Forum

Commenti Recenti

rss

Una interessante testimonianza di una guarigione insperata, ottenuta con la vitamina C, seguendo un protocollo molto simile a quello che ha seguito Maurizio Blondet nella sua battaglia contro il cancro.

di Mirka Dorigo

Buone info! Oggi festeggiamo la guarigione fisica di mia Mamma, 81 anni (di pari passo con una sua evoluzione di consapevolezza) avvenuta grazie alla somministrazione di sodio ascorbato (vit c) ad alte dosi via endovena e per Os (x bocca).

Purtroppo la normale medicina dogmatica, non è più alla ricerca della miglior cura per il cittadino, ma testardamente chiusa alle cure biologiche e naturali... come BigPharma vuole e comanda! Meravigliosamente invece con l'aiuto di medici non dogmatici ma che lavorano olisticamente sulla persona si è arrivati alla guarigione di mia mamma che stava molto male a causa di una ostruzione arteriosa all'ultimo stadio agli arti inferiori (Arteriopatia Obliterante-ateroma femorale arto sx), erano già comparse numerose ulcerazioni alle dita dei piedi (causa ateroma che bloccava l'arrivo del sangue al piede - vedere foto), aveva dolore, non poteva più camminare... e correva il rischio dell'amputazione della gamba!!!

Vari chirurghi vascolari avevano sentenziato che senza un difficile e rischioso (anche per l'età) intervento di by-pass non ci sarebbero state speranze. Ero pronta anche a questa estrema soluzione, ma confesso che questa loro modalità di intervento e "cura" non mi ha soddisfatta né convinta, così durante la lunga attesa che la chirurgia chiamasse mia mamma per l'intervento (3mesi..lascio qui immaginare come sarebbero stati quei mesi x mamma con tutti i dolori che aveva, una degenerazione fisica annunciata e legalizzata), affidandomi al mio sentire interiore ho seguito un'altra strada, naturale e non invasiva:

Grazie al Dott. Paolo Rossaro l'ho sottoposta a provare una cura scientifica alternativa naturale con:

Sodio Ascorbato (Vit C) via endovena in progressione da 25grammi al dì (1 endovena) a 75grammi al dì (3 endovene), associando nella fisiologica delle flebo: EDTA (chelante), Glutatione (antiossidante), Derivatio (Omeopatico).
Oltre ad Ascorbato di Sodio (Vit C tamponata) per os (x bocca)

ALIMENTAZIONE: eliminato i veleni bianchi > farine raffinate, zucchero, latte (pane, pasta, prodotti da forno, formaggi ecc..), quindi riassetto alimentare equilibrato.
(Questo è stato il salto evolutivo di consapevolezza che la Coscienza di Mamma a 81 anni ha fatto, capendo la modifica, il cambio alimentare necessario per la sua sopravvivenza e permettendo così al suo corpo fisico/eterico di disintossicarsi e rinnovarsi. Ne è conseguito che anche i dolori di polimialgia reumatica e dolori cervicali le siano automaticamente scomparsi)

INTEGRAZIONE: Protocollo dr. Rath e dr. Pauling: con integratori a base di Lisina e Prolina più Vitamine gruppo B e Minerali.

SINERGIA con: Vit E, Magnesio, enzima Serrapeptase, Acido Alfa Lipoico, Bioflavonoiodi, succhi di limone, di ananas, di carciofo.

La situazione iniziale di mamma era: molto dolore e molta fatica a camminare pochi metri, situazione degenerante giorno dopo giorno (vedi foto con necrosi ai piedi)
Dopo la cura con le endovenose di Vit C: guarigione completa delle necrosi (come da foto), assenza di dolore, ripresa a camminare e ballare (liscio).

I medici dogmatici che lavorano con i protocolli e i paraocchi, inizialmente, dopo visitata e medicata alle necrosi dolorose dei piedi, proponevano (come detto sopra) come UNICA e SOLA via di speranza, prima di amputare l'arto, un by-pass a livello femorale che non escludeva una serie di conseguenze, pure spiacevoli, tra le quali anche l'amputazione dell'arto.

In seguito all'infusione delle prime 2-3 endovenose di Sodio Ascorbato (Vit C) (infuse senza l'appoggio di una struttura Sanitaria - perché è una lotta farsi appoggiare dalle strutture Sanitarie quando si seguono cure estranee ai loro protocolli) mamma riesce finalmente a dormire e non sentire dolore la notte, da una situazione in cui il dolore era forte e impediva il sonno oltre che il cammino.

I medici dogmatici che lavorano con i protocolli e i paraocchi, rivista la paziente a necrosi chiuse e guarite pur meravigliati della guarigione, non si sono minimamente interessati a capire in virtù "di cosa" assistevano a quel miracolo; anzi, quando ho provato a spiegar loro la terapia con Sodio Ascorbato endovena ad alte dosi e tutto il resto.. l'hanno denigrata e ridicolizzata (senza capire che nel ridicolo cadevano loro). Per affrontare in qualche modo il discorso hanno tutti esordito più o meno con: "Signora non la opero più, non serve, non la tocco così, si è creato un buon equilibrio, in assenza di lesioni e dolore non intervengo, è guarita".

Volendo scendere nel dettaglio uno di questi Medici Chirurghi Vascolari la guarigione se la spiega con la "fortuna" (da quando la scienzah si basa sulla fortuna?!) e dice che "può capitare a volte".. (ma come, prima diceva che l'unica e sola via di speranza era fare il by-pass altrimenti il peggioramento sarebbe stato inevitabile.. Ora si affida alla fortuna? Ma dov'è la Scienzahh qui? il riscontro razionale scientifico dove sta?!) conclude dicendo "Signora è guarita, se fossi in lei io oggi a casa festeggerei con una bottiglia di buon vino"!......

Un altro Medico Chirurgo Vascolare se lo spiega sapendo che mia mamma ora cammina, fa chilometri e balla, insiste che è stato il "camminare" il fattore di guarigione delle necrosi e della rivascolarizzazione dell'arto (ma che ragionamento?? Mia madre prima camminava e ballava il liscio, quindi se quella fosse stata la causa della attuale guarigione... non avrebbe dovuto neanche fermarsi a causa della malattia, o noo?!)
Inoltre mia mamma come avrebbe potuto camminare con quelle necrosi e dolori? La situazione prima della cura (su cui i medici dogmatici ridono.. ed io rido di loro) era un declino giorno dopo giorno.. È solo Grazie alla Vitamina C via endovena (e al resto degli integratori e alimentazione) che ha potuto avere una rivascolarizzazione migliore nell'arto con conseguente cicatrizzazione delle necrosi ai piedi e quindi la scomparsa del dolore che le ha così permesso (solo in seguito alla Vit C) di riprendere a camminare bene).

Anche il dopplerista ha "dopplerato" il medesimo commento, dicendosi pure lui convinto che l'esercizio fisico sia stata l'unica salvezza ahimé..

Se vogliamo invece parlare del Medico Chirurgo Vascolare che aveva detto che non c'era nulla da fare in questo caso, neanche il by-pass, (perché non era riuscito a leggere la Risonanza Magnetica al PC e si è basato solo sulla risposta cartacea della stessa) peggioro la visione di questi Medici dogmatici che hanno firmato il Giuramento di Ippocrate e dovrebbero lavorare per il bene del paziente senza nuocere.....

Consiglio a questi Medici di ripassarsi degli argomenti di fisiologia e di studiare meglio gli effetti della Vit C e le "nuove" scoperte/studi su di essa e non essere schiavi ed ingabbiati su ciò che le Multinazionali del farmaco propinano loro attraverso i vari aggiornamenti e meetings pilotati dai loro interessi...

Anche perché questi Medici sono coscienti dell'esistenza della Vit C ma ora sapendo che dopo 2-3 infusioni mamma non aveva più dolore la notte, hanno il dovere di prescriverla per migliorare la sofferenza della paziente anche solo in attesa (3mesi) di un intervento eventualmente!

Questi sono i fatti realmente accaduti e ora non importa se questi Medici e questo Sistema Sanitario non vogliono vedere le evidenze, la Verità di ciò che è avvenuto e dare merito alla cura scientifica con Sodio Ascorbato (Vit C) e integratori+alimentazione che è stata effettuata, faranno da soli i conti con la loro stessa Coscienza.

La parte bella di tutta la vicenda è questa :

Un grazie infinito al vero medico chirurgo guaritore: il dott. Paolo Rossaro per avermi suggerito la cura con endovenose di Sodio Ascorbato (Vit C) ad alte dosi e aver seguito il caso.
Un grazie a Marcello Pamio per aver fatto da tramite con Paolo inizialmente e x i suggerimenti.
Un grazie al Dott. Franco Trinca per i consigli costanti e integrazione con Serrapeptase, succhi e alimentazione.
Un grazie al mio insegnante di Naturopatia Umberto Villanti per consiglio di iniziare con il protocollo del Dr. Rath e Pauling devo a lui un grazie anche x altri consigli, per la mia preparazione, oltre che l'avermi insegnato molto anche sui benefici delle endovenose di Vit C.
Un grazie a Mara l'infermiera di fiducia che con gran coraggio si è assunta la responsabilità delle endovenose di Vit C (prima e dopo l'inserimento del midline esterno al braccio di mamma).
Un grazie ad Ambra Fedrigo per aver fatto da tramite con l'infermiera dei "consigli" Federica Vida e grazie anche a lei.
Un grazie ad Adriano Panzironi che con le sue dirette TV e testimonianze, ha convinto definitivamente mia mamma nel cambio alimentare necessario per la sua evoluzione e guarigione spirituale (pensare che la ministra alla sanità attuale Giulia Grillo è contro Panzironi l'ha segnalato all'Agcom, lo vada a dire a mia mamma e a tutti quelli che Panzironi ha guarito...)
Un grazie alla mia famiglia che mi ha supportata mentre in questo anno ho messo in pratica queste cure (ribadisco senza il supporto Sanitario) e le ho "organizzate" ponderandole e assemblandole secondo i miei studi e il mio sentire interiore.
Un grazie a mamma per l'esperienza diretta di cura che mi ha permesso di fare appunto su di lei e per aver pazientemente sopportato per alcuni mesi, anche nel caldo agosto scorso, le tre endovene giornaliere (mattina, primo pomeriggio e sera) che con midline esterno le ho infuso, e aver diligentemente seguito (tutt'ora) lo schema terapeutico con integratori per lei appositamente studiato.
Un grazie a tutti gli amici e amiche che sanno di essermi stati vicino in questo anno dedicato alla cura di mamma.

È stata, ed è, una grande e vera squadra di lavoro/guarigione, questa sì che è vera medicina scientifica volta al bene del paziente, rispetta il Giuramento di Ippocrate, oltrepassa i dogmi e le barriere che le multinazionali del farmaco hanno abilmente posto in campo sanitario per i loro avidi interessi, ma siccome questa vicenda è Verità, trova la Via, perché la Verità non verrà mai fermata.

Ho fatto questo post perché spero venga divulgato e soprattutto arrivi alle persone bisognose, le quali possano venire a conoscenza dell'esistenza di queste cure alternative che il Sistema Sanitario dogmatico attuale e le lobby del Farmaco distorte abilmente occultano e denigrano, nonostante funzionino e migliorino la vita delle persone in maniera eccellente anche in situazioni estreme come questa.

La Verità va divulgata, è un Dovere Etico, Morale, Spirituale, sappiate che la Vit C può guarire un sacco di patologie cardiovascolari e tumorali, ma siccome non è brevettabile le multinazionali del farmaco non la considerano perché non potrebbero lucrarci. Questa è la fredda Verità sulla nostra pelle.

Studi scientifici sulla Vit C e suoi benefici anche su patologie cardiovascolarI oltre che cancerose si trovano su Pub Med.
Medici che hanno approfondito i poteri curativi della Vit C e l'hanno utilizzata sono il Dr Rath, Pauling, Pantellini,Di Bella e molti altri.
Un libro veloce ma prezioso su cui potete trovare molte info: "Guarire con la Vitamina C" di Stefano Pravato.

Links utili:

https://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/vitamina-c-uccide-cellule-tumorali/

https://www.disinformazione.it/vitaminac.htm

https://www.alleanzadrrath.it/chi-siamo/

https://shop.dr-rath.com/it-it/about-us

https://www-comemigliorare-com.cdn.ampproject.org/v/www.comemigliorare.com/la-terapia-del-dottor-rath-contro-i-tumori-e-le-fondamenta-dellapproccio-alternativo/amp/?amp_js_v=a2&_gsa=1&usqp=mq331AQECAFYAQ%3D%3D#referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&_tf=Da%20%251%24s&share=http%3A%2F%2Fwww.comemigliorare.com%2Fla-terapia-del-dottor-rath-contro-i-tumori-e-le-fondamenta-dellapproccio-alternativo%2F

https://www-fondazioneveronesi-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/oncologia/la-vitamina-c-vena-combatte-il-tumore-ovarico-amp?amp_js_v=a2&_gsa=1&usqp=mq331AQECAFYAQ%3D%3D#referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&_tf=Da%20%251%24s&share=https%3A%2F%2Fwww.fondazioneveronesi.it%2Fmagazine%2Farticoli%2Foncologia%2Fla-vitamina-c-vena-combatte-il-tumore-ovarico

Fonte

Aggiungi Commento   

redazione
#1 redazione 2019-04-24 21:42
Visto che siamo in tema, approfitto per segnalare questo sito, dove vengono segnalate e racconte testimonianze di "guarigioni improbabili" di ogni tipo:

www.noisiamoguariti.com/

Calipro
#2 Calipro 2019-04-24 22:12
Visto che la radiazione dall'albo è sempre in agguato, io consiglierei di NON mettere nomi e cognomi in bella vista.

Gli eroi sono pochi, mentre quelli che vorrebbero aiutare in scienza e coscienza sono tanti.
Se mettiamo nomi e cognomi, purtroppo rimarranno solo i primi, nella guerra tra $cienza e Scienza che imperversa.
LoneWolf58
#3 LoneWolf58 2019-04-24 22:31
Calipro... se è questo il dottore in questione credo che non abbia già subito il giudizio della medicina ufficiale...
Solidarietà al dottor Paolo Rossaro, perseguitato.
peonia
#4 peonia 2019-04-25 00:00
Grande testimonianza, grazie Mirka!!! e grazie a tutti quei dottori senza protocolli e paraocchi!
Spero aumentino sempre di più!
fefochip
#5 fefochip 2019-04-25 00:10
siamo veramente alla frutta.

le persone guariscono contro ogni convinzione ufficiale e si è pronti ad accettare il concetto di "miracolo" pur di non concepire il fatto che in realtà si è ignoranti e di conseguenza sarebbe importante mettersi umilmente a studiare il caso per imparare.

poveri noi
Calipro
#6 Calipro 2019-04-25 01:32
#3 LoneWolf58

E' un problema di esposizione mediatica.

Se il dottore pensa di poter guarire qualcuno con metodi alternativi e rimanere nell'anonimato (ovvero sfuggire alla $acra Inquisizione) allora può succedere che lo faccia.
Ma se i guariti vanno a strimpellare il loro caso ai 4 venti in questo modo, poi la voglia di andare oltre il protocollo passa.

E così il medico segue il protocollo e porta a casa lo stipendio lo stesso.
Il paziente medio si fa la sua chemio lo stesso.
La $cienza guadagna lo stesso.
Indovina un po' per chi non è lo stesso? Per il paziente informato.

Perché al momento del bisogno i medici non allineati saranno pochissimi (sono i martiri della $cienza).
E tu potresti non trovarne uno che ti segua perché quei pochi saranno oberati di lavoro e/o all'estero.

Perciò rinnovo l'invito ai guariti a non esporre mediaticamente i medici, anche se già noti per le loro pratiche.
Calipro
#7 Calipro 2019-04-25 01:42
#5 fefochip

In effetti tramite la pratica magica le cose sarebbero più facili.

Il paziente è guarito e torna in ufficio a lavorare.

Il collega: "Da chi sei andato?"

Risposta 1) "Dal dott. Rossaro. Ha una cura con la vitamina C che..." -> "Si vabbeh, ma lo sanno tutti che sono cose inventate per farsi pubblicità. Dimmi la verità che hai fatto la chemio di nascosto"
Risposta 2) "Dal mago Otelma: mi ha venduto una pozione alla vitamina C, benedetta da Montezuma. Io non ci credevo ma alla fine sono qui!" -> "Apperò! Passami li numero che non si sa mai!"
carlog
#8 carlog 2019-04-25 05:11
Essendo scettico su ogni tipo di intervento, comprese le flebo o inizioni di vitamina C per via endovenosa, è mia opinione personale che il miglioramento o auto-guarigione di sua madre sia dovuto (oltre che alla benefica distanza presa dalla medicina allopatica) principalmente al cambiamento dello stile di vita, in particolar modo all'alimentazione. Infatti lei dice...
Citazione:
ALIMENTAZIONE: eliminato i veleni bianchi > farine raffinate, zucchero, latte (pane, pasta, prodotti da forno, formaggi ecc..), quindi riassetto alimentare equilibrato.
Per esperienza personale confermo che i cibi raffinati come farine, zucchero, pane, pasta, ecc. sono, senza mezzi termini, dei veri veleni, anche perché creano un picco glicemico notevole...
Ecco in breve la mia esperienza...
Dopo uno sciopero della fame di 10 giorni in Grecia, per motivi che non sto qui a spiegare, ritornai in Italia e dopo un po' di tempo di perfetta salute, anche se eccessivamente dimagrito, alcune miei vicini, preoccupati di questa mia eccessiva magrezza (presumo con l'ausilio della "Caritas" ed evidentemente dell'ASL) iniziarono a portarmi buste piene di cibo da supermercato, pasta, zucchero, latte, scatolame, ecc.
Forse esagerai nel mangiare, ma fatto sta che iniziai a prendere tanto peso che nel giro di una ventina di giorni aumentai forse di un 15-20 kg. I polpacci delle gambe si ingrossarono, i piedi e le caviglie cominciarono a gonfiarsi, il cuore cominciava a dare segni di scompenso preoccupanti. Problemi cardio-circolatori. Di punto in bianco. Stessi problemi che aveva mia madre. Questione di famigliarità? Forse... Mah... questa spiegazione da sola non regge...
Cosa era successo? È possibile che da uno stato di salute ottimale nel giro di soli 20 giorni si passi uno stato psicofisico così degradato? Ero irriconoscibile.
Andare dal medico? Nemmeno per sogno! Mi sono detto: giacché non si può passare da uno stato di radiosa salute a uno di malattia in così breve tempo, bisogna rimuovere le cause che l'hanno provocato. Quali sono queste cause? In primis la "solidarietà umana"... Così, d'allora in poi, rifiutai qualsiasi sovvenzione alimentare, cominciando a cibarmi di verdure selvatiche, frutta e cereali integrali. I problemi summenzionati in questo modo in pochissimi giorni sparirono del tutto e, da quasi tre anni a questa parte, non si sono più ripresentati.

#6 Calipro
Citazione:
Se il dottore pensa di poter guarire qualcuno con metodi alternativi e rimanere nell'anonimato (ovvero sfuggire alla $acra Inquisizione) allora può succedere che lo faccia.
Ma se i guariti vanno a strimpellare il loro caso ai 4 venti in questo modo, poi la voglia di andare oltre il protocollo passa.
(...)
Perciò rinnovo l'invito ai guariti a non esporre mediaticamente i medici, anche se già noti per le loro pratiche.
Qui ci riferiamo alle "cure" non in linea con la prassi sanitaria consolidata, ma nel campo dell''Igiene Naturale, guarigioni e miglioramenti avvengono all'ordine del giorno. Non mi risulta però che i medici igienisti vengano incriminati e/o radiati. Per quale motivo? Semplicemente per il fatto che la medicina allopatica non può negare gli effetti positivi riscontrati in tali pratiche, poiché queste si basano su studi scientifici ormai accertati dalla medicina stessa...
Comunque, basta ignorarli, come ha sempre fatto da un paio di secoli a questa parte, e il tutto fila via liscio per il business delle case farmaceutiche.
peonia
#9 peonia 2019-04-25 08:15
Si potrebbe avere un contatto per Mirka? magari in privato? ho un'amica che mi ha commentato l'articolo, su FB, dicendo:
"Ma da cosa erano causati questi problemi? Diabete? Mia zia ha problemi ad un piede perché'soffre di arterite (autoimmune). Ha perso anche la vista. Non riesce a camminare.Ha dei dolori al piede e le hanno detto di volerle amputare il dito!"
peonia
#10 peonia 2019-04-25 08:18
Esatto Fefo, pensa quanta disonestà intellettuale e presunzione arrogante, fanno pure i sorrisetti sarcastici....mi è capitato più volte, da sbatterli al muro!
No Ship
#11 No Ship 2019-04-25 08:59
Non parlo di medicina in quanto non competente. Quando il nostro unico Dio è il denaro, non sai più qual'e' il vero e qual'e' il falso. Chi è più ricco impone la verità, chi non la segue è fuori. Se qualcuno obietta la posizione di Big Pharma su una cura, chi è nel giusto, sto qualcuno o la potenza economica che ha il pugno politici ed informazione?
gelu
#12 gelu 2019-04-25 09:06
Porto anch'io una testimonianza sulla vitamina C. Mia mamma, cosi dicono, ha un inizio di Alzheimer, o comunque inizio di demenza. L'anno scorso è stata operata per tumore uterino, e dopo aver tanto lavorato per convincere la famiglia a evitare le chemio, ho pensato alla cura più semplice, le bustine di ascorbato di potassio, vedi metodo Pantellini. È stata sufficiente una bustina al giorno, invece delle 3 raccomandate! L'oncologo, perché i controlli durano qualche anno ma poi ti mollano, ha detto Esami migliori di quelli dopo l'operazione. Mia mamma è vegetariana da anni anche se mangia maluccio, molto pane integrale, formaggio di capra, yoghurt e zucchine come unica verdura. Eppure.......
sa
#13 sa 2019-04-25 09:10

...ALIMENTAZIONE: eliminato i veleni bianchi > farine raffinate, zucchero, latte (pane, pasta, prodotti da forno, formaggi ecc..), quindi riassetto alimentare equilibrato...


Ci sono i medici dogmatici ma i secondi che asseriscono ciò non lo sono...
Personalmente sono d'accordo sulla questione farine raffinate e sullo zucchero (senza star qui a dire il perché, ho sperimentato su me stesso), però vorrei far notare che latte e formaggi sono parte dell'alimentazione umana da secoli, anzi da millenni, e nel caso si ipotizzasse che nella notte dei tempi era un alimento semi-tossico, direi, con un certo buon senso che con la continua assimilazione generazione dopo generazione il corpo si è adattato.

Formaggio,
it.wikipedia.org/wiki/Formaggio
.....Le testimonianze più antiche risalgono al III millennio a.C....
...Il più antico reperto ritrovato che testimoni la produzione del formaggio risale ai Sumeri, in Mesopotamia, nel III millennio a.C...
Parsifal79
#14 Parsifal79 2019-04-25 10:18
Citazione:
(pensare che la ministra alla sanità attuale Giulia Grillo è contro Panzironi l'ha segnalato all'Agcom, lo vada a dire a mia mamma e a tutti quelli che Panzironi ha guarito...)
frase meschina, per usare un eufemismo, che fa credere che la Grillo abbia segnalato il medico perchè guarisce le persone.

Può piacere o meno la Grillo e il suo operato, ma ciò non autorizza nessuno a far intendere cose non vere su di lei.
ben.zanotto
#15 ben.zanotto 2019-04-25 10:21
Panzironi non è un medico né ha mai sostenuto di esserlo.
Inoltre non dice che "lui giarisce" ma che con un certo tipo di alimentazione molte persone hanno dato testimonianza e prove di miglioramento o guarigione da una o più patologie.
Son due cose molto diverse.
Paolab
#16 Paolab 2019-04-25 10:23
Aigor
#17 Aigor 2019-04-25 10:27
@sa

Il problema non è se il latte sia tossico o no, ed è vero che ci siamo abituati a mangiare di tutto.
Il problema è il "costo metabolico" per l'assimilazione di un dato cibo.

Se sei in salute puoi mangiare di tutto un po', a patto che sia fatto in modo equilibrato, e il tuo organismo metabolizza ed assimila anche le cose più "difficili" senza troppi problemi.
Ma se hai dei problemi di salute, allora è come caricare uno zaino da 30 Kg sulla schiena di uno che cammina con le stampelle... hai voglia a dirgli che tu lo porti benissimo.

Quindi il discorso "alimentazione" va contestualizzato "ad personam".

Per non parlare dell'organismo che vive nel tuo intestino: a seconda di come sono distribuite le famiglie batteriche del tuo microbioma un cibo buono per me può essere cattivo per te. E' lì dentro che si gioca la partita della tua salute.
Parsifal79
#18 Parsifal79 2019-04-25 10:30
#15 ben.zanottoCitazione:
Panzironi non è un medico
grazie per la precisazione.
ben.zanotto
#19 ben.zanotto 2019-04-25 10:43
Peccato che purtroppo tocca constatare che ancora troppa gente non conosca e sia scettica sulle funzioni dell'acido ascorbico.
L'uomo, insieme al gorilla e ad altre poche specie animali, ha perso nel corso della sua "evoluzione" la capacità di autoprodursi l'acido ascorbico di cui necessita. Il gorilla, per istinto naturale, ne assume 4 grammi circa al giorno tramite dieta. Una capra di 70kg ne autoproduce circa 12 grammi al giorno.
Noi ZERO.
Io personalmente ne assumo circa 8 grammi al giorno da settembre 2018 (insieme ad altre vitamine e minerali) e, ad esempio, non mi sono mai ammalato durante l'inverno, mentre prima normalmente 3 o 4 raffreddori non me li toglieva nessuno...

Un link veloce: www.davegamba.com/vitamina-c

Mentre si trova di tutto e di più nella pagina di Franco Genre (pure iscritto su LC): acidoascorbico.altervista.org
sa
#20 sa 2019-04-25 11:37
#17 Aigor

Ho risposto ad una affermazione delle persona che ha scritto l'articolo ed asserisce che pure il formaggio e il latte siano veleni.
Dato che a mio parere non è così, ho spiegato il perché ( qui #13 sa )

Invece su quanto dici tu:
...Se sei in salute puoi mangiare di tutto un po', a patto che sia fatto in modo equilibrato, e il tuo organismo metabolizza ed assimila anche le cose più "difficili" senza troppi problemi.
Ma se hai dei problemi di salute, allora è come caricare uno zaino da 30 Kg sulla schiena di uno che cammina con le stampelle... hai voglia a dirgli che tu lo porti benissimo...
,

ciò può essere esteso a molteplici tipologie di alimenti che non siano vegetali (e le schifezze io le vedo quasi solo ed esclusivamente nelle produzioni industriali di roba iper-raffinata e contenenti pure miriadi di altre schifezze) e naturalmente pure sulle quantità che mangiamo, quest'ultimo punto mi pare sia quello che hai toccato.
In parole povere, se nella complessiva alimentazione giornaliera si trova una tazza di latte e qualche fetta di formaggio a pranzo e cena, ritengo che non ci sia alcun problema (certo, c'è da tenere in conto la questione antibiotici e utilizzo delle mucche che sono portate al parossismo nella produzione di latte, e non può farmi contento) e tantomeno possono essere catalogati come "veleni".
Teoclasto
#21 Teoclasto 2019-04-25 11:43
@#6 Calipro

Concordo: va bene, anzi benissimo, esporre il caso, ma non chi, in questa realtà di merda, rischia per fare, in scienza e coscienza, quanto lo stesso paziente gli chiede!

Ci sono stati medici che, prodigatisi in cure "alternative" richieste dagli stessi pazienti, a seguito di un esito infausto della malattia si sono poi ritrovati con una denuncia-voltafaccia dei familiari del paziente, un procedimento amministrativo dell'ordine delle ..... e un processo penale per omicidio e civile per risarcimento danni che gli ha spillato centinaia di migliaia di euro.

Questo è il panorama; e nelle scuole insegnano che gli inquisitori erano i pretacci di qualche centinaio di anni fa, ma che ora la "scienza" domina incontrastata...: e la libertà?
Parsifal79
#22 Parsifal79 2019-04-25 11:44
Due uova, salumi di vario tipo, un frutto, noci e un caffè a colazione.

Arista o carne di cervo e insalata a pranzo.

Ancora carne, o pesce, per cena. E pastiglie “Life 120”, il marchio che contraddistingue i prodotti caldamente consigliati, e sponsorizzati, da Panzironi.

50 pillole al giorno.

iltirreno.gelocal.it/.../...

Mah!
Teoclasto
#23 Teoclasto 2019-04-25 11:57
@#19 ben.zanotto

Attenzione, non creiamo miti sull'acido ascorbico: non è la panacea universale che guarisce da ogni male!
Lo stesso Franco Genre ha avuto un tumore due anni fa (e utilizzava l'acido ascorbico da lungo tempo e ad alte dosi!):

digilander.libero.it/.../esame15.htm

Citazione:
"Ho subito la asportazione di un tumore al colon come sotto descritto in data 25 marzo 2017 con inserimento della relativa stomia, e la relativa RICANALIZZAZIONE in data 19 luglio 2017, ed ora a sette mesi dal primo intervento, SENZA ALCUNA CURA DELLA MEDICINA UFFICIALE, MA GRAZIE ALLA "AUTOGUARIGIONE" che forniscono all'individuo di ogni specie vivente, i CIBI NATURALI.
"QUESTA SOPRADESCRITTA E' STATA LA TERAPIA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che inoltre ingoio costantemente ogni giorno, ed alcuni di loro da ormai 25 anni."
acidoascorbico.altervista.org/.../..."

Bisogna essere onesti e riconoscere anche quando le cose non vanno.

Mi vengono in mente Bruce Lipton e l'Epigenetica (ma potrei citare anche altri casi, ad esempio quelli che propongono misteriose "chiavi numeriche" per guarire da tutti i mali...): uno legge il suo libro e s'immagina di aver scoperto la soluzione ai problemi del fisico, e poi guarda chi l'ha scritto e lo trova (anche lui consumato dal tempo) progressivamente invecchiato, imbolsito e con la panza..., e temo che anche il "metodo" psicologico (regolarmente registrato con trademark e ammannito agli speranzosi) abbia dato scarsi risultati: medice, cura te ipsum! :hammer:
Tonki
#24 Tonki 2019-04-25 12:17
Ma perdonate l'ignoranza. Per veleni bianchi si intende la pasta, pane e riso raffinato? O anche quelli integrali? O ci si scaglia in generale contro i cereali? Tipo panzironi vedo che lo fa.

E senza pasta e pane come si fa? Voglio dire: va bene la vecchietta che balla il liscio. Ma uno come me che fa sport tutti i giorni per minimo un paio di ore, levando gli altri impegni, che cosa deve mangiare come carboidrati?
Io ad esempio mangio molta avena e pasta integrale in genere. Ma se dovessi togliere proprio i cereali, non saprei come andare avanti.

Circa il latte, non ho mai capito. E' il latte in sé i prodotti caseari in sé, o è il lattosio in loro contenuto? Un formaggio parmigiano di 30 mesi o uno yhogurt non hanno lattosio ad esempio.
sa
#25 sa 2019-04-25 12:25
Esco un po' dal seminato ma dato che si parla di vitamina C mi è venuto in mente la D che in sostanza è un ormone e per ottenerne a sufficienza è necessaria la luce solare; ma non è di questo che voglio parlare, è l'associazione di idee che mi porta alla questione miopia.

(Eventualmente se interessasse parlarne più ampiamente - io non ne so molto - perché l'argomento è praticamente sconosciuto, magari si può spostare in altra sezione o aprirne altro thread)

Pare che la luce del sole blocchi l'evoluzione della miopia, qui avevo trovato delle cose in proposito www.ncbi.nlm.nih.gov/
La questione, mi pare l'avesse già toccata Fabio Marchesi un po' di anni fa (libro La luce che cura).

I dati sulla miopia sono questi:

tesi.cab.unipd.it/56874/1/marianigiorgia_tesi.pdf
Se si pensa che sessant’anni fa il 10-20% delle persone asiatiche era miope, oggi si stima che il 90% dei giovani adulti orientali portigli occhiali[6], con picchi al 75% in Cina[4],40% in Giappone, 50% in Taiwan, 70% a Singapore[16]e uno spaventoso 96,5 % dei giovani diciannovenni in Seul, Corea del Sud[6].I casi di alta Miopia sono in aumento specialmente tra i soggetti più giovani, circa un 20%-24%in Asia Orientale[9][14]: lo slittamento della prevalenza verso le età più tenere fa pensare a un futuro sviluppo di Miopie ancora più gravi in età giovanile


La mia domanda è la seguente: certo i fattori che portano ad essere miopi sono molteplici, la messa a fuoco a breve distanza per la maggior parte della giornata è probabilmente fra le prevalenti ma recentemente mi sono chiesto del perché continuino insistentemente a martellare sull'uso di occhiali con filtri UV.
Le lenti per miopia sono invariabilmente proposte con questa schermatura, alla luce di alcuni studi pare che la luce solare influisca positivamente (io sono miope e posso confermare, magari dirò poi in seguito) impedendo la progressione, c'è da sospettare quindi che questa sia una tecnica per fare denaro a palate? Evoluzione della miopia significa necessità di visite mediche e sostituzione degli occhiali, un giro di affari impressionante da far girare la testa.
Il buco nell'ozono, dal poco che so, è assente alle nostre latitudini e pare si sia anche ridotto, quindi non si comprende da cosa dovremmo proteggerci dato che, come dice Goethe "se l'occhio non fosse solare, mai potrebbe guardare il sole"; i nostri occhi sono tali perché esiste il sole, perché mai dovremmo togliere di mezzo alcune frequenze dato che anch'esse sono alla radice dell'espressione della nostra vista? Non viviamo perennemente in nevai o ghiacciai dove il riverbero produrrebbe si dei danni.
Aigor
#26 Aigor 2019-04-25 12:25
@sa

Citazione:
Ho risposto ad una affermazione delle persona che ha scritto l'articolo ed asserisce che pure il formaggio e il latte siano veleni.
L'affermazione credo fosse riferita a sua mamma. Ovvio che "veleni bianchi" è una definizione da non prendere alla lettera: non è che se bevi il latte o mangi lo zucchero bianco muori.
Il termine credo vada pertanto preso in senso metaforico: fanno male pertanto è come se fossero veleni.
Nel caso specifico di sua mamma credo si potessero considerare veleni veri e propri: con uno strato di caseina sulle pareti intestinali riesce difficile disintossicarsi...

Se vuoi puoi dare un'occhiata qui, anche se non è wikipedia... ;-) micomedicina.com/.../...

PS: letto ora il post sulla D. Concordo, sono sicuramente domande da farsi
Parsifal79
#27 Parsifal79 2019-04-25 12:31
#24 TonkiCitazione:
senza pasta e pane come si fa? Voglio dire: va bene la vecchietta che balla il liscio. Ma uno come me che fa sport tutti i giorni per minimo un paio di ore, levando gli altri impegni, che cosa deve mangiare come carboidrati? Io ad esempio mangio molta avena e pasta integrale in genere. Ma se dovessi togliere proprio i cereali, non saprei come andare avanti.
io mangio poca pasta e pane. Preferisco riso e soprattutto patate, che danno lo stesso molta energia per chi deve fare sport o lavori pesanti.


lacucinapugliese.altervista.org/.../...
ben.zanotto
#28 ben.zanotto 2019-04-25 12:40
Non ho creato nessun mito, ho solo riportato la mia esperienza e la mia opinione in merito.
Di sicuro la panacea non sono i farmaci chimici che non curano alcuna malattia.
Io personalmente preferisco continuare ad assumerlo, in concomitanza con altre vitamine e minerali, in quanto ne ho riscontrato dei benefici, conscio anche delle proprietà scientificamente comprovate.

Poi, oh... Ognuno è libero di far ciò che vuole del proprio corpo, io non voglio convincere nessuno di nulla, soprattutto chi non ci vuol sentire ;)
Ma è un dato incontrovertibile che l'acido ascorbico sia molto utile se non fondamentale per la buona salute, micronutriente che a causa del gene danneggiato del GLO noi non riusciamo più ad autoprodurre.
fefochip
#29 fefochip 2019-04-25 12:46
per come la vedo io condivido il post di aigor
levati i cibi spazzatura non esistono cibi che fanno male a tutti,
non esiste una dieta buona per tutti cosi come non esiste un alimentazione valida per tutte le fasce di età e una alimentazione buona per guarire da ogni malattia.

per quanto riguarda caseina e glutine ripropongo la solita considerazione:
non fanno male in quanto tali ma a fronte di un microbiota zoppicante perche è LUI che digerisce queste proteine indigeribili invece senza di esso.

è come dire che il peperoncino fa male perche siccome io ho l'ulcera e mi fa venire dei dolori pazzeschi, allora questo vale per tutti
oppure usando l'esempio di aigor è come se si pretendesse di portare lo stesso zaino di 30Kg ,che di solito si porta, anche quando abbiamo una gamba rotta
guariamo e poi ricominceremo a portarci dietro lo zaino

sarebbe ora di non vedere sempre dal proprio orticello la realtà ma cominciare a considerare che anche per l'alimentazione ognuno ha il suo equilibrio
differente da quello del vicino.


tornando al caso della signora bisognerebbe partire dal dato eclatante di guarigione per capire cosa ha contribuito, forse tutto forse solo qualcosa.
cosi non si può saperlo di certo, occorrerebbero degli studi seri, non inquinati da interessi economici e quindi di fatto attualmente impossibili da fare.

l'unica cosa certa in questa vicenda è la presunzione della classe medica ufficiale
Teoclasto
#30 Teoclasto 2019-04-25 12:50
@#28 ben.zanotto

Non era una critica personale o la volontà di demolire quanto avevi scritto; volevo solo dire che bisogna esercitare la critica costante su tutto.
fefochip
#31 fefochip 2019-04-25 12:53
#23 Teoclasto
Citazione:
Attenzione, non creiamo miti sull'acido ascorbico: non è la panacea universale che guarisce da ogni male!
Lo stesso Franco Genre ha avuto un tumore due anni fa (e utilizzava l'acido ascorbico da lungo tempo e ad alte dosi!):
sono d'accordo probabilmente la vitamina C ha degli impieghi rivoluzionari anche ad alte dosi ma bisognerebbe capire in quali

non conosco il caso di franco gene ma purtroppo conosco quello di alberto mondini fondatore del ARPC altro patito della vitamina C morto da qualche anno di tumore

insomma ragazzi i risultati ci sono ma non pensiate a qualcosa come la panacea di ogni male, sarebbe un errore farlo.

il punto è CAPIRE cosa che i medici attuali sono impossibilitati a fare visto che applicano i protocolli e studiano le ricerche prezzolate di case farmaceutiche che inseguono il profitto
f_z
#32 f_z 2019-04-25 13:25
Grazie a Mirka per la testimonianza.

Citazione:
#8 carlog 2019-04-25 05:11
Essendo scettico su ogni tipo di intervento, comprese le flebo o inizioni di vitamina C per via endovenosa, è mia opinione personale che il miglioramento o auto-guarigione di sua madre sia dovuto (oltre che alla benefica distanza presa dalla medicina allopatica) principalmente al cambiamento dello stile di vita, in particolar modo all'alimentazione.
Io ho assunto per anni ascorbato di potassio per via orale ai tempi in cui ero "onnivoro", e ho avuto dei benefici tangibili.
Anni fa sono anche andato da un dentista che praticava la vitamina C + glutatione + altro per endovenosa, e ho avuto alcune di queste infusioni per alcuni giorni, e credo mi abbiano aiutato a sopportare l'estrazione di un dente.

Oltre 10 anni fa ormai ho praticato gradualmente la transizione da una alimentazione "onnivora" ad una totalmente vegana tendente al "naturale", includendo saltuari digiuni, e i benefici, sia fisici che mentali sono stati ineguagliabili.
Sono comunque convinto che la vitamina C e l'ascorbato di potassio in dosi adeguate possono aiutare il processo di guarigione.

Per quanto riguarda latte & c, e' chiaro che il latte di animali di una specie diversa dalla nostra e' semplicemente non adatto a noi. In particolare quello di mucca e' devastante, totalmente indigeribile e io l'ho bevuto per oltre 35 anni e so cosa succedeva prima e dopo essermene liberato.
Su tutto il resto stendiamo un velo pietoso: tutte le cose "elaborate" dall'uomo in qualche maniera sono piu' o meno tossiche: latticini, cadaveri sezionati e cotti, "farmaci" e cosi' via.

Credo che l'alimentazione devastante dei tempi moderni sia la causa del 95% delle malattie, il resto viene da avvelenamenti dell'ambiente di altra natura.
Teoclasto
#33 Teoclasto 2019-04-25 13:28
@#31 fefochip

Sono d'accordo; non vorrei, con il mio costante (ego permettendo!) atteggiamento critico su tutto/tutti (l'età mi ha peggiorato!), dare una involontaria mano a chi ha interesse a demolire un rimedio/prodotto/idea perché ricava un utile, materiale o morale, dal tener celata una informazione. No: l'acido ascorbico, specialmente impiegato in infusione endovenosa, ha proprietà stupefacenti in patologie ad. es. virali (mi viene in mente la polmonite), e il volontario oscuramento di questa evidenza è certamente operato per i soliti interessi e da disgraziati "protocolli" cogenti; contesto solo l'indebita illusione di estendere l'efficacia di un metodo a tutto/tutti.
La mia critica basata sulle "eccezioni" (dimenticavo il caso eclatante del povero Mondini) non è tesa a demolire speranze/fiducia a favore della feccia maledetta degli avvoltoi delle altrui disgrazie, bensì tende a vedere anche quelle falle delle nostre "credenze" per spingere ad un ulteriore allargamento dell'orizzonte conoscitivo.
Comunque, non mi illudo: la natura umana conservatrice dell'Ego (in senso lato) regna ancora sovrana in ogni ambito, e anche i giovani "rivoluzionari" di un tempo si trasformano in conservatori dei propri interessi e di quanto accumulato: nulla di nuovo sotto il sole...
danzan
#34 danzan 2019-04-25 13:47
Mi ci volle circa un mese prima di riuscire a convincere e quindi portare mio padre dal dottor Paolo Rossaro, dopo che gli furono diagnosticati 2 tumori alla prostata nel novembre scorso. La sera stessa che tornammo a casa mio padre, si convinse di intraprendere la cura Rossaro con vitamina c, ma gia nei giorni seguenti parlando con amici, dottori e con la famiglia di mio fratello che si intromise senza essere venuta con me mio padre e mia madre a Padova da Rossaro, lo pressarono in modo tale che intraprendesse le cure ufficiali.
Il nostro medico di famiglia negò subito i possibili effetti positivi della vitamina c sul cancro, mio fratello con la moglie ci presero per pazzi la sera stessa che tornammo da Padova, (questa fu l accoglienza al nostro ritorno) e naquero forti discussioni tanto da mettere a rischio i nostri rapporti. Decidemmo quindi di non parlarne piu con nessuno ma alla fine mio padre lo stesso pressato da tutti si convinse di seguire le cure ufficiali, quindi si operò a dicembre, e gli venne asportata la prostata. Ora è incontinente, per il resto sta abbastanza bene, il tumore alla prostata di solito non è tra i piu pericolosi. Ma intanto mio padre ha seguito il gregge, si è sentito piu al sicuro li insieme a tutti, amici parenti, e al riparo dai giudizzi
fefochip
#35 fefochip 2019-04-25 14:56
#33 Teoclasto
Citazione:
La mia critica basata sulle "eccezioni" (dimenticavo il caso eclatante del povero Mondini) non è tesa a demolire speranze/fiducia a favore della feccia maledetta degli avvoltoi delle altrui disgrazie, bensì tende a vedere anche quelle falle delle nostre "credenze" per spingere ad un ulteriore allargamento dell'orizzonte conoscitivo.
mi associo al tuo pensiero

da una parte bisogna denunciare senza se e senza ma le perversioni del sistema ufficiale , dall'altro rimanere sempre vigili anche in caso di "alternativi" , non tanto per un'eventuale malafede (sempre possibile) ma piu che altro per puro spirito scientifico e senso critico che non deve mai mancare (guai se mancasse)
Canguro
#36 Canguro 2019-04-25 15:01
Questi sono gli articoli e le testimonianze che mi danno una grande carica emotiva e mi spingono sempre piu' a credere (anche) alle cure alternative.
Se ne facciano una ragione tutti quei dinosauri della medicina e tutti gli invidiosi attaccati come cani all'osso al business della medicina allopatica.
fefochip
#37 fefochip 2019-04-25 15:04
#34 danzan
Citazione:
Ma intanto mio padre ha seguito il gregge, si è sentito piu al sicuro li insieme a tutti, amici parenti, e al riparo dai giudizzi
sia quante ne ho sentite di storie come la tua?

spesso fa piu male beccarsi la riprovazione familiare/sociale di uscire dal gregge e non avere grandi prospettive di guarigione se una prospettiva di morte certa che fare per i cazzi propri e tentare strade ritenute (da altri) assurde e senza speranza ma comunque nuove e che danno speranze.

stiamo sempre li : prendere la responsabilità della propria vita in mano non solo è una rarità ma è un taboo sociale :
che fai? fai quello che pensi sia meglio per te o quello che dice il medico?
peonia
#38 peonia 2019-04-25 15:23
QUOTO Fefo... proprio così! :-( prendere coscienza di ciò ed impegnarsi al massimo per vivere una vita degna di essere vissuta..
BRNO
#39 BRNO 2019-04-25 15:37
Poi succede anche questo quando dai fiducia a determinate persone che umanamente non valgono niente. La storia è questa: Le faccio la cronistoria di quanto è successo nel decorso pre e post sanitario.Ai primi di Agosto 2010 su consiglio del ginecologo di mia moglie ci siamo rivolti all’ Ospedale di Udine nel rep. di chirurgia per una visita medica, dopo aver fatto una mammografia ed evidenziato quello che già si vedeva ed evidenziava al tatto. Una formazione rotondeggiante sottoclaveare e all’ esterno del corpo della mammella. Il chirurgo in prima battuta se ne esce con..” lei è fortunata in quanto esterna al seno…” ma, c’è da aspettare almeno 2 mesi per l’ intervento. Facciamo la richiesta di un’ altra struttura dove la stessa opera, come consigliato dal ginecologo ” e ci sorride “ nulla di fatto e senza ulteriori indicazioni. Dopo circa un mese tramite telefonata ci avvisano che c’è da fare una biopsia che in precedenza non era stata concordata e neanche discussa ma, fiduciosi della professionalità mia moglie ha seguito l’ indicazione del chirurgo. Ai primi di ottobre viene chiamata e viene messa in lista come ultimo intervento della giornata operatoria. Risultato post operatorio: mastectomia radicale seno destro con asportazione linfonodi ascellari e interessamento parziale del muscolo pettorale con relativa asportazione di una piccola porzione a detta del chirurgo. Nei giorni seguenti si evidenzia infezione post-operatoria e seguono lavaggi per ulteriori 15 gg. Ritardando sia il recupero di guarigione che ulteriori controlli inerenti alla malattia. C’è da immaginare lo stato di stress sopportato quando è diventato evidente che le cose dette in prima battuta son cadute in modo “ inspiegabile “ a detta del chirurgo, dovuto alla biopsia..? Dopo la dimissione seguono ulteriori esami dove si evidenziano metastasi al rachide, fegato e polmonari.
A seguito c’è la visita e il parere dell’ oncologo che visto lo stato patologico della malattia il paziente rientra in uno studio/terapia particolare e cioè “molecolare “. Dopo alcuni trattamenti gli esami vengono ripetuti ed il risultato evidenzia la scomparsa sia nel fegato, sia nei polmoni, dei noduli evidenziati prima del trattamento farmacologico. A questo punto la paziente nota delle piccole formazioni palpabili nella stessa zona che è stata operata. Informa l’ oncologo che testualmente gli dice…” le lasci stare li dove sono “. Informa il chirurgo della situazione e testualmente gli dice “ probabilmente è colpa mia in quanto non ho fatto un’ accurata pulizia in sede….” E son da togliere. Dopo qualche giorno nuovo e breve intervento per togliere 2 noduli. Chiaro che è colpa sua, intervento a fine lista, situazione che è esplosa “ causa biopsia…? “ mancato controllo durante l’ intervento con esame biologico durante l’ intervento ? Il primo intervento si è prolungato a dismisura rispetto alle intenzioni e pertanto si sono evitate le normali procedure ?
A questo punto l’ oncologa decide di sospendere il farmaco molecolare perché secondo lei potrebbe essere la causa della recidiva. Abbiamo chiesto che contatti il chirurgo e si faccia spiegare il motivo e lo stesso abbiamo informato il chirurgo della possibile interruzione della terapia ma, ambedue hanno fatto “ orecchie da mercante “. Quando l’ oncologo ha deciso di sospendere il trattamento mia moglie ha fatto presente che fino a quel momento era stato positivo ma, l’ oncologo ha risposto che…” neanche dopo morta gli firmo la continuazione della terapia…”. Alla visita successiva sono andato anch’io e la risposta è stata di natura economica…” lo sa quanto costa…? Ogni trattamento costa 5.000 euro….” Si ma ha funzionato. Sorda alle ns ragioni ha sospeso e proposto altra terapia e poi un’ altra e ancora un’ altra……A un certo punto si è arrivati alle pastiglie il cui costo sulla scatola era di circa 5.000 euro ad ogni ciclo e allora mi chiedo se la sospensione del primo farmaco era dovuto ad un fattore economico e come mai susseguentemente il problema non era più economico..? L’oncologo nel 2012ha partecipato per ben 2 volte a dei seminari negli USA e faccio presente che dalle mie informazione ho rilevato che circa 2500 medici nel 2012 sono stati colti in flagranza per aver ottenuto benefici economici per aver imposto farmaci consigliati dalle case farmaceutiche. A questo punto il collegamento dell’ interruzione farmacologica, bloccata per l’ eccesivo costo e continuata con farmaci dello stesso costo, impone la conclusione che dalla prima cura non otteneva niente in quanto sperimentale e come tale il ricavo va diviso tra i pochi che seguono l’ evolversi della terapia. Mentre nel secondo caso, terapia tradizionale…..i fatti parlano diversamente.
Su consiglio di un’ altro medico ci aveva detto di denunciare il tutto ma, mia moglie non ha voluto fare niente in quanto mi diceva…” mi fanno morire prima del tempo..”. Fallo tu quando lo ritieni di fare. Trovo in tutto questo superficialità, supponenza e scarsa professionalità sia del chirurgo che dell’ oncologo, quest’ultimo poi con chiari interessi personali.
peonia
#40 peonia 2019-04-25 15:52
BRNO, terribile vicenda, mi spiace.
Purtroppo oggi c'è davvero da aver paura a stare male! Sono incompetenti, limitati dai protocolli, oppure corrotti e quei pochi ancora bravi, li radiano.
Sicuramente pare che la biopsia sia da evitare sempre, perchè veicolo di spargimento cellule cancerose in giro... :-o
Tanti auguri per te e tua moglie, che ve la caviate al meglio.
danzan
#41 danzan 2019-04-25 15:59
Fefochip
La moglie di mio fratello mi disse, schernendomi per il mio tentativo di cura alternativa: ma pensa un attimo, se la vitamina c fosse cosi utile a curare i tumori e molte altre malattie, perchè nessun medico ce lo dice, e non la utilizza, invece di mandarci a fare radio chemio ed operazioni chiururgiche? Sarebbe tutto cosi semplice non trovi?
Al che mi caderro le braccia, gli chiesi il perche non fossero venuti con noi a Padova a sentire il dottor Rossaro. Rispose che uno cosi che dice di curare i tumori con la vitamina c non lo prende nemmeno in considerzione, alzando i toni e dandogli del ciarlatano.
Come puo esserci dialogo con queste persone? La gente parla senza sapere, per di piu si rifiuta di sapere rinchiusa nelle proprie convinzioni. Questo è il sistema, ci divide ovunque
BRNO
#42 BRNO 2019-04-25 18:05
Peonia al testo mancavano solo queste 2 righe...." . Le chiedo una valutazione legale del percorso fatto da mia moglie che ha avuto in sostanza esito infausto." La fiducia tradita da questi pseudo medici x incapacità o per interessi personali. Se la maledizione avrebbe un suo senso di certo avrei trovato il bersaglio giusto.
fefochip
#43 fefochip 2019-04-25 19:15
#41 danzan
Citazione:
La moglie di mio fratello mi disse, schernendomi per il mio tentativo di cura alternativa: ma pensa un attimo, se la vitamina c fosse cosi utile a curare i tumori e molte altre malattie, perchè nessun medico ce lo dice, e non la utilizza, invece di mandarci a fare radio chemio ed operazioni chiururgiche? Sarebbe tutto cosi semplice non trovi?
non sai quante volte ho sentito questa obiezione
purtroppo le persone che pensano una cosa del genere sono da compatire (anche se capisco perfettamente la rabbia che provocano) perche implicitamente pensano che i medici (come categoria) siano in buona fede e che il sistema sanitario serva per curare.
purtroppo per tutti noi gran parte dei medici sono prezzolati dalle case farmaceutiche e formati sempre dalle stesse case. il sistema è in realtà funzionale affinche si massimizzino i guadagni non certo le guarigioni

se non fosse che il dormire di queste persone ci trascina come società verso l'abisso come ripeto sarebbero solo da compatire
povere anime semplici, quando capiterà a loro sarà un brutto risveglio
ben.zanotto
#44 ben.zanotto 2019-04-25 21:43
#31 fefochip
La vit C potrà anche non essere la panacea di tutti i mali, ma di sicuro ha degli effetti positivi.
Come la vit D non sarà la panacea di tutti i mali, ma ha sicuramente degli effetti positivi.
Pure la vit k2 non sarà la panacea di tutti i mali, ma ha di sicuro effetti positivi.

Noi umani ormai abbiamo uno stile di vita sedentario e un'alimentazione tendenzialmente sbagliata e povera di nutrienti (a causa del processo industriale che ha impoverito i terreni, l'inquinamento, i pesticidi, ecc..) che ci porta a sviluppare carenze di questi elementi essenziali che, a mio modo di vedere, porta sia ad uno stato di ossidazione del nostro corpo sia ad un indebolimento del microbiota.
Un microbiota non sano e disbiosi intestinale sai meglio di me cosa provocano.

Per cui, secondo me, un livello ottimale di queste vitamine e minerali fanno sì che il nostro microbiota e, di conseguenza, il nostro sistema immunitario siano molto più efficienti, con tutti i vantaggi del caso.

Ci sono altri fattori, ovviamente, che non ho citato, ma che incidono sullo stato generale di salute, lo so, però credo che quanto detto poco sopra sia un punto importante da cui partire per una buona salute (insieme ad alimentazione ed esercizio fisico).
Aigor
#45 Aigor 2019-04-26 10:52
Citazione:
perche implicitamente pensano che i medici (come categoria) siano in buona fede e che il sistema sanitario serva per curare.
È proprio questo il grandissimo "scoglio" che si affronta discutendo anche con persone capaci di ragionamenti fuuori dal coro... su questo ci cascano come pere mature, è un bias troppo radicato purtroppo
ben.zanotto
#46 ben.zanotto 2019-04-26 11:25
#45 Aigor
Esatto! Lo vedo direttamente con la mia ragazza: molto critica quando si tratta di 11 settembre, scie chimiche, allunaggio, cannabis, ma se si parla di medicina e dottori finisce mentalmente in un vicolo cieco, ma proprio in fondo al vicolo e continua a sbattere la testa!!
onemanband
#47 onemanband 2019-04-26 13:23
Ho capito sulla mia pelle che evangelizzare le persone su questi temi e' estremamente pericoloso.
Si rischia di rovinare rapporti famigliari, amicizie di lunga data, etc.
Oltretutto basta solo osservare, ad esempio, la premessa che hanno sempre fatto tutti quelli che consigliano pratiche digiunistiche: isolatevi dalla famiglia se potete quando decidete di farle.
Figuratevi quando vi spingete ancora piu' in la' e cominciate a parlare della nocivita' di molte delle terapie convenzionali.
Ho perso da questo punto di vista ogni speranza quando ho saputo di una mia parente a cui hanno proposto (e ovviamente lei ha accettato) una terapia chemioterapica PREVENTIVA dopo un'operazione per l'asportazione di un nodulo al seno ....
Calipro
#48 Calipro 2019-04-26 13:54
#45 Aigor

Per togliere la patina di "buona fede" basta far notare come tanti dottori abbiano fatto fior fior di "convegni" in zone turistiche, con vacanza tutto compreso, avendo prescritto certi farmaci.

Fai vedere che qualcuno ci ha guadagnato con le sue "scelte in piena coscienza" e vedrai che cominceranno a dubitare.

Stessa cosa per i vaccini: fai vedere che c'è il giro di cash sotto:
www.disinformazione.it/.../
...e la fede comincerà a vacillare.


Il trucco è NON dare MAI la pappa pronta, perché quella la rifiuteranno.
Devi insinuare i dubbi e aiutarli a scoprire queste cose. Quando le avranno scoperte anche loro, allora sarà diverso perché saranno anche loro persone diverse.
Calipro
#49 Calipro 2019-04-26 13:59
#47 onemanband

In realtà puoi restare nella famiglia, tramite il dubbio che farà da "ponte".

Se la famiglia crede ai vaccini e tu sei contrario ci sarà rottura.
Ma se la famiglia crede ai vaccini e tu hai una posizione "tiepida", ovvero "hai dei dubbi e stai cercando di risolverli", allora va bene.

Il dubbio è sempre accettabile perché sinonimo di saggezza.
Quello che conta è che tu dica "Ni" al posto di "No".
NoPlace
#50 NoPlace 2019-04-26 21:09
Mondini è morto? :-o
fefochip
#51 fefochip 2019-04-27 16:27
#50 NoPlace
Citazione:
Mondini è morto?
si purtroppo, lo avevo conosciuto anni fa quando era venuto a roma ad incontrare simoncini
Calipro
#52 Calipro 2019-04-27 21:25
#41 danzan
Citazione:
La moglie di mio fratello mi disse, schernendomi per il mio tentativo di cura alternativa: ma pensa un attimo, se la vitamina c fosse cosi utile a curare i tumori e molte altre malattie, perchè nessun medico ce lo dice, e non la utilizza, invece di mandarci a fare radio chemio ed operazioni chiururgiche? Sarebbe tutto cosi semplice non trovi?
Il mio consiglio in questi casi è di dire così:

Dici: "Tu vendi farmaci e ne hai di due tipi: la chemio che ti fa guadagnare migliaia di Euro e la vitamina C che ti fa guadagnare qualche centesimo. E non sei un ente di beneficienza. Quale cerchi di vendere?"

E ti dirà che la vitamina C non la vendono perché non funziona.

E tu: "Tu dici che la vitamina C non funziona e qualcuno dice di si. Dove sono le statistiche? Qualcuno avrà fatto delle prove, giusto? Dove sono queste prove?
Fatalità quando è ora delle cure ufficiali si sa tutto. Quando si tratta di cure alternative sembra che nessuno le abbia mai provate...quando tempo fa erano QUELLE ad essere ufficiali!"

E lei dirà "Ma cosa dici? Quelle cure lì...ufficiali?"

E tu: "Non lo sapevi? Ho un video dove si vedono le cliniche e le testimonianze dell'epoca. Se vuoi vederle te lo giro". E le invii il link a "Cancro le cure proibite"

Se sei bravo a metterle la pulce nell'orecchio, si vedrà il video.
fefochip
#53 fefochip 2019-04-28 08:52
#52 Calipro

puoi essere il piu bravo oratore del mondo e puoi argomentare quanto ti pare,
(le tue considerazioni sono sacrosante e perfettamente sensate)

ma qualunque argomento diventa inutile di fronte a una persona che non ti ascolta

il blocco è emotivo e non di natura razionale

il problema è accettare che chi ti cura in realtà non ha come scopo curarti ma guadagnare (malafede) o comunque al limite le sue informazioni derivano da studi che non sono stati fatti per curare ma per guadagnare (buonafede ignorante)

il cervello è chiuso dalla paura di affrontare la realtà e di prendersi la responsabiltà della propria vita

oggi con i vaccini usano la stessa tecnica , chiudere il cervello con la paura delle conseguenze del morbillo e della sua diffusione, celando e negando le paure
derivanti dagli effetti avversi ai vaccini.
contemporaneamente giocano sull'effetto che ha l'autorità nei confronti di persone la cui maggior parte è abituata a obbedire e a demandare al responsabiltà della propria vita
all'autorità

l'esperimento milgram alla fine da l'idea di cosa riesce a fare l'autorità sulla mente di una persona normale e alla fine sul suo comportamento
danzan
#54 danzan 2019-04-28 09:17
Calipro
Non ce nulla da fare con questi personaggi. é esattamente come parlare a un muro. Hanno i loro credo e nulla li smuoverà. Gli dissi di leggersi il libro di Pamio, che era li sul tavolino mentre discutevamo, neanche l hanno preso in mano, non gli interessa perche un libro "posso scriverlo anch io". Gli dissi di guardarsi le statitiche ufficiali sulla percentuale di guarigione delle chemio dopo 5 anni (2%) di andare sul sito pubmed, il sito della medicina ufficiale per verificare quella percentuale, e le altre statistiche, rispondono che le statistiche non sono importanti per cui non vogliono perdere tempo a vedersele. Dissero quindi che dovevo portargli le statistiche di Rossaro, che ovviamente non le puo avere, percio allora per loro è un cialtrone perche non dispone di statistiche. Potrei scriverti moltre altre bizzarie che sono uscite nella nostra discussione, ma penso che avrai capito l andamento. "Non bisogna fidarsi di quel cazzo di internet perche girano un sacco di cazzate!", anche se io da Rossaro ci sono andato di persona.
Un paio di giorni dopo si inventarono pure che una signora di un paese vicino ammalata di cancro sarebbe rimasta paralizzata dopo le cure di Rossaro. Gli dissi bene, datemi il numero di telefono di questa signora che provo a sentire se questa storia è vera e se è andata veramente da Rossaro. Non hanno voluto darmi il numero di telefono! Per poi dirmi qualche giorno dopo che effettivamente la signora non era andata da Rossaro ma che comunque la cura era sempre e comunque a basa di vitamina c...
Tutti questi discorsi sono venuti fuori con la famiglia di mio fratello, non con qualche sconosciuto, per dire a che punto si puo arrivare. Mi dispiace solo tanto per le loro 2 figlie che si sono fatte i 12 vaccini causa ignoranza cieca dei genitori
fefochip
#55 fefochip 2019-04-28 09:37
#54 danzan

esatto, quando c'è un blocco di quel tipo le persone arrivano tranquillamente a contraddirsi (le statistiche negative sulle guarigioni dal cancro non sarebbero importanti, ma lo sono invece quelle positive a favore di Rossaro).
alla fine è sempre l'ego che domina
l'ego che vuole avere ragione a tutti i costi , l'ego che vive nella paura , l'ego che conosce il concetto di colpa (sempre applicato all'altro ) e mai quello di responsabilità
piu si insiste con queste persone è peggio è.
in fin dei conti per i tuoi parenti la morte per colpa dei medici è piu accettabile che la morte per tua responsabilità

l'unica è parlare con gli interessati in modo che siano loro a essere convinti, ma di solito non sono in grado di pensare razionalmente proprio perche direttamente coinvolti.

a queste cose bisogna pensare prima e costruirsi prima le proprie idee perche se arriva il momento non si è in grado

Citazione:
Mi dispiace solo tanto per le loro 2 figlie che si sono fatte i 12 vaccini causa ignoranza cieca dei genitori
da quello che hai raccontato purtroppo l'eredità dei 12 vaccini francamente sembra il meno
danzan
#56 danzan 2019-04-28 12:03
Fefo
L ultima frase che hai scritto mi ha strappato una bella risata amara..
Comunque queste persone non si sveglieranno mai, nemmeno quando capiterà a loro. 5/6 belle chemio e via, tolto il pensiero, continueranno a pensare che han fatto tutto quello che potevano per salvarsi. Noi dovremmo solo starcene zitti perche con le nostre "strampalate" teorie campate solo su numeri e statistiche, saremo sempre malvisti e sopportati.
Grazie per i tuoi commenti, mi trovano sempre d accordo
fefochip
#57 fefochip 2019-04-28 18:41
#56 danzan

mi auguro, piu che altro possano, in qualche modo essere di conforto leggere di persone che riescono a pensare prendendosi delle responsabilità ,
altrimenti si rischia sentirsi un alieno sulla terra.

insomma ci sono altri come te
Calipro
#58 Calipro 2019-04-28 19:53
#54 danzan

Ah quindi siamo sotto la soglia dell'evidenza! Ovvero rifiutano anche l'evidenza per tenersi le loro balle spaziali. Non avevo capito che fossero a questo stadio.

Se non fossero cose tragiche ci sarebbe da ridere:

fa la chemio e muore->"non si può saperlo finché non si prova"...col 2% di efficacia! E naturalmente "non è colpa di nessuno. Bisogna ascoltare i dottori anche quando sbagliano"...perché sarebbe un errore, non un azzardo, col 2%!

fa la cura alla vitamina C e muore->"è morto perché ti ha ascoltato". Come dire che non c'erano sicuramente speranze...ma le statistiche non le guardiamo perché non sono credibili. Le tue, invece, che sostieni lo 0% di efficacia non sapendone una beneamanta cippa sono attendibilissime!

...e quindi ovviamente "é colpa tua".


Se il livello è questo è presto per discutere di dettagli. Prima bisogna staccare l'ostrica dallo scoglio.

Potresti buttare lì, una volta si e una no, la condanna di qualche medico:
quotidianosanita.it/.../...

...aggiungendo la frase da bar che meglio convince le ostriche: "E' tutto un magna magna! Ti prescrivono i farmaci per guadagnarci!"

Oppure di qualche casa farmaceutica che spaccia farmaci cancerogeni:
www.fedaiisf.it/.../

Con frase da bar: "Ti fanno venire il cancro e tu paghi pure le medicine!"


Quando avrai minato la credibilità del sistema ai loro occhi (si saranno staccati) allora potrai proporre delle alternative.

Se hai saltato la fase di distacco dallo scoglio hai semplicemente anticipato troppo i tempi, tutto qui.
danzan
#59 danzan 2019-04-29 15:36
Calipro
Fidati che la fase di distacco dallo scoglio non l avevo saltata, anzi, mi hanno poi attaccato anche per quella.
è giusto che ora e in futuro si arrangino, io non so che farci
Calipro
#60 Calipro 2019-04-29 18:31
#59 danzan

Questa non l'avevo ancora sentita...si sono lamentati delle idee di cui tu li hai convinti!
Ma a questo punto non mi sembra che fossero così staccati.

Ma sono curioso...ti hanno attaccato con quale accusa?


"è giusto che ora e in futuro si arrangino, io non so che farci"

Sacrosanto: il tempo sarà galantuomo. Speriamo solo che, quando il cugggino del lattaio guarirà con metodi alternativi non vengano ad accusarti di aver presentato loro la cosa in modo non appropriato: "non avevamo capito che era una cosa seria. Potevi anche esprimerti diversamente!". Quindi ovviamente sarà stata "colpa tua". Vabbeh...
danzan
#61 danzan 2019-04-29 21:09
Calipro
Già da tempo prima che a mio padre venisse diagnosticato il tumore, avevo cercato di metterli sull attenti cominciando ad accenare loro del sistema medico e delle case farmaceutiche, sul fatto che senza malati queste chiuderebbero, che il medico oltre che per buona fede puo agire anche per interessi. Avevo provato con le pinze a metterli in guardia sul discorso vaccini, sul dato che i tumori tra i bambini sono in forte aumento, e sulle altre cose inerenti...
Mentre precedentemente ne avevamo sempre parlato senza problemi e in tranqullita, nel momento della forte discussione per il tumore di mio padre hanno tirato in ballo anche questi pensieri che avevo argomentato in passato, dicendomi per la prima volta, che gli avevo racconatato un sacco di cose senza senso perche i vaccini sono sicuri, e il sistema medico non puo agire per interessi, "preferirei comunque avere un figlio autistico che un figlio morto di meningite"....
Io di solito quando sento queste idiozzie non so piu cosa rispondere, li lascio fare e parlare
Calipro
#62 Calipro 2019-04-30 10:17
#61 danzan

Ora mi è tutto più chiaro: non erano convinti nemmeno prima. Parlavano con te solo per farti contento e a livello del tutto teorico.

Non si sono mai staccati dallo scoglio, purtroppo per loro. Hai dato le perle ai porci che ti si sono rivoltati contro pensando che li volessi avvelenare. Niente di nuovo sotto il sole.


Se ti dovesse ricapitare con un altro gruppo ti consiglio di bastonare senza pietà nella prima fase, in formato discussione da bar.

Devi proprio vedere la disillusione e il disprezzo nei loro occhi. Se li vedi puoi procedere con proposte alternative, altrimenti che si arrangino.

Si potrebbe dire "lasciamoli tutti al loro destino" ma putroppo le chemio e i danneggiati da vaccino li paghiamo anche noi con le tasse.
Aigor
#63 Aigor 2019-04-30 11:34
@Calipro

Come detto da Fefo è un problema emotivo e non razionale…

Il mio ex cognato, con il quale ho un ottimo rapporto e con il quale condivido ragionamenti non convenzionali a 360°, quando si parla di vaccini casca in luoghi comuni a circuito chiuso e diventa un muro insormontabile.
E non è possibile ragionare proprio perché in quel momento non sto parlando con la sua parte razionale, che ragionerebbe, ma su quella emotiva, che è chiusa a riccio su dogmi culturali/familiari/di vita ereditati o autoimposti.

Quindi passo oltre, lo accetto com'è e punto.

Peraltro, ritengo giusto che ognuno segua il suo percorso: nel bene e nel male, la presa di consapevolezza è un viaggio che si compie in autonomia, tutto quello che possiamo fare è fornire spunti.
Non esistono formule per convincere chi non vuole convincersi...
fefochip
#64 fefochip 2019-04-30 17:55
#63 Aigor
Citazione:
Non esistono formule per convincere chi non vuole convincersi...
in realtà non esistono formule razionali contro il preconcetto dettato dall'emotività
Calipro
#65 Calipro 2019-05-01 16:02
#63 Aigor

Citazione:
non è possibile ragionare proprio
Non ho mai detto che ci devi ragionare in questa fase. Ho detto di spargere zizzania, non di metterti a ragionare. Perché appunto non si tratta questioni razionali.


Un po' come la mamma divorziata che aliena i figli rispetto all'ex marito. Sostituendo l'amore che hanno col disprezzo. Mica si mette a ragionare, coi figli, eppure di solito ci riesce. Ti sei mai chiesto come faccia?

E' un processo di sostituzione di un'emozione con un'altra.

A saperla (e soprattutto volerla) usare bene, la cara vecchia zizzania funziona ancora.
franat
#66 franat 2019-05-03 10:36
GRAZIE MASSIMO ARTICOLO MOLTO INTERESSANTE. IO CONOSCO ED USO LA VITAMINA C E SONO CONVINTO CHE IL SUO USO POSSA AIUTARE MOLTO COME TANTE ALTRE TERAPIE. L'IMPORTANTE E' NON CADERE VITTIME DELLA MEDICINA DOGMATICA. UN BRAVO MEDICO DEVE CONOSCERE PRIMA DI TUTTO A FONDO IL PAZIENTE, LA SUA STORIA, IL SUO EMOTIVO E TANTE TERAPIE DA INTEGRARE UNA CON L'ALTRA SENZA PREGIUDIZI. E' POI FONDAMENTALE LA FIDUCIA E LA COLLABORAZIONE TRA MEDICO E PAZIENTE, SOLO COSI' VI PUO' ESSERE VERA GUARIGIONE. VISIONATE QUESTA BELLISSIMA INTERVISTA DI BYOBLU, SECONDO ME QUESTA E' LA STRADA GIUSTA PER LA NUOVA MEDICINA: www.youtube.com/watch?v=VhhU3CMDy3g SEGNALO ANCHE IL LIBRI ED I VIDEO (YOUTUBE E FACEBOOK) DI UN MIO GENIALE AMICO, IL DOTT. MARCO POLETTINI. BUONA SALUTE A TUTTI

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO