Forum

Commenti Recenti

rss

Di solito le serie televisive - e la fiction in generale - prendono spunto da eventi reali, e li elaborano fino a creare una realtà parallela, fittizia, che si presti meglio della realtà stessa ad essere rappresentata in termini narrativi. In altre parole, si parte da una situazione reale, e si introducono elementi specifici - l'eroe, l'antagonista, l'identificazione dello spettatore, la dinamica dei conflitti interni - in modo da rendere la vicenda narrativamente piacevole. Si ottiene così una rappresentazione realistica di ciò che nella realtà non è mai esistito.

Vi sono alcuni casi, invece, in cui avviene esattamente l'opposto. Ovvero, si prende un fatto relativamente noto, e pur restando all'interno delle coordinate storiche che lo hanno determinato, si rivelano aspetti della vicenda che erano rimasti finora sconosciuti.

E' il caso della storia del Prof. Allen Hynek, l'uomo che è passato alla storia per aver "debunkato" ufficialmente tutti i maggiori casi di avvistamenti di UFO in America negli anni '50 e '60.

Chi si fosse mai interessato alle vicende degli UFO, ricorderà che Hynek era l'uomo dello "swamp gas", ovvero dei "vapori di stagno" che, secondo lui, potevano tranquillamente spiegare alcuni dei casi più intricati e misteriosi di avvistamenti di UFO. (I vapori di stagno, quando contengono metano, in certe condizioni particolari possono anche arrivare all'autocombustione).

Hynek era un astronomo che lavorava all'Università dell'Ohio, e nel 1948 venne convocato dal Pentagono con un compito molto preciso: trovare una spiegazione razionale per la marea di avvistamenti di oggetti volanti non identificati che si era registrata negli Stati Uniti a partire dall'anno precedente. Hynek entrò così a far parte del famoso "progetto Blue Book", la grande operazione di indagine sugli oggetti volanti non identificati messa in piedi dal Pentagono negli anni 50-60.

Hynek venne scelto perché, da una parte, era dichiaratamente scettico sul fenomeno degli UFO, mentre dall'altra aveva già ottenuto l'accesso agli ambienti militari, per altre ricerche che aveva svolto in passato.

Era quindi la persona ideale, fidato e con la giusta autorevolezza per prendere in mano una situazione così delicata. Ed infatti Hynek svolse egregiamente il proprio lavoro, correndo da una parte all'altra degli Stati Uniti, ovunque si verificassero degli avvistamenti, e trovando per quasi tutti i casi una spiegazione apparentemente plausibile, di tipo "terrestre". Un altro caso famoso di debunking da parte di Hynek è quello delle famose "luci di Lubbock". Quando un gruppo di professori osservò - e riuscì a fotografare - una curiosa formazione di oggetti volanti nella notte del Texas, Hynek riuscì a trovare una spiegazione plausibile anche per questo caso apparentemente inspiegabile: si trattava, secondo lui, di uno stormo di uccelli di grandi dimensioni, le cui ali riflettevano in modo particolare le luci della città sottostante.

Ovviamente, per moltissime persone queste spiegazioni non erano sufficienti, ma resta il fatto che Hynek sia passato alla storia per essere stato il primo debunker in assoluto dell'epoca moderna. Lo stesso Hynek infatti aveva fatto parte del Robertson Panel, la commissione governativa che negli anni 50 aveva ufficialmente raccomandato a tutte le testate giornalistiche e televisive di ridicolizzare sistematicamente chiunque osasse parlare di UFO. (Talmente efficace fu quell'operazione di propaganda, che ancora oggi ne risentiamo gli effetti deleteri).

Ora invece arriva la serie televisiva intitolata appunto "Project Blue Book", nella quale si ricostruisce la vicenda di Hynek dal suo punto di vista personale. Hynek non è più il professore autorevole che compare davanti ai microfoni delle televisioni per spiegare cosa sia uno "swamp gas", ma è un uomo fortemente combattuto, che si trova ad aver a che fare con dei fenomeni assolutamente inspiegabili dal punto di vista scientifico.

Vive quindi una vita tormentata, dove ogni episodio di avvistamento diventa per lui motivo di conflitto interno. In altre parole, la serie presenta un Hynek "dietro le quinte", che si avvicina al fenomeno UFO con il giusto scetticismo dello scienziato moderno, ma che man mano che procedono gli eventi si rende conto di aver chiaramente a che fare con qualcosa di decisamente inspiegabile. Il suo dramma è che non può dirlo pubblicamente, perchè legato al contratto stipulato con i militari, che pretendono invece da lui la negazione sistematica del fenomeno UFO.

Assistiamo così alla nascita del debunker "da dentro", ed alla dicotomia che viene a crearsi in lui nel momento in cui si trova costretto a mentire "per motivi di sicurezza nazionale".

Il professor Hynek procede quindi secondo il percorso ufficiale che la storiografia ci ha consegnato, ma grazie alla serie televisiva lo spettatore acquisisce la certezza che il debunker sia, appunto, soltanto un debunker, ovvero qualcuno che decide di mentire per motivi che esulano dalla sua persona, ma che nel profondo della sua coscienza è profondamente tormentato per quello che nel frattempo ha scoperto.

E così anche lo spettatore trasforma in certezza ciò che prima era solamente un sospetto: ovvero che tutte le spiegazioni "razionali" degli UFO fossero solamente delle patetiche invenzioni tranquillizzanti, mentre la realtà che ci circonda è molto più complessa, complicata e sconosciuta di quanto ci si voglia raccontare.

A volte persino la fiction riesce a fare qualcosa di buono, in questo mondo capovolto in cui viviamo.

Massimo Mazzucco

Aggiungi Commento   

music-band
#1 music-band 2019-06-20 20:47
Mi sfugge qualcosa....

Ho sempre saputo che Hynek è stato il più grande sostenitore della causa UFO dopo averla studiata da scettico....
ahmbar
#2 ahmbar 2019-06-20 21:12
Quando abbandono' il progetto lo divenne, prima era il volto scientifico che doveva fornire autorevolezza alle "spiegazioni" incredibili di eventi altrimenti inspiegabili

Quando era "dentro", se persona onesta, non puo' non aver vissuto i conflitti che determina il mentire per contratto
E che fosse onesto lo dimostra la sua capacita' di cambiare idea, da scettico a sinceramente convinto della realta' del fenomeno UFO
edo
#3 edo 2019-06-20 21:26
Vabbe' anche lui aveva un prezzo, con tanti saluti alla scienza. Paro paro ai pennivendoli fino ai nostri tempi... ed agli scienzuati pure :-? .
charliemike
#4 charliemike 2019-06-20 21:27
Nel 1978 è andata in onda una serie Tv chiamata Project UFO, dove due militari dell'Aeronautica Statunitense, appartenenti al Blue Book indagavano sui casi di UFO, "smontandoli" sistematicamente.
it.wikipedia.org/wiki/Project_UFO

www.youtube.com/results?search_query=project+ufo

Chi ha la mia età li ricorderà sicuramente.
Dipende
#5 Dipende 2019-06-20 22:01
Ecco, manco a farlo di proposito...di lì nel forum si parlava proprio di fiction e rivelazioni...

Questa mi manca, appena possibile me la vedo
kamiokande
#6 kamiokande 2019-06-20 22:29
È vero che Hynek all'inizio del suo lavoro per il governo USA era uno scettico, ma dopo quell'esperienza è giunto alla conclusione che il fenomeno UFO fosse reale. Infatti durante il suo discorso alle Nazioni Unite del 27 Novembre 1978, tra le altre cose, ha affermato:

In conclusion, Mr. Chairman, let me once again clearly state that it is my considered opinion, as a scientist who has devoted many years to its study, that the UFO phenomenon is real and not the creation of disturbed minds, and that it has both grave and important implications for science and for the political and social well-being of the peoples of this Earth.

In conclusione, signor Presidente, vorrei ancora una volta affermare chiaramente la mia ponderata opinione, come scienziato che ha dedicato molti anni al suo studio, che il fenomeno UFO è reale e non la creazione di menti disturbate, e che ha implicazioni sia serie che importanti per la scienza e il benessere politico e sociale dei popoli di questa Terra.

Tra il 1976 e il 1977 è stato anche consulente di Spielberg per il film "incontri ravvicinati del terzo tipo" apparendo con un cameo in una delle scene finali.



Hynek è considerato, a ragione, uno dei padri fondatori dell'ufologia.
fefochip
#7 fefochip 2019-06-20 22:52
non ho capito niente max di quello che vuoi dire

questo tizio era o non era un debunker?(insomma era in malafede o no?)

e poi la fiction non ho capito da che parte sta se racconta la verità o la capovolge , ma quale sarebbe la verità piu complessa?
non ho capito una sega
Davide71
#8 Davide71 2019-06-20 23:51
Ciao a tutti:

Stanley Kubrick era un maestro al riguardo!
charliemike
#9 charliemike 2019-06-21 00:00
Confermo quello che scrive Kamiokande.
Anni fa lessi in biblioteca un libro intitolato Blue Book scritto proprio da Hynek. (non sono più riuscito a ritrovarlo).

In sintesi diceva che aveva lasciato il progetto proprio perchè lo scopo ultimo non era quello di indagare sugli UFO, ma di dare una spiegazione razionale ad ogni costo, anche se la spiegazione era in aperto contrasto con l'avvenimento (i palloni sonda erano spesso i capri espiatori preferiti).

EDIT: un pò quello che succede con tutti i grandi complotti attuali.
ahmbar
#10 ahmbar 2019-06-21 01:01
Citazione:
questo tizio era o non era un debunker?(insomma era in malafede o no?)
poi la fiction non ho capito da che parte sta se racconta la verità o la capovolge , ma quale sarebbe la verità piu complessa?
Non lo era all'inizio, ma lo e' diventato esaminando quello che noi non possiamo esaminare

Il professor Hynek procede quindi secondo il percorso ufficiale che la storiografia ci ha consegnato, ma grazie alla serie televisiva lo spettatore acquisisce la certezza che il debunker sia, appunto, soltanto un debunker, ovvero qualcuno che decide di mentire per motivi che esulano dalla sua persona, ma che nel profondo della sua coscienza è profondamente tormentato per quello che nel frattempo ha scoperto.


E' indubbio che anche oggi, se rivelassero l'esistenza di esseri di altri mondi, si scatenerebbe il caos
Posso immaginare come fosse la situazione allora (la trasmissione di Wells alla radio e le reazioni incontrollate che ha generato sono ' state un chiarissimo esempio dell'immaturita' generale e del risultato di un eventuale contatto: panico), e come si sia sentita una persona onesta di fronte a queste alternative

E penso che sia in corso un progetto per abituare piano piano il mondo a questa realta', tramite appunto trasmissioni sempre piu' esplicite (come questa) i, che rivelano le menzogne dei vari governi degli anni passati, le prove sino ad ora nascoste, gli esami mai rivelat di frammenti sconosciuti ed i mille altri indizi che confermano la quasi certezza di una presenza sulla terra di altre intelligenze


Vedremo se riusciro' a sapere l'esito di questo programma (ammesso che esista, e non sia solo una mia impressione) prima di schiattare, ultimamente ho notato una sempre maggiore diffusione di notizie che una volta venivano subito ridicolizzat (se sfuggivano alla censura, ovviamente) interviste a personaggi politici di primo piano, prove documentali provenienti da molti paesi e tanto altro, tutti tendenti a confermare la presenza aliena sulla terra
peterpan3
#11 peterpan3 2019-06-21 07:18
La serie tv è stata rinnovata per una seconda stagione e opzionata per una terza. L'episodio 4 è una vera perla, l'idea di vedere un Von Braun così è fantastica!

Il vero mistero della serie sono i numeri che compaiono alla fine di ogni episodio... :D
redazione
#12 redazione 2019-06-21 07:38
FEFOCHIP: Citazione:
non ho capito niente max di quello che vuoi dire. questo tizio era o non era un debunker?(insomma era in malafede o no?).
Come hanno detto altri, è nato debunker ed è morto complottista. Ma la parte interessante, secondo me, sta nella sua vita pubblica, quella che ha svolto nel progetto Blue Book. Lì lui è stato arruolato perchè scettico, è ha giocato il suo ruolo fino in fondo. Ma la fiction svela come nel frattempo si sia reso conto che gli UFO siano un problema reale.

E' un pò come se vedessimo la storia di Attivissimo da vicino: fino ad oggi lo conosciamo come "sbufalatore" del CICAP che nega categoricamente l'autoattentato dell'11 settembre, ma arriva una fiction che racconta come Attivissimo, man mano che inizia a studiare i fatti del 9/11, si rende conto che si tratta invece di demolizioni controllate. Pubblicamente non può dirlo, ma privatamente vive un dramma interiore.

(Chiedo scusa: ho umanizzato Attivissimo. Cosa in realtà impossibile da concepire)

Citazione:
e poi la fiction non ho capito da che parte sta se racconta la verità o la capovolge , ma quale sarebbe la verità piu complessa?
La verità più complessa è che gli UFO esistono eccome. Da come la serie TV presenta il fenomeno, non ci sono dubbi che si tratti di astronavi aliene. Quindi il messaggio che passa è il seguente: i debunker ci hanno mentito perchè erano obbligati a farlo, ma il fenomeno è reale e loro lo sapevano benissimo fin dall'inizio.

Non è un messaggio da poco, se ci pensi bene.

(Che poi Hynek abbia sostenuto l'esistenza degli UFO, nell'ultima parte della sua vita, conta poco: l'impatto che ha avuto nella storia è come debunker ufficiale del Pentagono).
fefochip
#13 fefochip 2019-06-21 08:26
max
Citazione:
Come hanno detto altri, è nato debunker ed è morto complottista
morale quindi Hynek sarebbe stato ingaggiato perche scettico ma poi si è reso conto della verità anche se era costretto a mentire istituzionalmente (un po come il sindaco di phoenix -mi pare- che aveva fatto venire a una conferenza stampa un pupazzone alieno per buttarla in caciara ma sapeva benissimo che quelle luci non potevano essere niente di riconducibile a una cosa terrestre)
Citazione:
Quindi il messaggio che passa è il seguente: i debunker ci hanno mentito perchè erano obbligati a farlo, ma il fenomeno è reale e loro lo sapevano benissimo fin dall'inizio.
Non è un messaggio da poco, se ci pensi bene.
allora una volta tanto hollywood racconta il vero?
mecojoni, non da poco no

e come mai questa cosa? forse per incasinare come al solito il quadro generale dicendo bugie continuamente e ogni tanto la verità tanto per non essere prevedibili?
oppure semplicemente ogni tanto qualcosa passa?
fefochip
#14 fefochip 2019-06-21 08:36
morale della favola sta fiction se po vedè senza avere conati di vomito ? ;-) :-D
Roberto70
#15 Roberto70 2019-06-21 09:06
Hynek li ha odiati talmente tanto da sentirsi "perseguitato" dagli ufo (non sono riusciti a spiegare 700 casi)
Alla fine pero' si è innamorato: sindrome di Stocc...ovni :-D
stellabystarlight
#16 stellabystarlight 2019-06-21 09:58
il progetto blue book lo si può trovare anche nella serie Twin peaks.. specie nella terza serie. in più si trova qualcosa nei libri di mark frost intitolati "le vite segrete di twin peaks", e "twin peaks - il dossier finale".
si parla di questi avvistameti che venivano depistati ed in alcuni casi le persone che insistevano cercando la verità o indagavano facevano una strana fine..
Aigor
#17 Aigor 2019-06-21 10:01
Sisi sono interessato anche io se si può vedere o no 'sta fiction, vorrei salvaguardare il fegato :-P
redazione
#18 redazione 2019-06-21 10:19
FEFOCHIP: Citazione:
e come mai questa cosa? forse per incasinare come al solito il quadro generale dicendo bugie continuamente e ogni tanto la verità tanto per non essere prevedibili? oppure semplicemente ogni tanto qualcosa passa?
O forse perchè è giunto il momento di abituare la popolazione all'idea degli UFO?

Cose del genere non accadono mai per caso.
Citazione:

sta fiction se po vedè senza avere conati di vomito ?
Direi di sì. Io l'ho trovata in rete (su Cineblog, mi sembra) subbata in italiano.
ELFLACO
#19 ELFLACO 2019-06-21 10:31
Piano con gli intusiasmi!!

Hynek era uno che stava "dentro" il sistema quindi io faccio molta fatica a credere che abbia cambiato idea. Giá all epoca del Robertson panel aveva avuto gli elementi per cambiare idea ma non l'ha fatto!!

Molto probabilmente è stato messo li per fare quello che ha fatto per qualche ragione.

Anche questa nuova serie . A qualcuno fa comodo , adesso ,che la gente si abitui agli alieni veri .
Nessuna serie viene messa in onda senza l'autorizzazione dell'apposito ufficio . :idea:
flor das aguas
#20 flor das aguas 2019-06-21 11:08
#19 ELFLACO
#18 redazione
Gia', a me e' venuto in mente progetto blue beam, anche il nome e' simile, sara' un caso, come il monarch per il 5g....
Questi il piu' delle volte la verita' te la sbandierano in faccia, in maniera quasi sadica, gli piace farsi quattro risate alle nostre spalle
Satirus
#21 Satirus 2019-06-21 11:20
A me gli extraterrestri non convincono, hanno solo la capacità di essere sempre diversi e di stare lontanissimi da qualsiasi macchina fotografica e/o cinepresa decente. Inoltre non perdono mai un bullone. Le loro tecnologie appaiono ancora troppo arcaiche per giustificare comodi viaggi interstellari, nel senso che ancora venire qui gli costa una cifra in antimateria, tenere uno stargate aperto costa un botto, vengono e si limitano a svolazzare qua e la, contattando solo scemi.
I film, si sa, più evocano il mistero, più attirano, più hanno una semi-oscura storia nel reale più attirano, al giorno d'oggi emergere (non che ieri fosse semplice) dal mare magnum delle proposte cinematografiche è una bella lotta.
Ho totalmente perso la fiducia sulla capacità di Hollywood di produrre qualcosa di decente (non che prima l'avessi eh).
f_z
#22 f_z 2019-06-21 11:37
Citazione:
#12 redazione 2019-06-21 07:38
(Chiedo scusa: ho umanizzato Attivissimo. Cosa in realtà impossibile da concepire)
:hammer: :hammer: :hammer:
f_z
#23 f_z 2019-06-21 11:48
Dopo aver visto vari documentari come quello di Massimo sugli UFO / alieni e aver letto altre cose tipo Malanga sono convinto che esistono forme di vita intelligenti e superiori a noi.

Ho addirittura il sospetto che "loro" siano i nostri creatori, magari usando un esperimento genetico o roba simile: questo spiegherebbe certe credenze diffuse in diverse culture riguardo gli "dei" (alieni).

Io stesso, non ricordo se a fine anno scorso o quest'anno ho potuto avvistare un oggetto volante assolutamente anomalo nei cieli di Fuerteventura. Ho potuto osservarlo per un po' col binocolo mentre sembrava sospeso in aria e aveva una forma che ricordava un carrello con quattro ruote, ma poci secondi dopo l'oggetto si e' allontanato ad una velocita' stratosferica! :-o
veljanov
#24 veljanov 2019-06-21 11:56
A sto punto io esigo che sia tutto vero, sennò avremmo SOLO schiere de cantastorie che spacciando saienz ficscion per realtá magneno a ufo
AlexFocus
#25 AlexFocus 2019-06-21 12:01
A mio modesto parere, ha una sua logica l'ipotesi fatta dal prof. Corrado Malanga, ricercatore multidisciplinare, il quale, in sede di trattamento regressivo per un/una paziente, ha ricevuto il messaggio che gli alieni sono tornati, specie a partire degli anni '50 del secolo scorso, perchè "si sono accorti che abbiamo scoperto nuovamente l'energia dell'atomo e gli dispiacerebbe se sparissimo dalla terra per la sesta o settima volta"
Roberto70
#26 Roberto70 2019-06-21 12:08
Nella mia fase scettica mi sono guardato diverse ore (su youtube) della citizen hearing on disclosure del 2013



A quella conferenza è stata invitata tutta la stampa mondiale!

www.ilfattoquotidiano.it/.../596946

Poi, come al solito, gli americani trasformano tutto in commercio e rovinano tutto:

Eccoli qua, parlano di ufo, fanno una conferenza a Washington per fare soldi



Da quel momento la bilancia ha cominciato a pendere verso l' extraterrestre: diciamo 60/100 le tesmimonianze senza prove sono sempre da prendere con le molle,
ma testimonianze di persone di zone differenti che dicono le stesse cose piano piano le allargano quelle molle.
Il 60 è diventato il 100% quando (come dico spesso anche nei vari forum di lc)

1- homo sapiens venuto dal nulla
2 - testi indiani non espliciti, di piu'!
3 - esplosioni nucleari 2200 anni prima di cristo! (leggere le lamentazioni di ur)

« I suoi abitanti, non i cocci, ne riempivano i dintorni; le sue mura erano sbrecciate. Alla porta
principale, nelle sue strade i cadaveri erano a mucchi; Lungo il corso, nelle feste,
giacevano sparsi. Nelle strade, nei vicoli, vi erano cadaveri; nei Luoghi aperti, soliti a riempirsi di
danze, era accatastata la gente. Il sangue del paese riempie le buche come metallo nello stampo; i
cadaveri si dissolvevano come grasso di pecora al sole.»


4 - Ricerca del prof. Boncristiano: docplayer.it/.../

e molto molto altro ancora
miles
#27 miles 2019-06-21 12:17
Paradossalmente,credere agli ufo, intesi come entità extraterrestri in simpatica visita di cortesia, sempre anonima e misteriosa e mai apertamente manifesta,
se non a qualche sciroccato che giura di esserci persino andato a letto, è un po' come credere in dio.
Qualcosa che immaginiamo possa esistere, ma che in realtà nessuno ha mai realmente potuto dimostrare esserci.
Lo so già che ora arriveranno i "peonia" e mi diranno di essere uno limitato, senza molta immaginazione, uno che non riesce proprio ad intravedere
delle realtà cosi' semplici e in fondo a portata di mano.
Magari potrei essere invece troppo complicato per accontentarmi di risposte cosi' semplici, ma questo probabilmente è solo un punto di vista.
Restando agli ufo, credo molto in quella teoria, secondo la quale, viste le distanze e i tempi che occorrerebbero , per mettere a punto tecnologie e conoscenze tali da raggiungere ipotetici mondi abitati al di fuori del proprio, nessuna civiltà che popolerebbe qualunque lugo dell'universo, sarebbe in grado di raggiungerne un altro, prima di autoestinguersi.
Come se le civiltà fossero agenti patogeni, e l'universo possedesse anticorpi tali, da non permettere a nessuna di loro di fuoriuscire dal proprio involucro.
Carbonaro79
#28 Carbonaro79 2019-06-21 12:31
Ma che dire qui in Sardegna sono di casa, non ci faccio nemmeno più caso.
Primus eccetera
#29 Primus eccetera 2019-06-21 12:31
Beh
è l'obiezione più seria, all'esistenza degli extraterrestri
secondo le nostre conoscenze tecnologiche si estinguerebbero prima di arrivare qui

e se ne avessero altre?
Satirus
#30 Satirus 2019-06-21 12:32
#27 miles
Non è detto che i nostri modelli spazio-temporali siano corretti. La formica chiama cielo la suola della scarpa che sta per schiacciarla. Non è neanche detto che esistano le leggi fisiche universali, noi ricaviamo le leggi fisiche da osservazioni in una infimerrima finestra spazio-temporale. Qualche matematico dice anche che le leggi fisiche non esistono, sono semplici emersioni statistiche che noi estraiamo dal nostro piccolo mondo con i nostri limitatissimi sensi e con la nostra ancor più limitata testolina cugina di nematodi e collemboli.
redazione
#31 redazione 2019-06-21 12:40
SATIRUS SCRIVE:Citazione:
Le loro tecnologie appaiono ancora troppo arcaiche per giustificare comodi viaggi interstellari, nel senso che ancora venire qui gli costa una cifra in antimateria...
ma anche: Citazione:
Non è detto che i nostri modelli spazio-temporali siano corretti.
Ohibò. Prima li giudichi con i NOSTRI modelli spazio-temporali, e poi dici che possono non essere corretti?

(PS: Diversi whistleblowers, nel mio film, dicono che costoro siano in grado di viaggiare nel tessuto spazio-tempo. Quindi i nostri criteri 4D possono andare a farsi fottere).
Roberto70
#32 Roberto70 2019-06-21 12:47
Costruito il prototipo di uno wormhole, per i viaggi nel tempo
Per ora scala piccolissima, un esperimento italiano apre possibilità


ansa.it/.../...
ahmbar
#33 ahmbar 2019-06-21 12:55
Citazione:
Paradossalmente,credere agli ufo, ...... è un po' come credere in dio.
Con una piccola e minima differenza, Miles: per credere in dio ti serve la fede, per credere che ci siano entita' in possesso di tecnologie a noi sconosciute bastano gli occhi :perculante:



Citazione:
Restando agli ufo, credo molto in quella teoria, secondo la quale, viste le distanze e i tempi che occorrerebbero , per mettere a punto tecnologie e conoscenze tali da raggiungere ipotetici mondi abitati al di fuori del proprio, nessuna civiltà che popolerebbe qualunque lugo dell'universo, sarebbe in grado di raggiungerne un altro, prima di autoestinguersi.
Secondo le nostre attuali conoscenze e' certo una ipotesi possibile
Ma secondo le nostre attuali conoscenze non si puo' resistere alla forza d'inerzia, non si puo' viaggiare a quasi 1000km/h sott'acqua, non si puo' scomparire dai radar (o dalla vista) a comando, e a compiere tante altre prestazioni pluri-documentate di questi oggetti sconosciuti che non riusciamo assolutamente a giustificare o comprendere

Non sappiamo (ancora, ma sembra che non si attendera' molto) se ci sono uomini ai comandi di questi mezzi (uomini di civilta' precedenti alla nostra? provenienti dal futuro?...boh!)
O se effettivamente i milioni di testimoni ci hanno raccontato qualcosa di reale, e non un parto della loro fantasia, quando descrivevano tutti esseri similari nell'aspetto all'iconografia di ET


Mente aperta , Miles, mente aperta :pint:
Satirus
#34 Satirus 2019-06-21 13:03
#31 redazione

Non c'è contraddizione o Maximus, la mia obiezione è sulla qualità degli avvistamenti, macchinette volanti un pò più pimpanti, qualche luce led colorata, tecnologie decisamente arcaiche (leggi: troppo umane), il viaggiare nelle iperdimensioni è meno legato ai dischi volanti.
Satirus
#35 Satirus 2019-06-21 13:14
#32 Roberto70

Ma leggiamo.
(Il prototipo, descritto online sul sito ArXiv e in via di pubblicazione sull'International Journal of Modern Physics D)
L'articolo è del Marzo 2017, abbiamo la pubblicazione?
(darà luogo ad un esperimento condotto in Italia, presso l'università di Napoli Federico II. "Abbiamo realizzato il prototipo", ha detto il coordinatore del gruppo internazionale autore della ricerca, il fisico Salvatore Capozziello, dell'Università Federico II di Napoli, dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e presidente delle Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione (Sigrav)).

E' stato ottenuto collegando due foglietti del materiale più sottile del mondo (ahhhh che cazzata), il grafene, con legami molecolari e un nanotubo (non si può leggere). La struttura ottenuta è neutra e stabile (cosa vorrebbe dire, che di solito il grafene è partigiano e instabile!?), nel senso che al suo interno non entra nulla e nulla fuoriesce, (ahhh! ma questo non c'entra nulla con neutralità e stabilità) ma quando si introducono dei difetti vengono generate correnti in entrata e in uscita. (che difetti? Correnti decchè? Elettriche? E che c'entrano col wormhole?)

Ossia, velina ANSA scritta solo per vantare du amici e la tecnologia italiota.
Cum grano salis
#36 Cum grano salis 2019-06-21 13:24
Parafrasando le conoscenze a disposizione dei nativi americani del 1400, non c'è possibilità e ragione alcuna perché all'orizzonte un giorno spunti Colombo dal mare.
Ragionare in termini di anni luce da superare e tempi biblici per farlo, è ragionare in termini di traversate oceaniche in canoa a colpi di remi nel 1400.
E ciò nonostante, qualche secolo dopo, con molta tecnologia e conoscenza, qualcuno c'è pure riuscito.

Onde evitare di fare la fine degli Aztechi con Cortés, ed accogliere i nuovi dei che vengono dall'"impossibile" offrendogli in dono il nostro oro (l'anima), l'unica è mantere la mente ben aperta e le chiappe ben strette, fermo restando che i gusti son gusti, ed ognuno, con le sue chiappe (educazione a parte :hammer: ), ci faccia quel che meglio crede.
Roberto70
#37 Roberto70 2019-06-21 13:36
#35 Satirus

Basta andare alla fonte

unina.it/.../...
fefochip
#38 fefochip 2019-06-21 13:40
#27 miles
Citazione:
Paradossalmente,credere agli ufo, intesi come entità extraterrestri in simpatica visita di cortesia, sempre anonima e misteriosa e mai apertamente manifesta,
se non a qualche sciroccato che giura di esserci persino andato a letto, è un po' come credere in dio.
te, mi sa, del fenomeno delle abduction conosci solo il termine....
Citazione:
Restando agli ufo, credo molto in quella teoria, secondo la quale, viste le distanze e i tempi che occorrerebbero , per mettere a punto tecnologie e conoscenze tali da raggiungere ipotetici mondi abitati al di fuori del proprio, nessuna civiltà che popolerebbe qualunque lugo dell'universo, sarebbe in grado di raggiungerne un altro, prima di autoestinguersi.
lo ha spiegato efficacemente isaac asimov nel suo saggio "civiltà extraterrestri", servendosi tra le altre cose dell'equazione di drake.

peccato però che il saggio ha un enorme limite, ovvero le attuali conoscenze sia in ambito di velocità di trasporti che in termine di concetto stesso di vita.

un ragionamento insomma talmente tarato alla sua base che non serve praticamente a niente

la solita presunzione dell'uomo che pare essere direttamente proporzionale al suo grado di QI (e sottolineo QI e non intelligenza che è un altra cosa)
charliemike
#39 charliemike 2019-06-21 14:03
Continuiamo a ragionare in termini terrestri, basando i nostri ragionamenti sulla nostra cultura attuale.
Cosa ne sappiamo del progresso tecnologico che una civiltà aliena potrebbe avere raggiunto?
Eppure per chi come me segue la fantascienza, gli esempi sono innumerevoli.
P.es.: nell'ultima serie di Star Trek, Discovery, si parla di una tecnologia che permette lo spostamento istantaneo da un punto dell'Universo ad un altro.
Ovviamente si tratta di fiction, ma chi può affermare con certezza assoluta che una qualsiasi civiltà extraterrestre dell'Universo non la possegga?

Con la nostra tecnologia attuale è difficilissimo e complicatissimo arrivare su Marte, che è dietro l'angolo (si fa per dire).
Ma non possiamo e non dobbiamo paragonare la tecnologia di una civiltà extraterrestre alla nostra e ragionare in questi termini.

--------


Il fatto che Hynek si sia "convertito" non lo vedo così assurdo.
Anche qui possiamo solo fare delle ipotesi perché la verità, solo Hynek la conosce, ma purtroppo non la potrà più dire a nessuno.
Posso supporre che all'inizio sia stato incaricato di indagare sugli avvistamenti ma che poi gli fu caldamente "suggerito" quale versione dare al pubblico.
Successivamente, allontanatosi dal progetto e forse, senza più vincoli, abbia esposto le sue vere opinioni.
(mannaggia! Se potessi ritrovare quel libro!)
Mi correggo: eccolo.
amazon.it/.../...


Non paragonerei Hynek a Patti.
Patti, secondo me, ha iniziato da sconosciuto sbufalando piccole storielle "innocue" (dal punto di vista politico) in rete. E devo ammettere che in questo è piuttosto bravo.
Poi ha voluto allargare i suoi orizzonti nello spinoso 11/9, ma qui si è accorto che se avesse appoggiato la teoria del complotto non solo avrebbe perso tutta la popolarità acquisita, ma si sarebbe trovato appiccicato la scomoda etichetta di complottista.
Quindi grazie alle sue capacità dialettiche, aggiunte alle sue capacità tecniche nel reperire informazioni, è passato dall'altra parte della barricata e ha iniziato una campagna da debunker molto più proficua sotto diversi punti di vista.
Oggi, anche volendo fare marcia indietro, non potrebbe più farlo: avrebbe troppo da perdere.
Sono più che convinto che anche lui sa perfettamente come sono andate le cose, al pari di MM, ma a differenza di MM preferisce la popolarità alla verità.

Credo, come afferma Massimo, che stiamo assistendo a un lento cambiamento che ci porterà presto o tardi, all'accettazione della presenza degli extraterrestri sulla Terra, in tutte le forme finora ipotizzate.
E' la classica strategia della rana bollita.

Sia perché la questione sta iniziando a sfuggire al controllo, sia perché, secondo me, i tempi sono maturi per un cambiamento epocale.
Roberto70
#40 Roberto70 2019-06-21 14:24
Charlie,
siamo talmente presuntuosi e terrestrocentrici che eventuali alieni non possono essere extraterrestri ma al massimo ex-terrestri che hanno lasciato il pianeta per imprecisati motivi e adesso stanno ritornando :-D
charliemike
#41 charliemike 2019-06-21 14:30
#40 Roberto70 2019-06-21 14:24
Citazione:
Charlie,
siamo talmente presuntuosi e terrestrocentrici che eventuali alieni non possono essere extraterrestri ma al massimo ex-terrestri che hanno lasciato il pianeta per imprecisati motivi e adesso stanno ritornando :-D
Hai fatto la battuta, ma anche questa non è un ipotesi da scartare. ;-)
ahmbar
#42 ahmbar 2019-06-21 14:34
Citazione:
Hai fatto la battuta, ma anche questa non è un ipotesi da scartare. ;-)
E tu non scrivere quello che stavo per scrivere io :-x
ahmbar
#43 ahmbar 2019-06-21 14:34
:-D
Satirus
#44 Satirus 2019-06-21 14:36
A proposito di tecnologie extraterrestri, oggi qui c'era alta pressione stabile, caldo africano, il cielo è stato devastato, più che latte sembra formaggio. Se qualcuno collega quest'inusitata operazione all'attacco dell'Iran di stanotte o domani notte è una sua libera inferenza.

Roberto - Letto, non c'entra assolutamente niente con wormholes e stargates, è una banale nanostruttura in grafene come ormai è pieno il mondo, il drogaggio la fa funzionare come un semiconduttore.
Dusty
#45 Dusty 2019-06-21 14:39
Mi sfugge una cosa: negli anni 50/60 dove fare una foto era una azione che solo professionisti benestanti potevano permettersi era necessario avere addirittura una persona esperta in debunking a causa delle numerose segnalazioni.

Al giorno d'oggi invece, con miliardi di fotografie scattate ogni giorno per le motivazioni più stupide invece il fenomeno UFO sembra praticamente essere sparito ed infatti si continua principalmente a discutere di eventi del passato.

Quale è la spiegazione?
peonia
#46 peonia 2019-06-21 14:45
La spiegazione è che molte persone sono come Miles.... :-P
JProctor
#47 JProctor 2019-06-21 14:48
Ho visto la serie qualche mese fa, ma sinceramente non l'ho trovata poi così meritoria. Di sci-fi che presentano elementi extraterrestri ne è pieno lo streaming, e questa loosely based fiction non fa altro che saccheggiare il nome di Heynek e del Project Blue Book per costruirci sopra la solita salsa hollywoodiana "corse e glifi" alla quale si è ormai da parecchio anestetizzato il pubblico. Se prima c'era un significativo elemento di novità e attendibilità nel presentare questo caso come prova del fenomeno UFO ora qualsiasi pirla per la strada può risponderti "Ah sì, quella serie con dito corto".
Roberto70
#48 Roberto70 2019-06-21 14:48
No, la battuta l'ho fatta al #15.
Qui sono serio (si fa per dire) , la possibilita' che siano extraterrestri con persone di 5000 anni fa che dicono che l'universo è popolato da 400mila specie umanoidi di cui molte sono arrivate qui
è molto molto bassa

L'Universo consiste di 8,400,000 specie di piante, animali e creature umane.

Ci sono 900,000 specie che vivono nell'acqua.
Ci sono anche 2,000,000 entità viventi che non si spostano (lo sthavara) come alberi e piante.
Ci sono anche 1,100,000 specie di insetti e rettili.
Ci sono 1,000,000 specie di uccelli.
Cosi' come ci sono quadrupedi che sono di 3,000,000 varietà circa.
Ci sono 400,000 specie umana.

(Padma Purana)
sites.google.com/.../cosmologiavedica


Avevano una bella fantasia 5000 anni fa!


MAPPA1
Tutti gli universi sono agglomerati in grappoli verticali, e sono separatamente ricoperti
da 7 involucri distinti, ciascuno 10 volte piu' spesso del precedente.
La massa d'acqua e' oltre le 7 coperture.
Il diametro del fenomeno cosmico e' calcolato essere 6.440 Milioni di chilometri,
poi iniziano le coperture dell'universo.

Il primo strato di copertura (terra) si estende per circa 130 Milioni di chilometri.
Poi vengono, uno dopo l'altro, gli strati successivi, formati rispettivamente di fuoco,
di luce, di aria e di etere, ciascuno dieci volte piu' spesso del precedente. (SB 2.2.28)

1 yojana = 12,8 km
Dhruvaloka, la stella polare, e' situata a 3.800.000 yojana sopra il Sole.
Oltre Dhruvaloka, a 10.000.000 di yojana, c'e' Maharloka;
sopra Maharloka, a 20.000.000 di yoj ana c'e‘ Janaloka,
e sopra Janaloka, a 80.000.000 di yojana, c'e' Tapoloka.
Oltre Tapoloka, a 120.000.000 di yojana, c'e' Satyaloka.
Cosi' la distanza dal Sole a Satyaloka e' di 233.800.000 yoj ana,
cioe' di circa 3010.130000 chilometri.
Ipianeti Vaikuntha cominciano ad apparire a 26.200.000 yoj ana (337.320.000 chilometri)
sopra Satyaloka.
Cosi' il Visnu Purana descrive che la copertura dell'universo
si trova a 260.000.000 yojana (3.347.448.000 chilometri) dal Sole. (SB 5.239)
SATYALOKA
tommy77
#49 tommy77 2019-06-21 15:36
O.T.

Grazie Redazzucco.

Fine O.T.
:-)
ahmbar
#50 ahmbar 2019-06-21 15:37
Citazione:
Al giorno d'oggi invece, con miliardi di fotografie scattate ogni giorno per le motivazioni più stupide invece il fenomeno UFO sembra praticamente essere sparito ed infatti si continua principalmente a discutere di eventi del passato.

Quale è la spiegazione?
Forse a causa della accresciuta possibilita' di falsificare tutto, si guardano meno le testimonianze visive odierne perche' quasi inconfondibili da un fake ben confezionato
Oltretutto cio' che renda il materiale di una volta piu'.... ricercato e' il fatto che fosse stato non solo di difficile manipolazione, ma anche secretato dalle autorita'


Vuoi mettere poi l'attrazione che suscita vedere una immagine nascosta per decenni dal governo degli stati uniti rispetto a quella di vedere la foto anche dello stesso oggetto, ma fatta da tuo cugino? :-D
Dusty
#51 Dusty 2019-06-21 15:47
Citazione:
Forse a causa della accresciuta possibilita' di falsificare tutto, si guardano meno le testimonianze visive odierne perche' quasi inconfondibili da un fake ben confezionato Oltretutto cio' che renda il materiale di una volta piu'.... ricercato e' il fatto che fosse stato non solo di difficile manipolazione, ma anche secretato dalle autorita'
Una singola foto / filmato proveniente da una singola persona è facilmente falsificabile: ma proprio la possibilità di averne centinaia da diversi soggetti è quello che ci potrebbe garantire la possibilità di:
1) capire che non è un singolo che ci vuole prendere in giro
2) avere più punti di vista e dettagli per capire meglio

Citazione:
Vuoi mettere poi l'attrazione che suscita vedere una immagine nascosta per decenni dal governo degli stati uniti rispetto a quella di vedere la foto anche dello stesso oggetto, ma fatta da tuo cugino? :-D
Certo che voglio mettere: so bene che i governi mentono sempre e su tutto e quindi se mi fanno vedere qualcosa ci vado con i piedi di piombo. Se invece mi fa vedere qualcosa mio cugino mi fido un milione di volte di più e divento molto, molto più interessato, ne parlo con amici ed esperti etc.

Cioè esattamente l'opposto di quello che accade, che è appunto il mio punto.
charliemike
#52 charliemike 2019-06-21 16:00
#42 ahmbar 2019-06-21 14:34

Citazione:
E tu non scrivere quello che stavo per scrivere io :-x



ahmbar

#43 ahmbar 2019-06-21 14:34
:-D
Io vengo dal futuro, ma non farlo sapere in giro. :hammer: :hammer:
charliemike
#53 charliemike 2019-06-21 16:08
#45 Dusty 2019-06-21 14:39
Citazione:
Mi sfugge una cosa: negli anni 50/60 dove fare una foto era una azione che solo professionisti benestanti potevano permettersi era necessario avere addirittura una persona esperta in debunking a causa delle numerose segnalazioni.

Al giorno d'oggi invece, con miliardi di fotografie scattate ogni giorno per le motivazioni più stupide invece il fenomeno UFO sembra praticamente essere sparito ed infatti si continua principalmente a discutere di eventi del passato.

Quale è la spiegazione?
Molto semplice.
dal Luglio 1947, ovvero dall'evento di Roswell la questione UFO era motivo di pubblicità.
Dichiarare di avere visto un "disco volante", come venivano chiamati allora, rendeva popolari: interviste, giornali, ecc.
Ancora oggi Roswell è meta di turisti.
Poi, anche grazie al Robertson Panel dove si chiedeva ai media di denigrare e ridicolizzare qualunque avvistamento e chi lo avvistava, le persone per non essere additate come squilibrati evitarono di far sapere in giro di avere visto qualcosa di insolito.
(Questa politica è viva ancora oggi e allargata ai vari complotti.)
Solo pochi coraggiosi denunciano gli avvistamenti, ma sappiamo tutti come sono considerati.
fumeo17
#54 fumeo17 2019-06-21 16:20
Io credo come #27 miles che Dio e alieni vadano a pari passo nella mente della gente, sono solo cambiate le percentuali in base all' epoca che viviamo.
Infatti #33 ahmbar
Citazione:
per credere in dio ti serve la fede, per credere che ci siano entita' in possesso di tecnologie a noi sconosciute bastano gli occhi
...perchè, credere e fede non sono la stessa cosa!? E "entità" chi? Ci giochi assieme a poker o hai l'autografo di ET nella tua bacheca per parlare di altre entità super tecnologiche (ma soprattutto tu conosci tutte quelle terrestri?)?? E scusa l' OT, ma sono anni che qui si crede ai propri occhi alle scie chimiche...alchè é cambiato qualcosa, a me non pare.

Infatti io penso che questo programma sia solo l'ennesimo modo di tenerci soggiocati a sprecare il ns tempo e le ns energie su fatti che, veri o no, sviano l' attenzione di cose più alla "mano" (nel senso che almeno per le altre potremmo veramente far qualcosa per cambiarle).

Per il resto credo che gl' UFO esistano (solo perchè negl'anni '90 vidi un particolare assurdo nei cieli Mexicani),
ma se siano umani o alieni non saprei rispondervi (figuriamoci poi se uomini del futuro o che, di fantasie ci si può sbizzarrire tutti!).
Ma il discorso è molto più amplio secondo me (dopo anni di lettura da libri che riscriverebbero la storia a quelli appunto su altre entità nell' universo senza contare ore di video documentari e tanto altro qui sul web).
In primis, dall' evoluzione umana; chi ci dice che magari non possa essere stato solo un cambiamento del DNA della scimmia attraverso radiazioni dovute alla vicinanza di un metallo come l'uranio (anch' io viaggio di fantasia e perlomeno questa assurda idea io non l' ho mai letta da nessuna parte ma se c'è linkatemela).
Secondo; è vero che di foto di UFO (che ritengo più veritiere) e d' interviste a persone abdotte (queste un pò di meno) da esseri alieni ce ne sono un infinità, ma con la tecnologia che almeno conosciamo come l' ipnosi, mkultra e via dicendo chi ci dice che non siano state programmate (almeno quelle che non sono state più semplicemente corrotte o minacciate) per dirci quello che vogliamo sentirci dire.
Terzo; appunto di tecnologia, questa misteriosa cosa che di anno in anno ci meraviglia per la velocità di cambiamento ma poi per l'incredulità del cambiamento stesso la etichettiamo subito come extra-terrestre. Tipo i cerchi nel grano (crop-circle), chi ci dice che non vengano fatti dai satelliti che circondano il ns pianeta? Tanto finchè c'è chi sostiene anche di sapere cos'è il cielo per una formica (come se ci avesse parlato) e allo stesso tempo si contraddice su velocità e tempi di percorrenza alieni che,
come dice #39 charliemike
Citazione:
Continuiamo a ragionare in termini terrestri, basando i nostri ragionamenti sulla nostra cultura attuale. Cosa ne sappiamo del progresso tecnologico che una civiltà aliena potrebbe avere raggiunto?
...se sono alieni, tu come puoi paragonarle a quelli terrestri fefochip?

Non ce l'ho con te (sia ben chiaro) è solo che mi son stufato di tutta questa saccenza su cose che nessuno ancora sa se siano vere o no.
Come San Tommaso finchè non ci sbatto il grugno contro un ET per me vale quanto un ipotetico Dio.
Credo molto di più a queste nuove tecnologie come chemtrails; harp; televisori, cellulari e automobili new-generation che ascoltano tutto e che possono rimandare onde elettromagnetiche per cambiare le menti; alla tecnolgia 3D e quindi al farti vedere o sentire cose che non esistono per vere; e credo che dietro a tutto ci sia sempre dietro l'uomo. E la sua malvagità è davanti agl' occhi di tutti da sempre.

Ribadisco che il discorso è molto più amplio e che la verità la sa solo chi l'ha vissuta (o creata ad hoc)

DAT VENIAM CORVIS, VEXAT CENSURA COLUMBAS (Giovenale, I/II sec. d.c.)
" La censura perdona i corvi e castiga le colombe " (della serie, non c'è nulla di nuovo)..preso dalla "Stagione Enigmistica apr/giu_'19" :-D

Ps: onde evitare di farvi sprecare "fiato" per inutili insulti, sappiate che non so quanto sia il mio Q.I. perchè non ho mai finito le superiori (ma so leggere/scrivere e ragionare [bene o male a dir si voglia], a me basta) e, appunto, se trovate errori di ortografia per darmi addosso...idem..attaccatevi a sto CICAP ;-)
JProctor
#55 JProctor 2019-06-21 16:36
#45 Dusty Citazione:
Mi sfugge una cosa: negli anni 50/60 (...) era necessario avere addirittura una persona esperta in debunking a causa delle numerose segnalazioni. Al giorno d'oggi invece (...) il fenomeno UFO sembra praticamente essere sparito ed infatti si continua principalmente a discutere di eventi del passato. Quale è la spiegazione?
Non è da escludere che il fenomeno UFO sia qualcosa dalla ricorrenza non omogenea, e che proprio in concomitanza con l'autentico inizio della nostra era aerospaziale e nucleare (anni 40/50) si sia registrato il maggior "re-interesse" dei visitatori verso la nostra civiltà, e la più cospicua osservazione ravvicinata.
Se la mia colonia di formiche a un certo punto scalasse un rametto sicuramente vedrebbero il mio testone che dopo un mese apre per la prima volta il coperchio.
redazione
#56 redazione 2019-06-21 16:49
@FUMEO (leggendario proiettore!): Bella la citazione di Giovenale. Oggi si potrebbe usare quotidianamente.
fefochip
#57 fefochip 2019-06-21 17:03
#54 fumeo17
Citazione:
se sono alieni, tu come puoi paragonarle a quelli terrestri fetochip?
il mio non è un paragone (comunque sono fefochip)
provo a spiegare in maniera piu estesa.

la velocità massima conosciuta nel mondo fisico è quella della luce nel vuoto

più ci si approssima alla velocità della luce e piu un corpo deve "perdere la sua materialità per trasformarsi in luce" (è improprio ma solo per esprimere un concetto) ...altrimenti non può viaggiare a quella velocità

sappiamo (diciamo) tutto di questo fenomeno.

il punto è pensare che sia l'unica visione possibile della realtà, l'unico modo per viaggiare.
sta qui la presunzione o se preferisci la mancanza di immaginazione o l'uomocentrismo ..fai un po te

quando comprendi una cosa non è detto che sia l'unico modo per comprenderla

capisco che per chi non ci è già arrivato è un passaggio molto ostico

ne fanno parte di coloro che pensano che la verità sia oggettiva e avulsa dal soggetto
(cosa che come è stato ampiamente dimostrato ormai è falsa visto che soggetto e oggetto fanno parte della stesso fenomeno)

questo modo di pensare , il materialismo meccanicista, è quello dominante della nostra cultura ed è quello che attualmente è sul punto
di cedere a un nuovo paradigma
ELFLACO
#58 ELFLACO 2019-06-21 17:09
Citazione:
Mi sfugge una cosa: negli anni 50/60 (...) era necessario avere addirittura una persona esperta in debunking a causa delle numerose segnalazioni. Al giorno d'oggi invece (...) il fenomeno UFO sembra praticamente essere sparito ed infatti si continua principalmente a discutere di eventi del passato. Quale è la spiegazione?
Dove si discute SOLO del passato?? in TV? sui giornali?

Sparito da TV ? Giornali ?

Poi è sparito il fenomeno o le discussioni sul fenomeno??

Non è affatto vero . Gli avvistamenti continuano a succedere basta solo andare nei siti delle diverse organizzazioni nel mondo per vedere questo.
Ovviamente sui giornali e in TV non se ne parla .

Adesso basta que la tv e i giornali non ne parlino per fare "SPARIRE" l'argomento dal mondo .

C'è un problema di percezione che succede con tutti gli altri argomenti diciamo "complottistici " e anche con qualsiasi altro argomento di pubblico interesse ed è la mancanza d'informazione specifica su quel argomento .

Non ci si può fare una idea chiara del problema UFO se non ci si è rotto i coglioni a leggere il più possibile sull'argomento . Per anni !!! .

Secondo me è impossibile capire o farsi un'idea del problema senza aver passato ore ed ore a leggere libri ,parlato con investigatori ,visto video,andato a conferenze sugli UFO . Alcune di queste molto interessanti altre da schifo , ecc .

Per me , dopo 40 anni che seguo l'argomento è abbastanza chiara una cosa .
Come disse una volta Malanga :
"Ci sono degli esseri che vengono sulla terra e fanno delle cose" Punto . Questo è molto chiaro per chi s'informa abbastanza con mente aperta priva di pregiudizi .

Tutto il resto è letteratura .
Primus eccetera
#59 Primus eccetera 2019-06-21 17:19
#54 fumeo17
Citazione:
chi ci dice che magari non possa essere stato solo un cambiamento del DNA della scimmia attraverso radiazioni dovute alla vicinanza di un metallo come l'uranio
Potresti averci azzeccato
L'unico reattore a fissione nucleare naturale noto al mondo è in Gabon
è lì da parecchio tempo
Pyter
#60 Pyter 2019-06-21 17:45
Qui in Sardegna è cosa nota che gli alieni (per contratto?) ogni 4920 anni tornano per fare la manutenzione dei nuraghi.
Pyter
#61 Pyter 2019-06-21 17:46
Il progetto Wormhole è stato abbandonato perché viaggiando nel tessuto spazio-tempo in 4D secondo analisi probabilistiche confermate da una proiezione virtuale di esperimenti fattuali il dollaro si deprezza almeno del 40% e l'euro diventa reversibile.

Questo nonostante gli alieni che investono i loro capitali sulla Terra siano quelli della bibbia, figli di Yahvè, quindi amici, almeno dal punto di vista allegorico secondo i grafici in nostro possesso.
Azrael66
#62 Azrael66 2019-06-21 18:01
Ciò che ha postato Roberto70 nel commento #48 non lo escluderei a priori, potrebbero sembrare le elucubrazioni di allucinati e primitivi personaggi dediti all'uso di chissà quali droghe, magari invece erano più vicini alla verità di quanto non lo siamo noi con la nostra tecnologia.

Nessuno di noi (utenti) è andato fisicamente al di fuori della Terra, diamo per scontato che l'Universo sia tale e quale a come ce lo descrivono gli scienziati, un atto fideistico che la nostra cultura da per assodato ma che altre civiltà, vedi quella indiana, non accetta.

Nessun macchinario ha fatto introspezioni nella crosta terrestre tali da giungere al centro della Terra, ma diamo per assodato che al centro di essa si trovi un nucleo di ferro, può farmi comodo accettarlo ma non ho la certezza che sia così. :)

Che gli scienziati e gli organi di informazione ci raccontano un sacco di balle lo sappiamo, ed è il motivo principale per cui esiste LC.

Preamboli a parte riporto il link di un'esperienza che Pierluigi Ighina ebbe all'inizio degli anni '50, ovvero l'incontro con un ovni presumibilmente francese che disturbato da particolari esperimenti che il prof. stava svolgendo nel suo laboratorio, perse quota fino ad atterrare qualche chilometro più a valle:

www.cambioilmondo.it/l-ufo-di-pier-luigi-ighina/

Il racconto di Ighina lo giudico veritiero, a suo tempo ho consultato molto materiale che lo riguardava e sono arrivato alla conclusione che la menzogna non faceva parte del suo dna, aveva il genio dell'inventore e l'ingenuità di un bambino.

Se negli anni '50 i “militari francesi”avevano a disposizione un velivolo del genere figuriamoci ora, settant'anni dopo, a che punto sono arrivati, quindi molti ovni che solcano i nostri cieli sono di matrice terrestre anche se in realtà non decollano né atterrano su di essa. ;)

E' più opportuno far credere ai terrestri che gli ovni sono di provenienza extraterrestre, piuttosto che mostrargli la realtà delle cose: a buon intenditor...
fumeo17
#63 fumeo17 2019-06-21 18:15
Grazie Massimo (immagino: #56 redazione). Era piaciuta anche a me, un pò di meno il seguito (scusate l'OT)..

di E.Fantini " Anche 2000 anni fa si perseguitavano gl' innocenti e si lasciavano liberi i malvagi.Non sono valse a nulla rivoluzioni, religioni, diritti dell' uomo e via dicendo.La morale che ne viene fuori è triste: se vogliamo vivere senza patemi dobbiamo 'stare coi frati a zappare l'orto', ovvero seguire il moto dell'onda.Non è gran che, questo frutto della sagezza senile."

...proprio no!
Ildegardo Sbarzeguti
#64 Ildegardo Sbarzeguti 2019-06-21 18:23
Hynek era il destinatario della famigerata scatola magica di Zanfretta, il caso ufologico italiano per antonomasia.
Curioso come gli alieni avessero identificato questo personaggio come colui il quale avrebbe dovuto avere la prova dell'esistenza di altre vite nell'universo.
Per chi ci vuol credere, ovviamente, anche se il buon Zanfretta ha raccontato la sua storia tante volte e non ci ha mai fatto una lira.
Se tutto fosse vero, sarebbe veramente incredibile.
Documentatevi, che è veramente singolare.
horselover
#65 horselover 2019-06-21 18:23
una volta ho visto due ovni sull'etna a qualche centinaio di metri da me ed erano inseguiti da due aerei militari. qualche giorno dopo la notizia è uscita sulla stampa locale (senza menzionare gli aerei) quindi il governo sa
miles
#66 miles 2019-06-21 18:23
C'è un altro aspetto interessante della faccenda, e questa volta come ha saggiamente fatto notare Fumeo, non va di pari passo con la percezione di dio,
ma con l'immagine (non a caso) che il cinema ci propone degli extraterrestri.
Se ci fate caso, (una volta vidi uno splendido documentario sul tema) nel trascorrere del tempo, la descrizione delle astronavi aliene o degli alieni stessi,
è sempre condizionata dalle immagini che la fiction cinematografica ci ha mostrato.
Negli anni trenta/quaranta, il cinema con le tecnologie di allora, proponeva astronavi simili a uova con un grembiule rotondo posizionato verso il basso,
e tutti gli "avvistatori" giuravano di aver visto oggetti con quelle forme.
Poi negli anni sessanta siamo passati all'astronave a forma di disco, ed ecco che come per magia, sono comparsi i dischi nelle visioni degli ufologi.
Ci sono centinaia di filmetti amatoriali fasulli (e sgamati) in cui appare l'astronave disco volante nel cielo.
Da ET in poi l'alieno è sempre basso, dal corpo sgraziato, l'enorme testone e gli occhi da pechinese affamato.
Con questo non voglio dire che molti "avvistamenti" siano fatti in malafede, a volte puo' capitare di vedere cose strane in cielo, ma la forzatura che
a me risulta strana, è quella di volerle per forza accostare a alieni et similia, quando magari ci sono spiegazioni banali, mentre molte volte
quando si crede a qualcosa, è facilissimo assumere il primo pretesto per rafforzare le nostre credenze.
Ricordo una notte d'estate, serena e stellata, traversavo in barca a vela dalla costa azzurra verso capo corso, e a un certo punto vidi in alto verso nord ovest una strana luce che si muoveva con fare irregolare, in tutte le direzioni, ma per tratti brevi, quasi a scatti, per poi fermarsi per qualche istante e ricominciare la sua danza. Dopo qualche minuto è scomparsa e ho pensato ad altro.
Peonia al mio posto avrebbe potuto finalmente raccontare di aver visto un ufo, mentre io mi accontento di pensare di aver visto una luce, a cui non ho potuto dare una spiegazione in quanto in quel momento non ho avuto modo di comprendere cosa fosse.
kamiokande
#67 kamiokande 2019-06-21 18:24
@ fefochip
Citazione:
la velocità massima conosciuta nel mondo fisico è quella della luce nel vuoto più ci si approssima alla velocità della luce e piu un corpo deve "perdere la sua materialità per trasformarsi in luce" (è improprio ma solo per esprimere un concetto) ...altrimenti non può viaggiare a quella velocità sappiamo (diciamo) tutto di questo fenomeno.
Non ne sarei così sicuro, ma non voglio far deragliare un altro topic, rimaniamo nella generica possibilità che ciò che noi consideriamo leggi inviolabili della fisica non siano poi così inviolabili (e così "leggi" aggiungerei io).
Aigor
#68 Aigor 2019-06-21 18:28
@Fefo
Citazione:
sappiamo (diciamo) tutto di questo fenomeno
Non me ne volere, ma probabilmente persino su questo non ne sappiamo molto di più di quello che ci raccontano… e tieni presente che il bias dei medici in confronto a quello dei fisici è una formica a paragone di una catena montuosa :hammer:

Tanto è vero che gli esperimenti dell'ASPS (www.asps.it/ ) producono diminuzione di massa all'aumentare dell'accelerazione ;-) :-o

PS: Non pensate che il sito che ho linkato sia "gestito" da pazzi… li seguo fin dai primi anni 2000 e sono tutt'altro che sprovveduti: hanno scoperto qualcosa di "nuovo". Ancora non li hanno fatti fuori, quindi chissà che il futuro non riservi sorprese ;-)

PS: ho visto dopo aver scritto il post di kamiokande, che mi trova perfettamente in linea
fumeo17
#69 fumeo17 2019-06-21 18:36
#57 fefochip

:hammer: scusa, corretto :hammer:

Vedi tu "parli" meglio (anche troppo erudito per i miei gusti, preferisco pane al pane...)

Cmq era "quello che volevo dire" anch'io. Che finchè si parla da umani, cioè con la conoscenza umana (indi: da quello che ci dicono altre persone che, loro, hanno studiato per tutta la vita dandogli nome, misure ecc ecc per dirci a noi, che non lo sappiamo almeno che non si abbia effetuato gli stessi studi, che è così a prescindere...ma da chi! dalle stesse persone a capo di tutto e di tutta la ns conoscenza!?) ci si punta su fatti mai vissuti in primis.

Questo per dire, che se magari ci guardiamo intorno, forse dovremmo credere a qualcosa di più satanico che alieno, dalla parte malvagia, e allo stesso tempo di qualcosa di più spirituale (inteso come anima o chackra), dalla parte benevola, che materiale e quindi tutta "roba" che troviamo sul ns pianeta, all'ordine del giorno.
Spero di essermi fatto capire.
miles
#70 miles 2019-06-21 18:45
Citazione:
Non ne sarei così sicuro, ma non voglio far deragliare un'altro topic, rimaniamo nella generica possibilità che ciò che noi consideriamo leggi inviolabili della fisica non siano poi così inviolabili (e così "leggi" aggiungerei io).
Parlare di questo non mi sembrerebbe cosi' OT anzi, il nocciolo della questione si fonda molto su queste tematiche.
Pensare che alcune leggi non siano inviolabili è interessante e in fondo sarebbe una sorta di scorciatoia per approdare a teorie
che ora, con le conoscenze che abbiamo, trovano le porte sbarrate.
Non c'è bisogno di essere un fisico nucleare per comprendere che la velocità della luce(per esempio) è un limite molto arduo,
e che tutte le teorie che ne prevederebbero il raggiro, per poter effettuare viaggi nello spazio ( a questo punto direi nel tempo più che nello spazio)
sono per ora senza nessuno sbocco pratico.
Ancora dobbiamo convincerci di essere stati sulla luna, lasciamo perdere i viaggi spazio temporali per favore.
Direi, per tornare al parallelo alieni/dio che tanto mi stuzzica, che probabilmente non ci piace pensare all'universo come ad un nulla cosmico,
qualcosa per noi impossibile da esplorare, e allora speriamo che qualcun'altro possa invece averlo fatto, e venendo qui ci abbia dato l'intelligenza e tutto il resto. Non a caso uno degli sciroccati più divertenti degli ultimi anni,Biglino, dice che la bibbia parla di extraterrestri.........
fumeo17
#71 fumeo17 2019-06-21 18:48
#59 Primus eccetera

Gabon. Republique du Congo

..peccato che Lucy sia stata ritrovata dalla parte opposta, in Etiopia
...ma grazie cmq :-D
fumeo17
#72 fumeo17 2019-06-21 18:49
grazie #64 Ildegardo Sbarzeguti

ho giusto la giornata libera 8-)
fumeo17
#73 fumeo17 2019-06-21 19:03
#68 Aigor
appunto
Citazione:
Non me ne volere, ma probabilmente persino su questo non ne sappiamo molto di più di quello che ci raccontano…
#66 miles
#70 miles
Citazione:
qualcosa per noi impossibile da esplorare, e allora speriamo che qualcun'altro possa invece averlo fatto, e venendo qui ci abbia dato l'intelligenza e tutto il resto.
pienamente d' accordo, su tutto.

E quoto anche #67 kamiokande
horselover
#74 horselover 2019-06-21 19:15
per l'intelligenza potevano fare di meglio
Azrael66
#75 Azrael66 2019-06-21 19:37
#67 kamiokande
Alludi forse ai campi torsionali?
kamiokande
#76 kamiokande 2019-06-21 19:49
@ Azrael66
Citazione:
Alludi forse ai campi torsionali?
No, non ho nemmeno idea di cosa siano.
fefochip
#77 fefochip 2019-06-21 20:08
#67 kamiokande
Citazione:
rimaniamo nella generica possibilità che ciò che noi consideriamo leggi inviolabili della fisica non siano poi così inviolabili (e così "leggi" aggiungerei io).
è lo stesso concetto che ho espresso io in altri termini
ulisse g
#78 ulisse g 2019-06-21 20:09
Stupenda analisi di doppi e tripli giochi di specchi, grazie Massimo, molto difficile spiegare una cosa simile, e anche capirla. È un meccanismo tanto sbagliato ed odioso quanto geniale, va ad interagire con la psicologia umana in modo perfetto.
Prima si nega tutto, poi si lascia assimilare la cosa a livello inconscio, poi si conferma e si contestualizza tutto ed il contrario di tutto, intossicazione di notizie vera e propria.
Grazie dell'ennesimo grande articolo, un saluto a te ed a tutti qui su LC
fefochip
#79 fefochip 2019-06-21 20:11
#70 miles
Citazione:
Ancora dobbiamo convincerci di essere stati sulla luna, lasciamo perdere i viaggi spazio temporali per favore.
e chi ti dice che il concetto che sottintendi sia vero?
ossia che sia piu "facile" andare con un razzo sulla luna invece che andare dall'altra parte dell'universo?
non è mica detto che sia nella proporzione che fai intendere
ahmbar
#80 ahmbar 2019-06-21 21:57
per credere in dio ti serve la fede, per credere che ci siano entita' in possesso di tecnologie a noi sconosciute bastano gli occhi

fumeo17@
Citazione:
...perchè, credere e fede non sono la stessa cosa!? E "entità" chi? Ci giochi assieme a poker o hai l'autografo di ET nella tua bacheca per parlare di altre entità super tecnologiche (ma soprattutto tu conosci tutte quelle terrestri?)?
La mia era una risposta alla frase di Miles, lui ha fatto il parallelo dio=alieni


Citazione:
Per il resto credo che gl' UFO esistano (solo perchè negl'anni '90 vidi un particolare assurdo nei cieli Mexicani),
ma se siano umani o alieni non saprei rispondervi (figuriamoci poi se uomini del futuro o che, di fantasie ci si può sbizzarrire tutti!).
Ovviamente non lo sai, solo poche persone al mondo sanno chi realmente guida quelle macchine (per ora) inarrivabili

Ed anche io, come te, non ho assolutamente idea di chi sia alla guida di quei veicoli che, da sempre, ci hanno mostrato una tecnologia di cui non siamo in possesso nemmeno oggi
Posso solo dire che non sono "nostri", inteso come umani della nostra epoca/periodo storico, e' l'unica cosa che posso affermare con certezza
(edit: questo valeva per gli avvistamenti pre Roswell, e' probabile che ora ci siano anche militari odierni ai comandi)


[email protected]
Citazione:
Non a caso uno degli sciroccati più divertenti degli ultimi anni,Biglino, dice che la bibbia parla di extraterrestri.........
Tutti i testi antichi parlano di"extraterrestri" o comunque di "Divinita' scese dal cielo", perche' mai la bibbia dovrebbe essere diversa dai racconto mitologici di tutto il mondo?
miles
#81 miles 2019-06-21 22:39
Citazione:
e chi ti dice che il concetto che sottintendi sia vero? ossia che sia piu "facile" andare con un razzo sulla luna invece che andare dall'altra parte dell'universo?
Perchè parto da un concetto semplice, ma basilare, senza il quale non si va da nessuna parte.
La capacità di imbrigliare e utilizzare l'energia.
Spesso quando ci lanciamo in queste elucubrazioni tendiamo a dimenticarci di questo non tracurabile particolare.
Su Marte non ci andremo mai, almeno fino a quando non troveremo un modo per mandare fuori dall'orbita terrestre
un aggeggio che sia in grado di supportare una simile operazione, e non una sonda poco più grossa di una lavatrice.
Per spingere qualunque cosa a velocità prossime a quelle della luce, dove la massa tende ad essere infinita, occorre
un energia infinita, non ci sono scorciatoie, e questa è una legge fisica incontrovertibile, che vale in tutto l'universo.
Non fosse cosi' con tre gocce di benzina faremmo tre volte il giro del mondo a bordo di un translatlantico.
Un piccolo appunto sul mitico Zanfretta, quello a cui gli extraterrestri hanno regalato la famosa sfera magica,che pero'
ha nascosto e non puo' far vedere a nessuno. Pare che abbia provato a fotografarla,ma per qualche misterioso motivo
le foto vengono nere e non si riesce a vedere quello che dovrebbe essere immortalato....... :pint: :hammer:
ELFLACO
#82 ELFLACO 2019-06-22 00:04
Beh con qualche mezzo tecnologico sono arrivati fino quà!!

Noi possiamo solo ipotizzare que tipo di tecnologià possano usare. Noi abbiamo scoperto l'energia nucleare solo 80 anni fa e abbiamo appena incominciato a capire alcune delle leggi che ne regolano il funzionamento .

La cosa importante per noi non è capire come hanno fatto ad arrivare fino quì ne da dove vengano . La cosa importante è perchè sono quà .!!


Mi ricordo che addirittura una volta Margherita Hack disse che per una civiltà intelligente sarebbe economicamente troppo dispendioso venir a visitarci !! :hammer: :perculante: :-D
redazione
#83 redazione 2019-06-22 08:13
EL FLACO: Citazione:
Mi ricordo che addirittura una volta Margherita Hack disse che per una civiltà intelligente sarebbe economicamente troppo dispendioso venir a visitarci !!
E certo! Sai quanto costava la benzina, in quel periodo?

Con una astronave che fa 8 Km. con un litro, venire da Andromeda fino a qui sarebbe costato 70 miliardi delle vecchie lire.
horselover
#84 horselover 2019-06-22 08:25
"il vagabondo delle stelle" di jack london viaggiava nel tempo e nello spazio uscendo dal proprio corpo
flor das aguas
#85 flor das aguas 2019-06-22 08:53
#84 horselover
Gia', vaglielo a spiegare. Noi viviamo in una realta' con multi frequenze, della quale realta' percepiamo una parte piccolissima (roba tipo 0,5%), figuriamoci!
Come spiega icke in soldoni, se siamo sintonizzati su radio 1, non vuol dire che radio 2 non stia trasmettendo. Quindi nello stesso momento spazio temporale ci sono diverse stazioni che trasmettono, ma noi non la sentiamo perche' siamo sintonizzati solo su 1. Ma a volte le frequenze possono sovrapporsi, se molto vicine, ecco che su radio 1 sentiamo interferenza da radio 2.
Quindi e' per questo che a volte vediamo un UFO sfrecciare e sparire in un nano secondo, o immagini con la coda dell'occhio, quando non siamo ubriachi, si tratta di esseri di altre dimensioni che per una interferenza entrano in contatto con noi, e possiamo vederli.
Satirus
#86 Satirus 2019-06-22 09:18
#85 flor das aguasCitazione:
Quindi e' per questo che a volte vediamo un UFO sfrecciare e sparire in un nano secondo, o immagini con la coda dell'occhio, quando non siamo ubriachi, si tratta di esseri di altre dimensioni che per una interferenza entrano in contatto con noi, e possiamo vederli.
Le interferenze multidimensionali non sono ancora neanche state immaginate da matematici e fisici, sarebbe come pensare che ogni tanto una lunghezza si spalmi su un'altezza per poi ritornare a posto (che poi è ciò che succede, secondo la teoria della relatività, alle velocità relativistiche).
Mentre sono ampiamente documentate interferenze neurologiche, numerosi casi, di pazienti che fondevano la realtà con la fantasia (immagini e sensi totalmente coinvolti) in tempo reale (es. il grande matematico John Forbes Nash).
flor das aguas
#87 flor das aguas 2019-06-22 10:34
#86 Satirus
Pare che ci si stia arrivando, non e' fantascienza.
www.thelivingspirits.net/.../
Una volta era conoscenza comune, vivevamo a stretto contatto con gli dei, alieni, chiamateli come vi pare. Gli indiani d'america aspettavano il ritorno degli dei e scambiarono l'uomo bianco per questi, cosi' furono sterminati. Ma noi tendiamo a snobbare queste barbare conoscenze.
La ghiandola pineale e' un recettore pazzesco, e' in grado se stimolata di percepire mondi paralleli. I racconti delle persone con esperienze post morte ce lo dicono e testimonianze di chi ha fatto viaggi astrali, io stessa ho potuto constatarlo.
Non capisco perche' si sia cosi' ostili verso questa realta', e' forse un'innata paura di quello che non conosciamo? bene, magari cerchiamo di conoscerlo meglio,perche' se non ve ne siete resi ancora conto siamo alle ultime battute.
Tutte le guerre contro l'umanita' (vaccini, 5g, ogm, veleni, fluoro, scie chimiche) per cui ci battiamo qui su questo forum, hanno come scopo principale quello di chiudere i nostri recettori, come la ghiandola pineale. e lo fanno perche' sanno quello che sta per accadere, e il nostro risveglio e' per loro un pericolo, perche' da qualche parte nello spazio temporale e' gia' accaduto e noi lo stiamo solo rivivendo o recitando se piu' vi piace.
Satirus
#88 Satirus 2019-06-22 10:48
Flor, ti riporto un mio recente intervento nel forum che casca a cecio.
Esperienza personale, in decenni, ho studiato/letto di tutto, dal taoismo magico al buddhismo, dalla kabbalah allo yoga (quello di Aurobindo e la Madre, non le posizioni per togliere l'aria), letto praticamente tutto di teosofia/antroposofia, religioni, esorcismo, parapsicologia, (anche psicologia e neurologia) tutte cose molto avvincenti ma ... c'è un punto debole in tutta questa "sapienza" che vede la realtà vera, mondi distanti, cronache dell'Akasha ... non hanno cacciato fuori niente di utilizzabile, di insolito, di proveniente da un altro mondo, di intelligenza superiore, di inaspettato, di "magico", una collana di perline, uno specchietto, per noi primitivi rozzi e abbruttiti, certo c'è la scuola Waldorf, l'Agricoltura Biodinamica, ma è decisamente la catena dell' Himalaya che partorisce il Gerbillino.
qilicado
#89 qilicado 2019-06-22 11:07
La serie l'ho vista fino al nono episodio. Non ce l'ho fatta a guardarla tutta, altrimenti l'avrei consigliata nel forum.
Il personaggio del capitano Quinn, compagno di indagini di Hynek, è totalmente di fantasia. Nulla da dire, è lecito farlo. Non è un elemento a sfavore della serie... Se non fosse troppo calcata l'esuberanza del personaggio, tanto da ridurlo ad una macchietta che dal punto di vista narrativo, io, alla fine non ho potuto sopportare.
Poi nella serie c'è il personaggio della moglie di Hynek e la sua storia con la spia russa. Oltre ad essere inverosimile, questa mi è sembrata un aspetto del tutto pretestuoso.
Allo stesso modo mi è apparsa inverosimile la scena del soldato che si reca al blue book per raccontare il suo rapimento alieno
Però quello che mi ha spinto a desistere nel segnalarvela, è stata più che altro la mia stessa ignoranza riguardo le vicende narrate nella serie.
Ad esempio mi era sorto il dubbio se il tema del mind control, oppure dell'ipnosi regressiva, facessero parte del vissuto di Hynek, oppure fossero elementi messi nella trama alla maniera degli ingredienti di un minestrone?

ps Qualcuno che sa molto di ufologia mi saprebbe dire da dove gli autori della serie hanno tratto l'idea dell'ufo nazista? Nella serie il disco volante nazista ha una propulsione che serve soltanto a tenerlo lontano da terra quel tanto che basta, per consentire a due campi magnetici toroidali di creare un wormhole.
flor das aguas
#90 flor das aguas 2019-06-22 11:21
Pensa Satirus, io non ho letto una mazza di tutta questa roba in vita mia, le mie letture erano tutt'altro genere, testi teatrali e letteratura. Le mie ambizioni principali erano avere un paio di scarpe da abbinare a ogni completo.
Non mi sono mai avvicinata a questi temi, ci sono capitata diciamo per caso, senza una minima conoscenza di base, e ho avuto esperienze che hanno letteralmente cambiato la mia vita.
Non so cosa cambi ricevere oggetti materiali in cambio, che vuoi il passaporto dei dirottatori islamici come per l'attacco dell'11 sett?
Io ti dico che ho usato l'[email protected] , $yrian rue, kactus vari, persino fumato d3t.... Ognuna di queste e' una storia a parte, un viaggio a se', provare per credere. Francamente cosa ne pensi la scienza, la fisica o piero angela mi frega una sega.
charliemike
#91 charliemike 2019-06-22 12:34
Provo a immaginarmi un extraterrestre che legge queste pagine e le risate che deve farsi (se ne è in grado).
Stiamo ipotizzando mezzi di trasporto che sconfinano nella fantascienza più estrema, plausibili e non, fattibili e impossibili.

La ginnastica mentale ci sta tutta, ma un possibile extraterrestre, di una civiltà avanzata di milioni di anni rispetto a noi potrebbe disporre di mezzi che noi non potremmo nemmeno immaginare.
Pensare che non possano fare viaggi interstellari perché noi non siamo in grado di farlo è assurdo e egocentrico.

È il solito dito che indica la Luna.

Cosa importa come sono arrivati, supponendo che siano qui?
Il punto importante secondo me, è il fatto che siano schivi.
Per quale motivo non si palesano?
I motivi sempre secondo me, possono essere due:
- Prima Direttiva di Star Trek: non influenzare una civiltà primitiva e lasciarla evolvere autonomamente. Limitarsi a osservare stando in incognito.
- ci controllano e ci allevano per sfruttarci in futuro quando saremo "maturi ". A quel punto non potremo fare altro che soccombere. Penso che anche dal punto di vista delle armi siano avanti a noi di milioni di anni.

EDIT:
So già che molti risponderanno che gli extraterrestri non si fanno vedere perché non ci sono e non ci sono mai stati e che tutti gli avvistamenti sono fantasie di allucinati mentecatti.
Queste persone dovrebbero spiegare in modo coerente e plausibile tutti i casi che il Blue Book a suo tempo, nonostante il suo impegno a smontarli ad ogni costo, non è riuscito a risolvere.
Satirus
#92 Satirus 2019-06-22 12:50
#90 flor das aguas

Flor non parlo di oggetti materiali, è linguaggio allegorico, parlo di PERLE INTELLETTUALI. Ti pare possibile che Steiner (e gli altri) mi scriva la storia di centinaia di migliaia di anni fa, parlando con gli spiriti e vedendo con la mente astrale, mondi iper evoluti ... e poi mi fa solo la scuola Waldorf? Che è pure meno intelligente del metodo Montessori. Se tu (nel senso di: Steiner, Aurobindo, Blavatskij e tutti gli altri) non mi tiri fuori qualcosa di veramente fuori dal comune, io non posso distinguerti dalle patologie neurologiche e dal lavoro plutomassonico, volto ad indebolire il potere della Chiesa Cattolica (ultimo potere che resiste ai primi).
Shavo
#93 Shavo 2019-06-22 14:11
Il cervello organizza per categorie tutte le cose, compreso quello che sfugge al sensibile; è la sua funzione più importante. In altre parole il cervello riorganizza una realtà semplificata perchè noi ci si possa muovere nel mondo con un minimo di sicurezza. Il perchè ci sia bisogno di una realtà semplificata è facile da comprendere, basti pensare che i nostri occhi in ogni istante visualizzano una marea di dettagli assolutamente inutili, che il cervello scarta, per permetterci di concentrarci su ciò che vogliamo. Era solo un esempio, se ne possono fare altri.
Il punto è che l'organo cervello svolgendo questa sua funzione fondamentale è il primo nostro nemico, nel senso che ci fa muovere in una realtà virtuale, fatta di categorie, di confini più o meno discutibili, più o meno opportuni, utili, a seconda delle situazioni. (dovremmo parlare anche e soprattutto di significati, ma non è il momento)

Ora ragioniamo un po' su che cos'è la realtà sensibile. Che i nostri sensi siano limitati è un falso problema, chè a noi poco importa se un'aquila ci vede meglio, se un cane ha un olfatto o un udito che captano suoni e odori che noi non percepiamo; abbiamo macchinari che sopperiscono abbondantemente.
Il vero problema è quando veniamo a contatto con realtà difficilmente comprensibili per i nostri limiti fisiologici, o addirittura del tutto incomprensibili, ammettendo che nell'universo esistano cose al di fuori dello scibile ;-) Ma che tutto nell'universo sia conoscibile per adesso lasciamolo alle opinioni individuali, ora non ci interessa.
Quel che ci interessa è notare che esiste un meccanismo di difesa che si occupa di fornire una spiegazione per qualsiasi cosa il nostro cervello non riesca a collocare in una categoria preesistente e collaudata; spiegazione che sarà più o meno forzata, più o meno obbligata, sempre soggetta al nostro pregiudizio, alle nostre conoscenze e esperienze. Questo meccanismo di difesa si occupa precisamente di far sì che non resti niente, di ciò di cui facciamo esperienza, che rimanga inspiegato, preoccupandosi di ridurlo, anche a costo di mistificarlo, permettendo così di insirire il fenomeno in un "cassetto" mentale, e fornendoci una spiegazione accettabile del paranormale (chiamiamolo così) cercando i necessari compromessi.

Ciò che vuole spiegare gli UFO come astronavi aliene è precisamente un meccanismo di difesa, o più correttamente il processo di normalizzazione di un fenomeno inspiegabile. Gli uomini di cervello - ricordiamolo un'ultima volta: quell'organo che si occupa di ri-creare la nostra realtà - normalizzano gli UFO a grandi linee in questo modo:

Dato un oggetto volante che si sposta con una volontà: cosa conosciamo di simile?

Ipotesi: un mezzo di trasporto pilotato.

Il passo successivo è inserire questa ipotesi, questa novità, nella nostra realtà virtuale:

Dato un mezzo di trasporto pilotato che si muove come nient'altro di simile al mondo: come inserire questo nuovo fenomeno nella realtà?

Tesi: il mezzo di trasporto non può essere stato creato dalla tecnologia umana, quindi viene da fuori, ci è alieno.

questo è lo stadio finale del processo di normalizzazione, riassunto nei passaggi chiave.

La normalizzazione è la riduzione della realtà a realtà virtuale; il che nel nostro caso ci porta a: un aereo strano, pilotato da un omino strano.

Strano, ma credibile :-)
charliemike
#94 charliemike 2019-06-22 16:34
Citazione:
Dato un mezzo di trasporto pilotato che si muove come nient'altro di simile al mondo: come inserire questo nuovo fenomeno nella realtà?

Tesi: il mezzo di trasporto non può essere stato creato dalla tecnologia umana, quindi viene da fuori, ci è alieno.

questo è lo stadio finale del processo di normalizzazione, riassunto nei passaggi chiave.
Non sono d'accordo.
Questo è lo stadio finale del ragionamento che include una sola conclusione intrinseca.

In realtà si può solo parlare di Oggetto Volante Non Identificato.
Per poter dire che è extraterrestre o umano o altro sono necessarie delle prove.
Shavo
#95 Shavo 2019-06-22 16:56
beh io mi son limitato a spiegare come nasce il luogo comune che vuole che gli UFO siano astronavi :-)
flor das aguas
#96 flor das aguas 2019-06-22 17:00
#92 Satirus
Non lo so perche', ma non significa molto secondo me, e' che uno vuole sempre la prova di tutto da toccare con mano, ma certe esperienze sono e basta.
Mondi infiniti significa infinite possibilita', che esulano il nostro livello di comprensione, e vanno oltre, talmente oltre che sono di una semplicita' disarmante. Io stessa una volta chiesi cosa fare per un determinato problema. Ricevetti una risposta, mi si apri' un mondo, era semplice, cosi' semplice che non ci avevo e non ci avrei mai potuto pensare, troppo semplice. Mi si apri' un mondo un fascio di luce ero in estasi!
Morale, quando tornai coi piedi per terra, il ricordo era svanito, non riuscivo a ricordarmi la risposta. Ma a quel punto non aveva piu' importanza, perche' col passare dei giorni quel problema era sparito, risolto, quindi qualunque cosa fosse aveva funzionato, ma al di fuori di questa sfera terrena.
Poi c'e da tenere conto che quello che tu ti aspetti sono cose che rivoluzionerebbero il nostro mondo, quindi inattuabili. Prendi tesla e l'energia libera e gratuita per tutti. Non gli e' stato possibile concretizzarla, altri hanno provato a ripercorrere i suoi passi ma non ci sono riusciti. Queste sono conoscenze che vanno oltre, e a lui quella conoscenza e' stata data per un motivo preciso.
Insomma, non tutti quelli che hanno esperienze del genere, riemergono con tecnologie rivoluzionarie, spesso il sapere acquisito e' di carattere spirituale, spesso sono solo esperienze che servono a uscire da un brutto momento, trauma o depressione, a volte si trova la verita', a volte si fa solo un bel sogno...
ahmbar
#97 ahmbar 2019-06-22 18:20
Citazione:
Dato un mezzo di trasporto pilotato che si muove come nient'altro di simile al mondo: come inserire questo nuovo fenomeno nella realtà?
Tesi: il mezzo di trasporto non può essere stato creato dalla tecnologia umana, quindi viene da fuori, ci è alieno.

La normalizzazione è la riduzione della realtà a realtà virtuale; il che nel nostro caso ci porta a: un aereo strano, pilotato da un omino strano.
Io non posso risponderti nel merito delle neuroscienze, ma che "venga da fuori" e' , a mio parere, una forzatura, cosi' come l'omino strano ai comandi

Possiamo solo dire per certo che noi (umani contemporanei) non siamo in grado di costruire simili oggetti, le leggi fisiche che conosciamo ci impediscono certe prestazioni aerodinamiche e non siamo in possesso (che si sappia noi comuni mortali) di tecnologie in grado di far scomparire oggetti alla vista ed ai radar a comando
Che "venga da fuori" puo' certo essere, ma servono ben altri indizi per poterlo affermare con cognizione di causa



Il fenomeno UFO mi ha sempre incuriosito, ed ho letto molto sull'argomento
Per quanto mi riguarda non e' certo un processo di normalizzazione che mi ha portato a ritenere che si', alcuni di quegli oggetti penso proprio siano guidati da non umani: le testimonianze di incontri con questi esseri provengono da tutti i paesi del mondo, a tutti i livelli di instruzione, dal contadino allo scienziato e sono documentati e descritti molto spesso similari nell'aspetto all'iconografia dei "grigi" sin dall'antichita
Hollywodd avra' sicuramente influenzato noi e l'occidente, ma il contadino russo, quello cinese, o quello africano, solo per citarne alcuni, come mai riportano le medesime descrizioni nelle loro testimonianze?


Magari queste immagino similari sono il frutto della "coscienza collettiva", a cui si dice siamo tutti (inconsapevolmente) collegati, ma ritengo piu' semplice accettare che tutte queste persone (milioni e milioni, non pochi svitati) abbiano fornito una descrixzione di quello che i loro occhi hanno visto: creature molto diverse da noi umani
Shavo
#98 Shavo 2019-06-22 19:01
Citazione:
Io non posso risponderti nel merito delle neuroscienze
Non che io abbia titoli per farlo, ma io ho ragione finchè non mi si spiega dove sbaglio :-D


Certamente Ahmbar, e parimenti ci sono testimonianze riguardo alla Madonna. A questo punto secondo me è chiaro che sia le testimonianze sulla Madonna sia quelle sui "grigi" vadano considerate tenendo presente che si parla di realtà al di fuori della nostra comprensione in quanto esseri umani, e quindi senza mancare di considerare la psicologia. Perchè il momento che io ammetto che nell'universo, o se vuoi nella realtà, esistano cose oltre le umane possibilità di comprensione allora sto ammettendo che nel momento di un "contatto" con queste deve per forza avvenire il processo di cui parlavo.
"normalizzazione" me lo sono inventato, ma penso che renda bene l'idea di quel che voglio dire.
ELFLACO
#99 ELFLACO 2019-06-22 19:13
Poi se ci pensate cosa c'è di strano che ci siano astronavi pilotati da esseri strani???

Perchè per forza deve essere così strano .?

Ripeto come Mister X diceva nel film JFK " l'importante è il perchè . Il come e il chi sono solo diversivi per il pubblico "
Shavo
#100 Shavo 2019-06-22 19:26
Citazione:
Poi se ci pensate cosa c'è di strano che ci siano astronavi pilotati da esseri strani???

Perchè per forza deve essere così strano .?
Non è il fatto che sia strano ad essere sospetto, ma che sia banale. Se non ti piace "strano" te la dico così: una nave speciale pilotata da un omino speciale. Siam sempre lì, il processo di normalizzazione che riduce tutto a ciò che già conosciamo, ma in salsa stravagante!
NiHiLaNtH
#101 NiHiLaNtH 2019-06-22 20:02
Citazione:
Non è il fatto che sia strano ad essere sospetto, ma che sia banale. Se non ti piace "strano" te la dico così: una nave speciale pilotata da un omino speciale. Siam sempre lì, il processo di normalizzazione che riduce tutto a ciò che già conosciamo, ma in salsa stravagante!
veramente dovrebbero esserci anche quelle pilotate dai terrestri

poi se non credi all'esistenza di certi particolari veivoli è un altro discorso

Citazione:
Per poter dire che è extraterrestre o umano o altro sono necessarie delle prove.
credo che il termine più esatto sia terrestre

Citazione:
istinguerti dalle patologie neurologiche e dal lavoro plutomassonico, volto ad indebolire il potere della Chiesa Cattolica (ultimo potere che resiste ai primi).
aaahhhh adesso si spiegano molte cose
:evil:

Citazione:
dove la massa tende ad essere infinita, occorre un energia infinita, non ci sono scorciatoie, e questa è una legge fisica incontrovertibile, che vale in tutto l'universo.
tu io e gli altri non sappiamo niente delle leggi della fisica
non l'abbiamo creato noi l'universo

Citazione:
Pare che abbia provato a fotografarla,ma per qualche misterioso motivo le foto vengono nere e non si riesce a vedere quello che dovrebbe essere immortalato
allora ti auguro di avere al più presto un incontro ravvicinato con qualche essere non terrestre dall'aspetto poco rassicurante :-D

Citazione:
una volta ho visto due ovni sull'etna a qualche centinaio di metri da me ed erano inseguiti da due aerei militari. qualche giorno dopo la notizia è uscita sulla stampa locale (senza menzionare gli aerei) quindi il governo sa
hai chiaramente avuto un'allucinazione
alieni e dischi volanti non esistono :hammer:
charliemike
#102 charliemike 2019-06-22 21:04
Citazione:
hai chiaramente avuto un'allucinazione
alieni e dischi volanti non esistono :hammer:
Mi stavo giusto chiedendo quando sarebbe spuntato il debunker della domenica
:hammer: :hammer: :hammer: :hammer:
Cum grano salis
#103 Cum grano salis 2019-06-22 21:05
#89 qilicado
Ti posso dire l'idea che mi sono fatto attraverso svariate fonti : la tecnologia nazista terrestre avanzata ma convenzionale dei V2 e dei motori a reazione è in gran parte frutto del normale ingegno umano, mentre la parte veramente avanzata e non convenzionale ha origini esoteriche/aliene (i due aspetti per me sono assolutamente coincidenti, ormai), come altri aspetti del nazismo, ed in parte, alcune invenzioni di Marconi, almeno stando alle dichiarazioni raccolta da Malanga quando intervistò Ighina e ad un paio d'ipnosi in cui è venuto fuori il discorso.

Il nazismo esoterico/occulto è stato trattato anche in diversi documentari credo di History Channel e trasmessi pure su Focus, compresa la presunta campana Die Glocke. Fanno replay di continuo, prima o poi ripassano.

Per quando hai un bel po' di tempo, ti lascio qualche link al volo in cui, a memoria, si accenna all'argomento (dai un'occhiata pure ai commenti per altri spunti, se vuoi proseguire nella ricerca) :

Vril Gesellschaft. La Societá del Vril - M.E. DE GRAYA
www.youtube.com/watch?v=9LzCLBJqgF4

ANTARTIDE 1938-1947. NUOVA SVEVIA E AMMIRAGLIO BYRD
www.youtube.com/watch?v=QeGkEtC_qy0

TECNOLOGIA TEDESCA NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE
www.youtube.com/watch?v=Nuav_1tUeKU

RIFLESSIONI INSIEME: VRIL,ANTARTIDE E CONTATTI CON L'UMANITÁ
www.youtube.com/watch?v=-L9AVGwNfd8

Archeologia e misteri: scoperte e spedizioni di Marco Zagni (con Tom Bosco)
www.youtube.com/watch?v=PTx5sWPVyqo

Tom Bosco: il lato oscuro del buddismo tibetano (mi sembra si accenni ai monaci a Berlino, niente dischi&co.)
www.youtube.com/watch?v=74VJItkkUVI

VOYAGER (RAIDUE) - Il lato oscuro del nazismo
www.youtube.com/watch?v=9B9Ta9KZjQ4

Ciao!
kamiokande
#104 kamiokande 2019-06-23 11:36
@ miles #81 Citazione:
Per spingere qualunque cosa a velocità prossime a quelle della luce, dove la massa tende ad essere infinita, occorre un energia infinita, non ci sono scorciatoie, e questa è una legge fisica incontrovertibile, che vale in tutto l'universo. Non fosse cosi' con tre gocce di benzina faremmo tre volte il giro del mondo a bordo di un translatlantico.
Punto primo:il fatto che "con tre gocce di benzina faremmo tre volte il giro del mondo" non dipende dalla presunta impossibilità di raggiungere la velocità della luce, ma dal primo e dal secondo principio della termodinamica che, essendo principi, possono in teoria essere violati. Punto secondo: non è vero che la massa tende all'infinito per velocità che tendono a c, o per lo meno non c'è consenso a riguardo. Si prendano per esempio i lavori di Lev B. Okun dell'istituto di fisica teorica esperimentale di Mosca (ma non è l'unico). Uno tra i tanti è questo

www.hysafe.org/.../PhysicsToday_v42_p31to36.pdf



L'articolo dice cose molto interessanti, ma come ho detto non voglio far deragliare il thread. Aggiungo solo che se la massa tendesse all'infinito gli acceleratori di particelle non potrebbero funzionare. Ultima nota, la velocità è un concetto relativo e per di più nella relatività generale la velocità della luce non è costante e può anche tendere all'infinito, quindi quale velocità non è superabile? 1/(µ0*e0)^½ oppure la velocità della luce misurata da un osservatore non inerziale? Detto più correttamente, la velocità rispetto a chi/cosa non può raggiungere quella della luce?

Questo per dire che molto spesso ciò che si considera vero non lo è affatto, da cui il mio invito a non considerare inviolabili leggi della fisica che per quel che ne sappiamo potrebbero essere (con molta probabilità) sbagliate (lo dice lo stesso Einstein della relatività generale).

***

In merito alla questione posta da Shavo sulla banalità di extraterrestri come piloti di UFO, anche qui andrebbe definito cosa si intende per banale, ciò che è banale per qualcuno potrebbe essere non banale per qualcun'altro. Comunque, nella casistica UFO e IR3 (o CE3 in inglese) ci sono diverse entità non solo extraterrestri. Un caso abbastanza famoso è quello di Carlos Diaz (dei prim anni 90) nel quale gli UFO sono entità di luce di cui non si capisce bene se ciò che vediamo è un mezzo o l'entità stessa. Per quel che so, ma è parecchio ce non mi interesso più attivamente di queste questioni, il caso Diaz non è mai stato smentito nonostante il suo materiale fotografico e filmato sia stato analizzato da diversi laboratori specializzati.



miles
#105 miles 2019-06-23 12:02
Citazione:
Aggiungo solo che se la massa tendesse all'infinito gli acceleratori di particelle non potrebbero funzionare.
Funzionano perchè utilizzano particelle libere senza massa.
Al contrario di un astronave, o qualunque altra cosa tu voglia spingere a quelle velocità.
Le leggi della fisica potrebbero essere sbagliate?
Per ora nessuno ancora mi pare sia riusciuto a dimostrare il contrario, e fino ad allora se non incontrerò "on stage"
un alieno ( sempre che non mi sia fumato l'erba del diavolo) per me sarà solo "fiction da sciroccati".
kamiokande
#106 kamiokande 2019-06-23 12:12
@ miles

Visto il tenore delle tue argomentazioni finiamola pure qua questa discussione. Comunque tanto per intenderci

Citazione:
Funzionano perchè utilizzano particelle libere senza massa. Al contrario di un astronave, o qualunque altra cosa tu voglia spingere a quelle velocità.
I protoni e gli elettroni accelerati non hanno massa? Seriously? E comunque l'acceleratore di per se ha massa e per la particella è lui ad accelerare (relatività), quindi è abbastanza difficile dire che ciò non abbia effetto sul moto delle particelle accelerate (che ribadisco hanno massa, le uniche particelle che non hanno massa sono i fotoni ed i gluoni, anche i neutrini hanno massa).
Roberto70
#107 Roberto70 2019-06-23 13:10
Gli accademici (università di bologna) stanno piano piano cambiando idea e

charliemike
#108 charliemike 2019-06-23 20:56
#70 miles
Citazione:
Direi, per tornare al parallelo alieni/dio che tanto mi stuzzica, che probabilmente non ci piace pensare all'universo come ad un nulla cosmico,
qualcosa per noi impossibile da esplorare, e allora speriamo che qualcun'altro possa invece averlo fatto, e venendo qui ci abbia dato l'intelligenza e tutto il resto. Non a caso uno degli sciroccati più divertenti degli ultimi anni,Biglino, dice che la bibbia parla di extraterrestri.........
Il fatto che qualche civiltà era presente sulla Terra e che con buona probabilità è intervenuta a influenzare gli ominidi preistorici e documentato dai reperti archeologici e dai testi antichi.
Non riconoscerlo significa ignorare volutamente queste prove (ed è quello che fa sistematicamente l'archeologia ortodossa).
Un esempio sono le piramidi di Giza e la Sfinge le cui origini si possono fare risalire a 12000 anni fa, ben prima della presenza degli egizi.
La Sfinge stessa è stata successivamente modificata scolpendoci sopra una testa umana.
In realtà rappresentava un leone accovacciato ed era orientata verso il punto dove sorgeva il Sole quando era in corrispondenza con la costellazione del Leone, ovvero 12000 anni fa.

Quanto a Biglino, lo "sciroccato", avendo seguito in Rete numerose sue conferenze, mi sento di difenderlo.
Lui non parla MAI di alieni, anzi ci tiene a dire che la bibbia non dice assolutamente chi fossero ne da dove venissero gli Elohim biblici.
Quello che fa è una lettura letterale dei testi antichi, in particolare la bibbia, e trarre le conclusioni da quello che c'è scritto.
Poi lascia che ognuno tragga le proprie conclusioni, e lo dice.
Chi ne parla in questi termini non ha mai assistito a una sua conferenza, e ne parla per sentito dire.


Ma sarà meglio tornare a parlare di Hynek.
Roberto70
#109 Roberto70 2019-06-23 21:35
Ricordo di aver visto un documentario mainstream dove veniva ipotizzato che il cambio di colore di alcune piramidi era dovuto allo straripamento del nilo. Non so piu' dove cercarlo! Era interessante perche' il nilo che straripa e arriva a 20 mt (questo era piu o meno il livello) mi sembra abbastanza assurdo. Molto piu' probabile un bel diluvio che pero' retrodaterebbe le piramidi a 12.000 anni fa e questo non puo' essere detto altrimenti salta tutto ;-)
miles
#110 miles 2019-06-23 22:25
Citazione:
I protoni e gli elettroni accelerati non hanno massa?
I protoni e gli elettroni hanno massa, ma non mi risulta che siano stati accelerati alla velocità della luce.
Naxil81
#111 Naxil81 2019-07-01 20:35
Ciao sto vedendo la serie e mi piace molto.
La parte dove von braun diamante dell operazione paperclip obbliga un soldato a salire su un veivolo "ufo" che poi scompare in un lampo mi ha fatto venire i brividi! Davanti agli occhi di un generale mj12.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO