Forum

Commenti Recenti

rss

Argomenti trattati: Percorso personale dell'autore, inquadramento dei numeri del microbiota, visione dell'uomo rivoluzionaria, visione del patogeno (Pasteur) come visione ristretta della realtà, nascita e microbiota, microbiota e animali, concetto di disbiosi, asse intestino cervello o asse emozioni-microbiota, antibiotici da usare con cautela, permeabilità intestinale e sistema immunitario, permeabilità intestinale e vitamina D, allergie legate alla permeabilità intestinale.

.

 

Aggiungi Commento   

peonia
#1 peonia 2018-10-26 08:01
Bravo Fefo!!! l'ascolterò più tardi
Andoram
#2 Andoram 2018-10-26 09:36
Un mondo da scoprire!
redazione
#3 redazione 2018-10-26 09:47
Secondo me fra dieci anni l'analisi del microbiota sarà parte integrante di un comunissimo check-up medico.

Nel frattempo speriamo che i pionieri di questa "new frontier" non vengano dimenticati. :-)
juss
#4 juss 2018-10-26 09:47
ottima alleanza. Sarebbe bello vedervi in conferenza assieme al Dott. Montanari e smerdare un po' di balle. L'ideale sarebbe poi fare dei manifesti pubblicitari e attaccarli in più posti possibili dove viene comunicata data,ora e sito/webtv dove viene trasmessa. Si può fare?? Si avrebbe ancor di più idea di quanti siamo
fefochip
#5 fefochip 2018-10-26 09:59
#4 jussCitazione:
Sarebbe bello vedervi in conferenza assieme al Dott. Montanari e smerdare un po' di balle
non credo sarà mai possibile per un semplice motivo
io e pamio siamo FUORI dal sistema (leggi non siamo medici)
montanari è DENTRO
rischieremmo solo di smerdare montanari agli occhi della classe medica
senza ottenere nulla in cambio
pencri93
#6 pencri93 2018-10-26 10:10
@Fefo

Sto ascoltando il tuo intervento. Nel frattempo, quali testi consiglieresti a chi volesse cominciare a studiare l'argomento?
fefochip
#7 fefochip 2018-10-26 10:21
#6 pencri93
Citazione:
Sto ascoltando il tuo intervento. Nel frattempo, quali testi consiglieresti a chi volesse cominciare a studiare l'argomento?
per farti capire in poco come siamo messi , oggi non esiste una specializzazione in microbiota nella facoltà di medicina.
cosi come di conseguenza non esistono testi appunto di formazione in tal senso.
si hanno una serie di testi divulgativi
per iniziare consiglio di vedere i video che ho segnalato nel sito e i miei articoli partendo dal basso
i libri di luciano lozio
e piu o meno a tappeto ogni cosa che si può trovare su amazon
cercando "microbiota" , "microbioma" "asse intestino cervello"
Michele Pirola
#8 Michele Pirola 2018-10-26 10:21
Fefochip:
Montanari non è un medico, è un esperto di nanoparticelle e nanopatologie
fefochip
#9 fefochip 2018-10-26 10:29
#8 Michele Pirola
Citazione:
Montanari non è un medico, è un esperto di nanoparticelle e nanopatologie
hai ragione
mi sono confuso con "montinari"
in ogni caso il discorso cambia poco e le critiche potrebbero essere simili

personalmente non chiedo nessun riconoscimento se non quello di cercare di fare giornalismo divulgativo su un argomento che ritengo fondamentale
il vero risultato non è curare le persone o salvarle da qualcosa ma cercare di dargli degli strumenti per farlo da sole

insomma non vendo pesce , cerco di divulgare tecniche di pesca innovative
starburst3
#10 starburst3 2018-10-26 10:47
Intervista interessante, domanda...da anni mi sto' interessando alla psiconeuroendocrinoimmunologia,ammazza quant'e' lunga, serve pure come scioglilingua, c'e' una connessione tra queste due nuove branche delle scienza medica?

IN RED WE TRUST
fefochip
#11 fefochip 2018-10-26 10:55
#10 starburst3
assolutamente e senza indugio :SI

cos'altro è l'asse intestino cervello che io chiamo microbiota-emozioni?
www.pianetamicrobiota.it/.../

l'uomo ha fatto tante scoperte tagliando a fettine e in piccole parti tutto.
è arrivato il momento di riassemblare il tutto per fare dei progressi significativi
fefochip
#12 fefochip 2018-10-26 11:03
starburst3 te la metto giu in maniera differente ma ancora piu radicale

l'uomo è un simbionte (cosi come tutti gli animali e probabilmente le piante stesse)

i microorganismi all'interno degli essere viventi hanno impatti TANGIBILI e alle volte enormi sul metabolismo,neurotrasmettitori, emozioni, ormoni, sistema immunitario , ecc , ecc

ma se fino ad oggi non sapevamo nemmeno cosa era l'uomo come possiamo pensare che qualunque branca della medicina non abbia a che fare con il microbiota?
starburst3
#13 starburst3 2018-10-26 11:10
Giusto, a me sembra pero' che queste due siano molto piu' avanti rispetto alle altre, addirittura possono influenzarsi tra loro, perche' se e' vero che i microorganismi hanno impatti tangibili sui nostri sistemi vitali, il pensiero stesso puo' avere impatti tangibili sui microorganismi.

IN RED WE TRUST
fefochip
#14 fefochip 2018-10-26 11:24
#13 starburst3Citazione:
il pensiero stesso puo' avere impatti tangibili sui microorganismi.
è uno dei versi dell'asse intestino-cervello la cui comunicazione è biunivoca

e viceversa il microbiota influenza il nostro stato mentale infatti nella depressione si comincia a capire che probabilmente è l'elemento organico che mancava.

piu che i pensieri diciamo "logici" le emozioni influenzano il microbiota per questo parlo di asse microbiota-emozioni e non di asse intestino cervello(piu nota e ormai facilmente citata da tutti)

e se ci hai fatto caso ho usato un espressione molto precisa:
"dieta fatta di idee sane"

la ripetizione continua a livello mentale di pensieri insani passa nell'inconscio (la ripetizione è una degli elementi per la programmazione dell'inconscio) e da lì si possono scaturire emozioni a seconda
di stimoli piu o meno labili dell'ambiente.
a quel punto le emozioni influenzano il microbiota e quindi ecco che se ripercorriamo il percorso ci rendiamo conto che i pensieri , in particolari quelli continui, influenzano il microbiota

viceversa un microbiota in equilibrio e sano lascia la psiche sgombra da neurotrasmettitori eccitatori e/o depressivi(insomma diciamo "negativi") e quindi di conseguenza la mente piu lucida e libera di avere idee sane produttive e positive.

è nato prima l'uovo o la gallina?
risolvendo l'eterno dilemma si risolve il problema
e la strada per la soluzione è a portata di mano
ARULA
#15 ARULA 2018-10-26 11:27
Grande Federico!
Adonis
#16 Adonis 2018-10-26 11:37
Non conoscevo assolutamente questo argomento e devo dire che è molto interessante e illuminante. Un grazie di cuore a Federico, inizierò come da te consigliato ad entrare maggiormente in questo ambito leggendo i tuoi articoli sul sito che, ho già visto, sono molto chiari ed esaustivi.
starburst3
#17 starburst3 2018-10-26 11:41
#14 fefochip
Citazione:
è nato prima l'uovo o la gallina?
risolvendo l'eterno dilemma si risolve il problema
e la strada per la soluzione è a portata di mano
Insieme all'antico dilemma delle nostre capacita' mentali e del saperle usare, cosa che le due nuove branche della scienza medica confermano esistere


P.S. Attenzione quando si parla della possibilita' di sfruttare le nostre capacita' cerebrali al 20%,ossia il controllo "completo" del nostro corpo!


IN RED WE TRUST
ARULA
#18 ARULA 2018-10-26 12:08
Federico stavo pensando a quando ribadisci più volte che non sei un medico. Mi chiedevo se in fondo questa eccessiva specializzazione dell'istruzione moderna alla fine non ci faccia perdere del tutto l'idea d'insieme. A tutti noi può venire in mente un'ottima idea, un'intuizione che può essere giusta se portata avanti, ma in questo modo si trova le porte sbarrate a prescindere.
Stiamo reiterando nell'errore. Errore che ci ha portato alla condizione moderna. Soprattutto alla medicina moderna che come abbiamo visto è più una religione dogmatica che una scienza.
Bisognerebbe rifare tutto.
brio
#19 brio 2018-10-26 12:28
Bella intervista,molto interessante.
Forse il libro "amico intestino" di Justin Sonnenburg e Erica Sonnenburg può interessare.
sartori
#20 sartori 2018-10-26 14:38
molto importante l'accenno al problema dell'igiene: fino all'800 negli stessi ospedali vigeva una sporcizia inimmaginabile ed il medico che per primo ebbe l'ardire di affermare che molte morti di parto erano dovute alla totale mancanza di igiene nelle sale parto finì al manicomio.
oggi si mettono degli assurdi guanti di gomma per guardarti i denti, per cucinare nei ristoranti e tra un po' anche per masturbarsi; c'è un uso ossessivo di saponi e detersivi con gravi danni per l'ambiente.
e tutto sempre nel nome dell SCIENZA.
non è che la pazzia oscilla da ds. a sn. come un pendolo?
Aigor
#21 Aigor 2018-10-26 15:17
Citazione:
non è che la pazzia oscilla da ds. a sn. come un pendolo
No... cambia la copertina, ma resta lo stesso libro.
Aigor
#22 Aigor 2018-10-26 15:18
Citazione:
Mi chiedevo se in fondo questa eccessiva specializzazione dell'istruzione moderna alla fine non ci faccia perdere del tutto l'idea d'insieme
Te lo chiedi ancora...?
Per me è ormai una certezza acquisita.

PS: l'intervista la guarda con calma nel weekend
fefochip
#23 fefochip 2018-10-26 15:37
#6 pencri93
Citazione:
quali testi consiglieresti a chi volesse cominciare a studiare l'argomento?
#19 brio Citazione:
Forse il libro "amico intestino" di Justin Sonnenburg e Erica Sonnenburg può interessare.
si quel libro (copertina a parte che pare una rivista rosa) è molto valido per iniziare
fefochip
#24 fefochip 2018-10-26 15:42
#18 ARULA
Citazione:
Federico stavo pensando a quando ribadisci più volte che non sei un medico.
per chi ha capito certe cose questa è quasi una garanzia (come pamio)
lo faccio per gli altri ....

in ogni caso se dico cose interessanti il fatto di non essere un medico predispone l'altro a informarsi per conto proprio
se fossi stato un medico magari la stessa persona era portata a fidarsi senza approfondire , perdendo cosi la vera forza dei discorso che faccio
che è quella di informare, cosa che di solito (purtroppo) non fanno i medici che non spiegano adeguatamente le terapie che somministrano e che altrettanto troppo
spesso le persone non chiedono.
Pavillion
#25 Pavillion 2018-10-26 15:43
Pianeta Microbiota
Non occorre un commento nuovo se il vecchio è ancora funzionale, corroborante a supporto e rapporto. Parlo per me.
Aigor
#26 Aigor 2018-10-26 15:49
Citazione:
Forse il libro "amico intestino" di Justin Sonnenburg e Erica Sonnenburg può interessare
interessante, lo cerco.

Se posso consigliare, a me ha dato molto anche: Michael D. Gershon - Il secondo cervello
Ce l'ho in formato epub... mandate una mail in messaggio privato se vi interessa che ve lo giro - o non si può fare? :hammer:
Azrael66
#27 Azrael66 2018-10-26 19:43
Bravissimo Fefo, filmato entusiasmante, quello che non avevo approfondito leggendo il tuo sito l'ho colmato godendomi ogni singolo secondo del filmato!
Un encomio a Pamio per le domande intelligenti che ti ha posto.
Questo documento è una perla!
sonsokh
#28 sonsokh 2018-10-26 22:08
Complimenti Federico
Denebula
#29 Denebula 2018-10-26 23:14
Io ho provato a muovere alcuni passi nella cura del microbiota perché penso di soffrire di un eccessiva proliferazione batterica che causa gonfiore, mancanza di appetito, meteorismo.
È una autodiagnosi non sicura dettata da indizi per esempio quando prendo un intruglio di erbe antibatteriche sto meglio ma dura pochi giorni.
Ho provato con kefir, prebiotici/probiotici e addirittura con un trapianto di feci ma non ha aiutato.
So benissimo che dovrei cambiare alimentazione ma non voglio smettere di mangiare la frutta che fa bene e mi piace molto.
Cosa altro posso tentare ?
Canguro
#30 Canguro 2018-10-26 23:19
Complimenti Fefo
alpaluda
#31 alpaluda 2018-10-27 08:28
Complimenti anche da parte mia...
fefochip
#32 fefochip 2018-10-27 09:23
grazie a tutti per i complimenti
fefochip
#33 fefochip 2018-10-27 09:31
#29 Denebula
è un po poco come descrizione però mi fai pensare a una SIBO
che di solito è legata al cosi detto all'intestino irritabile e spesso alvo alterno.

potrebbe essere interessante fare il breath test al lattulosio/mannitolo con misurazione di metano e idrogeno
in pratica si somministrano questi due zuccheri che vengono metabolizzati da batteri e si trova traccia nell'espirato del loro scarto

se è cosi devi avere molta pazienza perche è una condizione dura a rientrare.

come hai detto tu se hai una disbiosi fermentativa facilmente introducendo carne e pesce scoraggi quel tipo di batteri
purtroppo come hai detto tu la prima cosa è cambiare alimentazione

potresti usare i consigli di medical medium che usa tante frutta e verdura specifica a seconda dei casi, magari leggiti il libro.

adomelle di bromatech è pensata per antagonizzare i batteri gasogeni che gonfiano.

all'intruglio di erbe che ti fa stare meglio potresti farlo per periodi piu lunghi e prendere prima della lattoferrina che smontando il biofilm batterico
aumenta l'effetto antibiotico delle erbe

di piu non so dirti mi spiace
peonia
#34 peonia 2018-10-27 09:33
Sto finalmente ascoltando l'intervista, notavo che, presumendo che in tanti l'abbiano ascoltata, ci sono solo 6 like (compreso il mio! :-D ). Eppure sappiamo che in rete per la diffusione mettere MI PIACE aiuta.... stitici! :-P
Denebula
#35 Denebula 2018-10-27 12:34
Grazie.
Sì anche io pensavo alla SIBO. Non è grave quindi non ho voglia di fare grandi cambiamenti di dieta o mettermi a mangiare carne.
Proverò a seguire qualche consiglio di Medical Medium...
fran67
#36 fran67 2018-10-27 15:53
Grazie Federico, veramente moltissime grazie.
Bella l'intervista e molto prezioso il contenuto.
E' possibile fare il test sulla permabilitá in qualche struttura o si fa autonomamente?
Vivo a Barcellona, che tu sappia in Spagna ci sono strutture che permettono l'esame?

Seguendo il consiglio di Peonia ho dato il mio like al video :)
Un caro saluto
fefochip
#37 fefochip 2018-10-27 18:51
#36 fran67
non ti so dire a barcellona
qui lo fa synlab che è un gruppo abbastanza diffuso sul territorio italiano
PoPh
#38 PoPh 2018-10-28 08:52
Ciao Fefochip,

Avevo cominciato a interessarmi al tuo lavoro pochi giorni prima che venisse pubblicata questa intervista.
Ti sarei grato se potessi aiutarmi con dei dubbi che ho.

Circa dieci giorni fa ho cominciato ad assumere vitamin D. 30 microgrammi al giorno. E' abbastanza o devo aumentare?


Puoi dare qualche consiglio su prebiotici e probiotici?


Mi pare di capire che anche I diverticoli abbiano una origine nella disbiosi. Che tipo di microorganismi vivono in quella parte di intestino e come eventualmente ristabilire l'equilibrio?


Sei a conoscenza di una relazione fra microbiota/diverticoli e mal di schiena?


Spero che non siano troppe domande in una volta sola


Ciao
Maxwell38
#39 Maxwell38 2018-10-28 10:14
Pagina 55 corriere della serva di oggi.....domenica 28.10.2018.
Una pagina sul microbiota...... ma se lo scrivonk loro deve essere vero per forza.....non è una stramba teoria cospirazionista :pint:
fefochip
#40 fefochip 2018-10-28 10:27
#38 PoPh

si diverticoli e maldischiena possono essere in relazione , ovviamente non è detto.

per come mi sono fatto il modello in testa del corpo alla luce del microbiota i diverticoli sono causati dallo stress del tessuto dell'intestino
questo tuttavia è in diretta correlazione con il microbiota residente.
se il microbiota residente non produce abbastanza acido butirrico che nutre la cellula intestinale ovviamente avrai dei tessuti piu deboli.
se hai un microbiota che crea infiammazione ovviamente il tessuto si sfibra

devi agire sia con ceppi batterici probiotici li normalmente residenti, sia con prebiotici che nutrono quei ceppi batterici residenti che producono butirrato

per quanto riguarda la vitamina d tempo fa pubblicai una tabella che spiega come un valore ematico tra 40 e 60 è piu auspicabile di avere appena sopra 30
io personalmente mi sono spinto fino a circa 80

però, secondo me, invece di iniziare a capocchia conviene che fai un analisi per capire da quanto parti
in ogni caso quella dose è ridicola alla luce degli studi specifici di settore anche se ufficialmente è ritenuta (la dose che mi indichi) già oltre il valore giornaliero consigliato in italia.

per i diverticoli ho fatto un articolo dedicato sul mio sito

i miei riferimenti sul logo del sito scrivimi o contattami se vuoi spiegazioni piu specifiche
PoPh
#41 PoPh 2018-10-28 12:50
Ok, ti ringrazio

Studio un po' e ci risentiamo

P
Michele Pirola
#42 Michele Pirola 2018-10-28 14:04
fefochip: Citazione:
hai ragione mi sono confuso con "montinari" in ogni caso il discorso cambia poco e le critiche potrebbero essere simili
Ah ok, ora ho capito
Paolab
#43 Paolab 2018-10-30 11:31
Grazie mille a Federico Giovannini per il suo sito e per l’intervista

qui il dr. Paolo Mainardi - a 30’ca –: ìhttp://www.gutbrainaxis.it/alimenti-salute-intest inale-e-prevenzione-delle-malattie-cardiache-e-neu rologiche-prof-mainardi/ spiega la guarigione di più persone con epilessia,lupus eritematoso, sclerosi multipla, artrite reumatoide, depressioni ecc.,
fran67
#44 fran67 2018-10-30 12:58
Desidero ringraziare pubblicamente Federico.
Stamattina mi ha dedicado più di un'ora per trasmettermi telefonicamente la sua conoscenza sul Microbiota (e non solo), ed applicarla alla mia persona.
Federico ha una grande capacità d'ascolto, cosa non comune, ed una grande capacità interpretativa e critica.
Infinite grazie Fefochip!!!!
Duluoz
#45 Duluoz 2018-11-09 13:53
#33
(Mi intrometto con la mia esperienza personale)

Pensare che il mio gastroenterologo di Londra dice che quei test per la SIBO sono totalmente inefficaci e danno sempre risultati contrastanti..io ho provato ad insistere un po' ma alla fine della fiera o me li prenota lui gli esami o devo aprirmi un mutuo per farmeli da solo...Alla fine dopo 1 anno di Colon Irritabile e ora emorroidi croniche mi sono arreso a sto provando il nortriptyline da lui indicato come l'unica via.....Purtroppo l'alfalactoalbumina del dottor Mainardi non sta dando risultati concreti anche se cmq la sto continuando a prendere visto che l ho pagata....ho eliminato glutine mangiando solo riso bio integrale o grano saraceno..come formaggi solo quello di capra ultra stagionato. Ho provato ad incrementare il burro per l'acido butirrico, ora sto cercando di individuare il probiotico giusto (Il kefir mi devasta mentre i crauti fermentati no)....Purtroppo ammetto che talvolta faccio fatica a dire di no a qualche dolce (che sia 100% cacao o altre cose cmq piu' genuine di quelle confezionate) ma essendo pure sottopeso non e' facile fare dieta troppo restrittiva, la fame mi fa impazzire alle volte

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO