Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Vaccini e bambini: che fare?

Di più
01/07/2017 00:07 #9970 da flor das aguas
flor das aguas RE: Vaccini e bambini: che fare?
Io credo che dovremmo soffermarci a riflettere su questo:
1 l'immunita' di gregge e' tale solo se si contrae il virus e si supera la malattia in modo naturale.
www.mednat.org/vaccini/effetto_gregge.htm
tra l'altro stimata intorno al 55%
DATO DI FATTO
2 i vaccini contengono sostanze tossiche e metalli pesanti le cui conseguenze nell'organismo di un bimbo o neonato... beh fate voi
DATO DI FATTO
3 un bimbo vaccinato e' potenzialmente un pericolo per la comunita' per diverse settimane perche' puo' trasmettere il virus vivo, quindi chi sono gli untori?
DATO DI FATTO
4 I vaccini vengono testati dalle case farmaceutiche produttrici, come chiedere all'oste se il vino e' buono... quindi si' i medici sono tutti brutti e cattivi, dopotutto non era cosi' anche negli anni 50/60 con le sigarette? i dottori e la tv dicevano che il fumo non faceva venire il cancro, anzi, faceva bene! Tutti gli studi indipendenti fatti che provassero la tossicita' delle sigarette venivano ignorati, derisi...vi ricorda qualcosa?
DATO DI FATTO.
Quindi, ancora indecisi, dubbi???? Poi per carita', se volete vaccinarvi fate pure, ma lo stato non deve assolutamente obbligarmi ad inoculare veleno in mio figlio.
Ringraziano per il messaggio: antonio1974

Di più
01/07/2017 00:09 #9971 da Marauder
Marauder RE: Vaccini e bambini: che fare?

Come si combatte contro l'illusione del paradiso che hanno utilizzato per l'inganno?

Non lo so.
Forse, se ognuno si prendesse le proprie responsabilità, soprattutto quelle morali, si otterrebbe qualcosa. Ma è solo uno spostare il problema senza fornire soluzione.

You'll not see this coming.

Di più
01/07/2017 02:23 - 01/07/2017 02:26 #9973 da Human
Human RE: Vaccini e bambini: che fare?
@mc

Parlare di immunita' di gregge dopo le paginate di informazioni e ricerche al riguardo pensavo che fosse un presa per i fondelli.

Paginate di informazioni e ricerche che dimostrerebbero che non esiste una copertura vaccinale minima che interrompa il diffondersi delle epidemie? In questa discussione? Indicami dove, per favore.

Aspettati di essere ripreso se farai domande al quale sara' gia' stata fornita risposta (magari piu' volte) in precedenza, pero'...
E' il minimo.

Grazie per l'avviso, ma finora non si è verificata questa evenienza.


@ahmbar

Adesso mi rivolgi di nuovo la parola? Come funziona? Interrompi la discussione, saluti e te ne vai quando non ti conviene più, e ritorni all'attacco dopo qualche giorno cambiando argomento?
Qualche tempo fa in privato te l'avevo detto che una discussione fra me e te sarebbe stata impossibile, ma la realtà ha superato ogni mia aspettativa.
Cosa hai tirato fuori dal cappello adesso? Un altro copia-incolla (li tieni in un file pronti all'uso?) di casistiche sul vaiolo di più di un secolo fa e senza fonte, e una frase tratta da un articolo di due sociologi che, con un'invasione del campo altrui, vorrebbero dimostrare l'inutilità delle misure mediche nel ridurre la mortalità?
Guarda, non cercare di convincermi, non ci riesci neanche un po'. Rivolgiti agli altri lettori, che sapranno valutare la fondatezza dei tuoi "dati reali".


@Marauder

Perbacco che percentuali interessanti: da dove escono? Soprattutto la seconda, con ben 3 decimali portando la probabilitá a 1/100.000. Puoi indicare una fonte da cui l'hai ottenute?

Studies indicate that, if the first dose is administered no earlier than the first birthday, greater than 99% of persons who receive two doses of measles vaccine develop serologic evidence of measles immunity
https://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/00053391.htm

L'eventuale immunità di gregge ti proteggerebbe ulteriormente rendendo la probabilità di contagio praticamente nulla. La certezza assoluta non può esserci finchè il virus rimane endemico in altre parti del mondo. Cioè un individuo, oltre a essere il caso sfortunato su 100 che rimane suscettibile al virus nonostante le due dosi di vaccino, dovrebbe essere così sfortunato da entrare in contatto diretto con un turista o un migrante proprio mentre quest'ultimo ha il morbillo in fase latente ma contagiosa. Direi che una probabilità di 1/100.000 è abbastanza verosimile.

stai dicendo che per colpa mia tu non hai la possibilitá di far domande?

Le tue interpretazioni delle parole altrui sono così fantasy che Tolkien levati proprio.
Ti devo sempre spiegare tutto. Il senso del mio discorso era: che esperto sei, se le domande le fai tu a me?

PS:prima di morire di vittimismo, ricordati quando hai chiesto di andare al nocciolo del problema, hai avuto risposta da me e da ahmbar, hai postato ulteriormente e ti è stato fatto notare che avevi ignorato le risposte ottenute. Così, giusto perché magari ti è passato di mente :)

Dici quando tu hai continuato a cazzeggiare su MedBunker e poi ahmbar è scappato dalla discussione? Sì, mi ricordo, grazie.


@ tutti

Forse non ve ne accorgete ma ognuno di voi ha una sua teoria. Si va dai fondamentalisti "tutti i vaccini fanno male" a quelli più morbidi "i vaccini in genere fanno bene ma questi vaccini fanno male", dall' "immunità di gregge non esiste" all' "immunità di gregge esiste ma non è possibile raggiungerla".
Mettetevi d'accordo. La verità può essere una sola.
Ultima modifica: 01/07/2017 02:26 da Human.

Di più
01/07/2017 12:18 #9977 da Marauder
Marauder RE: Vaccini e bambini: che fare?

Dici quando tu hai continuato a cazzeggiare su MedBunker e poi ahmbar è scappato dalla discussione?

La realtà è diversa: io ho risposto a tutti i punti che hai portato, incluso la precisione degli scritti, e senza tralasciare il punto principale, il rapporto rischi/benefici.
Certo se che se hai lettura selettiva, memoria selettiva e altri problemi di questa natura risulta difficile avere un confronto.
Ma va bene così, al di là della parte tecnica è utile anche mostrare certi comportamenti :)

You'll not see this coming.

Di più
01/07/2017 13:48 - 01/07/2017 14:04 #9979 da ahmbar
ahmbar RE: Vaccini e bambini: che fare?
Non sono mai "scappato da una discussione", non ne ho motivo perche' non sono qui per far vedere agli altri che sono piu' bravo o che "ho capito tutto", ma per portare informazioni ai lettori e confrontare cio' che so' (o credo di sapere) con i pareri e le info degli altri

A volte rispondi nel merito, a volte fai "cherry picking", a volte capisci fischi per fiaschi, a volte appari in malafede, a volte appari stupido
al mio post 25/06/2017 14:36 hai risposto cosi'

Riassumendo, il tuo ragionamento è il seguente:
1) lo studio conclude che il DTP fa più male che bene QUINDI lo studio dice la Verità QUINDI tutti i vaccini del mondo fanno più male che bene;
2) questo è il primo studio vax/unvax che leggo QUINDI è il primo studio vax/unvax della storia QUINDI gli altri scienziati non se ne sono mai preoccupati in 100 anni QUINDI sono brutti e cattivi.

Per favore, dimmi che ho capito male


Cosa potrei aggiungere? Che mi sono sentito offeso e/o preso in giro?


Ti ho rivolto di nuovo una domanda perche' hai di smesso i panni del finto tonto, ( la tua interpretazione sconcertante del mio post piena di "E quindi...") e hai portato obiezioni e fatto affermazioni a cui e' possibile dare una risposta e/o confrontarsi
Come ho gia spiegato, le informazioni si portano in risposta a domande di altri utenti e/o a supporto di propriie convinzioni con il fine di cercare di capire o di permettere agli altri di farsi un'opinione

La frase "Il vaccino ha debellato il vaiolo" l'hai scritta tu, ed a te ne ho chiesto conto
Hai letto cio' che ho portato a supporto della mia idea che questa sia una invenzione bella e buona,, ma liquidi queste prove sostenendo
Cosa hai tirato fuori dal cappello adesso? Un altro copia-incolla (li tieni in un file pronti all'uso?) di casistiche sul vaiolo di più di un secolo fa e senza fonte,

Ho fatto una lunga ricerca sui vaccini, cio' che leggi e' effettivamente preso dai dati che ho raccolto in mesi e mesi e che tengo in un file, e' piu' semplice e veloce rispondere alle ripetute obiezioni
I dati che hai letto sul vaiolo, sono tratti dal libro di Gava "Le vaccinazioni pediatriche", che ha utilizzato solo ed esclusivamente i dati forniti dall'OMS
Non e' mia abitudine postare dati inventati, per questo e per ogni argomento

Puoi leggere le stesse conclusioni a cui sono giunto anche io oltre a Gava (il vaccino e' stato inutile come prevenzione ed ha predisposto chi lo ha ricevuto alla stessa malattia da cui avrebbe dovuto proteggere) anche in molte altre pubblicazioni

Bennati C., Ambrosi F., Rosa C. - "Vaccinazioni tra scienza e propaganda. Elementi critici di riflessione". Edizioni il leone verde, Torino, 2006, pag. 47.
Fernand Delarue, "L'intossicazione da vaccino", edizioni Feltrinelli, pag. 38.
"Revue de pathologie générale et de chimique", n°694, gennaio 1958. L. Cl. Vincent, Journées de pathologie comparée de langue francaise.
Fernand Delarue, "L'intossicazione da vaccino", edizioni Feltrinelli, pag. 41.
Buchwald G. "Vaccinazioni, il business della paura. Quello che ogni genitore dovrebbe sapere". Ed. Civis, Massagnago (Lugano).
"HEARING DISORDER FOLLOWING SMALLPOX VACCINATION": www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14336723
"Trends in infectious disease mortality in the United States during the 20th century", Armstrong GL, Conn LA, Pinner RW: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9892452

Sei libero di pensare che queste ricerche e statistiche non siano valide, cosi' come lo sei di non rispondermi
E non ho lo scopo di convincerti, se preferisci credere anziche 'valutare e' un problema tuo

edit:
.... I medici dell'epoca dicevano che era assurdo, che il vaccino aveva fatto aumentare anziché ridurre i casi. Finché avvenne l'epidemia a Leicester dove all'epoca avevano una "copertura vaccinale infantile" del 95% ed ebbero una delle peggiori epidemie della storia e la gente si infuriò perché le vaccinazioni erano obbligatorie, le persone che vi si opponevano venivano arrestate e i loro beni confiscati. (Che strane similitudini con quello che viviamo oggi)
Così ci fu una grande protesta con oltre 80.000 persone in strada infuriate per i propri bambini. Furono sospese le vaccinazioni e si decise di sanitizzare ed isolare gli infettati, il che poi si rivelò il modo migliore di trattare la malattia. Naturalmente si paventò una epidemia globale di vaiolo che sarebbe stata causata dai pazzi che volevano fermare le vaccinazioni. Invece crollarono drasticamente i focolai e il numero di decessi e la città di Leicester, rispetto alle zone intorno dove si continuava a vaccinare, ebbe i tassi di decesso più bassi.
(Dr Humphries)
www.informasalus.it/it/articoli/verita-vaccini-parte-4.php
Ultima modifica: 01/07/2017 14:04 da ahmbar.

Di più
02/07/2017 23:40 #9991 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Conferenza Stampa Senato
Vaccini puliti e sicuri - Conferenza stampa 27 giugno 2017

www.dissensomedico.it/blog/index.php?id=wr7jut2m

In merito al “Immunità di gregge”:

“Qui le slide che avrei dovuto presentare alla Commissione Sanità del Senato il 20 giugno (e non mi lasciarono parlare neanche 30 secondi: si parla di effetto gregge, morbillo, rosolia e parotite ed altro.”
www.dissensomedico.it/files/Commissione-...Codacons-ridotta.pdf

(@ Giano - slide 3)
Ringraziano per il messaggio: Plinio, Giano

Di più
03/07/2017 22:22 #9999 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
MILLIONS OF ITALIANS PROTEST NEWLY PROPOSED VACCINE MANDATE

vimeo.com/224014038
Ringraziano per il messaggio: Sisifo358

Di più
05/07/2017 17:40 #10011 da Giano
Giano RE: Vaccini e bambini: che fare?
Grazie Al, l' ho vista solo ora. :ok:

Di più
07/07/2017 15:08 #10019 da mc
mc RE: Vaccini e bambini: che fare?
L'effetto gregge e' dichiaratamente una teoria e tutte le paginate di grafici nei link postati lo dimostrano in piu' riprese.
In un altro forum notavo l'incongruenza Romena di qualche anno fa, con coperture altissime e un focolaio molto nutrito.
Se l'immunita' di gregge fosse una certezza questo non potrebbe accadere. (Com'e' che dici "la verita' e' una sola": o e' una regola o e' una semplice teoria, ma una teoria smentibile dai dati... ufficiali.... uhhmmmm).
Se i vaccini fossero innocui non ci sarebbe nemmeno un caso di reazione avversa, ma foglietti illustrativi e dati governativi relativi agli indennizzi smentiscono ampiamente l'assunto burioniano.
Se i vaccini fossero efficaci non ci sarebbero dovuti essere tutti quei casi in quegli anni (ed in altre occasioni in cui la copretura e' sempre stata ampiamento sopra il 90%).
La verita' e' una sola? Di sicuro non e' quella di Burioni e della Lorenzin.

Il punto e' che se ragioni ancora in maniera binaria vuol dire che non hai capito una mazza della faccenda: basta un dubbio (uno) lecito e plausibilmente argomentato per evitare di sottoporre la propria prole ad una TSO ... e qui di dubbi ce n'e' un fottìo. Dal conflitto di interessi tra i personaggi istituzionali coinvolti ai migliaia di studi pubblicati che determinano la pericolosita' certa di questa pratica di massa.

Hai finito di farmi perdere tempo (non ho la pazienza degli altri ...che ringrazio per le info...).

mc


Di più
09/07/2017 23:50 #10025 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Il link che segue è del Documento del Movimento Diritti Umani contro il DL Lorenzin che conoscendo la competenza e la grande conoscenza documentata dell’autore Gabriele Milani ne consiglio la lettura.

Ecco l’indice:

Sommario

1. Presentazione
2. Contesto storico
3. Requisiti per la validità del consenso informato
4. Da dove nasce il DL 2856
5. Immunità di gregge ed effetto gregge
6. HLA: la nostra carta d’identità biologica
7. Tipologia di vaccini
8. Interferenze al sistema immunitario provocate dai vaccini
9. Il sistema immunitario protegge il nostro corpo
10. I danni dei vaccini al DNA mitocondriale
11. Criticità dei vaccini inseriti nel DL 2856
12. Vaccino esavalente Infanrix Hexa
13. Vaccino esavalente Hexyon
14. Vaccino monovalente anti-meningococcico sierogruppo di tipo B Bexsero
15. Vaccini monovalenti anti-meningococcici sierogruppo di tipo C Meningitec, Menjugate, Neisvac C
16. Vaccini trivalenti anti-morbillo anti-parotite anti-rosolia Priorix, MMRVaxPRO
17. Vaccini monovalenti anti-varicella Varilrix, Varivax
18. Vaccini tetravalenti anti-morbillo anti-parotite anti-rosolia anti-varicella Priorix
Tetra, Proquad
19. Conclusioni


autismoevaccini.files.wordpress.com/2017...audizione_senato.pdf

Di più
17/07/2017 08:54 #10055 da Sertes
Sertes RE: Vaccini e bambini: che fare?
Negli ultimi 49 giorni ho fatto un post al giorno sul tema dei vaccini, vi riporto l'elenco completo con tutti i link:

www.facebook.com/Sertes/posts/10213441424538726
Ringraziano per il messaggio: Al2012

Di più
06/10/2017 13:13 #10761 da mc
mc RE: Vaccini e bambini: che fare?
Riporto anche qui da un altro forum:

Ho letto questo che dovrebbe essere ormai su tutti i giornali e tg del paese ma nessuno ne parla:
www.vacciniinforma.it/2017/09/29/regione...r-fabio-franchi/5436

Hanno portato avanti la questione della finestra di etá per cui considerare i vaccini testati (nella fattispecie i multicomponenti esa e tetra visto che sono in commercio praticamente solo quelli per motivi ovvi di mercato) e, in Piemonte, finalmente qualcuno si è accorto che le case farmaceutiche non potevano offrire nessun dato sulla sperimentazione oltre i 24-36 mesi di età. Il risultato è che in regione hanno mandato questa circolare in cui si attesta (se ne suggerisce l'applicazione) che non vi saranno "inadempienti" per quelle fasce di età dei vaccinandi escluse dalla sperimentazione, ma solo soggetti "temporaneamente in regola".
Per ora solo il Piemonte ha adottato tale possibilità ma direi che la situazione è impugnabile, se con le sopradette caratteristiche non soddisfatte di fascia d'età, da tutti in tutte le regioni.

Informatevi.

P.s.:
Nelle classi elementari intanto, anche qui in piemonte, i compagni di classe di mio figlio continuano ad essere vaccinati per tutte le obbligatorie nonostante la circolare. La ragione risiede nel fatto che non da direttive di tutela dei vaccinandi, ma evita le sanzioni amministrative proposte solo a chi richieda l'esonero. Non suggerisce di "sconsigliarne" l'uso a tutti, per cui, chi lo voglia o chi non dimostri dubbi non viene dissuaso, nonostante non vi siano dati clinici di innocuità a supporto riguardanti la sommistrazione oltre quelle soglie di età.

mc


Di più
28/12/2017 11:52 #11891 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Presentate due richieste di dati al Ministero della Salute: efficacia del vaccino esavalente nei bambini oltre i 3 anni e opportunità della vaccinazione universale anti-emofilo B nei bambini oltre i 5 anni
www.assis.it/assis-presentate-due-richie...lo-b-nei-bambini-ol/

"È stata presentata in questi giorni da Assis una richiesta al Ministero della Salute di rendere noti gli studi scientifici a supporto dell’efficacia del vaccino esavalente nei bambini oltre i 3 anni e dell’opportunità della vaccinazione universale anti-emofilo B nei bambini oltre i 5 anni.

La confusione emersa tra i genitori che si rivolgono ad Assis per ricevere chiarimenti nasce dal contrasto tra le indicazioni della regione Piemonte che invita le proprie ASL a non somministrare il vaccino esavalente Infanrix Hexa oltre i 36 mesi, in linea con le indicazioni di sicurezza indicate dall’azienda farmaceutica produttrice (paragrafo 4.2 di RCP di Infanrix Hexa), e quelle del Board del calendario vaccinale per la vita che ne prevede l’utilizzo fino ai 7 anni.

A tal proposito il Board scrive infatti che “per tutti i bambini inadempienti totali fino al compimento dei 7 anni, deve essere proposta ai genitori, quale prima scelta, la somministrazione del vaccino esavalente e che, anche se un vaccino ha studi di sicurezza fino, ad esempio, a 24 mesi, non ne è precluso l’utilizzo in fasce di età superiore, come del resto riportato in indicazione per i vaccini esavalenti e opportunamente precisato anche dall’Agenzia Europea del Farmaco (EMA)”.

Le stesse considerazioni possono essere fatte per gli altri due esavalenti Hexyon e Vaxelis che riportano che la sicurezza del farmaco non è stata studiata nei bambini di età superiore rispettivamente a 24 mesi e 15 mesi.

Nello specifico i quesiti sono i seguenti:
1.Sulla base di quali studi scientifici è stata estesa l’indicazione terapeutica di uso di Hexyon nei bambini di età superiore ai 24 mesi?

2.Sulla base di quali studi scientifici è stata valutata sicurezza ed efficacia della somministrazione del vaccino esavalente nei bambini di età superiore ai 36 mesi (Infanrix Hexa), ai 24 mesi (Hexyon) e ai 15 mesi (Vaxelis)?

3.Perché viene proposto l’utilizzo di questi vaccini nei bambini di età superiore a 36 mesi (Infanrix Hexa), 24 mesi (Hexyon) e 15 mesi (Vaxelis) quando nei relativi RCP è riportato che la sicurezza del farmaco non è stata studiata per quella fascia di età?


Auspichiamo di avere delle risposte che facciano chiarezza ulteriore su questa modifica relativa all’estensione di utilizzo."


Leggi il testo integrale della pec inviata al Ministero della Salute:
www.assis.it/wp-content/uploads/2017/12/...-studi-ministero.pdf

Di più
30/12/2017 11:53 - 30/12/2017 11:58 #11933 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Vi segnalo un articolo letto sul sito web 22 Passi che mette in evidenza l’uso “disinvolto” delle statistiche, dando ovviamente rilievo alla pericolosità delle malattie infettive rispetto alle reazioni avversa alla vaccinazione:

Danno da vaccino = 1 su 1.000.000
Encefalite da morbillo = 1 su 1.000


Mentre i dati visti da un altro punto di vista risulterebbero:

L’encefalite da morbillo incide su 1 cittadino ogni 40.000.000
Le reazioni avverse gravi da esavalente incidono su 1 cittadino ogni 2.700


A parte il dato volutamente "manipolato" sulla encefalite da morbillo, rimane comunque da comprendere il perché per vaccinarsi contro il morbillo, essendo non disponibile il mono dose, uno debba vaccinarsi contemporaneamente anche contro rosolia, parotite e, ultima arrivata, varicella.
Un vaccino tetravalente preparato per l’occasione e che verrà testato direttamente sui i bambini italiani.
Senza contare che sfruttando sempre la gran cassa del “terribile” morbillo da quattro obbligatori siamo passati a 10 con esclusione dall’asilo o multa per le altre scuole fino a 16 anni.

QUANTO MI SBATTONO I DATI MANIPOLATI (MALE)
22passi.blogspot.it/2017/12/quanto-mi-sbattono.html


Nota: consiglio la lettura anche dei commenti ….

Anche dell’articolo che segue ….
22passi.blogspot.it/2017/12/che-ne-pensi...cini-dillo-alla.html
Ultima modifica: 30/12/2017 11:58 da Al2012. Motivo: Inserimento altri dati

Di più
23/01/2018 11:37 #12361 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
"Il 19 gennaio abbiamo appreso delle minacce di morte ricevute dalla dott.ssa Suzanne Humphries e da Polly Tommey alle quali mandiamo tutta la nostra vicinanza.
Ma queste minacce di morte non sono nuove perchè già ripetute in passato, l’unica differenza è che in questo caso ad essere coinvolto è stato tutto lo staff di The Autism Trust, inclusi Billy e Kent."


“Sei contro i vaccini o contro il sistema? Allora dovrai morire”, Questa la prassi di chi lotta per la verità
www.vacciniinforma.it/2018/01/23/sei-con...a-per-la-verita/5548

Di più
24/01/2018 18:29 #12386 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Vaccino scaduto a un bimbo: denunciati medico e assistente
napoli.repubblica.it/cronaca/2018/01/23/...87128817/?refresh_ce

Di più
25/01/2018 17:14 #12399 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Muore a 5 anni dopo un malore
www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2018/01/...TBTJ.html?refresh_ce

" (....) La bambina era in regola con le vaccinazioni."

Di più
28/01/2018 22:02 #12507 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Il genitore può opporsi alle vaccinazioni dei figli se immuni
www.lastampa.it/2018/01/15/italia/i-tuoi...djRtEi1M/pagina.html

"In caso di conflitto fra ex coniugi circa le vaccinazioni a cui sottoporre i figli, il Tribunale di Milano ricorda la vaccinazione può non essere effettuata in presenza di immunizzazione a seguito di malattia naturale accertata tramite analisi sierologica da svolgersi presso la struttura sanitaria competente.

Il caso. Tizia ha proposto ricorso chiedendo che i due figli minori venissero sottoposti a tutte le profilassi vaccinali obbligatorie previste dall’art. 1, commi 1 e 1-bis, d.l. 7 giugno 2017, n. 73 oltre ad alcune vaccinazioni facoltative, ponendo le relative spese a carico del padre Caio. La ricorrente ha allegato che da quando l’ex coniuge si era avvicinato alla medicina omeopatica i due minori, a causa dell’opposizione del padre, non erano stati sottoposti ai vaccini ora previsti come obbligatori.
Caio, con memoria difensiva, ha chiesto di poter sottoporre i figli agli “esami anticorporali” che, consentendo di accertare l’esistenza di anticorpi di memoria presenti nell’organismo, si sostanziano nell’”analisi seriologica” in grado di esonerare dall’obbligo di vaccinazione in ragione dell’avvenuta immunizzazione.

Nessun obbligo vaccinale se risulta accertata l’immunizzazione a seguito di malattia naturale.
Secondo il Tribunale di Milano, nel caso di specie, la posizione di Caio merita di essere considerata in quanto il d.l. n. 73/2017 prevede che la vaccinazione possa non essere effettuata in presenza di immunizzazione a seguito di malattia naturale, condizione che può essere accertata solo tramite un’analisi sierologica svolta dai medici dell’ASST competente.

Pertanto, non essendo stata eccepita dal resistente la sussistenza di un «accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate», unica circostanza che consentirebbe di omettere o differire le vaccinazioni, il Tribunale dispone che i figli delle parti vengano sottoposti alla profilassi obbligatoria non ancora eseguita con la sola esclusione di quelle vaccinazioni atte a prevenire malattie per cui sia accertata la loro immunizzazione a seguito di malattia naturale comprovata dagli esiti dell’analisi sierologica che dovrà essere tempestivamente effettuata presso un ospedale pubblico a spese del padre.

Qualora risulti che i minori siano in parte immunizzati dovranno essere loro somministrati vaccini in formulazione monocomponente o combinata in modo da escludere l’antigene per la malattia infettiva per la quale sussiste l’immunizzazione, nei limiti delle disponibilità del SSN.
Per quanto riguarda, invece, i vaccini non obbligatori, la domanda viene rigettata poiché la loro mancata attuazione non si considera pregiudizievole per la salute dei minori stante anche l’età degli stessi e la scarsissima diffusione delle malattie collegate sul territorio di riferimento."


Quello che mi domando è perché le spese per le analisi sierologica debbano essere a carico del padre?
Del resto tali analisi sono previste nel decreto legge che obbliga le vaccinazioni che non sono pagate dai genitori (paga lo stato), ma le analisi per verificare se queste vaccinazioni, o alcune di esse, possono essere evitate debbano essere a carico dei genitori.

Di più
30/01/2018 15:41 - 30/01/2018 16:04 #12522 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Alla idiozia non c'è limite, anche perché la propaganda colonizza le menti deboli .....

Medico non vaccina due bambini autistici. I genitori chiamano la polizia
www.corrieredicomo.it/medico-non-vaccina...chiamano-la-polizia/

(grassetto mio)

"Medico si rifiuta di somministrare il vaccino a due bambini autistici e i genitori chiamano la polizia.
Momenti di tensione ieri mattina al centro vaccinale di riferimento per la città di Como, che si è trasferito da pochi mesi da via Croce Rossa al terzo piano del monoblocco dell’ex ospedale Sant’Anna di via Napoleona.

L’episodio è stato raccontato a Espansione Tv direttamente dai genitori di due bambini, che dopo aver preso appuntamento per la vaccinazione obbligatoria dei figli, si erano recati all’ambulatorio.
Entrambi i figli della coppia sono affetti da autismo, ovvero il disturbo del neurosviluppo che coinvolge principalmente linguaggio e comunicazione, interazione sociale e interessi ristretti e stereotipati.

Nell’ambulatorio dell’Asst Lariana, come hanno spiegato i due genitori, i due bambini non vengono vaccinati.
Sarebbe stato proprio il personale medico a rifiutarsi di effettuare le iniezioni.
Papà e mamma però non si sono arresi e hanno deciso di chiamare la polizia per raccontare l’accaduto.

Il medico dell’ambulatorio aveva chiesto ai genitori di concordare la vaccinazione con il pediatra di base e di tornare con ulteriore documentazione scritta.
Il padre dei piccoli parla di un «paradosso», vista la grande campagna di informazione a favore dei vaccini obbligatori effettuata lo scorso anno.

«I miei figli sono autistici – sottolinea il genitore – non hanno altre patologie o condizioni fisiche che possano ostacolare la vaccinazione».
«Il medico responsabile dovrà rispondere di ciò che ha fatto e spiegare perché lo ha fatto» ha aggiunto.


Immediata la replica dell’Asst Lariana:
«Siamo molto spiaciuti di quanto accaduto – si legge in una nota – anche alla luce della difficile situazione che la famiglia sta affrontando.
Come da prassi e per la tutela della salute dei bambini, il medico che effettua le vaccinazioni doveva verificare la documentazione dei due piccoli e procedere alla raccolta delle informazioni per l’anamnesi prevaccinale.
Ciò per valutare la necessità di ulteriori approfondimenti, in quanto i genitori hanno riferito la presenza di problemi di salute significativi e l’assunzione di medicinali».

«Inoltre, sulla scheda vaccinale risultavano reazioni avverse alle precedenti somministrazioni di vaccino.
Queste verifiche ulteriori possono determinare, dopo un confronto con il responsabile del Servizio vaccinale, l’attivazione del pediatra curante, specialista di riferimento per lo stato di salute dei bambini, o di altri specialisti per procedere, con appropriatezza, ad assolvere gli obblighi vaccinali nei tempi previsti dalla normativa.
Ci auguriamo – prosegue la nota – che una volta espletate le dovute verifiche si possa concludere positivamente il percorso vaccinale».
Il responsabile del Servizio vaccinale dell’Asst ha voluto incontrare i genitori già ieri pomeriggio."
Ultima modifica: 30/01/2018 16:04 da Al2012.

Di più
30/01/2018 16:06 #12523 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?

Di più
31/01/2018 14:57 - 31/01/2018 22:40 #12537 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Vermi
blog.ilgiornale.it/locati/2018/01/29/vermi/

“Le informazioni che seguono sono state raccolte e approfondite dal dottor Fabio Franchi, infettivologo.
Pubblicate stamani sulla sua pagina Facebook, meritano di fare il giro del globo.
Documentano uno sfruttamento a scopo di lucro, compiuto alla luce del sole su milioni di bambini nel mondo, perlopiù in Africa.

In sostanza: si distribuiscono farmaci su larga scala, pur sapendo che il loro impiego è inutile.
Per farlo è stato creato un organismo mondiale, la “Coalizione STH”, che coordina 55 strutture, con lo scopo di eradicare i parassiti intestinali dai bambini.

Peccato che – secondo diversi studi scientifici– non siano emersi benefici dai trattamenti.
Dare il farmaco o un placebo si è rivelata la stessa cosa (ai fini di mortalità, aumento di peso o di altezza).
Si consideri che l’antiparassitario è somministrato indistintamente a tutti, indipendentemente dalla presenza o meno di infestazione. (…)


Per comprendere quanto l’OMS si affidabile, continuate la lettura del breve articolo … da cui traggo ancora una parte. (in questa il grassetto è quello originale).

Argomenta Franchi:

1) Cifre a confronto: 675 milioni di bambini (come minimo!) da trattare due volte all’anno. Popolazione Unione Europea: 510 milioni di abitanti.

2) Gli antiparassitari non sono scevri da effetti avversi, che in questo caso non saranno compensati da alcun beneficio, neppure teorico.

3) Il costo ricadrà sulle spalle dei contribuenti attivi dell’OMS, tra i quali spiccano gli italiani. Gli Italiani sono complici, che ne siano o no consapevoli.

4) Viene abbattuta un’altra barriera (penso sia l’ultima): il trattamento, in forma ricattatoria od obbligatoria (di massa, non più individuale), viene svincolato totalmente dal risultato.
Non c’è più bisogno neppure della finzione che sia mirato ad ottenere un beneficio sia pure teorico, sia pure fasullo, sia pure fittizio. Si fa pur sapendo che non servirà.

5) Il “salto di qualità” è notevole. La riuscita di tale operazione darà il via libera a qualsivoglia pazza fantasia terapeutica e “preventiva”. Nella Nuova Era, tutto il mondo diventa il Paese di Bengodi per le Case Farmaceutiche.

6) Se l’OMS è capace di questo e se i governi accetteranno che si proceda, allora la medicina verrà definitivamente strappata dalle mani dei medici ed affidata a computer e a esecutori servi in camice bianco. (…)”



edit:
Da un intervento di NRG in homepage inserisco un altro link:

BAMBINI E TRATTAMENTI DI MASSA OMS
sulatestagiannilannes.blogspot.it/2018/0...-massa-oms.html#more

Certo che per noi che leggiamo una informazione più ampia e dettagliata, fa pena/rabbia/, ma forse il termine migliore che si avvicina al sentimento che provo è disgusto per una serie di persone ....

Leggete ciò che segue per capire:

Vaccini: preoccupazione Ue sull'uso del tema in campagna elettorale
www.ansa.it/canale_saluteebenessere/noti...74-d4c1bfa52170.html

"Sono molto preoccupato" dal fatto che in Italia alcuni partiti "usano questioni di salute pubblica" quali i vaccini "come campagna elettorale". Lo ha detto il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukatis, sottolineando che "la decisione dell'Italia di introdurre l'obbligo vaccinale è in linea con l'Oms e la scienza" per "proteggere i bambini e la salute della gente".

I vaccini funzionano, no vax responsabili calo

- "La gente deve capire, questo è un semplice messaggio per tutti: i vaccini funzionano", mentre c'è anche un "chiaro messaggio ai no vax: voi siete i responsabili se le cifre delle persone vaccinate calano".
E questa tendenza "è molto pericolosa per la nostra società e per la vita della gente".
Così il commissario Ue alla salute e medico cardiologo Vytenis Andriukaitis rispondendo a una domanda sul rischio di vittoria in Italia alle prossime elezioni di partiti 'no vax'."


Capite! In linea con L'OMS e la scienza! :omg:

A ME GLI OCCHI .... OMS è scienza e protegge i nostri bambini (ai loro ci pensano loro) - i vaccini funzionano - non vaccinare è pericolo per la nostra società (vaccinare fa bene alla loro società) - e la colpa di chi è? ma di quei brutti e cattivi no vax che credono alle superstizioni e non alla scienza .......

Disgusto!
Ultima modifica: 31/01/2018 22:40 da Al2012.

Di più
14/02/2018 12:30 #13063 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Sono certo che la strada è ancora lunga.
Le multinazionali hanno un potere enorme, ma dobbiamo resistere alla loro prepotenza, cercando sempre di risvegliare le coscienze per aumentare la consapevolezza delle trame del potere.

Più gente "vede il Re nudo" più il suo potere diminuisce ....

Non è solo una lotta contro l'obbligo vaccinale, ma "qualcosa" di più ampio e profondo che coinvolge il diritto ad una giusta e corretta informazione...

Copio incollo una "speranza" espressa dal dott, Fabio Franchi.

Eppur qualcosa si muove …
www.facebook.com/fabio.franchi.921/posts/2006991022883631

Eppur qualcosa si muove …

I dubbi su quel che sarà sono tanti, viste le numerose disillusioni che continuiamo a raccogliere. Però al momento il progetto c’è.

Quale progetto? Nientemeno che l’obiezione di coscienza nei confronti dei trattamenti medici (in USA).
I cittadini sono inviati ad inviare commenti entro il 27 marzo 2018.
Quindi tra 2-3 mesi dovremmo sapere cosa decideranno.

Così gli USA, da cui è partita l’investitura dell’Italia a capofila mondiale per le politiche vaccinali (GHSA, Washington, settembre 2014), potrebbero disfarsi degli obblighi vaccinali in tutta la federazione.

Dal ...
Registro Federale 26 gennaio 2018 / Regole proposte
Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani
Agenzia: Ufficio per i Diritti Civili (OCR)

RIPORTO ALCUNE SINGOLE FRASI RIASSUNTIVE.
(Il testo per me è ostico, un po’ perché non padroneggio la lingua, un po’ perché scritto in forma legale-amministrativa).

"Riassunto"
“Nella cura della salute, gli USA hanno una lunga storia nella salvaguardia delle libertà individuali e nel rispetto della obiezione di coscienza.”
“Il dipartimento vuole promulgare leggi affinché tali diritti vengano rispettati”
“I. Esenzioni per screening medici obbligatori, esami, diagnosi o trattamenti.
Come qui è rilevante, (…) provvedimenti statutari proteggono i genitori che coscienziosamente obiettano che i loro bambini siano forzati a ricevere certi trattamenti o di interventi sanitari.”

(…), i fornitori di vaccini pediatrici finanziati dai programmi di assistenza medica federali devono rispettare le leggi statali relative a qualsiasi esenzione religiosa o di altra natura.”

“Nonostante la natura di vecchia data della coscienza sanitaria federale e le leggi anti-discriminazione (…), la discriminazione e la coercizione continuano a verificarsi.
Per esempio: • essere tenuti a somministrare o ricevere determinate vaccinazioni derivate da tessuti fetali abortiti come condizione di lavoro o ricevimento di servizi educativi.”

"§ 88.6 Requisiti di conformità
Atti intimidatori o di ritorsione sono proibiti.
Né il Dipartimento né alcun destinatario o sub-destinatario devono intimidire, minacciare, costringere o discriminare alcuna persona, entità o ente sanitario allo scopo di interferire con qualsiasi diritto o privilegio (…)."

PS Cosa succederà a Trump?
Gli faranno cambiare idea o lo faranno fuori (politicamente parlando)?
Il testo, fattomi pervenire da altri, potete trovarlo qui:

drive.google.com/…/1rBMRz8BfB-9LrIixTTtkNe_00…/view…

Di più
14/02/2018 14:05 #13065 da Tizio.8020
Tizio.8020 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Il Dottor Franchi aveva già sbugiardato l'Associazione dei Medici tempo fa:

blog.ilgiornale.it/locati/2016/07/25/i-v...provati-senza-studi/

Eppure, ancora adesso, mi devo sentir ripetere che "i vacini sono testati e sono sicuri".
Mavaffanbagno...

Di più
14/02/2018 14:10 #13068 da Tizio.8020
Tizio.8020 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Non dimentichiamo mai che i primi ad assecondare qualunque carognata, sono proprio quelli che dovrebbero combatterla.
I dieci "Professoroni" che nel 1938 scrissero il "Manifesto della Razza", erano considerati luinari della Scienza!
Cosa cambia da un Ministro della Salute attuale che impone vaccini dannosi?

www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&s...m7mkyBLLyfHf55NiEJdd

Di più
21/02/2018 15:42 - 21/02/2018 15:45 #13459 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Lorenzin la petalosa ha parlato!




°°°
Ecco cosa dice il dott. Massimo Pietrangeli, un dottore che visita 6000 bambini all'anno

Ultima modifica: 21/02/2018 15:45 da Al2012.

Di più
21/02/2018 16:08 #13463 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Convegno per la Libertà di Scelta sui Vaccini - Modena, 1° Aprile 2017 - Dott. Massimo Pietrangeli

Di più
22/02/2018 19:38 #13520 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
"Video choc: la dr.ssa Deisher ci spiega come i vaccini causano autismo."
it-it.facebook.com/radioautismo.org/videos/1976689352344453/

"La dr.ssa Deisher in una analisi comparativa mette in stretta correlazione l'incremento dell'autismo a livello mondiale con la introduzione di dna fetale nei vaccini.

Questo dna è stato introdotto col vaccino trivalente.
Uno dei ricercatori pagati dal CDC USA per fare ricerche sulla correlazione fra vaccino trivalente MMR o MPR ed autismo, il dr. Thorsen ha avuto 13 accuse di frode e 9 accuse di riciclaggio di denaro.
Egli è ricercato dalla FBA.

I vaccini moderni contengono frammenti di dna fetale abortivo.
Si usano tessuti umani perchè fare i vaccini in provetta costa troppo e non sono efficaci.

In ogni vaccino vi sono 2 mcg di dna fetale, il doppio rispetto alla quantità di principio attivo del vaccino. I pericoli ai quali i bambino vaccinato vanno incontro sono cancro, autoimmunità e mutazioni genetiche.

Di più
12/03/2018 16:31 #14772 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Il Professor Ivan Cavicchi ha affrontato il tema della scienza e della democrazia e dei rischi dello scientismo
Da ascoltare fino alla fine



Articolo:

La scienza è democratica: un Convegno che non si è concluso
www.assis.it/la-scienza-e-democratica-un...e-non-si-e-concluso/

Di più
23/03/2018 17:54 - 23/03/2018 17:57 #15922 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Una documentazione a cura di ALESSANDRA GHISLA – CLAUDIO TICCI – MATTEO CORSINI
www.vacciniinforma.it/2018/03/23/legge-1...-ragionevolezza/5634

"Lo Staff di Vacciniinforma ringrazia il suddetto gruppo di genitori toscani ed i relativi legali che hanno lavorato alla documentazione che vi forniremo di seguito.

La medesima, è rivolta a tutti coloro i quali non hanno ben chiara la situazione riguardo l’applicazione della Legge 119/2017, la quale ha colpito tutti gli studenti da 0-16 anni d’Italia.

In questo clima di dubbio era d’obbligo da parte loro indagare ed approfondire l’argomento, con ottimi risultati. Questo gruppo di genitori infatti ha avuto la meglio in diverse città e con diversi sindaci e dirigenti scolastici; tutto questo è accaduto perché hanno lottato e non si sono arresi ai soprusi. Essi, si sono battuti per tutto il percorso educativo completo (non solo la fine dell’anno scolastico) ed ora la lotta si è concentrata sulle nuove iscrizioni per l’anno scolastico 2018/2019.

Loro affermano “Non siamo avvocati ma le domande sono sorte spontanee dato che la nuova Legge è intuitiva e siamo certi che non necessiti di competenze particolari per poterla leggere ed assolvere”.

Complimenti per tutto l’impegno messo a disposizione di moltissime famiglie.

Di seguito il link dal quale potrete scaricare tutta la documentazione aggiornata in merito al materiale inerente all‘iter per Scuole Private, Scuole statali e scuole comunali.

Vacciniinforma ricorda che il seguente link è in continuo aggiornamento.

Grazie ancora alla tenacia di questi genitori e relativi legali che duramente hanno lavorato per tutti noi.

Ricordate che la legge non ammette ignoranza, importante quindi è importante non avere paura e combattere l’illecito comportamento di un governo che non ha rispettato ciò che la vera Scienza dice."


IL PRINCIPIO DELLA RAGIONEVOLEZZA DELLA LEGGE 119/2017
www.vacciniinforma.it/wp-content/uploads.../Legge119-2017-1.pdf

"Ringraziamo tutti i medici che sono al nostro fianco nella lotta e attendiamo con ansia tutti i relativi sviluppi.

Ricordiamo ancora una volta che il seguente materiale è stato redatto da ALESSANDRA GHISLA – CLAUDIO TICCI – MATTEO CORSINI, fatene buon uso."
Ultima modifica: 23/03/2018 17:57 da Al2012. Motivo: correzione link pdf
Ringraziano per il messaggio: Canguro

Di più
30/03/2018 11:49 #16289 da Al2012
Al2012 RE: Vaccini e bambini: che fare?
Frottole raccontate dai medici
www.facebook.com/fabio.franchi.921/posts/2029783023937764

Penso di fare cosa gradita alla FNOMCeO nel segnalarne alcune grosse (tutte a Voi già ben note).
Certamente prenderanno provvedimenti.

La lettera aperta che ho spedito:”

drive.google.com/file/d/1Rq8TaBP36E3EiBQ4mBqLP5ltk78QgmtV/view


Una mano offerta alla FNOMCeO per scovare le menzogne raccontate dai medici

“Abbiamo saputo della lodevole iniziativa della FNOMCeO di richiedere l’identità di due medici registrati a loro insaputa da giornaliste presentatesi sotto le mentite spoglie di madri preoccupate.

Tali registrazioni sono state trasmesse in due programmi televisivi ed hanno suscitato lo sdegno anche del prof Burioni: «Chi mente va radiato» ha detto.

Noi siamo perfettamente d’accordo nello voler scovare le bugie dette agli italiani.

Pensiamo perciò di fare cosa gradita nel segnalarVi altre dichiarazioni di medici e professori, false al di là di ogni ragionevole dubbio e che perciò andrebbero severamente perseguite.
Alcune di queste potrebbero configurarsi come procurato falso allarme sociale.

Nell’elencarne alcune eclatanti, alleghiamo le prove per facilitarVi i controlli.

Direi che queste dovrebbero essere punite con maggiore severità poiché riguardano soggetti con responsabilità istituzionale.

Infangano la professione e danneggiano la comunità.” (…)

Tempo creazione pagina: 0.331 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO