A proposito di Aldrin sulla scaletta

Di più
11/06/2018 16:59 #17988 da Schnibble
Ciao a tutti,
riguardando alcuni filmati di Apollo 11, ho visto il video a 16mm del primo passo sulla Luna di Armstrong.
Il video integrale di tutta la registrazione fatta dalla telecamera a 16mm di Apollo 11 lo potete trovare qui.
archive.org/details/Apollo1116mmOnboardFilm
Ho preso un paio di fotogrammi di Armstrong ripreso da Aldrin dall'oblò del LM. Si nota come l'astronauta inquadrato abbia tutta la parte in ombra della tuta molto ben visibile e illuminata. Dato che la parte in ombra è rivolta verso il LM non è possibile che sia illuminata da eventuali pannelli riflettenti. Anche quando Neil comincia a a fare i primi passi all'ombra del LEM la sua tuta continua a rimanere illuminata anche se dovrebbe risultare quasi invisibile.
Mi sembra un buon argomento di discussione considerando che la foto di Aldrin sulla scaletta sia uno dei cavalli di battaglia del Moon Hoax.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
11/06/2018 20:06 - 11/06/2018 23:05 #17991 da kamiokande
La questione è sempre la stessa, ma repetita iuvant. Il problema non è se Armstrong o Aldrin siano o meno visibili quando sono in ombra, ma la differenza di luminosità tra l'astronauta è il suolo. Se l'astronauta in ombra appare esposto correttamente allora il suolo dovrà essere sovraesposto perché illuminato direttamente dal Sole, e quindi i dettagli del suolo risulteranno invisibili (com'è in questo caso); se invece è il suolo ad apparire correttamente esposto allora l'astronauta sarà sottoesposto perché illuminato solo dalla luce riflessa dal terreno, risultando così molto più scuro del suolo.

Questi fotogrammi dimostrano in modo ancora più evidente che non è possibile avere una corretta esposizione del suolo e dell'astronauta allo stesso tempo, quindi se il suolo godesse di qualche proprietà particolare inesistente sulla Terra, allora anche in questi fotogrammi si dovrebbero vedere altrettanto bene sia i dettagli del suolo che i dettagli di Armstrong come accade nelle foto, ma così non è. Nel secondo fotogramma puoi infatti vedere bene che la parte di tuta e dello zaino illuminati direttamente dal Sole sono invisibili perché indistinguibili dal suolo; suolo e tuta appaiono entrambi perfettamente bianchi (in gergo si dice che quella porzione di immagine è bruciata).

"La stampa è morta" (Egon Spengler - Ghostbuster)
Ultima Modifica 11/06/2018 23:05 da kamiokande.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
21/06/2018 13:31 #18104 da Schnibble
@Kamiokande
Quello che dici è vero. Ma come si fa a capire se lo sfondo di regolite è sovraesposto se non ne conosciamo il vero colore?
Sui fotogrammi che ho postato il suolo è chiaramente sovraesposto ma siamo sicuri che con una regolazione intermedia non si potesse arrivare a vedere bene la tuta dell'astronauta e i dettagli del suolo?

Faccio una domanda anche a te. Questa foto è falsa?



Il colore del suolo è questo?



Oppure è questo?

L'argomento è stato bloccato.
Di più
22/06/2018 19:27 - 22/06/2018 19:29 #18119 da HumanClone
@Schnibble

Nella foto di Aldrin sulla scaletta, non si tratta di una regolazione intermedia che salva capra e cavoli, la questione è che capra e cavoli hanno praticamente la stessa luminosità e questa uguaglianza non cambia con la regolazione.
Ultima Modifica 22/06/2018 19:29 da HumanClone.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
22/06/2018 19:51 #18120 da edo
ecco tutte le risposte, complottisti che non siete altri!... :) www.corriere.it/scienze/cards/teorie-com...nto_principale.shtml

L'origine nazista dello stato ebraico: www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&s...jCNFLlIYLaHakBPT5k6o ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
22/06/2018 22:07 #18122 da Schnibble
@HumanClone
E che mi dici della foto della sonda Chang’e 3?
Il suolo è sovraesposto ma la parte in ombra sembra innaturalmente illuminata, per non parlare della parte inferiore dei 2 pannelli solari che dovrebbero essere completamente in ombra e invece sono fortemente illuminati.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
22/06/2018 22:35 - 22/06/2018 22:43 #18124 da kamiokande
@ Schnibble

Avevo iniziato a risponderti cercando di farti capire, con l'aiuto di qualche grafico, perché il colore del suolo ,ed il colore in genere, non abbia niente a che vedere con la sovraesposizione, ma poi mi è venuto lo sfizio di vedere il video che tu stesso hai postato, ed ho avuto il leggerissimo sospetto che tu mi stia prendendo per il culo. Messo da parte il tono benevolente, ho ponderato di risponderti con un tono uno zinzinello più aggressivo ed a tratti anche volgare, ma mi limiterò a mostrare alcuni fotogrammi del video in questione: dall'inizio dello spezzone incriminato (minuto 21:03) fino alla comparsa di Armstrong (21:46), ed infine alla discesa della celeberrima scaletta (dal minuto 21:46 fino al minuto 24:51); credo che sia più che sufficiente.

Minuto 21:16, la ripresa inizia inquadrando la porzione di suolo di fronte al LEM. Il terreno appare grigio chiaro e ne sono visibili chiaramente le asperità.

File allegato:


Minuto 21:46, compare Armstrong. Il terreno continua ad apparire grigio chiaro, continuano ad essere visibili le asperità, e la tuta di Armstrong è palesemente più scura del suolo ed i dettagli sono difficilmente visibili a causa della poca luce (riflessa dal suolo).

File allegato:


Minuto 22:27, Armstrong continua la discesa. Il terreno è improvvisamente diventato più chiaro, quasi bianco, le asperità incominciano a non essere più distinguibili, e la tuta di Armstrong ora incomincia ad apparire bianca ed i dettagli divengono visibili. O si è acceso un altro Sole dietro Armstrong, oppure Aldrin ha semplicemente aperto il diaframma (cosa che, tra l'altro, rende la messa a fuoco più complicata).

File allegato:


Minuto 23:03, Armstrong continua la discesa fino a toccare terra (il piccolo passo per l'uomo). Da qui in avanti il suolo diviene via via sempre più chiaro fino a diventare completamente bianco (completamente sovraesposto o bruciato), spariscono completamente la asperità, e magicamente Armstrong appare in tutto il suo splendore, correttamente esposto, con i dettagli della tua visibili (come la bandiera americana sulla spalla sinistra, anche se un po' sfuocato.

File allegato:


File allegato:


File allegato:


File allegato:


Spero di essermi spiegato.

In merito al colore del suolo direi che dovresti essere tu a spiegarci perché esso appare marroncino nelle foto del lander cinese Chang'e 3, e grigio chiaro nelle foto Apollo, visto che per te sono entrambe state scattate sulla Luna. Aggiungo inoltre che il colore del suolo lo conosciamo, infatti ci sono le analisi spettrali dei campioni portati sulla Terra, questo è la riflettanza spettrale di alcuni campioni di Apollo 11 (fonte NASA e Planetary Geosciences Group )



Mettendo questi dati dentro un software per il rendering 3D fisicamente consistente (come Mitsuba o PBRT) il terreno appare marroncino. Questo è il confronto tra il famoso modello 3D NVIDIA, che avrebbe smontato il Moon Hoax, e lo stesso modello, modificato da me, e basato su materiali fisicamente corretti (compreso colore e comportamento fisico del suolo, con una funzione di scattering ricavata dalla sonda LRO). Secondo i tecnici di NVIDIA sarebbe la tuta di Armstrong ad illuminare Altdrin, a parer mio NVIDIA ci sta perculando.


"La stampa è morta" (Egon Spengler - Ghostbuster)
Ultima Modifica 22/06/2018 22:43 da kamiokande.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
22/06/2018 23:04 #18125 da Schnibble
La riflettanza non puoi calcolarla da un campione di suolo smosso e non superficiale. Bisognerebbe calcolarlo sul posto, dove il materiale e esposto da milione di anni. Si è visto che dove è stato smosso e calpestato il suolo risulti più scuro.

Durante le scansioni delle diapositive si può lavorare sui parametri dello scanner per arrivare alle foto di Aldrin?

La Chang’e 3 ci è andata o no sulla Luna?

Ed in fine, se proprio avessi dovuto riprodurre tutto in studio, non sarebbe stato meglio rivolgere al “sole” i portelli di tutti e 6 i LEM? La propaganda avrebbe preteso una bella inquadratura illuminata, non Armstrong che sembra un fantasma in televisione.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
23/06/2018 02:15 #18130 da HumanClone
@Schnibble

E che mi dici della foto della sonda Chang’e 3?
Il suolo è sovraesposto ma la parte in ombra sembra innaturalmente illuminata

Una pellicola o un sensore possono catturare una gamma limitata di luminosità, diciamo da 0 a 100.
Nella foto della Chang’e 3, la sabbia nella realtà apparirebbe molto più luminosa, diciamo 150, ma il sensore riesce a catturarne solo 100. La sonda invece non supera gli 80 (sto sparando), per cui viene catturata perfettamente in tutti i suoi dettagli. Nella realtà la differenza sarebbe 150-80=70, ma in foto appare una differenza molto più ridotta, di soli 100-80=20. Ecco perchè appare innaturale, perchè sulla Terra siamo abituati a vedere differenze di luminosità molto più grandi tra oggetti al sole e oggetti all'ombra.

Se nella foto di Chang’e 3 l'assassino era la sovraesposizione, lo stesso non si può dire per la foto di Aldrin perchè, semplicemente, non c'è sovraesposizione. Per usare l'esempio di prima, tutto rientra tra 0 e 100. Per cui se tra sfondo e tuta la differenza è piccola, anzi diciamo che sono uguali, possiamo stare certi che lo erano anche nella realtà.
L'unica spiegazione è che dalle spalle del fotografo proveniva più luce di quella proveniente dalla sabbia di fronte, questo è poco ma sicuro.
Ma non c'è bisogno di ipotizzare fantomatici pannelli, la luce in più proviene dalla sabbia dietro il fotografo, che è più riflettente di quella di fronte a lui.
Lo dimostra il video che hai postato: diversamente dalla foto, nel video Aldrin è esposto correttamente mentre la sabbia al sole è sovraesposta, segno che la differenza di luminosità fra tuta e sabbia è molto maggiore di quella della foto.

se sabbia dietro > tuta
e tuta = sabbia davanti
allora sabbia dietro > sabbia davanti

per non parlare della parte inferiore dei 2 pannelli solari che dovrebbero essere completamente in ombra e invece sono fortemente illuminati.

I pannelli riflettono a specchio.

Ed in fine, se proprio avessi dovuto riprodurre tutto in studio, non sarebbe stato meglio rivolgere al “sole” i portelli di tutti e 6 i LEM? La propaganda avrebbe preteso una bella inquadratura illuminata, non Armstrong che sembra un fantasma in televisione.

L'ho sempre pensato anch'io.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
23/06/2018 14:51 - 23/06/2018 14:53 #18136 da Crotti

Schnibble ha scritto: Ed in fine, se proprio avessi dovuto riprodurre tutto in studio, non sarebbe stato meglio rivolgere al “sole” i portelli di tutti e 6 i LEM? La propaganda avrebbe preteso una bella inquadratura illuminata, non Armstrong che sembra un fantasma in televisione.

Pensiero mio personale: la propaganda in quegli anni, a parte aspettarsi di vedere degli americani che camminano sulla luna, non poteva pretendere proprio niente da immagini trasmesse per la prima volta dalla luna! Non sapevano manco se sulla luna ci sarebbero veramente arrivati, figurati tu a dirgli "Però se ce la fate veramente ad allunare, mi raccomando dovete per forza farlo col LEM lato boccaporto rivolto al sole eh, che altrimenti le riprese TV vengono male" :laugh: Alla propaganda (e alla NASA ovviamente)va benone così, meno si capisce e meglio è: sopratutto per i filmati, che essendo fatti e trasmessi "live" non permettono nessun ritocco, al contrario delle fotografie; tanto nessuno in quei momenti aveva manco il minimo sospetto della messa in scena, TUTTI davano per buone quelle immagini fatte tra il '69 ed il '72. Infatti il primo teorico del moonhoax, Bill Kaysing, è apparso solo nel 1976, quando ha pubblicato il suo libro, ma ben 4 anni dopo l'ultima missione Apollo. Ben altro discorso sarebbe stato se i complottisti fossero venuti fuori già dopo Apollo 11.....ma visto che a livello di masse "tutti si erano bevuti tutto" già dalla prima missione, perchè mai doversi andare ad impelagare mostrando nelle missioni successive scene di discesa dal LEM perfette ed illuminatissime, col rischio di far apparire troppo diverse le immagini della prima missione rispetto a quelle successive? Molto meglio proseguire la strada intrapresa con apollo 11 no? Che poi infatti se ci pensi, possibile che tutti i 6 presunti (molto presunti) allunaggi abbiano SEMPRE fatto atterrare il LEM col boccaporto d'uscita che "combinazione" NON è MAI direttamente visibile nelle immagini, come appunto dici tu? Per me è una scelta calcolata, proprio per evitare il rischio di inquadrare per bene dettagli "sconvenienti" durante i filmati di discesa degli astronauti.
Ultima Modifica 23/06/2018 14:53 da Crotti.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
23/06/2018 15:04 #18137 da Ghilgamesh

Quello che dici è vero. Ma come si fa a capire se lo sfondo di regolite è sovraesposto se non ne conosciamo il vero colore?


E anche

La riflettanza non puoi calcolarla da un campione di suolo smosso e non superficiale. Bisognerebbe calcolarlo sul posto, dove il materiale e esposto da milione di anni.


Alla fine si torna sempre li .. .TU (e la NASA) che potete inventarvi quello che vi pare, tanto nessuno può verificare!

Però rimane anche il fatto, che IGNORI volutamente tutte le volte, che questa NON è SCIENZA!

Se nessuno può verificare (NASA compresa!) NON è scienza!

Lo è come babbo natale o i draghi!

Puoi crederci... ma insistere a voler convincere il resto del pianeta, ti risulterà difficile ...

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
23/06/2018 15:58 #18138 da Schnibble
Crotti è bene che studi un po’. Gli astronauti dovevano vedere dagli oblò il posto più consono per atterrare evitando crateri o massi. Non avrebbero poturo farlo con il sole in faccia, molto semplice. Le riprese non c’entrano nulla.

Ghilgamesh non ti posso dare torto sul fatto che non si potranno mai ripetere le missioni Apollo con gli stessi mezzi e quindi provare in pratica la fattibilità però bastrebbe trovare anche solo una piccola falla nella teoria, i documenti ci sono tutti ma nessuno che abbia confutato un qualsiasi calcolo, strumento, attrezzo o quant’altro.
Non sai quanto mi piacerebbe che qualche scienziato possa dimostrare un errore di calcolo su 1 del milioni di pezzi che componevano il razzo Saturn V. Ne basterebbe 1 solo per smonatre la baracca. Purtroppo ci si affida più a YouTube che allo studio delle migliaia di pagine di documentazione (tutte online). Un ingegnere che trova un errore su un circuito elettrico, su un circuito idraulico, elettronico, software, meccanico, questo mi piacerebbe, altro che una foto sovraesposta. E questa è scienza.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
23/06/2018 16:18 - 23/06/2018 16:20 #18139 da Crotti

Schnibble ha scritto: Crotti è bene che studi un po’. Gli astronauti dovevano vedere dagli oblò il posto più consono per atterrare evitando crateri o massi. Non avrebbero poturo farlo con il sole in faccia, molto semplice. Le riprese non c’entrano nulla.

Ma allora non capisco il tuo dubbio, quando dici che se fosse una messa in scena sarebbe stato più bello far scendere gli astronauti rivolti dal verso del sole per fare le riprese più belle.Se poi tu stesso, riguardo alla manovra di allunaggio, dici che "Gli astronauti dovevano vedere dagli oblò il posto più consono per atterrare evitando crateri o massi.Non avrebbero potuto farlo con il sole in faccia, molto semplice. Le riprese non c’entrano nulla." E allora la risposta alla tua domanda te la dai da solo.Scendevano sempre con gli oblò opposti al sole perchè, come dici tu, era necessario per poter allunare.Ma così facendo, è chiaro che scendendo gli astronauti non potevano essere rivolti verso il sole.
Ultima Modifica 23/06/2018 16:20 da Crotti.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
23/06/2018 17:25 - 23/06/2018 17:25 #18140 da Ghilgamesh

Schnibble ha scritto:
Ghilgamesh non ti posso dare torto sul fatto che non si potranno mai ripetere le missioni Apollo con gli stessi mezzi


Che se non fosse tutto falso, dovresti spiegarci PERCHE'?!

Se tu oggi vuoi ripetere l'impresa di Colombo, ti costruisci caravelle come le sue e parti ... se invece pure tu parti dal presupposto che rifare l'allunaggio coi mezzi con cui l'avrebbero fatto, sia impossibile, se vede che n ce credi manco tu!
^__^

e quindi provare in pratica la fattibilità però bastrebbe trovare anche solo una piccola falla nella teoria,


In realtà di falle ENORMI te ne hanno fatte notare parecchie ... ma te ne sei sempre sbattuto giocando sul fatto che non si può dimostrare il contrario!

E poi cosa cazzo vuol dire "i calcoli"?
Coi calcoli io ti dimostro che il teletrasporto è fattibile, infatti coi calcoli è fattibile, MA non l'hanno fatto!
E' pieno di cose che coi calcoli si possono fare, MA che non sono state fatte ...

In più voglio dire, te prentendi che siano così cialtroni da aver pure fatto i POCHI calcoli verificabili, male?!

Cosa potrebbero aver sbagliato secondo te? La distanza della Luna?
La quantità di carburante necessaria per arrivarci?

E su, de cazzate ne hanno fatte tante, per te non sono in grado manco di incrociare due cavi ... ma proprio così dementi da scrivere calcoli a caso no!

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
Ultima Modifica 23/06/2018 17:25 da Ghilgamesh.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
26/06/2018 08:33 - 26/06/2018 08:34 #18186 da kamiokande
@ Schnibble

Schnibble ha scritto: La riflettanza non puoi calcolarla da un campione di suolo smosso e non superficiale. Bisognerebbe calcolarlo sul posto, dove il materiale e esposto da milione di anni. Si è visto che dove è stato smosso e calpestato il suolo risulti più scuro.

Il discorso è un po' complesso, comunque "colore" e "luminosità" sono due concetti distinti, nel visibile il colore è per lo più dovuto alla composizione chimica del suolo, mentre la quantità di luce diffusa (bidirectional reflactance distribution function) dipende dalla struttura del suolo (più il particolato è fine più riflette). Nell'infrarosso invece la struttura influenza anche il "colore" (inteso come componente spettrale e non come colore in senso visivo). Il fatto da te suggerito che i campioni prelevati debbano risultare più scuri è in generale falso, infatti il suolo osservato dal satellite Kaguya, sorvolando la zona di allunaggio di Apollo 16, è risultato molto più scuro dei campioni prelevati nella zona osservata.



Il colore del suolo è proprio marroncino scuro, come conferma anche la sonda Clementine, quindi molto più simile a quello mostrato dalle foto di Chang'e 3, e visto che continui a masturbarti mentalmente con le foto del lander cinese, chiedendomi se sono vere o no, vediamo che informazioni possiamo ricavarne.

La prima foto non è il massimo poiché è parecchio sovraesposta, anche se la parte di suolo a destra contiene ancora dell'informazione.



Le differenze di luminosità tra i vari punti sono:

A-D = 173%
B-D = 123%
C-A = 38%

La seconda foto è anche più problematica della prima



visto che il rover è vicino al lander che, essendo ricoperto di carta "delle uova di Pasqua", agisce come un pannello riflettente. Sperando inoltre che il componente in ombra sia bianco, o comunque un colore chiaro, abbiamo che

A-C = 281%
B-C = 124%

quindi nonostante tutto le due foto sembrano dare risultati consistenti. In conclusione, la differenza tra parte in ombra e suolo indisturbato deve essere almeno del 120%.

Ma veniamo alle foto di Apollo 11. Questa è la foto AS11-40-5853



A-B = 0%

Questa invece è la foto AS11-40-5867



A-B = 30%
A-C = 21%
C-B = 11%

C'è bisogno che chiosi o ci arrivi da solo? Ora sono io che chiedo a te se ritieni che le foto della Chang'e 3 siano vere.

@ HumanClone

HumanClone ha scritto: se sabbia dietro > tuta
e tuta = sabbia davanti
allora sabbia dietro > sabbia davanti

Questa cosa mi ricorda molto l'espressione algebrica di Pierino



Avresti dovuto metterci qualche numero tra il "+ me lo -" ed il "+ vengo -" per fare un confronto serio, ma vediamo di chiudere il cerchio andando ad analizzare il filmato.



A-B = 65%
B-C = 100%
A-C = 219%

quindi anche considerando la differenza tra "sabbia dietro" e "sabbia davanti" (per usare la tua terminologia), la differenza in questa foto



tra suolo e tuta arriva al massimo al 65%, diciamo che manca all'appello almeno un 55% di luminosità (per fare il 120% stimato dalle foto della Chang'e 3). Quindi il filmato postato da Schnibble dimostra che le foto Apollo hanno qualcosa che non funziona, ad esser buoni. Nel caso tu non fossi convinto, potrei anche dimostrarti come nel filmato Aldrin apra il diaframma di almeno di 2 F-Stop per avere una corretta esposizione di Amrstrong, cosa che comporta una completa sovraesposizione anche della "sabbia dietro" (quindi per non avere sovraesposizione del suolo nelle foto, la parte in cui si manifesta lo shadow hiding, o heiligenschein, dovrebbe essere almeno 4 volte più luminosa del restante suolo, altro che 65%, e comunque non basterebbe neanche così).

Per concludere sarebbe interessante se tu usassi la tua algebra per spiegare come la "sabbia dietro" possa illuminare la parte di tuta rivolta verso il LEM ("davanti").


Che la sabbia lunare fosse magica l'hanno sostenuto in parecchi, ma una dimostrazione matemagica ancora ci manca.

"La stampa è morta" (Egon Spengler - Ghostbuster)
Ultima Modifica 26/06/2018 08:34 da kamiokande.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
26/06/2018 20:52 #18193 da HumanClone
@kamiokande

Avresti dovuto metterci qualche numero tra il "+ me lo -" ed il "+ vengo -" per fare un confronto serio

Non ho bisogno di numeri per dimostrare che la sabbia alle spalle degli astronauti è più luminosa della sabbia di fronte a loro, perchè la mia non è algebra ma logica, un semplice sillogismo. E per me è questa la spiegazione di quella che per voi è un'anomalia.

Sei tu che hai bisogno dei numeri per dimostrare che la sabbia alle spalle non è abbastanza luminosa da fare l'effetto che fa.
E i numeri tu ce li hai messi, sì, A-C=281%... E che vuol dire? Come hai ottenuto quei valori? Non si sa. Sarebbe un confronto serio il tuo?
No, anzi è completamente fallace. Non solo hai sbagliato le misure, ma hai sbagliato l'approccio generale al problema: non puoi confrontare foto con diverse condizioni di ripresa, di luce, di suolo e di riflettanza degli oggetti.
La prossima volta, prima di sfottere, assicurati di essere inattaccabile.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
26/06/2018 23:26 - 26/06/2018 23:28 #18196 da Ghilgamesh
Human, non pago delle figure di merda sui vaccini, sei venuto a farne anche qua?

Tra l'altro te e shnibble sempre in coppia ... vi hanno riassunto? Che avevate smesso di scrivere stronzate insieme... e siete tornati a postarne insieme.

Vabbè, non preoccuparti, credo il tuo caso sia solo un esempio di effetto Dunning-Kruger ^__^

O per dirla con una frase di Piero Angela: "la velocità della luce non si decide per alzata di mano", perchè la scienza si basa sui fatti e non sulle opinioni.

Kamiokande ha espresso dei fatti, tu qualche opinione ... ma in quest'epoca di post-verità, anche i fatti sono diventatati opinioni, da piegare a questa o quella agenda politica a seconda della convenienza.

non puoi confrontare foto con diverse condizioni di ripresa, di luce, di suolo e di riflettanza degli oggetti.


E si torna SEMPRE al solito punto, la SCIENZA è verificabile, l'allunaggio no!

Questi sono i fatti, non possiamo andare a fare foto uguali a quelle che si ipotizza la NASA abbia falsificato, quindi quelle foto NON sono scienza ... e non lo sono manco se tu, piero angela, Alvaro Vitali e 2 miliardi di cinesi alzate la mano!

Per dire ...

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
Ultima Modifica 26/06/2018 23:28 da Ghilgamesh.
Ringraziano per il messaggio: Azrael66
L'argomento è stato bloccato.
Di più
27/06/2018 01:04 #18197 da HumanClone
@Ghilgamesh, grazie per aver ripetuto le mie parole. E' bello avere un discepolo che diffonde il mio verbo.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
27/06/2018 07:54 #18198 da Ghilgamesh
Prego

A volte è facile far capire a un cretino che è un cretino, ripetendogli le stronzate che ha detto poco prima ...

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
27/06/2018 12:04 #18202 da ahmbar

Non ho bisogno di numeri per dimostrare che la sabbia alle spalle degli astronauti è più luminosa della sabbia di fronte a loro, perchè la mia non è algebra ma logica

I "numeri di cui non hai bisogno" servono proprio per evitare di commettere questi errori, in special modo quando sono tanto macroscopici nel indicare vere e proprie anomalie

Ammesso (ed assolutamente non concesso, perche' non esiste un.... motivo logico :-) per cui il suolo alle spalle dovrebbe essere tanto diverso nella resa,, dato che e' identico a quello visibile davanti e la fonte di luce e' la stessa) che esista questo potere di riflessione tanto superiore, questo non spiega come sia possibile raggiungere addirittura l'equivalenza fra luce incidente e luce riflessa in evidenza nella foto AS11-40-5853

Nel video "davanti" per illuminare Armstrong e' stato necessario aprire di almeno due stop il diaframma, una enormita', con il risultato di "bruciare" completamente il terreno, com'e' normale che sia
Nella foto "dietro" questa necessita' scompare, il terreno rimane perfettamente visibile, addirittura si raggiunge la stessa quantita' di luce incidente e luce riflessa (cosa impossibile qui, e sulla luna)

Fai bene a non considerare i numeri, specie quando dimostrano quanto sia consistente la tua "logica" : "la foto esiste, quindi....."


Ah, la matemagica.....
L'argomento è stato bloccato.
Di più
27/06/2018 14:25 - 27/06/2018 14:27 #18204 da HumanClone
@ahmbar

Chiariamo, se le foto sono fatte sulla luna, per ottenere la foto di Aldrin sulla scaletta si devono verificare due condizioni:
1) il suolo alle spalle del fotografo (chiamiamolo R come retro) deve essere più luminoso di quello di fronte a lui (F come fronte)
2) la differenza di luminosità R-F deve essere abbastanza da illuminare Aldrin e farlo apparire uguale a F.

Che la prima condizione è verificata, è confermato da:
1) la teoria: la regolite riflette di più verso il sole e meno in altre direzioni (backscattering);
2) le sequenze panoramiche.
3) il confronto video di Armstrong/foto di Aldrin: nel primo il suolo è molto più luminoso della tuta (R>T), nel secondo il suolo è luminoso quanto la tuta (F=T), ergo R>F.

Delle prime due se n'è parlato estesamente nel thread delle caratteristiche di luminosità, la terza è un'ulteriore conferma che non conoscevo (grazie Schnibble).
Forza, ti sfido a trovare un errore e a dirmi dove e perchè dovrei usare dei numeri per poter dire quello che ho detto finora.

La seconda condizione, cioè che la luce riflessa da dietro fosse abbastanza da illuminare Aldrin a quel modo, rimane nel campo delle opinioni. La mia è che è possibile ma non so dimostrarlo, la vostra è che è impossibile ma non sapete dimostrarlo. Fine.
Ultima Modifica 27/06/2018 14:27 da HumanClone.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
27/06/2018 20:17 - 27/06/2018 20:19 #18212 da Schnibble
C’è da aggiungere anche la luce riflessa dalla tuta e dalla visiera a specchio del casco di Armstrong, che non è poca.

P.s.
Ghilgamesh ti consiglio di finirla di insultare, la gente penserà che è l’unico modo per sostenere la tua tesi.
Oltre che giustamente pensare che tu sia un cafone.
Ultima Modifica 27/06/2018 20:19 da Schnibble.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
27/06/2018 22:07 #18213 da Ghilgamesh
La gente può pensare quello che vuole, anche che voi siate dei cretini in malafede, pagati per scrivere puttanate ... uno legge e si fa la sua idea ...

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 00:00 #18214 da HumanClone
@Schnibble

C’è da aggiungere anche la luce riflessa dalla tuta e dalla visiera a specchio del casco di Armstrong, che non è poca.

Sono d'accordo in parte. Armstrong è in pieno sole mentre scatta le foto, la sua visiera a specchio è curva e riflette il sole come un puntino insignificante, mentre la sua tuta bianca contribuisce sicuramente all'illuminazione di Aldrin, ma in misura minore rispetto al suolo.
Infatti se la tuta di Armstrong fosse la fonte di luce principale, Aldrin dovrebbe apparire poco illuminato quando è in alto e sempre più illuminato man mano che scende, perchè si avvicina ad Armstrong. Invece succede l'esatto opposto, perchè la fonte principale è il suolo (controintuitivo = sfottò e insulti fra 3, 2, 1...)
Comunque la tuta di Armstrong un effetto visibile ce l'ha: si riflette sullo stivale di Aldrin causando il famoso hot spot.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 05:11 #18220 da ahmbar

orza, ti sfido a trovare un errore e a dirmi dove e perchè dovrei usare dei numeri per poter dire quello che ho detto finora.

Quando i numeri mettono in evidenza cio' che e' sempre impossibile senza l'uso di pannelli riflettenti (l'equivalenza fra luce incidente e luce riflessa) tutte le tue ipotesi non hanno nessun valore, rimane solo "la foto esiste, quindi..."

1) la teoria: la regolite riflette di più verso il sole e meno in altre direzioni (backscattering);
2) le sequenze panoramiche.
3) il confronto video di Armstrong/foto di Aldrin: nel primo il suolo è molto più luminoso della tuta (R>T), nel secondo il suolo è luminoso quanto la tuta (F=T), ergo R>F.

Delle prime due se n'è parlato estesamente nel thread delle caratteristiche di luminosità, la terza è un'ulteriore conferma che non conoscevo (grazie Schnibble).

Delle prime due se ne e' ampiamente dimostrata l'inconsistenza nel thread dedicato grazie a quei numeri che....trascuri ed a molteplici esempi di come il backscattering lunare abbia effetti marginali ,(cosi' come la tuta, che risalta fuori malgrado si sia visto benissimo quanto poco incida nel contesto), la terza e' la ulteriore dimostrazione di cosa e' necessario fare se si vuol vedere un soggetto in ombra anche sulla luna

Come tu riesca a vedere "una ulteriore conferma" in quello che evidenzia la smentita pratica alle tue teorie rende l'idea di quanto ognuno interpreti il mondo alla sua maniera
Ringraziano per il messaggio: Azrael66
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 09:56 #18222 da HumanClone
@ahmbar

La tua memoria selettiva ha bisogno di una rinfrescata. In quel thread non è stato dimostrato niente di niente, la questione è rimasta aperta. Da allora siete regrediti da simulazioni al computer con modelli complicatissimi a numeri buttati a caso. Complimenti.

Come tu riesca a vedere "una ulteriore conferma" in quello che evidenzia la smentita pratica alle tue teorie rende l'idea di quanto ognuno interpreti il mondo alla sua maniera

Come tu riesca a vedere una smentita rende l’idea del tuo analfabetismo funzionale.
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 10:03 - 28/06/2018 10:04 #18223 da Ghilgamesh

HumanClone ha scritto: @ahmbar

La tua memoria selettiva ha bisogno di una rinfrescata. In quel thread non è stato dimostrato niente di niente, la questione è rimasta aperta. Da allora siete regrediti da simulazioni al computer con modelli complicatissimi a numeri buttati a caso. Complimenti.


Bella la tua, siamo passati dal fatto che non avete manco una prova ... al fatto che non avete manco una prova!

Ma ancora rompete i coglioni postando cose NON VERIFICABILI!

Sembrate terrapiazzisti, che ogni tot ricicciano con le solite stronzate da analfabeti ... non avete manco una prova, QUINDI l'allunaggio NON è Scienza!

Stacce!

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...
Ultima Modifica 28/06/2018 10:04 da Ghilgamesh.
Ringraziano per il messaggio: Azrael66
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 10:23 #18224 da Michele Pirola
Ghilgamesh, è vero come dici tu che non esistono prove degli allunaggi, su questo non ci piove. Però ci sono modi e modi per dire le cose

Brignano interrogato
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 13:30 #18226 da HumanClone

Michele Pirola ha scritto: Ghilgamesh, è vero come dici tu che non esistono prove degli allunaggi, su questo non ci piove

https://it.wikipedia.org/wiki/Prove_indipendenti_sull%27allunaggio_dell%27Apollo
L'argomento è stato bloccato.
Di più
28/06/2018 14:48 #18229 da Azrael66
Ghilgamesh, Kamiokande, DanielSpace, Ahmbar, FranZeta, Charliemike ed altri la dovete smettere di pensare con la vostra testa, soffrite dell'ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder), abbandonatevi alla serenità del “se l’hanno detto gli scienziati, sarà vero”. =)
pirlangela, zicchicchiricchi e gli altri del cicap hanno già fornito tutte gli approfondimenti necessari per suffragare le VU, dai cerchi nel grano al crollo del WTC, dalla rabdomanzia all'allunaggio, è tempo vi decichiate ad altro, in tv ci sono i mondiali, la germania è stata estromessa (uuuhhhh!!!).

Forum come LC non dovrebbero nemmeno esistere, pensare fa male si rischia l'overthinking!!

Canalizzatevi la nasa per viaggiare assieme a lei su Marte and beyond!

Appartenere alla massa è bello, unitevi a loro!

L'argomento è stato bloccato.
Tempo creazione pagina: 0.140 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO