ISS e la teoria del complotto

Di più
28/06/2018 00:53 #18215 da Joda
Risposta da Joda al topic ISS e la teoria del complotto

Raudh1 ha scritto:

E nello spazio vuoto non può trasferire il suo calore. Le particelle, seppur rarefatte, NON possono trasferire il calore e collidono tra loro come se fossero esposte a una temperatura altissima. E perchè non trasmettono in calore allo spazio ? Perchè è fisicamente impossibile, non possono scambiare il calore con altre particelle.


Mi permetto di insistere, così poi capisco di più.
Vorrei farti notare che c'è un ragionamento pienamente contraddittorio in ciò che scrivi:

La ISS è nello spazio vuoto e non può trasferire il calore, ora io ti chiedo : ma se questo fosse vero, come farebbe il Sole a scaldarci, cioè a trasmettere calore a noi se pure questo si trova nel vuoto ? Anzi, il Sole è ancora più nel vuoto della ISS !

Perché è proprio questo il problema ! Tu dici che le particelle seppur rarefatte non trasferiscono calore, eppure se considero come sorgente il Sole, dove sarebbero le particelle che trasferiscono calore se non c'è niente tra noi e il Sole ?


Il sole è una fonte luminosa che trasmette il suo calore per irraggiamento. La terra si riscalda per irraggiamento, la sua atmosfera e il suo campo elettromagnetico regolano la temperatura, altrimenti noi andremmo arrosto. NON sono cose che dico io, ma la scienza ufficiale.
Dal momento che la ISS non è circondata da un'atmosfera e nemmeno da un campo elettromagnetico, si riscalda per irraggiamento (centinaia di gradi centigradi), ma trovandosi nel vuoto cosmico non ha la possibilità di dissipare il suo calore. Siccome nella termosfera l'aria è quasi completamente priva di particelle, non c'è modo di traferire il calore accumulato dalla struttura.
Le particelle nella termosfera si scaldano (1.000°) e proprio per via del fatto che si trovano nel vuoto, NON si raffreddano, NON hanno modo di trasferire il loro calore.
Il termometro posto all'interno di una scatola sottovuoto, se riscaldato da un raggio infrarosso, si riscalda, ma NON si raffredda. Non lo dico io, lo dice la scienza ufficiale. Se non vi sta bene lamentatevi con chi ha studiato queste cose e stabilito questi fenomeni.

E ripeto che il paragone con meteoriti o satelliti artificiali non regge perchè quelli non sono abitati, la ISS invece si. Dentro ci sono delle persone, non puoi farle vivere a 300°

Di più
28/06/2018 01:15 #18216 da Joda
Risposta da Joda al topic ISS e la teoria del complotto

matrizoo ha scritto: Stavo guardando un programma su focus tv, dove spiegavano le attività eseguite per evitare alla iss di scontrarsi con un detrito spaziale.
Diverse stazioni a terra coinvolte, dall'europa agli usa, centinaia di persone occupate ad evitare lo scontro con questo detrito, il tutto per riuscire ad elevare l'orbita della iss in modo da evitare la collisione.
Questi post , che ormai evito persino di leggere da talmente è tanta la nausea che mi provocano, sono un qualcosa di patologico.
Non so più nemmeno come definirli, mi danno il vomito.
Prima di aprirli fatevi il favore di pensarci due o tre volte, perchè mettono veramente in imbarazzo chi vi legge (non tutti ovviamente, perchè essendo patologici qualche proselito lo trovano matematicamente).

saluti


A me invece viene il vomito a sentire ste cose.
Innanzitutto NESSUNO sa quanti detriti spaziali orbitano intorno alla terra (si pensa centinaia di migliaia **), ne tanto meno si sa quali traiettorie percorrono (a parte pochi oggetti di grandi dimensioni).
Secondariamente la ISS non potrebbe in nessuno modo schivare un detrito, perchè non ne avrebbe il tempo (considerate le velocità in gioco).
Per non parlare dei meteoriti. Sulla terra ne cadono a migliaia TUTTI i giorni, ma quelli che toccano terra sono una piccolissima percentuale: tutti i meteoriti più piccoli di una palla da basket si "bruciano" a contatto con l'atmosfera. Nella Termosfera invece non si brucia niente perchè non c'è l'attrito dell'aria che li surriscalda, quindi i potenziali meteoriti sono decine e decine di migliaia tutti i giorni, e possono avere qualsiasi dimensione.
Il proiettile di una pistola tipo Magnum 3.57 viaggia a 400 metri al secondo.
La ISS viaggia a 7.000 metri al secondo
I meteoriti da 10.000 metri al secondo in su.
Un comunissimo meteorite roccioso o ferroso dalle dimensioni di una palla da tennis, se entrasse in collisione con la ISS a una velocità del genere, la manderebbe in mille pezzi e non c'è nessun scudo capace di resistere a un simile impatto.
Un evento simile, in 20 anni di orbitazione, sarebbe possibile oltre che molto probabile.
Eppure nessuno è mai morto a bordo della ISS, nessun incidente degno di nota.
E ci raccontano che per difendersi dagli impatti con meteoriti o detriti spaziali basta rivestire la struttura con fogli di alluminio di 1,8 mm di spessore ?! Fossero anche 100 fogli sovrapposti che formano uno spessore di 18 centimetri, questo difenderebbe la stazione da una palla di cannone che viaggia a decine di migliaia di km orari ?!

** Come mai ci sono in orbita centinaia di migliaia di detriti spaziali di piccole dimensioni ?
Sono satelliti in disuso colpiti da meteoriti e andati in pezzi.
La ISS che sarebbe grande 100 volte i normali satelliti per le telecomunicazioni invece dopo 20 anni sarebbe ancora intatta (?!)
Ringraziano per il messaggio: ZakMCkracken

Di più
28/06/2018 01:22 - 28/06/2018 01:23 #18217 da elistan19
Ciao Joda,

la definizione di irraggiamento è emissione di energia sottoforma di onde elettromagnetiche. Il vuoto, l'atmosfera e i campi elettromagnetici non hanno niente a che vedere con la capacità di un corpo di emettere energia per irraggiamento.

Quindi, le particelle della termosfera rilasciano energia per irraggiamento.
Anche la ISS rilascia energia per irraggiamento. A quanto pare i satelliti (e l'ISS) riescono ad emettere energia per irraggiamento (leggi: dissipare calore) in maniera più efficiente di una particella.

Se mi sparassi nello spazio profondo, pure io emetterei energia per irraggiamento (la emetto pure dal divano di casa, ma non vorrei che si desse la colpa all'atmosfera o al campo elettromagnetico).

Seguendo il tuo ragionamento, senza atmosfera e senza campo elettromagnetico non di potrebbe dissipare energia per irraggiamento. Ogni corpo celeste sublimerebbe. Non ci sarebbe niente al di sotto dei migliaia di gradi. Questo evidentemente non è il caso.

Buonaserata.
Ultima Modifica 28/06/2018 01:23 da elistan19.
Ringraziano per il messaggio: Raudh1

Di più
29/06/2018 14:33 #18257 da matrizoo

Joda ha scritto:

matrizoo ha scritto: Stavo guardando un programma su focus tv, dove spiegavano le attività eseguite per evitare alla iss di scontrarsi con un detrito spaziale.
Diverse stazioni a terra coinvolte, dall'europa agli usa, centinaia di persone occupate ad evitare lo scontro con questo detrito, il tutto per riuscire ad elevare l'orbita della iss in modo da evitare la collisione.
Questi post , che ormai evito persino di leggere da talmente è tanta la nausea che mi provocano, sono un qualcosa di patologico.
Non so più nemmeno come definirli, mi danno il vomito.
Prima di aprirli fatevi il favore di pensarci due o tre volte, perchè mettono veramente in imbarazzo chi vi legge (non tutti ovviamente, perchè essendo patologici qualche proselito lo trovano matematicamente).

saluti


A me invece viene il vomito a sentire ste cose.
Innanzitutto NESSUNO sa quanti detriti spaziali orbitano intorno alla terra (si pensa centinaia di migliaia **), ne tanto meno si sa quali traiettorie percorrono (a parte pochi oggetti di grandi dimensioni).
Secondariamente la ISS non potrebbe in nessuno modo schivare un detrito, perchè non ne avrebbe il tempo (considerate le velocità in gioco).
Per non parlare dei meteoriti. Sulla terra ne cadono a migliaia TUTTI i giorni, ma quelli che toccano terra sono una piccolissima percentuale: tutti i meteoriti più piccoli di una palla da basket si "bruciano" a contatto con l'atmosfera. Nella Termosfera invece non si brucia niente perchè non c'è l'attrito dell'aria che li surriscalda, quindi i potenziali meteoriti sono decine e decine di migliaia tutti i giorni, e possono avere qualsiasi dimensione.
Il proiettile di una pistola tipo Magnum 3.57 viaggia a 400 metri al secondo.
La ISS viaggia a 7.000 metri al secondo
I meteoriti da 10.000 metri al secondo in su.
Un comunissimo meteorite roccioso o ferroso dalle dimensioni di una palla da tennis, se entrasse in collisione con la ISS a una velocità del genere, la manderebbe in mille pezzi e non c'è nessun scudo capace di resistere a un simile impatto.
Un evento simile, in 20 anni di orbitazione, sarebbe possibile oltre che molto probabile.
Eppure nessuno è mai morto a bordo della ISS, nessun incidente degno di nota.
E ci raccontano che per difendersi dagli impatti con meteoriti o detriti spaziali basta rivestire la struttura con fogli di alluminio di 1,8 mm di spessore ?! Fossero anche 100 fogli sovrapposti che formano uno spessore di 18 centimetri, questo difenderebbe la stazione da una palla di cannone che viaggia a decine di migliaia di km orari ?!

** Come mai ci sono in orbita centinaia di migliaia di detriti spaziali di piccole dimensioni ?
Sono satelliti in disuso colpiti da meteoriti e andati in pezzi.
La ISS che sarebbe grande 100 volte i normali satelliti per le telecomunicazioni invece dopo 20 anni sarebbe ancora intatta (?!)


è normale che ti venga il vomito a leggere quello che scrivo io, ossia una persona normale.
tu, avendo qualche problema, ti senti un attimo a disagio, ma puoi risolvere facendoti vedere da uno bravo (finchè sei in tempo, ma questo io non posso saperlo).
Nella tua mania di grandezza stai dando a tutti (beh, quasi tutti) dei deficienti, e lo stai facendo non capendo nemmeno un cazzo di cosa sia l'irraggiamento.
Guarda, io avevo un collega che aveva iniziato a temere di essere spiato (non ti dico da chi) ed era una persona perfettamente normale, e devo dire da me stimata.
Si era messo in testa questa cosa e non c'era verso di farlo ragionare, e dopo qualche anno è stato ricoverato in una clinica (questo ormai non usciva nemmeno più in giardino di casa sua perchè, a suo dire, i satelliti spia lo intercettavano).
Ripeto, fatevi vedere fino a quando siete ancora in tempo.

Di più
29/06/2018 15:21 #18259 da FranZeta

Joda ha scritto: Il sole è una fonte luminosa che trasmette il suo calore per irraggiamento. La terra si riscalda per irraggiamento, la sua atmosfera e il suo campo elettromagnetico regolano la temperatura, altrimenti noi andremmo arrosto. NON sono cose che dico io, ma la scienza ufficiale.

Non mi risulta che la scienza ufficiale dica simili corbellerie. La terra, essendo un sistema chiuso, se non riemettesse energia nello spazio via irraggiamento si scalderebbe molto velocemente e irrimediabilmente. Il campo elettromagnetico poi dipende dal calore interno della terra che non è certo fornito dall'energia solare, ma ha origine dalla formazione della terra, dall'energia gravitazionale e da reazioni nucleari spontanee.

Dal momento che la ISS non è circondata da un'atmosfera e nemmeno da un campo elettromagnetico, si riscalda per irraggiamento (centinaia di gradi centigradi), ma trovandosi nel vuoto cosmico non ha la possibilità di dissipare il suo calore. Siccome nella termosfera l'aria è quasi completamente priva di particelle, non c'è modo di traferire il calore accumulato dalla struttura.
Le particelle nella termosfera si scaldano (1.000°) e proprio per via del fatto che si trovano nel vuoto, NON si raffreddano, NON hanno modo di trasferire il loro calore.
Il termometro posto all'interno di una scatola sottovuoto, se riscaldato da un raggio infrarosso, si riscalda, ma NON si raffredda. Non lo dico io, lo dice la scienza ufficiale. Se non vi sta bene lamentatevi con chi ha studiato queste cose e stabilito questi fenomeni.


Altre corbellerie che la scienza ufficiale non dice affatto. Le particelle della termosfera sono quelle dell'atmosfera talmente calde da andare a farsi un giro negli strati superiori, tanto per cominciare. Continui poi ad ignorare che se il sole trasmette energia per irraggiamento non si capisce perchè non potrebbe farlo anche ogni altro corpo, dato che le leggi della fisica non operano distinzioni fra atomi appartenenti a una stella e non. A meno che tu non voglia sostenere che l'irraggiamento è una conseguenza esclusiva delle reazioni nucleari. In ogni caso in quest'altro thread , in collaborazione con kamiokande, abbiamo anche espresso una formula semplificata che dà la temperatura di un corpo che trasmette calore solo per irraggiamento:



Si stava parlando delle macchine fotografiche nelle missioni Apollo, inserendo i parametri corrispondenti risultava questo grafico:



...che mostra come la fotocamera in oggetto, se irradia energia nel vuoto senza riceverne, passa dai 20°C ai -5°C in circa un'ora.

E ripeto che il paragone con meteoriti o satelliti artificiali non regge perchè quelli non sono abitati, la ISS invece si. Dentro ci sono delle persone, non puoi farle vivere a 300°

Se ne deduce che tu abbia una fonte per questo valore della temperatura di satelliti o meteoriti: 300°C. A parte il fatto che se anche questo valore fosse corretto, significherebbe che tali corpi irradiano energia nel vuoto, essendo in equilibrio termico. Ma per esempio non serve compiere misurazioni di temperatura per capire che una cometa ha normalmente temperature molto inferiori a 0°C, pur essendo praticamente sempre esposta alla radiazione solare. Come la spieghiamo questa cosa?

FranZη

Di più
29/06/2018 15:26 #18260 da Joda
Risposta da Joda al topic ISS e la teoria del complotto

elistan19 ha scritto: Ciao Joda,

la definizione di irraggiamento è emissione di energia sottoforma di onde elettromagnetiche. Il vuoto, l'atmosfera e i campi elettromagnetici non hanno niente a che vedere con la capacità di un corpo di emettere energia per irraggiamento.

Quindi, le particelle della termosfera rilasciano energia per irraggiamento.
Anche la ISS rilascia energia per irraggiamento. A quanto pare i satelliti (e l'ISS) riescono ad emettere energia per irraggiamento (leggi: dissipare calore) in maniera più efficiente di una particella.

Se mi sparassi nello spazio profondo, pure io emetterei energia per irraggiamento (la emetto pure dal divano di casa, ma non vorrei che si desse la colpa all'atmosfera o al campo elettromagnetico).

Seguendo il tuo ragionamento, senza atmosfera e senza campo elettromagnetico non di potrebbe dissipare energia per irraggiamento. Ogni corpo celeste sublimerebbe. Non ci sarebbe niente al di sotto dei migliaia di gradi. Questo evidentemente non è il caso.

Buonaserata.


Aspetta non facciamo confusione: tu dal divano di casa trasmetti calore per irraggiamento, MA all'aria circostante che è un gas ed è fatto da particelle...
Se tu ti trovassi nel vuoto e quindi non a contatto con l'aria, non potresti trasferire il calore perchè non ci sarebbero particelle a cui trasferirlo.
Tra l'altro al di là del vuoto o meno, è chiaro che un corpo se caldo emette calore, anche l'arrosto in forno emette calore, ma va arrosto (appunto).
Dobbiamo fare uno sforzo per immaginare quali siano le condizioni REALI in cui si troverebbe la ISS.

Ogni corpo celeste raggiunge una determinata temperatura (che può essere schermata dall'atmosfera, se presente), e questa temperatura varia in rapporto alla distanza dal sole o dalla sua stella di riferimento (fonte di calore).
Mercurio ha una temperatura, al suolo, di oltre 450° centigradi
Venere poco più di Mercurio.
La Luna ha una temperatura al suolo di oltre 120° centigradi.
La Terra può raggiungere al massimo 55° o poco più, perchè l'atmosfera e il campo elettromagnetico schermano la maggior parte dei raggi solari (altrimenti gli oceani si vaporizzerebbero nel giro di pochi decenni).
Marte solo 20° centigradi perchè è più lontano dal sole.
La Termosfera terrestre, a 400 km di altitudine rispetto al suolo, raggiunge i 1.000°
Questo lo dice la scienza uffiiciale, NON me lo invento io.

Allora come fa la ISS a raffreddarsi visto che gli astronauti non potrebbero vivere in simili condizioni ?
Io non metto in discussione la scienza ufficiale, anzi la prendo per buona... metto solo in evidenza alcune contraddizioni che rendono assolutamente NON credibile l'esistenza di una stazione spaziale ospitante 6 astronauti e che orbiterebbe a 400 km di altitudine.
Tutto qua

Di più
29/06/2018 15:43 #18261 da Joda
Risposta da Joda al topic ISS e la teoria del complotto

FranZeta ha scritto:

Joda ha scritto: Il sole è una fonte luminosa che trasmette il suo calore per irraggiamento. La terra si riscalda per irraggiamento, la sua atmosfera e il suo campo elettromagnetico regolano la temperatura, altrimenti noi andremmo arrosto. NON sono cose che dico io, ma la scienza ufficiale.

Non mi risulta che la scienza ufficiale dica simili corbellerie. La terra, essendo un sistema chiuso, se non riemettesse energia nello spazio via irraggiamento si scalderebbe molto velocemente e irrimediabilmente. Il campo elettromagnetico poi dipende dal calore interno della terra che non è certo fornito dall'energia solare, ma ha origine dalla formazione della terra, dall'energia gravitazionale e da reazioni nucleari spontanee.

Dal momento che la ISS non è circondata da un'atmosfera e nemmeno da un campo elettromagnetico, si riscalda per irraggiamento (centinaia di gradi centigradi), ma trovandosi nel vuoto cosmico non ha la possibilità di dissipare il suo calore. Siccome nella termosfera l'aria è quasi completamente priva di particelle, non c'è modo di traferire il calore accumulato dalla struttura.
Le particelle nella termosfera si scaldano (1.000°) e proprio per via del fatto che si trovano nel vuoto, NON si raffreddano, NON hanno modo di trasferire il loro calore.
Il termometro posto all'interno di una scatola sottovuoto, se riscaldato da un raggio infrarosso, si riscalda, ma NON si raffredda. Non lo dico io, lo dice la scienza ufficiale. Se non vi sta bene lamentatevi con chi ha studiato queste cose e stabilito questi fenomeni.


Altre corbellerie che la scienza ufficiale non dice affatto. Le particelle della termosfera sono quelle dell'atmosfera talmente calde da andare a farsi un giro negli strati superiori, tanto per cominciare. Continui poi ad ignorare che se il sole trasmette energia per irraggiamento non si capisce perchè non potrebbe farlo anche ogni altro corpo, dato che le leggi della fisica non operano distinzioni fra atomi appartenenti a una stella e non. A meno che tu non voglia sostenere che l'irraggiamento è una conseguenza esclusiva delle reazioni nucleari. In ogni caso in quest'altro thread , in collaborazione con kamiokande, abbiamo anche espresso una formula semplificata che dà la temperatura di un corpo che trasmette calore solo per irraggiamento:



Si stava parlando delle macchine fotografiche nelle missioni Apollo, inserendo i parametri corrispondenti risultava questo grafico:



...che mostra come la fotocamera in oggetto, se irradia energia nel vuoto senza riceverne, passa dai 20°C ai -5°C in circa un'ora.

E ripeto che il paragone con meteoriti o satelliti artificiali non regge perchè quelli non sono abitati, la ISS invece si. Dentro ci sono delle persone, non puoi farle vivere a 300°

Se ne deduce che tu abbia una fonte per questo valore della temperatura di satelliti o meteoriti: 300°C. A parte il fatto che se anche questo valore fosse corretto, significherebbe che tali corpi irradiano energia nel vuoto, essendo in equilibrio termico. Ma per esempio non serve compiere misurazioni di temperatura per capire che una cometa ha normalmente temperature molto inferiori a 0°C, pur essendo praticamente sempre esposta alla radiazione solare. Come la spieghiamo questa cosa?


Non sono corbellerie, o meglio, se lo fossero prenditela con la scienza ufficiale, non con me.
La Terra è dotata di atmosfera e di campo elettromagnetico, questo scherma buona parte del calore ricevuto per irraggiamento dal Sole, altrimenti la vita sulla terra sarebbe impossibile.
Come del resto succede a tutti i corpi celesti privi di atmosfera.

E' chiaro che la temperatura raggiunta dipende dalla distanza.
La cometa finchè si trova nello spazio profondo è ghiacciata, man mano che si avvicina a una stella si riscalda (per irraggiamento), riscaldandosi libera i gas (fino a quel momento ghiacciati) e compare la sua "coda". Allontanandosi dal sole la coda progressivamente scompare.

Chiedo gentilmente di usare termini più rispettosi, anche con chi non la pensa come voi. Non è piacevole venire trollato continuamente.
E sarebbe anche carino concedere agli altri il beneficio del dubbio, ma qua so bene di chiedere troppo.

Di più
29/06/2018 15:46 #18262 da matrizoo

Joda ha scritto:

elistan19 ha scritto: Se tu ti trovassi nel vuoto e quindi non a contatto con l'aria, non potresti trasferire il calore perchè non ci sarebbero particelle a cui trasferirlo.


la smetti con queste CAZZATE??

Di più
29/06/2018 15:48 #18263 da FranZeta
@Joda

Punto primo: non si citano interi post, ma solo le parti salienti.

Punto secondo: hai rotto il cazzo con la storia del rispetto, se scrivi stronzate te ne assumi la responsabilità, sono stato anche educato parlando di "corbellerie".

Punto terzo: è evidente che la "scienza ufficiale", che ti piace tanto citare, è materia avulsa da te, inutile proseguire per questa strada, dato che nemmeno di fronte a una formula fisica riesci a recedere dalle tue assurdità.

FranZη

Di più
29/06/2018 15:56 #18264 da elistan19
Ciao Joda,

per definizione, l'irraggiamento avviene tramite emissione di energia sotto forma di onde elettromagnetiche; l'irraggiamento avviene anche senza la presenza di un mezzo interposto, ovvero, nel vuoto.

Penso che non si possa essere più chiari di così.

Buona giornata

Di più
29/06/2018 16:48 #18265 da khalid
Risposta da khalid al topic ISS e la teoria del complotto
Perdonami, Joda, ma non ti rendi conto che fai delle affermazioni che si contraddicono fra di loro?

«Il sole è una fonte luminosa che trasmette il suo calore per irraggiamento».

«[L’ISS] trovandosi nel vuoto cosmico non ha la possibilità di dissipare il suo calore».

Sono due frasi che hai scritto tu, a distanza di poche righe l’una dall’altra. Ora, sarai certo ben consapevole che anche il Sole si trova nel vuoto cosmico, eppure per te riesce benissimo a trasmettere calore per irraggiamento; invece la ISS non riesce a disspipare il suo calore per irraggiamento perché si trova nel vuoto cosmico. Non vedi la contraddizione?
Ringraziano per il messaggio: Raudh1

Di più
30/06/2018 07:56 #18273 da Ghilgamesh
Vediamo quanto reggerà la pazienza di khalid :hammer:

Secondo me, dopo r quarto post, lo mannava affanculo pure Giobbe

Uno scettico dai piedi di balsa, inventore di una storia falsa ...

Di più
01/07/2018 00:59 #18287 da Raudh1
Risposta da Raudh1 al topic ISS e la teoria del complotto
@joda

Vorrei solo farti capire cosa penso perché evidentemente non sono riuscito a spiegarmi...

Vorrei giusto mettere in chiaro però qualche dettaglio..
La temperatura è una quantità che misura l'energia cinetica delle particelle che svolazzano in giro.
Più è alta la temperatura e più queste svolazzano velocemente.
Il calore invece è una forma di energia. Quindi è diverso dalla temperatura.
Mi spiego meglio... Se tu ti butti in un fiume pieno di piranha questi ti avranno sbranato in poco tempo. Quindi hanno rilasciato una grande energia su di te.
Se tu ti butti in un oceano con 100 piranha anche abbastanza affamati , anche più affamati di quelli del fiume, difficilmente ne incontri anche solo uno. Quindi puoi farti il bagno tranquillamente.
Nonostante tu abbia quindi gli stessi piranha affamati, se li hai tutti concentrati in un punto muori, ma se li hai dispersi in un oceano vai tranquillo.
I piranha rappresentano le particelle e la loro fame in media rappresenta la temperatura.. Il calore rappresenta il male che ti fanno i piranha.


Detto questo :
Il calore del Sole arriva a noi passando per lo spazio vuoto.
Così anche il calore della Iss viaggia nel vuoto.
Ma ti dirò di più: come è possibile che viaggi in giro il calore ?
Beh il calore è una forma di energia. Per cui si può trovare nelle onde elettromagnetiche che ci arrivano dal sole come giustamente affermi, ma come mai ci portano il calore le onde ? Perché possiedono energia!
Quindi anche la Iss butta in giro queste onde elettromagnetiche, proprio come fa il Sole ( ma molto più deboli naturalmente). Sembra assurdo vero ? Eppure i serpenti vedono bene le prede al buio proprio perché vedono gli infrarossi.
Le onde ad infrarossi sono quelle che vengono emesse da particelle di dimensioni diciamo intorno alla molecola di acqua o piu, quando si agitano. Il forno a microonde cosa fa ? Spara delle microonde sulle patate che gli metti dentro e queste fanno agitare le particelle della dimensione delle onde incidenti ( in genere della dimensione dell'acqua) così che alla fine avrai delle patate belle calde ( cioè internamente più agitate ) .
Se ti è mai capitatodi andare ad un farò di quelli grossi noti che anche a grande distanza senti il calore del fuoco, nonostante l'aria tipicamente estiva magari ti passi anche davanti le particelle d'aria che dovrebbero trasmettere il calore.. succede anche con una normale stufa o con un camino un evento del genere, facci caso.

Ho conosciuto quello che i greci ignorano: l'incertezza.

Di più
04/07/2018 00:45 #18339 da Marauder
Joda avrà capito dove sbagliava nel suo ragionamento o è solo in ferie?

You'll not see this coming.

Tempo creazione pagina: 0.121 secondi

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO