Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Bergoglio continua a blaterare a vuoto, senza mai supportare le proprie parole con azioni che siano degne di queste parole.

Ieri si è scagliato nuovamente - a parole - contro il "terribile peccato" della pedofilia.   

"Lo scandalo dell'abuso sessuale - ha dichiarato Bergoglio - è una rovina terribile per tutta l'umanità, che colpisce tanti bambini, giovani e adulti vulnerabili in tutti i paesi e in tutte le società. Per la Chiesa è stata un'esperienza molto dolorosa. Sentiamo vergogna per gli abusi commessi da ministri consacrati, che dovrebbero essere i più degni di fiducia". E poi ha aggiunto: "La Chiesa ha affrontato questi crimini in ritardo e anche un solo abuso basta a condanna senza appello".

E no, caro Bergoglio, è qui che ti sbagli. La Chiesa non ha affrontato proprio nulla, durante il tuo pontificato. Ha solo "preso atto" - a parole, nuovamente - che il problema esiste, ma non ha fatto assolutamente nulla per cercare di risolverlo.

Bergoglio infatti, per affrontare il problema, non avrebbe trovato di meglio che "cercare di prendere più gente che lavori nella classificazione dei processi, persone che studiano i dossier". Come se i dossier già esistenti non fossero sufficienti a capire le dimensioni e la portata del problema.

Se davvero il Papa fosse interessato a fare qualcosa per combattere la pedofilia del clero, invece di "assumere più gente che lavori alla classificazione dei processi" potrebbe leggersi, ad esempio, questo rapporto pubblicato la scorsa settimana dal Centre for Global Research dell'Università di Melbourne, intitolato "Child sexual abuse in the Catholic Church: an interpretive review of the literature and public inquiry reports".

Scritto da un ex-prete cattolico, Des Cahill, e dal teologo Peter Wilkinson, il rapporto giunge all'agghiacciante conclusione che ben il 7% dell'intero clero cattolico ha abusato di bambini, in una forma o nell'altra, fra il 1950 e il 2000.

Provate a scaricare il rapporto completo, e soltanto a leggere l'indice degli argomenti vi si rizzeranno i capelli in testa.

La ragione principale di questa sistematica "devianza collettiva" - secondo il rapporto - è la cultura repressiva del celibato, imposta al clero dall'attuale dottrina cattolica, mescolata allo spirito di omertà e di segretezza che regna da sempre all'interno delle istituzioni cattoliche, dove i preti si trovano a stretto contatto con una popolazione di alunni esclusivamente maschile.

Una formula esplosiva - in altre parole - fin dalla sua concezione, dove la negazione delle normali pulsioni eterosessuali si accoppia con la vasta "disponibilità" di ragazzini di sesso esclusivamente maschile.

Altro che "prendere più persone che lavorino nella classificazione dei processi". Se Bergoglio vuole davvero affrontare il problema alla radice, deve cominciare a guardare alla stessa dottrina cattolica, che impone appunto il celibato in maniera mortificante e non motivata (*).

Chissà perchè nella chiesa protestante, dove i preti possono sposarsi regolarmente, non si sente mai parlare di casi di pedofilia?

Massimo Mazzucco

* Ricordiamo che ai tempi dei Vangeli i vescovi (preti) potevano sposarsi regolarmente. Il celibato venne introdotto solo dopo l'anno mille, per motivi tutt'altro che spirituali: si trattava di "proteggere" i beni della chiesa, che sarebbero altrimenti finiti "in mani laiche" - a causa delle pratiche di successione - se i preti avessero potuto sposarsi.

 

Aggiungi Commento   

Gee Gee
#1 Gee Gee 2017-09-21 21:56
La chiesa fa qualcosa di concreto in ogni situazione delicata, si scusa e chiede ai suoi seguaci di pregare, "la religione esiste da quando il primo ipocrita incontra il primo imbecille" a questa citazione di Voltaire io aggiungerei anche la politica.
Oikle
#2 Oikle 2017-09-21 23:06
Una soluzione ci sarebbe:

Questa cosa la ignorano il 99,9% delle persone, incluse molte che prendono parte attivamente alle attività della chiesa.
Si tratterebbe di estendere a tutti i preti un istituto che esiste già in seno alla chiesa di Roma, che permette ai preti cattolici DI RITO GRECO BIZANTINO di sposarsi e avere figli!
Avete letto bene.
Provenendo da una famiglia con antiche ascendenze albanesi di religione cattolica, conosco bene questa realtà.
Senza stare qui a enunciare e ragioni storiche che hanno portato a questo.
Dico solo, per parafrasare Redazzucco:
"Caro papa Bergoglio, se davvero si vuole evitare questa piaga e porvi rimedio, oltre che rendere le cose trasparenti, assicurando i preti alla giustizia ordinaria, e non alla ridicola e inesistente giustizia interna alla chiesa cattolica, ESTENDI la possibililità di sposarsi dei preti cattolici di rito bizantino a tutti!".

Spiegando la cosa a tutti:
Non è che significa che il prete cattolico di rito bizantino (albanese qui in Calabria, e in Sicilia, e in alcuni paesi delle altre regioni) possa andare a donne, uscire al pub con gli amici e scambiarsi il numero e il contatto facebook con le ragazze( cose che pure molti pretini giovani, di ogni dove, fanno.....)
Significa semplicemente che ai giovani che diventeranno preti, nell'anno precedente ai voti, si da la possibilità di trovare una fidanzata e contrarre regolare matrimonio.
Ovviamente tra i voti, lo avrete capito, non ci sarà quello di castità, potendo poi dare luogo a numerosa prole.
Non potranno però fare carriera in seno all'istituzione, diventando vescovi ecc.

In questo modo altro che crisi vocazionale, ci sarebbe il problema opposto forse, cioè di eccesso di vocazioni, perchè di sti tempi col lavoro che manca....
E però.. .che male ci sarebbe se un ragazzo si fa prete e ci campa la prole?
Così si eviterebbe di occultare il concubinato conclamato, che di fatto esiste, oltre che agli arcinoti, odiosi e deprecabili problemi di pedofilia.

@ Massimo
"Chissà perchè nella chiesa protestante, dove i preti possono sposarsi regolarmente, non si sente mai parlare di casi di pedofilia"

In realtà nella chiesa cattolica di rito bizantino, non ce ne sono nememno, eppure ti assicuro che non sono pochi.
VIsto che vivi in Calabria come me, Massimo, mi offro di farti da guida, se un giorno vorrai far visita a qualcuno di questi preti sposati. Ne varrebbe la pena di conoscere queste realtà, anche da un punto di vista culturale, essendo depositari di un'antichissima tradizione.
Per dirne una, pur essendo di lingua albanese(e italiana) la messa è in greco.E magari potresti realizzare un breve reportage, e lanciare questa proposta, cioè di estendere l'istituto anche ai non greco-bizantini.

Alcuni link:

chiesa.espresso.repubblica.it/.../1336160.html

repubblica.it/.../...

www.lastampa.it/.../pagina.html

Questo ultimo titolo è fuorviante, commiassariati, ma non nel senso che trasgrediscono alcunchè, ovviamente.
Nomit
#3 Nomit 2017-09-21 23:32
"La ragione principale di questa sistematica "devianza collettiva" - secondo il rapporto - è la cultura repressiva del celibato [...] dove la negazione delle normali pulsioni eterosessuali si accoppia con la vasta "disponibilità" di ragazzini di sesso esclusivamente maschile"

Non ho letto il rapporto, ma ad occhio direi che è una spiegazione inventata per attaccare la chiesa cattolica dal punto di vista ideologico.
Trovo più probabile che quei preti fossero pedofili o pederasti PRIMA di prendere i voti, e che li abbiano presi proprio per coprire il loro "orientamento".

Curiosità: già nel 1901 il poeta Olindo Guerini scriveva
"Il pederasta esercito di frati che ci mandò la Francia or s'allarga tra noi" www.giovannidallorto.com/canzoni/canzoni3.html
horselover
#4 horselover 2017-09-21 23:49
il vaticano non può risolvere il problema perchè tutti i preti vengono dai seminari che sono scuole di perversione che si perpetuano da secoli. non penso che c'entri il celibato perchè i preti non pedofili scopano (tanto) con le devote
hvsky
#5 hvsky 2017-09-22 01:10
la chiesa è un organizzazione strutturata....... diciamo una forma di massoneria....... vecchia di millenni.......

se continuiamo a berci le balle del prete pedofilo maniaco o del fatto che non si possono sposare (copulare) e quindi si sfogano con i bambini......... siamo tutti Errico Mentana .....

quando apriremo gli occhi e capiremo a cosa serve tutto ciò....... allora......

e cmq sarà tardi........
marcofa
#6 marcofa 2017-09-22 05:05
Faccio due domande , non sono provocatorie , vorrei si riflettesse

1)Ma ha cosa serve la religione?
2)Possiamo farne a meno?
Adonis
#7 Adonis 2017-09-22 07:04
Come sempre la chiesa cattolica (sottolineo cattolica) e il suo capo non si smentiscono mai. Anni e anni di putridume, ipocrisie e schifenze varie sono stati sempre ben occultati, sottaciuti in primis proprio da quel papa santo che risponde al nome di Giovanni Paolo II. Ora Francesco se ne viene e tuona contro i ministri sacri pedofili come se questo argomento rappresentasse una novità degli ultimi tempi. Anni fa mi fu richiesto da alcuni frati di fare delle consulenze psicologiche (sono uno psicologo) in particolar modo a chi agognava farsi sacerdote, ossia i novizi che entravano in seminario. Bene. Ciò che emergeva sempre – dico sempre – in ogni colloquio era una vera e propria ossessione per tutto ciò che concerne la sessualità. Era l’unico argomento che tormentava gli aspiranti ministri di dio…Un confessore di questi ragazzi ebbe a dirmi testualmente: “Ma come si fa, questi si alcolizzano di seghe…”. Mah!
Dai vertici vaticani sino alle parrocchie più remote, questo tema del sesso è stato sempre messo in disparte con un’ipocrisia che definire ributtante è poco. Ma si sa, i palazzi sacri vivono immersi nella menzogna, nella falsità consapevole, negli intrighi di corte più feroci…. E i risultati non tardano a farsi vedere. E che dire poi delle nuove scioccanti verità emerse sul caso di Emanuela Orlandi??? Nell’ultima fatica di Emiliano Fittipaldi vengono pubblicati documenti da far accapponare la pelle su una storia assurda che dura da 34 anni.
Quando si parla di chiesa (cattolica) è inevitabile non provare veri e propri sensi di nausea. Ciò che auspico è che la gente inizi veramente ad aprire gli occhi su questa istituzione che infetta il genere umano da millenni.

#6 marcofa

Le religioni sono state inventate in primis per il controllo mentale delle persone. In secundis, per mitigare l’atavica paura della morte. Facci caso ogni sistema religioso ha la sua ricetta sul come vivere nell’aldilà (resurrezione, reincarnazione, ecc…).
Ad ogni modo da sempre tutte le religioni sono legate a doppio filo con il potere, basta vedere che cosa ha combinato il cristianesimo nel corso della storia, imponendosi non di rado con una violenza inaudita.
Di sicuro c'è che delle religioni e delle loro regole se ne può benissimo fare a meno...
Ghilgamesh
#8 Ghilgamesh 2017-09-22 08:25
@Nomit
Citazione:
Non ho letto il rapporto, ma ad occhio direi che è una spiegazione inventata per attaccare la chiesa cattolica dal punto di vista ideologico.
Trovo più probabile che quei preti fossero pedofili o pederasti PRIMA di prendere i voti, e che li abbiano presi proprio per coprire il loro "orientamento".
Manco io ho letto il rapporto, MA concordavo da molto prima che lo facessero!

Oggettivamente, NESSUNO che non abbia devianze psichiche e sessuali, accetterebbe un celibato e una castità PERENNI!
Sopratutto sapendo che NON ti vengono richieste da Dio o da Gesù! (basta leggere la Bibbia, SE la leggi e sei normale, NON accetteresti mai questa schifosa imposizione!)

Non serve un genio per capire che una norma di questo tipo, avrebbe portato a prendere i voti, solo gente malata!
Adonis
#9 Adonis 2017-09-22 08:55
Sin dalle origini, la storia della chiesa è costellata di invenzioni….
Fu quel galantuomo di papa Gregorio VII, nel 1079 ad introdurre il celibato dei preti….attenzione però, si parla di celibato non di castità o continenza, questi termini sono assai diversi tra loro…
Quindi se qualcuno obietta circa il celibato apostolico qualcun altro potrà sempre rispondere: si celibato significa di non sposarsi, ma una scopata è sempre possibile….la cosa non esclude l'altra....
Eppure nel Nuovo Testamento prima lettera a Timoteo capitolo 3 si legge chiaramente l'esatto contrario, ovvero secondo l’apostolo Paolo un “vescovo" deve avere famiglia, in quanto:
"...bisogna che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie, sobrio, prudente, dignitoso, ospitale, capace di insegnare, non dedito al vino, non violento ma benevolo, non litigioso, non attaccato al denaro. Sappia dirigere bene la propria famiglia e abbia figli sottomessi con ogni dignità, perché se uno non sa dirigere la propria famiglia, come potrà aver cura della Chiesa di Dio?" (1a Epistola a Timoteo, cap. 3).
marcofa
#10 marcofa 2017-09-22 10:08
non sono un credente (evito di dire ateo o agnostico) diciamo che mi sono convinto che le religioni possano non servire alla vita di un essere umano ,che se affrontato nella giusta maniera e studiato a fondo ,ci si possa liberare dalle religioni (tutte ) e vivere molto meglio la propria vita. non mi faccio la domanda se esiste un dio o no ,tanto non potrei razionalmente giungere ad una conclusione ,quindi ne ignoro la risposta ,in quanto non ha influenza sulla mia vita, l esserci o non esserci non cambia la mia vita.
quello che ritengo sarebbe giusto e` smettere di creare nuove generazioni di religisi (intendo le nuove generazioni),in quanto poi tutte queste alla fine si palesano nell appartenenza ad un club piuttosto che ad un altro, ritengo che l ideale sarebbe quella di professare in maniera privata la propria religiosita` per quelle persone che ne sentono la necessita` , ma mi rendo conto che tutte le religioni per la maggior parte delle persone vengono vissute come l appartenenza ad un club piuttosto che ad un altro .
charliemike
#11 charliemike 2017-09-22 10:25
Spero di non offendere nessuno. Nei confronti della Chiesa e religione (cattolica) non riesco a non essere caustico.

È mia opinione che la nostra religione sia nata da antiche popolazioni che abitavano la Terra migliaia di anni fa in qualche modo più evolute della nostra. Che poi siano state alieni o terrestri non intendo approfondire oltre.
E quale modo migliore, per queste minoranze, per tenere sotto controllo una vasta moltitudine di persone ignoranti se non fare credere di avere poteri divini, promettere paradisi idilliaci a chi segue le regole o punizioni infernali ai peccatori dopo la morte, e pure punizioni ai peccatori viventi.

Risultato: un potere sconfinato che nessun leader mondiale potrebbe mai raggiungere in nessun altro modo.

Questo da a queste persone la falsa convinzione di essere al di sopra delle leggi, tutte, anche le loro, e il permesso illimitato di poter commettere qualsiasi tipo di reato o azione.

Ovviamente, per quelli che come me credono che questi siano solo ignobili individui affamati di potere, queste azioni, se portate allo scoperto, potrebbero (???) intaccare la dura scorza della loro invulnerabilità, come la kriptonite per Superman, e quindi occorre, occultare, negare, coprire tutto, in qualsiasi modo.

Ma questi loschi individui hanno gioco facile per una popolazione mondiale di tossici della pillola blu (citazione da Roberto Quaglia).

E' sufficiente che un tizio in camicione bianco si affacci alla finestra e dispensi un po' di fumo negli occhi con promesse mai mantenute che subito la piazza si riempe di saliva per lo sbavare.

Nella migliore delle ipotesi si limitano a chiedere a noi di pregare.

La Chiesa e tutti gli "operatori religiosi" (passatemi il termine) di ogni grado, altro non sono che persone "normali".
Sono i più ferventi osservatori che hanno elevato queste persone a livelli semi-divini, perdonando (leggi occultando increduli) qualsiasi loro mancanza o peggio.
Davide71
#12 Davide71 2017-09-22 10:45
Ciao a tutti:
...che nelle Chiese Protestanti non se ne parli è solo perché anche loro insabbiano alla grande!
Peraltro...
theguardian.com/.../...
TdC Ghost
#13 TdC Ghost 2017-09-22 10:50
Aaah la Chiesa...che predica la poverta'...per gli altri pero'...!!!
starburst3
#14 starburst3 2017-09-22 11:04
Ancora con bergoglio'? Un restauro di facciata,questa e' stata la sua elezione,ratzinger era troppo pure per l'opus dei :-D Non implica un restauro all'interno,anzi molto spesso le facciate sono le ultime che si restaurano.

IN RED WE TRUST
maryam
#15 maryam 2017-09-22 11:16
Sì, la demonizzazione della sessualità era per secoli mezzo di controllo da una parte e porta verso un vissuto perverso di qualcosa che è naturale. Oggi il sesso invece è mercificato come l'uomo stesso. Il sesso è oggetto di speculazione morale ed economica, due lati della stessa medaglia: POTERE.

Citazioni di uno che ha fatto molto lavoro in questa direzione

“Sia la morale sessuale che inibisce la volontà di libertà sia quelle forze che favoriscono gli interessi autoritari traggono la loro energia dalla sessualità rimossa.”

“La repressione sessuale è alla base della psicologia di massa di una «certa» civiltà e precisamente di quella «patriarcale e autoritaria», in tutte le sue forme. Errata invece è la formula secondo la quale la repressione sessuale sarebbe alla base della civiltà in generale.”


Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo
Maxwell38
#16 Maxwell38 2017-09-22 11:28
Curioso. ....
Appena esce un rapporto che certifica che i vaccini sono sicuri si incomincia immediatamente all'insulto. ....bastardi venduti corrotti. ......
Poi si sviscera il rapporto parola per parola e grafico per grafico.
Appena esce un rapporto che parla del 7% viene preso pedissequamente.
Per anni il rapporto kinsey è stato preso ad emblema e modello, quando sarebbe bastato vedere che il campione era formato da volontari (pagati ?)anziché a caso.
Si arriva poi a parlare di celibato quando è noto a chiunque voglia vedere, che la % maggiore di pedofilia è tra le mura di casa ......
Ghilgamesh
#17 Ghilgamesh 2017-09-22 12:02
Citazione:
Si arriva poi a parlare di celibato quando è noto a chiunque voglia vedere, che la % maggiore di pedofilia è tra le mura di casa ......
E questo "fatto" come lo hai stabilito? Famo a fidasse?

Io ho ARGOMENTATO il motivo per cui la chiesa attiri SOLO gente sessualmente DEVIATA!
Nessuno mentalmente sano, potrebbe acconsentire a non fare sesso MAI più nella vita!
NESSUNO!
(per questo secondo me i preti deviati sono MOLTO più del 7%!)

Tu in base a cosa hai fatto la tua affermazione?
Maxwell38
#18 Maxwell38 2017-09-22 12:14
Per cortesia, non scaldarsi in questa maniera se no M.M.si incazza.
Non mi riferivo a te in particolare, e non voglio essere accusato di essere un piromane.
Cmq,molto semplicemente, chi beve una bottiglia di vino a pasto trova inconcepibile e impossibile bere solo acqua.
f_z
#19 f_z 2017-09-22 12:19
Citazione:
#6 marcofa 2017-09-22 05:05 Faccio due domande , non sono provocatorie , vorrei si riflettesse
1) Ma ha cosa serve la religione?

A imprigionare la mente delle masse in modo che il potere abbia gioco facile a dominarle.

2)Possiamo farne a meno?

DOBBIAMO!

Per quanto riguarda la presunta verginita' dei protestanti basta cercare "anglican church child abuse" e si ha un po' del materiale trovato da Davide71.
sartandrea
#20 sartandrea 2017-09-22 12:39
oggi la pedofilia è un business, soprattutto in Usa
gli avvocati ci vanno a nozze ...... altro che celibato :hammer:

non ho voglia di cercare quel rapporto americano (mi sembra federale) e vado a memoria,

dalle denunce al processo gli stessi tribunali hanno fancullato mi sembra il 70% delle denunce
e dal processo alle sentenze ..... hai voglia

poi questo 7% di pedofili nel clero....

fra i notai quanti sono?
avvocati?
panettieri?

la verità e che se un elettricista dell'Oregon viene condannato per pedofilia si leggerà a malapena sul giornale locale,
se invece tocca ad un prete della Nuova Zelanda in tempo zero farà il giro del mondo....



poi ancora facciamo confusione fra Voto di castità e Promessa di celibato?

il prete (diocesano) che tromba l'amica commette lo stesso "peccato" di due fidanzati che non aspettano il matrimonio prima di trombare ...... capirai

conoscete un parroco che non tromba l'amica?

io no.....


il Voto lo fanno i Religiosi, che per scelta anticipano il più possibile come sarà la vita nel Regno dei Cieli (per chi ci crede)
ovvero solo spirituale.....
charliemike
#21 charliemike 2017-09-22 12:51
La pedofilia è solo l'ennesima goccia.
Il vaso è traboccato da mò

La Chiesa sono millenni che si fa i cazzi suoi alla faccia nostra e con il vostro (non il mio) beneplacito.

Religione un beneamato cazzo.
Dominio, sottomissione e circonvenzione di incapaci.
Calvero
#22 Calvero 2017-09-22 13:46
Citazione:
Una formula esplosiva - in altre parole - fin dalla sua concezione, dove la negazione delle normali pulsioni eterosessuali si accoppia con la vasta "disponibilità" di ragazzini di sesso esclusivamente maschile.
Diciamo che questo è a corollario, ma non è il motivo fondante, e non sto dicendo che non sia importante, tutt'altro, ma è comunque a corollario di qualcosa che permea a più livelli e in modo più fondante il problema.

Fosse per analizzare questa parte del problema, ci era già arrivato Nietszche a fine 800" del concetto contro-natura non solo del prete in sé, ma di tutta la dottrina della disperazione, come andrebbe chiamata. Fosse per questo, sempre si abbia voglia di studiare, anche René Guénon spiega le bassezze della finta spiritualità e analizza e spiega bene cos'è realmente religione e cosa non è religione, cioè - quest'ultima - quella che abbiamo sotto al naso.

Il problema della pedofilia che si lega indissolubilmente a questo tipo di abiti, non è soltanto [o in maggiore parte dovuto] alla questione della repressione della libido. Ma anche no ;-) Magari fosse così elementare. Diciamo che la questione non può essere trattata in modo parziale, sarebbe un gravissimo errore; prima bisogna considerare la "macchina-uomo" nel suo complesso fisiologico/spirituale e sociologico e antropologico; si lo sò, appaiono paroloni, ma la cosa è più chiara di quel che sembra...

... se i preti abbandonassero il celibato e trombassero come Dio comanda, ahinoi, la pedofilia esisterebbe comunque. Non serve neanche quel propagandista di Freud (non mi stancherò mai di sottolineare la lordura intellettuale di una simile mente, insieme a quella mente parimenti puttana di Marx, che hanno influenzato il mondo in modo non meno peggiore delle Chiese, e questo la dice lunga) ... per capire che è la divisa - il tipo di "autorevolezza" - e la posizione di potere su delle menti acerbe, che instaura nell'uomo/prete il desiderio di un predominio e di un potere cui è invitato a nozze, così come un Vampiro davanti a una verginella che gli mostra il diafano collo sensuale...


... la malattia del prete è già insita in un'indole contro-natura bisognosa di altro; ché nel suo inconscio "Giudizio e Punizione" maturano in modo distorto sin dai primi rudimenti; è proprio la psicologia dell'individuo/prete che viene investito quale INTERCESSORE di un Dio (e già qui si dovrebbe capire la bestemmia, drammaticamente e gravosamente legittimata; e qui è la tragedia, in buonafede soprattutto, e per questo difficile: cioè impossibile da estirpare ;-) )... insomma... non so se ci rendiamo conto, no, non ci rendiamo conto :perculante: ...

... un individuo - cioè - che anche senza volerlo, a un certo punto, è distorto e avvinto in una esigenza di potere contro-natura, la cui libido sessuale, è SOLTANTO l'ultima fase di un'espressione in cui il piacere sublima quel che si matura - - - > a monte, e non è, contrariamente a quel che si crede: l'origine del problema.
Ghilgamesh
#23 Ghilgamesh 2017-09-22 14:03
Citazione:
#18 Maxwell38 2017-09-22 12:14
Per cortesia, non scaldarsi in questa maniera se no M.M.si incazza.
Non mi riferivo a te in particolare, e non voglio essere accusato di essere un piromane.
Scaldarsi de che? Tu hai fatto un'affermazione, io ho chiesto informazioni a riguardo, dato che secondo me hai spacciato una tua idea come un dato di fatto ... infatti quelle informazioni NON sono arrivate.
Se per te fare domande vuol dire scaldarsi ... boh... mi sa che sei un fondamentalista cristiano... quindi uno con cui non vale la pena perdere tempo ... ma se credi, puoi smentirmi... argomentanto magari, invece di fare il pompiere al polo nord! ^__^

Citazione:
la verità e che se un elettricista dell'Oregon viene condannato per pedofilia si leggerà a malapena sul giornale locale,
se invece tocca ad un prete della Nuova Zelanda in tempo zero farà il giro del mondo....


Beh, forse perchè la tonaca rende il fatto un tantinello più grave?
Se tu fai una rapina finisci nel trafiletto, SE la rapina la fanno dei carabinieri, finisce al tg e anche sui giornali all'estero!
Ma non dipende da un accanimento contro i carabinieri... la divisa rende la cosa enormemente più grave!
Tutto qua!
Calvero
#24 Calvero 2017-09-22 14:11
Marcofa:

Citazione:
1)Ma ha cosa serve la religione?
Quale religione?? quella che ti viene spiegata dallo Zanichelli o dalla Treccani? :-D

Citazione:

2)Possiamo farne a meno?
Certo che No.
Pensa che piuttosto di ammetterlo, certi sono diventati razionalisti, i migliori, poi: scienziati :perculante:

In poche parole, dalla padella alla brace del dualismo imposto dalle élite: dalla religione finta (come ha giustamente sottolineato HvSky ) a quella nascosta sotto il velo della razionalità (che non esiste).

Capirai quindi in che circo versa l'umanità.
Pavillion
#25 Pavillion 2017-09-22 14:47
L'Azteco e l'includente commistione tra due mondi: Impero e Libido. Accesi Eccessi.
bushfamilyguy
#26 bushfamilyguy 2017-09-22 15:46
Partiamo da un presupposto: questo tipo di depravazione e' strettamente correlato ad una deviazione dell'omosessualita', (il che non vuol dire che coincida in toto), quindi con l'annullamento del celibato non credo si possa risolvere un bel niente.

Detto questo, il 7 %, per quanto si tratti di un abominio morale e da fucilazione, non e' a livello matematico/statistico un dato patologico, ma piu' un qualcosa che assomiglia ad un'infiltrazione.
Non c'e' bisogno nello specifico di ricordare la lotta pluri centenaria tra chiesa e massoneria per spiegare cio'. Ma se vogliamo fare una disamina piu' approfondita che vada aldila' dell'aspetto giuridico e morale, il fatto che il maggior numero di abusi provenga da peasi anglosassoni, dove i poteri massonici sono piu' forti e radicati...ognuno puo' trarre le sue conclusioni
Maurizio Antolini
#27 Maurizio Antolini 2017-09-22 15:46
#6 marcofa Citazione:
Faccio due domande , non sono provocatorie , vorrei si riflettesse 1)Ma ha cosa serve la religione? 2)Possiamo farne a meno?
Napoleone diceva, "La religione e' cio' che trattiene il povero dall'ammazzare il ricco", concordo assolutamente con te, nell'affermare che se ne dovrebbe fare a meno, sul fatto che questa serva o no a qualcosa, a parte la frase sopra citata, questa serve solo al POTERE. Io sono convinto che le religioni siano pericolose, queste operano un plagio di massa che ha una funzione sociale di controllo, e che diventa pericolosissimo quando la religione tende a far coincidere il peccato con il reato, condizionando di fatto l'attività dei governi. Se sei interessato sull'argomento ti potrei consigliare di guardare alcune conferenze del Prof. Mauro Biglino
Pyter
#28 Pyter 2017-09-22 16:35
Citazione:
Napoleone diceva, "La religione e' cio' che trattiene il povero dall'ammazzare il ricco"
Come ha fatto Napoleone a dire una scemenza del genere se lui stesso è figlio di una rivoluzione che i ricchi li ha ghigliottinati?
Nomit
#29 Nomit 2017-09-22 16:42
@ Pyter - Gigliottinarono i nobili. Fu una rivoluzione borghese.
Maurizio Antolini
#30 Maurizio Antolini 2017-09-22 16:46
#28 Pyter Citazione:
Come ha fatto Napoleone a dire una scemenza del genere se lui stesso è figlio di una rivoluzione che i ricchi li ha ghigliottinati?
Questo dovresti chiederlo a lui.
Pyter
#31 Pyter 2017-09-22 16:57
Ma la Bastiglia fu assalita dal popolo, che dette il la alla rivoluzione!

edit
p.s.

La religione è nata per permettere agli ipocriti di derubare i ricchi e la ricchezza stava nel popolo.
Ghilgamesh
#32 Ghilgamesh 2017-09-22 18:07
Citazione:
#26 bushfamilyguy 2017-09-22 15:46
Partiamo da un presupposto: questo tipo di depravazione e' strettamente correlato ad una deviazione dell'omosessualita', (il che non vuol dire che coincida in toto), quindi con l'annullamento del celibato non credo si possa risolvere un bel niente.
Si, ma non mi sembra il massimo partire da un presupposto SBAGLIATO!

Cathy O'Brien Ha scritto un libro (trance formation of america) in cui racconta degli abusi subiti da piccola da parte di gente potente... pure il Bush presente nel tuo nick!
E ha denunciato molte persone potenti, per aver rapito sua FIGLIA, che probabilmente è sottoposta allo stesso tipo di torture che ha subito lei.

Quindi parlare della pedofilia come una cosa che riguarda solo i bambini maschi, come se fosse, parole tue "una deviazione dell'omosessualità"... è semplicemente FALSO!
Adonis
#33 Adonis 2017-09-22 19:36
Forse qualcuno di voi si è già imbattuto in questo articolo comunque lo segnalo ugualmente così, tanto per mantenere fresca la memoria....

cristianesimo.it/pedopreti2.htm
bushfamilyguy
#34 bushfamilyguy 2017-09-22 21:35
#32 Ghilgamesh

Citazione:
Quindi parlare della pedofilia come una cosa che riguarda solo i bambini maschi, come se fosse, parole tue "una deviazione dell'omosessualità"... è semplicemente FALSO!
Il fatto che gli abusi dei preti riguardino quasi solo bambini maschi non lo dico io, ma le statistiche citate nell'articolo.
Poi in altri ambiti sicuramente la stessa sorte purtroppo capita anche alle bambine, ma nel caso dei preti questo non capita, quindi per il loro, e sottolineo LORO caso si tratta di omosessualita'pedofila. Ergo non serve niente farli sposare.

Certo che appena si toccano quelli un po abbronzati, quelli col naso un po adunco e quelli con le chiappe un po chiacchierate, vedo sempre una levata di scudi da parte dei politically correct stile Boldry.
Ma in questo caso ripeto: vale SOLO per i preti. OK?
Maurizio Antolini
#35 Maurizio Antolini 2017-09-22 21:51
#34 bushfamilyguyCitazione:
Certo che appena si toccano quelli un po abbronzati, quelli col naso un po adunco e quelli con le chiappe un po chiacchierate, vedo sempre una levata di scudi da parte dei politically correct stile Boldry. Ma in questo caso ripeto: vale SOLO per i preti. OK?
Quoto e concordo 100%
Ghilgamesh
#36 Ghilgamesh 2017-09-22 22:10
@#34 bushfamilyguy @#35 Maurizio Antolini

Come detto, non ho letto il report anche perchè sono convinto sia sbagliato... il 7% è troppo poco, sono molti di più i deviati. (per i motivi espressi precedentemente)

E il sospettuccio che i maschi si facciano meno problemi a dennunciare, vi ha sfiorato?
Se una donna violentata da bambina denuncia, viene additata come "troia" ... a un maschio invece cosa dicono?
NULLA, dato che non esiste il corrispettivo offensivo per il maschio!

Questa è la differenza fondamentale ... le donne denunciano meno degli uomini, tutto qui!

A meno che non vogliate provare a spiegarci come mai, sapendo che è una "zona franca" solo i pedofili omosessuali si facciano prete MENTRE i pedofili etero (di cui hai/avete ammesso l'esistenza) preferiscano farsi arrestare invece che prendere i voti!
Mrexani
#37 Mrexani 2017-09-22 22:34
Per il rozzo esegeta della tetra plebaglia, al seminarista non piaccion le fanciulle .
Secondo la sua logica terrifera i pretucoli si dovidon in tre categorie: gli omosessuali, i pedofili e i puttanieri avidi.

In questa prospettiva è curiosa e divertente la lotta cosmica tra le due fazioni di froci : il Vaticano e l'Internazionale Arcobaleno.
Nomit
#38 Nomit 2017-09-22 22:44
Citazione:
E il sospettuccio che i maschi si facciano meno problemi a dennunciare, vi ha sfiorato?
Può essere, ma può anche essere che i pedofili etero siano etero anche con donne adulte e che invece in passato il motivo per farsi prete in molti casi fosse proprio l'omosessualità.
E non possiamo escludere che le femmine siano più spesso consenzienti o ritengano quanto subito meno grave, proprio perché per un maschio è più fastidioso essere oggetto di molestie da parte di un'altro maschio.
Pavillion
#39 Pavillion 2017-09-22 22:45
Inzolini e Politichini.
Inzoli condannato, va a capire perchè è stato quasi impossibile leggerlo sulla stampa quotidiana on line?

Allora ho digitato inzoli e intrecci politica, uno a caso:
left.it/.../...
Pavillion
#40 Pavillion 2017-09-23 02:07
#7 Adonis 2017-09-22 07:04
Come sempre la chiesa cattolica (sottolineo cattolica) e il suo capo non si smentiscono mai. Anni e anni di putridume, ipocrisie e schifenze varie sono stati sempre ben occultati, sottaciuti in primis proprio da quel papa santo che risponde al nome di Giovanni Paolo II.


schifenze?
E' un vizio o una coincidenza viziata, cosa sono le schifenze?
spinto da etimo o da etiliometro, non ricordo, la digitai
apperò: dizio.org/it/schifenza
Meno male non ha niente a che vedere con endofasia, ma come è enfatico questo dizionario, ma soprattutto, in un momento come questo, scusate l'arbitrio libero.

Last bat not least: Adonis quoto il tuo passaggio.
hvsky
#41 hvsky 2017-09-23 04:44
Citazione

Citazione:
Ma la Bastiglia fu assalita dal popolo, che dette il la alla rivoluzione!
Ragazzi i libri di scuola ci raccontano una valanga di balle....

Chi pianificò la rivoluzione fu la borghesia che sfruttando il popolo prese il posto della "nobiltà "....
Come al solito sacrificarono i "poveracci " per poi prenderli a pedate una volta raggiunto lo scopo......

Continuando a parlare di religione.....

youtu.be/tpX2GP3-qRY
Jurij
#42 Jurij 2017-09-23 07:49
Esatto Massimo, ma la chiesa è una holding e come tutte le holding non regala niente in giro.
Ghilgamesh
#43 Ghilgamesh 2017-09-23 07:51
Citazione:
Può essere, ma può anche essere che i pedofili etero siano etero anche con donne adulte e che invece in passato il motivo per farsi prete in molti casi fosse proprio l'omosessualità.
E non possiamo escludere che le femmine siano più spesso consenzienti o ritengano quando subito meno grave, proprio perché per un maschio è più fastidioso essere oggetto di molestie da parte di un'altro maschio.
Non prenderla come un offesa personale, solo come un consiglio... ma fatti vedere da uno BRAVO!

Intanto parli di pedofili che vanno con donne adulte (O.ò) ... poi te ne esci con quella stronzata sesquipedale del "le femmine siano più spesso consenzienti"... come se a una bambina faccia piacere essere molestata da un prete!
O che considerino "meno grave" l'accaduto ... quando il più delle volte rimangono traumatizzate per tutta la vita ...

Il problema è che per colpa di gente come te (la stragrande maggioranza, mi tocca ammettere) se una donna subisce violenza, "se l'è cercata", "sotto sotto ci stava", "provocava" ... se la subisce un maschio allora no, allora è grave!
hvsky
#44 hvsky 2017-09-23 11:23
NOMIT

Ti sei bevuto, BEVUTO.... il cervello???

Un ragionamento, il tuo , da UOMO di Neandertal...... :hammer:

Poi se cominciassimo ad usare l italiano.....

Cito dalla TRECANI:

Ma nel linguaggio com. è per lo più spreg.: una f. disonesta; una mala f.; ant., f. di mondo, meretrice; corre sempre dietro alle f.!; analogam., in Dante (Vita Nuova): non ad ogni donna, ma solamente a coloro che sono gentili e che non sono pure femmine (che non sono cioè soltanto, semplicemente femmine); il senso spreg. è anche evidente nei derivati (effeminare) e in prov. come: i fatti sono maschi e le parole sono femmine.
sartandrea
#45 sartandrea 2017-09-23 11:34
Citazione:
#23 Ghilgamesh 2017-09-22 14:03
Beh, forse perchè la tonaca rende il fatto un tantinello più grave? Se tu fai una rapina finisci nel trafiletto, SE la rapina la fanno dei carabinieri, finisce al tg e anche sui giornali all'estero! Ma non dipende da un accanimento contro i carabinieri... la divisa rende la cosa enormemente più grave! Tutto qua!
ovviamente,
però oggettivamente rimangono entrambe due rapine, il risultato finale non cambia

do per scontato che ci siano preti pedofili, esattamente come nella società civile ..... pari pari

quello che mi fa sorridere è che il prete in quanto tale sia più a "rischio"


#33 Adonis ha linkato un articolo di cui riporto un passaggio

.... Un’altra analogia simbolica fra pedofilia e cattolicesimo la troviamo, nientemeno, nella messa. Che cos’è la messa? La rievocazione del sacrificio di una vittima innocente! Il rito del cosiddetto “agnello” che viene sacrificato sull’altare “per l’espiazione dei nostri peccati”.

Un prete, dunque, che celebra la messa, drammatizza simbolicamente (per la teologia cattolica addirittura materialmente) il “sacrificio di una vittima innocente”. Potremmo paradossalmente dire che anche i pedofili “sacrificano vittime innocenti”. Questo è molto importante perché è il cuore dell’ideologia cattolica. Abituare la propria mente a pensare che sacrificare vittime innocenti sia un rituale sacro, positivo, espiatorio, purificatore e da cui scaturisce il bene, può certamente confondere l’inconscio, “abituandolo” a concezioni sottilmente perverse e sacralizzate.....



devi farti una bella sega mentale per partorire un simile pensiero....


anche i pedofili non preti celebrano una qualche forma di Messa per abituare le proprie menti??

e visto che i pedofili non preti sono molti di più per una pura questione di numeri, chissà quante Messe ..... :hammer:
Nomit
#46 Nomit 2017-09-23 11:55
@ hvsky - spiegati meglio
hvsky
#47 hvsky 2017-09-23 13:05
NOMIT

Citazione:
Può essere, ma può anche essere che i pedofili etero siano etero anche con donne adulte e che invece in passato il motivo per farsi prete in molti casi fosse proprio l'omosessualità. E non possiamo escludere che le femmine siano più spesso consenzienti o ritengano quanto subito meno grave, proprio perché per un maschio è più fastidioso essere oggetto di molestie da parte di un'altro maschio.
.

Già la distinzione tra pedofili "gay " e pedofili "etero" la capisco proprio poco....
Penso che quella sia una disfunzione che si ripercuote sul bambino in quanto tale, senza distinzione di "sesso" se di generi sessuali si può parlare a quella età....

Poi parti con riflessioni allucinanti su pedofili che sono etero anche con donne adulte, che non so cosa possa centrare.... e su come l omosessualità porti a divenire prete..... che ammesso sia vero nulla c'entra col essere pedofili..... X me i preti possono essere anche tutti gay .... ma i bambini cosa c'entrano con una normale omosessualità????
Sul fatto che le donne (non le femmine.... vedi citazione trecani sopra) siano più consenzienti o ritengano essere meno grave un abuso ..... è pura follia e una congettura abominevole..... un abuso è un abuso sia fatto da uomini su uomini o su donne per non parlare dei bambini ( qui sembri mischiare tutto in un calderone di panzane)..... pensare che le donne ritengano meno grave un abuso rispetto a un uomo è la vera visione Neandertaliana del discorso..... e non voglio infierire .....
Spero sia stata un errata trasposizione in lettere di un ragionamento diverso....
Lo spero proprio
ben44
#48 ben44 2017-09-23 13:09
massimo guarda che uno non è mica costretto a fare il prete nella vita...
uno è liberissimo di non farlo...
e cmq il tuo discorso è la cosa più lontana dalla realta che ci possa essere.
se fosse vero il tuo discorso tutti gli uomini che non hanno sotto mano una donna andrebbero a cercare il sesso con bambini.
invece la realtà non è questa, un uomo che non trova una ragazza va con una prostituta non con un bambino.
la realtà è che probabilmente molte persone si avvicinano alla tunica proprio perche hanno "problemi" con il sesso femminile.
una persona "normale" se diventa prete i suoi impulsi sessuali al massimo li sfogherebbe comunque con una donna...
se uno ha l'impulso di andare con un bambino ha una deviazione sessuale seria che non è certo dovuta alla mancanza di gnocca..
ma un po di serietà per favore.
Nomit
#49 Nomit 2017-09-23 13:52
@ hvsky

Citazione:
Poi parti con riflessioni allucinanti su pedofili che sono etero anche con donne adulte, che non so cosa possa centrare.... e su come l omosessualità porti a divenire prete.....
Molti preti sono divenuti tali decenni fa, magari provenivano da ambienti in cui rivelare la propria omosessualità era impensabile e quindi hanno pensato di coprire il loro disinteresse per le donne dietro alla "vocazione". Negli ultimi decenni la situazione è molto migliorata, ecco spiegato il calo delle vocazioni.

Citazione:
che ammesso sia vero nulla c'entra col essere pedofili..... X me i preti possono essere anche tutti gay .... ma i bambini cosa c'entrano con una normale omosessualità????
Questo lo so, ma

1) non tutti i casi di molestie sono pedofilia, la pedofilia è l'attrazione per i bambini, non per tutti i minori, dagli 11 ai 13 si parla di ebefilia ed è già diverso, dai 14 ai 17 si chiama efebofilia o ninfofilia; tuttavia quando si parla di pedofilia si mettono erroneamente dentro tutti i minorenni

2) si dice che i pedofili tendono a svolgere lavori in cui possano stare a contatto coi bambini e che siano bravi ad ottenere la fiducia degli stessi, quindi quelle attività gestite dalla chiesa cattolica destinate ai bambini potrebbero essere un ricettacolo di pedofili che provengono da una categoria composta in gran parte da omosessuali, non sto dicendo che gli omosessuali sono anche pedofili

3) potrebbe essere che la mancata frequentazione di potenziali partner sessuali adulti combinata con la continua frequentazione di bambini o ragazzini, prolungate per anni, stimolino l'attrazione per questi ultimi

un po' come succede quando stai a lungo insieme a delle persone poco attraenti

ovviamente in questo caso l'attrazione si manterrebbe sullo stesso genere

Citazione:
Sul fatto che le donne (non le femmine.... vedi citazione trecani sopra)
Ma come, si parla di bambine e di adolescenti

Citazione:
siano più consenzienti o ritengano essere meno grave un abuso ..... è pura follia e una congettura abominevole.....
Se sono consenzienti, ai loro occhi non è un abuso. Può esserlo ugualmente per la legge, ma dipende da paese a paese. Negli USA c'è gente che è stata in galera ed è segnalata come aggressore sessuale per aver avuto rapporti con la propria compagna di 17 anni all'età di 19. Nei paesi europei l'età del consenso di solito è 15 o 16. In Italia 14.

Ora, è ovvio che essendo le ragazze eterosessuali molte di più dei ragazzi omosessuali, sia più facile trovare ragazze consenzienti.

Citazione:
pensare che le donne ritengano meno grave un abuso rispetto a un uomo è la vera visione Neandertaliana del discorso
Non è che lo penso, lo ho ipotizzato. E' quel rapporto a dire che la grande maggioranza delle vittime sono maschi. E poi è anni che ce la menano con la storia che le donne non denunciano gli abusi.
Pyter
#50 Pyter 2017-09-23 14:22
Adesso ho capito perché la Città del Vaticano è considerato uno stato a sè, per permettere ai preti di rifugiarsi all'etero.
Calvero
#51 Calvero 2017-09-23 15:14
Due risate in ordine di importanza:

La prima: la rivoluzione francese voluta da e per il popolo oppresso :-D

La seconda: i preti e l'omosessualità, latente o diretta che sia :-D

E con queste perle, possiamo andare a dormire sogni tranquilli e asciutti, ché Lines Svelto protegge tutti
Calvero
#52 Calvero 2017-09-23 15:51
Citazione:
una persona "normale" se diventa prete i suoi impulsi sessuali al massimo li sfogherebbe comunque con una donna...
Non credo proprio - una donna non la puoi turlupinare come turlupini una mente acerba. Metti poi che sei pure un cesso di prete, voglio vedere chi ti si prende :perculante: Il bambino, invece, non vede né la bellezza né la bruttezza, il bambino è puro: vede solo l'autorevolezza che gli adulti indottrinano a far sì che lui la riconosca.

Citazione:

se uno ha l'impulso di andare con un bambino ha una deviazione sessuale seria che non è certo dovuta alla mancanza di gnocca..
Un ragionamento che vale per metà. L'ho appena detto al mio primo intervento che non è solo la repressione della libidine il problema, certo - è anche questo, ma è l'ultima conseguenza; è anche la repressione della libidine.

Ma la volete smettere di ragionare in bianco o in nero?

Voglio vederti io a non trombare per anni e anni, a farti le seghe per anni e anni senza una controparte umana quando sei nel pieno del tuo vigore e i testicoli ti si riempiono come non ci fosse un domani; se poi anche un bambino non diventa un'attrazione. Semplicemente è la natura umana. Per questo si parla di contro-natura...

... il punto è, come sempre, che questo non è il solo motivo fondante; e ho spiegato sopra quali sono gli altri motivi e più importanti. Una distorsione tale, insieme al celibato, viene ad amplificarsi nell'ottica contro-natura poiché tu saresti un intercessore per conto di Dio (non so se ci si rende conto del vero grado di pazzia dato per scontato da TUTTI), un individuo investito da un'autorità vestita di bianco che parla in nome di Cristo su tutto il pianeta :perculante: questa si chiama PAZZIA...

... sull'inconscio di un individuo, queste informazioni che diventano LEGGE - deviate (e sataniste oltretutto) hanno effetti devastanti sulla psiche di un individuo che perennemente si percepisce in missione e per conto di Dio.

Quello che il Prete esercita è lo stesso potere distorto che "mano mano" può amplificarsi e si amplifica in un politico che "mano mano" diventa un dittatore; piano la sua coscienza inizia ad annullarsi, il grado di empatia si assottiglia, il dovere divino (ideologia per il politico) si confonde con le "lordure" della terra.

La deviazione è del potere con cui l'ha investito la SANTA MADRE CHIESA.

Citazione:

ma un po di serietà per favore.
Appunto. Un po' di serietà, e non facciamo come i preti che dividono il mondo in banco e nero.

Senza contare che un prete sposato, prima si farebbe la moglie e poi il bambino :perculante: togliere il celibato non cambierebbe il discorso.

Sono il Potere e le Gerarchie assolutiste e le ambizioni contro-natura, che distorcono la nostra umanità, la nostra compassione, il nostro amore, il rispetto per la vita e la libertà.

Il sesso è solamente l'ultima conseguenza di un processo contro-natura che inizia molto prima.

Poi si parla sempre di sesso, come se le altre violenze commesse sui bambini, indottrinandoli a dividere il mondo in un bene e in un male cretino e blasfemo, che plagia la loro coscienza, non sarebbe meno grave.

Poi li mandiamo a scuola a imparare la propaganda, li vacciniamo come il bestiame, insomma, non manca niente, come se i colpevoli fossero da ricercare solo nei preti o saremmo meno colpevoli :perculante:
Ghilgamesh
#53 Ghilgamesh 2017-09-23 17:18
Citazione:
do per scontato che ci siano preti pedofili, esattamente come nella società civile ..... pari pari
E io su questo non sono per nulla d'accordo!

Come detto, solo uno con seri problemi, potrebbe accettare di fare un voto che preveda la castità perpetua!
Le persone normali NO!
Questo già fa pendere la bilancia da una parte.

Poi ci aggiungi quello che dice Calvero, i troppi anni di astinenza, essendo contronatura, potrebbero far diventare deviato, anche quei pochi che deviati non erano!
E la bilancia si sposta!

E ricordiamo che la chiesa, ha come precetto di NASCONDERE i crimini di natura sessuale (crimen sollicitationis) ... se uno viene incriminato, in genere lo spostano in un altro stato... o come Ratzinger, lo fanno Papa per un pò, quel tanto che basta per farlo avvalere del diritto di ogni capo di stato di evitare i processi ... e la sfanghi!
Ricordo pure, che l'oratorio attira molti bambini, due cose che rendeno la tonaca per i pedofili, come miele per gli orsi!

E la bilancia s'è rotta da una parte!

Altro che pari pari! Il predatore cerca molte prede facili, con poca possibilità di essere beccato!
Dire che fra gli informatici (mio campo) ci sia lo stesso numero di pedofili che in chiesa è come bestemmiare a San Pietro!
Nel mio lavoro, di bambini, semplicemente non ne vedi!
Sarebbe stupido trovarsi un lavoro simile ... e ovviamente è solo un esempio che conosco, sono migliaia i lavori in cui non frequenti bambini e che difficlimente attireranno il deviato.

Quindi ripeto, altro che pari pari!
hvsky
#54 hvsky 2017-09-23 17:50
Vorrei ampliare il discorso di CALV sottolineando una cosa che , mi pare, nessuno abbia detto:
In un ambiente come quello ecclesiastico dove la pedofilia è praticata ad altissimi livelli da millenni con continuità per motivi " RITUALI " è ovvio che non può essere contrastata ..... di conseguenza si coprono i casi "minori" e si cerca di mettere tutto a tacere in tempi brevissimi.....
Nessuna denuncia, nessun approfondimento del fenomeno e omertà totale.....
è ovvio che dietro c'è qualcosa di più grande e il prete abusatore di turno che viene spostato di parrocchia in parrocchia è solo la punta del iceberg.....
Mi viene il vomito :-P
sartandrea
#55 sartandrea 2017-09-23 18:40
x Ghilgamesh

ripeto,
ancora confusione fra Voto e Promessa....

fra i "clericali" condannati di pedofilia la maggioranza sono preti, non Religiosi

ed i preti (diocesani) pronunciano nessun voto di castità, proprio nessun Voto

pronunciano una promessa di Celibato

se pensi che sia un "dettaglio" sbagli.... implica più cose di quello che molti sottovalutano

il prete è un mestiere, come tanti altri mestieri, di cui ognuno ha i suoi pedofili


detto ciò, e rimanendo nella sfera dei preti, ripeto:

conosci qualche parroco che non tromba l'amica?

io no......

non solo,
quando lo fa sai qual è il suo "peccato" di fronte alla tanto demonizzata Chiesa di Roma?

lo stesso di due fidanzati (credenti) che trombano prima del matrimonio...... pari pari

pensa te che granitico vincolo hanno i diocesani col pisello attivo, sapendo bene che il loro celibato è una mera questione economica.....
ben44
#56 ben44 2017-09-23 19:07
calvero quando dici che per un prete è piu facile avere rapporti con bambini perche hanno la mente piu plagiabile e perche magari sono cessi e non trovano donne disponibili forse dimentichi due cose:
1. non esistono preti poveri e senza soldi
2. esistono donnine che per soldi vanno piu che volentieri con preti cessi.
tanto basta per farti capire quanto sia assurdo il tuo ragionamento.

inoltre il tuo discorso che secondo te un uomo che per anni non trova da trombare allora trova attraente pure un bambino sinceramente mi spaventa non poco.
sono stato anni senza una fidanzata o compagna e ti assicuro che non ho mai provato un impulso per un bambino.
ma ti rendi conto di quello che hai scritto ?
un uomo senza una donna inizia a trovare attraente un bambino... ma per favore.
per tutto il resto che hai scritto non ho capito cosa centrasse con il mio intervendo e soprattutto non ho capito dove io avrei diviso il mondo in bianco e in nero.
qilicado
#57 qilicado 2017-09-23 20:21
#22 Calvero
#52 Calvero
Citazione:
Il sesso è solamente l'ultima conseguenza di un processo contro-natura che inizia molto prima.
Cito questa tua affermazione perché è la più interessante. Ma, anche altre tue considerazioni sarebbero da citare e discutere.
Ora, il tread riguarda un argomento particolare: la pedofilia nella chiesa cattolica, non la pedofilia in generale. In più, le cause secondarie e le relative soluzioni di questo fenomeno sono state esposte con chiarezza da Mazzucco con la sua proverbiale ragionevolezza. Condivido, quindi, le premesse e le conclusioni dell'articolo.
Ma se ci spostiamo dal particolare al generale, come, in qualche modo tu fai, allora, evochi in me di scrivere delle recenti mie conclusioni, a cui sono giunto anche grazie a Nietzsche.
Ho sempre detto che i problemi che attanagliano l'umanità vanno rintacciati molto indietro nel tempo, fino al paleolitico. Inoltre ho sostenuto sempre che non c'è una natura umana sbagliata che volge l'essere umano al male. E ho portato avanti questo discorso spostando l'equilibrio della bilancia dalla "genetica" (qualcosa di già scritto, di "naturale" e di modificabile soltanto attraverso processi combinatori) verso l'"epigenetica" (qualcosa che viene invece segnato in base all'ambiente, di "culturale" e modificabile tramite la prassi in risposta al principio di adattamento).
Ma a questa ideica bilancia andrebbe aggiunto un terzo braccio per far posto ad un altro dominio della realtà. E questo, non è altro che la fisiologia.
Poiché olisticamente va visto l'insieme: alla genetica e all'epigenetica va aggiunta quindi la fisiologia, il "come funziona". Ne parla di questo problema, ad esempio, la cabala di Luria, con la sua Frantumazione dei Vasi.
Di conseguenza la ricombinazione genetica non basta, la "prassi" non basta, ma occorre anche e sopratutto la riparazione dell'originaria fisiologia. Inconsciamente, questi preti, nella loro perversità, cercano di compiere questa riparazione prelevando un modello fisiologicamente abbastanza intatto.
Quindi, ritornando alla citazione iniziale, il "processo contro-natura che inizia molto prima" è un processo che ha portato fino ad oggi al danneggiamento generale della fisiologia umana.
Le soluzioni le lascio a voi. Io penso di stare sulla giusta strada e provvisoriamente posso dire che adopero il non-fare come prassi e il pensiero analogico - quello che si muove per analogie e corrispondenze - come stile intellettuale.
Davide71
#58 Davide71 2017-09-23 21:00
Ciao a tutti:
ora che ci penso: mettiamo pure che i preti non si vogliano sposare per avere piú tempo per l'attività pastorale. La soluzione c'è adesso come c'era prima, ed è la più antica del mondo!
Io capisco i problemi etici che potrebbe comportare un'amante oppure una semplice transazione commerciale, ma basta misurarli con le conseguenze di una prolungata astinenza sessuale, no? Il problema è che molto spesso il gregge misura la propria spiritualità non guardando se stesso, ma guardando il proprio prete, un po' come fanno i tifosi che invece di andare a giocare a pallone insulatano la propria squadra seduti davanti a Sky! Questo indipendentemente dal fatto che non trovo nulla di male nel matrimonio dei preti.
Poi ci sarebbe la questione delle persone sposate con l'amante oppure che sfruttano i servizi a pagamento (è che non mi piacciono i termini con cui definiscono coloro che fanno quel mestiere...)
Giova1488
#59 Giova1488 2017-09-23 22:20
@Nomit
ma senti, non e' che stai sotto sotto cercando di dirci qualcosa? hai bisogno di aiuto? perche' i tuoi commenti mi paiono le paraculate vergognose che escono dalle bocche dei pedofili colti con le mani nel sacco, sai, quando in questura sono seduti davanti agli sbirri e cercano di razionalizzare l'abominio ignobile che chiamano "amore", senti sempre le stesse fregnacce, che ai bambini in fondo i fondo piace e merdate assortite
Nomit
#60 Nomit 2017-09-24 00:21
autorimosso, scusate
Ghilgamesh
#61 Ghilgamesh 2017-09-24 01:10
Citazione:

quando lo fa sai qual è il suo "peccato" di fronte alla tanto demonizzata Chiesa di Roma?

lo stesso di due fidanzati (credenti) che trombano prima del matrimonio...... pari pari
Ma manco per il cazzo! Tecnicamente forse, ma moralmente manco per il cazzo!
Intanto è più come due fidanzati credenti, che si CORNIFICANO, visto che il prete ha già sposato dio!
Secondo poi, non puoi continuare ad ignorare che quel tizio indossa la tonaca!
Forse secondo te, una tua rapina e una fatta da un carabiniere sono "pari pari", MA per me, il fatto che quello indossi una divisa e dovrebbe proteggere la gente dalle rapine, rende il fatto ENORMEMENTE più grave!

Terzo e forse più importante, i fidanzati CREDENTI, NON trombano prima del matrimonio!
Lo fanno quelli che dicono di credere!
E' molto diverso!
E il prete, SAPENDO che accetta il celibato, quindi che NON si sposerà MAI e che il sesso prima del matrimonio è peccato e non va fatto... IMPLICITAMENTE accetta la CASTITA'!

Mentre dai fidanzatini accetto che siano dei finti credenti, come i mafiosi che vanno in chiesa e poi sciolgono i bambini nell'acido... per i preti il discorso è diverso!
Se non ci credi manco tu, prete, alle cazzate che racconti, devo crederci io?!

Citazione:

il prete è un mestiere, come tanti altri mestieri, di cui ognuno ha i suoi pedofili
Anche qua, continui a ignorare quello che ho scritto per cantartela e suonartela ... il pedofilo cerca un lavoro in cui sia a contatto con dei bambini, li trovi a scuola o in chiesa ... difficilmente faranno i becchini!
Così come uno a cui le donne piacciono da impazzire, è più facile tenti la carriera di pornoattore, piuttosto che trovarlo in una fabbrica dove sono solo uomini!

E sapendo che se fai il prete NON finisci dentro, il pedofilo con un QI non inferiore al 70, secondo te, su quale mestiere si butterà?
ben44
#62 ben44 2017-09-24 10:49
ma il genio che ha scritto larticolo non degna di risposta nessuno ?
scrive boiate e poi se ne lava le mani e lascia noi a discutere ?
massimo ti seguo da tanti tanti anni e purtroppo mi sono accorto che con il tempo sei diventato preda di una sorta di delirio di onnipotenza e sinceramente mi dispiace.
hvsky
#63 hvsky 2017-09-24 15:45
#62 ben44

? ? ?
maurixio
#64 maurixio 2017-09-25 00:06
Il caso spotligt........(in seguito all'emersione dello scandalo il cardinale Bernard Francis Law è stato rimosso dal suo incarico a Boston e promosso alla Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, una delle più grandi ed importanti al mondo)....

Queta sembra una pratica gia usata in politica!!
Resta da vedere chi ha imparato da chi.
sartandrea
#65 sartandrea 2017-09-25 09:51
Citazione:
#61 Ghilgamesh 2017-09-24 01:10
Se non ci credi manco tu, prete, alle cazzate che racconti, devo crederci io?!
e tu non crederci
qualcuno ti obbliga?

e se non ci credi, alla fine della fiera, che ti frega se il parroco si tromba l'amica....

sai come oggi funzionano le cose in una parrocchia?
perché ho qualche dubbio....

il 99% dei parrocchiani danno per scontato che il parroco col pisello attivo ha un'amica,
non lo diranno mai pubblicamente, al limite qualche battutina fra parrocchiani
però tranquillo, nessuno si scandalizza....

perché non sono scemi,
sanno benissimo che il parroco è un uomo, un uomo che fa il suo mestiere con una strana divisa,
e il 99% di loro se ne sbatte le balle di tutto il fervore anticlericale che salta fuori ad ogni brutta notizia sul mondo clericale

sai cosa succederà in una qualsiasi parrocchia quando arriverà la notizia del prete neozelandese condannato per pedofilia?

niente

alla messa della domenica ci saranno sempre i soliti parrocchiani....

perché per loro l'unica vera Chiesa è questa:



la loro parrocchia e il loro parroco

tutto il resto viene dopo, anche il Papa viene dopo....
sanno bene che la Chiesa è fatta di uomini

se vuoi capire quando una parrocchia è di "successo" devi solo guardare una cosa:

l'oratorio

lì capisci se il parroco sa fare il suo mestiere ... fra una trombata e l'altra


Citazione:
il pedofilo cerca un lavoro in cui sia a contatto con dei bambini
che frase inutile


Dati 2015 per l'Italia:
67 arresti
485 denunce per adescamento minori

prova a scoprire quanti di questi sono preti e insegnanti :roll:



il tutto detto da uno che alla domenica mattina non va a messa.....
Ghilgamesh
#66 Ghilgamesh 2017-09-26 02:23
Citazione:
e tu non crederci
qualcuno ti obbliga?

e se non ci credi, alla fine della fiera, che ti frega se il parroco si tromba l'amica....
Posto che SI, per molti versi sei obbligato, nel momento in cui mi son dovuto sorbire un uomo attaccato alla croce per tutte le scuole, obbligo comprese, appeso alla parete, nel momento in cui la bestemmia è reato ... che viene spesso punita in modo peggiore della pedofilia dei preti!


E il problema, NON è se il parroco si tromba l'amica... è quando si tromba la FIGLIA dell'amica!

Tutti i difensori d'ufficio dei preti (che ovviamente manco vanno in chiesa!) tendono a "dimenticarselo" ...


Citazione:
che frase inutile


Dati 2015 per l'Italia:
67 arresti
485 denunce per adescamento minori
Utile la tua!
Come ho già detto, grazie a un vecchio e non limpidissimo Papa, la chiesa COPRE i casi di pedofilia ... cerca di convincere, corrompere, intimidire, in modo da evitare la denuncia (crimen sollicitationis, l'ho già detto, ma ripetere non sembra faccia male)
Poi ci sarebbe da parlare di come funziona la giustizia in italia... lo stanno facendo nel tread su Yara ... ci sarebbe da dire come vengono trattati poi questi casi, basti guardare Rignano Flaminio... che visto che c'era un autore tv (tipo di buona domenica) tutti assolti e buonanotte ai suonatori!
Ci sarebbe da far notare come non sia facile per i bambini parlare di certe cose ... ce ne sarebbero di cose da dire ... mi limito a far notare di aver detto una cosa ovvia.

Se tu ami cacciare, vai nel bosco, nella savana, nella foresta .. difficilmente vai al parchetto dietro casa tua o in balcone!
Allo stesso modo, un predatore sessuale, si cerca posti dove poter cacciare ... come detto, ovvio ... poi c'è chi ci arriva e chi no ...
mangog
#67 mangog 2017-09-30 08:37
Citazione:

#34 bushfamilyguy 2017-09-22 21:35
#32 Ghilgamesh


Citazione:


Quindi parlare della pedofilia come una cosa che riguarda solo i bambini maschi, come se fosse, parole tue "una deviazione dell'omosessualità"... è semplicemente FALSO!
Il fatto che gli abusi dei preti riguardino quasi solo bambini maschi non lo dico io, ma le statistiche citate nell'articolo.
Poi in altri ambiti sicuramente la stessa sorte purtroppo capita anche alle bambine, ma nel caso dei preti questo non capita, quindi per il loro, e sottolineo LORO caso si tratta di omosessualita'pedofila. Ergo non serve niente farli sposare.

Certo che appena si toccano quelli un po abbronzati, quelli col naso un po adunco e quelli con le chiappe un po chiacchierate, vedo sempre una levata di scudi da parte dei politically correct stile Boldry.
Ma in questo caso ripeto: vale SOLO per i preti. OK?
I Preti cattolici sono quasi sempre la vittima del nuovo business degli avvocati. Gli avvocati sanno come farsi rimborsare milioni di euro.. dalla Chiesa.

dagospia.com/.../...

E che queste fossero inconsistenti è apparso chiaro l' 8 settembre quando il tribunale ne ha consegnato agli avvocati difensori una sintesi. Gli accusatori (e gli avvocati) appartengono a quella compagnia di giro che ha già portato uomini e donne di Chiesa (il 96 per cento delle volte, senza giusta causa) davanti ai tribunali di Inghilterra ed Irlanda. E se non ci fossero state le polemiche e i veleni che la sua avventura romana ha coagulato contro la sua persona, il cardinale Pell forse avrebbe affrontato questa disavventura senza dover diventare la caricatura che gira sul web.

Per sapere se la Chiesa cattolica sia un ambiente particolarmente favorevole alla pedofilia – e il sacerdozio sia uno stato di vita “a rischio” – occorrerebbe paragonare le statistiche sui sacerdoti cattolici a quelle sui pastori protestanti, i rabbini, gli imam e i maestri delle scuole e degli asili statali. Per tutte queste categorie non risultano dati sulle accuse raccolti con la stessa sistematicità con cui si è studiato il caso dei sacerdoti cattolici; ma i dati sulle condanne mostrano che la percentuale è simile, e in alcuni casi più alta, rispetto ai preti della Chiesa cattolica. QUESTO DATO SMONTA, TRA L’ALTRO, LA TESI PIÙ VOLTE RIPETUTA SECONDO CUI È IL CELIBATO SACERDOTALE A ESSERE RESPONSABILE DELLA PEDOFILIA . I pastori protestanti e i maestri di scuola e di asilo sono in maggioranza sposati, eppure tra loro c’è una percentuale di pedofili condannati analoga o più alta rispetto ai sacerdoti cattolici. Il novanta per cento dei pedofili sono sposati e segretamente omosessuali.
I dati confermano che il rischio pedofilia è maggiore tra gli omosessuali.
Mentre sarebbe ingiusto e assurdo sostenere che tutti gli omosessuali sono pedofili, è un dato di fatto che molti pedofili sono omosessuali. Secondo il rapporto del John Jay College l’81% dei sacerdoti accusati di rapporti con minori nel periodo 1950-2002 avevano un orientamento omosessuale. Tuttavia quando Benedetto XVI ha raccomandato ai vescovi americani maggiore cautela prima di ordinare come sacerdoti seminaristi che manifestano un orientamento omosessuale, gli stessi media – compresa la BBC – che invocano misure durissime contro il rischio pedofilia hanno accusato il Papa di essere “omofobo”.


Mi meraviglia che ci siano dei giudici che danno retta a questo gruppo di avvocati e false vittime che hanno citato in giudizio suore e preti senza giusta causa nel 96%... millantando falsi abusi sessuali ricevuti da minorenni in Irlanda per poi spostarsi in Inghilterra passando per il New England per arrivare in Australia...
Il giochino ha funzionato fino alla penultima tappa.

Ha fatto benissimo il Vaticano a non accettare in seminario coloro che anche da lontano puzzano di omosessualità.
Polsi mosci urletti risatine gambe accavallate come Barbara D'urso vocine da castrato..non dovranno più sfuggire agli occhi degli esaminatori.


Citazione:


Il celibato venne introdotto solo dopo l'anno mille, per motivi tutt'altro che spirituali si trattava di "proteggere" i beni della chiesa, che sarebbero altrimenti finiti "in mani laiche" - a causa delle pratiche di successione - se i preti avessero potuto sposarsi.
Non è proprio così.. nei cattolici di rito Orientale i preti possono sposarsi.
Possono diventare preti cattolici anche i sacerdoti anglicani già sposati e con figli che scelgono di diventare Cattolici ( Molti Vescovi protestanti si fanno consacrare nuovamente dai prelati Cattolici perché vogliono avere la certezza che la successione apostolica sia certa )

Un sacerdote o Vescovo può lasciare l'eredità a chi pare e piace come un qualsiasi altro cittadino.
Quasi sempre l'eredità va ai parenti più stretti... nipoti fratelli sorelle.
Per assurdo anche se fossero sposati i preti potrebbero lasciare tutto alla Chiesa lasciando a bocca asciutta tutti gli altri parenti.
Il modo per raggirare la legittima non è un segreto per nessuno..

Da quando i preti ( per modo di dire ) protestanti sono esenti dai peccati ?
Ovvio che gli avvocati abbiano più interesse a coinvolgere il Vaticano.. perché, essendo uno stato indipendente con una gerarchia, può pagare in solido milioni in risarcimento.
Vai a fare causa ad un prete protestante " morto di fame"... al massimo si pignorerà la televisione

www.cesnur.org/2010/mi_anglicani.html

Quattrocento bambini molestati, un’intera zona infestata da ministri di culto pedofili che i superiori per quarant’anni si limitano a trasferire da una parrocchia all’altra, ostacolando in ogni modo le indagini della polizia. Una commissione d’inchiesta, condanne, scuse pubbliche che secondo le vittime non possono bastare, un vescovo che si dimette. L’ennesimo episodio di pedofilia nella Chiesa Cattolica? Niente affatto: si tratta dello scandalo dei pastori pedofili nella Chiesa Anglicana dell’Australia del Nord, scoperto nel 2003. La Comunione Anglicana fin dagli anni 1980 è stata devastata da alcuni dei più clamorosi scandali di abusi di minori e di pedofilia dell’intero mondo anglosassone. Nel giorno di venerdì santo del 2002 William Persell, vescovo di Chicago della Chiesa Episcopaliana – la branca statunitense della Comunione Anglicana – dichiarava in un sermone: “Saremmo ingenui e disonesti se dicessimo che quello della pedofilia è un problema della Chiesa Cattolica e non ha nulla a che fare con noi anglicani perché abbiamo preti sposati e donne prete. Non è così”.

Per questo i commenti dell’arcivescovo di Canterbury e responsabile mondiale della Comunione Anglicana, Rowan Williams, che il 3 aprile ha scatenato un attacco senza precedenti contro la Chiesa Cattolica, unendo la sua voce all’assalto di una lobby internazionale contro Benedetto XVI, sono apparsi a molti specialisti di abusi compiuti da religiosi come un pesce d’aprile di cattivo gusto e in ritardo di due giorni. Ma come? Il capo di una comunità dove gli abusi sono iniziati addirittura nel XIX secolo e continuano ampiamente ancora oggi si permette di attaccare il Papa? Non conosce forse la pagina del Vangelo sulla pagliuzza e sulla trave?

Statisticamente, Williams – che contrappone i protestanti ai cattolici – non potrebbe avere più torto. Secondo il sociologo Philip Jenkins, uno dei maggiori studiosi mondiali della questione degli abusi pedofili, il tasso di sacerdoti condannati per abusi su minori a seconda delle aree geografiche varia dallo 0,2 all’1,7% del totale, mentre per i ministri protestanti va dal 2 al 3%. Un rapporto del 2002 di un’agenzia protestante americana, Christian Ministry Resources, concludeva che “i cattolici ricevono tutta l’attenzione nei media, ma il problema è maggiore nelle Chiese protestanti” dove le accuse (certo da non confondersi con le condanne) negli Stati Uniti erano arrivate al bel numero di settanta alla settimana. Nella sole congregazioni della Comunione Anglicana i siti specializzati riportano centinaia di casi.
sartandrea
#68 sartandrea 2017-10-02 11:56
non perdere tempo, dai retta

il Prete è prima di tutto un potenziale pedofilo, poi uno che fa il suo mestiere....
mentre il maestro è prima di tutto uno che fa il suo mestiere, poi c'è la possibilità che fra loro ci sia un pedofilo....

l'ho già scritto,
oggi la pedofilia dei Preti Cattolici è un business,
poi una propaganda politica
e solo alla fine un reato che il prete condannato giustamente deve pagare, come tutti i pedofili della società civile ...... pari pari


basta dire che l'obbiettivo politico finale è il Papa,
in tanti sono ancora convinti che le Diocesi siano una sorta di filiale del Vaticano ..... :hammer:

non sanno che ogni Vescovo nella propria diocesi fa il cazzo che vuole, quando vuole e come vuole,
non sanno che di fatto il Diocesano pronuncia una promessa di obbedienza al proprio Vescovo, non al Papa....

non hanno ancora capito che oltre al prete pedofilo il "Manager" colpevole è il proprio Vescovo, non il Papa
e quando viene appurato che il Vescovo oltre ad essere informato di un suo prete pedofilo non ha agito di conseguenza, giustamente va condannato

la Promessa di Celibato c'entra un bel niente


ma va da sé....
c'è ancora gente che non ha capito la differenza fra celibato e castità :hammer:
Dariogaga
#69 Dariogaga 2017-10-03 07:29
Bravo Massimo è proprio così, prendono decisioni per scopi egoistici, dando a capire che fanno parte del cristianesimo. Grazie a Dio (è proprio il caso di dirlo), nella Bibbia troviamo la verità sul vero cristianesimo.
Pietro, per la chiesa il primo papa, era sposato perché nella Bibbia viene menzionata la suocera.

Marco 1,29-31
29 E, usciti dalla sinagoga, si recarono subito in casa di Simone e di Andrea, in compagnia di Giacomo e di Giovanni. 30 La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. 31 Egli, accostatosi, la sollevò prendendola per mano; la febbre la lasciò ed essa si mise a servirli. (Traduzione CEI)

Si arrogano la rappresentanza di Dio in terra, ma credo che a Dio venga il vomito....
Dariogaga
#70 Dariogaga 2017-10-03 07:52
Leggo molti commenti che mischiano Dio e religione. Niente di più errato.
Io credo nell'esistenza di Dio, Creatore della vita e dell'universo.
La religione è una creazione umana.
Nella Bibbia, vangeli e lettere apostoliche soprattutto, viene dato risalto ai valori morali e spirituali che dovrebbe avere un cristiano. Poi ci sono gli insegnamenti dottrinali che rispondono a domande tipo: chi è Dio? C'è vita dopo la morte? Perché c'è tanta malvagità? e molte altre ancora.
Le religioni confondono le idee, ma nella Bibbia troviamo la verità.
Ecco, a me piace chiamarla così, non religione, ma verità.
Quindi sono d'accordo che le religioni siano un problema per l'umanità, ma non mettiamo nel calderone gli insegnamenti "cristiani" (di Cristo) contenuti nella Bibbia, scritta prima che uscisse questa Babilonia di religioni....

Triste a dirsi, questi comportamenti immondi di esponenti del clero, sia di chi pratica la pedofilia, sia di chi la nasconde o volontariamente la ignora, distruggono la fede delle persone e le allontanano da Dio.

Leggete la Bibbia, la sola verità.
Ghilgamesh
#71 Ghilgamesh 2017-10-03 08:51
Alcune considerazioni:

Citazione:
Le religioni confondono le idee, ma nella Bibbia troviamo la verità.
Ecco, a me piace chiamarla così, non religione, ma verità.
Insomma... nell'antico testamento ci sono parecchie inesattezze (e pure più bestialità!)
Quindi l'antico testamento lo togliamo dalla "bibbia" e rimane il nuovo.
Il nuovo testamento, parli dei vangeli canonici O anche di quelli apocrifi?
Tutti i canonici o alcuni?

Tanto per capire se dobbiamo selezionare un pò di più ...

Citazione:
Per sapere se la Chiesa cattolica sia un ambiente particolarmente favorevole alla pedofilia – e il sacerdozio sia uno stato di vita “a rischio” – occorrerebbe paragonare le statistiche sui sacerdoti cattolici a quelle sui pastori protestanti, i rabbini, gli imam e i maestri delle scuole e degli asili statali.
Sembra un giro di "trova l'intruso!"
Si, perchè fra questi, l'unico che NON può sposarsi, è proprio il prete!
Per dirla in modo a te forse comprensibile, l'UNICO che fa una promessa ANORMALE come quella di non trombare per il resto della vita, è il prete!

Gli altri sono a contatto coi bambini, i preti sono a contatto coi bambini e non possono toccare le donne!
Non è un particolare da poco!

Citazione:
, eppure tra loro c’è una percentuale di pedofili condannati analoga o più alta rispetto ai sacerdoti cattolici
Anche qui... e permettetemi, CHE PALLE, dover ridire ogni volta le stesse cose ... sono anni che ci lamentiamo per il fatto che la chiesa COPRA i crimini dei preti... e poi tiri fuori le statistiche delle condanne?
Con lo stesso giochino, uno come Berlusconi è onesto!
Mica ha corrotto e stuprato la legislatura italiana per essere assolto o prescritto... no, è uno onesto!

Coi preti è lo stesso!
Ci lamentiamo da ANNI che questi INVECE di fare processi vengono spostati... o fatti Papi!
Visto che pure Ratzi si è scampato un processo grazie al fatto di essere diventato capo di stato!
E poi arriva il finto ingenuotto che fa vedere, statistiche alla mano, che sono come gli altri!
Postaci anche la statistica di quelli SPOSTATI prima della condanna... SE riesci a trovarla!
O la statistica di quelli convinti a non sporgere denuncia, come RACCOMANDATO da crimen sollicitationis, SE riesci a trovarla!

Poi ne riparliamo!

Citazione:
Il modo per raggirare la legittima non è un segreto per nessuno..
Per me SI, puoi dirmelo? Che non è un segreto, MA hai evitato di comunicarlo ...
Dariogaga
#72 Dariogaga 2017-10-03 10:16
Citazione:
Insomma... nell'antico testamento ci sono parecchie inesattezze (e pure più bestialità!)
Quindi l'antico testamento lo togliamo dalla "bibbia" e rimane il nuovo.
Il nuovo testamento, parli dei vangeli canonici O anche di quelli apocrifi?
Tutti i canonici o alcuni?
Questa non è una discussione sull'autenticità della Bibbia, anche se fosse, non è un dibattito da una discussione su un forum. La studio da 30 anni e ho le mie convinzioni al riguardo.
Il punto non era per me, fare uno spot alla Bibbia, ma dato che la chiesa fa i suoi porci comodi impugnando la Bibbia, dato che la Bibbia la conosco molto bene, volevo sostenere il ragionamento di Massimo, cioè: la Bibbia non insegna quelli che dice e fa la chiesa. Quindi volevo mettere in evidenza che religione e Bibbia sono due cose diverse. Poi sulla Bibbia in quanto testo sacro ognuno dopo averla attentamente studiata ed esaminata, trae le sue conclusioni ;-)
Ghilgamesh
#73 Ghilgamesh 2017-10-03 10:38
Sarei anche d'accordo Dario ... MA è importante sapere cosa consideri tu per "BIBBIA" ... dato che la tua affermazione è forte e secondo me FALSA.

E il fatto che tu non abbia risposto, quando la risposta sarebbe stata decisamente più corta della tua inutile filippica, la dice già lunga ...

p.s. Hai ragione, questa non è una discussione sull'autenticità della bibbia, MA sei stato tu a uscirtene con quell'affermazione, non sono mica io ad aver detto: "la bibbia è falsità!"
Sei stato tu a scrivere:
Citazione:
Le religioni confondono le idee, ma nella Bibbia troviamo la verità.
Ecco, a me piace chiamarla così, non religione, ma verità.

Leggete la Bibbia, la sola verità.
Sai com'è, da ste parti non si usa tirare il sasso e nascondere la mano... hai fatto affermazioni forti, intanto ho ridotto la "bibbia", al solo nuovo testamento... poi la tua non risposta potrebbe far capire agli altri dove stia, DAVVERO, la verità.
Dariogaga
#74 Dariogaga 2017-10-03 11:58
Io ho detto "a me piace chiamarla verità", poi ho aggiunto, ognuno la legga e tragga le "sue" conclusioni.

Ora nel contesto della discussione, se la chiesa promuove il celibato ecclesiastico perché Gesù e gli apostoli, Pietro incluso, erano celibi, io ti dico che è una bugia perché non è vero. In questo contesto la Bibbia dice la verità.
Poi se io nella mia vita la considero verità "assoluta", non devo rendere conto a nessuno.

Tirare il sasso e nascondere la mano? Ma dai, troppa polemica....

Il mio invito a leggere la Bibbia e trovare la verità era inteso nel contesto della discussione.

Ad esempio, la Bibbia non dice che Maria è rimasta vergine per tutta la vita, non parla del battesimo dei bambini, condanna il culto delle immagini, condanna le preghiere non rivolte a Dio, ecc ecc. Tutte "verita" rispetto alle menzogne cattoliche.
Spero sia stato esaustivo....
Ghilgamesh
#75 Ghilgamesh 2017-10-03 12:26
Citazione:
Io ho detto "a me piace chiamarla verità", poi ho aggiunto, ognuno la legga e tragga le "sue" conclusioni.
Ma è curioso che questa tua frase, nel tuo precedente intervento NON ci sia, infatti hai dovuto scriverla tu, ora, mentre quelle quotate precedentemente da me, SI!

Questo si chiama lanciare il sasso e nascondere la mano!

Il problema delle cose scritte, è che può leggerle chiunque e tu hai scritto quello che ho quotato io nel post precedente, NON quello che ti sei inventato ora per metterci una pezza!

E il motivo per cui NON hai il coraggio di rispondere, è che se studi la bibbia da 30 anni, allora SAI che è stata decisa dagli stessi che ne hanno creato la religione e che secondo te Citazione:
confondono le idee
Capisci la fesseria insita nella tua affermazione?

Io credo di si, come detto, secondo me è per quello che NON hai risposto alla mia domanda.

La religione ha stabilito cosa fosse "bibbia", la religione confonde, MA la bibbia è verità!

Questa è la sintesi del tuo intervento ... ma fa sembrare te, più confuso de parecchi!

Scusa la polemica è! ^__^


p.s. Citazione:
Ora nel contesto della discussione, se la chiesa promuove il celibato ecclesiastico perché Gesù e gli apostoli, Pietro incluso, erano celibi
Non è vero intanto che Pietro fosse celibe, dato che era sposato! La chiesa lo sa, strano che tu dopo 30 anni di studi no!
Quindi i motivi addotti dalla chiesa, sono altri!
Questa è VERITA'!
Sempre senza polemica è! ^__^

p.p.s. Brutto incontrare qualcuno che la bibbia l'ha studiata davvero noo? ^__^
Dariogaga
#76 Dariogaga 2017-10-03 12:50
Carissimo, io ho fatto un commento esperimendo i miei pensieri, comunque a sostegno di Massimo, arrivi tu come un uragano a giudicare, condannare, accusare e ad alzare pure i toni. Io voglio mantenere un basso profilo, anche in rispetto di chi ci ospita qui.
Ora concludo, qualsiasi cosa tu risponderai, senza accusarti, ma solo per controbattere a delle affermazioni che non sono veritiere nei miei confronti.
Credo sia chiaro ai lettori che io abbia fatto capire chiaramente che ero d'accordo con il fatto che Pietro era celibe. Cito me stesso

Citazione:
Ora nel contesto della discussione, se la chiesa promuove il celibato ecclesiastico perché Gesù e gli apostoli, Pietro incluso, erano celibi, io ti dico che è una bugia perché non è vero. 
Non credo ci sia altro da aggiungere.

Per qnt riguarda le mie citazioni

Citazione:
Ma è curioso che questa tua frase, nel tuo precedente intervento NON ci sia, infatti hai dovuto scriverla tu, ora, mentre quelle quotate precedentemente da me, SI!
Nel precedente non c'erano ma nelle altre si. Il punto importante è che quelle affermazioni le ho fatte.

Se qualcuno si è sentito offeso, chiedo scusa, ma credo sia stata montata una polemica inutile.

Concludo riassumendo il messaggio che volevo trasmettere: ha ragione massimo perché è vero che nella Bibbia non viene promosso il celibato ecclesiastico.

Chiedo scusa se non sono riuscito a farmi capire.
Ghilgamesh
#77 Ghilgamesh 2017-10-03 14:40
Quale uragano, giudicare e condannare? A quello ci pensa al limite il tuo dio!
Io ho fatto delle domande, non essendo arrivate risposte, ho tratto le mie conclusioni ... in genere è così che la gente si forma le IDEE!

Inoltre scusa se ho corretto alcune fesserie espresse nei tuoi commenti e spacciate come cosa "vera"!

Tra l'altro quando un pò tutti quelli del sito che si son letti a bibbia, avevano fatto notare lo stesso... ecco, magari senza spacciare la bibbia per "verità", quando NON lo è!

Nessuna offesa o polemica, ci mancherebbe ... solo che, avendo visto i danni causati dalla religione E da quel libro, tendo a puntualizzare che la maggior parte delle cose ivi scritte, sono puttanate sesquipedali... altro che "verità"!

E riguardo pietro, sospettavo lo sapessi (anche se nella frase che hai scritto non era proprio chiarissimo), la cosa che STRANAMENTE ignori dopo 30 anni di studi, è che non è per quello che c'è il celibato dei preti!
Manco ufficialmente!
Te la sei cantata e suonata ... in realtà attribuiscono la motivazione a passi tipo Matteo 19,12 o Luca 18,29 ... giusto per la precisione, figurati se mi frega di far polemica con te ...che manco so chi sei!
mangog
#78 mangog 2017-10-05 11:38
Perché la moglie del presidente francese non è stata accusata e condannata per rapporti ( sessuali ? ) con un minorenne di 15 anni ?
Perché Gianni Buona compagnia si scopava l'attrice Labella Ferrara quando aveva appena 15 anni ?
Perché un prete che trova su un sito di Escort gay qualcuno con cui consumare sesso dove capita... è stato condannato perché questo Escort aveva 17 anni e mezzo ? Il giudice disse al prete che bisognava informarsi sull'età del "fornitore"...
Io avrei lasciato libero il prete e messo in carcere minorile il ragazzo e accusato la sua famiglia di mancata vigilanza.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO