Forum

Commenti Recenti

rss

di Stefano Re

Quella che segue è la versione scritta dei contenuti del mio intervento alla manifestazione di Torino.

Ho due cose da dirvi: la prima riguarda lo scenario. Ed è che la lotta contro l’obbligo vaccinale non è solo la lotta contro l’obbligo vaccinale. Ormai lo abbiamo messo tutti a fuoco: qui si parla della sovranità sul proprio corpo. Qualcuno vuole cancellarla di fatto, prima ancora che di legge. Io non ci sto.

Il 28 dicembre il Consiglio Europeo ha approvato tra le raccomandazioni vaccinali quella di istituire un “passaporto vaccinale”. E questo aggredisce il diritto alla libertà di spostamento. Il piano Nazionale Vaccini presentato dalla Ministra Grillo prevede l’esonero dai concorsi pubblici per chi non sia in regola con le vaccinazioni. E questo aggredisce il diritto al lavoro. Il DDL 770 prevede l’allargamento delle esclusioni scolastiche ad ogni ordine e grado. E questo aggredisce il diritto all’istruzione. E ovviamente, l’obbligo vaccinale di per sé aggredisce l’inviolabilità del corpo.

Se non assumiamo i farmaci che decidono loro, ci vogliono impedire di lasciare uno Stato, limitare le possibilità di lavorare, impedire di studiare e conseguire titoli di studio e fondamentalmente vogliono poter fare del nostro corpo quello che gli pare e piace anche contro la nostra stessa volontà.

Questo rende chiaro che i vaccini, la salute pubblica, la scienza, in questa vicenda alla fine non c’entrano un cazzo. Sono un alibi, uno strumento con cui produrre un cambiamento percettivo di massa. Produrre a tavolino una popolazione che accetta, anzi festeggia, la demolizione controllata dei propri diritti, la cancellazione della propria Sovranità. Sul proprio Corpo, sulla propria Famiglia, sul proprio Stato.

Non so voi, io non ci sto.

Io nel mio corpo ci vivo e nessuno, per nessun motivo, potrà mai decidere di farci cose senza il mio consapevole, libero e indipendente consenso. Quindi non mi basta che questo obbligo venga cancellato. Ogni trattamento sanitario obbligatorio deve essere dichiarato illegale. Le leggi devono venire cambiate. Il Principio della Sovranità deve venire ristabilito e garantito in modo chiaro e inequivocabile:

• Sovranità dell’Individuo sul proprio corpo e sulla propria mente, di cui è unico proprietario e responsabile.
• Sovranità della Famiglia, comunque essa venga intesa, sovranità prioritaria rispetto allo Stato nelle decisioni sui propri figli minorenni.
• Sovranità dello Stato nelle proprie decisioni economiche, sociali, culturali, che devono rispecchiare la volontà del Popolo, non quelle di arroganti élite sovranazionali che si credono una razza superiore.

Questo deve essere l’obiettivo, chiaro e inequivocabile. Ogni altro obiettivo di minore ampiezza sarebbe comunque una finta vittoria: una concessione temporanea da parte di chi detiene il vero potere dentro cui viviamo oggi prigionieri, che un domani verrà ritirata. Non so voi, ma io non mi sono svegliato a metà: ho gli occhi bene aperti e non li chiuderò di nuovo.

La seconda cosa che ho da dirvi riguarda il metodo.

In questi due anni abbiamo protestato in ogni modo ragionevole, cercato ogni tipo di dialogo possibile, e non ha funzionato, perché, molto semplicemente, quando non ci hanno insultato, accusato di colpe odiose e immaginarie o preso in giro, ci hanno totalmente ignorato. Quindi è tempo che noi si prenda una decisione fondamentale: se vogliamo soltanto continuare a ribadire le nostre ragioni restando inascoltati, o se invece vogliamo tradurle in realtà. Credo che l’esperienza del governo in vigore lo abbia chiarito a tutti: non cambieranno nulla. Non importa cosa hanno promesso, non importa nemmeno cosa stanno ancora promettendo: non cambieranno nulla perché non vogliono cambiare nulla. Che costi troppo politicamente, che temano ritorsioni delle controparti o che si siano fatti conquistare da qualche lusinga non cambia un emerito cazzo: non cambieranno nulla.

Se vogliamo che questo obbligo scompaia, non basta più chiederlo, e non basta nemmeno più pretenderlo: dobbiamo costringerli. Dobbiamo costringere lo Stato a cancellare questo abuso. E come li possiamo costringere? Con azioni: pratiche e concrete azioni di pressione. Facciamo parte del paese Italia. Bene, ci sono migliaia di modi in cui possiamo ostacolare il paese Italia. Possiamo boicottarne settori, piccoli e grandi, con azioni di gruppo mirate e specifiche. Possiamo infilare tanti di quei bastoni negli ingranaggi di questo paese da arrivare persino a bloccarlo del tutto. Ma se lo facciamo, smettiamo di essere un fenomeno da baraccone, dei rompiscatole folkloristici i cui voti cercare di fottersi con qualche promessina, o da prendere per il culo sui giornali di regime, e comunque di cui ignorare costantemente le richieste: diventiamo un pericolo concreto. E se diventiamo un pericolo concreto, ci combatteranno seriamente.

Non come succede oggi. Oggi violano i nostri diritti, i diritti dei nostri figli, ma non ci stanno affatto combattendo, perché gli serviamo dopotutto. Siamo gli untori contro cui motivare fanatismo. Ma se diventiamo una minaccia concreta al sistema, il sistema ci colpirà con tutta la sua forza. Saremo denunciati, anche con reati inventati su misura. Perseguiti, arrestati, condannati. Come lo sono stati tutti coloro che hanno combattuto per i loro diritti, per i diritti del loro popolo. Che fosse il diritto di voto delle donne o la fine dell’apartheid, la abolizione della schiavitù o la fine della discriminazione dell’orientamento sessuale, persone hanno combattuto, sono state perseguitate, imprigionate, persino torturate o uccise. Questa battaglia non ha nulla di differente: vuole cancellare delle imposizioni, sostenute da una struttura che è insieme economica, culturale e militare e che non ha la minima intenzione di riconoscere questi diritti – anzi, lavora attivamente per cancellarli definitivamente dalla storia. Quindi, se combattiamo davvero, queste cose succederanno anche ad alcuni tra noi.

La cosa importante è capire, mettere bene a fuoco che non stiamo parlando di una passeggiata. Tutti vogliamo sentirci gli eroi dei film che abbiamo visto, impavidi e pronti a tutto contro i potenti cattivi. Ma qui, nel mondo reale, si pagano costi alti anche solo a provarci. Questo dobbiamo per prima cosa capire a fondo, per poi decidere se vogliamo farlo o meno.

La domanda è: siete pronti a questo? Perché se preferite onestamente continuare a fare battaglia solo a parole, a livello di principi, per me va anche bene: basta esser chiari sul fatto che non cambieremo un cazzo, perlomeno non per i prossimi trecento anni. Se è così, diciamocelo chiaro e smettiamo di illuderci con speranze inutili. Io scriverò altri libri, pubblicherò post e articoli, voi farete un po’ quel che vi pare. I bambini continueranno a venire esclusi dagli asili, poi dalle scuole, poi dalle mense, e così gli adulti. Le nostre Sovranità continueranno a venire violate, compresse, cancellate. Oppure, raccogliamo il coraggio e combattiamo. Sapendo che pagheremo prezzi alti, che verremo colpiti duramente, personalmente. Che le nostre vite potrebbero venire stravolte, spezzate.

Fatemelo dire chiaro: la battaglia sarà lunga, non durerà meno di un decennio. E lo sappiamo benissimo: i mezzi a disposizione del nemico sono enormi rispetto ai nostri. Eppure, possiamo vincere. Vi sembra impossibile? Beh, Gandhi ha combattuto contro un impero. Equipaggiato soltanto un paio di sandali ha fronteggiato un esercito. Ha chiesto, gentilmente, a quell’esercito di andarsene dalla sua terra, dal suo Stato. Ha insistito, ha promosso scioperi e sabotaggi, ci sono voluti oltre trent’anni costellati da centinaia di morti, migliaia di feriti e decine di migliaia di imprigionati. Ma alla fine ha vinto.

Io di fare passerella a ribadire soltanto concetti teorici ne ho francamente avuto abbastanza. Se vogliamo iniziare a combattere davvero, ci sono. Voi, sul serio, ci siete?
Pensateci e decidete, liberamente e responsabilmente.

Io la mia decisione la ho presa: si chiama Rete Nazionale di Sostegno per la Libertà, in breve ReNaSoLi. Ne ho già parlato anche a Bologna il 23 settembre del 2018. Molto in breve, ha la finalità ideologica di ristabilire la piena Sovranità, in ordine di importanza, dell'Individuo, della Famiglia e dello Stato. E si pone come obiettivi due finalità concrete:
1. avviare una rete di agevolazioni reciproche volontarie
2. creare una struttura operativa di difesa e reazione

Dedicherò altri post a descriverne meglio sia l’impianto teorico che la struttura organizzativa, per ora posso dire che sta già sommando le forze di molte realtà e di molti individui. Il sito di riferimento, ancora assolutamente temporaneo, è http://www.renasoli.it

Io la mia decisione la ho presa.
Adesso la scelta sta a voi.

Stefano Re

Aggiungi Commento   

mik300
#1 mik300 2019-03-27 20:26
Non e' x sminuire,
Ma nell'articolo si parla di raccomandazioni UE
(Valore legale prossimo allo zero),
Ddl (disegno di legge) ecc
E' giusto stare all'erta, sensibilizzare e protestare,
Anche con azioni legali diffuse (class action)
Ma non gridiamo al lupo senza il lupo..
Senno' quando arriva x davvero
Nessuno c crede piu'..
Leporello
#2 Leporello 2019-03-27 20:39
Sono d'accordo con Stefano: è ora di reagire duramente, con ogni mezzo. Ci stanno togliendo anche ogni possibilità di fuga. Non ci resta che combattere. :evil:
ZORG
#3 ZORG 2019-03-27 20:46
#1 mik300

La direzione è chiara, ed il modus operandi è noto.
E' solo una questione di tempo.
In battaglia i tempi sono fondamentali!

Meglio muoversi subito. ;-)
Marauder
#4 Marauder 2019-03-27 20:59
@Mik300
Scusami, ma DLL e raccomandazioni una beneamata: i bambini vengono già esclusi dagli asili.
Scusa, mi correggo: i bambini sani vengono già esclusi dagli asili.

La proposta di Stefano, se ho ben inteso, è orientata ("agevolazioni reciproche volontarie", "struttura operativa di difesa e reazione") ad offrire servizi a chi non li riceve più -pur avendone diritto- e a contenere, limitare, ridurre e poi eliminare i danni che già ci sono.
qilicado
#5 qilicado 2019-03-27 21:01
E' l'avvento della biopolitica. Fra il nostro corpo e l'arbitrio del potere non ci sono più i vecchi corpi intermedi: partiti, sindacati, associazioni e famiglia.
Quello che propone Stefano Re si chiama disobbedienza civile. Non ci vacciniamo, senza troppi preamboli razionali. Non mi vaccino punto e basta.
Di fronte all'irrazionalità della gente che vuole costringere a vaccinarti non ci si oppone subito razionalmente.Tutti gli altri discorsi sulla scienza e la storia o la giurisprudenza, vanno messi da parte, per dopo, per produrre libri e documentari ragionati sul tema delle vaccinazioni, casomai ci fosse qualcuno che ancora ha un lume in testa.

ps: tutto giusto quello che sostiene Stefano, ma sto "Sovranismo" a me a rotto lu cazz'. 8-)
LICIO
#6 LICIO 2019-03-27 21:23
O T
SE NON VEDO IL PONTE SULLO STRETTO X ME E' PERFETTAMENTE INUTILE ANDARE A VOTARE...LA CIVILTA' DI UN POPOLO SI MISURA DALLE INFRASTRUTTURE UTILI ALLO SVILUPPO DEL PAESE....ABBASSO IL MAINSTREAM...
mg
#7 mg 2019-03-27 21:27
@Redazione:

Il link a www.renasoli.it/ è da sistemare, c'è una robaccia di fakebuk. ;-)
ItalHik
#8 ItalHik 2019-03-27 21:42
Noto che, piano piano, qualcuno ci sta finalmente arrivando, alla necessità di mettere in piedi quel "Comitato di Autodifesa Popolare" che sono andato inutilmente proponendo per anni ovunque potevo...
Questo quanto - ormai "incazzato nero" - scrivevo nel blog di Grillo appena prima d'esserne definitivamente defenestrato... :hammer:


.
Dusty
#9 Dusty 2019-03-27 21:56
@mg sistemato, grazie
ivi.72
#10 ivi.72 2019-03-27 21:56
Tutto giusto e condivisibile.

ma

Citazione:
Vi sembra impossibile? Beh, Gandhi ha combattuto contro un impero
è falso

Ghandi era un massone, col grembiulino inglese, e la sua protesta pacifica serviva agli inglesi per lasciare l'India, ma solo formalmente, giacchè avevano firmato il patto atlantico che li obbligava a lasciare le colonie (patto atlantico e autodeterminazione dei popoli = furbata degli americani liberatori).

Grazie a ghandi gli inglesi se ne andarono mantenendo il controllo sulle esportazioni indiane.
Il figlio di ghandi fu ucciso proprio perchè cercò di cambiare il sistema.

Questo lo scrivo non perchè io abbia paura ma perchè per quanto ne so non esistono rivoluzioni pacifiche e non sono mai esistite.
Pure cristo uso la violenza contro i mercanti del templio......perdendo.

Io son pronto alla lotta.
Ma farei altro oltre a quello che dice Stefano.

Pagherei investigatori e cercherei ex dirigenti di case farmaceutiche disposti a vuotare il sacco per iniziare a fare le indagini che sbirri e magistratura non faranno mai (sbirri e magistrati dovrebbero essere gli anticorpi del sistema Italia ma in realtà lavorano per i virus da 30 anni e sono caste della peggior specie).

Io i coglioni che difendono la legge sui vaccini li zittisco spiegando loro come il mondo medico-scientifico sia corrotto fino al midollo.
Oltre a zittirsi abbassano lo sguardo.
Anche i più convinti.

La grillo probabilmente ha tanti scheletri nell'armadio e quindi deve obbedire.
Ma chi prende le tangenti prima o poi i soldi li spende.
E noi dobbiamo farlo sapere a tutti chi sono i corrotti.

Io scrivo DeLorenzin da prima che lo facesse il buon Massimo.
stephenW
#11 stephenW 2019-03-27 22:08
Complimenti a Stefano Re per il coraggio di essere andato a dire certe cose in piazza a Torino, praticamente nella tana del lupo. Complimenti e grazie.
SuperGulp
#12 SuperGulp 2019-03-27 22:32
Stefano, sino a poco fa era presente un link all'intervento sul palco...
Ora, che intendevo visionarlo, è sparito... o non lo vedo?
Al2012
#13 Al2012 2019-03-27 22:34
Dobbiamo fare informazione - dobbiamo riuscire a forare il muro di gomma ed insistere nel fare informazione.

Molti hanno visto il re nudo, dobbiamo aumentare questo numero.

Non siamo soli.

La lettera sui vaccini dell’Associazione Medici e Chirurghi Americani al Congresso Americano
vocidallestero.it/.../...

"Uno degli aspetti più odiosi, nel dibattito sui vaccini, è l’equivalenza imposta tra “scienza” e posizione favorevole all’obbligo vaccinale. Non è così. Pubblichiamo la lettera della Association of American Physicians and Surgeons – che rappresenta migliaia di medici di tutte le specialità, a livello nazionale – al Congresso americano in tema di vaccini. L’associazione sostiene che non ci sono pericoli chiari e attuali tali da rendere lecita l’imposizione dell’obbligo vaccinale da parte delle autorità federali, nemmeno per le malattie più dibattute come il morbillo. Afferma inoltre che i vaccini, in quanto farmaci, presentano sempre dei rischi, che vanno confrontati con i benefici che apportano. Sostiene infine che l’obbligo vaccinale lede il diritto alla libertà degli individui, compromette il rapporto tra medici e pazienti e soprattutto costituisce un precedente per restrizioni ancora peggiori dei diritti individuali.(...)"
ZORG
#14 ZORG 2019-03-27 22:35
#10 ivi.72
Citazione:
per quanto ne so non esistono rivoluzioni pacifiche e non sono mai esistite.
Concordo.
L'altra verità è che la rivoluzione va preparata, ed è un compito che non svolge mai chi poi la realizza.
I fenomeni di massa sono sempre stati pilotati e favoriti su scacchiere più grandi del campo di battaglia.
Le volte che sono mancati questi elementi, tutto è svanito come una bolla di sapone.

L'unico strumento di ritorsione valido è il consumo.
Ora in una economia globale, è uno strumento meno efficace, ma resta l'unico.
Roberto70
#15 Roberto70 2019-03-27 23:16
datemi un Re e vi rivoluzionero' il mondo :pint:

Grande Stefano!
Logos
#16 Logos 2019-03-27 23:36
Cancello questo commento, piuttosto inutile.
mg
#17 mg 2019-03-27 23:40
Dopo ormai due anni in trincea condivido gran parte delle riflessioni di Stefano.

C'è tantissimo lavoro da fare e questi due anni sono stati solo l'antipasto: ddl 770 docet.

Ben venga questa iniziativa che cercherò, appena il tempo me lo permette, di approfondire e magari di condividere con i gruppi con cui sono in contatto.

Non so se avete notato anche voi il buco nero informativo post 10 marzo: a livello mainstream sembra non sia successo niente, nonostante prima c'era chi sui giornali delirava di "redde rationem per i no-vax".

A livello marciapiede, per quello che ne posso sapere io dalla mia regione, sembra di stare nella no man's land: bambini tenuti fuori senza neanche un provvedimento di sospensione; carabinieri che solidarizzano con le famiglie degli esclusi; applicazione della legge diversa in base alla scelta del singolo dirigente; agenti in borghese nelle scuole dell'infanzia; maestre che (ora si svegliano) si rivolgono al sindacato perchè viene chiesto a loro di tenere fuori i bambini 'non conformi'; asl che non si sognano nemmeno di mandare le multe perchè saranno tutte impugnate e la legge sta pure cambiando; e infine, per fortuna, la maggior parte delle scuole (specialmente le comunali - tra poco ci sono le elezioni - e le private - gli iscritti pagano non poco) non escludono nessuno.

All'atto pratico è una gigantesca pagliacciata che già ha causato una perdita di credibilità (agli occhi di chi ha senno, perlomeno) probabilmente irrecuperabile per le istituzioni che sono state coinvolte. Su queste basi il governo del cambiamento rilancia: ddl 770, vaccini no limits!

Fermo restando che da me ¡No pasarán!, tutte le iniziative per fare rete e organizzare la resistenza sono non solo benvenute, ma necessarie.


#9 Dusty

Figurati. ;-)
Calipro
#18 Calipro 2019-03-28 00:30
@ Stefano Re

Io consiglio la campagna "Un Euro per la Scienza. Un Euro contro la $cienza" per raccogliere fondi con donazioni da 1 Euro su qualche numero verde.

Obiettivo: effettuare quante più repliche possibili delle analisi Corvelva. Magari promosse da associazioni diverse.

Immagina oggi ci fossero 4 o 5 analisi come quelle Corvelva che danno tutte gli stessi esiti, fatte su laboratori diversi e promosse da enti diversi.
Quanto sarebbe facile, politicamente, fare finta di nulla?
Quanto sarebbe facile fare credere all'italiano medio che sono TUTTE false?

E se l'italiano medio comincia a dubitare, poi costa voti costringerlo, come stanno sperimentando i 5$.
Quella sui vaccini è praticamente l'unica vera porcata che hanno fatto. E ci stanno lasciando metà voti. Quindi ce n'è di gente "sensibile" a questo problema. Proprio non riusciamo a coprire questi farabutti con una valanga di analisi?
ivi.72
#19 ivi.72 2019-03-28 00:57
Citazione:
L'unico strumento di ritorsione valido è il consumo.
E il lavoro.
No perché non puoi fare il no global e lavorare più o meno direttamente per corporation di comprovata infamità.

L'economia globale?
Pure Diadora è tornata a produrre in Italia.
MichelaBia
#20 MichelaBia 2019-03-28 01:51
Sera a tutti!

Ci tengo a chiarire un concetto veramente basilare per me. Come neo-iscritta al network renasoli, oltre che come associata Veritas, lo spirito che muove il gruppo e' profondamente pacifico e costruttivo ed evolutivo allo stesso tempo. Stefano lo sa, ne abbiamo parlato di questa cosa e l'idea di fondo e' quella di creare (o per lo meno iniziare) a creare un sistema alternativo, appunto pacifico, con servizi offerti in parte o del tutto gratuiti da/a chi fa parte del network. La difesa e' volta a strategie di difesa legale ed eventualmente rigetto (come formulato all'interno dell'associazione Veritas). Fare pressione si', ma di nuovo assolutamente in modo pacifico. La' fuori aspettano solo che noi si reagisca in modo brusco o immotivato, possiamo fare tanto ed evitare molte situazioni spiacevoli, ma solo accostando a uno spirito collaborativo tanta pazienza.

Stefano ci tiene a sottolineare che l'atteggiamento pacifico per lui e' condizionato alla situazione (esempio veramente crudo: ovviamente tutti, stefano per primo, impedirebbero di far portare via un bambino dai carabinieri a dei genitori che non vaccinano). Ma e' proprio questo che dobbiamo evitare, di trovarci in quella situazione e ci sono i modi per farlo, ovvero prevenire. Ma su questo aspetto torneremo con piu' calma a posteriori.

Evoluzione non rivoluzione per me. Evoluzione delle coscienze.

Il grande merito di Stefano va sicuramente riconosciuto, oltre all'immane lavoro fatto sinora a livello organizzativo, nella sua capacita' di attirare tante persone e comitati gia' esistenti e far parlare fra di loro tutte queste entita', in modo sinergico. Questo lui l'ha detto chiaramente, si deve usare quello che gia' esiste, non bisogna inventare nulla...ma bisogna farlo in modo coordinato!

A tal proposito mi sento anche di fare un appello. So che ci sono dei dottori-medici che intervengono sul sito LC. Se non ricordo male anche un certo sinighelli o sinicelli, al momento non ricordo bene il nome dell'utente. Mi era rimasto impresso uno dei suoi messaggi in cui diceva chiaramente che la classe medica stessa spesso sa, ma tace per paura di ritorsioni. Lui stesso non saprebbe come fare ... e se perdesse il lavoro non sarebbe piu' utile a nessuno. Ecco, sinceramente mi sento di dire col cuore a queste persone che se sanno e/o hanno qualcosa da denunciare, che lo facciano. Che sarebbero utili eccome se uscissero tutti insieme a volto scoperto e dicessero in coro quello che pensano e sanno, anche sulla base di dati che possono aver raccolto sui loro pazienti durante la loro carriera. L'atteggiamento del silenzio, coscienti di sapere, al momento mi ferisce profondamente. Non posso nasconderlo.

I nostri figli e i nostri nipoti, anche se avranno il pancino pieno perche' si e' stati in grado di sfamarli, saranno presto imprigionati in un orribile incubo chiamata 'prigione', dove diritto di liberta' espressione, diritto al lavoro, diritto alla inviolabilita' del proprio corpo, diritto alla educazione saranno solo un vago ricordo. Se non ci si mette in gioco e non si rischia, tutti insieme, veramente non si va da nessuna parte.

I servizi parzialmente o totalmente gratuiti di renasoli, sono stati pensati anche per questo.

Grazie Stefano e spero di aver veicolato in modo coerente anche il tuo pensiero!

Un abbraccio a tutti gli utenti,
Michela

PS: a chi ancora si aggrappa alla storia che il passaporto e' una raccomandazione e di non fasciarsi la testa prima del tempo, magari potrebbe trovare interessante questa notizia: in una contea di New York hanno appena messo il coprifuoco: i bambini non vaccinati non possono entrare nei ristoranti, nei luoghi di culto, nei centri commerciali per un'epidemia del letale morbillo! www.bbc.com/news/world-us-canada-47715169
Stefano Re
#21 Stefano Re 2019-03-28 02:12
Anzitutto, grazie a Luogocomune per avermi dato tanto spazio.

Giusto due cose: ho speso gli ultimi sei mesi a proporre il progetto ReNaSoLi alle varie realtà che lottano per la Libertà di Scelta, e solo nelle ultime settimane ho deciso di lanciarlo perché, molto francamente, se aspettavo di avere conferme e adesioni facevo in tempo a morire. Il progetto è dichiaratamente una via di mezzo tra i sindacati, quelli veri, le azioni coordinate da MalcolmX, i gruppi di pressione americani e i fight club di Tyler Durden.

Difatti il messaggio finale che voglio far arrivare è precisamente quello di Tyler: "siamo le persone da cui dipendi. Noi cuciniamo i tuoi pasti, togliamo la tua immondizia, colleghiamo le tue telefonate, guidiamo le tue ambulanze, ti sorvegliamo mentre stai dormendo. Non fare lo stronzo con noi."

Quanto al "gridare al lupo al lupo", giusto due segnali degli ultimi giorni:
a) Ginevra 19 marzo, forum dell'OMS sul futuro piano di vaccinazione 2021-30. Kate Gilmore, vice commissario diritti umani ONU, dichiara testualmente: "le vaccinazioni devono essere osservate per tutta la durata della vita" e "non esiste il diritto di rifiutare i vaccini".
b) Contea di Rockland, New York: vietato l'accesso a ristoranti, chiese, centri commerciali, scuole, autobus, ogni luogo in cui si radunano più di dieci persone, a tutti i bambini non vaccinati.

Cosa dobbiamo aspettare ancora, le impiccagioni ai lampioni?
SuperGulp
#22 SuperGulp 2019-03-28 02:47
Citazione:
#21 Stefano Re
Tutto ciò appare surreale... inquietante... fosco
non posso credere sia "solo" una questione economica.
Stefano Re
#23 Stefano Re 2019-03-28 04:10
Citazione:
#22 SuperGulp Tutto ciò appare surreale... inquietante... fosco non posso credere sia "solo" una questione economica.
No, concordo.
Ne ho parlato in modo esteso mesi fa: se l'obiettivo fosse stato soltanto vendere più vaccini, avrebbero ottenuto risultati migliori usando l'amore, non l'odio come emozione chiave. Il messaggio sarebbe stato: "salviamo tutti", "includiamo tutti", non "se non inietti il mio vaccino punisco tuo figlio"
I farmaci si vendono sulla fiducia, la fiducia non si basa sulla paura e sulla rabbia, ma sul conforto e sull'amore.
Se usano l'odio, se lo propagano, è evidente che il fine commerciale non è quello prioritario.

Io ritengo che il fine sia indurre al fanatismo pro-obbligo il numero maggiore possibile di persone "normali", incitando la ribellione di settori marginali (o che si attendevano essere marginali) per sfruttarli come "reagente" su cui focalizzare rabbia e frustrazione - di qui le scemenze che raccontano sui no vax e sulla loro immaginaria pericolosità.
Un effetto collaterale certamente gradito (per loro) è anche far emergere e isolare socialmente "i ribelli", per farne dei bersagli più facili.

Il problema è che anche rendendosi conto di tutto ciò, l'alternativa resta o ribellarsi - e in una certa misura fare il loro gioco - oppure non ribellarsi e finire nel gregge, cercando di mimetizzarsi e proteggersi dai danni a livello personale.
Io ho scelto di ribellarmi, e spero di dare più fastidio possibile, tentando in ogni modo di inceppare il processo che hanno avviato. A mio parere c'è una variabile che forse hanno sottostimato, ovvero il numero di individui che hanno sviluppato una percezione di sé come decisori per le proprie esistenze, inevitabilmente reattivi di fronte a questa deriva verso il neofeudalesimo.

La mia scommessa sta tutta lì: forse saremo pochi, ma comunque abbastanza da inceppargli il meccanismo e sperabilmente romperlo.
Jurij
#24 Jurij 2019-03-28 06:45
E non si dimentichi per favore il diritto all’eutanasia, che in Italia non c’è e anzi, si perseguita chi aiuta altri a liberarsi dei propri problemi.
No Ship
#25 No Ship 2019-03-28 07:05
Concordo pienamente sulla proposta di Stefano, sarà una lotta dura, dobbiamo parlare, visto che non lo fanno i media, dire alla gente che il problema non riguarda chi è vaccinato contro chi non è vaccinato. Il problema riguarda un intero popolo contro un sistema ormai chiaro. È anche vero che le rivoluzioni non si fanno senza perdite, purtroppo il mio istinto mi dice che potrebbe costare qualche vita, soprattutto di coloro o parenti di coloro che questo popolo vorrà rappresentare....
redribbon
#26 redribbon 2019-03-28 07:19
Citazione:
Il 28 dicembre il Consiglio Europeo ha approvato tra le raccomandazioni vaccinali quella di istituire un “passaporto vaccinale”. E questo aggredisce il diritto alla libertà di spostamento. Il piano Nazionale Vaccini presentato dalla Ministra Grillo prevede l’esonero dai concorsi pubblici per chi non sia in regola con le vaccinazioni. E questo aggredisce il diritto al lavoro. Il DDL 770 prevede l’allargamento delle esclusioni scolastiche ad ogni ordine e grado. E questo aggredisce il diritto all’istruzione. E ovviamente, l’obbligo vaccinale di per sé aggredisce l’inviolabilità del corpo.

• Sovranità dell’Individuo sul proprio corpo e sulla propria mente, di cui è unico proprietario e responsabile.
• Sovranità della Famiglia, comunque essa venga intesa, sovranità prioritaria rispetto allo Stato nelle decisioni sui propri figli minorenni.
• Sovranità dello Stato nelle proprie decisioni economiche, sociali, culturali, che devono rispecchiare la volontà del Popolo, non quelle di arroganti élite sovranazionali che si credono una razza superiore.
In questo caso sovranità = libertà
La nostra società decadente sta regredendo su molti versanti tra cui i diritti acquisiti in passato quando esisteva una cultura di sinistra che spingeva per l'emancipazione dell'uomo e per la libertà.
Oggi che non esiste più la sinistra, quelli che ci sono sono degli impostori, ed i cattolici sono ridotti ai minimi termini, torna strisciante la dittatura che si pensava superata.

Bastonate e frustate all'operaio per aumentare il ritmo di lavoro in un azienda nel lecchese
milano.corriere.it/.../...

non è una notizia ot rispetto all'argomento di questa discussione, dimostra la regressione della nostra società.
Tianos
#27 Tianos 2019-03-28 07:49
a parer mio + assolutamente inutile dire ad un boia di non giustiziarti, di mettersi a trattare con lui, di esporgli le proprie motivazioni.
Per quanto possa avere dubbi o trovare reticenze, prima o poi ti taglierà la testa.
Per quanto sia una consapevolezza che molti ritengono sgradevole, l'unica e vera soluzione è l'eliminazione del boia.
Senza tale azione avremo solo due risultati:
1) diverremo tutti schiavi senza alcun diritto se non quello a servire come loro volgiono,
2) scende Cristo ed elimina tutti loro al nostro posto.
So che sono dichiarazioni forti, e almeno per me l'unica soluzione , pultropo in quel senso perchè permetterà aberrazioni inimmaginabili e forse milioni o miliardi di morti e gente nell'angoscia, sarà quella di aspettare il punto 2.
Ma spesso sento ora la richiesta della consapevolezza che siamo in GUERRA, e come diceva Tullio ostilio, la guerra è guerra...loro non avranno nessuna pietà, lo potete vedere con i gilet gialli.
Dipende
#28 Dipende 2019-03-28 08:16
Citazione:
Tutto ciò appare surreale... inquietante... fosco
non posso credere sia "solo" una questione economica.
Io vorrei sapere cosa è successo al morbillo! Ma è lo stesso morbillo che ho preso da piccolo? Perchè si stanno accanendo contro il morbillo manco fosse l'ebola? Addirittura qualche tempo fa la Grillo sotto pressione disse una cosa del tipo, ok rivedremol'obbligatorietà, ma non per il morbillo. Negli States, negli ultimi anni sono scoppiate diverse epidemie in alcune contee, ma non c'è mai stato questo stato d'emergenza, come adesso col morbillo.

A loro, la cosa che più interessa è che si faccia il vaccino contro il morbillo, poi ti puoi anche beccare la peste, l'importante è essere coperti contro il morbillo.
redazione
#29 redazione 2019-03-28 08:20
SUPERGULP: Il video è stato ripristinato.
BELLINI
#30 BELLINI 2019-03-28 08:27
Grande Stefano.
Sei il Robert Kennedy Jr italiano
m.facebook.com/.../
fabiomln
#31 fabiomln 2019-03-28 09:06
A mio avviso, Stefano, stai mettendo troppi punti nel programma.
Questo porterà a defezioni, perché non tutti saranno d'accordo su tutto.
Ci saranno infiltrati che porteranno ad annacquare i punti più importanti.
Ti strapperanno la paternità del movimento e altri se ne impossesseranno.
Poi noi non siamo mica francesi. Quando da noi hanno rivisto le pensioni i nostri sindacati hanno fatto 1 sciopero generale e tutto è finito lì.
Mi permetto di dire che la strategia deve essere differente.
Un punto alla volta e scelte molto mirate su quel punto (come vedi però abbiamo già posizioni diverse pur condividendo gli ideali).
Esempio: vaccini. Da domani si identificano un paio di persone dei 5 stelle e della Lega.
Si cerca il più ampio consenso fra la gente e li si inonda di mail dicendo che non li si voterà più.
Magari si va in piazza ripetutamente su questo punto.
Sono convinto che già così sarà difficile coagulare persone intorno a questo tema.
Marauder
#32 Marauder 2019-03-28 09:09
Citazione:
ti puoi anche beccare la peste, l'importante è essere coperti contro il morbillo
E perché?
Si lasciano una porta aperta, tante gliene bastano, mica 100. Condensano l'attenzione (leggi: paura) in un unico punto altrimenti andrebbe dispersa e non sarebbe più utilizzabile. Usano il morbillo ma ti fanno un tri/tetravalente (che come composto una cosa diversa): basta una motivazione per poi poterla ampliare a piacimento.

I
aumakua
#33 aumakua 2019-03-28 09:10
www.oltre.tv/.../

Focolaio di morbillo a New York, gli scienziati: contagio partito da bimbo vaccinato
peonia
#34 peonia 2019-03-28 09:17
GRAZIE STEFANO e GRAZIE MICHELABIA,
la situazione agghiacciante a cui ci hanno portato, secondo me, va ben oltre la corruzione, i soldi e tutto quello che possiamo immaginare..stiamo lottando contro il "Male".... quello che da sempre ci vuole schiavi...
Sarà una dura lotta ma se NOI come Uomini/Donne riscoprissimo il nostro vero POTERE e ci ribelliamo con forza, senza violenza ma con determinazione, rifutando nettamente con una sorta di disobbedienza civile ma in TANTI, qualcosa deve accadere... intanto mi iscrivo a ReNaSoLi...
e nonostante tutto resto ottimista! Il Male non vincerà...
fefochip
#35 fefochip 2019-03-28 09:25
@ stefano

concordo su tutto ,aimè

non ho nessuna voglia di fare il rivoluzionario ma tant'è

un unica cosa stefano

inquadrare il problema dei vaccini in un contesto piu grande ovvero quello appunto della sovranità del corpo di una persona è stata un ottima cosa

è necessario tuttavia inquadrare il problema sovranità all'interno di un problema ancora più grande che sono appunto le sovranità continuamente erose e stracciate dal neoliberismo

sovranità monetaria , economica e fiscale. sovranità stracciate come quella monetaria o erose come quella economica e fiscale non porteranno da nessuna parte se non
a una continua involuzione della situazione e a una esasperazione del modello neoliberista attuale che in ultima analisi ci ha portato fino a qui con i vaccini.

è necessaria una visione di ancora piu ampio respiro rispetto a quella che proponi perche tutte le sovranità rivendicano una naturale quanto essenziale caratteristica ovvero che
decidiamo noi per la nostra vita
cosi come decidiamo noi, singolarmente, per il nostro corpo e nessun altro, cosi decidiamo noi, collettivamente, per la nostra moneta e nessun altro (popolo o elitè che sia)

la costituzione italiana è nata proprio per preservare queste sovranità una sintesi tra capitalismo e socialismo (quella ritenuta impossibile dai comunisti duri e puri dell'epoca)
il famoso art 32 della costituzione oggi ci è ostile solamente per la lettura che se ne può dare in questo contesto neoliberista in cui le persone sono abituate
a essere trattate come pecore e a non avere libero arbitrio

all'interno di un contesto sociale di liberi, di persone che si autodeterminano e che insieme realizzano la piena realizzazione della persone e della società
non c'è posto per un imposizione vaccinale o altro

insomma stefano, a mio avviso sarebbe utile inquadrare il problema sovranità "corporea" all'interno di concetti piu ampi, di sovranità sociali
senza timori di minimizzare i nostri scopi perche solo insieme e con una giustizia sociale , una equità economica tra i cittadini si può
pensare di uscire da questo tunnel dell'orrore

rimango in attesa di tuoi pensieri
redazione
#36 redazione 2019-03-28 09:51
AUMAKUA #33: Citazione:
Focolaio di morbillo a New York, gli scienziati: contagio partito da bimbo vaccinato
Ho letto la notizia, ma l'articolo porta solo un link generico al CID. Qualcuno riesce per caso a trovare la ricerca originale?

Grazie.
ItalHik
#37 ItalHik 2019-03-28 10:00
@ #24 Jurij

Citazione:
E non si dimentichi per favore il diritto all’eutanasia...
Sì, certo, come no?!
Noi stiamo protestando perché qualcuno, col pretesto di non farci soffrire, vuole imporci le vaccinazioni... poi però andiamo chiedendo, sempre per non soffrire, che ci somministrino addirittura la morte?...
Questi non stanno aspettando altro: che si chieda loro di volerci finalmente concedere la "buona morte", per poi convincerci con qualche altra pietistica scusa che, sempre naturalmente per il bene di tutta la società, dev'essere imposta a tutti!... Basta vedere da che parte sta anche in questa faccenda chi storicamente è sempre stato per il cosiddetto "fine vita dignitoso": avanti così, "più vaccini, più migranti, più eutanasia, più europa per tutti"!... :cry:
.
mg
#38 mg 2019-03-28 10:10
#36 redazione

Sicuramente si riferisce a Rosen et al. 2014: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24585562

;-)
Parsifal79
#39 Parsifal79 2019-03-28 10:10
#36 redazione

qui parlano del focolaio di morbillo di New York del 2011:

medicinapiccoledosi.it/.../...
f_z
#40 f_z 2019-03-28 10:19
Grande Stefano, questo si chiama parlare chiaro...
La situazione non e' grave ma disperata, ma "noi" non abbiamo le armi ma abbiamo ancora almeno i numeri per cambiare le cose.
Zina
#41 Zina 2019-03-28 10:26
Hitler scansati proprio...

"Epidemia di morbillo in una contea di New York, luoghi pubblici vietati ai bambini non vaccinati"
amp.tgcom24.mediaset.it/articolo/391/3199391.html
ItalHik
#42 ItalHik 2019-03-28 10:28
Io comincerei col presentare, senza indugi e tentennamenti, un preavviso di sfratto al sig. Di Maio (e compagnia cantante) sotto forma di lettera aperta da far girare il più possibile in rete, dicendogli chiaramente quello che pensiamo, che non lo voteremo alle prossime europee e che, se non chiarirà (e garantirà) subito la posizione dei suoi su certe questioni, daremo vita a un "movimento" alternativo riproponendo tutti i punti dimenticati o traditi da quello originario...
.
Ildegardo Sbarzeguti
#43 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 10:30
Sono un lettore abituale ma solo ora ho deciso di registrami per intervenire.

Il fine di Stefano è assolutamente condivisibile, come del resto quelli di tanti altri gruppi nazionali che si muovono per i fini che sono stati identificati.
Siamo Italiani e la coscienza collettiva (compresa quella della condivisione, che non riguardi foto sui social) è un concetto che storicamente a pochi piace veramente; è molto più bello avere il mio orticello anche se 99 punti del mio programma su 100 sono esattamente uguali ai tuoi, che te ne stai dalla parte tua.

Detto questo, io penso che la vera innovazione in una iniziativa di questo tipo sia un canale che possa riunire, organizzare e attivare le persone interessate a quel tema/concetto in maniera molto veloce, sulla base di pensieri che di volta in volta possono accomunare chi vi partecipa (e quindi concordo con chi sostiene pochi punti concettuali). Intendo che il canale possa permettere di avvisare in maniera chiara e veloce solo chi è iscritto, che a sua volta poi può decidere di non attivarsi. La differenza sta che si ricevono TUTTE le istanze di un certo tipo, anche se provengono da fonti diverse; direi come una sorta di aggregatore di notizie ed iniziative.

Sui diritti fondamentali e sulle “varie” libertà siamo tutti d’accordo.
Che si vada verso un periodo oscuro siamo tutti d’accordo.
Sulla tastiera digitiamo concetti che ci vedono tutti d’accordo.
Come mai in questo paese non si riesce mai a passare dalla parole ai fatti?

P.S.: sono concettualmente d'accordo che questa iniziativa e prego Stefano di ragguagliarci meglio su come si svilupperà, secondo la sua visione, la pagina temporanea.
redazione
#44 redazione 2019-03-28 10:41
Benvenuto Ildegardo.

***

MG, PARSIFAL: Grazie. Pensavo fosse una notizia recente. (Avevo già la bava alla bocca...)
Ildegardo Sbarzeguti
#45 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 10:54
Grazie Massimo.
Ti seguo da diverso tempo e questa è la prima occasione che ho per dirti che fai un ottimo lavoro, per chi come me ha abbandonato il mainstream da anni.
Zina
#46 Zina 2019-03-28 10:58
#Redazione
La notizia dell'epidemia di morbillo a New York è di oggi. Il governatore della contea ha bandito i bambini non vaccinati dai luoghi pubblici pena una multa o sei mesi di carcere. La misura riguarda qualsiasi luogo dove si raccolgano più di dieci persone: scuole, ristoranti, negozi, luoghi di culto e anche mezzi di trasporto. È una cosa gravissima mai successa direi
masai
#47 masai 2019-03-28 10:58
Intanto complimenti a Stefano Re, anche a me è piaciuta molto la prospettiva con cui hai voluto inquadrare il problema.

Ho una curiosità, ma cercando in rete non trovo informazioni. Cosa hanno votato gli eurodeputati 5 stelle, sul passaporto vaccinale?
Marauder
#48 Marauder 2019-03-28 11:08
La notizia di rockland è molto positiva: significa che il confronto è salito di livello e non siano più al l'ignorare e al deridere ma siano passati al livello successivo. Non sono cose belle ma sono "naturali" nell'evolversi di certe situazioni. Ci sono maniche da rimboccare, in ogni settore, ora. La debolezza al momento è l'assenza, o non conoscenza, del piano che coordina le persone, mancanza che potrà essere sanata da ReNaSoLi.
ItalHik
#49 ItalHik 2019-03-28 11:12
Il primo link che ho trovato sui casi di morbillo a NY...

nbcnewyork.com/.../...

Sembra peraltro che nelle Filippine ci siano state recentemente centinaia di vittime...

en.wikipedia.org/.../...
.
Ildegardo Sbarzeguti
#50 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 11:15
Citazione:
L'unico strumento di ritorsione valido è il consumo. Ora in una economia globale, è uno strumento meno efficace, ma resta l'unico.
Certo che se boicottassimo tutti in maniera coordinata un prodotto, una catena, un obbligo, un modo di fare, un sito, etc... credo che qualche noia la potremmo anche procurare, a questi signori.
mg
#51 mg 2019-03-28 11:36
#50 Ildegardo Sbarzeguti

Per un responsabile vendite vedere anche un -5% può essere sufficiente per farlo andare in panic mode. :perculante:
aledjango
#52 aledjango 2019-03-28 11:50
Grande Stefano Re!!
Adesso dobbiamo cominciare a capire come possiamo boicottare. Perché solo se li tocchi sul denaro possiamo farcela.. Hai già qualche idea concreta? Per concreto intendo qualche nome o qualche azienda che possiamo iniziare a boicottare?
Ildegardo Sbarzeguti
#53 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 12:00
Una organizzazione come Anonymous può permettersi di avere cellule piccole che agiscono in maniera indipendente e snella, dato che l'impatto del singolo può essere devastante, vista la leva che hanno.
"Noi popolo bue" abbiamo bisogno di una massa critica che come tale ha bisogno di unione e coordinamento, nei tempi e nei modi
E' una vita che da solo boicotto una multinazionale del tabacco ma non vedo alcun impatto rilevante.
ItalHik
#54 ItalHik 2019-03-28 12:02
@ #52 aledjango

C'è sempre la possibilità di organizzare un referendum per abolire l'assurda imposta sul possesso dei televisori, che significherebbe ridimensionare anche la tv di regime, visto che serve a tutti tranne che ai cittadini che la finanziano...
.
Ildegardo Sbarzeguti
#55 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 12:40
Citazione:
C'è sempre la possibilità di organizzare un referendum per abolire l'assurda imposta sul possesso dei televisori
Concordo nel fine, ma non nei mezzi: Costituzione, art. 75: Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio.
Logos
#56 Logos 2019-03-28 12:42
Ho un presentimento, secondo me sposteranno molto presto il target dai bambini agli adulti.

In questo modo anche la figura del nemico sarebbe traslata. Io non ce lo vedo un paese che dichiara guerra a dei fanciulli, a prescindere dal fanatismo che possa essere generato.
redazione
#57 redazione 2019-03-28 12:45
ZINA: Citazione:
La notizia dell'epidemia di morbillo a New York è di oggi.
Si lo so, ma stiamo parlando di due cose diverse. Una è il caso odierno di Rockland County (proibizione di accesso ai luoghi pubblici per i non vaccinati), l'altra è la notizia del morbillo che è stato diffuso da persone vaccinate. E' la seconda che mi interessava, e che risale al 2011.
ItalHik
#58 ItalHik 2019-03-28 12:53
@ #55 Ildegardo Sbarzeguti

Conosco perfettamente il problema... ma intanto si organizza l'attacco a vari livelli, cominciando col chiedere a chi di dovere (Corte Costituzionale?) per quale ragione il particolare "bene mobile" televisore, a differenza di migliaia di altri, deve essere soggetto a un'imposta tanto gravosa ( :perculante: ), affiancando quindi alla richiesta di abolirne l'imposta di possesso, anche referendum che impediscano il finanziamento della Rai dal ricavato dell'odiosa imposta e la presenza di pubblicità commerciale... Facciamo che su queste questioni si cominci a discutere e preoccuparsi seriamente, poi vediamo cosa succede... :-D
.
ivi.72
#59 ivi.72 2019-03-28 12:56
Citazione:
C'è sempre la possibilità di organizzare un referendum per abolire l'assurda imposta sul possesso dei televisori, che significherebbe ridimensionare anche la tv di regime, visto che serve a tutti tranne che ai cittadini che la finanziano...
ma puoi anche buttare la tv

ti compri uno schermo senza ricevitore digitale o un vecchio televisore analogico, ti sbatti una volta all'anno per mandare la raccomandata alla rai di torino e risparmi i soldi del canone
ItalHik
#60 ItalHik 2019-03-28 12:59
@ #59 ivi.72

Ma è soprattutto una questione di principio e tattica: togliere dalle mani dei soliti prepotenti uno strumento di persuasione occulta da noi stessi pagato, dare un primo segnale d'insofferenza a livello di concreta pratica democratica...
Vuoi costringermi a pagare una tv di stato? Allora levi la pubblicità e mi dai la possibilità di partecipare come cittadino anche nei suoi programmi dove devo avere la possibilità di dire quello che penso e vorrei...
.
MichelaBia
#61 MichelaBia 2019-03-28 13:02
#34 Peonia

Grazie Peonia!
ZORG
#62 ZORG 2019-03-28 13:05
#50 Ildegardo Sbarzeguti
Citazione:
Certo che se boicottassimo tutti in maniera coordinata un prodotto, una catena, un obbligo, un modo di fare, un sito, etc... credo che qualche noia la potremmo anche procurare, a questi signori.
#51 mg
Citazione:
Per un responsabile vendite vedere anche un -5% può essere sufficiente per farlo andare in panic mode. :perculante:
Sono stato addestrato a far consumare la gente. (ma mi sono dedicato ad altro)
Il meccanismo inverso è devastante.
Istigare allo sciopero del consumo, non mi pare sia ancora un reato.

Il bello è che non servono anni, ma mesi, per ottenere un risultato efficace. ;-)

Iniziamo pubblicando i marchi italiani non + italiani.
Parsifal79
#63 Parsifal79 2019-03-28 13:08
#47 masaiCitazione:
Ho una curiosità, ma cercando in rete non trovo informazioni. Cosa hanno votato gli eurodeputati 5 stelle, sul passaporto vaccinale?
dove hai letto che c'è stata una votazione del parlamento europeo?

IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,
visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea, in particolare l’articolo 168, paragrafo 6,
vista la proposta della Commissione europea,

ACCOGLIE CON FAVORE L’INTENZIONE DELLA COMMISSIONE:
16. di esaminare le questioni relative all’insufficiente copertura vaccinale causata dalla circolazione transfrontaliera delle persone all’interno dell’UE e analizzare le opzioni per affrontarle, anche valutando la fattibilità dello sviluppo di una tessera/un passaporto delle vaccinazioni comune per i cittadini dell’UE (che tenga conto dei calendari vaccinali nazionali potenzialmente diversi), compatibile con i sistemi informativi elettronici sulla vaccinazione e il cui uso sia riconosciuto a livello transfrontaliero, senza duplicare i lavori a livello nazionale;

eur-lex.europa.eu/.../...
juss
#64 juss 2019-03-28 13:27
Citazione:
#52 aledjango 2019-03-28 11:50 Grande Stefano Re!! Adesso dobbiamo cominciare a capire come possiamo boicottare. Perché solo se li tocchi sul denaro possiamo farcela.. Hai già qualche idea concreta? Per concreto intendo qualche nome o qualche azienda che possiamo iniziare a boicottare?
Aledjango non c'è un nome da prendere di mira, ma una situazione generale che genera reazioni a catena.
Quindi prima di tutto dobbiamo eliminare il superfluo...e ce n'è molto. Ognuno conosce il suo, la nozione generale è "ciò che è in più e crea scompensi".

Oltre al denaro, ora è da combatterli anche sui diritti della persona, e qui intendo i vaccini prima di tutto. Non piegarsi a rischio di lasciare il bimbo a casa o di dover cambiar lavoro...la soluzione la troviamo...anzi, la soluzione c'è ma il superfluo ci tiene distante.
gelu
#65 gelu 2019-03-28 13:47
Finalmente si parla di boicottaggio!
Do un esempio, sarò criticata.... mio marito ed io siamo vegani quindi..... Non compriamo nulla di ciò che è offerto nei supermercati.... biscotti? Latte? Burro? Formaggi? Farine 00? Niente di tut
fefochip
#66 fefochip 2019-03-28 14:07
bah, non ho mai creduto nel boicottaggio dei "consumi", si rimane ficcati dentro l'ottica appunto consumistica e neoliberista che alla fine è IL problema

per quanto riguarda poi i vaccini vorrei capire come si possa applicare questa forma di protesta visto che praticamente NESSUNO acquista vaccini direttamente tranne quelli per gatti e cani
ZORG
#67 ZORG 2019-03-28 14:17
#66 fefochip
Citazione:
bah, non ho mai creduto nel boicottaggio dei "consumi"
Non devi pensare al prodotto o all'azienda, ma all'intera filiera "sommersa".
Un'azienda investe in un segmento, la colpisci proprio li, e fai un danno lieve ma ne risentirà per propagazione l'intera filiera.
Se velocemente assesti un altro colpo, il danno sarà esponenziale, non più relativo.

E' come per il corpo umano, se becchi un virus, stai male. Ma se in convalescenza ne becchi un altro, il corpo faticherà a combatterlo.

Una azienda fa lobbying e altera le dinamiche di un paese. Se la disincentivi (con le perdite) andrà altrove.
carotene69
#68 carotene69 2019-03-28 14:22
Citazione:
Stefano Re: A mio parere c'è una variabile che forse hanno sottostimato, ovvero il numero di individui che hanno sviluppato una percezione di sé come decisori per le proprie esistenze, inevitabilmente reattivi di fronte a questa deriva verso il neofeudalesimo. La mia scommessa sta tutta lì: forse saremo pochi, ma comunque abbastanza da inceppargli il meccanismo e sperabilmente romperlo.
Sarò un incorreggibile pessimista, ma credo che non abbiano sottostimato il numero di chi ha sviluppato una "sufficiente" percezione di se.
In ogni caso possono sempre staccare varie spine per renderci inermi (internet, conto in banca...).
La domanda fondamentale, sempre col mio "ottimismo", alla fine è :"vogliamo morire da pecore o da leoni ?",questa si è una scelta che ci è dato di fare.
Secondo me, meglio provarci a combattere, morto per morto ti sei giocato una piccola possibilità di vincere, e se non altro hai conservato un po di dignità !......(per consegnare alla morte una goccia di splendore, di umanità, di verità....smisurata preghiera - F. De Andrè e I. Fossati)
Primus eccetera
#69 Primus eccetera 2019-03-28 14:23
#66 fefochip
Concordo sull'errore logico del rimanere "dentro" la logica consumistica, e aggiungo: il boicottaggio dei consumi purtroppo è un'illusione ottica.
"costruire" un -5% di vendite di un determinato bene di consumo è un obbiettivo enorme, ricordiamoci che siamo in pochi.
Quando avessimo raggiunto un obbiettivo di queste dimensioni saremmo in moltissimi (e allora, in primis il problema sarebbe già stato in precedenza affrontato dall' "altro lato" della forza, in secundis saremmo forza noi stessi, in grado di capovolgere con altri mezzi la logica consumista)
fefochip
#70 fefochip 2019-03-28 14:27
#67 ZORG

andiamo sul pratico , quindi che si fa?

a me continua a non convincere , mi sembra cercare di svuotare una piscina olimpionica con un cucchiaio...e un paio di amici
ItalHik
#71 ItalHik 2019-03-28 14:29
L'obiettivo è quello di riprenderci il potere decisionale, quindi si tratta di forzare il passaggio dalla democrazia rappresentativa a quella il più possibile diretta (che poi sarebbe stato anche l'originario proposito vagheggiato dai 5s)...
.
ZORG
#72 ZORG 2019-03-28 14:31
#69 Primus eccetera
Citazione:
"costruire" un -5% di vendite di un determinato bene di consumo è un obbiettivo enorme, ricordiamoci che siamo in pochi.
La "crisi" potrebbe darci una mano.
Canalizzando e gestendo la scelta dei prodotti da smettere di comprare potremmo sfruttare positivamente ed a nostro favore, una "crisi" voluta e gestita dall'alto.

Ovviamente quando parlo di prodotti, alludo anche ai servizi.

Dato che ci costringeranno a cambiare stile di vita, riducendo i consumi, decidiamo noi cosa ridurre, in maniera mirata e funzionale.
fefochip
#73 fefochip 2019-03-28 14:31
#71 ItalHik
Citazione:
L'obiettivo è quello di riprenderci il potere decisionale,
di riprenderci la nostra sovranità , le decisioni non possono essere prese senza
Ildegardo Sbarzeguti
#74 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 14:37
Noi per ora si scrive e basta, perché siamo pochi.

Già un buon punto è che siamo d'accordo sui grandi principi.

Poi in caso un giorno decidessimo di boicottare qualcosa o qualcuno, questi dovrebbero essere nelle ovvie condizioni di danneggiarci (e quindi il fatto che se ne vadano altrove è positivo). Si punisce chi fa le cose male.

Quelli invece che fanno le cose bene non sarebbero boicottati ma, al contrario, vedrebbero incrementare i propri risultati dovuti al fatto che chi li sta premiando è consapevole e punisce chi li danneggia. Essi starebbero quindi attenti a non danneggiarci a loro volta, dato che poi dovrebbero lasciare il posto ad altri.
ZORG
#75 ZORG 2019-03-28 14:38
#70 fefochip
Citazione:
andiamo sul pratico , quindi che si fa?
Riduciamo drasticamente il consumo di farmaci.
Oggi (tendenzialmente le donne) comprano tonnellate di farmaci, ancor prima dell'insorgere di una necessità.
In ogni casa c'è un armadietto pieno di farmaci "preventivi", comprati in attesa di essere usati.
Attaccare quell'abitudine sarebbe già un bel calcio negli stinchi di BigPharma e tutta la filiera.

Sono sceso nel tuo campo di gioco. :-D

PS: questo è un esempio.
Primus eccetera
#76 Primus eccetera 2019-03-28 14:43
#72 ZORG
In teoria, quel che dici è fantastico. In pratica è l'immagine che ha usato fefo (il cucchiaio la piscina un paio di amici)
M'è capitato di lavorare 4 anni in una megamultinazionale, anzi, faccio il nome, Unilever (all'epoca se la faceva con un altra per il primato mondiale di fatturato del settore), so di che cosa parlo. Magari da allora le cose sono cambiate in senso positivo per gli sforzi come quello che proponi tu....ma dubito, casomai mi torna che in 20 anni la presa, e la stretta, del modello consumistico sulla popolazione del globo, si sia accentuata e non ridotta.
Grappa
#77 Grappa 2019-03-28 14:44
Salute :-)

... ci sono giorni e questo è uno di quelli, che mi pare di essere come una irrilevante comparsa in una fiction. I giorni sono le puntate della serie fino agli anni che mi paiono come le stagioni. Per me sta per iniziare la 58esima stagione.

La cosa non curiosa che mi accade e penso che sia la consapevolezza o almeno quello che penso di attribuirle come valore, mi fa pensare di essere allo stesso tempo comparsa e regista... autore, sceneggiatore, produttore.
Riguardo in un attimo le puntate precedenti e vedo il giorno che mi sono iscritto a Luogocomune e nello scorrere veloce in avanti tutto quello che ho, o almeno mi pare, di avere vissuto.

Mi obbligo ad essere breve, che già so mi pizzica il dubbio non mi cagherà "forse" nessuno, allora vi chiedo solo se anche a voi, come un tormento, provate la sensazione che stiamo "girando" le prime scene di un cambiamento.

Vi abbraccio, anche se non vi conosco e voglio dirvi solo che mi siete di grande aiuto.

Per quel che so fare, consapevole che non sto recitando una parte, sono qui a testimoniare che già sto facendo con i miei limiti, la mia parte.
L'unica Rivoluzione che voglio vivere... è quella attorno al sole.
Grazie!

Hic ;-)
Ildegardo Sbarzeguti
#78 Ildegardo Sbarzeguti 2019-03-28 14:46
# 75 ZORG

Citazione:
Sono sceso nel tuo campo di gioco. :-D
Vedo che siamo allineati quindi non mi sento l'unico visionario... ;-)
ItalHik
#79 ItalHik 2019-03-28 14:51
@#73 fefochip

Citazione:
di riprenderci la nostra sovranità , le decisioni non possono essere prese senza
Secondo me la sovranità non te la riprendi, senza prima avere potere decisionale...
.
ZORG
#80 ZORG 2019-03-28 14:55
Il consumo si basa sulla creazione di necessità artificiali, di modelli comportamentali e l'emulazione degli stessi.

Si creano dei personaggi che poi la gente imiterà per ostentazione e similitudine.

Questo meccanismo funziona anche per cambiare una "moda", ed introdurne un'altra, che è la base del consumo compulsivo.

Questo meccanismo funziona sempre (sulla massa) la differenza sta nel chi lo usa e nel prodotto/servizio che si propone.

Oggi (ancora per poco) abbiamo uno strumento molto potente ed economico, il web.

Se usato ad arte può garantire grandi numeri.

Chi usa la comunicazione ed il marketing è molto ben organizzato e può gestire grandi budget.

Noi però abbiamo la forza lavoro e (forse) la determinazione.

Qui (su LC) ci sono belle menti che passano molto tempo a scrivere e chiacchierare.

Se riuscissimo a rendere produttive quelle tonnellate di testi e chiacchiere, vinceremmo a mani basse.

Come dice l'autore, tocca solo passare dalle parole ai fatti. ;-)
Canguro
#81 Canguro 2019-03-28 15:06
Citazione:
#andiamo sul pratico , quindi che si fa?
1- Si potrebbe tentare di dare maggiore fiducia e consenso ad un partito politico tipo Siamo;

2- La butto sul romantico-idealista-utopico, ci vorrebbe un "giovanotto" che unisse "TUTTI": le vari associazioni Comilva Corvelva Assis Veritas ecc.. i vari Messora Mazzucco Chiesa Pamio ecc. i vari Ventaloro Scantamburlo Manstalia, i vari Mont(a-i)nari Gatti Montagnier, i vari Dr Rossaro Miedico Gava Lesmo ecc..


La lista continua.... docs.google.com/.../edit
pencri93
#82 pencri93 2019-03-28 15:08
@Fefochip
@Primus

Un piscina olimpica contiene 2.500.000 litri d'acqua, più o meno. Dipende poi dall'altezza.

Un cucchiaio, 15 ml.

Con 2 amici e 3 cucchiai, in meno di un mese avresti tolto più del 10% dell'acqua totale.

Una piscina può dirti "sti cazzi del 10%", ma un'azienda?
ZORG
#83 ZORG 2019-03-28 15:09
#78 Ildegardo Sbarzeguti
Citazione:
Vedo che siamo allineati quindi non mi sento l'unico visionario...
Ora cerchiamo il terzo .. altrimenti finiamo per essere 2 cogl..

insomma sai quelli che sono sempre 2! :hammer:
Canguro
#84 Canguro 2019-03-28 15:13
#46 Zina

Qui la notizia del morbillo a New York in italiano

tgcom24.mediaset.it/.../...
Azrael66
#85 Azrael66 2019-03-28 15:17
Il tuo Stefano Re è un atto nobile e coraggioso, motivato probabilmente dallo sdegno che si prova di fronte alla svendita, per ora solo parziale, del corpo degli italiani.
Questo governo, una costola putrescente delle luciferine corporazioni sioniste, invece che tutelarci nei confronti delle invasioni di entità esogene alla nostra nazione, è divenuto la testa di ponte delle stesse.
Le armi silenziose per guerre silenziose sono arrivate, si chiamano vaccinazioni obbligatorie e rete 5G, bei tempi erano quelli che ci vedevano invasi dagli unni, dai vickinghi, dagli austriaci e dai francesi, tirannici oppressori che avevano altre fattezze somatiche, che parlavano lingue differenti dalla nostra, il nemico lo si riconosceva da questi particolari e dal fatto che indossava livree di guerra che non erano le nostre.
Ahinoi, ora i nemici parlano il nostro stesso idioma, hanno cognomi italiani, imperano nelle nostre televisioni: li abbiamo voluti noi!

Quoto buona parte dei commenti, in particolare il # 27 di Tianos aggiungendo che il boia non molla, puoi guadagnare un po' di tempo parlandoci, studiandolo ma poi fregarlo sul tempo prima che sia lui il primo a sfoderare la mannaia.
fefochip
#86 fefochip 2019-03-28 15:21
#77 Grappa

grazie, un pezzo direi poetico

un abbraccio a te
juss
#87 juss 2019-03-28 15:27
Citazione:
#70 fefochip andiamo sul pratico , quindi che si fa? a me continua a non convincere , mi sembra cercare di svuotare una piscina olimpionica con un cucchiaio...e un paio di amici
Fefo, è ovvio che siamo la minoranza, ma dobbiamo cercare di contagiare se no rimarremo sempre e solo noi. Quindi se vuoi svuotare la piscina inizia con il cucchiaino. Tanto comunque se non lo fai anneghi...tanto vale provare a incitare qualcuno a fare un'azione propositiva. Altrimenti saremo 2 che brontolano e non fanno nulla con la differenza che se ci provi ti dai una speranza, se non ci provi sai che muori annegato per una questione fisica, umana a cui non puoi dar contro (non siamo pesci).
ognuno deve vedere cosa può fare nel subito (sai quanti genitori qui portano i figli a scuola in macchina e abitano a 6/700m....almeno 100 bambini). Poi se ne tornano a casa e iniziano a stirare. quei 700m(1.4km andata e ritorno di media)x 100 bambini fa 140km al giorno per 2 volte: fa 280km al giorno. per 200 giorni di scuola fa 56000km. a 10km litro sono 5600litri di petrolio. Questo nel mio paesino. per 100 paesini fanno 560.000 di benzina.il cucchiaio è diventata un lago, non una piscina!!! e questo solo portando il bimbo a scuola e non in macchina...ma d'inverno fa freddo...queste le scuse dei perdenti!!
fefochip
#88 fefochip 2019-03-28 15:32
ragazzi santo ddio non prendete sta cosa della piscina come la cosa da risolvere era solo un esempio e non è che se ho fatto l'esempio sbagliato poi la proposta del boicottare i vaccini diventa d'un tratto una strada sensata eh?
fefochip
#89 fefochip 2019-03-28 15:34
#75 ZORG
Citazione:
Oggi (tendenzialmente le donne) comprano tonnellate di farmaci, ancor prima dell'insorgere di una necessità.
In ogni casa c'è un armadietto pieno di farmaci "preventivi", comprati in attesa di essere usati.
Attaccare quell'abitudine sarebbe già un bel calcio negli stinchi di BigPharma e tutta la filiera.
quindi io che già pratico questa cosa che faccio ? aspetto gli altri che facciano altrettanto?

ma non lo vedi/vedete quanto l'idea del boicottaggio che posso fare non comprando i biscotti del mulino bianco (perche solo per esempio il mulino bianco è tanto cattivo)
è una strada priva di significato se siamo in 4 gatti a percorrerla?
Zina
#90 Zina 2019-03-28 15:39
Massimo
il giorno che Tgcom 24 o la rai daranno la notizia di una epidemia di morbillo causata da vaccinati mi rapo a zero. Giuro
Dipende
#91 Dipende 2019-03-28 15:44
Vabbè Fefo, mica la dobbiamo svuotare entro stasera sta piscina? Se si riesce ad organizzare una cosa fatta bene, gli utenti di LC, più la “combriccola” che ruota attorno a Stefano, più la “combriccola” di quelli di Border Nights, più Byoblu (che fa anche rima) e altri ancora che lavorano con Massimo e LC. Molta di sta gente avrà sicuramente FB , o twitter…hai voglia quanti cucchiaini si possono trovà. Bisogna organizzare un buon piano, se l’idea è buona, la gente seguirà.

#77 Grappa :pint:
juss
#92 juss 2019-03-28 15:51
Fefo, il sistema ha fatto così negli anni, goccia dopo goccia. Non puoi pretendere di impiegarci un anno o un mese. se non riesci a far capire che i vaccini hanno, e ci sono i documenti, provocato danni e contengono sostanze nocive con risvolti negativi dicendogli che è proprio scritto nel bugiardino, come pretendi che la stessa persona si armi e vada a spaccare tutto? o meglio, come pretendi di trovare alleati per andare a spaccare tutto...saremo i soliti 4 gatti (esperienza già provata più volte) e il sistema ha dalla sua le forze dell'ordine: quindi per quella strada siamo fottuti.
webrasta
#93 webrasta 2019-03-28 15:52
#37 ItalHik

Juri ha detto "diritto" non "obbligo" di eutanasia, perfettamente in linea con il pensiero di Re (Io nel mio corpo ci vivo e nessuno, per nessun motivo, potrà mai decidere di farci cose senza il mio consapevole, libero e indipendente consenso.). Occhio che se le cose non le comprendi da solo ci pensa la vita a fartele ingoiare. Magari con un figlio che si consuma lentamente in un letto senza poter far altro che chiedere di morire dolcemente, come si fa con i nostri animali cari.

#10 ivi.72
Toh, una mosca bianca! Pensavo di essere uno dei pochi schifati dalla insulsa melensaggine delle meme/motti di Gandhi, a conoscenza della vera biografia dell'avvocato in mutande...

Una citazione doverosa per controbilanciare le ingenue fiammate rivoluzionarie:

Citazione:
Che potere vuole che detengano i popoli, dato che gran parte delle decisioni importanti sono prese a porte chiuse, che gran parte della ricerca scientifica, tecnologica e militare si fa in segreto, che la metà della popolazione non è in grado di capire un articolo di giornale di media difficoltà, che sì e no il 7% della gente legge libri, e forse l’1% si documenta in qualche modo sui fatti economici e geostrategici rilevanti? E che dire dell’Italia, che ha un livello culturale particolarmente basso e una scuola particolarmente degradata? Il potere reale è in mano ai grandi cartelli della moneta, del credito, delle materie prime, dell’informazione, della tecnologia. E’ sociologicamente acquisito, oltreché empiricamente evidente, che non esistono e non sono mai esistiti, nelle società strutturate, sistemi di potere governati dal basso, ossia sostanzialmente (e non solo formalmente) democratici. Marco Della Luna
Detto questo, lo sgancio di alimentazione al sistema non passa anche (soprattutto?) dall'astensione dal voto? Scommetto che molti di coloro che qui inneggiano al "cambiamento" si recheranno lemme lemme a votare per le europee orgogliosi di poter scegliere quale boia eleggere, senza nemmeno sapere che il parlamento europeo vale quanto il due di picche, forse meno ancora.

L'astensione dal voto, dall'acquisto di beni assolutamente inutili e dannosi, dalla violenza sugli animali e l'ambiente, dallo spreco (quanti "guerrieri" qui si lavano i denti con il rubinetto aperto?), dalla cessione di attenzione a programmi biechi o demenziali che devastano quei pochi neuroni ancora in circolazione, ecc. ecc.: tutto condivisibile (e già ampiamente praticato nel mio caso). Ma questo approccio può essere vissuto solo a seguito di un salto di qualità interiore; deve sorgere spontaneamente. Non si può "scegliere" di amare la Natura tanto quanto non si può scegliere di amare qualcuno. Come fare quel salto è un'altra storia. Un aiuto in tale direzione mi sembra essere la cultura, l'informazione, anche quella che si fa nei commenti liberi, alla faccia di chi invece invita a non indagare certi argomenti perchè li ritiene meno importanti di altri o si scandalizza perchè invece di occuparsi di xxx certi "cretini" parlano di yyy. L'indagine, l'analisi, l'approfondimento, non sono mai sprecati. Ma meglio ancora la lettura (quante pagine si leggono in 2-3 ore, cioè il tempo medio serale passato davanti alla TV?).
ZORG
#94 ZORG 2019-03-28 15:55
#89 fefochip
Citazione:
quindi io che già pratico questa cosa che faccio ? aspetto gli altri che facciano altrettanto?
Esiste un meccanismo ben noto, molto efficace, lo sberleffo, la ridicolizzazione, la presa per il cu.lo.
E' stata applicata con successo proprio verso noi maschi, ridicolizzando socialmente certi comportamenti.

Sarebbe ora di usarla verso le persone che collezionano farmaci (patologia mentale?).

Quindi la campagna di ridicolizzazione partirebbe dal web, si propagherebbe sui socials, passerebbe dai salotti per finire nell'intimità della vita di coppia.

Noi maschi abbiamo un grosso difetto sul quale hanno costruito i successi delle battaglie sociali, il fatto di tendere a lasciar correre le cose, di rimandare lo scontro, di protrarlo nel tempo, nella speranza che la controparte si rinsavisca.

Aspetta e spera!

Molte persone ancora temono il giudizio degli altri, con i loro comportamenti cercano l'approvazione, e si compiacciono dei complimenti (anche se finti).
Grande tallone d'Achille, da sfruttare per ottenere un comportamento più utile alla comunità.

EDIT:

Come potete solo lontanamente pensare di vincere contro BigPharma affrontandoli sul loro campo di gioco?
Avete preso troppo sul serio il film 300?! Anche perche poi la storia era leggermente diversa.
Loro controllano tutta la filiera. Non ci danno spazio di manovra.
Ci osservano. Loro ordiscono e agiscono nell'ombra, noi discutiamo pubblicamente.
redazione
#95 redazione 2019-03-28 16:10
GRAPPA: C'è sempre qualcuno che "ti caga", non preoccuparti. ;-)
mg
#96 mg 2019-03-28 16:22
#93 webrasta

E' comunque pericolosa sta cosa, partiamo da qui: www.tempi.it/.../.

Aggiungiamo che venga legalizzata l'eutanasia dei minori, che in alcuni paesi mi sembra sia già legale: domani su quali categorie si potrebbe accanire la propaganda a servizio di interessi particolari? Down? Autistici? Malformi? E poi?

Se accettiamo che porre fine ad una vita sia una soluzione accettabile e, anzi, auspicata nei casi in cui (chi decide?) quella vita non sia degna di essere vissuta, beh, allora sterminiamo anche tutti i poveri e, perchè no, facciamo dei test per capire se un bambino sarà "problematico" (ad esempio anticonformista o anarchico per sua natura umana) così eliminiamo i problemi alla fonte.

Questo breve intervento per dire che le cose serie non si possono lasciare a Lascienza.
ItalHik
#97 ItalHik 2019-03-28 16:23
@ #93 webrasta

Citazione:
Occhio che se le cose non le comprendi da solo ci pensa la vita a fartele ingoiare...
Ecco appunto, vedi di rileggermi e capire cosa ho scritto, e cioè che...

...(visto come vanno oggi le cose e chi sono quelli contro cui protestiamo) chi ti concederebbe adesso il diritto all'eutanasia potrebbe un giorno nemmeno troppo lontano importela come dovere!...

Al che aggiungo pure che la libertà è tanto facile perderla quanto difficile poi riconquistarla...
.
peonia
#98 peonia 2019-03-28 17:13
Ragazzi i GIUSTI sono chiamati all'azione.... senza se e senza ma.... avanti guerrieri! dobbiamo vincere
peonia
#99 peonia 2019-03-28 17:14
Grappa bravo ti capisco... :-(
webrasta
#100 webrasta 2019-03-28 18:23
#96 mg

Il mio intervento aveva un orizzonte più ampio, mi sembra, ma come dici tu "partiamo da qui".
Ho l'impressione che tu sia partito per la tangente: il diritto al suicidio assistito dovrebbe essere patrimonio di ogni essere umano senziente. Se sei un malato terminale o hai una patologia maledetta e ritieni di voler chiudere con la sofferenza dovresti poter avere vicino qualcuno che ti renda questo passo meno doloroso: innanzitutto con il sostegno psicologico, il dialogo, il coinvolgimento e ovviamente i farmaci analgesici, e infine, se per te risulta insopportabile stare al mondo, aiutandoti a morire serenamente. La mia delega alla scienza si ferma qui, ai farmaci/interventi indispensabili.
La tua domanda "chi decide" non può che avere un'unica risposta: tu, il diretto interessato. Non si tratta di persone annoiate o depresse da eliminare con un semplice modulo di richiesta... Per la depressione c'è la cannabis. Gli altri casi che hai citato riguardano più coloro che devono occuparsi delle persone in difficoltà piuttosto che i "malati/diversi" stessi. Già oggi mi sembra che la famiglia possa decidere di sospendere ogni trattamento se il paziente è in coma, l'eutanasia è solo indiretta (fors'anche indesiderata per il malato...).

E' certamente superfluo farti notare che qualsiasi cosa a questo mondo se usata senza perizia o in malafede può generare danno, sofferenza e soprusi. Anche la concessione di libertà a chi non è all'altezza (auto-disciplina, spirito di sopportazione, adeguamento alle restrizioni e alle difficoltà, ...) può trasformarsi in una maledizione per la società, ma ciò non significa che si debba bandire la libertà per colpa di chi la conosce soltanto come parola vuota.
mg
#101 mg 2019-03-28 18:29
#100 webrasta

Ok, perfetto. Però: un bambino come fa a decidere se, ad esempio, non sa ancora parlare?

Forse ti è sfuggito che sto parlando di Citazione:
eutanasia dei minori
horselover
#102 horselover 2019-03-28 18:31
disubbidire, disubbidire, disubbidire
hurricane87
#103 hurricane87 2019-03-28 18:50
#Zorg
Consumo...
In parte , sono più che d'accordo
Però questo è il corollario
Prima da prede si diventa cacciatori
zlatorog
#104 zlatorog 2019-03-28 18:56
Epidemia di new york...153 casi su 8,6 milioni di abitanti...
Praticamente uno ogni 56000 persone.
Gravissima epidemia indubbiamente :cry:
pencri93
#105 pencri93 2019-03-28 18:56
@MG

ammazza che articolo, dal tono che usano sembra stiano parlando di buttare la spazzatura.




Mosse di ritorsione, insomma, cosa fare?

Anzi, voi cosa state facendo?

A me è venuta in mente una cosa molto banale: levare la TV. La sera ci si guarda un film, si esce, si chiacchera.

In questo modo l'impatto sarebbe potenzialmente abbastanza serio: meno spettatori uguale meno remunerazione dalla pubblicità, verosimilmente meno potere ed influenza. E non si pagherebbe il canone, penso.

What about that?
juss
#106 juss 2019-03-28 19:19
ilvibonese.it/.../...

attenzione, il problema non è la sporcizia, è il vaccino

Un operaio addetto alla raccolta dei rifiuti solidi urbani nel comune di Pizzo, per conto dell’azienda Mar Service, è stato aggredito da un ratto, che lo ha graffiato al volto, mentre era impegnato nella rimozione di un cassonetto stradale. L’episodio viene pubblicamente denunciato dal coordinatore provinciale del sindacato Slai Cobas di Vibo Nazzareno Piperno. Il lavoratore, informa Piperno, è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale di Vibo, ma ciò che mette in evidenza il sindacalista è la mancata effettuazione dei vaccini obbligatori.

ditemi che è tipo il lercio
SuperGulp
#107 SuperGulp 2019-03-28 19:37
Citazione:
#29 redazione 2019-03-28 08:20 SUPERGULP: Il video è stato ripristinato.
Bene, vuol dire che non sono troppo rinco...
nottata insonne, l'ho pescato su youtube
webrasta
#108 webrasta 2019-03-28 19:45
#101 mg

ciò che mi sfugge è come un bambino che non sa ancora parlare possa speculare sulla propria dipartita.. io parlo della libertà individuale sovrana, an-archica in senso etimologico, di chi è in grado di intendere, sufficientemente maturo da volere la propria morte con consapevolezza e che possa comunicare agli altri questa determinazione almeno sbattendo le palpebre; tu invece consideri le deviazioni di persone che spesso vogliono solo liberarsi di un familiare troppo difficile da gestire o casi surreali. un bambino malato terminale potrebbe a ragione volerla fare finita ma mi pare che nè lui nè la famiglia nè i medici considerino il suicidio assistito come opzione..
ZORG
#109 ZORG 2019-03-28 19:55
#105 pencri93
Citazione:
Anzi, voi cosa state facendo?
Con mia moglie da anni compriamo solo materie prime, possibilmente a Km.0, e ci produciamo il cibo.
Niente prodotti lavorati!
Il pesce (rimasto) ce lo andiamo a pescare.
La mia auto (ibrida) ha le gomme quadrate per quanto sta ferma.
Uso la Metro per spostarmi.

Citazione:
A me è venuta in mente una cosa molto banale: levare la TV.
Argomento complesso e di difficile attuazione in larga scala.
qilicado
#110 qilicado 2019-03-28 20:03
#35 fefochip
Citazione:
inquadrare il problema dei vaccini in un contesto piu grande ovvero quello appunto della sovranità del corpo di una persona è stata un ottima cosa
Andrebbe inquadrato sotto la dicitura autodeterminazione. Ti fanno il TSO quando non ti viene riconosciuto che quello che sei è dovuto a tue scelte personali.
La sovranità in questo contesto è come i cavoli a merenda. Basta con 'sto "Sovranismo", oh! 8-)
Come recita la Costituzione, la sovranità appartiene al popolo e non all'individuo. Di qui il senso maggiore da dare alla disobbedienza civile e non piuttosto al boicottaggio. Troppo borghese, quest'ultimo dio bono!
Se vogliono i nostri corpi, fatti di sangue, ossa e muscoli, allora bisogna usare questi stessi corpi come strumenti di lotta.
pencri93
#111 pencri93 2019-03-28 20:16
Citazione:
Con mia moglie da anni compriamo solo materie prime, possibilmente a Km.0, e ci produciamo il cibo.
Niente prodotti lavorati!
Il pesce (rimasto) ce lo andiamo a pescare.
Dovremmo aprire un sito d'informazione, sul consumo consapevole.

Che ne so, parlare delle aziende che producono in Italia, come lo fanno, quali marchi utilizzano additivi tossici (tutto ciò di esterno alla materia prima che possa nuocere alla salute, e non parlo solo di cibi).

Ogni euro speso è un voto, dovremmo far sì che le persone siano consapevoli di ciò che comprano.

E si potrebbe mettere insieme qualche guida su come preparare i prodotti per la pulizia (detersivi, saponi, ecc) in modo da poter risparmiare anche su questo genere di beni.
ZORG
#112 ZORG 2019-03-28 20:27
#111 pencri93
Citazione:
Ogni euro speso è un voto
E' questo il punto!

Citazione:
E si potrebbe mettere insieme qualche guida su come preparare i prodotti per la pulizia (detersivi, saponi, ecc) in modo da poter risparmiare anche su questo genere di beni.
Bravo.
Mia moglie produce il sapone (mani e corpo) in maniera tradizionale. Dura per mesi.
Con un sapone biodegradabile (ALGA o AMBRA) ci laviamo a mano e in lavatrice, diluito come detersivo per la casa, e anche come antiparassitario per piante da terrazzo (agrumi, insalate, pomodori etc.).
pencri93
#113 pencri93 2019-03-28 20:35
Citazione:
Mia moglie produce il sapone (mani e corpo) in maniera tradizionale. Dura per mesi.
Con un sapone biodegradabile (ALGA o AMBRA) ci laviamo a mano e in lavatrice, diluito come detersivo per la casa, e anche come antiparassitario per piante da terrazzo (agrumi, insalate, pomodori etc.).
Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa un esperto circa l'efficacia di questo tipo di sapone rispetto a quello che compriamo dall'azienda X.

Chi possiamo contattare? Quanto ci costerebbe uno studio che confronti i risultati?

Se dobbiamo elaborare un piano d'azion, cominciamo a farci domande costruttive.
doncur
#114 doncur 2019-03-28 20:43
Ieri sera su telecolor ho visto questo video. Partecipavano il dottor Petrella e il figlio del dottor Ruffini. L'argomento trattato, con le prove portate dal dottor Petrella sul papilloma virus e quelle portate dal figlio di ruffini, potrebbero essere molto importanti per le finalità dichiarate. Questo il link: www.youtube.com/watch?v=_47nUO3KgDk
smako
#115 smako 2019-03-28 20:43
@ 77 Grappa
Salute a te! Grazie del bel pensiero.

@ Stefano
Grazie Stefano. Ti seguo e ti seguirò,...
spero con la massima, possibile, collaborazione.
Avanti!
masai
#116 masai 2019-03-28 20:48
@ parsifal 79

Non l avevo letto da nessuna parte... quindi è stato " imposto "... bello! ( si fa per dire)
Mi sarebbe piaciuto conoscere il loro voto collegandolo alle mosse della Grillo, cmq grazie per il link! ;)
ZORG
#117 ZORG 2019-03-28 20:55
#113 pencri93
Citazione:
Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa un esperto circa l'efficacia di questo tipo di sapone rispetto a quello che compriamo dall'azienda X.
REPORT (rai3) fece uno splendido servizio proprio su l'argomento sapone universale "ecologico". ;-)
Con tanto di test e risultati empirici.

Altro prodotto da sostituire sarebbe il dentifricio. ;-)
maruje
#118 maruje 2019-03-28 21:26
Dice bene l'articolo: d'io, Famiglia e Stato.
Questa è la pace sociale, altro sarebbe stolta sottomissione. Ma ai patrioti non puoi chiedere di mettere in pericolo le famiglie per questioni di Stato.. Bisogna trovare una leva facile con cui bloccare il sistema. Troviamola!
BaBaJaN
#119 BaBaJaN 2019-03-28 21:44
magari lo avete scritto ma non ho letto tutti i commenti.

ma avete notata che per l'epidemia-coprifuoco, se si ha 18 anni e 1 gg e non si è vaccinati sarà possibile uscire di casa?
ItalHik
#120 ItalHik 2019-03-29 01:22
Dovremo anche noi aspettarci i GIS?... :roll:

sputniknews.com/.../...
.
fefochip
#121 fefochip 2019-03-29 09:17
#110 qilicado
Citazione:
Andrebbe inquadrato sotto la dicitura autodeterminazione.
beh ma è proprio quando io sono sovrano di me stesso che si compie l'autodeterminazione
stiamo dicendo la stessa cosa no?
Citazione:
Come recita la Costituzione, la sovranità appartiene al popolo e non all'individuo.
forse non sarà scritto nero su bianco come lo dici ma una volta compresa come ho spiegato
è inevitabile considerare parallelamente il popolo sovrano rispetto ad altri popoli per certe cose cosi l'individuo sovrano per altre rispetto al popolo
BaBaJaN
#122 BaBaJaN 2019-03-29 09:29
i casi a rockland sembrerebbero 5 e non 151....

medicinapiccoledosi.it/.../...

mah
mg
#123 mg 2019-03-29 09:30
#108 webrasta

Se consideriamo persone adulte e consenzienti sono assolutamente d'accordo con te. Ho detto solo che è pericoloso e bisogna stare attenti perchè poi, come al solito, c'è chi esagera.

Citazione:
Bernstein non si pone questi problemi ma sottolinea che l’eutanasia minorile è «coerente con la Convenzione sui diritti dell’infanzia». Per Unicef, spiega il responsabile, i bambini devono poter essere uccisi anche in assenza di una malattia terminale e anche per motivi psicologici. Alla domanda di un senatore, se «un 16enne depresso» dovrebbe poter essere ucciso in base alla legge, Bernstein ha risposto candidamente: «Sì».
(libertaepersona.org/.../...)

Citazione:
Non serve che la legge sia applicata, basta che ci sia. E non serve che si tratti davvero di un bambino o che i casi siano molti, ne basta uno per mutare la mentalità. L’obiettivo non sono tanto i bambini, ma tutti coloro che sono improduttivi: se si accetta l’idea che un piccolo innocente possa essere ucciso, a maggior ragione è ammissibile l’omicidio dei malati, degli anziani, dei dementi. Il tentativo è quello di spingere le persone improduttive a chiedere di essere uccise. Non a caso aumentano gli anziani che ormai ragionano così: “Se per tutti sono un peso, se rappresento solo un costo, allora meglio togliersi di mezzo”.
Il prossimo passo, spiegava Brochier, “sarà l’eutanasia come diritto, per cui verrà cancellata l’obiezione di coscienza di medici e infermieri. Molti di loro temono e testimoniano una pressione crescente in questo senso. Ci avviciniamo al totalitarismo vero e proprio.
(aldomariavalli.it/.../...)
Nomit
#124 Nomit 2019-03-29 10:23
Citazione:
pagheremo prezzi alti, che verremo colpiti duramente, personalmente
Questo articolo capita a fagiolo:

La leggenda dei Black Bloc, i teppisti “in divisa” che compaiono quando serve - Marco Cedolin

secondo me cominceranno con questo.
SuperGulp
#125 SuperGulp 2019-03-29 10:44
Citazione:
#111 pencri93 Dovremmo aprire un sito d'informazione, sul consumo consapevole. Che ne so, parlare delle aziende che producono in Italia, come lo fanno, quali marchi utilizzano additivi tossici....
Pensavo la stessa cosa tempo fa, un sito con buona visibilità che suggerisca un consumo made in italy e di qualità, un ottimo amplificatore per l'avvio di un iniziativa del genere sarebbe lo stesso Luogocomune byoblu.... e noi stessi stampandoci volantini per amici e parenti invitandoli anche a fare altrettanto.

Per quanto riguarda la questione vaccini, a mio modesto parere, sarebbe necessario capire come trasmettere un msg
che non faccia "ingrifare" l'interlocutore appena apri bocca, delle linee guida che stimolino la curiosità piuttosto che
un irrigidimento, un crescendo che senza sparare sentenze lo accompagni ad avere dubbi concreti piuttosto che
certezze e questo sarebbe già un grande successo.
MichelaBia
#126 MichelaBia 2019-03-29 10:48
Esempi concreti di un mondo migliore che già esiste "LA CONTEA DI ARCADIA"

Prima di postare il link alla CONTEA DI ARCADIA, ci tengo a segnalare la piattaforma "sociale" alternativa a facebook, molto ben gestita da Mida-Riva (tra i fondatori anche del movimento vaccini puliti). E' lì che ho raccolto queste informazioni.

exit.news/
di Mida-Riva gente-sveglia

Come detto sopra, tra i contatti creati all'interno della stessa piattaforma ho avuto modo di parlare con un certo Antonio (non riporto qui il cognome per motivi di privacy ovviamente) che mi ha messo a conoscenza dell'esistenza di un progetto sociale su cui stanno investendo (e già condividendo con successo) molti degli utenti di quella stessa piattaforma, appunto la contea di Arcadia:

laconteadiarcadia-it.webnode.it/chi-siamo/.

Potete leggere cosa ha spinto Claudia Bosio a fondare questa società nel 2017. Introduzione legge Lorenzin, malcontento della bimba dove in classe era imposto un indottrinamento "gender insieme ad altre problematiche." Da qui il progetto. Ovviamente anche loro conoscono renasoli e le associazioni di cui ho già parlato.

"STORIA DELLE CONTEE AUTONOME" -- Riprendiamoci tutto

Qui un breve estratto dal sito "...I tempi evidentemente sono maturi, e con gioia e sorpresa Claudia scopre che il suo sogno non le appartiene, ma che è un sogno condiviso da tanti esseri umani consapevoli e desiderosi di concretizzare una realtà diversa, per se stessi e per creare un futuro sostenibile ai propri figli....subito come un unico motore si aggregano al progetto altre persone, conosciute di persona a Roma in occasione di una riunione di SìAmo ed una manifestazione per la libera scelta. In quest'occasione Claudia conosce anche altre bellissime persone interessate al progetto, insieme scambiano idee e conoscenze e studiano i modi per strutturare il tutto."

Qui invece l'idea complementare di FOOD COOP, già sperimentata con successo all'estero e a Bologna. Per diventare essere umani indipendenti e consapevoli. Di seguito il trailer, breve ma chiaro. Tu sei il datore di lavoro e crei un circuito virtuoso dove remuneri (per ora si usano ancora i soldi, poi vedremo) agricoltori "dediti al BIO" etc.

www.movieday.it/event/event_details?event_id=1963

Spero possa essere cosa gradita.

@Arula, purtroppo nella vita bisogna saper rinunciare a qualcosa per guadagnare in altro. Questo magari può significare abbandonare il proprio lavoro, cambiare città, per cambiare direzione in modo sostanziale. Per me significherebbe esattamente la stessa cosa. Ma sono pronta a farlo. E' inutile lamentarci se non siamo noi i primi a metterci in gioco.
Spero ti possa essere utile mia cara Arula (...e a tutti gli altri utenti ovviamente). Attraverso Antonio ho anche avuto accesso a una chat privata per la creazione di una scuola "alternativa" (che in parte esiste già). Se ti interessa ti contatto in privato.

@Grappa, ho visto il tuo messaggio. Non ti ho ignorato. Spero possa interessare anche a te.


Un abbraccio a tutti!
MichelaBia
#127 MichelaBia 2019-03-29 11:03
Aggiungo un'ultima cosa che mi è stata detta ierisera. Si sta cercando di acquistare ora un aserie di lotti di terreni presso Grosseto, per replicare la stessa realtà: si chiama la "CONTEA DEGLI ANGELI". Appena riesco inserisco il link alla presentazione del luogo (meraviglioso).

Per farla breve all'interno delle contee, si 'copre': il Settore AGRICOLTURA, Settore ANIMALI, Settore ARTIGIANATO / ARTISTICO, Settore EDUCAZIONE, SETTORE SALUTE E BENESSERE (Mecina democratica) e molto molto altro. Per generare lavori virtuosi, ma sopratutto armonia con il tutto. Io ho intenzione di proporre il settore Scienza/ricerca indipendente.
webrasta
#128 webrasta 2019-03-29 11:39
#123 mg

Sono felice che ci siamo compresi.
Sì, mg, conosco la questione: si tratta più di eugenetica che di eutanasia. La follia umana è l'unica risorsa illimitata nell'universo...
Ma questo non mi impedisce di avere chiari dentro di me i concetti che contraddistinguono un essere libero. Sembra poco, invece è moltissimo, forse tutto (cade a fagiolo #171 Cum grano salis in Olocausto silenzioso. qui www.youtube.com/watch?v=p2akjVSLZkQ una versione ridotta ma con sottotitoli ita).
Inoltre, la follia sociale non è un buon motivo per non reclamare i propri diritti fondamentali, come ho già detto. Prendi i vaccini: la gente nemmeno li ha chiesti, se è solo per questo, ma ciò non ha impedito che i "folli" li imponessero alla popolazione.

Grazie per lo scambio
juss
#129 juss 2019-03-29 13:05
prima l'inghilterra, poi l'Italia, poi l'europa, ucraina,usa ed ora il moondoo...hahahahahah

il-morbillo-riesplode-nel-mondo

italiaoggi.it/.../...
juss
#130 juss 2019-03-29 13:10
ma dio furbo ma che cazzo c'entra?!?!?!?!?!

www.lastampa.it/.../pagina.html

senza che aprite il link di quel giornalino vi copio qui tanto avendo scarsità di argomenti non sono riusciti a scrivere + di 20 righe

Citazione:
Pigmenti per tatuaggi tossici, si invocherà il diritto di scelta come per i vaccini? 28/03/2019 Chissà se tra i più sette milioni di Italiani tatuati qualcuno invocherà il diritto di scelta rispetto a una decisione del Ministero della salute in nome della libertà di tatuaggio. Nove pigmenti per tatuaggi devono essere ritirati dal mercato perché contengono sostanze cancerogene o che provocano allergie. Lo ha appunto deciso il ministero della Salute, che ha pubblicato i provvedimenti sul proprio sito. Gli inchiostri sono prodotti in Usa e si chiamano Dubai Gold, Sailor Jerry Red, Black Mamba, Green Beret, Hot Pink, Banana Cream, Lining Green, Lining Red Light e Blue Iris. “Gli articoli - si legge - sono stati sottoposti a divieto di commercializzazione, ritiro e richiamo”. Le sostanze trovate nei pigmenti vanno dalle ammine aromatiche, come toluidina e anisidina, agli idrocarburi policiclici aromatici, altre sostanze inserite da tempo tra i cancerogeni. Gli inchiostri sono stati ritirati perché non conformi alla direttiva europea del 2008 che regola il settore. Secondo logica, se si considera attendibile l’indicazione ministeriale sulla pericolosità degli inchiostri in questione, perché mai si dovrebbe mettere in dubbio la stessa Istituzione quando rassicura sulla non pericolosità dei vaccini? Secondo uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità in Italia (il dato è dichiaratamente sottostimato) sono quasi sette milioni le persone che hanno almeno un tatuaggio, il 13% della popolazione, di cui il 13,4% lo ha fatto al di fuori dei centri autorizzati, non preoccupandosi quindi su chi avesse libertà di infilare aghi e mettere nel sangue sostanze di dubbia provenienza. Di Gianluca Nicoletti
ditemi sta frase che cazzo di senso ha se non riempire spazi bianchi di una pagina web inutile

Secondo logica, se si considera attendibile l’indicazione ministeriale sulla pericolosità degli inchiostri in questione, perché mai si dovrebbe mettere in dubbio la stessa Istituzione quando rassicura sulla non pericolosità dei vaccini?

edito e rispondo io?
con lo stesso principio per cui una persona normale definisce voltagabbana un membro dello stesso partito che prima sosteneva Maduro e oggi non lo sostiene più e invoca elezioni democratiche in un paese dove lui non ha diritto di parola all'interno di quel governo.
Stesso atteggiamento avuto da giuda grillo e testimoniato da innumerevoli video, post fb,twitter ecc ecc
Logos
#131 Logos 2019-03-29 14:09
Chi ci sarà l'8 maggio a Roma?
lucred
#132 lucred 2019-03-29 14:58
Ormai è tardi e bisognava farlo prima. Forse negli anni '70 c'erano le condizioni per ribaltare il tavolo
e impedire che il sistema si imponesse. Erano gli anni della vera controinformazione, il terreno era fertile
e non inquinato da troppa TV, Internet o pubblicità idiote.

Ma non si volle o non si potè, o come penso c'era chi non volle.


I pochi visionari che provarono a combattere il sistema vennero eliminati ( da Mattei a Borsellino)

Questa sarà un'altra ennesima battaglia di un qualche tipo di ideologia che cerca una battaglia nuova
per giustificare la sua esistenza e il suo diritto di esistere; vedi partiti e persone desiderose di andare
sotto i riflettori. Le battaglie andavano fatte prima.


. prima che tutto questo iniziasse quando quei pochi denunciavano ma nessuno ha creduto.
Logos
#133 Logos 2019-03-29 15:29
La stampa continua a chiamarli "no vax"

ANSA
ansa.it/.../...

LIBERO
247.libero.it/.../...

REPUBBLICA
torino.repubblica.it/.../...

Già che se ne parli è un bene, per carità, ma stanno calcando molto la mano su questa etichetta.
mg
#134 mg 2019-03-29 15:42
#133 Logos

Stralcio da un comunicato che ho contribuito a preparare:
Citazione:
Organizzati in difesa del diritto universalmente riconosciuto alla libertà di scelta in ambito terapeutico, continuiamo a rigettare con forza le abusate etichette “no-vax” o “anti-vax”, che indicherebbero chi è contrario a tutti i vaccini per motivi ideologici. Al contrario siamo a favore del metodo scientifico e affrontiamo questa tematica con la massima razionalità.

Sintetizzando le parole di Peter Doshi (doi.org/10.1136/bmj.j661), condirettore del British Medical Journal, l’approccio che tende ad etichettare “no-vax” chiunque abbia domande sulla ragionevolezza delle politiche vaccinali:

1) non è in grado di comprendere la natura delle preoccupazioni,

2) ammassando tutti i vaccini assieme, ignorandone le differenze, ipersemplifica un problema complesso,

3) attaccando con etichette denigratorie chi semplicemente pone dei dubbi rischia solo di irrigidire le posizioni,

4) dà l’idea di una polarizzazione, “pro o contro”, che mal si addice al campo della medicina e non rispecchia la realtà.
wlady
#135 wlady 2019-03-29 16:41
Sono d’accordo anch’io che, non sono solo i soldi ad interessare l’élite che detiene le leve del potere nel mondo, ma alla dirigenza italiana forse interessano solo quelli, sporchi e maledetti soldi.

"Certamente ad alti livelli sanno perfettamente che le politiche nazionali spingeranno verso la crescita esponenziale della vendita di farmaci e soprattutto di vaccini. Anche perché le dirigono loro.
D’altronde, non dobbiamo dimenticare che l’Italia è stata designata «Capofila mondiale per le vaccinazioni», guarda caso nel settembre 2014 (l’allora governo del premier Matteo Renzi che in Toscana è nato e cresciuto anche come politico) quando l’ex ministro Beatrice Lorenzin si recò a Washington per siglare l’accordo.
I risultati ottenuti da allora sulle politiche sanitarie italiane sono sotto gli occhi di tutti, ora stiamo assistendo ai risultati in politica economica…o forse è tutto un caso, e chi vede qualcos’altro è il solito complottista?"

Toscana tra massoni, piddini e vaccini…https://disinformazione.it/2019/03/29/tosc ana-tra-massoni-piddini-e-vaccini/
juss
#136 juss 2019-03-29 16:59
questa cosa vergognosa, al limite del nazismo, è accaduta alcuni mesi fa...

www.tpi.it/2018/09/12/bimbo-no-vax-scuola-torino/

Torino, bimbo no vax entra a scuola ma viene lasciato solo in classe

grazie governo dei marroni...dei miei maroni anzi!!
Logos
#137 Logos 2019-03-29 17:16
@MG

comunicato che sarà diramato da... ?


Il linguaggio (relativamente) articolato è stata una scelta?
mg
#138 mg 2019-03-29 17:26
#137 Logos

E' stato già diramato, da uno dei tanti comitati/associazioni che si sono creati.

E' stato scritto a più mani e non mi sembra tanto articolato a dire il vero: abbiamo comunque dovuto tagliare per stare dentro le 3-400 parole, quello che ho postato è solo il pezzo in cui rigettiamo le stupide etichette.

Chiaro che i giornali si sono guardati bene dal pubblicarlo, però l'abbiamo spammato prima del 10 marzo alle istituzioni cittadine a cui stiamo sempre sul collo e ti dirò che la situazione è stranamente calma sul fronte esclusione bambini.
Logos
#139 Logos 2019-03-29 17:30
Su Amazon.it è ancora disponibile il libro di Stefano Montanari, che dovrebbe rientrare a tutti gli effetti fra il materiale "skeptical" che Jeff Bezos aveva promesso di rimuovere dal suo portale, elencato insieme ad altri titoli simili. Spunta anche un I vaccini sono un'illusione, di tale Tetyana Obukhanych.

Stessa cosa su Amazon.com.
Logos
#140 Logos 2019-03-29 17:32
@MG

Citazione:
Chiaro che i giornali si sono guardati bene dal pubblicarlo, però l'abbiamo spammato prima del 10 marzo alle istituzioni cittadine a cui stiamo sempre sul collo e ti dirò che la situazione è stranamente calma sul fronte esclusione bambini.
Nel senso che molti bambini stanno comunque entrando a scuola tranquillamente?
mg
#141 mg 2019-03-29 17:38
#140 Logos

Mi cito da solo (#mg 17):
Citazione:
Non so se avete notato anche voi il buco nero informativo post 10 marzo: a livello mainstream sembra non sia successo niente, nonostante prima c'era chi sui giornali delirava di "redde rationem per i no-vax".

A livello marciapiede, per quello che ne posso sapere io dalla mia regione, sembra di stare nella no man's land: bambini tenuti fuori senza neanche un provvedimento di sospensione; carabinieri che solidarizzano con le famiglie degli esclusi; applicazione della legge diversa in base alla scelta del singolo dirigente; agenti in borghese nelle scuole dell'infanzia; maestre che (ora si svegliano) si rivolgono al sindacato perchè viene chiesto a loro di tenere fuori i bambini 'non conformi'; asl che non si sognano nemmeno di mandare le multe perchè saranno tutte impugnate e la legge sta pure cambiando; e infine, per fortuna, la maggior parte delle scuole (specialmente le comunali - tra poco ci sono le elezioni - e le private - gli iscritti pagano non poco) non escludono nessuno.
Però non sta andando bene a tutti e non so quanto durerà.
Logos
#142 Logos 2019-03-29 18:03
Seguiamo gli svolgimenti.
wlady
#143 wlady 2019-03-29 18:16
Una cosa è senza dubbio certa, noi ci adeguiamo e conformiamo sempre al pensiero unico: questa settimana ha assunto una svolta molto preoccupante a New York. La Contea di Rockland ha appena dichiarato lo stato di emergenza, cogliendo l'opportunità di vietare ai bambini non vaccinati di recarsi nei luoghi pubblici come un'epidemia di morbillo nella sua 26a settimana.www.naturalnews.com/.../
manuel
#144 manuel 2019-03-29 20:51
BaBaJaN
#145 BaBaJaN 2019-03-29 21:30
A quanto pare anche il Presidente del Consiglio dei Ministri prof. Giuseppe Conte parla di danni vaccinali e relative sentenze di risarcimento, e ne parla nel libro scritto a 4 mani con il prof. Guido Alpa....

A quanto pare l'impalcatura costituzionale che regge l'obbligatorietà delle vaccinazioni scricchiola sempre di più....

"L’ultimo libro a cura dei Professori Guido Alpa e Giuseppe Conte, pubblicato nel 2018, “Orientamenti della Corte di Giustizia dell’Unione Europea in materia di responsabilità civile” riserva un intero capitolo ai danni da vaccino, da pagina 77 a pagina 96.
L’argomento è trattato dalla dott.ssa Pancallo del dipartimento di diritto privato dell’Università “La Sapienza” con il titolo “Danni da vaccino: la Corte di Giustizia non esclude il nesso causale in presenza di indizi gravi, precisi e concordanti”.
Si tratta della nota sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 21 giugno 2017 relativa al caso del sig. W., a cui nel 1999 in Francia, un mese dopo la terza iniezione di un vaccino prodotto dalla Sanofi Pasteur, fu diagnosticata la sclerosi multipla.
Secondo la Corte di Giustizia, come riportato nel testo a cura dei Professori Alpa e Conte (pag.82), “nel caso di specie, sulla base degli indizi indicati dalle parti, è plausibile ritenere che la somministrazione del vaccino sia stata la causa scatenante della malattia; da tale considerazione la Corte fa discendere quella di non poter ritenere il vaccino un prodotto (abbastanza) sicuro”.
A pagina 84, inoltre, sono citate alcune sentenze dei Tribunali italiani, tra cui la sentenza n.4252 del 21 dicembre 2007 del Tribunale di Milano e si conclude che “le sentenze che fanno capo all’orientamento secondo il quale sussiste un nesso causale tra somministrazione di vaccini ed autismo iniziano ad essere non più meramente occasionali. Ove la ricostruzione del giudice, di una delle sentenze in questione fosse confermata, l’autismo costituirebbe un rischio concreto e preventivabile della somministrazione del vaccino. Ne deriverebbe, inoltre, che il ragionamento formulato da una delle più importanti sentenze della Corte Costituzionale in materia di obbligo vaccinale, ossia la n. 307/1990, nella parte in cui afferma che potrebbe non corrispondere più (completamente) al vero. Rischierebbe pertanto di cadere tutta l’impalcatura costituzionale su cui si regge la disciplina in materia di vaccinazioni obbligatorie“.

www.facebook.com/.../2608810489146535?sfns=mo

colibripuglia.it/.../...
No Ship
#146 No Ship 2019-03-30 07:10
Secondo me, gira tutto intorno agli scellerati accordi europei ed internazionali assunti dall'Italia in tema vaccini (è scritto nella legge Lorenzin). Ufficiosamente la cosa scade nel Settembre 2019, sicuramente qualcosa cambierà da Settembre 2019, intendo quantomeno il riinserimento nella scuola dell'infanzia. Resta il fatto di aver fatto da cavie a Nazioni più "importanti", le quali, leggeranno i numeri, i VERI risultati di questa "prova", poi decideranno se tuffarsi anche loro in questa avventura. La Francia ha deciso di farlo già nel 2018 e, guarda caso, sono apparsi i gilet gialli. Intanto disubbidienza!
BELLINI
#147 BELLINI 2019-03-30 12:16
Stefano, giusto per capire chi sono quelli che hanno il brevetto del vaccino contro il morbillo
ricerca.repubblica.it/.../...
Stefano Re
#148 Stefano Re 2019-03-30 17:40
Citazione:
#28 Dipende scrive: perché il morbillo?
Perché il morbillo ha alcune caratteristiche peculiari.

Anzitutto, colpisce molto i bambini piccoli. Quindi permette di giocare sul "dobbiamo proteggere i bambini", perché se dici a degli adulti di punto in bianco che ora li obblighi a farsi iniettare sostanze, questi non la prendono bene. se però dici "salviamo i poveri bimbi!" ecco che suona molto meglio.

Poi è estremamente infettivo. Questo offre due vantaggi praticamente opposti. Uno è che qualche caso di epidemia c'è sempre, per cui hai sempre una buona scusa per costringere tutti a vaccinarsi. D'altro canto, proprio questa sua elevatissima infettività (quel che si chiama r0 per gli addetti ai lavori) rende praticamente impossibile eradicarlo. Si può arrivare a contenerlo molto, ma prima o dopo scoppia sempre una nuova epidemia, e come dimostrano i fatti anche tra persone vaccinate. Quindi, per sempre, vaccinazioni periodiche per tutti.
E c’è il fatto che il morbillo segue cicli periodici. Sta quieto per qualche anno, con pochissimi fasi, poi si diffonde a raggiera e fa migliaia di casi, poi si contrae di nuovo e via così. Questo permette ogni tre-quattro anni di strillare: ecco, arriva la terribile epidemia! L’anno scorso tre casi, quest’anno siamo già a mille! E questo assicura l’effetto panico.

In terzo luogo, è visivamente percepibile. Puntini rossi ben visibili, sul viso. L'effetto scenico è essenziale per fare paura con una malattia. Ricordi la mucca pazza? colpiva lo 0,unbelniete delle mucche e lo 0,assolutamentenessuno degli esseri umani, ma le mucche traballavano e da vedersi era uno spettacolo.

Un ultimo motivo per cui è stato scelto il morbillo è quasi comico. I vaccini hanno un tasso di efficacia molto variabile, quello per l’influenza, ad esempio, in media, dalla fine degli anni ’60 ad oggi, ha esibito una efficacia complessiva intorno all’1%. In alcuni anni, ha avuto efficacia negativa – cioè si ammalavano di influenza di più i vaccinati dei non vaccinati. L’antimorbillare è uno dei vaccini col tasso di efficacia più elevato. Non basta per eradicarlo come raccontano, ma basta per non fare davvero ridere come quello antinfluenzale.
Stefano Re
#149 Stefano Re 2019-03-30 17:50
#24 Jurij scrive "e l'eutanasia?"

Precisamente. Il corpo in cui abiti è tuo. Io già trovo inconcepibile il delitto di "suicidio" - è un delitto, che si autonullifica al suo concretizzarsi solo perché un morto non è imputabile. Uno Stato civile dovrebbe garantire assistenza a chiunque voglia terminare la propria vita. Però uno Stato civile dovrebbe anche garantire ai suoi cittadini strumenti di comprensione delle regole percettive, dei processi che determinano le loro stesse opinioni. Se non hai alcun controllo dei processi che determinano le tue opinioni, a che serve la libertà di opinione? Se non sai nemmeno cosa determina le tue scelte, che libertà è quella di scegliere?

Nel nostro mondo, chi studia i processi percettivi che determinano le nostre decisioni, col cazzo che ve le insegna. Le sfrutta. Ne vende i diritti di sfruttamento. E quello che oggi è il nostro Grande Nemico sono proprio quei gruppi di potere che questo sapere utilizzano per trasformare l'intera popolazione mondiale da una serie di mandrie selvatiche a casaccio in un ordinato, obbediente e manovrabile immenso gregge.
Stefano Re
#150 Stefano Re 2019-03-30 18:03
#31 fabiomln scrive:
Citazione:
A mio avviso, Stefano, stai mettendo troppi punti nel programma. Questo porterà a defezioni, perché non tutti saranno d'accordo su tutto. Ci saranno infiltrati che porteranno ad annacquare i punti più importanti. Ti strapperanno la paternità del movimento e altri se ne impossesseranno.
Gliela farò facile: appena avviato il ReNaSoLi io mi levo proprio dalle palle e torno a occuparmi di temi che davvero mi interessano: pattern mentali, tecniche di interrogatorio, modificazione percettiva di realtà e di identità, cinema, sessualità alternativa, fantascienza, southern rock e i miei gatti.
Mi sono preso questo impegno rognoso quasi tre anni fa e francamente credo di aver dato più di quanto richiedibile a un dilettante.

Riguardo ai punti in programma, non vedo alcuna logica nel metterci, che so, "abolizione obbligo vaccinale" quando l'obbligo è solo uno strumento per qualcosa di molto più ampio, che lo contiene. Questi vedessero che gli butta male, aboliscono l'obbligo, torniamo tutti a dormire e intanto ci fottono da un'altra parte.
Il tema è chi comanda: se delle élite sulle masse o ciascuno su se stesso. Ogni altro elemento è secondario e strumentale.
Stefano Re
#151 Stefano Re 2019-03-30 18:15
Scrive #35 fefochip
Citazione:
un unica cosa stefano inquadrare il problema dei vaccini in un contesto piu grande ovvero quello appunto della sovranità del corpo di una persona è stata un ottima cosa è necessario tuttavia inquadrare il problema sovranità all'interno di un problema ancora più grande che sono appunto le sovranità continuamente erose e stracciate dal neoliberismo sovranità monetaria , economica e fiscale.
Concordo. Difatti, anche se in forma ultrasintetica, ho fissato gli obiettivi del ReNaSoLi in tre elementi:
• Sovranità dell’Individuo
• Sovranità della Famiglia
• Sovranità dello Stato

Nel terzo elemento sono appunto racchiuse sovranità monetaria, sovranità politica, sovranità energetica, etc etc.
Ritengo però che vada chiarito in modo inequivocabile che l'individuo è la fonte di ogni sovranità - e questo è il tratto che mi distacca nettamente dall'ideologia di tipo fascista. È per me l'individuo che cede parte della sua sovranità aggregandosi in una famiglia e ne cede ancora diventando cittadino di uno Stato - atto che io difatti voglio rendere volontario alla maggiore età, non più automatico alla nascita. Ritengo che la responsabilità individuale sia il fattore di svolta nella creazione di una società nuova e migliore, e che ogni tipo di visione di gruppo o peggio di massa non abbia fatto altro, nella storia, che annacquarla fino a farla scomparire - e questo è il tratto che mi distacca nettamente dall'ideologia di tipo comunista.
Stefano Re
#152 Stefano Re 2019-03-30 18:25
#43 Ildegardo Sbarzeguti scrive:

Citazione:
Detto questo, io penso che la vera innovazione in una iniziativa di questo tipo sia un canale che possa riunire, organizzare e attivare le persone interessate a quel tema/concetto in maniera molto veloce, sulla base di pensieri che di volta in volta possono accomunare chi vi partecipa (e quindi concordo con chi sostiene pochi punti concettuali). Intendo che il canale possa permettere di avvisare in maniera chiara e veloce solo chi è iscritto, che a sua volta poi può decidere di non attivarsi. La differenza sta che si ricevono TUTTE le istanze di un certo tipo, anche se provengono da fonti diverse; direi come una sorta di aggregatore di notizie ed iniziative.
Praticamente la piattaforma Rousseau, o almeno quel che avrebbe voluto essere.
Per me quel che proponi è un possibile strumento di diffusione/raccolta informazioni, certamente utile, ma non riassumerei in esso la vera innovazione. Se devo definire qualcosa di innovativo nel movimento che propongo, è la volontà di comprendere che nessuno verrà in nostro aiuto, nessuna cavalleria americana o fanteria russa ci salveranno da questi vaccinazisti neofeudali e l'unico modo di vincere è iniziare a prendersi la responsabilità di riflettere, considerare e decidere delle nostre vite, ripensando da cima a fondo il mondo in cui siamo abituati a vivere passivamente.

In questo senso credo si debbano ringraziare i vaccinazisti: obbligandoci a diventare del tutto un gregge hanno costretto tutti coloro tra noi che gregge non si sentono a uscirne e a capire che proprio non possiamo rientrarci, che l'ovile d'allevamento non fa più per noi, anche se si stava al calduccio e la pappa era sempre pronta.
Stefano Re
#153 Stefano Re 2019-03-30 18:35
#52 aledjango scrive:

Citazione:
Adesso dobbiamo cominciare a capire come possiamo boicottare. Perché solo se li tocchi sul denaro possiamo farcela.. Hai già qualche idea concreta? Per concreto intendo qualche nome o qualche azienda che possiamo iniziare a boicottare?
Sì: l'Italia.
Vuoi il mio programma completo?
Prima portiamo le istituzioni e chi ci lavora ad aver più paura di noi che delle multinazionali, dimostrando che possiamo fare danni inimmaginabili a tutto il sistema, fino a bloccarlo. Chiamiamola fase "Fight Club".
Poi ci riprendiamo ciò che è nostro di diritto: lo Stato, e qui dovremo passare almeno un decennio a rimetterlo in condizione di funzionare senza troppi parassiti, gestendo anche i rapporti con il resto del mondo, in molta parte del quale mi auguro simili cambiamenti prendano piede in contemporanea. La definirei fase "Rebuild".
Nel frattempo, andiamo a caccia di dinastie. Questa è la fase che chiamerei: "Anche i ricchi piangono".

Ma, ribadisco: pur avendo idee molto ben definite su cosa fare punto per punto, anno dopo anno, non ci tengo a fare il condottiero di stocazzo, per cui lascerei volentieri e quanto presto possibile ad altri, magari più giovincelli e arrapati, tutto il malloppo in eredità, restando mal che vada come consulente operativo.
Se invece va male, mi impiccheranno e amen.
Stefano Re
#154 Stefano Re 2019-03-30 18:44
#54 ItalHik scrive:

Citazione:
C'è sempre la possibilità di organizzare un referendum per abolire l'assurda imposta sul possesso dei televisori, che significherebbe ridimensionare anche la tv di regime, visto che serve a tutti tranne che ai cittadini che la finanziano...
e #55 Ildegardo Sbarzeguti replica:
Citazione:
Concordo nel fine, ma non nei mezzi: Costituzione, art. 75: Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio.
Ho la soluzione: ce ne fottiamo. Nel concreto, non paghiamo.
Ma non uno per uno o dieci alla volta, tutti insieme, di botto, in ventimila o centomila, o un paio di milioni.
Voi dite, beh ci multano tutti. Ok, intanto voglio vederli cavarsela con un buco di queste dimensioni da riempire. Poi voglio vederli a rincorrere centomila persone per rompergli i coglioni se non li cagano proprio. Ma sopratutto, voglio vedere se troveranno il tempo di occuparsene mentre gli blocchiamo interi comparti del sistema paese.
Attacco costante esponenziale da fronti diversi e non contigui.
O si piegano o il sistema su cui si regge tutto il sistema collassa. In entrambi i casi, ci prendiamo le redini.

Il quid è uno solo: quanti sono disposti a rinunciare alla loro serie tv preferita, o al campionato di calcio? Perché se si va in guerra questi analgesici scompaiono, e questo credo sia il più potente dei nostri nemici. Siamo assuefatti a questi analgesici, al divano, alla pizza a domicilio. È questa la vera moneta con cui si comperano le nostre vite ogni giorno.
Stefano Re
#155 Stefano Re 2019-03-30 19:00
#68 carotene69 scrive:

Citazione:
Secondo me, meglio provarci a combattere, morto per morto ti sei giocato una piccola possibilità di vincere, e se non altro hai conservato un po di dignità !
Questo è parlare!
Il Vikingo che sta in me affila l'ascia da battaglia. Non ditelo a Michela :)
pencri93
#156 pencri93 2019-03-30 19:03
Ciao Stefano, due domande se hai tempo:
Citazione:

Nel nostro mondo, chi studia i processi percettivi che determinano le nostre decisioni, col cazzo che ve le insegna. Le sfrutta. Ne vende i diritti di sfruttamento
Puoi consigliare del materiale a riguardo? Intendo, per capire di più riguardo a questo specifico argomento. Oltre ai tuoi libri, ovviamente.

Citazione:
Questa è la fase che chiamerei: "Anche i ricchi piangono".
Solo per chiarire: sarà una caccia a chi si è arricchito in maniera fraudolenta o in generale a chi ha “di più”? In questo paese c’è tanta gente che ha accumulato grandi fortune (o piccole fortune) lavorando in maniera onesta: spero che loro non facciano parte delle “prede”.
Stefano Re
#157 Stefano Re 2019-03-30 19:33
Riguardo al nutrito dibattito sulle strategie spicciole, chiedo venia se non cito uno per uno tutti i coinvolti e mi limito ad alcuni accenni generici (anche perché non voglio rovinar la sorpresa a chi certamente ci legge tutti con professionale interesse).

Ho una fervida immaginazione, e vi invito a pensare fuori dalla scatola. Ad esempio, avete mai osservato un insieme di qualche genere, una struttura articolata di qualche tipo, e notato dei punti che sotto pressione potrebbero funzionare male? Dei punti che, se un gran numero di persone con grande perfidia andasse a premere di proposito, anche con mezzi limitati, cederebbero trascinando nel caos l'intero sistema?

Oppure, avete mai pensato a quanti diritti anche banali possediamo, che vengono però normalmente esercitati singolarmente, anche soltanto richiedere un dato documento, metterci in coda in un ufficio aperto al pubblico, parcheggiare la macchina in un dato parcheggio, cose così. Ora, immaginatevi cosa accadrebbe se, per colmo di perfidia, squadre di mille persone iniziassero ad esercitare simili diritti a raffica, contemporaneamente, attorno allo stesso soggetto, ufficio, ente.

Molti degli atti che compiamo anche quotidianamente, non creano problemi perché, semplicemente, li compiamo uno alla volta, e ciascuno di noi una volta ogni tanto. Ma se invece li compissimo tutti insieme, di proposito? Lo sapete vero, che se un numero sufficiente di persone si mette a battere i piedi in terra a ritmo serrato le onde provocate possono far crollare alcuni tipi di strutture?
Eppure, battere i piedi non è un reato.

Ulteriore spunto di riflessione per fervide fantasie: viviamo in un mondo estremamente interconnesso. Ogni attività richiede lo svolgersi di tante altre attività ad essa correlate. Il fatto di non poter magari agevolmente andare a incasinare una data attività, non implica che non sia più che possibile, magari addirittura facilissimo, andare a incasinare una attività da cui quella che vogliamo colpire dipenda. Insomma, talvolta se non puoi colpire un bersaglio direttamente, puoi colpirlo di rimbalzo.
Si aggiunge anche la sorpresa :)

Un altro elemento che mi piace considerare è che anche le strutture più imponenti sono composte da esseri umani. E ogni essere umano preferisce vivere nell'agio che nel disagio, nella tranquillità che nel caos. Dunque, ecco, anche gli enti che - per fare un esempio - emarginano i ragazzini dagli asili del tutto illegalmente, sono composti di individui, che prendono decisioni. E se capissero che la loro vita può notevolmente peggiorare, prendendo tali decisioni? Se avessero sentore che, a prendere tali decisioni, si attirano addosso l'attenzione non proprio felice di migliaia di persone che poi vivono loro intorno, magari il meccanico che ripara la loro auto, il cuoco che cucina i loro piatti, il cameriere che glieli consegna, la babysitter con cui lasciano i figli, l'operaio che gli sistema le tubature, credete che sarebbero ancora tanto disposti a prendere quelle decisioni o che magari, invece, preferirebbero prendere decisioni diverse?

Guardate che non scherzavo affatto quando ho citato Tyler Durden:
"siamo le persone da cui dipendi. Noi cuciniamo i tuoi pasti, togliamo la tua immondizia, colleghiamo le tue telefonate, guidiamo le tue ambulanze, ti sorvegliamo mentre stai dormendo. Non fare lo stronzo con noi."
Stefano Re
#158 Stefano Re 2019-03-30 19:47
#156 pencri93 scrive:

Citazione:
Puoi consigliare del materiale a riguardo? Intendo, per capire di più riguardo a questo specifico argomento. Oltre ai tuoi libri, ovviamente.
Non ne esiste. Non a caso, i miei libri sono il motivo per cui non posso più lavorare nel mio campo - perlomeno non con le condizioni che avrebbe - dalla fine degli anni '90. Ovviamente ci sono molte fonti che trattano temi afferenti in mille modi diversi, dal lavaggio del cervello alle forme di addestramento fino ai vari manuali derivati da MkUltra o da progetti simili sviluppati altrove.

Se devo consigliare un testo, immancabilmente consiglio La Pragmatica della comunicazione umana, di Jackson, Beavin e Watzlawick, che per me viene prima di qualsiasi altro, in tutti i sensi.
Comunque, il miglior testo sei tu stesso. Il 90% dei miei contributi, testi, insegnamenti e tecniche sono ricavate direttamente dall'osservazione dei miei processi percettivi in atto. Gli altri li vedi solo da fuori, con te stesso hai anche il versante interno. Quasi nessuno riconosce, osserva e gestisce i propri processi. Il motivo per cui le folle si fanno manovrare così bene è che non vogliono assumersi alcuna responsabilità nel decidere chi sono, in che mondo vivono, che cosa desiderano.

Citazione:
Solo per chiarire: sarà una caccia a chi si è arricchito in maniera fraudolenta o in generale a chi ha “di più”? In questo paese c’è tanta gente che ha accumulato grandi fortune (o piccole fortune) lavorando in maniera onesta: spero che loro non facciano parte delle “prede”.
Non intendevo "ricchi" in senso letterale, ma non c'era una telenovela intitolata "anche i potenti piangono"
Il termine "dinastie" dovrebbe dare un buon indizio, non ne conto in Italia.
Parlo di chi sta decidendo quel che ci capita e lavora alacremente per deciderlo in modo sempre più defilato e ferreo.
mg
#159 mg 2019-03-31 08:42
@Stefano
Citazione:
In questo senso credo si debbano ringraziare i vaccinazisti: obbligandoci a diventare del tutto un gregge hanno costretto tutti coloro tra noi che gregge non si sentono a uscirne e a capire che proprio non possiamo rientrarci, che l'ovile d'allevamento non fa più per noi, anche se si stava al calduccio e la pappa era sempre pronta.
+1 :-D
No Ship
#160 No Ship 2019-03-31 09:12
Condivido tutta la linea di Stefano, dal non pagare al creare problemi. Secondo me però c'è solo un dubbio: in quanti saremo disposti a farlo? Non dimentichiamo che dall'avvento di Berlusconi(1994) ad oggi, passando anche per i suoi portaborse: D'Alema, Prodi e Renzi, una generazione è cresciuta con l'unico ideale che loro signori hanno insegnato: FAI I CAZZI TUOI!
juss
#161 juss 2019-03-31 09:58
#160 No Ship

e infatti...ci facciamo i cazzi nostri!! ed ora dobbiamo alzare la guardia ancora di più...che non si credano lor signori che questo art 7 bis metta tutto in pace!!! Ci sono bambini umiliati davanti a tutti, uno addirittura lasciato in classe da solo come se avesse la peste, genitori ridicolizzati e messi in gravi difficoltà ma che NON SI SONO PIEGATI. Un grazie va in primis a loro che hanno fatto da apripista. Ora come la mettiamo con queste situazioni ridicole causate da un governo pagato, e quindi DIPENDENTE, dal/del popolo?? il loro stipendio è stato pagato anche dalle tasse dei genitori del bimbo lasciato solo in classe pur essendo SANO!!! Io mi auguro che ora non si voglia prendere in mano delle cause, ma mi auguro si usino questi fatti come lama contro questo e i futuri governi!! NOI NON MOLLIAMO!! siete nostri dipendenti e fate i nostri interessi. Non me frega un cazzo se le multinazionali fanno affari, i loro e basta, qui in Italia. Se vogliamo siamo indipendenti da questi farabutti!! E che non gli venga in mente di spargere qualche virus strano anzi, la prossima lotta deve essere il ripristinare le mense a scuola con prodotti naturali e locali. Ci sono molti cuochi in cerca di lavoro e molte micro aziende sparse nel territorio che stanno per essere divorate dalle multinazionali! Il cibo che ci serve siamo in grado di farcelo e coltivarcelo da noi...non abbiamo bisogno dei pomodori marocchini o cinesi, dei cetrioli olandesi o le zucche argentine. E non abbiamo nemmeno bisogno di manodopera da fuori, ma abbiamo solo bisogno di educare la generazione che sta crescendo che non servono solo dottori, e quelli che servono devono essere studiati non paraculati, ma servono anche e specialmente persone che abbiano amore per la terra e ciò che può darci. Comunque 1-1 palla al centro!!
Stefano Re
#162 Stefano Re 2019-03-31 10:00
#160 No Ship (come anche altri sopra) scrive:
Citazione:
Secondo me però c'è solo un dubbio: in quanti saremo disposti a farlo?
Ecco, il quanti saremo resta ovviamente un dubbio che solo il tempo scioglierà.
Però qualche segnale sembra indicare che non siamo proprio quella infinitesimale minoranza che ci sentiamo, e che viene propagandata.

Per dire, due sondaggi riguardanti l'obbligo vaccinale rispettivamente di LaStampa e OBSERVA strepitavano questi numeri:

La Stampa, pubblicato il 14 settembre del 2017:


Rapporto Observa del 2016:


Nel rapporto Observa viene indicato un 18,6% totalmente contrario ad ogni obbligo vaccinale.
Sulla popolazione italiana, parliamo di 11 milioni e 160 mila persone.

Il sondaggio de LaStampa indica come invece nel 2017 come contrari all'obbligo Il 28% degli italiani.
Che su 60 milioni di italiani, sono 16,8 milioni di persone.

Va da sé che sono sondaggi e va da sé che essere contarri all'obbligo non implica essere pronti a combattere per cancellarlo, ma i numeri rimangono molto lontani da quella idea di sparuto gruppetto che nella narrazione percettiva in cui siamo immersi continuiamo a percepire.

Se questi sondaggi rispecchiano davvero la realtà, abbiamo i numeri non solo per imporre la cancellazione totale dell'obbligo ma persino per eleggere politicamente una maggioranza politica a trazione FreeVax. Diamine, sarebbero numeri sufficienti per imporre la modificazione persino della forma di Stato.

Tutto quello che dobbiamo fare e organizzarci, unirci e pretendere il rispetto dei nostri diritti.
Direi che è venuto il momento di farlo.
juss
#163 juss 2019-03-31 13:01
è arrivato il commissario...

​Vaccini, il Lazio va avanti: parte l’obbligo fino a 16 anni
Vaccini, la Regione Lazio va in direzione opposta alla maggioranza giallo-verde che guida il Paese. Se in Parlamento si sta discutendo della nuova legge che annacqua il principio dell’obbligatorietà introducendo la «flessibilità», la giunta di Zingaretti martedì prossimo approverà una provvedimento che conferma una linea differente

ilmessaggero.it/.../...

evidentemente il cervello è totalmente in pappa e qualcuno si crede veramente dio
ZORG
#164 ZORG 2019-03-31 13:18
#157 Stefano Re

ROGER!

In quest'ottica l'iniziativa sarà più efficace. :-)
Stefano Re
#165 Stefano Re 2019-03-31 13:53
#163 juss scrive:

Citazione:
è arrivato il commissario...
Interessante scelta di parole.
Ecco un altro commissario che non aveva chiaro con chi avesse a che fare:


EDIT: thanks ZORG :)
Qualcuno mi spiega un giorno anche come fare i quote linkati al commento che si sta quotando?
ZORG
#166 ZORG 2019-03-31 14:01
#165 Stefano Re
se vuoi che il video sia visibile, metti solo il codice: CDXCv1bELBk (invece del link completo).
Al2012
#167 Al2012 2019-03-31 14:35
#163 juss

Sempre così tutti preoccupati per proteggere l'immunodepresso da possibili contagi che, per una logia ancora per ignota, possono arrivare solo dai non vaccinati.

Sono le stesse regioni che hanno abolito l'obbligo di presentazione del certificato medico di guarigione per assenze superiori a 5 giorni (ai miei tempi, se ricordo bene erano 3 giorni).

A quanto pare gli immunodepressi sanno essere selettivi e sono particolarmente sensibili ai germi che arrivano dai bambini non vaccinati.

Una lettera scritta da una insegnante lombarda che lavora in una scuola dell'infanzia.

"Il post pubblicato da un pediatra di Bari mi ha spinto a mettere per iscritto molte mie perplessità, nate con tutto ciò che sta accadendo a causa della legge 119.

Il medico, riguardo alla vaccinazione suggerisce di non chiamarla più immunità di gregge, bensì immunità solidale, perché, per lui la vaccinazione è anche un atto di solidarietà verso il prossimo.

Io sono un'insegnante di scuola dell'infanzia e quindi mi chiedo: questa solidarietà, richiesta soprattutto per i bambini e le persone immunodepresse, come ampiamente ribadito da tv, giornali, medici che partecipano a trasmissioni televisive ecc, ecc... si limita al discorso vaccinazioni??

Perché dopo aver sentito parlare una ragazza gravemente immunodepressa, ciò che ho appreso è che chi soffre di questa patologia non rischia esclusivamente con le malattie esantematiche, ma un semplice raffreddore, una gastroenterite, una tosse e molto altro, può compromettere la loro salute.

Detto ciò mi è risultato spontaneo pensare che nessun bambino immunodepresso può frequentare la mia sezione, nonostante, ad ora, I miei alunni risultino, per la legge, "conformi".

Questo perché per noi insegnanti è diventata quasi una routine accogliere al mattino bambini visibilmente indisposti.

Ciò accade sicuramente per la difficoltà che hanno i genitori dettate dagli impegni lavorativi, non cambia però il fatto che molte volte i bambini vengono portati a scuola sotto l'effetto del antipiretico, con la congiuntivite o che abbiano vomitato tutta notte e al mattino vengano comunque accompagnati a scuola....

In questi casi dovrebbe valere comunque la solidarietà, giusto????

O si usano due pesi e due misure?

Firmato
Un insegnante stanca di sentire ipocrisie e molto dispiaciuta di vedere bambini sani esclusi da scuola."


p.s.:
Fonte
Protocolli sanitari per le scuole: proteggono davvero i più deboli?
informazionelibera.org/.../...
No Ship
#168 No Ship 2019-03-31 15:01
# 167 AI 2012
Non so chi sia quest'insegnante lombarda, ma ma non posso che inviarle un GRAZIE!! Dobbiamo fare di questa lettera un manifesto da attaccare in tutte le vie, le piazze e gli angoli d'Italia!
No Ship
#169 No Ship 2019-03-31 15:14
evidentemente il cervello è totalmente in pappa e qualcuno si crede veramente dio

"Oppure il P-DC ne è talmente dentro che non riesce più a venirne fuori" (guarda caso Zingaretti è il neosegretario del PD, se non erro).
juss
#170 juss 2019-03-31 16:03
Citazione:
#167 Al2012
Al2012, come già detto in un altro post, una maestra mi ha raccontato di aver accolto un bambino il mattino che aveva ancora il pannolino che LEI STESSA aveva messo al tato il pomeriggio prima. Era segnato perchè si era insospettita....non l'aveva fatta in macchina andando!!

Visto io con i miei occhi dare medicinali alle insegnanti. Visto io bambini bianchi come il latte chiaramente influenzati esser mollati davanti alla porta dell'asilo....i vaccini...i primi a dover esser presi a mazzate sono proprio i genitori...gli stessi che dicono a noi che siamo incoscienti!!! da sputargli in un occhio a sta gentaglia

#165 Stefano Re

se non sbaglio non puoi fare il quote del link. devi quotare solo il testo e poi, come mess. normale, mettere il link. Spero si sia capito
tommy77
#171 tommy77 2019-04-01 12:17
Purtroppo gentile Stefano Re,ti sei reso conto un poco troppo tardi che non fanno quello che fanno solo per soldi e soprattutto che non c'è via scampo ,almeno per voi che non siete credenti.Ecco,quello è il problema di voi che non credete e cercate di coltivarvi il vostro orticello biologico,di purificare la vostra vita e la vostra morale da voi stessi,il problema è che questo corpo di carne è già vinto,è nato vinto e sconfitto per definizione,esso è un corpo di carne,non è un corpo trasformato e glorificato.Dunque voi ancora pensate che con la forza del braccio e con 4 idee strampalate,la potete vincere su un'azione spirituale,globale e mondiale?Mi spiace disilludervi,ma siete proprio fuori e da ogni logica e dallo spirito profetico e dal discernimento dell'epoca in cui viviamo.Avete dimenticato o forse non sapete che questa epoca, è quella del ritorno corporale di Cristo,solo,per coloro che credono in lui.Fossi al posto vostro,mi rimetterei in carreggiata,guardando non al RenaSoli o al Corvelva o al cavaliere sul cavallo bianco,ma guardando a quei precetti che da 1950 anni stanno li ad attendere una presa di coscienza da parte dell'uomo.Senza chi ti guida per mano,in questa vita,non si può fare nulla,si può solo andare incontro a sonore sconfitte ed infine alla resa definitiva,con la morte.E purtroppo,non solo qui dentro,sono ancora in tanti,troppi,che non hanno compreso quale sia il vero problema....Altro che :LO FANNO PER SOLDI,BOICOTTIAMOLI oppure...FACCIAMO LORO LA GUERRA..... :pint: la guerra,i soldi......quante stupidaggini...ci sono le bombe atomiche pronte a purificare definitivamente questo mondo marcio e corrotto....e,oggettivamente,sappiamo tutti che è la verità...anche se non lo accettate....questa è la verità....Quindi domanda conclusiva: a parte le iniziative,lodevoli,stile letterina di babbo natale (sarò + buono,farò il bravo ecc.ecc.),porgo una domanda generale ed in generale :

Citazione:
Chi vi salverà dalle Bombe Atomiche?un comitato,una task force,LC,i 5 stelle,un amico,la famiglia,lo stato????
Solo uno ha promesso che fino alla fine,sarebbe stato con me,se solo credo....ecco qual'è il problema : La Fede e L'Ubbidienza,quelli sono i veri ''problemi'' della vita.Eh ma del resto altre soluzioni oltre quella non ce ne stanno,sono 2000 anni che le si cercano......IN-VANO........quella Parola,checchè ne possa disquisire chiunque,non cadrà mai a terra,perchè è L'Eterna Parola di Dio......Scusatemi se vi ho disilluso.
Roberto70
#172 Roberto70 2019-04-01 12:59
Ecco, il quanti saremo resta ovviamente un dubbio che solo il tempo scioglierà.

Tranquillo, molti di piu' di quello che dice il sondaggio che hai linkato. Quando si parla degli altri, tutti o quasi vaccinazisti, quando si parla di te todo cambia. I figli sono un discorso a parte nel senso che il vaccinazista ha paura del "non provato" (leggi nuovi compagni di scuola possibili untori :-D ) ma "del provato" (leggi colleghi di lavoro,amici etc etc) NO quindi iniziera' a farsi delle domande e magari il dubbio "Ma perche' mi devo vaccinare se sono sano come un pesce" :-D gli potrebbe anche venire.
mike57
#173 mike57 2019-04-01 13:09
Citazione:
Solo uno ha promesso che fino alla fine,sarebbe stato con me,se solo credo....ecco qual'è il problema : La Fede e L'Ubbidienza,quelli sono i veri ''problemi'' della vita.Eh ma del resto altre soluzioni oltre quella non ce ne stanno,sono 2000 anni che le si cercano......IN-VANO........quella Parola,checchè ne possa disquisire chiunque,non cadrà mai a terra,perchè è L'Eterna Parola di Dio......Scusatemi se vi ho disilluso.
Tommy, ma lo sei di tuo oppure hai fatto un corso speciale?
juss
#174 juss 2019-04-01 13:12
Citazione:
#171 tommy77
sei sicuro di votare il dio giusto?...perchè se vai in india te la raccontano con il loro dio...qual'è quello giusto? non me lo dire...già lo immagino...per te quello cristiano.

Non credi che se dio e gesù volevano accompagnarti per mano non lo farebbero già? non pensi che lo scopo sia invece quello di camminare con le proprie gambe (detto anche "libero arbitrio"). Non credi un po' troppo arrogante associare la coscienza al dio cattolico??

ma secondo te Cristo, dopo esser stato trattato di merda, ritorna in un mondo che è peggiore di quello che ha lasciato (peggiore nel senso che gli esseri "umani" di merda si sono moltiplicati anche ai livelli più bassi, non solo banchieri politici ecc ecc)?

Sperare che qualcuno faccia qualcosa è proprio il male da cui l'uomo deve guarire, e la medicina giusta è l'azione

te intanto aspetta che gesù ti prenda la manina...io boicotto e faccio tutto quello che posso fare per essere protagonista di una svolta, se mai verrà
Roberto70
#175 Roberto70 2019-04-01 13:21
Tommy, ma lo sei di tuo oppure hai fatto un corso speciale?

Ha bisogno di un corso con

Laura Fezia
Davide Donnini
Igor Sibaldi



e duemila anni di menzogne puff ;-)
Stefano Re
#176 Stefano Re 2019-04-02 10:59
Citazione:
Dunque voi ancora pensate che con la forza del braccio e con 4 idee strampalate,la potete vincere su un'azione spirituale,globale e mondiale?
Non parlo per altri: io sì.

E sai perché? Perché io sono un atto della mia volontà. Non rispondo alla volontà di altri, umani o non umani, terreni o spirituali, microscopici o immensi. Il fatto che il corpo in cui vivo possa venire disintegrato con una boma atomica, ma anche semplicemente rompersi in un urto, oppure ammalarsi e morire, non cambia di una virgola il mio - totale - potere su di esso e sulla mia mente, come la mia responsabilità su di essi.

Io sono il mio dio, e su di me non riconosco giurisdizione di altre divinità.
Figurarsi se riconosco alcun tipo di potere a sette di sfigati incappucciati che ripetono liturgie esoteriche ereditate dai bisbisbisbisnonni senza nemmeno più saperne dominare la forza.

A loro ho dedicato questo scritto:
Citazione:
Non voglio spendere più che poche parole per chi oggi oscura tradizioni in una precisa identità predatoria, ma queste poche sono scelte con cura: all'uomo che scrive non incutete timore, né rispetto, né fascino. All'uomo che scrive e vi osserva, voi fate pena. La vostra codardia esistenziale non è coperta dal mantello, è nuda come le vostre risibili pubenda. Io vi vedo esattamente per ciò che siete: sciacalli che si cibano dei corpi di chi vi dorme accanto. Credete che il buio vi renda più spessi, ma il cerchio della vostra sostanza è talmente sottile che senza alcuna fatica lo traforo esattamente nel centro, e da quel foro qui ed ora e sempre in piena luce vi piscio in testa.
tommy77
#177 tommy77 2019-04-02 16:57
CITAZIONE di mike57 :

Citazione:
Tommy, ma lo sei di tuo oppure hai fatto un corso speciale?
la seconda,la seconda,il buon pastore mi ha attirato e come matteo (l'esattore),quando mi ha chiamato non ho potuto resistere al suo ''amore'' :-)

CITAZIONE di Roberto70 :

Citazione:
Ha bisogno di un corso con ......e duemila anni di MENZOGNE..Puff.
Ora se per Puff,intendi le patatine al formaggio,beh,ti dirò che piacciono a mia moglie ed ai miei figli,ma per questo non intendo biasimarli :-D ...Ma se per Puff intendi le 2000 anni di menzogne,ti dirò che nella tua arringa ci sono svariati macro errori strutturali,il + grande di tutti è che la FEDE si tramanda da circa 6000 anni (il triplo di quello che hai detto tu..ad es.) e,in secondis causa, qui stiamo parlando di FEDE,non di affermazioni sparate admuzzum ed a caso,da una donna 60enne,con i capelli corti alla maschietta,unghie tinte di rosso e 50 bracciali al polso.E' un qualcosa di un pelo + seria come questione,altro che corso su 2000 anni di menzogne!Casomai,se te e la donna del video,come anche i suoi sparring,avete bisogno di un corso su cosa significa la FEDE,sono disponibile ad illuminarVi.Comunque,dopotutto,il corso non era malaccio,ti dirò che l'altra sera ho mangiato un poco più del solito e con l'aiuto del ''TUO'' corso,sono riuscito a prendere sonno! :hammer:


CITAZIONE di juss :

Citazione:
te intanto aspetta che gesù ti prenda la manina...io boicotto e faccio tutto quello che posso fare per essere protagonista di una svolta, se mai verrà
Certo io sono un piccolo bambino indifeso ed ho bisogno della manina di Gesù,il buon pastore,sai io sono una pecorella indifesa e,tranquillo,che dalla sua mano non mi staccherei per nulla al mondo e per tutta l'eternità,del resto è ,''grazie'' a tipi come te, che la mano di Gesù ha più posto libero per pecorelle indifese e fragili come me. :-).Facciamo un bel gioco,tu aspetti la svolta del ''tuo'' braccio,mentre io,al sicuro,tengo stretta bella forte a Gesù la ''mia manina. :-D


CITAZIONE di Stefano Re :

Citazione:
Figurarsi se riconosco alcun tipo di potere a sette di sfigati incappucciati che ripetono liturgie esoteriche ereditate dai bisbisbisbisnonni senza nemmeno più saperne dominare la forza.
Mi spiace contraddirti nuovamente,ma non è di questo che si sta parlando,la FEDE,con la rappresentazione teatrale che hai descritto tu in questa citazione,non ha niente a che vedere.

Comunque,buona lotta,spero tu sia,come dire,equipaggiato bene,anche contro il fuoco,il pericolo maggiore.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO