2018-04-07 21:14
Citazione:
#97 Mande
Yarebon
Citazione:


Io ho presentato tempo fa due articoli logici e chiari.

Nei tuoi articoli ti chiedi:
"Ma perché diversi esponenti del centrodestra erano scontenti di un PD al 22% al sud? Non era il nemico da battere?"
Salvini forse sperava che il PD prendesse il 28%.
Con il CD al 37%, al M5 sarebbe rimasto meno del 35%.
yarebon
#107 yarebon 2018-04-07 21:30
Si parlava di farsa, la farsa non c'entra niente. E' una legge elettorale creata per rendere l'ingovernabilità e servono appoggi e non inciuci (cosa che l'm5s e la lega devo ammetterlo, hanno messo in chiaro, per spiacere di Renzi e Berlusconi). Sono fatti duri e puri, per governare servono degli appoggi, altrimenti si che sarebbe una farsa e allora si che verrebbe fuori che loro non vogliono governare.
Le cose in politica si fanno in questo modo. Fare discorsi nichilisti del tutto é merda non ha assolutamente senso nella situazione italiana. Esiste una casta appoggiata ai poteri forti che governa impunemente l'Italia da sempre, ma in modo più stretto soprattutto dagli anni 80-90. Solamente che il complottista della domenica, che non capisce che ciò che crede lui oggi, domani sarà il mainstream e che lui non è migliore degli altri, come è sempre stato nei vari cicli umani, dicevamo, per la prima volta il normale gioco delle alternanze è saltato in Italia, quindi i vincenti chiedono ai poteri forti di appoggiarli. Certamente che chiedono di appoggiarli, viviamo per caso nelle fiabe? Il fatto è che anche per via di alcuni eventi geopolitici c'è una maggiore flessibilità in queste lande (cosa che non sarebbe avvenuta con la Clinton vincente), quindi la casta tradizionale italiana è costretta a venire a patti, perchè altrimenti dal punto di vista politico sarebbe costretta ad agire solo dietro le quinte, avendo una scarsa rappresentanza politica.
Questo lo dicono attacchi di stampa estera, dei media e di vari rappresentanti della finanza internazionale verso lega (che a me sta tutt'altro che simpatica) e m5s e non perchè sono perfetti, puri e salveranno l'Italia, ma perchè non viviamo nel signore degli anelli e chiunque abbia al suo interno soggetti indipendenti e proponga anche solo per scherzo ideali al di fuori dello standard, è pericoloso, perchè i cambiamenti si giocano sulle idee soprattutto.
Se si fanno discorsi di realpolitik, si vedono i vari vantaggi che si possono avere da questi eventi e forse smetteremo di dire tutto è merda e a rimboccarci le maniche, tanto il loro scopo (la giornata d'odio e l'impotenza) sembrano averla già raggiunta.
Calvero
#108 Calvero 2018-04-07 21:56
Citazione:
Le cose in politica si fanno in questo modo
Sì?

Dillo a chi ha preso voti mandando a letteralmente a fanculo quelli che ritenevano feccia e sporchi e luridi corrotti e dovevano aprirli come una scatoletta di tonno :perculante: e che MAI avrebbero condiviso NULLA e proprio su questa consapevolezza avevano costruito il loro elettorato.

Citazione:
servono appoggi e non inciuci
Certo, valla a raccontare a Babbo Natale.

Citazione:
Fare discorsi nichilisti del tutto é merda non ha assolutamente senso nella situazione italiana.
Anche usare sofismi e iperboli per parlare di nichilismo e "tutta una merda" di cui nessuno ha parlato, è tipico delle supercazzole. Risparmiamoci queste infantilità.


Citazione:
Si parlava di farsa, la farsa non c'entra niente.
No, scherzi?

Hanno solo ABBRACCIATO tutto ciò che prima ritenevano essere MERDA e adesso, perché la toccano loro, odora di fragoline.

Voltagabbana, paraculi, contro la libertà di pensiero e ogni volta che tradiscono e dimostrano di allinearsi a ogni regola fascista, c'è sempre una fantomatica strategia che gli para il culo. Guarda che caso.

Aveva ragione Pike a dire che l'Italia è semplicemente un paese di fascisti. Né più né meno.
yarebon
#109 yarebon 2018-04-07 22:05
francamente quando parli di società trovo che i tuoi discorsi sono troppo disillusi, nichilisti e semplicistici, quindi non saprei neanche cosa risponderti, é come se tu parlassi da un posto al di fuori del sistema.
Calvero
#110 Calvero 2018-04-07 22:14
Questa merita una peculiare spiegazione, già data mille volte, ma che il tifoso non può accettare.

Citazione:
Questo lo dicono attacchi di stampa estera, dei media e di vari rappresentanti della finanza internazionale verso lega (che a me sta tutt'altro che simpatica) e m5s e non perchè sono perfetti, puri e salveranno l'Italia,
Lo dicono le marmotte che confezionano la cioccolata. Come già argomentato centinaia di volte, gli "attacchi" al Movimento, intanto, quelli più forti, erano quelli prima ancora che si fossero venduti; il restante, essendo l'Italia un sistema clientelare di poltrone e poltroncine e portaborse, ognuno aveva una sedia e tuttora ha una sedia da difendere quando cambia il padroncino all'interno del teatrino...

... ci manca che migliaia di propagandati non temano di essere sostituiti dai prossimi propagandati. Stiamo parlando di fuffa e di un giornalismo che non vuole essere sostituito da chi gli farà le scarpe. FUFFA.

Parlando di cose serie, sono già andati a genuflettersi e a rendere omaggio ai padroni, tant'è vero che adesso Di Maio "ha deciso lui" di sotterrare l'ascia di guerra con la FECCIA che avevano [letteralmente] mandato a fare in culo e dovevano aprire come una scatoletta di tonno ;-) perché Di Maio fa paura ai padroni .... uuuuhhh che paura che fa, ha già preso disposizioni dalla City, dagli ambasciatori di oltre-atlantico e da Lor Signori ...

... senza contare il programma mondialista e l'avallo contro la libertà di pensiero, quando erano pure all'opposizione.

Poi c'è gente che ancora dice su di tutto ad Andreotti o a Craxi, almeno quelli avevano le palle.
yarebon
#111 yarebon 2018-04-07 22:21
Calvero, sai quale sarebbe un discorso serio da fare invece di proporre dogmi e muri nella discussione? Prendere consapevolezza che tu io e chiunque altro siamo all'interno del sistema, persino quando sei all'interno di un cesso per conto tuo ed essere all'interno del sistema vuol dire alimentarlo che ti piaccia o no, puoi fare tutti i discorsi che vuoi, fanno bene all'ego e alla nostra auto-stima e ci fanno sembrare che la sappiamo più lunga degli altri, ma quando si parla di società e collettività (non sto parlando di percorsi personali) i discorsi sono diversi e bisogna agire sui zeitgest, sulle idee, su milioni, miliardi di coscienze diverse.
E il vero fascista è chi pensa che la sua idea è migliore di quella di altre persone. E' un'idea buffa e francamente irreale, anche perché ognuno dei 6 miliardi di persone su questo pianeta pensa di saperla meglio degli altri o di essere nel giusto o una vittima.
L'atteggiamento, tutto è merda ed entrare in politica rende già sporco è un discorso superficialmente giusto (siamo tutti umani) ma che paradossalmente fa tanta allegria ai lorsignori che preferiscono vederci incazzati piuttosto che agenti.
Calvero
#112 Calvero 2018-04-07 23:11
Citazione:
Calvero, sai quale sarebbe un discorso serio da fare invece di proporre dogmi e muri nella discussione?
Non c'è modo di trasformare una fotografia scattata a dei buffoni presi in flagrante [più e più volte] mentre fanno i buffoni, in un atteggiamento dogmatico oppure intransigente (quale io avrei usato, secondo Te). Se ci sono dei buffoni, vanno chiamati col loro nome. Punto. Ed è intollerabile assistere in un Sito come questo ad arrampicate sugli specchi per difendere l'indifendibile.

Citazione:
Prendere consapevolezza che tu io e chiunque altro siamo all'interno del sistema,
Uh, siamo ai massimi sistemi adesso. Ti ringrazio. Benvenuto a casa mia. Cosa c'entra la politica col sistema? Quando me lo spieghi ne riparliamo. Sei ancora nella fase in cui si crede che sia la politica a gestire il sistema?

Citazione:

persino quando sei all'interno di un cesso per conto tuo ed essere all'interno del sistema vuol dire alimentarlo che ti piaccia o no,
Quindi se io decido di non ammazzare un innocente perché lo ritengo riprorevole, sono uguale a colui che ammazza l'innocente, perché comunque entrambi stiamo alimentando il sistema?

Con quale grado di illogicità vuoi sia ricordata questa tua uscita retorica?

Fammi sapere.

Citazione:
perché puoi fare tutti i discorsi che vuoi, fanno bene all'ego e alla nostra auto-stima e ci fanno sembrare che la sappiamo più lunga degli altri,
Evita i processi alle intenzioni. I discorsi che faccio discendono dalla mia quotidianità. Non sono astrazioni.

Citazione:

ma quando si parla di società e collettività (non sto parlando di percorsi personali) i discorsi sono diversi e bisogna agire sui zeitgest, sulle idee, su milioni, miliardi di coscienze diverse.
E col fatto che decido di non avallare i fascismi e i buffoni, cosa c'entra? Col fatto che difendi dei buffoni, cosa c'entra?

Citazione:
E il vero fascista è chi pensa che la sua idea è migliore di quella di altre persone
Certo, accomodati anche questa di accezione e mettila insieme agli altri eufemismi. Mandala all'accademia della Crusca, fammi sapere cosa ti rispondono.

Il resto lo fai discendere da qui, e tanto consta. Fino a che poi dici...

Citazione:
L'atteggiamento, tutto è merda ed entrare in politica rende già sporco è un discorso superficialmente giusto (siamo tutti umani) ma che paradossalmente fa tanta allegria ai lorsignori che preferiscono vederci incazzati piuttosto che agenti.
Yarebon, fai il bravo per favore, perché che sia un "Di Maio" che tenta di prendere per il culo il popolino, almeno rientra nella logica della corruzione. Ma che tu tenti questo piano inclinato, è poco onorevole.

Solo il FATTO che si recrimini sull'essere agenti da chi sottoscrive una delega, capirai che fa cadere ogni, anzi - OGNI - velleità di serietà e autorevolezza a questa considerazione. Te lo chiedo come favore personale, non tentare di intortarmi mentre ti contraddici, ok? Grazie.

L'atteggiamento "tutto è merda" è nella tua testa, non nella mia. Non proiettare le tue ansie sugli altri.

La Vita è meravigliosa ed è amore, e se qui vengo a dire la mia - s'una infinitesima porzione della realtà, è un problema soggettivo tuo personale se questa porzione per Te sarebbe mai "un tutto" e riguardi cosa influenza il sistema.

Detto ciò, fammi la seconda cortesia, se vuoi: evita di girare la frittata.
yarebon
#113 yarebon 2018-04-08 00:48
Citazione:
Uh, siamo ai massimi sistemi adesso. Ti ringrazio. Benvenuto a casa mia. Cosa c'entra la politica col sistema? Quando me lo spieghi ne riparliamo. Sei ancora nella fase in cui si crede che sia la politica a gestire il sistema?
Qui però non semplificare volontariamente il mio pensiero e soprattutto non rigirare tu la frittata cercando di rendere deficiente chi parla con te.
Lo sai bene o se non lo sai te lo spiego adesso anche perchè francamente non sei obbligato a ricordare i pochi miei interventi che feci con te sull'm5s , che ho impostato il discorso sempre in senso più ampio, soprattutto sul potere che hanno sullo zeitgeist e nei cambiamenti della coscienza collettiva italiana, la politica è stato un discorso marginale ed infatti questo discorso del riduzionismo lo faccio solamente con te adesso (e te lo avrei fatto volentieri anche in passato) e non con chi critica l'm5s di default, ed uso il pretesto dell'm5s che mi sta un pò simpatico, ma è un discorso generale che va oltre l'm5s, infatti ho parlato prima di tutto di società.
L'm5s come ogni cosa umana ha un periodo pioneristico, di ascesa e di caduta e probabilmente farà la caduta con il tonfo ed ingloriosamente (così potrai dire lo avevo detto), ma francamente a me non interessa perchè non sono grillino, a differenza di Renzi e Berlusconi che hanno svegliato inconsapevolmente parecchia gente per la loro opera di distruzione, l'm5s qualche seme costruttivo lo ha seminato.
Per il resto la politica nell'attuale civiltà umana organizza la vita pubblica quindi ha un ruolo importante del sistema, che poi sia frequentata dal 99% di portaborse del vero potere, francamente queste frasi ad effetto puoi evitartele almeno qui dentro e non capisco cosa c'entra con il discorso che si faceva qui dentro.
La politica è uno strumento. Stop. il più importante attualmente nell'organizzazione della vita pubblica, tanto che è fortemente orientato e controllato dal sistema, insieme ai media forse è uno dei luoghi più infiltrati e controllati, proprio perchè è uno strumento fondamentale. stop.
Se qui dentro su luogocomune molti a tuo dire si sono rincoglioniti credendo a questi maledetti gatekeeper e sciacalli che vogliono distruggere l'Italia è proprio perchè superavano il concetto di politica fine a se stessa, di politica come automasturbazione, auto-glorificata, parassita che vive sulle spalle dei cittadini, portaborse dei veri potenti, proprio perchè mostra il falso giochetto dell'alternanza destra e sinistra e la dannosità della rappresentanza e del carrierismo. Quando ci sarà partecipazione, la politica come la conosciamo oggi non avrà senso di esistere. Loro hanno detto che i partiti (non perchè sono avversari, ma proprio in quanto partiti), sono vecchiume e devono essere distrutti, l'idea di partito deve essere distrutta.
Che l'm5s diventerà quello che tu credi siano già o meno solamente perchè hanno varcato il mainstream e montecitorio, ciò non toglie che hanno già immesso il virus nel sistema e questo I complottisti della domenica non potevano certo immaginarlo fino a poco tempo fa.
Quindi i tuoi discorsi sulla delega ed altro francamente sono superflui e semplicistici (rimandandoti al discorso che anche adesso mentre leggi il mio messaggio o quando mangi fai parte ed alimenti il sistema), perchè se ci vivi dentro il sistema e milioni di persone morirebbero senza di esso ed ucciderebbero per esso, bisogna prima esporre le idee, perchè attualmente c'è l'idea di abbattere la delega anche al di fuori dell'm5s anche grazie all'm5s, quindi che poi diventino gatekeeper o lo siano già, il fatto che milioni di persone abbiano sentito e credano in questi discorsi farà si che si potranno seminare idee importanti nel futuro.
Lì fuori l'm5s da chi non ne fa parte viene visto come il partito delle scie chimiche e complottista. Un'assoluta falsità, ma che ti fa capire qualcosa.
L'm5s probabilmente non ci sarà nell'opera di miglioramento della nostra società e chi se ne frega, qui non è un discorso di tifo, da me non lo avrai mai, ma non è neanche il tipico riduzionismo in cui ogni fenomeno mainstream deve essere giudicato sotto la lente dei dominatori
FranZeta
#114 FranZeta 2018-04-08 01:02
#70 eartahhj:Citazione:
Non so davvero di cosa stiamo a parlare, onestamente. Però scusami, non ce l'ho con te sia chiaro, ma dire che la Lega sia per l'uscita dall'Euro è una affermazione che si basa su parole o su fatti? Perchè se guardiamo il programma del centrodestra non si parla di uscita dall'euro

Tra l'altro Forza Italia non vuole uscire dall'euro quindi la Lega, se vuole uscire dall'euro, si allea con chi non vuole, ha poco senso. In ogni caso... Salvini a Strasburgo: "Impossibile uscire adesso dall'Euro, ma in caso abbiamo un piano B" "L'euro era è e rimane una moneta sbagliata", ma non c'è la possibilità "di una uscita solitaria dell'Italia. I nostri esperti lavorano a un piano piano B se da Bruxelles arrivassero solo dei no"
Ti ha già risposto in parte anakyn, peraltro diretto destinatario del tuo commento, vorrei però farti notare che al punto 1, settimo paragrafo del programma del centrodestra (drive.google.com/.../view) si legge:

Pagamento immediato di tutti i debiti della pubblica amministrazine nei confronti di cittadini e imprese anche con lo strumento innovativo dei Titoli di Stato di piccolo taglio

Si parla dunque dei famosi "minibot", che costituiscono a tutti gli effetti una nuova valuta, emessa direttamente dallo Stato, scambiabile su tutto il territorio nazionale. Ne parlavano in modo molto chiaro ad esempio qui:



Questo costituirebbe a tutti gli effetti un "piano B" rispetto all'uscita dall'euro, e sarebbe comunque un primo segnale concreto diretto verso Bruxelles, mettendoci tra l'altro in qualche modo al riparo da un'eventuale (e assai probabile) soluzione greca da parte della troika.
Parsifal79
#115 Parsifal79 2018-04-08 07:03
#114 FranZetaCitazione:
costituirebbe a tutti gli effetti un "piano B" rispetto all'uscita dall'euro, e sarebbe comunque un primo segnale concreto diretto verso Bruxelles, mettendoci tra l'altro in qualche modo al riparo da un'eventuale (e assai probabile) soluzione greca da parte della troika.
che ci metta al riparo è opinabile

www.studiolegalemarcomori.it/.../
FranZeta
#116 FranZeta 2018-04-08 17:08
@Parsifal79

Ci mancano solo gli avvocati che si mettono a parlare di economia, come se non ci fossero già abbastanza economisti che non ci capiscono un cazzo.
Parsifal79
#117 Parsifal79 2018-04-08 18:40
#116 FranZeta

Ognuno dice la sua. ;-)
FranZeta
#118 FranZeta 2018-04-08 23:56
Citazione:
Ognuno dice la sua. ;-)
Questo vale universalmente, solo che l'opinione qualificata di qualcuno è diversa da quella di qualcun'altro. Uno che si esprime sui minibot in questi termini:

Lo strumento è quello dei minibot. Ovvero titoli di Stato privi di scadenza (?) e interessi, stampati in piccolo taglio che inizieranno a circolare come moneta. Non saranno a circolo forzoso e saranno scambiati inizialmente 1 a 1 con l’euro. Si confida nella loro accettazione incondizionata e nell’assenza di svalutazione perché le amministrazioni dello Stato e lo Stato stesso, li accetteranno come mezzo di pagamento anche per le tasse.

...evidentemente non sa bene di cosa parla. Fintanto che lo Stato accetta il minibot come pagamento delle tasse, dato che le tasse si pagano in euro, il cambio sarà per forza 1 a 1, altrimenti si creerebbe una facile possibilità di arbitraggio. Che siano privi di scadenza e interessi è un fatto connaturato allo strumento stesso, d'altronde anche i crediti nei confronti dello Stato sono privi di interessi e scadenza. Questa poi è molto bella:

Mi spiego meglio. Fai il decreto dove normi i minibot e inizi a stamparli dopo poche ore, poi devi pagarli ai creditori ed essi devono iniziare a spenderli in consumi. Prima che la moneta arrivi alla popolazione la Troika avrà tutto il tempo per agire e togliere gli euro alla gente, unica moneta che al momento avranno ancora in mano.

In Italia circolano circa 200 miliardi di Euro cash, vorrei sapere come fa la Troika a farli sparire dalla sera alla mattina. Basterebbe mettere delle guardie a controllare le frontiere, perchè dovrebbero passare treni carichi di banconote. Comunque ognuno è libero di ascoltare la sua.
Calvero
#119 Calvero 2018-04-09 11:08
Citazione:
Qui però non semplificare volontariamente il mio pensiero e soprattutto non rigirare tu la frittata cercando di rendere deficiente chi parla con te.
Iniziamo con l'ammettere, Yarebon, chi aveva spostato il discorso. E non l'ho fatto io. La valanga parte a monte, non a valle. Qui si parla di voltagabbana baciapile in malafede che sono contro la libertà di pensiero e che giocano sulla vita dei bambini: questi sono i fatti. E si ha il coraggio di difendere certa gente. E da questa non è che "non ne esci Te", da questa: NON NE ESCE NESSUNO. Che per Te questi giochi (in qualche modo) rientrino in protocolli - dovuti - in/alla politica in/alla società, è l'arrampicata sugli specchi di cui sopra ho già sottolineato.

Non ho nemmanco semplificato, fosse per questo; visto che, comunque, il punto è centrato. Quando si tratta di avallare difese all'interno del gioco politico, allora si guarda solo il gioco politico, sin che comoda; quando non si riesce più nel gioco prettamente politico, perché la FARSA è a livelli stellari, allora entra "il Sistema" e l'avventura pionieristica.

Citazione:

Lo sai bene o se non lo sai te lo spiego adesso anche perchè francamente non sei obbligato a ricordare i pochi miei interventi che feci con te sull'm5s ,
Le parole precise sarebbero che «NON LO SO PIU'»: - su Luogocomune le mimetizzazioni delle buffonate e dei fascismi edulcorati a seconda della crocetta che si è messa, sono arrivate a un livello tale - che neanche un camaleonte è diventato tanto veloce a cambiare colore alle giustificazioni. Basti vedere, in linea generale, il silenzio intorno a questa discussione, che prima non sarebbe potuto esserci a questi livelli; perché - si avvicinassero da fanatici, verrebbero smontati come un camioncino della LEGO. Quindi ripiegano sull'economia e sull'algebra dei numeri in Senato e Parlamento e di tutte le minchiate che prima appuntavano alla vecchia politica e a cui adesso leccano i piedi.

Citazione:

che ho impostato il discorso sempre in senso più ampio, soprattutto sul potere che hanno sullo zeitgeist e nei cambiamenti della coscienza collettiva italiana, la politica è stato un discorso marginale ed infatti questo discorso del riduzionismo lo faccio solamente con te adesso (e te lo avrei fatto volentieri anche in passato) e non con chi critica l'm5s di default, ed uso il pretesto dell'm5s che mi sta un pò simpatico, ma è un discorso generale che va oltre l'm5s, infatti ho parlato prima di tutto di società.
Yarebon, CHIARIAMO UNA COSA, ci stai? - bene.

Visto che sai che tipo di utente sono, e sai che so che tipo di utente sei, domanda: secondo Te se queste contestazioni, me le avesse mosse (non si fanno nomi, scegline uno a caso, mentalmente) avrei risposto in modo così serio? No. Non si perde tempo coi muri di gomma.

Non sto prendendo sottogamba ciò che esprimi. Lo attacco. Quindi: lo considero seriamente.

Citazione:

L'm5s come ogni cosa umana ha un periodo pioneristico, di ascesa e di caduta e probabilmente farà la caduta con il tonfo ed ingloriosamente (così potrai dire lo avevo detto), ma francamente a me non interessa perchè non sono grillino, a differenza di Renzi e Berlusconi che hanno svegliato inconsapevolmente parecchia gente per la loro opera di distruzione, l'm5s qualche seme costruttivo lo ha seminato.
Saresti dovuto partire - prima - da questa prospettiva, facendo così in modo che le tue contestazioni non risultassero a tal punto contraddittorie.

Il problema è come riferisci in una prospettiva superficiale, poiché le Agenzie hanno previsto la semina di cui parli. E la stanno già modificando geneticamente. Il Partito cinque stelle è un fenomeno mondialista creato a tavolino. Né più né meno.

Talmente attaccati dai Media (certo, in superficie, per dargli l'alone di martiri) che poi Canale Cinque, con un lavoro certosino sulle coscienze (che non spiegherò qui dentro come, visti i muri di Gomma) ha ri-mandato in onda la serata di Celentano pompandola, che neanche i mondiali di calcio

Sveglia

Citazione:

Per il resto la politica nell'attuale civiltà umana organizza la vita pubblica quindi ha un ruolo importante del sistema,
Mai detto il contrario. Come fenomeno di distrazione di massa. Certo. Né più né meno. Il resto sono stronzate.

Citazione:

Se qui dentro su luogocomune molti a tuo dire si sono rincoglioniti credendo a questi maledetti gatekeeper e sciacalli che vogliono distruggere l'Italia
Sono stati nutriti. Non rincoglioniti. Se parliamo seriamente. Ognuno si nutre di ciò che gli piace. L'obiettivo è il NWO. L'obiettivo è nutrire il popolino.

Citazione:

Che l'm5s diventerà quello che tu credi siano già o meno solamente perchè hanno varcato il mainstream e montecitorio, ciò non toglie che hanno già immesso il virus nel sistema e questo I complottisti della domenica non potevano certo immaginarlo fino a poco tempo fa.
I cambiamenti avvenuti, sono a livello individuale. E chi è cambiato a livello individuale, non vuole avere a che fare con i sistemi piramidali. A prescindere.

Probabilmente dopo averlo detto in tutte le lingue, manca l'esperanto. Tu hai dato per scontato qualcosa, come se io non tenessi conto che tutto ciò è un processo dovuto per l'evoluzione dell'uomo. Non della società.

Citazione:

Quindi i tuoi discorsi sulla delega ed altro francamente sono superflui e semplicistici (rimandandoti al discorso che anche adesso mentre leggi il mio messaggio o quando mangi fai parte ed alimenti il sistema), perchè se ci vivi dentro il sistema e milioni di persone morirebbero senza di esso ed ucciderebbero per esso, bisogna prima esporre le idee, perchè attualmente c'è l'idea di abbattere la delega anche al di fuori dell'm5s anche grazie all'm5s, quindi che poi diventino gatekeeper o lo siano già, il fatto che milioni di persone abbiano sentito e credano in questi discorsi farà si che si potranno seminare idee importanti nel futuro.
Ti ho già spiegato che non è così. Se alimenti i fascisti aumenterà il fascismo. Il cambiamento può essere solo rivoluzionario per essere tale. Queste FANFALLUCCHERE di cui parli, fossero vere, avrebbero già Edit 11,35 - - > messo il mondo nelle condizioni di essere realmente migliore, sin dai primi dell'800 ...

Citazione:

Lì fuori l'm5s da chi non ne fa parte viene visto come il partito delle scie chimiche e complottista.
Peccato che non lo sia. Perché solo allora avrebbe dimostrato di avere le palle. Infatti si è dovuto vendere. In poche parole è già diventato la nuova Democrazia Cristiana.

E aspetta a vedere. Tutto ciò che avevo previsto si è avverato, adesso arriva il bello. Preparati. Altro che semina.

Citazione:

L'm5s probabilmente non ci sarà nell'opera di miglioramento della nostra società e chi se ne frega, qui non è un discorso di tifo, da me non lo avrai mai, ma non è neanche il tipico riduzionismo in cui ogni fenomeno mainstream deve essere giudicato sotto la lente dei dominatori
Dipende cosa intendi con riduzionismo. La politica NON CONTA (se non per il motivo che ho sopra specificato). Punto. E non c'è maniera che da essa possa mai discendere qualcosa in favore della libertà e del rispetto per la vita umana. Tranne quella parte che deve essere tosata, a differenza di quella che deve essere macellata.
yarebon
#120 yarebon 2018-04-10 00:42
Ciao Calvero ;-)

parto da questa tua considerazione
Citazione:
Il Partito cinque stelle è un fenomeno mondialista creato a tavolino. Né più né meno.
Questo io contesto a te, non certo le critiche, il mio discorso spero sia chiaro non è da tifo e so che prendi seriamente il mio intervento, lo vedo. In questa tua frase si trova un certo fatalismo, pre-messa e pre-giudizio senza oltretutto solide basi. Una cosa è dire "l'm5s favorisce il mondialismo" in quel caso è un pensiero che può anche starci, una cosa è dire che è un prodotto, un corpo uscito da lui, addirittura creato a tavolino, un'idea fuoriuscita dal golem, questo appunto è scorretto, questo vuol dire non conoscere i taboo positivi innescati nel bene e nel male ed i semi positivi, ma anche la storia (anche superficiale) sia del movimento ma anche italiana ed anche riguardo una certa informazione alternativa.
Ricordati che giustamente si può parlare peste e corna di Di Maio ecc. (neanche a me è simpatico, Grillo ha capito che l'Italia prima di fascista è oramai democristiana, quindi credo che la scelta di Di Maio dipenda anche dal fatto di volere un mediatore più che una figura di rottura), ma loro non hanno una banca o finanziamenti illeciti dietro, quindi nel bene e naturalmente anche nel male avranno sempre all'interno (senza per forza andare ai vertici) una base indipendente e libera, perchè quando lo sponsor sei tu, ubbidisci alle tue logiche, questo indipendentemente se poi tu credi che abbiano un grande vecchio, economicamente con quel grande vecchio non hanno nessun obbligo è questo è qualcosa di nuovo. Tieni in conto che hanno vietato ai massoni di iscriversi proprio per evitare oltre a critiche anche infiltrazioni di questo tipo.

Il discorso però importante è che come anche il grande Icke ci ricorda, quelle persone lì, li possiamo chiamare in modo esotico come arconti, illuminati o psicopatici ecc., più di noi hanno solo una conoscenza incredibile, per il resto hanno una mente "rettile" (non nel senso che sono rettiliani, l'argomento non è questo), ovvero fortemente razionale, cinica, senza sensi di colpa e gerarchica, ma non hanno la minima creatività in nulla.
L'nwo non crea nulla, parassita e favorisce, così è stato con le controculture degli anni 60 e così con altri fenomeni.
Oltretutto riguardo le critiche che si possono fare all'm5s, be c'è l'imbarazzo della scelta, ma sono critiche che si possono fare sul loro operato alla luce del sole, perchè in Italia, gli unici che senza successo, hanno tentato di associare l'nwo all'm5s sono le frange dell'informazione alternativa di matrice di estrema destra e cattolica (tipo la balla sul Britannia o su Sassoon imparentato alla famiglia che fece affari nella guerra dell'oppio solo per il cognome simile), che mirano a mantenere il potere di quella parte tradizionalista della politica sempre forte e predominante, ma fortemente indebolita dai globalisti.
L'informazione alternativa o il cosiddetto mondo complottista per capirci, non è assolutamente omogeneo e non è fatto solo da santi o persone che hanno una visione illuminata della realtà o comunque da "non pecora". Per molti superficialmente le differenze tra i complottisti sono credere ai manichini o non manichini, o la battaglia tra 11 settembre aerei ologrammi vs 11 settembre veri aerei, questi sono dettagli, la cosa più importante sono le differenze ideologiche.
Ricordiamoci che il complottismo (sempre per semplificare) nasce da varie minoranze come è normale che sia, perchè essendo minoranze riescono a comprendere meglio gli abusi del sistema o in molto casi "la gelosia" di non essere al vertice, quindi questa campagna di una parte dell'informazione alternativa (una buona parte come nel tuo caso é sincera e intrigante), in realtà mira a proteggere alcuni tipi di poteri e a mantenere la casta che governa indisturbata soprattutto dal dopoguerra, con giusto un piccolo ricatto e repulisti nei tempi di tangentopoli, devi tenere in conto che appunto c'è chi ha i suoi scopi nel criticarli.

Citazione:
Talmente attaccati dai Media (certo, in superficie, per dargli l'alone di martiri) che poi Canale Cinque, con un lavoro certosino sulle coscienze (che non spiegherò qui dentro come, visti i muri di Gomma) ha ri-mandato in onda la serata di Celentano pompandola, che neanche i mondiali di calcio
Questa asserzione sai anche tu che è abbastanza semplicistica, prima di tutto perché sono stati attaccati in maniera anomala da sempre in tutta la stampa e semmai c'è la voglia di normalizzarli, ma prendiamo giustamente per buono il tuo esempio, anche perché hai fatto un esempio reale e sicuramente ce ne sono altri di questo genere, li ho visti anche io.
Io ti ricordo quello che disse Mazzucco che é un esempio che mi viene sempre da fare quanto ci sono i pre-giudizi sul mainstream o sull'appiattire tutto in bianco e nero su "quello é nwo-quello no", ovvero quando Mazzucco fu trasmesso su canale 5 nella trasmissione Matrix, gli fu permesso di esporre tranquillamente la sua versione dei fatti (pur naturalmente con il contraddittorio), questo in una delle trasmissioni di attualità-politica più apprezzata e di successo di quel periodo, su un argomento che è la base della geopolitica degli ultimi tempi. Ora un discorso piatto e superficiale ci fa dire "probabilmente serviva ai loro scopi", "era per ridicolizzare i complottisti", "Mazzucco é un massone" ecc. ecc. In realtà era un discorso di mercato (non solo, ma rimaniamo su questo), ma non solamente di semplice marketing, ma anche di potere rappresentativo, perchè in quel periodo i complottisti e le teorie di complotto, da realtà relegata a qualche circuito ultraunderground o di estrema destra, stava divenendo una vera e proprio sottocultura neanche piccolissima, insomma dava ascolti e soldi (ed infatti perchè si sono create trasmissioni come voyager e mistero che parlano persino di delitti rituali e scie chimiche?).
Quindi milioni e milioni di persone hanno votato l'm5s, quante? più di 10milioni? un numero enorme, enormemente più dei complottisti. La tv vive sull'audience, sull'affiliazione di quelle persone, puoi sconfessare e trattare male quanto vuoi l'm5s, ma quanto esso ha una così grande affiliazione,con la crisi di ascolti, dei media e dei giornali a livello mondiale ed una larga fetta della popolazione italiana ha in simpatia l'm5s, se tu non ti mostri almeno un bel pò accondiscendente, sei uno stupido, un suicida e vieni preso anche a calci in culo e visto che tutto gira sulla pecunia, nel migliore dei casi ti licenziano.Vediamo il cuore del problema e non nei singoli eventi che in quanto forza maggioritaria, mi sembrerebbe strano non fossero presenti in maniera lievemente positiva, nei media italiani.
Lo capì persino Vespa che continua a prenderli per il culo e a tempestarli di milioni di domande scomode quando mai ha fatto con Renzi e Berlusconi, ma ha capito che fanno audience e cerca di ospitarli. Ha avuto un orgasmo multiplo quando "evento eccezionale", Grillo gli concesse l'intervista, quindi parlare della Celentano, che neanche ha chissà che valore ad autoritatem, dice poco.

Citazione:
E aspetta a vedere. Tutto ciò che avevo previsto si è avverato, adesso arriva il bello. Preparati. Altro che semina.
Dipende dalla prospettiva in cui si vedono le cose. Tutto quello che sta avvenendo neanche a me sta sorprendendo, né a livello nazionale e né mondiale. Ero ad esempio sicuro della crescita dell'm5s e della crisi dei partiti, non perchè credevo all'm5s, ma perchè andrà così. L'unica cosa che so è che il compito dell'm5s è togliere alcuni taboo e concetti su lavoro e democrazia schiavisti ed ottusi e distruggere la classe politica italiana, quindi un lavoro da spazzino, abbastanza di merda, lo sa anche Grillo e lo ha sempre detto che il suo è un progetto a termine, quindi che, come è naturale che sia, ottiene spinte anche da chi ama avere il nostro paese nel caos e quindi forze internazionali, siamo adulti, queste cose le sappiamo, secondo me bisognerebbe avere una prospettiva più ampia. Tutti abitiamo nello stesso condominio e in questo condominio per non rischiare di dormire sotto un ponte, ci sono attualmente delle regole.
artemis
#121 artemis 2018-04-10 14:34
Come premesse del movimento 5 stelle, io credo che debbano rispettarle almeno per un po', e quindi il "bruciarsi la vita politica" dovrebbe essere un concetto da superare o che quantomeno non preoccupa un candidato 5stelle.
Il fatto di fare dichiarazioni possibiliste su ogni tema, sicuramente non vanno a favore della loro tanto decantata schiettezza e convinizione.
Riguardo alla sua vita politica, credo che per lui sia già tanto potersi trovare in questo momento storico nella sua posizione.
Riguardo alla domanda se c'è un disegno più perfido...che dire!
Da diverso tempo mi sono accorta che sospettare idee più nascoste e profonde, sinistre ed oscure al di là di gesti è parole quotidiane, è un esercizio molto praticato da chi profondo lo è e speranze le ha.
La verità temo che sia molto più banale...e inizio a pensare davvero che ci sia solo quello che vediamo in tv, non c'è nient'altro, perchè il mondo è fatto di gente semplice e banale, che al domani neanche ci pensa.
Figuriamoci se complotta.
Calvero
#122 Calvero 2018-04-10 16:56
Citazione:
In questa tua frase si trova un certo fatalismo, pre-messa e pre-giudizio senza oltretutto solide basi. Una cosa è dire "l'm5s favorisce il mondialismo" in quel caso è un pensiero che può anche starci, una cosa è dire che è un prodotto, un corpo uscito da lui,
Non solo lo favorisce: è nato per implementarlo.

Che il mondialismo, invece, sia nato o venga partorito in qualche modo dal "movimento", da me non è sostenuto, né è mai stato sostenuto; è una tua idea, non di Calvero.

Le solide basi non stanno nello studio del Movimento (che poi è un partito di ultra-destra, altro che movimento), ma stanno nello studio del NWO e il suo funzionamento. Il gioco è a monte, il "movimento" è una succursale.

Sul fatalismo, torno alla fine*

Citazione:

L'nwo non crea nulla, parassita e favorisce, così è stato con le controculture degli anni 60 e così con altri fenomeni.
Ma guarda che è solo un problema di termini. Se noi siamo qui a discutere in termini elementari che, oltretutto, è l'unico modo possibile in un forum di questo tipo, ecco che se si usa il termine "CREA" lo si usa secondo le logiche che quel contesto vogliono rispettare.

Preferisci «emanazione»? (senza contare che già l'ho usata come accezione) ... a me sta bene, eh. Il punto che riguarda la discussione è che il "movimento" è comunque servo di tale emanazione e, come tale, non ha nulla da dire se non elargire, al massimo, zuccherini laddove riesce - per garantirsi una facciata di rispettabilità, che è sempre la solita vecchia storia trita e ritrita.

Citazione:

Oltretutto riguardo le critiche che si possono fare all'm5s, be c'è l'imbarazzo della scelta, ma sono critiche che si possono fare sul loro operato alla luce del sole,
Ma chi se ne fotte, Yarebon. Il meccanismo a cui è agganciato è talmente potente, che tutto il resto non conta.

Citazione:

L'informazione alternativa o il cosiddetto mondo complottista per capirci, non è assolutamente omogeneo e non è fatto solo da santi o persone che hanno una visione illuminata della realtà o comunque da "non pecora". Per molti superficialmente le differenze tra i complottisti sono credere ai manichini o non manichini, o la battaglia tra 11 settembre aerei ologrammi vs 11 settembre veri aerei, questi sono dettagli, la cosa più importante sono le differenze ideologiche.
Quindi?

Il sistema illiberale l'hanno abbracciato in toto. Di cosa stiamo parlando?

Si vuole fare qualcosa per cambiare le cose, o si vuole sopravvivere meglio sulla pelle di qualcun altro?

Citazione:

Ricordiamoci che il complottismo (sempre per semplificare) nasce da varie minoranze come è normale che sia,
Ma lo comprendi che questa cosa, col fatto che si siano dimostrati buffoni e illiberali e demagoghi e peggio di chi criticavano, non ha nulla a che vedere?

Non solo c'è questa gravissima cosa, non solo hanno dimostrato di considerare la vita umana merce di scambio, grazie ai cinque stelle (ed è l'unica cosa utile a cui bisogna riconoscere un merito, però indiretto) si è finalmente chiuso il cerchio e ora si può dire scientifica l'asserzione che recita:

«Non è che i politici siano tutti uguali, è il sistema che non può renderli differenti»

... per dirti cosa? ... che tutte le considerazioni che mi stai portando, stanno confermando quello che ho sostenuto per anni. Le differenze di cui parli, sono nulla - di fronte al FATTO che devono allinearsi. [edit -17:05 errore corretto] Hanno fallito e hanno fallito tutti coloro che sostengono il mantra "non tutti sono uguali", poiché non ha nessun senso ed è solo un sofisma alla Attivissimo ;-) che non riguarda la nostra realtà e il suo reale funzionamento.


Citazione:

Questa asserzione sai anche tu che è abbastanza semplicistica,
Eh no, non te lo concedo. L'asserzione è essenziale. Con la "Mossa Celentano" si sono garantiti una milionata di voti, a essere pessimisti. E la "Mossa Celentano" - che se l'avessero fatta per un "Renzi", qui dentro si sarebbero scatenate le sputtanate satiriche e le etichette a TONNELLATE (invece adesso c'è il silenzio) non è grave solo perché dimostra la prostituzione intellettuale e ideologica a cui si sono assoggettati e genuflessi i cinque stelle (e fanno finta di non saperlo), cioè prostituiti a coloro che prima chiamavano LETTERALMENTE: venduti, agenzie di partito, schiavi di Berlusconi, veline del potere, corrotti, bugiardi, eccetera eccetera eccetera ;-) ... ma è ancora più grave perché questo comprova che il meccanismo del reale potere che li vorrebbe nemici è solo una grande stronzata ...

Citazione:

In realtà era un discorso di mercato (non solo, ma rimaniamo su questo), ma non solamente di semplice marketing, ma anche di potere rappresentativo, perchè in quel periodo i complottisti e le teorie di complotto, da realtà relegata a qualche circuito ultraunderground o di estrema destra, stava divenendo una vera e proprio sottocultura neanche piccolissima, insomma dava ascolti e soldi (ed infatti perchè si sono create trasmissioni come voyager e mistero che parlano persino di delitti rituali e scie chimiche?).
A parte che continuo a non vedere come questo possa levare sassolini sulla bilancia come non stessimo parlando di voltagabbana inaffidabili ...

... guarda che questa cosa è proprio il punto su cui io e Mazzucco (e non solo io) divergiamo. Non ho le prove per dire che io abbia ragione, ma neanche lui le ha.

Fermo rimane che la «"teoria dell'audience che comanda"» (chiamiamola così per comodità) si sta sempre più dimostrando una chimera, perché le proporzioni in cui queste trasmissioni usano le teorie alternative, nei modi, nei tempi, negli spazi, a fronte cioè di GARGANTUESCHE trasmissioni che QUOTIDIANAMENTE fagocitano il pubblico letteralmente 24 ore su 24, confermano quella della "famosa" barzelletta della formica che rimane attaccata al collo dell'elefante e le altre formiche da sotto la incitano «strozzalo strozzalo!» ... grazie che concedono un po' di audience, tanto? ... ragazzi, questi sono i fatti ...

... e non è certo colpa di Mazzucco, che è uno dei migliori giornalisti rimasti a dare un esempio come pochi hanno mai dato. Ma è così.

Il "complottista" è trattato da complottista. La censura aumenta. Il CICAP ha aumentato la sua forza (come avevo previsto) e i cinque stelle sono la nuova democrazia cristiana.

Questo è quanto abbiamo sotto al naso.


Citazione:

Vediamo il cuore del problema e ... ( omississ ) .... Grillo gli concesse l'intervista, quindi parlare della Celentano, che neanche ha chissà che valore ad autoritatem, dice poco.
Ma allora non hai capito che "I Vespa", sono la preistoria e rappresentano un riciclo che non vuole essere riciclato? Tutto qui. Sono solo le anticamere che non vogliono lasciare il posto al "nuovo" potere, è sempre stato così.

Citazione:

L'unica cosa che so è che il compito dell'm5s è togliere alcuni taboo e concetti su lavoro e democrazia schiavisti ed ottusi e distruggere la classe politica italiana, quindi un lavoro da spazzino,
Ma chi te l'ha raccontata 'sta favoletta? Da parte di chi? Da coloro che considerano merce di scambio la libertà di pensiero e l'infanzia? E con quali fini (?) se poi sulle cose che sono cruciali, sono come banderuole al vento.

Citazione:
lo sa anche Grillo e lo ha sempre detto che il suo è un progetto a termine,
Certo che lo sa anche Grillo, lui doveva farlo, lui è Caronte; ma ancora non l'avete capito? Ma può essere che non ci arrivate?

Citazione:
Tutti abitiamo nello stesso condominio e in questo condominio per non rischiare di dormire sotto un ponte, ci sono attualmente delle regole.
E non è così. Il condominio è un'illusione, uno stato mentale. Non esiste. Quali regole? Quelle che devono portare al Nuovo Ordine?

_________

PS * Fatalismo: - non hai seguito il discorso che ti avevo fatto. L'importanza che stai dando a questo teatrino di distrazione di massa, non può concernere e contemplare accezioni che riguardino il fatalismo.
yarebon
#123 yarebon 2018-04-10 23:02
Citazione:
Non solo lo favorisce: è nato per implementarlo. Che il mondialismo, invece, sia nato o venga partorito in qualche modo dal "movimento", da me non è sostenuto, né è mai stato sostenuto; è una tua idea, non di Calvero. Le solide basi non stanno nello studio del Movimento (che poi è un partito di ultra-destra, altro che movimento), ma stanno nello studio del NWO e il suo funzionamento. Il gioco è a monte, il "movimento" è una succursale. Sul fatalismo, torno alla fine*
qui almeno lo hai detto chiaramente, quindi perdonami se non l'ho capito, da come avevi scritto in realtà si intendeva che l'm5s è emanazione del mondialismo ed è così fin dall'origine, da come ne discuti mi sembra così anche perché il tuo discorso potrebbe a mio parere reggere solo in quest'ottica proprio perchè non è un normale partito è non ha un controllo gerarchico economico, nel senso che un controllo assoluto esterno dell'm5s richiederebbe un bel pò di tempo per la struttura a rete anche dei suoi organismi locali, io ti contesto semplicemente questo, la fai troppo semplice.

Citazione:
Ma lo comprendi che questa cosa, col fatto che si siano dimostrati buffoni e illiberali e demagoghi e peggio di chi criticavano, non ha nulla a che vedere? Non solo c'è questa gravissima cosa, non solo hanno dimostrato di considerare la vita umana merce di scambio, grazie ai cinque stelle (ed è l'unica cosa utile a cui bisogna riconoscere un merito, però indiretto) si è finalmente chiuso il cerchio e ora si può dire scientifica l'asserzione che recita: «Non è che i politici siano tutti uguali, è il sistema che non può renderli differenti» ... per dirti cosa? ... che tutte le considerazioni che mi stai portando, stanno confermando quello che ho sostenuto per anni. Le differenze di cui parli, sono nulla - di fronte al FATTO che devono allinearsi. [edit -17:05 errore corretto] Hanno fallito e hanno fallito tutti coloro che sostengono il mantra "non tutti sono uguali", poiché non ha nessun senso ed è solo un sofisma alla Attivissimo ;-) che non riguarda la nostra realtà e il suo reale funzionamento.

Non è che criticarli per alcune leggi il cui loro potere decisionale era nullo li porti al mondialismo.Queste considerazioni sono speculari a quelle dei grillini che fanno campagna elettorale, mi dispiace ma l'm5s non ha avuto nessun potere decisionale, non è stato mai al governo è ha avuto una delle maggiori fuoriuscite di deputati che si ricordino (e quindi poca influenza in parlamento) che ammaliati dai soldi facili e da uno stipendio e pensione garantita o semplicemente corrotti sono passati al gruppo misto ed in altri partiti, e non certo rimasti all'm5s, lo so che è comodo appellarsi su alcune leggi ed è anche giusto contestarli (la legge lorenzin oltretutto da loro non approvata, nonostante Renzi fosse stato chiaro che voleva distruggere i 5s sui vaccini e gli aveva teso una trappola, detto chiaro e tondo su Repubblica un mese prima dello scoppio della questione vaccini sui media, chiediti perché non è stato fatto con altri partiti). Francamente sono questioni di altro tipo, perché non esiste un mondo dove tutto va come vogliamo noi, non esiste ed è assurdo pensare che le persone devono agire come vogliamo noi, in contesti che l'uomo comune purtroppo non comprende. Si è detto giustamente ( e lo dicono anche persone che ora legittimamente gli hanno voltato le spalle perchè non seguono le loro battaglie), che l'm5s rappresenta milioni di elettori italiani, non i complottisti o i no-vax.
Puoi contestarli su quel che vuoi ed hai ragione a farlo, ma tu metti la mano avanti prima che possano mettersi alla prova dei fatti additando accuse di mondialismo che per come è formato l'm5s è un rischio, non un fatto. Se mai andranno al governo lì si vedrà se davvero sono emanazione o comunque controllati dall'nwo.

Sui media ripeto non sono fatti, questa tua proposizione poteva valere una 10-15 anni fa quando i media tradizionali avevano il monopolio della formazione delle idee tramite le news, cosa assolutamente non vera per diverse generazioni che vanno dagli anni 80 in su, dove la televisione al massimo serve per vedere contenuti su internet e come dimostrano Trump e Brexit (non discuto sui fenomeni, porto solo dati) che hanno vinto le elezioni anche tramite internet e i vari partiti cosiddetti populisti e anti-estabilishment ad esempio in Italia che grazie alla scia dell'm5s sono potuti presentarsi nell'arena pubblica senza essere derisi, certo non potevano sperare di prendere più dell'0,1 % o dell'1%.
Alex Jones che è uno dei più famosi complottisti al mondo ha avuto il ringraziamento ufficiale da Trump ed almeno un milione (e forse molto più) di voti è riuscito a portarlo (si parla di uno dei primi personaggi che ha parlato di 11 settembre, ora è diventato un buffone, ma comunque è un segnale indicativo), nonostante abbia ricevuto una campagna mediatica tra le più feroci contro un politico mai avvenuta nella storia degli Stati Uniti, in cui si sono messi contro persino lo star system Hollywoodiano, quello musicale e persino informativo dell'Europa occidentale. La Botteri disperata su raitre ha detto che "per la prima volta non si era dato retta ai giornalisti e si chiedeva dove andremo a finire". Il maggior quotidiano italiano (corriere della sera) per numero di vendite ha perdite colossali sia nel cartaceo che nel digitale. L'unità è morta ma la si tiene in piedi con il defribillatore. Quando ripeti la stessa solfa e quando hai a disposizione tecnologie che fanno sembrare la tv ed i giornali relitti preistorici per come sono strutturati, l'audience (che era già fondamentale nel passato, chiedilo a Freccero che ci ha fatto i soldi con l'audience, poi vediamo se è una chimera) diventa fondamentale per avere continui appoggi.
In tv puoi dire tutto e si parla di scie chimiche, di 11 settembre, si parla di Icke, di Castaneda e del non-essere, tanto c'è il rumore di fondo, ovvero la sovraesposizione di notizie ed i soldi, ma soprattutto in questi tempi hanno bisogno che non solo dai 50 in su, ma anche generazioni più giovani comincino a dargli retta, cosa che non avviene, basti pensare che oramai una trasmissione sfarzosa come il telegatto dove se "la cantavano e se la suonavano", sarebbe inammissibile, perchè se si parla di star tv che attraversano un red carpet, le generazioni più giovani ti ridono in faccia. I media tradizionali stanno per morire, la macchina della propaganda si deve reinventare (e sta cercando di farlo), per questo nonostante i continui attacchi ricevuti, neanche è più tanto importante soffermarsi su alcune loro preistoriche tecniche che valgono per una buona parte della popolazione, ma non è più un monopolio come in passato, quindi anche in questo senso è importante discuterne ma non fondamentale.
I media tradizionali stanno cominciando a capire che le persone fanno il contrario di ciò che dicono.

Citazione:
Certo che lo sa anche Grillo, lui doveva farlo, lui è Caronte; ma ancora non l'avete capito? Ma può essere che non ci arrivate?
Non è Caronte è il veltro dantesco (besta che uccide altre bestie), almeno se ne andrà tutto il marciume e gli zombie attuali, per l'nwo? Ne sei sicuro? Le dinamiche geopolitiche, stanno spostando il baricentro del potere del mondo dall'occidente all'oriente, succede sempre così alla fine di un ciclo. La storia ce lo dirà.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO