Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Il pezzo che segue è un estratto dal libro "Vaccination The Silent Killer" di Ida Honorof  e E. McBean, pubblicato nel 1977. In questo passaggio gli autori sostengono che la grande epidemia influenzale del 1918, denominata "Spagnola", fu in realtà causata da una massiccia campagna di vaccinazione effettuata negli Stati Uniti durante la Prima Guerra Mondiale. Una tesi forse estrema, che però potrebbe aiutare a capire le origini, mai chiarite fino in fondo, di una epidemia che causò il triplo dei morti della stessa Guerra Mondiale. Di fatto, come dice Wikipedia, sappiamo che "il virus fu portato in Europa dalle truppe del Corpo di spedizione statunitense che, a partire dall'aprile 1917, erano confluite in Francia per la Grande Guerra."

***

(Estratto dal libro, pag. 28) Sono molto poche le persone che si rendono conto del fatto che la peggiore epidemia che abbia mai colpito l’America, la cosiddetta Influenza Spagnola del 1918 sia stata causata dalla massiccia campagna di vaccinazione portata avanti in tutta la federazione [statunitense].

I dottori hanno detto alla popolazione che la malattia era causata dai germi. I virus non erano ancora noti ai tempi altrimenti sarebbero stati incolpati loro. Germi, batteri e virus, assieme ai bacilli e ad un piccolo numero di altri organismi invisibili sono i capri espiatori sui quali i medici amano far ricadere la colpa delle cose che non comprendono. Se un medico compie un errore nel formulare una diagnosi e prescrivere la terapia, e uccide il suo paziente, può sempre dare la colpa ai germi, ed affermare che l’infezione del suo paziente non era stata precedentemente diagnosticata e che quindi era venuto da lui troppo tardi.

Se torniamo indietro al 1918, il periodo nel quale esplose l’influenza, noteremo come essa esplose subito dopo la fine della prima guerra mondiale quando i nostri soldati stavano ritornando a casa da oltre oceano. Questa fu la prima guerra nella quale tutti i vaccini allora noti furono somministrati obbligatoriamente a tutti i militari. Questo guazzabuglio di veleni farmacologici e di proteine putride di cui i vaccini erano composti, causò una tale diffusione di malattia e di morte tra i soldati che era un comune soggetto di discussione il fatto che i nostri uomini venivano uccisi più dalle iniezioni dei medici che dalle pallottole delle armi da fuoco.

Molti furono resi invalidi e tornarono a casa o finirono in un ospedale militare, come dei rottami senza speranza, prima ancora di avere visto un giorno di battaglia. La percentuale di malattie e morti tra i soldati vaccinati fu quattro volte maggiore rispetto ai civili non vaccinati. Ma questo non fermò i promotori dei vaccni. I vaccini sono sempre stati un grande business, e così si continuò ostinatamente ad utilizzarli.

Fu una guerra più breve di quanto non avessero pensato i produttori di vaccini, durò solo un anno per noi, e così ai produttori dei vaccini restarono una quantità di vaccini inutilizzati e andati a male che volevano vendere ricavandoci un buon profitto. E così essi fecero ciò che fanno usualmente, fecero una riunione a porte chiuse e progettarono tutto lo sporco programma, un’operazione di vaccinazione federale (mondiale) che utilizzasse tutti i loro vaccini, raccontando alla popolazione che i soldati stavano tornando a casa con molte terribili malattie contratte in paesi stranieri e che era un dovere patriottico di ogni uomo donna o bambino di proteggersi correndo ai centri di vaccinazione e facendo tutte le iniezioni.

La maggior parte della gente credette ai propri medici ed agli ufficiali governativi, e fece quanto fu loro consigliato. Il risultato fu che la quasi totalità della popolazione si sottopose alle iniezioni senza essere sfiorata dal dubbio, e fu solo una questione di ore prima che la gente iniziasse ad agonizzare e morire, mentre molti altri collassarono colpiti da malattie di una tale virulenza che nessuno aveva mai visto niente del genere prima d’allora.

Tali malattie avevano tutte le caratteristiche delle malattie contro le quali le persone erano state vaccinate, la febbre alta, i brividi, il dolore, i crampi, la diarrea, etc. della febbre tifoidea, la congestione alla gola ed ai polmoni simile a quella della polmonite e tipica della difterite, il vomito, il mal di testa, la debolezza e il tormento dell’epatite causata dai vaccini contro la febbre della giungla, e la manifestazione di piaghe sulla pelle causata dai vaccini contro il vaiolo, insieme alla paralisi causata dall’insieme dei vaccini, etc.

I medici furono sconcertati, e dissero che non conoscevano la causa di questa strana e mortale malattia, e che certamente non avevano alcuna cura. Avrebbero dovuto sapere che la causa nascosta furono le vaccinazioni, perché la stessa cosa successe ai soldati dopo avere ricevuto le iniezioni vaccinali nelle caserme. I vaccini per la febbre tifoidea causarono una forma ancora peggiore della stessa malattia, che chiamarono para-tifoide. Quindi cercarono di sopprimere i sintomi di questa malattia con un vaccino più forte, che causò a sua volta una malattia ancora più perniciosa, che uccise e rese disabili una gran quantità di uomini.

La combinazione di tutti quei vaccini tossici che fermentavano assieme nel corpo, causò tali violente reazioni che i medici non riuscirono ad affrontare quella situazione. Il disastro si diffuse rapidamente negli accampamenti. Alcuni ospedali militari furono riempiti esclusivamente di soldati paralizzati, e furono considerati infortuni di guerra, anche se avvenuti prima che abbandonassero il suolo Americano.

Ho parlato con alcuni dei sopravvissuti a questo massacro vaccinale quando ritornarono a casa dagli accampamenti dopo la guerra, ed essi mi raccontarono degli orrori, non della guerra in sé stessa e delle battaglie, ma delle malattie diffuse negli accampamenti.

I medici non volevano che la diffusione di questa malattia causata dai vaccini si ritorcesse contro di loro, e così di misero d’accordo tra di loro per chiamarla Influenza Spagnola. La Spagna era un luogo molto lontano, ed alcuni dei soldati erano stati lì, così l’idea di denominarla Influenza Spagnola sembrò un’ottima scelta per incolpare qualcun altro. Gli Spagnoli si risentirono del fatto questo flagello mondiale aveva preso la denominazione da loro. Essi sapevano che la malattia non aveva avuto origine nel loro paese.

Venti milioni di persone morirono in tutto il mondo di quell’epidemia influenzale e sembrò toccare tutti i paesi che furono raggiunti dalla vaccinazione. La Grecia e poche altre nazioni, che non accettarono il vaccino, furono le uniche a non essere colpite dall’influenza. Questo non dimostra forse qualcosa?

A casa (negli U.S.A.) la situazione era la stessa; gli unici che sfuggirono all’influenza furono quelli che rifiutarono le vaccinazioni. La mia famiglia ed io fummo tra i pochi che persistettero nel rifiutare le forti pressioni della propaganda, e nessuno di noi ebbe l’influenza, nemmeno uno po’ di raffreddore, a dispetto del fatto che i malati erano tutto intorno a noi, e nel mezzo del periodo più freddo dell’inverno.

Tutti sembravano averla presa. L’intera città era prostrata, tutti malati o morenti. Gli ospedali erano chiusi perché i dottori e gli infermieri erano stati colpiti dall’influenza. Tutto era chiuso, le scuole, gli uffici, le poste, tutto insomma, Nessuno andava per strada. Era come una città fantasma. Non c’erano medici per prendersi cura degli ammalati, e così i miei genitori andarono di casa in casa facendo il possibile per aiutare le persone colpite dalla malattia. Passarono tutto il giorno e parte della notte per alcune settimane al capezzale dei malati, e tornavano a casa solo per mangiare e per dormire.

Se i germi o i virus o i batteri, o qualsiasi altro piccolo organismo fosse stato la causa di quella malattia, essi avrebbero avuto moltissime opportunità di attaccarsi ai miei genitori e colpirli con la malattia che aveva prostrato il mondo intero. Ma i germi non erano la causa di quella o di qualche altra malattia, e così non ne furono colpiti. Ho parlato con poche altre persone dopo di allora, che dicevano di essere sopravvissute all’influenza del 1918, e così ho chiesto loro se si erano vaccinate, e tutte quante mi hanno riferito di non avere mai creduto nella validità dei vaccini e che non ne avevano fatto nemmeno uno. Il buon senso ci mostra che tutti quei vaccini tossici iniettati insieme nelle persone non potevano fare a meno di causare un pesante avvelenamento dei corpi, e l’avvelenamento di un qualche tipo è usualmente la causa della malattia.

L’influenza del 1918 fu la più devastante che abbiamo mai affrontato, e nel tentativo di debellarla furono usate tutte le sostanze conosciute nell’armamentario medico; ma l’aggiunta di questi farmaci, ognuno dei quali rappresenta un veleno, non fece altro che intensificare la condizione di iper-avvelenamento dei malati, in maniera tale che il trattamento della malattia uccise in realtà più di quanto non fece l’influenza stessa.

Fonte versione italiana

Fonte originale inglese

 

Aggiungi Commento   

peonia
#1 peonia 2017-06-01 09:27
che dire..sarà un caso che ogn volta che sento parlare di "Medicina" e "Scienza" mi viene l'orticaria?
Che esseri immondi....forse non Umani...
Ricordo che da piccola, avrò avuto 12 anni, quando mi spiegarono che significava "business is business" nacque in me una certa antipatia verso gli americani....e poi nel tempo l'ho capita meglio....mi hanno dato innumerevoli conferme!
Antdbnkrs
#2 Antdbnkrs 2017-06-01 10:01
si dice che i medici tengono fede al giuramento di Ippocrate... per me più a quello di Ipocr..iti
cocis
#3 cocis 2017-06-01 10:07
letto anche in altre riviste . .
Torrido
#4 Torrido 2017-06-01 10:10
Buongiorno mi scuso del copia incolla,ma volevo evidenziare la faccia di un vampiro non laureato in medicina ma buona in economia farmaceutica!https://archive.is/yvm1H e archive.is/lncru
wendellgee
#5 wendellgee 2017-06-01 10:17
Proprio ieri sera parlavo di vaccini con dei miei amici. Ve lo racconto perché mi piacerebbe conoscere il vostro approccio in questo tipo di discussioni.

Trovo molto utile poter esporre una posizione basata (almeno in teoria) su delle ricerche scientifiche come quelle eseguite dal Dott. (in farmacia) Montanari, che ho avuto il piacere di conoscere qui su LC, e il cui video è stato ovviamente da me condiviso.

Ho anche accennato (con il beneficio del dubbio perché non ricordo la fonte) a dei grafici che mi ricordo di aver visto qui su LC che mettevano in evidenza la mancanza di correlazione tra diminuzione dei casi delle malattie per cui esiste un vaccino e la somministrazione del vaccino stesso.

Io sto provando ad informarmi grazie a LC e faccio davvero fatica ad affrontare l'argomento in pubblico. Il problema maggiore che riscontro è l'accorata difesa che ognuno fa della sua posizione anche in funzione della polemica politica portata dalla nuova legge sui vaccini obbligatori(se sei a favore sei un conformista altrimenti sei un grillino). Tuttavia, questa sicurezza non mi sembra direttamente proporzionale al tempo speso per informarsi. Tutti parlano con delle forti convinzioni, il più delle volte, senza sapere assolutamente niente dell'argomento. Ma è davvero questo l'unico modo di discutere che abbiamo?
mabel
#6 mabel 2017-06-01 10:18
....una tesi forse estrema? No no, è la verità!
Se fosse una tesi estrema verrebbe dimostrato che l'eccezione conferma la regola.
La regola dice che dietro tutte le malefatte del mondo ci sono sempre gli usa-canaglia.
Sia che sia una eccezione o la verità , in entrambi i casi, i responsabili sono gli usa-canaglia.
Sempre loro, sempre i soliti usa-canaglia!
wendellgee
#7 wendellgee 2017-06-01 10:35
@torrido
a me ne non ne capisco niente (fondamentale premessa) gli argomenti del vampiro sembrano una buona base per iniziare una discussione. Tuttavia, mi chiedo due cose:

1. come mai io, ogni volta che io scrivo sul mio blog, mi sforzo di mettere tutte le fonti a sostegno delle mie affermazioni mentre al sig. vampiro non sembra interessare questa faticosa pratica?

2. siamo davvero sicuri che in ambito scientifico non ci sia nessuna discussione in corso sull'uso dei vaccini? Io mi ricordo che tempo fa qui su LC Massimo ha parlato di un articolo sottoposto a peer review e un utente l'ha condiviso. Io l'ho scaricato ma non l'ho letto. Se non sbaglio si affermava che la rivista che l'aveva pubblicato aveva una certa importanza in ambito scientifico. Il suddetto articolo, se non mi sbaglio, trattava della correlazione tra vaccini e autismo.
Oidualc
#8 Oidualc 2017-06-01 10:40
Se gli chiedi delle scie chimiche loro parlano, se gli chiedi delle torri gemelle loro parlano,
se gli chiedi del falso allunaggio loro parlano, se gli dici di cagare loro cagano
ma sui vaccini ti prego non ci giocare.
Ciao Massimo
Redazione
#9 Redazione 2017-06-01 10:43
OIDUALC: Non ho capito, spiegati meglio please.
Redazione
#10 Redazione 2017-06-01 10:44
WENDELLGEE: Citazione:
Ma è davvero questo l'unico modo di discutere che abbiamo?
Ovviamente no. Ma è proprio lì il trucco: dividere il fronte in modo manicheo, fra pro-vax e anti-vax, per impedire che una discussione seria possa avere luogo.
wendellgee
#11 wendellgee 2017-06-01 10:48
@Redazione
Citazione:
dividere il fronte in modo manicheo, fra pro-vax e anti-vax, per impedire che una discussione seria possa avere luogo
Non ci caschiamo però :-)
Oidualc
#12 Oidualc 2017-06-01 10:56
Voglio dire che i tuoi fullower di cui faccio parte pure io perché di natura sono sempre stato anticonformista hanno l'abitudine di commentare (e nella maggior parte dei casi annuire) incondizionatamente sugli argomenti da Te esposti ma sui vaccini Ti prego non facciamo a gara su chi è più bravo a coniugare i verbi, é un argomento troppo delicato per essere per essere affiancato a partecipazioni politiche come se si trattasse di una squadra di calcio o altre sciocchezze del genere.
Spero di essermi spiegato..... Ciao
Torrido
#13 Torrido 2017-06-01 11:04
Attenzione sembra da fonte sicura che, tempo al tempo, le aziende I/tagliane introdurranno anch'esse obbligo ai dipendenti la parte mancante di vacinazione,licenziamento in tronco per chi non le accetta!
Redazione
#14 Redazione 2017-06-01 11:08
OIDUALC: Citazione:
Voglio dire che i tuoi fullower di cui faccio parte pure io perché di natura sono sempre stato anticonformista hanno l'abitudine di commentare (e nella maggior parte dei casi annuire) incondizionatamente sugli argomenti da Te esposti
Oltre che essere offensiva per gli altri utenti, questa affermazione è profondamente falsa. Di approvazione "incondizionata" - per fortuna - ne ricevo molto poca, sul sito. Anzi, se c'è una cosa che mi stimola a continuare, su luogocomune, è proprio il fatto che qui ciascuno ragioni con la propria testa. Mi sento veramente un primus inter pares, a tutti gli effetti.

Citazione:
ma sui vaccini Ti prego non facciamo a gara su chi è più bravo a coniugare i verbi, é un argomento troppo delicato per essere per essere affiancato a partecipazioni politiche come se si trattasse di una squadra di calcio o altre sciocchezze del genere.
Sinceramente, non so a cosa tu ti riferisca. Qui nessuno ha mai preso sottogamba la questione vaccini, anzi.

Comunque, va bene così. Sei libero di pensarla come vuoi.
Anteater
#15 Anteater 2017-06-01 11:10
Ma i germi e i batteri non son mica la stessa cosa? Anche i bacilli son batteri(allungati)...PASTICCIO..
È assurdo...abbiamo la sindrome del golfo come esempio attuale e andiamo ad inizio secolo scorso a "confonderci" con la spagnola....
C'è aria di confusione e troppo chiasso su queste vaccinazioni...e mi sa che comunque non sia venuto dal cuore...la "stiamo" inflazionandola questa storia...che sia fatto apposta?

Che modo di procede strano su queste vaccinazioni...chi è contrario sembra invece complice...per come si gestisce le notizie e si calca su una cosa piuttosto che l'altra...boh

Slobbysta
Primadellesabbie
#16 Primadellesabbie 2017-06-01 11:17
Mi/vi domando se questo testo abbia qualche fondamento (cosa che non escludo), ma: ho visitato il sito al quale si accede con il link 'versione italiana' ed ho letto due argomenti...meglio dimenticarlo.
Piero68
#17 Piero68 2017-06-01 11:26
A me sembra che lo stralcio del libro oltre ad avere delle contraddizioni in termini confonde la causa con l'effetto.
Diciamo che l'influenza l'abbiano diffusa i militari americani. Ma se ad ammalarsi erano solo coloro che avevano assunto determinati vaccini come hanno fatto ad ammalarsi anche così tanti civili di ogni età e sesso? Per stessa ammissione dello scrittore, un cocktail così alto di vaccini fu iniettato solo ai militari. Ma anche se fosse come mai sono morte persone che invece non avevano assunto nessun vaccino. Ma la cosa con cui bisogna fare i conti incontrovertibilmente sono le date. Il corpo di spedizione americano arriva in Europa nel giugno del 1917. Eppure la pandemia scoppia a settembre del 1918. Dando per scontato che le vaccinazioni siano state fatte ai militari prima di partire, la presunta malattia arrecata dai vaccini avrebbe dovuto avere una incubazione di 16 mesi. Un pò troppo mi pare per una forma così aggressiva e virulenta.
Che le vaccinazioni abbiano contribuito ad aggravare la malattia credo sia pacifico. Ma non credo ne sia stata la causa. Inoltre, moltissime morti si ebbero perchè questa forma di influenza, come danno correlato, portava infezione alle vie respiratorie. Se all'epoca avessero già scoperto gli antibiotici avrebbero potuto limitare i danni e non poco.
starburst3
#18 starburst3 2017-06-01 11:38
Citazione:
Che le vaccinazioni abbiano contribuito ad aggravare la malattia credo sia pacifico. Ma non credo ne sia stata la causa. Inoltre, moltissime morti si ebbero perchè questa forma di influenza, come danno correlato, portava infezione alle vie respiratorie. Se all'epoca avessero già scoperto gli antibiotici avrebbero potuto limitare i danni e non poco.
Aggiungo che essendo uscita da una guerra la popolazione mondiale aveva il sistema immunitario sotto ai tacchi,vuoi per la scarsa nutrizione,vuoi per gli stenti provocati dalla stessa guerra, un insieme di cause che modificarono "la spagnola" da influenza a pandemia.
Questo e' il pericolo reale che stiamo correndo tutt'ora..l'abbassamento del nostro sistema immunitario,renderlo inefficace contro virus e batteri ed in questo i vaccini sono una delle cause,vedi quelli per morbillo.rosolia,scarlattina,pertosse,etc. tutte malattie dell'infanzia che creano esse stesse gli anticorpi.

IN RED WE TRUST
peonia
#19 peonia 2017-06-01 11:39
Quello che è evidente è che malgrado i TANTISSIMI documenti, girati sui vaccini qui dentro, quasi nessuno li legge!
Altrimenti certe posizioni non si capiscono!
peonia
#20 peonia 2017-06-01 11:49
Primadellesabbie, che avresti letto?
:-o :roll:
maryam
#21 maryam 2017-06-01 12:02
Unlicensed Vaccines and Bioweapon Defense in World War II
www.gulfwarvets.com/jama2.htm

Quasi Peonia, ma qualcuno legge :-)

OT su un eroe dei nostri tempi
Vaccini, Lorenzin propone la medaglia d'oro per Burioni dopo le minacce di morte: "Ammirevole suo impegno"
milano.repubblica.it/.../...
Oidualc
#22 Oidualc 2017-06-01 12:20
Da 12 a 13 sarebbe cambiato poco!!!!!
Aggiungerne uno anche per l'estinzione dei Dupe
peonia
#23 peonia 2017-06-01 12:39
SCUSATE 'O.T. ma dato che l'attenzone è ora qui, chiedo a Max e a voi...stamattina io avevo postato uno o più commenti in C.L. (mi pare) ma non li vedo più... uno era su un articolo di B. Fulford....qualcuno l'ha visto da qualche parte? spariti..o rinco?
Primadellesabbie
#24 Primadellesabbie 2017-06-01 12:47
Perché insinuare "avresti"?
Io ho scritto che "ho" letto.

Cosa c'é, nell'informazione, di più basso di un video di un breve discorso, interrotto, tagliandolo esattamente al momento opportuno, in modo da escludere la considerazione finale e capovolgerne il senso?

No way, Peonia.
Pavillion
#25 Pavillion 2017-06-01 12:57
#86 peonia 2017-06-01 09:56
Lo so lo so che a voi Fulford non convince.....però dice cose interessanti...


"Vaccinazione: il killer silenzioso"


Grazie Massimo per alimentare il disgusto che circola nelle vene librarie.
Shuran
#26 Shuran 2017-06-01 13:07
Anteater
Citazione:
Ma i germi e i batteri non son mica la stessa cosa? Anche i bacilli son batteri(allungati)...PASTICCIO...
'Germe' è sinonimo di 'microrganismo', non di batterio. Esistono microrganismi (per definizione: esseri viventi non osservabili ad occhio nudo) appartenenti al regno dei funghi o delle monere, e non mi pare che questi siano batteri.
Citazione:
È assurdo...abbiamo la sindrome del golfo come esempio attuale e andiamo ad inizio secolo scorso a "confonderci" con la spagnola....
Ricordiamo ai gentili lettori che per la sindrome del golfo non è stata provata una correlazione con i vaccini, ma che molto probabilmente una serie di fattori, principalmente pesticidi e agenti nervini (anche se, personalmente, non dimenticherei l'utilizzo di uranio "impoverito" nelle munizioni anticarro e antibunker) potrebbe aver portato alle alterazioni mitocondriali che si riscontrarono sui veterani grazie a numerosi studi americani sui veterani della prima guerra del golfo (uno dei più recenti lo trovate qui www.sciencedirect.com/.../S0010945215003329).
Citazione:
Che modo di procede strano su queste vaccinazioni...chi è contrario sembra invece complice...per come si gestisce le notizie e si calca su una cosa piuttosto che l'altra...boh
La chiarezza della tua affermazione mi spinge a pormi una domanda: quanto al mese? bonifico, vaglia o accredito su CC? :hammer:

A parte gli scherzi, utilizzare un linguaggio ambiguo e privo di dettagli è una buona strategia, ma mi sa che dovresti "slobbare" di più se vuoi convincerci a non considerare un caso (quella dell'influenza "spagnola") così ben documentato e che mette in evidenza la totale assenza di diffusione della malattia nei Paesi che avevano detto no alle vaccinazioni made in USA :-x :-D .

Primadellesabbie
Citazione:
Mi/vi domando se questo testo abbia qualche fondamento (cosa che non escludo), ma: ho visitato il sito al quale si accede con il link 'versione italiana' ed ho letto due argomenti...meglio dimenticarlo.
Fallacia ad personam (o fonte, come in questo caso): REJECTED :hammer:


Concludo con un detto latino: Studere, studere, post vitam, quid valere?

P.S. Et in vitam, sine studere, quid magnare? ;-)
Shuran
#27 Shuran 2017-06-01 13:16
Citazione:
Vaccini, Lorenzin propone la medaglia d'oro per Burioni dopo le minacce di morte: "Ammirevole suo impegno"
Quando la faccia è bilobata, tutto è possibile.

Io invece proporrei di dare il premio "Strega" alla Lorenzin (ma non per aver scritto un libro) 8-)
Piero68
#28 Piero68 2017-06-01 13:24
@Shuran

Citazione:
che mette in evidenza la totale assenza di diffusione della malattia nei Paesi che avevano detto no alle vaccinazioni made in USA
Scusa, potresti indicarci documenti a supporto di questa tua dichiarazione? Non so, qualche link, qualche riferimento. Sarà per mia mancanza, ma questa è una affermazione che sento per la prima volta.
Alla fine della giostra il continente americano risultò proprio uno dei meno colpiti mentre circa la metà dei morti (se non anche di più) si verificarono nel continente asiatico
Pavillion
#29 Pavillion 2017-06-01 13:28
Se vi fosse stata una Rivoluzione per mancanza di "Libri" forse non si sarebbe mai presentata alla porta una Rivoluzione per mancanza di pane, di vino o altro.
Primadellesabbie
#30 Primadellesabbie 2017-06-01 13:48
@ Piero 68

Alcuni anni or sono vennero individuati, nel cimitero di un villaggio groenlandese, i resti di alcune persone defunte con certezza a causa della Spagnola. Presumo non si praticasse la vaccinazione, a quei tempi, in Groenlandia.

La notizia, che ricordo di aver letto probabilmente su "Le Scienze", accennava alla opportunità, offerta da questo ritrovamento, di fare finalmente chiarezza sulle cause di quella epidemia , grazie ai progressi intervenuti nel frattempo negli strumenti di indagine.

@ shuran

"Mi/vi domando se questo testo abbia qualche fondamento (cosa che non escludo), ma: ho visitato il sito al quale si accede con il link 'versione italiana' ed ho letto due argomenti...meglio dimenticarlo."

Tra uno sbandieramento e l'altro useresti la tua cortesia per farmi conoscere cosa c'é che non ti va bene in queste mie righe?
Piero68
#31 Piero68 2017-06-01 14:04
Se si leggono i dati dell'epoca, magari qualche studio/osservazione medica ma anche giornali o altro, si scoprirà che la spagnola è stato probabilmente uno dei più grossi misteri del XX secolo.
Le persone maggiormente colpite erano giovani adulti tra i 20 e i 40 anni, vale a dire coloro i quali godevano di maggior salute rispetto al resto della popolazione. I sintomi che presentavano gli ammalati variavano dai classici influenzali, al sanguinamento delle mucose, delle orecchie (emorragia interna) a complicanze polmonari. Le forme più violente riuscivano ad uccidere un paziente in mendo di due giorni. In casi così, l'ammalato presentava addirittura una colorazione bluastra della pelle. Senza contare che ci furono tre fasi diverse. La prima iniziò nella primavera del '18, si comportò come una normale influenza e si dissolse ad agosto. Fu la seconda ondata quella micidiale. Iniziò a settembre e si protrasse fino a dicembre/gennaio. La terza fase fu la più innocua e colpì una parte di popolazione che fino ad allora era stata risparmiata dalla malattia. Nella primavera del '19 così come era arrivata così sparì.

Insomma, per farla breve, una roba del genere non era mai stata osservata prima e, fortunatamente, non sarà mai più osservata dopo il 1919.

Per me è stato qualcosa che va addirittura oltre la creazione in laboratorio di un virus che doveva decimare la popolazione all'epoca. Ma lo tengo per me


@Primadellesabbie

con me sfondi una porta aperta. L'ho letta anche io questa notizia. Pare che sia stato possibile grazie al fatto che i corpi erano stati seppeliti nel permafrost e che quindi si siano conservati in maniera eccezionale
Anteater
#32 Anteater 2017-06-01 14:09
Shuran...Hai fatto finta che comunque bacillo...non ebbi ragione...distinguerlo così è relativo!
Beh... microrganismi.altervista.org/batteri_8.htm

ShuranCitazione:
Ricordiamo ai gentili lettori che per la sindrome del golfo non è stata provata una correlazione con i vaccini
Mica tutti sono gentili...i lettori...
Vaccino contro l'antrace... it.m.wikipedia.org/.../...
ALTAMENTE TOSSICO È L’ ADIUVANTE SQUALENE (MF59) CHE HA CAUSATO LA SINDROME DELLA GUERRA DEL GOLFO NEI MILITARI, ORA PRESENTE IN ALCUNI VACCINI INFLUENZALI
28 SETTEMBRE 2013
www.vacciniinforma.it/.../872

Mah..se lo cita Wikipedia..sta storia è innegabile!

ShuranCitazione:
..utilizzare un linguaggio ambiguo e privo di dettagli è una buona strategia...
Beh fosse Buona non ci sarebbe critica..in realtà nei miei commenti straripetuti i dettagli ci sono eccome...oggi no...per non stancare...
ShuranCitazione:
ma mi sa che dovresti "slobbare" di più se vuoi convincerci a non considerare un caso (quella dell'influenza "spagnola") così ben documentato e che mette in evidenza la totale assenza di diffusione della malattia nei Paesi che avevano detto no alle vaccinazioni made in USA
Macché, consideriamolo...100anni fa è pressoché merce utilizzabile...non una penosa appendice! Facciamoci forza con documenti che ti rilasciano la polverina sui polpastrelli...di questo passo quando offrivano 5$ a carcerato per farsi irradiare i testicoli..o peggio quei soldati in avanscoperta nel Nevada senza protezioni...
Chi non vede come un tutt'uno...non ha capito troppo di cosa diavolo sta accadendo...

Perché invece non si elabora un contratto con lo Stato che se il vaccino contiene XYZ si può rifiutare..è decisamente la strada più logica SON QUI PER LA VACCINAZIONE DEL TETANO E DESIDERO EVITARE sali d'aluminium piuttosto che nanoSchifo eccetera...

ShuranCitazione:
grazie a numerosi studi americani sui veterani
Numerosi? Quindi si è capito che i vaccini/squalene....cosaaaa...?

Slobbando
redribbon
#33 redribbon 2017-06-01 14:31
Citazione:
21 maryam

OT su un eroe dei nostri tempi
Vaccini, Lorenzin propone la medaglia d'oro per Burioni dopo le minacce di morte: "Ammirevole suo impegno"
Invece ai danneggiati dai vaccini lo Stato cosa dà?
Già paragonati dalla Corte Costituzionale a soldati che si sacrificano per il bene comune,
i morti e danneggiati dai vaccini hanno maggiore titolo a ricevere una medaglia per il loro sacrificio rispetto a chi esprime semplici opinioni professionali,
invece, dopo avere avuto la vita rovinata, devono pure affrontare estenuanti percorsi legali per vedersi riconosciuti i loro diritti di danneggiati a causa dell'ostracismo di Stato che fa vergognosamente resistenza,
Stato gestito da degli emeriti traditori del popolo,
ma quest'ultimo, evidentemente, fatica a percepirli per i traditori che sono.
Serve la giornata nazionale in ricordo dei danneggiati dai vaccini!
peonia
#34 peonia 2017-06-01 14:48
Primadellesabbie, allora correggo: cosa hai letto che non ti convince?

Pavillon, grazie, ma in quale thread l'ho postato??? :-o
utrevolver
#35 utrevolver 2017-06-01 14:54
Penso che questo stralcio non porti buona acqua al mulino di chi vuole costruire una critica decente contro l'obbligo vaccinale. Ci sono diverse contraddizioni (se è vero che si ammalavano solo i vaccinati, allora perché si sono ammalate di "spagnola" anche persone non vaccinate?) e nessuna fonte, nessuna statistica, nessun documento; magari nel resto del libro ci sarà qualcosa, ma sarebbe bene citare le fonti, credo.

Saluti
peonia
#36 peonia 2017-06-01 14:56
Piero68 cit: Alcuni anni or sono vennero individuati, nel cimitero di un villaggio groenlandese, i resti di alcune persone defunte con certezza a causa della Spagnola. Presumo non si praticasse la vaccinazione, a quei tempi, in Groenlandia.

ma ...la certezza da che è dovuta? chi l'ha proclamata? se ancora oggi, malgrado siamo meno sprovveduti e ignoranti dell'epoca,ancora ce la menano....
Shuran
#37 Shuran 2017-06-01 15:11
savethechildren.org/.../Flu_1918%20Mortality.pdf

A pagina 9 del documento (pagina 113 in quello completo) si trova la "Table 4. Mortality of the 1918–1920 Influenza Pandemic: Europe", in cui, curiosamente, non trovo alcun dato relativo alla Grecia (che mi pare sia parte integrante dell'Europa, geograficamente parlando :-D ).

Piero68 , mi sapresti trovare dei dati sulla mortalità della malattia o la sua diffusione sul suolo greco nel periodo 1918-20?

Primadellesabbie
Citazione:
Tra uno sbandieramento e l'altro useresti la tua cortesia per farmi conoscere cosa c'é che non ti va bene in queste mie righe?
L'argumentum ad hominem ("argomento contro l'uomo") è una strategia della retorica con la quale ci si allontana dall'argomento della polemica contestando un'affermazione dell'interlocutore. ( Argumentum_ad_hominem ).

Quando affermi "ho visitato il sito al quale si accede con il link 'versione italiana' ed ho letto due argomenti...meglio dimenticarlo" stai spostando il piano della discussione, insinui la non validità delle affermazioni in quanto la 'fonte' per te non è attendibile.

Ma come mi piace sempre ricordare, anche un orologio rotto segna l'ora giusta 2 volte al giorno, ovvero non si deve mai giudicare una notizia esclusivamente dalla fonte, infatti anche chi sbaglia 86398 volte al giorno (l'orologio rotto) può indicare l'ora giusta e precisa al secondo. QED

Anteater
Citazione:
Perché invece non si elabora un contratto con lo Stato che se il vaccino contiene XYZ si può rifiutare..è decisamente la strada più logica SON QUI PER LA VACCINAZIONE DEL TETANO E DESIDERO EVITARE sali d'aluminium piuttosto che nanoSchifo eccetera...
La tua proposta è, a mio avviso, giusta e interessante, la condivido in pieno.

Ho già letto in questi ultimi giorni (non ricordo se qui o su altri lidi) la richiesta (forse era il Codacons?) di vaccini singoli e test sulla purezza dei preparati vaccinali, insieme ad una revisione totale dei protocolli sperimentali sui farmaci in generale, alla fine dell'esclusiva privata nel condurre ricerche scientifiche che hanno impatto sulla salute pubblica e a maggiore chiarezza sui principi che hanno portato alla selezione dei membri della commissione del Ministero della Salute che compila il "Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017/19" (salute.gov.it/.../...)
ahmbar
#38 ahmbar 2017-06-01 15:22
Wendellgee
Citazione:
Io sto provando ad informarmi grazie a LC e faccio davvero fatica ad affrontare l'argomento in pubblico.
Inevitabile, dato che hanno inventato una realta' dove chi chiede vaccini testati e' diventato una persona da disprezzare e da insultare "perche' mette a rischio la salute pubblica"

Il mio consiglio e' di stamparti e far vedere questa immagine che trovo' Decalagon, che vale piu' di ogni argomento scientifico che puoi citare sulla dannosita' della pratica vaccinale



Gli adiuvanti (e i conservanti ancora di piu') nei vaccini fanno male, possono provocare dannosi effetti collaterali, richiedi per il tuo gatto vaccini puliti

Specifica bene ai tuoi amici che questo attualmente si puo' fare solo se hai un gatto, la salute dei i bambini vale evidentemente meno



Se questo non li fa' pensare, parla con loro solo delle ultime del calciomercato :perculante:
Al2012
#39 Al2012 2017-06-01 15:55
@ Wendellgee

Citazione:
Ho anche accennato (con il beneficio del dubbio perché non ricordo la fonte) a dei grafici che mi ricordo di aver visto qui su LC che mettevano in evidenza la mancanza di correlazione tra diminuzione dei casi delle malattie per cui esiste un vaccino e la somministrazione del vaccino stesso
Nel link che segue trovi molti grafici. (Segnatelo)

Grafici
www.dissolvingillusions.com/graphs/

Link tratto da questo sito della dott.sa Suzanne Humpries
www.dissolvingillusions.com/

Altro link sempre della dott.sa Suzanne Humpries
drsuzanne.net/

Purtroppo per me è tutto in inglese!!

Quello che segue è un articolo tradotto in italiano, che forse hai già letto, nel caso non lo avessi fatto ….
SI DISSOLVONO LE ILLUSIONI SUL VACCINO ANTI-MORBILLO
comilva.org/.../TheMeaslesJob01.pdf

Purtroppo nelle discussione sui vaccini c’è sempre chi porta il discorso sulla linea por-vax o no-vax, e solitamente sono si burioni con le loro analogie dementi.

Il problema è avere: la libertà di scelta, libertà per i medici di poter esprime una propria opinione senza essere sotto minacci di radiazione .

Ma i burioni questo non possono capirlo perché per loro decide il Burioni.
Redazione
#40 Redazione 2017-06-01 15:56
Il motivo per cui ho postato questo articolo era di avere una seria discussione sulla validità storica di questa ipotesi. Ma solo un paio di persone hanno intrapreso questa strada; tutti gli altri si sono dati da fare per incappare nel maggior numero possibile di fallacie logiche, e di posizioni preconcette.

Peccato. (E grazie comunque a chi ci ha provato).
Torrido
#41 Torrido 2017-06-01 16:11
Brava Redazione!che cerca positivamente di metterci nella buona strada,posso dire supportata da buoni postatori,li chiamerei cosi gli interventi,cosi la redazione con ambito ottimale ci accompagna su analisi predittive,Avanti e cosi che possiamo crescere!
Pyter
#42 Pyter 2017-06-01 18:22
Mah... io ho avuto parenti, fratelli e cugini, dei miei nonni che sono stati in guerra e nessuno mi ha mai parlato di queste ecatombi per malattia.
Difficile anche trovare articoli di giornali dell'epoca che ne parlino.
Si parla di censura, perché censurare un'epidemia? La cosa non ha nessun senso logico.
fefochip
#43 fefochip 2017-06-01 18:35
Citazione:
Il motivo per cui ho postato questo articolo era di avere una seria discussione sulla validità storica di questa ipotesi.
si sarebbe molto interessante trovare fonti affidabili di questa evento
fefochip
#44 fefochip 2017-06-01 18:50
@ oidualc (ma non facevi prima con clauido qualcosa? bah)
Citazione:
é un argomento troppo delicato per essere per essere affiancato a partecipazioni politiche come se si trattasse di una squadra di calcio o altre sciocchezze del genere
fammi capire una squadra di calcio è affiancato da partecipazioni politiche?
e le altre "sciocchezze" quali sarebbero?

perche non ti spieghi un pochino di piu?

poi questa storia che racconti in cui hai trasformato i luogocomunisti in yesman di massimo mazzucco è una stronzata colossale
Teoclasto
#45 Teoclasto 2017-06-01 19:25
Qualche ora fa ho postato (per errore, nel post sbagliato, insieme ad un altro commento) questo video e la domanda che segue:



bisognerebbe ora capire se, in Veneto e in Friuli, fu effettuata qualche vaccinazione...

Ciao!
Primadellesabbie
#46 Primadellesabbie 2017-06-01 19:28
@ Piero 68

Citazione:
Per me è stato qualcosa che va addirittura oltre....
Stiamo giocando nel cortiletto dietro il campanile, mentre Il Gioco si sta svolgendo secondo piani che, anche se si intravvedono....temo che siamo al "si salvi chi può".

@ Shuran
Citazione:
"L'argumentum ad hominem ("argomento contro l'uomo") è una strategia della retorica..."
Come puoi comodamente rileggere:

"Mi/vi domando se questo testo abbia qualche fondamento (cosa che non escludo), ma: ho visitato il sito al quale si accede con il link 'versione italiana' ed ho letto due argomenti...meglio dimenticarlo."

la mia é una domanda (che il commento puntuale di un utente ha reso inutile), che non esclude alcuna possibilità, poi contestualmente faccio una riserva dovuta alla sorpresa avuta visitando il sito indicato, e che aveva ospitato il brano.

Quindi la strategia da lamentare, non mia e poco retorica, é quella di scavalcare la domanda ed enfatizzare l'osservazione che evidentemente non é condivisa. Siamo nella norma.

@ Teoclasto

Tieni conto che, dopo Caporetto, una grande parte delle popolazioni della zona dal confine al Piave era stata sfollata, ed ospitata in situazioni precarie, in varie regioni della Penisola.
Anteater
#47 Anteater 2017-06-01 19:55
RedazioneCitazione:
Il motivo per cui ho postato questo articolo era di avere una seria discussione sulla validità storica di questa ipotesi. Ma solo un paio di persone hanno intrapreso questa strada; tutti gli altri si sono dati da fare per incappare nel maggior numero possibile di fallacie logiche, e di posizioni preconcette.

Peccato. (E grazie comunque a chi ci ha provato).
Diamine, io ho pensato il contrario!
Come si fa ad intasare questo argomento, quando proprio invece è il momento di concentrarsi e di battere lo stesso chiodo, cioè: LA PUREZZA DEL PRODOTTO...ma con estrema discrezione/determinazione ed intelligenza!
Lo ripeto, se la storia dello squalene e la sindrome del golfo (Roba abbastanza recente) è controproducente come impostazione...figurati una "seria" discussione su documenti ingialliti...è un suicidio! Saranno anche ben documentati diamine, ma poi l'immagine di commentare la Spagnola dopo tutto questo trambusto, risulta piuttosto ridicolo e anacronistico...SARÀ ANCHE VERO, NÈÈ, ma la tempistica SUONA DI ANTIVACCINO IN TUTTE LE SALSE...nel momento in cui dare nell'occhio in questo modo non produrrà mai un ripensamento dei 12obbligatori ma anzi INASPRIMENTI mi domando dove sia la tattica...magari nella PENIsola iberica...

La vaccinazione ha creato la spagnola...se lo si dice al Tg che lo diciamo "noi"....

Slobbysta

Che pizza..mancano i comandi...L'INFORMATICA è un cappio al collo...secondo me anche Redazione la "odia", ma non può dirlo...ora è un po' un tempio...e quindi EMPATIA...
ELFLACO
#48 ELFLACO 2017-06-01 20:08
ovviamente bisognerebbe leggere tutto il libro per poter capire cosa hanno pubblicato gli autori a sostegno di questa" ipotesi " o di questo punto di vista.

Vista così non mi sembra un gran chè . Son d'accordo con Fefo che ci vorrebbero un pò di dati,un pò di informazioni in più per poter fare una discussione seria.
Altrimenti si ridurrebbe tutto a " come ti sembra sta storia?? " mah ! :-?
Teoclasto
#49 Teoclasto 2017-06-01 20:46
@Primadellesabbie

Ok, Ok, sono d'accordo, ma i miei dubbi erano relativi all'ipotesi che la "spagnola" fosse stata diffusa tramite le vaccinazioni a cui erano state sottoposte le truppe americane: poiché nell'articolo originario si afferma che chi non si vaccinò fu risparmiato dal flagello (almeno negli states), mi chiedevo perché la spagnola, in Italia, si fosse diffusa primariamente nel Veneto (ok, il fronte era principalmente lì, e forse è sufficiente come risposta), se vi fosse stata qualche vaccinazione o qualche pratica medica di massa che avesse in qualche modo favorito la diffusione, altrimenti (secondo il presupposto dell'articolo) non avrebbe dovuto svilupparsi un'epidemia così violenta... Però c'è il problema che anche gli austrogermanici vennero colpiti dal morbo, e questo complica le cose, qualora si voglia imputare unicamente all'ipotesi vaccinale la diffusione della malattia (avevano vaccinato anche loro?). Propendo, eventualmente, per una concausa: la diffusione avvenuta attraverso le truppe, e le condizioni alimentari ed igieniche disastrose. Bisognerebbe avere dati statistici e medici più precisi (come vi sono nel caso delle vaccinazioni dalla seconda metà del 900 in poi), anche se questo non significa negare a priori ogni ipotesi contraria alla "verità ufficiale" dei soliti noti...
_IO
#50 _IO 2017-06-01 21:26
Buona serrraaaaaa a tutttttiiiiiiiiii! :-)

Qualcuno, quasi cento anni fa ;-) , ha scritto:

Non concepisco il rapporto fra scienza e vita nel senso che l'uomo debba piegarsi all'idea e consacrare le proprie forze al suo servizio, ma nel senso che egli debba impadronirsi del mondo delle idee per adoperarlo per i propri fini umani, i quali vanno al di là di quelli puramente scientifici.
Dobbiamo poterci mettere di fronte all'idea in modo vivente; altrimenti si diventa schiavi di essa.

:-D
peonia
#51 peonia 2017-06-01 21:28
Teoclasto, quel video mi ha intristita tanto, pensando ai periodi terribili che hanno vissuto i nostri nonni e i nostri padri... nonchè le nostre madri :-(
Teoclasto
#52 Teoclasto 2017-06-01 21:51
@peonia

Sì, effettivamente ascoltare il racconto di come quel padre di famiglia morì in pochissimi giorni ha intristito anche me: mi ha fatto ritornare alla mente di quando mia madre, moltissimi anni fa, mi raccontava della morte di una delle sue sorelle, a causa del flagello: lei sarebbe nata pochissimi anni dopo quel terribile 1918, ed il racconto veniva da mia nonna; i particolari: la febbre improvvisa della povera bambina, il giovane fratello che era andato a piedi a chiamare il dottore, il medico che arrivò solo a tarda sera e quando era oramai troppo tardi (ma forse lo sarebbe stato comunque...), mi opprimono anche ora... Brutti tempi, come sempre, per la povera gente... :cry:
Ciao...
Primadellesabbie
#53 Primadellesabbie 2017-06-01 23:36
@ Teoclasto

Dello sfollamento ho detto perché ne tenessi conto.

Per la pandemia i sospetti sono tutti legittimi, Piero 68 ha adombrato ipotesi anche più inquietanti..

Ho anch'io una nonna che, precipitatasi a vedere dei vecchi genitori al paese, non riuscì più ad unirsi ai fuggiaschi, e non sopravvisse per vedere la fine del conflitto. Ho nella memoria i racconti di famigliari sfollati (in Liguria, Campania e Toscana), con molti aneddoti e particolari, alcuni anche relativi alla situazione igienica, parassiti consueti in quelle condizioni, ecc., ma di vaccinazioni, che comunque nella mente di un bambino lasciano il segno, niente. L'unico combattente, però di parte austriaca e reclutato giovanissimo, veramente loquace (dei reduci di quella guerra, a differenza di quelli dell'ultima, nessuno parlava volentieri) che ho conosciuto, e che mi ha gratificato di racconti ricchi e dettagliati, non c'é più. Ma questa faccenda del se li avessero vaccinati anche qui, civili e militari, mi incuriosisce, troverò il modo di venirne a capo.

Grazie per quella tua lettura.
NeWorld
#54 NeWorld 2017-06-02 00:55
E' una teoria interessante...da non escludere..ma servono più prove ed evidenze per poterla ritenere plausibile.
Se così fosse sarebbe un ecatombe causata dall'uomo.
Ormai niente più mi meraviglia.
Per chi crede che esistano creature spirituali...ogni giorno vedo con i miei occhi che Satana sta dominando il mondo
giocando con gli esseri umani come se fossero pupazzi... Le Elitè da chi credete che sono dirette ,influenzate e aiutate?
Il giorno dello scontro finale è sempre più vicino. La malvagità degli esseri umani sta quasi superando quella del tempo del diluvio e di Sodoma e Gomorra.
Agire per mettere a rischio la vita di milioni di bambini in nome del dio denaro e di altri sporchi interessi,senza neanche
guardare in faccia una madre o un padre o lo stesso bambino gravemente danneggiato a vita...
Censurano tutto....anche la loro coscienza...ma Dio li vede e sa tutto. Da lui non sfuggiranno.
Il cuore degli umani sta diventando sempre più insensibile e malvagio.
Nessuno può fermare questo rapido declino. Nessun essere umano.
umax
#55 umax 2017-06-02 09:22
È possibile che dietro ci sia un disegno più grande del tipo "riduzione della popolazione umana" prove di fattibilità ???

Lo so sono teorie difficili da portare avanti ma mi sembra altrettanto impossibile che anche il più impreparato medico generalista nella campagna del Kentucky non abbia fatto 1+1 ogni volta che vaccinava qualcuno che regolarmente il giorno dopo di ammalava.

O forse ha funzionato particolarmente bene proprio perché gestita, almeno all`inizio, in un ambiente militare dove bisogna eseguire gli ordini ad ogni costo.

Com`è possibile che TUTTI i medici abbiano portato avanti ostinatamente una campagna di vaccinazione vedendo i risultati sui pazienti ?
I medici sono una specie di organizzazione militare a cui non si può rifiutare un ordine ?
Virtus
#56 Virtus 2017-06-02 12:15
Okay discutere e controbattere sui vaccini, ma prendere come riferimento un libro di 40 anni fa che parla di un'epidemia di 100 anni fa mi sembra esagerato e fuoriluogo. Vogliamo mettere a confronto i vaccini moderni con quelli di 1 secolo fa?
ELFLACO
#57 ELFLACO 2017-06-02 12:57
Citazione:
È possibile che dietro ci sia un disegno più grande del tipo "riduzione della popolazione umana" prove di fattibilità ???
Beh ,se è vero che c'è un collegamento tra vaccini e autismo (diretto o indiretto ) e dato che secondo le previsioni che ha fatto Montagnier l'autismo crescerà nel 2030 fino a 1 bambino su 2 negli USA vuol dire che almeno la metà di quei bambini non avrà figli e quindi....
Dusty
#58 Dusty 2017-06-03 20:54
Vedo una totale mancanza di fonti: prima si fanno affermazioni straordinarie tipo "la grecia non fu colpita dall'influenza", ma poi racconta aneddoticamente la sua esperienza (la nostra famiglia non è stata colpita perché non vaccinata).

Non ho trovato numeri ufficiali sui morti, ma di certo che "non fosse stata colpita" è falso, basta guardare il quotidiano "thessalia" del 1918:
www.infezmed.it/media/journal/Vol_23_1_2015_14.pdf
Piero68
#59 Piero68 2017-06-05 11:21
Scusate il ritardo nelle risposte. Sono stato fuori.

@Peonia

La notizia non l'ho postata io ma solo commentata. Comunque, sembrerebbe che dato l'eccezionale stato di conservazione dei corpi, come detto sepolti nel permafrost, l' analisi del sangue è risultata positiva al virus H1N1, responsabile principale della spagnola.

@Shuran

Probabilmente non si trovano dati sulla Grecia, come vale anche per altre nazioni non presenti nell'elenco, per il semplice fatto che non sono stati raccolti o forse sono andati persi. In quel periodo la Grecia non se la passava poi tanto bene (come sempre del resto). Durante la Grande Guerra subì uno scisma nazionale. Una parte stava col Re ed era filo-tedesca. L'altra parte stava col primo ministro ed era filo-britannica.

@Primadellesabbie

La mia ipotesi, magari fantascientifica, è che per la prima volta (e spero unica) la popolazione mondiale è venuta a contatto con un virus extra-terrestre. Non dico necessariamente portato dai "marziani". Magari qualche batterio presente in qualche frammento di meteorite caduto sulla Terra. La sua unicità nella storia e la sua irripetibilità in natura (almeno fino ad ora) non mi lascia pensare ad altro.


P.S. Scusate, per tutti coloro che sostengono la tesi vaccini=spagnola, come la giustificate la tempistica eccessivamente dilatata tra la somministrazione del vaccino e la comparsa della malattia nella sua forma più mortale. Parlate di una incubazione di almeno 12-14 mesi.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO