Forum

Commenti Recenti

rss

di Maurizio Blondet

“L’Establishment europeo ha appena dichiarato guerra all’Italia”: è il titolo con cui Zero Hedge (forse il più importante sito economico alternativo americano) commenta un’intervista alla CNBC di Jeroen Dijsselbloem, l’ex ministro delle finanze olandese che è stato presidente dell’Eurogruppo.

Nell’intervista, D. invita apertamente la speculazione (i mercati) a  lanciare un attacco alle finanze italiane, spiegando loro (ai mercati) esattamente come devono fare.

La cosa gravissima è che questo individuo non compie questi inviti teppistici e criminali in veste di privato cittadino aggiotatore: lo fa essendo stato nominato “consigliere strategico (sic) del Meccanismo Europeo di Stabilità, EMS”, ossia all’istituzione europea che dovrebbe fornire assistenza ai paesi dell’area euro che sono in crisi economica, ed al quale l’Italia fra partecipa – fra l’altro pagando lo stipendio di D. – con un impegno di oltre 125 miliardi di euro, di cui oltre 14 miliardi effettivamente già versati.

Non abbiamo mai visto nemmeno lontanamente qualcosa di simile”, commenta Zero Hedge: “un uomo in questa posizione che mostra pubblicamente le debolezze negoziali dell’Italia e fa l’allarmista. Per noi, lo scopo di questa affermazione può essere solo di dare semaforo verde ai mercati finanziari per orchestrare un attacco ai titoli italiani e in tal modo far salire gli interessi sul debito all’Italia”.

Ora, questo a me pare aperto atto di aggiotaggio, articolo 501 c.p., “Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio”, che recita:

Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifizi atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da euro 516 a 25.822Se l’aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate. Le pene sono raddoppiate:

1. se il fatto è commesso dal cittadino per favorire interessi stranieri;
2. se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli dello Stato, ovvero il rincaro di merci di comune o largo consumo.
Le pene stabilite nelle disposizioni precedenti si applicano anche se il fatto è commesso all’estero, in danno della valuta nazionale o di titoli pubblici italiani.
La condanna importa l’interdizione dai pubblici uffici».

Dijsselbloem:  “La commissione non ha altra scelta che rigettare la proposta italiana; e ciò non è la fine del processo, ma l’inizio del processo. La commissione  non ha altra scelta che accettare la sfida” e vincerla. Come?

“Ci sarà un ruolo per i mercati:  se si pensa di quanto ha bisogno  per rifinanziare il suo debito l’anno prossimo – parliamo di 250 miliardi –  a cui vanno aggiunti naturalmente  questi nuovi piani di spesa. I mercato quindi dovranno davvero guardare a ciò in modo molto critico.

“E  ci sarà un  ruolo anche per l’autorità bancaria (la BCE), sta  al controllore bancario guardare ciò che questo (programma di nuove spese pubbliche) fa alle banche italiane.  Già abbiamo visto  le loro azioni scadere di valore”, dice con un sorriso.

Sa, D. che le banche italiane essendo piene di BTP – di cui si sono riempite  per ordine di Draghi  –  sono vulnerabili  alle manovre della BCE (già cominciate del resto) per far salire lo spread ossia deprezzare i BTP delle banche italiane, in modo da farle fallire.

Perché, dato il modo in cui le banche italiane sono  finanziate, ci sarà una implosione, anziché un’ esplosione. Se la crisi italiana diventa   importante, imploderà “dentro” l’economia italiana invece di espandersi all’Europa”. Nella zona euro, non vedo nessuna volontà di sostenerli, tipo: “Questi  sono completamente fuori strada, aiutiamoli” .  Un salvataggio dell’Italia con  il Meccanismo di Stabilità Europeo  ne spazzerebbe  via i fondi  in meno di due anni”.

Dunque vedete: l’Italia che contribuisce  coi miliardi  al Fondo Salva Stati (cosiddetto), non riceverà alcun aiuto dal Fondo Salva Stati : abbiamo pagato un’assicurazione e l’assicuratore ci dice che non ha nessuna intenzione di tener fede al contratto.

Al “salvataggio” delle banche italiane, messe in difficoltà dal terrorismo mediatico, dalle agenzie di rating   e dalle  affermazioni di D., chi deve provvedere? “La BCE”,  spiega Zero Hedge “vuole che Roma usi il denaro dei piccoli investitori al dettaglio, come i pensionati, per salvare le banche italiane.  Dijsselbloem è noto  per aver imposto questi modelli di bail-in a Cipro dove  “centinaia di investitori al dettaglio hanno perso i loro soldi sotto l’autorità di Dijselbloem. E sotto la quida di Jeroen Dijsselbleom, la Grecia è stata tagliata fuori da TARGET 2, il sistema di pagamento europeo, in modo che non un singolo euro possa essere trasferito all’estero per un lungo periodo. L’Italia però    – avverte Zero Hedge –  non è paragonabile alla Grecia. Lo stato ha  da anni un avanzo commerciale  ed è in forma migliore della Francia. Poiché le esportazioni italiane superano le importazioni, il paese non dipende da finanziamenti esteri per le sue esigenze”.

Non potendo usare il metodo-Grecia,  D. fa capire chiaramente che l’oligarchia burocratica proverà ad usare il metodo-Cipro.   E siccome  il governo  italiano ha qualche freccia al suo arco per resister, D. dice: bisogna colpire i cittadini in modo che si ribellino. “L‘unico modo per uscire da questo è che l’Italia capisca che (la distruzione dell’economia italiana),che  i clienti italiani al dettaglio e gli elettori lo capiscano (il crollo delle banche), e quindi si spera che la correzione inizi a venire dall’interno.”

Quale correzione ha in mente  Dijsselbloem? Si domanda Zero Hedge:  “L’ex ministro olandese ha segnalato che le autorità europee non avrebbero nulla contro un colpo di stato a Roma? O stava suggerendo a qualcuno di farla finita con Matteo Salvini?”

Ebbene:  l’ipotesi di un  colpo di Stato della UE in Italia è stata ventilata sul giornale online Qelsi da  “Mitt Dolcino” (pseudonimo   di persona a me nota  che appare anche su Scenari Economici, la rivista online  a cui collabora Paolo Savona)  anzi, ben più che un’ipotesi:

Attenzione, l’EUropa è obbligata ad istigare un golpe in Italia entro fine 2018: ecco come e perché

Suonava il titolo dell’articolo del 6 ottobre su Qelsi.

“L’EU è in crisi esistenziale  – esordisce l’articolo –  Il problema reale è che l’austerità imposta ai periferici dal 2009 NON ha funzionato e non funziona, serve solo per drenare ricchezza dalla periferia al centro (gli USA ad esempio crescono del 4% facendo il perfetto contrario). Esempio da manuale la Grecia […]  Annientare economicamente la Grecia è servito alle aziende EUropee, previa imposizione via troika di svendere le aziende statali, per comprare a basso prezzo pezzi pregiati del sistema ellenico. Su tutti gli aeroporti greci, preziosi, acquistati  da un’azienda di stato teutonica. Lascio perdere il caso – scandaloso – dell’imposizione tra le misure della troika di una data di scadenza del latte ellenico più lunga, in modo da permettere alle aziende casearie e lattiere francesi e tedesche di penetrare il mercato del Peoloponneso, altrimenti troppo lontano”

Ma per l’Italia “Paolo Savona  ha elaborato un piano tanto semplice quanto rivoluzionario: togliere austerità e fare spesa, contando sul fatto che l’economia sarebbe crescita più della salita del debito. Ossia riducendo il rapporto debito/PIL

“Pensateci bene: se il progetto savoniano funzionerà – come io penso, per altro – significherà mettere in discussione 10 anni di crisi euro-impostaDi più: si tratterà di chiedere i danni all’EU per gli errori fatti, in primis alla Grecia da Germania, Francia ed Olanda. […]   Per essere chiari fino in fondo, l’EU è OBBLIGATA ad istigare un colpo di stato in Italia entro la fine dell’anno al massimo, più propriamente entro gli inizi di novembre.

“Prima di tutto si tenterà di destabilizzare il Belpaese a livello finanziario, con lo spread. Poi si faranno intervenire i cooptati ed i media locali per dinamitare le politiche italiche, ecco dunque spiegato il viaggio di Draghi a vistare Mattarella, con annessa conferenza stampa che tutti abbiamo dubitato avesse lo scopo di a destabilizzare i mercati contro l’Italia”.

Fonte

Aggiungi Commento   

BELLINI
#1 BELLINI 2018-10-22 08:35
Già ieri nei commenti liberi, ho in parte già dato la mia opinione.

Credo che il governo abbia solo una possibilità: quella che a suo favore si schieri un numero importante di istituzioni nazionali e straniere.
Nel 2011 tutti parlavano della necessità di fare presto e di salvare il Paese.
Seguendo l'opinione del mainstream, il governo è stato costretto alle dimissioni.
Se oggi, ad esempio gli Usa fanno passare l'idea che il governo è sotto attacco, la massa potrebbe spaccarsi e non seguire la paura e l'allarmismo dei mercati e dell'UE.
Dubito che senza un aiutino da fuori, il governo possa farcela.
Oggi l'idea prevalente è "il governo sta sfasciando i conti e il mercato ce lo sta dicendo", ovviamente è una bugia ma serve un coro di voci contrarie, solo quella del governo non basta ad evitare che questa bugia diventi la verità nella testa delle persone.
fabiomln
#2 fabiomln 2018-10-22 08:58
se il progetto savoniano funzionerà – come io penso, per altro – significherà mettere in discussione 10 anni di crisi euro-imposta.
Dicevo la stessa cosa in un post precedente.
Ora si parla di golpe.
Circa 10 giorni fa parlando con un collega dicevo che non mi meraviglierei se attentassero fisicamente alle persone del governo.
Certo i golpe si possono fare in tanti modi ma mi sento di suggerire ai rappresentanti del governo di non prendere MAI un aereo in più di un individuo di governo alla volta. Viaggino sempre su aerei differenti. Sostengo, come ho fatto in passato, che BISOGNA far sentire che la gente è vicina al governo (anche se non ci dovesse piacere tutto). La guerra è iniziata e l'errore peggiore sarebbe pensare che l'abbiamo già vinta o sottovalutare l'avversario. E' questo il momento di farci sentire vicini ... ovviamente a chi crede almeno un po' a questi signori.
Spero anche di non dover sentire più sceneggiate come quelle in materia di depenalizzazione dei reati da capitale. Conte, DI Maio e Salvini devono capire che in questo modo non tengono la gente vicina e ora ne hanno più bisogno che mai.
starburst3
#3 starburst3 2018-10-22 09:03
La guerra vera a mio parere e' iniziata da un po', sono d'accordo con bellini che dubita che senza un aiutino esterno il governo italiano possa farcela in questa battaglia senza esclusione di colpi, se e' vero che da una parte c'e' la germania che sta' spostando il suo asse verso Russia e Cina volendo coinvolgere l'intera europa,dall'altra usa e gb spingono i paesi euromediterranei a spaccare tale unione, per togliere potenza ad una eventuale unione economica tra europa,russia e cina, cosa che provocherebbe un colpo mortale all'economia anglo-americana o almeno un ridimensionamento delle loro pretese mondialiste, il duello tra salvini e di maio e' proprio questo, altro che manina! Il m5s spinge verso l'atlantico, la lega vede Putin come l'interlocutore principale per la ripresa economica dei paesi mediterranei.
Se il governo tiene e' perche' nessuno dei due puo' permettersi il lusso di lasciare il paese in balia dei tecnici.
Sono sempre convinto che le prossime elezioni europee saranno il primo banco di prova per la "strana coppia" e le alleanze diranno quali direzioni intenderanno prendere, quanto all'attacco dell'ue per sabotare tale piano,beh ai tentativi di golpe o intentona siamo abituati da decenni, per quanto riguarda quelli che blondet chiama cooptati, ma che in finale sono sempre e soltanto collaborazionisti/mezzadri, anche a quelli siamo abituati da decenni, con la differenza che adesso sappiamo chi sono e per chi lavorano.

IN RED WE TRUST
Roberto70
#4 Roberto70 2018-10-22 09:17
Signori, siamo in guerra contro francia e germania, una guerra moderna senza l'uso delle armi convenzionali, purtroppo pero', le persone muoiono lo stesso, di fame! Questa guerra è molto difficile da vincere, specialmente se il nemico ce l'hai in casa (tv,giornali,banche,opposizione)
Per fortuna piu' del 60% della popolazione (volente / nolente ) appoggia questo governo che prova a cambiare la storia.
kamiokande
#5 kamiokande 2018-10-22 09:34
Il problema principale è l'attuale mancanza di un sistema alternativo di liquidità (minibot, moneta fiscale o similia). La cosa che mi lascia però basito è che quei quattro cialtroni che stanno a Bruxelles non hanno ancora capito che l'Italia NON è la Grecia, e se l'EU stava per saltare per delle banchette greche (con tutto il rispetto parlando), pensare di far fallire banche sistemiche come Intesa o Unicredit senza causare un effetto domino sulle banche europee è un segnale di seria malattia mentale.
fabiomln
#6 fabiomln 2018-10-22 09:38
#5 kamiokande
infatti io spero che i minibot li facciano al più presto.
Il fatto è che a quel punto la dichiarazione di guerra sarebbe ufficiale.
... la gente capirebbe?
mik300
#7 mik300 2018-10-22 09:48
Citazione:
Non potendo usare il metodo-Grecia, D. fa capire chiaramente che l’oligarchia burocratica proverà ad usare il metodo-Cipro. E siccome il governo italiano ha qualche freccia al suo arco per resister, D. dice: bisogna colpire i cittadini in modo che si ribellino. “L‘unico modo per uscire da questo è che l’Italia capisca che (la distruzione dell’economia italiana),che i clienti italiani al dettaglio e gli elettori lo capiscano (il crollo delle banche), e quindi si spera che la correzione inizi a venire dall’interno.”
ho capito..
siamo ancora alla WWII
e ai bombardamenti indiscriminati sulla popolazione
(terrorismo di guerra)
per far si che quelli si ribellano
contro i loro governanti..
secondo il cervello di chi bombarda..

a volte succede l'opposto ..
la popolazione si compatta..

stamattina spread in calo!
sui giornali zero assoluto,
ovvio..
quando non parlano di spread
sappiate che allora è tutto ok..

ragazzi lo spread siamo noi..
se il governo tiene duro
e tira dritto fino alle europee
non ce n'è per nessuno..

cir e minibot vanno benissimo
da fare quanto prima..
sia come difesa che come attacco..
medicialbe
#8 medicialbe 2018-10-22 09:56
l’Italia che contribuisce coi miliardi al Fondo Salva Stati (cosiddetto), non riceverà alcun aiuto dal Fondo Salva Stati : abbiamo pagato un’assicurazione e l’assicuratore ci dice che non ha nessuna intenzione di tener fede al contratto.

APPLAUSI
Roberto70
#9 Roberto70 2018-10-22 10:35
Spread: partenza a 288 e adesso siamo sopra i 300 SENZA NESSUNA DICHIARAZIONE da parte di chichessia. Fra 1h.30 quando inizieranno le dichiarazioni dei soliti noti europei lo spread schizzera' a 350 per poi calare alla chiusura.
La strada verso i 400 è tracciata, un po' alla volta
sartori
#10 sartori 2018-10-22 11:09
bisognerebbe abolire il canone della televisione e dichiarare il fallimento delle tre reti tv; usare internet per comunicare coi cittadini creando all'uopo
un giornale online. togliere gli incentivi ai giornali che non devono usare i soldi delle tasse ma quelli dei loro lettori.
penso che i "mercati" rimarrebbero a bocca aperta e le casse statali respirerebbero alquanto.
ARULA
#11 ARULA 2018-10-22 11:26
Mah signori... il problema a volerla vedere da questo punto di vista è che mancano ancora tanti mesi a maggio e l'Italia è sola contro tutti. Ne hanno di tempo per fare danni.
Inoltre vi ricordo che per minibot e cose varie Savona non può fare nulla perchè dovrebbe sempre essere Tria ad autorizzarli e a firmare... e voi ce lo vedete? io onestamente dubito che sia addirittura dalla parte del governo, temo che sia un po' troppo Napolitano/Mattarelliano. Spero ovviamente di sbagliarmi, ma penso male.
Ma comunque speriamo che si siano preparati alla guerra perchè senza armi è dura se non impossibile.
mik300
#12 mik300 2018-10-22 11:28
www.borsaitaliana.it/.../83_2018-10-22_TLB.html

Brillante Piazza Affari, maglia rosa d'Europa
(Teleborsa) - Partono col segno positivo le principali borse europee seguendo il rally messo a segno dalle piazze asiatiche. Gli investitori continuano a seguire da vicino le vicende italiane: entro oggi il governo Conte dovrà rispondere alla lettera di chiarimenti sulla legge di bilancio ricevuta la scorsa settimana dall'Ue.

In forte calo lo spread, che raggiunge 288 punti base (-24 punti base), con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona al 3,35%.
Tonki
#13 Tonki 2018-10-22 11:47
Se le cose stanno così, perché non denunciarlo in procura? E con lui anche altri, che sento su base quotidiana, che sparano terrorismo mediatico circa spread e altre amenità economiche?

Si può denunciare salvini per sequestro di persona e non questo signor nessuno in italia per aggiotaggio?
charliemike
#14 charliemike 2018-10-22 11:54
#10 sartori 2018-10-22 11:09
Citazione:
... bisognerebbe abolire il canone della televisione. ...
Lo hanno già fatto.
Adesso si chiama tassa di possesso.

Che tu lo tenga acceso o spento, guardi RAI o Mediaset, non importa sega. Paghi lo stesso.
miles
#15 miles 2018-10-22 11:57
Citazione:
In forte calo lo spread, che raggiunge 288 punti base (-24 punti base), con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona al 3,35%.
Ancora date retta ai deliri di Blondet......
illupodeicieli
#16 illupodeicieli 2018-10-22 12:13
Se per caso si dovesse ravvisare un comportamento da codice penale da parte di questo signor "D", invece di comportarci come certi politici o vip, e cioè preannunciando querele o denunce, ci si dovrebbe recare presso una procura o stazione dei carabinieri: per esperienza proprio del periodo "montiano", sappiamo che fine hanno fatto le denunce verso Monti e Napolitano. Semmai c'è da chiedersi se chi governa sa se ci sono queste manovre e chi le orchestra, ne intuisce o conosce gli effetti, e che cosa ha intenzione di fare.
BELLINI
#17 BELLINI 2018-10-22 12:42
#15 Miles

Oggi lo spread scende quindi Blondet delira
Domani lo spread sale quindi ...

Smettetela di guardare lo spread tutti i giorni, tutte le ore perché quello è il loro gioco.
Bisogna avere una visione di lungo periodo perché serve una strategia e bisogna capire la strategia degli altri.
Altrimenti lo spread vi rincoglionira'

Che lo spread sia stato usato per far cadere il governo italiano nel 2011, è un fatto.
Aironeblu
#18 Aironeblu 2018-10-22 12:43
@onki Citazione:
Se le cose stanno così, perché non denunciarlo in procura? E con lui anche altri, che sento su base quotidiana, che sparano terrorismo mediatico circa spread e altre amenità economiche?
Magari alla procura di Agrigento...
Sistema mediatico e giudiziario sono stati infiltrati e colonizzati almeno dal '92 proprio dal nemico che ci sta facendo guerra. La sola vera arma di questo governo è la rete, con cui può comunicare direttamente con i suoi cittadini senza passare per la manipolazione mediatica.
gnaffetto
#19 gnaffetto 2018-10-22 12:48
è evidente che stiamo assistendo a riposizionamenti (tentativi) geostrategici.

Il ponte morandi è parte di questa dinamica: incide sui rapporti con la francia, incide sulla austerita'.
Aironeblu
#20 Aironeblu 2018-10-22 12:51
Invece di rivolgersi ad un sistema giudiziario corrotto e collaborazionista, la cosa migliore da fare per questo governo è rendere pubbliche le trame di questa infima oligarchia e sottoporla al giudizio diretto dei cittadini.
E in questo ognuno di noi può essere di grande aiuto, diffondete, gente, diffondete...
peonia
#21 peonia 2018-10-22 12:58
gambe levate dalle UE....
BELLINI
#22 BELLINI 2018-10-22 13:01
#19 gnaffetto

L'unica cosa che ha provocato il crollo del Ponte di Genova è una crescita del consenso nel governo.
Quindi la mano invisibile ha dato un aiutino al governo
Aironeblu
#23 Aironeblu 2018-10-22 13:16
Giusto per capire la correttezza dei mercanti che ci vorrebbero morti, lo sapevate che:

Debito estero 2017 in % del pil:
Francia 210,8%
Spagna 164,9%
Germania 140,5%
Italia 124,2%

Però solo a noi non è consentito sforare gli arbitrari parametri euroimposti dai commissari dell'oligarchia regnante.
Carbonaro79
#24 Carbonaro79 2018-10-22 13:23
Da povero sto a guardare dove andremo a finire ovunque sia x me cambierà poco
Sertes
#25 Sertes 2018-10-22 13:44
Citazione aironeblu:
Giusto per capire la correttezza dei mercanti che ci vorrebbero morti, lo sapevate che:

Debito estero 2017 in % del pil:
Francia 210,8%
Spagna 164,9%
Germania 140,5%
Italia 124,2%

Numeri veramente incredibili, hai una fonte?
Tonki
#26 Tonki 2018-10-22 13:51
Quei numeri non mi risultano:

Francia ad esempio:

www.google.com/.../


Piu alto dell'italia o intorno a li c'è giappone, spagna. Francia no. Google da un grafico di riferimento immediatamente. Assumo sia verosimile.
Aironeblu
#27 Aironeblu 2018-10-22 14:02
@Sertes
scenarieconomici.it/.../
@Tonki
Si parla di debito ESTERO, detenuto da entità straniere, che evidentemente hanno interesse a garantirsi il rientro dei loro investimenti lasciando stirare i loro maggiori debitori
Tonki
#28 Tonki 2018-10-22 14:06
#27 Aironeblu

Non avevo capito estero. Ottimo allora. Un dato da far notare in effetti.
Al2012
#29 Al2012 2018-10-22 14:27
21.10.18 [TG1] Folkerts-Landau, capo economista di Deutsche Bank su rapporti UE - Italia



°°°

Un Bel Fuorionda Antonio Maria Rinaldi

Vi proponiamo un fuorionda di una recente trasmssione de la 7 , in cui potete sentire il vero pensiero dei tre ospiti: Rinaldi, Sommella e Castaldo. Tutti e tre concordano sul fatto che il debito pubblico ed il bilancio dello stato italiano siano estremamente solidi, e che in realtà siamo la gallina dalle uova d’oro del mondo finanziario. “Nessun paese ha fatto quello che ha fatto l’Italia.

Ringraziamo l' “Inriverente”, Fausto S.”


peonia
#30 peonia 2018-10-22 15:22
Io non ci capisco nulla.... per me uscire dall'Euro, soprattutto da questa UE sarebbe una salvezza....ma sento che non sarebbe così?!
Voi che ne pensate?
Roberto70
#31 Roberto70 2018-10-22 15:27
Io non ci capisco nulla.... per me uscire dall'Euro, soprattutto da questa UE sarebbe una salvezza....ma sento che non sarebbe così?! Voi che ne pensate?

Uscire dall'Euro costerebbe all'Italia 344 miliardi

"Se un paese lasciasse l'Euro i crediti e le passività della sua Banca centrale nazionale dovrebbero essere regolati integralmente". Lo ha chiarito il presidente della Bce Mario Draghi al portavoce del Movimento 5 Stelle Marco Valli e l'ex M5s Marco Zanni

today.it/.../...

se ci dovessero buttare fuori, non so
peonia
#32 peonia 2018-10-22 16:00
:-o :-(
redazione
#33 redazione 2018-10-22 16:05
"Se un paese lasciasse l'Euro i crediti e le passività della sua Banca centrale nazionale dovrebbero essere regolati integralmente".

Altrimenti...?
BELLINI
#34 BELLINI 2018-10-22 16:36
Altrimenti glielo mettiamo nel culo.

Draghi ha detto che i debiti tra Banche centrali devono essere saldati in euro nel caso in cui un Paese esca dall'euro.
Ovviamente questo avvantaggerebbe la Germania, il vero creditore di ultima istanza della zona euro nonché il vero speculatore sui titoli di Stato dei Paesi dell'eurozona, terrorista finanziario e golpista
redazione
#35 redazione 2018-10-22 16:38
BELLINI: la mia domanda era diversa: che cosa succede se NON paghiamo il debito? Che cosa ci fanno? Vengono a prenderci Belèn e se la portano via?
BELLINI
#36 BELLINI 2018-10-22 16:44
Si incazzeranno ma poi ci rispetteranno perché avremo dimostrato di avere le palle.
BELLINI
#37 BELLINI 2018-10-22 16:49
La Germania i suoi debiti NON li ha mai pagati.
La Grecia nel 1953 è stata una delle nazioni che gli ha condonato parte del debito.
E questo è il loro ringraziamento.
I tedeschi cercano solo una cosa: qualcuno che gli rompa il culo.
Loro sono così, si sentono superiori e disprezzano chi non è in grado di prenderli a mazzate
redazione
#38 redazione 2018-10-22 17:05
BELLINI: Citazione:
I tedeschi cercano solo una cosa: qualcuno che gli rompa il culo. Loro sono così, si sentono superiori e disprezzano chi non è in grado di prenderli a mazzate
Ecco perchè hanno tanto rispetto per la nostra nazionale!
BELLINI
#39 BELLINI 2018-10-22 17:06
Tra l'altro mi risulta che parte dell'oro della BCE sia a Roma quindi non credo che abbiano una carta buona in mano.
Questi bluffano e basta.
Finché hanno contro la Grecia che non ha in mano niente, il gioco gli riesce bene, con l'Italia hanno fatto il grande bluff nel 2011 e adesso se ci ricaschiamo siamo proprio degli idioti
Roberto70
#40 Roberto70 2018-10-22 17:26
Beh non gli conviene buttarci fuori perché 344 miliardi se li sognano e si sognano pure i 65,7 miliardi che paghiamo ogni anno + 5 miliardi di differenza tra quello che gli diamo e quello che ci ritorna indietro.

Con 70 miliardi l’anno a disposizione quante cose si potrebbero fare? ;-)
eco3
#41 eco3 2018-10-22 17:33
Citazione:
Uscire dall'Euro costerebbe all'Italia 344 miliardi "Se un paese lasciasse l'Euro i crediti e le passività della sua Banca centrale nazionale dovrebbero essere regolati integralmente". Lo ha chiarito il presidente della Bce Mario Draghi
Draghi può dire ciò che vuole. Esistono trattati che stabiliscano le modalità di questa regolarizzazione? Mi riferisco in particolare ai tempi... una rateizzazione in 35 secoli sarebbe accettabile o causerebbe un aumento dello spread?
Perché non credo che oltre questo ci possa essere altro che possano fare.
VITALI, a mio avviso, accordi con USA, Russia e Cina.
BELLINI
#42 BELLINI 2018-10-22 17:55
#29 AI2012
Bello il video del capo economista di Deutsche Bank.

Mi ha dato questa impressione "Forse è meglio non fare incazzare gli italiani".

Se ci arrabbiamo vinciamo noi, se ci spaventiamo vincono loro.

Comunque quel video va' visto e rivisto.
Tutti gli italiani dovrebbero parlare così dell'Italia e criticare così duramente l'UE.
fabiomln
#43 fabiomln 2018-10-22 17:59
#30 Peonia
Io non penso. Guardo i dati.
vincitorievinti.com/.../...
In particolare consiglio di guardare il grafico del PIL "Evoluzione del PIL procapite nell’Unione Europea" .... e più ancora le linee Italia e Germania.
Non mi sembra che si debbano fare altri commenti.
DaemonZC
#44 DaemonZC 2018-10-22 18:24
Le mid-Term del 5 novembre, lo spostamento della scadenza brexit, lo scontro Roma-Bruxelles. La guerra è iniziata da un bel pezzo, ma solo ora si stanno muovendo davvero le truppe. Io mi sono schierato dal 2011 con l'Italia, iniziando a propagandare una visione differente dell'austera e mortificatrice visione europea.

Ieri, una mia amica anti salviniana nel midollo, progressista, molto colta e fine nei ragionamenti, a seguito di anni di discussioni e confronti, si è finalmente schierata con il governo. Una cosa che non mi sarei mai aspettato. Secondo me le cose stanno cambiando. Se è vero quindi che non sono sicuro chi e come vincerà questa guerra, è ancora più vero che sono sicurissimo che l'Italia c'è e combatterà per la propria salvezza e per il proprio diritto a esistere. Nonostante tutti questi anni di propaganda anti italiana. Siamo nella prima guerra mondiale finanziaria
starburst3
#45 starburst3 2018-10-22 18:32
#44 DaemonZC
Citazione:
Siamo nella prima guerra mondiale finanziaria
Concordo, temo pero' che la fine di questa guerra come tutte le guerre, portera' disastri sia per i vincitori che per i vinti.

IN RED WE TRUST
horselover
#46 horselover 2018-10-22 18:44
la sindrome da calimero porta e esagerare
Logos
#47 Logos 2018-10-22 18:51
@Peonia

Al netto delle speculazioni, non vi sono certezze di alcun tipo.

Né in un caso, né nell'altro.

Se dietro la vicenda non vi fossero altarini vari ed interessi occulti o semi-occulti, questo paese potrebbe essere affidato ad uno studente al terzo anno di ragioneria con un minimo di buon senso e diventare la locomotiva di questa comica Europa, a prescindere dalla valuta (preferibilmente nazionale).

Ma ovviamente la situazione non è questa, secondo me non abbiamo neanche idea di quanti personaggetti Di Maio e Salvini (così come gli altri prima di loro) debbano gestire ogni giorno, quante boundaries più o meno occulte ne devino le azioni ad ogni iniziativa, e credo che il reale potere d'impatto dell'intera classe politica nazionale sia molto relativo.

Quindi, elaborare previsioni è più che altro un esercizio di stile.

Ma alla fine della fiera qualcuno avrà per forza ragione.

Non ci resta che aspettare, quindi.
peonia
#48 peonia 2018-10-22 20:07
GRAZIE PER LE VOSTRE RISPOSTE:-)
BELLINI
#49 BELLINI 2018-10-22 20:10
#46 horselover
Guarda #29
Capo economista Deutsche Bank dice che l'Italia è la più virtuosa d'Europa, la manovra economica è ragionevole e che quelli dell'UE sono vandali violenti e scemi.

Eppure ad ascoltare la TV, Monti e gli amici del PD, l'Italia è il Paese più disastrato d'Europa dopo la Grecia e con questa manovra mette a rischio la stabilità dell'eurozona. Quelli dell'UE ci vogliono bene e ci danno i consigli giusti.
horselover
#50 horselover 2018-10-22 20:20
quindi la germania ci fa la guerra o no? in italia c'è gente che muore di fame o no?
BELLINI
#51 BELLINI 2018-10-22 20:52
#50
L'UE prende dall'Italia più soldi di quanti ne distribuisce con i fondi europei.
Ogni cittadino lombardo versa a Roma 5.000€ in più di quanto Roma gli restituisce.
Se un giorno la Lombardia si comporterà come la Germania, la Lombardia non farà nessuna guerra e in Italia non morirà nessuno di fame, ma probabilmente sarebbe un comportamento vergognoso.
Di fronte al vergognoso comportamento tedesco non ci può essere comprensione.
Quando l'Italia è stata unificata, è stata fatta una moneta unica, un debito comune e stabilito che le regioni ricche aiutassero quelle povere.
In Europa c'è solo la moneta unica e la legge della giungla dove il piu forte che si divora i più deboli
kamiokande
#52 kamiokande 2018-10-22 21:38
@ Roberto70 #31

La questione dei 344 miliardi di € derivanti dal sistema TARGET 2 non è banalissima, visto che esistono diverse scuole di pensiero, l'unica cosa certa è che non è un debito ma un saldo contabile che misura i flussi di capitale tra i fari paesi dell'Euro. Di seguito posto l'intervento di Vítor Constâncio, che è stato vice presidente della BCE, in merito ai saldi T2,



I punti chiave sono:
1) se il sistema dei pagamenti fosse centralizzato (nella BCE), e non passasse dalle banche centrali dei singoli stati, non esisterebbe alcuno sbilancio
2) non sono debiti/crediti derivanti da prestiti
3) la maggior parte dello squilibrio è nato a causa del Quantitative Easing

per un approfondimento vedi scenarieconomici.it/.../

***

Visto che si è parlato di debiti esteri, posto il debito estero lordo di alcuni stati dell'UE (fonte BCE sdw.ecb.europa.eu/browse.do?node=9691141)

peonia
#53 peonia 2018-10-22 23:49
Interessante articolo, speriamo sia vero!!! :-D

Savona il distruttore (la fine dell’Eurozona sempre più vicina)

qelsi.it/.../...
afabbri73
#54 afabbri73 2018-10-23 04:35
Se l'Italia mantiene la sua linea, le parole di Dijsselbloem valgono quelle di un pesciolino rosso muto. Ormai a queste cose non ci credo più. Se vogliono attaccare i tds italiani, quindi attaccare il Tesoro (e non le banche), l'esito sciagurato penderebbe sulle casse della BCE. Il loro obiettivo dichiarato è metter mano sui risparmi, sulla metà di quel che erroneamente viene difinito debito. In definitiva spingono l'Italia alla compensazione, verso il riappripriamento della sovranità monetaria. Una mossa del genere gambizzerebbe i mercati, i quali rappresentano oltre il 40% del pil (e io godo quando i mercati perdono), sarebbe come spararsi sui piedi., E qui si conferma la regola, la presunzione e appannagio degli ignoranti. E poi...attaccare le banche?, oramai sono tutte scalabili comprese le popolari, sarebbe come per un'azienda dichiarare guerra ai propri clienti, visto e considerato che non esiste più banca in europa che non abbia un contocorrente aperto alla BCE (secondo voi i soldi delle aste per i tds da dove provengono?, non di certo da banca intesa). Fossi al governo aprirei una indagine sulla BCE, che viola sistematicamente, lei e le sue banchette associate, ogni sorta di regola del principio di contabilità del IAS. Caro mio aggiottaggio, questo è strozzinaggio bello e buono. Che se ne vada a fanculo Dijsselbloem, lui, la BCE e tutti i cagasotto che ancora non hanno capito in che mondo si vive. L'Europa è il più grande mercato mondiale, l'Italia è uno degli accassi più importanti, voglio vedere poi come riusciranno ad imporre il loro volere quando a questi ubriaconi non solo verrà negato l'ingresso, ma gli verrà autorizzato solo attraverso un mandato d'arresto. Se questi burattini si comportano così, per la prima volta in tutta la mia vita mi lustro il petto, significa che gli stiamo facendo male: nessuno grida aiuto se non gli pianti qualcosa sul gozzo. O se lo fanno è perché si sentono sempre più soli. L'Europa emarginata dall'Italia, un giorno mi piacerebbe leggere un titolo così.
Roberto70
#55 Roberto70 2018-10-23 07:18
Cosa succederebbe se il Brics diventasse Brics..i


E SE L’ITALIA PASSASSE COI BRICS?

Rimangono le enormi diversità tra i cinque paesi fondatori: la Cina, per esempio, detiene il 55% del PIL e il 65% del commercio estero, produce oltre il 50% dell’energia e finanzia il 50% delle spese militari. L’India, che nel 2025 supererà la popolazione cinese, resta decisamente inferiore a Cina, Brasile e Russia, sia per PIL, che per dimensioni territoriali e disponibilità di risorse naturali.
E l’Italia? Non è un mistero che Putin vorrebbe per l’Italia il ruolo di baricentro e di congiunzione nel Mediterraneo, un progetto a lungo termine che valorizzerebbe ulteriormente, nella sua ottica, Eni e Leonardo (Finmeccanica), come pure il mercato agroalimentare e il settore del turismo.
Siamo forse alla fantapolitica, perché l’Italia dovrebbe sganciarsi da Bruxelles sul modello inglese, agganciarsi alla Banca Centrale Brics, con sede in Cina dal 2016.
Tale banca, attualmente “Banca di Sviluppo”, ha un capitale iniziale di 50 miliardi di dollari è potrà contare su un fondo strategico di capitali di riserva per far fronte a eventuali crisi valutarie e alle pressioni a breve termine sulla liquidità, il Contingent Reserve Arrangement (CRA, Accordo sui Fondi di Riserva), con un potenziale di 100 miliardi di dollari.
La Cina contribuirà al fondo per 41 miliardi, Brasile, India e Russia per un ammontare di 18 ciascuno e il Sudafrica per 5 miliardi. L’Italia potrebbe entrare con circa 18/19 miliardi di dollari (il costo di una
fornitura d’aerei, più o meno) e operare da zero, ovvero creandosi un proprio mercato d’area.
Roma potrebbe svincolarsi dalla BCE tornando ad avere una sovranità monetaria non autarchica, agganciata al circuito economico Brics.

www.notiziegeopolitiche.net/.../

L’Italia e i BRICS: quale raccordo costruire? Cioè, come rapportarsi a questo importante coordinamento internazionale tra Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica che opera ormai da un decennio? La domanda può sembrare quasi assurda, fuori luogo e tempo rispetto all’attuale quadro degli impegni di politica estera del nostro Paese. Eppure, ad una analisi attenta emergono elementi tali che dovrebbero indurre i responsabili delle decisioni pubbliche e molti operatori privati a porre in agenda anche questo nuovo compito: comprendere bene le strategie dei BRICS e provare a costruire un possibile raccordo individuando quantomeno degli àmbiti specifici di collaborazione.


www.leurispes.it/.../

Di maio in Cina, Salvini in Russia.. hai visto mai che stanno puntando proprio a questo!
Dai forza, buttateci fuori dalla UE così rimettiamo le frontiere, i migranti ve li prendete tutti voi e noi esportiamo il nostro Made in italy in Russia,Cina,India (che da soli contano 3 miliardi di possibili clienti). Ovviamente lo possiamo fare anche adesso ma se fai parte di un gruppo le condizioni sono decisamente migliori e nello stesso tempo puoi limitare “la merda”cinese che arriva in Italia con accordi bilaterali.
starburst3
#56 starburst3 2018-10-23 07:42
#55 Roberto 70
Citazione:
E SE L’ITALIA PASSASSE COI BRICS?
Ma e' proprio quello che non vogliono assolutamente gli angloamericani, ci aggiungerei anche israele di cui non parla mai nessuno ma che a livello economico incide eccome.
L' alleanza salvini-di maio, e' stata costruita anche per questo, resta da vedere se la lega optera' per l'asse cino-russo visto che almeno a parole salvini stravede per Putin,molto dipende dalla germania che sta' strizzando l'occhio ai paesi brics e gran parte dell'economia del nord italia preferirebbe rivolgersi verso oriente, le ultime elezioni in Trentino Alto Adige dimostrano chiaramente questa tendenza.
P.S. Meglio BRICS che PIGS ;-)

IN RED WE TRUST
Roberto70
#57 Roberto70 2018-10-23 08:22
La cosa importante è che ci togliamo dai coglioni Germania e Francia, poi come lo facciamo va bene lo stesso. Se ci fosse un BRICSGF noi saremmo la nazione piu' forte in europa, la nuova europa, altrimenti ci liberiamo dei francocrucchi e possiamo fare anche l' AII (america, inghilterra, italia) o il BRICSI. I francocrucchi sono la nostra rovina quindi fuori dai coglioni ;-)
ARULA
#58 ARULA 2018-10-23 08:29
@56 starburst3
E l'america che ci sta aiutando che fai la molli? Difficile...
starburst3
#59 starburst3 2018-10-23 08:33
#58 ARULA

Quell'aiutando lo metterei tra molte virgolette, perche' non sei tu che molli...capisci a me ;-)

IN RED WE TRUST
LoneWolf58
#60 LoneWolf58 2018-10-23 08:47
@51 BELLINICitazione:
Quando l'Italia è stata unificata, è stata fatta una moneta unica, un debito comune e stabilito che le regioni ricche aiutassero quelle povere.
Esempio non calzante... o si?
Il problema è che quando l'Italia è stata unificata ha fatto proprio quello che ora sta facendo l'Europa.
Depredato il SUD...
Ecco come Garibaldi e famiglia rinnegarono l’Italia, combattendo coi briganti
Roberto70
#61 Roberto70 2018-10-23 10:08
Una persona MEDIAMENTE intelligente, quanto tempo ci mette a capire che se in una trasmissione televisiva fai sempre un 3 (contro il governo) e 1 (a favore) e mai il contrario, qualcosa che non funziona c'e'??? Bene, nonostante io lo faccia presente a tutti quelli che "hanno la bonta'" di ascoltare quello che dico, la risposta è sempre la stessa: Beh se ne mettono 3 significa che ci sono piu' esperti che la pensano contro rispetto a quelli a favore

Domanda: Ah bene, e perche' non mettono mai rinaldi, borghi, bagnai contro un monti?
Risposta: In effetti hai ragione

Le persone spesso (non sempre) cambiano opinione se le metti davanti ai fatti, non ci arrivano da sole ;-)

es:

Aria che tira, la7

Antonio Polito: contro
Andrea Romano: contro
Massimo Giletti: contro
Biancofiore: contro
Molinari: Lega

e fra un po' arriva l'amico di massimo: Mentana!

CHE VERGOGNA!
Adonis
#62 Adonis 2018-10-23 11:41
Io non so se ci sarà un meno un golpe qui in Italia, onestamente mi pare una farneticazione non da poco. Resta comunque il fatto che alcuni gentiluomini di Bruxelles e delle varie agenzie di rating godrebbero non poco nel vederci affondare una volta per tutte e ce la stanno mettendo tutta per arrivare allo scopo. Questa è una realtà ormai più che solidificata. Il problema vero è che di economia nel senso autentico del termine non ci capisce un cazzo nessuno (io in primis) ma credo che ciò lo si possa estendere in larga parte della popolazione (escludendo ovviamente gli addetti ai lavori). Veniamo bombardati di notizie a riguardo dove – non so se volutamente o per incapacità di chi le eroga – non si capisce niente, tutto appare fumoso e l’unica cosa comprensibile ai più è che stiamo sull’ormai famoso orlo del baratro…. resta da capire che cazzo di fine faremo noi cittadini e quei quattro soldi che ci rimangono, al di là delle ipotesi, dei deliri e dei fantaromanzi ancora in attesa di una trama degna di questo nome…..
BELLINI
#63 BELLINI 2018-10-23 11:52
#60
Quando unifichi due economie in un unico mercato con un'unica moneta, la più sviluppata si mangia l'altra.
L'unica differenza sta che il nord Italia si è accollato i debiti del sud Italia e ogni anno trasferisce al sud Italia fondi più o meno sostanziosi.
La Germania non garantisce i debiti degli altri Paesi dell'eurozona e non trasferisce un bel tubo ai Paesi in difficoltà pur godendo dei vantaggi derivanti dalla moneta unica.
O la Germania farà come il nord Italia o il nord Italia farà come la Germania.
La Catalogna è un altro esempio.
O si crea un'Europa solidale o gli Stati in difficoltà si frammenteranno.
Avete presente la mappa delle ultime elezioni con il nord alla Lega e il sud ai 5stelle?
O ci uniamo per cambiare l'Europa o ci dividiamo.
BELLINI
#64 BELLINI 2018-10-23 11:59
#61
Mi sa che La7 è attualmente il peggio della TV italiana
Aigor
#65 Aigor 2018-10-23 12:13
Citazione:
Mi sa che La7 è attualmente il peggio della TV italiana
Tra il marcio e la muffa... la mattina ascoltare notizie è un martirio, i mediaset li evito come la peste, di La7 hai scritto tu, la rai è peggio che andar di notte... guardavo rainews24 ma Vicaretti invece del giornalista fa l'opinionista ed è talmente smaccatamente pro PD da far venire nausea...
L'unico che riesco a vedere senza troppo mal di pancia è quello di RAI3 regionale
GianRa
#66 GianRa 2018-10-23 12:56
Ci sono solo 4 categorie di persone che vogliono rimanere nell'Euro .
-I Miliardari
-I politici pagati dai miliardari
-I giornalisti pagati dai miliardari


… e i Coglioni.
charliemike
#67 charliemike 2018-10-23 13:30
#65 Aigor 2018-10-23 12:13
Citazione:
Mi sa che La7 è attualmente il peggio della TV italiana
Tra il marcio e la muffa... la mattina ascoltare notizie è un martirio, i mediaset li evito come la peste, di La7 hai scritto tu, la rai è peggio che andar di notte... guardavo rainews24 ma Vicaretti invece del giornalista fa l'opinionista ed è talmente smaccatamente pro PD da far venire nausea...
L'unico che riesco a vedere senza troppo mal di pancia è quello di RAI3 regionale
Il punto è che non c'è LA7, Mediaset o RAI. Ci sono i giornalisti, o meglio i giornalai.

Di qualunque colore siano fanno tutti la stessa cosa: servono viscidamente il potere e vendono giornali.
Sertes
#68 Sertes 2018-10-23 13:45
Citazione GianRa:
Ci sono solo 4 categorie di persone che vogliono rimanere nell'Euro .
-I Miliardari
-I politici pagati dai miliardari
-I giornalisti pagati dai miliardari


… e i Coglioni.

Roberto70
#69 Roberto70 2018-10-23 13:46
Qualcuno di voi ricorda dei calcoli fatti dal boeri di turno per i prossimi 10 anni sui miliardi regalati da renzi? No perche' se facciamo la stima a 10 anni i miliardi diventano 100 (140 quelli previsti, da boeri, per la fornero)


E cosa vogliamo dire di COTTARELLI che parlava di una manovra da 125 MILIARDI / anno!

stream24.ilsole24ore.com/.../AE9M10qE

e cosa dire del simpatico burioni-marattin?

la7.it/.../...

e di burioni-puglisi?

la7.it/.../...
wendellgee
#70 wendellgee 2018-10-23 17:10
Lo spread si può alzare, i titoli di stato posso essere declassati fino al livello spazzatura, le banche possono fallire (procedura di bail-in, vedi caso Cipro). Tuttavia, il governo ha sempre l'arma dell'uscita dall'euro. Quindi, non so fino a che punto gli euristi possano effettivamente tirare la corda.

Magari sperano di spaccare la maggioranza, oppure di far cadere il governo convincendo qualche corrente interna a Lega e M5s. Però, credo che gli italiani il giochetto dello spread l'abbiano capito e difficilmente chi si renderà responsabile di un governo "tecnico" (notare virgolette) verrà premiato alle urne.

Tutto questo in teoria. Vedremo...
Roberto70
#71 Roberto70 2018-10-23 17:19
Anche il mainstream (il giornale.it) inizia a parlare di golpe

blog.ilgiornale.it/.../...
Rebelde
#72 Rebelde 2018-10-23 17:52
Soluzione?
Tornare alla Lira.
Ritornerà la sovranità monetaria, i soldi, il lavoro e la felicità!
BELLINI
#73 BELLINI 2018-10-23 17:55
#71
E sì Cottarelli deve diventare simpatico e popolare.
Dovrebbero organizzare un falso tentativo di strupro con Cottarelli supereroe che fa fuggire lo stupratore leghista magari.
O una roba del genere
Monti si era limitato ad adottare un cagnolino da Daria Bignardi
Ahahahah
BELLINI
#74 BELLINI 2018-10-23 18:12
Comunque Savona ha fatto uno sbaglio e ieri Salvini ha fatto lo stesso errore.
Savona aveva dichiarato qualche giorno fa: "Se lo spread va' a 400 dovremo correggere la manovra"
Salvini "Se buchi, devi avere la ruota di scorta, però non bucheremo".
La dichiarazione corretta avrebbe dovuto essere "Manterremo stabile l'avanzo primario e quindi se aumenterà la spesa per interessi, aumenterà il deficit" quindi Più spread più deficit e non Più spread meno deficit.

Comunque a 400 ci arriveremo. Io continuo a vedere un disastro finanziario mondiale.
Sarà difficile non far scattare il panico. E quindi ci inculeranno ancora.
notomb
#75 notomb 2018-10-23 18:13
Citazione:
Ritornerà la sovranità monetaria, i soldi, il lavoro e la felicità!
Solo che da tempo non produciamo più nulla, rimarchiamo, chi produce è all'estero, non abbiamo più industria etc. Non abbiamo materie prime che pagheremmo 3000 lire per ogni euro/dollaro e l'energia, telecomunicazioni, trasporti, acqua ed ogni bene primario sono in mano a PRIVATI. Una canzone di Vasco dice "Ormai è tardi"
horselover
#76 horselover 2018-10-23 18:22
al momento dell'unità d' italia i debiti (tanti) li aveva il piemonte e il regno di napoli era in attivo, più che un' annessione è stata una rapina
horselover
#77 horselover 2018-10-23 18:24
i miliardari con il loro codazzo di servi ben pagati continuerebbero a essere tali anche con la lira, io da povero preferisco tenermi l'euro
eco3
#78 eco3 2018-10-23 18:49
#72 Rebelde
Citazione:
Soluzione?
Tornare alla Lira.
Ritornerà la sovranità monetaria, i soldi, il lavoro e la felicità!
Sai che ti dico? Se chi ha in odio il nostro Paese ha fatto di tutto perché si abbandonasse del tutto la Lira, purtroppo ottenendolo, si può esser certi che la Lira era utile, anzi indispensabile, per assicurare benessere al popolo italiano.
L'andamento delle cose dal 2000 (quando i prezzi all'improvviso raddoppiarono mentre gli stipendi rimanevano fermi) ad oggi credo lo dimostri ampiamente.
horselover
#79 horselover 2018-10-23 19:18
tanto era il benessere portato dalla lira che milioni di italiani sono emigrati all'estero spinti dalla fame
kamiokande
#80 kamiokande 2018-10-23 21:25
@ notomb #75

Siamo la seconda manifattura d'Europa nonostante tutto, qualcosa vorrà pur dire.

@ Rebelde #72

La sovranità monetaria non è un fine. La sovranità monetaria è un mezzo. Si da il caso che da quando l'abbiamo persa, nel 1981, la spesa per interessi, non la spesa corrente, sia aumentata a dismisura allargando il debito pubblico e quindi la spesa per interessi (si è capito il giochetto?), e la stessa cosa succede oggi con lo spread. Ma oggi non abbiamo perso solo la sovranità monetaria ma anche quella fiscale; è come se io ti chiedessi di guidare un'automobile con mani e piedi legati, voglio vedere quanti chilometri fai.
Roberto70
#81 Roberto70 2018-10-23 23:05
Segnalo TERRORISMO MEDIATICO su la7

Floris
Giannini
Fornero
Scanzi
Sallusti

5 contro 0

COMPLIMENTI
Primus eccetera
#82 Primus eccetera 2018-10-24 02:34
fine ottobre... io spero che Blondet abbia ragione sui tempi. Vediamolo, sto bluff antiitaliano. Hanno (secondo Blondet) circa 2 mesi. Quando fra 2 mesi i prenditori internazionali NON avranno deprezzato il debito italiano (i fondamentali del paese sono solidi, checché provino a dirne bruxelles e le varie agenzie di (s)rating. Voglio proprio vedere come fanno a grecizzare l'italia), sarebbe carino, da parte di tutti gli italiani detrattori di questo governo, ricordarsi del fatto che ha combattuto da solo. E vinto. E magari una buona volta smetterla di essere anti italiani. Questi stanno facendo, per la prima volta nella storia italiana postfascista, il loro mestiere in politica estera. Goffi paciughi e casinisti finché si vuole. Chissà se saremo capaci di ammetterlo.
BELLINI
#83 BELLINI 2018-10-24 08:59
Monti su La7.
Assoglia sempre di più a Dracula.
Ma c'è ancora qualcuno che crede a quello che dice??
"Lo spread a Giugno 2012, sotto il mio governo era 500 perché Moody's aveva scritto che il governo aveva lavorato bene, ma le elezioni si avvicinavano e allora c'era incertezza".
Spariamo puttanate a tutto spiano.
BELLINI
#84 BELLINI 2018-10-24 20:23
Comunque Silvio si è parato il sedere.
Giordano su rete4 è decisamente pro-governo
BELLINI
#85 BELLINI 2018-10-24 20:37
ilfoglio.it/.../...

La Germania si sta defilando dalla linea dell'UE.
Poliziotto cattivo UE, poliziotto buono Germania.
"Cara Italia, è colpa dell'UE, non della Germania" questo è il loro nuovo messaggio, come se l'UE non fosse un burattino nelle loro mani
eco3
#86 eco3 2018-10-24 22:12
#84 BELLINI
Citazione:
Giordano su rete4 è decisamente pro-governo
OK, va benissimo. Ma deve imparare a parlare sottovoce.
eco3
#87 eco3 2018-10-24 22:39
#81 Roberto70

Spero che conitinuino così fino a maggio dell'anno prossimo. Senza stancarsi e - soprattutto - continuando a non capire.
kamiokande
#88 kamiokande 2018-10-25 09:31
Ieri ero a pranzo con due miei colleghi italiani, si inizia a parlare di politica italiana, e loro come se niente fosse "speriamo che l'UE faccia cadere il governo perché altrimenti in Italia finisce male". Io ho rischiato di staccare la testa a morsi ad entrambi, ed il guaio è che neanche si sono resi conto della gravità della cosa che hanno detto! Poi arriva il terzo collega, naturalizzato italiano, "beh, c'è anche l'opzione vai a vivere in Germania e fottitene dell'Italia" (io vivo e lavoro in Germania ndK) ed io: "certo! Se fanno saltare l'Italia credete che l'Unione Europea vada a passeggio nel parco? Abbiamo rischiato una crisi mondiale per quattro banche greche, se saltano Intesa ed Unicredit voglio vedere che succede. Chissà poi come mai il capo economista di Deutsche Bank ha fatto un endorsement alla politica economica italiana". Sono circondato ... per fortuna ci sono anche altri colleghi che mi capiscono e sono d'accordo con me.
Roberto70
#89 Roberto70 2018-10-25 14:58
Domani Standard and Poor's fara' salire lo spread a 400?
Roberto70
#90 Roberto70 2018-10-25 19:37
Le merde sclerano sempre di piu’ :-D

Governo tranquillo, nessuna paura. Boccia: 'Siamo molto arrabbiati e determinati'. Telefonata Juncker-Merkel su bilancio Italia

ansa.it/.../...

La Bifarini li stende tutti


E Savona dice cosa dovrebbe fare Draghi che ovviamente non fa
horselover
#91 horselover 2018-10-25 20:01
invece gli amici di salvini in austria e germania sono entusiasti della manovra economica del governo
ARULA
#92 ARULA 2018-10-25 20:59
@90 Roberto70
Carino anche questo fuorionda di Rinaldi
Roberto70
#93 Roberto70 2018-10-25 22:20
#92 ARULA

Si, lo sanno tutti, ma "nessuno va mai contro i propri interessi"
Roberto70
#94 Roberto70 2018-10-26 13:50
Il volto buono della finanza CRIMINALE, messo alle strette, dice 2 volte "per dio" in diretta
Dove sono i cattolici!!! :-D

a 1:27 e 1:46
starburst3
#95 starburst3 2018-10-26 13:57
#94 Roberto70
Citazione:
Il volto buono della finanza CRIMINALE
Dove sono le virgolette sulla parola volto buono?......Per dio :-D

IN RED WE TRUST
Roberto70
#96 Roberto70 2018-10-26 14:00
giusto :-D
Roberto70
#97 Roberto70 2018-10-26 15:57
Chi mi aiuta?
Moscovici dice che è stato intervistato nel 2012 durante la campagna elettorale, quindi, visto che le elezioni ci sono state ad aprile 2012 significa che è stato intervistato da gennaio/aprile. Ho cercato su google e non ho trovato niente... Se anche voi non trovate niente significa che è successiva alle elezioni e di conseguenza NON LO HA DETTO in campagna elettorale. Quindi mente sapendo di mentire e gli si puo' sbattere in faccia
starburst3
#98 starburst3 2018-10-26 16:10
#97 Roberto70

Se capisci il francese,l'intervista potrebbe essere questa...https://www.youtube.com/watch?v=WFe7p9K4O7M

Vedi un po' tu.

IN RED WE TRUST
Roberto70
#99 Roberto70 2018-10-26 16:35
Non capisco un casso' di francese, ma se fosse quella avrebbe ragione lui perche' e' del 26 gennaio
Roberto70
#100 Roberto70 2018-10-27 09:30
Amato lo dice chiaramente: l’europa e’ stata costruita per schiavizzare gli stati

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO