Forum

Commenti Recenti

rss

Siamo irreversibilmente entrati nell'era di Big Data, del capitalismo della comunicazione e del capitalismo della sorveglianza?

Fonte Byoblu .

Aggiungi Commento   

redazione
#1 redazione 2019-06-01 19:04
OT: PENCRI sei stato riamesso al sito.
Calipro
#2 Calipro 2019-06-01 20:37
1) Putin non è affatto ingenuo. Perché se Google non riceve più i dati dei cittadini russi, i mitici ingegneri possono fare tutti i calcoli statistici che vogliono, ma non trarranno niente di utile.
Niente input = niente output.

2) per evitare che noi si debba accettare delle condizioni capestro per utilizzare qualcosa di necessario, basta legiferare in tal senso.

Si definisce un bel codice dei consumatori che stabilisca i limiti delle condizioni di licenza che l'azienda può imporre, dopodiché se qualcuna di queste non vuole più vendere i suoi prodotti in Italia, che faccia pure.


Avete visto con le normative GDPR quanto ci hanno messo questi "giganti" ad adeguarsi? Ecco...
peonia
#3 peonia 2019-06-01 23:20
Sì.... ed è agghiacciante.. :-(
peonia
#4 peonia 2019-06-01 23:55
a me Google non trova www.generazionifuture.org, ho trovato solo www.generazionefuturo.eu! :-o
come mai??? invece con BRAVO l'ho trovato subito, a voi ve lo apre?? con quale browser?
peonia
#5 peonia 2019-06-02 00:11
Massimo metto un post su Commenti Liberi che vorrei vedessi, domani... :-P
ItalHik
#6 ItalHik 2019-06-02 00:15
#4 Peonia

Non è che ti sbagli? A me Firefox non apre il secondo, di link ("impossibile contattare il server"), che però si può raggiungere con Yahoo...

.
Primus eccetera
#7 Primus eccetera 2019-06-02 01:27
#2 Calipro
Citazione:
per evitare che noi si debba accettare delle condizioni capestro per utilizzare qualcosa di necessario, basta legiferare in tal senso.
Mah. Se lo dici tu....

Mattei è un giurista con due cattedre universitarie (Torino e San Francisco), dubito che non abbia riflettuto sul problema, se sostiene che il "capitalismo di sorveglianza" (di cui traccia un quadro semplicemente terrificante) vada affrontato sul suo terreno e non (soltanto) su quello legislativo

Ma a voi non è venuto un brivido di orrore la prima volta che avete visto la pubblicità di un trabiccolo che metti in casa, ti ascolta, e poi ti accende, che cazzo ne so, lo stereo o il tostapane?

Non vi dice nulla il fatto che Zuckerberg non si sia accontentato di una villa faraonica
S'è comprato tutte le abitazioni adiacenti alla sua per tenerle vuote...
seoxseo
#8 seoxseo 2019-06-02 08:37
Sicuramente gli squali ci sopravviveranno!
etrnlchild
#9 etrnlchild 2019-06-02 12:16
Definito il problema -Il grande fratello, di cui, spero, solo pochi ne siano ignari- veniamo alla soluzione proposta da Mattei: un controsistema generato da una colletta... :hammer:

Un sistema che, secondo il nostro, creerà, se non ho sentito male, entro 15 anni, l'antagonista ai Big Player attuali, il Cristo contro l'Anticristo, nell'eterna lotta tra Bene e Male. :-D

Ho qualche perplessità riguardo alla "Piattaforma del Bene", visto anche la scarsamente convincente risposta di Mattei alla più che legittima domanda di Messora "Chi controllerà il controllore"?

Più probabile che si crei un altro ricco tra i ricchi. No, non ci siamo proprio. E comunque non c'e' bisogno di inventare la ruota, i mezzi per decentralizzare ci sono già, sono i comportamenti il problema.

Dando per scontata la buonafede manca, secondo me, la solita analisi globale in un mondo dal mercato globalizzato, fondato sul consumo ciclico di una parte consistente della sua popolazione che, ricordiamo, non tende a diminuire.

L'accumolo di ricchezza nelle mani di pochi soggetti alias la mancata redistribuzione di questa ricchezza non aiuta il Sistema del consumo.
Tanto è vero che lo spettro di tutti gli attori del Big Market, che utilizzano i nostri dati per vendere e vendere, è un mercato stagnante, dove le persone faticano a consumare perchè fuori dal ciclo economico (disoccupazione), o per mancanza di redditto sufficiente. Quindi a cosa servirebbe sapere cosa la gente desidera se poi non lo può comprare? E allora vai di credito al consumo ormai giunto a livelli sofisticatissimi.

Il Sistema potrà cambiare, giocoforza, solo quando si arriverà alla massa critica di non sostenibilità dello stesso. Le cose "desiderate" le dovranno regalare...

Se non si cambia paradigma economico non se ne esce. Se non si capisce che siamo arrivati in un momento storico di efficienza tale del sistema produttivo da consentire di soddisfare i propri bisogni primari con 2/3 h di lavoro al giorno andremo, neanche tanto lentamente, verso scenari poco piacevoli di instabilità economica e sociale, dove lo scontro tra poveri sarà all'ordine del giorno.

Le risorse iniziali per questo cambio di paradigma dovranno essere prese laddove si sono accumulate inutilmente. Se ne avvantaggerebbero tutti, i ricchi rimarrebbero ricchi.

Questo in attesa di migrare definitavamente ad una economia basata sulle risorse. D'altra parte l'ambiente è di tutti, ricchi inclusi; e anche i ricchi, nonostante tutto, si ammalano.

A margine, il M5S aveva tutti i buoni propositi del Delfino, vedi cosa è successo quando si è trovato nella vasca degli Squali...Grazie, abbiamo già dato.
Virtus
#10 Virtus 2019-06-02 12:48
@Peonia

Citazione:
a me Google non trova www.generazionifuture.org, ho trovato solo www.generazionefuturo.eu! :-o
come mai??? invece con BRAVO l'ho trovato subito, a voi ve lo apre?? con quale browser?
Il seconso link è postato male (c'è il punto esclamativo in più).

www.generazionifuture.org
www.generazionefuturo.eu
Carbonaro79
#11 Carbonaro79 2019-06-02 13:28
Io e mia moglie ci stiamo lamentando e discutendo in casa da un paio di giorni "non al telefono ma di persona" del commercialista che proprio questo venerdì ci ha dato buca, avevo preso anche mezza giornata per godermi la splendida giornata con pranzetto romantico ad Alghero con la moglie e poter ragionare su quanto farmi rubare dal mio azionista di maggiorazione ovvero lo stato.
Lei iPhone io Huawei, ad entrambi sono arrivate mail ed abbiamo i banner con scritto "serve un commercialista?".
Noi ormai non ci stupiamo più, mia moglie si mette a ridere ha un master in neuro marketing ed è digital marketing specialists di Google.
Dipende
#12 Dipende 2019-06-02 14:10
Qualche tempo fa ero a casa di mio fratello, quando lui all'improvviso esclama: "Alexa! Abbassa il volume!" E il volume dello stereo si abbassa

L'ho guardato come per dire "Cazzo è? Con chi parli?" Non sapevo dell'esistenza di sto "coso", ma soprattutto non immaginavo che mio fratello ne possedesse uno.

In seguito ho letto che uno dei tanti operatori che opera dietro sto "coso" ha sentito che due individui (una coppia) stava litignado e, temendo per l'incolumità di uno dei due (la donna) ha chiamato soccorsi.

Cioè in una casa ci sono marito e moglie che litigano, Alexa, o come cazzo si chiama è inattiva, ma l'operatore che c'è dietro no, è attivo eccome! E non c'ha un cazzo da fare visto che ascolta le conversazioni private anche quando il "coso" è inattivo, cioè anche quando nessuno chiama: "Alexa!"

Io sono dell'idea che il problema non sia della tecnologia invasiva o di qualsiasi iniziativa utile compaia su di questo Pianeta, il problema è che il pianeta Terra è corrotto e tutto quel che viene inventato/scoperto/ingegnato/prodotto a fin di bene, viene catturato dalla malignità dei maligni che essendo tali rivestono sempre ruoli di potere e diventa poi un'arma.

La colpa non è di quella stronza di Alexa!

Qualcosa che nasce con l'intento di aiutarti viene trasformata sempre da qualcuno in qualcosa che potrebbe controllarti.
peonia
#13 peonia 2019-06-02 14:23
ahimè!!!!!! :-o
flor das aguas
#14 flor das aguas 2019-06-02 14:29
#12 Dipende
Citazione:
La colpa non è di quella stronza di Alexa! Qualcosa che nasce con l'intento di aiutarti viene trasformata sempre da qualcuno in qualcosa che potrebbe controllarti.
Ma mica lo so, alexa e' nata proprio per spiare la gente, nella maggior parte delle tecnologie smart in giro c'e' poco e niente di buono, tutte create con i peggiori intenti. Anche quando hanno creato facebook sapevano che non era cosa buona e giusta, ho letto di un insider che quando realizzo' di che pasta era fatto il progetto si tiro' indietro. Gli smartphones di ultima generazione sono dannosi per i bambini, tanto che steve jobs non lascia che i suoi figli usino l'iphone che ha inventato lui. A chi gli chiese cosa ne pensassero i suoi figli delle sue ultime creazioni, lui disse che non gli permetteva di usarli. Chissa' come mai... :roll:
Dipende
#15 Dipende 2019-06-02 14:39
Citazione:
Ma mica lo so, alexa e' nata proprio per spiare la gente, nella maggior parte delle tecnologie smart in giro c'e' poco e niente di buono
Ah ecco. Sicuri che questo sia il Pianeta Terra, quello nel sistema solare che si trova nella via Lattea? Perchè a me hanno detto di andare lì per sperimentare, ma forse sono finito in qualche oscuro inferno cazzo!
etrnlchild
#16 etrnlchild 2019-06-02 15:25
Comunque non c'e' bisogno di Alexa...basta avere uno smartphone Android ed avere l'attività audio e vocale consentita.

myactivity.google.com/.../

Godetevi tutto quello che Google registra...
Calipro
#17 Calipro 2019-06-02 16:23
#7 Primus eccetera

Citazione:
se sostiene che il "capitalismo di sorveglianza" (di cui traccia un quadro semplicemente terrificante) vada affrontato sul suo terreno e non (soltanto) su quello legislativo
Da quello che ho capito io ritiene che il piano legislativo segua quello capitalistico (ovvero per i politicanti "cash is king") perciò è inutile aspettarsi leggi da chi è pagato per non farle: bisogna che un altro ente li paghi ancora più profumatamente per fare leggi a nostro favore.

La vediamo allo stesso modo: la legge sarebbe sufficiente, solo che manca la volontà di utilizzarla.

Secondo Mattei ci vuole uno sponsor alternativo perché convincere i venduti è tempo perso.
Secondo me basterebbe rendersi tutti conto che la politica "può ma non vuole" e che basterebbe poco (volendo).
Perché a quel punto tutti reagirebbero di conseguenza, ad es. facendo leva sul narcisismo di Salvini minacciandolo in massa di togliergli l'amicizia, i like e rifiutare i suoi selfie (è solo un esempio).

E' l'idea che "non si può" il vero nemico. E' solo su questa base che accettiamo qualsiasi porcheria rubadati: ci dicono che non c'è alternativa ma non ci dicono che potrebbe essere imposta per legge efficacemente ed in brevissimo tempo.
starburst3
#18 starburst3 2019-06-02 17:10
Smartphone??? Cos'e'? Sono rimasto indietro? Io ho questo di telefono ;-)
puntocellulare.it/.../brondi_duke_s.html

Dipinsi l'anima su tela anonima
Aigor
#19 Aigor 2019-06-02 17:52
#18 starbust3

Io se è per quello son fermo al Nokia C2... però ho un tablet per la lettura dei libri (che spengo quando non uso).
Quindi alla fine, se vogliono, rubano anche da me...

PS: ho cercato un po' in giro e pare che Alexa non utilizzi persone fisiche (quantomeno ufficialmente) nel caso della famiglia che litigava ha male interpretato una frase durante il litigio ("hai chiamato lo sceriffo") pensando fosse un comando. Ma magari questa è la versione "addomesticata".
Primus eccetera
#20 Primus eccetera 2019-06-02 18:16
#17 Calipro
mi piacerebbe crederti.
Se però lui che è un giurista non ci crede (già) più, prendo atto della sua opinione.
Non mi affascina la sua matrice ideologica ma dice un sacco di cose vere, che fanno pensare, e pensare male, del futuro.

Mi fa invece piacere scoprire qui dentro (starburst, Aigor) di non essere l'unico ad usare ancora un telefonino di quelli a manovella, a sentire Mattei non puoi fare a meno dello smartphone...che scatta foto e filmati a tua insaputa, mandandoli chissà dove
Aigor
#21 Aigor 2019-06-02 19:06
#20 Primus

Lotta dura senza paura :hammer:
peonia
#22 peonia 2019-06-02 23:02
Questa è troppo forte! :hammer:

Alexa e Siri sono sessiste, lo dice l'ONU!!!! AHHAHAHAHA

neovitruvian.wordpress.com/.../...
miles
#23 miles 2019-06-02 23:27
mi sembra palese che il problema non è lo smartphone, ma sono le applicazioni e i browser che utililizziamo.
what's up ti traccia e vuol sapere tutto di te?
usate telegram, che permette di fare un login addirittura senza neppure mettere un numero di cellulare visibile.
non usare google e evitare di registrarsi facendo un profilo mi sembra il minimo, cercando di trovare uno smartphone che non abbia google preinstallato
e che lasci la facoltà di utilizzare altri motori di ricerca.
non fare profili facebook instagram twitter e compagnia cantante.
usare firefox con le sue applicazioni antitracciamento, cancellazione dei cookie, anti tracker.
tenere i vari dispositivi separati, evitando di fare quelle sync che piacciono cosi' tanto ai vari browser.
ElSamueL
#24 ElSamueL 2019-06-03 12:06
Condivido tutto.. Però ora consigliatemi un samsung da acquistare :hammer:
soloincompagnia
#25 soloincompagnia 2019-06-04 09:45
Certo che questi professoroni non si smentiscono mai!
Al di là di argomentare alcune banalità certamente condivisibili (Alexa, Big Data etc.) sembrano (parere personale) essere ancora legati a discorsi "sinistrati" il cui apice produce una reazione pari al celebre topolino con la famosa montagna.
Creare un'identità alternativa finanziata da EURO per controbilanciare gli squilibri di potere tramite un sito web "generazioni future" il cui tld è di proprietà di icaan (.org) o del suo omologo europeo (ammesso che vi sia una distinzione), pieno zeppo di link ai tanto criticati asset social, le cui potentissime risorse millantano expertise nella tecnologia blockchain (TAAAANTA ROBA), che anche un bambino di 3 anni saprebbe associare il suo "pseudonimato" Satoshi Nakamoto con il vero creatore della stessa, la National Security Agency aka NSA (qui un pò di storia nero su bianco di un buon giornalista, giusto per non andare a scovare nei meandri della rete. www.maurizioblondet.it/.../),
è una vera perla di saggezza di questo solone (da sola cfr dialetto romano).
L'ormai vetusto protocollo http, pur essendo stato sdoganato dagli stessi soggetti era più che sufficiente, se svincolato dall'egemonia degli ISP per come li conosciamo (le tecnologie ci sono da tempo) per alimentare quella briciola positiva dell'essenza dello scambio di informazioni libere che la rete poteva offrire. Mi Auguro che LC conservi copia di se stesso al di fuori della rete e che sia pronto a trasmigrare se necessario su altri piani per continuare ad esistere in caso di eventi censori non lontani dal realizzarsi per come si sta evolvendo la ragnatela (Il WEB).

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO