Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu laterale
 

Torna al menù principale

INTRODUZIONE

FAQ - Le domande
più frequenti


Introduzione all' 11 settembre


I "neocons"


10 settembre: qualcuno sapeva


I precedenti storici


Patrioti per l'11 settembre

 
 Una questione di metodo

 
Un punto di partenza

1 - LA VERSIONE UFFICIALE

Colpevoli e mandanti


I 19 assi del cielo


  Le prove sospette


 Le identità al condizionale




La vera storia di Al-Queda

 
Chi  è Osama bin Laden?


La prova del nove


Sintesi capitolo 1

2 - GLI AEREI DIROTTATI

La difesa inesistente


Chi ha cambiato le procedure?


Cronologia comparata dei 4 voli


 War games
(in preparazione)

 
5 cronologie in 5 anni

 
 Il fallimento della difesa


LA PROVA DEL NOVE:

Un piano inesistente


Sintesi capitolo 2

 
3 - Il SEGRETO del PENTAGONO

Il doppio problema del Pentagono


Dove è finito l'aereo?


  I testimoni oculari


Il black-out di Grande Fratello

 
I falsi video del Pentagono


La tesi della disintegrazione


La tesi della penetrazione

 
Simulazione di reato


Operazione "Aquila Nobile"


LA PROVA DEL NOVE:

Il segreto del Pentagono


Hani Hanjour,
dilettante miracolato


Sintesi capitolo 3

4 - IL MISTERO DI UNITED 93

Un altro Boeing scomparso


I fatti riscontrati

DA QUI IN POI IL LAVORO E' ANCORA DA COMPLETARE

Le telefonate dal cielo
 
 
Lo schianto misterioso


  Abbattuto in volo?


  Il Jet bianco


LA PROVA DEL NOVE:
Una complicazione inutile


Sintesi capitolo 4
 
5 - Il WORLD TRADE CENTER

Le Torri che non dovevano crollare


Larry Silverstein,
l'uomo delle Torri



Il World Trade Center Plaza

 
5 anni di teorie contraddittorie

 
Le Torri gemelle

 
Un lampo sul muso del Boeing

 
Il mistero del pod 


La prova del nove

 
 Rapporto NIST: simulazione di collasso


Una potenza misteriosa
   
 
Le pozze di metallo incandescente

 
Acciaio: la cancellazione delle prove


Le demolizioni controllate


World trade center 7:
il più strano di tutti


Smoking Gun?


I pompieri raccontano


Crolli o demolizioni?


Sotto gli occhi di tutti

 
20 domande sulle Torrri Gemelle

 
Confutazione della versione
ufficiale del collasso


  Analisi del trasferimento
della quantità di moto

 
La distruzione del WTC: perché la versione ufficiale non può essere vera

 
Dieci teorie diverse a confronto


Rapporto 911 - Omissioni e distorsioni


115 menzogne sugli attentati
dell'11 settembre


Sintesi capitolo 5
 
6 - I  FAMILIARI DELLE VITTIME

Un popolo a parte


100 domande senza risposta


Sintesi capitolo 6

CONCLUSIONE

Un quadro di insieme


11 settembre

Il punto della situazione

Appendice 1:
STAMPA E TV

 
2006: Un'estate sorprendente


"OGGI"


Le Monde Diplomatique
 
 
 Il caso Diario / Popular Mechanics

PAGINE DI SERVIZIO

LE FONTI

Torna alla homepage di luogocomune

 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE



Questa sezione stata visitata: 4608513 volte


I FATTI RISCONTRATI


I fatti più importanti relativi alla caduta di United 93 sono questi: 


1 - Svariate testimonianze confermano di non aver visto nulla che potesse in qualche modo ricondurre ad un Boeing 757, nè all'interno della buca nè sul terreno circostante.

2 - L'unica fotografia dell'evento è stata scattata subito dopo l'impatto da una donna che vive nelle vicinanze, e mostra un fungo nerastro al di sopra della linea degli alberi.


Il fungo però è il risultato tipico dell'esplosione di una bomba
(sotto: tre diverse esplosioni) ...



 ... mentre un aereo carico di carburante che si schianta al suolo  genera invariabilmente un incendio che produce una lunga colonna di fumo nero, che sale al cielo per lunghissime ore:


 
A destra si vede la zona di Long Island dove è caduto l'Airbus AA587, poche settimane dopo l'11 settembre.


Invece nulla di tutto questo è successo a Shanksville, nonostante il Boeing dovesse avere ancora circa 20.000 litri di carburante nei serbatoi.  Perchè?

Anzi, dalla foto sotto si vede chiaramente come attorno alla buca l'erba non sia nemmeno bruciata:



3 - Vi sono diverse testimonianze di rottami e resti umani ritrovati nell'arco di alcune miglia di distanza dal luogo d'impatto.


A sinistra, segnato dalla croce, il luogo in cui si trova la buca. In basso a destra il lago nel quale sono stati trovati rottami e resti umani, che dista oltre 2 miglia da quel punto.

4 - Un minatore, che ha seguito da vicino le ultime fasi del volo, sostiene di aver visto l'aereo esplodere in una palla di fuoco ad un'altezza di 4-500 piedi da terra (ca. 150 metri).

5 - Diversi testimoni hanno visto un "piccolo aereo" privo di insegne, delle dimensioni di un jet privato o di un caccia militare, sorvolare il luogo dell'incidente subito dopo l'impatto, per poi virare e allontanarsi nella stessa direzione da cui proveniva il Boeing [suggerisono cioè che lo stesse seguendo].

6 - Nelle prime ore del pomeriggio si è sparsa la voce, subito raccolta dalle grandi catene televisive, che UA93 fosse stato abbattuto in volo da un caccia che lo seguiva da vicino.

7 - Alcuni abitanti della zona hanno notato uno strano  "tremolìo" della corrente elettrica, mentre seguivano in TV gli eventi drammatici da New York e Washington, pochi secondi prima di avvertire il tonfo che annunciava la caduta del Boeing nelle loro vicinanze.

8 - I giornalisti locali, immediatamente accorsi sul posto, hanno trovato l'intera zona già interamente recintata dagli agenti dell'FBI, che non li lasciavano avvicinare.

9 - Un reporter di una TV locale, che è riuscito ad aggirare il blocco passando dal bosco retrostante, si è detto stupito di non sentire "il classico odore del kerosene", mentre notava insieme al suo operatore  "un forte odore di terra bruciata" (che è tipico dell'esplosione di una bomba sepolta sottoterra).

10 - Da lontano molti hanno notato come i soccorritori si aggirassero nei dintorni della buca, esplorando meticolosamente il terreno, ma senza mai raccogliere da terra nulla di consistente.



11 - Un medico della scientifica presente sul posto ha dichiarato stupefatto di non aver visto in giro un solo resto umano, nè la più piccola goccia di sangue.

12 - Lo stesso Istituto Militare di Patologia che avrebbe condotto l'"Operazione Aquila Nobile" sui resti delle vittime del volo del Pentagono, riuscendo ad identificare "tutti i passeggeri meno cinque", ha condotto con lo stesso quoziente di successo anche la raccolta e l'identificazione dei resti delle vittime del volo UA93. In questo caso non è stato chiarito se vi fossero compresi anche i resti dei dirottatori oppure no.


Questi i fatti più importanti. Dopo aver categoricamente smentito di aver fatto abbattere l'aereo, la Casa Bianca ha confermato che lo avrebbero fatto i passeggeri stessi, dopo aver saputo dai propri familiari, tramite i telefoni cellulari, che altri tre aerei dirottati erano già stati usati come bombe volanti contro le Torri Gemelle e il Pentagono. Avendo capito a quel punto che erano comunque condannati alla morte, i passeggeri avrebbero preferito far schiantare l'aereo in aperta campagna, prima che potesse raggiungere un grande centro abitato.

Come vedremo fra poco, però, è altamente improbabile che queste telefonate siano davvero avvenute, e questo getta una luce molto diversa sull'intero giallo della scomparsa di United 93.

(Consigliamo vivamente l'intervista a Vernon Grose "Let's Roll - La leggenda di UA93", che trovate nel menù principale, sempre nel capitolo dedicato a UA93).


TORNA AL MENU PRINCIPALE









Powered by XOOPS 2.0 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA